RICCIONE, 4/5/6 Ottobre 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RICCIONE, 4/5/6 Ottobre 2012"

Transcript

1

2 RICCIONE, 4/5/6 Ottobre 2012 Carissimi Colleghe e Colleghi, Il Trauma Meeting è ormai diventato un classico appuntamento nazionale di traumatologia dove le esperienze si confrontano ai livelli più alti. Tali esperienze giovano ai più esperti come palestra di confronto, verifica e discussione e stimolano i più giovani, almeno così speriamo, ad intraprendere la difficile ma nobile strada della traumatologia; del resto come diceva Merle D Aubigne il trauma è la nostra pena ma anche la nostra nobiltà. È con questo spirito che introduciamo l appuntamento del Riguarderà le fratture di gamba, sempre più frequenti con quadri anatomo patologici sempre più complicati e con il costante interessamento dei tessuti molli, a volte inserite in politraumi. Le fratture periprotesiche stanno via via aumentando di incidenza dato il sempre crescente numero di soggetti portatori di protesi articolari. Tale patologia colpisce sia giovani con fratture ad alta energia che coinvolgono l impianto protesico, sia anziani con protesi al limite della mobilizzazione o già francamente mobilizzate offrendo comunque scenari chirurgici variegati ma sempre ad alta complessità e sempre di più difficile risoluzione. All interno del Trauma Meeting non poteva mancare un argomento che non ha tempo ma che nonostante tutto diventa sempre più attuale per cui ci sarà una tavola rotonda dal titolo: Modelli organizzativi per il trattamento precoce delle fratture dell estremo prossimale del femore. La sfida in queste fratture è totale, coinvolgendo sia l aspetto medico propriamente detto che organizzativo a 360. Numerosissimi sono i lavori pervenuti oltre 100; tutti interessanti ed espressioni di esperienze variegate ed in linea con la letteratura recente. La ben nota situazione economica globale non poteva non colpire anche il Trauma Meeting riducendo le risorse e di conseguenza gli spazi. Abbiamo, di necessità, ridotto di una giornata il programma. I lavori sono stati selezionati con criteri di scelta oggettivi in relazione all aderenza ai temi congressuali, dando la preferenza agli studi randomizzati, poi a quelli con gruppo di controllo, e successivamente agli studi prospettici e poi quelli retrospettivi. La Faculty dovrà stimolare la discussione ma, proprio per la necessità di contrarre i tempi, dovrà vigilare in maniera assoluta sul rispetto dei tempi. Ricordiamo che allo scadere del tempo verrà tolto inesorabilmente l audio. In tutte le sessioni inoltre sarà dato ampio spazio alla discussione, vero momento formativo di un evento di così grande importanza. Come sempre il Trauma Meeting avrà un occhio di riguardo ai giovani. Ci sarà la premiazione delle due borse di studio OTODI per il miglior poster e la migliore comunicazione per Under 40 con premiazione in diretta tramite Live Internet Video conference con l OTA a Minneapolis (U.S.A.). Vi aspettiamo numerosi ed interessati agli argomenti che abbiamo pensato di proporre e che crediamo possano essere di grande interesse per tutti. Arrivederci a Riccione Mario Manca Bernardo Pavolini Patrocinii 2

3 Presidente Patrizio Caldora Vice-Presidente Giovanni Benelli Past-President Massimo Ceruso Consiglieri Sauro Angelini Maurizio Benifei Rodolfo Capanna Alessandro Simonetti Presidente Francesco Falez Past President Francesco Biggi Vice Presidente Carlo De Roberto Consiglieri Giovanni Benelli Angelo Dettoni Stefano Di Fabio Adolfo Folloni Gabriele Panegrossi Remigio Carlo Puddu Lorenzo Scialpi Responsabile Sito Vittorio Salvi Consiglio Direttivo O.T.O.D.I. TOSCANA Probiviri Carmela Falcone Paolo Gabellieri Michela Maggi Revisori Raffaello Da Prato Marco Mugnaini Maura Zucchini Segreteria Regionale Domenico Lup Consulente Fiscale Fabio Giorgetti CONSIGLIO DIRETTIVO Comitato Esecutivo Lanfranco Del Sasso Nicola Pace Antonio Vaccari Revisori dei Conti Rocco Colasuonno Stefano Vecchione Stelio Baccari Probiviri Eugenio Boux Marco Bardelli Giovanni Restuccia Tesoriere Mariano Chiusaroli Segretario Filippo La Cava RICCIONE, 4/5/6 Ottobre 2012 Presidenti del Congresso Mario Manca (Viareggio) Direttore U.O.C. Ortopedia e Traumatologia, Ospedale "Versilia" Bernardo Pavolini (Massa e Carrara) Direttore U.O.C. Ortopedia e Traumatologia, Ospedali di Massa e Carrara Segreteria Scientifica 5 Trauma Meeting Marco Iacopinelli Michele Palomba U.O.C. Ortopedia e Traumatologia Ospedale "Versilia" Raffaello Da Prato U.O.C. Ortopedia e Traumatologia Ospedale di Carrara Lorenzo Marzona U.O.C. Ortopedia e Traumatologia Ospedale di Massa Società partecipanti all evento AITOG Associazione Italiana di Traumatologia ed Ortopedia Geriatrica SIFE Società Italiana Fissatori Esterni Segreteria Soci O.T.O.D.I. Ad Arte Srl Sede Legale: Via M. D'Azeglio Bologna Sede Operativa: Via G. Di Vittorio Cadriano di Granarolo E. (BO) Tel Fax SITOP Società Italiana di Traumatologia ed Ortopedia Pediatrica 3

4 INDICE Sponsor 6 Mostra espositiva 7 Indice degli Autori 8 Riunione Consiglio Direttivo O.T.O.D.I. 10 Programma Scientifico, giovedi 4 ottobre 1 Sessione TRATTAMENTO PRECOCE DELLE FRATTURE DELL ESTREMO PROSSIMALE DEL FEMORE 10 Simposio SMITH&NEPHEW 10 2 Sessione Comunicazioni sul tema FRATTURE FEMORE PROSSIMALE 11 FRATTURE GAMBA 11 FRATTURE PERIPROTESICHE 12 3 Sessione A.I.T.O.G. LE FRATTURE DI FEMORE PROSSIMALE E PERIPROTESICHE NEL GRANDE ANZIANO 12 Programma Scientifico, venerdi 5 ottobre 4 Sessione FRATTURE DI GAMBA 13 Simposio CITIEFFE 13 5 Sessione AOTRAUMA ITALIA LA SCELTA DELLA SINTESI O DELL AMPUTAZIONE NEI TRAUMI COMPLESSI DI GAMBA 14 6 Sessione S.I.F.E. IL TRATTAMENTO DELLE FRATTURE COMPLESSE DI GAMBA E LORO ESITI 14 Simposio ZIMMER 15 7 Sessione FRATTURE ARTICOLARI E PERIARTICOLARI 15 Pag. 4

5 INDICE Simposio ORTHOFIX 15 8 Sessione TRATTAMENTO DEGLI ESITI - 1ª parte 15 Simposio DEPUY SYNTHES 16 8 Sessione TRATTAMENTO DEGLI ESITI - 2ª parte 16 9 Sessione Discussione poster elettronici FRATTURE PERIPROTESICHE 17 FRATTURE PERTROCANTERICHE 18 FRATTURE GAMBA 18 FEMORE DISTALE 19 POLIFRATTURATO 19 GINOCCHIO Sessione Satellite video-conference and award Presentation with OTA, Orthopaedic Trauma Association 20 Programma Scientifico, sabato 6 ottobre 11 Sessione S.I.T.O.P. FRATTURE DI GAMBA IN ETA PEDIATRICA Sessione LE FRATTURE PERIPROTESICHE - 1ª parte - GINOCCHIO 21 LE FRATTURE PERIPROTESICHE - 2ª parte - ANCA Simposio MSD ITALIA 12 Sessione LE FRATTURE PERIPROTESICHE, discussione con panel di esperti Informazioni scientifiche 24 Informazioni generali 26 Pag. 5

6 6 RINGRAZIAMENTI

7 MOSTRA ESPOSITIVA 1/2 ZIMMER 20 SPRINGER 3/4 ORTHOFIX 21/ SYNTHES 5 IGEA 23 CITIEFFE 6/7 BIOMET 24 MEDICAL UNIMEDICAL 25 STRYKER 13/14 MIKAI 26 INTRAUMA 15/16 CLINIKA 27/28 SMITH & NEPHEW 17 MYRMEX 29 GRUPPO BIOIMPIANTI 18 HIT MEDICA 30 REABILITA 19 CHIRURMEDICA 31 NUOVA ASCOTI 32 KCI MEDICAL 7

8 INDICE AUTORI ALOJ D. ANANIA V. ANGRISANI C. ANNICCHIARICO N. ASSOM M. BARDELLI M. BARILARO G. BARRECA S. BASILE ROGNETTA F. BELLUATI A. BENELLI G. BERLUSCONI M. BERTANI B. BETTINSOLI P. BIGGI F. BIGGI S. BOERO E. BONFIGLIO S. BOVA A. BRANCA VERGANO L. BRIOSCHI D. BUZZI R. CAFORIO M. CAIAFFA V. CALDORA P. CALORI G.M. CANDELA M. CAPANNA R. CAPITANI D. CAPONE A. CARNESECCHI F. CARUSO S. CASTAMAN E. CASTELLI C.C. CASTELLI F. CECCHI M. CELLI V. CHIRILLO D. CIANFANELLI M. CIOLLI L. CIVININI R. Pag CORINA G. CRAINZ FOSSATI E. CUDONI F. CUDONI S. D'ANTIMO C. d'imporzano M. DAGHINO W. DE ROBERTO C. DEL SASSO L. DESIRELLO P. L. DETTONI A. DI FILIPPO P. DI GIACOMO L. DI MAGGIO B. DI MASSA S. DONZELLI O. FALEZ F. FALZARANO G. FANTASIA L. FOLLONI A. GABELLIERI P. GALANTE V.N. GHIARA M. GHIGGIO P. GIAFFREDA G. GIROLAMI M. GUARINO A. GUIDA P. HAIDUKEWYCH G. IMPAGLIAZZO A. INCATASCIATO G. INNOCENTI M. INNOCENTI M. IPPOLITO E. KONTOCHRISTOS L. LAURIA S. LAVINI F. LENTINI R. LEONARDA A. LEONE P. LIJOI F. Pag

9 INDICE AUTORI LISANTI M. LOMBARDO G.M. LONGO G. LOVISETTI L. LUCIDI G. LUPPINO S. MAFFEI G. MAGNI M. MAGRI R. MALDINI G. MANCA M. MANISCALCO P. MANTELLI P. MARINI M.M. MARITATO M. MAROTTA D. MARZONA L. MASCITTI T. MATARAZZO F.M. MEDICI A. MELAI E. MELLANO D. MONESI M. MONTELEONE G. MONTUORI M. MORA R. MORACE G.B. MORETTI B. MORI C. OLIVIERI M. ORIGO C. PACE N. PALLONE A.L. PALLOTTA F. PALMISCIANO G. PALOMBA M. PALOMBI P. PANEGROSSI G. PAVOLINI B. PECCATI A. PELLE S. Pag PESSINA R. PIRAS M. PISCITELLI P. PRINA P.C. PROBE R.A. PUDDU R.C. RAFFA A. RANDELLI F. RENZI BRIVIO L. RIPANTI S. RIVERA F. ROCCA G. ROLLO G. ROSSELLO C. ROSSI S. RUGOLO F. SACCOMANNO M. SALARI L. SALINI V. SALVI V. SANTOLINI F. SANTORO D. SCARLATO U. SCIALPI L. STILLI S. TAMBURINI M. TARTAGLIA N. THEODORAKIS E. TURCHETTO L. VALENTE A. VARSALONA R. VICENZI G. ZAPPAROLI C. ZATTI G. ZOTTOLA V. Pag

10 10 GIOVEDÌ 4 OTTOBRE 09,30 Riunione Consiglio Direttivo OTODI 12,00 12,00 Welcome buffet lunch 12,30 12,30 Spending review: la posizione di Assobiomedica 12,45 F. Gellona Direttore Generale Assobiomedica 12,45 Apertura dei lavori 13,00 M. Manca, B. Pavolini Presidenti del Congresso F. Falez Presidente O.T.O.D.I. 1ª Sessione TRATTAMENTO PRECOCE DELLE FRATTURE DELL ESTREMO PROSSIMALE DEL FEMORE Moderatori: G. Monteleone (Napoli), P. Palombi (Roma), V. Zottola (Como) 13,00 Le dimensioni del problema P. Piscitelli (Firenze) 13,10 Metanalisi della letteratura G. Benelli (Firenze) 13,20 Il punto di vista gestionale M. Cecchi (Firenze) 13,30 Il modello ortogeriatrico F. Lijoi (Forlì, FC) 13,40 L aspetto perioperatorio: il dolore S. Di Massa (Carrara, MS) 13,50 L aspetto perioperatorio: l arruolamento E. Melai (Viareggio, LU) 14,00 L evoluzione dei mezzi di sintesi C. D Antimo, S. Di Fabio, F. Isoni, C. Scalvi, F. Biggi (Belluno) 14,10 La scelta dei mezzi di sintesi F. Santolini (Genova) 14,20 Discussione 15,00 15,00 Simposio 15,45 Inchiodamento endomidollare di Gamba: la tecnica semiestesa e l esperienza Sureshot Moderatore: A. Belluati (Ravenna) 15,00 Applicazione del chiodo meta-nail con tecnica semiextended e Sureshot G. Longo (Catania) 15,10 L esperienza con il sistema Sureshot a Ravenna G. Maldini (Ravenna) 15,20 L esperienza con il sistema Sureshot ad Alessandria D. Chirillo (Alessandria) 15,30 Discussione Sala Violante

11 2ª Sessione Comunicazioni sul tema Commissione valutatrice miglior comunicazione: Presidente: V. Salvi (Foglizzo, TO) Membri: L. Marzona (Massa, MS), M. Palomba (Lido di Camaiore, LU) Moderatori: F. Cudoni (Sassari), M. Lombardo (Cagliari) Fratture femore prossimale 15,45 Modello organizzativo di gestione clinico/assistenziale per pazienti con frattura pertrocanterica di femore in una realtà di provincia: la S.O.C. di ortopedia/traumatologia di Ivrea P. Ghiggio, A. Gimorri, D. Levi, P. Macchieraldo (Ivrea, TO) 15,51 Il modello gestionale dell Ospedale S. Camillo di Roma nel trattamento precoce del paziente anziano con frattura di collo femore F. Pallotta, M. Cianfanelli (Roma) 15,57 Basic Nail: un chiodo innovativo per l efratture laterali del femore. Nostra esperienza F. Basile Rognetta, A. Foti, P. Cavaliere (Reggio Calabria) 16,03 Discussione 16,10 Fratture gamba 16,10 La combinazione dei fattori di rischio per determinare il tempo di guarigione della frattura di gamba: il progetto Arrco L. Ciolli, F. La Cava, F. Falez (Roma) 16,16 Il trasporto osseo nel recupero dei difetti ossei post-traumatici dell arto inferiore D. Aloj, D. Testa, D. Santoro, E. Petruccelli, S. Desayeux, G. Martino (Torino) 16, Valutazione e management delle fratture da avulsione dell'eminenza tibiale M. Olivieri, R. Coppini, A.M. Ginese, A. Meccariello*, M. Biserni, P. Morreale, M. Maggi, M. Mugnaini (Poggibonsi, SI; *Siena) 16,28 Ricostruzioni tegumentarie nelle complicanze settiche delle fratture di gamba C. Rossello*, A. Antonini, C. Salomone, S. Biggi, G. Burastero (Albenga SV; Genova*) 16,34 Il chiodo ZNN nel trattamento delle fratture diafisarie tibiali: esperienza clinica preliminare di 25 casi E. Crainz Fossati, M. A. Liberati, F. Di Bisceglie, M. Savoini, D. Tigani (Siena) 16,40 Il trattamento delle fratture del pilone tibiale con fissatore esterno ibrido G. Falzarano, A. Medici, G. Pica, D. Mottola, L. Sorrentino (Benevento) 16,46 Fondamenti ed accorgimenti nel trattamento delle fratture metafisarie distali di gamba con la tecnica MIPO W. Daghino, G. Vasario, M. Deregibus, B. Battiston (Torino) 16,52 Allungamento di tibia e artrodesi di caviglia con la metodicadi Ilizarov in presenza di osteomielite, pseudoartrosi settica e difetto osseo A. Peccati, A. Kirienko, N. Portinaro* (Rozzano MI; *Milano) 16,58 La fissazione esterna assiale nel trattamento delle fratture di gamba in età pediatrica E. Boero (Cittadella, PD) 17,04 Osteosintesi mipo con placca LCP nel trattamento delle fratture meta e/o diafisarie di gamba N. Annicchiarico (Gravedona, CO) 17,10 Discussione 17,30 11

12 Fratture periprotesiche Moderatori: L. Salari (Fabriano, AN), L. Turchetto (Portogruaro, VE) 17,30 Fratture periprotesiche d anca tipo b: considerazioni biologiche e meccaniche e loro implicazioni nella scelta terapeutica A. Dettoni, M. Roselli, G. Montanari, A. Molinar Min (Torino) 17,36 La corretta indicazione chirurgica nelle fratture periprotesiche di ginocchio S. Ripanti, A. Formica, P. Catania, A. Campi (Roma) 17,42 Le fratture periprotesiche dell anca: nostra esperienza G. Incatasciato, D. Saglimbene, P. Demaio, O. Cammarata, G. Sallemi (Ragusa) 17,48 Fratture periprotesiche Vancouver C: revisione o osteosintesi? F. Rivera, A. Bardelli, F. Leonardi (Savigliano, CN) 17,54 Le fratture di femore su protesi di ginocchio: l attualità dell inchiodamento retrogrado S. Barreca, P. Ditto, A. Foti, F. Rugolo, G. Topa*, M.A. Rosa, (Messina; Reggio Calabria*) 18,00 Discussione 18,10 3ª Sessione AITOG Associazione Italiana di Traumatologia ed Ortopedia Geriatrica Le fratture di femore prossimale e periprotesiche nel grande anziano Presidente: T. Mascitti (Seriate, BG) Moderatori: A. Bova (Napoli), L. Fantasia (Foggia) 18,10 Fratture laterali del femore prossimale-osteosintesi P. Maniscalco, E. Del Vecchio (Piacenza) 18,17 Fratture mediali e laterali del femore: quando e quale tipo di protesi P. Leone, T. Mascitti (Seriate, BG) 18,24 Possibilità di terapia conservativa nelle fratture periprotesiche (Milano) 18,31 Fratture periprotesiche dell'anca, un problema nel grande anziano F. Randelli, A. D Anna (Rozzano, MI) 18,38 Fratture periprotesiche del ginocchio A.Valente (Salerno) 18,45 Discussione 18,55 12

13 VENERDÌ 5 OTTOBRE 4ª Sessione Fratture di gamba Moderatori: P.L. Desirello (Sestri Levante, GE), F. Lavini (Verona) 08,00 Le dimensioni del problema P. Caldora (Cortona, AR) 08,10 La classificazione delle fratture e delle lesioni dei tessuti molli F. Randelli (Milano) 08,20 La Diafisi L Inchiodamento come e quando R. Buzzi (Firenze) 08,30 La Diafisi La sintesi con placca come e quando M. Berlusconi (Milano) 08,40 La Diafisi La Fissazione esterna come e quando G. Lucidi (Rimini) 08,50 La Diafisi Il trattamento incruento come e quando P. Gabellieri (Cecina, LI) 09,00 La Diafisi I Disastri G. Falzarano (Benevento) 09,10 Discussione 09,40 09,45 Simposio 10,30 Evoluzione dell inchiodamento delle fratture laterali del femore prossimale 48 ore per organizzare 7 step chirurgici per sintetizzare Moderatore: F. Santolini (Genova) Il risultato di 20 anni di innovazione: EBA2 M. Magni (Citieffe, Bologna) 48 ore per organizzare M. Manca (Viareggio, LU) Inquadramento e scelte anestesiologiche E. Melai (Lido di Camaiore, LU) 13

14 Aspetti salienti di tecnica chirurgica C. Mori (Bari) Risultati preliminari multicentrica EBA2 V. Caiaffa (Taranto) Nuovo centro utilizzatore: prime impressioni R. Pessina, E. Masseroli, C. Pulga (Vimercate, MB) Discussione 5ª Sessione La scelta della sintesi o dell amputazione nei traumi complessi di gamba Moderatori: A. Belluati (Ravenna), M. Berlusconi (Rozzano, MI), D. Capitani (Milano), F. Randelli (S. Donato Milanese, MI) 10,40 Presentazione dell argomento R. Buzzi (Firenze) 10,55 Discussione interattiva di un caso emblematico 11,25 6ª Sessione SIFE Società Italiana Fissatori Esterni 14 Il trattamento delle fratture complesse di gamba e loro esiti Moderatori: F. Lavini (Verona), R. Mora (Pavia) 11,30 Evoluzione dei sistemi di fissazione esterna in traumatologia di gamba B. Bertani, L. Pedrotti, G. Tuvo, R. Mora (Pavia) 11,37 Trattamento con fissazione esterna delle fratture complesse di gamba N. Galante, G. Gatto, G. Battista, A. Marconesi (Castellaneta) 11,44 Revisione critica della casistica delle fratture e fratture lussazioni del pilone tibiale F. Lavini, G. Rocca, P. Savonitto (Verona) 11,51 Pseudoartrosi di gamba. Trattamento monofocale, rimodellamento bifocale M. Marini (Roma) 11,58 Le deformità post-traumatiche dell estremo distale di gamba F. Guerreschi, L. Lovisetti, M. Catagni (Lecco) 12,05 Discussione 12,15

15 12,15 Simposio 13,00 Gestione delle fratture periprotesiche con placche a stabilità angolare Moderatore: M. Manca (Viareggio) 12,15 Introduzione M. Manca (Viareggio, LU) 12,25 Trattamento delle fratture di femore distale con placche a stabilità angolare V. Zottola (Como) 12,35 Trattamento delle fratture di femore prossimale con placche a stabilità angolare G. Zatti (Monza) 12,45 13,00 Discussione 13,00 13,45 Pausa pranzo 7ª Sessione Fratture articolari e periarticolari Moderatori: F. Castelli (Milano), B. Di Maggio (Piedimonte Matese, CE), R. Magri (Napoli) 13,45 La fissazione esterna temporanea, come e quando M. Monesi (Cesena) 13,55 Le fratture extra articolari: quali le soluzioni e quali i problemi R. Varsalona (Siracusa) 14,05 Le fratture articolari, quali le soluzioni e quali i problemi L. Renzi Brivio, A. Pizzoli (Mantova) 14,15 14,30 Discussione 15,15 14,30 Simposio Sistema Galaxy: nuove soluzioni per la gestione del Trauma Moderatore: M. Manca (Viareggio, LU) Relatori: M. Assom (Torino), N. Tartaglia (Bari), R. Varsalona (Siracusa) 8ª Sessione Trattamento degli esiti - 1ª Parte Moderatori: D. Aloj (Torino), C. Origo (Alessandria), G. Rollo (Acquaviva delle Fonti, BA) 15,15 Le dimensioni del problema R. Mora (Pavia) 15,25 Le malunion E. Castaman (Montecchio Maggiore, VI) 15,35 Le pseudoartrosi non settiche V. Caiaffa, D. Speciale (Taranto) 15,45 Le pseudoartrosi settiche N. Galante (Castellaneta, TA) 15,55 16,15 Discussione 15

16 16,15 Simposio 17,00 DLS Dynamic Locking Screw Moderatore: M. Berlusconi, Ist. Humanitas, Milano Relatori: Biagio Moretti, Università di Bari Peter Brunner, DePuy Synthes Solothurn Introduzione M. Tamburini, Responsabile divisione Trauma Depuy Synthes DLS Dynamic Locking Screw La stabilità angolare diventa anche dinamica P. Brunner Presentazione casi clinici B. Moretti Discussione M. Berlusconi (Rozzano, MI) Conclusioni e chiusura M. Berlusconi, B. Moretti 8ª Sessione Trattamento degli esiti - 2ª Parte Moderatori: A. Folloni (Modena), A. Leonarda (Palermo), L. Scialpi (Manduria, TA) 17,00 Il ruolo del chirurgo plastico M. Innocenti (Firenze) 17,10 Il ruolo dell ingegneria tissutale G.M. Calori (Milano) 17,20 Discussione 17,30 9ª Sessione 17,30 Discussione poster elettronici 18,00 Commissione valutatrice miglior e-poster: Presidente: V. Salvi (Foglizzo, TO) Membri: L. Marzona (Massa, MS), M. Palomba (Lido di Camaiore, LU) Moderatori: M. Bardelli (Firenze), M. Candela (Paola, CS), S. Cudoni (Tempio Pausania, OT) 16

17 POSTER ELETTRONICI Area Poster Fratture periprotesiche P1 P3 P4 P6 P7 P10 P11 P13 P15 P16 P17 P18 P19 P20 P P23 P24 P62 Le fratture periprotesiche di femore nell anziano: nostra esperienza con trattamento con placca, viti e cerchiaggi risultati a 5 anni M. Montuori, S. Freguja, G. Albano, P. Volpato (Treviso) Le fratture diafisarie su protesi d anca stabile: evoluzione delle strategie chirurgiche S. Pelle, A. Formica, L. Magistro, A. Mattei, A. Impagliazzo (Roma) La nostra esperienza nel trattamento delle fratture periprotesiche dell'anca R. Varsalona, S. Caruso (Siracusa) La classificazione di Vancouver: luci e ombre S. Ripanti, A. Formica, A. Mattei, A. Magistro, A. Campi (Roma) Fratture periprotesiche tibiofemorali nella PTG R. Lentini, F. Prozzo, R. Giovannetti, M. Pettiti, S. Marini, P. Ghiggio (Ivrea, TO) Frattura periprotesica acetabolare: evento raro, complicanze temibili F. Rivera, M. Meini, F. Leonardi (Savigliano, CN) Fratture periprotesiche d anca. La nostra esperienza D. Mellano, A. Peyrani, G. Cominetti, R. Negretto (Torino) Utilizzo delle placche dedicate NCB nelle fratture periprotesiche di femore: nostra esperienza G. Giaffreda, P. Bertocco, D. Clementi (Rho, MI) Le fratture periprotesiche femorali: nostra esperienza, evoluzione del trattamento e follow up P. Romano, D. Brioschi, F. Moioli, A. De Venuto (Milano) Il trattamento delle fratture femorali periprotesiche in portatori di protesi d anca D. Marotta, C. Barresi, F. D Imperio, R. Giacomi (Roma) Case report : Trattamento di frattura terzo distale di femore in portatore di protesi di ginocchio e vite placca collo femore D. Marotta, M. Angeloni, F. D imperio, R. Giacomi (Roma) Trattamento delle fratture periarticolari d anca con placca NCBPP M. Ghiara, L. Rocca, A. Castelli, F. Bove, F. Benazzo (Pavia) Le fratture tipo B1 e B2 indicazioni e trattamento: la nostra esperienza A. Guarino, U. De Bellis, A. Mambretti Sonzogni Juva, L. Pierannunzii, M. Caforio, A. Fraccia (Milano) Trattamento delle fratture periprotesiche di anca con placca Cable Ready M. Candela (Paola, CS) Nostra esperienza nel trattamento delle fratture periprotesiche di femore su protesi d'anca con placca LISS reverse S. Luppino, U. Fregni, A. Spagni, F. Stacca, E. Gibertini, P.B. Squarzina (Modena) Fratture periprotesiche di femore su protesi di ginocchio. Trattamento con placca a stabilità angolare S. Luppino, L. Castagnini, A. Raimondi, E. Guidi, M.C. Facchini, P.B. Squarzina (Modena) Osteosintesi con placca lcp nelle fratture peripprotesiche di femore N. Annicchiarico, G. Vergottini (Gravedona, CO) Quando guarigione fa rima con invenzione P. Mantelli, L. Bisogno (Fiorenzuola d'arda, PC) 17

18 18 Fratture pertrocanteriche P25 P26 Le fratture pertrocanteriche: trattamento con chiodo PFNA+PMMA G. Palmisciano, G. Tulumello, R. Lupo (Agrigento) Il trattamento con un chiodo cefalomidollare anatomico delle fratture laterali del collo femore nell'anziano M. Cianfanelli, F. Pallotta, F.R. Rossetti, U. Bianco (Roma) Fratture di gamba P27 P28 P29 P30 P32 P34 P35 P37 P39 P41 P42 P43 P44 P45 P47 P48 P49 Il trattamento delle fratture complesse del pilone tibiale con frammentazione anteriore o posteriore: strategia di approccio duplice L. Di Giorgio, E. Theodorakis, G. Touloupakis, L. Sodano, G. Baumgartner (Roma) La rimozione dei mds dopo frattura di gamba: dubbi e certezze L. Branca Vergano, S. Landi, M. Monesi (Cesena, FC) Il trattamento in 2 tempi delle fx del pilone tibiale U. Scarlato, R. Serracchioli, R. Devecchi, A. Boschetti, P. Ghiggio (Ivrea, TO) Il FE soluzione chirurgica indispensabile nella terapia di fx complesse di gamba C. Angrisani, E. Taglialatela, S. Del Prete, F. Gallo, P. Greco (Caserta) Il trattamento delle fratture esposte e amputazioni parziali di tibia V. Anania, M. Cianfanelli, F. Pallotta, F. Lamponi, M. Trono, D. Marrara (Roma) Indicazioni ulteriori all inchiodamento bloccato nelle fratture distali di tibia G.B. Morace, C. Calzavara, S. Moro, P. Esopi (Dolo, VE) Inchiodamento endomidollare con accesso sovrarotuelo G. Longo, S. Bonfiglio, D. Lovano, G. Salvo, F. Carluzzo (Catania) I ritardi di consolidazione nelle fratture del III distale di gamba P. Prina, G. Bolis, A. De Venuto, P. Romano (Milano) Fratture della tibia distale: trattamento chirurgico con placche plp e tecnica mipo S. Rossi, M.W. Rossi, M. Merlo (Busto Arsizio, VA) La sintesi percutanea nelle lesioni articolari e periarticolari della tibia prossimale P.F. Bettinsoli, A.L. Pizzoli, L. Renzi Brivio (Mantova) Ricostruzioni in fratture o postumi di fratture di gamba con grosse perdite di sostanza osteo-mio-cutanea G. Corina, A. Marsilio*, N. Tartaglia*, G. Rollo* (Lecce;*Acquaviva delle Fonti, BA) Fratture della diafisi tibiale trattate mediante inchiodamento endomidollare: nostra esperienza S. Cannavò, E. Marchese, D. Garghozloo, A. Raffa, G. Bruno (Catania) Gestione delle complicanze settiche con fissazione esterna nelle fratture di gamba S. Biggi, C. Salomone*, F. Franchin, F. Sanguineti (Genova; *Albenga, SV) Le insidie della sintesi con placca a stabilità angolare nelle fratture di tibia distale A. Siclari, M. Piras, M. Vigna Suria, E. Boux (Biella) Risultati a distanza del trattamento delle fratture di gamba con chiodo endomidollare bloccato Dinamic Citieffe S. Lauria, S.A. Rapisarda, R. Lupo (Agrigento) Trattamento delle fratture diafisarie chiuse di tibia con fissatore esterno assiale R. Matteotti, D. Testa, D. Aloj, D. Santoro, E. Petruccelli, R.J. Negretto (Torino) Trattamento con placca LCP delle fratture delle fratture metaepifisarie di tibia prossimale e distale associate a fratture diafisaria C. Zapparoli, L. Monteleone, L. Castagnini, A. Difino, U. Baschieri, P. Squarzina (Baggiovara, MO)

19 P50 P51 P52 P53 Artrodesi tibio-astragalica mediante viti e placca per via posteriore nel trattamento delle fratture complesse del pilone tibiale R. Gil Albarova, L. M. Di Giacomo, P. Jimenez Honrado, C. Puig Abbs, JM Martín De Arriba, R. Sanchez Mateo, C. Semper Ballester, JR Perez del Valle (Valencia, Spagna) Osteosintesi di fratture ad alta energia del piatto tibiale attraverso duplice accesso C. Puig Abbs, L. M. Di Giacomo, R. Gil Albarova,, P. Jimenez Honrado, JM Martín De Arriba, R. Sanchez Mateo, C. Semper Ballester, JR Perez del Valle (Valencia, Spagna) Il trattamento con placche VLP delle fratture tipo B del piatto tibiale G. Benelli, M. Maritato (Prato) La fissazione esterna assiale come trattamento definitivo nelle fratture diafisarie esposte di tibia L. D Andrea, F. Rugolo, A. Ruggeri, M.A. Rosa (Messina) Femore distale P56 La megaprotesi GMRS di ginocchio nel trattamento degli esiti complessi di fx del femore distale D. Tigani, E. Crainz Fossati, G. Trisolino*, M.A. Liberati, M. Savoini (Siena, * Bologna) Polifratturato P57 P58 P59 Ginocchio P60 P61 Fat embolism syndrome nel polifratturato up to date A. L. Pallone, G. Rocca, M. Spina (Verona) Damage Control Orthopaedics: il ruolo della fissazione esterna N. Tartaglia, G. Corina, M. D Argento, G. Rollo* (Lecce; *Acquaviva delle Fonti, BA) Fratture multiple atipiche in paziente con trattamento cronico con Bifosfonati L. Kontochristos (L Aquila) Ginocchio flottante G. Falzarano, A. Medici, G. de Nigris, V. Sforza, M. Pizzella, M. Imbimbo (Benevento) Trattamento di fratture-lussazioni di gomito e ginocchio nell anziano con fissatore esterno articolato e sintesi interna P. Maniscalco, M. Caforio (Piacenza) 19

20 10ª Sessione Satellite video-conference and award Presentation with OTA, Orthopaedic Trauma Association Coordinator: Francesco Biggi (Belluno, Italy) 18,15 Periprosthetic Fracture 18,25 Treatment: an update (when and how to fix the fracture vs implant revision) on hip and knee George Haidukewych, MD 18,25 BEST E-POSTER & ORAL COMMUNICATION AWARD 18,30 The 2012 Otodi award is supported by Citieffe Closing remarks OTODI President, Francesco Falez OTA President, Robert A. Probe 20,30 Cena dei saluti Intervento del Senatore Dr. Michele Saccomanno 20

21 SABATO 6 OTTOBRE 11ª Sessione SITOP Società Italiana di Traumatologia ed Ortopedia Pediatrica Fratture di gamba in età pediatrica Moderatori: O. Donzelli (Bologna), E. Ippolito (Roma) 08,20 Trattamento incruento F.M. Matarazzo (Bari) 08,30 Trattamento con sintesi interna P. Guida (Napoli) 08,40 Trattamento con fissatore esterno C. Origo (Alessandria, TO) 08,50 Trattamento dei distacchi epifisari S. Stilli (Bologna) 09,00 Discussione 09,10 12ª Sessione Le Fratture Periprotesiche 1ª Parte - Ginocchio Moderatori: C. De Roberto (Napoli), G. Longo (Catania), V. Salini (Chieti) 09,10 Le dimensioni del problema e classificazione M. Innocenti (Firenze) 09,20 Le fratture a protesi stabile N. Pace (Jesi, AN) 09,30 Le fratture a protesi mobilizzata C.C. Castelli (Bergamo) 09,40 Le megaprotesi Come e quando R. Capanna (Firenze) 09,50 Discussione 10,00 21

22 2ª Parte - Anca Moderatori: P. Di Filippo (Terni), M. Girolami (Bentivoglio, BO), G. Maffei (Pescia, PT) 10,20 La fragilità ossea periprotesica; la dimensione del problema M. d Imporzano (Milano) 10,30 Le fratture tipo A A. Belluati (Ravenna) 10,40 Le fratture tipo B1 A. Impagliazzo (Roma) 10,50 Le fratture tipo B2 M. Lisanti (Pisa) 11,00 Le fratture tipo B3 F. Falez (Roma) 11,10 Le fratture tipo C ed il following up delle fratture periprotesiche con risultati a 12 anni G. Rocca, A. Scalvi, M. Spina, P. Savonitto (Verona) 11,20 Le fratture Interprotesiche G. Solarino, G. Vicenti, A. Panella, B. Moretti (Bari) 11,30 Il ruolo della terapia farmacologica A. Capone (Cagliari) 11,40 Simposio 12,00 Attualità nel trattamento farmacologico delle fratture da fragilità L. Marzona (Massa, MS) 12ª Sessione Le Fratture Periprotesiche Tavola Rotonda 3ª Parte 12,00 Discussione con panel di esperti 13,00 G. Barilaro (Catanzaro) F. Carnesecchi (Pontedera, PI) V. Celli (Pescara) R. Civinini (Firenze) L. Del Sasso (Como) G. Panegrossi (Roma) R. Puddu (Cagliari) G. Vicenzi (Imola, BO) 13,00 Chiusura dei lavori Arrivederci al 6 Trauma Meeting, 26/28 settembre 2013 Lunch a buffet

23 INFORMAZIONI

24 INFORMAZIONI SCIENTIFICHE NORME GENERALI Gli oratori dovranno attenersi rigorosamente ai tempi assegnati. I moderatori saranno tenuti a far rispettare i tempi di inizio di ogni sessione ed il tempo assegnato ad ogni presentazione. Un segnale visivo e sonoro in sala avvertirà del termine del tempo a disposizione, trascorso il quale l audio sarà spento. e-posters I Posters in formato elettronico (.pdf) saranno esposti su schermi touch screen e saranno consultabili sui plasma negli orari di apertura del congresso. Non è prevista alcuna esposizione dei poster in versione cartacea. La Società OTODI ha istituito una Borsa di Studio che sarà assegnata al miglior poster elettronico (Autore under 40 aa). Nell ambito della 9ª sessione discussione posters elettronici gli Autori dovranno essere a disposizione dei moderatori per rispondere ad eventuali richieste di approfondimento. La premiazione è prevista il 5 ottobre nell ambito della live internet conference alle h. 18,15. BORSA DI STUDIO O.T.O.D.I. Supported by CITIEFFE OTA Annual Meeting October 10-12, 2013 JW Marriott Desert Ridge Resort & Spa Phoenix, Arizona La Borsa di Studio O.T.O.D.I. sarà assegnata a 2 Autori under 40 selezionati fra le comunicazioni sul tema ed i poster elettronici. Il premio prevede: - Iscrizione al Congresso - Pernottamento in Bed & Breakfast - Viaggio aereo in economy class Commissione valutatrice: - Vittorio Salvi - Lorenzo Marzona - Michele Palomba La premiazione è prevista venerdi 5 ottobre alle h. 18,30 in aula plenaria CENTRO PROVA AUDIOVISIVI Non sarà consentito collegare i computer portatili al videoproiettore. I Relatori sono invitati a portare al Centro Prova Audiovisivi i propri lavori in formato Power Point su Cd-Rom o memoria USB, almeno un ora prima della presentazione in aula. Per le immagini è raccomandato l uso di estensioni.gif oppure.jpg. Per altri tipi di estensioni e per dimensioni superiori del file si prega di contattare Ad Arte Srl. Nel caso in cui nella presentazione siano presenti collegamenti a video è necessario registrare separatamente nel CD o nella penna USB il file del video (segnalare preventivamente alla Segreteria Organizzativa il codec utilizzato).tutte le presentazioni saranno inviate via LAN direttamente in aula. Sarà cura di ogni Relatore ritirare il materiale tecnico al termine della Sessione o al più tardi al termine della giornata. La Segreteria Organizzativa non è responsabile dello smarrimento di materiale audio- video non ritirato o lasciato incustodito. Attestato di partecipazione A tutti i partecipanti regolarmente iscritti sarà rilasciato, a conclusione dei lavori congressuali, l'attestato di partecipazione. 24

CONGRESSO NAZIONALE CONGIUNTO AIP - AITOG - CIO SIFE SOCITRAS

CONGRESSO NAZIONALE CONGIUNTO AIP - AITOG - CIO SIFE SOCITRAS CONGRESSO NAZIONALE CONGIUNTO AIP - AITOG - CIO SIFE SOCITRAS OSTEOSINTESI VS PROTESIZZAZIONE NELLE FRATTURE DI FEMORE E NELLE COMPLICANZE Sesto di Pusteria 1/4 Aprile 2014 Sexten PROGRAMMA P R E S I D

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE

64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE 64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica MILANO (16) 17-19 Settembre 2015 PROSPETTO SPONSOR INFORMAZIONI GENERALI: Presidente: Prof. Riccardo Mazzola,

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

20 SETTEMBRE - 2 a SESSIONE: Infermiere e Project Management

20 SETTEMBRE - 2 a SESSIONE: Infermiere e Project Management Il unitamente all Università degli Studi di Foggia Facoltà di Medicina e Chirurgia - Master di II livello in Project Manager in Sanità - ed i Collegi di Bari, BAT, Benevento, Bergamo, Campobasso, Caserta,

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

Tecnica chirurgica. Cappello di chiusura per TEN. Per la stabilizzazione assiale e la protezione contemporanea dei tessuti molli.

Tecnica chirurgica. Cappello di chiusura per TEN. Per la stabilizzazione assiale e la protezione contemporanea dei tessuti molli. Tecnica chirurgica Cappello di chiusura per TEN. Per la stabilizzazione assiale e la protezione contemporanea dei tessuti molli. Sommario Indicazioni e controindicazioni 3 Impianti 4 Strumenti 4 Piano

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Corsi p e r O d o n t o i a t r i

Corsi p e r O d o n t o i a t r i corsi accreditati ECM Corsi p e r O d o n t o i a t r i 2015 20 marzo Approccio Razionale alla Terapia Implantare dalla pianificazione del caso alla realizzazione protesica 22 maggio Rialzo del Pavimento

Dettagli

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15 Si terrà il 29 e 30 giugno 2015, presso la Sala Magna di Palazzo Chiaramonte Steri, il convegno dal titolo La Rete diabetologica pediatrica in Sicilia. Novità Organizzative e assistenziali: le nuove lineee

Dettagli

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Roma, aprile 2015 c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Bolzano, Pesaro, Ferrara e Treviso capitali della bici, almeno un quarto degli abitanti in bici tutti

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

Milano 2015. RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA.indd 1. Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI. Milano 2015

Milano 2015. RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA.indd 1. Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI. Milano 2015 Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA 26 marzo - 16 aprile - 7 maggio 18 giugno - 9 luglio - 24 settembre 8 ottobre - 19 novembre Relatori Dr. Alessandro Ceccherini,

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE)

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE) Brochure Montesilvano 2015 30/07/15 12: Pagina 1 Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia INCONTR- 2015 Certificazione EN ISO 9001:2008 IQ-0905-12 per formazione ed aggiornamento COMPETENZE

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale MONZA BRIANZA, 6-7 Maggio 2011 Devero Hotel Società Italiana di Medicina Generale 1 11 Congresso Regionale PRESIDENTI DEL CONGRESSO Claudio Cricelli e Aurelio Sessa PRESIDENTE ONORARIO Ovidio Brignoli

Dettagli

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 di Andrea Cammelli, Serena Cesetti e Davide Cristofori 1. Aspetti introduttivi Dal 1998 AlmaLaurea, attraverso

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA

GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA Si terrà a Catania dal 30 Maggio all 1 Giugno 2013 un importante evento a livello nazionale che tratterà la tematica del neonato

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014)

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014) GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014 (Ottobre 2014) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli studenti con cittadinanza non italiana dell anno scolastico

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Cardioaritmologia nel Lazio

Cardioaritmologia nel Lazio Cardioaritmologia nel Lazio Regione Lazio Roma, 27-28 marzo 2015 Ergife Palace Hotel PROGRAMMA AVANZATO Con il Patrocinio di ANCE Cardiologia Italiana del Territorio Sezione Regionale Lazio Coordinatori:

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 ANALISI COMPARATIVA DATI 2011-2012-2013 ANALISI DATI AGGREGATI 2011-2012- 2013 ANDAMENTO INFORTUNI NEL QUADRIENNIO

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

20-21 marzo 2015 Palazzo dei Congressi di Riccione

20-21 marzo 2015 Palazzo dei Congressi di Riccione Fondazione Prof. Luigi Castagnola Presidente: Dott. Nicola Perrini 20-21 marzo 2015 Palazzo dei Congressi di Riccione 60 Corso Gratuito Fondazione Prof. Luigi Castagnola Evoluzioni tecnologiche in Chirurgia

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015

Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015 Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE CORREZIONE DELL ALLUCE VALGO 5 METATARSO VARO CON OSTEOTOMIA PERCUTANEA DISTALE Intervento Si ottiene eseguendo una osteotomia (taglio) del primo metatarso o del 5 metatarso

Dettagli

Corso avanzato di farmacovigilanza: approfondimenti. Corso ECM di formazione a distanza (FAD) con tutoraggio didattico

Corso avanzato di farmacovigilanza: approfondimenti. Corso ECM di formazione a distanza (FAD) con tutoraggio didattico Corso avanzato di farmacovigilanza: approfondimenti Corso ECM di formazione a distanza (FAD) con tutoraggio didattico Procedura per sottoscrivere la partecipazione Il professionista sanitario che voglia

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7. Parte del sistema LCP ad angolo variabile per avampiede/ mesopiede 2.4/2.7.

Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7. Parte del sistema LCP ad angolo variabile per avampiede/ mesopiede 2.4/2.7. Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7. Parte del sistema LCP ad angolo variabile per avampiede/ mesopiede 2.4/2.7. Tecnica chirurgica La pubblicazione non è prevista per la distribuzione negli

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito Pagina 1 di 13 - MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito SOMMARIO MZ GROUP pag. 3 MZ CONGRESSI S.RL. pag. 4 PIANIFICAZIONE 1. Scelta della sede congressuale pag. 5 2. Gestione pratica ECM (Educazione

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica:

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: la Nucleoplastica. Presso l U.O. di Radiologia Interventistica di Casa Sollievo della Sofferenza è stata avviata la Nucleoplastica

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011 PROGRAMMA DEL CORSO: L'OCCHIO VEDE CIO' CHE L'OCCHIO CONOSCE: DAL NORMALE AL PATOLOGICO NELL'APPARATO LOCOMOTORE - APPLICAZIONE CLINICA DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DOCENTE : Dott. Nicola Gandolfo RESPONSABILE

Dettagli

Regioni, province e grandi comuni

Regioni, province e grandi comuni SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Popolazione Tavole di mortalità della popolazione italiana Regioni, province e grandi comuni Anno 2000 Informazioni n. 28-2004

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

Bullone per artrodesi del piede centrale da 6.5 mm. Fissazione endomidollare della colonna mediale del piede.

Bullone per artrodesi del piede centrale da 6.5 mm. Fissazione endomidollare della colonna mediale del piede. Bullone per artrodesi del piede centrale da 6.5 mm. Fissazione endomidollare della colonna mediale del piede. Tecnica chirurgica La pubblicazione non è prevista per la distribuzione negli USA. Sommario

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ

STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ Il 6 e 7 novembre 2014 INFFU organizza a Roma il I corso nazionale di Igiene Urbana: STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ Accreditato ECM dall Istituto Zooprofilattico

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 domenica 7 Ottobre 2012 - ore 9.45 GORLE - BERGAMO ARRIVEDERCI alla 42a Settimana Ciclistica Bergamasca dal 2 al 7 settembre 2013 REGOLAMENTO SPECIALE DI CORSA SU STRADA

Dettagli

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6 Convegno AL TERMINE DI TELEMACO riflessioni a margine dell esperienza svolta www.telemaco.regione.lombardia.it Codice evento: SDSS 10092/AE VENERDI 12 NOVEMBRE 2010, ore 10.000 18.00 Politecnico di Milano

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

esami sono stati eseguiti ed interpretati con una tecnica di studio ecografico non perfettamente idonea. Scopo di questa presentazione è quello di

esami sono stati eseguiti ed interpretati con una tecnica di studio ecografico non perfettamente idonea. Scopo di questa presentazione è quello di L ecografia delle anche: una review Giuseppe Atti Centro Marino Ortolani per la diagnosi e la terapia precoce della Lussazione Congenita delle Anche Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara email:

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO M Innovazione Conoscenza RETE REPOR RT ATTIVITA PATENT LIBRARY ITALIA 213 DIREZIONE GENERALE LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E I Sommario Introduzione... 3 I servizi erogati dalla Rete...

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro 2013 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Direzione V, Ufficio VI (UCAMP) Ufficio Centrale

Dettagli

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2.1 La concentrazione degli alunni con cittadinanza non italiana in specifiche scuole e nei differenti ordini e gradi scolastici Dall analisi

Dettagli

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 presentazione FPA PROGETTI SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 1 1. DATI SOCIETÀ FPA PROGETTI SRL SEDE IN MILANO VIA PALMANOVA 24 20132 TEL.02/2360126 02/26681716

Dettagli

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A.

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A. Alessandro Acocella comunque ci sono solo studi con un follow-up follow up non ancora elevato e comunque i casi vanno accuratamente selezionati evitando parafunzioni e ricordando che gli impianti corti

Dettagli

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va di Alberto Pagliarino e Nadia Lambiase Una produzione di Pop Economy Da dove allegramente vien la crisi e dove va Produzione Banca Popolare

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Il paziente critico a domicilio

Il paziente critico a domicilio Società Italiana Cure Domiciliari 2 Congresso Nazionale 13-16 aprile 2005 NAPOLI Centro Congressi New Europe Hotel DEADLINE 1 MARZO 2005 ABSTRACT ONLINE Il paziente critico a domicilio - Programma - Sito

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1 Posti disponibili A 245 CIACCI Angela pos.214 punt.70,20 CHEILAN Claria Marie pos.221 punt.70,00 MELLI CREMONINI Elisabetta pos.210 punt.70,50 MUCCHINO Valentina pos.212 punt.70,30 APPIGNANESI SIMONA pos.224

Dettagli

Corriamo. 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente. per l ambiente!

Corriamo. 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente. per l ambiente! Corriamo 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente per l ambiente! E la più grande corsa a tappe a favore dell e dello ambiente sport E una manifestazione non competitiva,

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015 22 febbraio Misano Adriatico (RN) 1 Misano Circuit HandBike Grand Prix organizzazione C.O. Giro d Italia HandBike info@girohandbike.it 348.2856213 www.girohandbike.it 0001 67047 1 marzo Treviso Gara Nazionale

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO Rif. Organizzatore 8568-10035201 IN COLLABORAZIONE CON ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA

Dettagli

30-APRILE/03 MAGGIO-2015.

30-APRILE/03 MAGGIO-2015. INFORMAZIONI GENERALI Il corso ISA 2015 DISCIPLINE OLIMPICHE è un corso formativo ed evolutivo relativamente alle discipline della Fossa Olimpica Skeet Double Trap, e viene organizzato per la 1 volta in

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE Le coperture a tutela dell impresa EDIZIONE 21 maggio 2014 DOCENZA IN WEBCONFERENCE PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per il conseguimento della formazione professionale

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli