QUELLA VOLTA IN CUI SONO STATO CONTENTO PROPRIO CONTENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "QUELLA VOLTA IN CUI SONO STATO CONTENTO PROPRIO CONTENTO"

Transcript

1 QUELLA VOLTA IN CUI SONO STATO CONTENTO PROPRIO CONTENTO Nel Natale 2005, quando avevo quattro anni, ho ricevuto la mia prima moto. I miei genitori avevano chiamato un signore di Gatteo che si era travestito da babbo natale, il quale è entrato in casa di mia nonna in sella a quella che sarebbe diventata la mia moto. In quel momento sono scoppiato di gioia e ho passato tutta la notte a scorrazzare con la mia nuova moto, disturbando tutti i vicini. Da quella notte non ho mai smesso di andare in moto e di essere felice ogni volta che la guido, nonostante questo sia uno sport molto faticoso e pericoloso. Luca Il momento più felice che ho vissuto è stato il 14 dicembre 2009, perché proprio quel giorno mia zia ed io siamo andate a prendere Lucy. Lucy è la mia cagnolina di tre anni, dal pelo nero sulla schiena e bianco sul petto. Il giorno in cui la siamo andate a prendere, mia zia non mi voleva dire che era un regalo per me, per questo ricevere Lucy è stata una sorpresa: finito il doposcuola andammo in macchina a casa di Matteo, il figlio di un amico della zia, e lì vidi rannicchiato sul divano, insieme alla sua mamma, un cucciolo grande quanto basta per stare dentro due mani. Dai Bea, prendilo in braccio! mi disse la zia. Io fui davvero felici di avere tutta per me Lucy. Beatrice Il 2 aprile 2004 un amica di mia mamma venne a casa nostra e.sorpresa! Ci diede una cucciolina di chihuahua, che si teneva in una mano. L abbiamo chiamato Lulù, il nome di mia nonna che era morta da poco tempo. Dopo due settimane ha imparato a camminare e anche ad abbaiare. Girava per tutta la casa e non stava mai ferma; la prima volta che l abbiamo portata fuori si è divertita a rotolarsi nell erba e quando incontrava gli altri cani abbaiava perché aveva paura di loro. È la mia dolce cagnolina! Nicole

2 Sono stato davvero contento quel giorno in cui con i miei amici ho partecipato alla gara di chi faceva il disegno più bello, organizzata dagli animatori del campeggio. Io e gli amici del mio gruppo abbiamo disegnato un hamburger gigante con lo sfondo della bandiera americana. È stato difficile farlo, ma con tanto impegno siamo riusciti a finirlo. Poi, dopo aver mangiato, le animatrici hanno fatto da giuria e il primo premio se lo è aggiudicato il disegno di un drago che all'inizio sembrava un cavalluccio marino. Comunque, noi siamo arrivati secondi con il motto: "SIAMO FORTI, SIAMO POTENTI E VI FAREMO L'OCCHIO NERO". Questo è stato il giorno in cui sono stato più felice e non lo dimenticherò mai. Nicola La volta in cui sono stato contento è stato il primo giorno di scuola secondaria. Ho conosciuto tante persone tra cui i professori, i bidelli e i miei compagni che ora sono i miei amici. I miei amici sono molto simpatici, ognuno a modo suo, e a scuola mi diverto molto con loro, a volte anche con i professori e i bidelli. A me piace la scuola, soprattutto perché posso stare con i miei amici. Manuele Una domenica mattina mi sono alzato, ho aperto la finestra e ho visto il mio vicino Pollo che cercava di mettere una marmitta all'ape. Incuriosito, gli chiesi perché stesse mettendo quella marmitta, lui rispose che nel pomeriggio ci sarebbe stato l Ape raduno a Gatteo. Subito gli domandai se potevo andare con lui e Pollo rispose di sì a condizione che i miei genitori fossero d accordo. Allora, dopo aver ottenuto il permesso dei miei, alle sono uscito, ho visto Pollo che mi aspettava, sono salito con lui e siamo partiti. Arrivati al raduno siamo scesi e ho notato un sacco di Api bellissime. Alle Pollo mi ha chiamato e siamo tornati a casa con lo stereo a tutto volume. In questa giornata mi sono divertito molto perché Pollo e i suoi amici facevano delle battute divertentissime e perché a me piacciono le Api, soprattutto quelle truccate Thomas

3 La nascita del mio cuginetto Fabio, il 23 aprile del 2010, ha rappresentato per me un momento di grande gioia. Era di mattina, eravamo tutti emozionati, soprattutto i miei zii perché doveva nascere il loro bambino! Alla fine dopo la tensione e la paura è NATO! Tutti pieni di gioia il giorno seguente andammo a fargli visita e il neonato Fabio ci accolse con un sorriso talmente divertito che quasi si vedevano i suoi dentini non ancora spuntati! Lo presi in braccio e dissi Che bello il mio cuginetto!. Sara Io sono molto felice quando vado da mio cugino durante le vacanze, perché lì ci sono molti della mia famiglia, ci sono i miei zii che hanno un ristorante dove c e molto cibo delizioso, e vicino al ristorante c e il mare. La casa di mio cugino ha molti giochi e io gioco con lui. A volte vado al luna park a mangiare e a divertirmi. Questo posto è in campagna. Sono anche felice quando un mio amico viene a casa mia e sono felice quando vado a casa di un mio amico. Lo sono anche quando prendo un bel voto e quando è il mio compleanno che è il 2 di maggio. Carmine Era un giorno come tanti altri, avevo appena finito nuoto. Quando uscii, i miei genitori, invece di percorrere la solita strada per andare a casa, ne fecero un altra a me sconosciuta. Io non capivo dove stavamo andando, così chiesi loro dove mi stessero portando. E una sorpresa! mi risposero. Io non vedevo l ora di arrivare. Alla fine giungemmo a destinazione: i miei genitori mi avevano portato a Santarcangelo in un canile perché io mi lamentavo sempre che non avevo nessuno con cui giocare. Entrati dentro, la padrona ci fece vedere un po di cagnolini. Erano tutti bellissimi! Volevamo un cane piccolo e tranquillo perché poi doveva stare alcune ore in casa da solo. Alla fine il cane più adatto ci sembrò un chihuahua. Era anche il più simpatico saltava sopra gli altri cani per farsi notare. La signora me lo diede in braccio e tutto a un tratto si mise a cuccia sulle mie gambe. Che bello che era! Ero felicissima! Io avevo deciso: era lui quello giusto! Ora dovevo pensare al nome e, anche se era molto

4 piccolo, decisi per Zeus. È stato un giorno bellissimo perché ho provato delle emozioni molto forti. Oggi Zeus ha cinque anni ed io gli voglio tanto bene. È il mio amico a quattro zampe, quando arrivo a casa salta come un matto, mi porta sempre la palla, mi fa una gran festa ed è sempre disponibile e allegro. Asia Uno dei momenti più belli della mia vita, che mi ha reso molto contento, è stato quando ho fatto un pigiama party a casa mia. Per questo giorno ho invitato alcuni amici: Carmine, Mosè e Massimo. Loro sono arrivati verso le ore 18. Prima abbiamo giocato con il DS, poi abbiamo guardato un film horror e la TV. Poi mia mamma ci ha preparato una buona cenetta a base di pizza! Siamo stati svegli fino a mezzanotte chiacchierando e ridendo. Il giorno dopo abbiamo fatto colazione e poi abbiamo giocato a calcio. Io sono stato molto felice perché ho trascorso del tempo con i miei migliori amici. Paolo Il 10 di agosto dell'anno scorso sono stato davvero contento. I miei genitori, saputo che era stato aperto un nuovo zoo safari a Mirabilandia, ci hanno svegliato la mattina dicendoci che ci avrebbero portato a visitarlo. E' stato davvero molto emozionante vedere gli animali, tra cui leoni e tigri, girare liberi per la zona a loro riservata e avvicinarsi così tanto alle macchine che passavano. Sembrava quasi di essere nella savana, grazie agli ambienti ricreati in maniera perfetta. Ma è stata un'esperienza anche molto divertente in quanto, a un certo punto, uno struzzo si è avvicinato alla nostra macchina con le ali aperte e con aria minacciosa e, nel tentativo di beccarci, ha pestato il becco contro il finestrino. Poi non contento si è messo a beccare i tergicristalli mangiando gli insetti che ci trovava sopra morti. Mentre poi giravamo tra i leoni, tutti molto tranquilli e a riposo, ad un certo punto un leone si è alzato di scatto e ha iniziato a correre inseguendo una leonessa, che quando ha visto il leone correrle dietro, si è messa a scappare. Non sembrava però che avesse paura, sembrava quasi che stessero giocando. Mi è piaciuto talmente tanto che se fosse possibile vorrei tornarci questa estate e ci vorrei portare anche qualche mio amico. Massimo

5 Sono stato davvero contento quando per la prima volta ho nuotato nella piscina grande stile dorso e il professore mi ha valutato più che sufficiente. <<Incredibile>> pensai. Ho frequentato diversi corsi di nuoto: acquaticità, corsi per principianti almeno quattro. Con i miei amici è capitato, oltre che in vacanza con la mia famiglia, di passare dei pomeriggi estivi in piscina; tuffi, capriole, immersioni... tutto, ma non nuotare nell acqua alta!!! Questa volta sento di avere superato un grande ostacolo e mi sono finalmente tolto un gran peso dal cuore. Francesco Prima di iniziare a fare ginnastica artistica a Cesena andavo a Santarcangelo in una palestra piuttosto bruttina però piena di buone amiche e di un insegnante comprensiva. Alla fine dell anno la mia insegnante ha detto a mia mamma che ero troppo brava per quel gruppo, perciò mi ha consigliato di andare a Cesena o Rimini. Siccome a Rimini la palestra era sempre chiusa sono andata a Cesena. LA PALESTRA ERA SUPER ATTREZZATA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Il luogo perfetto per allenarmi. In quel momento ho fatto I SALTI PER LA GIOIA!!!!! Michela Io nella mia vita sono stato felice molte volte, ma più di tutte quando è nata mia sorella. Era il 24 di maggio 2010 io facevo la quarta, mia madre era in ospedale e doveva aver partorito già da un po ma mia sorella non voleva uscire. Poi, finalmente, alle 8:47 è nata; io ero ancora a scuola ma dopo le lezioni mi venne a prendere mio babbo che mi portò all ospedale. Ero emozionatissimo non vedevo l ora di vedere mia sorella, e intanto pensavo: avrà i capelli castani o biondi, sarà riccia o avrà i capelli lisci, sarà bella o brutta? Però se è mia sorella come fa a essere brutta? Cioè se ha i miei geni va a fare la top model!.

6 Ma ritorniamo alla storia, la vidi e dissi: E mia sorella quel coso piccolo e viola? Però era bella, soprattutto perché sono suo fratello e non posso dire che è brutta. Quando la portarono a casa imparai a conoscerla e ammirai il suo rapido sviluppo. Addirittura quando mia zia venne a portarci un gatto, come ci aveva promesso, mia sorella Giulia le disse che tra due mesi sarebbe diventata grande come lei visto che avrebbe iniziato ad andare all asilo. E il bello è che mia sorella ha 2 anni e mezzo mentre mia zia ne ha 40 e passa! Adrian Cinque anni fa, alla notizia che avrei avuto una sorella, fui contentissima perché così avrei potuto fare le cose che tutte le sorelle fanno.la lotta, giocare insieme, divertirci, prenderci in giro..però dopo un po ho iniziato a stufarmi di sentire sempre parlare della nuova nascita, provavo un po di gelosia nei suoi confronti. Quando finalmente è nata non ce l ho fatta a essere arrabbiata con lei, con una bambina così carina!!!!!!! Litighiamo sempre, non riusciamo mai ad andare d accordo, però alla fine facciamo sempre pace! Ah, non vi ho detto che si chiama Alessia l ho scelto io il nome Lisa Sono stata davvero contenta quando per la prima volta ho cantato in pubblico, su un palco a Gatteo, perché a me piace molto cantare e ritengo di essere intonata e di avere una bella voce. Mentre ero seduta per aspettare il mio turno, tremavo tutta perchè non avevo mai cantato davanti a un pubblico e avevo paura di sbagliare. Per fortuna c'erano le luci spente e non vedevo il pubblico, quindi, anche se mi tremavano le gambe, ce l ho fatta e anche bene. Terminata l esibizione ero felice e fiera di me. Infine, quando stavano per proclamare il vincitore, ero sicura di non essere nominata, infatti è stato così, ma non mi interessava perché l'importante era divertirsi e fare del mio meglio. Questo è stato il momento più importante della mia vita. Lara

7 Un episodio che mi ha reso molto felice è stato il mio ultimo compleanno festeggiato assieme ai miei amici più cari che mi hanno fatto dei bellissimi regali e con cui ho passato un bel pomeriggio a giocare e a farci i gavettoni, visto che io sono nato in estate. E stato bello anche perché la sera abbiamo mangiato la pizza e le patatine fritte fuori, sotto la pergola, e poi abbiamo finito in bellezza con la torta fatta da mia mamma con tutte le decorazioni che avevo chiesto. Peccato che il mio amico ci ha buttato sopra il pallone, però mia mamma ha agito prontamente e l ha sistemata. Alessandro Sono stato molto felice quando giovedì ho vinto la partita contro il Cesena Vigne. Io gioco con la squadra del Castelvecchio con alcuni compagni di classe: Thomas, Fra e Filippo. Questa partita l abbiamo giocata in casa, al campo Pollini di Savignano e abbiamo vinto 2-1 grazie ai gol di due miei compagni che si chiamano: Igor e Illiasse. Dopo la partita ci siamo salutati e nello spogliatoio abbiamo festeggiato con del tè caldo. Alessandro Io sono stato molto contento quando mia mamma mi ha regalato il suo pupazzo preferito: avevo più o meno 6 anni e me l ha regalato qualche giorno dopo che abbiamo dovuto riportare il nostro cane deve l avevamo preso. Lui si chiamava Bobo e così decisi di chiamare il pupazzo allo stesso modo. Da piccolo lo trattavo benissimo, facevo finta di portarlo a spasso come fosse un cane vero. Tengo molto a quel pupazzo, tanto che gli ho rotto il naso a forza di stringerlo, e per me è una delle cose importanti. Alessandro

8 Sono stata contenta tante volte, ma mai come quando ho saputo che avrei preso l aereo e sarei andata a Londra!!! Non ci potevo credere, ero su di giri perché quella sarebbe stata la mia prima volta di volo... Il giorno seguente ho comunicato la notizia alle mie amiche e, Aurora in particolare non ci credeva! Io continuavo a ripetere a tutti i miei compagni di scuola: Evviva!!!!! Prendo l aereo e vado a Londra! Non vedo l ora!!! A poco meno di un mese dalla partenza ho iniziato a fare il conto alla rovescia! Purtroppo cinque giorni di traffico Londinese sono volati e ora vorrei tornare indietro nel tempo e rivivere questa meravigliosa ed unica esperienza!!!! Lisa Un giorno molto bello e importante per me è stato l'11 agosto 2012, il giorno in cui ho preso il mio gatto che poi mia sorella ed io abbiamo chiamato Pioppo. Pioppo è tutto nero, il suo pelo è vellutato e al sole sembra che brilli. Quand'era piccolo i suoi occhi erano verdi, ma ora, che ha 8 mesi, sono gialli. Mia mamma non ha mai voluto un gatto, ma quando alcuni nostri amici l'hanno preso, si è convinta. Mi ricordo benissimo quel giorno: c'erano tre gatti neri e tre tigrati, eravamo tutte sicure di prenderlo nero, e abbiamo preso quello che mi piaceva di più perché mi sembrava il più buono. Era molto impaurito, si vedeva dai suoi occhi, e appena siamo arrivate a casa si è addormentato nella sua cuccetta. Come ho già detto, volevo prendere lui perché mi sembrava il più buono e calmo e invece è un giocherellone, miagola sempre e soprattutto morde! Aurora Il 10 settembre 2010 sono stato davvero felice. In quel giorno nel Rubicone ho trovato un gattino incastrato in un arbusto che mi faceva molta tenerezza, così mio babbo decise di portarlo a casa e l abbiamo adottato. Il secondo giorno abbiamo fatto il giro delle case per vedere di chi era quello splendido gattino e, visto che non era di nessuno, abbiamo scelto di tenercelo. In quel momento scoppiai dalla gioia perché avevo sempre sognato di avere un gatto. Mosè

9 Sono stato davvero felice una mattina quando, appena alzato, ho guardato fuori dalla finestra e c era la neve. Dopo aver fatto colazione, ho chiamato un mio amico e gli ho chiesto se era libero, lui mi ha risposto di si. Ci siamo vestiti con le tute e i doposci e siamo andati fuori a giocare: prima abbiamo fatto un pupazzo di neve, che dopo molte difficoltà è venuto abbastanza bene; di seguito abbiamo fatto una battaglia di palle di neve. A un certo punto è arrivato un mio vicino che aveva una pala e quindi abbiamo creato una pista per lo slittino. Questa giornata ha avuto due vantaggi: il primo è che con tanta neve la scuola è stata chiusa e il secondo è che ci siamo veramente divertiti tanto. Thomas Io mi sono sentita molte volte felice, ma una più di tutte. Ero a Bolzano con le mie compagne di stanza della squadra di scherma. Insieme decidemmo di fare una passeggiata e di avventurarci nel bosco. Eravamo appena partite, si vedeva ancora l'albergo, tuttavia stavamo già per tornare indietro in quanto eravamo un po impaurite. La mia amica Elena, però, ci disse che non ci dovevamo tirare indietro perché così avremmo fatto vedere di che pasta eravamo. Perciò abbiamo continuato e, alla fine, si è rivelata una passeggiata fantastica perché abbiamo chiacchierato, abbiamo scorto animali, piante mai viste prima, piccole sorgenti dove ci siamo rinfrescate e ci siamo tirate l'acqua. Infine siamo arrivate ad una baita, dove abbiamo ammirato il panorama e abbiamo giocato insieme: è stato così bello che ha ripagato tutta la fatica fatta per arrivare. Ma ciò che ho apprezzato di più è l aver condiviso tutto questo con le mie compagne, inoltre abbiamo dato fiducia a un amica che era particolarmente impaurita e ci siamo fatte coraggio a vicenda. Questa esperienza mi ha fatto capire che le amicizie sono importanti perché aiutano a crescere, senza amici nessuno è felice e quando si hanno bisogna tenerseli stretti! Laura

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così:

Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così: Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così: in una bella giornata di ottobre, quando la mia migliore amica Sabrina

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

'' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari

'' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari '' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari Io ho tanto coraggio ma certe volte non lo dimostro. Per esempio: io ho coraggio a dire in faccia le cose, ma qualche volta no perché non mi fido e allora

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse Unità 3 41 Il Vesuvio Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse affresco - Pompei Capri Il golfo di Napoli Pompei Napoli Pompei Capri 42 L imperfetto indicativo L alternanza passato prossimo e imperfetto

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega :

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : 1. Il titolo del racconto che leggerai è UNA STRANA STREGA, segna nel seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : Avere il naso aquilino Si no Possedere un pentolone Si no Essere sempre

Dettagli

C era una volta. Fiabe in rima

C era una volta. Fiabe in rima C era una volta Fiabe in rima Ed ora le fiabe. Perché non trasferire in rima le fiabe conosciute? Non tutte naturalmente, quelle che i bambini conoscevano, quelle che amavano di più, quelle che più sollecitavano

Dettagli

Consigli di lettura alla Libreria "Rinascita"

Consigli di lettura alla Libreria Rinascita Consigli di lettura alla Libreria "Rinascita" Pagine d Estate: proposte di letture per l estate 2014 Quest'iniziativa vuole incentivare il gusto per la lettura e avvicinare i preadolescenti ai testi di

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

Classe Quarta C a. s. 2013/2014 Scuola Primaria Dante Alighieri Rignano Sull Arno

Classe Quarta C a. s. 2013/2014 Scuola Primaria Dante Alighieri Rignano Sull Arno Classe Quarta C a. s. 2013/2014 Scuola Primaria Dante Alighieri Rignano Sull Arno AMICIZIA di Pietro P. Voglio solo stare insieme ai miei amici, Giocare insieme a loro e non litigare. Per me loro sono

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Se fossi... Nicole Pesce. Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone

Se fossi... Nicole Pesce. Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone Se fossi... Nicole Pesce Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone se fossi un coppa mi lascerei osservare da tutti, ed essere contenta di essere con te, te che mi

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

Una famiglia speciale ed altri racconti...

Una famiglia speciale ed altri racconti... Una famiglia speciale ed altri racconti... Sappiamo tutti di quanto amore e dedizione abbia bisogno un bambino per crescere bene e quanto sia importante che possa contare sul calore e l affetto di una

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

Una libera pensatrice.

Una libera pensatrice. Passato prossimo/imperfetto 1 Leggi il testo e scegli il verbo corretto. Una libera pensatrice. In primavera, quando l aria si riscaldava/si è riscaldata e è diventata/diventava piacevole, noi bambini

Dettagli

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini P O R T O L I O UN TEMPO GHIACCIATO Tra le nevi perenni della Groenlandia per ritrovare se stessi. Il racconto di una fuga verso il Nord, in un luogo pieno di luce e di spazio, dove svegliarsi ogni giorno

Dettagli

Fondo Europeo per l Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi. Progetto Non Uno di Meno Ragazze e ragazzi stranieri nell istruzione superiore

Fondo Europeo per l Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi. Progetto Non Uno di Meno Ragazze e ragazzi stranieri nell istruzione superiore Progetto co-finanziato dall Unione Europea Ministero dell Interno Fondo Europeo per l Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi Progetto Non Uno di Meno Ragazze e ragazzi stranieri nell istruzione superiore

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi L'equilibrio tra libertà e regole nella formazione dei bambini Incontro Mario Lodi nella cascina ristrutturata a Drizzona, nella campagna tra Cremona

Dettagli

Pensieri per un genitore che non c è

Pensieri per un genitore che non c è Campus AIPD - Formia 16-22 giugno 2013 Pensieri per un genitore che non c è In questo Campus mi sembra di essere fuori dal mondo, perché qui la normalità è avere un figlio con la sdd... sono i fratelli

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

IL ROMANZO GLI AUTORI

IL ROMANZO GLI AUTORI IL ROMANZO Sette autrici e autori si sono dati appuntamento attorno a un unica frase da cui partire per raccontare storie accomunate soltanto dal fatto di svolgersi in un unica, limpida, giornata di sole.

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

BIANCOENERO EDIZIONI

BIANCOENERO EDIZIONI RACCONTAMI BIANCOENERO EDIZIONI Titolo originale: The Strange Case of Dr. Jekyll and Mr. Hyde, 1886 Ringraziamo Giulio Scarpati che ha prestato la sua voce per questo progetto. Consulenza scientifica al

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

Arrivederci! 1 Test di progresso

Arrivederci! 1 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Ciao, io sono Tiziano. Ciao, io mi chiamo Patrick. (1)... italiano? No, ma (2)... italiano molto bene. (1) a)

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

L ALFABETO DELLA LEGALITA

L ALFABETO DELLA LEGALITA L alfabeto, che sta alla base dell acquisizione di ogni lingua, diventa, in questo nostro giornalino, il punto di partenza per la conoscenza di quei valori fondamentali che è indispensabile interiorizzare

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.)

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.) Attorno alla Rupe Attorno alla rupe orsù lupi andiam d'akela e Baloo or le voci ascoltiam del branco la forza in ciascun lupo sta del lupo la forza del branco sarà. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER LEADER: 1. Colui che conduce o guida. 2. Colui che ha la responsabilità o il comando di altri. 3. Colui che ha influenza o potere. ESSERE LEADER: Innanzitutto avere una

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli