7/8 Ottobre MODULO INFORMATIZZAZIONE DEL SERVIZIO PSICHIATRICO (Marco Carminetti, ASL Lanciano Vasto Buccella Enrico SCM Servizi)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "7/8 Ottobre 2006 1 MODULO INFORMATIZZAZIONE DEL SERVIZIO PSICHIATRICO (Marco Carminetti, ASL Lanciano Vasto Buccella Enrico SCM Servizi)"

Transcript

1 7/8 Ottobre MODULO INFORMATIZZAZIONE DEL SERVIZIO PSICHIATRICO (Marco Carminetti, ASL Lanciano Vasto Buccella Enrico SCM Servizi) 21/22 Ottobre /5 Novembre MODULO RIABILITAZIONE PSICHIATRICA: MODERNE CONOSCENZE E RELATIVE APPLICAZIONI (Prof. Fiorillo, Università di Napoli Prof. Piegari, Università di Napoli) 18/19 Novembre /3 Dicembre MODULO PSICOEDUCAZIONALE ED AMPLIAMENTO DELLA RETE SOCIALE (Prof. Casacchia, Università de L Aquila)

2 7 OTTOBRE I MODULO Informatizzazione del Servizio Psichiatrico Guida e assistente Menù, Finestre e Programmi Visualizzazione e barre degli strumenti Il Cestino! "# $ $% Word XP: funzionalità di base all interno di un DSM %& & ' (' ) 8 OTTOBRE Access XP: struttura, progettazione e creazione di un database, tabelle e relazioni * +

3 II MODULO!"#$$#%&,- + (. +./. 0'!. -.! (!! *! '' 1' '! ' +'. )./ $ $% 4. ' '!. 243 %& 5'!'! / # + 2#3 4./ ' 6 6 5'!6 4./ ). 6+. ).263 5'! 6+. ).263 & -). + (. 0'!...!!#$$#%& /! + (. (.)

4 4!'../.. '(#&%& ) * "..*'../ "..*'../ $ $% "..*'../ %& + & "..*'../1-6448,(#&%& 1 ). *..' + "))..+ (!!../ + )).. '!

5 )))#-./# $)* "0(#&%& 9# '!!.'. :.! )! ' '!!+ )! ' + H. Esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o $ tecniche: Valutazione individuale di ogni componente della famiglia del gruppo risorsa. Identificazione degli obiettivi individuali di vita. $% B. Relazione su tema preordinato: Psicoeducazione sulla malattia mentale e sul suo trattamento. Rilevamento dei segni precoci di crisi % I. Role-playing: Conduzione di simulate su come dare informazioni sulla malattia mentale alle persone affette ed ai loro familiari gruppo risorsa ed identificare i segni precoci di crisi. "1(#&%& B. Relazione su tema preordinato: Insegnamento delle abilità di comunicazione. + I. Role-playing: Conduzione di simulate su come insegnare l abilità di: esprimere sentimenti piacevoli; fare richieste positive; esprimere sentimenti spiacevoli alle affette persone da malattia mentale ed ai loro familiari gruppo risorsa

6 !-)&%& B. Relazione su tema preordinato: La gestione dello stress del trattamento + psicoeducativo familiare: migliorare le abilità di risoluzione dei problemi per raggiungere obiettivi di vita. I. Role-playing: $ conduzione di simulate sulla conduzione di sedute di insegnamento con l impiego di un metodo strutturato di soluzione dei problemi $; B. Relazione su tema preordinato: conduzione di simulate su come insegnare l abilità di ascolto attivo alle affette persone da malattia mentale ed ai loro familiari gruppo risorsa. ;% I. Role-playing: conduzione di simulate sulla conduzione di sedute di insegnamento con l impiego di un metodo strutturato di soluzione dei problemi in cui il terapeuta partecipa attivamente al Problem-Solving. %& B. Relazione su tema preordinato: Le abilità sociali e la loro valutazione & I. Role-playing: Conduzione di simulate sulla valutazione delle abilità 2-)&%& B. Relazione su tema preordinato: L insegnamento delle abilità sociali, quale + strumento per migliorare il funzionamento dell intero nucleo familiare. I. Role-playing: conduzione di simulate sulla conduzione di sedute di insegnamento di abilità sociali nell ambito del metodo di risoluzione dei problemi.

7 CURRICULUM DOCENTI CORSO DI FORMAZIONE SULLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA E SULLA PSICOEDUCAZIONALE Dott. L. La Rovere Curruculum Professionale Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita c/o l Universita degli Studi di Napoli nell anno Specializzazioni in : malattie del tubo digerente, sangue e ricambio. Clinica delle malattie nervose e mentali nel 1972 c/o l Universita degli studi di Parma. Medico Condotto di Ruolo nel Titolare presso l INPS di Chieti nel Assistente neurologo di ruolo, vincitore di concorso, presso la Divisione di neurologia dell O.C. di Lanciano dal 13/2/70 al giugno Aiuto neurologo di ruolo, vincitore di concorso, presso la divisione di neurologia dell O.C. di Lanciano dal 1975 al dicembre Responsabile del CSM dall aprile dell 1981 al dicembre Diregente medico di 2 livello (Primario), vincitore di concorso, presso il Dipartimento di Psichiatria della ASL 03 Lanciano/Vasto dal 1 gennaio 1990 al oggi. Coordinatore del Dipartimento di salute mentale Asl Lanciano/Vasto dal giugno Idoneita nazionale di Primario Neurologo conseguita nel Idoneita nazionale di Primario di Psichiatria conseguita nell anno Idoneità nazionale aiuto neuro-psichiatra conseguita nel Docente di psichiatria Corso di Laurea Scienze Infermieristiche

8 Marco CARMINETTI Via del Verde N Lanciano (CH) Nato a Lanciano il 14 Maggio Coniugato Tel Diploma di Ragioniere e Perito Commerciale conseguito nell anno scolastico 1983/84 presso l Istituto Tecnico Statale Commerciale e per Geometri E. Fermi di Lanciano. Attestato di qualifica di OPERATORE EDP, rilasciato ai sensi della L.N. 845/78 e della L.R. 111/95, conseguito al termine di un corso della durata di 400 ore, autorizzato dalla Regione Abruzzo. Attestato di qualifica di ESPERTO IN TECNICHE INFORMATICHE E GESTIONALI, rilasciato ai sensi della L.N. 845/78 e della L.R. 111/95, conseguito al termine di un corso della durata di 600 ore, autorizzato dalla Regione Abruzzo. Certificato ECDL (Patente Europea), rilasciato dall AICA. Iscritto all Albo dei Ragionieri e Periti Commerciali del Collegio dei Ragionieri di Lanciano dal 30 Maggio Iscritto nel Registro dei Revisori Contabili del Ministero di Grazia e Giustizia dal 21 Aprile Ragioniere Contabile c/o Autocarrozzeria Torosantucci e Battista Snc Lanciano. di Dipendente del Centro Elaborazione Dati SE.IT.OR. S.p.a. della Banca Popolare di Lanciano e Sulmona come Addetto CED, Responsabile al Caveau Assegni ed Effetti con esperienza su Computer Main-Fraime IBM 4381 Architettura Gestione contabilità e consulenza fiscale a Società e a Ditte individuali. Presidente del Collegio Sindacale della Telenovanta S.r.l. di Lanciano per i periodi 93/95 e 95/96.

9 Presidente del Collegio Sindacale della Onyx TV S.r.l. di Vacri 96/97. Dipendente del Soggiorno per Anziani IPAB di Lanciano con la qualifica di Economo svolgendo anche mansioni di Capo del Personale con relativa Contabilità paghe e fiscale. Socio della S.C.M. Servizi S.r.l. di Lanciano con esperienze su PC e programmazione in linguaggio Cobol/Access/Visual Basic. Dipendente della ASL 03 Lanciano/Vasto di Lanciano con la qualifica di Assistente Amministrativo presso la Direzione Sanitaria dell Ospedale di Lanciano Renzetti. Sindaco del collegio sindacale della Società Paione srl di Lanciano 1999/2004 %.&//3&()# Nato a Lanciano il 18/0/71971 ed ivi residente in via D. Bielli, 6. o Analista contabile; o Tecnico della sicurezza informatica Data Base (Security manager); o Patente europea o Collaboratore con la SCM Servizi di Lanciano.!"#$ % & '$ ( )*+ (,()-.! /0 1*!*"! *2!!)*+..$! 311 4! "$ * $ ().6 + *.11 $! 111$.* 77.(). /41

10 31*1 8!2 7.)*+.$ 9/(1 '!!!2 4(*! 8/4 41* $8 1* 3*2 *1 41* * $$8 3*"! *. 3. 3!!! 3 $*+ 3! $ () 8*1!$$. 4* 3+!!1 *3* * : 8 /;1!! * *12< : 7$3 411*1!!3* * 11.*. '! '3 1 /= 0= ($1$2,=)0=(>-. 4 1! $14 5! 4!1 6 *1 '* 9!? 4 8/>$ 31 $2 $ !1,!='&- 31 * 1 (%:<!3 $ 4* 4 3+ (%A

11 7!.6 +. & 4!1 > 31 * 1 (% ;. (!3!3 4!1 ( > 1 (%( /* B$2 & 9$. = ' ',&9=''-! ; 4 A!,)(-! 4 B$B )*B4&B A!,)(-.* 4 54 '!! *$ C%'1 (+ $.>. D3 5!&*$. '410!1$ (+ $ "7!111 /0 ($1$2. (+ $A,(A-? = 4 B$,=-. = 0 4B$>,=0>-.(+ $,(-. (+ 1,(( ***1 1

12 Dr. Andrea FIORILLO - Curriculum vitae Andrea Fiorillo è nato a Napoli il 2 Gennaio Frequenta dal 1995 a tutt oggi l Istituto di Psichiatria della Seconda Università di Napoli. Ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia con 110/110 e lode nel 1997, la specializzazione in Psichiatria con lode nel 2001 e il PhD in Scienze del Comportamento e dei Processi di Apprendimento nel 2004 presso l Università di Napoli. Dal 2006, è Professore Incaricato di Statistica Sociale presso il Corso di Laurea in Scienze della Riabilitazione Psichiatrica e Psicosociale presso l Università di Napoli SUN. I suoi principali campi di interesse riguardano in particolare la valutazione dei servizi, la formazione degli operatori agli interventi psicoeducativi e riabilitativi, lo studio del contesto familiare e sociale dei pazienti con disturbi mentali gravi, la prevenzione e il trattamento delle principali patologie mentali. Nel 1999 ha seguito un periodo di formazione all utilizzo delle tecniche cognitivocomportamentali nei pazienti schizofrenici e agli interventi precoci nelle psicosi presso l Early Intervention Service dell Università di Birmingham, U.K., con la supervisione del Prof. Max Birchwood, e ha seguito il corso di formazione alla Behavioural Family Therapy, tenuto dalla Prof.ssa Grainne Fadden. Ha tenuto, in qualità di docente, numerosi corsi di formazione e di lezioni teoricopratiche sugli interventi psicosociali nei disturbi mentali gravi. Ha partecipato a diversi progetti di ricerca multicentrici internazionali e nazionali sul carico familiare, la rete sociale, le opinioni sulla schizofrenia, i costi economici della schizofrenia, gli interventi psicoeducativi familiari nella schizofrenia. È attualmente impegnato nella conduzione di uno studio internazionale promosso dall Unione Europea sui trattamenti coercitivi in psichiatria e in studi nazionali sul carico familiare, lo stigma nei disturbi mentali gravi e i trattamenti psicoeducativi familiari. Dall ottobre 2000 al Gennaio 2003 è stato Presidente della Conferenza Italiana Permanente per la Formazione Specialistica e Post-Specialistica in Psichiatria (CFP).

13 Dal Gennaio 2001 fa parte del Comitato Scientifico della Rivista Studi di Psichiatria. Ha conseguito l Evidence Based Medicine in Schizophrenia Diploma presso l International Psychiatric Institute di Copenaghen, Danimarca. È socio della Società Italiana di Psichiatria (SIP), della Società Italiana di Epidemiologia Psichiatrica (SIEP), dell International Early Psychosis Association (IEPA), dell European Federation of Psychiatric Trainees (EFPT), della European Association of Psychiatrists (AEP). Dall anno 2000 è membro del comitato della World Psychiatric Association per il Program to Promote the Professional Development of Young Psychiatrists. Ha organizzato, in quanto Presidente della Conferenza per la Formazione in Psichiatria, il Primo Master per Giovani Psichiatri, con il patrocinio della Società Italiana di Psichiatria. Ha completato il corso di formazione di quattro anni in psicoterapia cognitiva presso l Associazione di Psicoterapia Cognitiva di Roma sotto la supervisione del Prof. A. Semerari. È autore di oltre 50 pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali. Ha curato la versione italiana dei volumi Disturbi Depressivi, Schizofrenia e Demenza (I e II edizione), della serie Evidence and Experience in Psychiatry della World Psychiatric Association, editi in Italia dal Centro Italiano Congressi (CIC). Ha tradotto i volumi Disturbo Ossessivo-Compulsivo, Disturbo Bipolare e Disturbi di Personalità, della serie Evidence and Experience in Psychiatry della World Psychiatric Association, editi in Italia dal Centro Italiano Congressi (CIC).

14 Prof. Massimo CASACCHIA gennaio 2006 NOME e COGNOME: Massimo Casacchia DATA DI NASCITA: 19/4/1943 LUOGO DI NASCITA: CODICE FISCALE: CITTADINANZA: Roma CSCMSM 43D19H501V Italiana RESIDENZA: Piazza Chiarino, L Aquila AFFERENZA: Dipartimento di Medicina Sperimentale Via Vetoio, Blocco L Aquila Telef Fax INDICE 1. CARRIERA UNIVERSITARIAERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. 1.1 Incarichi di Facoltà ed in Commissioni di AteneoErrore. Il segnalibro non è definito. 1.2 Affiliazioni a Società Scientifiche Errore. Il segnalibro non è definito. 1.3 Attività come membro di comitato editoriale e come revisoreerrore. Il segnalibro non è definito. 2. ATTIVITA CLINICA ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO.

15 3. ATTIVITÀ DIDATTICA ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. 3.1 Attività Didattica Facoltà di Medicina e ChirurgiaErrore. Il segnalibro non è definito. 3.2 Attività didattica in corsi di formazione Errore. Il segnalibro non è definito. 4. ATTIVITÀ SCIENTIFICA ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. 4.1 Principali linee di ricerca Errore. Il segnalibro non è definito. 4.2 Titolarità Progetti di Ricerca Nazionali Errore. Il segnalibro non è definito. 4.3 Titolarità Progetti di Ricerca Regionali Errore. Il segnalibro non è definito. 4.4 Collaborazioni scientifiche Errore. Il segnalibro non è definito. 5. PUBBLICAZIONI ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. Selezione delle 20 principali pubblicazioni (negli ultimi 5 anni)errore. Il segnalibro non è definito. "43)&3.()&5)$3)3 Massimo Casacchia Nato a Roma il 19 aprile Diploma di Maturità Classica Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'università degli Studi di Genova con voti 110/110 e lode con la seguente tesi in Neuropsichiatria: "Morbo di Wilson: correlati biologici", relatore Prof. Cornelio Fazio Specializzazione in Neuropsichiatria presso l'università degli Studi di Genova con voti 70/70 e lode con la seguente tesi dal titolo: "Efficacia clinica degli inibitori della dopa-decarbossilasi nel morbo di Parkinson", relatore Prof. Alessandro Agnoli Professore Incaricato stabilizzato presso l'università degli Studi de L'Aquila, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Dipartimento di Medicina Sperimentale, Psichiatria.

16 1982 Professore Associato presso l'università degli Studi de L'Aquila, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Psichiatria. dal 1986 Professore Ordinario presso l'università degli Studi de L'Aquila, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Psichiatria. 1.1 Incarichi di Facoltà ed in Commissioni di Ateneo 1982 Ha attivato, presso l'università degli Studi de L'Aquila, Facoltà di Medicina e Chirurgia, il Centro per lo Studio, la Prevenzione e Trattamento dell'alcolismo e Tossici del Sistema Nervoso Centrale. Tale Centro, a decorrere dal 1 Novembre 1986 si è trasformato in Centro Interdipartimentale di Ricerca e dal 1 Gennaio 1991 in "Centro Interdipartimentale di Servizi per lo Studio e la Prevenzione dei Danni Organici e Funzionali delle Tossicomanie e Comportamenti Maladattivi" del quale è stato Direttore fino al dicembre Presidente della Commissione Biblioteca della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'università de L'Aquila Presidente della Commissione Scientifica di Ateneo per le Biblioteche dell'università de L'Aquila Delegato per le Relazioni Internazionali ed il Programma Socrates della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'università de L'Aquila Coordinatore del Consiglio dei Direttori delle Scuole di Specializzazione e Scuole Dirette a Fini Speciali dell'università de L'Aquila. Dal 1982 a tutt'oggi è Direttore della Scuola di Specializzazione in Psichiatria dell Università degli Studi de L Aquila. Nell AA ha attivato il Servizio Ascolto e Consultazione per gli Studenti, (SACS) aperto agli Studenti di tutte le Facoltà dell'università degli Studi de L'Aquila, di cui riveste tuttora la carica di Responsabile. Dal 1991 al Delegato del Rettore per l'orientamento e Tutorato Dal 1999 al 2005 Presidente della Commissione di Ateneo Assistenza ed integrazione sociale delle persone con Handicap, Legge (D.R. n del 7 aprile 1999). Dal 2005 a tutt oggi - Delegato del Rettore per la condizione studentesca, diritto allo studio, orientamento e tutorato, disabilità ed handicap, Università L Aquila Dall AA Direttore della Scuola a Fini Speciali per Tecnici della Riabilitazione Psichiatrica e Psicosociale; è stato Presidente del Diploma

17 Universitario in Riabilitazione Psichiatrica e Psicosociale, nel Diploma Universitario per Tecnico dell Educazione e della Riabilitazione Psichiatrica e Psicosociale dell'università de L'Aquila dall AA fino all AA Dall AA Direttore della Scuola a Fini Speciali per Assistenti Sociali; è stato Presidente del Diploma Universitario in Servizio Sociale dell'università de L'Aquila dall AA fino all AA Dall'AA al AA Presidente Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia. Dall'AA Presidente Corso di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia. 1.2 Affiliazioni a Società Scientifiche Coordinatore della SIPSAM (Sezione Abruzzo e Molise della Società Italiana di Psichiatria) Membro Direttivo SIPSAM Membro Direttivo SIRP (Società Italiana di Riabilitazione Psicosociale) Presidente Eletto della stessa Società Presidente SIRP Past-President SIRP Membro Direttivo Associazione Italiana per lo Studio e la Prevenzione del Suicidio Membro Direttivo SICAD (Società Italiana Comportamenti Abuso e Dipendenza) Vice-Presidente della stessa Società Coordinatore della ASIA (sezione Abruzzese Società Italiana di Alcologia) Presidente dell'associazione Nazionale "Lavoro Sociale e Salute Mentale" Dal 1999 è membro del Direttivo della SIEP (Società Italiana di Epidemiologia Psichiatrica) Dal 1995 è membro della World Association Psychosocial Rehabilitation.

18 1.3 Attività come membro di comitato editoriale e come revisore Dal 1991 è Direttore della "Rivista di Riabilitazione Psichiatrica e Psicosociale", edita dalla Casa Editrice Idelson, Napoli. Dal 1996 è membro del Comitato Editoriale del "Giornale Italiano di Psicopatologia". Dal 1999 è membro del Comitato Editoriale della rivista "Psychiatric Networks", pubblicata dalla CUEC, Cagliari. Dal 1999 è membro del Comitato Editoriale della "Rivista di Freniatria".!43$$))$36/)()3 Dal 1973 ha prestato servizio come assistente medico ordinario presso la Clinica Malattie Nervose e Mentali dell'università "La Sapienza" di Roma. Dal 1980 a tutt'oggi è Direttore della Clinica Psichiatrica de l'università de L'Aquila, attualmente denominata Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura a direzione universitaria, SPUDC. 243$$))$7-)-3$$)3 3.1 Attività Didattica Facoltà di Medicina e Chirurgia Dall'AA all'a.a ha svolto attività didattica presso il Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e la Scuola di Specializzazione in Neuropsichiatria presso l'università "La Sapienza" di Roma. Dall'AA a tutt'oggi ha svolto attività didattica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi de L Aquila nei seguenti Corsi: - nel Corso di Laurea (Specialistica) in Medicina e Chirurgia, - nel Corso di Laurea (Specialistica) in Odontoiatria e Protesi Dentaria - nella Scuola di Specializzazione in Psichiatria, - nella Scuola di Specializzazione in Geriatria; - nella Scuola di Specializzazione in Anestesia e Rianimazione; - nella Scuola a Fini Speciali per Tecnici della Riabilitazione Psichiatrica e Psicosociale, nel Diploma Universitario in Riabilitazione Psichiatrica e

19 Psicosociale, nel Diploma Universitario per Tecnico dell Educazione e della Riabilitazione Psichiatrica e Psicosociale; - nella Scuola a Fini Speciali per Assistenti Sociali, nel Diploma Universitario in Servizio Sociale; - nella Scuola a Fini Speciali per Infermieri, nel Diploma Universitario per Infermiere; - nella Scuola a Fini Speciali per Dirigenti e Docenti dell'assistenza Infermieristica, - nel Corso di Laurea in Tecnica della Riabilitazione Psichiatrica, - nel Corso di Laurea Fisioterapista, - nel Corso di Laurea in Servizio Sociale. Dall'AA all AA ha svolto attività didattica presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell Università degli Studi de L Aquila nel Corso di Laurea in Scienze dell'educazione. 3.2 Attività didattica in corsi di formazione Ha svolto intensa attività in formazione nel campo della riabilitazione psichiatrica e psicosociale a livello nazionale per gli operatori dei Dipartimenti di Salute Mentale. '43$$))$75)&($)8)3 4.1 Principali linee di ricerca Ha svolto attività di ricerca scientifica principalmente nelle aree di ricerca di seguito riportate. a) aspetti psicobiologici delle malattie mentali: - studio dei correlati neurofisiologici delle funzioni cognitive; - studio dei correlati neuromorfologici di pazienti con gravi disturbi mentali; - studio delle funzioni neurocognitive in pazienti affetti da gravi disturbi mentali; - studi di psicofarmacologia clinica. b) aspetti psicosociali e neurocognitivi delle malattie mentali e valutazione degli esiti degli interventi psicosociali - sviluppo e validazione di strumenti per la valutazione dell ambiente familiare e del carico assistenziale in famiglie di pazienti affetti da disturbi psichiatrici

20 - miglioramento della riproducibilità in valutazioni standardizzate per operatori nella riabilitazione psicosociale - interventi di trattamento familiare psicoeducazionale e di gestione della malattia psichiatrica e di valutazione di efficacia - studio della disabilità di pazienti schizofrenici ed addestramento alle abilità sociali (social skill training) e valutazione dell'impiego di tecniche riabilitative - impatto del pregiudizio e dello stigma nei confronti delle malattie mentali - epidemiologia dei disturbi mentali e valutazione dei servizi psichiatrici - aspetti neurocognitivi nei disturbi schizofrenici, in particolare in relazione ai modelli operativi disfunzionali, alla cognizione sociale ed alla consapevolezza di malattia, ed impatto della conduzione di interventi psicosociali c) stili e comportamenti alcol-correlati: - studio delle abitudini di utilizzazione delle bevande alcoliche, con riferimento a popolazioni cliniche e non, quali la popolazione studentesca e gli utenti dei servizi sanitari d) trattamenti psicosociali in patologie ad alto carico assistenziale - AIDS - studio di interventi di supporto psicologico e di coping nei familiari e nelle persone che prestano assistenza ai pazienti affetti da infezione da HIV e con AIDS - SCLEROSI MULTIPLA - studio di interventi di supporto psicologico e di coping nei familiari e nelle persone affette da sclerosi multipla. 3 )!..)!..././ * 4.2 Titolarità Progetti di Ricerca Nazionali Responsabile Unità Operativa Università L Aquila Progetto M.P.I. 60% ( ) "Indici morfofunzionali di lateralizzazione emisferica nei disturbi schizofrenici" Responsabile Unità Operativa Università L Aquila Progetto Strategico C.N.R. ( ) n "Network per la raccolta di materiale biologico per lo studio delle Malattie del Sistema Nervoso" (Coordinatore Nazionale: Prof. Amaducci). Responsabile Unità Operativa Università L Aquila IV Progetto di Ricerche sull'aids (1991), Ministero della Sanità, ISS, Roma "Complicanze psicologiche e neuropsichiatriche in corso di infezione con HIV: aspetti clinici e morfofunzionali".

21 Responsabile Unità Operativa Università L Aquila Progetto del C.N.R. ( ) - Progetto Finalizzato FATMA - Sottoprogetto Stress, dal titolo "Valutazione dei correlati neuropsicologici in familiari di I grado e pazienti con diagnosi di disturbo schizofrenico al suo esordio. Studio di correlati di personalità". Responsabile Nazionale della ricerca Progetto nazionale di ricerca MURST 40% ( ): "Aspetti clinico-epidemiologici di pazienti al primo episodio di disturbo schizofreniforme: studio dei fattori prognostici neurointegrativi". Responsabile Unità Operativa Università L Aquila V Progetto di Ricerche sull'aids (1992), contratto n , ed VI Progetto di Ricerche sull'aids (1993), contratto n , Istituto Superiore di Sanità, Roma, con il progetto "Valutazione di un modello di sostegno psicologico nei familiari e nelle persone che prestano assistenza ai soggetti sieropositivi asintomatici e con AIDS". Responsabile Unità Operativa Università L Aquila Progetto Strategico C.N.R. (1995) n ST75 "Raccolta di materiali biologici per lo studio di markers genetici nelle psicosi" (Coordinatore nazionale: Prof. Bonavita). Responsabile Unità Operativa Università L Aquila I Progetto di ricerca "Sclerosi multipla" ( ), ed al II Progetto di ricerca "Sclerosi multipla" ( ), Istituto Superiore di Sanità, Roma. Progetto: "Intervento psicoeducativo nelle famiglie di pazienti affetti da sclerosi multipla". Responsabile Unità Operativa Università L Aquila Progetto Strategico del Mezzogiorno del CNR ( ): "Problematiche scientifiche inerenti alla caratterizzazione e sperimentazione della Dieta Mediterranea- Indagine sull'abitudine alcolica di una popolazione universitaria: correlazione tra uso moderato e variabili psicosociali". Responsabile Nazionale della Ricerca Progetto nazionale di ricerca MURST 40% ( ): Valutazione degli interventi psicoeducativi sulle persone affette da malattia mentale grave e sulle loro famiglie"..#. /639!" #$%&'$(:- * :4 Responsabile Nazionale della Ricerca Programma Speciale Nazionale Ministero della Sanità Regione Abruzzo ( ): Coinvolgimento e sostegno dei familiari dei pazienti psichiatrici..#. /639)*+++,*++*# %&'$(4

22 .#. /639) *++-#%&'$(4 Responsabile Unità Operativa Università L Aquila Progetto Istituto Superiore di Sanità, Roma (2003): " Valutazione dell efficacia dell intervento psicoeducativo familiare integrato in rapporto agli stili di lavoro del servizio di salute mentale Responsabile Unità Operativa Università L Aquila Progetto EQUAL PSICHE- ENTERPRISE IT-S-MDL-113, Asse I Misura 1.l, contributo del Fondo Comunitario Europeo, dal Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, dalla Società Italiana di Riabilitazione Psicosociale, dalla Società Total Target srl. ( )..#. /6394+ &.////<%.55# /;3<=>5 *? ,23*+-*++-#48* )5 5 $ Titolarità Progetti di Ricerca Regionali Progetto in convenzione con il Distretto Scolastico N1 L Aquila (1996) "Rapporto fra propensione professionale, aspetti personologici degli allievi e scelta degli studenti universitari: ruolo degli insegnanti". Progetto in convenzione con la Regione Abruzzo ( ) "Tutela della salute mentale della regione Abruzzo: valutazione dei servizi psichiatrici". Progetto in convenzione con la Regione Abruzzo Università L Aquila DU Servizio Sociale (1997) "Trattamento psicoeducativo familiare integrato". 4%51%%1( (6(%7#!, #:$ *:4 Progetto in convenzione con la Regione Abruzzo - Comune di Barete (Aq) ( ): Laboratorio territoriale integrato nell alta valle dell Aterno sugli stili di vita positivi, B.A.R.E.T.E., Bisogni Affettivi Reti Emotive Territorio Efficace Progetto Servizio di Ascolto e Consultazione per Studenti: una scelta universitaria di successo e Progetto Servizio Ascolto Livelli Essenziali, SALE misura C2. az. 2.II POR 2000/2006 Regione Abruzzo (Direzione: Prof. Massimo Casacchia).

23 4.4 Collaborazioni scientifiche - Collaborazione scientifica con Istituto Superiore di Sanità, Roma: Laboratorio di Epidemiologia e Biostatistica, Reparto di Valutazione dei Servizi (Prof. PierLuigi Morosini). - Collaborazione scientifica con Università di Auckland, Nuova Zelanda, Dipartimento di Psichiatria e Scienze del Comportamento (Prof. Ian R.H. Falloon). - Collaborazione scientifica con UCLA Los Angeles, USA, Centro di Ricerca Clinica per la Schizofrenia e per la Riabilitazione Psichiatrica, Unità Diagnostica e di Psicopatologia (Prof. Joseph Ventura). - Collaborazione scientifica con Università di Umea (Svezia), Prof. Carlo Perris E'autore di oltre 350 pubblicazioni in italiano e di 100 pubblicazioni in lingua inglese. Selezione delle 20 principali pubblicazioni (negli ultimi anni) 1. Roncone R., Ventura J., Impallomeni M., Falloon I.H.R., Morosini P.L., Chiaravalle E., Casacchia M. Reliability of an Italian standardized and expanded Brief Psychiatric Rating Scale (BPRS 4.0) in raters with high vs low clinical experience. Acta Psychiatrica Scandinavica 100, , Casacchia M., Roncone R. I trattamenti psicoeducativi familiari nella schizofrenia: esterofilia o applicazione di interventi basati sulle evidenze. Epidemiologia e Psichiatria Sociale, 8, 3, , Casacchia M, Roncone R. Trattamenti psicosociali familiari. In: G.B. Cassano, P. Pancheri, L. Pavan, A. Pazzagli, L. Ravizza, R. Rossi, E. Smeraldi, V. Volterra (eds.), Trattato Italiano di Psichiatria, II edizione. Masson, Milano, 1999, pp

24 4. Morosini PL., Casacchia M., Roncone R. Qualità dei servizi di salute mentale. Manuale questionario per la formazione organizzativa, l auto-valutazione e l accreditamento tra pari. Il Pensiero Scientifico Editore, Roma, Amati A., Bogetto F., Casacchia M., Cassano GB., Maj M., Muscettola G., Pancheri P., Placidi GF., Ravizza L. Linee-guida per la farmacoterapia della schizofrenia. Giornale Italiano di Psicopatologia, 6, suppl. settembre Mazza M., De Risio A., Surian L., Roncone R., Casacchia M. Selective impairment of theory of mind in people with schizophrenia. Schizophrenia Research, 47; 2(3): , Mazza M., De Risio A., Tozzini C., Roncone R., Casacchia M. Frontal executive impairments in schizophrenia: neuropsychological and clinical evidences. The Italian Journal of Psychiatry and behavioural Sciences, 11, 2/3, 66-72, Roncone R., Morosini PL., Falloon I.R.H., Casacchia M. Family interventions in schizophrenia in Italian mental health services. In: H. Kashima, I.R.H. Falloon, M. Mizuno, M. Asai (eds.) Comprehensive Treatment of Schizophrenia. Linking Neurobehavioral Findings to Psychosocial Approaches. Springer, Tokyo, 2002, pp Casacchia M., Mazza M., De Risio A., Roncone R. Social cognition in schizophrenia. In: H. Kashima, I.R.H. Falloon, M. Mizuno, M. Asai (eds.) Comprehensive Treatment of Schizophrenia. Linking Neurobehavioral Findings to Psychosocial Approaches. Springer, Tokyo, 2002, pp Roncone R, Pollice R, Falloon IR, Mazza M, De Risio A, Necozione S, Morosini PL, Casacchia M. Is theory of mind in schizophrenia more strongly associated with clinical and social functioning than with neurocognitive deficits? Psychopathology Sep-Oct;35(5): Mazza M., Tozzini C., De Risio A., Giosuè P., Roncone R., Casacchia M. Correlazione tra consapevolezza di malattie e deficit cognitivi nella schizofrenia. Giornale Italiano di Psicologia, 2002, vol. XXIX, 2: Mazza M., Tozzini C., De Risio A., Ussorio D., Roncone R., Casacchia M. Teoria della mente e sindromi schizofreniche. Giornale Italiano di psicopatologia 2002; 8(2): D'Alfonso A, Iovenitti P, Casacchia M, Carta G. Disturbances of humour in postpartum: our experience. Clin Exp Obstet Gynecol. 2002;29(3):

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 CHE COSA DEVE ESSERE IN GRADO DI FARE...7 CONOSCENZE...10

Dettagli

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE VIII Convegno IL CONTRIBUTO DELLE UNITA VALUTAZIONE ALZHEIMER NELL ASSISTENZA DEI PAZIENTI CON DEMENZA LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione Continua in Medicina (ECM), Ente formativo non profit già

L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione Continua in Medicina (ECM), Ente formativo non profit già MASTER BIENNALE ECM NEUROSCIENZE PER LA CLINICA ESPERTA DELLE DISABILITA' COGNITIVE ASSOCIAZIONE PSIONLUS ROMA ANNO 2012-2014 L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) Il sottoscritto Salvatore Silvano Lopez, nato a Milano, il 10 ottobre 1954, residente in

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO PREMESSA Nelle finalità del progetto riabilitativo complessivo dell

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998.

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998. Circolare 15 luglio 1998 n. 92 Ministero del lavoro Occupazione - misure straordinarie - tirocini formativi e di orientamento - stages - precisazioni del ministero. Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento.

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA

LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA AIDS e sindromi correlate Presentazione al XXII Congresso Nazionale di POpolazione Sieropositiva ITaliana LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA Abitudini e stili di vita del paziente immigrato Survey

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA UFFICIO FORMAZIONE E ECM IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA Mod. -0701-08 a Rev. 02 Del 10/07/2011 LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: STRATEGIE E STRUMENTI LOW ED HIGH TECH PER LA COMUNICAZIONE,

Dettagli

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341;

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341; UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DICA IL RETTORE Ii[NyMITÀ DEGLI STUDI MI I ACATANIA Protocollo Generale 0 8 APR. 2014 Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007 Servizio Sanitario Nazionale - Regione del Veneto AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO - SANITARIA N. 8 Sede Legale: Via Forestuzzo, 41 Asolo (TV) Comuni: Altivole, Asolo, Borso del Grappa, Caerano di San Marco,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass I Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Rouame Abdelaziz Indirizzo(i) 7, via S. Andrea, 48022, Lugo di Romagna, Italia Telefono(i) 051 6597766/ 0545 24698 Mobile: 3282119380

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Cognition as an outcome measure in schizophrenia

Cognition as an outcome measure in schizophrenia Cognition as an outcome measure in schizophrenia Michael S. Kraus and Richard S. E. Keefe Sintesi di Anna Patrizia Guarino e Chiara Carrozzo La cognizione come risultato della misura in Schizofrenia Prima

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

DIETE E PIANI ALIMENTARI: ELABORAZIONE E GESTIONE Roma, 19-22 novembre 2015

DIETE E PIANI ALIMENTARI: ELABORAZIONE E GESTIONE Roma, 19-22 novembre 2015 BRAIN HEALTH CENTRE CENTRO STUDI E RICERCHE CLINICHE NEUROPSICOFISIOLOGICHE Anagrafe Nazionale delle Ricerche (D.P.R. 11/7/1980 n.382-artt.63 e 64) n.55643fru Organizzatore di Attività Formativa Sede legale:

Dettagli

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE Premessa Obiettivo delle presenti linee-guida è fornire indirizzi per la organizzazione della rete dei servizi di riabilitazione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea per Ortottista e Assistente di Oftalmologia

Regolamento didattico del Corso di Laurea per Ortottista e Assistente di Oftalmologia UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA Regolamento didattico del Corso di Laurea per Ortottista e Assistente di Oftalmologia ( livello) Presidente: prof. Adriano Magli

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA. Obiettivi della giornata. Obiettivi del progetto

LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA. Obiettivi della giornata. Obiettivi del progetto LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA Obiettivi della giornata Conoscere i presupposti normativi, professionali e deontologici della documentazione del nursing Conoscere gli strumenti di documentazione infermieristica

Dettagli