Interdomain Routing e architettura di routing di Internet

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Interdomain Routing e architettura di routing di Internet"

Transcript

1 Nota di Copyright Interdomain Routing e architettura di routing di Internet Mario Baldi staff.polito.it/mario.baldi Questo insieme di trasparenze (detto nel seguito slides) è protetto dalle leggi sul copyright e dalle disposizioni dei trattati internazionali. Il titolo ed i copyright relativi alle slides (ivi inclusi, ma non limitatamente, ogni immagine, fotografia, animazione, video, audio, musica e testo) sono di proprietà degli autori indicati a pag. 1. Le slides possono essere riprodotte ed utilizzate liberamente dagli istituti di ricerca, scolastici ed universitari afferenti al Ministero della Pubblica Istruzione e al Ministero dell Università e Ricerca Scientifica e Tecnologica, per scopi istituzionali, non a fine di lucro. In tal caso non è richiesta alcuna autorizzazione. Ogni altra utilizzazione o riproduzione (ivi incluse, ma non limitatamente, le riproduzioni su supporti magnetici, su reti di calcolatori e stampate) in toto o in parte è vietata, se non esplicitamente autorizzata per iscritto, a priori, da parte degli autori. L informazione contenuta in queste slides è ritenuta essere accurata alla data della pubblicazione. Essa è fornita per scopi meramente didattici e non per essere utilizzata in progetti di impianti, prodotti, reti, ecc. In ogni caso essa è soggetta a cambiamenti senza preavviso. Gli autori non assumono alcuna responsabilità per il contenuto di queste slides (ivi incluse, ma non limitatamente, la correttezza, completezza, applicabilità, aggiornamento dell informazione). In ogni caso non può essere dichiarata conformità all informazione contenuta in queste slides. In ogni caso questa nota di copyright non deve mai essere rimossa e deve essere riportata anche in utilizzi parziali. interdomainrouting - 1 M. Baldi: si veda pagina 2 interdomainrouting - 2 M. Baldi: si veda pagina 2 Topologia di Internet ISP locale ISP Regionale ISP Nazionale/Internazionale Neutral Access Point Dal punto di vista pratico è una LAN su cui sono connessi router appartenenti ad AS differenti, tra i quali viene opportunamente configurato un EGP (generalmente BGP4) NAP Peering privato NAP ISP Nazionale/Internazionale ISP Regionale ISP locale interdomainrouting - 3 M. Baldi: si veda pagina 2 BGP4 interdomainrouting - 4 M. Baldi: si veda pagina 2

2 Neutral Access Point (NAP) Commutatore ATM o Ethernet Connessione ad alta velocità interdomainrouting - 5 M. Baldi: si veda pagina 2 NAP in Europa - 41 (Febbraio 2002) Amsterdam (Netherland) - AMS-IX Ankara (Turkey) - TURNET Athens (Greece) - AIX Barcelona (Spain) - CATNIX Berna (Switzerland) - SIX Bratislava (Slovak Republik) - SIX Bruxelles (Belgium) - BNIX Budapest (Hungary) - BIX Cyprus - CyIX Dublin (Ireland) - INEX Edinburgh (Scotland) - SCOTIX Edinburgh (Scotland) - WorldIX Geneve (Switzerland) - CIXP Grenoble (France) - GNI Helsinki (Finland) - FICIX Kòln (Germany) - decix Lyngby (Denmark) - DIX London (United Kingdom) - LINX London (United Kingdom) - LoNAP interdomainrouting - 6 M. Baldi: si veda pagina 2 Luxembourg - LIX Madrid (Spain) - ESPANIX Manchester (United Kingdom) - MaNAP Milan (Italy) - MIX Moscow (Russian) - M9-IX Munich (Germany) - INXS Munich (Germany) - M-CIX Oslo (Norway) - NIX Paris (France) - PARIX Paris (France) - SFINX Lisbon (Portugal) - PIX Praha (Czech Republic) - NIX Riga (Latvia) - GIX Rome (Italy) - NAP Nautilus Russian - MPIX Samara (Russian) - Samara-IX St. Petersburg (Russian) - SPB-IX Stockholm (Sweden) - NETNODAB Ukraine - CUIX Vienna (Austria) - VIX Zurich (Switzerland) - TIX Architettura di Internet La rete Internet è organizzata in sezioni omogenee dal punto di vista amministrativo, dette Autonomous Systems Gli AS impongono il massimo livello di gerarchia sulla rete Autonomous Systems AS 4 AS 3 interdomainrouting - 7 M. Baldi: si veda pagina 2 interdomainrouting - 8 M. Baldi: si veda pagina 2

3 Autonomous Systems Perché? Scalabilità Sarebbe impossibile che ogni router avesse informazioni topolgiche dettagliate su Internet Enorme quantità di memoria Enorme quantità di potenza di calcolo Il dettaglio dell AS non è annunciato all esterno Annunci sono aggregati al confine degli AS Ragioni amministrative AS diversi possono usare protocolli di routing diversi Le scelte di routing tra AS non sono necessariamente basate sul percorso più corto interdomainrouting - 9 M. Baldi: si veda pagina 2 Autonomous Systems Ciascun AS è gestito indipendentemente dagli altri, in particolare per quanto riguarda l instradamento dei pacchetti IP al suo interno AS diversi possono utilizzare IGP diversi L unico punto di accordo deve essere il protocollo utilizzato alla frontiera (EGP) interdomainrouting - 10 M. Baldi: si veda pagina 2 ASBR IGP1 EGP (es. BGP4) IGP2 IGP ed EGP IGP: protocolli di routing utilizzati per trasportare informazioni di instradamento tra i router interni a un AS EGP: protocolli di routing utilizzati per comunicare all esterno dell AS: informazioni riassuntive sullo stato interno dell AS informazioni di transito apprese da altri AS interdomainrouting - 11 M. Baldi: si veda pagina 2 interdomainrouting - 12 M. Baldi: si veda pagina 2

4 ASBR e protocolli di routing I router di frontiera devono avere a bordo una istanza del protocollo IGP e una istanza del protocollo EGP L amministratore del sistema deve predisporre opportunamente la propagazione delle informazioni tra i due protocolli (redistribuzione) interdomainrouting - 13 M. Baldi: si veda pagina 2 Ridistribuzione Specifica quali informazioni generate internamente all AS devono essere propagate all esterno quali informazioni ricevute dall esterno dell AS devono essere propagate al suo interno Consente di rendere alcune destinazioni visibili o meno Generalmente occorre redistribuire le informazioni prelevate dall EGP nel IGP e viceversa Occorre attenzione per evitare il formarsi di loop di redistribuzione (importazione in un protocollo di informazioni precedentemente esportate dallo stesso protocollo) interdomainrouting - 14 M. Baldi: si veda pagina 2 Interdomain routing Routing di livello gerarchico superiore a IGP interdomainrouting - 15 M. Baldi: si veda pagina 2 Il routing tra domini ha requisiti diversi da quello interno Tra domini differenti si usano protocolli di routing diversi da quelli usati all interno dei domini Motivazioni di carattere economico, organizzativo e gestionale un problema in un dominio non deve compromettere il funzionamento degli altri il traffico di attraversamento non deve danneggiare il traffico interno nel dominio ogni cammino possibile è utilizzabile; tra domini non è detto L interdomain routing è meno evoluto di quello intradomain Protocolli di routing Routing statico configurazione manuale dei router non richiede traffico di controllo si possono realizzare politiche molto complesse non si adatta a cambiamenti topologici è facile introdurre inconsistenze Exterior Gateway Protocol (EGP) introdotto dalla Internet Community nella RFC 827 primo vero protocollo di routing tra domini non piace a nessuno interdomainrouting - 16 M. Baldi: si veda pagina 2

5 EGP Core Core Core AS 7 AS N Protocolli di routing Border Gateway Protocol (BGP) successore di EGP attualmente alla versione 4 (RFC 1771) InterDomain Routing Protocol (IDRP) nato come evoluzione di BGP per il supporto di indirizzi ISO ha avuto molte migliorie rispetto a BGP lo si espande per fuzionare con indirizzi sia ISO sia IP parti piuttosto complesse protocollo di routing interdominio per la nuova versione di ip interdomainrouting - 17 M. Baldi: si veda pagina 2 interdomainrouting - 18 M. Baldi: si veda pagina 2 Routing dinamico? Due scopi Far conoscere all esterno il modo per raggiungere (route) le proprie reti Conoscere il modo per raggiungere (route) le reti di Internet È possibile che si ricevano route verso tutte le reti di Internet route Memoria Processore Se si ridistribuisce all interno dell AS si possono sovraccaricare i router interni Casistiche: 1 connessione con 1 AS Connessione ad ISP Non ha senso annunciare la route in modo separato. Si è annunciati in un aggregato del provider Si elimina il problema delle route flap in BGP interdomainrouting - 19 M. Baldi: si veda pagina 2 interdomainrouting - 20 M. Baldi: si veda pagina 2

6 Casistiche: 2 connessioni con 1 AS Se i due router di sono tra loro vicini non c è vantaggio nell uso di routing dinamico Si può realizzare bilanciamento di traffico con meccanismi interni ai router Casistiche: 2 connessioni con 1 AS Se i due router di possono essere tra loro vicini o lontani lontani garantiscono maggiore robustezza nello stesso AS possono scambiare annunci tra loro Annunci ridistribuiti all interno per ottimizzare il punto di uscita interdomainrouting - 21 M. Baldi: si veda pagina 2 interdomainrouting - 22 M. Baldi: si veda pagina 2 Casistiche: 2 connessioni con 2 AS Attenzione a non far usare per il transito di traffico tra e AS 3 nello stesso AS possono scambiare annunci tra loro Annunci ridistribuiti all interno per ottimizzare il punto di uscita AS 3 interdomainrouting - 23 M. Baldi: si veda pagina 2

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

Architetture CISC e RISC

Architetture CISC e RISC FONDAMENTI DI INFORMATICA Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine Architetture CISC e RISC 2000 Pier Luca Montessoro (si veda la nota di copyright alla slide n.

Dettagli

Roma, 14 aprile 2015 Convegno "Piano di azione nazionale per l uso sostenibile dei prodotti fitosanitari: coordinamento, ricerca e innovazione"

Roma, 14 aprile 2015 Convegno Piano di azione nazionale per l uso sostenibile dei prodotti fitosanitari: coordinamento, ricerca e innovazione Roma, 14 aprile 2015 Convegno "Piano di azione nazionale per l uso sostenibile dei prodotti fitosanitari: coordinamento, ricerca e innovazione" Attività del CRA-ING 1. Ricerca: sistemi per la determinazione

Dettagli

Cuneo contributivo e contrattazione rigida del lavoro: Quanto ci son costate e quanto peseranno sulla ripresa?

Cuneo contributivo e contrattazione rigida del lavoro: Quanto ci son costate e quanto peseranno sulla ripresa? Editoriale n. 6 del 18/5/2009 Fabio Pammolli e Nicola C. Salerno Cuneo contributivo e contrattazione rigida del lavoro: Quanto ci son costate e quanto peseranno sulla ripresa? Dai dati del Taxing wages

Dettagli

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi:

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Routing (instradamento) in Internet Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Stub AS: istituzione piccola Multihomed AS: grande istituzione (nessun ( transito Transit AS: provider

Dettagli

Distribuzione digitale

Distribuzione digitale Distribuzione digitale Amazon Kindle Store La più grande libreria on line al mondo, con il Kindle ha fatto esplodere le vendite di ebook in America. Il Kinde Store è presente in Italia dal Novembre 2011.

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 AGENDA Introduzione Valutazione dei prodotti Valutazione dell organizzazione per la sicurezza

Dettagli

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa Silvia Morelli Unità Statistiche silvia.morelli@gse.it Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Il problema energetico: stato e prospettive Indice

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Company Profile Data centre d eccellenza. Competenze di cui fidarsi. Il maggior provider europeo di data centre carrier-independent.

Company Profile Data centre d eccellenza. Competenze di cui fidarsi. Il maggior provider europeo di data centre carrier-independent. Company Profile Data centre d eccellenza. Competenze di cui fidarsi. Il maggior provider europeo di data centre carrier-independent. Immagine copertina Verifica routing Questa pagina Visualizzazione spazio

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY)

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) 15.11.2013 La presente politica intende definire la strategia di esecuzione degli ordini di negoziazione inerenti a strumenti finanziari

Dettagli

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Prova completa Mercoledì 2 Marzo 2005, ore 14.30

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Prova completa Mercoledì 2 Marzo 2005, ore 14.30 Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Prova completa Mercoledì 2 Marzo 2005, ore 14.30 NB: alcune domande hanno risposta multipla: si richiede di identificare TUTTE le risposte corrette.

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

FAR INCONTRARE LE PERSONE. OGNI VOLTA UNA SFIDA UNICA

FAR INCONTRARE LE PERSONE. OGNI VOLTA UNA SFIDA UNICA FAR INCONTRARE LE PERSONE. OGNI VOLTA UNA SFIDA UNICA La Nuova Frontiera Meetings & Events: un area di spesa che secondo le nostre indagini si attesta, a livello globale, intorno ai 300 miliardi di dollari.

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

ED 100 ED 250. Nuovi azionamenti per porte a battente modulari.

ED 100 ED 250. Nuovi azionamenti per porte a battente modulari. MODULAR ED 100 ED 250 Nuovi azionamenti per porte a battente modulari. MODULAR Per un ingresso barrier-free. ED 100 & ED 250 configurazioni su misura per tutte le soluzioni. Per un funzionamento rapido.

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2013

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2013 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2013 Roma, 26 giugno 2014 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta

Dettagli

PRUDENZA NEGLI INVESTIMENTI E NECESSITA DI INNOVARE

PRUDENZA NEGLI INVESTIMENTI E NECESSITA DI INNOVARE PRUDENZA NEGLI INVESTIMENTI E NECESSITA DI INNOVARE Milano, 12 maggio 2009 Paolo Daperno Direttore Sistemi Informativi e Organizzazione Processi illycaffè illy nel mondo la nostra offerta la mission la

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2014

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2014 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2014 Roma, 23 giugno 2015 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Architettura SPC e porta di dominio per le PA

Architettura SPC e porta di dominio per le PA Libro bianco sulla SOA v.1.0 Allegato 2_1 Architettura SPC e porta di dominio per le PA vs 02 marzo 2008 Gruppo di Lavoro SOA del ClubTI di Milano Premessa L architettura SPC e la relativa porta di dominio

Dettagli

CEI EN 60601-2-2 2011-03

CEI EN 60601-2-2 2011-03 N O R M A I T A L I A N A C E I Norma Italiana Data Pubblicazione CEI EN 60601-2-2 2011-03 La seguente Norma è identica a: EN 60601-2-2:2009-05. Titolo Apparecchi elettromedicali Parte 2: Prescrizioni

Dettagli

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Definizione Mentre una LAN è una rete locale costituita da un certo numero di pc connessi ad uno switch, una VLAN è una LAN VIRTUALE (Virtual

Dettagli

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2a alla lettera d invito QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Nome di fantasia Dosaggio Forma farmaceutica. Sandimmun - Neoral 10 mg Kapseln. 10 mg Capsula molle Uso orale. Sandimmun - Neoral 25 mg Kapseln

Nome di fantasia Dosaggio Forma farmaceutica. Sandimmun - Neoral 10 mg Kapseln. 10 mg Capsula molle Uso orale. Sandimmun - Neoral 25 mg Kapseln ALLEGATO I ELENCO DEI NOMI DEI MEDICINALI, DELLE FORME FARMACEUTICHE, DEI DOSAGGI, DELLE VIE DI SOMMINISTRAZIONE, DEI TITOLARI DELL AUTORIZZAZIONE ALL IMMISSIONE IN COMMERCIO NEGLI STATI MEMBRI 1 Stato

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Strategia per la crescita digitale 2014-2020. Presidenza del Consiglio dei Ministri

Strategia per la crescita digitale 2014-2020. Presidenza del Consiglio dei Ministri Strategia per la crescita digitale 2014-2020 Presidenza del Consiglio dei Ministri Roma 3 marzo 2015 Strategia per la crescita digitale 2014-2020 1 Premessa 4 1. Obiettivi strategici 7 2. Il contesto di

Dettagli

Strato di rete. Argomenti: Obiettivi:

Strato di rete. Argomenti: Obiettivi: Strato di rete Obiettivi: Principi e servizi dello strato di rete: Routing (selezione del cammino da host sorg. (. dest a host Problemi di scala Come funziona un router Implementazione in Internet Argomenti:

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Prof. Carluccio Bianchi Università di Pavia (aggiornamento ed estensione di uno schema elaborato da alcuni dottorandi italiani alla L.S.E.

Prof. Carluccio Bianchi Università di Pavia (aggiornamento ed estensione di uno schema elaborato da alcuni dottorandi italiani alla L.S.E. La crisi globale del 2007-2009: cause e conseguenze Prof. Carluccio Bianchi Università di Pavia (aggiornamento ed estensione di uno schema elaborato da alcuni dottorandi italiani alla L.S.E.) Stiamo ancora

Dettagli

Routers and Routing process explanation through the Network Address Translation

Routers and Routing process explanation through the Network Address Translation Routers and Routing process explanation through the Network Address Translation 0x100 Router 0x110 Cos è? Quello che nel gergo informatico viene chiamato Router (o Switch Router) è un dispositivo di rete

Dettagli

ARP (Address Resolution Protocol)

ARP (Address Resolution Protocol) ARP (Address Resolution Protocol) Il routing Indirizzo IP della stazione mittente conosce: - il proprio indirizzo (IP e MAC) - la netmask (cioè la subnet) - l indirizzo IP del default gateway, il router

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Sistema di trattamento dell'aria

Sistema di trattamento dell'aria EMCAirPrep01AIT Sistema di trattamento dell'aria Avete uno dei seguenti problemi? Errore di avviamento ed elevato indice di scarto prodotto Guasto alimentazione tramoggia Distribuzione irregolare della

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

Imola Prontuario di configurazioni di base

Imola Prontuario di configurazioni di base Imola Prontuario di configurazioni di base vers. 1.3 1.0 24/01/2011 MDG: Primo rilascio 1.1. 31/01/2011 VLL: Fix su peso rotte 1.2 07/02/2011 VLL: snmp, radius, banner 1.3 20/04/2011 VLL: Autenticazione

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Industrial Batteries Europa Medio Oriente Africa ITALIANO

Industrial Batteries Europa Medio Oriente Africa ITALIANO Secure Power Solutions Industrial Batteries Europa Medio Oriente Africa ITALIANO AGM VRLA (regolate da valvola) FG FGL FGC FGH FGHL AGM VRLA AGM VRLA AGM VRLA AGM VRLA AGM VRLA Le batterie FIAMM con tecnologia

Dettagli

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it)

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) In una rete TCP/IP, se un computer (A) deve inoltrare una richiesta ad un altro computer (B) attraverso la rete locale, lo dovrà

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

Symbolic. Ambiti Operativi. Presente sul mercato da circa 10 anni Specializzata in Network Security Partner e distributore italiano di F-Secure Corp.

Symbolic. Ambiti Operativi. Presente sul mercato da circa 10 anni Specializzata in Network Security Partner e distributore italiano di F-Secure Corp. Symbolic Presente sul mercato da circa 10 anni Specializzata in Network Security Partner e distributore italiano di F-Secure Corp. La nostra mission è di rendere disponibili soluzioni avanzate per la sicurezza

Dettagli

Vorrei un inform@zione

Vorrei un inform@zione Touring Club Italiano Vorrei un inform@zione Come rispondono gli uffici informazioni delle destinazioni turistiche italiane e straniere Dossier a cura del Centro Studi TCI Giugno 2007 SOMMARIO Alcune premesse

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A.

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. Decorrenza 3 Gennaio 2011 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. 1. Obiettivo Nel rispetto della direttiva 2004/39/CE

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

IL PROLUNGAMENTO DELLA VITA LAVORATIVA DEI GIOVANI ANZIANI : UNO STUDIO SULLE STRATEGIE D IMPRESA*

IL PROLUNGAMENTO DELLA VITA LAVORATIVA DEI GIOVANI ANZIANI : UNO STUDIO SULLE STRATEGIE D IMPRESA* IL PROLUNGAMENTO DELLA VITA LAVORATIVA DEI GIOVANI ANZIANI : UNO STUDIO SULLE STRATEGIE D IMPRESA* Bruno Contini, Claudio Malpede, Claudia Villosio Versione provvisoria Torino - giugno 2007 * Si ringrazia

Dettagli

( ) ( ) 0. Entrata e uscita dal mercato. Entrata e uscita dal mercato. Libertà d entrata ed efficienza. Libertà d entrata e benessere sociale

( ) ( ) 0. Entrata e uscita dal mercato. Entrata e uscita dal mercato. Libertà d entrata ed efficienza. Libertà d entrata e benessere sociale Entrata e uscita dal mercato In assenza di comportamento strategico, le imprese decidono di entrare/uscire dal mercato confrontando i guadagni attesi con i costi di entrata. In assenza di barriere strategiche

Dettagli

Determinare la grandezza della sottorete

Determinare la grandezza della sottorete Determinare la grandezza della sottorete Ogni rete IP possiede due indirizzi non assegnabili direttamente agli host l indirizzo della rete a cui appartiene e l'indirizzo di broadcast. Quando si creano

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

L INNOVAZIONE COME CHIAVE PER RENDERE L ITALIA PIÙ COMPETITIVA

L INNOVAZIONE COME CHIAVE PER RENDERE L ITALIA PIÙ COMPETITIVA Comunità I protagonisti italiani all estero L INNOVAZIONE COME CHIAVE PER RENDERE L ITALIA PIÙ COMPETITIVA Interesse nazionale Marzo 2012 Il rapporto è stato realizzato da: - Monica Beltrametti (project

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Qualità di Servizio - Tutorial - Mauro Campanella INFN-GARR Mauro.Campanella@garr.it

Qualità di Servizio - Tutorial - Mauro Campanella INFN-GARR Mauro.Campanella@garr.it Qualità di Servizio - Tutorial - Mauro Campanella INFN-GARR Mauro.Campanella@garr.it Agenda - Introduzione alla Qualità di Servizio - Definizione quantitativa della QoS - Architetture di QoS - QoS : compiti

Dettagli

LE ESPERIENZE DI EDUCAZIONE FINANZIARIA. Indagine sulla realtà italiana nel contesto internazionale.

LE ESPERIENZE DI EDUCAZIONE FINANZIARIA. Indagine sulla realtà italiana nel contesto internazionale. 2010 LE ESPERIENZE DI EDUCAZIONE FINANZIARIA. Indagine sulla realtà italiana nel contesto internazionale. Indagine realizzata dalla Fondazione Rosselli con il contributo del Consorzio PattiChiari A cura

Dettagli

Sicurezza del DNS. DNSSEC & Anycast. Claudio Telmon ctelmon@clusit.it

Sicurezza del DNS. DNSSEC & Anycast. Claudio Telmon ctelmon@clusit.it Sicurezza del DNS DNSSEC & Anycast Claudio Telmon ctelmon@clusit.it Perché il DNS Fino a metà degli anni '80, la traduzione da nomi a indirizzi IP era fatta con un grande file hosts Fino ad allora non

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

AREA STUDI E STATISTICHE

AREA STUDI E STATISTICHE AREA STUDI E STATISTICHE L industria automotive mondiale nel 2013 Profilo dell'associazione Nata a Torino nel 1912, ANFIA - Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica, svolge da oltre 100

Dettagli

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE...

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... GUIDA ALLE RETI INDICE 1 BENVENUTI... 4 2 GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... 5 2.1 COMPONENTI BASE DELLA RETE... 5 2.2 TOPOLOGIA ETHERNET... 6 2.2.1 Tabella riassuntiva... 7 2.3 CLIENT E

Dettagli

Elementi di rete che permettono lo scambio dei messaggi di segnalazione

Elementi di rete che permettono lo scambio dei messaggi di segnalazione SEGNALAZIONE Segnalazione e sistemi di segnalazione Segnalazione Messaggi tra elementi di una rete a commutazione di circuito (apparecchi di utente e centrali o fra le varie centrali) che permettono la

Dettagli

STATISTICHE DOCUMENTI PMV IN SOL

STATISTICHE DOCUMENTI PMV IN SOL STATISTICHE DOCUMENTI PMV IN SOL INTRODUZIONE A cura del Coordinamento del Polo regionale del Veneto Vicenza, 12 ottobre 2011 PREMESSA Le istruzioni fornite nel 2010 per la compilazione del PMV riferito

Dettagli

Avvocati nella stanza dei bottoni

Avvocati nella stanza dei bottoni Maggio 2007 Avvocati nella stanza dei bottoni L evoluzione del ruolo del General Counsel nelle principali società italiane 2 Avvocati nella stanza dei bottoni spencer stuart Fondata nel 1956, SpencerStuart

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

Considerazioni generali nella progettazione di una rete

Considerazioni generali nella progettazione di una rete Considerazioni generali nella progettazione di una rete La tecnologia che ormai costituisce lo standard per le reti LAN è l Ethernet per cui si sceglie di realizzare una LAN Ethernet 100BASE-TX (FastEhernet)

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

LaMPO: law-making process ontology per documenti legislativi. Monica Palmirani CIRSFID, Università di Bologna Isabella Distinto LOA, CNR, Trento

LaMPO: law-making process ontology per documenti legislativi. Monica Palmirani CIRSFID, Università di Bologna Isabella Distinto LOA, CNR, Trento LaMPO: law-making process ontology per documenti legislativi Monica Palmirani CIRSFID, Università di Bologna Isabella Distinto LOA, CNR, Trento Goal dell ontologia LaMPO Problema: I documenti parlamentari

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Voice Over IP NAT Traversal

Voice Over IP NAT Traversal Voice Over IP Traversal Giorgio Zoppi zoppi@cli.di.unipi.it Tecnologie di Convergenza su IP a.a.2005/2006 VoIP Traversal 1 57 Tecnologie di Convergenza su IP Che cosa è il (Network Address Translation?

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici

Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici Art. 1 Oggetto Il presente modulo di assunzione di responsabilità (di seguito

Dettagli

Politiche Energetiche dei Paesi Membri dell AIE ITALIA. Esame 2009. Sintesi

Politiche Energetiche dei Paesi Membri dell AIE ITALIA. Esame 2009. Sintesi Politiche Energetiche dei Paesi Membri dell AIE ITALIA Esame 2009 Sintesi Politiche Energetiche dei Paesi Membri dell AIE ITALIA Esame 2009 Il Governo Italiano ha segnato progressi sostanziali in numerosi

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

Insegnare può essere facile

Insegnare può essere facile Insegnare può essere facile Raccomandazioni per lo staff della formazione permanente per rendere i loro corsi accessibili Inclusion Europe Prodotto all'interno del progetto Creazione di percorsi di formazione

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Gli aiuti di Stato al settore ferroviario nell Unione Europea. Ugo Arrigo - Giacomo Di Foggia

Gli aiuti di Stato al settore ferroviario nell Unione Europea. Ugo Arrigo - Giacomo Di Foggia Gli aiuti di Stato al settore ferroviario nell Unione Europea Ugo Arrigo - Giacomo Di Foggia 01/12/2013 Gli aiuti di Stato al settore ferroviario nell Unione Europea Ugo Arrigo: Professore di Scienza delle

Dettagli

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e SIP - Session Initiation Protocol Il protocollo SIP (RFC 2543) è un protocollo di segnalazione e controllo in architettura peer-to-peer che opera al livello delle applicazioni e quindi sviluppato per stabilire

Dettagli

CATALOGO CORSI. Information & Communication Technology. Innovazione e Formazione

CATALOGO CORSI. Information & Communication Technology. Innovazione e Formazione CATALOGO CORSI Information & Communication Technology 2012 Innovazione e Formazione INDICE PRESENTAZIONE Mission Scuola ICT.... 2 Guida alla consultazione del catalogo. 3 I CORSI NETWORKING Networking

Dettagli

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub viprinet Mai più offline. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub Adatti per la connettività Internet e reti VPN Site-to-Site Bounding effettivo delle connessioni WAN (fino a sei) Design modulare

Dettagli

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA Catalogo Tecnico Aprile 21 L azienda Brevini Fluid Power è stata costituita nel 23 a Reggio Emilia dove mantiene la sua sede centrale. Brevini Fluid Power produce

Dettagli

ALCUNI NASCONO GIÀ GRANDI.

ALCUNI NASCONO GIÀ GRANDI. ALCUNI NASCONO GIÀ GRANDI. ALTRI LO DIVENTANO CON SACRIFICIO, IMPEGNO, CORAGGIO E DETERMINAZIONE. ALTRI, ANCORA, LA GRANDEZZA L HANNO NEL PROPRIO DNA. BUSINESS INTELLIGENCE GROUP LA NOSTRA PIATTAFORMA

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development

2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development 2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development Roma, 10-11 aprile 2014 snam.it «Small-scale LNG»: un interesse in crescita

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Procedure per la scansione di sicurezza Versione 1.1 Release: settembre 2006 Indice generale Finalità... 1 Introduzione... 1 Ambito di applicazione dei

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04.

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04. Report dei prodotti del' 23.04.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 7.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su Carrefour, Nestlé,

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli