UNIVERSITA' DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA BANDO DI GARA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITA' DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA BANDO DI GARA"

Transcript

1 UNIVERSITA' DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA (BROKERAGGIO) PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA. 1. Denominazione Amministrazione aggiudicatrice: Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria Macro Area Risorse Finanziarie Area Attività Negoziali Salita Melissari complesso Torri Reggio Calabria (RC). 2. Quantitativo o entità totale dell appalto: il servizio è a titolo gratuito; l attività prestata dal broker non comporta alcun onere finanziario diretto a carico dell Università ma viene remunerata con una provvigione calcolata sui premi assicurativi relativi ai contratti conclusi per il tramite del broker. Il valore stimato dell affidamento determinato in base alle provvigioni medie riconosciute a intermediari assicurativi, è pari a ,00 per l intera durata del contratto. 3. Luogo di esecuzione del servizio: Reggio Calabria. 4. Servizio da affidare: Oggetto dell affidamento è lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo professionale, consistente nell attività di assistenza, consulenza e gestione del programma assicurativo globale dell Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria. 5. Riserve: riservato a intermediari assicurativi e riassicurativi iscritti nell albo di cui all art. 109 del D.Lgs. 209/2005 e s.m.i. (Codice delle assicurazioni private), nonché al Regolamento ISVAP 16/10/06 n Soggetti destinatari: concorrenti di cui all art. 34 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i. costituiti da imprese singole, riunite o consorziate ex artt. 35, 36 e 37 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., ovvero che intendano riunirsi o consorziarsi ex art. 37 comma 8 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i. Si precisa che nelle ipotesi di raggruppamento di imprese che si aggiudichi l appalto, è necessario presentare mandato collettivo speciale irrevocabile conferito all impresa capogruppo con atto pubblico o scrittura privata autenticata corredata dalla procura speciale rilasciata al legale rappresentante dell impresa capogruppo. Sono esclusi i concorrenti tra i quali intercorrano rapporti di collegamento o controllo comunque definiti ai sensi dell art C.C.. Sono esclusi altresì i concorrenti per i quali si accerti che le relative offerte sono imputabili ad un unico centro decisionale, sulla base di univoci elementi. 1

2 7. Eventuale divieto di varianti: Sono ammesse offerte migliorative e/o aggiuntive rispetto alle condizioni indicate nel capitolato speciale d appalto. Le eventuali proposte aggiuntive non potranno comportare alcuna ulteriore voce di spesa rispetto a quelle indicate nel disciplinare di gara. 8. Termine di esecuzione: 36 mesi dall aggiudicazione dell affidamento. 9. Contributo all Autorità di vigilanza sui lavori pubblici, ai sensi dell art. 1, comma 67, della legge 23 dicembre 2005, n. 266 e delle delibere dell Autorità medesima del 26 gennaio 2006, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 25 del 31 gennaio 2006, del 10 gennaio 2007, pubblicata nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana n. 12 del 16 gennaio 2007 e del 24 gennaio 2008 pubblicata nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana n. 23 del 28 gennaio Per la partecipazione alla gara è dovuto il versamento di 100, Denominazione e indirizzo al quale possono essere richiesti i documenti: il disciplinare di gara contenente le norme integrative del presente bando relative alle modalità di partecipazione alla gara, alle modalità di compilazione e presentazione dell offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell appalto, nonché il capitolato speciale di appalto, sono disponibili sul sito Internet dell Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria e Appalti. 11. Termine ultimo per il ricevimento delle offerte al protocollo dell Ente: ore 12,00 del giorno 21 gennaio 2009; il contenuto e le modalità delle offerte sono indicate nel disciplinare di gara. 12. Indirizzo al quale devono essere inviate: le offerte vanno inviate all indirizzo specificato al punto 1). 13. Lingua richiesta: Le offerte devono essere redatte in lingua italiana. 14. Persone autorizzate a presenziare all apertura delle offerte: sono ammesse persone debitamente legittimate a rappresentare la Ditta offerente in ragione di procura ovvero delle funzioni svolte. 15. Data, ora e luogo di apertura delle offerte: 22 gennaio 2009 ore 10,00- verifica ammissibilità; ore 14,00 valutazione offerte tecniche; 23 gennaio 2009 ore 10,00 valutazione offerte economiche presso Macro Area Risorse Finanziarie- Salita Melissari complesso Torri - Reggio Calabria. 2

3 16. Cauzioni e garanzie: cauzione provvisoria in originale di 1.080,00 pari al 2% del valore stimato dell affidamento di cui al punto 2. del presente bando, costituita preferibilmente da fideiussione bancaria o polizza assicurativa o polizza rilasciata da un intermediario finanziario iscritto nell elenco speciale di cui all art. 107 del D. Lgs. 385/1993 e s.m.i. contenente l impegno a rilasciare, in caso di aggiudicazione dell appalto, a richiesta del concorrente, una fideiussione o polizza relativa alla cauzione definitiva, a favore dell Università valida fino alla conclusione del contratto. La garanzia deve avere validità per almeno centottanta giorni dalla data di presentazione dell offerta; ai sensi dell art. 75 comma 5 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i. il termine di validità può essere maggiore o minore, in relazione alla durata presumibile del procedimento e il garante si impegna a rinnovare la garanzia, per la durata indicata nel bando, nel caso in cui al momento della sua scadenza non sia ancora intervenuta l aggiudicazione, su richiesta dell Università nel corso della procedura. La garanzia deve prevedere, pena l esclusione, espressamente: la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale; la rinuncia all eccezione di cui all art comma 2 del codice civile; l operatività della garanzia medesima entro quindici giorni, a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. L importo della garanzia e del suo eventuale rinnovo, è ridotto del cinquanta per cento per gli operatori economici ai quali venga rilasciata, da organismi accreditati, ai sensi delle norme europee UNI CEI EN e della serie UNI CEI ISO 9000, ovvero la dichiarazione della presenza di elementi significativi e tra loro correlati di tale sistema. Per fruire di tale beneficio, l operatore economico segnala, in sede di offerta, il possesso del requisito e lo documenta nei modi prescritti dalle norme vigenti. Si precisa che la cauzione provvisoria costituita sia mediante fideiussione bancaria sia mediante polizza assicurativa, a pena d esclusione, dovrà essere conforme allo schema di polizza tipo 1.1 approvato con Decreto del Ministero delle Attività produttive del 12 marzo 2004 n All atto del contratto l aggiudicatario deve prestare: 1) certificato, con data recente, attestante l iscrizione alla C.C.I.A.A. con il nulla osta ai fini dell art. 10 della Legge 31/05/1965 n. 575 e successive modifiche; 2) cauzione definitiva pari al 10% del valore stimato dell affidamento, in una delle forme previste ex lege 10/6/1982 n 348; 3) procura a contrattare di un rappresentante legale (solo se diverso da quello risultante dal certificato della C.C.I.A.A.); 4) certificato della cancelleria del Tribunale- Sez. Fallimentare, di data non anteriore a sei mesi; 5) documento unico di regolarità contributiva di cui all art. 2 del D.L. 210/2002 convertito dalla Legge 266/02; 6) polizza di assicurazione per la Responsabilità Civile verso terzi e verso i propri dipendenti di cui all art. 11 del capitolato speciale d appalto; la polizza dovrà essere valida ed efficace per l intera durata dell appalto. 17. CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE: Per partecipare alla gara ogni concorrente, a pena d esclusione, dovrà possedere i seguenti requisiti: 1. iscrizione presso la competente C.C.I.A.A.- ovvero ad altro registro equipollente secondo la vigente legislazione dello Stato di appartenenza- per l erogazione delle prestazioni oggetto del presente affidamento; 3

4 2. insussistenza delle condizioni di esclusione previste dall art. 38 del D.Lgs. 163/06; 3. iscrizione nel registro unico degli intermediari di assicurazione di cui all art. 109 del D.Lgs. 209/05 e s.m.i. nonché al Regolamento ISVAP 16/10/06 n. 5; 4. adesione al fondo di garanzia di cui all art. 115 del D.Lgs. 209/2005 e s.m.i.; 5. possesso della certificazione del sistema di qualità aziendale UNI EN ISO 9001: vision 2000; 6. possesso di una polizza assicurativa a garanzia della responsabilità professionale verso terzi dell impresa, nonché dei suoi dipendenti e/o collaboratori, anche occasionali, con un massimale almeno pari a ,00; 7. di avere almeno cinque tra amministratori e dipendenti iscritti nella sezione b) del R.U.I.; 8. la non sussistenza di misure cautelari interdittive ovvero di divieto temporaneo di stipulare contratti con la pubblica amministrazione ai sensi del D.Lgs. n. 231/2001.; 9. insussistenza cause ostative di cui alla legge 646/1982 e s.m. 10. ottemperanza alla normativa vigente in materia di sicurezza, prevenzione infortuni, salute e igiene sul lavoro; 11. di avere intermediato nel triennio 2005, 2006 e 2007 premi assicurativi per un ammontare complessivo pari a ,00; 12. avere prestato servizi di intermediazione assicurativa presso almeno n. 10 enti pubblici nel corso del triennio 2005, 2006 e 2007 fra i quali sia almeno inclusa un amministrazione analoga; 13. contributo all Autorità di vigilanza sui lavori pubblici, ai sensi dell art. 1, comma 67, della legge 23 dicembre 2005, n. 266 e delle delibere dell Autorità medesima del 26 gennaio 2006, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 25 del 31 gennaio 2006, del 10 gennaio 2007, pubblicata nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana n. 12 del 16 gennaio 2007 e del 24 gennaio 2008 pubblicata nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana n. 23 del 28 gennaio Per la partecipazione alla gara è dovuto il versamento di 100,00. Per tutti gli altri requisiti si rimanda al disciplinare di gara. 18. Modalità di finanziamento e pagamento: ///// 19. Periodo di validità dell offerta: 180 (centottanta) giorni dalla data di scadenza per l apertura delle offerte. 20. Informazioni complementari: - l Università si riserva la facoltà di non procedere, ai sensi dell art. 81 comma 3 del D.Lgs. 163/06, all aggiudicazione se nessuna offerta risulterà conveniente o idonea in relazione all oggetto del contratto; - in caso di offerte uguali si procederà immediatamente al sorteggio; - l Università procederà all aggiudicazione anche quando pervenga uno sola offerta valida sempre che sia ritenuta congrua e conveniente; - è vietato il subappalto. 21. Criterio di aggiudicazione: criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art. 83 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i., secondo i criteri stabiliti nel disciplinare di gara. 4

5 22. Responsabile del procedimento è la dott.ssa Paola Arena, telefono 0965/ , Tutela della privacy: ai sensi del D.Lgs. 193/2003 e s.m.i., i dati forniti dai concorrenti in occasione della partecipazione alla presente gara sono trattati esclusivamente ai fini dello svolgimento delle attività istituzionali dell Università, dell eventuale stipula e gestione del contratto. 24. Il CIG che identifica la presente procedura presso l Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture è CD L avviso relativo al presente bando è stato pubblicato sulla GURI V serie Speciale n del 29/12/08. Reggio Calabria, 11/12/08 Il Direttore Amministrativo Dott. Antonio Romeo 5