Il riuso dei progetti di e-government

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il riuso dei progetti di e-government"

Transcript

1 Il riuso dei progetti di e-government Roberto Pizzicannella Pisa 15 marzo 2005

2 Il quadro di riferimento per l e-government in Italia Il livello strategico (Visione Condivisa Tavoli di concertazione) Il livello dell attuazione FASE I: progetti e monitoraggio FASE II: 6 linee di attuazione

3 La seconda fase e le linee d azione 1. Lo sviluppo dei servizi infrastrutturali locali (SPC) 2. La diffusione territoriale dei servizi a cittadini e imprese 3. L inclusione dei piccoli comuni nell attuazione dell e-government 4. Lo sviluppo della cittadinanza digitale (edemocracy) 5. La promozione dell utilizzo dei servizi di e- government 6. I servizi di e-government sul canale digitale terrestre 3

4 Il processo Predisposizione avviso Catalogo Presentazione Offerte riuso Validazione Offerte Predisposizione avviso Progetti di riuso Presentazione progetti Valutazione progetti Finanziamento Pubblicazione avviso Per catalogo Catalogo e avviso per progetti riuso Progetti di riuso Avvio progetti 4

5 La realizzazione del Catalogo 134 progetti Riduzione del numero di soluzioni Classificazione e Validazione Convergenza tra soluzioni Coerenza con specifiche tecniche Servizi sanitari Progetti di Servizi Autorizz. e concess. Servizi imprese CATALOGO Tasse e tributi locali 3. Inserimento a Catalogo 1. Presentazione Offerte 2. Classificazione 5

6 Dal Catalogo ai progetti di riuso Coordinatori dei Progetti I I Avv. Riduzione del numero di soluzioni Valutazione economicità Superamento monitoraggio Coerenza con specifiche tecniche CATALOGO Soluzione scelta Progetti di Riuso Comm. Valutazione Progetti di Riuso Finanziati Riduzione del numero di soluzioni Orientamento su specifiche soluzioni Concertazione territoriale Coerenza con specifiche tecniche Amministrazioni Locali (riusanti) 6

7 Perché il riuso Valorizzare e diffondere le soluzioni finanziate con i progetti del primo avviso, attraverso la collaborazione di chi ha fatto, con chi deve ancora fare Fare in modo che gli sforzi fatti (dai proponenti, dal Dipartimento/CNIPA, ecc.) vengano valorizzati aumentando il più possibile l impatto delle soluzioni finanziate Il riuso del software (e più in generale della componente tecnologica) è solo un aspetto dell intero processo Il budget della linea è di 60 milioni di euro 7

8 Vantaggi del processo adottato La collaborazione tra le amministrazioni consente il riuso delle conoscenze e dei processi di soluzione Questo meccanismo consente: Standardizzazione (dell erogazione dei servizi, della componente organizzativa, convergenza verso soluzioni tecnologiche interoperabili) Maggiore possibilità di interoperabilità e cooperazione tra le pubbliche amministrazioni Risparmi in termini economici (migliorare il ritorno degli investimenti, anche imparando dai fallimenti) 8

9 Che cosa riusare Il catalogo è incentrato sul concetto di soluzione Che cosa non dovrebbe essere una soluzione: Non è un intero progetto Non è un singolo servizio (granularità troppo piccola) Cosa dovrebbe essere una soluzione: Una risposta ad una esigenza di una amministrazione in termini di servizi finali Un insieme organico di servizi, organizzato per fornire risposta ad una esigenza di servizi finali (cittadini, imprese) 9

10 La classificazione delle soluzioni E un aspetto molto importante (chiave di lettura del catalogo) Lavoro di classificazione dei servizi dei progetti 1 Avviso, svolto dallo staff centrale CRC (Osservatorio) Ha classificato circa 600 servizi atomici in due dimensioni: Area tematica (sanità, scuola, anagrafe, attività produttive, ) Tipologia del prodotto del servizio (autorizzazione, certificato, pagamento, servizi informativi, ) Possibilità di rivedere la classificazione sulla base delle risposte al catalogo 10

11 Le soluzioni offerte per Regione Totale Veneto 24 Umbria 9 Trentino Alto Adige 3 Toscana 37 Sicilia 17 Sardegna 2 Puglia 5 Piemonte 10 Molise 3 Marche 13 Lombardia 36 Liguria 10 Lazio 43 Friuli Venezia Giulia 10 Emilia Romagna 15 Campania 21 Calabria 1 Abruzzo

12 Le soluzioni offerte in Regione TOSCANA AMBITO TEMATICO N SOLUZIONI Anagrafe, Stato civile, leva e servizio statistico 3 Arte, cultura, beni ed eventi culturali 1 Assistenza sociale 4 Cittadinanza (diritti e doveri del cittadino) 5 Commercio, turismo e artigianato 2 Disabilità e invalidità 1 Immobili e fabbricati 2 Impresa, industria e attività produttive 2 Mobilità,trasporto pubblico e privato 1 Salute e benessere 1 Scuola, Università e diritto allo studio 3 Tempo libero, spettacolo e sport 1 Territorio (urbanistica, protezione civile e igiene urbana) 3 Utenze 1 12

13 La prossima fase: i progetti di riuso Il progetto di riuso è basato su un approccio collaborativo tra chi ha fatto e chi deve fare Cosa si riusa e perché Come (il processo di trasferimento) Con quali costi e chi li copre In corso di definizione Formato di progetto (quali attività) Linee guida per la progettazione Criteri di valutazione di un progetto di riuso Supporto nelle fasi di progettazione 13