Scuola Primaria Statale Don Milani Classe IV A. (Anno Scolastico 2013/2014)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Scuola Primaria Statale Don Milani Classe IV A. (Anno Scolastico 2013/2014)"

Transcript

1 Scuola Primaria Statale Don Milani Classe IV A (Anno Scolastico 2013/2014) LE PAROLE : PARTI VARIABILI E INVARIABILI DEL DISCORSO

2 IL VERBO RIPASSIAMO... https://www.youtube.com/watch?v=ddqu6abxpyi -Il VERBO è una delle 5 parti variabili del discorso e, fra tutte, è considerata la più importante, perché, da solo, può costituire una frase. -IL VERBO esprime: AZIONI EVENTI MODI DI ESSERE Calimero telefona. Oggi c'è freddo. Calimero è nero. ATTIVITA' 1)In ogni elenco di parole sottolinea il verbo: -cavaliere, cavallo, cavalleria, cavalcare, cavalcioni; -vendita, venditore, venditrice, vendere; -amore, amorevole, amare, amoroso, amabile;

3 -canterino, canto, cantilena, cantore, cantare; -fuggire, fuga, fuggevole, fugace, fuggitivo; -servitù, servile, servire, servo, servizio. 2)Nei seguenti elenchi di parole sottolinea quelle che non sono voci verbali: -cantare, giocare, frenare, parlare, elementare, slittare; -prendere, bere, cadere, portiere, vedere, sapere; -accadere, godere, rosticciere, avere, temere, appartenere; -apparire, obbedire, guaire, ruggire, pulire, sparire, sire; -stupire, gioire, spire, svenire, salire, acconsentire. 3)Indica se le forme verbali delle frasi esprimono un'azione (A), un evento (E) o un modo di essere (M). -Il melo è carico di frutti.... -I libri di Gianni Rodari sono molto divertenti.... -Verrete anche voi a Roma?... -Il portiere ha parato tre tiri.... -Questo è un vaso di cristallo.... -Ho telefonato a Luigi per i compiti di Inglese.... -La mia compagna di banco è simpatica.... -La giornata è stata limpida e calda.... -Hai affrontato la situazione con tranquillità.... -Quei ragazzi hanno attraversato la strada distrattamente.... 4)Scrivi un verbo adatto per ogni gruppo di soggetti. Esempio: ago, spillo, spina = pungere -auto, moto, treno, aereo =... -giornalaio, farmacista, panettiere, macellaio, salumiere =... -coltello, forbici, spada, lama =... -farfalla, rondine, aquila, passerotto, aereo =... -fucile, cannone, pistola, rivoltella, mitra =... -trota, bagnino, rana, subacqueo, anatra =...

4 5)Individua e cerchia, fra i due proposti, il corretto significato dei seguenti verbi. vegliare svegliare correre scorrere rincorrere percorrere dire disdire Verbo Significato 1 Significato 2 ridire contraddire rimanere svegli rimanere svegli inseguire qualcuno correndo spostarsi / passare inseguire qualcuno correndo spostarsi / passare affermare qualcosa annullare / smentire ripetere ripetere la seconda volta ************ interrompere il sonno interrompere il sonno camminare velocemente camminare velocemente muoversi lungo un tragitto muoversi lungo un tragitto dire l opposto contrastare / dire l opposto annullare / smentire contrastare / dire l opposto -Il VERBO presenta una forma di base, detta infinito, (che è anche quella che troviamo nel vocabolario): sperimentare, conoscere, scoprire -Ogni VERBO ha due parti: una radice e una desinenza: speriment-are, conosc-ere, scopr-ire https://www.youtube.com/watch?v=qbjpyelenf4 -Il VERBO ha tre coniugazioni, che si riconoscono guardando la desinenza finale del modo infinito: - are: 1 a coniugazione - ere: 2 a coniugazione - ire: 3 a coniugazione -I verbi ESSERE e AVERE hanno coniugazione propria. Essi, oltre a funzionare come verbi autonomi, aiutano gli altri verbi a formare i tempi composti ( ausiliari ). ATTIVITA' 1)Scrivi a quale coniugazione appartengono questi verbi: dormire... cantare... mandare... leggere... amare... interrogare... correre... sentire...

5 partire... piangere... chiudere... aprire... appagare.. bere... finire... filmare... vendere... capire... ridere... essere... venire... avere... prendere.. 2)Distingui la coniugazione delle seguenti voci verbali: ************ -Il VERBO esprime la persona che può essere di numero: ATTIVITA' 1)Indica i pronomi che corrispondono alla persona e al numero: 1ª persona plurale... 3ª persona singolare... 2ª persona plurale... 3ª persona plurale... 2ª persona singolare... 1ª persona singolare... 2)Inserisci la persona del verbo:... cantiamo;... ridete;... dico;... scriveranno;... contammo;... ulula;... finisce;... dorme;... raccontaste;... finirete;... incontrasti;...parto;... festeggerà;... discutevamo;... esce;... vedi;

6 ... camminiamo;... ode;... mordono;... vai;... temiamo;... bevvero;... canta;... vengono. 2)Analizza i precedenti verbi indicandone coniugazione, persona e numero completando la seguente tabella. Forma verbale Verbo e coniugazione Persona Noi cantiamo Cantare -I coniug. Noi I persona plurale Numero ************ -Il VERBO, a seconda di come viene presentata l'azione, può assumere forme diverse, ognuna delle quali serve ad esprimere un diverso atteggiamento di chi parla rispetto a quello che dice: ora lo ritiene certo, ora incerto, ora solamente possibile, ora lo considera un ordine e altro ancora... Queste forme si chiamano MODI. https://www.youtube.com/watch?v=pfzkuwych7e

7 Nella lingua italiana i MODI sono 7: -4 MODI FINITI che sono completi e indicano persona, numero e tempo. -3 MODI INDEFINITI che sono incompleti, cioè non indicano la persona. Facciamocene una prima idea attraverso i dialoghi di una scena del film -I MODI FINITI sono: INDICATIVO, CONGIUNTIVO, CONDIZIONALE, IMPERATIVO. INDICATIVO Esprime un fatto vero e presenta l'azione come reale e sicura. Io leggo, voi leggevate, essi leggeranno,... CONGIUNTIVO Esprime opinioni soggettive, dubbi, speranze, possibilità o timori Credo che sia guarito! Spero che mi scriva. CONDIZIONALE E' il modo della possibilità,esprime fatti realizzabili solo a certe condizioni. Se volesse, potrebbe scrivermi. Gradirei sue notizie. IMPERATIVO Serve per esprimere un ordine, un comando, una esortazione. Stai zitto! Vai a sedere, per favore!

8 -I MODI INDEFINITI sono: INFINITO, PARTICIPIO, GERUNDIO. INFINITO Serve per esprimere semplicemente il significato del verbo (azione, evento, modo di essere). Può anche avere valore di sostantivo. Aveva deciso di partire. Viaggiare è interessante. PARTICIPIO Svolge la funzione di: VERBO, AGGETTIVO, NOME. Conclusa la partita, tornammo a casa. In cielo c'è la luna crescente. Aspettiamo l'insegnante. GERUNDIO Indica in che modo si svolge l'azione principale, quindi accompagna sempre un altro verbo. Mangiando troppo, si ingrassa. ATTIVITA' 1)Leggi, trascrivi i verbi evidenziati premettendo loro, quando possibile, la persona. Due amici e il chewing-um -Aslak, mi dai un'altra di quelle cose da masticare?-. -Il chewing-gum?-. -Sì, quello.-. -Ma, l'altro pezzo, dove l'hai messo?-. -L'ho mandato giù Ma no, non devi ingoiarlo ma solo masticarlo come fosse un tendine di renna. Poi si fa una pallina, così, vedi.-. E fatta una pallina di gomma, Aslak, aiutandosi con la lingua, cominciò a gonfiarla con le labbra. Nilas rideva divertito e, accettando il pezzetto di gomma dell'amico, cominciò a masticarla di gusto. Fu molto soddisfatto quando anch'egli, dopo parecchi e buffi tentativi, riuscì a formare un palloncino. I due ragazzi si guardarono ridendo e cominciarono una piccola gara. Entrambi ruminavano la gomma e formavano una bolla gommosa che scoppiava con un botto smorzato. Avendo imparato tanto bene, Nilas riuscì a vincere.... (T.Zuccoli La grande migrazione )

9 1)Tra i seguenti, sottolinea in rosso i verbi di modo finito e in blu quelli di modo indefinito : ridere, aveva cercato, conterete, sono venuto, essendo stato invitato, avranno detto, fossero creduti, sbaglierebbero, essere impiegato, avendo collaudato, guadagnano, ricompensare, avere immaginato, sbadigliando, cucinerai, uscente, spento. 2)Leggi,riconosci e sottolinea tutte le forme verbali (in rosso quelle di modo finito, in blu quelle di modo infinito ). Roberta studia e prende buoni voti. Valentina prende buoni voti, ma non studia. Franco non studia e non prende neanche buoni voti. Ne consegue che le frasi gridate in continuazione da mia moglie Hai studiato?, Studi?, Quando studi?, Studierai?, E se studiassi?, sono precedute e seguite dall unico nome abbinabile a esse: Franco. Spesso mi chiedo: il ragazzo studierebbe di più se fosse incitato di meno a studiare? Altrettanto spesso mi dico: no. Vederlo seduto alla scrivania di camera sua con un libro aperto davanti è un illusione ottica, a meno che il libro non sia Diabolik. (Adatt. da A. Amurri, Vita in famiglia, A. Mondadori) 3)Leggi e individua anche nei seguenti brani tutte le voci verbali (in rosso quelle di modo finito, in blu quelle di modo infinito ). -Un cane corre per la strada, inseguito da un ragazzo. Una lunga corda li unisce, si impiglia nelle gambe dei passanti che brontolano, si infuriano. Il ragazzo non fa che mormorare: -Scusi, scusi...-, e tra le scuse urla al cane: -Fermati! Stop!-, ma quello prosegue la sua corsa. Vola in avanti, attraversa strade piene di traffico, ignora i semafori rossi. Il mantello dorato sparisce e riappare agli occhi del ragazzo, tra le gambe della gente, come un segnale misterioso. -Piano!- e se almeno sapesse il suo nome, potrebbe chiamarlo e quello si fermerebbe o almeno rallenterebbe. -Il ragazzo, Assaf, rincorre il cane ma i suoi pensieri rincorrono lui, che invece vorrebbe cancellarli, concentrarsi unicamente su quella corsa. Ma i pensieri lo seguono come una lunga scia di lattine sbatacchianti.

10 -Talvolta il cane si fermava per un attimo, alzava il muso o fiutava, poi svoltava in una via trasversale e la percorreva di slancio. Sembrava sapere con precisione dov'era diretto e quindi era veramente possibile che quella corsa non sarebbe durata a lungo. (da D. Grossman, Qualcuno con cui correre ) 4)Svolgi una simile attività leggendo anche il brano che segue. Gli uomini geniali si dividono, per chi non lo sapesse, in tre categorie. Vi sono quelli che, pur avendo talento e magari genio non riescono a farsi valere e conoscere dai loro contemporanei e muoiono, perciò, poveri e quasi ignoti. Ce ne sono altri che riescono a far sfruttare il genio che realmente posseggono e ricevono il giusto premio dell'opera loro. Ce ne sono altri, infine, che pur non avendo nessuna originalità e genialità riescono tuttavia a farsi considerare e pagare come originali e geniali. Tutto il loro ingegno consiste nel far credere agli altri di averne. (G.Papini Racconti di gioventù ) ************ -Il VERBO indica il TEMPO dell'azione. Ricordiamolo così...!

11 Il TEMPO DEL VERBO precisa quindi la relazione cronologica tra il momento in cui si parla e il momento in cui si verifica il fatto del quale si parla. Tale relazione può essere di: - contemporaneità quando il fatto avviene nel momento in cui si parla. Carlo mangia il gelato. - anteriorità quando il fatto avviene in un momento anteriore a quello in cui si parla. Ieri Carlo ha mangiato il gelato. - posteriorità quando il fatto avviene in un momento posteriore a quello in cui si parla. Domani Carlo mangerà il gelato. ATTIVITA' 1)Indica, nelle seguenti frasi, se l'avvenimento espresso dal verbo è contemporaneo, anteriore o posteriore rispetto al momento in cui si parla. Luisa arriverà questa sera. contemporaneo anteriore posteriore Mi facevano male le gambe. contemporaneo anteriore posteriore Tu sei stato troppo egoista. contemporaneo anteriore posteriore L'incendio è divampato sulla collina. contemporaneo anteriore posteriore L'insegnante spiega la lezione. contemporaneo anteriore posteriore Lo studente non rispose alle domande. contemporaneo anteriore posteriore

12 E' mezzogiorno. contemporaneo anteriore posteriore In montagna tirerà vento.. contemporaneo. anteriore posteriore Fui chiamato con urgenza in segreteria. contemporaneo anteriore posteriore 2)Sottolinea i verbi e indica se sono al presente (PR), al passato (PA) o al futuro (F). -Elisa ha mangiato tutta la torta. (...) -Luca suona la chitarra molto bene. (...) -Tu sei stato molto attento in classe. (...) -All'Infanzia ero il più alto della sezione. (...) -Chiesero aiuto per raccogliere i fogli. (...) (...) -Tu e papà raggiungerete la mamma sulla spiaggia. (...) -Non sapevo che tu fossi già stato in questo giardino. (...) (...) -Ci andammo, ma loro erano partiti da un ora. (...) (...) -Mi riposerò quando avrò finito. (...) (...) 3)Sottolinea il verbo al tempo giusto. Tre anni fa io frequento/frequenterò/frequentavo la prima. Domani Elisa guarda/guarderà/ha guardato la recita del fratello. Ieri Giorgio scrive/scriverà/ha scritto una lettera. Oggi la maestra legge/leggerà/ha letto una favola. Oggi voglio/vorrò/ho voluto comprare un vestito. Domani arrivano/arriveranno/sono arrivati i nonni dalla montagna. Oggi dormo/dormirò/ho dormito dal mio amico Antonio. Domani indosso/indosserò/ho indossato il vestito nuovo. ************ I TEMPI DEL VERBO si distinguono in: TEMPI SEMPLICI e TEMPI COMPOSTI -Nella forma attiva del verbo (nella quale è il soggetto che compie

13 l'azione ): -i tempi semplici sono formati da una sola parola (cioè dal verbo che esprime l'azione stessa ): Carlo mangia il gelato. -i tempi composti sono formati da due parole, (cioè dal participio passato del verbo che esprime l'azione preceduto o dall'ausiliare essere o dall'ausiliare avere): Leggiamo con attenzione... Carlo ha mangiato il gelato.

14 ATTIVITA' 1)Riscrivi suddivise in due colonne (tempi semplici e tempi composti ) le seguenti voci verbali: amo, avrai amato, dormirei, hanno scritto, ebbi amato, scriverò, avevate dormito, amavamo, avrei dormito, scrivesse, amerebbe, avesse dormito, avendo amato, scrivendo, dormire, aver scritto, amante, scritto, amò. T. semplici T. composti Riprendi le forme verbali dell esercizio precedente e suddividile in due colonne, distinguendo modi finiti e modi indefiniti. M. finiti M. indefiniti )Leggi e sottolinea in verde i tempi semplici e in rosso i tempi composti. -Il treno è arrivato in ritardo. -Giovanni ha filmato la recita di Cristina. -Giorni fa andai al cinema con Carlo. -Tu lo hai punito duramente. -Tuo padre è molto simpatico. -La campanella è suonata in ritardo. -Se Stefano avesse studiato! -Michele farà un viaggio in America. -I miei amici sono andati in piscina. -Quella strada ha molte buche. -I miei amici sono andati in piscina. -Luigi sarebbe andato dallo zio! -Voi verreste a casa mia con la macchina. -Mangerei un grosso gelato! -Avete visto quel documentario sulle scimmie? -Marta e Maria hanno mangiato molto bene al ristorante.

15 Cosa conosco ora... LE PAROLE : PARTI VARIABILI E INVARIABILI DEL DISCORSO IL VERBO 1) Leggi e sottolinea i verbi presenti in queste frasi. 1) I topi hanno paura dei gatti e i gatti hanno paura dei cani. 2) Quando passi da casa mia, entra che ti mostro una cosa. 3) Il mio gatto è strano: rincorre i cani invece di scappare. 4) I gatti giocano a rincorrere i gomitoli e le palline. 5) Il trenino di Stefano non funziona: vediamo se Gianni lo sa sistemare. 6) Se mi cadesse la chiave nella sabbia, la perderei di sicuro. 7) Mi fai venire il mal di testa! 8) Il lavastoviglie quando finisce di lavare i piatti? 9) Vai alla stazione, controlla chi parte e chi arriva! 10) Questa sera andremo tutti in pizzeria. 2)Leggi e sottolinea i verbi di 1^ coniugazione. 1) Io lo sgrido e lui ride. 2) Ogni volta che lo vediamo al parco, lo salutiamo. 3) Se non ne prende lui, lo assaggio io. 4) Se vedo un topo, salto su una sedia! 5) Mettete via i quaderni; adesso giochiamo tutti insieme. 6) Se gliene porti uno, ti offro due cioccolatini. 7) Entra in quel negozio e prendi un pacchetto di spugne. 8) Mi cambio la maglietta e vengo con te. 9) È da stamattina che cerco le chiavi, non so dove le ho messe. 10) Non vedo e non sento niente, ma se non sbaglio ci siamo. 3)Leggi e sottolinea i verbi di 2^ coniugazione. 1) Perché ridi mentre ti parlo? 2) Decidi quando partiamo per la montagna. 3) Ne prendo tre, le altre le lascio a te. 4) Quando vedi una buccia di banana a terra, evita di calpestarla. 5) Facciamo un'altra partita poi mettiamo via tutto. 6) Si assomigliano molto: io non li distinguo. 7) Quando la senti al telefono, le chiedi se viene a trovarmi? 8) Entra dal salumiere, prendi due etti di prosciutto e paga con questi dieci euro.

16 9) La lana protegge bene dal freddo ma io non la sopporto sulla pelle. 10) Prepara degli ottimi pranzetti, su questo non si discute. 4)Leggi e sottolinea i verbi di 3^ coniugazione. 1) Qui costruisco e sperimento i miei modelli. 2) Carichiamo le valigie e partiamo per le vacanze. 3) Non ti dico come la penso: non voglio influenzare la decisione che spetta a te. 4) Quando sentiamo che Antonio entra, accendiamo la luce e urliamo tutti insieme. 5) Finiamo di bere questa bibita, poi veniamo. 6) Sono dolci, ti garantisco che sono squisite queste ciliegie. 7) Entra, accomodati. Prendi qualcosa? Cosa ti offro? 8) Non mangio peperoni perché non li digerisco. 9) Aspetta qui, per favore, salgo un attimo da Luisa e torno. 10) Non lo sopporto, è troppo antipatico, vorrei che sparisse. 5)Quale persona compie l'azione? (Leggi e indica il pronome personale corrispondente a fine frase.) 1) Oggi non ho voglia di andare a scuola.... 2) Quando ha visto l'incidente, ha chiamato una ambulanza.... 3) Non sono ancora abbastanza esperto per affrontare questa prova.... 4) Devi attendere il tuo turno.... 5) Quando attraversi la strada devi prima guardare bene a destra e a sinistra.... 6) Prima di parlare rifletti su quello che stai per dire.... 7) Le ha prescritto una cura a base di antibiotici.... 8) Conosco un artigiano esperto di restauro di mobili antichi.... 9) Scrivi in modo illeggibile!... 10) Dalla terrazza vedo tutta la campagna, sino all'orizzonte.... 6)Quali persone compiono l'azione? (Leggi, analizza le persone dei verbi e scrivi a fine frase se si tratta della I, II, III persona, singolare o plurale.) 1) E con questo sono tre giorni di fila che arrivate in ritardo!... 2) Hanno cercato dappertutto, ma non lo hanno ancora trovato ) In questo momento sei presente con il corpo, ma con la testa non ci sei ) Forse domani dovrò restare a scuola e mangerò a mensa ) Ci cambiamo e partiamo subito ) Per arrivare a migliorare la situazione dovete avere molta pazienza ) Avevano accumulato una grande ricchezza, ma poi hanno perso tutto.... 8) Correte a comprare il pane prima che il panettiere chiuda

17 9) Ci verrò volentieri, se i miei genitori mi daranno il permesso ) Secondo me è ora che mettiate fine a questa commedia.... 7)Leggi e sottolinea in verde i modi finiti e in blu i modi indefiniti. 1)Ti presto i miei CD, ma voglio sapere quando me li restituirai. 2)Mi guarda in un modo strano, come per dire che il mio comportamento non gli piace. 3)Ho una macchia sui pantaloni; hai qualcosa in casa per smacchiare? 4)Luisa ha molte qualità, ma non mi piace come veste. 5)Se ci mettiamo a correre verso casa, forse evitiamo la pioggia. 6)Ascoltando musica, spesso mi rilasso. 7)Vedete un po' se ci sono anche i suoi quadri; sfogliate il catalogo. 8)Caduto violentemente a terra, il bambino cominciò a lamentarsi per il forte dolore alla gamba. 9) Passeggiando in riva al mare, ho visto parecchi granchi. 10) Questa sera vorrei scrivere una lettera a un amico che non vedo dall'estate scorsa. 8)Leggi, sottolinea i verbi e indica se esprimono l'azione al presente (PR), al passato (PA) o al futuro (F). 1)Accipicchia, abbiamo perso il treno per un soffio.... 2)Non ce ne andremo di qui se non vedremo riconosciuti i nostri diritti.... 3)Con quel frastuono non riuscivamo a concentrarci!... 4)Mi piace quando la mamma mi copre e mi rimbocca le coperte.... 5)Oggi, che caldo! il termometro poco fa segnava 34 gradi.... 6)Noi abbiamo prenotato un soggiorno in un agriturismo.... 7)Oggi non potrò venire alla lezione di piano.... 8)Da alcuni giorni Luigi mi girava alla larga e agiva in modo strano.... 9)Appena il sole sorge all'orizzonte gli animali escono dalle loro tane )Ha fatto una scelta di cui si pentirà.... 9)Leggi, sottolinealo e indica se il verbo in queste frasi è di tempo semplice oppure di tempo composto. 1) Mario ha telefonato a Maria. 2) Oggi il sole splende alto nel cielo. 3) Lucia, a scuola, ha migliorato il suo comportamento. 4)Sono andato ad aspettare la mamma alla stazione. 5) L'autista dell'autobus ha investito una lepre. 6) Il pubblico ha applaudito lo spettacolo con poca convinzione. 7) Io vado pazzo per i film di spionaggio.

18 8) Oggi, a scuola, hanno lavorato all'impianto di riscaldamento. 9) In questa minestra manca un po' di sale. 10) Secondo me queste promesse tu le hai fatte già troppe volte. 9)Nelle seguenti frasi sottolinea essere e avere con funzione di ausiliari. 1)Ieri il cielo era proprio azzurro. 2)Domenica prossima saremo al mare in vacanza. 3)Al parco, abbiamo incontrato Giovanni e abbiamo parlato a lungo con lui. 4)Se fossimo stati puntuali, avremmo trovato posto a seder. 5)In classe, oggi abbiamo tutti un gran caldo. 6)Allo zoo, tutti hanno avuto una gran paura: un vecchio leone era uscito dalla gabbia. 7)Domenica ho giocato una splendida partita a calcio, ma la mia squadra ha comunque perso. 8)Lo zio è stato a Roma per lavoro una settimana. 9)Finito il temporale, l'arcobaleno era alto nel cielo. 10)Avevamo mangiato troppo gelato: tutti avevamo un gran mal di pancia. 10)Completa queste frasi con il verbo ausiliare che manca. 1 ) Ieri al mercato (...) comprato delle mele squisite 2 ) Secondo me Luisa non (...) venuta a scuola per paura del compito in classe. 3 ) Domenica scorsa (...) andati a cena in pizzeria. 4 ) No, Gianni non (...) partito, partirà domani. 5 ) (...) caduti in una truffa e non sanno come uscirne. 6 ) Gianni e Robby (...) segnato due gol a testa. 7 ) In questo quadrimestre voi due (...) fatto molti progressi. 8 ) Una gomma si (...) sgonfiata: avrò preso un chiodo. 9 ) Gino non (....) ricevuto ancora nessuna buona proposta di lavoro. 10 ) I critici (...) ammirato molto questa natura morta. 11)Leggi e sottolinea i verbi presenti nel seguente testo.

19

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16 ALLA SCUOLA MATERNA Marzia: Buongiorno, sono venuta per iscrivere il mio bambino. Maestra: Buongiorno, signora. Io sono la maestra. Come si chiama il bambino. Marzia: Si chiama Renatino Ribeiro. Siamo

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

IL PASSATO PROSSIMO. sono andato. ho mangiato. Formazione del participio passato regolare PARL-ARE PARL-ATO VED- ERE VED-UTO FIN-IRE FIN- ITO

IL PASSATO PROSSIMO. sono andato. ho mangiato. Formazione del participio passato regolare PARL-ARE PARL-ATO VED- ERE VED-UTO FIN-IRE FIN- ITO IL PASSATO PROSSIMO Il passato prossimo in italiano è un tempo composto. Si forma con le forme del presente di ESSERE o AVERE (verbi ausiliari) più il participio passato del verbo principale: sono andato

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV...

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV... TEST D INGRESSO DI ITALIANO Cognome...Nome...Classe IV... PUNTEGGIO FINALE.../50 VOTO ORTOGRAFIA Scegli l'alternativa corretta tra quelle proposte, barrando la lettera corrispondente. (1 punto in meno

Dettagli

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi:

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: Sono certo che Carlo è in ufficio perché mi ha appena telefonato. So che Maria ha superato brillantemente l esame. L ho appena incontrata nel

Dettagli

Arrivederci! 1 Test di progresso

Arrivederci! 1 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Ciao, io sono Tiziano. Ciao, io mi chiamo Patrick. (1)... italiano? No, ma (2)... italiano molto bene. (1) a)

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse Unità 3 41 Il Vesuvio Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse affresco - Pompei Capri Il golfo di Napoli Pompei Napoli Pompei Capri 42 L imperfetto indicativo L alternanza passato prossimo e imperfetto

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto.

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto. IN CITTÀ Paula è brasiliana ed è in Italia da poco tempo. Vive in una città del Nord. La città non è molto grande ma è molto tranquilla, perché ci sono pochi abitanti. In centro ci sono molti negozi, molti

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

'' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari

'' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari '' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari Io ho tanto coraggio ma certe volte non lo dimostro. Per esempio: io ho coraggio a dire in faccia le cose, ma qualche volta no perché non mi fido e allora

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

LE PREPOSIZIONI ITALIANE

LE PREPOSIZIONI ITALIANE LE PREPOSIZIONI ITALIANE LE PREPOSIZIONI SEMPLICI Esempi: DI A DA IN CON SU PER TRA FRA Andiamo in citta`. Torniamo a Roma. Viene da Palermo. LE PREPOSIZIONI ARTICOLATE Preposizione + articolo determinativo

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE LA STREGA ROVESCIAFAVOLE RITA SABATINI Cari bambini avete mai sentito parlare della strega Rovesciafavole? Vi posso assicurare che è una strega davvero terribile, la più brutta e malvagia di tutte le streghe

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

SCHEDA N 2 PRECEDENTE PAROLA DATA SUCCESSIVA

SCHEDA N 2 PRECEDENTE PAROLA DATA SUCCESSIVA SCHEDA N 2 Cerca, sul dizionario, la parola precedente e quella successiva rispetto a quella data, che troverai, scritta in rosso, nella colonna in mezzo. PRECEDENTE PAROLA DATA SUCCESSIVA SALDO SALE SALGEMMA

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA Tutti gli anni, affrontando l argomento della divisibilità, trovavo utile far lavorare gli alunni sul Crivello di Eratostene. Presentavo ai ragazzi una

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli