Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali"

Transcript

1 29 novembre 2010 Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali Ottobre 2010 Nel mese di ottobre 2010, sulla base degli elementi finora disponibili, l indice totale dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali con base 2005=100 è diminuito dello 0,1 per cento rispetto al mese precedente ed è aumentato del 3,8 per cento rispetto ad ottobre Nel confronto tra la media degli ultimi tre mesi (periodo agosto-ottobre) e quella dei tre mesi precedenti l indice è aumentato dello 0,3 per cento. L indice relativo ai prezzi dei prodotti venduti sul mercato interno ha registrato una diminuzione congiunturale dello 0,2 per cento e un aumento tendenziale del 4,0 per cento. Nella media degli ultimi tre mesi l indice è cresciuto dello 0,4 per cento rispetto alla media dei tre mesi precedenti. Per i beni venduti sul mercato estero l indice ha segnato un aumento dello 0,1 per cento in termini congiunturali e del 3,5 per cento in termini tendenziali. Nella media degli ultimi tre mesi l indice è cresciuto dello 0,3 per cento rispetto ai tre mesi precedenti. Tabella 1. Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali (base 2005=100). Ottobre 2010 (a) INDICI VAR. CONGIUNTURALI Ago- Mag-Lug 10 VAR. TENDENZIALI Gen- Gen- Totale 111,8-0,1 + 0,3 + 3,8 + 2,7 Interno 113,0-0,2 + 0,4 + 4,0 + 2,8 Estero 108,4 + 0,1 + 0,3 + 3,5 + 2,5 (a) Dati provvisori Indice Totale, Interno e Estero Variazioni congiunturali percentuali Indice Totale, Interno e Estero Variazioni tendenziali percentuali Direzione centrale comunicazione ed editoria tel Centro di informazione statistica tel Informazioni e chiarimenti Servizio statistiche congiunturali sull attività dell industria Roma, via Torino ,5 0,5-0,5-1,5-2,5 Totale Interno Estero 7,0 5,0 3,0-3,0-5,0-7,0-9,0 Totale Interno Estero Valerio De Santis tel Francesca Monetti tel Prossimo comunicato 30 dicembre

2 Indice Totale - Analisi per raggruppamenti principali di industrie Nel mese di ottobre, l indice dei prezzi dell insieme dei prodotti industriali (venduti sui mercati interno ed estero) ha registrato, rispetto a settembre, variazioni positive per i beni di consumo, i beni strumentali (entrambi più 0,1 per cento) e i beni intermedi (più 0,4 per cento) e una variazione negativa per l energia (meno 1,5 per cento). Nel confronto tra ottobre 2010 e lo stesso mese dell anno precedente, l indice è aumentato dell 1,4 per cento per i beni di consumo, dello 0,8 per cento per i beni strumentali, del 5,4 per cento per i beni intermedi e del 9,4 per cento per l energia. Nel confronto tendenziale relativo alla media gennaio-ottobre, si registra una variazione negativa per i beni di strumentali (meno 0,1 per cento) e variazioni positive per i beni consumo (più 0,4 per cento), i beni intermedi (più 3,1 per cento) e l energia (più 10,3 per cento). Tabella 2. Indici dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali per raggruppamenti principali di industrie (base 2005=100). Ottobre 2010 (variazioni percentuali) TOTALE INTERNO ESTERO RAGGRUPPAMENTI PRINCIPALI DI INDUSTRIE congiunturali tendenziali congiunturali tendenziali congiunturali tendenziali Gen- Gen- Gen- Gen- Gen- Gen- Beni di consumo + 0,1 + 1,4 + 0,4 + 0,1 + 1,3 + 0,4 + 1,4 + 0,6 durevoli + 0,1 + 2,0 + 1,1 + 1,9 + 1,1 + 0,3 + 2,1 + non durevoli + 1,1 + 0,2 + 0,2 + 1,2 + 0,2-0, ,3 Beni strumentali + 0,1 + 0,8-0,1 + 0,5-0,1 + 0,2 + 1,3-0,1 Beni intermedi + 0,4 + 5,4 + 3,1 + 0,4 + 5,6 + 3,3 + 0,2 + 4,7 + 2,0 Energia - 1,5 + 9,4 + 10,3-1,5 + 8,2 + 8,2-0,7 + 21,7 + 33,6 2

3 Mercato interno Nel mese di ottobre, l indice dei prezzi dei prodotti industriali venduti sul mercato interno (tabella 2) ha registrato, in termini congiunturali, variazioni positive per i beni di consumo (più 0,1 per cento) e per i beni intermedi (più 0,4 per cento), una variazione negativa per l energia (meno 1,5 per cento) e una variazione nulla per i beni strumentali. Nel confronto tra ottobre 2010 e lo stesso mese dell anno precedente, l indice è aumentato dell 1,3 per cento per i beni di consumo, dello 0,5 per cento per i beni strumentali, del 5,6 per cento per i beni intermedi e dell 8,2 per cento per l energia. Nel confronto relativo al periodo gennaio-ottobre, la variazione tendenziale è risultata positiva per i beni di consumo (più 0,4 per cento), per i beni intermedi (più 3,3 per cento) e per l energia (più 8,2 per cento), negativa per i beni strumentali (meno 0,1 per cento). Nella tabella 4 sono forniti i risultati a livello di sezione e sottosezione di attività economica, distinti per l indice totale e per l indice relativo al mercato interno. Tabella 3. Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato interno (base 2005=100). Ottobre 2010 INDICI VAR. CONGIUNTURALI Ago- Mag-Lug 10 VAR. TENDENZIALI Gen- Gen- Mercato interno 113,0-0,2 + 0,4 + 4,0 + 2,8 Interno escl. energia 110,2 + 0,2 + 0,5 + 3,0 + 1,6 Indice Mercato Interno e al netto energia Variazioni congiunturali percentuali Indice Mercato Interno e al netto energia Variazioni tendenziali percentuali 1,5 0,5-0,5-1,5-2,5 mercato interno Interno al netto CD-D-E 6,0 4,0 2,0-4,0-6,0-8,0-1 mercato interno Interno al netto CD-D-E 3

4 Tabella 4. Indici dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali per settore di attività economica (base 2005=100). Ottobre 2010 (variazioni percentuali) SETTORI DI ATTIVITA ECONOMICA TOTALE INTERNO congiunturali tendenziali congiunturali tendenziali Gen- Gen- Gen- Gen- B. Attività estrattiva + 2,1 + 1,8 + 2,1 + 1,8 C Attività manifatturiere + 0,2 + 3,9 + 3,1 + 0,2 + 4,1 + 3,5 CA Industrie alimentari, bevande e tabacco + 0,3 + 2,6 + 0,4 + 2,9 + 0,2 CB Industrie tessili, abbigliamento, pelli e accessori + 0,1 + 1,3 + 0,5 + 0,1 + 1,4 + 0,3 CC Industria del legno, carta e stampa + 0,2 + 3,5 + 1,7 + 0,2 + 3,5 + 2,0 CD Fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati - 0,3 + 14,9 + 22,2-0,2 + 13,6 + 20,1 CE Fabbricazioni di prodotti chimici + 0,2 + 5,6 + 4,3 + 0,5 + 5,1 + 4,8 CF Produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici - 0,1 + 1,3-0,1-0,1 + 0,9-0,3 CG Fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche, altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi - 0,2 + 0,9 + 0,1-0,2 + 0,7-0,1 CH Metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo (esclusi macchine e impianti) + 0,3 + 8,1 + 5,2 + 0,3 + 8,2 + 5,4 CI Fabbricazione di computer, prodotti di elettronica e ottica, apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi - 0,1 + 0,8-0,8-0,1 + 1,1-0,4 CJ Fabbricazione di apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche + 0,5 + 2,6 + 2,3 + 0,6 + 2,9 + 2,7 CK Fabbricazione di macchinari e attrezzature n.c.a. + 0,2 + 0,5-0,4 + 0,2 + 0,2-0,7 CL Fabbricazione di mezzi di trasporto - 0,2 + 0,1 + 0,1 + 0,1-0,3 CM Altre industrie manifatturiere, riparazione e installazione di macchine ed apparecchiature + 0,5 + 2,0 + 0,9-0,1 + 0,6 + 0,8 D. Fornitura di energia elettrica, gas, vapore ed aria - 3,2 + 3,0-2,3-3,2 + 3,0-2,3 E. Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di trattamento dei rifiuti e risanamento + 2,9 + 3,2 + 2,9 + 3,2 4

5 Mercato estero Nel mese di ottobre, l aumento congiunturale dello 0,1 per cento dell indice dei prezzi dei prodotti industriali venduti sul mercato estero ha corrisposto a incrementi di analoga ampiezza per la zona euro e per la zona non euro. Il tasso di crescita tendenziale dell indice complessivo è pari al 3,5 per cento, mentre gli incrementi di quelli per la zona euro e per la zona non euro sono entrambi pari a 3,6 per cento. Gli indici dei raggruppamenti principali di industrie (tabella 2) hanno registrato, in termini congiunturali, aumenti per i beni strumentali e per i beni intermedi (entrambi più 0,2 per cento) e una diminuzione per l energia (meno 0,7 per cento); per i beni di consumo la variazione risulta nulla. Nel confronto tra ottobre 2010 e lo stesso mese dell anno precedente gli indici sono aumentati dell 1,4 per cento per i beni di consumo, dell 1,3 per cento per i beni strumentali, del 4,7 per cento per i beni intermedi e del 21,7 per cento per l energia. Nel confronto relativo al periodo gennaio-ottobre, la variazione tendenziale dei prezzi praticati sul mercato estero è risultata positiva per i beni di consumo (più 0,6 per cento), i beni intermedi (più 2,0 per cento) e l energia (più 33,6 per cento) e negativa per i beni strumentali (meno 0,1 per cento). Nella tabella 6 sono forniti i risultati, a livello di sezione e sottosezione di attività economica, per l indice dei prezzi dei prodotti venduti sul mercato estero e per le due componenti relative alla zona euro e alla zona non euro. Tabella 5. Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato estero (base 2005=100). Ottobre 2010 INDICI VAR. CONGIUNTURALI Ago- Mag-Lug 10 VAR. TENDENZIALI Gen- Gen- Mercato estero 108,4 + 0,1 + 0,3 + 3,5 + 2,5 Zona euro 110,1 + 0,1 + 0,4 + 3,6 + 2,5 Zona non euro 107,0 + 0,1 + 0,2 + 3,6 + 2,4 2,0 1,5 Indici Mercato Estero, zona euro e zona non euro Variazioni congiunturali percentuali 6,0 4,0 Indici Mercato Estero, zona euro e zona non euro Variazioni tendenziali percentuali 0,5 2,0-0,5-1,5-4,0 Totale estero Euro Non Euro -6,0 Totale estero Euro Non Euro 5

6 Tabella 6. Indici dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali per settore di attività economica (base 2005=100). Ottobre 2010 (variazioni percentuali) SETTORI DI ATTIVITA ECONOMICA TOTALE ESTERO ZONA EURO ZONA NON EURO congiunturali tendenziali congiunturali tendenziali congiunturali tendenziali Gen- Gen- Gen- Gen- Gen- Gen- B. Attività estrattiva - 0,1 + 0,9-1,3-2,5-2,3-0,3 + 5,6 + 0,2 C Attività manifatturiere + 0,1 + 3,5 + 2,6 + 0,1 + 3,6 + 2,5 + 0,1 + 3,6 + 2,5 CA Industrie alimentari, bevande e tabacco - 0,3-1,4 + 0,6 + 0,7-2,2-0,7-1,4-0,4 CB Industrie tessili, abbigliamento, pelli e accessori + 0,1 + 1,2 + 0,6-0,1 + 0,2 + 0,5 + 0,2 + 2,0 + 0,7 CC Industria del legno, carta e stampa + 0,1 + 3,9 + 0,3 + 1,2 + 4,8 + 0,3-1,6 + 2,6 + 0,3 CD Fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati - 0,7 + 21,7 + 33,6-2,1 + 19,4 + 37,7 + 0,2 + 23,3 + 30,9 CE Fabbricazioni di prodotti chimici - 0,9 + 6,7 + 3,1-0,8 + 9,5 + 4,0-0,9 + 4,0 + 2,4 CF Produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici + 0,2 + 2,4 + 0,7 + 0,5 + 1,7-0,3-0,1 + 3,0 + 1,6 CG Fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche, altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi CH Metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo (esclusi macchine e impianti) CI Fabbricazione di computer, prodotti di elettronica e ottica, apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi CJ Fabbricazione di apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche + 1,8 + 0,6 + 0, ,4 + 2,8 + 1,3 + 0,6 + 7,3 + 3,6 + 0,5 + 8,1 + 3,9 + 0,7 + 6,2 + 3,2 + 0,1 + 0,6-1,3 + 0,2 + 0,8-0,5 + 0,1 + 0,2-2,3 + 0,3 + 2,3 + 1,5 + 0,8 + 2,1 + 1,1-0,3 + 2,5 + 1,8 CK Fabbricazione di macchinari e attrezzature n.c.a. + 0,6-0,2 + 0,4 + 2,4 + 1,1-0,2-0,5-1,1 CL Fabbricazione di mezzi di trasporto - 0,4 + 0,4 + 0,6-0,2-0,1-0,1-0,6 + 0,7 + 1,4 CM Altre industrie manifatturiere, riparazione e installazione di macchine ed apparecchiature + 2,3 + 6,3 + 1,3 + 0,1 + 0,8 + 0,5 + 3, ,7 6

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali 31 gennaio 2011 Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali Dicembre 2010 Nel mese di dicembre 2010, sulla base degli elementi finora disponibili, l indice totale dei prezzi alla produzione

Dettagli

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali 28 agosto 2009 Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali Luglio 2009 Nel mese di luglio 2009, sulla base degli elementi finora disponibili, l indice totale dei prezzi alla produzione dei

Dettagli

Indice della produzione industriale Giugno 2009

Indice della produzione industriale Giugno 2009 Agosto 9 Indice della produzione industriale Giugno 9 Nel mese di giugno 9, sulla base degli elementi finora disponibili, l'indice della produzione industriale destagionalizzato, con base 5=, ha segnato

Dettagli

Indice della produzione industriale Settembre 2009

Indice della produzione industriale Settembre 2009 1 novembre 9 Indice della produzione industriale Settembre 9 Nel mese di settembre 9, sulla base degli elementi finora disponibili, l'indice della produzione industriale destagionalizzato, con base 5=,

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 22 maggio 2015 Marzo 2015 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA A marzo il fatturato dell industria, al netto della stagionalità, registra un aumento dell 1,3% rispetto a febbraio, con incrementi sia sul

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 22 gennaio 2015 Novembre 2014 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA A novembre il fatturato dell industria, al netto della stagionalità, registra una flessione dello 0,6% rispetto a ottobre, dovuta ad

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 20 febbraio 2013 Dicembre 2012 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA A dicembre il fatturato dell industria, al netto della stagionalità, aumenta dello 0,8% rispetto a novembre, con una crescita dello

Dettagli

PRODUZIONE INDUSTRIALE

PRODUZIONE INDUSTRIALE 10 giugno 2014 Aprile 2014 PRODUZIONE INDUSTRIALE In aprile 2014 l indice destagionalizzato della produzione industriale è aumentato dello 0,7% rispetto a marzo. Nella media del trimestre febbraio-aprile

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 19 luglio 2013 Maggio 2013 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA A maggio il fatturato dell industria, al netto della stagionalità, registra un incremento dello 0,1% rispetto ad aprile, con una variazione

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 20 maggio 2013 Marzo 2013 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA A marzo il fatturato dell industria, al netto della stagionalità, registra una riduzione dello 0,9% rispetto a febbraio, con una diminuzione

Dettagli

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 31 luglio 2014 Giugno 2014 PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di giugno 2014 l indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali aumenta dello % rispetto al mese precedente

Dettagli

PRODUZIONE INDUSTRIALE

PRODUZIONE INDUSTRIALE 10 marzo 2011 Gennaio 2011 PRODUZIONE INDUSTRIALE A gennaio 2011 l indice destagionalizzato della produzione industriale è diminuito, rispetto a dicembre 2010, dell 1,5%. Nella media del trimestre novembregennaio

Dettagli

PRODUZIONE INDUSTRIALE

PRODUZIONE INDUSTRIALE 6 agosto 2014 giugno 2014 PRODUZIONE INDUSTRIALE A giugno 2014 l indice destagionalizzato della produzione industriale è aumentato dello 0,9% rispetto a maggio. Nella media del trimestre aprile-giugno

Dettagli

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 30 dicembre 2014 Novembre 2014 PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di novembre 2014 l indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali diminuisce dello % rispetto al mese

Dettagli

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 31 ottobre 2014 Settembre 2014 PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di settembre 2014 l indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali rimane invariato rispetto al mese

Dettagli

PRODUZIONE INDUSTRIALE

PRODUZIONE INDUSTRIALE 10 febbraio 2015 dicembre 2014 PRODUZIONE INDUSTRIALE A dicembre 2014 l indice destagionalizzato della produzione industriale è aumentato dello 0,4% rispetto a novembre. Dopo la stazionarietà registrata

Dettagli

PRODUZIONE INDUSTRIALE

PRODUZIONE INDUSTRIALE 10 marzo 2014 Gennaio 2014 PRODUZIONE INDUSTRIALE A gennaio 2014 l indice destagionalizzato della produzione industriale aumenta, rispetto a dicembre 2013, dell 1,0%. Nella media del trimestre novembregennaio

Dettagli

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 30 dicembre 2015 Novembre 2015 PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di novembre 2015 l indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali diminuisce dello 0,5% rispetto al mese

Dettagli

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 30 maggio 2014 Aprile 2014 PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di aprile 2014 l indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali diminuisce dello 0,3% rispetto al mese precedente

Dettagli

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 29 luglio 2011 Giugno 2011 PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di giugno 2011, i prezzi alla produzione dei prodotti industriali sono aumentati dello % rispetto al mese precedente

Dettagli

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 29 aprile 2011 Marzo 2011 PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di marzo 2011, i prezzi alla produzione dei prodotti industriali sono aumentati dello 0,7% rispetto al mese precedente

Dettagli

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 31 gennaio 2012 Dicembre 2011 PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di dicembre 2011, l indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali è aumentato dello 0,1% rispetto al

Dettagli

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 15 gennaio 2015 Novembre 2014 PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di novembre 2014 l indice dei prezzi all importazione dei prodotti industriali diminuisce dell 1,0% rispetto al mese

Dettagli

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 28 giugno 2012 Maggio 2012 PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di maggio 2012, l indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali registra una diminuzione dello % rispetto

Dettagli

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 17 settembre 2015 Giugno e Luglio 2015 PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di luglio 2015 l indice dei prezzi all importazione dei prodotti industriali diminuisce dello 0,9% rispetto

Dettagli

SERIE STORICHE. Tabella 9 - Esportazioni, importazioni e saldi della bilancia commerciale (milioni di euro) (a)

SERIE STORICHE. Tabella 9 - Esportazioni, importazioni e saldi della bilancia commerciale (milioni di euro) (a) SERIE STORICHE Tabella 9 - Esportazioni, importazioni e saldi della bilancia commerciale (milioni di euro) (a) Dati grezzi Dati mensili destagionalizzati Esportazioni Variazioni Importazioni Variazioni

Dettagli

OSSERVATORIO DEI SETTORI INDUSTRIALI Aggiornamento del Rapporto Italia Dati macroeconomici. Pag. 1 of 19

OSSERVATORIO DEI SETTORI INDUSTRIALI Aggiornamento del Rapporto Italia Dati macroeconomici. Pag. 1 of 19 OSSERVATORIO DEI SETTORI INDUSTRIALI Aggiornamento del 20.02.2014 Rapporto Italia Dati macroeconomici Pag. 1 of 19 OSSERVATORIO DEI SETTORI INDUSTRIALI Aggiornamento del 20.02.2014 Dati Macroeconomici

Dettagli

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Dicembre 2013 e pubblicati a Febbraio 2014

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Dicembre 2013 e pubblicati a Febbraio 2014 ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Dicembre 2013 e pubblicati a Febbraio 2014 A cura dell Ufficio Studi Euler Hermes Italia FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Dicembre

Dettagli

Imprese importatrici ed esportatrici in Emilia-Romagna. Anno 2013

Imprese importatrici ed esportatrici in Emilia-Romagna. Anno 2013 Direzione generale centrale Organizzazione, Personale, Sistemi Informativi e Telematica Servizio statistica e informazione geografica Imprese importatrici ed esportatrici in Emilia-Romagna. Anno 20 Bologna,

Dettagli

RIEPILOGO INDICATORI MARCHE: LE ESPORTAZIONI

RIEPILOGO INDICATORI MARCHE: LE ESPORTAZIONI RIEPILOGO INDICATORI MARCHE: LE ESPORTAZIONI Dicembre 2015 Esportazioni delle regioni italiane gennaio- settembre (valori assoluti, composizione e variazioni %) Ripartizioni e regioni 2014 2015 2014/2015

Dettagli

La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2013

La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2013 La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese Anno 2013 febbraio 2014 Indice Lavoratori inseriti in lista di MOBILITÀ Per legge di riferimento pag. 1 Per Centro per l Impiego

Dettagli

Import-export della provincia di Brindisi

Import-export della provincia di Brindisi Import-export della provincia di Brindisi (Dati al I trimestre 2013) L export brindisino nel primo trimestre 2013 registra un -5,7% rispetto al primo trimestre 2012 mentre la regione Puglia registra un

Dettagli

Capitolo 14. Industria

Capitolo 14. Industria Capitolo 14 Industria 14. Industria Per saperne di più... ISTAT. Banche dati e sistemi informativi. Roma. http://www.istat.it. Questo capitolo raccoglie informazioni sul settore dell industria in senso

Dettagli

Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese

Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese Anno 2009 Indice Lavoratori inseriti in lista di MOBILITÀ per legge di riferimento pag. 1 CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA Le aziende

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 23 giugno 2015 Aprile 2015 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA Ad aprile il fatturato dell industria, al netto della stagionalità, registra una diminuzione dello 0,6% rispetto a marzo, con variazioni

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Trento. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Trento. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Provincia autonoma di Trento Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 dicembre 2016 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle

Dettagli

Indice della produzione industriale Ottobre 2005

Indice della produzione industriale Ottobre 2005 1 dicembre Indice della produzione industriale Ottobre Nel mese di ottobre, sulla base degli elementi finora disponibili, l'indice della produzione industriale con base =1 è risultato pari a 1, con una

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Basilicata. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Basilicata. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Basilicata Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 gennaio 2015 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Indice della produzione industriale Settembre 2008

Indice della produzione industriale Settembre 2008 1 novembre 8 Indice della produzione industriale Settembre 8 Nel mese di settembre 8, sulla base degli elementi finora disponibili, l'indice della produzione industriale con base =1 è risultato pari a,5

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Liguria. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Liguria. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Liguria Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 dicembre 2016 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Liguria. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Liguria. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Liguria Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 gennaio 2017 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Industria farmaceutica. Istat: a maggio in crescita fatturato (+6,3%) e ordinativi (+9,7%)

Industria farmaceutica. Istat: a maggio in crescita fatturato (+6,3%) e ordinativi (+9,7%) Industria farmaceutica. Istat: a maggio in crescita fatturato (+6,3%) e ordinativi (+9,7%) Pubblicato dall Istituto di Statistica il bollettino di maggio. Crescono su base annua i numeri delle aziende

Dettagli

Le esportazioni delle regioni italiane

Le esportazioni delle regioni italiane Le esportazioni delle regioni italiane Gennaio dicembre 2010 14 Marzo 2011 Nella media del 2010 la ripresa delle esportazioni ha interessato tutte le ripartizioni territoriali. Particolarmente e levato

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 23 dicembre 2015 Ottobre 2015 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA A ottobre il fatturato dell industria, al netto della stagionalità, registra un incremento del 2,0% rispetto a settembre, con variazioni

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 25 gennaio 2017 Novembre 2016 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA A novembre, rispetto al mese precedente, nell industria si rileva un aumento significativo sia del fatturato (+2,4%), sia degli ordinativi

Dettagli

Rapporto annuale regionale

Rapporto annuale regionale Rapporto annuale regionale 2014 - Sicilia Appendice statistica Dati rilevati al 31 ottobre 2015 Sommario Tabelle regionali con cadenza semestrale relative agli infortuni 1 Tabelle regionali con cadenza

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Toscana. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Toscana. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Toscana Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 ottobre 2016 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 22 dicembre 2016 Ottobre 2016 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA A ottobre, rispetto al mese precedente, nell industria si rileva un aumento sia del fatturato (+0,8%), sia degli ordinativi (+0,9%).

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Lombardia Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 maggio 2016 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 23 giugno 2016 Aprile 2016 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA Ad aprile, rispetto al mese precedente, nell industria si rileva un incremento sia per il fatturato (+2,1%), sia per gli ordinativi (+1,0%).

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Emilia-Romagna. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Emilia-Romagna. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Emilia-Romagna Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 novembre 2016 Inail - Istituto Nazionale per l'assicurazione contro gli Infortuni

Dettagli

RISCHIO BASSO (6 ore)

RISCHIO BASSO (6 ore) Pagina1 RISCHIO BASSO (6 ore) Commercio ingrosso e dettaglio Attività Artigianali non assimilabili alle precedenti (carrozzerie, riparazione veicoli lavanderie, parrucchieri, panificatori, pasticceri,

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 22 luglio 2015 Maggio 2015 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA Allo scopo di fornire informazioni statistiche integrate, a partire dalla diffusione odierna, il comunicato è arricchito di un paragrafo

Dettagli

PRODUZIONE INDUSTRIALE

PRODUZIONE INDUSTRIALE 9 maggio 2014 marzo 2014 PRODUZIONE INDUSTRIALE A marzo 2014 l indice destagionalizzato della produzione industriale è diminuito dello 0,5% rispetto a febbraio. Nella media del trimestre gennaio-marzo

Dettagli

Indice della produzione industriale Ottobre 2008

Indice della produzione industriale Ottobre 2008 1 dicembre 8 Indice della produzione industriale Ottobre 8 Nel mese di ottobre 8, sulla base degli elementi finora disponibili, l'indice della produzione industriale con base =1 è risultato pari a 1, con

Dettagli

Esportazioni 3 trimestre Var.% Imp. 2016/2015. Italia ,9% +0,5% Puglia Brindisi

Esportazioni 3 trimestre Var.% Imp. 2016/2015. Italia ,9% +0,5% Puglia Brindisi L interscambio commercialee della provincia di Brindisi, archivia il 3 trimestre 2016 con una aumento dei flussi esportativi (rispetto al 3 trimestre 2015) del (+15,7%) al contrario, i dati relativi alle

Dettagli

Lavoro e retribuzioni nelle grandi imprese

Lavoro e retribuzioni nelle grandi imprese 30 Gennaio 2009 Lavoro e retribuzioni nelle grandi imprese Novembre 2008 L Istituto nazionale di statistica comunica i risultati della rilevazione sull occupazione, gli orari di lavoro e le retribuzioni

Dettagli

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Gennaio 2014 e pubblicati a Marzo A cura dell Ufficio Studi Euler Hermes Italia

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Gennaio 2014 e pubblicati a Marzo A cura dell Ufficio Studi Euler Hermes Italia ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Gennaio 2014 e pubblicati a Marzo 2014 A cura dell Ufficio Studi Euler Hermes Italia FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Gennaio

Dettagli

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 31 Ottobre 2016 Settembre 2016 PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di settembre 2016 l indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali rimane invariato rispetto al mese

Dettagli

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 30 Dicembre 2016 Novembre 2016 PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di novembre 2016 l indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali diminuisce dello % rispetto al mese

Dettagli

PRODUZIONE INDUSTRIALE

PRODUZIONE INDUSTRIALE 13 dicembre 2016 Ottobre 2016 PRODUZIONE INDUSTRIALE A ottobre 2016 l indice destagionalizzato della produzione industriale segna una variazione nulla rispetto a settembre. Nella media del trimestre agostoottobre

Dettagli

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 29 aprile 2016 Marzo 2016 PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di marzo 2016 l indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali aumenta dello 0,2% rispetto al mese precedente

Dettagli

Tipologia dei Corsi di formazione: Corrispondenza ATECO classi di rischio

Tipologia dei Corsi di formazione: Corrispondenza ATECO classi di rischio Tipologia dei Corsi di formazione: Corrispondenza ATECO classi di rischio La formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro è regolamentata dall Accordo Stato Regioni del 22/12/2011, questo stabilisce

Dettagli

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 7 Marzo 2017 Gennaio 2017 PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di gennaio 2017 l indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali aumenta dell 1,0% rispetto al mese precedente

Dettagli

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 31 Gennaio 2017 Dicembre 2016 PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di dicembre 2016 l indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali aumenta dello 0,6% rispetto al mese

Dettagli

PRODUZIONE INDUSTRIALE

PRODUZIONE INDUSTRIALE 11 aprile 2016 febbraio 2016 PRODUZIONE INDUSTRIALE A febbraio 2016 l indice destagionalizzato della produzione industriale è diminuito dello 0,6% rispetto a gennaio. Nella media del trimestre dicembre

Dettagli

RISCHIO BASSO H I - ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI ALLOGGIO E DI RISTORAZIONE 55 - ALLOGGIO 56 - ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE

RISCHIO BASSO H I - ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI ALLOGGIO E DI RISTORAZIONE 55 - ALLOGGIO 56 - ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE RISCHIO BASSO ATECO 2002 ATECO 2007 Commercio ingrosso e dettaglio Attività Artigianali non assimilabili alle precedenti (carrozzerie, riparazione veicoli lavanderie, parrucchieri, panificatori, pasticceri,

Dettagli

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 24 febbraio 2014 Dicembre 2013 PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI A partire dal mese corrente, l Istat avvia la diffusione mensile degli indici dei prezzi all importazione dei prodotti industriali.

Dettagli

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 30 novembre 2016 Ottobre 2016 PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di ottobre 2016 l indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali diminuisce dello 0,1% rispetto al mese

Dettagli

PRODUZIONE INDUSTRIALE

PRODUZIONE INDUSTRIALE 10 febbraio 2017 Dicembre 2016 PRODUZIONE INDUSTRIALE A dicembre 2016 l indice destagionalizzato della produzione industriale è aumentato dell 1,4% rispetto a novembre. Nella media del trimestre ottobre-dicembre

Dettagli

PRODUZIONE INDUSTRIALE

PRODUZIONE INDUSTRIALE 11 dicembre 2015 Ottobre 2015 PRODUZIONE INDUSTRIALE A ottobre 2015 l indice destagionalizzato della produzione industriale è aumentato dello 0,5% rispetto a settembre. Nella media del trimestre agosto-ottobre

Dettagli

PRODUZIONE INDUSTRIALE

PRODUZIONE INDUSTRIALE 10 ottobre 2016 Agosto 2016 PRODUZIONE INDUSTRIALE Ad agosto 2016 l indice destagionalizzato della produzione industriale è aumentato dell 1,7% rispetto a luglio. Questa crescita, derivante da variazioni

Dettagli

TAV. B.1 - CONSUMO DI ENERGIA ELETTRICA PER CATEGORIA DI UTILIZZAZIONI DATI IN MILIONI DI KWh

TAV. B.1 - CONSUMO DI ENERGIA ELETTRICA PER CATEGORIA DI UTILIZZAZIONI DATI IN MILIONI DI KWh TAV. B.1 - CONSUMO DI ENERGIA ELETTRICA PER CATEGORIA DI UTILIZZAZIONI ANNI AGRICOLTURA INDUSTRIA TERZIARIO USI TOTALE SERVIZI SERVIZI TOTALE DOMESTICI VENDIBILI NON VENDIBILI SARDEGNA 2001 198 7.165 1.136

Dettagli

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 17 giugno 2015 Aprile 2015 PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di aprile 2015 l indice dei prezzi all importazione dei prodotti industriali aumenta dello 0,5% rispetto al mese precedente

Dettagli

PRODUZIONE INDUSTRIALE

PRODUZIONE INDUSTRIALE 13 marzo 2017 Gennaio 2017 PRODUZIONE INDUSTRIALE A gennaio 2017 l indice destagionalizzato della produzione industriale diminuisce, rispetto a dicembre 2016, del 2,3%. Nella media del trimestre novembregennaio

Dettagli

PRODUZIONE INDUSTRIALE

PRODUZIONE INDUSTRIALE 12 gennaio 2017 Novembre 2016 PRODUZIONE INDUSTRIALE A novembre 2016 l indice destagionalizzato della produzione industriale è aumentato dello 0,7% rispetto ad ottobre. Nella media del trimestre settembrenovembre

Dettagli

terre di Toscana come sta e dove va il Chianti Stefano Casini Benvenuti San Casciano in Val di Pesa, 21 settembre 2016

terre di Toscana come sta e dove va il Chianti Stefano Casini Benvenuti San Casciano in Val di Pesa, 21 settembre 2016 terre di Toscana come sta e dove va il Chianti Stefano Casini Benvenuti San Casciano in Val di Pesa, 21 settembre 2016 Qualche cenno sulla fase attuale 1. La gravità della crisi 1867-72 1930-36 2008-14

Dettagli

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 17 febbraio 2015 Dicembre 2014 PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di dicembre 2014 l indice dei prezzi all importazione dei prodotti industriali diminuisce dell 1,8% rispetto al

Dettagli

ESPORTAZIONI NEL VERBANO CUSIO OSSOLA: LE VENDITE ALL'ESTERO DIMINUISCONO DEL 34% NEL 2009

ESPORTAZIONI NEL VERBANO CUSIO OSSOLA: LE VENDITE ALL'ESTERO DIMINUISCONO DEL 34% NEL 2009 1 ESPORTAZIONI NEL VERBANO CUSIO OSSOLA: LE VENDITE ALL'ESTERO DIMINUISCONO DEL 34% NEL 2009 Premessa In questo rapporto si intende esaminare la dinamica del commercio estero nella provincia del Verbano

Dettagli

Cassa Integrazione in Deroga

Cassa Integrazione in Deroga Cassa Integrazione in Deroga (Analisi dati al 3 Novembre 2016) Dal 4 maggio 2009 al 3 Novembre 2016 sono pervenute c/o il Settore lavoro della Regione Toscana 81.381 richieste di autorizzazione alla CIG

Dettagli

Congiuntura economica

Congiuntura economica Congiuntura economica Commercio estero Dati regionali III Trimestre 2016 2 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 2016 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Presidenza Servizio della Statistica regionale Viale Trento,

Dettagli

Aspetti normativi, metodologici e definitori delle indagini

Aspetti normativi, metodologici e definitori delle indagini Aspetti normativi, metodologici e definitori delle indagini Teresa Gambuti Direzione Centrale delle Statistiche Economiche Congiunturali Indicatori di produzione dell industria Una lettura integrata delle

Dettagli

GLI INDICI DEL FATTURATO E DEGLI ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

GLI INDICI DEL FATTURATO E DEGLI ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 74/ 27 marzo 2013 GLI INDICI DEL FATTURATO E DEGLI ORDINATIVI DELL INDUSTRIA La nuova base 2010 L Istituto nazionale di statistica avvia la pubblicazione delle nuove serie con base di riferimento 2010

Dettagli

FOCUS maggio 2016 L EXPORT IN PUGLIA E NELLE SUE PROVINCE. INTRODUZIONE. Fonti dei dati: Piattaforma Coeweb dell Istat, in

FOCUS maggio 2016 L EXPORT IN PUGLIA E NELLE SUE PROVINCE. INTRODUZIONE. Fonti dei dati: Piattaforma Coeweb dell Istat, in Fig. 1 Valore complessivo delle esportazioni mondo. Puglia. Anni 2000-2015 (valori in Mrd EUR) 10,0 9,0 8,0 7,0 6,0 5,0 6,0 6,2 5,8 5,7 6,4 6,8 6,9 7,2 7,4 5,7 6,9 8,2 8,9 8,0 8,1 8,2 FOCUS maggio 2016

Dettagli

La Toscana oltre la crisi

La Toscana oltre la crisi La Toscana oltre la crisi Stefano Casini Benvenuti Firenze, 3 febbraio 2014 Recessioni a confronto: dall Unità d Italia Durata complessiva Anni di recessione in senso stretto Caduta del PIL (punti percentuali)

Dettagli

IL COMMERCIO ESTERO DELL ITALIA NEL I TRIMESTRE 2012

IL COMMERCIO ESTERO DELL ITALIA NEL I TRIMESTRE 2012 IL COMMERCIO ESTERO DELL ITALIA NEL I TRIMESTRE 212 Nei primi tre mesi del 212 il valore delle esportazioni italiane di merci è aumentato del 5,5 per cento rispetto allo stesso periodo del 211 per un totale

Dettagli

Ammortizzatori Sociali in Deroga

Ammortizzatori Sociali in Deroga Ammortizzatori Sociali in Deroga (Analisi all' 8 Settembre 2014) - 1 - Indice: CIG in Deroga pag. 3 Mobilità in Deroga pag. 10 Politiche attive erogate ai lavoratori con Ammortizzatori sociali in Deroga

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SULL'INDUSTRIA MANIFATTURIERA. LAZIO Tavole statistiche

INDAGINE CONGIUNTURALE SULL'INDUSTRIA MANIFATTURIERA. LAZIO Tavole statistiche INDAGINE CONGIUNTURALE SULL'INDUSTRIA MANIFATTURIERA LAZIO Tavole statistiche Risultati del IV trimestre 2015 e previsioni per il I trimestre 2016 REGIONE LAZIO Indice delle tavole Tavola 1 Tavola 2 Tavola

Dettagli

Variazione % tendenziale. Industria (escl.costruzioni) -0,6

Variazione % tendenziale. Industria (escl.costruzioni) -0,6 Rallenta la produzione industriale in termini sia congiunturali sia tendenziali per lo stesso valore: -0,6%. Prosegue il trend positivo dell industria automotive: +9,3% su aprile 2016 e +6,6 su maggio

Dettagli

ANDAMENTO DELLA CONGIUNTURA IN PIEMONTE: I RISULTATI A CONSUNTIVO PER IL IV TRIMESTRE E L ANNO Marzo 2016

ANDAMENTO DELLA CONGIUNTURA IN PIEMONTE: I RISULTATI A CONSUNTIVO PER IL IV TRIMESTRE E L ANNO Marzo 2016 ANDAMENTO DELLA CONGIUNTURA IN PIEMONTE: I RISULTATI A CONSUNTIVO PER IL IV TRIMESTRE E L ANNO 2015 1 Marzo 2016 La produzione industriale e il clima di fiducia delle imprese in Italia La produzione industriale

Dettagli

Ammortizzatori Sociali in Deroga

Ammortizzatori Sociali in Deroga Ammortizzatori Sociali in Deroga (Analisi al 3 Luglio 2014) - 1 - Indice: CIG in Deroga pag. 3 Mobilità in Deroga pag. 10 Politiche attive erogate ai lavoratori con Ammortizzatori sociali in Deroga pag.

Dettagli

COMMERCIO CON L ESTERO

COMMERCIO CON L ESTERO 17 febbraio 015 Dicembre 014 COMMERCIO CON L ESTERO Rispetto al mese precedente, a dicembre 014 si registra un aumento dell export (+,6%) e una diminuzione dell import (-1,6%). L aumento congiunturale

Dettagli

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Luglio 2013 e pubblicati a Settembre A cura dell Ufficio Studi Euler Hermes Italia

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Luglio 2013 e pubblicati a Settembre A cura dell Ufficio Studi Euler Hermes Italia ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Luglio 2013 e pubblicati a Settembre 2013 A cura dell Ufficio Studi Euler Hermes Italia FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Luglio

Dettagli

Variazione % tendenziale 1,8

Variazione % tendenziale 1,8 L indice della produzione industriale è cresciuto in termini tendenziali dell 1,8% ad aprile 2016, mentre il settore manifatturiero registra un rialzo del 2,6%. Prosegue il trend positivo del settore industriale

Dettagli

wwwmisalconsultingcom Con un PIL nominale di 1258 miliardi di dollari, l India è tra le maggiori economie del mondo, classificata al 12 posto nella graduatoria della Banca Mondiale Nella classifica Purchaising

Dettagli

PRRI Livorno: Risultati della Call per manifestazioni di interesse

PRRI Livorno: Risultati della Call per manifestazioni di interesse Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA PRRI Livorno: Risultati della Call per manifestazioni di interesse Giugno 206 Incentivi e Innovazione Sviluppo e CRM Sistemi

Dettagli

CUBA Congiuntura Economica

CUBA Congiuntura Economica CUBA Congiuntura Economica Durante il 2011 l economia cubana ha avviato graduali riforme del sistema economico. Il tasso annuale di crescita del prodotto interno lordo dovrebbe attestarsi al 2.7% nel 2011.

Dettagli

FOCUS sul distretto industriale calzaturiero fermano-maceratese

FOCUS sul distretto industriale calzaturiero fermano-maceratese FOCUS sul distretto industriale calzaturiero fermano-maceratese Il distretto calzaturiero fermano-maceatese ha costituito il principale motore di sviluppo per tutta l area geografica posizionata nella

Dettagli

Le esportazioni della provincia di Modena. Gennaio Settembre 2011

Le esportazioni della provincia di Modena. Gennaio Settembre 2011 Le esportazioni della provincia di Modena Gennaio Settembre 2011 I dati diffusi da Istat, ed elaborati dal Centro Studi e Statistica della Camera di Commercio, incorporano le rettifiche effettuate dall

Dettagli

Analisi richieste di CIG in Deroga (Aggiornamento al 27/05/2010)

Analisi richieste di CIG in Deroga (Aggiornamento al 27/05/2010) Analisi richieste di CIG in Deroga (Aggiornamento al 27/05/2010) Dal 4 maggio 2009 al 27 maggio 2010 sono pervenute c/o il Settore lavoro della Regione Toscana 13.400 richieste di autorizzazione alla CIG

Dettagli