REGOLAMENTO ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI"

Transcript

1 COMUNE DI CASTRO (Provincia di Lecce) REGOLAMENTO ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI (approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.46 del )

2 INDICE Art. 1 Finalità Art. 2 Istituzione dell Albo Art. 3 Requisiti e procedure d iscrizione Art. 4 Elenco associazioni iscritte Art. 5 Comunicazioni delle modifiche Art. 6 Revisione periodica Art. 7 Iscrizione automatica Art. 8 Cancellazione dall Albo Art. 9 Vantaggi Art. 10 Entrata in vigore Art. 1 FINALITA Il Comune di Castro riconosce e promuove il pluralismo associativo per la tutela dei cittadini e per il perseguimento nell'interesse generale della comunità locale dei fini civili, sociali, culturali, scientifici, educativi, sportivi, turistici, del tempo libero, di protezione ambientale e di salvaguardia del patrimonio storico, culturale e artistico. Il Comune favorisce l'attività delle libere forme associative nel rispetto reciproco di autonomia e garantisce i diritti alle stesse attribuiti dalla legge generale, dalla legge regionale e dallo statuto comunale. Art. 2 ISTITUZIONE DELL ALBO E istituito, pertanto, l'albo delle Associazioni, che perseguono una o più finalità, di cui all'art. 1, e che non hanno scopi di lucro, finalità sindacali o politiche di partito. L'albo è suddiviso nelle seguenti sezioni tematiche: a) tutela ambientale; b) attività culturali; c) attività ricreative e sportive; d) attività socio-sanitarie di volontariato; e) attività per la tutela e la promozione dei diritti dei portatori di handicap; f) impegno civile, tutela e promozione dei diritti umani; g) economia e lavoro, formazione ed orientamento professionale. Il presente Regolamento disciplina la procedure d iscrizioni e cancellazione delle Associazioni e/o Organismi di volontariato operanti sul territorio con fini di utilità sociale.

3 L iscrizione nel Registro è condizione necessaria per stipulare convenzioni e per usufruire dei benefici previsti dalle Leggi, dallo Statuto o dai Regolamenti del Comune di Castro. Art. 3 REQUISITI E PROCEDURE D ISCRIZIONE Possono richiedere l'iscrizione all'albo le associazioni regolarmente costituite ed operanti nell'ambito comunale che hanno sede nel territorio comunale. Possono altresì essere iscritte all'albo le associazioni a carattere nazionale e regionale, che svolgono tramite una loro sezione attività in ambito comunale. Nell'atto costitutivo o nello statuto, oltre a quanto disposto dal codice civile per le diverse forme giuridiche che l'associazione assume, devono essere espressamente previsti: a) l'assenza di scopi di lucro; b) l'elettività e la gratuità delle cariche associative; c) i criteri di ammissione e di esclusione degli associati ed i loro diritti ed obblighi. L iscrizione all albo è richiesto secondo il modello predisposto dal Comune. Art.4 MODALITÀ D'ISCRIZIONE La domanda di iscrizione è presentata al Sindaco unitamente alla seguente documentazione: Atto Costitutivo e/o Statuto con l indicazione della sede legale, del nominativo del legale rappresentante e di eventuali altri soggetti che ricoprono cariche di rappresentanze e con l indicazione del possesso dei seguenti requisiti: a) Affiliazione a Ente riconosciuto (ONLUS, Pro-Loco, CSI, UISP, ecc.); b) Assenza di fine di lucro; c) Assenza di remunerazione, sotto qualsiasi forma degli associati d) Elettività democratica della struttura e) Criteri di ammissione ed esclusione degli aderenti con indicazioni dei loro obblighi e diritti f) cariche elettive e relativi nominativi 2. Sintetica relazione descrittiva della fisionomia istituzionale dell Associazione contenente dati relativi a: a) Modello organizzativo della struttura b) Numero totale degli iscritti c) Indicazione degli ambiti prevalenti di attività, delle iniziative più significative realizzate nell anno solare precedente e dei programmi o progetti per l anno in corso d) copia dell ultimo bilancio consuntivo approvato (se è decorso un anno dalla costituzione dell associazione).

4 3. Il procedimento autorizzante l iscrizione all Albo Comunale delle Associazioni è di competenza del funzionario competente nel termine di trenta giorni dalla data di presentazione delle domande. Ove la domanda non venga rigettata entro tale termine, l iscrizione deve intendersi perfezionata. 4. Entro 10 giorni dalla presentazione della domanda il funzionario competente può richiedere chiarimenti o elementi integrativi della documentazione, comunque riferiti al comma 1 e 2. In tal caso i termini per l eventuale iscrizione sono sospesi e riprendono a decorrere dalla data di trasmissione dei chiarimenti o dei documenti integrativi richiesti. Previa verifica dei necessari presupposti la Giunta Comunale approva l elenco delle associazioni iscritte all Albo. Di questa iscrizione verrà data comunicazione tramite pubblicazione all Albo Comunale. Art. 5 COMUNICAZIONI DELLE MODIFICHE Le Associazioni iscritte all Albo Comunale delle Associazioni comunicano, con le stesse modalità prescritte dall art. 3 del presente Regolamento, le modificazioni dell atto Costitutivo e dello Statuto, il trasferimento della sede, ed ogni altra modifica dei requisiti richiesti dal presente Regolamento. Tale comunicazione deve avvenire entro trenta giorni dall evento verificatosi, a pena di sospensione fino all adempimento da parte dell associazione. L eventuale esclusione e/o cancellazione dall Albo è prevista solo qualora, trascorso un anno, non siano stati comunicati i cambiamenti avvenuti. Art. 6 REVISIONE PERIODICA DELL ALBO Al fine di verificare il permanere dei requisiti, in base ai quali è stata disposta l'iscrizione, viene effettuata una revisione annuale dell'albo stesso, in previsione della quale le associazioni, allo scadere di ogni anno dalla data di iscrizione, inviando al Comune: a) un autocertificazione sostitutiva dell'atto di notorietà, con la quale si attesta che l'atto costitutivo e lo statuto sono rimasti immutati; b) una relazione sull'attività svolta nel precedente anno solare. Ogni altra variazione dello statuto dell'associazione è comunicata al Sindaco entro tre mesi. Art. 7 CANCELLAZIONE DALL ALBO Sono cancellate, con provvedimento motivato del funzionario competente le Associazioni iscritte all Albo Comunale delle Associazioni che: a) Ne facciano richiesta con comunicazione scritta indirizzata al Comune di Castro. b) Perdano i requisiti essenziali riconosciuti nell art 3 al momento dell iscrizione c) Non comunichino le variazioni intervenute ai sensi dell art. 5 del presente Regolamento Il provvedimento di cancellazione è trasmesso a mezzo di raccomandate a/r all Associazione interessata.

5 Art. 8 VANTAGGI L iscrizione all Albo delle Associazioni costituisce condizione necessaria per: 1. accedere a interventi economici a sostegno di attività ordinarie annuali, manifestazioni o iniziative programmate, contributi saltuari 2. Per il riconoscimento del Patrocinio dell Ente; 3. Per l utilizzo di immobili ed attrezzature comunali 4. Per stipulare convenzioni al fine di promuovere l attuazione di programmi di interesse locale. Il riconoscimento dei vantaggi previsti dal punto 1 è subordinato dalle disponibilità logistiche ed economiche del Comune. Art.10 AUDIZIONI NELLE COMMISSIONI CONSILIARI E NELLE CONSULTE COMUNALI Le Associazioni iscritte all Albo Comunale possono essere ascoltate su problemi specifici dalle competenti Commissioni Consiliari e/o Consulte comunali durante le riunioni convocate da questi ultimi organismi. Gli inviti di cui al comma 1 devono per quanto possibile coinvolgere tutte le Associazioni iscritte all Albo Comunale che abbiano nei propri fini statutari l argomento dell audizione. Ogni Associazione iscritta all Albo Comunale può chiedere di essere ascoltata dalla competente Commissione Consiliare e/o Consulta Comunale, presentando domanda per iscritto al Presidente della Commissione/Consulta, il quale comunicherà alla Associazione l occasione più idonea per l audizione. Una copia della convocazione delle riunioni delle Commissioni Consiliari e delle Consulte comunali è esposta presso la Casa delle Associazioni. ART. 11 OBBLIGO DELLE ASSOCIAZIONI Le Associazioni iscritte all'albo hanno l'obbligo di formazione del bilancio, dal quale devono risultare i beni, i contributi ed ogni altra forma di reperimento di risorse, nonché le modalità di approvazione dello stesso da parte degli associati. Le Associazioni assicurano la piena informazione circa le modalità di attuazione dell'attività associativa e garantiscono il diritto di accesso alle informazioni in loro possesso, secondo le modalità disciplinate dalla legge 7 agosto 1990, n.241. Art.12 ENTRATA IN VIGORE Il presente regolamento entra in vigore il giorno successivo a quello in cui è divenuta esecutiva ad ogni effetto la deliberazione della sua adozione.

6 Il Sindaco provvede a dar notizia ai cittadini dell'attivazione presso la Segreteria del Comune dell'albo delle associazioni operanti nei settori di competenza e delle modalità di iscrizione così come previsto dal presente regolamento.

7 MODELLO DI RICHIESTA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI COMUNALI AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI CASTRO Oggetto: Richiesta iscrizione Albo Comunale associazioni Il sottoscritto...nato a. il residente in.. alla via.. tel... . rappresentante legale dell Associazione, senza scopo di lucro,.. Recapito in Via e mail... C H I E D E Ai sensi dello Statuto Comunale, del Regolamento Comunale delle Associazioni di Volontariato e della delibera del Consiglio Comunale n.16/2009, l iscrizione all Albo delle Associazioni di codesto Comune. A tale scopo allega alla presente: 1. copia atto costitutivo e dello Statuto, eventualmente registrato; 2. una dichiarazione comprendente la consistenza numerica dell Associazione, il nominativo del legale rappresentante e la lista dei membri del consiglio direttivo; 3. una relazione sulle attività svolte fino alla data odierna; 4. copia dell ultimo bilancio consuntivo approvato (se è decorso un anno dalla costituzione dell associazione). Dichiara che l oggetto statutario della stessa è lo svolgimento di attività di utilità sociale senza fine di lucro e la vita associativa è ispirata a principi democratici e di libero accesso alla stessa e che l Associazione svolge attività d interesse per l Amministrazione comunale e/o la collettività in relazione alle finalità di cui al successivo punto. (Segnare la finalità, tra quelle qui di seguito elencate, che persegue l Associazione) O l assistenza sociale e di solidarietà; O le attività socio-assistenziali ed umanitarie; O la tutela e promozione dei diritti civili; O le attività di utilità sociale connesse al dialogo interculturale;

8 O la promozione del territorio, della cultura, dell arte, dell istruzione, della formazione, della ricerca scientifica; O lo sport dilettantistico; O le attività ricreative, del tempo libero e della musica; O le attività di protezione civile e di tutela della natura e dell ambiente; O le attività legate allo sviluppo economico e sociale O le attività legate allo sviluppo delle politiche educative e giovanili del territorio. Castro,.. Firma del legale rappresentante

COMUNE DI VALDIDENTRO. Provincia di Sondrio REGOLAMENTO PER L'ISTITUZIONE DELL'ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI

COMUNE DI VALDIDENTRO. Provincia di Sondrio REGOLAMENTO PER L'ISTITUZIONE DELL'ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI COMUNE DI VALDIDENTRO Provincia di Sondrio REGOLAMENTO PER L'ISTITUZIONE DELL'ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI INDICE Art. 1 Finalità Art. 2 Istituzione dell Albo Art. 3 Requisiti e procedure d iscrizione

Dettagli

REGOLAMENTO ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI E DEL VOLONTARIATO

REGOLAMENTO ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI E DEL VOLONTARIATO REGOLAMENTO ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI E DEL VOLONTARIATO Approvato con delibera di C.C. nr. 3 del 07.02.2015 Art.1 PRINCIPI DI CARATTERE GENERALE Il Comune di San Lorenzo Nuovo riconosce e promuove

Dettagli

CITTÀ DI PORTICI PROVINCIADINAPOLI STUTTURA WELFARE REGOLAMENTO COMUNALE "ALBO DELLE ASSOCIAZIONi" ART. l -FINALITÀ GENERALI... 2 ART.

CITTÀ DI PORTICI PROVINCIADINAPOLI STUTTURA WELFARE REGOLAMENTO COMUNALE ALBO DELLE ASSOCIAZIONi ART. l -FINALITÀ GENERALI... 2 ART. CITTÀ DI PORTICI PROVINCIADINAPOLI STUTTURA WELFARE REGOLAMENTO COMUNALE "ALBO DELLE ASSOCIAZIONi" ART. l -FINALITÀ GENERALI...... 2 ART. 2 -ALBO DELLE ASSOCIAZIONI... 2 ART. 3 - SEZIONI DELL'ALBO... 2

Dettagli

Comune di Castiglione del Lago (Provincia di Perugia) REGOLAMENTO PER L ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI ED ISTITUZIONE DELLE CONSULTE.

Comune di Castiglione del Lago (Provincia di Perugia) REGOLAMENTO PER L ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI ED ISTITUZIONE DELLE CONSULTE. Comune di Castiglione del Lago (Provincia di Perugia) REGOLAMENTO PER L ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI ED ISTITUZIONE DELLE CONSULTE. INDICE TITOLO I ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI art. 1 Finalità

Dettagli

Comune di Termini Imerese. Regolamento Albo Comunale delle Associazioni. Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. del

Comune di Termini Imerese. Regolamento Albo Comunale delle Associazioni. Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. del Comune di Termini Imerese Regolamento Albo Comunale delle Associazioni Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. del I N D I C E Art. 1 Finalità Art. 2 Istituzione dell Albo Art. 3 Requisiti

Dettagli

Regolamento. Albo Comunale delle Associazioni. Indice

Regolamento. Albo Comunale delle Associazioni. Indice Regolamento Albo Comunale delle Associazioni Indice Art. 1 - Finalità pag. 2 Art. 2 - Istituzione dell'albo pag. 2 Art. 3 - Requisiti per l'iscrizione all'albo pag. 2 Art. 4 - Modalità di iscrizione pag.

Dettagli

Regolamento dell Albo Comunale delle Associazioni

Regolamento dell Albo Comunale delle Associazioni COMUNE DI OLIVETO CITRA Provincia di Salerno Regolamento dell Albo Comunale delle Associazioni Approvato con deliberazione C.C. n. 14 del 26.04.2013 In vigore dal 26.04.2013 1 TITOLO I TITOLO I - ISTITUZIONE

Dettagli

COMUNE DI SAMUGHEO PROVINCIA DI ORISTANO REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE, LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELL ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI

COMUNE DI SAMUGHEO PROVINCIA DI ORISTANO REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE, LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELL ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI COMUNE DI SAMUGHEO PROVINCIA DI ORISTANO REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE, LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELL ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI ART. 1 PRINCIPI GENERALI Il Comune di Samugheo riconosce e promuove

Dettagli

COMUNE DI CASELLA REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI E PER LA TENUTA DI UN ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI

COMUNE DI CASELLA REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI E PER LA TENUTA DI UN ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI COMUNE DI CASELLA REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI E PER LA TENUTA DI UN ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI (Approvato dal Consiglio Comunale in data 24 maggio 2005 con atto n. 10 del 24 maggio

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU REGOLAMENTO PER L ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI ED ISTITUZIONE DELLE CONSULTE DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E CULTURALI. (Approvato con Deliberazione di C.C. n. del ) 1 INDICE

Dettagli

Comune di Gavirate REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI DEL COMUNE DI GAVIRATE

Comune di Gavirate REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI DEL COMUNE DI GAVIRATE Comune di Gavirate REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI DEL COMUNE DI GAVIRATE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 35 del 30.07.2015 SOMMARIO Art. 1 - Oggetto Art.

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE DELL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI E DEL VOLONTARIATO

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE DELL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI E DEL VOLONTARIATO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE DELL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI E DEL VOLONTARIATO Approvato con deliberazione del C.C. n dei 00.00.201 CAPO I VALORIZZAZIONE DELLE FORME ASSOCIATIVE Art. 1 Principi

Dettagli

COMUNE DI CARAMANICO TERME. (Provincia di Pescara) -------------------------------------------------------------- REGOLAMENTO

COMUNE DI CARAMANICO TERME. (Provincia di Pescara) -------------------------------------------------------------- REGOLAMENTO Comune di Caramanico Terme (PE) Corso Gaetano Bernardi, 30 - CAP 65023 - tel. (085) 92.90.131 - fax (085) 92.90.202 COMUNE DI CARAMANICO TERME (Provincia di Pescara) --------------------------------------------------------------

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO Provincia di Verona

COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO Provincia di Verona COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO Provincia di Verona REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DELL ALBO DELLE LIBERE ASSOCIAZIONI E DEGLI ORGANISMI DI PARTECIPAZIONE. INDICE Art. 1 Finalità Art. 2 Istituzione dell

Dettagli

Il Responsabile dell Area amministrativo-contabile. Avvisa. che con deliberazione consiliare n. 22 del 31 luglio 2007 è stato approvato il REGOLAMENTO

Il Responsabile dell Area amministrativo-contabile. Avvisa. che con deliberazione consiliare n. 22 del 31 luglio 2007 è stato approvato il REGOLAMENTO COMUNE DI S. STEFANO IN ASPROMONTE 89057 PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA Il Responsabile dell Area amministrativo-contabile Avvisa che con deliberazione consiliare n. 22 del 31 luglio 2007 è stato approvato

Dettagli

TITOLO I ISTITUZIONE ALBO COMUNALE E ISCRIZIONI

TITOLO I ISTITUZIONE ALBO COMUNALE E ISCRIZIONI REGOLAMENTO ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI TITOLO I ISTITUZIONE ALBO COMUNALE E ISCRIZIONI Art. 1 Finalità 1. Il Comune di Badia Polesine riconosce e promuove il pluralismo associativo per la tutela

Dettagli

COMUNE DI SAN MANGO D AQUINO Provincia di Catanzaro

COMUNE DI SAN MANGO D AQUINO Provincia di Catanzaro COMUNE DI SAN MANGO D AQUINO Provincia di Catanzaro Regolamento per l istituzione e la tenuta dell Albo Comunale delle Associazioni e del Volontariato approvato con Delibera del Consiglio Comunale n. 30

Dettagli

Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 40 del 29/10/2012 (sostituisce il regolamento approvato con delibera n.

Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 40 del 29/10/2012 (sostituisce il regolamento approvato con delibera n. REGOLAMENTO PER LA TENUTA DELL ALBO COMUNALE DEGLI ENTI NO-PROFIT Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 40 del 29/10/2012 (sostituisce il regolamento approvato con delibera n. 23 del 19/4/2007)

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE DELL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI E DEL VOLONTARIATO

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE DELL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI E DEL VOLONTARIATO COMUNE DI COLOGNO AL SERIO Provincia di Bergamo Allegato alla deliberazione del C.C. N. 17 in data 03.04.2007 REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE DELL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI E DEL VOLONTARIATO CAPO

Dettagli

COMUNE DI CERNUSCO SUL NAVIGLIO

COMUNE DI CERNUSCO SUL NAVIGLIO COMUNE DI REGOLAMENTO DEL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI NO-PROFIT APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 38 DEL 13/05/13 2 Indice Articolo 1 Fonti.......p.3 Articolo 2 - Finalità ed oggetto.........p.3

Dettagli

COMUNE DI TAVERNERIO. Regolamento delle Associazioni

COMUNE DI TAVERNERIO. Regolamento delle Associazioni COMUNE DI TAVERNERIO Regolamento delle Associazioni Art. 1 - Finalità del regolamento 1. Il Comune di Tavernerio riconosce ed afferma il valore delle libere e autonome Associazioni e degli organismi di

Dettagli

COMUNE DI CASARILE Provincia di Milano REGOLAMENTO DELL ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI

COMUNE DI CASARILE Provincia di Milano REGOLAMENTO DELL ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI COMUNE DI CASARILE Provincia di Milano REGOLAMENTO DELL ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 6 del 18 febbraio 2013 CAPO I PROMOZIONE DELL ASSOCIAZIONISMO Art.

Dettagli

Albo Comunale delle Associazioni e del Volontariato: Regolamento per l istituzione e la tenuta

Albo Comunale delle Associazioni e del Volontariato: Regolamento per l istituzione e la tenuta Albo Comunale delle Associazioni e del Volontariato: Regolamento per l istituzione e la tenuta Approvato con delibera C.C. n. 61 del 17.12.2004 Art. 1 - Finalità 1. Il presente regolamento disciplina la

Dettagli

COMUNE DI CALITRI (Provincia di Avellino)

COMUNE DI CALITRI (Provincia di Avellino) COMUNE DI CALITRI (Provincia di Avellino) COPIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 38 Del 21-12-2011 Oggetto: APPROVAZIONE REGOLAMENTO ALBO DELLE ASSOCIAZIONI. L'anno duemilaundici il giorno ventuno

Dettagli

Deliberazione del CONSIGLIO COMUNALE

Deliberazione del CONSIGLIO COMUNALE COPIA UNO DEI I0O COMUNI DELIA PICCOLA GRANDE 11 MIA Piazza dei Caduti - Palazzo Giannantonio - Tel 0835/585711 Fax 0835/581208 P. Iva 00116240771 C.F. 81001230770 www.comune.pisticci.mt.it Deliberazione

Dettagli

COMUNE DI TORCHIAROLO Provincia di Brindisi

COMUNE DI TORCHIAROLO Provincia di Brindisi COMUNE DI TORCHIAROLO Provincia di Brindisi Via C. Colombo n. 1 72020 Tel. 0831/622085 Fax 0831/620672 REGOLAMENTO COMUNALE PER L ASSOCIAZIONISMO LOCALE Approvato con deliberazione di CC n. 46 del 04/12/2012

Dettagli

Regolamento sull Albo e l Assemblea delle associazioni

Regolamento sull Albo e l Assemblea delle associazioni Regolamento sull Albo e l Assemblea delle associazioni Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 16 del 31.03.2014 Immediatamente esecutivo I 20099 Sesto San Giovanni (MI), Piazza della Resistenza,

Dettagli

REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI: REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE E LA TENUTA

REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI: REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE E LA TENUTA CITTA DI MUGGIO (Provincia di Milano) REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI: REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE E LA TENUTA 1 - OGGETTO...2 2 - FINALITA' GENERALI...2 3 - SEZIONI...2 4 - REQUISITI PER L'ISCRIZIONE...2

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE REGOLAMENTO

PROVINCIA DI CROTONE REGOLAMENTO PROVINCIA DI CROTONE REGOLAMENTO DEL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI E DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO AVENTI SEDE NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI CROTONE Articolo 1 Finalità ed Istituzione dell Albo

Dettagli

COMUNE DI BAGHERIA (provincia di PALERMO) Regolamento ENTI NON PROFIT

COMUNE DI BAGHERIA (provincia di PALERMO) Regolamento ENTI NON PROFIT COMUNE DI BAGHERIA (provincia di PALERMO) Regolamento ENTI NON PROFIT Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 64 del 20 nov. 2014 Articolo 1 Articolo 2 Articolo 3 Articolo 4 Articolo 5 Articolo

Dettagli

REGOLAMENTO SULLA PARTECIPAZIONE E SULLA ISCRIZIONE AL REGISTRO PROVINCIALE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE, COOPERATIVE SOCIALI E FONDAZIONI

REGOLAMENTO SULLA PARTECIPAZIONE E SULLA ISCRIZIONE AL REGISTRO PROVINCIALE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE, COOPERATIVE SOCIALI E FONDAZIONI I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 22 PROVINCIA DI PADOVA Settore 011 Direzione Generale / Affari Generali REGOLAMENTO SULLA PARTECIPAZIONE E SULLA ISCRIZIONE AL REGISTRO PROVINCIALE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE,

Dettagli

ART. 1 FINALITA ED OGGETTO

ART. 1 FINALITA ED OGGETTO ART. 1 FINALITA ED OGGETTO 1. Il Comune di Occhiobello in attuazione dei principi fissati nell art. 2 del proprio statuto, riconosce il valore e la funzione delle associazioni rispondenti ai requisiti

Dettagli

COMUNE DI CELLINO ATTANASIO

COMUNE DI CELLINO ATTANASIO COMUNE DI CELLINO ATTANASIO (PROVINCIA DI TERAMO) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI, PATROCINIO E BENEFICI DI ALTRA NATURA Approvato con deliberazione C.C. n.44 del 24.11.2014

Dettagli

COMUNE DI SAN FERDINANDO DI PUGLIA PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA TRANI REGOLAMENTO ALBO DELLE ASSOCIAZIONI

COMUNE DI SAN FERDINANDO DI PUGLIA PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA TRANI REGOLAMENTO ALBO DELLE ASSOCIAZIONI COMUNE DI SAN FERDINANDO DI PUGLIA PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA TRANI REGOLAMENTO ALBO DELLE ASSOCIAZIONI APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 53 DEL 10/10/2012 Sommario Articolo 1 - ISTITUZIONE

Dettagli

Città di Portogruaro Provincia di Venezia REGOLAMENTO REGISTRO COMUNALE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE

Città di Portogruaro Provincia di Venezia REGOLAMENTO REGISTRO COMUNALE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE Città di Portogruaro Provincia di Venezia REGOLAMENTO REGISTRO COMUNALE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE Approvato con deliberazione del C.C. n. 120 del 28.11.2005 1 INDICE Titolo I - Registro delle associazioni

Dettagli

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE Provincia di Varese

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE Provincia di Varese COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE Provincia di Varese TITOLO I RAPPORTI CON L ASSOCIAZIONISMO ART. 1: Principi e finalità Il Comune riconosce e promuove il valore culturale, di solidarietà e di promozione sociale

Dettagli

COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA (Provincia di Reggio Emilia)

COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA (Provincia di Reggio Emilia) COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA (Provincia di Reggio Emilia) REGOLAMENTO PER LA TENUTA DEL REGISTRO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE (Art. 5 L.R. 9 dicembre 2002, n 34) Approvato con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO "MODALITÀ DI GESTIONE DEL REGISTRO REGIONALE

REGOLAMENTO MODALITÀ DI GESTIONE DEL REGISTRO REGIONALE REGOLAMENTO "MODALITÀ DI GESTIONE DEL REGISTRO REGIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE" LEGGE REGIONALE 9 DICEMBRE 2002 N.42. 1 STRUTTURA DEL REGISTRO 1.1. L'articolazione provinciale del registro

Dettagli

COMUNE DI BRUSASCO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ALBO E DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI

COMUNE DI BRUSASCO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ALBO E DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI BRUSASCO P. zza San Pietro, 1 10020 Brusasco (TO) Tel. (011) 91.51.101 Fax (011) 91.56.150 REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ALBO E DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI

Dettagli

Comune di Cuglieri Provincia di Oristano REGOLAMENTO ALBO ASSOCIAZIONI. (Approvato con Delibera Consiglio Comunale n 10 del 19/04/2012 )

Comune di Cuglieri Provincia di Oristano REGOLAMENTO ALBO ASSOCIAZIONI. (Approvato con Delibera Consiglio Comunale n 10 del 19/04/2012 ) Comune di Cuglieri Provincia di Oristano REGOLAMENTO ALBO AOCAZON (Approvato con Delibera Consiglio Comunale n 10 del 19/04/2012 ) NDCE ART. 1 FNALTÀ ART. 2 TTUZONE DELL ALBO ART. 3 REQUT PER L CRZONE

Dettagli

REGOLAMENTO ALBO E CONSULTA DEGLI ORGANISMI ASSOCIATIVI E DI VOLONTARIATO SOCIALE

REGOLAMENTO ALBO E CONSULTA DEGLI ORGANISMI ASSOCIATIVI E DI VOLONTARIATO SOCIALE REGOLAMENTO ALBO E CONSULTA DEGLI ORGANISMI ASSOCIATIVI E DI ART. 1 OGGETTO E FINALITA DEL REGOLAMENTO L Amministrazione Comunale di Trapani - ai sensi della L.r. n 10/91, della L.r. n 22/94 e del vigente

Dettagli

Allegato alla delibera di C.C. n. 74 del 28.11.2013 Il Segretario Comunale (Dr.ssa Giuseppina Crisci)

Allegato alla delibera di C.C. n. 74 del 28.11.2013 Il Segretario Comunale (Dr.ssa Giuseppina Crisci) Allegato alla delibera di C.C. n. 74 del 28.11.2013 Il Segretario Comunale (Dr.ssa Giuseppina Crisci) REGISTRO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE REGOLAMENTO CONTENENTE I REQUISITI E LE

Dettagli

Articolo 1. OGGETTO E FINALITA

Articolo 1. OGGETTO E FINALITA LEGGE REGIONALE 9 DICEMBRE 2002 N. 42 REGOLAMENTO Modalita di gestione del Registro Regionale delle Associazioni di Promozione Sociale Articolazione Provinciale di Firenze Approvato dal Consiglio Provinciale

Dettagli

ALBO DELLE ASSOCIAZIONI

ALBO DELLE ASSOCIAZIONI Approvato con deliberazione di CC n.15 del 10/03/2011 COMUNE DI CANTALUPA Provincia di Torino ALBO DELLE ASSOCIAZIONI REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE E LA TENUTA INDICE Art. 1 Materia del Regolamento Art.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA TENUTA E DISCIPLINA DELL'ALBO DELLE LIBERE ASSOCIAZIONI E DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO

REGOLAMENTO PER LA TENUTA E DISCIPLINA DELL'ALBO DELLE LIBERE ASSOCIAZIONI E DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO REGOLAMENTO PER LA TENUTA E DISCIPLINA DELL'ALBO DELLE LIBERE ASSOCIAZIONI E DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO (Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 155 del 29/11/08) ART. 1 Il presente Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO

REGOLAMENTO ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO REGOLAMENTO ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO Approvato con deliberazione del C.C. n. 26 del 29/05/2013 Foglio 2/5 art. 1 Finalità ed oggetto Il Comune di Settimo Milanese riconosce il ruolo

Dettagli

COMUNE DI NOVENTA PADOVANA Provincia di Padova

COMUNE DI NOVENTA PADOVANA Provincia di Padova COMUNE DI NOVENTA PADOVANA Provincia di Padova Regolamento per l iscrizione al Registro e la partecipazione delle libere forme associative alla Consulta delle Associazioni. Approvato con Delibera di C.C.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DEGLI ALBI DELLE ASSOCIAZIONI CULTURALI, SPORTIVE E DI VOLONTARIATO SOCIALE DEL COMUNE DI MONTEROTONDO ART.

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DEGLI ALBI DELLE ASSOCIAZIONI CULTURALI, SPORTIVE E DI VOLONTARIATO SOCIALE DEL COMUNE DI MONTEROTONDO ART. REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DEGLI ALBI DELLE ASSOCIAZIONI CULTURALI, SPORTIVE E DI VOLONTARIATO SOCIALE DEL COMUNE DI MONTEROTONDO ART. 1 FINALITÀ 1) Il Comune di Monterotondo, nel rispetto dell art.

Dettagli

COMUNE DI CARPINETI (Provincia di Reggio Emilia) ISTITUZIONE E REGOLAMENTO (Legge Regionale n. 34 del 9 dicembre 2002 e smi)

COMUNE DI CARPINETI (Provincia di Reggio Emilia) ISTITUZIONE E REGOLAMENTO (Legge Regionale n. 34 del 9 dicembre 2002 e smi) COMUNE DI CARPINETI (Provincia di Reggio Emilia) REGISTRO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE ISTITUZIONE E REGOLAMENTO (Legge Regionale n. 34 del 9 dicembre 2002 e smi) CAPO I DISPOSIZIONI

Dettagli

COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA (Provincia di Reggio Emilia)

COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA (Provincia di Reggio Emilia) COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA (Provincia di Reggio Emilia) REGOLAMENTO PER LA TENUTA DEL REGISTRO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE (Art. 5 L.R. 9 dicembre 2002, n 34) Approvato con deliberazione

Dettagli

Comune di Scarperia REGOLAMENTO SULL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E SENZA SCOPO DI LUCRO

Comune di Scarperia REGOLAMENTO SULL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E SENZA SCOPO DI LUCRO REGOLAMENTO SULL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E SENZA SCOPO DI LUCRO Questo regolamento integra e completa il regolamento sugli Istituti di partecipazione (fascicolo n. 62). Fascicolo n. 69

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ALBO DEL VOLONTARIATO SOCIALE DELL AMBITO PLUS ANGLONA-COROS-FIGULINAS Distretto Socio-Sanitario n.1

REGOLAMENTO DELL ALBO DEL VOLONTARIATO SOCIALE DELL AMBITO PLUS ANGLONA-COROS-FIGULINAS Distretto Socio-Sanitario n.1 REGOLAMENTO DELL ALBO DEL VOLONTARIATO SOCIALE DELL AMBITO PLUS ANGLONA-COROS-FIGULINAS Distretto Socio-Sanitario n.1 Determinazione del Responsabile del Settore dei Servizi Sociali e Culturali n. 268

Dettagli

Regolamento per l'albo comunale dell'associazionismo e del volontariato ed istituzione della Consulta delle associazioni

Regolamento per l'albo comunale dell'associazionismo e del volontariato ed istituzione della Consulta delle associazioni Regolamento per l'albo comunale dell'associazionismo e del volontariato ed istituzione della Consulta delle associazioni Capo I Principi generali Art. 1 Finalità 1. Il Comune di Massa Marittima riconosce,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL REGISTRO PROVINCIALE E DELLA CONSULTA DEI SERVIZI SOCIALI E DEL TERZO SETTORE. TITOLO I (Registro Provinciale del Terzo Settore)

REGOLAMENTO DEL REGISTRO PROVINCIALE E DELLA CONSULTA DEI SERVIZI SOCIALI E DEL TERZO SETTORE. TITOLO I (Registro Provinciale del Terzo Settore) REGOLAMENTO DEL REGISTRO PROVINCIALE E DELLA CONSULTA DEI SERVIZI SOCIALI E DEL TERZO SETTORE TITOLO I (Registro Provinciale del Terzo Settore) ART. 1 (Principi fondamentali) La Provincia Regionale di

Dettagli

COMUNE di VIGONOVO *** Provincia di Venezia

COMUNE di VIGONOVO *** Provincia di Venezia COMUNE di VIGONOVO *** Provincia di Venezia REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELL'ALBO COMUNALE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE E LA COSTITUZIONE DELLE CONSULTE Approvato con delibera di C.C. n. 17 del 12.04.2006

Dettagli

COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL VOLONTARIATO

COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL VOLONTARIATO COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL VOLONTARIATO TITOLO I PRINCIPI E FINALITA DEL REGOLAMENTO Art.1 - Principi ispiratori L Amministrazione Comunale conferisce al presente

Dettagli

COMUNE DI MASSA LUBRENSE

COMUNE DI MASSA LUBRENSE COMUNE DI MASSA LUBRENSE Provincia di Napoli REGOLAMENTO DELL ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI Approvato con Deliberazione di C.C.n 46 del 28.09.2010 INDICE Art. 1 Finalità. Art. 2 Albo comunale delle

Dettagli

Associazioni di volontariato

Associazioni di volontariato Associazioni di volontariato Associazioni di volontariato 1 di 7 Associazioni di volontariato 2 di 7 Associazioni di volontariato 3 di 7 Quali condizioni devono ricorrere per costituire un'associazione

Dettagli

APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. DEL

APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. DEL Comune di Cento REGISTRO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE REGOLAMENTO CONTENENTE I REQUISITI E LE MODALITÀ PER L'ISCRIZIONE, LA CANCELLAZIONE E LA REVISIONE 1 Art. 1. ISTITUZIONE REGISTRO

Dettagli

CITTA di LISSONE (PROVINCIA DI MILANO)

CITTA di LISSONE (PROVINCIA DI MILANO) CITTA di LISSONE (PROVINCIA DI MILANO) REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE E LA TENUTA I N D I C E Art.1 Art.2 Art.3 Art.4 Art.5 Art.6 Art.7 Art.8 Materia del regolamento Articolazione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI INDICE

REGOLAMENTO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI INDICE C O M U N E D I B A Z Z A N O REGOLAMENTO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI Allegato alla delibera di Consiglio Comunale n.104 del28/11/2011 INDICE Art. 1 - Finalità Art. 2- Registro comunale delle associazioni

Dettagli

Comune di Bomporto REGOLAMENTO COMUNALE SULLE FORME ASSOCIATIVE E SUL VOLONTARIATO

Comune di Bomporto REGOLAMENTO COMUNALE SULLE FORME ASSOCIATIVE E SUL VOLONTARIATO Comune di Bomporto REGOLAMENTO COMUNALE SULLE FORME ASSOCIATIVE E SUL VOLONTARIATO Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 7 del 7.4.2014 Pubblicato all Albo dal 24.4.2014 l 9.5.2014 1 Indice CAPO

Dettagli

COMUNE DI MONTE DI PROCIDA (PROVINCIA DI NAPOLI)

COMUNE DI MONTE DI PROCIDA (PROVINCIA DI NAPOLI) COMUNE DI MONTE DI PROCIDA (PROVINCIA DI NAPOLI) REGOLAMENTO COMUNALE PARTECIPAZIONE DELLE FORME ASSOCIATIVE E DELLE CONSULTE DI SETTORE Proposta del Consigliere Delegato Filiberto Mazzella INDICE Articolo

Dettagli

COMUNE DI CARUGATE Provincia di Milano REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI

COMUNE DI CARUGATE Provincia di Milano REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI COMUNE DI CARUGATE Provincia di Milano REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI Approvato con deliberazione di C.C. n. 12 del 19/04/2001 ART. 1 FINALITA 1. Il Comune di Carugate riconosce

Dettagli

CITTA DI TORREMAGGIORE SETTORE SERVIZI SOCIALI CULTURALI SCOLASTICI TURIMO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI

CITTA DI TORREMAGGIORE SETTORE SERVIZI SOCIALI CULTURALI SCOLASTICI TURIMO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI CITTA DI TORREMAGGIORE SETTORE SERVIZI SOCIALI CULTURALI SCOLASTICI TURIMO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 17.09.2012 INDICE Art.

Dettagli

COMUNE DI SINALUNGA PROVINCIA DI SIENA REGOLAMENTO DELL'ASSOCIAZIONISMO DEL COMUNE DI SINALUNGA

COMUNE DI SINALUNGA PROVINCIA DI SIENA REGOLAMENTO DELL'ASSOCIAZIONISMO DEL COMUNE DI SINALUNGA COMUNE DI SINALUNGA PROVINCIA DI SIENA REGOLAMENTO DELL'ASSOCIAZIONISMO DEL COMUNE DI SINALUNGA approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n.31 del 30.04.2015 1 Sommario TITOLO I ALBO COMUNALE

Dettagli

Regolamento Comunale. per l istituzione e la tenuta del registro Comunale. delle Associazioni di promozione sociale

Regolamento Comunale. per l istituzione e la tenuta del registro Comunale. delle Associazioni di promozione sociale Regolamento Comunale per l istituzione e la tenuta del registro Comunale delle Associazioni di promozione sociale Deliberazione C.C. n. Premessa e definizioni Il presente regolamento attua il Comma 2 dell

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE NELL ELENCO DELLE ASSOCIAZIONI ACCREDITATE

DOMANDA DI ISCRIZIONE NELL ELENCO DELLE ASSOCIAZIONI ACCREDITATE Al SIGNOR SINDACO del COMUNE di PIANORO Piazza dei Martiri, 1 40065 Pianoro (Bologna) DOMANDA DI ISCRIZIONE NELL ELENCO DELLE ASSOCIAZIONI ACCREDITATE * scrivere a macchina o in stampatello * La sottoscritta/il

Dettagli

Albo delle Libere Forme Associative del Comune di Taranto

Albo delle Libere Forme Associative del Comune di Taranto Albo delle Libere Forme Associative del Comune di Taranto 1. Premessa 2. Scheda generale 3. Modalità di iscrizione 4. Segreteria dell Albo 5. Inserimento e cancellazione nell Albo 6. Struttura 1. PREMESSA

Dettagli

Albo Comunale delle Associazioni Regolamento

Albo Comunale delle Associazioni Regolamento COMUNE DI NICOTERA Prroviinciia dii Viibo Valenttiia REGOLAMENTO ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI Nicotera 01 Marzo 2013 1 Albo Comunale delle Associazioni Regolamento Premesso che: L articolo 3, dello

Dettagli

Comune di Olgiate Molgora REGOLAMENTO DEL REGISTRO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI ED EROGAZIONE CONTRIBUTI E BENIFICI ECONOMICI

Comune di Olgiate Molgora REGOLAMENTO DEL REGISTRO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI ED EROGAZIONE CONTRIBUTI E BENIFICI ECONOMICI Comune di Olgiate Molgora REGOLAMENTO DEL REGISTRO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI ED EROGAZIONE CONTRIBUTI E BENIFICI ECONOMICI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 26 del 13/07/2012 INDICE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISCRIZIONE ALL ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI E PER LA CONCESSIONE DI SUSSIDI E CONTRIBUTI ECONOMICI ALLE ASSOCIAZIONI.

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISCRIZIONE ALL ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI E PER LA CONCESSIONE DI SUSSIDI E CONTRIBUTI ECONOMICI ALLE ASSOCIAZIONI. Comune di Roè Volciano Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISCRIZIONE ALL ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI E PER LA CONCESSIONE DI SUSSIDI E CONTRIBUTI ECONOMICI ALLE ASSOCIAZIONI. Approvato

Dettagli

COMUNE DI MARENO DI PIAVE PROVINCIA DI TREVISO

COMUNE DI MARENO DI PIAVE PROVINCIA DI TREVISO Allegato sub B) alla deliberazione C.C. n. 24 in data del 26.07.2011 COMUNE DI MARENO DI PIAVE PROVINCIA DI TREVISO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI E PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI

Dettagli

REGOLAMENTO DELL'ALBO DELLE ASSOCIAZIONI E DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO AVENTI SEDE NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI TRIESTE E ISTITUZIONE

REGOLAMENTO DELL'ALBO DELLE ASSOCIAZIONI E DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO AVENTI SEDE NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI TRIESTE E ISTITUZIONE REGOLAMENTO DELL'ALBO DELLE ASSOCIAZIONI E DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO AVENTI SEDE NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI TRIESTE E ISTITUZIONE DELLA CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI E ORGANIZZAZIONI

Dettagli

IL CONSIGLIO REGIONALE

IL CONSIGLIO REGIONALE 16 LEGGE REGIONALE 18 dicembre 2007, n. 39 Norme di attuazione della legge 7 dicembre 2007, n. 383 (Disciplina delle associazioni di promozione sociale). IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE

Dettagli

Comune di Desenzano del Garda

Comune di Desenzano del Garda Comune di Desenzano del Garda REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI, SUSSIDI, AUSILI FINANZIARI, NONCHÉ DI BENI IMMOBILI AD ENTI, ASSOCIAZIONI OD ALTRI ORGANISMI PRIVATI Approvato con

Dettagli

COME SI COSTITUISCE UN ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA

COME SI COSTITUISCE UN ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA COME SI COSTITUISCE UN ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L attività sportiva dilettantistica, con l introduzione della Finanziaria del 2003 (Legge n.289 del 27/12/2002 articolo 90), può essere esercitata

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 28 del 16 Settembre 1996 REGIONE LOMBARDIA Promozione, riconoscimento e sviluppo dell' associazionismo

LEGGE REGIONALE N. 28 del 16 Settembre 1996 REGIONE LOMBARDIA Promozione, riconoscimento e sviluppo dell' associazionismo LEGGE REGIONALE N. 28 del 16 Settembre 1996 REGIONE LOMBARDIA Promozione, riconoscimento e sviluppo dell' associazionismo Pubblicata sul BOLLETTINO UFFICIALE della REGIONE LOMBARDIA n 38 del 21 settembre

Dettagli

STUDIO ANDRETTA & PARTNERS MAURO O. ANDRETTA DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE

STUDIO ANDRETTA & PARTNERS MAURO O. ANDRETTA DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE La COSTITUZIONE di una ASD e di una Società Sportiva di capitali L attività sportiva dilettantistica, con l introduzione della Finanziaria del 2003 (Legge n.289 del 27/12/2002 articolo 90), può essere

Dettagli

Regolamento Concessione di contributi, patrocini, sovvenzioni e altri benefici ad Associazioni, Enti pubblici e privati e ad altri Soggetti diversi.

Regolamento Concessione di contributi, patrocini, sovvenzioni e altri benefici ad Associazioni, Enti pubblici e privati e ad altri Soggetti diversi. Regolamento Concessione di contributi, patrocini, sovvenzioni e altri benefici ad Associazioni, Enti pubblici e privati e ad altri Soggetti diversi. Approvato con Delibera del Consiglio dell Unione n.

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA COMUNE DI SAINT-RHEMY-EN-BOSSES REGOLAMENTO COMUNALE SUI CRITERI E LE MODALITA PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI, SUSSIDI ED AUSILI FINANZIARI NONCHE PER L ATTRIBUZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL COORDINAMENTO E LA PROMOZIONE DELLE ATTIVITA SPORTIVE E RICREATIVE

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL COORDINAMENTO E LA PROMOZIONE DELLE ATTIVITA SPORTIVE E RICREATIVE REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL COORDINAMENTO E LA PROMOZIONE DELLE ATTIVITA SPORTIVE E RICREATIVE Approvato con atto del C.C. n. 73 del 5.11.2014. Pubblicato all albo comunale, ai sensi dell art.

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO, LA PROMOZIONE E LA VALORIZZAZIONE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE E DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO

REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO, LA PROMOZIONE E LA VALORIZZAZIONE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE E DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO Comune di Boltiere Provincia di Bergamo REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO, LA PROMOZIONE E LA VALORIZZAZIONE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE E DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO (approvato con delibera

Dettagli

1. Premessa e definizioni

1. Premessa e definizioni Regolamento provinciale per l iscrizione, la cancellazione e la revisione delle associazioni di promozione sociale nel Registro provinciale istituito ai sensi dell art.4 della L.R. 34/2002. (Approvato

Dettagli

Presidente/Legale rappresentante pro-tempore dell Associazione di Promozione Sociale. Località/Comune Prov. Cap. Via/Piazza n.

Presidente/Legale rappresentante pro-tempore dell Associazione di Promozione Sociale. Località/Comune Prov. Cap. Via/Piazza n. Allegato A DOMANDA D ISCRIZIONE AL REGISTRO REGIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE Articolazione Provinciale di Prato (legge regionale 9 dicembre 2002, n.42 Regolamento provinciale approvato

Dettagli

(Provincia di Caserta)

(Provincia di Caserta) (Provincia di Caserta) Regolamento comunale per la concessione di contributi ad Enti, Associazioni e Comitati operanti nel campo culturale, della storia, della solidarietà, turistico, sportivo, ricreativo

Dettagli

Comune di Alberobello Città Metropolitana di Bari

Comune di Alberobello Città Metropolitana di Bari United Nations Educational,Scientific Cultural Organization I Trulli di Alberobello 1996 - Iscritti sulla lista del Patrimonio Mondiale Comune di Alberobello Città Metropolitana di Bari REGOLAMENTO SUI

Dettagli

COMUNE DI QUARTU SANT'ELENA Provincia di Cagliari

COMUNE DI QUARTU SANT'ELENA Provincia di Cagliari COMUNE DI QUARTU SANT'ELENA Provincia di Cagliari REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE DEL REGISTRO COMUNALE DEL VOLONTARIATO, DELLE CONSULTE TEMATICHE E DEL FORUM DEL VOLONTARIATO. Approvato con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI ALBAREDO D ADIGE PROVINCIA DI VERONA

COMUNE DI ALBAREDO D ADIGE PROVINCIA DI VERONA COMUNE DI ALBAREDO D ADIGE PROVINCIA DI VERONA REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI DIVERSI AD ENTI, ASSOCIAZIONI ED ALTRE FORME ASSOCIATIVE Il Sindaco MENEGAZZI Paolo Silvio L Assessore

Dettagli

COMUNE DI LATERINA REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI

COMUNE DI LATERINA REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI COMUNE DI LATERINA REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 66 del 28.11.2015 1 INDICE Art. 1 PRINCIPI ISPIRATORI... 3 Art. 2 CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI...

Dettagli

Regolamento per l istituzione e la tenuta dell Albo comunale delle Associazioni

Regolamento per l istituzione e la tenuta dell Albo comunale delle Associazioni Allegato alla Delibera C.C. n. 32 del 29/11/2013 ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE DELLE VALLI DELLE DOLOMITI FRIULANE Comuni di Arba, Cavasso Nuovo, Cimolais, Claut, Erto e Casso, Frisanco, Maniago, Tramonti

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA TENUTA DELL ALBO COMUNALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO;

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA TENUTA DELL ALBO COMUNALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO; REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA TENUTA DELL ALBO COMUNALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO; Approvato con deliberazione di G.M. n. 57 del 24/03/2003 REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA TENUTA DELL

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI COMUNE DI FLUMINIMAGGIORE PROVINCIA DI Carbonia Iglesias REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. del INDICE Art. 1 Principi ispiratori Art. 2

Dettagli

Comune di Torre del Greco (Provincia di Napoli) REGOLAMENTO COMUNALE. Albo delle Associazioni. Rapporti con le Associazioni

Comune di Torre del Greco (Provincia di Napoli) REGOLAMENTO COMUNALE. Albo delle Associazioni. Rapporti con le Associazioni Comune di Torre del Greco (Provincia di Napoli) Settore Servizi Sociali e Cultura REGOLAMENTO COMUNALE PER l ISTITUZIONE DELL Albo delle Associazioni E PER I Rapporti con le Associazioni Approvato con

Dettagli

ART. 1 FINALITA ART. 2 REQUISITI

ART. 1 FINALITA ART. 2 REQUISITI REGOLAMENTO COMUNALE DELL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI E DEL VOLONTARIATO E DELLA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI, SUSSIDI ED AUSILI FINANZIARI AD ENTI PUBBLICI E PRIVATI. ART. 1 FINALITA 1. Ai sensi

Dettagli

Disciplina delle Associazioni di Promozione Sociale CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 1 (Finalità e oggetto)

Disciplina delle Associazioni di Promozione Sociale CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 1 (Finalità e oggetto) Disciplina delle Associazioni di Promozione Sociale CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 (Finalità e oggetto) 1. In attuazione dei principi della Costituzione italiana e della Carta dei diritti fondamentali

Dettagli

Nato/a. Via n. CAP. Codice fiscale. tel. fax cell. E-mail PEC

Nato/a. Via n. CAP. Codice fiscale. tel. fax cell. E-mail PEC (Logo/Intestazione dell'associazione) PROVINCIA DI PISA Servizio Lavoro e sociale U.O. Promozione del Terzo Settore Via C. Battisti 14 ( La Stecca) 56125 PISA (PI) Oggetto: domanda di iscrizione alla Sezione

Dettagli

Regolamento della Consulta del Volontariato

Regolamento della Consulta del Volontariato Comune di Fucecchio Regolamenti Regolamento della Consulta del Volontariato Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n.36 del 12 maggio 2010 Art. 1 Obiettivi...1 Art. 2 - Funzioni...2 Art. 3 - Competenze

Dettagli

Provincia di Ravenna. Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 86 del 22/09/2009

Provincia di Ravenna. Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 86 del 22/09/2009 Provincia di Ravenna REGOLAMENTO PROVINCIALE PER L'ISCRIZIONE, LA CANCELLAZIONE E LA REVISIONE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE NEL REGISTRO PROVINCIALE ISTITUITO AI SENSI DELL ART. 4 DELLA L.R.

Dettagli

Art. 1. (Oggetto) Art. 2. (Requisiti generali di iscrizione)

Art. 1. (Oggetto) Art. 2. (Requisiti generali di iscrizione) Regolamento regionale recante Registro regionale delle associazioni di promozione sociale e elezione dei rappresentanti presso l Osservatorio regionale (Legge regionale 7 febbraio 2006, n. 7) Art. 1. (Oggetto)

Dettagli