Il programma politico di Hitler

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il programma politico di Hitler"

Transcript

1 L Olocausto E un termine di origine greca che significa sacrificio tramite il fuoco. Il termine che nell'antica liturgia ebraica designa il sacrificio levitico, è stato adottato dagli storici per indicare il massacro di sei milioni di ebrei compiuto dal regime nazista durante la seconda guerra mondiale.

2 Adolf Hitler nacque il 20 aprile 1889 a Braunau. Cancelliere del Reich dal 1934 al 1945, conquistò il potere cavalcando lo scontento e l orgoglio ferito dal popolo tedesco. Alla fine della seconda guerra mondiale, mentre le sue armate non riuscivano ad arrestare l avanzata degli alleati, e mentre i sovietici si aprivano la strada verso il centro di Berlino, si suicidò nel suo bunker insieme a sua moglie Eva Braun il 30 aprile del 1945.

3 Hitler al potere Agli inizi degli anni Trenta, la Germania stava vivendo una grave crisi economica. Il giovane Adolf Hitler, dotato di una forte personalità, convinse il popolo tedesco a votarlo nelle elezioni del 1933, dietro la promessa di ridare grandezza e prestigio alla Germania. Divenuto primo ministro, ridiede slancio all economia e all occupazione e, potendo contare su un largo consenso popolare, trasformò il suo governo in un regime dittatoriale.

4 Il programma politico di Hitler La sua dittatura era basata sulla soppressione di partiti e sindacati e sulla eliminazione degli oppositori. Espose il suo programma politico nel libro Mein Kampf, La mia battaglia. Nel testo si predica la superiorità della razza ariana e la sottomissione delle razze inferiori.

5 La razza ariana è, secondo Hitler, la più creativa e quella più valorosa. La propaganda nazista rafforzò i pregiudizi e l odio verso gli Ebrei, ritenuti razza non solo inferiore ma anche infida e traditrice.

6 La razza inferiore Le autorità tedesche presero di mira anche altri gruppi ritenuti di razza inferiore : ad esempio, i Rom (gli Zingari), i disabili e le popolazioni slave (Polacchi, Russi e altri). Alcuni gruppi vennero invece perseguitati per le loro idee politiche, per il loro credo ideologico o a causa di determinate caratteristiche comportamentali: in particolare, coloro che credevano negli ideali del Comunismo e del Socialismo, i Testimoni di Geova e gli omosessuali.

7 Il 7 aprile del 1933 il Terzo Reich emanò le leggi razziali. Si trattava di provvedimenti amministrativi e legislativi che estromettevano gli Ebrei dalle libere professioni, l esercito, i giornali e costringevano i bambini ebrei a lasciare la scuola.

8 Le Leggi di Norimberga Emanate nel 1935, aprirono la strada allo sterminio. Nel 1938 fu avviato il censimento degli ebrei e di tutti i loro beni e, nella notte fra il 9 e il 10 (notte dei cristalli), si scatenò il più gigantesco pogrom, con l arresto di ebrei. Contemporaneamente venivano aggiunti all imponente sistema concentrazionario nazista nuovi Lager adibiti allo sterminio: nel 1940 Auschwitz e nel 1941 altri cinque nella zona tedesca della Polonia.

9 Sulla scia di quanto stava avvenendo in Germania, anche in Italia vennero varate delle leggi razziali fra il 1938 e il 1940, contro le persone di religione ebraica. Furono lette per la prima volta il 18 settembre 1938 a Trieste da Benito Mussolini dal balcone del Municipio.

10 Gli strumenti del regime nazista Per attuare il suo programma Hitler fece realizzare i primi Lager che erano finalizzati alla rieducazione dei nemici dello Stato e puntò sull organizzazione militarizzata della gioventù. Inoltre, si affidò a due formidabili corpi di polizia: Le SS La Gestapo

11 Le SS (Schutzstaffel o squadre di protezione) guidate da Heinrich Himmler, nacquero come guardia personale di Hitler ma divennero la polizia terrorista del Reich con il compito di dare la caccia ai nemici dello Stato.

12 La Gestapo (polizia segreta di stato) controllò tutti i settori della vita pubblica e privata sotto la guida di Hermann Goring.

13 A partire dal 1939, iniziarono le deportazioni e le segregazioni degli Ebrei in ghetti. Si trattava di quartieri urbani riservati agli Ebrei, circondati da mura comunicanti con la città tramite una o al massimo due porte, chiuse di notte. Durante la Seconda Guerra Mondiale, i Tedeschi vi concentrarono la popolazione ebraica obbligandola a vivere in condizioni di estrema miseria. Il principale scopo dei ghetti era quello di isolare gli Ebrei, separandoli dalla popolazione locale a quella delle altre communità ebraiche. I Tedeschi istituirono almeno ghetti solo in Unione Sovietica e Polonia, nella parte occupata e in quella annessa, il primo dei quali venne creato a Piotrkòw Trybunalski (Polonia) nell ottobre 1939.

14 I nazisti costruirono diversi tipi di lager: Campi di lavoro, smistamento, concentramento, detenzione per prigionieri di guerra.

15 La soluzione finale Per attuare la soluzione finale furono creati diversi campi di sterminio che eliminavano fisicamente coloro che vi erano internati. L uccisione di circa 6 milioni di Ebrei fu pianificata con una sistematicità criminale, attraverso i forni crematori o le camere a gas. Ecco perché si parla di Shoah, ovvero di catastrofe.

16 Quello più famoso si trova ad Auschwitz. Successivamente ricordiamo il campo di Varsavia, in Polonia, protagonista di molti eventi storici importanti del Da non dimenticare alcuni in Italia come quello di Bolzano e quello di Ferramonti di Tarsia. Per finire, alcuni di altri paesi europei, come in Belgio quello di Breendonok, Falstad, in Norvegia e Vaivara, in Estonia. Ognuno di questi venne costruito e messo in funzione più o meno nel periodo della soluzione finale di Hitler.

17 Auschwitz Varsavia Bolzano Ferramonti di Tarsia

18 La vita degli Ebrei nei campi di concentramento era orribile. I deportati venivano divisi in tre gruppi: adulti sani, adulti deboli e bambini. Campo di concentramento di Auschwitz Gli adulti sani lavoravano incessantemente per poi essere uccisi asfissiati o bruciati nei forni crematori, mentre bambini e neonati venivano fatti saltare in aria per poi essere sparati. Campo di concentramento Varsavia di

19 Il genocidio I nazisti utilizzarono i capelli delle vittime per realizzare pantofole. Dai cadaveri furono strappati i denti d oro. Le ceneri dei cadaveri bruciati furono utilizzati come concime agricolo.

Powered by triptofun.altervista.otg Anna Frank

Powered by triptofun.altervista.otg Anna Frank Anna Frank (Francoforte 1929 - Bergen Belsen 1945), vittima ebrea della violenza nazista. Trasferitasi ad Amsterdam con la famiglia nel 1933, a partire dal luglio del 1942 si nascose con altri 7 esuli

Dettagli

Il mondo tra le due guerre mondiali C O S A A C C A D E N E L M O N D O T R A L A P R I M A E L A S E C O N D A G U E R R A M O N D I A L E?

Il mondo tra le due guerre mondiali C O S A A C C A D E N E L M O N D O T R A L A P R I M A E L A S E C O N D A G U E R R A M O N D I A L E? Il mondo tra le due guerre mondiali C O S A A C C A D E N E L M O N D O T R A L A P R I M A E L A S E C O N D A G U E R R A M O N D I A L E? Gli eventi essenziali Nascita ed affermazione del Fascismo Crisi

Dettagli

Data Germania Italia

Data Germania Italia Cronologia della Shoah Data Germania Italia 15 settembre 1935 5 settembre 1938 9-10 novembre 1938 Leggi di Norimberga: Legge per la protezione del sangue e dell onore tedesco Legge del Reich sulla cittadinanza

Dettagli

Nazismo Repubblica di Weimar Hindenburg 1929 Partito Nazionalsocialista 1923 Mein Kampf pangermanesimo Reich millenario

Nazismo Repubblica di Weimar Hindenburg 1929 Partito Nazionalsocialista 1923 Mein Kampf pangermanesimo Reich millenario Dopo la sconfitta della Prima guerra mondiale, nel 1918 in Germania viene proclamata la Repubblica di Weimar. La Germania è condannata a pagare ingenti danni di guerra ai vincitori e per questo la situazione

Dettagli

27 Gennaio Giornata della Memoria. per non dimenticare, e liberare il nostro mai più

27 Gennaio Giornata della Memoria. per non dimenticare, e liberare il nostro mai più 27 Gennaio Giornata della Memoria per non dimenticare, e liberare il nostro mai più La Giornata della Memoria Il 27 Gennaio si celebra la Giornata della Memoria. È il giorno dedicato al ricordo della Shoah,

Dettagli

Il genocidio degli ebrei

Il genocidio degli ebrei Il genocidio degli ebrei Unità di apprendimento semplificata A cura di Roberto Roveda* 1. OSSERVA GLI SCHEMI. PUOI USARE IL VOCABOLARIO, SE VUOI. SCHEMA 1 Parole importanti Shoah Olocausto Genocidio Antisemitismo

Dettagli

Totalitarismi a confronto

Totalitarismi a confronto Totalitarismi a confronto REGIMI TOTALITARI FASCISMO NAZISMO STALINISMO FONDATO 1919 1920 1927 INIZIO 1922 1933 1929 FINE 1943 (-1945) 1945 1953 FONDATORE B. MUSSOLINI A. HITLER J. STALIN I fasces lictoriae

Dettagli

La Germania di Hitler. Il nazismo

La Germania di Hitler. Il nazismo La Germania di Hitler Il nazismo Premesse 1929: crisi economica di sovrapproduzione in USA (Big crash) > crollo della Borsa di New York GRANDE DEPRESSIONE AMERICANA: Fase discendente dell economia Disoccupazione

Dettagli

Il nazismo in Germania

Il nazismo in Germania Il nazismo in Germania La situazione della Germania dopo la Prima Guerra Mondiale era disastrosa: i danni e le distruzioni del conflitto, le perdita dell Alsazia e della Lorena tornate alla Francia, i

Dettagli

La seconda guerra mondiale

La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale dura dal 1939 al 1945 ed è una guerra totale, cioè coinvolge tutto il mondo. da un lato i regimi nazifascisti, gli STATI DELL ASSE, cioè Germania,

Dettagli

Scuola Media di Piancavallo 1

Scuola Media di Piancavallo 1 Scuola Media di Piancavallo 1 LE IDEE DEL NAZI-FASCISMO Alla fine dell Ottocento si diffuse il nazionalismo, una ideologia basata sul desiderio di espansione economica e politica degli stati industrializzati.

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE Ignazio e Vincenzo Florio Erice Casa Santa (TP) La Shoah

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE Ignazio e Vincenzo Florio Erice Casa Santa (TP) La Shoah ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE Ignazio e Vincenzo Florio Erice Casa Santa (TP) Il Senso Della Memoria La Shoah Classi 1 A - 2 A Docenti: Prof. sse G. Librio

Dettagli

lezionidistoria.wordpress.com La Germania di Weimar e l avvento del Nazismo

lezionidistoria.wordpress.com La Germania di Weimar e l avvento del Nazismo La Germania di Weimar e l avvento del Nazismo La nascita della Repubblica di Weimar 1919: abbattuta la monarchia Assemblea costituente si riunisce a Weimar Creata una Repubblica Democratica Accordi di

Dettagli

La repubblica di Weimar

La repubblica di Weimar Hitler e il nazismo La repubblica di Weimar Mentre gli eserciti degli imperi centrali stavano perdendo la guerra, in Germania vi fu una rivoluzione che portò nel novembre 1918 al crollo dell impero (il

Dettagli

OGNI FRANCOBOLLO RACCONTA UNA STORIA E NELLA STORIA TROVIAMO LE GUERRE. DURANTE I CONFLITTI MILITARI IL SISTEMA POSTALE NON SI FERMA E

OGNI FRANCOBOLLO RACCONTA UNA STORIA E NELLA STORIA TROVIAMO LE GUERRE. DURANTE I CONFLITTI MILITARI IL SISTEMA POSTALE NON SI FERMA E OGNI FRANCOBOLLO RACCONTA UNA STORIA E NELLA STORIA TROVIAMO LE GUERRE. DURANTE I CONFLITTI MILITARI IL SISTEMA POSTALE NON SI FERMA E CON QUESTO IL FRANCOBOLLO. IL FRANCOBOLLO SARA UN PICCOLO FOGLIETTO

Dettagli

IL FASCISMO INOLTRE... 1919-1920: PROTESTE DEI LAVORATORI E DEI SINDACATI: E IL BIENNIO ROSSO

IL FASCISMO INOLTRE... 1919-1920: PROTESTE DEI LAVORATORI E DEI SINDACATI: E IL BIENNIO ROSSO IL FASCISMO Disoccupazione Troppe spese militari Dopo la I guerra mondiale in Italia ci fu un periodo di crisi economica Bassa produzione economica I contadini erano stati in guerra e i campi non erano

Dettagli

Per non dimenticare on dimentic

Per non dimenticare on dimentic Per non dimenticare L orrore e le colpe del nazismo e del fascismo sono tutte in questa manciata di foto. Ovviamente si tratta di una piccola parte delle migliaia scattate nei campi di sterminio dagli

Dettagli

IL GIORNO DELLA COSCIENZA

IL GIORNO DELLA COSCIENZA IL GIORNO DELLA COSCIENZA Analisi iconografica (La distinzione razziale) L'immagine di copertina del primo numero della Difesa della razza divenne il simbolo della rivista. Un viso raffigurante la presunta

Dettagli

LA GERMANIA SCONFITTA

LA GERMANIA SCONFITTA IL NAZISMO 1 LA GERMANIA SCONFITTA I contenuti della "pace punitiva" imposta alla Germania alla conferenza di Versailles Restituzione alla Francia dell Alsazia-Lorena Cessione temporanea alla Francia dei

Dettagli

Perché il giorno della Memoria

Perché il giorno della Memoria Il giorno della Memoria 27 gennaio 2014 Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario (Primo Levi) Legge 20 luglio 2000, n. 211 Perché il giorno della Memoria Art. 1. 1. La Repubblica italiana riconosce

Dettagli

CRONOLOGIA DELLA PERSECUZIONE ANTIEBRAICA IN ITALIA

CRONOLOGIA DELLA PERSECUZIONE ANTIEBRAICA IN ITALIA CRONOLOGIA DELLA PERSECUZIONE ANTIEBRAICA IN ITALIA Si presenta qui di seguito una cronologia essenziale degli avvenimenti che, negli anni del Fascismo e dell occupazione tedesca, hanno drammaticamente

Dettagli

Rep. di Weimar. Viene approvata la Costituzione nel 1919.

Rep. di Weimar. Viene approvata la Costituzione nel 1919. Rep. di Weimar Viene approvata la Costituzione nel 1919. La Germania cerca di risolvere i vari problemi del dopoguerra: Invalidi e disoccupati sono centinaia, e la situazione economica è drammatica Francia

Dettagli

Il 25 aprile è la festa della Liberazione, ma perché?

Il 25 aprile è la festa della Liberazione, ma perché? Il 25 aprile è la festa della Liberazione, ma perché? Il 25 aprile del 1945 furono liberate dall'occupazione tedesca e repubblichina Milano e Torino: perciò fu scelta quella data Il 25 aprile è la festa

Dettagli

Fascismo vittoria mutilata spedizione di Fiume crisi biennio rosso Benito Mussolini Fasci di Combattimento marcia su Roma; ventennio

Fascismo vittoria mutilata spedizione di Fiume crisi biennio rosso Benito Mussolini Fasci di Combattimento marcia su Roma; ventennio Al termine della prima guerra mondiale l'italia attraversa un periodo difficile. E' forte il malcontento dei nazionalisti insoddisfatti della conclusione della prima guerra mondiale perché secondo loro

Dettagli

LA SECONDA GUERRA MONDIALE

LA SECONDA GUERRA MONDIALE LA SECONDA GUERRA MONDIALE 1939-1945 La linea del tempo 1939: invasione nazi-sovietica della Polonia 1941: invasione della Russia da parte della Germania. Attacco giapponese a Pearl Harbor ed entrata in

Dettagli

Conoscere i Lager. D. Adacher 2013

Conoscere i Lager. D. Adacher 2013 Conoscere i Lager D. Adacher 2013 Sigle AEL = Arbeitserziehungslager campo di rieducazione al lavoro (giurisd. Gestapo) KL = Konzentrationslager campo di concentramento (giurisd. SS, spec. le Totenkopfverbände

Dettagli

IL SISTEMA CONCENTRAZIONARIO NAZISTA

IL SISTEMA CONCENTRAZIONARIO NAZISTA IL SISTEMA CONCENTRAZIONARIO NAZISTA LA PURIFICAZIONE DELLA SOCIETA TEDESCA: IL PROGETTO T4 IL PROGETTO T4 Un progetto che programma l eliminazione delle vite non degne di essere vissute Il T4 è il laboratorio

Dettagli

Lungo cammino verso la libertà. I genocidi parte Il genocidio degli ebrei

Lungo cammino verso la libertà. I genocidi parte Il genocidio degli ebrei Lungo cammino verso la libertà Corso introduttivo alla conoscenza dei diritti umani e delle loro violazioni I genocidi parte Il genocidio degli ebrei XIX INCONTRO Video invettive Quando venne presa la

Dettagli

LO STERMINIO DEGLI EBREI (2.4)

LO STERMINIO DEGLI EBREI (2.4) LO STERMINIO DEGLI EBREI (2.4) (1933 1938) FASE 1 PREPARAZIONE Realizzazione della Volksgemeinschaft (comunità di popolo) attraverso provvedimenti legali miranti a discriminare e disassimilare i non ariani

Dettagli

Giornata della Memoria " 2015

Giornata della Memoria  2015 Giornata della Memoria " 2015 L'articolo 2 della legge n.211 del 20 luglio 2000 così recita: «In occasione del "Giorno della Memoria" di cui all'articolo 1, sono organizzati cerimonie, iniziative, incontri

Dettagli

SHOAH: LA TRAGEDIA DEGLI EBREI D EUROPA 16/03/13

SHOAH: LA TRAGEDIA DEGLI EBREI D EUROPA 16/03/13 SHOAH: LA TRAGEDIA DEGLI EBREI D EUROPA SHOAH in ebraico significa annientamento Dal 1941 al 1945 circa sei milioni di ebrei vennero trucidati nei campi di sterminio nazisti. Fare clic per modificare

Dettagli

La Shoah. Shema [Ascolta] Primo Levi, 10 gennaio 1946 dal sito http://www.minerva.unito.it/storia/levi/shema.htm

La Shoah. Shema [Ascolta] Primo Levi, 10 gennaio 1946 dal sito http://www.minerva.unito.it/storia/levi/shema.htm La Shoah Introduzione al tema Proponiamo come strumento per introdurre una lezione sulla Shoah la lettura della poesia di Primo Levi Shema che questi pone come prefazione al suo Se questo è un uomo (1947)

Dettagli

La Seconda guerra mondiale

La Seconda guerra mondiale La Seconda guerra mondiale Il 1 settembre 1939 Hitler attacca la Polonia con il pretesto di occupare il corridoio di Danzica Attacco tedesco alla Polonia La resa di Varsavia A questo punto Francia e Gran

Dettagli

II GUERRA MONDIALE P AR T E T E R Z A

II GUERRA MONDIALE P AR T E T E R Z A II GUERRA MONDIALE PARTE TERZA RESISTENZA E LIBERAZIONE DELL ITALIA In Italia dal 1943 al 1945 i partigiani organizzano la Resistenza. Nel frattempo, gli alleati anglo-americani, che erano sbarcati in

Dettagli

Indice. 1 La shoah

Indice. 1 La shoah INSEGNAMENTO DI STORIA CONTEMPORANEA LEZIONE IX LA SHOAH PROF. MANRICO GESUMMARIA Indice 1 La shoah ----------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

TIPOLOGIA C ESAME DI STATO (tema di argomento storico)

TIPOLOGIA C ESAME DI STATO (tema di argomento storico) TIPOLOGIA C ESAME DI STATO (tema di argomento storico) SESSIONE 1999-2000 TRACCIA Tra gli eventi tragici del XX secolo emerge, in particolare, l'olocausto degli E- brei. Spiegane le possibili cause, ripercorrendone

Dettagli

La seconda guerra mondiale

La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale Il 1 settembre 1939 Hitler attacca la Polonia con il pretesto di occupare il corridoio di Danzica video A questo punto Francia e Inghilterra, decise a non permettere ulteriori

Dettagli

CRONOLOGIA DELLA PERSECUZIONE ANTIEBRAICA IN ITALIA

CRONOLOGIA DELLA PERSECUZIONE ANTIEBRAICA IN ITALIA CRONOLOGIA DELLA PERSECUZIONE ANTIEBRAICA IN ITALIA 28 ottobre 1922 I fascisti marciano su Roma. Il giorno dopo il re Vittorio Emanuele III incarica il loro capo Benito Mussolini di formare il nuovo governo.

Dettagli

Dalle persecuzioni al Porrajmos, il genocidio dei Sinti e Rom sotto il Terzo Reich

Dalle persecuzioni al Porrajmos, il genocidio dei Sinti e Rom sotto il Terzo Reich Dalle persecuzioni al Porrajmos, il genocidio dei Sinti e Rom sotto il Terzo Reich Durante il nazionalsocialismo e in particolare negli anni della seconda guerra mondiale, numerose comunità sinti e rom

Dettagli

VIAGGIO A BERLINO. Con visita dei campi di concentramento di. Ravensbruck e Sachsenhausen

VIAGGIO A BERLINO. Con visita dei campi di concentramento di. Ravensbruck e Sachsenhausen VIAGGIO A BERLINO Con visita dei campi di concentramento di Ravensbruck e Sachsenhausen Durata del viaggio : 4 giorni Data del viaggio : dal 9 al 12 ottobre 2015 Pernottamento nella città di: BERLINO,

Dettagli

27 GENNAIO Scuola Primaria Via Verdi-Classe 4^ Anno Scolastico 2015/2016

27 GENNAIO Scuola Primaria Via Verdi-Classe 4^ Anno Scolastico 2015/2016 27 GENNAIO Scuola Primaria Via Verdi-Classe 4^ Anno Scolastico 2015/2016 In questi giorni, la televisione e i giornali mostrano delle immagini crudeli e le voci fuori campo ripetono continuamente 27 Gennaio,

Dettagli

La diaspora degli ebrei

La diaspora degli ebrei La diaspora degli ebrei La diaspora degli ebrei o esilio iniziò con la conquista di Gerusalemme da parte dell Impero Romano e conseguente ribellione giudaica soffocata nel sangue; migliaia di sopravvissuti

Dettagli

Giorno della memoria: Varcare il cancello di Auschwitz, il ricordo ci rende liberi

Giorno della memoria: Varcare il cancello di Auschwitz, il ricordo ci rende liberi Giorno della memoria: Varcare il cancello di Auschwitz, il ricordo ci rende liberi di Katya Maugeri - 27, Gen, 2016 http://www.siciliajournal.it/varcare-il-cancello-di-auschwitz-il-ricordo-ci-rende-liberi/

Dettagli

RISIERA DI SAN SABBA, TRIESTE

RISIERA DI SAN SABBA, TRIESTE RISIERA DI SAN SABBA, TRIESTE La Risiera di San Sabba è stato un lager nazista, situato nella città di Trieste, utilizzato per il transito, la detenzione e l'eliminazione di un gran numero di detenuti,

Dettagli

LA SHOAH: TESTIMONIANZE E GALLERIA DI IMMAGINI

LA SHOAH: TESTIMONIANZE E GALLERIA DI IMMAGINI LA SHOAH: TESTIMONIANZE E GALLERIA DI IMMAGINI All inizio degli anni Quaranta, i nazisti portarono a termine una delle maggiori atrocità progettate nella Storia: lo sterminio sistematico di un intero popolo,

Dettagli

IL TRAMONTO DI FOSSOLI?

IL TRAMONTO DI FOSSOLI? Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle provincie di Biella e Vercelli Elisa Malvestito malveli@libero.it IL TRAMONTO DI FOSSOLI? Borgosesia 29 ottobre 2012 Dopo il

Dettagli

Genesi del partito nazista

Genesi del partito nazista Genesi del partito nazista Nel 1920 nasce dal partito dei lavoratori tedeschi il partito nazionalsocialista di cui Hitler divenne il leader. Il programma del partito può essere riassunto in alcuni punti

Dettagli

IL CAMPO DI CONCENTRAMENTO

IL CAMPO DI CONCENTRAMENTO IL CAMPO DI CONCENTRAMENTO Era il Konzentrationslager (campo di concentramento in tedesco). Il campo di concentramento di Auschwitz fu uno dei tre campi principali che formavano il complesso concentrazionario

Dettagli

II GUERRA MONDIALE S E C O N D A P AR T E

II GUERRA MONDIALE S E C O N D A P AR T E II GUERRA MONDIALE SECONDA PARTE LA SOLUZIONE FINALE Fino all inizio del 1942 il progetto di Hitler di costruire il Terzo Reich si stava realizzando: - molti territori erano controllati dai tedeschi; -

Dettagli

Storia contemporanea comparata ROMANIA-ITALIA

Storia contemporanea comparata ROMANIA-ITALIA Storia contemporanea comparata ROMANIA-ITALIA Alba Julia, 4/15 Maggio 2014 Prof. VIVIANA SACCANI Michella Corniola Jessica Vergnani La Romania nella 1^ Guerra mondiale Quando scoppiò la Prima Guerra Mondiale,

Dettagli

L inizio del conflitto: l invasione della Polonia

L inizio del conflitto: l invasione della Polonia L inizio del conflitto: l invasione della Polonia La seconda Guerra Mondiale scoppiò nel 1939 dopo l invasione della Polonia da parte dei Tedeschi. La Repubblica Polacca non accettò le imposizioni tedesche

Dettagli

Il genocidio degli Ebrei. le tappe della Shoah. -LINEA del TEMPOa. d Europa: Francesca Panozzo. cura di

Il genocidio degli Ebrei. le tappe della Shoah. -LINEA del TEMPOa. d Europa: Francesca Panozzo. cura di Il genocidio degli Ebrei d Europa: le tappe della Shoah -LINEA del TEMPOa cura di Francesca Panozzo 30 GENNAIO HITLER VIENE ELETTO CANCELLIERE 1933 1 APRILE BOICOTTAGGIO dei NEGOZI EBRAICI La popolazione

Dettagli

cd centro documentazione

cd centro documentazione cd centro documentazione deportazia deportazione di puccy paleari / elena pollastri Memorial di Auschwitz 1 fotoitinerario Il tema della deportazione nazista attraverso la visita al Lager Utilizzare i

Dettagli

LA SECONDA GUERRA MONDIALE

LA SECONDA GUERRA MONDIALE LA SECONDA GUERRA MONDIALE 1 SETTEMBRE 1939 - GERMANIA INVADE POLONIA Il 1 settembre 1939 l esercito tedesco invade la Polonia. La Gran Bretagna e la Francia dichiarano guerra alla Germania. I generali

Dettagli

IL NAZISMO LE PREMESSE:

IL NAZISMO LE PREMESSE: IL NAZISMO LE PREMESSE: Dopo la Guerra la Germania si trovò in una condizione peggiore dell'italia. Le condizioni di Pace avevano cercato di umiliare la Nazione che era ritenuta responsabile della guerra,

Dettagli

Anno scolastico 2009/2010 Scuola Secondaria di I grado 1 PREMIO Scuola Media Statale Mario Pluchinotta - Sant Agata Li Battiati - CT

Anno scolastico 2009/2010 Scuola Secondaria di I grado 1 PREMIO Scuola Media Statale Mario Pluchinotta - Sant Agata Li Battiati - CT Anno scolastico 2009/2010 Scuola Secondaria di I grado 1 PREMIO Scuola Media Statale Mario Pluchinotta - Sant Agata Li Battiati - CT Anni 1940-44 Edito da III Ap S. M. S. Pluchinotta Nel Giorno della Memoria

Dettagli

L OLOCAUSTO-SHOAH E I LAGER

L OLOCAUSTO-SHOAH E I LAGER L OLOCAUSTO-SHOAH E I LAGER INTRODUZIONE La parola OLOCAUSTO deriva dal greco e significa TUTTO BRUCIATO. Viene utilizzata per indicare lo sterminio di circa 5,5/6 MILIONI di EBREI che vivevano in Europa

Dettagli

Karen Levine. La valigia di Hana. con la versione teatrale di Emil Sher. Traduzione di Roberta Garbarini. Traduzione del testo teatrale di Anna Donato

Karen Levine. La valigia di Hana. con la versione teatrale di Emil Sher. Traduzione di Roberta Garbarini. Traduzione del testo teatrale di Anna Donato Karen Levine La valigia di Hana con la versione teatrale di Emil Sher Traduzione di Roberta Garbarini Traduzione del testo teatrale di Anna Donato Titolo originale: Hana s Suitcase Proprietà letteraria

Dettagli

RIFLESSIONE SULLA SHOAH

RIFLESSIONE SULLA SHOAH RIFLESSIONE SULLA SHOAH Nel mese di Novembre si ricorda la Shoah, che nella lingua ebraica significa desolazione, catastrofe, disastro. Questa parola compare per la prima volta nel 1938 in riferimento

Dettagli

LA SECONDA GUERRA MONDIALE

LA SECONDA GUERRA MONDIALE 1 settembre 1939 invasione della Polonia LA SECONDA GUERRA MONDIALE VERSO LA SECONDA GUERRA MONDIALE CRISI DEGLI ANNI 30 ISOLAZIONISMO AMERICANO AFFERMAZIONE DEL NAZISMO IN GERMANIA POLITICA ESTERA AGGRESSIVA

Dettagli

Campo di Concentramento di Lublino

Campo di Concentramento di Lublino Majdanek Campo di Concentramento di Lublino Majdanek è situato nella città di Lublino nel sud-est della Polonia a circa 200 km da Varsavia. Questo campo di concentramento è meno famoso di Auschwitz per

Dettagli

S. M. S. C. Scianna BAGHERIA (PA) Anno Scolastico 2015/2016 Classe III Sez. G. Programma di STORIA ed ED. CIVICA

S. M. S. C. Scianna BAGHERIA (PA) Anno Scolastico 2015/2016 Classe III Sez. G. Programma di STORIA ed ED. CIVICA S. M. S. C. Scianna BAGHERIA (PA) Anno Scolastico 2015/2016 Classe III Sez. G Programma di STORIA ed ED. CIVICA STORIA Libro di testo: E. B. Sumpo Scenari della storia Vol. III Il Novecento Le Monnier

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Martedì, 26 gennaio 2016

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Martedì, 26 gennaio 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Martedì, 26 gennaio 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Martedì, 26 gennaio 2016 25/01/2016 Bologna Today "Giornata della Memoria": gli eventi per commemorare l'

Dettagli

TEREZIN e città di. PRAGA viaggio di studio e di memoria. lager di P R O G R A M M A:

TEREZIN e città di. PRAGA viaggio di studio e di memoria. lager di P R O G R A M M A: Durata del viaggio: 4 giorni / 3 notti (in pullman gran turismo) Città di soggiorno: LINZ e PRAGA Lager da visitare: Terezin (grande fortezza e piccola fortezza) Quota individuale di partecipazione: 395

Dettagli

Capitolo primo La Rivoluzione e la vita familiare: Russia, I

Capitolo primo La Rivoluzione e la vita familiare: Russia, I Indice p. XXIII Al di là della grata XXVII Ringraziamenti Famiglia Novecento Capitolo primo La Rivoluzione e la vita familiare: Russia, I917-1927 I. Prima della rivoluzione p. 5 I. Un'anticonformista I

Dettagli

Lungo cammino verso la libertà. I genocidi parte V La Resistenza ebraica, la soluzione finale

Lungo cammino verso la libertà. I genocidi parte V La Resistenza ebraica, la soluzione finale Lungo cammino verso la libertà Corso introduttivo alla conoscenza dei diritti umani e delle loro violazioni I genocidi parte V La Resistenza ebraica, la soluzione finale XX INCONTRO Come mai gli ebrei

Dettagli

GIORNO DELLA MEMORIA La famiglia Zevi a Castelmassa Este

GIORNO DELLA MEMORIA La famiglia Zevi a Castelmassa Este 27 GENNAIO 2014 GIORNO DELLA MEMORIA La famiglia Zevi a Castelmassa Este Un buio nel deposito della memoria collettiva castelmassese: la famiglia Zevi. Ricordare la tragedia vissuta dalla famiglia equivale

Dettagli

Approcci didattici differenziati ai temi della guerra, della persecuzione e della deportazione. Andrea Villa

Approcci didattici differenziati ai temi della guerra, della persecuzione e della deportazione. Andrea Villa Approcci didattici differenziati ai temi della guerra, della persecuzione e della deportazione Istoreto,, Novembre 2009 Andrea Villa Università di Salerno Concorso Eustory Fondazione per la Scuola per

Dettagli

Giorno della Memoria 27 gennaio 2017

Giorno della Memoria 27 gennaio 2017 Comune di Usellus Assessorato alla Cultura Giorno della Memoria 27 gennaio 2017 In occasione del settantunesimo anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, la Biblioteca Comunale

Dettagli

Pogrom sistematici contro le comunità ebraiche in Russia, Bessarabia, Polonia. Gli Stati Uniti offrono accoglienza agli ebrei superstiti.

Pogrom sistematici contro le comunità ebraiche in Russia, Bessarabia, Polonia. Gli Stati Uniti offrono accoglienza agli ebrei superstiti. 1874 Pogrom a Odessa (Russia). Il termine significa, dal russo, distruzione. Dalla metà dell Ottocento sino ai primi del Novecento in Russia e Polonia furono frequenti le violenze e i massacri degli ebrei,

Dettagli

Il campo di concentramento di Dachau. La jourhaus. L unico ingresso.

Il campo di concentramento di Dachau. La jourhaus. L unico ingresso. Il campo di concentramento di Dachau La jourhaus. L unico ingresso. La targa il lavoro rende liberi, in ferro battuto, si trova sul cancello all ingresso principale del campo. Il campo di concentramento

Dettagli

LO STERMINIO E LA SHOAH

LO STERMINIO E LA SHOAH LO STERMINIO E LA SHOAH Ben sei milioni di ebrei (secondo fonti tedesche), giovani, vecchi, neonati e adulti, furono uccisi dalla violenza nazista. La Shoah si sviluppò in cinque diverse fasi: I. la privazione

Dettagli

Sintesi della storia della Shoah

Sintesi della storia della Shoah Sintesi della storia della Shoah Shoah è una parola ebraica, che significa catastrofe, disastro, distruzione. La Shoah che colpì gli ebrei, in Europa, a metà del secolo scorso, tra gli anni Trenta e Quaranta,

Dettagli

STORIA. Il Fascismo. Perchè si ha il Fascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra. Chi è Benito Mussolini? il testo:

STORIA. Il Fascismo. Perchè si ha il Fascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra. Chi è Benito Mussolini? il testo: 01 Perchè si ha il ascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra Nel dopoguerra (alla fine della prima Guerra Mondiale, che si chiama anche Grande Guerra) l Italia si trova in una situazione difficile. In

Dettagli

Seconda guerra mondiale fronte Europeo

Seconda guerra mondiale fronte Europeo Seconda guerra mondiale fronte Europeo 1 settembre 1939 i tedeschi entrano in Polonia 3 settembre Inghilterra e Francia dichiarando guerra alla Germania scoppia ufficialmente la seconda guerra mondiale

Dettagli

Pietre d'inciampo, così l'europa ricorda l'olocausto. Una straordinaria mappa della memoria

Pietre d'inciampo, così l'europa ricorda l'olocausto. Una straordinaria mappa della memoria WWW.ANSA.IT Data 11/01/2016 Pietre d'inciampo, così l'europa ricorda l'olocausto. Una straordinaria mappa della memoria Oltre 50 mila dalla Germania all'ucraina. A Roma 237 ma chiunque può richiederle

Dettagli

La Rivoluzione russa

La Rivoluzione russa La Rivoluzione russa La Russia all inizio del Novecento Agli inizi del Novecento la Russia si trovava in una situazione drammatica: l economia si basava sull agricoltura, che era assai arretrata e non

Dettagli

OSSIA DELLE FERITE ANCORA APERTE

OSSIA DELLE FERITE ANCORA APERTE OSSIA DELLE FERITE ANCORA APERTE Il 27 gennaio, giorno della Memoria, le classi III dell Educandato Statale Collegio Uccellis si sono recate alla Sede dell Università degli Studi di Udine in via Gemona,

Dettagli

A proposito dell insegnamento della Shoah Guy Tételain, Frédérique Martine

A proposito dell insegnamento della Shoah Guy Tételain, Frédérique Martine A proposito dell insegnamento della Shoah Guy Tételain, Frédérique Martine (Estratto dal seminario per docenti francesi tenutosi a Parigi dal 3 all 8 luglio 2005, a cura del Memorial de la Shoah traduzione

Dettagli

Il comunismo sovietico. Lezioni d'autore

Il comunismo sovietico. Lezioni d'autore Il comunismo sovietico Lezioni d'autore Dalla rivoluzione dei soviet al partito unico La rivoluzione del 1917: - Nella teoria: richiamo ai consigli (soviet) dei contadini e degli operai una rivoluzione

Dettagli

Progetto Crocus Fondazione Irlandese per l insegnamento sull Olocausto. Ricordando la SHOAH

Progetto Crocus Fondazione Irlandese per l insegnamento sull Olocausto. Ricordando la SHOAH Progetto Crocus Fondazione Irlandese per l insegnamento sull Olocausto Ricordando la SHOAH 27 Gennaio 2017 Vespucci Capuana Pirandello Catania Plesso di via Etnea 133 a.s. 2016-2017 La storia di questo

Dettagli

LA TRAMA l inizio di un amicizia speciale

LA TRAMA l inizio di un amicizia speciale L AMICO RITROVATO L amico ritrovato L amico ritrovato è stato scritto dall autore tedesco Fred Uhlman ed è un romanzo con riferimenti storici e autobiografici. Il libro è stato pubblicato per la prima

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE

PROGRAMMAZIONE ANNUALE MATERIA: S T O R I A CLASSE: QUINTA PROGRAMMAZIONE ANNUALE 2016-2017 LIBRO DI TESTO AUTORI: GENTILE RONGA ROSSI TITOLO: L ERODOTO 5 EDITORE: LA SCUOLA I. OBIETTIVI GENERALI Elenco completo degli obiettivi

Dettagli

La Seconda guerra mondiale. Lezioni d'autore

La Seconda guerra mondiale. Lezioni d'autore La Seconda guerra mondiale Lezioni d'autore Atti conclusivi della guerra: 16 aprile 1945 Inizia la battaglia di Berlino che condurrà l 8 maggio alla resa della Germania e alla fine della guerra in Europa.

Dettagli

Legge 20 luglio 2000, n. 211

Legge 20 luglio 2000, n. 211 Legge 20 luglio 2000, n. 211 Istituzione del Giorno della Memoria in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti L art.

Dettagli

Gennaio 1919 viene eletta una Assemblea Costituente. Ad Agosto viene presentata la Costituzione di Weimar Giugno 1919 viene firmata la pace di

Gennaio 1919 viene eletta una Assemblea Costituente. Ad Agosto viene presentata la Costituzione di Weimar Giugno 1919 viene firmata la pace di Progetto Auschwitz Percorso per: - un introduzione storica sull avvento del nazismo e sull ideologia nazista; - per riflettere sul senso di un regime totalitario - per riflettere sulla progressiva legislazione

Dettagli

Programma di storia Classe V AL Docente: Maria Grazia Nistri a.s. 2015/2016

Programma di storia Classe V AL Docente: Maria Grazia Nistri a.s. 2015/2016 Programma di storia Classe V AL Docente: Maria Grazia Nistri a.s. 2015/2016 Testo: Dialogo con la storia e l'attualità 2 - Dalla metà del Seicento alla fine dell'ottocento. -Capitolo 13: "La seconda rivoluzione

Dettagli

UN PEZZO DI CARNE, ATTRAVESATO IL PONTE CONCEPIVA IL PENSIERO CHE NON NE SAREBBE TORNATO VIVO, INFATTI

UN PEZZO DI CARNE, ATTRAVESATO IL PONTE CONCEPIVA IL PENSIERO CHE NON NE SAREBBE TORNATO VIVO, INFATTI PER NON DIMENTICARE UOMO: essere uomo significa essere cosciente di tutti i nostri diritti e doveri Essere uomini significa essere liberi, liberi di pensare a ciò in cui crediamo, liberi di fare ciò che

Dettagli

Capitolo 13. ORIGINI E FASI DEL SECONDO CONFLITTO MONDIALE L Europa dell Asse. Le origini del conflitto

Capitolo 13. ORIGINI E FASI DEL SECONDO CONFLITTO MONDIALE L Europa dell Asse. Le origini del conflitto Capitolo 13 ORIGINI E FASI DEL SECONDO CONFLITTO MONDIALE L Europa dell Asse Così si presentava l Europa al termine della prima fase del conflitto, che vide una prepotente espansione della Germania e delle

Dettagli

APPROFONDIMENTO CONOSCERE LA SHOAH CON L AIUTO DI UNA COETANEA : DIARIO di ANNE FRANK (testo semplificato)

APPROFONDIMENTO CONOSCERE LA SHOAH CON L AIUTO DI UNA COETANEA : DIARIO di ANNE FRANK (testo semplificato) APPROFONDIMENTO CONOSCERE LA SHOAH CON L AIUTO DI UNA COETANEA : DIARIO di ANNE FRANK (testo semplificato) Lunedì sera, 8 settembre 1943 Cara Kitty, se rileggi le mie lettere una dopo l altra ti accorgerai

Dettagli

La repubblica di Weimar e il Nazismo in Germania

La repubblica di Weimar e il Nazismo in Germania La repubblica di Weimar e il Nazismo in Germania La rivoluzione del 1918 La rivoluzione che porta alla fine della monarchia e delle guerra ha esiti moderati imposti dalla maggioritaria SPD. Esercito e

Dettagli

Estratto dal verbale del Consiglio del Municipio Roma 6 (seduta del 26/01/2009)

Estratto dal verbale del Consiglio del Municipio Roma 6 (seduta del 26/01/2009) Municipio Roma 6 Servizio Consiglio Estratto dal verbale del Consiglio del Municipio Roma 6 (seduta del 26/01/2009) L'anno duemilanove il giorno di Lunedì 26 del mese di Gennaio alle ore 17,00 nell'aula

Dettagli

Clio 92 AUSCHWITZ E IL 900. a cura di vincenzo guanci. novembre2012 vg

Clio 92 AUSCHWITZ E IL 900. a cura di vincenzo guanci. novembre2012 vg Clio 92 AUSCHWITZ E IL 900 a cura di vincenzo guanci 1 Clio 92 2 Clio 92 Voi che vivete sicuri Nelle vostre tiepide case Meditate che questo è stato: Vi comando queste parole. Primo Levi 3 Clio 92 ENTRARE

Dettagli

Terezín, prima di essere un ghetto I nazisti al potere

Terezín, prima di essere un ghetto I nazisti al potere Terezín Terezín, prima di essere un ghetto Il posto che chiamiamo Terezín non nacque come paese e nemmeno come ghetto. Nacque come fortezza. Tra il 1780 e il 1790 venne costruito dall esercito austriaco

Dettagli

Genesi del partito nazista

Genesi del partito nazista Genesi del partito nazista Nel 1920 nasce dal partito dei lavoratori tedeschi il partito nazionalsocialista di cui Hitler divenne il leader. Il programma del partito poteva essere riassunto in alcuni punti

Dettagli

Scuola Secondaria di 1 Grado Via MAFFUCCI-PAVONI Via Maffucci 60 Milano PROGETTO STRANIERI STORIA 16 LA SECONDA GUERRA MONDIALE

Scuola Secondaria di 1 Grado Via MAFFUCCI-PAVONI Via Maffucci 60 Milano PROGETTO STRANIERI STORIA 16 LA SECONDA GUERRA MONDIALE Scuola Secondaria di 1 Grado Via MAFFUCCI-PAVONI Via Maffucci 60 Milano PROGETTO STRANIERI STORIA 16 LA SECONDA GUERRA MONDIALE A cura di Maurizio Cesca Dalla guerra-lampo alla guerra di logoramento (1939-1941)...

Dettagli

SE QUESTO E UN UOMO. Primo Levi

SE QUESTO E UN UOMO. Primo Levi SE QUESTO E UN UOMO Primo Levi Parole chiave OLOCAUSTO< HOLOKAUSTON= bruciato interamente (evoca la dimensione religiosa del capro espiatorio). SHOAH(termine che oggi si preferisce usare) = distruzione,

Dettagli

SHOAH: NAPOLI, LE LEGGI RAZZIALI NELLE PAGINE DEI QUOTIDIANI DELL'EPOCA =

SHOAH: NAPOLI, LE LEGGI RAZZIALI NELLE PAGINE DEI QUOTIDIANI DELL'EPOCA = ZCZC ADN0721 5 CRO 0 ADN CRO RCA DELL'EPOCA = DOMANI E MARTEDI' ALL'EMEROTECA TUCCI IN OCCASIONE DEL 'GIORNO DELLA MEMORIA' Napoli, 21 gen. - (Adnkronos) - "Leggi razziali e orrore dei lager in un decennio

Dettagli

Gli Accordi di Potsdam del 1945 sancirono lo spostamento verso ovest dei confini polacchi e approvò il nuovo territorio polacco compreso tra la linea

Gli Accordi di Potsdam del 1945 sancirono lo spostamento verso ovest dei confini polacchi e approvò il nuovo territorio polacco compreso tra la linea POLONIA ONIA La storia della Polonia dal 1945 al 1989 abbraccia il periodo successivo alla seconda guerra mondiale in cui il comunismo sovietico dominava sulla Repubblica Popolare di Polonia. Questi anni,

Dettagli

IL TRENO DELLA MEMORIA

IL TRENO DELLA MEMORIA IL TRENO DELLA MEMORIA Presentazione del progetto CHE COS È: Il progetto Il Treno della Memoria, ideato e gestito a livello nazionale dall Associazione torinese Terra del Fuoco, è arrivato nel 2010 alla

Dettagli