STORIE IN CAPO AL MONDO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "STORIE IN CAPO AL MONDO"

Transcript

1 COMUNE DI SOLBIATE OLONA Assessorato alla Cultura Biblioteca Comunale Laboratori Creativi di Rosella presentano STORIE IN CAPO AL MONDO Sezione: SCUOLE PRIMARIE Sono storie, fiabe, racconti, leggende che hanno echi di luoghi lontani, ambientate in paesi del mondo diversi dall Italia, forse quello da cui proveniamo, in cui abbiamo abitato per qualche tempo o semplicemente visitato, oppure ancora, ci siamo stati spinti dalla fantasia!

2

3

4

5 LONDRA Di Eugenio Murazzi Io sono stato a Londra e mi è piaciuto molto. Ecco com è stato il viaggio: ho preso l aereo a Malpensa, arrivato all aereoporto di Londra sono andato all albergo con un taxi. Son stato a Londra quattro giorni e ho visitato molti luoghi: ho fatto un giro sulla London Eyes, la ruota panoramica di Londra; con un battello ho percorso un pezzo di Tamigi e sono arrivato a pochi metri dal Tower Bridge, il ponte mobile di Londra. Ho visitato la Casa del Parlamento con il Big Ben, il campanile gigante di Londra; l M&M s World e il Camden Town, un mercatino che c è a Londra. Ho visitato il Buckingham Palace, la residenza ufficiale del sovrano del Regno Unito; Piccadilly Circus la piazza di Londra; l Hyde Park un grande parco dove gli scoiattoli venivano a mangiare sulla mia mano. Ho preso la metropolitana, il pullman a due piani ed il treno inglesi. Sono stato alla Twinings, negozio di thè che c è a Londra. La mattina del ritorno mi sono alzato alle tre e mezza, con un taxi sono andato all aeroporto, ho preso l aereo per Milano e sono tornato a casa in Italia. Murazzi Eugenio Borgo Ticino (NO)

6

7

8 CHIARA PERA Legnano (MI) Classe V

9 MARA, SITA E LION C era una volta, in Africa, una leonessa che aveva due cuccioli: la leoncina Mara e il leoncino Lion. I due adoravano giocare vicino al fiume ed un giorno, sull altra sponda, videro un ghepardo con la sua cucciolina; la piccola, che aveva due occhi azzurri come il cielo in un giorno d estate, si chiamava Sita. Lei e il padre si misero a rincorrere una gazzella, Mara e Lion rimasero sorpresi dall agilità di Sita. La mattina seguente si incontrarono tutti al fiume per giocare un po insieme. Mara e Lion proposero di giocare a nascondino e Sita rispose: -Adoro il gioco del nascondino!- Sita si appoggiò ad un albero e cominciò a contare, mentre Mara si arrampicò su di un albero e Lion si nascose fra l erba alta della savana.

10 I due vennero subito scovati. Cinque anni dopo i tre erano ormai adulti; Lion e Mara erano i capobranchi dei leoni mentre Sita era diventata la più veloce della savana. Ma nessuno si dimenticò di quel giorno passato insieme! Emma Onelia Piccotti Solbiate Olona Classe 2^ A

11 La fine del mondo Era l anno 499 a.c. ed io ero la prima sacerdotessa tra gli àuguri; tutti mi rispettavano per il mio coraggio e la mia determinazione a diventare sacerdotessa. Un giorno Mateus mi chiamò: Julias potresti aiutarmi ad interpretare il volo degli uccelli?, io gli risposi: certo, arrivo subito! Lascia la tomba dei miei avi ed andai al tempio sovrastante. Dopo una lunga scalinata arrivai al tempio: un enorme e maestoso edificio sorretta da colonne dove i sacerdoti ed il re compievano i lunghi riti agli dei. Superato il tempio andai nella zona riservata agli àuguri e lì trovai il mio amico Mateus: Julias finalmente sei arrivata! Dai, vieni ad aiutarmi! ed io Ho ritardato perché il tempio era piena di aruspici e non si riusciva a passare! Mi avvicinai a lui e guardai in cielo: gli uccelli facevano movimenti circolari, segno che Giove era adirato perché sua moglie Giunone stava morendo e volavano in stormi, segno che indicava che un modo per calmarlo e per non far avvenire la fine del mondo c era: ritrovare la fonte dell immortalità e portare una bacinella d acqua che ne sgorgava ai piedi della statua di Giunone. Comunicai a Mateus la mia interpretazione e subito corremmo dal re per metterlo al corrente di ciò che stava per accadere; il re preoccupato ci ordinò: andate con Lusia e Michel a trovare la fonte immortale e tu Julias porta con te la sacra ampolla del dio Mercurio ma fa attenzione: non rompere l ampolla perché Giove si adirerebbe ancora di più! Io chiesi: Dovremmo cercare informazioni per trovare la fonte? ed il re rispose allora vi do anche il permesso di entrare nella mia biblioteca. Buon viaggio e che Mercurio sia con voi! Addio! Corremmo a chiamare Lusia e Michel e comunicammo le volontà del re e loro due cominciarono a preparare le provviste ed i vestiti per il viaggio. Io e Mateus andammo nella biblioteca del re e ci mettemmo subito all opera; cercammo per tutto il pomeriggio informazioni e, quando giunse la sera, finalmente trovai una pergamena con scritto: La fontes dell immortalitè Troverai nella città Dorè Che si trova a Finis Terrae E la cercherai dove la terrae finirae. 1

12 Allora dissi al mio amico: Prendiamo questa pergamena che ci aiuterà in tutto il viaggio e lui annuì. Corsi subito nella parte proibita e cautamente presi l ampolla di Mercurio, l avvolsi nel mio panno di seta e la misi nella mia sacca. Chiamai Mateus ed uscimmo dal palazzo reale, ci salutammo e andammo nelle rispettive case. Quella notte dormii poco perché pensavo a diversi percorsi per raggiungere Finis Terrae. All alba del giorno dopo andai a casa di Lusia e Michel e li svegliai, mandai l amica a svegliare Mateus e cominciai a caricare 4 cavalli. Quando arrivarono Mateus e Lusia facemmo colazione tutti insieme con una pagnotta, andammo dai cavalli e su uno andò la mia amica con i bagagli, su un altro misi la sacca con l ampolla e salii io e sui rimanenti salirono i due uomini con le provviste. Uscimmo dal retro della casa per non farci scoprire e, visto che Lusia e Michel abitavano vicino alle mura, uscimmo subito dalla città. Visto che abitavamo a Tarragona eravamo avvantaggiati perché eravamo molto vicini alla misteriosa città Dorata. Dopo molti giorni di viaggio a cavallo arrivammo a Finis Terrae un paesino affacciato sulla costa proprio dove finisce la terra. Nel paese ci accolsero bene e subito un locandiere ci ospitò nella sua locanda. Si chiamava Marcus ed era un vecchio viaggiatore ; aveva percorso tutto il mondo per trovare ricette e bevande per i suoi piatti. Ci chiese perché eravamo in un posto così lontano visto che gli avevamo detto che venivamo dall Italia e noi gli rispondemmo : stiamo cercando la fonte dell immortalità. Alcune pergamene dicono che si trova nella Città Dorata a Finis Terrae dove la terra finisce e noi non abbiamo la minima idea dove sia e gli mostrammo la pergamena. Lui la guardò attentamente per alcuni secondi e poi ce la ridiede; ci disse che lui poteva accompagnarci nel posto indicato e ci fece alloggiare e mangiare gratis. Dopo una lunga cena andammo subito a letto per svegliarci all alba ed iniziare le ricerche. Al sorgere del sole Lusia mi svegliò e mi invitò a fare colazione. Io corsi giù e vidi che i miei compagni erano già tutti pronti. Quando ebbi finito corsi a prendere la sacca con l ampolla e raggiunti gli altri iniziai le ricerche. L oste ci portò in un podere abbandonato a pochi passi dalla città e trovammo un cartello con scritto: QUI V E L IMMORTALITE Egli ci disse che nessuno ci veniva più perché dicevano che fosse un luogo maledetto ma lui entrava lo stesso ad ammirare i magnifici resti. Michel chiese i resti? I resti di cosa? e l oste : i resti della falsa fonte!io scoprii un altra fonte ma non ricordo come feci a trovarla! Allora Mateus decise di entrare e noi tutti lo seguimmo; all interno trovammo i resti falsi coperti da erbacce e io dissi : Se solo ci fosse un modo per trovare la vera fonte! e l erba formò una scritta che diceva: Illumina i campi di notte ma non è la luna, cos è? 2

13

14 In una terra lontana, con enormi distese di sabbia, oasi, palme e grandi piramidi, al ridosso del fiume Nilo, sorge un castello dove tanto tempo fa viveva la regina Samanta con la figlia Elena, avuta col re Samir, portato via da una brutta malattia tempo prima. Dall altra parte della terra viveva la regina della Cina: Vanessa. Era una donna perfida, avida e rosa dall invidia. Capelli lunghi e neri, non proprio alta, il viso ossuto,occhi che incutevano paura, non aveva trovato nessun uomo disposto a sposarla e perciò viveva sola. Il suo regno era piccolo, povero e le cose andavano anche peggio, stava perdendo tutto. Quando seppe che la regina Samanta stava allargando i suoi regni conquistando i paesi confinanti col suo, si sentì minacciata, impotente e invidiosa, cercò di fermarla facendola uccidere. Non le rimaneva vicino che Lin, un cavaliere alto e dal fisico asciutto, fondamentalmente molto paziente e ubbidiente. Partì per il lungo viaggio reso faticoso dal caldo torrido che gli fece consumare le riserve d acqua. Finalmente una sera arrivò in vista del castello, era privo di forze ma si fece coraggio per portare a termine il suo compito.

15 Aspettò che scendesse la notte, osservò tutti i movimenti finché un ultimo cavaliere salutò una bella ragazza e rientrò nella sua camera. Ora era tutto immobile, la luce della camera della regina era già da tempo spenta. Si mosse nel silenzio totale, si intrufolò nelle stanze della regina, estrasse un affilato pugnale e urtò una lampada provocando un frastuono infernale. Omar, il cavaliere di guardia, si precipitò, vide Lin col pugnale in mano, non esitò, gli si scagliò addosso e, con la spada, fece volar via il pugnale disarmando l aggressore. La regina, svegliata di soprassalto, aveva osservato spaventata tuta la scena. Lin di fronte a Omar, muscoloso e armato di spada, confessò tutta la verità. Spiegò che la regina Vanessa per conservare il suo regno, voleva uccidere la regina Samanta. Venne organizzata una spedizione per catturare la regina della Cina. La regina Samanta volle che fosse messa a lavorare in cucina, coi più umili, per espiare il male fatto. Restava solo la ricompensa per Omar, che sebbene fosse il suo compito, le aveva salvato la vita. Non si aspettava certo che avesse un coraggio tale che, alla sua richiesta di esprimere un desiderio, Omar le chiedesse la mano della figlia Elena. La regina aveva immaginato che ci fosse qualcosa tra quei due: passavano così tanto tempo insieme! Fu così che, qualche tempo dopo, si sposarono e naque una bambina: Cleopatra (ma questa è un altra storia)

16 FINE Federica Tibaldo Solbiate Olona Classe 4^ A

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

32

33

34 Un isola di animali speciali In un isola sperduta vicino all Africa, vivevano degli animali speciali. Per esempio alcuni leoni avevano i loro colli lunghi, alcune giraffe avevano le strisce. Un giorno il leone Carlo vide una barca fermarsi sulla costa dell isola, allora avvisò la giraffa Francesca, poi avvisò il coccodrillo Piero ed infine avvisò la scimmia Carlotta. Appena quest uomo sbarcò, fu stupito da come era fatta l isola. Lui non aveva mai visto delle fragole rossissime oppure delle banane mangiate da una giraffa e quindi vide degli animali molto speciali perché erano amici. Ad un tratto l uomo si ritrovò davanti a un leone con il collo lunghissimo, allora si spaventò e pensò: è finita, mi mangerà, invece il leone gli offrì delle fragole allora l uomo rimase sbalordito. Poi il leone gli disse: non trovi più la strada di casa? Ti aiuto io, vieni con me che ti faccio conoscere i miei amici. Appena arrivati dagli altri l uomo cominciò a fare amicizia e si sentì ancora più tranquillo. Allora gli animali per dargli il benvenuto organizzarono una grandissima festa e l uomo ne fu felice. Siccome l uomo era felice decise di raccontargli una storia avventurosa. La mattina seguente il leone Carlo e i suoi amici gli fecero delle domande su dove doveva andare, allora l uomo le raccontò tutto e alla fine gli amici lo aiutarono a ritrovare la strada per tornare a casa e un po di mesi dopo l uomo si ricordò ancora di quella bellissima esperienza vissuta con degli animali speciali e raccontò tutto anche a sua moglie e ai suoi figli e un giorno l uomo ebbe l occasione di far conoscere i suoi nuovi amici a sua moglie e ai suoi figli. Così vissero tutti felici e contenti con i loro nuovi amici. Autore Luca Giuseppe Zorzi da Sant Elena di Silea (TV)

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania Cara Arianna, ciao, io sono Federica D.L. e abito a Latina e frequento la scuola elementare dell IC Don

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Alcuni studenti raccontano.

Alcuni studenti raccontano. Alcuni studenti raccontano. Soggiorno a Londra di Valentina Tornesi III B Il giorno 19 settembre 2010 noi, alcuni alunni della mia Scuola Media di San Francesco, e quattro nostri professori siamo partiti

Dettagli

LE CLASSI V RACCONTANO IL SOGGIORNO IN INGHILTERRA DAL 23 AL 28 MAGGIO 2011...

LE CLASSI V RACCONTANO IL SOGGIORNO IN INGHILTERRA DAL 23 AL 28 MAGGIO 2011... LE CLASSI V RACCONTANO IL SOGGIORNO IN INGHILTERRA DAL 23 AL 28 MAGGIO 2011... IL VIAGGIO A LONDRA. Quest anno grazie al Progetto Comenius ho avuto la possibilità di fare un viaggio a Londra di sei giorni.

Dettagli

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987-

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- Anguera, 05 giugno 2010 Ciò che vi ho rivelato qui non l ho mai rivelato prima in nessuna delle mie apparizioni nel mondo. Solo in questa terra

Dettagli

Francesca Berardi. Classe IV primaria. casa editrice SCUOLA PRIMARIA MONTESSORI

Francesca Berardi. Classe IV primaria. casa editrice SCUOLA PRIMARIA MONTESSORI Francesca Berardi Classe IV primaria casa editrice SCUOLA PRIMARIA MONTESSORI 2o1o\2011 che ha su ogni lato della torre un quadrante Nome: BIG BEN ( ST STEPHEN'S TOWER - CLOCK TOWER - TORRE DELL'OROLOGIO)

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

C ERA UNA VOLTA IN UN IL RE, CHE ERA UNA PAESE LONTANO, UN VILLAGGIO DI CONTADINI. OGNI MATTINA SOPRA LA

C ERA UNA VOLTA IN UN IL RE, CHE ERA UNA PAESE LONTANO, UN VILLAGGIO DI CONTADINI. OGNI MATTINA SOPRA LA C ERA UNA VOLTA IN UN PAESE LONTANO, UN VILLAGGIO DI CONTADINI. OGNI MATTINA SOPRA LA TESTA DEI POVERI ABITANTI, PASSAVA UN DRAGO SFIORANDO I TETTI E SPUTANDO FUOCO A DESTRA E A MANCA. I CAPI DEL VILLAGGIO

Dettagli

La vita di Madre Teresa Gabrieli

La vita di Madre Teresa Gabrieli La vita di Madre Teresa Gabrieli 2 Centro Studi Suore delle Poverelle Testo di Romina Guercio 2007 La vita di Madre Teresa Gabrieli Note per l animatrice Teresa Gabrieli è nata a Bergamo il 13 settembre

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

Lasciatevi incantare

Lasciatevi incantare Lasciatevi incantare Rita Pecorari LASCIATEVI INCANTARE favole www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Rita Pecorari Tutti i diritti riservati Tanto tempo fa, io ero ancora una bambina, c era una persona

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

LA PRIMA A SI ESERCITA A SCRIVERE FIABE Aiutata dalla maestra Laura

LA PRIMA A SI ESERCITA A SCRIVERE FIABE Aiutata dalla maestra Laura LA PRIMA A SI ESERCITA A SCRIVERE FIABE Aiutata dalla maestra Laura DESCRIVIAMO UN MOSTRO Tratto dai nostri disegni con l aiuto di domande guida LAVORO DI GIULIO IL MOSTRO DI CUI VI PARLO E UN MOSTRO BUONO.

Dettagli

Questa storia parla di tre esploratori del popolo Taooiy, mandati avanti per trovare un posto adatto in cui vivere. All inizio del nostro viaggio noi

Questa storia parla di tre esploratori del popolo Taooiy, mandati avanti per trovare un posto adatto in cui vivere. All inizio del nostro viaggio noi Il popolo Taooiy Questa storia parla di tre esploratori del popolo Taooiy, mandati avanti per trovare un posto adatto in cui vivere. All inizio del nostro viaggio noi esploratori abbiamo perlustrato la

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Il piccolo Arco Baleno viveva tutto solo sopra una nuvola. La sua nuvoletta aveva tutte le comodità: un letto con una grande coperta colorata, tantissimi

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

PROVE DI VERIFICA FINE ANNO SCOLASTICO

PROVE DI VERIFICA FINE ANNO SCOLASTICO ANNO SCOLASTICO 2010-2011 CLASSE TERZA PROVE DI VERIFICA FINE ANNO SCOLASTICO Le prove saranno somministrate negli ultimi quindici giorni di Maggio. 1 Nome... data Pippi festeggia il suo compleanno Un

Dettagli

Giorno 1. Bella la vista a nord della città

Giorno 1. Bella la vista a nord della città Londra 2014 Dopo anni di esitazione, siamo a Londra! Alice fa di tutto per stupirci: taxi in aeroporto e albergo 4 stelle. Il Lancaster Terrace si affaccia su Hyde Park, propriamente sui Giardini italiani,

Dettagli

Fondo Europeo per l Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi

Fondo Europeo per l Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi Progetto cofinanziato da UNIONE EUROPEA Fondo Europeo per l Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi LABORATORI PER L APPRENDIMENTO DELLA LINGUA ITAIANA E INTEGRAZIONE SOCIALE PER RAGAZZI STRANIERI (PROG.

Dettagli

La classe 2 della Scuola Primaria. presenta. sfoglia

La classe 2 della Scuola Primaria. presenta. sfoglia La classe 2 della Scuola Primaria presenta sfoglia Le filastrocche Le filastrocche sono componimenti in rima e seguono sempre un ritmo. Uno dei poeti che più ci è piaciuto è Giuseppe Pontremoli, autore

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

PAESI DEL MONDO KENYA. Il mio amico SAFARI. di Massimo Leoncini. febbraio 2011 - GEOMONDO - 36

PAESI DEL MONDO KENYA. Il mio amico SAFARI. di Massimo Leoncini. febbraio 2011 - GEOMONDO - 36 PAESI DEL MONDO KENYA Il mio amico SAFARI di Massimo Leoncini febbraio 2011 - GEOMONDO - 36 In questi giorni invernali di freddo, pioggia e neve mi sono trovato per caso a guardare le foto del bellissimo

Dettagli

A questo punto voglio parlarvi un po della mia fede, visto l improvviso cambiamento che ha subito la mia vita. Il mio incidente è avvenuto mentre mi

A questo punto voglio parlarvi un po della mia fede, visto l improvviso cambiamento che ha subito la mia vita. Il mio incidente è avvenuto mentre mi A questo punto voglio parlarvi un po della mia fede, visto l improvviso cambiamento che ha subito la mia vita. Il mio incidente è avvenuto mentre mi trovavo al mare, dalla parte dello Ionio. Subito dopo,

Dettagli

UNA SERA, AGNESE SENTÌ UN CARRO FERMARSI DAVANTI ALLA PORTA. ERA LA MATTINA SEGUENTE CAPITÒ LÌ RENZO E SI TROVÒ DAVANTI LUCIA, CHE LO

UNA SERA, AGNESE SENTÌ UN CARRO FERMARSI DAVANTI ALLA PORTA. ERA LA MATTINA SEGUENTE CAPITÒ LÌ RENZO E SI TROVÒ DAVANTI LUCIA, CHE LO CAPITOLO XXXVIII UNA SERA, AGNESE SENTÌ UN CARRO FERMARSI DAVANTI ALLA PORTA. ERA LUCIA CON LA VEDOVA. LA MATTINA SEGUENTE CAPITÒ LÌ RENZO E SI TROVÒ DAVANTI LUCIA, CHE LO SALUTÒ SENZA SCOMPORSI, MA IL

Dettagli

La principessa dal dente smarrito

La principessa dal dente smarrito La principessa dal dente smarrito LA VALLE DELLE MILLE MELE - FIABA DI MAURO NERI - ILLUSTRAZIONI DI FULBER DISEGNO DA FARE IL SOGGETTO POTREBBE ESSERE LAMPURIO COL MAL DI DENTI Come mai quel visino così

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

Il Mito VIII e il Bestiario Laboratori di pomeriggio al mammut Osservazioni scientifiche attorno a tane

Il Mito VIII e il Bestiario Laboratori di pomeriggio al mammut Osservazioni scientifiche attorno a tane Il Mito VIII e il Bestiario Laboratori di pomeriggio al mammut Osservazioni scientifiche attorno a tane Laboratori attorno al mito delle dea Eoste, e le uova di lepre. Trasformazione animali festa di

Dettagli

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO 1 Argomento FASE STORICA 1 FASE : La prima colonia marina di Ostia nacque nel 1916, su progetto dell'architetto

Dettagli

Gianni e il lupo. Rossana Guarnieri, La bella novellaia, Istituto Edizioni Artistiche

Gianni e il lupo. Rossana Guarnieri, La bella novellaia, Istituto Edizioni Artistiche Gianni e il lupo Rossana Guarnieri, La bella novellaia, Istituto Edizioni Artistiche Viveva un tempo sulla montagna un pastorello che si chiamava Gianni. Portava le sue pecore a pascolare per i prati,

Dettagli

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale PROGETTO MUSICA e TEATRO La storia del Natale Il Progetto Musica e Teatro per l anno scolastico 2014/2015 è nato dalla decisione di tutti gli insegnanti del plesso di voler proseguire nel potenziamento

Dettagli

LONDRA. 23-27 Maggio 2012

LONDRA. 23-27 Maggio 2012 LONDRA 23-27 Maggio 2012 Il 23 maggio alle ore 11 prendiamo l aereo che da Pisa ci porta a Londra all aeroporto di Luton. Inizia così il nostro primo viaggio a Londra. Alle 13 atterriamo, sbrighiamo velocemente

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

L amore è un granello di sabbia

L amore è un granello di sabbia L amore è un granello di sabbia Erika Zappoli L AMORE È UN GRANELLO DI SABBIA romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Erika Zappoli Tutti i diritti riservati A Serena e Samuel con la sola vostra

Dettagli

DAL SEME ALLA PIANTA

DAL SEME ALLA PIANTA SCHEDA N 3 DAL SEME ALLA PIANTA Un altra esperienza di semina in classe potrà essere effettuata a piccoli gruppi. Ogni gruppo sarà responsabile della crescita di alcuni semi, diversi o uguali. Es. 1 gruppo:

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Eventuali riferimenti a nomi, cose, fatti o persone, sono puramente

Eventuali riferimenti a nomi, cose, fatti o persone, sono puramente Notte di Capodanno Eventuali riferimenti a nomi, cose, fatti o persone, sono puramente casuali Nicola Gargano NOTTE DI CAPODANNO racconto A mia moglie Amore, una piccola parola che racchiude un universo

Dettagli

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore 2013 ad est dell equatore vico orto, 2 80040 pollena trocchia (na) www.adestdellequatore.com info@adestdellequatore.com [uno] Milano. Un ufficio

Dettagli

LA CASA DEL FANTASMA (ANDREA MADOLINI LORENZO FIORENTINO-RICCARDO VOLTATTORNI)

LA CASA DEL FANTASMA (ANDREA MADOLINI LORENZO FIORENTINO-RICCARDO VOLTATTORNI) LA CASA DEL FANTASMA C era una volta una casa di un fantasma, i migliori amici del fantasma erano due pesci e una talpa. I pesci stavano nel mare, perché la loro casa era nell acqua,invece la talpa se

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto.

LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto. LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto. Attività: ascolto di un racconto. La bambola diversa Lettura dell insegnante

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Perché non ho provato

Perché non ho provato Elena Colella Perché non ho provato Sin dai primi giorni, l arrivo di Esther mise sottosopra l intero quartiere. Esther, 30 anni circa. Jeans aderenti e stivali neri in pelle. Maglie scure aderenti. Carnagione

Dettagli

Racconto Le bellissime figlie di Mufaro

Racconto Le bellissime figlie di Mufaro www.gentletude.com Impara la Gentilezza 3 COMUNICARE CON EMPATIA (attvità per le scuole primarie) Guida Rapida Obiettivi: Gli allievi saranno in grado di identifica re modalità per comunicare con gentilezza

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

john boyne il bambino con il pigiama a righe

john boyne il bambino con il pigiama a righe john boyne il bambino con il pigiama a righe 3 Proprietà letteraria riservata 2006 by John Boyne 2007 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07962-4 Titolo originale dell opera: The Boy in the Striped

Dettagli

MORENDO. Camminando con triste fatica su terra bruna, dormendo svegli su letti di legno, è come quando morendo si sta. (Giacomo C.

MORENDO. Camminando con triste fatica su terra bruna, dormendo svegli su letti di legno, è come quando morendo si sta. (Giacomo C. Scuola primaria E. Fermi di Bogliasco anno scolastico 2014/2015 1 MORENDO Camminando con triste fatica su terra bruna, dormendo svegli su letti di legno, è come quando morendo si sta. (Giacomo C.) 2 IL

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

ANDARE A SCUOLA : UN'AVVENTURA PERICOLOSA

ANDARE A SCUOLA : UN'AVVENTURA PERICOLOSA ANDARE A SCUOLA : UN'AVVENTURA PERICOLOSA Molto spesso arrivo a scuola in ritardo per colpa di un semaforo che diventa verde dopo molto tempo o di persone in auto che non mi vogliono far passare sulle

Dettagli

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5 Ombra di Lupo Chiaro di Luna Tratto da Lupus in Fabula di Raffaele Sargenti Narrazione e Regia Claudio Milani Adattamento Musicale e Pianoforte Federica Falasconi Soprano Beatrice Palombo Testo Francesca

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

CLASSI 1 A 1 B SCUOLA PRIMARIA di CAMPOMAGGIORE

CLASSI 1 A 1 B SCUOLA PRIMARIA di CAMPOMAGGIORE CLASSI 1 A 1 B SCUOLA PRIMARIA di CAMPOMAGGIORE Lucia è una piccola giraffa che viene rapita e portata via dal suo ambiente naturale e dalla sua famiglia. Nel periodo di convivenza forzata con la famiglia

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

I miti e le leggende inventati dai bambini. A tutti i bambini piace inventare storie...

I miti e le leggende inventati dai bambini. A tutti i bambini piace inventare storie... I miti e le leggende inventati dai bambini A tutti i bambini piace inventare storie... Con i miei bambini della classe terza ho voluto stimolare il lavoro di gruppo facendo loro scrivere un mito o una

Dettagli

del Queensald, in Australia.

del Queensald, in Australia. del Queensald, in Australia. Era un alba come tante altre, nel quale il rosso del sole si confondeva al grigio delle nubi, il tutto incorniciato dal piacevole rumore del mare che si infrangeva sul bagnasciuga.

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA DOPO LE OSSERVAZIONI FATTE DALLE MAESTRE DURANTE I NOSTRI GIOCHI CON IL MATERIALE DESTRUTTURATO SI SONO FORMATI QUATTRO GRUPPI PER INTERESSE DI GIOCO.

Dettagli

Vento e batticuore. Prof. Silvia Facchetti. Il vento ispira poesie e pensieri

Vento e batticuore. Prof. Silvia Facchetti. Il vento ispira poesie e pensieri Vento e batticuore In primavera mi comporto da pantera prendo la corriera e torno a casa la sera Entro in un bar, apro la porta e mi vedo arrivare una cameriera con la gonna corta! Dalla finestra sento

Dettagli

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio. Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.com Storia di Milena Lanzetta SE C È UN GIORNO DELLA SETTIMANA CHE FILIPPO

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista.

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Andare a gonfie vele Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Roma vele Islanda Olbia vacanza quarantenne Sardegna Sicilia In traghetto Fabio è stato in con la famiglia a Santa Teresa, che si trova

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Australia Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Antonino Santamaria

Dettagli

Nonno Toni! esclamò Tino. Sono pronto. Che

Nonno Toni! esclamò Tino. Sono pronto. Che Nonno Toni! esclamò Tino. Sono pronto. Che storia leggiamo stasera? Lo scalpiccìo dei piedini sulla scala echeggiò per tutta la casa. Tino entrò di corsa, già in pigiama, ansioso di ascoltare una storia.

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Aldo Moro Scuola dell Infanzia Collodi Corbetta Anno Scolastico 2012-2013

Istituto Comprensivo Statale Aldo Moro Scuola dell Infanzia Collodi Corbetta Anno Scolastico 2012-2013 alla Istituto Comprensivo Statale Aldo Moro Scuola dell Infanzia Collodi Corbetta Anno Scolastico 2012-2013 IL CALENDARIO DELL AVVENTO Collaborando con la Città dei Bambini, ogni sezione ha preparato su

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe

LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe Nei giorni 11 e 12 aprile sono andata in gita scolastica a Venezia. Prima di questo viaggio, nel mio immaginario, Venezia era una città triste,

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

IL ROMANZO GLI AMBIENTI DI VENEZIA

IL ROMANZO GLI AMBIENTI DI VENEZIA IL ROMANZO GLI AMBIENTI DI VENEZIA IL GHETTO Matteo Rossi...Oltrepassata la porta assai poco illuminata del ghetto, unico contatto con il mondo esterno, fu scosso da un brivido lungo la schiena. In quel

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

TEST GRATUITO (NON VINCOLANTE PER ISCRIZIONE) LIVELLO CONOSCENZA INGLESE

TEST GRATUITO (NON VINCOLANTE PER ISCRIZIONE) LIVELLO CONOSCENZA INGLESE TEST GRATUITO (NON VINCOLANTE PER ISCRIZIONE) LIVELLO CONOSCENZA INGLESE Ciao Mario come stai? Abbastanza bene, grazie. Ti presento il mio amico John. Da dove viene John? John è Canadese ed è in Italia

Dettagli

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno)

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 78 Del 02-08-2013 Oggetto: Festeggiamenti 100 anni Sig.ra De Rosa Antonia L'anno duemilatredici il giorno due

Dettagli

www.scuolaitalianatehran.com

www.scuolaitalianatehran.com щ1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHRAN Corso Settembre - Dicembre 2006 ESAME FINALE LIVELLO 2 щ Nome: Cognome: Numero tessera: щ1 щ2 Leggi il testo e completa il riassunto (15 punti) Italiani in

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Parabola delle grosse pietre

Parabola delle grosse pietre Parabola delle grosse pietre Un giorno, un vecchio professore fu chiamato come esperto per parlare sulla pianificazione più efficace del proprio tempo ai quadri superiori di alcune grosse compagnie nordamericane.

Dettagli

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo.

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Pensieri.. In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Simone Per me non è giusto che alcune persone non abbiano il pane e il cibo che ci spettano di diritto. E pensare che molte

Dettagli

Circolo Didattico Agrate Brianza Anno scolastico 2008-2009

Circolo Didattico Agrate Brianza Anno scolastico 2008-2009 Circolo Didattico Agrate Brianza Anno scolastico 2008-2009 Progetto realizzato in collaborazione tra: Sezione Azzurri scuola dell Infanzia Via Garibaldi Classe 1B scuola Primaria Omate Classe 1C scuola

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

CONCORSO : REGOLIAMOCI

CONCORSO : REGOLIAMOCI CONCORSO : REGOLIAMOCI Per studenti tra gli 8 e i 13 anni. Sceneggiatura film : IL SOLE I.C. Marino S. Rosa Napoli Classe II E IL SOLE Nella reception di una clinica molto famosa Christian che ha subito

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Abramo

Evangelici.net Kids Corner. Abramo Evangelici.net Kids Corner Abramo Abramo lascia la sua casa! Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet. Paolo mise le sue costruzioni nella

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

RELIGIONE. In ogni città c era un dio preferito. Tutti però credevano in Baal e la moglie Astarte.

RELIGIONE. In ogni città c era un dio preferito. Tutti però credevano in Baal e la moglie Astarte. RELIGIONE I Fenici erano un popolo molto religioso: erano politeisti, cioè credevano in molti dei. Questi dei erano i fenomeni naturali: la pioggia, i tuoni, i fulmini, i fiumi, i mari, le stagioni, la

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

E.T. l extraterrestre

E.T. l extraterrestre E.T. l extraterrestre (Un alieno abbandonato o dimenticato sulla Terra viene ritrovato da un bambino, Elliot, che lo porta a casa. Con la complicità del fratello più grande e della sorellina Gertie, Elliot

Dettagli

Leggi e colora le nostre fiabe

Leggi e colora le nostre fiabe Leggi e colora le nostre fiabe Scuola A. Gorfer Classe 3^B scuola Aldo Gorfer C ra una volta una principessa di nome Rossella. Abitava in un castello arroccato su uno spuntone di roccia. Nessuno osava

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO 6. ABITO A 7. QUESTA E LA MIA FAMIGLIA: 1 8. A CASA

Dettagli

Le scarpe nuove di Kathryn Jackson e Richard Scarry

Le scarpe nuove di Kathryn Jackson e Richard Scarry I NONNI Obiettivo: riconoscere il sentimento che ci lega ai nonni. Attività: ascolto e comprensione di racconti, conversazioni guidate. Le scarpe nuove di Kathryn Jackson e Richard Scarry Quando Roberto

Dettagli

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo.

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. 1. stadio 2. ristorante 3. cinema 4. stazione 5. biblioteca 6. monumento 7. palazzo 8. fiume 9. _ catena di montagne 10. isola 11. casa 12.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA.

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. TEST LIVELLO B1 QCE NOME COGNOME. CLASSE.. DATA.. COMPRENSIONE ORALE DETTATO. ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. 1.. Fabio e Barbara si incontrano A) alla stazione di Pisa. B) all aeroporto di

Dettagli

Storie d Inverno. Classe seconda di Novaglie Anno scolastico 2013/14

Storie d Inverno. Classe seconda di Novaglie Anno scolastico 2013/14 Storie d Inverno Classe seconda di Novaglie Anno scolastico 2013/14 1 La tigre dispettosa delle nevi C era una volta una tigre molto dispettosa e le piaceva la neve. Faceva i dispetti a tutti. Questa tigre,

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

Eccoci... La partenza...

Eccoci... La partenza... Eccoci... Noi siamo due ragazzi che vogliono esplorare tutti i tipi di natura... dopo lunghi anni di ricerca siamo riusciti ad esplorarla tutta quanta e vi abbiamo portato un riassunto del nostro viaggio...

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli