Gruppo internazionale leader PLACO, RIGIPS e VIC

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gruppo internazionale leader PLACO, RIGIPS e VIC"

Transcript

1

2 BPB è un Gruppo internazionale leader nella fabbricazione di prodotti a base gesso e di altri prodotti destinati alla costruzione di abitazioni, edifici commerciali ed industriali, alla ristrutturazione ed al rinnovo. BPB è leader mondiale nella produzione di lastre in gesso rivestito ed intonaci base gesso ed il maggior fornitore di prodotti e sistemi per l edilizia d interni in più di 50 Paesi. BPB Italia ha sede a Cinisello Balsamo (MI) ed è presente su tutto il territorio nazionale con Uffici Vendita dislocati strategicamente dal Nord al Sud. Questa organizzazione consente di rispondere in modo continuo e immediato alle richieste di un mercato particolarmente differenziato ed esigente quale è quello dell Edilizia in Italia. I prodotti BPB sono commercializzati in Italia con i marchi PLACO, RIGIPS e VIC leader nei rispettivi settori di applicazione. La sinergia tra l alta qualità dei prodotti, che assicurano prestazioni eccellenti, l esperienza internazionale nel proprio settore di lavoro, la ricerca continua per offrire tecnologie innovative, la professionalità e la disponibilità nei confronti del Cliente, l assistenza tecnica ed i corsi di formazione professionale sono volte a fare di BPB Italia il partner ideale per chi opera nel settore dell Edilizia.

3

4 LA NOSTRA CASA DEL FUTURO SARA LEGGERA E PERFORMANTE Habito è la risposta di BPB Italia alle esigenze dell edilizia residenziale moderna: leggerezza e performance. La gamma di soluzioni Habito è basata sulla tecnologia dei sistemi a secco, che con tre semplici componenti base (struttura metallica, lastre in gesso rivestito, isolante in intercapedine) e una serie di altri accessori, attribuisce nuovi valori al Progetto, all Edificazione e quindi all Abitare. Habito è Leggerezza: modularità, componibilità, rapidità di posa, razionalizzazione e migliore controllo dei processi di cantiere. Habito è Performance: isolamento acustico e termico, resistenza meccanica, notevole versatilità e soluzioni estetiche superiori. L edilizia sta cambiando anche in Italia e da oggi sono disponibili le soluzioni leggere e performanti che il gruppo BPB applica con successo da cinquant anni in tutto il mondo. La nostra conoscenza e la vostra esperienza possono assieme costruire case migliori. Saranno case costruite con Habito.

5 SOLUZIONI BPB CODICE Spessore totale PARAMETRI DIMENSIONALI Spessore lastre Larghezza montanti mm Spessore isolante mm Interasse tra montanti cm mm mm PESI Peso totale (senza isolante) kg/m 2 Isolamento acustico Rw o Lnw db CARATTERISTICHE PRESTAZIONALI Resistenza Termica m 2 K/W Resistenza urto Resistenza carichi eccentrici Resistenza umidità Antintrusione A1 12,5 12, MAX ,08 A PARETI A2 A3 12,5 12, MAX 10 12, MAX ,86 A4 7, in base al raggio di curvatura 23 CODICE B DIVISORI TRA APPARTAMENTI B1 B2 21,25 12, sfalsati 58 20,1 12, ,7 58 2,20 1,98 CODICE C DIVISORI TRA CUCINE/BAGNI E ALTRI AMBIENTI C1 C2 C3 C4 12,5 12, MAX 43 12,5 12, MAX , MAX ,45 CODICE D , MAX ,36 D CONTROPARETI D , MAX ,97 D , MAX ,59 CODICE E CONTROSOFFITTI E1 E2 variabile 12,5 C 27/48 50 strutt.prim e strutt.sec.600 variabile 12,5 C 27/ con solaio latero cemento Rw=60 Lnw=62 con copertura in legno Rw=53 ΔR controsoffitto 1,15 MIN ΔR controsoffitto 1,15 LEGENDA: Non pertinente per l'applicazione Prestazione soddisfatta Caratteristica presente solo con l'utilizzo di lastra idrorepellente I valori riportati in tabella sono da considerarsi orientativi e non vincolanti

6 E

7 B A D C

8

9 A PARETI BPB REQUISITI: estetica, resistenza meccanica, comfort acustico. Le pareti che definiscono gli spazi abitativi devono consentire la personalizzazione degli ambienti con quadri, mensole, librerie, ecc. ed il passaggio di tutti gli impianti necessari, da quelli usuali come l elettrico e l idraulico, a quelli più innovativi di cablaggio domotico. La costruzione delle pareti con i sistemi a secco, avviene sempre seguendo le stesse modalità: posizionamento e fissaggio del telaio metallico in acciaio (guide orizzontali e montanti verticali), alloggiamento degli impianti, inserimento dell isolante, fissaggio delle lastre e rasatura dei giunti. Tra le operazioni supplementari si prevede l inserimento di nastro in polietilene espanso a cellule chiuse da applicare su tutto il perimetro della struttura metallica, al fine di eliminare i ponti acustici che favoriscono la trasmissione di rumori attraverso le strutture dell edificio. A1 Sistema base costituito da montanti in acciaio, quattro lastre in gesso rivestito ed eventuale isolante in intercapedine, al fine di raggiungere un elevato comfort acustico. Se a parete non è previsto il passaggio di canalizzazioni impiantistiche, può essere utilizzato il montante da 50 mm di spessore anziché quello da 75 mm, riducendo così lo spessore totale della parete di 25 mm. Nastro adesivo in politene SEZIONE ORIZZONTALE - SISTEMA A1 Montante in acciaio 2 lastre standard 600 mm 600 mm 12.5 mm mm 12.5 mm A2 Sistema base implementato per raggiungere una resistenza meccanica di livello superiore. Infatti i montanti in acciaio di questa soluzione vengono accoppiati dorso-dorso rendendo particolarmente rigida e resistente la parete. Nastro adesivo in politene SEZIONE ORIZZONTALE - SISTEMA A2 Montante in acciaio 600 mm 2 lastre standard 12.5 mm mm 12.5 mm SCHEMA ORDITURA METALLICA 600 mm Montante verticale La normativa non prevede, per questo tipo di pareti, un livello minimo di isolamento acustico. In ogni caso, per un maggiore comfort è comunque consigliato l'utilizzo di pareti con potere fonoisolante di almeno 42 db. Eventuali porte inserite nelle pareti abbassano il potere fonoisolante. Anche per quanto riguarda l'aspetto termico la normativa non prevede un livello di isolamento per le pareti separative tra ambienti, a meno che le pareti non dividano zone a temperature differenti. In ogni caso riempire l'intercapedine del sistema con materiale isolante serve a garantire un buon comfort igrotermico e a migliorare le prestazioni della parete. Guida orizzontale

10

11 A PARETI BPB REQUISITI: estetica, resistenza meccanica. Sistemi formati da pareti in grado di contenere una porta scorrevole e sistemi creati per la realizzazione di pareti separative con particolari forme estetiche (ad esempio pareti curve). A3 Sistema da utilizzare per le porte scorrevoli. La struttura in acciaio del sistema (guide orizzontali e montanti verticali) viene ancorata al perimetro del supporto della porta scorrevole. In questo modo si riesce a garantire una perfetta funzionalità nel tempo e la giusta resistenza meccanica agli urti dell'intero sistema. A4 Sistema col quale si realizzano pareti curve di particolare pregio estetico. E' costituito da montanti in acciaio inseriti nella guida orizzontale speciale del tipo Vertebra. Per la costruzione di pareti curve si utilizzano lastre con caratteristiche speciali che possono essere facilmente lavorate, a secco o ad umido, per adattarle al raggio di curvatura desiderato. Sono soluzioni che sposano perfettamente elevati standard estetici con particolari esigenze distributive degli spazi disponibili. Ultimata la posa in opera delle lastre, la parete viene rifinita con rasanti a base gesso BPB. Montante in acciaio della parete SCHEMA PORTA SCORREVOLE SCHEMA PARETE CURVA Montante in acciaio Porta scorrevole Supporto in acciaio della porta Lastra in gesso rivestito Guida speciale "vertebra" completamente adattabile al raggio di curvatura richiesto SEZIONE ORIZZONTALE PARETE CURVA SEZIONE ORIZZONTALE PORTA SCORREVOLE Nastro adesivo in politene Montante in acciaio Montante in acciaio Lastra standard 12,5 6 mm Per dare ai muri interni Habito un effetto finale di particolare livello estetico, si consiglia un trattamento di tutta la superficie delle lastre con i rasanti BPB a base gesso. 120 mm Porta scorrevole 70 mm 75 mm 12,5 2 lastre 6 mm 6 50 mm

12

13 B DIVISORI FRA APPARTAMENTI BPB REQUISITI: resistenza meccanica, isolamento termico, isolamento acustico, sicurezza contro le intrusioni. Le pareti che separano fisicamente due unità immobiliari (ad esempio appartamenti o villette a schiera) devono garantire, oltre ai requisiti già definiti per i muri interni, anche un adeguato potere fonoisolante, una buona resistenza termica, nonché la sicurezza contro eventuali intrusioni. B1 Sistema costituito da una doppia struttura in acciaio e cinque lastre, delle quali quattro in gesso rivestito e una centrale in cemento alleggerito, che separa fisicamente le due proprietà confinanti e conferisce un elevata protezione contro eventuali intrusioni. Il materiale isolante viene inserito a completo riempimento dell intercapedine per migliorare l isolamento acustico e termico della parete. Questa soluzione prevede il posizionamento dei montanti verticali in maniera sfalsata, creando in questo modo una maglia di 300 mm: tale accorgimento consente di ottenere una parete molto rigida e con ottimi livelli di sicurezza e di resistenza meccanica dell intero sistema. B2 Soluzione che garantisce un eccezionale capacità di resistenza contro le intrusioni grazie ad una lamiera in acciaio in sostituzione della lastra centrale di cemento alleggerito prevista nel sistema B1. Nastro adesivo SEZIONE ORIZZONTALE - SISTEMA B2 Proprietà 1 Lamiera metallica 2 lastre standard 12,5 mm 75 mm SEZIONE ORIZZONTALE - SISTEMA B1 Proprietà 1 Nastro adesivo Lastra Placocem 2 lastre standard 12,5 mm 600 mm Montante in acciaio 75 mm 205 mm 12,5 mm 75 mm mm Proprietà mm 300 mm 600 mm Montante in acciaio Proprietà 2 12,5 75 mm 12,5 mm SCHEMA DI MONTAGGIO - SISTEMA B2 Lastra standard primo strato SCHEMA DI MONTAGGIO - SISTEMA B1 Montante verticale Lastra standard primo strato Lastra standard secondo strato Montante verticale Lamiera metallica Lastra standard secondo strato Lastra Placocem Guida orizzontale La legge 447/95 ed il DPCM 5/12/1997 prescrivono un isolamento acustico di 50dB misurato in opera (R w); questo significa il raggiungimento di un valore di laboratorio (Rw) superiore di almeno 7 db. Il D.Lgs 192 del 19/08/05 impone l isolamento termico delle strutture per ridurre i consumi energetici nel riscaldamento invernale e nel raffrescamento estivo. Nel caso di pareti divisorie fra appartamenti riscaldati da impianti diversi, la trasmittanza U deve essere inferiore o uguale a 0,8 W/m 2 K, per le zone climatiche C, D, E ed F. Nastro adesivo in politene Guida orizzontale Nastro adesivo in politene

14

15 C DIVISORI FRA AMBIENTI UMIDI E ASCIUTTI BPB REQUISITI: estetica, resistenza meccanica, resistenza all umidità, alloggio impianti tecnologici di varia tipologia, comfort acustico. Locali come cucine e bagni, per le attività che vi si svolgono, sono ambienti in cui si produce molta umidità e dove è necessario mantenere un alto livello di pulizia. Le pareti che dividono tali ambienti, inoltre, prevedono spesso il passaggio di tubature per acque bianche e nere. Le pareti di separazione tra ambienti umidi ed ambienti asciutti devono quindi risolvere i problemi connessi all umidità e devono agevolare il fitto intreccio di impiantistica elettrica e idrotermosanitaria. C1 Sistema formato da montanti in acciaio singoli, quattro lastre di gesso rivestito, isolante in intercapedine. Le lastre dal lato ambienti umidi sono idrorepellenti grazie a speciali additivi in grado di renderle resistenti in condizioni di particolare umidità. La parete può essere finita con qualsiasi tipo di materiale: piastrelle, marmi, pitture, rasatura a gesso. E consigliabile riempire l intercapedine con materiale isolante per limitare il rumore dovuto al passaggio dei fluidi nelle tubature. SEZIONE ORIZZONTALE - SISTEMA C1 Lastra idrorepellente Lastra standard Scarico acque bianche Montante in acciaio 12.5 mm VARIANTI NEL MONTAGGIO DEI PROFILI - SISTEMA C3 Montante scatolato Lastre in gesso rivestito C2 Nastro adesivo C3 600 mm Acqua fredda 2 lastre standard 600 mm Acqua calda 75 mm 125 mm 12.5 mm In sostituzione dei montanti singoli del sistema C1, si possono impiegare i montanti in acciaio accoppiati dorso-dorso (C2) oppure montanti scatolati (C3) che rendono particolarmente rigida e resistente la parete. La soluzione si completa con quattro lastre di gesso rivestito, di cui quella lato ambiente umido è del tipo idrorepellente. C4 Nel caso di due bagni attigui speculari (doppia cassetta di scarico per acque nere), il sistema qui descritto prevede due orditure metalliche solidarizzate fra loro con strisce di lastre, quattro lastre (quelle lato ambienti umidi del tipo idrorepellente) e isolamento in intercapedine. Lo spessore dell intercapedine fra i due paramenti può variare in funzione dello spazio necessario alle tubazioni e agli altri impianti. SEZIONE VERTICALE - SISTEMA C4 VARIANTI NEL MONTAGGIO DEI PROFILI - SISTEMA C2 Montante posato dorso-dorso Considerare, in ogni caso, che il passaggio di impianti di varia natura (per esempio cassette e tubature) non opportunamente trattati, riduce il potere fonoisolante della parete. Lo spessore delle pareti può variare in funzione del tipo di impianto alloggiato al suo interno, fino a poter realizzare un vero e proprio cavedio tecnico. Nel caso si tratti di divisori tra differenti unità immobiliari valgono le seguenti prescrizioni: - isolamento acustico 50 db in opera - trasmittanza delle pareti non inferiore o uguale a 0,80 W/m 2 K per le zone climatiche C, D, E ed F. Lastre in gesso rivestito , ,5 mm 12,5 mm 332,5

16

17 D CONTROPARETI BPB REQUISITI: estetica, stabilità meccanica, alloggio impianti elettrici, isolamento acustico, isolamento termico. I rivestimenti delle chiusure verticali, le cosiddette contropareti, concorrono a determinare il comportamento complessivo dell ambiente interno dell edificio. Le contropareti si posizionano sulle murature di supporto esistenti (mattoni, calcestruzzo armato, ecc.) tramite una struttura metallica. Grazie all inserimento del materiale isolante nell intercapedine, le contropareti migliorano le prestazioni acustiche e termiche della struttura originaria. Lo spessore dell intercapedine può variare in funzione dell esigenza di passaggio di impianti e tubature. Le contropareti possono essere utilizzate sia nel caso di nuove costruzioni sia per rivestire strutture esistenti, qualora ad esempio i valori di isolamento termico delle strutture esistenti non soddisfino più le prestazioni di isolamento termico richieste dal D.Lgs. 192 del La tipologia di controparete proposta è composta da struttura in acciaio formata da due guide orizzontali (una a pavimento e l altra a soffitto), da montanti verticali singoli e due lastre di gesso rivestito. Per aumentare le prestazioni di isolamento acustico e termico si inserisce l isolante a completo riempimento dell intercapedine. Chiaramente lo spessore dell intercapedine, e di conseguenza la dimensione dei montanti in acciaio, variano in funzione del numero, delle dimensioni e del tipo di impianti tecnici, nonché dello spessore necessario per raggiungere le prestazioni richieste dalle vigenti leggi (acustica e termica). Il DPCM 5/12/1997 prevede che le facciate delle abitazioni raggiungano un isolamento acustico D 2m,nT,w di almeno 40 db. Il D.Lgs. 192 del impone l isolamento termico delle strutture perimetrali per ridurre i consumi energetici, nel riscaldamento invernale e nel raffrescamento estivo. Il grado di isolamento di una parete dipende dalla correzione dei ponti termici. Nel caso delle contropareti qui riportate, per limitare i ponti termici si applica alla parete esistente uno strato di isolante di spessore 2 cm, prima del fissaggio dell orditura metallica. Eventuali aperture nelle pareti abbassano il potere fonoisolante: l isolamento acustico delle pareti è strettamente legato al grado di isolamento di porte e finestre. I disposti del D.Lgs. 192 riguardano sia gli edifici di nuova costruzione, sia quelli esistenti, solo nel caso di ristrutturazione. D1 In questo caso la controparete è utilizzata come rivestimento di una muratura a cassetta esistente e non adeguatamente isolata dal punto di vista termico. La soluzione si presta in maniera ottimale anche nel caso di piccole ristrutturazioni. Il montante può essere da 75 mm o da 50 mm. Il primo strato di isolante continuo da 20 mm ha funzione di correzione dei ponti termici. D2 SEZIONE VERTICALE - SISTEMA D1 260 mm mm 12,5 Lana minerale Isolante 2 cm 2 lastre standard Nastro adesivo Guida in acciaio Zoccolino In questo caso la controparete è utilizzata come rivestimento di una muratura esistente in mattoni pieni a due teste, non adeguatamente isolata dal punto di vista termico. La soluzione si presta in maniera ottimale anche nel caso di piccole ristrutturazioni. Il montante può essere da 75 mm o da 50 mm. SEZIONE VERTICALE - SISTEMA D2 250 mm mm 12,5 Lana minerale Isolante 2 cm 2 lastre standard Nastro adesivo Guida in acciaio Zoccolino D3 Nel terzo caso la controparete descritta può essere utilizzata come rivestimento di una muratura realizzata in blocchi di cemento alleggerito, con valori di isolamento termico inferiori rispetto a quelli richiesti dal D.lgs Lo stesso decreto prevede infatti che, nel caso di ristrutturazione si debba controllare la trasmittanza termica delle soluzioni strutturali adottate. In caso di edifici di nuova costruzione, il grado di isolamento della struttura è funzione del risparmio energetico prescritto dal D.Lgs. 192 (FEP). SEZIONE VERTICALE - SISTEMA D3 200 mm mm 12,5 mm Lana minerale Isolante 2 cm 2 lastre standard Nastro adesivo Guida in acciaio Zoccolino Le soluzioni qui proposte (con gli spessori di isolante indicati e salvo verifica dei ponti termici) rispettano i disposti del decreto sino alla zona climatica E.

18

19 E CONTROSOFFITTI BPB REQUISITI: estetica, alloggio impianti, comfort acustico e termico. I controsoffitti sono elementi costruttivi di primaria importanza soprattutto per la progettazione delle moderne tipologie edilizie: grandi piante libere, possibilità di ridefinire gli spazi, specializzazione degli impianti tecnologici, progressiva crescita di importanza degli aspetti estetici. E1 Controsoffitto realizzato con lastre in gesso rivestito, fissate su una struttura metallica costituita da profili e sospensioni, a sua volta vincolata ad un solaio portante (latero-cemento, calcestruzzo, legno, lamiera metallica). Questa soluzione consente di ottenere, con una posa rapida e a secco, opere orizzontali o inclinate che rispondano a notevoli esigenze estetiche e costruttive. Il sistema assicura la possibilità di accogliere nel plenum gli impianti (ad esempio i canali e le bocchette dell impianto di condizionamento), di incassare corpi illuminanti, e di posare direttamente sul retro della lastra eventuali materiali isolanti, qualora vi siano particolari esigenze di isolamento termico e/o acustico. Il raccordo fra controsoffitti con quote differenti avviene mediante la creazione di velette. E2 Questa soluzione è valida ad esempio nel caso di sottotetti, per limitare le dispersioni di calore verso l esterno. E costituita da ganci fissati alla struttura lignea, fra i quali si inserisce il materiale isolante; poi si fissano i cavalieri, sui quali infine si avvitano le lastre. Nell esempio si è proceduto anche al trattamento delle pareti di tamponamento esterno. SEZIONE VERTICALE - SISTEMA E2 Soletta portante SCHEMA DI MONTAGGIO - SISTEMA E1 Struttura primaria Lastra in gesso rivestito Struttura secondaria Il DPCM 5/12/97 prevede che le coperture raggiungano un isolamento di D 2m,nT,w di almeno 40 db. Gli interventi di isolamento delle coperture risultano poco onerosi rispetto al vantaggio economico derivante dal contenimento delle dispersioni di calore, sia in inverno sia in estate; in ogni caso sono indispensabili per assicurare il comfort termico. Le prestazioni termiche e acustiche variano in funzione della stratigrafia del sistema. I disposti del D.Lgs. 192 riguardano sia gli edifici di nuova costruzione, sia quelli esistenti (solo in caso di ristrutturazione).

20

21 IMPIANTISTICA BPB Le pareti, soprattutto dei bagni e delle cucine, devono spesso contenere varie tipologie di impianti (riscaldamento, elettrico, idrosanitario) e di supporti per carichi sospesi quali sanitari e caloriferi. I muri costruiti con i sistemi a secco consentono di sospendere qualsiasi carico e di contenere le diverse tipologie di impianti, grazie ad una gamma di accessori progettati per ogni specifica esigenza e che soddisfano i requisiti prestazionali più severi. Già in fase di progettazione è possibile prevedere il posizionamento delle canalizzazioni impiantistiche e dei carichi di notevole entità. Qui se ne illustreranno solo alcuni a scopo esemplificativo, rimandando alla specifica documentazione tecnica per ogni ulteriore dettaglio. ACCESSORI PER BAGNI ACCESSORI PER CALORIFERI Per l installazione di radiatori (caloriferi) nelle pareti in lastre di gesso rivestito sono disponibili supporti per carichi specifici. Tutti i sistemi di supporto sono dotati di una piastra di fissaggio, atta a distribuire il carico sulla superficie della parete. La presenza dei fori sulla piastra offre la possibilità di ancorare il sistema a parete utilizzando dei tasselli metallici per vuoto. Sia la mensola che la piastra sono in acciaio zincato. Come esempio dell utilizzo di questi supporti si cita la mensola registrabile (da 50 mm a 110 mm) per radiatori in acciaio e ghisa da 2 a 5/6 colonne. La particolare filettatura consente di regolare la distanza del radiatore dalla parete. DETTAGLIO DELLA MENSOLA REGISTRABILE Per quanto riguarda i bagni sono disponibili speciali supporti per sanitari sospesi che rappresentano la soluzione tecnica ideale per attrezzare le pareti: tali supporti sono facili e veloci da installare, limitano i disagi in cantiere e allo stesso tempo garantiscono il più alto grado di funzionalità ed affidabilità, grazie ai telai modulari adattabili ai diversi sistemi costruttivi ed all uso di materiali certificati di lunga durata. Come esempio dell utilizzo di questi accessori si cita il telaio di supporto per lavabo sospeso, costituito da due traverse verticali e due orizzontali con sezione a C, complete di piastre scorrevoli per la regolazione ed il fissaggio ai montanti. Il sistema è dotato di collari. La stessa tipologia di supporti è disponibile per vasi sospesi, bidet, lavabi di vario genere, docce e boiler. SUPPORTO PER LAVABO SOSPESO SOSPENSIONE DI UN CALORIFERO Per ogni tipo di carico è stato sviluppato un accessorio specifico. Tutti i supporti sono installati all interno della parete e risultano del tutto nascosti alla vista.

22

23 ATTREZZABILITÀ DELLE PARETI BPB Pensili, mensole, quadri e complementi d arredo danno un impronta molto personale agli ambienti nei quali viviamo. I muri costruiti con i sistemi a secco consentono di sospendere ogni genere di arredo, grazie ad una gamma di accessori e di tasselli di ancoraggio progettati per ogni specifica esigenza e comunemente utilizzati a tale scopo. Esistono varie tipologie di chiodini e tasselli utilizzabili, adeguati ad ogni arredo da sostenere, sia per carichi leggeri che per carichi medi o pesanti. Carichi quali quadri e oggetti leggeri possono essere fissati con ganci e chiodini. Per carichi più pesanti quali punti luce, binari per tende, quadri elettrici, armadietti, ecc. può essere utilizzato un tassello in poliammide rinforzata con fibra di vetro da installare su pannelli in gesso rivestito. Il tassello permette una posa rapida e conveniente grazie alla punta autoperforante che non degrada il pannello durante l inserimento. TASSELLO IN POLIAMMIDE Per carichi medi e pesanti quali mensole, armadietti bagno, pensili da cucina e librerie si possono utilizzare tasselli in nylon e tasselli per vuoto con accessori specifici (vite, gancio, occhiolo) e barre di rinforzo. TASSELLO IN NYLON CON VITE AD OCCHIOLO APERTO TASSELLO IN ACCIAIO PER VUOTO

24

25 ESTETICA BPB L esigenza di vivere in ambienti confortevoli anche dal punto di vista estetico è sempre più sentita e richiesta. I sistemi a secco BPB Habito offrono vantaggi quali pulizia, facilità e velocità di posa e permettono la realizzazione di pareti curve, archi, volte, controsoffitti con giochi geometrici, abbassamenti per l inserimento di corpi illuminanti, librerie ricavate da pareti, rivestimento o creazione di pilastri, nicchie, cornici decorative ed altro, dando spazio alla creatività per rendere sempre più bella, esclusiva e personalizzata la nostra casa. Le immagini riportate mostrano alcune delle possibili realizzazioni.

26 I VANTAGGI DEI SISTEMI A SECCO Da un attenta analisi della situazione del panorama edilizio attuale, deriva la necessità di migliorare il progetto edile per quanto riguarda la qualità degli interventi in termini di durata e funzionalità: il comfort ambientale acustico e termico delle abitazioni, la riduzione dei consumi energetici (oggi più che mai attuale) per il riscaldamento invernale e il condizionamento estivo, la riduzione dei disagi che i cantieri comportano soprattutto all interno dei centri abitati. I sistemi a secco rappresentano una valida risposta a queste problematiche.

27 con tre soli materiali (lastra, profili e isolante) si realizzano la maggior parte delle pareti ridotto utilizzo di acqua cantiere silenzioso IN CANTIERE maggiore sicurezza gestione delle materie prime semplificata velocità di esecuzione grazie all eliminazione dei tempi morti tra l asciugatura dei muri e l installazione degli impianti facilità di programmazione dei lavori IN FASE DI PROGETTAZIONE sistemi standardizzati ma nello stesso tempo flessibili che consentono una grande libertà compositiva soluzioni con alte prestazioni acustiche grazie all isolamento dinamico non più legato alla legge della massa sistemi a bassa trasmittanza termica che consentono, nel rispetto della normativa, di raggiungere all interno delle abitazioni la temperatura desiderata in modo rapido ed economico sistemi adatti ad ambienti con alta presenza di umidità sistemi progettuali supportati da verifiche sperimentali eseguite da laboratori riconosciuti sistemi testati dal punto di vista della resistenza meccanica

28 I sistemi a secco SONO FRAGILI? No, perché il sistema è progettato in modo tale da resistere sia alle normali sollecitazioni da corpo molle (l urto della parete determinato dalla presenza di persone) sia da corpo duro (resistenza della superficie). ABBASSANO LA QUALITÀ DELLA COSTRUZIONE? La qualità di una costruzione dipende dai materiali e dalla accuratezza della posa in opera degli stessi. I sistemi a secco sono realizzati con materiali di prima qualità e la loro posa è affidata a squadre specializzate. Le pareti realizzate con i sistemi a secco REGGONO I PENSILI? Si, qualsiasi tipo di pensile.? Si, alcuni sistemi sono stati POSSONO ESSERE IMPIEGATI SIA NEL PROGETTARE NUOVE COSTRUZIONI CHE IN FASE DI RISTRUTTURAZIONE? Sono soluzioni adatte in entrambi i tipi di intervento. Nel nuovo consentono di ridurre gli spessori dei muri e quindi di lasciare più spazio utile. Nella ristrutturazione offrono il grande vantaggio di ottenere qualsiasi tipo di separazione con pesi ridotti. POSSONO ESSERE UTILIZZATI ANCHE IN AMBIENTI PARTICOLARI COME GARAGE O LOCALI CALDAIE???? REGGONO I SANITARI SOSPESI? Si, per ogni sanitario esiste un accessorio particolare. studiati per garantire un comportamento al fuoco nel rispetto delle prescrizioni vigenti in materia di sicurezza in caso di incendio (reazione al fuoco dei materiali e resistenza al fuoco degli elementi costruttivi). SONO AUTOPORTANTI? Si, in ogni caso devono essere vincolate alle strutture portanti dell edificio. SONO SICURE? Le pareti di separazione tra due unità abitative sono progettate per resistere alle intrusioni. ISOLANO DAI RUMORI? Una delle principali caratteristiche dei sistemi a secco è il loro elevato livello di fonoisolamento. POSSONO RICEVERE QUALSIASI TIPO DI FINITURA? Si, è possibile applicare piastrelle, marmo, carta da parati e tessuto, utilizzando prodotti idonei.

29 SISTEMI A SECCO PER LE PARETI In Italia, a differenza del resto del mondo, solo in questi ultimi anni i sistemi a secco sono stati impiegati nella costruzione delle nostre abitazioni. I motivi sono molteplici: la scarsa conoscenza delle possibilità dei sistemi a secco, la radicata tradizione dell utilizzo del mattone, il concetto che la robustezza e la solidità siano legati alla pesantezza del sistema costruttivo, l esperienza forse non del tutto positiva dei primi cantieri realizzati cinquant anni fa, una carenza di formazione su specifiche tematiche, la poca sensibilità verso temi che coinvolgono tutti quali il risparmio energetico e l inquinamento ambientale. Per favorire scelte progettuali innovative e sfatare alcuni pregiudizi, si riportano le risposte ai dubbi più comuni.

30 SERVIZI Contatto on-line: è possibile richiedere le schede tecniche più dettagliate dei sistemi riportati in questa pubblicazione ed il cd ìprogettazione delle abitazioni con i sistemi a secco all indirizzo Assistenza tecnica in fase di progettazione: BPB offre un supporto al Professionista in fase di progetto, dall individuazione della corretta soluzione alla stesura del capitolato. Assistenza tecnica in cantiere: i tecnici BPB forniscono consulenza direttamente in cantiere sul corretto impiego dei prodotti e per risolvere particolari esigenze applicative. Per contattarli inviare una mail ai seguenti indirizzi: Formazione: BPB offre un calendario annuale di stages specifici sulla posa in opera e su temi tecnici presso il proprio Centro di Formazione Professionale Convegni: BPB organizza convegni di aggiornamento tecnico rivolti ai Professionisti in collaborazione con gli Ordini Professionali

31 BPB Italia S.p.A. - V.le Matteotti, Cinisello Balsamo (MI) Tel Fax Ed. 12/

Il Cartongesso e l Edilizia Residenziale

Il Cartongesso e l Edilizia Residenziale Il Cartongesso e l Edilizia Residenziale 2 L AZIENDA Lafarge Gessi è una società del Gruppo multinazionale Lafarge, nata in seguito alla rapida crescita dei sistemi costruttivi a secco che si è registrata

Dettagli

BERGAMO ISOLANTI BERGAMO ISOLANTI BERGAMO ISOLANTI BER

BERGAMO ISOLANTI BERGAMO ISOLANTI BERGAMO ISOLANTI BER BER BERG SISTEMI DI CHIUSURA A SECCO SISTEMI DI CHIUSURA A SECCO Le chiusure o pareti divisorie di distribuzione interna, verticali perimetrali, di compartimentazione e quelle orizzontali di finitura (controsoffitti),

Dettagli

LASTRE ARMATE YTONG PER SOLAI E TETTI

LASTRE ARMATE YTONG PER SOLAI E TETTI LASTRE ARMATE YTONG PER SOLAI E TETTI Le lastre Ytong, sono elementi armati autoportanti che permettono di realizzare solai e tetti di edifici residenziali, con una velocità di posa insuperabile rispetto

Dettagli

principalmente la funzione di ripartire gli spazi interni degli edifici

principalmente la funzione di ripartire gli spazi interni degli edifici LE PARETI INTERNE Sono elementi costruttivi che hanno principalmente la funzione di ripartire gli spazi interni degli edifici secondo dimensioni adatte alla destinazioni funzionali che devono essere realizzate

Dettagli

RELAZIONE TECNICA PARETE ESTERNA AQUAROC PRIMA

RELAZIONE TECNICA PARETE ESTERNA AQUAROC PRIMA PARETE ESTERNA AQUAROC PRIMA Parete di tamponamento esterno GYPROC AQUAROC PRIMA dello spessore totale di circa 246 mm costituita dagli elementi sottoelencati: LASTRE DI GESSO RIVESTITO GYPROC HABITO VAPOR

Dettagli

Risparmio energetico. Detrazione fiscale Basso spessore RISTRUTTURARE

Risparmio energetico. Detrazione fiscale Basso spessore RISTRUTTURARE Risparmio energetico CoMfort Detrazione fiscale Basso spessore RISTRUTTURARE c o n g l i i s o l a n t i t e r m o r i f l e t t e n t i o v e r- a l l Quando la tecnologia avanza tutto si assottiglia...

Dettagli

FERMACELL. L'alta qualità FERMACELL per pareti, soffitti, sottotetti

FERMACELL. L'alta qualità FERMACELL per pareti, soffitti, sottotetti FERMACELL L'alta qualità FERMACELL per pareti, soffitti, sottotetti EDIZIONE 00 0 buone ragioni scegliere l alta qualità FERMACELL! Le lastre in gessofibra FERMACELL hanno le carte in regola per soddisfare

Dettagli

L UNICA. COME NESSUNA.

L UNICA. COME NESSUNA. GESSI LADURA Pregy LaDura L UNICA. COME NESSUNA. Lastra in gesso rivestito rinforzata con fibra di legno. Naturale. LaDura. Indice 3 Il vostro partner di fiducia 4-5 Dati tecnici 6-7 Vantaggi e valore

Dettagli

L isolamento termico dei sottofondi contro terra e dei divisori orizzontali interpiano.

L isolamento termico dei sottofondi contro terra e dei divisori orizzontali interpiano. Laterlite 38 tecnologia L isolamento termico dei sottofondi contro terra e dei divisori orizzontali interpiano. Soluzioni per vespai isolati contro terra Le novità contenute nel Decreto requisiti minimi

Dettagli

Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di

Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di prodotti innovativi caratterizzati da elevati standard

Dettagli

LA MATERIA PRIMA polistirene espanso sinterizzato petrolio carbonio, idrogeno e per il 98% d aria

LA MATERIA PRIMA polistirene espanso sinterizzato petrolio carbonio, idrogeno e per il 98% d aria LA MATERIA PRIMA Il polistirene espanso sinterizzato (EPS) è un materiale rigido, di peso ridotto, derivato dal petrolio, composto da carbonio, idrogeno e per il 98% d aria. Oltre al vapore acqueo, per

Dettagli

La nuova dimensione nella protezione al fuoco Fire protection

La nuova dimensione nella protezione al fuoco Fire protection FERMACELL Firepanel A1 La nuova dimensione nella protezione al fuoco Fire protection Firepanel A1 La nuova lastra incombustibile di FERMACELL La lastra FERMACELL Firepanel A1 rappresenta una novità assoluta

Dettagli

Gyproc Easy2 Activ Air

Gyproc Easy2 Activ Air Gyproc Easy2 Activ Air Norma di prodotto: EN 520:2009 La tecnologia Activ Air permette alla lastra di assorbire e neutralizzare fino al 70% della formaldeide presente nell aria degli ambienti interni.

Dettagli

Campi d applicazione dei sistemi di controsoffitti autoportanti Rigips

Campi d applicazione dei sistemi di controsoffitti autoportanti Rigips Sistema di controsoffitto autoportante senza requisiti antincendio Il sistema di controsoffitti autoportanti offre all esecutore un alternativa particolarmente interessante ai sistemi di controsoffitti

Dettagli

Isolamento acustico di pareti in laterizio: verifica delle prestazioni in opera

Isolamento acustico di pareti in laterizio: verifica delle prestazioni in opera Cis Edil s.r.l. Via C. Iotti, 92 42045 LUZZARA - REGGIO EMILIA Tel 0522.976128 - Fax 0522.977919 www.cisedil.it - info@cisedil.it Isolamento acustico di pareti in laterizio: verifica delle prestazioni

Dettagli

L innovazione nella riqualificazione termo- acus5ca dell involucro: soluzioni, confron5, payback dell inves5mento. Claudio Leo

L innovazione nella riqualificazione termo- acus5ca dell involucro: soluzioni, confron5, payback dell inves5mento. Claudio Leo L innovazione nella riqualificazione termo- acus5ca dell involucro: soluzioni, confron5, payback dell inves5mento Claudio Leo Il problema di partenza milioni di edifici esistenti poco performanti TERMICAMENTE

Dettagli

Pareti e rivestimenti ERACLIT

Pareti e rivestimenti ERACLIT 32 Le pareti ed i rivestimenti antirumore ed antincendio ERACLIT rappresentano uno dei sistemi più interessanti e completi presenti sul mercato, in quanto: non hanno limitazioni di altezza e sono di grande

Dettagli

AKTIVBOARD PANNELLI RADIANTI PER PARETE E SOFFITTO IN CARTONGESSO

AKTIVBOARD PANNELLI RADIANTI PER PARETE E SOFFITTO IN CARTONGESSO AKTIVBOARD PANNELLI RADIANTI PER PARETE E SOFFITTO IN CARTONGESSO SISTEMI RADIANTI Pag. 14 PANNELLO RADIANTE PER PARETI E SOFFITTI COS È AktivBoard è un sistema di riscaldamento e raffrescamento a parete

Dettagli

PARTIZIONE INTERNA suddividere lo spazio interno in amb enti post tutt sullo stesso p ano d uso

PARTIZIONE INTERNA suddividere lo spazio interno in amb enti post tutt sullo stesso p ano d uso PARTIZIONI INTERNE PARTIZIONE INTERNA Elemento di fabbrica che ha il compito di suddividere lo spazio interno in ambienti i posti tutti sullo stesso piano d uso, separando visivamente ii ambienti i contigui

Dettagli

La nuova dimensione nella protezione al fuoco Fire protection

La nuova dimensione nella protezione al fuoco Fire protection FERMACELL Firepanel A1 La nuova dimensione nella protezione al fuoco Fire protection Firepanel A1 La nuova lastra incombustibile di FERMACELL La lastra FERMACELL Firepanel A1 rappresenta una novità assoluta

Dettagli

Contesto di riferimento. Descrizione

Contesto di riferimento. Descrizione EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI CONTENUTI: Contesto di riferimento. Descrizione delle tecnologie. Interventi sull involucro. Interventi sui dispositivi di illuminazione.

Dettagli

I cappotti ad elevato spessore: la corretta posa in opera. CONVEGNO AIPE - MADE 2011 6 Ottobre 2011

I cappotti ad elevato spessore: la corretta posa in opera. CONVEGNO AIPE - MADE 2011 6 Ottobre 2011 I cappotti ad elevato spessore: la corretta posa in opera. CONVEGNO AIPE - MADE 2011 6 Ottobre 2011 Che cosa vuol dire IPERISOLAMENTO DISPERSIONI TERMICHE DELL INVOLUCRO minime unbeheizt unbeheizt WSVO

Dettagli

PARETI A SECCO DIVISORIE IL PRODOTTO IDEALE PER L ISOLAMENTO TERMICO ED ACUSTICO DELLE PARETI IN GESSO RIVESTITO EDILIZIA ED ACUSTICO NELL

PARETI A SECCO DIVISORIE IL PRODOTTO IDEALE PER L ISOLAMENTO TERMICO ED ACUSTICO DELLE PARETI IN GESSO RIVESTITO EDILIZIA ED ACUSTICO NELL COMFORT TERMICO ED ACUSTICO NE EDIIZIA ARETI DIVISORIE A SECCO I RODOTTO IDEAE ER ISOAMENTO TERMICO ED ACUSTICO DEE ARETI IN GESSO RIVESTITO 2 Eurosystem e Europan I prodotti ideali per l isolamento termico

Dettagli

IL RISPARMIO SUL COSTO DI COSTRUZIONE E SUL CONSUMO ENERGETICO PUO ESSERE OTTENUTO CON L IMPIEGO DI SOLUZIONI TECNOLOGICAMENTE AVANZATE

IL RISPARMIO SUL COSTO DI COSTRUZIONE E SUL CONSUMO ENERGETICO PUO ESSERE OTTENUTO CON L IMPIEGO DI SOLUZIONI TECNOLOGICAMENTE AVANZATE IL RISPARMIO SUL COSTO DI COSTRUZIONE E SUL CONSUMO ENERGETICO PUO ESSERE OTTENUTO CON L IMPIEGO DI SOLUZIONI TECNOLOGICAMENTE AVANZATE un prodotto innovativo per la realizzazione di SOLUZIONI STRUTTURALI.

Dettagli

In attesa e nella speranza che il D.P.C.M. 5.12.97 venga rivisitato e aggiornato, dobbiamo riferirci inevitabilmente ai requisiti acustici che il

In attesa e nella speranza che il D.P.C.M. 5.12.97 venga rivisitato e aggiornato, dobbiamo riferirci inevitabilmente ai requisiti acustici che il Progettazione, scelte tecniche e controlli dell isolamento acustico tra unità abitative, corretta posa in opera di solai, tamponamenti e pareti divisorie Ing. Paolo Giacomin Vice Presidente Commissione

Dettagli

PARETE MONO E DOPPIO VETRO DNAX

PARETE MONO E DOPPIO VETRO DNAX SCHEDE TECNICHE PARETE MONO E DOPPIO VETRO DNAX DnaX si caratterizza per la massima pulizia del linguaggio architettonico e dalla estrema flessibilità di impiego e versatilità nell utilizzo di diverse

Dettagli

Laurea in Scienze dell Ingegneria Edile Corso di Architettura Tecnica a.a. 2010/2011. 3 Maggio 2011 Ing. Aurora Valori

Laurea in Scienze dell Ingegneria Edile Corso di Architettura Tecnica a.a. 2010/2011. 3 Maggio 2011 Ing. Aurora Valori CONTROSOFFITTI Laurea in Scienze dell Ingegneria Edile Corso di Architettura Tecnica a.a. 2010/2011 Prof. Arch. Frida Bazzocchi 3 Maggio 2011 Ing. Aurora Valori UNI EN 13964:2007 Controsoffitti. e metodi

Dettagli

Opere in cartongesso

Opere in cartongesso Rendering di opere in cartongesso realizzate grazie ai Sistemi Costruttivi a Secco Knauf Opere in cartongesso Leggero ma resistente, economico ma altamente performante, è un materiale sempre più utilizzato

Dettagli

Sun&Glass. trasparenze che scaldano M.P.M M.P.M. R a d i at o r i i n v e t r o a d i n e r z i a

Sun&Glass. trasparenze che scaldano M.P.M M.P.M. R a d i at o r i i n v e t r o a d i n e r z i a R a d i a t o r i i n v e t r o a d i n e r z i a R a d i at o r i i n v e t r o a d i n e r z i a è una linea di pannelli radianti in vetro prodotti dalla MPM trasparenze che scaldano M.P.M Via Rivarolo

Dettagli

CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE

CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE DESCRIZIONE DELLE ABITAZIONI: Alloggi identificati con lettera: A - D - E - F Abitazioni unifamiliari, nessuna parete (eccetto i garage) confina con l altra. Alloggi indicati

Dettagli

ListinoPrezzi REALIZZAZIONI IN CARTONGESSO SISTEMI A SECCO E MODULARI. civili, industriali e commerciali

ListinoPrezzi REALIZZAZIONI IN CARTONGESSO SISTEMI A SECCO E MODULARI. civili, industriali e commerciali ListinoPrezzi REALIZZAZIONI IN CARTONGESSO SISTEMI A SECCO E MODULARI civili, industriali e commerciali Gennaio2011 INDICE CERTONGESSI LE PARETI LE CONTROPARETI I CONTROSOFFITTI 2 3 4 5 SISTEMI MODULARI

Dettagli

THERMALPANEL. Per il risanamento e la riqualificazione termo-acustica degli interni con prodotti naturali in basso spessore.

THERMALPANEL. Per il risanamento e la riqualificazione termo-acustica degli interni con prodotti naturali in basso spessore. THERMALPANEL Per il risanamento e la riqualificazione termo-acustica degli interni con prodotti naturali in basso spessore. Prodotti naturali in basso spessore, 100% riciclabili e rispettosi della persona

Dettagli

Napoli, 31 marzo 2015. I sistemi a secco per il comfort acustico e l efficienza energetica nella ristrutturazione. Ing.

Napoli, 31 marzo 2015. I sistemi a secco per il comfort acustico e l efficienza energetica nella ristrutturazione. Ing. Napoli, 31 marzo 2015 I sistemi a secco per il comfort acustico e l efficienza energetica nella ristrutturazione Ing. Francesco Salvato Controsoffitti Pareti perimetrali Contropareti interne Pareti interne

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO DESCRITTIVO COMMERCIALE. Residenze in LAINATE via Rho. pag. 1

CAPITOLATO TECNICO DESCRITTIVO COMMERCIALE. Residenze in LAINATE via Rho. pag. 1 CAPITOLATO TECNICO DESCRITTIVO COMMERCIALE Residenze in LAINATE via Rho pag. 1 STRUTTURE - La struttura portante del fabbricato è costituita da un intelaiatura di travi e pilastri in cemento armato gettati

Dettagli

Applicazioni fotovoltaiche

Applicazioni fotovoltaiche Applicazioni fotovoltaiche Frangisole I serramenti e le facciate continue negli edifici rappresentano un canale di passaggio per l apporto energetico gratuito proveniente dal sole. I frangisole si utilizzano

Dettagli

SISTEMI RADIANTI PARETE E SOFFITTO DRY CLIMA

SISTEMI RADIANTI PARETE E SOFFITTO DRY CLIMA SISTEMI RADIANTI PARETE E SOFFITTO DRY CLIMA DryClima 1. Profilo seconda orditura 2. Raccordo a T 20/10/10 ad innesto rapido 3. Tubo tondo diametro 20x2 mm multistrato preisolato 6 mm 4. Tubo Pe-x 8-10

Dettagli

COBRATM. GUIDA FLESSIBILE & MONTANTI FLESSIBILI CONCAV e CONVEX

COBRATM. GUIDA FLESSIBILE & MONTANTI FLESSIBILI CONCAV e CONVEX COBRATM GUIDA FLESSIBILE & MONTANTI FLESSIBILI CONCAV e CONVEX AZIENDA Forte dell esperienza maturata nel settore delle costruzioni a secco e delle finiture di interni ed esterni I PROFILI SRL è un azienda

Dettagli

RISTRUTTURARE CON GLI ISOLANTI TERMO-RIFLETTENTI OVER-ALL. Risparmio energetico Confort Detrazione fiscale Basso spessore

RISTRUTTURARE CON GLI ISOLANTI TERMO-RIFLETTENTI OVER-ALL. Risparmio energetico Confort Detrazione fiscale Basso spessore RISTRUTTURARE CON GLI ISOLANTI TERMO-RIFLETTENTI OVER-ALL Risparmio energetico Confort Detrazione fiscale Basso spessore Contropareti in cartongesso isolate con materiali termo-riflettenti Over-all isolamento

Dettagli

SISTEMA BIOCLIMA SISMICO CON MURATURA ARMATA

SISTEMA BIOCLIMA SISMICO CON MURATURA ARMATA SISTEMA BIOCLIMA SISMICO CON MURATURA ARMATA Essenzialmente, l armatura offre un incremento di resistenza a trazione e a taglio nonchè, ovviamente, a flessione mentre i blocchi e la malta assorbono prevalentemente

Dettagli

CHIUSURE VER VER ICALI PORTATE

CHIUSURE VER VER ICALI PORTATE CHIUSURE VERTICALI PORTATE CHIUSURE VERTICALI PORTATE Hanno funzione portante t secondaria cioè non garantiscono la sicurezza statica complessiva dell edificio ma devono assicurare la protezione e l incolumità

Dettagli

L INVOLUCRO EFFICIENTE

L INVOLUCRO EFFICIENTE L INVOLUCRO EFFICIENTE Ing. Alessandro Zago Geom. Enrico Tesser Scuola Edile di Treviso 29 gennaio 2015 L involucro efficiente Edilvi S.p.A. Scuola Edile di Treviso 29/01/2015 CHI È EDILVI Impresa di costruzioni

Dettagli

LECABLOCCO TRAMEZZA. semplice, sicuro e vantaggioso

LECABLOCCO TRAMEZZA. semplice, sicuro e vantaggioso LECABLOCCO TRAMEZZA semplice, sicuro e vantaggioso Il Lecablocco Tramezza è un manufatto in calcestruzzo alleggerito con argilla espansa Leca studiato dall ANPEL con sistema di collegamento ad incastri

Dettagli

PROGETTARE UN EDIFICIO IN CLASSE A

PROGETTARE UN EDIFICIO IN CLASSE A SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO CENED PROGETTARE UN EDIFICIO IN CLASSE A 24 febbraio 2010 BRESCIA INQUADRAMENTO DEL SITO 2 INQUADRAMENTO DEL SITO 3 INQUADRAMENTO DELL INTERVENTO 4 BORGO DI VILLA ASTORI TORRE

Dettagli

RIVESTIMENTO A CAPPOTTO E ALTRI INTERVENTI DI ISOLAMENTO TERMICO DEGLI EDIFICI

RIVESTIMENTO A CAPPOTTO E ALTRI INTERVENTI DI ISOLAMENTO TERMICO DEGLI EDIFICI RIVESTIMENTO A CAPPOTTO E ALTRI INTERVENTI DI ISOLAMENTO TERMICO DEGLI EDIFICI Il principale fattore che influenza le prestazioni termiche degli edifici, per ben il 30%, è costituito dall isolamento dell

Dettagli

L efficienza energetica in edilizia La cura dei particolari

L efficienza energetica in edilizia La cura dei particolari L efficienza energetica in edilizia La cura dei particolari L edificio energeticamente efficiente, deve nascere già dal progetto architettonico orientamento dimensionamento delle superfici trasparenti

Dettagli

SISTEMI DI RISCALDAMENTO/ RAFFRESCAMENTO RADIANTE. Garanzia di comfort e risparmio per i vostri clienti. Fino al 20 %

SISTEMI DI RISCALDAMENTO/ RAFFRESCAMENTO RADIANTE. Garanzia di comfort e risparmio per i vostri clienti. Fino al 20 % SISTEMI DI RISCALDAMENTO/ RAFFRESCAMENTO RADIANTE Garanzia di comfort e risparmio per i vostri clienti Fino al 20 % di risparmio sui costi di riscaldamento COMFORT, RISPARMIO E BENESSERE I motivi per scegliere

Dettagli

SISTEMI COSTRUTTIVI CON ELEMENTI A FORI ORIZZONTALI

SISTEMI COSTRUTTIVI CON ELEMENTI A FORI ORIZZONTALI SISTEMI COSTRUTTIVI CON ELEMENTI A FORI ORIZZONTALI www.latercom.net GAMMA DISPONIBILE Per la loro natura estremamente versatile, gli elementi a fori orizzontali possono essere impiegati per la realizzazione

Dettagli

innovazione Pannelli Accoppiati formazione a regola d arte Pregystyrene - Pregyfoam

innovazione Pannelli Accoppiati formazione a regola d arte Pregystyrene - Pregyfoam innovazione Pannelli Accoppiati formazione a regola d arte Pregystyrene - Pregyfoam Pregyver sistema lastre- Pregyroche PANNELLI ACCOPPIATI I PANNELLI ACCOPPIATI SINIAT I pannelli preaccoppiati Siniat

Dettagli

LA SICUREZZA DI UNA MURATURA DALLE PRESTAZIONI ECCELLENTI ANCHE IN ZONA SISMICA

LA SICUREZZA DI UNA MURATURA DALLE PRESTAZIONI ECCELLENTI ANCHE IN ZONA SISMICA LA SICUREZZA DI UNA MURATURA DALLE PRESTAZIONI ECCELLENTI ANCHE IN ZONA SISMICA In un mercato dell edilizia che in generale pone sempre più l accento su soluzioni che siano ecocompatibili e performanti

Dettagli

born to build wise LA CASA SAGGIA

born to build wise LA CASA SAGGIA born to build wise LA CASA SAGGIA STORIA E MISSION Edilizia Integrale nasce nel 1992 come espansione toscana della Vanoncini SpA storica azienda con sede a Bergamo che gode di esperienza pluriennale ed

Dettagli

CAPATECT : Sistemi di isolamento termico a Cappotto efficaci e garantiti

CAPATECT : Sistemi di isolamento termico a Cappotto efficaci e garantiti CAPATECT : Sistemi di isolamento termico a Cappotto efficaci e garantiti Un intervento di isolamento termico efficace garantisce un adeguata resistenza al passaggio del calore, contenendo le dispersioni

Dettagli

New Dedalo parete divisoria

New Dedalo parete divisoria New Dedalo parete divisoria Modulo standard cieco L 100 P 10 da 104 al mq. (esclusa posa) PRONTA CONSEGNA Finiture arredi e pareti CARATTERISTICHE TECNICHE Struttura portante La struttura interna della

Dettagli

Alba therm e Alba phon. Alba. Lastre composite per l isolamento termico all interno e per la protezione dal rumore.

Alba therm e Alba phon. Alba. Lastre composite per l isolamento termico all interno e per la protezione dal rumore. Alba therm e Alba phon Alba Lastre composite per l isolamento termico all interno e per la protezione dal rumore. Dove l isolamento dell edificio all interno è sensato ed efficace. Il risanamento energetico

Dettagli

ESEMPI DI APPLICAZIONI

ESEMPI DI APPLICAZIONI RISCALDAMENTO IN FIBRA DI CARBONIO ESEMPI DI APPLICAZIONI MATERASSINO SOTTO IL MASSETTO E PAVIMENTO L installazione sotto il massetto, grazie all inerzia termica dello stesso, consente di mantenere la

Dettagli

Il vetro deve e può rispondere a diverse prescrizioni

Il vetro deve e può rispondere a diverse prescrizioni Il vetro deve e può rispondere a diverse prescrizioni Di isolamento termico: anche qui non ci sono problemi, lo stratificato silence può essere composto con i più diversi coatings e, quindi, la vetrata

Dettagli

Massetti riscaldanti e raffrescanti e impianti radianti di nuova generazione (funzionamento e applicazioni pratiche)

Massetti riscaldanti e raffrescanti e impianti radianti di nuova generazione (funzionamento e applicazioni pratiche) Massetti riscaldanti e raffrescanti e impianti radianti di nuova generazione (funzionamento e applicazioni pratiche) Ing. Clara Peretti Coordinatrice Consorzio Q-RAD 2 Contenuti della presentazione Il

Dettagli

TECNOLOGIA DEI SISTEMI COSTRUTTIVI E CANTIERISTICA

TECNOLOGIA DEI SISTEMI COSTRUTTIVI E CANTIERISTICA TECNOLOGIA DEI SISTEMI COSTRUTTIVI E CANTIERISTICA Arch. Elena Crespi PARETI VERTICALI ELEMENTI DI PICCOLE DIMENSIONI ELEMENTI DI GRANDI DIMENSIONI SOLAI ELEMENTI SPECIALI ARMATURA LONGITUDINALE ARMATURA

Dettagli

KLIMA NUOVI SISTEMI RADIANTI. klima

KLIMA NUOVI SISTEMI RADIANTI. klima KLIMA NUOVI SISTEMI RADIANTI klima KLIMA LOEX Klima è il sistema di riscaldamento e raffrescamento radiante a soffitto che consente di realizzare un clima molto gradevole in ambienti adibiti principalmente

Dettagli

CONTROTERRA PAVIMENTI VERSO L ESTERNO COPERTURE SOLUZIONE IN SACCO CONTRO TERRA RISCALDAMENTO PAVIMENTI CONTRO TERRA SOTTOFONDI U=0,8MALTA

CONTROTERRA PAVIMENTI VERSO L ESTERNO COPERTURE SOLUZIONE IN SACCO CONTRO TERRA RISCALDAMENTO PAVIMENTI CONTRO TERRA SOTTOFONDI U=0,8MALTA TERMICODEMOLIZIONE ISOLA CON Sistemi e soluzioni per l isolamento termico in argilla espansa ai sensi del nuovo Decreto 26 giugno 2015 sull efficienza energetica in edilizia (NZEB - edifici a energia quasi

Dettagli

31Sistemi a secco per esterni

31Sistemi a secco per esterni Sistemi a secco per esterni Costruire in modo semplice e naturale l involucro dell edificio SECUROCK è una lastra innovativa ad elevata resistenza all umidità e all acqua, creata e progettata da USG appositamente

Dettagli

Elenco di verifica del capitolato secondo CPN. Alba top rivestimento di soffitti CD-A 27 / 40

Elenco di verifica del capitolato secondo CPN. Alba top rivestimento di soffitti CD-A 27 / 40 Elenco di verifica del capitolato secondo CPN Alba top rivestimento di soffitti CD-A 27 / 40 Oggetto: 0707105B I Planerheft Alba CD-A-27/40 EI90 Pagina 1 000 Condizioni 090 Prescrizioni.. Posizioni di

Dettagli

SOLUZIONI FASSA BORTOLO PER L ISOLAMENTO ACUSTICO IN EDILIZIA

SOLUZIONI FASSA BORTOLO PER L ISOLAMENTO ACUSTICO IN EDILIZIA SOLUZIONI FASSA BORTOLO PER L ISOLAMENTO ACUSTICO IN EDILIZIA ORA VEDREMO IN SINTESI LE POSSIBILI SOLUZIONI TECNICHE RELATIVE A: 1. Isolamento acustico per via aerea mediante sistemi in cartongesso per

Dettagli

Trasmittanza termica (U)

Trasmittanza termica (U) Centro Innovazione per la Sostenibilità Ambientale Telefono/fax: 0534521104 http://centrocisa.it/ email : cisa@comune.porrettaterme.bo.it L isolamento degli edifici: un esempio dell applicazione degli

Dettagli

OVER-FOIL 311 Over-foil 311 è un isolante termico e acustico riflettente. per pareti e coperture, nonchè una perfetta barriera. all acqua e al vapore.

OVER-FOIL 311 Over-foil 311 è un isolante termico e acustico riflettente. per pareti e coperture, nonchè una perfetta barriera. all acqua e al vapore. Over-foil 311 è un isolante termico e acustico riflettente per pareti e coperture, nonchè una perfetta barriera all acqua e al vapore. L isolamento è un problema... RISOLTO! Over-foil 311 è un innovativo

Dettagli

sette delle più belle zone di espansione Comune di Parma, appartamenti belli e vivibili

sette delle più belle zone di espansione Comune di Parma, appartamenti belli e vivibili Gli appartamenti del progetto Parma Social House sono realizzati in sette delle più belle zone di espansione del Comune di Parma, disposte nella fascia sud della città, la più ricercata. Il filo conduttore

Dettagli

Centro Innovazione per la Sostenibilità Ambientale

Centro Innovazione per la Sostenibilità Ambientale Centro Innovazione per la Sostenibilità Ambientale Telefono/fax: 0534521104 http://centrocisa.it/ email : cisa@comune.porrettaterme.bo.it Pianoro 13 giugno 2007 L isolamento degli edifici: un esempio dell

Dettagli

soluzioni ad alta efficienza Company Profile

soluzioni ad alta efficienza Company Profile soluzioni ad alta efficienza Company Profile HITEC L Azienda HITEC nasce nel 1997 come azienda specializzata nella vendita di sistemi solari termici a circolazione forzata e naturale. Da sempre la sua

Dettagli

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997)

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) Progetto per la realizzazione di: Edificio residenziale Località: Ancona Indirizzo: via Menicucci, 3 Il tecnico competente Ancona, 20/09/2011

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

Ancona, 20 marzo 2014. Soluzioni con i sistemi a secco per il comfort acustico e l efficienza energetica nella ristrutturazione. Arch.

Ancona, 20 marzo 2014. Soluzioni con i sistemi a secco per il comfort acustico e l efficienza energetica nella ristrutturazione. Arch. Ancona, 20 marzo 2014 Soluzioni con i sistemi a secco per il comfort acustico e l efficienza energetica nella ristrutturazione Arch. Gabriele Russo Vantaggi del Costruire a Secco Elevate Prestazioni Termo-Acustiche

Dettagli

Elenco di verifica del capitolato secondo CPN. Rigitop Rivestimenti per soffitti - sospesi -CD-DAJ 27 + 27 / 18 RB

Elenco di verifica del capitolato secondo CPN. Rigitop Rivestimenti per soffitti - sospesi -CD-DAJ 27 + 27 / 18 RB Elenco di verifica del capitolato secondo CPN Rigitop Rivestimenti per soffitti - sospesi -CD-DAJ 27 + 27 / 18 RB Oggetto: 0813047BR I Planerheft Rigips-CD-DAJ 27 + 27 / 18 RB Pagina 1 000 Condizioni.

Dettagli

LINEA ISOLGYPSUM RISANAMENTO TERMICO E ACUSTICO A BASSO SPESSORE DELLE PARETI

LINEA ISOLGYPSUM RISANAMENTO TERMICO E ACUSTICO A BASSO SPESSORE DELLE PARETI LINEA ISOLGYPSUM RISANAMENTO TERMICO E ACUSTICO A BASSO SPESSORE DELLE PARETI Stop a rumore e muffe Via al risparmio LINEA RISANAMENTO RISANAMENTO > APPLICAZIONI A PARETE >LINEA CARTONGESSO RISANAMENTO

Dettagli

Knauf KT telai per porte a scomparsa

Knauf KT telai per porte a scomparsa Accessori Knauf 11/2007 Botole Knauf Knauf KT telai per porte a scomparsa Knauf KV per vetrate Botole Finalmente una gamma completa di Botole che consente agli architetti la più ampia libertà di realizzazione.

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli

BLOCCO YTONG CLIMAGOLD: TUTTI I VANTAGGI DEL TOP DI GAMMA

BLOCCO YTONG CLIMAGOLD: TUTTI I VANTAGGI DEL TOP DI GAMMA FOCUS PRODOTTI Giugno 2014 BLOCCO YTONG CLIMAGOLD: TUTTI I VANTAGGI DEL TOP DI GAMMA Ytong Climagold è il blocco in calcestruzzo cellulare per realizzare pareti di tamponamento esterno che semplifica tutte

Dettagli

GUIDA ALLE VARIANTI PREMESSA INTRODUTTIVA OPERE EDILI PORTATA DELLE PARETI

GUIDA ALLE VARIANTI PREMESSA INTRODUTTIVA OPERE EDILI PORTATA DELLE PARETI GUIDA ALLE VARIANTI PREMESSA INTRODUTTIVA Poiché la nostra figura professionale in questa situazione è solo quella di tecnico-esecutivista e non di consulente progettuale, durante gli incontri che si terranno,

Dettagli

Introduzione. Qbiss One 1, una soluzione conveniente per il vostro rivestimento di facciata ed un alternativa

Introduzione. Qbiss One 1, una soluzione conveniente per il vostro rivestimento di facciata ed un alternativa Introduzione Qbiss One 1, una soluzione conveniente per il vostro rivestimento di facciata ed un alternativa ideale alle rainscreen. Combinando funzionalità totale ed estetica, è la scelta naturale per

Dettagli

Scatena la tua creatività con materiali naturali! Una guida per architetti - Versione 0.1

Scatena la tua creatività con materiali naturali! Una guida per architetti - Versione 0.1 Scatena la tua creatività con materiali naturali! Una guida per architetti - Versione 0.1 Edilizia sostenibile Avere edifici naturali con soluzioni che possono essere facilmente applicabili in cantiere,

Dettagli

PARETE ESTERNA 0.18 17.07 52 -- EA.1. sp. 30 cm STRATIGRAFIA. Π [h.m] U [W/m 2 k] PROTEZIONE ACUSTICA. L n,w [db] R w [db] PROTEZIONE DAL FUOCO

PARETE ESTERNA 0.18 17.07 52 -- EA.1. sp. 30 cm STRATIGRAFIA. Π [h.m] U [W/m 2 k] PROTEZIONE ACUSTICA. L n,w [db] R w [db] PROTEZIONE DAL FUOCO PARETE ESTERNA sp. 30 cm EA.1 Le pareti esterne sono composte strutturalmente da pannelli multistrato di abete rosso, spessore minimo 85mm, con certificato PEFC che contraddistingue materiali derivanti

Dettagli

La normativa acustica per le opere edilizie: RELAZIONE VERIFICA DEI REQUISITI ACUSTICI PASSIVI DEGLI EDIFICI D.P.C.M. 5/12/1997

La normativa acustica per le opere edilizie: RELAZIONE VERIFICA DEI REQUISITI ACUSTICI PASSIVI DEGLI EDIFICI D.P.C.M. 5/12/1997 La normativa acustica per le opere edilizie: Requisiti Acustici Passivi degli edifici: relazione verifica D.P.C.M. 5/12/97 CRISTIANA BERNASCONI RELAZIONE VERIFICA DEI REQUISITI ACUSTICI PASSIVI DEGLI EDIFICI

Dettagli

PROGETTARE UN EDIFICIO IN CLASSE A

PROGETTARE UN EDIFICIO IN CLASSE A SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO CENED PROGETTARE UN EDIFICIO IN CLASSE A 27 gennaio 2010 PAVIA INQUADRAMENTO DEL SITO 2 INQUADRAMENTO DEL SITO 3 INQUADRAMENTO DELL INTERVENTO 4 STATO DI FATTO PROGETTO INQUADRAMENTO

Dettagli

Sceda tecnica. La parete massiccia a strati incrociati senza colla

Sceda tecnica. La parete massiccia a strati incrociati senza colla Tusengrabl 23 39010 St. Pankraz / San Pancrazio (BZ) Tel. 0473785050 - Fax. 0473785668 e-mail: info@ligna-construct.com www.ligna-construct.com La parete massiccia a strati incrociati senza colla Campo

Dettagli

CERNIERE A SCOMPARSA TECNOLOGIA E DESIGN

CERNIERE A SCOMPARSA TECNOLOGIA E DESIGN CERNIERE A SCOMPARSA TECNOLOGIA E DESIGN Prestazioni tecniche superiori oltre alla ricercata cura dei dettagli si esprimono nella dotazione della cerniera a scomparsa che consente l apertura dell anta

Dettagli

CertificatidiResistenzaal Fuoco MAGGIO - 2013

CertificatidiResistenzaal Fuoco MAGGIO - 2013 CertificatidiResistenzaal Fuoco MAGGIO - 2013 PARETI a singola orditura - 1 parte SCHEDA CERT. N PDF EI 30 D1-1 EFECTIS RC N 05-V-151 indice A EFECTIS Es. n 06/01 - gamma pareti Montanti min: 50 mm [dorso

Dettagli

EchoSTOP. Tublex. Gruppo. Isolanti acustici fonoimpedenti. L isolante acustico e termico per impianti idrosanitari

EchoSTOP. Tublex. Gruppo. Isolanti acustici fonoimpedenti. L isolante acustico e termico per impianti idrosanitari EchoSTOP Isolanti acustici fonoimpedenti Tublex L isolante acustico e termico per impianti idrosanitari Gruppo EchoSTOP Isolanti acustici fonoimpedenti La gamma EchoSTOP racchiude una serie di prodotti,

Dettagli

Sistema Antisfondellamento

Sistema Antisfondellamento Sistema Antisfondellamento 10/2010 Perchè la sicurezza non è una materia opzionale Sistema Antisfondellamento Il Sistema innovativo per la soluzione del fenomeno dello sfondellamento Knauf con esperienza

Dettagli

Longitudinale. Bordo dritto Spessore EN 520 5.4 12,5 ± 0,5 mm Larghezza EN 520 5.2 1200 0/- 4 mm

Longitudinale. Bordo dritto Spessore EN 520 5.4 12,5 ± 0,5 mm Larghezza EN 520 5.2 1200 0/- 4 mm SistemidiAcustica WALLBOARD 13 Lastra di tipo A costituita da un nucleo in gesso emidrato reidratato, rivestito su entrambe le facce da materiale cellulosico con funzione di armatura esterna. DATI TECNICI

Dettagli

RISPARMIO ENERGETICO E CASACLIMA

RISPARMIO ENERGETICO E CASACLIMA RISPARMIO ENERGETICO E CASACLIMA L accumulo di gas serra negli strati medi dell atmosfera, favorendo l intrappolamento delle energia riflessa dalle radiazioni solari, determinano l aumento della temperatura

Dettagli

ASSIMPREDIL ANCE CONVEGNO REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI MONZA. Martedì 14 OTTOBRE 2008. L uso di materiali per raggiungere i risultati

ASSIMPREDIL ANCE CONVEGNO REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI MONZA. Martedì 14 OTTOBRE 2008. L uso di materiali per raggiungere i risultati ASSIMPREDIL ANCE CONVEGNO REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI MONZA Martedì 14 OTTOBRE 2008 L uso di materiali per raggiungere i risultati Modernità e tradizione, esempi di stratigrafie differenti Relatore

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELLA PROPOSTA DI PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI TRE EDIFICI SPERIMENTALI AD USO RESIDENZIALE A

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELLA PROPOSTA DI PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI TRE EDIFICI SPERIMENTALI AD USO RESIDENZIALE A RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELLA PROPOSTA DI PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI TRE EDIFICI SPERIMENTALI AD USO RESIDENZIALE A DIVERSA PRESTAZIONE ENERGETICA Dicembre 2007 1/4 PROPOSTA DI PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

Pareti in legno ARIA ad alto risparmio energetico

Pareti in legno ARIA ad alto risparmio energetico Smart Domus Plus via Roma, 1 Iseo (BS) Telefono +39 030 9869211 - Fax +39 030 9869222 www.smartdomusplus.it - info@smartdomusplus.it Pareti in legno ARIA ad alto risparmio energetico L'innovativo sistema

Dettagli

l ideale in intercapedine www.poron.it DIVISIONE EDILIZIA SISTEMI DI ISOLAMENTO TERMICO IN INTERCAPEDINE NeoTA 031 NeoSB/SL 031

l ideale in intercapedine www.poron.it DIVISIONE EDILIZIA SISTEMI DI ISOLAMENTO TERMICO IN INTERCAPEDINE NeoTA 031 NeoSB/SL 031 SISTEMI DI ISOLAMENTO TERMICO IN INTERCAPEDINE NeoTA 031 NeoSB/SL 031 DIVISIONE EDILIZIA l ideale in intercapedine LASTRA STAMPATA BATTENTATA stampata con incastro M/F sul lato lungo per isolamento termico

Dettagli

Lastre grecate traslucide in policarbonato alveolare per coperture piane e curve nell edilizia industriale.

Lastre grecate traslucide in policarbonato alveolare per coperture piane e curve nell edilizia industriale. Lastre grecate traslucide in policarbonato alveolare per coperture piane e curve nell edilizia industriale. 40/3-40/10-40/20 Proprietà meccaniche strutturali Le lastre Grecalite 40/3-10-20 vengono proposte

Dettagli

EASY HOME. Da tre esperienze consolidate, una realtà davvero innovativa.

EASY HOME. Da tre esperienze consolidate, una realtà davvero innovativa. EASY HOME BY Da tre esperienze consolidate, una realtà davvero innovativa. Innovazione qualità tecnologia Finalmente un nuovo concetto di edilizia: un metodo innovativo e tecnologicamente competitivo dagli

Dettagli

FORNITURA E POSA IN OPERA DI PROTEZIONI PASSIVE AL FUOCO

FORNITURA E POSA IN OPERA DI PROTEZIONI PASSIVE AL FUOCO FORNITURA E POSA IN OPERA DI PROTEZIONI PASSIVE AL FUOCO Soluzioni passive al fuoco 2 Soluzioni passive al fuoco srl opera da anni con professionalità e competenza nell ambito della protezione passiva

Dettagli

RELAZIONE ACUSTICA. Legge 447 del 26 ottobre 1995. D.P.C.M. 05 dicembre 1997

RELAZIONE ACUSTICA. Legge 447 del 26 ottobre 1995. D.P.C.M. 05 dicembre 1997 RELAZIONE ACUSTICA Legge 447 del 26 ottobre 1995 D.P.C.M. 05 dicembre 1997 COMMITTENTE: Mario Bianchi EDIFICIO: Palazzina 4 unità Residenziali INDIRIZZO Via Verdi 12, Milano INTERVENTO: Valutazione del

Dettagli

PARETI IN LECABLOCCO PER IL COMFORT ACUSTICO SOLUZIONI PER LA NORMA UNI 11367

PARETI IN LECABLOCCO PER IL COMFORT ACUSTICO SOLUZIONI PER LA NORMA UNI 11367 PARETI IN LECABLOCCO PER IL COMFORT ACUSTICO SOLUZIONI PER LA NORMA UNI 67 LA NUOVA NORMA UNI 67 Classificazione acustica delle Unità Immobiliari. Norma UNI 67. Nel luglio 00 è stata pubblicata la norma

Dettagli

IL VOSTRO PROGETTO REALIZZATO CON UN PARTNER DI FIDUCIA

IL VOSTRO PROGETTO REALIZZATO CON UN PARTNER DI FIDUCIA IL VOSTRO PROGETTO REALIZZATO CON UN PARTNER DI FIDUCIA ALPLUS mette a vostra disposizione uno staff di tecnici specializzati che vi seguiranno dal progetto iniziale, alla realizzazione finale della casa

Dettagli

Comfort termico e acustico con sistemi isolanti a secco

Comfort termico e acustico con sistemi isolanti a secco Comfort termico e acustico con sistemi isolanti a secco Pannelli isolanti con cartongesso Gexo è un sistema nato per risolvere, agendo dall interno, i problemi di isolamento degli ambienti abbinando i

Dettagli

TECNICHE DI FISSAGGIO CARTONGESSO

TECNICHE DI FISSAGGIO CARTONGESSO TECNICHE DI FISSAGGIO CARTONGESSO Nel corso degli anni OTER ha saputo evolversi in costante equilibrio con le esigenze del mercato e proporre prodotti sempre più tecnologici e ricchi di contenuti. OTER

Dettagli