RETI DI CALCOLATORI II

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RETI DI CALCOLATORI II"

Transcript

1 RETI DI CALCOLATORI II Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine Ing. DANIELE DE CANEVA a.a. 2009/2010

2 ARGOMENTI DELLA LEZIONE ROUTING STATICO o CENNI SULLA CONFIGURAZIONE DEI ROUTER ROUTING DINAMICO o RIP o EIGRP

3 ROUTING STATICO ROUTING STATICO controllo totale sull instradamento adatto a reti di piccole dimensioni alta probabilità di commettere errori di configurazione non sempre immediatamente identificabili

4 ROUTING STATICO NOTE CONFIGURAZIONE DEI ROUTER NOTE SULLA CONFIGURAZIONE DEI ROUTER un tempo sistemi UNIX con molte interfacce sistemi Linux hanno funzionalità di networking innate attualmente sistemi dedicati che sono più economici ed efficienti CISCO Systems: fondata nel 1984, attualmente leader del settore networking (oltre il 70% del mercato), praticamente standard de facto competitors: HP, Juniper, 3Com, Huawei Technologies,

5 ROUTING STATICO NOTE CONFIGURAZIONE DEI ROUTER CISCO Sistema operativo proprierario Cisco IOS documentazione molto estesa (es. comandi specifici per diversi apparati) tool grafici e CLI (Command Line Interface) due livelli di accesso: utente e privilegiato Miniguida:

6 ROUTING STATICO NOTE CONFIGURAZIONE DEI ROUTER CISCO Configurazione: on-site: Console Port necessaria per configurazione iniziale remota: telnet SSH Web browser (Security Device Manager) SNMP

7 ROUTING STATICO NOTE CONFIGURAZIONE DEI ROUTER CISCO Console Port Cable Adapter for PC RJ-45 RJ-45 Rolled DB-9 / DB-25 None Adapter for Console Port DB-25 DCE RJ-45 Rolled DB-9 / DB-25 RJ-45-to-DB-25 DB-25 DCE DB-25 None None RJ-45 RJ-45-to-DB-9¹ None None

8 ROUTING STATICO NOTE CONFIGURAZIONE DEI ROUTER Esempio di configurazione route statiche: immissione di una route statica: Router(config)# ip route dest_network [net_mask] IP_next_hop [adm_dist] [permanent] oppure: Router(config)# ip route dest_network [net_mask] exit_interface [adm_dist] [permanent]

9 ROUTING STATICO NOTE CONFIGURAZIONE DEI ROUTER Esempio di configurazione route statiche: immissione della default route: Router(config)# ip route IP_next_hop [adm_dist] [permanent] oppure: Router(config)# ip route exit_interface [adm_dist] [permanent] attenzione a interazione con protocolli di routing classful

10 ROUTING STATICO NOTE CONFIGURAZIONE DEI ROUTER Esempio di configurazione route statiche: verifica: Router# show ip route Codes: C connected, S static, I IGRP, R RIP, M mobile, B BGP, D EIGRP, EX EIGRP external O OSPF, IA OSPF inter area, N1 OSPF NSSA external type 1, N2 OSPF NSSA external type 2, * - candidate default, U per-user static route, o ODR, T traffic engineered route Gateway of last resort is to network /24 is subnetted, 3 subnets C is directly connected, Ethernet0 C is directly connected, Serial0 C is directly connected, Serial0 *S /0 is directly connected, Serial1

11 ROUTING DINAMICO RIP RIP (Routing Information Protocol) Protocollo Distance Vector sviluppato per l architettura Xerox Network Systems (XNS). La sua diffusione è dovuta all inclusione in UNIX BSD di una versione in grado di supportare TCP/IP. ver 1: definita in RFC 1058 metrica: hop count come costo hop = numero di sottoreti attraversate per arrivare a destinazione (destinazione inclusa) limite di 15 hop (drop a hop = 16) non è sempre la migliore es: 2 hop Eth + 1 hop 64kbps WAN

12 ROUTING DINAMICO RIP RIP (Routing Information Protocol) protocollo classful ammessi fino a 6 path con medesimo costo (def. 4) load balancing aumenta velocità convergenza in caso di guasti

13 ROUTING DINAMICO RIP RIP Advertisement aggiornamenti inviati ogni 30 secondi se un router non ottiene più messaggi da un vicino in 180 sec questo viene considerato non raggiungibile contengono fino a 25 sottoreti inviati con protocollo UDP porta 520! protocollo di trasporto usato per funzionalità di rete

14 ROUTING DINAMICO RIP RIP Advertisement Tipicamente in UNIX/LINUX RIP eseguito dal processo routed. Implementato a livello applicazione sebbene sia in grado di manipolare le tabelle di inoltro del kernel.

15 ROUTING DINAMICO RIP RIP ver. 2 definito dalla RFC 2453, protocollo ibrido retro-compatibile update inviati in multicast su triggered update classless protocol autenticazione: si possono restringere i router che si vuole partecipino al protocollo clear text firma con MD5

16 ROUTING DINAMICO RIP Esempio di configurazione RouterA(config)# router rip RouterA(config-router)# network RouterA(config-router)# network RouterA(config-router)# version 2 RouterB(config)# router rip RouterB(config-router)# network RouterB(config-router)# network RouterB(config-router)# version 2

17 ROUTING DINAMICO EIGRP EIGRP (Enhanced Interior Gateway Routing Protocol) Protocollo proprietario della CISCO sviluppato nei primi anni 1990 evoluzione compatibile di CISCO IGRP che era nato per rispondere ai problemi di RIP (metà anni 1980) IGRP non è più supportato protocollo ibrido su base DV con caratteristiche LS

18 ROUTING DINAMICO EIGRP CARATTERISTICHE: singola istanza può lavorare contemporaneamente con tre routed protocols: IP (v4 e v6), IPX e AppleTalk info di routing disseminate via multicast in modo incrementale classless load balancing su 6 path opzionalmente anche su costo diverso) supporta autenticazione MD5

19 ROUTING DINAMICO EIGRP CARATTERISTICHE: metrica configurabile con K-values banda default delay affidabilità carico MTU nota: con K5 = 0 viene escluso l ultimo moltiplicando

20 ROUTING DINAMICO EIGRP ALGORITMO DUAL (Diffusing Update Algorithm) algoritmo sviluppato dallo Stanford Research Institute garantisce assenza di loop e convergenza veloce ogni router mantiene parte della topologia della rete ottenuta attraverso i suoi diretti vicini determinazione neighbor viene con pacchetto di HELLO

21 ROUTING DINAMICO EIGRP ALGORITMO DUAL (Diffusing Update Algorithm) connection oriented, 16 tentativi con mancato ACK

22 ROUTING DINAMICO EIGRP ALGORITMO DUAL (Diffusing Update Algorithm) TERMINOLOGIA: Neighbor Table: tabella contenente tutti i vicini Topology Table: elenco di tutte le destinazioni e di tutti i percorsi Successor: miglior path per raggiungere una destinazione all interno della topology table Advertised distance: il costo annunciato da un vicino per una specifica route

23 ROUTING DINAMICO EIGRP ALGORITMO DUAL (Diffusing Update Algorithm) TERMINOLOGIA: Feasible distance: il costo per raggiungere una specifica route adv distance + costo dell interfaccia locale Feasible successor: il miglior path di backup per una destinazione possono essere multipli l adv distance deve essere minore della feasible distance originaria Routing Table: elenco di tutte le successor route

24 ROUTING DINAMICO EIGRP ALGORITMO DUAL (Diffusing Update Algorithm) Nel caso in cui la successor route venga meno: PASSIVE STATE: la feasible route viene inserita nella routing table ACTIVE STATE: se non è presente una feasible route allora viene generato una query per la specifica destinazione a tutti i vicini che l avevano comunicata così per le route che non sono feasible successor viene fatto un controllo al fine di evitare loop

IGRP Interior Gateway Routing Protocol

IGRP Interior Gateway Routing Protocol IGRP Interior Gateway Routing Protocol Mario Baldi Politecnico di Torino mario.baldi[at]polito.it http://staff.polito.it/mario.baldi IGRP - 1 Nota di Copyright Questo insieme di trasparenze (detto nel

Dettagli

Laboratorio di Reti di Comunicazione ed Internet Mod.2

Laboratorio di Reti di Comunicazione ed Internet Mod.2 Politecnico di Milano Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria Laboratorio di Reti di Comunicazione ed Internet Mod.2 Quarta Lezione Sommario Rotte IP statiche Rotte dinamiche con RIP

Dettagli

I protocolli di routing dell architettura TCP/IP

I protocolli di routing dell architettura TCP/IP I protocolli di routing dell architettura TCP/IP Silvano GAI sgai@cisco.com Mario Baldi Politecnico di Torino mario.baldi@polito.it staff.polito.it/mario.baldi routing-ip - 1 Copyright: si veda nota a

Dettagli

Laboratorio di Reti di Comunicazione ed Internet Mod. 2

Laboratorio di Reti di Comunicazione ed Internet Mod. 2 Politecnico di Milano Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria Laboratorio di Reti di Comunicazione ed Internet Mod. 2 Quinta Lezione Sommario Rotte dinamiche con OSPF Reazione di OSPF

Dettagli

I protocolli di routing dell architettura TCP/IP

I protocolli di routing dell architettura TCP/IP I protocolli di routing dell architettura TCP/IP Silvano GAI sgai[at]cisco.com Mario Baldi Politecnico di Torino mario.baldi[at]polito.it staff.polito.it/mario.baldi routing-ip - 1 Copyright: si veda nota

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI Lucidi delle Lezioni Capitolo XIII

RETI DI CALCOLATORI Lucidi delle Lezioni Capitolo XIII Prof. Giuseppe F. Rossi E-mail: giuseppe.rossi@unipv.it Homepage: http://www.unipv.it/retical/home.html UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PAVIA A.A. 2008/09 - II Semestre RETI DI CALCOLATORI Lucidi delle Lezioni

Dettagli

Reiss Romoli 2014 CISCO CERTIFIED NETWORK ASSOCIATE (CCNA) CCNA

Reiss Romoli 2014 CISCO CERTIFIED NETWORK ASSOCIATE (CCNA) CCNA CCNA CISCO CERTIFIED NETWORK ASSOCIATE (CCNA) La certificazione Cisco CCNA prevede il superamento di un singolo esame: 200-120 CCNA o di due esami: 100-101 ICND1 200-101 ICND2 Reiss Romoli propone, in

Dettagli

Programmazione in Rete

Programmazione in Rete Programmazione in Rete a.a. 2005/2006 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/prog-rete/prog-rete0506.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì ore 10-12 Sommario della

Dettagli

Il Routing Gli scenari possibili sono due 1. rimessa diretta rimessa indiretta

Il Routing Gli scenari possibili sono due 1. rimessa diretta rimessa indiretta Il Routing In un sistema packets switching quale il TCP/IP, il routing rappresenta il processo di scelta del percorso su cui inoltrare i pacchetti ed il router è un computer che effettua tale instradamento.

Dettagli

Esempio quesiti d esame per il laboratorio del corso. Reti di Comunicazione ed Internet Mod 2, Prof. G. A. Maier

Esempio quesiti d esame per il laboratorio del corso. Reti di Comunicazione ed Internet Mod 2, Prof. G. A. Maier Esempio quesiti d esame per il laboratorio del corso Reti di Comunicazione ed Internet Mod 2, Prof. G. A. Maier Responsabile Laboratorio: Francesco Musumeci a.a. 2011/2012 1. Siano dati i dispositivi in

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI II

RETI DI CALCOLATORI II RETI DI CALCOLATORI II Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine Ing. DANIELE DE CANEVA a.a. 2009/2010 ARGOMENTI DELLA LEZIONE TEORIA DEL ROUTING ROUTING STATICO ROUTING DINAMICO o PROTOCOLLI

Dettagli

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi:

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Routing (instradamento) in Internet Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Stub AS: istituzione piccola Multihomed AS: grande istituzione (nessun ( transito Transit AS: provider

Dettagli

Laboratorio di Reti di Comunicazione ed Internet Mod. 2

Laboratorio di Reti di Comunicazione ed Internet Mod. 2 Politecnico di Milano Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria Laboratorio di Reti di Comunicazione ed Internet Mod. 2 Quinta Lezione Sommario Rotte dinamiche con OSPF Reazione di OSPF

Dettagli

Il routing in Internet Interior Gateway Protocols

Il routing in Internet Interior Gateway Protocols Il routing in Internet Interior Gateway Protocols A.A. 2004/2005 Prof. Carla Raffaelli diapositive preparate da: Walter Cerroni Routing Information Protocol (RIP) Protocollo distance vector, di implementazione

Dettagli

Il routing in Internet Exterior Gateway Protocols

Il routing in Internet Exterior Gateway Protocols Il routing in Internet Exterior Gateway Protocols A.A. 2005/2006 Walter Cerroni Exterior Gateway Protocols I protocolli di tipo EGP sono diversi da quelli di tipo IGP All interno di un AS si persegue l

Dettagli

CAP 6 Internetworking

CAP 6 Internetworking CAP 6 Internetworking Classificazione degli apparati per l'interconnessione delle reti IP I Router I Router (instradatori) sono i nodi a commutazione di pacchetto che interconnettono fra loro le sottoreti

Dettagli

Indirizzamento ed Instradamento. Adelmo De Santis

Indirizzamento ed Instradamento. Adelmo De Santis Indirizzamento ed Instradamento Adelmo De Santis 1 Introduzione 2 Introduzione Reti di calcolatori Sono insiemi di calcolatori, distribuiti geograficamente che possono scambiare dati ed informazioni tra

Dettagli

Il Sistema di Routing. Routing nell Interrete. Routing con Informazioni Parziali. Propagazione delle Rotte

Il Sistema di Routing. Routing nell Interrete. Routing con Informazioni Parziali. Propagazione delle Rotte I semestre 02/03 Il Sistema di Routing Routing nell Interrete Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica

Dettagli

Laboratorio di Reti di Comunicazione ed Internet Mod. 2

Laboratorio di Reti di Comunicazione ed Internet Mod. 2 Politecnico di Milano Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria Laboratorio di Reti di Comunicazione ed Internet Mod. 2 Quarta Lezione Sommario Rotte IP statiche Rotte dinamiche con RIP

Dettagli

Routing Dinamico EIGRP con Manual Summarization e Default Route 16/12/2014 Autore Roberto Bandiera

Routing Dinamico EIGRP con Manual Summarization e Default Route 16/12/2014 Autore Roberto Bandiera Routing Dinamico EIGRP con Manual Summarization e Default Route 16/12/2014 Autore Roberto Bandiera Obiettivi: comprensione del meccanismo della Manual Summarization con EIGRP - impostazione di una Default

Dettagli

Il modello TCP/IP. Sommario

Il modello TCP/IP. Sommario Il modello TCP/IP Il protocollo IP Mario Cannataro Sommario Introduzione al modello TCP/IP Richiami al modello ISO/OSI Struttura del modello TCP/IP Il protocollo IP Indirizzi IP Concetto di sottorete Struttura

Dettagli

Routers e LAN aggregati in regioni prendono il nome di Autonomous System quando sono controllati dalla stessa amministrazione; in un AS:

Routers e LAN aggregati in regioni prendono il nome di Autonomous System quando sono controllati dalla stessa amministrazione; in un AS: Routing Introduzione Il routing sulla rete avviene grazie all indirizzamento gerarchico: ogni router non conosce tutte le possibili destinazioni. Routers di livello basso conoscono solo le sottoreti che

Dettagli

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Corso di Reti di Calcolatori I

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Corso di Reti di Calcolatori I Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Corso di Reti di Calcolatori I Roberto Canonico (roberto.canonico@unina.it) Giorgio Ventre (giorgio.ventre@unina.it) OSPF I lucidi presentati al corso sono uno

Dettagli

Tecniche di Troubleshooting

Tecniche di Troubleshooting - Laboratorio di Servizi di Telecomunicazione Tecniche di Troubleshooting Slide tratte da Cisco Press CCNA Instructor s Manual ed elaborate dall Ing.Francesco Immè Network testing La verifica delle funzionalità

Dettagli

Reiss Romoli 2014 BOOT CAMP CISCO CERTIFIED NETWORK ASSOCIATE (CCNA) RAPIDO CCNA_B-RAPIDO

Reiss Romoli 2014 BOOT CAMP CISCO CERTIFIED NETWORK ASSOCIATE (CCNA) RAPIDO CCNA_B-RAPIDO CCNA_B-RAPIDO BOOT CAMP CISCO CERTIFIED NETWORK ASSOCIATE (CCNA) RAPIDO La certificazione Cisco CCNA prevede il superamento di un singolo esame: 200-120 CCNA o di due esami: 100-101 ICND1 200-101 ICND2

Dettagli

Interdomain routing Principi generali e BGP

Interdomain routing Principi generali e BGP Interdomain routing Principi generali e BGP Contenuti del corso La progettazione delle reti Il routing nelle reti IP Il collegamento agli Internet Service Provider e problematiche di sicurezza Analisi

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE "G. MARCONI" Via Milano n. 51-56025 PONTEDERA (PI)

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. MARCONI Via Milano n. 51-56025 PONTEDERA (PI) ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE CLASSE: 4BIT DISCIPLINA: Sistemi e Reti- pag. 1 PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE A.S. 2014/2015 - CLASSE: 4BIT DISCIPLINA: 4BIT

Dettagli

Scenari Dual WAN. Modulo 4

Scenari Dual WAN. Modulo 4 Scenari Dual WAN Modulo 4 1 2012 Fortinet Training Services. This training may not be recorded in any medium, disclosed, copied, reproduced or distributed to anyone without prior written consent of an

Dettagli

/00$)#)+#// )#$ $ )""#,+#)#())# "# #$##( #%# $ )/ #//, #/ $#%# $# )""# +# $ +,+#) 1/-- $234&( + 20%)* /&) 6 / /00$)#"( 7 6$

/00$)#)+#// )#$ $ )#,+#)#())# # #$##( #%# $ )/ #//, #/ $#%# $# )# +# $ +,+#) 1/-- $234&( + 20%)* /&) 6 / /00$)#( 7 6$ STATO MAGGIORE DIFESA Reparto Informazioni e Sicurezza Ufficio Sicurezza Difesa !"# $# %$&#" # $'& #()*#%# )+ && +#)* # $# )""#,+#)#-.$ ## /00$)#)+#// )#$ $ )""#,+#)#())# "# #$##( #%# $ )/ #//, #/ $#%#

Dettagli

Routing IP A.A. 2006/2007. Walter Cerroni. Routing gerarchico in Internet

Routing IP A.A. 2006/2007. Walter Cerroni. Routing gerarchico in Internet Routing IP A.A. 2006/2007 Walter Cerroni Routing gerarchico in Internet Dal punto di vista del routing, Internet è suddivisa in modo gerarchico in Autonomous System (AS) un AS è un gruppo connesso di una

Dettagli

158.110.1.3 158.110.1.2 SWITCH. 100 Mb/s (UTP cat. 5E) 158.110.1.1 158.110.3.3 158.110.3.2. 10 Mb/s SWITCH. (UTP cat. 5E) 100 Mb/s. (UTP cat.

158.110.1.3 158.110.1.2 SWITCH. 100 Mb/s (UTP cat. 5E) 158.110.1.1 158.110.3.3 158.110.3.2. 10 Mb/s SWITCH. (UTP cat. 5E) 100 Mb/s. (UTP cat. Università degli Studi di Udine Insegnamento: Reti di Calcolatori I Docente: Pier Luca Montessoro DOMANDE DI RIEPILOGO SU: - Livello network 1. Si deve suddividere la rete 173.19.0.0 in 510 subnet. Qual

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

alessio985@gmail.com alessio.alessandro@hotmail.it http://it.linkedin.com/in/alessioalessandro

alessio985@gmail.com alessio.alessandro@hotmail.it http://it.linkedin.com/in/alessioalessandro INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALESSIO ALESSANDRO Indirizzo VIA N. CERVELLO N 49, PALERMO Telefono 334/2590761 Fax E-mail Web- LinkedIn alessio985@gmail.com alessio.alessandro@hotmail.it http://it.linkedin.com/in/alessioalessandro

Dettagli

Forme di indirizzamento

Forme di indirizzamento Anno Accademico 2013-2014 CdS in INFORMATICA e COMUNICAZIONE DIGITALE Lucidi del corso di Reti di Calcolatori e Comunicazione Digitale Modulo 3 - TCP/IP: Lo strato di rete (parte II) Prof. Sebastiano Pizzutilo

Dettagli

RIP: Routing Information Protocol

RIP: Routing Information Protocol RIP: Routing Information Protocol Silvano GAI Silvano@polito.it http://www.polito.it/~silvano Mario Baldi MBaldi@polito.it http://www.polito.it/~baldi Pietro Nicoletti p.nicol@inrete.it RIP-2000-1 Copyright:

Dettagli

Protocollo TCP/IP & Indirizzamento IP

Protocollo TCP/IP & Indirizzamento IP Protocollo TCP/IP & Indirizzamento IP L architettura TCP/IP: Nasce per richiesta del Dipartimento della Difesa degli USA che intendeva poter creare una rete in grado di funzionare in qualsiasi tipo di

Dettagli

Reti di Telecomunicazioni LB Introduzione al corso

Reti di Telecomunicazioni LB Introduzione al corso Reti di Telecomunicazioni LB Introduzione al corso A.A. 2005/2006 Walter Cerroni Il corso Seguito di Reti di Telecomunicazioni LA Approfondimento sui protocolli di Internet TCP/IP, protocolli di routing,

Dettagli

Reti di calcolatori. Lezione del 10 giugno 2004

Reti di calcolatori. Lezione del 10 giugno 2004 Reti di calcolatori Lezione del 10 giugno 2004 Internetworking I livelli 1 fisico e 2 data link si occupano della connessione di due host direttamente connessi su di una rete omogenea Non è possibile estendere

Dettagli

IL LIVELLO RETE IN INTERNET Protocollo IP

IL LIVELLO RETE IN INTERNET Protocollo IP Reti di Calcolatori IL LIVELLO RETE IN INTERNET Protocollo IP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 4-1 Il Protocollo IP IPv4 Datagram IP: formato Indirizzi IP: formato Protocolli di controllo IP mobile

Dettagli

Hot Standby Routing Protocol e Virtual Router Redundancy Protocol

Hot Standby Routing Protocol e Virtual Router Redundancy Protocol Hot Standby Routing Protocol e Virtual Router Redundancy Protocol Pietro Nicoletti piero[at]studioreti.it HSRP-VRRP - 1 P. Nicoletti: si veda nota a pag. 2 Nota di Copyright Questo insieme di trasparenze

Dettagli

Reti di Trasporto. Ing. Stefano Salsano. AA2006/07 - Blocco 5. Programma del corso

Reti di Trasporto. Ing. Stefano Salsano. AA2006/07 - Blocco 5. Programma del corso Reti di Trasporto Ing. Stefano Salsano AA2006/07 - Blocco 5 1 Programma del corso Rete di accesso e rete di trasporto Tecniche di multiplazione, PCM, PDH SDH Evoluzione tecnologie per reti per dati ATM

Dettagli

Dispense corso Laboratorio di Internet

Dispense corso Laboratorio di Internet Universitá di Roma Sapienza Dipartimento di Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni Dispense corso Laboratorio di Internet Luca Chiaraviglio E-mail: {luca.chiaraviglio}@diet.uniroma1.it 3 marzo

Dettagli

Simulazione di una rete con routing RIP in Cisco Packet Tracer

Simulazione di una rete con routing RIP in Cisco Packet Tracer Scuola Politecnica e delle Scienze di Base Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Elaborato finale in Reti di Calcolatori Simulazione di una rete con routing RIP in Cisco Packet Tracer Anno Accademico

Dettagli

Corso Advanced Networking OBIETTIVI Lo scopo principale del presente corso è quello di fornire conoscenze relative ai protocolli di routing utilizzati nelle odierne reti di trasmissione dati e fornire

Dettagli

Livello di Rete. Prof. Filippo Lanubile. Obiettivo

Livello di Rete. Prof. Filippo Lanubile. Obiettivo Livello di Rete Circuiti virtuali e datagram La funzione di instradamento Costruzione della tabella di routing Algoritmi di routing adattivi: distance vector routing e link-state routing Routing gerarchico

Dettagli

OLSR OptimizedLink State Routing

OLSR OptimizedLink State Routing OLSR OptimizedLink State Routing Creative Commons Attribution-NonCommercial 3.0 Unported License Autore Alessandro Gnagni Contributor Claudio Pisa Caratteristiche Principali: Link State: Ogni router è

Dettagli

Reiss Romoli 2014 CISCO CERTIFIED NETWORK PROFESSIONAL (CCNP) CCNP

Reiss Romoli 2014 CISCO CERTIFIED NETWORK PROFESSIONAL (CCNP) CCNP CCNP CISCO CERTIFIED NETWORK PROFESSIONAL (CCNP) La certificazione Cisco CCNP (indicata anche CCNP-Routing & Switching) ha come prerequisito il possesso di una certificazione Cisco CCNA e prevede il superamento

Dettagli

Il livello Network in Internet

Il livello Network in Internet Il livello Network in Internet Funzioni del livello Network negli host e router: Livello Transport: TCP, UDP Livello Network Protocolli di Routing selezione percorso RIP, OSPF, BGP tabella di routing protocollo

Dettagli

Autonomous System. I protocolli di routing usati all'interno di un AS sono denominati IGP (Interior Gateway Protocol) Esempio:

Autonomous System. I protocolli di routing usati all'interno di un AS sono denominati IGP (Interior Gateway Protocol) Esempio: Autonomous System R4 R1 R3 R2 Un insime di router collegati tra loro (rete) in cui è definita una politica di routing Unico amministratore che governa l'intera rete Piano di indirizzamento Un AS per essere

Dettagli

ARP e instradamento IP

ARP e instradamento IP ARP e instradamento IP A.A. 2003/2004 Walter Cerroni Relazione Indirizzi Fisici Indirizzi IP Software di basso livello nasconde gli indirizzi fisici e consente ai livelli superiori di lavorare solo con

Dettagli

Introduzione (parte I)

Introduzione (parte I) Introduzione (parte I) Argomenti della lezione Argomenti trattati in questo corso Libri di testo e materiale didattico Ripasso degli argomenti del primo corso: reti locali Contenuti del corso La progettazione

Dettagli

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Corso di Reti di Calcolatori (a.a. 2011/12)

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Corso di Reti di Calcolatori (a.a. 2011/12) Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Corso di Reti di Calcolatori (a.a. 2011/12) Roberto Canonico (roberto.canonico@unina.it) Giorgio Ventre (giorgio.ventre@unina.it) RIP 7 novembre 2011 I lucidi

Dettagli

Elementi di Configurazione di un Router

Elementi di Configurazione di un Router Antonio Cianfrani Elementi di Configurazione di un Router Router IP: generalità Il router ha le stesse componenti base di un PC (CPU, memoria, system bus e interfacce input/output) Come tutti i computer

Dettagli

Indice. Capitolo 1 Introduzione 1. Capitolo 2 Le reti Ethernet e IEEE 802.3 5. Capitolo 3 Ethernet ad alta velocità 33

Indice. Capitolo 1 Introduzione 1. Capitolo 2 Le reti Ethernet e IEEE 802.3 5. Capitolo 3 Ethernet ad alta velocità 33 .ind g/p.vii-xii 26-06-2002 12:18 Pagina VII Indice Capitolo 1 Introduzione 1 Capitolo 2 Le reti Ethernet e IEEE 802.3 5 2.1 Il progetto IEEE 802 6 2.2 Protocolli di livello MAC 7 2.3 Indirizzi 8 2.4 Ethernet

Dettagli

Hot Standby Routing Protocol e Virtual Router Redundancy Protocol

Hot Standby Routing Protocol e Virtual Router Redundancy Protocol Nota di Copyright Hot Standby Routing Protocol e Virtual Router Redundancy Protocol Pietro Nicoletti nicoletti@studioreti.it www.studioreti.it! Questo insieme di trasparenze (detto nel seguito slides)

Dettagli

Comandi CISCO IOS (usare HyperTerminal di Windows per collegarsi ad un Router CISCO)

Comandi CISCO IOS (usare HyperTerminal di Windows per collegarsi ad un Router CISCO) Comandi CISCO IOS (usare HyperTerminal di Windows per collegarsi ad un Router CISCO) Passare da User EXEC a Privileged EXEC per poter configurare i router/switch ed avere una sintassi di comandi più ricca.

Dettagli

network subnet host Classe A poche reti di dimensioni molto grandi 127

network subnet host Classe A poche reti di dimensioni molto grandi 127 INDIRIZZAMENTO IP Gli indirizzi IP, che devono essere univoci sulla rete, sono lunghi 32 bit (quattro byte) e sono tradizionalmente visualizzati scrivendo i valori decimali di ciascun byte separati dal

Dettagli

Firewall e NAT A.A. 2005/2006. Walter Cerroni. Protezione di host: personal firewall

Firewall e NAT A.A. 2005/2006. Walter Cerroni. Protezione di host: personal firewall Firewall e NAT A.A. 2005/2006 Walter Cerroni Protezione di host: personal firewall Un firewall è un filtro software che serve a proteggersi da accessi indesiderati provenienti dall esterno della rete Può

Dettagli

www.lug-govonis.net LINUX e le reti

www.lug-govonis.net LINUX e le reti LINUX e le reti Ci troviamo di fronte ad una rete quando 2 o più computer sono in grado di comunicare tra di loro; esistono molti tipi di connessioni di rete divisi per protocollo di trasporto e per tipo

Dettagli

Obiettivi d esame HP ATA Networks

Obiettivi d esame HP ATA Networks Obiettivi d esame HP ATA Networks 1 Spiegare e riconoscere tecnologie di rete e le loro implicazioni per le esigenze del cliente. 1.1 Descrivere il modello OSI. 1.1.1 Identificare ogni livello e descrivere

Dettagli

Parte terza. Routing & forwarding

Parte terza. Routing & forwarding Parte terza Routing & forwarding Routing: due diverse attività forwarding (aspetto esecutivo) scegliere la direzione di uscita su cui inoltrare il datagram (... tramite la tabella) routing (aspetto algoritmico)

Dettagli

Open Shortest Path First

Open Shortest Path First Open Shortest Path First Mario Baldi http://staff.polito.it/mario.baldi/ Giorgio Valent SSGRR Fulvio RISSO http://staff.polito.it/fulvio.risso/ OSPF - 1 OSPF - 2 Nota di Copyright Questo insieme di trasparenze

Dettagli

BOOT CAMP CISCO CERTIFIED NETWORK PROFESSIONAL (CCNP) MODULO ROUTE

BOOT CAMP CISCO CERTIFIED NETWORK PROFESSIONAL (CCNP) MODULO ROUTE CCNP_B.ROUTE BOOT CAMP CISCO CERTIFIED NETWORK PROFESSIONAL (CCNP) MODULO ROUTE Il Boot Camp CCNP Modulo ROUTE (CCNP_B.ROUTE) accompagna al superamento dell esame: 642-902 ROUTE Prerequsiti Certificazione

Dettagli

Multicast IPv6. Teoria e pratica. Marco d Itri IPv6 Task Force Italia - Luglio 2005. ITgate Network

Multicast IPv6. Teoria e pratica. Marco d Itri <md@linux.it> IPv6 Task Force Italia - Luglio 2005. ITgate Network Multicast IPv6 Teoria e pratica Marco d Itri ITgate Network IPv6 Task Force Italia - Luglio 2005 Indice 1 Introduzione 2 Formato degli indirizzi 3 Protocolli di routing 4 m6bone 5 Implementazioni

Dettagli

INFOCOM Dept. Software Router

INFOCOM Dept. Software Router Antonio Cianfrani Software Router Software Router I protocolli di routing vengono implementati tramite opportuno software all interno dei Router (Cisco, Juniper) Recentemente, all interno della comunità

Dettagli

OpenFlow GARR virtual test-bed

OpenFlow GARR virtual test-bed OpenFlow GARR virtual test-bed Presentazione dell attività svolta Il lavoro di ricerca svolto su OF Borsista GARR 2011/2012 Scopo della borsa: studiare le potenzialità delle SDN, in particolare del protocollo

Dettagli

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Prova completa Martedì 15 Novembre 2005

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Prova completa Martedì 15 Novembre 2005 Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Prova completa Martedì 15 Novembre 2005 Si svolga il compito su questi fogli. Nel caso di domande a risposta aperta, lo spazio lasciato sul foglio

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016. Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA

PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016. Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016 Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA Docenti: Gualdi (teoria), Travaglioni (laboratorio) Ore settimanali previste: 2 TEORIA +

Dettagli

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Martedì 22 Febbraio 2005, ore 15.00

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Martedì 22 Febbraio 2005, ore 15.00 Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Martedì 22 Febbraio 2005, ore 15.00 NB: alcune domande hanno risposta multipla: si richiede di identificare TUTTE le risposte corrette. Cognome: Nome:

Dettagli

Parte terza. Routing & forwarding. Routing: due diverse attività. come un router processa un datagram IP D. Gerarchia in Internet

Parte terza. Routing & forwarding. Routing: due diverse attività. come un router processa un datagram IP D. Gerarchia in Internet Routing: due diverse attività Parte terza Routing & forwarding! forwarding (aspetto esecutivo) " scegliere la direzione di uscita su cui inoltrare il datagram (... tramite la tabella) routing (aspetto

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LE TELECOMUNICAZIONI

TECNICO SUPERIORE PER LE TELECOMUNICAZIONI TECNICO SUPERIORE PER LE TELECOMUNICAZIONI Spec. in Tecnico per lo sviluppo di soluzioni di sicurezza informatica Il Tecnico superiore per le Telecomunicazioni opera e collabora all analisi, pianificazione,

Dettagli

Infrastrutture e Protocolli per Internet Risposte alle domande dei Laboratori

Infrastrutture e Protocolli per Internet Risposte alle domande dei Laboratori Advanced Network Technologies Laboratory Infrastrutture e Protocolli per Internet Risposte alle domande dei Laboratori Stefano Napoli Alberto Pollastro Politecnico di Milano Laboratorio 2 Sniffing con

Dettagli

Internetworking TCP/IP: esercizi

Internetworking TCP/IP: esercizi Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria dell Informazione Fondamenti di Reti di Telecomunicazione prof. A. Capone Internetworking TCP/IP: esercizi 1 Esercizio 7.1 Si consideri la rete in figura dove

Dettagli

Bonding. Matteo Carli www.matteocarli.com matteo@matteocarli.com. Ridondanza e load balancing con schede di rete.

Bonding. Matteo Carli www.matteocarli.com matteo@matteocarli.com. Ridondanza e load balancing con schede di rete. Bonding Ridondanza e load balancing con schede di rete Matteo Carli www.matteocarli.com matteo@matteocarli.com Matteo Carli 1/24 Chi sono Socio e attivista di LUG ACROS e Gentoo Linux. Svolgo attività

Dettagli

Architetture di router IP

Architetture di router IP Torino, novembre 2004 Reti e sistemi telematici Architetture di router IP Gruppo Reti TLC giancarlo.pirani@telecomitalia.it http://www.telematica.polito.it/ GIANCARLO PIRANI TELECOM ITALIA LAB ROUTER IP

Dettagli

Concetti fondamentali. Indirizzamento. Multicast su LAN. Multicast su Internet. RTP/RTCP su multicast IP. Ostacoli all'utilizzo del multicast

Concetti fondamentali. Indirizzamento. Multicast su LAN. Multicast su Internet. RTP/RTCP su multicast IP. Ostacoli all'utilizzo del multicast Migliore uso della banda alla sorgente Unicast Multicast 4 Concetti fondamentali Indirizzamento Unicast Multicast su LAN Multicast su Internet Host Migliore uso della banda alla sorgente Router Protocolli

Dettagli

DELLA GESTIONE DI RETI INFORMATICHE LOCALI (LAN) E GEOGRAFICHE (WAN) CUP 85C09003990002

DELLA GESTIONE DI RETI INFORMATICHE LOCALI (LAN) E GEOGRAFICHE (WAN) CUP 85C09003990002 BANDO per l acquisizione di beni e servizi in economia per lo svolgimento del corso n. 090620 per RESPONSABILE DELLA GESTIONE DI RETI INFORMATICHE LOCALI (LAN) E GEOGRAFICHE (WAN) CUP 85C09003990002 Il

Dettagli

Open Shortest Path First

Open Shortest Path First Open Shortest Path First Fulvio Risso http://sites.google.com/site/fulviorisso/ Questa raccolta di trasparenze è basata su una versione precedente creata da Mario Baldi e Giogio Valent 1 Nota di Copyright

Dettagli

Indirizzamento privato e NAT

Indirizzamento privato e NAT Indirizzamento privato e NAT Contenuti del corso La progettazione delle reti Il routing nelle reti IP Il collegamento agli Internet Service Provider e problematiche di sicurezza Analisi di traffico e dei

Dettagli

Formato del datagramma IP

Formato del datagramma IP Routing (instradamento) in Internet! Internet globalmente consist di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: " Stub AS: istituzione piccola " Multihomed AS: grande istituzione (nessun transito) " Transit

Dettagli

LAYER 3 E MULTILAYER SWITCH

LAYER 3 E MULTILAYER SWITCH LAYER 3 E MULTILAYER SWITCH Pietro Nicoletti www.studioreti.it Layer3-1 Copyright: si veda nota a pag. 2 Nota di Copyright Questo insieme di trasparenze (detto nel seguito slides) è protetto dalle leggi

Dettagli

Architettura Hardware di un Router

Architettura Hardware di un Router - Laboratorio di Servizi di Telecomunicazione Architettura Hardware di un Router Slide tratte da Cisco Press CCNA Instructor s Manual ed elaborate dall Ing. Francesco Immè Wide Area Network (WAN) Le principali

Dettagli

Gestione delle Reti di Telecomunicazioni

Gestione delle Reti di Telecomunicazioni Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Gestione delle Reti di Telecomunicazioni Modello TCP/IP Ing. Tommaso Pecorella Ing. Giada Mennuti {pecos,giada}@lenst.det.unifi.it 1 Instradamento All accensione

Dettagli

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Definizione Mentre una LAN è una rete locale costituita da un certo numero di pc connessi ad uno switch, una VLAN è una LAN VIRTUALE (Virtual

Dettagli

2) Completare la tabella di instradamento (routing table) del router RA

2) Completare la tabella di instradamento (routing table) del router RA esercizi---v.doc Esercizio Si consideri il sistema autonomo mostrato in figura formato da sotto-reti e da router; in figura sono indicati i costi dei singoli rami come sono visti dai diversi router. Si

Dettagli

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Reti standard Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Rete globale Internet è una rete globale di calcolatori Le connessioni fisiche (link) sono fatte in vari modi: Connessioni elettriche

Dettagli

Laboratorio di Reti di Comunicazione ed Internet - Mod 2

Laboratorio di Reti di Comunicazione ed Internet - Mod 2 Politecnico di Milano Dipartimento di Elettronica e Informazione Laboratorio di Reti di Comunicazione ed Internet - Mod 2 Francesco Musumeci Lezione n : 3 Corsi Prof. Maier Sommario Gestione della memoria:

Dettagli

Antonio Cianfrani. Fondamenti di Reti - Prof. Marco Listanti - A.A. 2010/2011. INFOCOM Dept

Antonio Cianfrani. Fondamenti di Reti - Prof. Marco Listanti - A.A. 2010/2011. INFOCOM Dept Antonio Cianfrani Laboratorio Fondamenti di Reti 1. Introduzione ai Router IP Funzioni svolte dai Router I router operano allo strato 3 della pila protocollare OSI Individuano il cammino dei pacchetti

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI. Che cosa sono gli IS e gli ES?

RETI DI CALCOLATORI. Che cosa sono gli IS e gli ES? RETI DI CALCOLATORI Domande di riepilogo Quinta Esercitazione Che cosa sono gli IS e gli ES? Il termine Intermediate System (IS) è un termine OSI che indica un nodo (tipicamente un router) che ha capacità

Dettagli

Collegamenti RS-232 TX TX RX RX Cavo incrociato o Null Modem Massa TX TX RX RX Cavo dritto Massa 55 Invio di un pacchetto IP su rete Ethernet (2) Formato di un frame MAC per l'invio di

Dettagli

Introduzione all uso del Software Cisco Packet Tracer

Introduzione all uso del Software Cisco Packet Tracer - Laboratorio di Servizi di Telecomunicazione Introduzione all uso del Software Cisco Packet Tracer Packet Tracer? Che cosa è Packet Tracer? Cisco Packet Tracer è un software didattico per l emulazione

Dettagli

Linux Network Testing

Linux Network Testing Introduzione agli strumenti per il testing di rete su Linux 6, 13 Novembre 2007 Sommario 1 Introduzione Panoramica sugli strumenti di misura 2 I tool di base per l amministrazione di rete Configurare le

Dettagli

PROTOCOLLI DI ROUTING. Vittorio Prisco vittorio.prisco@email.it

PROTOCOLLI DI ROUTING. Vittorio Prisco vittorio.prisco@email.it PROTOCOLLI DI ROUTING Vittorio Prisco - - ROUTING ROUTING : Scelta del percorso migliore da utilizzare per inviare i pacchetti. ROUTER : Dispositivo atto a instradare i pacchetti sui percorsi di comunicazione

Dettagli

PROF. Filippo CAPUANI. Accesso Remoto

PROF. Filippo CAPUANI. Accesso Remoto PROF. Filippo CAPUANI Accesso Remoto Sommario Meccanismi di accesso Un po di terminologia L HW di connessione L accesso in Windows 2000 Tipi di connessione: dial-up, Internet e diretta Protocolli per l

Dettagli

INTRODUZIONE ALLE RETI: UN APPROCCIO PRATICO

INTRODUZIONE ALLE RETI: UN APPROCCIO PRATICO INTRODUZIONE ALLE RETI: UN APPROCCIO PRATICO okfabian@yahoo.com Fabian Chatwin Cedrati Ogni scheda di rete ha un indirizzo MAC univoco L'indirizzo IP invece viene impostato dal Sistema Operativo HUB 00:50:DA:7D:5E:32

Dettagli

Antonio Cianfrani. Fondamenti di Reti - Prof. Marco Listanti - A.A. 2010/2011. INFOCOM Dept

Antonio Cianfrani. Fondamenti di Reti - Prof. Marco Listanti - A.A. 2010/2011. INFOCOM Dept Antonio Cianfrani Laboratorio Fondamenti di Reti 3. Comandi di configurazione di un Router IP Livelli di accesso ai comandi (1/3) Un router ha due livelli di accesso ai comandi User EXEC mode Privileged

Dettagli

PROGETTAZIONE E CONDUZIONE DI RETI DI CALCOLATORI

PROGETTAZIONE E CONDUZIONE DI RETI DI CALCOLATORI P E R L A P R O G E T T A Z I O N E I C T PROGETTAZIONE E CONDUZIONE DI RETI DI CALCOLATORI VOLUME II ROUTING BASE Per la preparazione agli esami di ROUTE e CCIE R&S di ENRICO CIPOLLONE FRANCESCO CIPOLLONE

Dettagli

Programmazione in Rete

Programmazione in Rete Programmazione in Rete a.a. 2005/2006 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/prog-rete/prog-rete0506.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì ore 10-12 Sommario della

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014 Classe 5^ PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014 MODULI CONTENUTI OBIETTIVI METODOLOGIE DI LAVORO I primi elementi sulle reti e i mezzi di

Dettagli

Gestione degli indirizzi

Gestione degli indirizzi Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria dell Informazione Gestione degli indirizzi -Address Resolution Protocol (ARP) -Reverse Address Resolution Protocol (RARP) -Dynamic Host Configuration Protocol

Dettagli