H - ACQUEDOTTI, FOGNATURE, DEPURAZIONE H.01 Scavi, movimento materie e trivellazione pozzi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "H - ACQUEDOTTI, FOGNATURE, DEPURAZIONE H.01 Scavi, movimento materie e trivellazione pozzi"

Transcript

1 5 a 10 t, a strati fino a raggiungere la densità prescritta; compreso l'eventuale inumimento; comprese la sagomatura e profilatura dei cigli, delle banchine e delle scarpate rivestite con terra vegetale; compresa ogni lavorazione ed onere previsti dall'art. Movimenti terre delle Norme Tecniche per dare il rilevato compiuto a perfetta regola d'arte. mc 1,30 50,49 G Fornitura su autocarro materiali provenienti dagli impianti trattamento dei rifiuti inerti. 01 Stabilizzato della pezzatura 0/25, 0/30 mm. mc 10, Stabilizzato della pezzatura 0/50, 0/70 mm. mc 9, Ghiaia della pezzatura 50/100 mm. mc 10, Sabbione. mc 9, Misto della pezzatura 0/120. mc 9, H - ACQUEDOTTI, FOGNATURE, DEPURAZIONE H.01 Scavi, movimento materie e trivellazione pozzi H Scavo sbancamento ed a sezione aperta per impianto vasche ed opere similari, eseguito al sotto del piano sbancamento ed a qualsiasi profonta' compreso la formazione rampe accesso dal fondo, scavo, la profilatura delle scarpate, l'esaurimento dell'acqua fluente o affluente, fino ad un tirante cm. 30, compreso l'onere esportazione eventuali trovanti roccia o pudnga in blocchi non superiori al metro cubo,compreso trasporto nell'ambito del cantiere ed ogni altro onere e magistero. 01 in terreni sciolti. mc 4,82 40,16 02 in terreni compatti. mc 34,01 29,38 H Scavo a sezione ristretta per fondazione opere d'arte e posa delle tubazioni, comunque eseguito anche in presenza altre canalizzazioni in materie qualsiasi natura e consistenza, anche bagnate da scavarsi con l'uso pale, zappe, gravine o picconi, fino alla profonta' m. 2 sotto il piano campagna o splateamento, compreso il taglio piante o boschi sulla striscia occupata dall'amministrazione, l'estirpamento delle erbe, raci o ciocche, lo scavo e la spaccatura dei trovanti, la semplice puntellatura dei cavi se necessaria o semplicemente utile, le eventuali scarpate delle pareti, il prosciugamento, lo spianamento delle pareti e del fondo, l'estrazione delle materie scavate e la loro sistemazione, ove possibile, sui cigli del cavo, escluso il trasporto a rifiuto a qualsiasi stanza delle materie non reimpiegabili o provenienti dai cavi aperti lungo strade da riempire con materiale arido, compreso l'eventuale esaurimento acqua. 01 in centro abitato - con mezzo meccanico. mc 15,10 43,63 02 fuori del centro abitato - con mezzo meccanico. mc 10,40 35,89 03 in centro abitato - a mano su orne dalla D.L. mc 141,32 67,79 04 fuori del centro abitato - a mano su orne dalla D.L. mc 121,55 66,55 05 in centro abitato - a mano con l'ausilio del mezzo meccanico su orne dalla D.L. mc 72,11 59,81 06 fuori del centro abitato - a mano con l'ausilio del mezzo meccanico su orne dalla D.L. mc 55,63 59,65 H Scavo a sezione ristretta per fondazione opere d'arte e posa delle tubazioni, comunque eseguito anche in presenza altre canalizzazioni in materie qualsiasi natura e consistenza, anche bagnate da scavarsi con l'uso pale, zappe, gravine o picconi, per profontà da 2.01 a 4.00 m. sotto il piano campagna o splateamento, compreso il taglio piante o boschi sulla striscia occupata dall'amministrazione, l'estirpamento delle erbe, raci o ciocche, lo scavo e la spaccatura dei trovanti, la semplice puntellatura dei cavi se necessaria o semplicemente utile, le eventuali scarpate delle pareti, il prosciugamento, lo spianamento delle pareti e del fondo, l'estrazione delle materie scavate e la loro sistemazione, ove possibile, sui cigli del cavo, escluso il trasporto a rifiuto a qualsiasi stanza delle materie non reimpiegabili o provenienti dai cavi aperti lungo strade da riempire con materiale arido, compreso l'eventuale esaurimento acqua.

2 01 in centro abitato - con mezzo meccanico. mc 20,41 43,21 02 fuori del centro abitato - con mezzo meccanico. mc 18,04 36,33 03 in centro abitato - a mano su orne della D.L. mc 205,89 63,06 04 fuori del centro abitato - a mano su orne della D.L. mc 186,14 64,41 05 in centro abitato - a mano con l'ausilio del mezzo meccanico su orne della D.L. mc 105,60 51,63 06 fuori del centro abitato - a mano con l'ausilio del mezzo meccanico su orne della D.L. mc 76,69 55,17 H Scavo a sezione ristretta per fondazione opere d'arte e posa delle tubazioni, comunque eseguito anche in presenza altre canalizzazioni in materie qualsiasi natura e consistenza, anche bagnate da scavarsi con l'uso pale, zappe, gravine o picconi, per profontà da 4.01 a 6.00 m sotto il piano campagna o splateamento, compreso il taglio piante o boschi sulla striscia occupata dall'amministrazione, l'estirpamento delle erbe, raci o ciocche, lo scavo e la spaccatura dei trovanti, la semplice puntellatura dei cavi se necessaria o semplicemente utile, le eventuali scarpate delle pareti, il prosciugamento, lo spianamento delle pareti e del fondo, l'estrazione delle materie scavate e la loro sistemazione, ove possibile, sui cigli del cavo, escluso il trasporto a rifiuto a qualsiasi stanza delle materie non reimpiegabili o provenienti dai cavi aperti lungo strade da riempire con materiale arido, compreso l'eventuale esaurimento acqua. 01 in centro abitato - con mezzo meccanico. mc 35,95 47,82 02 fuori del centro abitato - con mezzo meccanico. mc 26,84 46,47 03 in centro abitato - a mano su orne della D.L. mc 297,39 65,06 04 fuori del centro abitato - a mano su orne della D.L. mc 251,83 64,39 05 in centro abitato - a mano con l'ausilio del mezzo meccanico su orne della D.L. mc 153,71 52,22 06 fuori del centro abitato - a mano con l'ausilio del mezzo meccanico su orne della D.L. mc 123,35 54,04 H Riempimento dei cavi aperti per la posa tubazioni o per la costruzione cunicoli ecc. con materiale arido compresa la fornitura del materiale e il trasporto, la posa, la compattazione realizzata a mano o con mezzi meccanici. mc 29,67 8,61 H Riempimento dei cavi eseguiti per la costruzione delle opere d'arte o della fossa aperta per la posa delle tubazioni effettuate con materie precedentemente scavate, compresi gli oneri per il trasporto delle materie dai luoghi deposito, la preparazione del fondo, la rincalzatura e prima ricopertura, la pistonatura o la compattazione meccanica, la formazione del ripiano sulla cresta del terrapieno, la configurazione e sistemazione delle scarpate, la formazione dei fossetti scolo, escluso l'onere del prelevamento da cave prestito acquistate a cura e spese dell'impresa della terra che mancasse per eseguire l'opera. mc 2,46 59,49 H Fornitura sabbione per formazione letto posa delle tubazioni, provenienti da cave idonee o inerti fluviali frantumati pezzatura non superiore a mm. 10. mc 25,62 2,17 H Sovrapprezzo per scavo in roccia o materie compatte senza l'impiego mine previo orne scritto della Direzione dei lavori. 01 eseguito con demolitore a mano. mc 131,82 60,34 02 eseguito con demolitore applicato all'escavatore. mc 67,87 28,63 H Scavo per opere captazione, eseguito a mano su orne della D.L. o con demolitore, a sezione ristretta o in sotterraneo, in terreni qualsiasi natura e consistenza, compreso anche la roccia dura da mina, ma eseguito senza l'uso delle mine, a qualsiasi profonta' compreso ogni eventuale onere e magistero esclusa l'armatura delle pareti. mc 202,06 67,45 H Sovrapprezzo agli scavi a sezione obbligatoria, ristretta e aperta per aggottamenti acqua con tirante superiore a cm. 30, a qualunque profonta' ed eseguito meccanicamente con pompe da qualunque portata e prevalenza richiesta, compreso la fornitura delle motopompe, combustibili, lubrificanti, la mano d'opera occorrente ed ogni altro onere e prestazione anche non specificati. Per ogni metro cubo scavo eseguito al sotto dei cm 30 del battente così come precisato in precedenza. mc 6,25 50,61

3 H Sovrapprezzo per scavo in roccia dura da mina meante l'impiego mine, compresa la fornitura dell'esplosivo, la creazione dei fori mina, eseguito a qualsiasi profontà e con gli oneri tutti descritti nelle precedenti voci scavo. mc 35,77 24,75 H Perforazione fino a mt. 30 profontà per la esecuzione pozzi in terreni qualsiasi natura e consistenza sia sciolto che cementati, compreso l'attraversamento trovanti lapidei e compreso e compensato il rivestimento provvisorio delle perforazioni con impiego tubazioni metalliche manovra telescopiche, infisse a mezzo morsa oleonamica o vibratore, compresa la successiva estrazione del rivestimento metallico, dopo la posa in opera della tubazione filtrante e del dreno, compreso l'allontanamento del materiale risulta, nonchè lo spostamento dell'attrezzatura in andata e ritorno e posizionamento in sito. Non si intende compreso nel presente prezzo il costo della tubazione filtrante e del dreno, il trasporto a rifiuto e/o ad impianto trattamento del materiale provieniente dagli scavi e l'onere per il conferimento. 01 del ametro da 400 mm. a 600 mm. ml 91,83 43,12 02 del ametro da 800 mm. a 1000 mm. ml 118,48 41,98 03 del ametro da mm. a 1500 mm. ml 150,85 39,71 04 superiore al ametro 1500 mm. e fino al 2000 mm. ml 246,17 42,89 H Fornitura e posa in opera tubazioni in acciaio, con realizzazione filtri a ponte e catramatura esterna, compresa la giunzione dei singoli elementi.. 01 del ametro mm. 200 spessore mm. 5; ml 54,14 21,96 02 del ametro mm. 300 spessore mm. 6.3; ml 89,50 19,19 03 del ametro mm. 400 spessore mm. 6.3; ml 116,61 18,98 04 del ametro mm. 500 spessore mm. 6.3; ml 145,39 18,64 H Fornitura e posa in opera tubazioni cieche rivestimento definitivo del pozzo, in acciaio, con catramatura esterna e compresa la giunzione dei singoli elementi. 01 del ametro mm. 200 spessore mm. 5. ml 38,81 8,93 02 del ametro mm. 300 spessore mm ml 63,84 5,43 03 del ametro mm. 400 spessore mm. 6.3; ml 85,33 4,06 04 del ametro mm. 500 spessore mm. 6.3; ml 108,47 3,20 H Realizzazione dreno filtrante, eseguito nell'intercapene tra il perforo ed il rivestimento in acciaio, con ghiaietto selezionato e calibrato, approvvigionabile in loco. mc 38,15 18,30 H Cementazione del tratto iniziale intercapene tra il perforo e la tubazione in acciaio rivestimento definitivo, conmiscela ternaria (acqua - cemento - bentonite) per isolare idraulicamente la falda da infiltrazioni superficiali.. mc 131,91 11,26 H Allestimento attrezzature per le operazioni spurgo per ogni pozzo. cadauno 134,28 48,91 H Trasporto a scarica autorizzata e/o ad impianto trattamento rifiuti materiali provenienti da : 01 demolizioni stradali o demolizioni eseguite per lavori stradali, scavi, scomposizioni e fresaggi con esclusione delle rimozioni, eseguite con autocarri mea/grande portata ovvero con portata superiore a 35 q.li; mc/km 0,57 33,33 02 demolizioni stradali o demolizioni eseguite per lavori stradali, scavi, scomposizioni e fresaggi con esclusione delle rimozioni, eseguite con autocarri portata inferiore a 35 q.li per opere da eseguirsi in centri storici, o su orne della D.L.; mc/km 1,95 52,60 H Conferimento a sito e/o a scarica autorizzata e/o ad impianto recupero materiale proveniente dagli scavi privo scorie e frammenti versi. Lo smaltimento, previa caratterizzazione, dovra' essere certificato da formulario identificazione rifiuti, compilato in ogni sua parte, che sara' consegnato alla D.L. per la contabilizzazione. 01 cer cemento. ql 3, cer mattoni. ql 3,17 ---

4 03 cer mattonelle e ceramiche. ql 3, cer miscugli o scorie cemento, mattoni, mattonelle e ceramiche, contenenti sostanze pericolose. ql 1, cer miscugli o scorie cemento, mattoni, mattonelle e ceramiche, verse da quelle cui alla voce ql 3, cer legno. ql 6, cer vetro. ql 1, cer plastica. ql 7, cer vetro, plastica e legno contenenti sostanze pericolose o da esse contaminati. ql 29, cer catrame carbone e prodotti contenenti catrame. ql 2, cer miscela bituminose contenenti catrame carbone. ql 2, cer miscela bituminose verse da quelle cui alla voce ql 2, cer rame, bronzo, ottone. ql 1, cer alluminio. ql 5, cer piombo. ql 5, cer zinco. ql 6, cer ferro e acciaio. ql 5, cer stagno. ql 5, cer metalli misti. ql 5, cer rifiuti metallici contaminati da sostanze pericolose. ql 49, cer cavi, impregnati olio, catrame carbone o altre sostanze pericolose. ql 49, cer cavi, versi da quelli cui alla voce ql 7, cer terre e rocce, contenenti sostanze pericolose. ql 22, cer terra e rocce, verse da quelle cui alla voce ql 0, cer fanghi dragaggio, contenente sostanze pericolose. ql 49, cer fanghi dragaggio, versa da quella cui alla voce ql 3, cer pietrisco per massicciate ferroviarie, contenente sostanze pericolose. ql 44, cer pietrisco per massicciate ferroviarie, verso da quello cui alla voce ql 3, cer materiali isolanti contenenti amianto. ql 253, cer altri materiali isolanti contenenti o costituiti da sostanze pericolose. ql 55, cer materiali isolanti versi da quelli cui alle voci e ql 27, cer materiali da costruzione contenenti amianto. ql 55, cer materiali da cosrtruzione a base gesso contaminati da sostanze pericolose. ql 22, cer materiali da costruzione a base gesso versi da quelli cui alla voce ql 2, cer rifiuti dell'attività costruzione e demolizione, contenenti mercurio. ql 1, cer rifiuti dell'attività costruzione e demolizione, contenenti PCB (ad esempio sigillanti contenenti PCB, elementi stagni in vetro contenenti PCB, condensatori contenenti PCB). ql 11, cer altri rifiuti dell'attività costruzione e demolizione(compresi rifiuti misti) contenenti sostanze pericolose. ql 30, cer rifiuti misti dell'attività costruzione e demolizione, versi da quelli cui alle voci e ql 7, cer imballaggi in carta e cartone. ql 32,77 ---

5 42 cer imballaggi in nylon e plastica. ql 33, cer imballaggi metallici. ql 12, cer imballaggi materiali misti in carta e cartone. ql 32, cer imballaggi in vetro. ql 22, cer componenti rimosso da apparecchiature elettriche o lettroniche fuori uso. ql 14, cer carta e cartone. ql 32, cer fanghi delle fosse settiche. ql 7, cer rifiuti delle pulizie delle fognature. ql 5, cer fanghi e rifiuti perforazioni. ql 3, cer scarti cortecce e sughero. ql 71, cer guaine bituminose. ql 31, H Fornitura e posa in opera rivestimento definitivo in lamiera acciaio elettrosaldata compreso ogni onere e magistero, esclusa la sola perforazione da pagarsi a parte: 01 tubazione in acciaio al carbonio. kg 2,33 3,26 02 tubazione in acciaio INOX AISI 304. kg 9,22 0,82 03 sovrapprezzo per la formazione filtri con inerti scelti. 1) a ponte. kg 5,51 59,63 04 sovrapprezzo per la formazione filtri con inerti scelti. 2) passanti. kg 7,44 40,14 05 sovrapprezzo per la formazione filtri con inerti scelti. 3) con cestello. kg 19,33 30,89 06 sovrapprezzo per la formazione filtri con inerti scelti. 4) antisabbia a spirale. kg 26,55 37,11 07 sovrapprezzo per bitumatura. kg 2,92 45,22 08 sovrapprezzo per zincatura. kg 4,53 72,63 H Drenaggio con inerti in opera eseguito a regola d'arte compreso ogni onere e magistero. 01 eseguito con ghiaietto calibrato e selezionato; 1) per perforazioni fino a 500 mm. ml 9,83 40,28 02 eseguito con ghiaietto calibrato e selezionato;2) per perforazione oltre i 500 mm. ml 27,46 53,96 03 eseguito con ghiaia non selezionata. ml 23,50 63,06 H Impermeabilizzazione dell'intercapene: 01 eseguita con argilla cava. mc 24,17 47,70 02 eseguita con calcestruzzo. mc 22,62 20,30 H Spurgo del pozzo compreso l'allestimento del sistema spurgo: Per ogni ora e frazione ora. ora 101,93 32,69 H.02 Espurghi H Pulizia pozzetti ispezione, comprendente la rimozione del materiale depositatosi ed il lavaggio. 01 lato fino a 40 cm. cad 2,20 57,47 02 lato da 41 cm. a 100 cm. cad 3,26 64,98 H Espurgo materiali qualsiasi natura e consistenza, escluse le materie luride, anche in presenza acqua con impiego qualsiasi mezzo e attrezzatura, escluso autospurgo in canali scoperti rivestiti o non, od in vasche, fino alla profontà m. 2 compreso la riconfigurazione del fondo e delle pareti, il paleggio del materiale, il tiro in alto, il deposito in cumuli sui cigli, il successivo trasporto a riempimento od in rilevato a qualsiasi stanza, non esclusa la deviazione delle acque superficiali.. 01 eseguito con mezzo meccanico. mc 5,75 37,58

6 02 eseguito a mano. mc 46,10 80,68 H Espurgo materiali qualsiasi natura e consistenza, escluse le materie luride, anche in presenza acqua con impiego qualsiasi mezzo e attrezzatura, escluso autospurgo in canali scoperti rivestiti o non, od in vasche, fino alla profontà m. 2 compreso la riconfigurazione del fondo e delle pareti, il paleggio del materiale, il tiro in alto, il deposito in cumuli sui cigli, il successivo trasporto a riempimento od in rilevato a qualsiasi stanza, non esclusa la deviazione delle acque superficiali, in canali coperti, in fogne e cunicoli praticabili, compreso inoltre il trasporto orizzontale in cumulo nell'ambito del cantiere ed ogni onere e magistero per dare il lavoro finito. Compreso l'onere dell'illuminazione artificiale ed i mezzi speciali richiesti per lavori del genere. 01 cunicoli praticabili. mc 81,46 46,68 02 Idem c.s. ma in cunicoli non praticabili. mc 147,53 48,39 H Sovrapprezzo agli espurghi precedenti, se eseguiti in materie luride, con l'onere dell'uso della calce. mc 10,87 58,09 H Sovrapprezzo agli espurghi precedenti per ogni metro maggiore profontà oltre i primi due. mc 10,32 40,20 H Disostruzione tronchi rete fognante, meante veicolo attrezzato (autospurgo), conseguita sia per aspirazione che meante getti acqua in pressione, compreso l'onere dei tempi percorrenza in andata e ritorno dalla sede dell'autospurgo sino al sito intervento, escluso l'onere del trasporto e conferimento e smaltimento all'impianto depurazione debitamente autorizzato per il trattamento. - Per metro lineare rete sostruita (considerando un intervento minimo ml 40). ml 6,75 46,82 H Espurgo materiali qualsiasi natura e consistenza, in tubazioni o condotto versi, fogne e cunicoli, non praticabili a qualunque profontà, comprese le materie putride, eseguito a macchina con getti idronamici ad alta pressione. Sono compresi: gli oneri per le tubazioni pompaggio ed aspirazione delle materie, con l'esclusione del trasporto e degli oneri conferimento a scarica o ad impianto trattamento. 01 espurgo con macchina idronamica in condotte e tubazioni. mc 5,26 31,73 02 espurgo con macchina vasche e cisterne, pozzetti e lavaggio a pressione. mc 5,09 32,75 H Trasporto a impianto depurazione o scarica autorizzata e/o ad impianto trattamento rifiuti materia espurgata.. mc/km 0,57 33,33 H Conferimento materie luride (liquami fogna) presso impianto depurazione debitamente autorizzato, precedentemente prelevato meante autospurgoi. Lo smaltimento dovra' essere certificato da formulario identificazione rifiuti, compilato in ogni sua parte, che sara' consegnato alla D.L. per la contabilizzazione. 01 Fanghi delle fosse settiche CER ql 7, Rifiuti della pulizia delle fognature CER ql 5, H.03 Opere murarie H Calcestruzzo cementizio per impieghi non strutturali a prestazione garantita conforme alle norme e prescrizioni tecniche previste. D max inerti 32 mm. per sottofondazione, sottofon e opere similari non armate, a qualunque profontà compreso tutte le opere provvisionali e tutti gli oneri e magisteri per dare il lavoro compiuto a regola d'arte. Negli oneri sono compresi l'uso della pompa e del vibratore e quant'altro necessario per dare un'opera eseguita a perfetta regola d'arte, esclusi i soli ponteggi, le casseforme, e ferro armatura, con i seguenti dosaggi: 01 Rck 5 e classe lavorabilità S4 o S5. mc 77,62 2,13 02 Rck 10 e classe lavorabilità S4 o S5. mc 80,94 2,05 03 Rck 15 e classe lavorabilità S4 o S5. mc 84,26 1,97

7 04 Rck 20 e classe lavorabilità S4 o S5. mc 87,57 1,89 05 Rck 25 e classe lavorabilità S4 o S5. mc 91,37 1,81 H Calcestruzzo durevole preconfezionato per impieghi strutturali a prestazione garantita conforme a norme cogenti ed a norme UNI vigenti per calcestruzzi autocompattanti. D inerti max 32 mm. Compresa la fornitura del materiale in cantiere, il suo spargimento, l'uso pompa, la vibrazione e quant'altro necessario per dare un'opera realizzata a perfetta regola d'arte. Esclusi i soli ponteggi, casseforme e ferro armatura.caratteristiche dell'ambiente e rischi connessi: corrosione delle armature indotta da carbonatazione del calcestruzzo.in Fondazione. 01 Rck 30 - XC1 - rapporto a/c max 0,60 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 95,98 1,56 02 Rck 35 - XC1 - rapporto a/c max 0,60 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 101,67 1,47 03 Rck 37 - XC1 - rapporto a/c max 0,60 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 104,05 1,43 04 Rck 40 - XC1 - rapporto a/c max 0,60 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 107,84 1,38 05 Rck 45 - XC1 - rapporto a/c max 0,60 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 112,10 1,33 H Calcestruzzo durevole preconfezionato per impieghi strutturali a prestazione garantita conforme a norme cogenti ed a norme UNI vigenti per calcestruzzi autocompattanti. D inerti max 32 mm. Compresa la fornitura del materiale in cantiere, il suo spargimento, l'uso pompa, la vibrazione e quant'altro necessario per dare un'opera realizzata a perfetta regola d'arte. Esclusi i soli ponteggi, casseforme e ferro armatura.caratteristiche dell'ambiente e rischi connessi: corrosione delle armature indotta da carbonatazione del calcestruzzo.in Fondazione. 01 Rck 30 - XC2 - rapporto a/c max 0,60 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 96,46 1,55 02 Rck 35 - XC2 - rapporto a/c max 0,60 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 102,15 1,46 03 Rck 37 - XC2 - rapporto a/c max 0,60 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 104,51 1,43 04 Rck 40 - XC2 - rapporto a/c max 0,60 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 107,84 1,38 05 Rck 45 - XC2 - rapporto a/c max 0,60 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 112,59 1,33 H Calcestruzzo durevole preconfezionato per impieghi strutturali a prestazione garantita conforme a norme cogenti ed a norme UNI vigenti per calcestruzzi autocompattanti. D inerti max 32 mm. Compresa la fornitura del materiale in cantiere, il suo spargimento, l'uso pompa, la vibrazione e quant'altro necessario per dare un'opera realizzata a perfetta regola d'arte. Esclusi i soli ponteggi, casseforme e ferro armatura.caratteristiche dell'ambiente e rischi connessi: corrosione delle armature indotta da carbonatazione del calcestruzzo.in Fondazione. 01 Rck 35 - XC3 - rapporto a/c max 0,55 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 103,10 1,45 02 Rck 37 - XC3 - rapporto a/c max 0,55 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 105,47 1,42 03 Rck 40 - XC3 - rapporto a/c max 0,55 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 108,79 1,37 04 Rck 45 - XC3 - rapporto a/c max 0,55 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 113,53 1,31 H Calcestruzzo durevole preconfezionato per impieghi strutturali a prestazione garantita conforme a norme cogenti ed a norme UNI vigenti per calcestruzzi autocompattanti. D inerti max 32 mm. Compresa la fornitura del materiale in cantiere, il suo spargimento, l'uso pompa, la vibrazione e quant'altro necessario per dare un'opera realizzata a perfetta regola d'arte. Esclusi i soli ponteggi, casseforme e ferro armatura.caratteristiche dell'ambiente e rischi connessi: corrosione delle armature indotta da carbonatazione del calcestruzzo.in Fondazione. 01 Rck 40 - XC4 - rapporto a/c max 0,50 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 109,74 1,36 02 Rck 45 - XC4 - rapporto a/c max 0,50 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 114,49 1,30 H Calcestruzzo durevole preconfezionato per impieghi strutturali a prestazione garantita conforme a norme cogenti ed a norme UNI vigenti per calcestruzzi autocompattanti. D inerti max 32 mm. Compresa la fornitura del materiale in cantiere, il suo spargimento, l'uso pompa, la vibrazione e quant'altro necessario per dare un'opera

8 realizzata a perfetta regola d'arte. Esclusi i soli ponteggi, casseforme e ferro armatura.caratteristiche dell'ambiente e rischi connessi: corrosione delle armature indotta da cloruri non provenienti dall'acqua mare.in Fondazione. 01 Rck 35 - XD1 - rapporto a/c max 0,55 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 104,05 1,43 02 Rck 37 - XD1 - rapporto a/c max 0,55 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 106,41 1,40 03 Rck 40 - XD1 - rapporto a/c max 0,55 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 109,74 1,36 04 Rck 45 - XD1 - rapporto a/c max 0,55 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 114,49 1,30 H Calcestruzzo durevole preconfezionato per impieghi strutturali a prestazione garantita conforme a norme cogenti ed a norme UNI vigenti per calcestruzzi autocompattanti. D inerti max 32 mm. Compresa la fornitura del materiale in cantiere, il suo spargimento, l'uso pompa, la vibrazione e quant'altro necessario per dare un'opera realizzata a perfetta regola d'arte. Esclusi i soli ponteggi, casseforme e ferro armatura.caratteristiche dell'ambiente e rischi connessi: corrosione delle armature indotta da cloruri non provenienti dall'acqua mare.in Fondazione. 01 Rck 40 - XD2 - rapporto a/c max 0,50 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 110,69 1,35 02 Rck 45 - XD2 - rapporto a/c max 0,50 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 115,43 1,29 H Calcestruzzo durevole preconfezionato per impieghi strutturali a prestazione garantita conforme a norme cogenti ed a norme UNI vigenti per calcestruzzi autocompattanti. D inerti max 32 mm. Compresa la fornitura del materiale in cantiere, il suo spargimento, l'uso pompa, la vibrazione e quant'altro necessario per dare un'opera realizzata a perfetta regola d'arte. Esclusi i soli ponteggi, casseforme e ferro armatura.caratteristiche dell'ambiente e rischi connessi: corrosione delle armature indotta da cloruri non provenienti dall'acqua mare.in Fondazione. 01 Rck 40 - XD3 - rapporto a/c max 0,45 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 117,33 1,27 H Calcestruzzo durevole preconfezionato per impieghi strutturali a prestazione garantita conforme a norme cogenti ed a norme UNI vigenti per calcestruzzi autocompattanti. D inerti max 32 mm. Compresa la fornitura del materiale in cantiere, il suo spargimento, l'uso pompa, la vibrazione e quant'altro necessario per dare un'opera realizzata a perfetta regola d'arte. Esclusi i soli ponteggi, casseforme e ferro armatura.caratteristiche dell'ambiente e rischi connessi: corrosione indotta da cloruri presenti nell'acqua mare.in Fondazione. 01 Rck 40 - XS1 - rapporto a/c max 0,50 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 111,64 1,34 02 Rck 45 - XS1 - rapporto a/c max 0,50 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 116,38 1,28 H Calcestruzzo durevole preconfezionato per impieghi strutturali a prestazione garantita conforme a norme cogenti ed a norme UNI vigenti per calcestruzzi autocompattanti. D inerti max 32 mm. Compresa la fornitura del materiale in cantiere, il suo spargimento, l'uso pompa, la vibrazione e quant'altro necessario per dare un'opera realizzata a perfetta regola d'arte. Esclusi i soli ponteggi, casseforme e ferro armatura.caratteristiche dell'ambiente e rischi connessi: corrosione indotta da cloruri presenti nell'acqua mare.in Fondazione. 01 Rck 45 - XS2 - rapporto a/c max 0,45 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 118,28 1,26 02 Rck 45 - XS3 - rapporto a/c max 0,40 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 120,18 1,24 H Calcestruzzo durevole preconfezionato per impieghi strutturali a prestazione garantita conforme a norme cogenti ed a norme UNI vigenti per calcestruzzi autocompattanti. D inerti max 32 mm. Compresa la fornitura del materiale in cantiere, il suo spargimento, l'uso pompa, la vibrazione e quant'altro necessario per dare un'opera realizzata a perfetta regola d'arte. Esclusi i soli ponteggi, casseforme e ferro armatura.caratteristiche dell'ambiente e rischi connessi: attacco chimico.in Fondazione. 01 Rck 35 - XA1 - rapporto a/c max 0,55 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 105,94 1,41 02 Rck 37 - XA1 - rapporto a/c max 0,55 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 108,31 1,38 03 Rck 40 - XA1 - rapporto a/c max 0,55 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 111,64 1,34 04 Rck 45 - XA1 - rapporto a/c max 0,55 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 116,38 1,28

9 05 Rck 40 - XA2 - rapporto a/c max 0,50 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 112,59 1,33 06 Rck 45 - XA2 - rapporto a/c max 0,50 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 117,33 1,27 07 Rck 45 - XA3 - rapporto a/c max 0,40 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 121,12 1,23 H Calcestruzzo durevole preconfezionato per impieghi strutturali a prestazione garantita conforme a norme cogenti ed a norme UNI vigenti per calcestruzzi autocompattanti. D inerti max 32 mm. Compresa la fornitura del materiale in cantiere, il suo spargimento, l'uso pompa, la vibrazione e quant'altro necessario per dare un'opera realizzata a perfetta regola d'arte. Esclusi i soli ponteggi, casseforme e ferro armatura.caratteristiche dell'ambiente e rischi connessi: attacco dei cicli gelo/sgelo.in Fondazione. 01 Rck 40 - XF1 - rapporto a/c max 0,50 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 113,53 1,31 02 Rck 45 - XF1 - rapporto a/c max 0,50 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 118,28 1,26 03 Rck 30 - XF2 - rapporto a/c max 0,50 - con aria - classe lavorabilità S4 o S5. mc 104,51 1,43 04 Rck 35 - XF2 - rapporto a/c max 0,50 - con aria - classe lavorabilità S4 o S5. mc 110,21 1,35 05 Rck 37 - XF2 - rapporto a/c max 0,50 - con aria - con aria - classe lavorabilità S4 o S5. mc 112,59 1,33 06 Rck 40 - XF2 - rapporto a/c max 0,50 - con aria - con aria - classe lavorabilità S4 o S5. mc 115,43 1,29 07 Rck 45 - XF2 - rapporto a/c max 0,50 - con aria - con aria - classe lavorabilità S4 o S5. mc 120,18 1,24 08 Rck 30 - XF3 - rapporto a/c max 0,50 - con aria - con aria - classe lavorabilità S4 o S5. mc 105,00 1,42 09 Rck 35 - XF3 - rapporto a/c max 0,50 - con aria - con aria - classe lavorabilità S4 o S5. mc 110,69 1,35 10 Rck 37 - XF3 - rapporto a/c max 0,50 - con aria - con aria - classe lavorabilità S4 o S5. mc 113,06 1,32 11 Rck 40 - XF3 - rapporto a/c max 0,50 - con aria - con aria - classe lavorabilità S4 o S5. mc 115,90 1,29 12 Rck 45 - XF3 - rapporto a/c max 0,50 - con aria - con aria - classe lavorabilità S4 o S5. mc 120,65 1,24 13 Rck 35 - XF4 - rapporto a/c max 0,45 - con aria - con aria - classe lavorabilità S4 o S5. mc 114,49 1,30 14 Rck 37 - XF4 - rapporto a/c max 0,45 - con aria - con aria - classe lavorabilità S4 o S5. mc 116,85 1,28 15 Rck 40 - XF4 - rapporto a/c max 0,45 - con aria - con aria - classe lavorabilità S4 o S5. mc 119,69 1,25 H Calcestruzzo durevole preconfezionato per impieghi strutturali a prestazione garantita conforme a norme cogenti ed a norme UNI vigenti per calcestruzzi autocompattanti. D inerti max 32 mm. Compresa la fornitura del materiale in cantiere, il suo spargimento, l'uso pompa, la vibrazione e quant'altro necessario per dare un'opera realizzata a perfetta regola d'arte. Esclusi i soli ponteggi, casseforme e ferro armatura.caratteristiche dell'ambiente e rischi connessi: corrosione delle armature indotta da carbonatazione del calcestruzzo.in Elevazione. 01 Rck 30 - XC1 - rapporto a/c max 0,60 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 98,65 3,10 02 Rck 35 - XC1 - rapporto a/c max 0,60 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 104,34 2,93 03 Rck 37 - XC1 - rapporto a/c max 0,60 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 106,71 2,87 04 Rck 40 - XC1 - rapporto a/c max 0,60 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 110,03 2,78 05 Rck 45 - XC1 - rapporto a/c max 0,60 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 114,77 2,67 H Calcestruzzo durevole preconfezionato per impieghi strutturali a prestazione garantita conforme a norme cogenti ed a norme UNI vigenti per calcestruzzi autocompattanti. D inerti max 32 mm. Compresa la fornitura del materiale in cantiere, il suo spargimento, l'uso pompa, la vibrazione e quant'altro necessario per dare un'opera realizzata a perfetta regola d'arte. Esclusi i soli ponteggi, casseforme e ferro armatura.caratteristiche dell'ambiente e rischi connessi: corrosione delle armature indotta da carbonatazione del calcestruzzo.in elevazione. 01 Rck 30 - XC2 - rapporto a/c max 0,60 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 99,12 3,09 02 Rck 35 - XC2 - rapporto a/c max 0,60 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 104,82 2,92 03 Rck 37 - XC2 - rapporto a/c max 0,60 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 107,18 2,86 04 Rck 40 - XC2 - rapporto a/c max 0,60 - classe lavorabilità S4 o S5. mc 110,51 2,77

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI N. VOCE DESCRIZIONE LAVORAZIONE QUANTITA' PREZZO UNIT. TOTALE

Dettagli

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI pag. 2 Nr. 1 CHIUSURA MASSICCIATA STRADALE eseguita con fornitura e messa in opera di materiale D.0001.3 di saturazione formato esclusivamente con pietrisco minuto di cava dello spessore di mm 0-2, rispondente

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO A l l e g a t o A COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO (ERRATA CORRIGE AL C.M.E. ALLEGATO ALLA GARA ED INSERITO SUL WEB) PROPRIETA ANCONAMBIENTE S.P.A. VIA DEL COMMERCIO 27, 60127 ANCONA OGGETTO OPERE

Dettagli

codice descrizione un. mis. pr. unit.

codice descrizione un. mis. pr. unit. 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore con benna rovescia compreso manovratore, carburante, lubrificante, trasporto in loco ed ogni onere connesso per il tempo di effettivo impiego, della capacita' di m³ 0.500

Dettagli

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE pag. 1 R I P O R T O LAVORI A CORPO 1 RIMOZIONE DI ARMATURA STRADALE P001 ESISTENTE Prezzo per rimozione a qualsiasi altezza di armatura stradale esistente, completa di accessori elettrici e lampada, previo

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 22 E. P_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 22 E. P_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori completamento opere urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 22 E. P_ SCALA Progettista: VISTO: Comune Rombiolo Via Karl Marx

Dettagli

SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800

SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800 SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800 n ordine codice descrizione un. mis. quantità pr. unit. importo 1 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA SETTORE TECNICO UFFICIO PROGETTAZIONE INTERVENTI E.R.S. E M.O. LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA EDILE ELENCO PREZZI UNITARI RESP. UFFICIO

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA Progettista: VISTO: Comune di Rombiolo Via

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E_ SCALA Progettista: VISTO: Comune di Rombiolo Via

Dettagli

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO Comune di TROPEA Interventi manutentivi alla rete idrica comunale per fronteggiare l emergenza idrica sul territorio di Tropea Completamento,

Dettagli

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche CEMENTO ARMATO METODO AGLI STATI LIMITE Il calcestruzzo cementizio, o cemento armato come normalmente viene definito in modo improprio, è un materiale artificiale eterogeneo costituito da conglomerato

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI ELENCO PREZZI UNITARI - pag.1- N. Codice Descrizione U.M. Prezzo/Euro 1 A.01 Rimozione di pavimentazione di pietrini di cemento, compreso cordoli, malta sottostante, ponti di servizio, massetto cementizio

Dettagli

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar Pozzoli depurazione s.r.l. via M.Quadrio 11, 23022 Chiavenna SO P.IVA: 01263260133, REA: 61186, Telefono 0343 37475 (3

Dettagli

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE IG 01.001 IG 01.002 IG 01.003a Approntamento dell' attrezzatura di perforazione a rotazione compreso il carico e lo scarico e la revisione a fine lavori. Per ogni approntamento dellattrezzatura cad 667,35

Dettagli

kerabuild jet Code E591 2008/08 pagina 1/5

kerabuild jet Code E591 2008/08 pagina 1/5 recupero calcestruzzo MALTE TECNOLOGICHE STRUTTURALI ad alta resistenza chimica LINEA costruzioni kerabuild Malta tecnologica strutturale colabile monocomponente per inghisaggi a rapida messa in servizio.

Dettagli

ALLEGATO R ELENCO PREZZI

ALLEGATO R ELENCO PREZZI A r c h i t e t t o R i n a l d i n i E t t o r e R a v e n n a, V i a l e d e l l a L i r i c a n. 4 3 T e l 0 5 4 4 405979 F a x 0 5 4 4 272644 comm. part. Emissione Spec foglio di Mar2014 COMMITTENTE:

Dettagli

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net ........... COMUNITA' MONTANA MUGELLO Oggetto dei lavori: REALIZZAZIONE DI NUOVO LOCALE TECNICO - I DIACCI II LOTTO Progettista: Geom. Francesco Minniti COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 2 LOTTO - COMPUTO METRICO

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI ELENCO PREZZI UNITARI PER COSTRUZIONE E MANUTENZIONE RETI ACQUA, RETI FOGNARIE E IMPIANTI DI ALLACCIAMENTO UTENZA Distretto Operativo OPER / COORD / SUP EDIZIONE 02 / 2012 SOCIETÀ ACQUE POTABILI p.a. C.so

Dettagli

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI PA.01 Oneri di discarica valutati a mc misurato sul volume effettivo di scavo o demolizione. Oneri di discarica MC 1.000 24.76 24.76 TOTALE 24.76 PREZZO TOTALE PER MC 24.76 Pagina 1 di 11 PA.02 Fornitura

Dettagli

COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Cornedo Vic.no lì 08 aprile 2013

COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Cornedo Vic.no lì 08 aprile 2013 S T U D I O D I P R O G E T T A Z I O N E C I V I L E E D I N D U S T R I A L E D O T T. I N G. P R E T T O F L A V I O COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA Oggetto: SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO

Dettagli

(omissis) ALLEGATO 5 - NORME TECNICHE GENERALI. (omissis)

(omissis) ALLEGATO 5 - NORME TECNICHE GENERALI. (omissis) Deliberazione Comitato per la tutela delle acque dall'inquinamento 04.02.1977 Criteri, metodologie e norme tecniche generali di cui all'art. 2, lettere b), d) ed e), della legge 10 maggio 1976, n. 319,

Dettagli

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile MATERIALI A BASE DI CALCE NATURALE PER IL RESTAURO E IL RISANAMENTO scheda tecnica per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO PRODOTTO PER

Dettagli

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI OPERE SPECIALI PREFABBRICATI (Circ. Min. 13/82) ISTRUZIONI SCRITTE (Articolo 21) Il fornitore dei prefabbricati e della ditta di montaggio, ciascuno per i settori di loro specifica competenza, sono tenuti

Dettagli

Sistema per il Ripristino delle Strutture Interrate PRODOTTI PER IMPERMEABILIZZARE

Sistema per il Ripristino delle Strutture Interrate PRODOTTI PER IMPERMEABILIZZARE Sistema per il Ripristino delle Strutture Interrate PRODOTTI PER IMPERMEABILIZZARE Il Ripristino DELLE Strutture Interrate NIDI DI GHIAIA E DISTANZIATORI PLASTICI RIPRESE DI GETTO Strutture Interrate RIPRESE

Dettagli

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri Acciai per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte (laminati, tubi senza saldatura, tubi

Dettagli

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne DESCRIZIONE DI-CLASS è un sistema composito a base resina caratterizzato da elevata flessibilità di intervento ed

Dettagli

MAPEPLAST LA POLVERE ADDITIVO PER RIEMPIMENTI FLUIDI E MALTE E CALCESTRUZZI LEGGERI NOVITÀ: SACCO IDROSOLUBILE 778/3.2000 CARATTERISTICHE TECNICHE

MAPEPLAST LA POLVERE ADDITIVO PER RIEMPIMENTI FLUIDI E MALTE E CALCESTRUZZI LEGGERI NOVITÀ: SACCO IDROSOLUBILE 778/3.2000 CARATTERISTICHE TECNICHE N NOVITÀ: SACCO IDROSOLUBILE 778/3.2000 MAPEPLAST LA POLVERE ADDITIVO PER RIEMPIMENTI FLUIDI E MALTE E CALCESTRUZZI LEGGERI elastico e resistenza a trazione, per il riempimento degli scavi effettuati nel

Dettagli

Il ripristino. delle facciate

Il ripristino. delle facciate Il ripristino delle facciate C.P. MK 715110 (I) 10/10 Il ripristino delle facciate SEDE MAPEI SpA Via Cafiero, 22-20158 Milano Tel. +39-02-37673.1 Fax +39-02-37673.214 Internet: www.mapei.com E-mail: mapei@mapei.it

Dettagli

Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20 mm

Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20 mm CT LISCIATURE C40-F10 A2 fl CONFORME ALLA NORMA EUROPEA Nivorapid EN 13813 Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20

Dettagli

Elenco Prezzi Unitari

Elenco Prezzi Unitari Pag. - 1 - di 7 D.008 mc 8,92 Scavo a sezione obbligata Scavo a larga sezione obbligata eseguito con mezzi meccanici in terreno di media consistenza fino alla profondità di 4 m, sia asciutti che bagnati,

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

SERBATOI A SINGOLA PARETE

SERBATOI A SINGOLA PARETE SERBATOIO DA INTERRO: serbatoi cilindrici ad asse orizzontale, a singola o doppia parete per il deposito nel sottosuolo di liquidi infiammabili e non. Costruiti con lamiere in acciaio al carbonio tipo

Dettagli

Scheda n 1. Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA. Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia

Scheda n 1. Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA. Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia LIFE+ PROJECT ACRONYM ETA-BETA LIFE09 ENV IT 000105 Scheda n 1 Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia emissioni

Dettagli

LINEE GUIDA SUL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO

LINEE GUIDA SUL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO LINEE GUIDA SUL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO Presentazione La sicurezza strutturale e l affidabilità dei materiali e dei relativi sistemi costruttivi investono direttamente la competenza istituzionale

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare CHE COS'È L'HACCP? Hazard Analysis and Critical Control Points è il sistema di analisi dei rischi e di controllo dei punti critici di contaminazione per le aziende alimentari. Al fine di garantire la completa

Dettagli

Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE OPERE PROVVISIONALI. prof. ing. Pietro Capone

Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE OPERE PROVVISIONALI. prof. ing. Pietro Capone Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE prof. ing. Pietro Capone Opere realizzate provvisoriamente allo scopo di consentire l esecuzione dell opera, la loro vita è legata

Dettagli

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997)

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) Progetto per la realizzazione di: Edificio residenziale Località: Ancona Indirizzo: via Menicucci, 3 Il tecnico competente Ancona, 20/09/2011

Dettagli

4 Suppl. ord. n. 1 alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 10 del 6-3-2009 (n. 8)

4 Suppl. ord. n. 1 alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 10 del 6-3-2009 (n. 8) 4 Suppl. ord. n. 1 alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 10 del 6-3-2009 (n. 8) PREZZARIO REGIONALE AGRICOLTURA 2009 Allegato INDICE OPERE EDILI, VIABILITA ED ELETTRIFICAZIONE RURALE.................................

Dettagli

Codice di pratica per la posa in opera di masselli autobloccanti in calcestruzzo

Codice di pratica per la posa in opera di masselli autobloccanti in calcestruzzo EDIZIONE 1 / Volume 1 Codice di pratica per la posa in opera di masselli autobloccanti in calcestruzzo Sezione Blocchi e Pavimenti Codice di pratica per la posa in opera di masselli autobloccanti in calcestruzzo

Dettagli

Sikadur -31CF Normal Adesivoepossidicoperincollaggistrutturali

Sikadur -31CF Normal Adesivoepossidicoperincollaggistrutturali Scheda Tecnica Edizione14.10.11 Sikadur -31CFNormal Sikadur -31CF Normal Adesivoepossidicoperincollaggistrutturali Indicazioni generali Descrizione Sikadur -31CFNormalèunamaltaepossidicabicomponente,contenenteaggregatispeciali,perincollaggieriparazionistrutturali,tolleral

Dettagli

INDICE. 1. Recupero ambientale..pag.2. 2. Calcolo economico delle operazioni di recupero ambientale...3

INDICE. 1. Recupero ambientale..pag.2. 2. Calcolo economico delle operazioni di recupero ambientale...3 INDICE 1. Recupero ambientale..pag.2 2. Calcolo economico delle operazioni di recupero ambientale....3 M.F.G. service s.a.s. di A.L Incesso 1. Recupero ambientale Istanza di ampliamento di calcare Prima

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO CORSO DI INFORMAZIONE PER STUDENTI PREVENZIONE E SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio Prevenzione Ambienti Lavoro RISCHI DI CADUTA

Dettagli

6.1 6.2 6.3 STAGIONATURA E DISARMO DISARMO E TEMPISTICHE MATURAZIONE DEI GETTI E PROTEZIONE FINITURE SUPERFICIALI

6.1 6.2 6.3 STAGIONATURA E DISARMO DISARMO E TEMPISTICHE MATURAZIONE DEI GETTI E PROTEZIONE FINITURE SUPERFICIALI Il calcestruzzo e le strutture armate Stagionatura e disarmo INDICE 6.1 6.3 DISARMO E TEMPISTICHE FINITURE SUPERFICIALI 6 STAGIONATURA E DISARMO 6.2 MATURAZIONE DEI GETTI E PROTEZIONE STAGIONATURA E DISARMO

Dettagli

TUBI E MANUFATTI IN CEMENTO PREFABBRICATI PER STRADE - FOGNATURE - EDILIZIA

TUBI E MANUFATTI IN CEMENTO PREFABBRICATI PER STRADE - FOGNATURE - EDILIZIA TUBI E MANUFATTI IN CEMENTO PREFABBRICATI PER STRADE - FOGNATURE - EDILIZIA INDICE GENERALE PAG. 2 PAG. 3 PAG. 4 PAG. 5 NOVITÀ 2012 SISTEMA QUALITÀ MARCATURA CE MOVIMENTAZIONE E POSA PAG. 6 PAG. 7-8 TUBI

Dettagli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli ingegneri della Provincia Autonoma di Trento nell anno 2012, si propone quale traccia per la stesura del Certificato di

Dettagli

technostuk 2-12 09/13 127

technostuk 2-12 09/13 127 technostuk 2-12 09/13 127 TECHNOSTUK 2-12 Sigillante cementizio per fughe da 2 a 12 mm. La protezione attiva di Microshield System aiuta a prevenire la crescita di batteri, funghi e muffe, che possono

Dettagli

>>>>>>>>>><<<<<<<<<< Prezzo uro cinquantacinque e zero centesimi al metro cubo. mc 55,00

>>>>>>>>>><<<<<<<<<< Prezzo uro cinquantacinque e zero centesimi al metro cubo. mc 55,00 Nr Rimozione, svellimento, demolizione o scarificazione di marciapiedi esistenti di qualsiasi specie e spessore (selciati, cubetti di porfido, 1 mattonella di asfalto, pietrini di cemento, massetti di

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI ELENCO PREZZI UNITARI Articolo Indicazione dei lavori e delle provviste Misure U.m Prezzo WS.A WS.A.01 WS.A.02 WS.A.03 MANO D OPERA OPERAIO SPECIALIZZATO ( trentacinque/23 ) ora 35,23 OPERAIO QUALIFICATO

Dettagli

BENVENUTI. Introduzione alla norma SIA 118/262. CFP-SSIC TI: martedì 30 maggio 2006

BENVENUTI. Introduzione alla norma SIA 118/262. CFP-SSIC TI: martedì 30 maggio 2006 BENVENUTI Introduzione alla norma SIA 118/262 CFP-SSIC TI: martedì 30 maggio 2006 PROGRAMMA INTRODUZIONE NORMA SIA 118/262 Introduzione generale 10 Ing. Anastasia Confronto diretto SIA 220 SIA 118/262

Dettagli

VOCE DI CAPITOLATO "RISANAMENTO DI MURATURE IN DETERIORA- MENTO DA SALI -

VOCE DI CAPITOLATO RISANAMENTO DI MURATURE IN DETERIORA- MENTO DA SALI - VOCE DI CAPITOLATO "RISANAMENTO DI MURATURE IN DETERIORA MENTO DA SALI RIDUZIONE DEI SALI A LIVELLI DI SICUREZZA MEDIANTE ESTRAZIONE CON IMPACCO " DESCRIZIONE LAVORI E VERIFICA La seguente Tabella

Dettagli

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 CARTA SEMPLICE FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 ALL A.S.L. N. CN2 ALBA BRA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro Via Vida

Dettagli

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE a cura del Consorzio POROTON Italia VERSIONE ASPETTI GENERALI E TIPOLOGIE MURARIE Le murature si dividono in tre principali categorie: murature

Dettagli

IMPIANTI DI PRIMA PIOGGIA. Divisione Depurazione E DISSABBIATORI DEGRASSATORI VASCHE BIOLOGICHE TIPO IMHOFF VASCHE SETTICHE FANGHI ATTIVI IMPIANTI A

IMPIANTI DI PRIMA PIOGGIA. Divisione Depurazione E DISSABBIATORI DEGRASSATORI VASCHE BIOLOGICHE TIPO IMHOFF VASCHE SETTICHE FANGHI ATTIVI IMPIANTI A DI PRIMA PIOGGIA Divisione Depurazione 87 1. - TRATT TTAMENTO DELLE ACQUE IN ACCUMULO (DA 500 A 12.000 M 2 ) 2. IPC - TRATT TTAMENTO DELLE ACQUE DI PIOGGIA IN CONTINUO (DA 270 A 7.200 M 2 ) 88 Divisione

Dettagli

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili Sistema Multistrato per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili LISTINO 05/2012 INDICE Pag. Tubo Multistrato in Rotolo (PEX/AL/PEX) 4065 04 Tubo Multistrato in Barre (PEX/AL/PEX)

Dettagli

1 INDAGINI GEOGNOSTICHE ED ANALISI DIAGNOSTICHE DELLE STRUTTURE

1 INDAGINI GEOGNOSTICHE ED ANALISI DIAGNOSTICHE DELLE STRUTTURE 1 INDAGINI GEOGNOSTICHE ED ANALISI DIAGNOSTICHE DELLE STRUTTURE A 1.01. SONDAGGI GEOGNOSTICI A ROTAZIONE A 1.01.1. Trasporto dell attrezzatura di perforazione a rotazione. Sono compresi: il trasporto di

Dettagli

PENDII NATURALI E ARTIFICIALI

PENDII NATURALI E ARTIFICIALI PENDII NATURALI E ARTIFICIALI Classificazione del movimento, fattori instabilizzanti, indagini e controlli 04 Prof. Ing. Marco Favaretti Università di Padova Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria

Dettagli

Comune di Frascati Provincia di Roma RELAZIONE TECNICA. Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il

Comune di Frascati Provincia di Roma RELAZIONE TECNICA. Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il Comune di Frascati Provincia di Roma pag. 1 RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il suo collegamento al collettore ACEA lungo Via Enrico Fermi.

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

Gli impianti di depurazione. I sistemi impermeabilizzanti MasterSeal chimico resistenti

Gli impianti di depurazione. I sistemi impermeabilizzanti MasterSeal chimico resistenti I sistemi impermeabilizzanti MasterSeal chimico resistenti from Master Builders Solutions I sistemi impermeabilizzanti MasterSeal chimico resistenti Indice : schema generale Tipo e grado di aggressione

Dettagli

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE TOP SOL TOP BRIDGE E S S E D I V I S I O N E INFRASTRUTTURE E D INF IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI giulianedmp SOLUZIONI COSTRUTTIVE PER L EDILIZIA giulianedmp TOP SOL / TOP BRIDGE Impalcati

Dettagli

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O pag. 1 R I P O R T O 023573g Valvola a sfera in ottone cromato di diam. 2" con maniglia a leva gialla. Si intende compreso nel prezzo la mano d'opera e quanto altro necessario a rendere l'opera finita

Dettagli

CHE COS E IL CALCESTRUZZO

CHE COS E IL CALCESTRUZZO Il calcestruzzo e le strutture armate Che cos'è il calcestruzzo INDICE 1. CHE COS'È IL CALCESTRUZZO 1.1 DEFINIZIONE DEL CALCESTRUZZO 1.3 IL LEGANTE 1.5 L'ACQUA 1.7 IL CALCESTRUZZO ARMATO 1.2 LA RICETTA

Dettagli

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico La riparazione dell asfalto ha fatto strada. Sistemi MAPEI per la realizzazione di pavime I pannelli radianti sono

Dettagli

Cos è uno scaricatore di condensa?

Cos è uno scaricatore di condensa? Cos è uno scaricatore di condensa? Una valvola automatica di controllo dello scarico di condensa usata in un sistema a vapore Perchè si usa uno scaricatore di condensa? Per eliminare la condensa ed i gas

Dettagli

la nuova generazione

la nuova generazione O - D - Giugno - 20 Sistemi di adduzione idrica e riscaldamento in Polibutilene la nuova generazione Push-fit del sistema in polibutilene Sistema Battuta dentellata La nuova tecnologia in4sure è alla base

Dettagli

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco Ing. Marco Patruno Forum Prevenzione Incendi Milano : 1 ottobre 2014

Dettagli

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web:

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web: Via C. Marrocco, 13 93100 Caltanissetta (CL) Tel.: 338.8233126 388.1832953 Fax: 36.338.8233126 E-mail:edil-serv@alice.it Web: www.webalice.it/edil-serv Alla cortese attenzione del Titolare di codesta Spett.le

Dettagli

S.F.S. Scuola per la Formazione e Sicurezza in Edilizia della provincia di Massa Carrara - Ing. Antonio Giorgini

S.F.S. Scuola per la Formazione e Sicurezza in Edilizia della provincia di Massa Carrara - Ing. Antonio Giorgini CADUTE DALL ALTO CADUTE DALL ALTO DA STRUTTURE EDILI CADUTE DALL ALTO DA OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO PER APERTURE NEL VUOTO CADUTE DALL ALTO PER CEDIMENTI O CROLLI DEL TAVOLATO CADUTE DALL ALTO

Dettagli

pag. 2 unità P R E Z Z O UNITARIO Num.Ord. TARIFFA D E S C R I Z I O N E D E L L' A R T I C O L O misura

pag. 2 unità P R E Z Z O UNITARIO Num.Ord. TARIFFA D E S C R I Z I O N E D E L L' A R T I C O L O misura pag. 2 Nr. 1 A.001.018 Nr. 2 A.001.031.a Nr. 3 A.001.034.c Nr. 4 A.002.015.a Nr. 5 A.002.015.b Nr. 6 E.002.034.a Nr. 7 E.002.057.b Nr. 8 E.002.058.a Nr. 9 E.002.061 Nr. 10 E.008.003 Fornitura e posa in

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

Cos'è e come funziona una discarica.

Cos'è e come funziona una discarica. Cos'è e come funziona una discarica. La discarica di rifiuti è un luogo dove vengono depositati in modo non differenziato i rifiuti solidi urbani e tutti i rifiuti provenienti dalle attività umane. La

Dettagli

BBC Betonrossi Basic Concrete a cura di Luigi Coppola e del Servizio Tecnologico di Betonrossi S.p.A.

BBC Betonrossi Basic Concrete a cura di Luigi Coppola e del Servizio Tecnologico di Betonrossi S.p.A. 22 IL CONTROLLO DELLA QUALITA DEL CALCESTRUZZO IN OPERA S e i risultati del controllo di accettazione dovessero non soddisfare una delle disuguaglianze definite dal tipo di controllo prescelto (A o B)

Dettagli

ALLEGATO A ELENCO REGIONALE DEI PREZZI DELLE OPERE PUBBLICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA ART. 8 LEGGE REGIONALE N. 11/2010 ART

ALLEGATO A ELENCO REGIONALE DEI PREZZI DELLE OPERE PUBBLICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA ART. 8 LEGGE REGIONALE N. 11/2010 ART ALLEGATO A ELENCO REGIONALE DEI PREZZI DELLE OPERE PUBBLICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA ART. 8 LEGGE REGIONALE N. 11/2010 ART. 133 DECRETO LEGISLATIVO 163/2006 EDIZIONE LUGLIO 2012 ELENCO REGIONALE DEI

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

Relazione tecnica. Interferenze

Relazione tecnica. Interferenze Relazione tecnica L autorimessa interrata di Via Camillo Corsanego, viene realizzata nel V Municipio ai sensi della Legge 122/89 art.9 comma 4 (Legge Tognoli). Il dimensionamento dell intervento è stato

Dettagli

Resistenza a compressione (EN 196-1) 80 N/mm 2 Resistenza a flessione (EN 196-1) 17 N/mm 2 Densità 1,65 Kg/dm 2

Resistenza a compressione (EN 196-1) 80 N/mm 2 Resistenza a flessione (EN 196-1) 17 N/mm 2 Densità 1,65 Kg/dm 2 MIT-SE Plus 300 e 400 Ancorante Chimico Strutturale Vinilestere/Epossiacrilato certificato ETA/CE DESCRIZIONE Mungo MIT-SE Plus è un ancorante chimico strutturale ad alte prestazioni e rapido indurimento,

Dettagli

MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS. Membrane impermeabilizzanti

MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS. Membrane impermeabilizzanti MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS Membrane impermeabilizzanti L L ERFLEX HELASTO M INERAL LIGHTERFLEX HELASTO LIGHTERFLEX HPCP SUPER

Dettagli

AREA FUNZIONALE I. Città di Nardò ALLEGATO D COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

AREA FUNZIONALE I. Città di Nardò ALLEGATO D COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Città di Nardò PROVINCIA DI LECCE AREA FUNZIONALE I PROGETTO ELABORATO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO IL R.U.P. I PROGETTISTI PROGETTO 00 RECUPERO E VALORIZZAZIONE DI UNA PARTE DEL CASTELLO DEGLI ACQUAVIVA

Dettagli

Valvole KSB a flusso avviato

Valvole KSB a flusso avviato Valvole Valvole KSB a flusso avviato Valvole KSB di ritegno Valvole Idrocentro Valvole a farfalla Valvole a sfera Valvoleintercettazionesaracinesca Valvole di ritegno Giunti elastici in gomma Compensatori

Dettagli

Guida tecnica alla progettazione dell IMPERMEABILIZZAZIONE

Guida tecnica alla progettazione dell IMPERMEABILIZZAZIONE Guida tecnica alla progettazione dell IMPERMEABILIZZAZIONE 8 1 4 6 7 8 7 1 4 2 Guida tecnica alla progettazione dell IMPERMEABILIZZAZIONE INTRODUZIONE MAPEI, azienda leader mondiale nella produzione di

Dettagli

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO IL SUGHERO CHE COS È Il sughero è un prodotto naturale che si ricava dall estrazione della corteccia della Quercus suber L, la quercia da sughero. Questa pianta è una sempreverde, longeva, che cresce nelle

Dettagli

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE COMUNE DI RUFFANO - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE approvato con Deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Comunale

Dettagli

CODICI CER NON PERICOLOSI

CODICI CER NON PERICOLOSI CODICI CER NON PERICOLOSI 01 RIFIUTI DERIVANTI DA PROSPEZIONE, ESTRAZIONE DA MINIERA O CAVA, NONCHÉ DAL TRATTAMENTO FISICO O CHIMICO DI MINERALI 01 01 rifiuti prodotti dall'estrazione di minerali 01 01

Dettagli

ELENCO PREZZI. Azienda U.S.L. n. 2 - Lucca Lucca

ELENCO PREZZI. Azienda U.S.L. n. 2 - Lucca Lucca Azienda U.S.L. n. 2 - Lucca Lucca pag. 1 ELENCO PREZZI OGGETTO: LAVORI DI COMPLETAMENTO DELLE SISTEMAZIONI ESTERNE E ADEGUAMENTO VVF DELL'AREA EX CESER IN FORNACI DI BARGA COMMITTENTE: Azienda U.S.L. n.

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI Le lavorazioni oggetto della presente relazione sono rappresentate dalla demolizione di n 14 edifici costruiti tra gli anni 1978 ed il 1980

Dettagli

PROVINCIA DI PIACENZA SETTORE VIABILITA', EDILIZIA E INFRASTRUTTURE

PROVINCIA DI PIACENZA SETTORE VIABILITA', EDILIZIA E INFRASTRUTTURE PROVINCIA DI PIACENZA SETTORE VIABILITA', EDILIZIA E INFRASTRUTTURE Dirigente Responsabile: Dott. Ing. Stefano Pozzoli - PROGETTO DEFINTIVO/ESECUTIVO - CENTRO SCOLASTICO MEDIO SUPERIORE di CASTEL SAN GIOVANNI

Dettagli

ELENCO PREZZI base Prezzario Opere Pubbliche 2009

ELENCO PREZZI base Prezzario Opere Pubbliche 2009 Comune Pisa Provincia Pisa pag. 1 ELENCO PREZZI base Prezzario Opere Pubbliche 2009 OGGETTO: Progetto opere urbanizzazione Piano Attuativo ex scheda norma 13.2 e 13.3 in variante Campaldo - via Pietrasantina

Dettagli

Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI. Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - II

Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI. Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - II Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - II AGGIORNAMENTO 12/12/2014 Fondazioni dirette e indirette Le strutture di fondazione trasmettono

Dettagli

1 SEMESTRE 2013 N 1 P R E Z Z I I N F O R M ATIVI IN BOLOGNA C A M E R A D I C O M M E R C I O I N D U S T R I A, A R T I G I A N AT O E

1 SEMESTRE 2013 N 1 P R E Z Z I I N F O R M ATIVI IN BOLOGNA C A M E R A D I C O M M E R C I O I N D U S T R I A, A R T I G I A N AT O E 1 SEMESTRE 2013 N 1 P R E Z Z I I N F O R M ATIVI D DELLEE L L E OPERE EDILI IN BOLOGNA C A M E R A D I C O M M E R C I O I N D U S T R I A, A R T I G I A N AT O E A G R I C O LT U R A D I B O L O G N

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

ELENCO PREZZI. Comune di Rimini Provincia di Rimini

ELENCO PREZZI. Comune di Rimini Provincia di Rimini Comune Rimini Provincia Rimini pag. 1 ELENCO PREZZI OGGETTO: APPALTO PER IL COMPLETAMENTO DI EDIFICIO DI N.58 ALLOGGI IN EDILIZIA ECONOMICA E POPOLARE IN LOCALITA' TOMBANUOVA - RIMINI COMMITTENTE: COMUNE

Dettagli

IL MINISTRO DELL INTERNO

IL MINISTRO DELL INTERNO D.M. 16 maggio 1987, n. 246 (G.U. n. 148 del 27 giugno 1987) NORME DI SICUREZZA ANTINCENDI PER GLI EDIFICI DI CIVILE ABITAZIONE IL MINISTRO DELL INTERNO Vista la legge 27 dicembre 1941, n. 1570: Vista

Dettagli

La gestione dei limi di decantazione del lavaggio degli inerti di cava

La gestione dei limi di decantazione del lavaggio degli inerti di cava La gestione dei limi di decantazione del lavaggio degli inerti di cava Ordine dei Geologi della Toscana Commissione Terre e rocce da scavo Firenze 09/12/2008 ORIGINE impianti di lavaggio degli inerti di

Dettagli

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali MANUALE TECNICO APPLICATIVO A CURA DI ASSOCOPERTURE PERCHÈ PROTEGGERE I VUOTI Riteniamo necessario parlare ai tecnici del settore

Dettagli