PAV IMENTI SOPRAELEVATI MASTERBOOK M A D E I N I T A L Y

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PAV IMENTI SOPRAELEVATI MASTERBOOK M A D E I N I T A L Y"

Transcript

1 PAV IMENTI SOPRAELEVATI MASTERBOOK M A D E I N I T A L Y

2 Topfloor progetta, produce e propone una linea pavimenti sopraelevati di nuova generazione composta da pannelli tradizionali o incapsulati in acciaio sia con anima in conglomerato ligneo che in solfato di calcio. Grazie al design progettuale e all esperienza di trent anni d attività i pannelli Topfloor sono sinonimo di qualità assoluta.

3 INDICE L AZIENDA E GLI IMPIANTI PRODUTTIVI... pag 4 USO DEI PAVIMENTI SOPRAELEVATI... pag 5 SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE E CERTIFICAZIONE LEED... pag 6 NORMATIVA EUROPEA EN pag 8 LA GAMMA... pag 9 I COMPONENTI DEL SISTEMA... pag 10 LE STRUTTURE DI SOSTEGNO... pag 11 I NUCLEI STRUTTURALI... pag 14 I PANNELLI SERIE W... pag 15 W30 LZ Conglomerato ligneo 28 mm + Lamiera zincata... pag 16 W40 Conglomerato ligneo 38 mm... pag 17 W40 LZ Conglomerato ligneo 38 mm + Lamiera zincata... pag 18 I PANNELLI SERIE FF... pag 19 FF35/30 Solfato di calcio 30 mm... pag 20 FF35/30LZ Solfato di calcio 30 mm + Lamiera... pag 21 FF35 Solfato di calcio 34 mm... pag 21 FF35LZ Solfato di calcio 34 mm + Lamiera... pag 22 FF12LZ Solfato di calcio 12 mm + Lamiera + Marmi/Graniti... pag 23 I PANNELLI SERIE GW... pag 25 Brevetto Europeo e Impianto di Produzione... pag 26 GWT Incapsulato con anima in conglomerato ligneo... pag 27 GWI Incapsulato con anima in solfato di calcio... pag 28 GWI\S Incapsulato con anima in solfato di calcio HD... pag 29 Sistema Corner Lock... pag 30 I RIVESTIMENTI... pag 31 Laminato Plastico e PVC... pag 32 Gomma e Linoleum... pag 33 Pietre Naturali e Ceramiche... pag 34 Parquet... pag 35 Rivestimento Autoposante... pag 36 GUIDA ALLA SCELTA... pag 37 ACCESSORI... pag 38 INSTALLAZIONE... pag 39 MANUTENZIONE... pag 41 PORTFOLIO... pag 42 CERTIFICAZIONI E CONTROLLO QUALITÀ... pag 44 3

4 L Azienda Il gruppo TOPFLOOR è leader in Europa nel settore della produzione di pavimenti modulari sopraelevati. L azienda, fondata da un gruppo di tecnici nel 1986, si è sviluppata negli anni e ora dispone di due linee di produzione altamente automatizzate, specializzate l una in pannelli standard e l altra in pannelli incapsulati: con più di venticinque anni di esperienza, il Gruppo TOPFLOOR è in grado di presentare la più ampia ed innovativa gamma di sistemi sopraelevati disponibili sul mercato. Nel corso degli anni sono stati prodotti più di 4 milioni di metri quadri di pavimento sopraelevato esportato in 25 nazioni. La ricerca di nuove tipologie e finiture speciali ha generato una nuova concezione del pavimento sopraelevato finalmente allestibile anche in ambienti tradizionalmente estranei a questo sistema. Linee di produzione innovative, design italiano, unitamente ad un attento servizio pre e post vendita garantiscono qualità ed affidabilità totale. Tutti i prodotti TOPFLOOR sono interamente realizzati in Italia negli stabilimenti di Carsoli (AQ) localizzati a 50 km da Roma. 4

5 Uso dei Pavimenti Sopraelevati Spazio flessibile Il pavimento modulare sopraelevato adempie alla richiesta di sempre maggiore flessibilità dell ufficio moderno. Nell intercapedine sottopavimento si possono alloggiare impianti idrici, di condizionamento, elettrici e telefonici ai quali si può accedere facilmente in qualsiasi punto per qualsiasi modifica, controllo di percorso o variazioni senza necessità di interventi straordinari e senza intaccare la stabilità e l integrità del sistema. Applicazioni L evoluzione delle tipologie dei pavimenti sopraelevati ne consente l utilizzo anche al di là degli spazi ufficio, in destinazioni d uso quali agenzie bancarie, centri commerciali, stand espositivi, alberghi, bar, ospedali, studi medici, CED, camere bianche, studi di registrazione, piste da ballo, musei, ristrutturazioni e protezioni di ambienti storici. Inoltre, è ormai diffuso l uso anche in abitazioni moderne ove si voglia restare al passo con le più recenti innovazioni senza rinunciare alla semplicità di trasformazione. 5

6 SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE E CERTIFICAZIONE LEED TM Rispetto Ambientale La progettazione ecosostenibile ha un forte impatto sull ambiente e sulla salute pubblica, riducendo allo stesso tempo i costi operativi, migliorando l organizzazione ed il valore economico degli edifici, incrementando potenzialmente la capacità di occupazione degli spazi e creando una comunità sostenibile. Attraverso un approccio di Eco-Design è possibile integrare e controllare tutti gli aspetti ambientali direttamente in fase di progettazione, considerando tutte le fasi del ciclo di vita dei siti di costruzione, dall acquisto delle materie prime alla produzione e al trattamento finale degli scarti e dei rifiuti. Che cos è il LEED TM LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) è un sistema di classificazione sviluppato dall USGBC per valutare l impatto degli edifici sulla vita delle persone e sulla salute del pianeta. Dal 1999 il LEED Green Building Rating System per le nuove costruzioni ha aiutato i professionisti a migliorare la qualità degli edifici e il loro impatto sull ambiente. LEED promuove un approccio integrato alla sostenibilità, riconoscendo le performance in cinque aree chiave della salute umana e ambientale: la sostenibilità dello sviluppo del sito, i risparmi idrici, l efficienza energetica, la selezione dei materiali e la qualità ambientale interna. LEED è un sistema volontario, di mercato, condiviso, basato su principi energetici ed ambientali riconosciuti, in un equilibrio di pratiche consolidate ed emergenti. Carta Riciclata Inerti Riciclati + = Pannello in Solfato di calcio Topfloor utilizza unicamente inserti in Legno Truciolare e Solfato di Calcio riciclati ed eco-compatibili TOPFLOOR e LEED TM Il pavimento sopraelevato TOPFLOOR è uno dei prodotti più innovativi che possono aiutare a migliorare la capacità ambientale degli edifici grazie alle caratteristiche dei suoi componenti, alle fonti di approvvigionamento e alle certificazioni dei propri fornitori. Il sistema TOPFLOOR crea un ambiente interno sostenibile e ad elevate prestazioni che contribuisce a soddisfare una serie di requisiti come il mantenimento di un alta qualità di aria pulita, il miglioramento e il controllo del confort del personale, la riduzione dei rumori, una rapida e semplice risposta alle richieste di cambiamenti tecnici ed organizzativi, la riduzione dell uso di materiali ed energia, la crescita del valore estetico e di immagine. Il pavimento sopraelevato TOPFLOOR può quindi supportare nel raggiungimento di numerosi crediti per la certificazione LEED NC, aiutando a soddisfarne i prerequisiti ed accumulando punti nelle seguenti aree: - Energia e Atmosfera - Materiali e Risorse - Qualità Ambientale Interna - Innovazione nella Progettazione In particolare, I pannelli TOPFLOOR possono essere considerati come best in class per il profilo ecologico, in accordo alle loro elevate prestazioni di carico, al ridotto peso totale e consumo di energia durante tutte le fasi del ciclo di vita. Materiale Riciclato W40 FF35 GWT GWI GWI/S Peso del pannello 9,8 kg 19,2 kg 10,3 kg 15,2 kg 17,5 kg Peso dell anima 9,6 kg 19 kg 6,8 kg 11,6 kg 14,6 kg Percentuale di materiale riciclato dell anima 100% 50% 100% 50% 50% Percentuale di materiale riciclato del pannello 98% 49% 66% * 38% 42% LEED MR Credit 4.1 valore richiesto > 10% LEED MR Credit 4.2 valore richiesto > 20% *La stessa quantità (66%) di materiale riciclato in peso proviene da risorse rapidamente rinnovabili e l anima in truciolare è certificata FSC dall Ecological Panel Consortium, in accordo ai Crediti LEED MR 6 e 7. 6

7

8 Normativa Europea EN Alla presente Norma Europea è stato attribuito lo status di Norma Nazionale con contestuale ritiro delle Norme Nazionali in contrasto e con l obbligo di applicazione su tutti i progetti negli stati dell Unione Europea entro 5 anni dall approvazione stessa. Quindi dal febbraio 2007 la Norma EN è l unico strumento normativo che regola le caratteristiche e i requisiti di prestazione dei pavimenti sopraelevati per la finitura interna di edifici, consentendo il pieno accesso ai servizi del plenum. La Norma è applicabile a elementi di pavimentazione prodotti in fabbrica, comprendenti pannelli e piedistalli; definisce i metodi di prova e misura delle loro caratteristiche. Il carico massimo è il principio guida di classificazione. Tale valore è ottenuto nel momento della rottura del pannello durante la prova, nel corso della quale viene applicato un carico puntiforme di 25 mm x 25 mm. L elemento così provato deve soddisfare i seguenti criteri: a) prima di cedere, l elemento deve avere resistito al carico massimo corrispondente alla sua classe, come indicato nel prospetto 1; b) quando il carico applicato è equivalente al carico di esercizio, pari al carico massimo diviso per il fattore di sicurezza, la flessione misurata non deve superare il valore dichiarato in conformità al prospetto 2. Sono specificate due classi del fattore di sicurezza: 2 e 3. Topfloor ritiene coerente utilizzare sempre un fattore di sicurezza pari a 2 e una flessione pari a 2,5 mm. Di conseguenza tutte le caratteristiche tecniche dei sistemi dei pavimenti sopraelevati sono ricondotte a tale scelta qualitativa di base. Tabelle di riferimento Capacità portante verticale della colonna La sottostruttura deve sostenere 4 volte il carico di esercizio del sistema sottoposto a prova. La colonna non può distorcersi o danneggiarsi. Scostamenti dimensionali I pannelli di un pavimento sopraelevato devono essere fabbricati con dimensioni che ne consentano l intercambiabilità. Gli scostamenti dimensionali non devono superare i valori indicati nel prospetto 3 per una delle classi appropriate. Topfloor ritiene coerente utilizzare sempre scostamenti in classe 1. Reazione al fuoco Dove necessario, il pavimento sopraelevato deve essere classificato in merito alla sua reazione al fuoco in base al pren Se il metodo di prova consente di sottoporre a prova una porzione rappresentativa del pavimento sopraelevato, questo deve essere fatto in conformità alle disposizioni di tale metodo (per esempio per il posizionamento dei giunti). Ove ciò non sia possibile, la prova di reazione al fuoco e la classificazione devono essere effettuate sulla base delle prestazioni di ciascun componente e/o materiale che costituisce il pavimento sopraelevato. In questo caso, i risultati per il pavimento sopraelevato devono essere basati sulla dichiarazione della classificazione di comportamento al fuoco di ciascun componente e/o materiale. Ove i materiali o i componenti possano essere classificati nella Classe A1 di comportamento al fuoco senza bisogno di prove, ciò deve essere dichiarato per quel materiale o componente. Conduttività elettrostatica L elemento deve essere conforme alle EN 1081, EN 1815 e HD , dove pertinente. Isolamento acustico Ove necessario, l isolamento acustico dei pavimenti sopraelevati dai rumori trasmessi per via aerea e dal calpestio deve essere sottoposto a prova in conformità alla EN ISO Prospetto 1 CLASSE CARICO MASSIMO kn Prospetto 2 CLASSE MASSIMA FLESSIONE mm A 2,5 B 3,0 C 4,0 Prospetto 3 SCOSTAMENTO in mm IDENTIFICAZIONE CLASSE 1 CLASSE 2 Lunghezza dei lati del pannello ± 0,2 ± 0,4 Ortogonalità dei lati del pennello ± 0,3 ± 0,5 Rettilineità dei lati ± 0,3 ± 0,5 Spessore del pannello senza rivestimento ± 0,3 ± 0,5 Spessore del pannello con rivestimento * ± 0,3 ± 0,5 Svergolamento del pannello 0,5 0,7 Incurvatura verticale dei lati dei pannelli 0,3 0,6 Differenza di altezza tra i bordi perimetrali e la superficie dal pannello * Più lo scostamento di spessore del rivestimento del pavimento, solo se misurato compreso il rivestimento ± 0,3 ± 0,4 0,5 0,5 8

9 La Gamma di Prodotti Il Gruppo TOPFLOOR, unico in Europa, è in grado di proporre tutte le tipologie di pannelli modulari richieste dal mercato. Le anime strutturali dei pannelli costituiti da conglomerato di legno o solfato di calcio sono presentate sia nella classica versione con bordo perimetrale che con la nuova generazione di incapsulatura in lamiera zincata. Per integrare e soddisfare ogni specifica richiesta nei 25 anni di attività TOPFLOOR ha studiato nel dettaglio, in collaborazione con i più prestigiosi studi di architettura ed ingegneria, l applicazione di rivestimenti quali ceramiche, legni, pietre naturali, metalli, tessili e resilienti con personalizzazioni di alto pregio estetico. Infine una gamma completa di rivestimenti autoposanti di nuova concezione amplia le valenze di scelta progettuale. Pannelli di Ceramica Levigata Pannelli in Acciaio inox Pannelli in Legno stratificato Moquette Autoposante Gres Porcellanato Magnetizzato 9

10 I componenti del sistema modulare sopraelevato 1. Rivestimenti superiori Incollati in linea: Laminato PVC Gomma Linoleum Parquet Naturale Ceramica Marmi e Graniti Naturali Autoposanti PVC Moquette Gres porcellanato Nuclei Strutturali W: anima in conglomerato ligneo FF: anima in solfato di calcio GW: pannello incapsulato in conglomerato ligneo/solfato di calcio Rivestimenti Inferiori Alluminio - Laminato Plastico - Lamiera Zincata 4. Bordo perimetrale in ABS 5. Guarnizione testa 6. Guarnizione traverse Materiale plastico autoestinguente antirombo. 7. Traverse orizzontali Acciaio zincato a sezione aperta o chiusa 8. Piedistallo Testa e base in acciaio zincato 10

11 Le Strutture di sostegno Il tipo di struttura da utilizzare varia principalmente in funzione dell altezza del piano di calpestio. La struttura TF3 / SA formata da sole colonnine può essere utilizzata per altezze fino a 300mm. Per altezze superiori a 300mm, è consigliabile utilizzare strutture formate da colonnine e traverse scegliendo quella più adatta alle proprie esigenze. STH ST2 ST1 Struttura TF3 / SA struttura composta da piedistalli in acciaio zincato a testa quadrata da 90x90 mm e base di diametro 95mm, provvisti di dado anti svitamento con funzione di regolazione micrometrica dell altezza finale. Guarnizione acustica inclusa. Struttura TF3 / ST1 struttura composta da piedistalli tipo TF3 e traverse ST1 di collegamento in acciaio zincato di spessore 1,0mm a sezione omega di 18x28x18mm. Guarnizione acustica inclusa. Struttura TF3 / ST2 struttura composta da piedistalli tipo TF3 e traverse ST2 di collegamento in acciaio zincato di spessore 1,0mm a sezione omega di 38x28x38mm. Guarnizione acustica inclusa. Struttura TF3 / STH struttura composta da piedistalli tipo TF3 e traverse STH tubolari in acciaio zincato di spessore 1,0mm a sezione quadrata di 25x25mm. da avvitare alla testa del piedistallo provviste di viti e guarnizione acustica. Struttura TF2 / 50S struttura composta da piedistalli con disegno speciale atto ad accogliere traverse passanti scatolate di sezione 50x25mm spessore 1,0mm fissate con viti e provviste di guarnizione acustica (utilizzo prevalente per sale quadri). 11

12 Struttura TF3 / SA Struttura in acciaio zincato disponibile in due modelli: STRUTTURA TF3 / SA - mod. 01 Rif. Componenti Dimensioni (mm) n /m 2 Altezze 6 1 Testa a piattello 90x90x2,5 3, Stelo filettato 16 (16 MA) 3,2 3 Dado con tacche 24x9 3,2 4 Tubo filettato 22x3 3,2 5 Base circolare 95x1,5 3,2 Altezze nominali da 40 mm a 105 mm Regolazioni: da 40 mm + 25 mm da 105 mm +/- 25 mm 4 6 Guarnizione acustica 90x90x2 3,2 5 STRUTTURA TF3 / SA - mod. 02 Rif. Componenti Dimensioni (mm) n /m 2 Altezze 1 Testa a piattello 90x90x2,5 3,2 2 Stelo filettato 16 (16 MA) 3,2 3 Dado con tacche 24x9 3,2 4 Tubo filettato 20x2 3,2 5 Base circolare 95x1,5 3,2 Altezze nominali da 105 mm a 990 mm Regolazioni: +/- 25 mm 6 Guarnizione acustica 90x90x2 3,2 Struttura TF3 / ST1 Struttura in acciaio zincato, con utilizzo di traversi bassi a sezione aperta che si innestano a scatto sulla testa. STRUTTURA TF3 / ST1 Rif. Componenti Dimensioni (mm) n /m 2 Altezze 6 1 Testa a piattello 90x90x2,5 3,2 2 Stelo filettato 16 (16 MA) 3,2 1 3 Dado con tacche 24x9 3,2 4 Tubo 20x2 3,2 Altezze nominali da 65 mm a 990 mm Base circolare 95x1,5 3,2 6 Guranizione testa 90x90x2 3,2 Regolazioni: +/- 25 mm Traversa ad U 30x18x540x1 5,6 5 8 Guarnizione traversa 540x30x1 5,6 12

13 Struttura TF3 / ST2 6 Struttura in acciaio zincato con utilizzo di traversi alti a sezione aperta che si innestano a scatto sulla testa. STRUTTURA TF3 / ST2 Rif. Componenti Dimensioni (mm) n /m 2 Altezze Testa a piattello 90x90x2,5 3,2 2 Stelo filettato 16 (16 MA) 3, Dado con tacche 24x9 3,2 4 Tubo 20x2 3,2 5 Base circolare 95x1,5 3,2 6 Guranizione testa 90x90x2 3,2 Altezze nominali da 65 mm a 990 mm Regolazioni: +/- 25 mm 7 Traversa ad U 28x38x540x1 5,6 5 8 Guarnizione traversa 540x30x1 5,6 Struttura TF3 / STH Struttura in acciaio zincato, con utilizzo di traversi alti a sezione quadrata, fissati sulla testa del piedino tramite delle viti di bloccaggio. STRUTTURA TF3 / STH Rif. Componenti Dimensioni (mm) n /m 2 Altezze 6 1 Testa a piattello 90x90x2,5 3,2 2 Stelo filettato 16 (16 MA) 3,2 3 Dado con tacche 24x9 3,2 4 Tubo 20x2 3,2 5 Base circolare 95x1,5 3,2 Altezze nominali da 85 mm a 990 mm Guranizione testa 90x90x2 3,2 7 Traversa a sezione quadrata 25x25x540x1 5,6 Regolazioni: +/- 25 mm Guarnizione traversa 540x25x1 5,6 5 9 Viti di fissaggio 5,2x19 13,2 Struttura TF2 / 50S Struttura in acciaio zincato, con utilizzo di traversi a sezione rettangolare di elevata rigidità, fissati sulla testa sagomata del piedino tramite delle viti di bloccaggio. 9 1 STRUTTURA TF2 / 50S Rif. Componenti Dimensioni (mm) n /m 2 Altezze 1 Testa a crociera 110x110x2,5 3,2 2 Stelo filettato 16 (16 MA) 3, Dado con tacche 24x9 3,2 4 Tubo filettato 20x2 3,2 5 Base circolare 95x1,5 3,2 Altezze nominali da 125 mm a 1030 mm Traversa lunga 1800x50x25x1 0,9 7 Traversa corta 550x50x25x1 3,2 8 Guarnizione traversa 600x50x1 5,6 Regolazioni: +/- 25 mm 9 Viti di fissaggio 12 da 5MA 13,2 13

14 I Nuclei Strutturali Pannello in Conglomerato Ligneo Pannello in Solfato di Calcio Conglomerato ligneo Nucleo strutturale in conglomerato di legno ecologico costituito da essenze di legno post consumo riciclato certificato FSC (Forest Stewardship Council) legate con resine termoindurenti e pressate a caldo in modo da ottenere piastre monostrato ad alte caratteristiche di resistenza meccanica ad alta densità (700kg/m3, +/- 5%). Contenuto di formaldeide inferiore ai limiti Europei. Dimensioni Standard Dimensioni speciali* 600 x 600 mm 600 x 1200 mm 600 x 900 mm 450 x 900 mm Spessori *altre dimensioni disponibili su richiesta 28 mm, 38 mm Contenuto di Formaldeide UNI EN 120 Classe E1 ( 8 mg / 100 g) Rigonfiamento dello spessore in acqua dopo 24h UNI EN % Solfato di calcio Nucleo strutturale ecologico in elemento minerale monostrato a base di solfato di calcio anidro ad alta densità ( kg/m3) costituito da gesso e legato con fibre di cellulosa ad elevata resistenza meccanica, privo di particelle lignee. Dimensioni Standard Dimensioni speciali* Spessori Assorbimento d acqua della superficie EN x 600 mm 600 x 1200 mm 600 x 900 mm 450 x 900 mm 30 mm, 34 mm <300 g/m² *altre dimensioni disponibili su richiesta 14

15 SERIE W PANNELLI IN CONGLOMERATO LIGNEO W30 LZ W40 W40 LZ Conglomerato ligneo 28 mm + Lamiera zincata Conglomerato ligneo 38 mm Conglomerato ligneo 38 mm + Lamiera zincata 15

16 16

17 17

18 18

19 SERIE FF PANNELLI IN SOLFATO DI CALCIO FF35/30 FF35/30 LZ FF35 FF35 LZ FF12 LZ Solfato di calcio 30 mm Solfato di calcio 30 mm + Lamiera Solfato di calcio 34 mm Solfato di calcio 34 mm + Lamiera Solfato di calcio 12 mm + Lamiera + Marmi/Graniti 19

20 20

21 21

22 22

23 23

24 24

25 SERIE GW PANNELLI INCAPSULATI IN ACCIAIO GWT Incapsulato con Legno GWI Incapsulato con Solfato di Calcio GWI/SIncapsulato con Solfato di Calcio HD 25

26 Brevetto Europeo n I pannelli Topfloor della serie GW vengono realizzati sulla base di un disegno innovativo che è stato riconosciuto quale Brevetto Europeo n Tale disegno prevede un rinforzo perimetrale rientrante e verticale, posizionato ove è maggiore la tensione statica, che consente al pannello Topfloor della serie GW una capacità di portata sensibilmente superiore in presenza di carichi. 1 2 profilo obliquo di 4 micro area di dilatazione 3 rinforzo strutturale Impianto di Produzione Dall innovativo disegno del pannello Topfloor della serie GW, è stata sviluppata una linea di produzione tra le più moderne completamente automatizzata. Attraverso tale impianto, le lamiere in acciaio, opportunamente stampate, vengono assemblate all anima interna su ambedue le facce e pressopiegate a 250t senza alcuna saldatura. 26

27 27

28 28

29 29

30 Sistema Corner Lock I pannelli GW sono proposti anche nella variante Corner Lock, sistema che consente il blocco di ogni pannello sulla testa del piedistallo tramite viti autofilettanti. Il sistema consente: - massima rigidità e stabilità anche ad elevate altezze di piano di calpestio, senza l ausilio di traverse di collegamento; - protezione per accessi non autorizzati al plenum sottopavimento; - mantenimento delle proprietà strutturali anche in presenza di manutenzione straordinarie negi impianti sottopavimento. Le 4 forature poste negli angoli di ogni pannello vengono realizzate con macchine a controllo numerico per la massima calibratura e la perfetta intercambiabilità di ogni singolo elemento Particolare di assemblaggio piedino / pannello Corner Lock Sezione d assemblaggio piedino / pannello Corner Lock Pannello Corner Lock Piedino singolo regolabile per altezza pavimento finito a partire da 45 mm utilizzabile anche nelle zone perimetrali 30

31 I Rivestimenti Superiori Nella seguente tabella sono riportate le compatibilità di accoppiamento tra i pannelli di base ed i rivestimenti di calpestio. Per la guida alla scelta rimandiamo alla sezione dedicata nelle pagine seguenti. COMPATIBILITÀ DEI RIVESTIMENTI Serie W Serie FF Serie GW Laminato PVC/Gomma/Linoleum Ceramica Marmo/Granito Parquet a spessore Parquet stratificato Lamiera Zincata Acciaio Inox Le specifiche tecniche esposte nei prospetti che seguono danno un indicazione generale sulle caratteristiche dei singoli rivestimenti e si riferiscono ai valori medi tipici delle marche più diffuse. I dati tecnici garantiti dal produttore di ogni specifico materiale di rivestimento, disponibili su richiesta, costituiscono i parametri esatti di riferimento. 31

32 Laminato plastico Laminato decorativo ad alta pressione costituito da strati di carta kraft impregnata con resine termoindurenti e da uno o più strati superficiali di carta decorativa impregnata con resine melaminiche, caratterizzato da particolari proprietà dissipative delle cariche elettrostatiche. Caratteristiche tecniche Metodo di prova Valore Spessore EN ,9 ± 0,10 mm Peso I laminati plastici inizialmente impiegati in locali tecnici quali CED e sale quadri sono attualmente impiegati anche in uffici e locali commerciali ove non siano richieste caratteristiche di fonoassorbenza. 1,2 Kg Densità ISO 1183 > 1,35 g/cm 3 Scivolosità STM C ,7 medio Resistenza elettrica EN x109 1x1011 Ω Vinile/PVC Prodotto plastico resiliente omogeneo e calandrato a base di cloruri di polivinile (PVC), resine plastificanti, stabilizzanti, cariche inerti e pigmenti colorati. Caratteristiche tecniche Metodo di prova Valore Spessore EN 428 2,0 mm Peso EN 430 3,60 Kg/m 2 Sicurezza antisdrucciolio BGR 181 R9 Reazione al fuoco EN Classe Bfl - s1 Limite di carica elettrostatica EN ,0 kv Proprietà elettrostatiche EN 1081 R1 1x10 10 Ω (antistatico) R1 1x10 8 Ω (statico dissipativo) R1 1x10 6 Ω (conduttivo) Assorbimento acustico ISO db I rivestimenti vinilici sono utilizzati principalmente in aree dedicate ad uffici oltre a scuole, ospedali, laboratori e locali tecnici con varianti nelle proprietà elettriche e nello strato di protezione finale (poliuretano). Sono disponibili versioni supportate per il miglioramento acustico. Possiedono una buona resistenza agli acidi. Laminato plastico Vinile PVC 32

33 Gomma Pavimento civile, costituito da gomma sintetica al 100% e non rigenerata, calandrata, vulcanizzata, e stabilizzata. Nella base monocromatica sono inseriti granuli di identica composizione, in colori diversi. Superficie liscia e finitura opaca, priva di porosità, impermeabile. La pavimentazione subisce un trattamento naturale in fase produttiva per facilitarne la pulizia e la rimozione dello sporco. Caratteristiche tecniche Metodo di prova Valore Spessore EN 428 2,0 5,0 mm Peso EN 430 3,2 8kg m 2 Resistenza all abrasione ISO mm 3 Reazione al fuoco EN Bfl - s1 Proprietà elettrostatiche EN KV Assorbimento acustico ISO db I rivestimenti in gomma sono utilizzati in uffici pubblici, scuole, grandi magazzini, ospedali; ha elevate caratteristiche di risposta alle sollecitazioni, all usura e lunga durata nel tempo. Linoleum Pavimento resiliente composto da materie prime di origine naturale: olio di lino, farina di legno, farina di sughero, pigmenti colorati e calandrati su un tessuto di iuta naturale. Prodotto ecologico antistatico resistente ad olii, acidi grassi e alcali. Caratteristiche tecniche Metodo di prova Valore Spessore EN 428 2,0 3,2mm Peso EN 430 2,40 3,80 Kg/m 2 Resistenza all abrasione BGR 181 R 9 Reazione al fuoco EN Classe Cfl - s1 Proprietà elettrostatiche EN KV Resistenza ai prodotti EN 423 Resistente agli acidi diluiti agli oli ai grassi alcali ed ai solventi più comuni. Assorbimento acustico ISO db Il rivestimento in linoleum viene utilizzato in prevalenza in uffici, attività commerciali, scuole. ospedali in ambienti con traffico medio e dove viene richiesto un prodotto con particolari caratteristiche ecologiche. Gomma Linoleum 33

34 Marmi e graniti naturali Lastre lucidate, levigate e calibrate atte all'incollaggio sui pannelli sopraelevati senza applicazione di bordatura perimetrale. Caratteristiche tecniche Metodo di prova Valore Spessore mm Peso kg/m 2 a pannello Resistenza a flessione 135 kg/cm 2 Coefficiente di imbibizione 0,3 % Reazione al fuoco incombustibile A1 Le pietre naturali vengono utilizzate senza particolari limitazioni in tutti gli spazi di rappresentanza ed anche nei collegamenti tra edifici (atri, sbarchi ascensore etc.) dove il traffico al calpestio è particolarmente elevato. La natura del materiale e le lavorazioni di taglio prevedono calibrature più tolleranti e la possibilità di difformità cromatiche. Gres porcellanato Prodotto ottenuto dalla miscelazione di argille ceramiche, feldspati, caolini e sabbia, materie prime che vengono prima macinate, poi finemente atomizzate fino a raggiungere una polvere a granulometria omogenea adatta alla pressatura. La cottura avviene ad una temperatura di circa C. Il processo di cottura determina la ceramizzazione/greificazione dell'impasto, attribuendone le tipiche caratteristiche di robustezza, impermeabilità, longevità. Caratteristiche tecniche Metodo di prova Valore Spessore UNI ISO mm Peso kg/m 2 Resistenza a flessione ISO > 35 N/mm 2 Coefficiente di imbibizione UNI ISO < 0,5% Reazione al fuoco I rivestimenti in ceramica hanno avuto negli ultimi anni un particolare sviluppo grazie alla ampia gamma estetica, la durata nel tempo e la facilità di manutenzione unitamente ad una gamma economica estesa. Non vengono poste limitazioni all utilizzo tranne ove siano necessari elevati valori acustici di assorbimento della riverberazione. A1fl Marmi e graniti naturali Gres porcellanato 34

35 Parquet Rivestimento in legno naturale certificato FSC realizzato con lamelle di spessore 4 mm di dimensioni variabili in base al disegno scelto, resistente agli effetti meccanici di espansione e contrazione tipici del legno massiccio; precisione micrometrica degli incastri; verniciatura multistrato resistente all'abrasione ed esente da formaldeide. Per l applicazione sui pavimenti sopraelevati, il parquet può essere incollato sia sui pannelli di conglomerato di legno sia di solfato di calcio. Sono disponibili diverse essenze e geometrie. Caratteristiche tecniche Metodo di prova Valore Spessore 4,0 mm Peso 3,34 Kg/m 2 Resistenza all abrasione UNI 9115 > 300 giri/minuto Verniciatura Ecoclass Esente da formaldeide I pavimenti in essenza lignea, di elevato pregio estetico, sono destinati a spazi di rappresentanza sia ad uso ufficio che commerciali; particolare attenzione va riposta sia in fase di stoccaggio ed installazione sia di utilizzo vista la sensibilità del legno alle variazioni di temperatura ed umidità. Il legno naturale è inoltre sensibile a fenomeni di variazioni di colore (ossidazione) al variare dell esposizione alla luce. È importante infine che dopo l installazione l umidità ambientale relativa sia compresa tra il 40 e il 60%, in quanto, al di fuori di questo campo, la struttura del legno può subire deformazioni. Parquet a cornice Parquet industriale Parquet con moduli 30x30 Parquet Tolda irregolare 35

36 Rivestimenti Autoposanti I VANTAGGI: installazione su pavimento sopraelevato senza uso di collanti; ottimale aderenza orizzontale; semplicità di rimozione e ripristino post ispezione sottopavimento; semplicità di futura sostituzione del rivestimento; miglioramento acustico; miglioramento gestione cantiere; totale flessibilità di moduli e design (compresi moduli rettangolari); agevole gestione delle personalizzazioni; Moquette / PVC / Linoleum Autoposanti. Dimensione 60x60 cm, spessore da 3,5 a 6,5 mm, accoppiate ad un supporto con fondo acustico. Disponibile anche con fondo magnetizzato. Ceramiche Autoposanti: Lastre di ceramica con bordatura protettiva accoppiata ad un fondo in sughero spessore 2mm. Disponibile anche in versione magnetizzata. Dimensioni: 600x600 mm, 300x300 mm, 300x600 mm. Pietre Naturali Autoposanti: Lastre di marmo/granito con bordi bisellati accoppiate ad un fondo in sughero spessore 2mm. Disponibile anche in versione magnetizzata. Dimensioni: 600x600 mm dimensioni speciali a richiesta. PVC Autoposante Linoleum / PVC / Gomma Autoposanti Gres Porcellanato Autoposante Moquette Autoposante Gres Porcellanato Autoposante Gres Porcellanato Autoposante 36

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso QUANDO ISOLARE DALL INTERNO L isolamento dall interno delle pareti perimetrali e dei soffitti rappresenta, in alcuni contesti edilizi e soprattutto nel caso di ristrutturazioni, l unica soluzione perseguibile

Dettagli

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi www.metrawindows.it THEATRON Linea GLASS Sistemi per Balconi METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20 mm

Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20 mm CT LISCIATURE C40-F10 A2 fl CONFORME ALLA NORMA EUROPEA Nivorapid EN 13813 Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20

Dettagli

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico La riparazione dell asfalto ha fatto strada. Sistemi MAPEI per la realizzazione di pavime I pannelli radianti sono

Dettagli

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri Acciai per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte (laminati, tubi senza saldatura, tubi

Dettagli

www.mpmsrl.com pavimentazioni sine materiali protettivi milano

www.mpmsrl.com pavimentazioni sine materiali protettivi milano www.mpmsrl.com pavimentazioni re sine materiali protettivi milano Tradizione, esperienza, innovazione tecnologica. Da oltre 50 anni MPM materiali protettivi milano s.r.l opera nel settore dell edilizia

Dettagli

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne DESCRIZIONE DI-CLASS è un sistema composito a base resina caratterizzato da elevata flessibilità di intervento ed

Dettagli

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w www.metra.it SISTEMI PER BALCONI. THEATRON METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA sono stati

Dettagli

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars Trave Angelina TM Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Trave Angelina TM Un idea brillante, applicata ad un prodotto industriale Slanciata,

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile MATERIALI A BASE DI CALCE NATURALE PER IL RESTAURO E IL RISANAMENTO scheda tecnica per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO PRODOTTO PER

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

technostuk 2-12 09/13 127

technostuk 2-12 09/13 127 technostuk 2-12 09/13 127 TECHNOSTUK 2-12 Sigillante cementizio per fughe da 2 a 12 mm. La protezione attiva di Microshield System aiuta a prevenire la crescita di batteri, funghi e muffe, che possono

Dettagli

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Trasmissioni a cinghia dentata CLASSICA INDICE Trasmissione a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Pag. Cinghie dentate CLASSICE

Dettagli

Tecnologia Facciate continue Finestre e porte a battente V E Finestre e porte in Alluminio-Legno Finestre e porte scorrevoli

Tecnologia Facciate continue Finestre e porte a battente V E Finestre e porte in Alluminio-Legno Finestre e porte scorrevoli www.metrawindows.it PERSIANA SCORREVOLE Sistemi oscuranti METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA

Dettagli

Ditec Valor H Porte pedonali automatiche per ambienti in atmosfera controllata

Ditec Valor H Porte pedonali automatiche per ambienti in atmosfera controllata Ditec Valor H Porte pedonali automatiche per ambienti in atmosfera controllata IT www.ditecentrematic.com Automazioni progettate per ambienti specialistici. Ditec Valor H, nella sua ampia gamma, offre

Dettagli

Quando un pavimento è ben fatto: Un brevetto esclusivo ne preserva il valore e garantisce l igiene dell aria interna all edificio

Quando un pavimento è ben fatto: Un brevetto esclusivo ne preserva il valore e garantisce l igiene dell aria interna all edificio Costruire, ristrutturare e risanare Quando un pavimento è ben fatto: Un brevetto esclusivo ne preserva il valore e garantisce l igiene dell aria interna all edificio GEV spiega gli aspetti da considerare

Dettagli

REOXTHENE TECHNOLOGY

REOXTHENE TECHNOLOGY REOXTHENE Patented REOXTHENE TECHNOLOGY MEMBRANE IMPERMEABILIZZANTI DALLA TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA INNOVATIVO COMPOUND BITUME POLIMERO INCREDIBILE LEGGEREZZA (fino a 4 mm = 38 kg) MAGGIORI PRESTAZIONI

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997)

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) Progetto per la realizzazione di: Edificio residenziale Località: Ancona Indirizzo: via Menicucci, 3 Il tecnico competente Ancona, 20/09/2011

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli

ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA.

ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA. ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA. ALPHA ORIENT ALPHA ORIENT Il colore è ovunque, basta saperlo cercare. Finitura altamente decorativa

Dettagli

MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS. Membrane impermeabilizzanti

MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS. Membrane impermeabilizzanti MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS Membrane impermeabilizzanti L L ERFLEX HELASTO M INERAL LIGHTERFLEX HELASTO LIGHTERFLEX HPCP SUPER

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

Diffusore a pavimento modello SOL. per convezione libera

Diffusore a pavimento modello SOL. per convezione libera Diffusore a pavimento modello SOL per convezione libera Indice Campo di impiego... 5 Panoramica sui prodotti.... 6 Descrizione dei prodotti Modello SOL96... 8 Modello SOL... 9 Modello SOL...10 Modello

Dettagli

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project: serramenti in alluminio ad alte prestazioni Ricche dotazioni tecnologiche e funzionali Eccezionale isolamento termico Massima espressione

Dettagli

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati DECORAZIONE 03 Posare la carta da parati 1 Scegliere la carta da parati Oltre ai criteri estetici, una carta da parati può essere scelta in funzione del luogo e dello stato dei muri. TIPO DI VANO CARTA

Dettagli

Catalogo Tecnico 2012 OLA 20

Catalogo Tecnico 2012 OLA 20 Catalogo Tecnico 2012 OLA 20 Catalogo Tecnico 2012 OLA 20 CATALOGO TECNICO SCARICATO DA WWW.SNAIDEROPARTNERS.COM IL CATALOGO È SOGGETTO AD AGGIORNAMENTI PERIODICI SEGNALATI ALL INTERNO DI EXTRANET: PRIMA

Dettagli

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali MANUALE TECNICO APPLICATIVO A CURA DI ASSOCOPERTURE PERCHÈ PROTEGGERE I VUOTI Riteniamo necessario parlare ai tecnici del settore

Dettagli

SISTEMA AT CHIUSURE DI SICUREZZA CON SERRATURA A DOPPIA MAPPA

SISTEMA AT CHIUSURE DI SICUREZZA CON SERRATURA A DOPPIA MAPPA AT SISTEMA AT CHIUSURE DI SICUREZZA CON SERRATURA A DOPPIA MAPPA 1 SISTEMA AT. L ULTIMO ORIZZONTE DELLA SICUREZZA. La sicurezza di sentirsi a casa. La sicurezza di ritrovare i propri spazi lasciandosi

Dettagli

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché?

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Klaus Pfitscher Relazione 09/11/2013 Marchio CE UNI EN 14351-1 Per finestre e porte pedonali Marchio CE UNI EN 14351-1

Dettagli

MapeWrap Resilient System

MapeWrap Resilient System C.P. MK707910 (I) 12/13 INNOVATIVO SISTEMA DI PROTEZIONE PASSIVA DEGLI EDIFICI NEI CONFRONTI DELLE AZIONI SISMICHE L unione delle tecnologie Mapei per la protezione in caso di sisma Applicazione di un

Dettagli

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche CEMENTO ARMATO METODO AGLI STATI LIMITE Il calcestruzzo cementizio, o cemento armato come normalmente viene definito in modo improprio, è un materiale artificiale eterogeneo costituito da conglomerato

Dettagli

TIP-ON per ante. Apertura confortevole con regolazione della fuga dell anta integrata. www.blum.com

TIP-ON per ante. Apertura confortevole con regolazione della fuga dell anta integrata. www.blum.com TIP-ON per ante Apertura confortevole con regolazione della fuga dell anta integrata www.blum.com Apertura agevole al tocco Con TIP-ON, il supporto per l'apertura meccanico di Blum, i frontali senza maniglia

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO kio-polieco.com Group ha recentemente brevettato un innovativo processo di produzione industriale per l impiego di uno speciale materiale composito. CHIUSINO KIO EN 124

Dettagli

Sistemi di presa a vuoto su superfici FXC/FMC

Sistemi di presa a vuoto su superfici FXC/FMC Sistemi di presa a vuoto su superfici / Massima flessibilità nei processi di movimentazione automatici Applicazione Movimentazione di pezzi con dimensioni molto diverse e/o posizione non definita Movimentazione

Dettagli

Sistema a soffitto. Leonardo. Il rivoluzionario sistema a soffitto. Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA

Sistema a soffitto. Leonardo. Il rivoluzionario sistema a soffitto. Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA IT Sistema a soffitto Il rivoluzionario sistema a soffitto Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA Il rivoluzionario sistema a soffitto Resa certificata Adduzione inserita nella

Dettagli

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE FINSTRAL Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE 2 Oscuramento e protezione visiva nel rispetto della tradizione Le persiane, oltre al loro ruolo principale di elemento

Dettagli

cimosa di sormonto autoadesiva

cimosa di sormonto autoadesiva Polietilene reticolato fisicamente sp. 8 mm nominale cimosa di sormonto autoadesiva. Massa elastoplastomerica Lato posa CARATTERISTICHE TECNICHE Acustic System 10, è un manto bistrato con cimosa adesiva,

Dettagli

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura.

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura. FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72 Benessere da vivere. Su misura. 2 Qualità e varietà per la vostra casa Maggior comfort abitativo costi energetici ridotti cura e manutenzione minime FINSTRAL produce

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne 3 Sintesi perfetta fra isolamento termico, tecnica e design Le finestre e le porte di oggi non solo devono

Dettagli

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili Sistema Multistrato per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili LISTINO 05/2012 INDICE Pag. Tubo Multistrato in Rotolo (PEX/AL/PEX) 4065 04 Tubo Multistrato in Barre (PEX/AL/PEX)

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

Guide a sfere su rotaia

Guide a sfere su rotaia Guide a sfere su rotaia RI 82 202/2003-04 The Drive & Control Company Rexroth Tecnica del movimento lineare Guide a sfere su rotaia Guide a rulli su rotaia Guide lineari con manicotti a sfere Guide a sfere

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN PER SOLAI MONODIREZIONALI skyrail sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE w w w. g e o p l a s t. i t SOLAI 02 VISION Con la Sapienza di costruisce

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI Le lavorazioni oggetto della presente relazione sono rappresentate dalla demolizione di n 14 edifici costruiti tra gli anni 1978 ed il 1980

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

Scatole da incasso. Scatole da incasso per pareti in muratura - CARATTERISTICHE TECNICHE

Scatole da incasso. Scatole da incasso per pareti in muratura - CARATTERISTICHE TECNICHE Scatole da incasso Scatole da incasso per pareti in muratura - CARATTERISTICHE TECNICHE Principali caratteristiche tecnopolimero ad alta resistenza e indeformabilità temperatura durante l installazione

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Protezione dal Fuoco Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Chicago Art Istitute, Chicago (USA). Chi siamo Produciamo e trasformiamo vetro dal 1826. Questa

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

SERIE TK20 MANUALE DI ASSEMBLAGGIO Italiano

SERIE TK20 MANUALE DI ASSEMBLAGGIO Italiano SERIE MANUALE DI ASSEMBLAGGIO Italiano PAG. 1 ESPLOSO ANTA MOBILE VISTA LATO AUTOMATISMO PAG. 2 MONTAGGIO GUARNIZIONE SU VETRO (ANTA MOBILE E ANTA FISSA) Attrezzi e materiali da utilizzare per il montaggio:

Dettagli

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Se progettate di rinnovare o costruire un nuovo bagno, una cucina o un

Dettagli

Ultratop Living. Il nuovo sistema cementizio per pavimentazioni in continuo. Sistemi di pavimentazioni a base cementizia

Ultratop Living. Il nuovo sistema cementizio per pavimentazioni in continuo. Sistemi di pavimentazioni a base cementizia Ultratop Living Il nuovo sistema cementizio per pavimentazioni in continuo Sistemi di pavimentazioni a base cementizia Ultratop Living Malta cementizia autolivellante ad indurimento ultrarapido per realizzare

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 L'edificio oggetto dell'intervento, si trova a Bolzano in via Dalmazia ai numeri 60, 60A e 62 E' stato costruito nei primi anni '50

Dettagli

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE TOP SOL TOP BRIDGE E S S E D I V I S I O N E INFRASTRUTTURE E D INF IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI giulianedmp SOLUZIONI COSTRUTTIVE PER L EDILIZIA giulianedmp TOP SOL / TOP BRIDGE Impalcati

Dettagli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli ingegneri della Provincia Autonoma di Trento nell anno 2012, si propone quale traccia per la stesura del Certificato di

Dettagli

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla.

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla. Il lavoro di posa dei rivestimenti murali, è oggi, estremamente semplificato ed è una soluzione di ricambio interessante, in quanto applicare carta da parati non è più difficile che verniciare. Le spiegazioni

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO CORSO DI INFORMAZIONE PER STUDENTI PREVENZIONE E SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio Prevenzione Ambienti Lavoro RISCHI DI CADUTA

Dettagli

Catalogo profili per strutture e banchi e linee modulari

Catalogo profili per strutture e banchi e linee modulari Profilati in alluminio a disegno/standard/speciali Dissipatori di calore in barre Dissipatori di calore ad ALTO RENDIMENTO Dissipatori di calore per LED Dissipatori di calore lavorati a disegno e anodizzati

Dettagli

FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA.

FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA. FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA. FIA SISTEM nasce nel 1984 come azienda sotto casa, occupandosi principalmente della realizzazione di impianti elettrici e di installazione e motorizzazione di

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare CHE COS'È L'HACCP? Hazard Analysis and Critical Control Points è il sistema di analisi dei rischi e di controllo dei punti critici di contaminazione per le aziende alimentari. Al fine di garantire la completa

Dettagli

Sikadur -31CF Normal Adesivoepossidicoperincollaggistrutturali

Sikadur -31CF Normal Adesivoepossidicoperincollaggistrutturali Scheda Tecnica Edizione14.10.11 Sikadur -31CFNormal Sikadur -31CF Normal Adesivoepossidicoperincollaggistrutturali Indicazioni generali Descrizione Sikadur -31CFNormalèunamaltaepossidicabicomponente,contenenteaggregatispeciali,perincollaggieriparazionistrutturali,tolleral

Dettagli

Resistenza a compressione (EN 196-1) 80 N/mm 2 Resistenza a flessione (EN 196-1) 17 N/mm 2 Densità 1,65 Kg/dm 2

Resistenza a compressione (EN 196-1) 80 N/mm 2 Resistenza a flessione (EN 196-1) 17 N/mm 2 Densità 1,65 Kg/dm 2 MIT-SE Plus 300 e 400 Ancorante Chimico Strutturale Vinilestere/Epossiacrilato certificato ETA/CE DESCRIZIONE Mungo MIT-SE Plus è un ancorante chimico strutturale ad alte prestazioni e rapido indurimento,

Dettagli

Realizzazione di nuove pavimentazioni levigate all interno di centri commerciali, show-room, negozi, ristoranti e appartamenti.

Realizzazione di nuove pavimentazioni levigate all interno di centri commerciali, show-room, negozi, ristoranti e appartamenti. Ultratop CT MASSETTI CEMENTIZI C40-F10 A9-A2 fl-s1 CONFORME ALLA NORMA EUROPEA Malta autolivellante a base di speciali leganti idraulici, ad indurimento ultrarapido, per realizzare pavimentazioni resistenti

Dettagli

LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA

LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA 1. La trasmittanza termica U COS'E? La trasmittanza termica U è il flusso di calore medio che passa, per metro quadrato di superficie, attraverso

Dettagli

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI OPERE SPECIALI PREFABBRICATI (Circ. Min. 13/82) ISTRUZIONI SCRITTE (Articolo 21) Il fornitore dei prefabbricati e della ditta di montaggio, ciascuno per i settori di loro specifica competenza, sono tenuti

Dettagli

codice descrizione un. mis. pr. unit.

codice descrizione un. mis. pr. unit. 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore con benna rovescia compreso manovratore, carburante, lubrificante, trasporto in loco ed ogni onere connesso per il tempo di effettivo impiego, della capacita' di m³ 0.500

Dettagli

Scotchcal serie IJ 20

Scotchcal serie IJ 20 3M Italia, Dicembre 2010 Scotchcal serie IJ 20 Bollettino Tecnico 3M Italia Spa COMMERCIAL GRAPHICS 3M, Controltac, Scotchcal, Comply and MCS sono marchi 3M Via Norberto Bobbio, 21 20096 Pioltello Fax:

Dettagli

Livellazione Geometrica Strumenti per la misura dei dislivelli

Livellazione Geometrica Strumenti per la misura dei dislivelli Università degli studi di Brescia Facoltà di Ingegneria Corso di Topografia A Nuovo Ordinamento Livellazione Geometrica Strumenti per la misura dei dislivelli Nota bene: Questo documento rappresenta unicamente

Dettagli

NUOVI STRUMENTI OTTICI PER IL CONTROLLO DI LABORATORIO E DI PROCESSO

NUOVI STRUMENTI OTTICI PER IL CONTROLLO DI LABORATORIO E DI PROCESSO NUOVI STRUMENTI OTTICI PER IL CONTROLLO DI LABORATORIO E DI PROCESSO Mariano Paganelli Expert System Solutions S.r.l. L'Expert System Solutions ha recentemente sviluppato nuove tecniche di laboratorio

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

TIP-ON inside. TIP-ON per AVENTOS HK. Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia. www.blum.

TIP-ON inside. TIP-ON per AVENTOS HK. Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia. www.blum. TIP-ON inside TIP-ON per AVENTOS HK Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia www.blum.com Facilità di apertura con un semplice tocco 2 Comfort di apertura per le

Dettagli

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Communiqué de presse Octobre 2013 HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Minimal e asimmetrici, due tavoli firmati Mjiila in HI-MACS Il design, è l arte di progettare degli oggetti per

Dettagli

La movimentazione dei materiali (material handling)

La movimentazione dei materiali (material handling) La movimentazione dei materiali (material handling) Movimentazione e stoccaggio 1 Obiettivo generale La movimentazione e stoccaggio dei materiali (material handling MH) ha lo scopo di rendere disponibile,

Dettagli

Scheda tecnica StoColor Puran Satin

Scheda tecnica StoColor Puran Satin Pittura bicomponente poliuretanica ad elevata resistenza, classe 1 resistenza all abrasione umida, classe 2 di potere coprente secondo EN 13300 Caratteristiche Applicazione Caratteristiche interni per

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI N. VOCE DESCRIZIONE LAVORAZIONE QUANTITA' PREZZO UNIT. TOTALE

Dettagli

Seminario Tecnico Piacenza 31/01/2013

Seminario Tecnico Piacenza 31/01/2013 Seminario Tecnico Piacenza 31/01/2013 Misure di prevenzione e protezione collettive e individuali in riferimento al rischio di caduta dall alto nei cantieri edili A cura dei Tec. Prev. Mara Italia, Marco

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

Edizione Agosto 2006. Il grande cerchio per una protezione naturale

Edizione Agosto 2006. Il grande cerchio per una protezione naturale Edizione Agosto 2006 Il grande cerchio per una protezione naturale FERRONDO -Innovazione astuto dinamico di valore Con un unico profilo FERRONDO GRANDE combina protezione dai rumori e Design. La sua forma

Dettagli

S.F.S. Scuola per la Formazione e Sicurezza in Edilizia della provincia di Massa Carrara - Ing. Antonio Giorgini

S.F.S. Scuola per la Formazione e Sicurezza in Edilizia della provincia di Massa Carrara - Ing. Antonio Giorgini CADUTE DALL ALTO CADUTE DALL ALTO DA STRUTTURE EDILI CADUTE DALL ALTO DA OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO PER APERTURE NEL VUOTO CADUTE DALL ALTO PER CEDIMENTI O CROLLI DEL TAVOLATO CADUTE DALL ALTO

Dettagli

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit Sifoni per vasca da bagno Geberit. Sistema.............................................. 4.. Introduzione............................................. 4.. Descrizione del sistema.................................

Dettagli

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO IL SUGHERO CHE COS È Il sughero è un prodotto naturale che si ricava dall estrazione della corteccia della Quercus suber L, la quercia da sughero. Questa pianta è una sempreverde, longeva, che cresce nelle

Dettagli

ISOLATORI ELASTOMERICI. ISOLATORI ELASTOMERICI serie SI S02

ISOLATORI ELASTOMERICI. ISOLATORI ELASTOMERICI serie SI S02 ISOLATORI ELASTOMERICI ISOLATORI ELASTOMERICI serie SI S02 INTRODUZIONE CERTIFICAZIONI Nel 1992 FIP Industriale ha ottenuto la certificazione CISQ-ICIM per il Sistema di Assicurazione Qualità in conformità

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE a cura del Consorzio POROTON Italia VERSIONE ASPETTI GENERALI E TIPOLOGIE MURARIE Le murature si dividono in tre principali categorie: murature

Dettagli

Maggior semplicità per un impianto migliore e più economico

Maggior semplicità per un impianto migliore e più economico lindab ventilation Maggior semplicità per un impianto migliore e più economico TÜV ha testato cinque sistemi di canali e documentato i vantaggi delle diverse soluzioni. Cos è TÜV TÜV (Technischer ÜberwachungsVerein

Dettagli

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI PA.01 Oneri di discarica valutati a mc misurato sul volume effettivo di scavo o demolizione. Oneri di discarica MC 1.000 24.76 24.76 TOTALE 24.76 PREZZO TOTALE PER MC 24.76 Pagina 1 di 11 PA.02 Fornitura

Dettagli

RISCALDAMENTO A PAVIMENTO PER OGNI TIPO DI COSTRUZIONE

RISCALDAMENTO A PAVIMENTO PER OGNI TIPO DI COSTRUZIONE Sistema di regolazione metalplast smart-comfort Pagina 8 RISCALDAMENTO A PAVIMENTO PER OGNI TIPO DI COSTRUZIONE metalplast standard, compact-plus e compact-oeko. Sistema di regolazione metalplast smart-comfort.

Dettagli

BBC Betonrossi Basic Concrete a cura di Luigi Coppola e del Servizio Tecnologico di Betonrossi S.p.A.

BBC Betonrossi Basic Concrete a cura di Luigi Coppola e del Servizio Tecnologico di Betonrossi S.p.A. 22 IL CONTROLLO DELLA QUALITA DEL CALCESTRUZZO IN OPERA S e i risultati del controllo di accettazione dovessero non soddisfare una delle disuguaglianze definite dal tipo di controllo prescelto (A o B)

Dettagli