anniversario dello Storico Incontro

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "anniversario dello Storico Incontro"

Transcript

1 Celebrazione del 156 anniversario dello Storico Incontro

2 Anche quest anno la Città di Teano celebrerà l Anniversario dell Incontro tra Vittorio Emanuele II e Giuseppe Garibaldi avvenuto a Borgonuovo 156 anni fa. Questo è il programma degli eventi programmati per ricordare e riflettere su questa

3 straordinaria pagina di storia che ha segnato la nascita della Nazione.Una presentazione autorevole da parte del Prof. Giuseppe Lacedera Presidente della Proloco Teano e Borghi che, unitamente all altra Proloco Teanum Sidicinum, è stata incaricata dall Amministrazione Comunale di provvedere alla organizzazione ed alla pubblicizzazione della manifestazione, quantificando in 4.550,00 il budget complessivo per la realizzazione di tutti gli eventi programmati. Sabato 22 ottobre, ore 10,00: Consiglio Comunale Convocazione Consiglio Comunale. Ai Consiglieri Comunali TEANO ALBO PRETORIO S E D E

4 1. c. Alla Prefettura di CASERTA p.c. Al Comando Vigili Urbani -S E D E p.c. Comando Carabinieri Teano IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE VISTO l art. 39, del Testo Unico in materia di Ordinamento degli Enti Locali approvato con D. Leg.vo N. 267 del e ss. mm. e ii; VISTO l art.11 dello Statuto Comunale in vigore; CONVOCA Il Consiglio Comunale in sessione STRAORDINARIA, seduta pubblica. in l convocazione per il ore 10:00, con la eventuale continuazione, presso l aula consiliare per la trattazione del seguente ordine del l. giorno: Lettura ed approvazione verbali sedute precedenti; 2. Interpellanza mancata adesione prog. MIBACT, rei. Cons. sig. R. Pentella; 3. Interpellanza prog Nido e Micronido, rei. Cons. sig. R. Pentella; 4. Modifica Regolamento Polizia Urbana, Proposta al Consiglio Comunale, rei. sig. V. Tranquillo; 5. Approvazione Regolamento Comunale, Eco Feste, Proposta al Consiglio Cons. Dr.ssa 1. Passaretti; 6. Modifica Regolamento Commissione toponomastica, Proposta al Consiglio Comunale, rei. Dr.ssa A. Passaretti; 7. Ambito territoriale C03 R. n. 11 del 23 ott. 2007, Art. 11. Regolamento per il funzionamento del Coordinamento Istituzionale, Proposta al Consiglio Comunale, rel. Ass. sig. M. Migliozzi; 8. Modifica Regolamento Comunale per la disciplina e l esercizio del commercio a dettaglio in sede fissa (SIAD), Ass. Dr. E. Sacco;

5 9. Costruzione di un luogo di culto dei Testimoni di Geova dichiarazione di pubblico interesse -rel. Sindaco, N. Di Benedettò; IL SINDACO DI BENEDETTO: ORA BASTA! SI FACCIANO RISPETTARE LE NORME SULLE SOSTE E CORRETTA CIRCOLAZIONE STRADALE. Se il Sindaco, in prima persona, scende in campo per richiamare i propri dipendenti al rispetto di regole fondamentali per la vita sociale di tutti i giorni e di tutti i suoi concittadini,

6 questo vuol dire che qualcosa non funziona. O qualcuno non fa il proprio dovere o qualcuno non ha capito quali sono i suoi doveri. L argomento trattato dal Sindaco è quello relativo alla circolazione stradale e della sosta delle auto con relativo codice sanzionatorio su cui il Sindaco chiede: tolleranza zero! Che qualcosa non funziona in questo settore è davanti agli occhi di tutti e probabilmente anche il Sindaco, cittadino come noi, ha avuto modo di verificarlo di persona e dunque la sua iniziativa non prende necessariamente le mosse solo dalle continue lamentele dei cittadini virtuosi. Un analisi corretta del fenomeno del comportamento negligente di molti automobilisti è stata fatta proprio dal Sindaco laddove nella sua disposizione inviata al Responsabile interno del comando VV.UU., al Segretario Generale del comune e per conoscenza all assessore competente, sottolinea che esistono dei luoghi e degli orari nei quali, nonostante fossero state emanate precise disposizioni e sollecitazioni, si rileva che persistono comportamenti negligenti degli automobilisti che si manifestano con soste selvagge ed anarchia più assoluta in mancanza della massima severità più volte sollecitata. E allora basta. Gli organi competenti al controllo del fenomeno si dovranno attivare per strutturare un servizio in grado di garantire il presidio negli orari e nei luoghi sensibili della viabilità comunale continuamente interessati da comportamenti negligenti degli automobilisti, quali Piazza Unità d Italia, Piazza Marconi e Via Luigi Sturzo (ci permettiamo di aggiungere anche Via Roma Rampe vescovili). Si dovranno contestare con la massima severità le infrazioni al Codice della Strada relative alla sosta selvaggia degli automobili nelle zone urbane a ciò non destinate. La disposizione contiene anche un ordine esplicito a realizzare uno speciale presidio nella frazione Teano Scalo per sanzionare i responsabili del transito di mezzi pesanti lungo l arteria stradale di quella località.

7 La inottemperanza, da parte dei responsabili, delle disposizioni contenute nella direttiva sindacale, farà scattare l adozione dei provvedimenti previsti dalle leggi e regolamenti. Il provvedimento sindacale interpreta fedelmente le aspettative dei cittadini, l augurio e l auspicio è che le prime sanzioni non facciano scattare il solito meccanismo della telefonata all amico dell amico, all amministratore disponibile, o l invocazione delle solite eccezioni. Una città ordinata è segno di civiltà ma è anche un contributo a migliorare la qualità della vita dei propri abitanti. Rosa Chirico ISISS Ugo Foscolo Teano: Prove di disgelo tra il Dirigente Scolastico e gli studenti

8 L Istituto Ugo Foscolo di Teano A distanza di sette giorni dalla protesta di lunedì 10 ottobre, la situazione all Istituto Foscolo di Teano sembra avviarsi verso un cambiamento. Martedì 11, ai ragazzi viene accordata un assemblea d istituto straordinaria dove ancora una volta vengono discussi i problemi delle classi e col Dirigente si concorda un autogestione per sensibilizzare gli studenti su argomenti di attualità, legati ai motivi della protesta; così, mercoledì 12, vengono tenuti dei forum riguardanti il decreto Buona Scuola, cyberbullismo e laicità della scuola seguiti da un interessante discussione con alcuni docenti. In un primo momento, i forum sarebbero dovuti continuare anche nei giorni seguenti, a patto che il collegio dei docenti, tenutosi il 12 pomeriggio, avesse approvato le tematiche che i ragazzi avevano premura di trattare (omofobia/transfobia, aborto e eutanasia). Ciò, però, non è avvenuto. Di conseguenza i candidati a

9 rappresentanti d istituto, a nome dei ragazzi, vedendosi negato il consenso del collegio, decidono di interrompere il periodo di autogestione e il giorno 13 viene convocata un altra assemblea straordinaria finalizzata a comunicare agli studenti il termine del periodo di autogestione e le relative motivazioni. Durante l assemblea, prendono la parola anche alcuni lo stesso docenti e preside, in un interessante confronto con i ragazzi. Veniamo dunque a venerdì 14, giorno in cui i ragazzi svolgono regolarmente le attività didattiche. In quello stesso giorno, nel pomeriggio, i rappresentanti iniziavano un dialogo con il Dirigente Scolastico per giungere a un primo accordo verbale, accordo che verrà materialmente firmato dinanzi agli studenti nella mattinata di sabato 15 ottobre. Questo primo accordo rappresenta per gli studenti non solo una grande vittoria ma è anche il primo passo verso un dialogo costante col Dirigente Scolastico nei termini della trasparenza. I RAPPRESENTANTI degli alunnidell ISISS UGO FOSCOLO IO NON RISCHIO!

10 Ieri, Domenica 16 ottobre, in Piazza Municipio c era un gazebo della Protezione civile di Teano. Non raccoglievano firme, non cercavano soci, non chiedevano voti, volevano solo informarci su cosa dobbiamo fare durante un eventuale terremoto e cosa ancora fare dopo il terremoto. Quando si dice la prudenza e la prevenzione non sono mai troppe. Immaginate se in occasione dei tanti eventi sismici che purtroppo hanno interessato la nostra penisola, tutte le persone coinvolte avessero avuto un minimo di istruzione su cosa e come fare, forse qualche vita avremmo potuto anche risparmiarla. E allora perché rischiare? Da qui la campagna di informazione

11 dal nome chiaro : IO NON RISCHIO Un gazebo quello della Protezione civile di Teano dove non si fanno molte chiacchiere, solo una serie di immagini che sono di per se già molto eloquenti e alcune vignette per indicare le cose da fare e quelle da non fare. Cerchiamo di non essere superficiali, di pensare che certe cose possano accadere solo da altre parti, non sottovalutiamo niente e mostriamoci più responsabili: Facciamo tesoro di tutto quello che ci viene suggerito dalla campagna IO NON RISCHIO attraverso l azione dei nostri uomini della Protezione civile.

12 IL COMANDANTE GENERALE DELL'ARMA DEI CARABINIERI GENERALE TULLIO DEL SETTE, VISITA LA STAZIONE DI VAIRANO SCALO La rituale foto di gruppo nella quale si intravede, oltre ai Generali Franco Mottola e Tullio Del Sette in prima fila con il comandante della Stazione Mar. C. Massimo Palazzo, la familiare sagoma del nostro Giuseppe De Francesco In data 12 Ottobre 2016, il Generale di Corpo d Armata Tullio Del Sette Comandante Generale dell Arma dei Carabinieri, si è recato in visita istituzionale alla Stazione Carabinieri di Vairano Scalo (CE). Il Generale è stato ricevuto dal Comandante della Stazione Maresciallo Capo Massimo Palazzo e da tutto il personale dipendente al

13 completo. Alla cerimonia hanno presenziato oltre al Comandante Generale, il Comandante della Legione Carabinieri Campania Gen. B. Mario Cinque, il Comandante del Comando Provinciale Carabinieri di Caserta Col. Alberto Maestri, il Comandante della Compagnia Carabinieri di Capua Cap. Francesco Mandia, oltre ad altri militari provenienti dal Comando Provinciale di Caserta, Carabinieri del CO.CE.R., CO.I.R. e molti altri intervenuti per l importante evento. E intervenuto anche il Generale C. A. Franco Mottola, originario di Vairano Scalo (CE), da sempre distintosi nella lotta alla criminalità sia campana e di altre località nazionali. Lo stesso, oltre ad altri prestigiosi incarichi, ha retto lodevolmente sia il Comando della Regione Carabinieri CAMPANIA che il Comando della Divisione OGADEN con sede in Napoli, prima del suo pensionamento dopo 45 anni di servizio effettivo. Gli onori di casa sono stati fatti dal Comandante della Stazione Carabinieri di Vairano Scalo Maresciallo Capo Massimo Palazzo, che da oltre quattro anni regge il Comando, distintosi per avere condotto con i suoi uomini numerose operazioni di servizio nei confronti della criminalità locale e di tutto il territorio casertano, contrastando fenomeni quali lo spaccio di sostanze stupefacenti, i reati di natura predatoria e i delitti commessi contro le cosiddette, fasce deboli. Dopo i saluti iniziali, il Comandante Generale si è intrattenuto con i militari del Comando all interno della Stazione dove ha ricevuto in dono un quadro con dedica riportante una stampa raffigurante l inaugurazione della sede del primo Comando Stazione Carabinieri di Vairano Scalo risalente al 1901, che era ubicata attigua al monumento di Taverna Catena. Apprezzando il dono, il Comandante Generale, unitamente al Generale Mottola, agli altri Ufficiali presenti, al Comandante di Stazione ed altri militari del Comando, ha voluto raggiungere proprio Taverna Catena percorrendo a piedi le vie cittadine di Vairano Scalo

14 destando nella cittadinanza stupore ma allo stesso tempo fornendo un significativo esempio di come l Arma dei Carabinieri sia da sempre vicina alla collettività, soprattutto nei piccoli centri. Antonio Guttoriello Un altro capolavoro deficienza umana! della Un esempio di come l ignoranza e l inciviltà possano

15 attecchire anche nelle vicinanze di quei luoghi che per antonomasia sono considerati le sedi naturali per la crescita culturale e civile delle nuove generazioni. Probabilmente gli autori di questo scempio hanno frequentato poco e male questi luoghi. Un vero atto di vandalismo quello che hanno prodotto i nostri ignoti eroi, la distruzione di una struttura metallica costruita per agevolare la discesa di una rampa probabilmente costruita per rendere meno pericolosa la discesa ai diversamente abili. Capita spesso di vedere distruzioni asportare di vario materiale tipo per diversamente utilizzato o per venderlo, In questo caso non è così, non è stato portato via nulla, allora si conferma che è un vero e proprio atto vandalico. Apprendiamo che questa struttura è stata voluta dal Sindaco Di Benedetto che ha utilizzato parte dei fondi della propria indennità sindacale. Il valore simbolico dell opera si commenta da se. La nostra curiosità consiste nel riuscire ad immaginare quale soddisfazione ha poi provato il nostro ignoto eroe dopo avere, pensiamo di notte, distrutto quella struttura, agevolato anche da una messa in opera che forse poteva prevedere una installazione più sicura. Alex

16 CI VEDIAMO QUESTA SERA!!! MANGIAMOCI UNA PIZZA INSIEME Martedi 18 ottobre alle ore 20 e 30 il Forum dei giovani organizza una cena al Don Quixote per raccogliere fondi utili per l installazione di un area fitness, o più correttamente di un percorso salute, presso la collina di Sant Antonio. Più associazioni culturali di Teano stanno sostenendo il progetto del forum dei giovani che sarà finanziato con i fondi destinati alle attività di quest anno dell organizzazione giovanile, dalle stesse associazioni e da alcuni commercianti che hanno scelto di sponsorizzare l iniziativa. In linea con le numerose iniziative di sensibilizzazione verso lo sport e verso la salute promosse dal Forum in questi due anni di attività, il progetto, ancora in itinere, mira a regalare alla comunità di Teano

17 uno spazio pubblico in cui poter trascorrere qualche ora all aperto per mantenersi in forma. Il presente vale come invito a tutti i cittadini che vogliono contribuire in prima persona, con un ottima pizza accompagnata dalla buona musica del dj set dell associazione Teano Fest, a realizzare questo progetto. Il Forum dei giovani di Teano Genio & Armonia. S.E. Mons. Arturo Aiello in occasione della presentazione del

18 programma delle rappresentazioni del Teatro d Anima Ieri sera, quando le prime stelle fanno di Teano un incanto d amare, a passi felpati per non rompermi la noce del collo, a causa delle strade-merletti, me ne sono andato avvolto da una carezzevole sera alla Casa del Vescovo che, come la grande casa accogliente degli Elfi silvani del Signore degli anelli, avvolge l ospite in un concentrato di benessere, magia, incanto. I tappeti da Primavera di Kkusraw Shah dall anima immortale, le luci, i profumi: le tre grandi tele strappate dalla dimenticanza della chiesa monastica di Santa Maria De Intus dal genio di Monsignor Sperandeo che utilizzò, miei amici e me come sonnambolici facchini per trascinarle, Dio sa come, alla Grande Casa Accogliente del Vescovo dei miei verdi anni. Tutto il complesso della soirée ne fanno il giardino degli incanti con bona pace di chi ha addormentato il paese. Poesia di Ungaretti che a me non piace per inciso ma il commento del Vescovo l ha rivitalizzata rivestita di delicato genio a cavallo della tessitura armonica di un Virtuoso del violino e di una Fata della tastiera. Spettatore il giardino con la vasca e fontana da arabo racconto e le piante rigogliose tra antiche pietre, suoni di un glorioso passato. Riscalda il cuore e da ali alla speranza sapere che c è Qualcuno nella zimarra di un Vescovo accogliente che si prende cura del bello, del meraviglioso, del sublime. Fa bene al cuore sapere e vedere luci sfavillanti che contrastano con il buio del nostro borgo selvaggio, piombato di punto in bianco nelle mani caritatevoli di un trasparentissimo Signore degli Anelli e dei suoi eroici compari. La sera vola su note e parole, su frasi e armonie. eleganza di un muliebre sospiro. Sulla

19 Giulio De Monaco

Regolamento del Consiglio Comunale dei ragazzi

Regolamento del Consiglio Comunale dei ragazzi Regolamento del Consiglio Comunale dei ragazzi Art. 1 Competenze del Consiglio Il Consiglio Comunale dei Ragazzi ha funzioni propositive e consultive su temi, problemi, esigenze ed istanze provenenti dal

Dettagli

VOTAZIONI PER IL CONSIGLIO D ISTITUTO Domenica 10 novembre 2013 Ore 8:00 12:00 Lunedì 11 novembre 2013 Ore 8:00-13:30

VOTAZIONI PER IL CONSIGLIO D ISTITUTO Domenica 10 novembre 2013 Ore 8:00 12:00 Lunedì 11 novembre 2013 Ore 8:00-13:30 PIANO ANNUALE DEGLI IMPEGNI COLLEGIALI (Sono indicate le tematiche principali di ciascuna riunione; gli ordini del giorno dettagliati saranno oggetto di comunicazione successiva. Con riserva di modifiche

Dettagli

Sezione Musicale Viale Verdi 3/A - NOSL tel

Sezione Musicale Viale Verdi 3/A - NOSL tel PIANO ANNUALE DEGLI IMPEGNI COLLEGIALI (Sono indicate le tematiche principali di ciascuna riunione. Con riserva di modifiche delle date e degli orari per esigenze di servizio o di forza maggiore. Eventuali

Dettagli

COMUNE DI USSEGLIO. Città Metropolitana di Torino VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 16

COMUNE DI USSEGLIO. Città Metropolitana di Torino VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 16 COMUNE DI USSEGLIO Città Metropolitana di Torino VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 16 OGGETTO : RISPOSTA A MOZIONE AD OGGETTO: "REGOLAMENTAZIONE DELLA SOSTA DELLE AUTOVETTURE IN LOCALITA'

Dettagli

NOI C'ERAVAMO. TEANO C'ERA!

NOI C'ERAVAMO. TEANO C'ERA! NOI C'ERAVAMO. TEANO C'ERA! Tutto è cominciato con un invito pervenuto al Gruppo de Il Messaggio su FB da parte di Don Antonello Giannotti, parroco della Chiesa di Cristo Redentore di Caserta. L invito

Dettagli

San Giovanni in Fiore: Oliverio inaugura il nuovo Municipio Sabato 22 Luglio :50

San Giovanni in Fiore: Oliverio inaugura il nuovo Municipio Sabato 22 Luglio :50 SAN GIOVANNI IN FIORE 22 lug. - Il presidente della Giunta regionale, Mario Oliverio, ha inaugurato ieri sera a San Giovanni in Fiore, nella sua città, insieme al sindaco Pino Belcastro e ai suoi concittadini,

Dettagli

Comune di Abbadia Lariana Provincia di Lecco

Comune di Abbadia Lariana Provincia di Lecco VERBALE DI DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE Cod. 10457 copia Delibera N. 45 del 26/04/2012 Oggetto:ISTITUZIONE ZONA A TRAFFICO LIMITATO VIA LUNGO LAGO - PERIODO 01.06.2012-30.09.2012 / 01.06.2013-29.09.2013

Dettagli

Regolamento della Consulta Comunale della Famiglia

Regolamento della Consulta Comunale della Famiglia Regolamento della Consulta Comunale della Famiglia Indice Art. 1 - Istituzione Art. 2 - Funzioni Art. 3 - Ammissione alla Consulta e sua composizione Art. 4 - Decadenza Art. 5 - Organi della Consulta Art.

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE INAUGURAZIONE DEL MONUMENTO DEDICATO AL VICE BRIGADIERE SALVO D'ACQUISTO M.O.V.M.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE INAUGURAZIONE DEL MONUMENTO DEDICATO AL VICE BRIGADIERE SALVO D'ACQUISTO M.O.V.M. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI PALAGANO PROVINCIA DI MODENA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari ai sensi dell'art. 125 D.Lgs. 267/2000 il 02/10/2018 Nr. Prot. 4994 Affissa all'albo

Dettagli

G - 05 giugno Festa ARMA

G - 05 giugno Festa ARMA G - 05 giugno 2012 198 Festa ARMA F - 02 giugno 2012 66 Festa Repubblica E - 06 maggio 2012 - XXII Raduno ANC - Jesolo D - 18 aprile 2012 Saluto di Commiato Cap. VASTA C - 28 marzo 2012 Saluto di Commiato

Dettagli

DI DISPORRE per l occasione l acquisto di: - n. 1 corona di alloro (per commemorare i caduti di tutte le guerre); - n. 1 corona di fiori (da deporre

DI DISPORRE per l occasione l acquisto di: - n. 1 corona di alloro (per commemorare i caduti di tutte le guerre); - n. 1 corona di fiori (da deporre LA GIUNTA PREMESSO che nei giorni 2 e 4 novembre pp.vv. ricorrono la Commemorazione dei defunti e la Giornata delle Forze Armate ; CONSIDERATO che: - in occasione del 2 novembre una corona di fiori verrà

Dettagli

COMUNE DI VIESTE Provincia di Foggia STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE

COMUNE DI VIESTE Provincia di Foggia STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE COMUNE DI VIESTE Provincia di Foggia STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE INDICE CAPO I - NORME ISTITUTIVE E ATTRIBUZIONI ART. 1 - ISTITUZIONE ART. 2 - ATTRIBUZIONI CAPO II - ORGANI DELLA CONSULTA GIOVANILE

Dettagli

Comune di ALTAMURA (Provincia di Bari) Statuto della Consulta Comunale Giovanile

Comune di ALTAMURA (Provincia di Bari) Statuto della Consulta Comunale Giovanile Comune di ALTAMURA (Provincia di Bari) Statuto della Consulta Comunale Giovanile Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale del n. Art. 1 ISTITUZIONE E istituita dal Comune di ALTAMURA, con deliberazione

Dettagli

Domenica 5 febbraio. PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 5 al 12 febbraio Domenica 5 febbraio 2017 V del TEMPO ORDINARIO

Domenica 5 febbraio. PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 5 al 12 febbraio Domenica 5 febbraio 2017 V del TEMPO ORDINARIO PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 5 al 12 febbraio 2017 DOMENICA 5 Febbraio GIORNATA per la VITA ore 9,00-11,00 S.MESSA LUNEDI' 6 Febbraio NON C'E' LA MESSA ore 21,00 Gruppo RINNOVAMENTO

Dettagli

REGIONE LAZIO ASSESSORATO AI TRASPORTI E LAVORI PUBBLICI

REGIONE LAZIO ASSESSORATO AI TRASPORTI E LAVORI PUBBLICI MANIFESTAZIONI D EDUCAZIONE STRADALE ORGANIZZATE SVILUPPATE E PRODOTTE DA STRADAAMICA MAGNUM RALLY NEI GIORNI 1,2 E 3, APRILE 2004 A SUBIACO. IL 4,5 E 6, APRILE 2004 A VELLETRI E IL 7 E 8 APRILE 2004 A

Dettagli

Festa dell albero per la lotta ai cambiamenti climatici 20, 21, 22 Novembre 2015

Festa dell albero per la lotta ai cambiamenti climatici 20, 21, 22 Novembre 2015 Festa dell albero per la lotta ai cambiamenti climatici 20, 21, 22 Novembre 2015 Gli appuntamenti in Basilicata da Pisticci a Potenza. Impariamo a proteggere gli alberi. Sono dei formidabili alleati che

Dettagli

PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 15 al 22 gennaio Domenica 15 gennaio 2017 II del TEMPO ORDINARIO

PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 15 al 22 gennaio Domenica 15 gennaio 2017 II del TEMPO ORDINARIO PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 15 al 22 gennaio 2017 DOMENICA 15 Gennaio ore 9,00-11,00 S. MESSA LUNEDI' 16 Gennaio NON C'E' LA MESSA Ore 21,00 Gruppo RINNOVAMENTO MARTEDI' 17 Gennaio

Dettagli

Lecconotizie: IL quotidiano on line della città di Lecco

Lecconotizie: IL quotidiano on line della città di Lecco Lecco Notizie Lecconotizie: IL quotidiano on line della città di Lecco lecconotizie.com/attualita/violenza-di-genere-in-confcommercio-la-mostra-del-gruppo-terziario-donna-490941/ LECCO La Giornata contro

Dettagli

COMUNE DI CINQUEFRONDI Provincia di Reggio Calabria. Regolamento Consiglio Comunale dei Ragazzi

COMUNE DI CINQUEFRONDI Provincia di Reggio Calabria. Regolamento Consiglio Comunale dei Ragazzi COMUNE DI CINQUEFRONDI Provincia di Reggio Calabria Regolamento Consiglio Comunale dei Ragazzi Indice Articolo 1 Generalità e finalità Articolo 2 Obiettivi Articolo 3 Corpo Elettorale Articolo 4 Partecipazione

Dettagli

LA COSTITUZIONE DELL ACS E LA GESTIONE DEL TEMPO SCUOLA. Sequenze, compiti e ruoli

LA COSTITUZIONE DELL ACS E LA GESTIONE DEL TEMPO SCUOLA. Sequenze, compiti e ruoli LA COSTITUZIONE DELL ACS E LA GESTIONE DEL TEMPO SCUOLA Sequenze, compiti e ruoli SINDACI ACS PRESIDENTE CASSIERI Collegio Sindacale SEGRETARI CONSIGLIERI TUTORI SOCI SOVVENTORI Consiglio di Amministrazione

Dettagli

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O P I A Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: CONTRIBUTO STRAORDINARIO AL COMUNE DI PESCHIERA DEL GARDA PER CASERMA CARABINIERI. Oggi nove del mese di Settembre anno 2010; Convocata

Dettagli

REGISTRO ORDINANZE SINDACALI Anno 2017

REGISTRO ORDINANZE SINDACALI Anno 2017 REGISTRO ORDINANZE SINDACALI Anno 2017 2017 Data ordinanza n. protocollo Oggetto ordinanza Destinatario ordinanza 2383 29/12/2017 32551 Rettifica ordinanza sindacale n. 2382 in merito agli orari di apertura

Dettagli

DISCIPLINARE PROCEDURE CELEBRAZIONE MATRIMONI CIVILI

DISCIPLINARE PROCEDURE CELEBRAZIONE MATRIMONI CIVILI COMUNE DI AVIO PROVINCIA DI TRENTO DISCIPLINARE PROCEDURE CELEBRAZIONE MATRIMONI CIVILI Approvato con deliberazione della Giunta comunale n. 080 di data 25/05/2016 Decorrenza 1 giugno 2016 Indice generale

Dettagli

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O P I A Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: DISTACCO TEMPORANEO PRESSO LA PROCURA DELLA REPUBBLICA DEL DIPENDENTE DEL COMANDO DI POLIZIA LOCALE V.ISTR. AMARA GIAMPIERO IN QUALITA'

Dettagli

CENSIMENTO AMIANTO 2016

CENSIMENTO AMIANTO 2016 COMUNE DI GRAZZANISE PROVINCIA DI CASERTA Insignito con Medaglia di bronzo al Merito Civile CENSIMENTO AMIANTO 2016 L AMIANTO È FUORI LEGGE DA PIÙ DI VENTI ANNI, MA È ANCORA DIFFUSO E PERICOLOSO. L AMMINISTRAZIONE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI TORRI DEL BENACO Provincia di Verona Viale F.lli Lavanda, 3 - Cap. 37010 0456205888 - fax 0456205800 P.IVA 00661030239 sito internet: www.comune.torridelbenaco.vr.it e-mail: comune@torridelbenaco.vr.it

Dettagli

COMUNE DI CETONA Provincia di Siena VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI CETONA Provincia di Siena VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI CETONA Provincia di Siena VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA N. 4 del Reg. OGGETTO: BICENTENARIO ARMA DEI CARABINIERI 5 GIUGNO 2014 DETERMINAZIONI. Data 19-02-2013 L'anno duemilatredici,

Dettagli

COMUNE DI GIANO VETUSTO

COMUNE DI GIANO VETUSTO (CASERTA) Via Municipio, 4 - Tel 0823/871008 fax 0823/653624 e-mail: ufficiotecnico.giano@asmepec.it N 06 del Reg. - Data 04/03/2015 ORIGINALE/COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: Rinuncia

Dettagli

CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE

CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE Di quanto innanzi è stato redatto il presente verbale, che, previa lettura e conferma, viene sottoscritto come segue: IL SINDACO F.to Avv. Ciro Alabrese Parere di Regolarità Tecnica IL SEGRETARIO GENERALE

Dettagli

Discorso Comandante Provinciale Festa Arma 2017

Discorso Comandante Provinciale Festa Arma 2017 Discorso Comandante Provinciale Festa Arma 2017 Autorità, gentili signore e signori, amici, è con vero piacere che anche quest anno noi, Carabinieri del Trentino celebriamo insieme a voi il 203 Anniversario

Dettagli

REGOLAMENTO FORUM GIOVANILE

REGOLAMENTO FORUM GIOVANILE REGOLAMENTO FORUM GIOVANILE COMUNE DI MINERVINO MURGE (Aggiornato nel mese di marzo 2012) CAPO I - FINALITA E SCOPI Art. 1 Istituzione E istituito dal Comune di MINERVINO MURGE (BA), con Deliberazione

Dettagli

COMUNE DI CASTELL ARQUATO. Provincia di Piacenza

COMUNE DI CASTELL ARQUATO. Provincia di Piacenza N. 53 REGISTRO DELIBERAZIONI COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza.. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE... OGGETTO: MONTEROSSO VAL D ARDA FESTIVAL APPROVAZIONE MANIFESTAZIONE L anno

Dettagli

COMUNE DI CELLE ENOMONDO Provincia di Asti

COMUNE DI CELLE ENOMONDO Provincia di Asti COMUNE DI CELLE ENOMONDO Provincia di Asti DELIBERAZIONE N. 16 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: REGOLAMENTO DI VIDEOSORVEGLIANZA. APPROVAZIONE L anno DUEMILASEDICI, addì nove del

Dettagli

Parma, 30 settembre 2013 Prot. N. 4537 del 02/10/2013 Comunicazione. n. 16 Ai docenti della scuola secondaria

Parma, 30 settembre 2013 Prot. N. 4537 del 02/10/2013 Comunicazione. n. 16 Ai docenti della scuola secondaria The image part with relationship ID rid7 was not found in the file. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PARMIGIANINO P.le Rondani, 1 43125 Parma Tel.0521/233874 Fax 0521/233046 e mail: smparmig@scuole.pr..it

Dettagli

C O M U N E D I M O N T E V A R C H I (PROVINCIA DI AREZZO) ELEZIONI EUROPEE DEL 26 MAGGIO 2019

C O M U N E D I M O N T E V A R C H I (PROVINCIA DI AREZZO) ELEZIONI EUROPEE DEL 26 MAGGIO 2019 C O M U N E D I M O N T E V A R C H I (PROVINCIA DI AREZZO) ELEZIONI EUROPEE DEL 26 MAGGIO 2019 Disciplina della propaganda elettorale con giornale parlato, dei comizi in Piazza Varchi, Piazza Vittorio

Dettagli

STATUTO CONSULTA COMUNALE GIOVANILE

STATUTO CONSULTA COMUNALE GIOVANILE STATUTO CONSULTA COMUNALE GIOVANILE TITOLO 1- DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Fonti normative Le disposizioni contenute nel presente statuto trovano il loro fondamento giuridico nella legge n 267/2000, T.U.

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO DELLA CONSULTA GIOVANILE DEL COMUNE DI GRADO

Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO DELLA CONSULTA GIOVANILE DEL COMUNE DI GRADO Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO DELLA CONSULTA GIOVANILE DEL COMUNE DI GRADO Approvato con deliberazione consiliare n.57 dd. 28.09.2007 ART.1 - COSTITUZIONE E FINALITA E istituita dal

Dettagli

COMUNE DI SAN PANCRAZIO SALENTINO

COMUNE DI SAN PANCRAZIO SALENTINO ALLEGATO A ALLA DELIBERA CONSILIARE N. 15 DEL 08/05/2012 COMUNE DI SAN PANCRAZIO SALENTINO ( PROVINCIA DI BRINDISI ) REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI 1 INDICE

Dettagli

1) Elezione del Presidente e Segretario dell Assemblea e di trescrutinatori.

1) Elezione del Presidente e Segretario dell Assemblea e di trescrutinatori. 18 febbraio: Assemblea Ordinaria ed Elettiva, con in seguente O.d.g. 1) Elezione del Presidente e Segretario dell Assemblea e di trescrutinatori. 2) Relazione del Presidente. 3) Approvazione dei rendiconti

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2015/121 O G G E T T O

COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2015/121 O G G E T T O COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2015/121 O G G E T T O Concessione Patrocinio, sostegno organizzativo alla iniziativa Noi

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Città di SPILIMBERGO Provincia di Pordenone COPIA N. 41 del REGISTRO DELIBERE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Modifica al vigente Regolamento per il funzionamento del Consiglio

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE PRIMA COMMISSIONE CONSILIARE. Seduta del

COMUNE DI FIRENZE PRIMA COMMISSIONE CONSILIARE. Seduta del COMUNE DI FIRENZE PRIMA COMMISSIONE CONSILIARE Seduta del 20.01.2017 VERBALE Redatto ai sensi dell'art. 32 del Regolamento del Consiglio comunale e degli altri organi istituzionali. L anno 2017 di Venerdì

Dettagli

Noi siamo quelli della Terra dei Fuochi

Noi siamo quelli della Terra dei Fuochi Noi siamo quelli della Terra dei Fuochi COSA CI RESTA DA FARE?... Andare Fare o morire? gli scongiuri?... via?... NOI ABBIAMO REAGITO! E CI SIAMO RIBELLATI E abbiamo deciso di fondare la COOPERATIVA MARCOVALDO

Dettagli

Statuto della Consulta del Commercio e del Turismo

Statuto della Consulta del Commercio e del Turismo Statuto della Consulta del Commercio e del Turismo Stampa elettronica Comune di Monte Sant Angelo 1 Indice Art. 1 Istituzione Art. 2 Fini Art. 3 Organi Art. 4 Componenti dell'assemblea Art. 5 Il Presidente

Dettagli

Percorso di completamento dell Iniziazione cristiana

Percorso di completamento dell Iniziazione cristiana Percorso di completamento dell Iniziazione cristiana 1. Il fondamento 2. La scelta di educare alla fede 3. Un cammino per la famiglia 4. Chances e difficoltà per i genitori 5. Un cammino ecclesiale nella

Dettagli

Presentazione realizzata dalla docente Rosaria Squillaci

Presentazione realizzata dalla docente Rosaria Squillaci Presentazione realizzata dalla docente Rosaria Squillaci Presentazione dei canti a cura dei bambini di classe prima. Canti per coro e solisti eseguiti dagli alunni di seconda,

Dettagli

COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA CITTA METROPOLITANA DI TORINO COMUNICATO STAMPA

COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA CITTA METROPOLITANA DI TORINO COMUNICATO STAMPA COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA CITTA METROPOLITANA DI TORINO COMUNICATO STAMPA BUTTIGLIERA ALTA NELLA STORIA PARTITO IL MESE DI CELEBRAZIONI PER I 400 ANNI DEL COMUNE Un primo intenso week-end di celebrazioni,

Dettagli

Letto, approvato e sottoscritto:

Letto, approvato e sottoscritto: Letto, approvato e sottoscritto: Il Presidente Avogadro Prof. Roberto Il Segretario Generale Puglia dott.ssa Rosa CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE La rappresentazione informatica del presente verbale viene

Dettagli

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE Verbale di deliberazione del CONSIGLIO COMUNALE Registro delibere di Consiglio Comunale COPIA N. 15 OGGETTO : MOZIONE prot. 450-2013

Dettagli

COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza

COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza.. N. 82 REGISTRO DELIBERAZIONI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE... OGGETTO: MONTEROSSO VAL D ARDA FESTIVAL MANIFESTAZIONE - APPROVAZIONE L

Dettagli

REGOLAMENTO RELATIVO AL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

REGOLAMENTO RELATIVO AL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI REGOLAMENTO RELATIVO AL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N. 44 DEL 19.11.2005 INTEGRATO E MODIFICATO CON DELIBERE DI C.C. NN.: - 75 del 20/11/2007-78 del 26/10/2009-42 del

Dettagli

COMUNE DI P O V E D E L G R A P P A Conca degli Olivi

COMUNE DI P O V E D E L G R A P P A Conca degli Olivi COMUNE DI P O V E D E L G R A P P A Conca degli Olivi Numero 3 agosto 2010 Provincia di Vicenza L AMMINISTRAZIONE INFORMA FESTE QUINQUENNALI **** Le Feste Quinquennali, che celebreremo il mese prossimo

Dettagli

CITTA DI VIGEVANO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale N. 103

CITTA DI VIGEVANO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale N. 103 COPIA DELL ORIGINALE cod. 11314 CITTA DI VIGEVANO SERVIZIO SEGRETERIA GENERALE Verbale di deliberazione della Giunta Comunale N. 103 L anno duemiladieci, il giorno sette del mese di Luglio alle ore 18:00

Dettagli

Comune di Settimo Milanese Provincia di Milano

Comune di Settimo Milanese Provincia di Milano Comune di Settimo Milanese Provincia di Milano OGGETTO : ADESIONE ALLE INIZIATIVE DI PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PACE: 1) MARCIA PER LA PACE PERUGIA-ASSISI; 2) 9^ GIORNATA DELLA SCUOLA PER LA PACE;

Dettagli

Cronaca di un amicizia di penna

Cronaca di un amicizia di penna Cronaca di un amicizia di penna AMICI A DISTANZA Lo scorso anno scolastico, assieme ai compagni del corso A e B, in qualità di soci fondatori della Cooperativa Scolastica La Colomba, abbiamo deciso di

Dettagli

Il Sindaco Informa. Archivio notizie del mese di marzo 2019

Il Sindaco Informa. Archivio notizie del mese di marzo 2019 Archivio notizie del mese di marzo 2019 Eccidio delle fosse ardeatine 25 marzo 2019 Oggi lunedì 25 marzo il presidente della Repubblica partecipa alle celebrazioni che si terranno nel sacrario dedicato

Dettagli

XV Concorso Grafico Internazionale 2017 Panathlon Club Como

XV Concorso Grafico Internazionale 2017 Panathlon Club Como I lavori pervenuti per il XV Concorso Grafico Internazionale sono stati 180 e hanno fatto registrare una sensibile crescita delle opere della categoria pittura e disegno sia nel numero che nella qualità.

Dettagli

COMUNE DI CARINARO PROVINCIA DI CASERTA

COMUNE DI CARINARO PROVINCIA DI CASERTA COMUNE DI CARINARO PROVINCIA DI CASERTA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 2012-4 Data 06-03-2012 OGGETTO: NOMINA PRESIDENTE E VICE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE. L anno duemiladodici,

Dettagli

COMUNE DI ALBAIRATE Provincia di Milano

COMUNE DI ALBAIRATE Provincia di Milano COMUNE DI ALBAIRATE Provincia di Milano COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO E D'UFFICIO DELLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N.16 DEL 22-04-2013 Albairate, li 08-05-2013 Il Segretario

Dettagli

COMUNE DI FARA SAN MARTINO Provincia di Chieti

COMUNE DI FARA SAN MARTINO Provincia di Chieti COPIA COMUNE DI FARA SAN MARTINO Provincia di Chieti VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 10 del 18-06-2012 Oggetto: Indirizzi per la diffusione e l'incentivo all'uso di pannolini lavabili.

Dettagli

COMUNE DI CITTÀ DELLA PIEVE PROVINCIA DI PERUGIA

COMUNE DI CITTÀ DELLA PIEVE PROVINCIA DI PERUGIA COMUNE DI CITTÀ DELLA PIEVE PROVINCIA DI PERUGIA www.comune.cittadellapieve.pg.it REGOLAMENTO PER L'ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE APPROVATO CON DELIBERAZIONE

Dettagli

Collina della Pace. Storia del Bene:

Collina della Pace. Storia del Bene: Storia del Bene: La Biblioteca si trova nella borgata Finocchio, 18 chilometro della Casilina, ed è uno dei luoghi più significativi del quartiere, carico di forti valori simbolici e identitari, infatti

Dettagli

L Istituto comprensivo di Rotonda visita la Provincia di Potenza

L Istituto comprensivo di Rotonda visita la Provincia di Potenza L Istituto comprensivo di Rotonda visita la Provincia di Potenza Un piccolo viaggio all interno della Provincia di Potenza. È quello che hanno fatto il 5 febbraio 2014 gli allievi delle classi quinta A

Dettagli

COMUNE DI CANTU (Provincia di Como)

COMUNE DI CANTU (Provincia di Como) ' COMUNE DI CANTU (Provincia di Como) REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DELLA CONSULTA PERMANENTE SULLA SICUREZZA URBANA E LA LEGALITÀ DENOMINATO OSSERVATORIO 1 REGOLAMENTO PER LA ISTITUZIONE DELLA CONSULTA

Dettagli

COMUNE DI LABICO Città Metropolitana di Roma Capitale REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI LABICO Città Metropolitana di Roma Capitale REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI LABICO Città Metropolitana di Roma Capitale REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N..DEL PREMESSA Il progetto del Consiglio Comunale dei

Dettagli

FORUM GIOVANILE PERMANENTE

FORUM GIOVANILE PERMANENTE COMUNE DI B E R N A L D A Provincia di Matera Allegato alla deliberazione di C.C. n. 33 del 15-12-99 FORUM GIOVANILE PERMANENTE STATUTO 1 INDICE Art. 1 pag. 3 Art. 2 pag. 3 Art. 3 Fini pag. 3 Art. 4 Organi

Dettagli

CITTÀ DI PIANO DI SORRENTO

CITTÀ DI PIANO DI SORRENTO CITTÀ DI PIANO DI SORRENTO Provincia di Napoli DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 55 del 01/04/2014 OGGETTO: 2 APRILE 2014 - GIORNATA MONDIALE DELLA CONSAPEVOLEZZA L'anno 2014, il giorno uno del mese

Dettagli

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COPIA

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COPIA COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA N. 15 ADUNANZA DELL 11/06/2014 OGGETTO: PROBLEMATICA SICUREZZA STRADALE SU VIA FABBRICATA. ATTO

Dettagli

CITTA' DI SAVONA Assessorato a Politiche Giovanili, Eventi, Università e CED L'ESPERIENZA VIRTUOSA DEL TAVOLO DEI GIOVANI

CITTA' DI SAVONA Assessorato a Politiche Giovanili, Eventi, Università e CED L'ESPERIENZA VIRTUOSA DEL TAVOLO DEI GIOVANI L'ESPERIENZA VIRTUOSA DEL TAVOLO DEI GIOVANI Con il secondo mandato amministrativo, il Sindaco di Savona Federico Berruti ha voluto istituire un Assessorato alle Politiche Giovanili perché i giovani rappresentano

Dettagli

Comune di San Giuliano Milanese Codice Ente 11083

Comune di San Giuliano Milanese Codice Ente 11083 Codice Ente 11083 G.C. N. 244 del 29/10/2015 Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: PROGETTUALITA' SCUOLE SICURE - ATTO DI INDIRIZZO L anno duemilaquindici il giorno ventinove del mese

Dettagli

COMUNE DI SALA CONSILINA

COMUNE DI SALA CONSILINA COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE ORIGINALE numero 99 del 15-04-2010 OGGETTO: TIROCINIO FORMATIVO PRESSO L'AREA TECNICA COMUNALE. APPROVAZIONE CONVENZIONE TRA

Dettagli

Risultato che gli intervenuti sono in numero legale, presiede l adunanza il PRESIDENTE DELLA PROVINCIA Tocco Fulvio

Risultato che gli intervenuti sono in numero legale, presiede l adunanza il PRESIDENTE DELLA PROVINCIA Tocco Fulvio LA PRESENTE COPIA NON SOSTITUISCE L ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE N 82 DEL 25/06/2009 OGGETTO: ADESIONE ALL'INIZIATIVA PROMOSSA DALL'UPI ''AZIONE PROVINCIEGIOVANI''. APPROVAZIONE PROGETTO

Dettagli

RICHIESTA COMMISSIONE D ESAME su carta intestata dell Ente

RICHIESTA COMMISSIONE D ESAME su carta intestata dell Ente Allegato n.1 RICHIESTA COMMISSIONE D ESAME su carta intestata dell Ente Alla Provincia di Treviso Settore Promozione del Territorio, Formazione Professionale e Politiche Sociali Uff. Qualità ed Accreditamento

Dettagli

Città di Seregno. Regolamento delle Consulte

Città di Seregno. Regolamento delle Consulte Città di Seregno Regolamento delle Consulte Art. 1 - Istituzione delle Consulte Comunali 1. Il Comune di Seregno valorizza le libere forme associative per la partecipazione dei cittadini all attività amministrativa,

Dettagli

COMUNE DI BENTIVOGLIO PROVINCIA DI BOLOGNA

COMUNE DI BENTIVOGLIO PROVINCIA DI BOLOGNA COMUNE DI BENTIVOGLIO PROVINCIA DI BOLOGNA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 75 DEL 13/10/2016 originale OGGETTO: MERCATO SETTIMANALE DI BENTIVOGLIO MODIFICA PER MISURE DI VALORIZZAZIONE E SICUREZZA

Dettagli

Provincia di Piacenza

Provincia di Piacenza N. 69 REGISTRO DELIBERAZIONI COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza.. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE... OGGETTO: BIRRE IN BORGO - 2 EDIZIONE. ORGANIZZAZIONE. L anno Duemiladiciotto

Dettagli

COMUNE DI PALERMO Area Servizi alla Città Servizio Ambiente

COMUNE DI PALERMO Area Servizi alla Città Servizio Ambiente COMUNE DI PALERMO ORDINANZA SINDACALE N. 306/O.S. DEL 20.11.2018 Misure urgenti e straordinarie per incrementare la raccolta differenziata dei rifiuti. Attivazione servizio sperimentale di raccolta differenziata

Dettagli

COMUNE DI CITTÀ DELLA PIEVE PROVINCIA DI PERUGIA

COMUNE DI CITTÀ DELLA PIEVE PROVINCIA DI PERUGIA COMUNE DI CITTÀ DELLA PIEVE PROVINCIA DI PERUGIA www.comune.cittadellapieve.pg.it REGOLAMENTO PER L'ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE APPROVATO CON DELIBERAZIONE

Dettagli

Città di Latisana. Provincia di Udine REGOLAMENTO COMUNALE DI ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

Città di Latisana. Provincia di Udine REGOLAMENTO COMUNALE DI ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Città di Latisana Provincia di Udine REGOLAMENTO COMUNALE DI ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Approvato con deliberazione consiliare n. 104 del 29 novembre 2011 Art.1 Generalità

Dettagli

COMUNE di GAMBARA PROVINCIA DI BRESCIA Ufficio Tecnico

COMUNE di GAMBARA PROVINCIA DI BRESCIA Ufficio Tecnico Protocollo n. 4716/2015 ORDINANZA PER LA DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE Vista la comunicazione della Parrocchia Santi Pietro e Paolo in Gambara, Prot. 4690 del 31.07.2015, con la quale ha richiesto la chiusura

Dettagli

COMUNE DI MONEGLIA Provincia di Genova

COMUNE DI MONEGLIA Provincia di Genova COMUNE DI MONEGLIA Provincia di Genova C O P I A DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 28 Del 16-06-2011 Oggetto: PATTO DEI SINDACI S.E.A.P. APPROVAZIONE PIANO DI AZIONE PER L'ENERGIA SOSTENIBILE.

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO E L ATTIVITA DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Deliberazione di C.C. n. 44 del 27/07/2016 PRINCIPI E FINALITA

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO E L ATTIVITA DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Deliberazione di C.C. n. 44 del 27/07/2016 PRINCIPI E FINALITA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO E L ATTIVITA DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Deliberazione di C.C. n. 44 del 27/07/2016 PRINCIPI E FINALITA Art.1 Il Consiglio Comunale dei Ragazzi è istituito dall

Dettagli

copia n 148 del 26/04/2012 OGGETTO : GENERALE DI DIVISIONE GIUSEPPE ROSITANI : CITTADINANZA ONORARIA.

copia n 148 del 26/04/2012 OGGETTO : GENERALE DI DIVISIONE GIUSEPPE ROSITANI : CITTADINANZA ONORARIA. CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 148 del 26/04/2012 OGGETTO : GENERALE DI DIVISIONE GIUSEPPE ROSITANI : CITTADINANZA ONORARIA. L anno duemiladodici il

Dettagli

COMUNE DI SALUGGIA ******************************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 3 ************************************

COMUNE DI SALUGGIA ******************************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 3 ************************************ COMUNE DI SALUGGIA ******************************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 3 ************************************ OGGETTO: Esame delle condizioni di candidabilità, eleggibilità

Dettagli

E stata pubblicata la nuova raccolta di poesie di A. Cozzitorto dal titolo Adesso... Ti racconto.

E stata pubblicata la nuova raccolta di poesie di A. Cozzitorto dal titolo Adesso... Ti racconto. E stata pubblicata la nuova raccolta di poesie di A. Cozzitorto dal titolo Adesso... Ti racconto. L autore nella introduzione al volume scrive: Sulla strada del mio andare ho incontrato moltissime persone.

Dettagli

LA GIORNATA DELLA MEMORIA

LA GIORNATA DELLA MEMORIA LA GIORNATA DELLA MEMORIA classi quinte Primaria Incisa Nel giorno della memoria, 27 gennaio 2015 noi bambini delle classi quinte di Incisa abbiamo letto una poesia intitolata Se questo è un uomo, di Primo

Dettagli

COMUNE DI VENTOTENE PROVINCIA DI LATINA

COMUNE DI VENTOTENE PROVINCIA DI LATINA COMUNE DI VENTOTENE PROVINCIA DI LATINA COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 112 Del 26-11-2018 OGGETTO: ADESIONE AL " PATTO DEI COMUNI PER LA PARITÀ E CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE"

Dettagli

COMUNE DI CITTÀ DELLA PIEVE PROVINCIA DI PERUGIA

COMUNE DI CITTÀ DELLA PIEVE PROVINCIA DI PERUGIA ALLEGATO ALLA DELIBERA C.C. n.10/18 COMUNE DI CITTÀ DELLA PIEVE PROVINCIA DI PERUGIA www.comune.cittadellapieve.pg.it REGOLAMENTO PER L'ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI SAN ZENONE AL LAMBRO PROVINCIA DI MILANO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA n. 83 del 14/12/2012 OGGETTO: ISTITUZIONE ZONA A TRAFFICO LIMITATO SU VIA MAMOLI E VIA GALILEO. L

Dettagli

I Vigili del Fuoco di Crotone si classificano al 2 posto nel Torneo della ricostruzione a Falerone (FM)

I Vigili del Fuoco di Crotone si classificano al 2 posto nel Torneo della ricostruzione a Falerone (FM) I Vigili del Fuoco di Crotone si classificano al 2 posto nel Torneo della ricostruzione a Falerone (FM) Si è svolto, dal 12 al 14 Aprile, nel Comune di Falerone (Fermo), il 1 torneo nazionale vigili del

Dettagli

COMUNE DI CUNEO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale. Seduta del 26 Gennaio 2017

COMUNE DI CUNEO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale. Seduta del 26 Gennaio 2017 COMUNE DI CUNEO N. 19 registro deliberazione Settore Ambiente e Territorio Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Seduta del 26 Gennaio 2017 OGGETTO: PIANO GENERALE DEL TRAFFICO URBANO (P.G.T.U.).

Dettagli

CITTA DI STRESA Provincia del Verbano Cusio Ossola

CITTA DI STRESA Provincia del Verbano Cusio Ossola CITTA DI STRESA Provincia del Verbano Cusio Ossola Copia VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 173 OGGETTO : CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI - RIORDINO DELLE DISPOSIZIONE - INDIRIZZO PER

Dettagli

SETTIMANA DELLA SICUREZZA STRADALE VII GIORNATA REGIONALE DELLA POLIZIA LOCALE APRILE 2018

SETTIMANA DELLA SICUREZZA STRADALE VII GIORNATA REGIONALE DELLA POLIZIA LOCALE APRILE 2018 SETTIMANA DELLA SICUREZZA STRADALE VII GIORNATA REGIONALE DELLA POLIZIA LOCALE 13-21 APRILE 2018 COMUNE DI FERRANDINA COMANDO DI POLIZIA LOCALE REGIONE BASILICATA- UFFICIO AUTONOMIE LOCALI COMITATO TECNICO

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE DEI GIOVANI. Art. 1 Costituzione e finalità

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE DEI GIOVANI. Art. 1 Costituzione e finalità Allegato alla deliberazione consiliare n. 45 del 18/04/2012 REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE DEI GIOVANI Art. 1 Costituzione e finalità Il Comune di Senigallia riconosce nei giovani

Dettagli

12 e 13 dicembre ore17.30 presso Via Mons. Cirielli SHOPpINgFESTA a cura del Comitato Commercianti di Via Mons. Cirielli

12 e 13 dicembre ore17.30 presso Via Mons. Cirielli SHOPpINgFESTA a cura del Comitato Commercianti di Via Mons. Cirielli L'Amministrazione Comunale, in collaborazioni con le realtà associative presenti sul territorio, propone per il periodo natalizio un ricco calendario di eventi per grandi e piccoli, per soddisfare tutte

Dettagli

A scuola dopo il terremoto: da Siena un aiuto concreto agli alunni di Norcia e Cittareale Domenica 15 Ottobre :57

A scuola dopo il terremoto: da Siena un aiuto concreto agli alunni di Norcia e Cittareale Domenica 15 Ottobre :57 Dalla Toscana continua la solidarietà per le popolazioni colpite dal terremoto: un delegazione di Unicoop Firenze in visita per consegnare materiali didattici alle due scuole costruite dopo gli eventi

Dettagli

Divisione Servizi Educativi /007 CT 0/B CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. 20 novembre 2018

Divisione Servizi Educativi /007 CT 0/B CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. 20 novembre 2018 Divisione Servizi Educativi 2018 05518/007 CT 0/B CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 20 novembre 2018 Convocata la Giunta, presieduta dal Vicesindaco Guido MONTANARI, sono presenti gli

Dettagli

Nibionno: 2 sportivi di "fama" alla festa in oratorio. Il bentornato a Christian Borellini

Nibionno: 2 sportivi di fama alla festa in oratorio. Il bentornato a Christian Borellini Il primo giornale online della provincia di Lecco Casateonline > Cronaca > Dal territorio Scritto Lunedì 27 settembre 2010 alle 17:58 Nibionno: 2 sportivi di "fama" alla festa in oratorio. Il bentornato

Dettagli

SETTORE AFFARI GENERALI SEGRETERIA DECRETO SINDACALE N. 15 / 2018 OGGETTO: ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO DEGLI UFFICI COMUNALI IL SINDACO

SETTORE AFFARI GENERALI SEGRETERIA DECRETO SINDACALE N. 15 / 2018 OGGETTO: ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO DEGLI UFFICI COMUNALI IL SINDACO SETTORE AFFARI GENERALI SEGRETERIA DECRETO SINDACALE N. 15 / 2018 OGGETTO: ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO DEGLI UFFICI COMUNALI IL SINDACO Premesso che l art. 50 del D. Lgs. n. 267 del 18.08.2000 attribuisce

Dettagli

MODIFICA AL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE

MODIFICA AL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 40 DEL 20/11/2017 Oggetto: MODIFICA AL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE L'anno 2017, addì venti del mese di novembre alle ore 16:00, nella

Dettagli