1.4 Introduzione ad Internet Cosa è Internet Nascita ed evoluzione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1.4 Introduzione ad Internet. 1.4.1 Cosa è Internet. 1.4.2 Nascita ed evoluzione"

Transcript

1 1.4 Introduzione ad Internet Cosa è Internet Internet è la più grande rete delle reti mondiale (vedi RICHIAMO), che interconnette alcune centinaia di milioni di elaboratori. Nata nelle intenzioni dei suoi inventori come "la" rete delle reti, nell'arco di pochi decenni, è divenuta la rete globale. La caratteristica tecnica che identifica Internet è l uso del protocollo di trasmissione Transmission Control Protocol (TCP) e l'internet Protocol (IP), noto con l acronimo TCP-IP. I requisiti per collegarsi ad Internet sono banali: possedere il software adatto (distribuito dal venditore del computer insieme con il sistema operativo) ed avere una connessione (ad esempio con un provider, vedi in seguito). La natura globale con la quale è stata concepita Internet ha fatto sì che oggi, non solo apparati di calcolo in senso stretto, ma una enorme varietà di dispositivi, abbiano tra le proprie funzionalità quella di connettersi ad Internet e attraverso Internet a qualche servizio di aggiornamento, di distribuzione di informazione e dati; dal frigorifero, al televisore, all'impianto di allarme, al forno, alla macchina fotografica. Internet è diventato ormai una forma di comunicazione di massa, motivo per il quale ci sono stati diversi tentativi di filtrare una parte di informazioni o addirittura di controllarla. Con l'aumentare del terrorismo e in generale dell'uso criminoso della rete, Internet sta in effetti diventando sempre più controllata. Ma l'auspicio è che, pur effettuandosi i controlli anti-terrorismo e anticrimine, Internet resti un sistema libero, anche perché la vita delle persone é migrata sempre più verso la grande rete, rendendola così più vulnerabile alle violazioni della loro privacy. RICHIAMO Reti di reti, internet e Internet Nascita ed evoluzione Internet nasce negli anni Sessanta come progetto militare. La stessa idea di creare nella rete prtcprsi alternativi (vedi RICHIAMO) nasce da una strategia militare: creare una rete di elaboratori decentrata che potesse resistere ad un attacco nucleare da parte dell'unione Sovietica ; tale rete sarebbe sopravvissuta a molti attacchi visto che un attacco ad un singolo elaboratore non ne a- vrebbe impedito il funzionamento generale, ed i collegamenti ridondanti avrebbero sostituito quelli distrutti. Alla fine della guerra fredda, all'inizio degli anni Novanta, Internet è stata messa a disposizione di impieghi civili, collegando dapprima i principali centri universitari e raggiungendo poi, in modo ampio, l'utenza commerciale e casalinga. Progenitore di Internet è il progetto Arpanet, finanziato dall'advanced Research Projects A- gency (ARPA), una agenzia del Dipartimento della Difesa statunitense. La rete venne fisicamente costruita nel 1969 collegando quattro nodi: l'università della California di Los Angeles, l'sri di Stanford, l'universita della California di Santa Barbara, e l'università dello Utah. Negli incontri per definire le caratteristiche della rete, vennero introdotti i fondamentali Request For Comments (RFC), tutt'ora i documenti fondamentali per tutto ciò che riguarda i protocolli informatici della rete. Le prime applicazioni furono Telnet e File Transfer (vedi in seguito). La posta elettronica fu inventata da Ray Tomlinson nel 1971 e poi perfezionata dallo stesso Tomlinson e da Larry Roberts che aveva prodottoun altro programma per la posta elettronica. Nel 1972 Arpanet fu presentata al pubblico e in pochi anni allargò i suoi nodi oltreoceano, contemporaneamente all'avvento del primo servizio di invio pacchetti a pagamento (Telenet della BBN). In Francia inizia la costruzione della rete Cyclades mentre la rete norvegese Norsar permise il collegamento di Arpanet con lo University College di Londra.

2 Con la definizione del protocollo TCP-IP le strutture che erano intanto divenute i gestori di Arpanet, DARPA e DCA, diedero il via ufficiale ad Internet. RICHIAMO: La commutazione di pacchetto Internet Service Provider Un Internet Service Provider (ISP) è una struttura commerciale o un'organizzazione che offre agli utenti accesso a Internet (nelle diverse forme di collegamento fisso, flat o attraverso chiamata telefonica, dial up) con i relativi servizi (registrazione di dominio, hosting, accesso al web, posta elettronica, etc.). Con l'esplosione di Internet all'inizio del 2000 parecchi ISP sono stati ristrutturati o acquisiti da altri più grandi. Gli ISP si dividono in una gerarchia di livelli, quelli di primo livello hanno una copertura internazionale, mentre quelli di secondo hanno, di solito, una copertura nazionale-regionale. I punti di connessione dell ISP si chiamano POP (Point of Presence) e fisicamente si compongono di router a cui si possono connettere da un lato i router di ISP di livello superiore, dall altro gli utenti che chiedono l accesso ad Internet Le reti degli ISP (approfondimento) La rete degli ISP costituiscono la cosiddetta dorsale (backbone) di Internet, questi sono ISP di primo livello che hanno una rete di interconnessione velocissima che varia dai 2,5 ai 10 Gbps, sono internazionali e direttamente connessi ad altri ISP di primo livello. A tali ISP sono connessi ISP di secondo livello. Al primo livello degli ISP (fornitori di quelli di secondo, che ne sono utenti) fanno parte grandi società telefoniche come ad esempio la Statunitense AT&T, etc. Rete di un ISP Il protocollo TCP/IP Il protocollo tipico di Internet è in realtà una famiglia di protocolli, la Internet Protocol Suite i cui due esponenti principali sono: il TCP (Trasmission Control Protocol) un protocollo che fornisce un servizio full-duplex (vedi RICHIAMO) orientato alla trasmissione con conferma e controllo di flusso, cioè una tecnica per la quale il ricevente trasmette a sua volta pacchetti per indicare la corretta ricezione. l'ip (Internet Protocol) che si occupa di instradare i messaggi sulla rete, ma ha anche il compito di frammentare e riassemblare i messaggi in pacchetti (vedi RICHIAMO). Questi protocolli, progettati presso l University di Berkeley in California, hanno avuto con Internet un grande successo, tanto che gli Enti di standardizzazione, di fronte al fatto compiuto della massiccia diffusione, li hanno preferiti allo stack ISO/OSI.

3 La differenza sostanziale fra TCP/IP e ISO/OSI consiste nel fatto che lo stack TCP/IP ha un numero inferiore di livelli. RICHIAMO: Canali mono e bidirezionali, RICHIAMO: La commutazione di pacchetto RICHIAMO: Canali punto-punto e multi-punto RICHIAMO: I protocolli di rete e l organizzazione a livelli. L ISO-OSI La suite TCP/IP (approfondimento) La suite di protocolli Internet (TCP/IP), è un insieme di protocolli a 4 livelli; ogni livello utilizza specifici protocolli di comunicazione (vedi figura). A livello Applicazione si usano diversi protocolli, in dipendenza dell applicazione, ad esempio FTP per effettuare il download di un file, SMTP per scarica la posta elettronica, etc. A livello trasporto si può usare o il Transmission Control Protocol (TCP) o lo User Datagram Protocol (UDP). Su TCP si appoggiano gran parte delle applicazioni Internet. Esso è un protocollo corrispondente al livello 4 (trasporto) del modello di riferimento OSI. Nel protocollo TCP l intestazione di un pacchetto (TCP header) è costituita da diverse sezioni tra cui evidenziamo: Porta sorgente (Source port) [16 bit] che indica il porto sorgente; Porta di destinazione (Destination port) [16 bit] che indica il porto destinazione; Numero di sequenza (Sequence number) e Numero di riconoscimento (Acknowledgement number) sono usati per mantenere i pacchetti in ordine, e per segnalare all'altra parte quali pacchetti sono stati ricevuti; A livello rete esiste lo Internet Protocol (IP), che è un protocollo di tipo datagramma. Secondo la classificazione ISO/OSI è di livello rete (3). La versione correntemente usata del protocollo IP è detta anche IPv4 per distinguerla dalla più recente IPv6, nata dall'esigenza di gestire meglio il crescente numero di computer connessi ad Internet. IP è un protocollo di interconnessione di reti (Inter-Networking Protocol), nato per interconnettere reti eterogenee per tecnologia, prestazioni, e gestione. All'interno di una rete ad ogni interfaccia viene assegnato un indirizzo univoco, in modo da rendere possibili le comunicazioni tra un computer e l'altro. Va considerato, infatti, che non è l'host ad essere connesso ma è l'interfaccia fisica (ad esempio una scheda di rete). Un router, ad esempio, ha diverse interfacce e per ognuna occorre un indirizzo IP. "Suite" di protocollo Internet (TCP/IP) Livello Protocolli Application TELNET, FTP, SMTP, HTTP, NNTP, etc. Transport TCP, UDP Internet IP Host-to-Network Vari standard per LAN, WAN, MAN Indirizzi IP numerici L indirizzo IP è un codice numerico che consente di identificare un host (computer) di Internet. Nello standard attuale (IPv4) è costituito da quattro numeri separarti da un punto, ciascuno com-

4 preso tra 0 e 255 e corrisponde ad una codifica su 32 bit (è peraltro già pronto un nuovo standard, IPv6, a 128 bit, teso ad estendere il numero di indirizzi disponibile). Un esempio è l'indirizzo: Gli indirizzi IP possono essere pubblici o privati; i primi sono quelli dei computer posti direttamente sulla rete Internet, i secondi di quelli posti su una LAN collegata alla rete attraverso altri computer. Sia gli indirizzi pubblici che quelli privati possono essere a loro volta statici o dinamici; i primi sono assegnati una tantum ad un computer stabilmente collegato ad Internet, i secondi sono assegnati temporaneamente per un tempo determinato a un host non connesso permanentemente alla rete IPv6 (approfondimento) L'indirizzo IPv6 (nuovo standard per gli indirizzi Internet) è costituito da 128 bit. Esso viene descritto da 8 numeri esadecimali rappresentati su 8 byte (quindi ogni numero varia tra 0 e ) separati dal simbolo ":". Un esempio è 2001:0DB8:0000:0000:0000:0000:0000:0001, che può essere abbreviato in 2001:DB8::1 (i due punti doppi stanno a sostituire la parte dell'indirizzo che è composta di soli zeri consecutivi). Il numero di indirizzi disponibili in IPv6 è = 3, Indirizzi IP pubblici e privati (approfondimento) Un indirizzo pubblico è assegnato, in modo statico o dinamico, da un ISP oppure da una organizzazione. Ad esempio, ad un computer domestico viene assegnato un indirizzo pubblico dinamico quando si connette alla rete. L'assegnazione è automatica ed univoca (non è possibile che due PC connessi a Internet abbiano lo stesso indirizzo IP). Al fine di permettere la creazione di reti che utilizzino il protocollo IP senza necessariamente essere direttamente connesse ad Internet, sono state riservate alcune classi di indirizzi IP come indirizzi privati. Essi non possono essere utilizzati su Internet, ma sono utilizzabilii per una rete privata, sia domestica sia di una grande azienda. Un computer che utilizzi un indirizzo privato non può collegarsi direttamente ad un computer su un indirizzo pubblico, ma esistono dei meccanismi per permettergli di fruire egualmente dell'accesso ad Internet, come il NAT che viene spesso usato per far connettere una rete privata ad Internet attraverso un indirizzo pubblico Indirizzi IP statici e dinamici (approfondimento) Mentre un indirizzo statico è assegnato una tantum ad un computer, un IP dinamico è un indirizzo temporaneo e variabile, assegnato a un host non connesso permanentemente alla rete. Un protocollo che assegna gli IP dinamici è il DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol): gli indirizzi assegnati dinamicamente hanno una scadenza temporale assegnata dall'amministratore di rete, o durano finché l'host non verrà disconnesso dalla rete. Questo metodo è generalmente usato dai providers commerciali per tutti gli utenti che si connettono al loro servizio tramite linea telefonica, ma anche dai gestori di reti locali per il collegamento di PC portatili.

5 Assegnazione degli indirizzi (approfondimento) Apposite autorità assegnano classi di indirizzi pubblici agli ISP (Internet Service Provider) o alle grosse organizzazioni, che a loro volta le distribuiscono ai loro utenti, in modo statico o dinamico. Così, l'isp assegna in genere dinamicamente l'indirizzo al computer domestico in modo automatico (in tal modo può gestire una molteplicità di utenti maggiore del numero di indirizzi disponibili). In alcuni casi, gli ISP assegnano IP statici: si tratta, in sostanza, di IP che non variano ad ogni connessione, bensì rimangono immutati, in genere, questi IP vengono offerti sotto forma di servizio a pagamento. Un computer necessita di un indirizzo IP pubblico statico nel caso in cui si debba offrire un servizio Internet, ad esempio una macchina su cui è installato un Server Web per ospitare dei siti web Indirizzi simbolici: il DNS Gli indirizzi IP (vedi RICHIAMO) sono numeri e come tali non sono facili da ricordare per gli esseri umani; per questa ragione, spesso ad un indirizzo IP viene associato un nome simbolico. Il sistema che consente l uso di nomi simbolici in luogo degli indirizzi numerici è il DNS (Domain Name System). Esso è un servizio di Internet realizzato tramite una enorme tabella (in realtà si tratta di un database distribuito su moltissimi DNS server sparsi in tutto il mondo) che pone in corrispondenza il nome simbolico degli host con il loro indirizzo numerico. La strategia per l assegnazione dei nomi si basa sul concetto dei domini di livelli successivi ; un nome è costituito da una serie di stringhe separate da punti, ad esempio unina.it. La parte più importante è la prima a destra, detta dominio di primo livello (TLD, Top Level Domain), per e- sempio "org" o "it" (talvolta questo dominio specifica la nazionalità) ed ogni dominio di primo livello è gestito da una Autorità alla quale il privato o l organizzazione deve rivolgersi per registrare un dominio di secondo livello. Un dominio di secondo livello forma un indirizzo composto di due parti, per esempio unina.it per indicare il dominio unina (dominio di secondo livello) in quello di primo livello it. Ogni ulteriore elemento specifica un'ulteriore livello (ad esempio, docenti.unina.it, in cui docenti è un dominio di terzo livello) e così via. Quando un dominio di secondo livello viene registrato, il proprietario è autorizzato a usare i nomi di dominio relativi ai successivi livelli. RICHIAMO: Indirizzi IP numerici Internet: una sintesi Internet è una rete di reti di enorme complessità, appoggiata a strutture fisiche e collegamenti di vario tipo (fibre ottiche, cavi coassiali, ponti radio, ecc.), che si estende includendo tutte le attuali tecnologie di rete (dalle satellitari ai telefoni cellulari) e le più disparate organizzazioni (reti private, pubbliche, aziendali, universitarie, commerciali, etc.). La rete interconnette i più disparati utenti e sistemi ed è costituita da host, da linee di trasmissione e da apparati di rete, come i router, che realizzano i collegamenti. Gli host sono computer dei tipi più disparati (dai grossi computer ai personal, dai portatili ai palmari, ai telefonini). La comunicazione avviene con la tecnica della commutazione di pacchetto e il protocollo usato (si dovrebbe meglio dire la famiglia di protocolli) è il TCP/IP, uno standard de facto per la comunicazione tra le varie reti, consentendo ai più diversi Enti di scambiare dati fra di loro o al loro interno.

6 L'utenza casalinga accede ad Internet mediante gli ISP (Internet Service Provider) i quali sono connessi a loro volta ad ISP di livello superiore che utilizzano router ad alta velocità e link in fibra ottica e forniscono agli utenti, oltre alla possibilità di collegarvisi, anche servizi tipici di Internet come ad esempio la posta elettronica (vedi in seguito). La struttura di Internet non è uniforme ma è composta da un'ossatura molto veloce e potente (il cosiddetto backbone) a cui si connettono reti di accesso in genere più lente Intranet Il protocollo TCP/IP, indipendente da specifiche hardware o software proprietarie, viene oggi assunto anche da reti diverse da Internet, come le Extranet e le Intranet, a causa della ormai raggiunta sua universalità. In particolare, una Intranet è una rete interna aziendale che utilizza tale protocollo. È dunque una rete privata finalizzata allo scambio e alla condivisione di informazioni all'interno di un'organizzazione, che opera come Internet. In genere la rete utilizza la tecnologia web (vedi in seguito) come strumento di accesso ai programmi dei suoi sistemi informatici e gli utenti, dunque, utilizzano prevalentemente il browser come interfaccia (come si vedrà, il browser è uno dei componenti software alla base del servizio web di Internet). Il vantaggio è che così si ottiene un sistema indipendente dalle specifiche applicazioni e dal computer disponibile: quest'ultimo può essere un PC, un Macintosh o una workstation UNIX e, purché disponga di un browser, può accedere alle applicazioni con le medesime regole. Le aziende possono utilizzare una Intranet per ottenere alcuni dei seguenti vantaggi: condividere documentazione tra diversi reparti e persone, rendere efficiente il flusso delle comunicazioni aziendali interne, consultare la disponibilità di merci in diversi magazzini sparsi sul territorio, condividere informazioni sui contatti dell'azienda, evitare l'inutile e dannosa duplicazione di informazioni, coordinare diversi uffici e/o filiali sparse sul territorio, accedere all'informazione da qualsiasi luogo del mondo. gestire il proprio sistema informativo aziendale Extranet Una Extranet è una rete privata che utilizza il protocollo TCP/IP e collega in modo protetto reti locali anche distanti fra loro; per condividere informazioni con soci, acquirenti, fornitori o altri partner, limitandone l'accesso ai soli utenti autorizzati. Può essere vista come una Intranet che viene estesa ad alcuni (selezionati) utenti esterni. Una Extranet, per essere affidabile, necessita di protocolli per garantire la sicurezza nelle transizioni e il rispetto della privacy degli utenti; ovvero strumenti come firewall (vedi in seguito), strumenti per l'autenticazione, algoritmi per criptare messaggi e così via Applicazioni Client-Server Le applicazioni in rete spesso si realizzano seguendo il paradigma di elaborazione Client- Server, secondo il quale l'applicazione si sviluppa usando due computer, l'uno che funge da server e l'altro da client. I due computer cooperano per svolgere un compito comune, l applicazione.

7 Per server si intende un computer dedicato all esecuzione di uno specifico servizio (p.e. la posta elettronica, la stampa, il web); esso ha un comportamento di tipo reattivo, vale a dire che le sue azioni sono reazioni a eventi generate da un client: il server non esegue operazioni in modo spontaneo, ma solo su richiesta di un client. Spesso i server assumono il nome dell'applicazione che servono, come nel caso della gestione delle stampe (print server), dello scambio di dati (file server), della gestione della posta (mail server) oppure della gestione del web (web server). Talora server diversi risiedono sul medesimo computer, talora usano computer dedicati: Il client, invece, è un computer collegato in rete che richiede un servizio al server. Il client è localmente dotato di un software apposito per il servizio richiesto, detto anche esso client. Il collegamento fra server e client avviene mediante appositi protocolli. Tipici esempi sono: L accesso al web, dove il software client è il browser (Internet Explorer, Netscape Navigator, ecc. ), che comunica con un web server il quale fornisce le informazioni richieste dall'utente; la comunicazione avviene attraverso il protocollo http. La posta elettronica: un server (quello dell'isp o dell'organizzazione) possiede il software "mail server" e gli utenti finali (i computer domestici oppure quelli negli uffici dell'organizzazione) posseggono il software "client di posta" (Outlook, Eudora,...). La comunicazione avviene attraverso i protocolli POP3, IMAP Applicazioni Peer-to-Peer Architettura Client-Server In alternativa al paradigma client-server, una applicazione può usare quello peer-to-peer (o P2P). In esso non esistono client e server fissi, ma nodi equivalenti (peer, pari appunto) che cooperano nello svolgimento di un applicazione: tutti gli elaboratori occupano la stessa posizione gerarchica svolgendo, se necessario, i ruoli di client e di server altternativamente. Un esempio classico di applicazioni P2P è l uso della rete per la condivisione di file (File sharing): in essa due (o più) processi simili (se non addirittura cloni dello stesso processo) comunicano con un protocollo noto ad entrambi, sono in cooperazione bilanciata per svolgere la funzionalità della condivisione e scambio dei file (winmx, emule, idc++,...).

Introduzione alla rete Internet

Introduzione alla rete Internet Introduzione alla rete Internet Gruppo Reti TLC nome.cognome@polito.it http://www.telematica.polito.it/ INTRODUZIONE A INTERNET - 1 Internet: nomenclatura Host: calcolatore collegato a Internet ogni host

Dettagli

Le Reti (gli approfondimenti a lezione)

Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Per migliorare la produttività gli utenti collegano i computer tra di loro formando delle reti al fine di condividere risorse hardware e software. 1 Una rete di

Dettagli

Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011. Paola Zamperlin. Internet. Parte prima

Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011. Paola Zamperlin. Internet. Parte prima Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011 Paola Zamperlin Internet. Parte prima 1 Definizioni-1 Una rete di calcolatori è costituita da computer e altri

Dettagli

Reti e Internet: introduzione

Reti e Internet: introduzione Facoltà di Medicina UNIFG Corso di Informatica Prof. Crescenzio Gallo Reti e Internet: introduzione c.gallo@unifg.it Reti e Internet: argomenti Tipologie di reti Rete INTERNET: Cenni storici e architettura

Dettagli

Università Magna Graecia di Catanzaro Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche Polo Didattico di Reggio Calabria

Università Magna Graecia di Catanzaro Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche Polo Didattico di Reggio Calabria Università Magna Graecia di Catanzaro Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche Polo Didattico di Reggio Calabria Corso Integrato di Scienze Fisiche, Informatiche e Statistiche

Dettagli

Introduzione alla rete Internet

Introduzione alla rete Internet Introduzione alla rete Internet AA 2004-2005 Reti e Sistemi Telematici 1 Internet: nomenclatura Host: calcolatore collegato a Internet ogni host può essere client e/o server a livello applicazione Router:

Dettagli

Introduzione alla rete Internet

Introduzione alla rete Internet Introduzione alla rete Internet Gruppo Reti TLC nome.cognome@polito.it http://www.telematica.polito.it/ INTRODUZIONE ALLE RETI TELEMATICHE - 1 Copyright Quest opera è protetta dalla licenza Creative Commons

Dettagli

Reti locati e reti globali. Tecnologie: Reti e Protocolli. Topologia reti. Server e client di rete. Server hardware e server software.

Reti locati e reti globali. Tecnologie: Reti e Protocolli. Topologia reti. Server e client di rete. Server hardware e server software. Reti locati e reti globali Tecnologie: Reti e Protocolli Reti locali (LAN, Local Area Networks) Nodi su aree limitate (ufficio, piano, dipartimento) Reti globali (reti metropolitane, reti geografiche,

Dettagli

La nascita di Internet

La nascita di Internet La nascita di Nel 1969 la DARPA (Defence Advanced Research Project Agency) studia e realizza la prima rete per la comunicazione tra computer (ARPAnet) fra 3 università americane ed 1 istituto di ricerca.

Dettagli

Tecnologie di Sviluppo per il Web

Tecnologie di Sviluppo per il Web Tecnologie di Sviluppo per il Web Introduzione alle Reti di Calcolatori versione 1.0 del 11/03/2003 G. Mecca mecca@unibas.it Università della Basilicata Reti >> Sommario Sommario dei Concetti Elab. Client-Server

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II Lezione 1 Giovedì 5-03-2015 TESTO DI RIFERIMENTO RETI DI CALCOLATORI E INTERNET un

Dettagli

Informatica. Prof. M. Colajanni Università di Modena Reggio Emilia

Informatica. Prof. M. Colajanni Università di Modena Reggio Emilia Informatica Prof. M. Colajanni Università di Modena Reggio Emilia PARTE 3 - COMUNICAZIONI INFORMATICHE (Internet) Importanza delle comunicazioni Tutti vogliono comunicare Oggi un computer che non è in

Dettagli

Introduzione a Internet

Introduzione a Internet Contenuti Architettura di Internet Principi di interconnessione e trasmissione World Wide Web Posta elettronica Motori di ricerca Tecnologie delle reti di calcolatori Servizi Internet (come funzionano

Dettagli

Internet. Cos'è internet? I parte

Internet. Cos'è internet? I parte Internet Da leggere: Cap.6, in particolare par. 6.4 del Console Ribaudo (testo B) I parte Cos'è internet? Milioni di dispositivi di calcolo tra loro interconnessi: host o end-systems Pc, workstation, server

Dettagli

Reti di calcolatori e Internet

Reti di calcolatori e Internet Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Informatica Informatica ed Elementi di Statistica 3 c.f.u. Anno Accademico 2010/2011 Docente: ing. Salvatore Sorce Reti di calcolatori e Internet

Dettagli

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Reti di Calcolatori Claudio Marrocco Componenti delle reti Una qualunque forma di comunicazione avviene: a livello hardware tramite un mezzo fisico che

Dettagli

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Reti standard Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Rete globale Internet è una rete globale di calcolatori Le connessioni fisiche (link) sono fatte in vari modi: Connessioni elettriche

Dettagli

Introduzione alle Reti Informatiche

Introduzione alle Reti Informatiche WWW.ICTIME.ORG Introduzione alle Reti Informatiche Cimini Simonelli - Testa Sommario Breve storia delle reti... 3 Internet... 3 Gli standard... 4 Il modello ISO/OSI... 4 I sette livelli del modello ISO/OSI...

Dettagli

Internet e protocollo TCP/IP

Internet e protocollo TCP/IP Internet e protocollo TCP/IP Internet Nata dalla fusione di reti di agenzie governative americane (ARPANET) e reti di università E una rete di reti, di scala planetaria, pubblica, a commutazione di pacchetto

Dettagli

offerti da Internet Calendario incontri

offerti da Internet Calendario incontri Introduzione ai principali servizi Come funziona Internet (9/6/ 97 - ore 16-19) offerti da Internet Calendario incontri Navigazione e motori di ricerca (11/6/ 97 - ore 16-19) Comunicazione con gli altri

Dettagli

CORSO EDA Informatica di base. Introduzione alle reti informatiche Internet e Web

CORSO EDA Informatica di base. Introduzione alle reti informatiche Internet e Web CORSO EDA Informatica di base Introduzione alle reti informatiche Internet e Web Rete di computer Una rete informatica è un insieme di computer e dispositivi periferici collegati tra di loro. Il collegamento

Dettagli

Reti di calcolatori: Internet

Reti di calcolatori: Internet Reti di calcolatori: Internet Sommario Introduzione Le reti reti locali: LAN La rete geografica Internet protocollo TCP-IP i servizi della rete Rete di calcolatori Interconnessione di computer e accessori

Dettagli

Capitolo 16 I servizi Internet

Capitolo 16 I servizi Internet Capitolo 16 I servizi Internet Storia di Internet Il protocollo TCP/IP Indirizzi IP Intranet e indirizzi privati Nomi di dominio World Wide Web Ipertesti URL e HTTP Motori di ricerca Posta elettronica

Dettagli

PARTE 1 richiami. SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet )

PARTE 1 richiami. SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet ) PARTE 1 richiami SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet ) Parte 1 Modulo 1: Stack TCP/IP TCP/IP Protocol Stack (standard de facto) Basato su 5 livelli invece che sui 7 dello stack ISO/OSI Application

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II Lezione 1 Martedì 4-03-2014 1 TESTO DI RIFERIMENTO RETI DI CALCOLATORI

Dettagli

Reti di calcolatori e Internet

Reti di calcolatori e Internet Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Informatica C.I. 1 Informatica ed Elementi di Statistica 2cfu c.f.u. Anno Accademico 2009/2010 Docente: ing. Salvatore Sorce Reti di calcolatori

Dettagli

Reti di calcolatori: Introduzione

Reti di calcolatori: Introduzione Reti di calcolatori: Introduzione Vittorio Maniezzo Università di Bologna Reti di computer e Internet Rete: sistema di collegamento di più computer mediante una singola tecnologia di trasmissione Internet:

Dettagli

Protocolli di Comunicazione

Protocolli di Comunicazione Protocolli di Comunicazione La rete Internet si è sviluppata al di fuori dal modello ISO-OSI e presenta una struttura solo parzialmente aderente al modello OSI. L'architettura di rete Internet Protocol

Dettagli

La rete di reti: Internet

La rete di reti: Internet La rete di reti: Internet Internet: la rete di reti Internet q Internet (1) definita anche rete di reti composta da diverse reti interconnesse, cioè in grado di collaborare efficacemente in termini di

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Sistemi di Elaborazione delle Informazioni (C.I. 15) Reti di Calcolatori e Internet

Sistemi di Elaborazione delle Informazioni (C.I. 15) Reti di Calcolatori e Internet Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Informatica Sistemi di Elaborazione delle Informazioni (C.I. 15) Anno Accademico 2009/2010 Docente: ing. Salvatore Sorce Reti di Calcolatori

Dettagli

Che cos'è Internet. Capitolo. Storia e struttura di Internet L. Introduzione alla rete Internet con una breve storia

Che cos'è Internet. Capitolo. Storia e struttura di Internet L. Introduzione alla rete Internet con una breve storia TECNOLOGIE WEB Che cos é Internet Capitolo 1 Che cos'è Internet Introduzione alla rete Internet con una breve storia Storia e struttura di Internet L idea di Internet nasce all inizio degli anni 60. L

Dettagli

Lezione 4. Le Reti ed i Protocolli

Lezione 4. Le Reti ed i Protocolli Lezione 4 Le Reti ed i Protocolli Come nasce internet I computer, attraverso i software applicativi, consentono di eseguire moltissime attività. Nel corso degli anni è emersa la necessità di scambiare

Dettagli

I canali di comunicazione

I canali di comunicazione I canali di comunicazione tipo velocità min velocità max doppino telefonico 300bps 10 mbps micro onde 256kbps 100 mbps satellite 256kbps 100 mbps cavo coassiale 56 kbps 200 mbps fibra ottica 500 kbps 10

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Sistemi Informativi di relazione - Internet

Sistemi Informativi di relazione - Internet Sistemi Informativi di relazione - Internet Obiettivi. Presentare i concetti base di Internet. Illustrare l evoluzione storica di Internet. Familiarizzare con gli elementi fondamentali di Internet: Il

Dettagli

Reti di Calcolatori. una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette:

Reti di Calcolatori. una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette: Reti di Calcolatori una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette: condivisione di risorse (dati aziendali, stampanti, ) maggiore

Dettagli

LAN MAN WAN. Una internet è l'insieme di più reti reti distinte collegate tramite gateway/router

LAN MAN WAN. Una internet è l'insieme di più reti reti distinte collegate tramite gateway/router Rete di reti (interrete, internet) 2 Prof. Roberto De Prisco TEORIA - Lezione 8 Rete di reti e Internet Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica Una rete di comunicazione è un

Dettagli

Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale. Reti di Calcolatori e Internet

Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale. Reti di Calcolatori e Internet Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale Reti di Calcolatori e Internet Luca Pulina Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Università degli Studi di Sassari A.A. 2015/2016 Luca Pulina (UNISS)

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento INTERNET: IL FUNZIONAMENTO DELL INFRASTRUTTURA E DELLA RETE

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento INTERNET: IL FUNZIONAMENTO DELL INFRASTRUTTURA E DELLA RETE APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento INTERNET: IL FUNZIONAMENTO DELL INFRASTRUTTURA E DELLA RETE ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE

Dettagli

SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet )

SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet ) PARTE 2 SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet ) Parte 2 Modulo 1: Stack TCP/IP TCP/IP Protocol Stack (standard de facto) Basato su 5 livelli invece che sui 7 dello stack ISO/OSI Application

Dettagli

Fondamenti di Informatica

Fondamenti di Informatica Dalle reti a e Cazzaniga Paolo Dip. di Scienze Umane e Sociali paolo.cazzaniga@unibg.it Dalle reti a Outline 1 Dalle reti a Dalle reti a Le reti Quando possiamo parlare di rete di calcolatori? Quando abbiamo

Dettagli

Reti di Calcolatori. Corso di Informatica. Reti di Calcolatori. Reti di Calcolatori. Corso di Laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali

Reti di Calcolatori. Corso di Informatica. Reti di Calcolatori. Reti di Calcolatori. Corso di Laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali Corso di Laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali Corso di Informatica Gianluca Torta Dipartimento di Informatica Tel: 011 670 6782 Mail: torta@di.unito.it Reti di Calcolatori una rete di

Dettagli

Dal protocollo IP ai livelli superiori

Dal protocollo IP ai livelli superiori Dal protocollo IP ai livelli superiori Prof. Enrico Terrone A. S: 2008/09 Protocollo IP Abbiamo visto che il protocollo IP opera al livello di rete definendo indirizzi a 32 bit detti indirizzi IP che permettono

Dettagli

Le Reti Telematiche. Informatica. Tipi di comunicazione. Reti telematiche. Modulazione di frequenza. Analogico - digitale.

Le Reti Telematiche. Informatica. Tipi di comunicazione. Reti telematiche. Modulazione di frequenza. Analogico - digitale. Informatica Lezione 5a e World Wide Web Insieme di cavi, protocolli, apparati di rete che collegano tra loro distinti i cavi trasportano fisicamente le informazioni opportunamente codificate dedicati/condivisi

Dettagli

Internet: architettura e servizi

Internet: architettura e servizi Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia Corso di Informatica - II anno Prof. Crescenzio Gallo Internet: architettura e servizi c.gallo@unifg.it Internet: argomenti n Modalità di collegamento

Dettagli

Internet: architettura e servizi

Internet: architettura e servizi Facoltà di Medicina Corso di Laurea in Logopedia Corso di Informatica - III anno Prof. Crescenzio Gallo Internet: architettura e servizi c.gallo@unifg.it Internet: argomenti Modalità di collegamento alla

Dettagli

MODELLI ISO/OSI e TCP/IP

MODELLI ISO/OSI e TCP/IP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 1 Reti di Calcolatori MODELLI ISO/OSI e TCP/IP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 2 Reti di Calcolatori Livelli e Servizi Il modello OSI Il modello TCP/IP Un confronto

Dettagli

Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 5: Reti di Calcolatori. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere

Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 5: Reti di Calcolatori. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 5: Reti di Calcolatori Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Connettiamo due calcolatori... 2 Perché una rete di calcolatori? Condividere risorse utilizzo

Dettagli

Reti. Reti e interconnessione di reti - Internetwork WAN 1 WAN 1. Router multiprotocollo (gateway) Terminologia

Reti. Reti e interconnessione di reti - Internetwork WAN 1 WAN 1. Router multiprotocollo (gateway) Terminologia Reti Reti e interconnessione di reti - Internetwork WAN WAN Router multiprotocollo (gateway) Terminologia internet - internetwork :interconnessione di più reti generiche Internet - la specifica internetwork,

Dettagli

Reti di Calcolatori. Lezione 2

Reti di Calcolatori. Lezione 2 Reti di Calcolatori Lezione 2 Una definizione di Rete Una moderna rete di calcolatori può essere definita come: UN INSIEME INTERCONNESSO DI CALCOLATORI AUTONOMI Tipi di Rete Le reti vengono classificate

Dettagli

- Corso di computer -

- Corso di computer - - Corso di computer - @ Cantiere Sociale K100-Fuegos Laboratorio organizzato da T-hoster.com www.t-hoster.com info@t-hoster.com Internet: Oggi internet è entrata nella vita quotidiana della maggior parte

Dettagli

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008 Reti di computer Telematica : termine che evidenzia l integrazione tra tecnologie informatiche e tecnologie delle comunicazioni. Rete (network) : insieme di sistemi per l elaborazione delle informazioni

Dettagli

Nozioni di base sulle reti di Calcolatori e La Rete INTERNET

Nozioni di base sulle reti di Calcolatori e La Rete INTERNET Modulo 1 - Concetti di base della IT 3 parte Nozioni di base sulle reti di Calcolatori e La Rete INTERNET Modulo 1 - Concetti di base della IT 3 parte Tipologie di reti Argomenti Trattati Rete INTERNET:

Dettagli

Lavorare in Rete Esercitazione

Lavorare in Rete Esercitazione Alfonso Miola Lavorare in Rete Esercitazione Dispensa C-01-02-E Settembre 2005 1 2 Contenuti Reti di calcolatori I vantaggi della comunicazione lavorare in rete con Windows Internet indirizzi IP client/server

Dettagli

InterNet: rete di reti

InterNet: rete di reti Internet e il web: introduzione rapida 1 InterNet: rete di reti Una rete è costituita da diversi computer collegati fra di loro allo scopo di: Comunicare Condividere risorse Ogni computer della rete può,

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Reti di elaboratori. Reti di elaboratori. Reti di elaboratori INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042)

Reti di elaboratori. Reti di elaboratori. Reti di elaboratori INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) Reti di elaboratori Rete di calcolatori: insieme di dispositivi interconnessi Modello distribuito INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) Funzioni delle reti: comunicazione condivisione di

Dettagli

Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L.

Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L. Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L. Queste due sigle indicano LAN Local Area Network Si tratta di un certo numero di Computer (decine centinaia) o periferici connessi fra loro mediante cavi UTP, coassiali

Dettagli

www.lug-govonis.net LINUX e le reti

www.lug-govonis.net LINUX e le reti LINUX e le reti Ci troviamo di fronte ad una rete quando 2 o più computer sono in grado di comunicare tra di loro; esistono molti tipi di connessioni di rete divisi per protocollo di trasporto e per tipo

Dettagli

Progettazione Siti Web: Internet

Progettazione Siti Web: Internet Progettazione Siti Web: Internet Dr. Ing. Information Management Systems (IMS) Research Group, Dipartimento di Ingegneria dell Informazione, Università degli Studi di Padova {silvello}@dei.unipd.it Corso

Dettagli

Internet: struttura. Internet

Internet: struttura. Internet Operatore Informatico Giuridico Informatica Giuridica di Base A.A 2003/2004 I Semestre Internet: struttura Lezione 6 prof. Monica Palmirani Internet Internet è la connessione di reti locali distribuite

Dettagli

Informatica di Base http://www.di.uniba.it/~laura/infbase/

Informatica di Base http://www.di.uniba.it/~laura/infbase/ Informatica di Base http://www.di.uniba.it/~laura/infbase/ Dip di Informatica Università degli studi di Bari Argomenti Reti di calcolatori Software applicativo Indirizzi URL Browser Motore di ricerca Internet

Dettagli

Lo scenario: la definizione di Internet

Lo scenario: la definizione di Internet 1 Lo scenario: la definizione di Internet INTERNET E UN INSIEME DI RETI DI COMPUTER INTERCONNESSE TRA LORO SIA FISICAMENTE (LINEE DI COMUNICAZIONE) SIA LOGICAMENTE (PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE SPECIALIZZATI)

Dettagli

INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI

INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI PARTE 1 INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI Parte 1 Modulo 1: Introduzione alle reti Perché le reti tra computer? Collegamenti remoti a mainframe (< anni 70) Informatica distribuita vs informatica monolitica

Dettagli

Le reti di calcolatori

Le reti di calcolatori Le reti di calcolatori 1 La storia Computer grandi e costosi Gli utenti potevano accerdervi tramite telescriventi per i telex o i telegrammi usando le normali linee telefoniche Successivamente le macchine

Dettagli

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet Informatica Generale Andrea Corradini 10 - Le reti di calcolatori e Internet Cos è una rete di calcolatori? Rete : È un insieme di calcolatori e dispositivi collegati fra loro in modo tale da permettere

Dettagli

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti Locali Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti di Calcolatori una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi

Dettagli

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto)

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto) PROGETTO DI UNA SEMPLICE RETE Testo In una scuola media si vuole realizzare un laboratorio informatico con 12 stazioni di lavoro. Per tale scopo si decide di creare un unica rete locale che colleghi fra

Dettagli

Introduzione ai Calcolatori Elettronici

Introduzione ai Calcolatori Elettronici Introduzione ai Calcolatori Elettronici Introduzione al Web Internet A.A. 2013/2014 Domenica Sileo Università degli Studi della Basilicata Introduzione al Web : Internet >> Sommario Sommario n Internet

Dettagli

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni. Reti di calcolatori 2 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni. Reti di calcolatori 2 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Reti di calcolatori 2 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella Una definizione di Rete Una moderna rete di calcolatori può essere definita come:

Dettagli

TCP/IP: INDIRIZZI IP SIMBOLICI

TCP/IP: INDIRIZZI IP SIMBOLICI TCP/IP: INDIRIZZI IP SIMBOLICI DOMAIN NAME SYSTEM: ESEMPIO www.unical.it 160.97.4.100 100 host 160.97.29.5 dominio i di II livelloll dominio di (organizzazione: università) I livello (nazione) www.deis.unical.it

Dettagli

La rete: modelli di riferimento. La rete: modelli di riferimento. La rete: modelli di riferimento. La rete: modelli di riferimento Indice

La rete: modelli di riferimento. La rete: modelli di riferimento. La rete: modelli di riferimento. La rete: modelli di riferimento Indice Indice 1. Definizioni essenziali 2. Modelli di rete 3. Reti fisiche 4. Protocolli di rete 5. Modelli di riferimento 6. Raffronto tra modelli Architettura degli Elaboratori 2 - T. Vardanega Pagina 275 Definizioni

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Reti di computer. Tecnologie ed applicazioni

Reti di computer. Tecnologie ed applicazioni Reti di computer Tecnologie ed applicazioni Da I.T a I.C.T Con I.T (Information Tecnology) si intende il trattamento delle informazioni attraverso il computer e le nuove apparecchiature tecnologiche ad

Dettagli

Le Reti Telematiche. Informatica. Tipi di comunicazione. Reti telematiche. Modulazione di frequenza. Analogico - digitale.

Le Reti Telematiche. Informatica. Tipi di comunicazione. Reti telematiche. Modulazione di frequenza. Analogico - digitale. Informatica Lezione VI e World Wide Web Le Reti Telematiche Insieme di cavi, protocolli, apparati di rete che collegano tra loro computer distinti i cavi trasportano fisicamente le informazioni opportunamente

Dettagli

Reti di computer. L12 - Comunicazione e archiviazione digitale A.A 2015-2016. Sommario

Reti di computer. L12 - Comunicazione e archiviazione digitale A.A 2015-2016. Sommario Reti di computer L12 - Comunicazione e archiviazione digitale A.A 2015-2016 Carlo Savoretti carlo.savoretti@unimc.it Sommario Protocolli di rete Internet Protocol Indirizzi IP Principali apparati di rete

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016. Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA

PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016. Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016 Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA Docenti: Gualdi (teoria), Travaglioni (laboratorio) Ore settimanali previste: 2 TEORIA +

Dettagli

Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP

Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP Classe V sez. E ITC Pacioli Catanzaro lido 1 Stack TCP/IP Modello TCP/IP e modello OSI Il livello internet corrisponde al livello rete del modello OSI, il suo

Dettagli

Reti di Calcolatori. Master "Bio Info" Reti e Basi di Dati Lezione 2

Reti di Calcolatori. Master Bio Info Reti e Basi di Dati Lezione 2 Reti di Calcolatori Sommario Software di rete TCP/IP Livello Applicazione Http Livello Trasporto (TCP) Livello Rete (IP, Routing, ICMP) Livello di Collegamento (Data-Link) I Protocolli di comunicazione

Dettagli

Modulo 9 Insieme di protocolli TCP/IP e indirizzi IP

Modulo 9 Insieme di protocolli TCP/IP e indirizzi IP Modulo 9 Insieme di protocolli TCP/IP e indirizzi IP 9.1 Introduzione a TCP/IP 9.1.1 Storia e futuro di TCP/IP Il ministero della difesa americana (DoD) creò il modello TCP/IP perché voleva una rete che

Dettagli

Insegnamento di Informatica CdS Scienze Giuridiche A.A. 2007/8. Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica

Insegnamento di Informatica CdS Scienze Giuridiche A.A. 2007/8. Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica Insegnamento di Informatica CdS Scienze Giuridiche A.A. 2007/8 Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica Lez11 del 30.11.06 Strumenti di comunicaione e di lavoro cooperativo 1 Reti

Dettagli

TCP/IP. Principali caratteristiche

TCP/IP. Principali caratteristiche TCP/IP Principali caratteristiche 1 TCP/IP Caratteristiche del modello TCP/IP Struttura generale della rete Internet IL MONDO INTERNET Reti nazionali e internazionali ROUTER Rete Azienade ROUTER ROUTER

Dettagli

Capitolo 1 - parte 1. Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella

Capitolo 1 - parte 1. Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella Capitolo 1 - parte 1 Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella Precisazione Noi ci occuperemo solo della trasmissione di informazione in formato digitale. Un segnale analogico è basato su una variazione

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

LEZIONE 8. Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica

LEZIONE 8. Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica LEZIONE 8 Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica Proff. Giorgio Valle Raffaella Folgieri Lez8 Strumenti di comunicaione e di lavoro cooperativo 1 Reti e dati RETI Perchè: Risparmio

Dettagli

Reti di calcolatori. Reti di calcolatori 4/15/2013

Reti di calcolatori. Reti di calcolatori 4/15/2013 Reti di calcolatori In parte tratto dai capitoli 15 e 16 del libro Mandrioli, Ceri, Sbattella, Cremonesi, Cugola, "Informatica: arte e mestiere",3a ed., McGraw-Hill Reti di calcolatori Una rete di calcolatori

Dettagli

Informatica di Base. Le Reti Telematiche

Informatica di Base. Le Reti Telematiche Informatica di Base Lezione VI e World Wide Web 1 Lezione VI Le Reti Telematiche Insieme di cavi, protocolli, apparati di rete che collegano tra loro computer distinti i cavi trasportano fisicamente le

Dettagli

Il Livello delle Applicazioni

Il Livello delle Applicazioni Il Livello delle Applicazioni Il livello Applicazione Nello stack protocollare TCP/IP il livello Applicazione corrisponde agli ultimi tre livelli dello stack OSI. Il livello Applicazione supporta le applicazioni

Dettagli

TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI

TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI Confronto tra ISO-OSI e TCP/IP, con approfondimento di quest ultimo e del livello di trasporto in cui agiscono i SOCKET. TCP/IP

Dettagli

TOPOLOGIA di una rete

TOPOLOGIA di una rete TOPOLOGIA di una rete Protocolli di rete un protocollo prevede la definizione di un linguaggio per far comunicare 2 o più dispositivi. Il protocollo è quindi costituito dai un insieme di convenzioni

Dettagli

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Dott. Antonio Calanducci Lezione III: Reti di calcolatori Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Anno accademico 2009/2010 Reti di calcolatori Una rete

Dettagli

Prof. G. Ascia. Reti di calcolatori

Prof. G. Ascia. Reti di calcolatori Reti di calcolatori In parte tratto dai capitoli 15 e 16 del libro Mandrioli, Ceri, Sbattella, Cremonesi, Cugola, "Informatica: arte e mestiere",3a ed., McGraw-Hill Fondamenti di Informatica 1 Reti di

Dettagli

Transmission Control Protocol

Transmission Control Protocol Transmission Control Protocol Franco Callegati Franco Callegati IC3N 2000 N. 1 Transmission Control Protocol - RFC 793 Protocollo di tipo connection-oriented Ha lo scopo di realizzare una comunicazione

Dettagli

Topologia delle reti. Rete Multipoint: ogni nodo è connesso agli altri tramite nodi intermedi (rete gerarchica).

Topologia delle reti. Rete Multipoint: ogni nodo è connesso agli altri tramite nodi intermedi (rete gerarchica). Topologia delle reti Una RETE DI COMPUTER è costituita da un insieme di elaboratori (NODI) interconnessi tra loro tramite cavi (o sostituti dei cavi come le connessioni wireless). Rete Point-to-Point:

Dettagli

Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL ADSL2+ Browser Un browser Client Un client

Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL ADSL2+ Browser Un browser Client Un client Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL è una tecnica di trasmissione dati che permette l accesso a Internet fino a 8 Mbps in downstream ed 1 Mbps

Dettagli

Sistemi informatici in ambito radiologico

Sistemi informatici in ambito radiologico Sistemi informatici in ambito radiologico Dott. Ing. Andrea Badaloni A.A. 2015 2016 Reti di elaboratori, il modello a strati e i protocolli di comunicazione e di servizio Reti di elaboratori Definizioni

Dettagli

Standard di comunicazione

Standard di comunicazione Standard di comunicazione Organizzato a livelli per ridurne la complessità e aumentarne la flessibilità il numero dei livelli e le loro funzionalità dipendono dal tipo di rete ogni livello formalizza un

Dettagli