Docente Incaricato dal C.S.A MIUR I.T.C.S. SANDRO PERTINI, ROMA (Italia)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Docente Incaricato dal C.S.A MIUR I.T.C.S. SANDRO PERTINI, ROMA (Italia)"

Transcript

1 INFORMAZIONI PERSONALI Trigilio Rosalia ESPERIENZA PROFESSIONALE Dall A.S. 2008/2009 ad oggi Docente MIUR I.T.C.S. LUCIO LOMBARDO RADICE, ROMA (Italia) DOCENTE DI RUOLO NELLA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO. Dall A.S. 2011/2012 all A.S. 2013/2014 Docente Vicario MIUR I.T.C.S LUCIO LOMBARDO RADICE, ROMA (Italia) DOCENTE VICARIO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO, SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO. Dall A.S. 2009/2010 all A.S. 2010/2011 Secondo Collaboratore MIUR I.T.C.S. LUCIO LOMBARDO RADICE, ROMA (Italia) SECONDO COLLABORATORE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO, SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO. Dall A.S. 1992/1993 all A.S. 2007/2008 Docente MIUR I.T.C.S SANDRO PERTINI, ROMA (Italia) DOCENTE DI RUOLO, SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO. Dall A.S.1987/1988 all A.S. 1991/1992 Docente Incaricato dal C.S.A MIUR I.T.C.S. SANDRO PERTINI, ROMA (Italia) DOCENTE SUPPLENTE ANNUALE, SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO. A.S. 1986/1987 Docente Incaricato dal C.S.A MIUR I.T.C.S. VERRAZZANO ED I.T.C.S. FERMI, ROMA (Italia) DOCENTE SUPPLENTE ANNUALE, SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO. Dall A.S. 1984/1985 all A.S.19985/1986 Docente Incaricato Istituto Parificato Caterina Volpicelli, Roma (Italia) DOCENTE INCARICATO CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO, SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO. 30/3/15 Unione europea, Pagina 1 / 11

2 A.S. 1983/1984 Docente Incaricato Istituto Parificato S.Felice, Roma (Italia) DOCENTE INCARICATO CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO, SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO. ISTRUZIONE E FORMAZIONE A.S. 2014/2015 Università degli Studi di Roma "Tor Vergata", Congresso Internazionale "L'Origine delle cose Montessori nella scuola di oggi", (9 ore) A.S. 2013/2014 Università degli studi di Roma Tor Vergata Corso di Alta Formazione Tutor in Matematica e Fisica per il Tirocinio Formativo Attivo I.T.C. L. Lombardo Radice Roma, Convegno Le prove INVALSI Dott.ssa Pozio USR Lazio ll contributo della valutazione esterna al miglioramento educativo (febbraio 2014); Assessorato alla Scuola, Comune di Roma, Casa della Memoria/Complesso del Vittoriano, giornata di formazione progetto Roma ricorda: Occupazione e Deportazione, Resistenza e Liberazione (14 ore) A.S. 2012/2013 Università degli Studi Tor Vergata Roma, Seminario "Valore formazione e cultura della matematica", "La Storia della matematica nell'insegnamento"; "Sguardi e...un invito ad ammirare alcune configurazioni geometriche" I.T.C. Lucio Lombardo Radice Roma "Corso di formazione per preposti (8 ore) (marzo 2013) U.S.R. per l INVALSI: Analisi dei dati Invalsi dell A.S (dicembre 2012); I.T.C. Lucio Lombardo Radice Roma, ZANICHELLI : Idee e strumenti per la didattica digitale (dicembre 2012) I.T.I.S "G. Galilei Roma" seminario di formazione "Promuovere il Benessere a scuola (novembre 2012) Università di Tor Vergata Roma, Riunione di programmazione per le Attività di Tirocinio A.S. 2011/2012 I.T.C. Lucio Lombardo Radice Roma, TRAINIT Corso di formazione "Sviluppo Apprendimento Organizzativo nella formazione" (30 ore) (gennaio 2012) 30/3/15 Unione europea, Pagina 2 / 11

3 A.S. 2010/2011 ANICIA SCUOLA Dalle riforme in atto alla nuova pratica professionale (Nov Maggio 2011); ITALIA SCUOLA : Creare una biblioteca multimediale lavorando con le LIM ASSE MATEMATICO (marzo 2011) decreto MIUR ; ITALIA SCUOLA.IT (DIRSCUOLA) II SEMINARIO NAZIONALE SULLA GESTIONE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE (12 ore) I.I.S. LEOPOLDO PIRELLI Roma, Conferenza Territoriale di Servizio di Matematica (distretti XVIII-VIII) A.S. 2008/2009 UMI-CIM XXVII Convegno "Insegnare la matematica dalla formazione dei docenti alla valutazione in uscita degli apprendimenti degli allievi (16 ore) (ottobre 2008); A.S. 2005/2006 Università LUISS Roma, Incontro di Formazione Il Quotidiano in classe: FORMAZIONE CONTINUA DEI DOCENTI PER UNA EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA A.A. 2004/2005 Università LUISS Roma, Giornata di Formazione della V Edizione del Progetto Il Quotdiano in classe SMG Conference Center Roma, III Assemblea dei Nodi Territoriali O.M.L.P. A.A. 2003/2004 l.t.c.s, "L.L.Radice" Roma, Corso di formazione "Informatica di base "- Percorso A relativo al piano nazionale dì formazione degli insegnanti sulle tecnologie dell' informazione e della comunicazione (60 ore) A.S. 2002/2003 l.t.c.s, "L.L.Radice" Roma, Corso di formazione "Informatica di base "- Percorso A relativo al piano nazionale dì formazione degli insegnanti sulle tecnologie dell' informazione e della comunicazione(60 ore); Università LUISS: Giornata di formazione della IV edizione del Progetto" li Quotidiano in classe l.t.c.s, "L.L.Radice" Convegno di presentazione dei risultati della ricerca "Scuola e impresa:dalla formazione all occupazione" ( ); Museo Boncompagni Ludovisi, Seminario di studi Professioni della cultura e servizi museali: un analisi nella provincia di Roma ( ); I.T.T.L. Bottardi di Roma Presentazione dei risultati della ricerca Formazione- Occupazione-Azione Turismo ( ); IV Liceo Artistico Statale ;Presentazione dei risultati della ricerca Progetto Mobius ; 30/3/15 Unione europea, Pagina 3 / 11

4 A.S. 2001/2002 Sheraton Hotel (provincia di Roma Assessorato al Lavoro e formazione Professionale Galgano) ( ) Progetto O.M.L.P. partecipazione alla I assemblea dei nodi della rete territoriale ; C.N.A Roma, Presentazione dei risultati della ricerca "I fabbisogni formativi del settore Lapidei Artigiani nella zona dì Tivoli e comuni Limitrofi". I.T.C.S. "L.L. Radice" Roma, Aggiornamento "Matematica bella e possibile (34 ore); I.P.S.S.C "Teresa Gonfalonieri" Roma ( ): Presentazione dei risultati della ricerca "Fabbisogni formativi e occupazionali delle imprese"; ITLG. "Michele Amari" Roma, Presentazione dei risultati della ricerca "Progetto Diapason ; ITC.S. "Sandro Pertini Roma, Corso di aggiornamento "Didattica Modulare (9 ore); A.S. 2000/2001 Liceo Scientifico Tecnologico "Giovanni Giorgi" Roma, Corso di aggiornamento "Nuovo esame di stato: griglie di valutazione" (10 ore); Senato Della Repubblica Palazzo Giustiniani: Presentazione del rapporto Federcomin- Anasin "Le figure professionali nell I.C.T. ( ); Abilitazione all' insegnamento in Matematica e Fisica (O.M ); A.S. 1999/2000 Università "La Sapienza" Giornata studio sulla Formazione Integrata Superiore (FIS) e sull' istruzione e Formazione Tecnica Superiore (I.F.T.S.) ( )(6 ore); A.S. 1998/1999 I.T.C.S "Sandro Pertini Roma, Corso dì aggiornamento "Il nuovo esame di Stato" (aut.prov del ); A.S. 1996/1997 Università "La Sapienza" di Roma, Forcom Università studi di Torino : Diploma del corso Biennale dì specializzazione in "Didattica della comunicazione e delle tecnologie multimediali" (consorzio Interuniversitario) (1996); A.A. 1993/1994 III Università dì Roma : Corso di perfezionamento in "Metodi della valutazione scolastica " (A.A '94) A.S. 1989/1990 Abilitazione all' insegnamento in Matematica Applicata (O.M. 395/89); Abilitazione all insegnamento in Matematica (conseguita nel concorso ordinario 1990); A.S. 1986/1987 Corso di aggiornamento "L'aula computerizzata" presso ITIS. "E. Fermi" Roma (decreto Prow. Roma n"1051 del '87) (33 ore); 30/3/15 Unione europea, Pagina 4 / 11

5 A.S. 1982/1983 Abilitazione all insegnamento in Scienze I Matematiche i Fisiche / Chimiche I Naturali (conseguita nel concorso ordinario 1982}; Vincitrice di borsa di studio, presso "ltalsiel" di Roma (Aprile 1982); A.A.1980/ Laurea in matematica conseguita presso L'Università degli Studi di Roma La Sapienza ; A.S. 1976/1977 Maturità Scientifica presso il liceo Scientifico "Via Tuscolana 388" ; Roma COMPETENZE PERSONALI Lingua madre italiano Altre lingue PRODUZIONE COMPRENSIONE PARLATO SCRITTA Ascolto Lettura Interazione Produzione orale Inglese A1 A1 A1 A1 A1 Livelli: A1 e A2: Utente base - B1 e B2: Utente autonomo - C1 e C2: Utente avanzato Quadro Comune Europeo di Riferimento delle Lingue Competenze comunicative Ha continui rapporti con Italia Lavoro, Provincia di Roma, Municipi VII-VII, Agenzia delle Entrate RM5, Università, Dirigenti di aziende Private e della grande distribuzione con i quali ha collaborato a numerosi progetti. Competenze organizzative e gestionali A.S. 2014/2015 I.T.C. Lucio Lombardo Radice Roma, docente Referente Progetto FIxO I.T.C. Lucio Lombardo Radice Roma, docente Tutor Progetto FIxO IT.C. Lucio Lombardo Radice Roma, docente Tutor per TFA classe di concorso A047 A.S. 2013/2014 I.T.C. Lucio Lombardo Radice Roma, docente Referente Progetto FIxO I.T.C. Lucio Lombardo Radice Roma, docente vicario del Dirigente scolastico 30/3/15 Unione europea, Pagina 5 / 11

6 I.T.C. Lucio Lombardo Radice Roma, Referente Esami di Stato A.S. 2012/2013 I.T.C. Lucio Lombardo Radice Roma, docente vicario del Dirigente scolastico I.T.C. Lucio Lombardo Radice Roma, docente Tutor per TFA classe di concorso A048 I.T.C. Lucio Lombardo Radice Roma, Referente Esami di Stato A.S. 2011/2012 I.T.C. Lucio Lombardo Radice Roma, docente vicario del Dirigente scolastico I.T.C. Lucio Lombardo Radice Roma, Referente Esami di Stato A.S. 2010/2011 I.T.C. Lucio Lombardo Radice Roma, docente vicario del Dirigente scolastico I.T.C. Lucio Lombardo Radice Roma, Coordinatore delle prove INVALSI Liceo Scientifico E. Amaldi, Presidente di Commissione Esami di Stato, Commissione RMPS06901L A.S. 2009/2010 I.T.C. Lucio Lombardo Radice Roma, secondo collaboratore del Dirigente Scolastico; I.T.C. M. Buonarroti, Presidente di Commissione Esami di Stato, Commissione RMTD19000N A.S. 2008/2009 Liceo Scientifico B. Touschek, Presidente di Commissione Esami di Stato, Commissione RMPS31000P 30/3/15 Unione europea, Pagina 6 / 11

7 A.S. 2007/2008 I.T.C. Sandro Pertini Roma,Funzione strumentale per l'alternanza scuola lavoro I.T.C. Sandro Pertini Roma, Coordinatore/Referente del Progetto O.M.L.P (Osservatorio del Mercato Provinciale del Lavoro) I.T.C. Sandro Pertini Roma, componente docenti Consiglio d'istituto I.T.C. Sandro Pertini Roma, Coordinatore del Dipartimento ''Valorizzazione dell eccellenza" A.S. 2006/2007 I.T.C. Sandro Pertini Roma,Funzione strumentale per l'alternanza scuola lavoro. I.T.C. Sandro Pertini Roma, Coordinatore/Referente del Progetto O.M.L.P I.T.C. Sandro Pertini Roma, Coordinatore del Dipartimento ''Valorizzazione dell eccellenza" I.T.C. Sandro Pertini Roma, componente docenti Consiglio d'istituto I.T.C. Sandro Pertini Roma, Addetto al Primo Soccorso A.S. 2005/2006 I.T.C. Sandro Pertini Roma, Coordinatore/Referente del Progetto O.M.L.P I.T.C. Sandro Pertini Roma, componente del Consiglio di Istituto I.T.C. Sandro Pertini Roma,Funzione strumentale Rapporti con Enti ed Istituzioni in Relazione alle Attività Scuola Lavoro Sala del Cinema Municipio VIII, Relatrice nel Convegno di presentazione dei dati della Ricerca La Scuola incontra le Imprese I.T.C. Sandro Pertini Roma, Componente del Dipartimento Formazione Integrata e Orientamento Triennio I.T.C. Sandro Pertini Roma, Coordinatore del Dipartimento ''Valorizzazione dell eccellenza" A.S. 2004/ /3/15 Unione europea, Pagina 7 / 11

8 I.T.C. Sandro Pertini Roma, Coordinatore del Dipartimento ''Valorizzazione dell eccellenza" I.T.C. Sandro Pertini Roma,Funzione strumentale Organizzazione Gestione delle Esperienze in Azienda-Stage. I.T.C. Sandro Pertini Roma, Coordinatore/Referente del Progetto O.M.L.P I.T.C. Sandro Pertini Roma, componente del Consiglio di Istituto I.T.C. Sandro Pertini Roma, Componente del Dipartimento Formazione Integrata e Orientamento Triennio I.T.C. Sandro Pertini Roma, Coordinamento ed Elaborazione del Progetto dei Nodi Territoriali dell O.M.L.P. della Provincia di Roma A.S. 2003/2004 I.T.C. Sandro Pertini Roma, Funzione strumentale, Organizzazione e Gestione in azienda ed altri contesti per l'alternanza scuola lavoro (come funzione strumentale ha organizzato e coordinato l'attività di stage di 15 giorni, presso società di servizi e aziende delle grandi distribuzioni dì tutti gli alunni delle classi quarte dell'istituto) I.T.C. Sandro Pertini Roma, Coordinatore del Dipartimento ''Valorizzazione dell eccellenza" I.T.C. Sandro Pertini Roma, Componente del Dipartimento Formazione Integrata ed Orientamento Triennio A.S. 2002/2003 I.T.C. Sandro Pertini Roma, Funzione strumentale per l'alternanza scuola lavoro. Sandro Pertini Roma, Coordinatore del Dipartimento ''Valorizzazione dell eccellenza" I.T.C. Sandro Pertini Roma, Componente del Dipartimento Formazione Integrata e Orientamento I.T.C. Sandro Pertini Roma, Componente del Dipartimento Accoglienza, Orientamento, Continuità I.T.C. Sandro Pertini Roma, nell'ambito del Dipartimento "Valorizzazione dell'eccellenza" ha organizzato e coordinato gare in più ambiti per gli alunni con particolari predisposizioni alle sfide intellettuali. 30/3/15 Unione europea, Pagina 8 / 11

9 I.T.C. Sandro Pertini Roma, Relatrice nel Convegno "Indagine conoscitiva sui giovani diplomati dell ITC.S. Sandro Pertini e sulle imprese del territorio dell VIII Municipio della città di Roma" presso Auditorium facoltà di Lettere Università di Tor Vergata, Roma (Ottobre 2002) I.T.C. Sandro Pertini Roma, Referente Progetto "Stage" I.T.C. Sandro Pertini Roma, ha organizzato e coordinato lo Stage on line patrocinato dall Assessorato Professionale Politiche del Lavoro della Provincia di Roma in collaborazione con Federtazlo e Confcooperative, di tutti gli alunni delle quinte dell LT.C,S. " S. Pertini" di Roma I.T.C. Sandro Pertini Roma, nell'ambito Dipartimento "Accoglienza, Orientamento", ha coordinato e lavorato alla ricerca "Una scelta, un perché", rivolta agli studenti del primo anno (questionario, inserimento, e commento dati) I.T.C. Sandro Pertini Roma, componente della Commissione Aggiornamento e Sperimentazione I.T.C. Sandro Pertini Roma, Componente del Dipartimento Formazione Integrata ed Orientamento Triennio A.S. 2001/2002 I.T.C. Sandro Pertini Roma,Coordinatore di materia I.T.C. Sandro Pertini Roma, componente del Dipartimento "Accoglienza, Orientamento, Continuità".T.C. Sandro Pertini Roma, docente Tutor nel Progetto "Life Skill, Peer Education" I.T.C. Sandro Pertini Roma, nell ambito Progetto "Lite Skill and Peer Education" ha coordinato e lavorato su "La comunicazione efficace" (Ricerca, Giornate studio, Attività dì gruppo). I.T.C. Sandro Pertini Roma, coordinatrice della Commissione "Aggiornamento, Sperimentazione, Comitato Tecnico Scientifico", I.T.C. Sandro Pertini Roma, ha partecipato al progetto "Magellano" presso l'lt.c,s,''s.pertinì'' di Roma I.T.C. Sandro Pertini Roma, ha collaborato alla stesura dei progetto "Armonia" nell'ambito del progetto O.M.L.P I.T.C. Sandro Pertini Roma, ha partecipato al progetto "Continuità Scuola Media Inferiore" presso l' I.TC.S. "S.Pertini" di Roma A.S. 2000/2001 (triennio) I.T.C. Sandro Pertini Roma, coordinatrice del progetto 'Continuità biennio-triennio" nell ambito della Sperimentazione del autonomia didattica I.T.C. Sandro Pertini Roma, nell ambito Progetto "Lite Skill and Peer Education" ha coordinato e lavorato su "La comunicazione efficace" (Ricerca, Giornate studio, Attività dì gruppo). 30/3/15 Unione europea, Pagina 9 / 11

10 I.T.C. Sandro Pertini Roma, ha partecipato all elaborazione dei progetto pilota I.F.T.S. I.T.C. Sandro Pertini Roma,nell'ambito dell area di progetto ha lavorato su Studio dei percorsi formativi degli ex-studenti diplomati della classe VC" (Organizzazione, Coordinamento, Analisi dei dati, Relazione finale). I.T.C. Sandro Pertini Roma, Coordinatrice della Commissione "Aggiornamento, Sperimentazione, Comitato Tecnico Scientifico", I.T.C. Sandro Pertini Roma, elaborazione del progetto dei nodi territoriali dell'osservatorio Provinciale del Lavoro (OMLP) per la provincia di Roma; I.T.C. Sandro Pertini Roma, Componente della Commissione Scuola-Lavoro A.S. 1999/2000 I.T.C. Sandro Pertini Roma, Referente progetto "Pari opportunità educare alle differenze" proposto dall'assessorato alle politiche educative e dall'ufficio Pari Opportunità del comune dì Roma, in collaborazione con C.O.D.L -FORMARE (Federlazio) - LIBERA, (incontri facoltativi con soggetti attuatori su sviluppo della coscienza e valorizzazione dell'identità di genere); I.T.C. Sandro Pertini Roma, ha partecipato al progetto Urban: Formazione e occupazione locale, OBIETTIVO: selezione studenti della scuola per accedere ad un corso di formazione per neo-imprenditori e per nuovi laboratori autonomi); I.T.C. Sandro Pertini Roma, elaborazione del progetto dei nodi territoriali dell'osservatorio Provinciale del Lavoro (OMLP) per la provincia di Roma; I.T.C. Sandro Pertini Roma, elaborazione del progetto pilota I.F.T.S.; I.T.C. Sandro Pertini Roma, coordinatore dei progetto "Continuità biennio-triennio" nell' ambito della Sperimentazione dell'autonomia didattica I.T.C. Sandro Pertini Roma, Componente della Commissione Scuola-Lavoro Matematica triennio A.S. 1998/1999 I.T.C. Sandro Pertini Roma, coordinatore dei progetto "Continuità biennio-triennio" nell' ambito della Sperimentazione dell'autonomia didattica Dall A.S.1996/1997 all A.S. 1997/1998 A.S. 1995/1996 I.T.C. Sandro Pertini Roma, ha collaborato alla stesura del primo PEI, lavorando su Caratteristiche del contesto urbano e sociale del bacino di attrazione scolastica dell istituto S.Pertini (predisposto il questionario, analizzato i dati, steso il Report finale) 30/3/15 Unione europea, Pagina 10 / 11

11 A.S. 1994/1995 I.T.C. Sandro Pertini Roma, Collaboratore del Dirigente Scolastico Dall A.S. 1987/1988 all A.S. 1994/1995 I.T.C. Sandro Pertini Roma,Coordinatore di classe Competenze informatiche Uso di pacchetti applicativi di Office Roma, 20/01/2015 Prof.ssa Rosalia Trigilio 30/3/15 Unione europea, Pagina 11 / 11

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore 1 di 20 Insegnamenti di Informatica nelle scuole superiori: la situazione attuale Prof. Minerva Augusto (Membro del Consiglio

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

PREMESSA QUADRO NORMATIVO

PREMESSA QUADRO NORMATIVO RACCORDI TRA I PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI E I PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: L ACCORDO IN SEDE DI CONFERENZA UNIFICATA DEL 16 DICEMBRE 2010 PREMESSA Il 16 dicembre scorso

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

SERVIZI E ATTIVITA INTEGRATIVE

SERVIZI E ATTIVITA INTEGRATIVE SERVIZI E ATTIVITA INTEGRATIVE PREMESSA 1 SERVIZIO ORIENTAMENTO E RIORIENTAMENTO 2 C.I.C. (Centro di Informazione e Consulenza) 4 SERVIZIO PSICOLOGICO 7 LA BIBLIOTECA 8 ATTIVITA CULTURALI 8 ATTIVITÀ EXTRACURRICOLARI

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 1

RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 1 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ISTITUTO COMPRENSIVO C. LEVI MANIACE RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 1 AUTOANALISI D ISTITUTO Anno scolastico 2012/2013 RELAZIONE In data

Dettagli

Funzioni Strumentali a.s. 2008/09

Funzioni Strumentali a.s. 2008/09 Funzioni Strumentali a.s. 2008/09 Area 1 Gestione P.O.F. Prof.ssa Casertano Brigida Area 1 Monitoraggio e Valutazione del P.O.F. Prof. Spalice Giovanni Area 2 Sostegno alla funzione Docenti Prof. Rocco

Dettagli

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Tirocinio indiretto per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Studentesse/Studenti senza riduzione oraria: 75 ore indiretto, di queste 15 ore dedicate all inclusione Studentesse/Studenti

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva de Biasio S. Croce 1299-30135 VENEZIA Ufficio IV - Ordinamenti scolastici -

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI La Scheda Unica Annuale (SUA) è lo strumento di programmazione dei Corsi di Laurea e attraverso il quale l ANVUR farà le proprie valutazioni sull accreditamento (iniziale e periodico)

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

Curriculum vitae et studiorum

Curriculum vitae et studiorum Curriculum vitae et studiorum INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Nazionalità Data e luogo di nascita TRONCARELLI MARCELLINA VIA SALARIA, 1396-00138 ROMA 338 3693605 m.troncarelli@virgilio.it

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO ISCRIZIONE

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO ISCRIZIONE Gentili genitori entro il 28 febbraio dovete provvedere alla iscrizione dei Vostri figli alla classe successiva. Al momento della iscrizione le famiglie sono chiamate a versare alcune tasse ministeriali

Dettagli

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario ISTITUTO COMPRENSIVO 22 ALBERTO MARIO Piazza Sant Eframo Vecchio, 130-80137 NAPOLITel. 0817519375FAX: 0817512716 C.M. NAIC8BT00NCodice fiscale 80022520631 e-mail: naic8bt00n@istruzione.it naic8bt00n@pec.istruzione.it

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione Concorso nazionale La mia

Dettagli

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015)

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) Si ricorda che le attività di orientamento predisposte per l'anno scolastico 2014/2015 sono state

Dettagli

L IMMAGINE CHE NON C ERA

L IMMAGINE CHE NON C ERA L IMMAGINE CHE NON C ERA SEZIONE SCIENTIFICA DEL CONCORSO LA PAGINA CHE NON C ERA BANDO DELLA II EDIZIONE Se è vero che un'immagine può essere più esplicativa di tante parole, allora perché non provare

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali L Istituto Leopoldo Pirelli si propone di potenziare la cultura dell inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

Ministero dellʼistruzione, dellʼuniversità e della Ricerca Direzione Generale per gli Affari Internazionali. Il sistema educativo italiano

Ministero dellʼistruzione, dellʼuniversità e della Ricerca Direzione Generale per gli Affari Internazionali. Il sistema educativo italiano Ministero dellʼistruzione, dellʼuniversità e della Ricerca Direzione Generale per gli Affari Internazionali Il sistema educativo italiano 29 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca (MIUR)

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

Presentazione Progetto Sport di Classe

Presentazione Progetto Sport di Classe Presentazione Progetto Sport di Classe a sostegno dell attività motoria e sportiva nella scuola 1 GOVERNANCE dello sport a scuola MIUR - CONI - Promuove il riconoscimento in ambito scolastico del valore

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della e della Ricerca Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali progetto sperimentale per individuare criteri, strumenti e metodologie per la valutazione esterna delle scuole

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

Progetto Formazione e informazione dei rappresentanti di classe

Progetto Formazione e informazione dei rappresentanti di classe Progetto Formazione e informazione dei rappresentanti di classe Guida pratica del rappresentante dei genitori a cura dell Associazione Per maggiori informazioni consultare il sito www.genitoriescuola.it

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II. Firmatari: MANFREDI Gaetano. DR/2015/1389 del 27/04/2015 SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II. Firmatari: MANFREDI Gaetano. DR/2015/1389 del 27/04/2015 SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE Ripartizione Relazioni Studenti IL RETTORE VISTO il D.M. 10 settembre 2010, n. 249 Regolamento concernente: Definizione della disciplina dei requisiti e delle modalità della formazione iniziale degli insegnanti

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca SEZIONE SITUAZIONE ANAGRAFICA SEZIONE POSIZIONE GIURIDICA (barrare la casella relativa) Pagina 1 di 7 SEZIONE DATI DI INSEGNAMENTO SEZIONE TIPOLOGIA DOMANDA (Barrare la casella di interesse) Pagina 2 di

Dettagli

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6 54 Distretto Scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE AD INDIRIZZO MUSICALE De Amicis Baccelli di Sarno (Sa) Sede Legale: Corso G. Amendola, 82 - C.M.: SAIC8BB008 - C.F.:94065840657 E mail:saic8bb008@istruzione.it

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO UN MANUALE PER CAPIRE PROGETTARE E REALIZZARE L ALTERNANZA LE ESPERIENZE DEL SISTEMA CAMERALE LOMBARDO Alternanza scuola-lavoro: un manuale per capire, progettare e realizzare

Dettagli

Sviluppo sostenibile

Sviluppo sostenibile IL CANOCCHIALE DI GALILEO Sviluppo sostenibile Progetto asse scientifico tecnologico con il coinvolgimento del Consiglio di Classe 2 GLI STUDENTI - a.s. 2012-13 due classi prime: AMBIENTE-ENERGIA - a.s.

Dettagli

Il Progetto Orient@mente

Il Progetto Orient@mente Il Progetto Orient@mente Presentazione, 25 marzo 2015 Marina Marchisio Dipartimento di Matematica G. Peano Orient@mente Progetto di UNITO che ha come scopo la realizzazione di un orientamento in ingresso

Dettagli

CIRCOLARE 283 MARTEDI 12/06/2012

CIRCOLARE 283 MARTEDI 12/06/2012 MINISTERO ISTRUZIONE UNIVERSITÀ E RICERCA Istituto Statale Istruzione Secondaria Superiore Betty Ambiveri Sede: Via C. Berizzi, 1 24030 Presezzo (BG) 035/610251 Fax 035/613369 Cod. Fisc. 82006950164 http://www.bettyambiveri.it

Dettagli

Come si diventa insegnanti

Come si diventa insegnanti Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web Come si diventa insegnanti Il reclutamento del personale

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 SUA-RD Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 Finalità della presentazione Questa presentazione ha lo scopo di esaminare le modalità di compilazione della

Dettagli

L ESAME DI STATO E GLI ALUNNI CON DISABILITA. I.S.I.S. "COSSAR -da VINCI" GORIZIA - prof.ssa Giancarla Giani

L ESAME DI STATO E GLI ALUNNI CON DISABILITA. I.S.I.S. COSSAR -da VINCI GORIZIA - prof.ssa Giancarla Giani L ESAME DI STATO E GLI ALUNNI CON DISABILITA I.S.I.S. "COSSAR -da VINCI" GORIZIA - prof.ssa Giancarla Giani Esso pertanto, anche per gli alunni con disabilità deve costituire l occasione per un oggettivo

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998.

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998. Circolare 15 luglio 1998 n. 92 Ministero del lavoro Occupazione - misure straordinarie - tirocini formativi e di orientamento - stages - precisazioni del ministero. Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento.

Dettagli

Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015. Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno

Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015. Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno Liceo statale James Joyce (Linguistico e delle Scienze umane) Ariccia (Roma) Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015 Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno Questionari

Dettagli

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 -

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 Milano ospiterà l Esposizione Universale dal tema Nutrire il Pianeta, Energia per

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca SEZIONE SITUAZIONE ANAGRAFICA SEZIONE POSIZIONE GIURIDICA (barrare la casella relativa) Pagina 1 di 7 SEZIONE DATI DI INSEGNAMENTO SEZIONE TIPOLOGIA DOMANDA (Barrare la casella di interesse) Pagina 2 di

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it Indirizzi di studio 1. Meccanica, Meccatronica ed Energia 2. Elettronica ed Elettrotecnica 3. Informatica e Telecomunicazioni

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE: LEGGE 12 MARZO 1968, n. 442 (GU n. 103 del 22/04/1968) ISTITUZIONE DI UNA UNIVERSITÀ STATALE IN CALABRIA. (PUBBLICATA NELLA GAZZETTA UFFICIALE N.103 DEL 22 APRILE 1968) URN: urn:nir:stato:legge:1968-03-12;442

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA DECRETO 10 settembre 2010, n. 249 Regolamento concernente: «Definizione della disciplina dei requisiti e delle modalita' della formazione iniziale

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO Report Progetto ERGO VALUTO SUM PON Valutazione e miglioramento (Codice 1-3-FSE-2009-3) Anno Scolastico 2012-2013 Relatore

Dettagli

IL MINISTRO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA DECRETO 10 settembre 2010, n. 249 Regolamento concernente: «Definizione della disciplina dei requisiti e delle modalita' della formazione iniziale degli insegnanti della scuola dell'infanzia, della scuola

Dettagli

Linee guida per le Scuole 2.0

Linee guida per le Scuole 2.0 Linee guida per le Scuole 2.0 Premesse Il progetto Scuole 2.0 ha fra i suoi obiettivi principali quello di sperimentare e analizzare, in un numero limitato e controllabile di casi, come l introduzione

Dettagli

Monitoraggio dei processi formativi. Genova, 2 dicembre 2011

Monitoraggio dei processi formativi. Genova, 2 dicembre 2011 Monitoraggio dei processi formativi Genova, 2 dicembre 2011 Premessa: un patto!!! Nel Protocollo d Intesa le organizzazioni formative garantiscono un progressivo miglioramento e innalzamento della qualità

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria SCHEDA PROGETTO (ex art. 9 CCNL 2006-2009) Dati identificativi dell'istituto Nome scuola/tipologia Scuola

Dettagli

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 -

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - L esposizione universale è, per eccellenza, il luogo delle visioni del futuro. Nutrire il pianeta, Energia per la vita è l invito

Dettagli

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014 Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della statale A.S. 2013/2014 Premessa In questo Focus viene fornita un anticipazione dei dati relativi all a.s. 2013/2014 relativamente

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

RELAZIONE FINALE PROGETTO FUNZIONE STRUMENTALE. AREA SERVIZI E SOSTEGNO AI DOCENTI e GESTIONE REGISTRO ELETTRONICO

RELAZIONE FINALE PROGETTO FUNZIONE STRUMENTALE. AREA SERVIZI E SOSTEGNO AI DOCENTI e GESTIONE REGISTRO ELETTRONICO RELAZIONE FINALE AREA SERVIZI E SOSTEGNO AI DOCENTI e GESTIONE REGISTRO ELETTRONICO ANNO SCOLASTICO 2012/2013 DOCENTE: Maria Rosaria Sebastiani DATA: 12 giugno 2013 FIRMA Il presente progetto è stato rivolto

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO P. CARMINE. Regolamento. del gruppo di lavoro sull handicap. Regolamento GLHI. Ai sensi dell art. 15 c.

ISTITUTO COMPRENSIVO P. CARMINE. Regolamento. del gruppo di lavoro sull handicap. Regolamento GLHI. Ai sensi dell art. 15 c. ISTITUTO COMPRENSIVO P. CARMINE Regolamento Regolamento GLHI del gruppo di lavoro sull handicap Ai sensi dell art. 15 c. L 104/92 Approvato dal Consiglio di stituto in data 08/07/2013 1 Gruppo di Lavoro

Dettagli

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO Art. 1 Disposizioni generali 1.1. Per gli anni scolastici 1997-98, 1998-99 e 1999-2000, nell'autorizzazione al funzionamento

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ALCUNI DATI L Istituto Trento 5 comprende 3 scuole primarie e 2 scuole secondarie di I grado. Il numero totale di alunni

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO

ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO Ufficio XVI - Ambito territoriale per la provincia di Reggio Emilia Ufficio Educazione Fisica e Sportiva ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO Prof. PAOLO SECLÌ Docente di Attività motoria per l età evolutiva

Dettagli

ANALISI QUALITATIVA RISULTATI PROVE SNV INVALSI 2011/2012

ANALISI QUALITATIVA RISULTATI PROVE SNV INVALSI 2011/2012 ANALISI QUALITATIVA RISULTATI PROVE SNV INVALSI 2011/2012 Nella restituzione dei dati delle prove INVALSI 2011 12 ci sono state alcune significative novità, tra cui la possibilità per ogni team docenti

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione.

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione. RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO 2013 La presente relazione illustra l andamento della gestione dell istituzione scolastica e i risultati conseguiti in relazione agli obiettivi programmati

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

Oggetto: presentazione disponibilità per lo svolgimento delle attività connesse alla realizzazione del POF - Anno Scolastico 2011/2012.

Oggetto: presentazione disponibilità per lo svolgimento delle attività connesse alla realizzazione del POF - Anno Scolastico 2011/2012. Circolare interna n. 25 Ai docenti Al DSGA Alla segreteria alunni Alla segreteria docenti E, p.c. ai collaboratori scolastici Ve Mestre, 15 settembre 2011 Oggetto: presentazione disponibilità per lo svolgimento

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA:

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: BILANCIO E PROPOSTE Edizioni Erickson Presentano il Rapporto: Attilio Oliva Vittorio Nozza Andrea Gavosto Intervengono: Valentina Aprea Maria Letizia

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA

Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA Indicazioni ai fini della stesura del PDP 1. Informazioni

Dettagli