Informatica I per la. Fisica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Informatica I per la. Fisica"

Transcript

1 Corso di Laurea in Fisica Informatica I per la Fisica Il software e il sistema operativo

2 Software e Sistemi operativi " 640K ought to be enough for anybody." Bill Gates, 1981 (apocrifa)

3 Software: software di sistema (BIOS) ROM sistema operativo software applicativo Dischi Dischi, CDRom

4 All accensione. Una sequenza di operazioni (modello sequenziale V.N) Lo schermo del monitor si riempie di scritte. CPU esegue il POST (Power-On Self Test) Le istruzioni alla CPU vengono impartite da una parte del software di sistema chiamata BIOS (Basic Input Output System) che risiede nella ROM del PC. Durante questa sequenza di istruzioni la CPU effettua una serie di controlli sul PC: - quanta memoria RAM ha a disposizione e se funziona. - tastiera ed un mouse collegati - il tipo di BUS di cui dispone (PCI) - dispositivi di memoria di massa (dischi) Se durante questa fase di test vengono rilevati errori (cioè malfunzionamenti) la CPU stampa a monitor i messaggi di errore ed emette alcuni bip sonori per avvisare della esistenza di problemi nella sequenza di POST.

5 Al termine del POST. Il Bootstrap! Se la sequenza di POST termina senza errori, il BIOS procede con la sequenza di caricamento detta in gergo bootstrap. Questa sequenza carica nella memoria RAM il sistema operativo (S.O.). La CPU, durante la sequenza di bootstrap cerca il S.O. Queste informazioni fanno parte delle istruzioni del BIOS ma possono essere alterate dall utente e memorizzate in una RAM speciale che prende il nome di CMOS (Complementary Metal Oxide Semiconductor) che grazie alla presenza di una piccola batteria mantiene il suo contenuto anche quando il PC è spento. Una volta individuato il dispositivo che contiene il S.O. lo carica in memoria e cede il controllo al sistema operativo stesso che entra così in esecuzione.

6 Le funzioni del S.O. 1) Gestione del carico di lavoro della CPU mediante la scomposizione dei compiti richiesti dai programmi, in parti (task) più semplici. 2) Gestione della memoria mediante il controllo delle attività di scrittura e lettura dalla RAM. 3) Gestione dei dispositivi e delle periferiche collegate al PC e dei programmi che ne richiedono l utilizzo. 4) Gestione dei dischi e dei dispositivi di memoria di massa per quanto riguarda la memorizzazione dei dati e la loro lettura nella RAM. 5) Gestire l interfaccia verso il software applicativo (cioè tutti i programmi che utilizziamo di solito, dai giochi ai programmi di utilità, videoscrittura, disegno, calcolo, )

7 Le parti componenti il S.O.

8 Il NUCLEO o KERNEL è il cuore del SO ed è anche la parte più complessa. Si occupa di gestire le risorse della CPU per la esecuzione dei programmi. Ogni programma in esecuzione viene identificato come processo. Il Nucleo del SO decide quale processo deve essere mandato in esecuzione e con quali priorità le risorse della CPU debbono essere dedicate ad un processo piuttosto che ad un altro. Nei moderni SO è possibile avere in esecuzione anche più processi contemporaneamente (caratteristica chiamata multitasking).

9 Gestore della Memoria il Gestore della Memoria, si occupa di dedicare porzioni della memoria RAM (cache e anche RAM virtuale, cioè una parte della memoria di massa che viene utilizzata come se fosse una memoria interna ma molto più lenta) alla esecuzione di processi. A seconda delle necessità di elaborazione di un processo viene dedicata più o meno memoria RAM (allocazione dinamica della memoria).

10 Gestore delle Periferiche Il Gestore delle periferiche è una parte del SO che si occupa della elaborazione dei dati affinchè siano utilizzabili dalle periferiche collegate al PC. Poiché le periferiche possono essere moltissime e tutte diverse tra loro non è possibile, al momento della scrittura di un SO prevedere quali di queste verranno realmente utilizzate dal PC dove il SO viene installato, allora il Gestore delle Periferiche deve poter contare su moduli software aggiuntivi. Questi moduli software sono chiamati driver e sono scritti dai singoli produttori di periferiche.

11 Gestore dei file FILE = DOCUMENTO Il modo in cui i file sono memorizzati viene gestito da quella parte del SO che si chiama Gestore dei file o anche, File System. Struttura logica: Volume, Cartella, Documento. Un Volume è una specie di contenitore che contiene al suo interno delle Cartelle e dei Documenti. Anche le Cartelle possono contenere al loro interno sia Documenti che altre Cartelle.

12 Il Gestore dei file Struttura ad albero

13 Interprete dei comandi e interfaccia utente Interfaccia di linea

14 Interprete dei comandi e interfaccia utente Interfaccia Grafica. GUI ICONE FINESTRE

15 Cronologia dei Sistemi Operativi

16 La famiglia UNIX Nasce alla fine degli anni 60 nei Bell Labs dell AT&T: UNICS (Uniplexed Information and Computing System). Fu inizialmente scritto un po per gioco un po per necessità da più programmatori per essere utilizzato in un computer mainframe, il PDP-7 della DIGITAL (ne furono prodotti e venduti 120 esemplari in tutto il mondo!). Poteva dare accesso a due utenti contemporaneamente. La versione evoluta ed ufficialmente battezzata Unix vede la luce nel 1970 per il computer PDP-11/20, un promettente minicomputer sempre della DIGITAL. In quell occasione compare anche il primo editor di testi, utilizzato per scrivere programmi in assembly (lo stesso linguaggio del SO).

17 La famiglia UNIX Nel 1973 la AT&T, ufficialmente proprietaria dello Unix decide di riscrivere il SO in linguaggio C in modo da renderlo disponibile anche ad altre piattaforme e di venderne la licenza d uso a università e al governo americano. Negli anni settanta e ottanta una notevole mole di versioni diverse sono state sviluppate sia dalla AT&T che da altri soggetti più o meno indipendentemente. Abbastanza popolare, ad esempio la versione BSD, sviluppata all Università di Berkley (a San Francisco) dove per la prima volta venne aggiunto al kernel tradizionale di Unix il supporto per il protocollo di rete TCP/IP.

18 Verso l inizio degli anni ottanta due dei programmatori del BSD, Bill Joy and Chuck Haley fondano, assieme ad alcuni colleghi dell università di Stanford una nuova azienda, la Sun Microsystems e svilupparono una nuova versione del SO, poi battezzata SunOS. All inizio degli anni novanta il PC è oramai popolare e serve una versione di Unix per microprocessori adatti a queste macchine. Se ne incarica la BSDI, un azienda fondata da altri sviluppatori di Berkley che producono BSD UNIX per processori Intel (il 386): un prodotto commerciale di un certo successo. Quasi contemporaneamente uno dei fondatori di BSDI (Bill Jolitz) esce per pubblicare 386BSD uno dei progenitori delle versioni freewere (non commerciali) di Unix. Molto popolari in questo senso le attuali FreeBSD e OpensBSD.

19 La versione colta di Unix invece rimane nelle mani di AT&T che alla fine degli anni ottanta produce la sua ultima storica release, la cosiddetta SVR4 (System V Release 4). Questa viene venduta da AT&T a Novel che prova ad implementarla nei PC server per dare battaglia al crescente poter di Microsoft. Battaglia persa. Novel cede la SVR4 a SCO group (Santa Cruz Operation in alleanza con Caldera Systems). SCO group distribuisce oggi (a pagamento) la versione SCO Unix. Per i trascorsi storici che abbiamo citato la SCO ritiene di possedere i diritti di Unix ed ha intentato una grossa causa legale a IBM (nel tentativo di spaventare gli altri) perché sostiene che pezzi del codice kernel di Linux siano stati copiati da SVR4.

20 la filosofia Unix : un certo tipo di approccio rigoroso e privo di fronzoli alla scrittura di codice per computer. Le interfaccie utente più diffuse tra gli utenti Unix sono tuttora piuttosto spartane e l impatto della grafica è limitato alla gestione di finestre terminale entro le quali si possa digitare comandi con interfaccia di linea (chiamata Shell nel mondo Unix).

21 I comandi da Shell - In quale directory mi trovo: pwd (present working directory) Computer-di-Luca-Gammaitoni:~ luca$ pwd /Users/luca - cambio directory : cd (change directory) Computer-di-Luca-Gammaitoni:~ luca$ cd.. Computer-di-Luca-Gammaitoni:/Users luca$ pwd /Users

22 I comandi da Shell Listare i files contenuti in una directory: ls, ll ls

23 ll

24 La riga di risposta del singolo file: -rw-r--r-- 1 luca staff Aug 2003 Technology Review - Sep-03.zno scomponiamola in colonne come segue: Il carattere più a sinistra, c, può assumere diversi valori: - per un file, d per una cartella, sono i valori più comuni. Quindi c è la colonna dei permessi. Sono nove caratteri che definiscono chi ha il permesso di leggere, modificare e eseguire il file. Infatti bisogna ricordare che Unix è un SO multi-utente e quindi più persone distinte possono accedere agli stessi file.

25 I caratteri sono così organizzati: I primi tre caratteri sono relativi al proprietario del file (colui che lo ha creato), i secondi tre sono per il gruppo a cui l utente appartiene, il terzo gruppo si riferisce a qualunque altra persona che accede alla cartella. Il significato dei simboli è intuitivo: r - read permission; w - write permission; x - execute permission; - - no permission; Così nel nostro esempio abbiamo: rw-r--r quindi il proprietario può leggere e modificare il file (che non è un programma quindi non può essere eseguito), il gruppo a cui l utente appartiene ed ogni altro possono solo leggere il file. È ovvio che la cancellazione qui viene assimilata ad una modifica e non viene consentita a nessuno tranne al proprietario.

26 Serie di comandi del SO Unix, comuni a quasi tutte le versioni Comandi per la gestione dei file e delle cartelle: ls cd pwd mkdir rm rmdir Comandi per la visualizzaizone e l editing dei file: more vi emacs Comandi Text processing: echo cat grep sort uniq sed awk Comandi per il confronto di file: comm cmp diff patch Comandi per la gestione dei processi e del sistema: ps find xargs sd w who Comandi per le comunicazioni: mail telnet ssh ftp finger

27 Help online: man nomecomando

28 Il sistema a finestre (window system) In ambiente Unix è molto popolare un sistema noto come X Windows. Creato all inizio degli anni ottanta presso il MIT di Boston, il sistema X Windows fornisce gli strumenti base per la realizzazione di una interfaccia grafica: finestre, interazione tra icone e mouse e, cosa molto importante, la possibilità di utilizzare l interfaccia grafica su di un computer remoto collegato con il computer dove X Windows è installato. Questo è possibile grazie alla struttura client-server su cui il sistema è basato. In pratica si tratta di due programmi distinti che girano su due computer collegati in rete. Il sistema di visualizzazione che usa l utente si trova sul computer remoto e visualizza cose sul computer dove è installato il display server. Un sistema X Windows si presta ad essere utilizzato da più interfaccie grafiche (che forniscono invece l aspetto estetico finale), una caratteristica questa tipica dei SO Linux dove diverse interfaccie grafiche coesistono normalmente.

29 Coesistenza di interfaccie grafiche Il sistema di gestione dell interfaccia grafica viene realizzato, nell ambito del sistema X Windows mediante un particolare software chiamato windows manager. Sotto Unix è possibile scegliere differenti windows managers. Inoltre è possibile integrare un windows manager all interno di un partcilare ambiente grafico chiamato desktop environment. Esempi popolari di desktop environment sono GNOME e KDE Esempi nelle prossime slides

30 Desktop Environment GNOME

31 Desktop Environment KDE

32 Desktop Environment CDE (commerciale: IBM, HP, )

33 Desktop Environment XFcE

34 Desktop Environment Jdx (Java oriented)

35 Linux La storia di un SO Unix libero da diritti commerciali e quindi liberamente distribuibile comincia nel 1983, quando Richard Stallman ha dato vita al progetto GNU, allo scopo di creare una versione libera di Unix. Vari tentativi più o meno soddisfacenti sono stati compiuti da allora, fino a quando nel 1991, Linus Torvalds, un programmatore finlandese, poco più che ventenne mette insieme un kernel di tipo Unix, utilizzando pezzi e contributi provenienti dal progetto GNU. Il risultato è una nuova distribuzione di Unix chiamata GNU/Linux o più semplicemente Linux.

36 Linux non viene di solito pre-installato come il suo rivale Windows nei PC, l utente che voglia utilizzarlo deve in qualche modo installarlo da solo. Il SO Linux, pronto per l uso, è in realtà composto da diverse parti che vengono assemblate insieme in quella che si chiama una distribuzione Linux. Una distribuzione contiene di solito il kernel del SO, una collezione di programmi addizionali gratuiti, tra cui le interfaccie grafiche utente (di solito facenti parte del sistema GNU) e eventuale altro software commerciale aggiunto da ditte che si occupano anche di confezionare il tutto. Tra le aziende che partecipano a questa attività ci sono le celebri Red Hat, SuSE e MandrakeSoft, che hanno organizzato distribuzioni Linux loro proprie. Ad oggi ci sono oltre 100 distribuzioni Linux differenti.

37 Applicativi in ambiente Linux Una delle ragioni del successo di Linux è la disponibilità di applicativi e linguaggi destinati al Web (anch'essi "open source"). Tre di questi, leader indiscussi nei rispettivi settori: 1. Apache E' il web server più utilizzato sui sistemi Linux. Insieme ad IIS di Microsoft si contende il trono della categoria dei Server per il Web. Gratuito, affidabile e ben supportato. (www.apache.org) 2. PHP E' uno dei principali linguaggi di scripting utilizzati sui siti Web di tutto il mondo. Acerrimo rivale di Asp e Asp.NET di casa Microsoft. (www.php.net) 3. MySql E' un database server di alta qualità, adatto ad applicazioni caratterizzate da elevati livelli di criticità. Secondo alcuni migliore del costoso SQL Server di Microsoft. Spesso in combinazione con PHP.(www.MySql.com)

38 Il Sistema operativo Windows La prima versione commerciale (Windows 1.0 ) appare a fine 1985 acquistabile alla cifra di 100 $. L interfaccia utente a finestre e i menù a scomparsa (pull down) si ispirano al sistema Star della Xerox, considerato da tutti il predecessore di tutte le interfaccie grafiche.

39 Il Sistema operativo Windows Nel 1987 appare Windows 2.0, per l Intel 286, venduto anch esso a 100 $. Alla fine dello stesso anno la Microsoft produce anche Windows/386 per il processore 386, sempre della Intel (prima volta che viene superato il limite di 640 KB per la RAM). Nel 1990 esce Windows 3.0. con una veste grafica lievemente diversa e un gestore di file. La struttura a finestre è più evidente e appaiono alcune funzionalità tipiche dell interfaccia adottata anche dalla Apple per i suoi Mac, come la possibilità drag and drop, ovvero di spostare le icone ed associare a queste azioni dei comandi del SO.

40 Il Sistema operativo Windows Nel 1993 esce Windows NT 3.1, Il primo tentativo serio della Microsoft di fare un SO per macchine serie ed applicazioni serie. Un buon passo avanti verso una maggiore stabilità del sistema. Tra il 94 ed il 95 escono diverse versioni di NT che si propone come compagno di fascia alta al SO per utenti comuni che viene rinnovato nel 1985 con il celebre (e famigerato) Windows 95. Alla sua uscita nell agosto del 1995 vende più di un milione di copie nei primi 4 giorni! Il successo è enorme.

41 Il Sistema operativo Windows Tra il 95 ed il 98 la Microsoft produce anche alcune versioni di un SO per piccoli computer e potenzialmente anche elettrodomestici e macchine che non siano PC. Si chiama Windows CE. È con il 1998 che la Microsoft scopre veramente Internet. Il nuovo sistema operativo (in realtà un aggiornamento di Windows 95) ha il browser Internet Explorer integrato nel sistema e la grafica è dominata dal paradigma della navigazione mutuato dal web.

42 Il Sistema operativo Windows Il salto in prestazioni e stabilità arriva con Windows 2000 che arriva a febbraio 2000 e raccoglie l eredità di Windows NT proponendosi al contempo come successore di W98 e dei suoi aggiornamenti. A fine 2001 la Microsoft fa un altro passo in avanti e presenta Windows XP. Il nuovo nato si propone come un nuovo SO che riunisce il meglio dell eredità di W2000 ad una nuova interfaccia grafica e molte nuove funzionalità. In realtà non ci sono moltissime novità se non un kernel a 32 bit più stabile e un notevole supporto per la rete e le applicazioni multimediali.

43 Il Sistema operativo Windows Nel 2005 la Microsoft annuncia il rilascio di un nuovo sistema operativo: Windows VISTA. Atteso per la consegna nei primi mesi del 2007.

44 Il Sistema operativo Windows A Windows Vista Premium Ready PC includes at least: 1 GHz 32-bit (x86) or 64-bit (x64) processor1. 1 GB of system memory. Support for DirectX 9 graphics with a WDDM driver, 128 MB of graphics memory (minimum)2, Pixel Shader 2.0 and 32 bits per pixel. 40 GB of hard drive capacity with 15 GB free space. DVD-ROM Drive3. Audio output capability. Internet access capability. " 640K ought to be enough for anybody." Bill Gates, 1981 (apocrifa)

45 Il Sistema operativo del PC Macintosh La Apple viene fondata ufficialmente il 1 Aprile Allora i due fondatori Steve Jobs e Steve Wozniak hanno già costruito e venduto circa 200 esemplari del loro primo PC, Apple I. Nel 1977 nasce Apple II, ed è subito un successo. Viene venduto in diverse versioni e, quando nel 1980 la Apple entra in borsa è già considerata una delle grandi promesse della Silicon Valley. Nei primi anni ottanta la Apple produce Apple III, l evoluzione della specie ma è un fallimento. Macchina troppo costosa e con problemi tecnici non indifferenti. Quindi è la volta di Apple LISA. Anche in questo caso si tratta di un flop. Finalmente nel 1984 la grande svolta. Nasce il computer Macintosh. Rivoluzionario sotto molti aspetti. Innanzitutto l interfaccia utente esclusivamente grafica (un computer senza interfaccia di linea non si era mai visto prima). Questa intuizione è frutto della collaborazione che si instaura tra alcuni programmatori della Apple e i ricercatori della Xerox

46 Il Sistema operativo del PC Macintosh Una schermata di Mac OS 1.1, 1984

47 Il Sistema operativo del PC Macintosh Alla fine degli anni novanta sembra chiaro che comunque per i PC è giunto il momento di fare un salto di qualità verso SO più maturi e soprattutto più stabili. In grado di gestire le pesanti richeste applicative di un utente evoluto. Nasce così il progetto Mac OSx che assume Unix come base (BSD e OPENSTEP della NEXT) e parti di OS 9 per garantire la compatibilità all indietro alle applicazioni esistenti. Il kernel del software Mac OS X, denominato Darwin e basato su FreeBSD è un software Open Source, ovvero non soggetto alle tipiche restrizioni commerciali.

48 Il Sistema operativo del PC Macintosh Nel 2005 la Apple ha annunciato e realizzato nel 2006 la transizione ad un nuova piattaforma hardware basata su di un microprocessore INTEL di nuova concezione: la tecnologia CORE. Migliori prestazioni per Watt

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE INTRODUZIONE BENVENUTO Benvenuto in SPARK XL l applicazione TC WORKS dedicata al processamento, all editing e alla masterizzazione di segnali audio digitali. Il design di nuova

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory FILE SYSTEM : INTERFACCIA 8.1 Interfaccia del File System Concetto di File Metodi di Accesso Struttura delle Directory Montaggio del File System Condivisione di File Protezione 8.2 Concetto di File File

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

I Metacaratteri della Shell Unix

I Metacaratteri della Shell Unix I Metacaratteri della Shell Unix La shell Unix riconosce alcuni caratteri speciali, chiamati metacaratteri, che possono comparire nei comandi. Quando l utente invia un comando, la shell lo scandisce alla

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

Lezione 15 File System

Lezione 15 File System Lezione 15 File System Sistemi Operativi (9 CFU), CdL Informatica, A. A. 2014/2015 Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche Università di Modena e Reggio Emilia http://weblab.ing.unimo.it/people/andreolini/didattica/sistemi-operativi

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate.

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate. Comandi filtro: sed Il nome del comando sed sta per Stream EDitor e la sua funzione è quella di permettere di editare il testo passato da un comando ad un altro in una pipeline. Ciò è molto utile perché

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo Lezione 1 Obiettivi della lezione: 1 Cos è un calcolatore? Cosa c è dentro un calcolatore? Come funziona un calcolatore? Quanti tipi di calcolatori esistono? Il calcolatore nella accezione più generale

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. "Generate debugging information"

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. Generate debugging information FASE DEBUGGING: Prima della compilazione, si devono inserire 1 nel progetto informazioni per il debug cioè si devono visualizzare le opzioni di progetto seguendo il percorso: controllando che la voce Genera

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Informatica Applicata

Informatica Applicata Ing. Irina Trubitsyna Concetti Introduttivi Programma del corso Obiettivi: Il corso di illustra i principi fondamentali della programmazione con riferimento al linguaggio C. In particolare privilegia gli

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

Il Concetto di Processo

Il Concetto di Processo Processi e Thread Il Concetto di Processo Il processo è un programma in esecuzione. È l unità di esecuzione all interno del S.O. Solitamente, l esecuzione di un processo è sequenziale (le istruzioni vengono

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file 1 di 1 Uso del computer e gestione dei file Argomenti trattati: Sistema operativo Microsoft Windows: interfaccia grafica e suoi elementi di base Avvio e chiusura di Windows Le FINESTRE e la loro gestione:

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Installazione LINUX 10.0

Installazione LINUX 10.0 Installazione LINUX 10.0 1 Principali passi Prima di iniziare con l'installazione è necessario entrare nel menu di configurazione del PC (F2 durante lo start-up) e selezionare nel menu di set-up il boot

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura Dev-Pascal 1.9.2 1 Dev-Pascal è un ambiente di sviluppo integrato per la programmazione in linguaggio Pascal sotto Windows prodotto dalla Bloodshed con licenza GNU e liberamente scaricabile al link http://www.bloodshed.net/dev/devpas192.exe

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma Dev C++ Note di utilizzo 1 Prerequisiti Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma 2 1 Introduzione Lo scopo di queste note è quello di diffondere la conoscenza

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Guida all'uso di StarOffice 5.2

Guida all'uso di StarOffice 5.2 Eraldo Bonavitacola Guida all'uso di StarOffice 5.2 Introduzione Dicembre 2001 Copyright 2001 Eraldo Bonavitacola-CODINF CODINF COordinamento Docenti INFormati(ci) Introduzione Pag. 1 INTRODUZIONE COS'È

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS

Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS Nonostante esistano già in rete diversi metodi di vendita, MetaQuotes il programmatore di MetaTrader 4, ha deciso di affidare

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli