CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO"

Transcript

1 GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA IDEAZIONE, PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE DELL ALLESTIMENTO NONCHÉ DELLA GESTIONE DELLE AREE E DEI SERVIZI DELLA MANIFESTAZIONE YACHT MED FESTIVAL 2014 CIG: BDB CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

2 INDICE ART. 1 - TIPO DI PROCEDURA...4 ART. 2 - OGGETTO DEL SERVIZIO...4 ART. 3 - SPECIFICHE DELLE ATTIVITA DA REALIZZARE...5 A. Ideazione, progettazione e realizzazione dell allestimento e gestione delle intere aree... 6 A1) Informazioni di carattere generale... 6 A.1.1) Area Yacht Expo... 8 A.1.2) Area Forum... 9 A.1.3) Area Festival... 9 A.1.4) Villaggio Mediterraneo B. Servizi ed assistenza tecnica ed ulteriori forniture C. Procedure amministrative e oneri connessi: D. Attività di controllo: ART. 4 - IMPORTO A BASE DELL' APPALTO ART. 5 - TEMPI DI ALLESTIMENTO E CONSEGUENTE SMONTAGGIO ART. 6 - SICUREZZA DEGLI IMPIANTI E COLLAUDO ART. 7 - CONDOTTA DELLE PRESTAZIONI ART. 8 - AMBITO TERRITORIALE E TEMPORALE DELLE PRESTAZIONI ART. 9 - ONERI ED OBBLIGHI DIVERSI A CARICO DELL IMPRESA ART GESTIONE DELL ESECUZIONE DEL CONTRATTO ART AGGIUDICAZIONE E STIPULA DEL CONTRATTO ART CAUZIONI ART COPERTURE ASSICURATIVE ART PAGAMENTI ART NORMATIVE ANTIMAFIA E TRACCIABILITA DEI FLUSSI FINANZIARI ART INADEMPIENZE CONTRIBUTIVE Pagina 2 di 32

3 ART TEMPISTICA ART PENALI ART SUBAPPALTO ART RISOLUZIONE DEL CONTRATTO ED EFFETTI ART ESCUZIONE IN DANNO ART SVINCOLO DELLA CAUZIONE ART OSSERVANZA DI LEGGI E REGOLAMENTI ART FORO COMPETENTE ART PRIVACY ART DISPOSIZIONI FINALI Pagina 3 di 32

4 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO PER L IDEAZIONE, PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE DELL ALLESTIMENTO NONCHE DELLA GESTIONE DELLE AREE E DEI SERVIZI DELLA MANIFESTAZIONE "YACHT MED FESTIVAL 2014" DEDICATA ALLA FILIERA ECONOMICA DELLA CANTIERISTICA NAVALE, NAUTICA DA DIPORTO E, PIU IN GENERALE, ALL ECONOMIA LEGATA ALLA RISORSA MARE. CIG: BDB ART. 1 - TIPO DI PROCEDURA La presente procedura aperta, ai sensi degli artt. 54 e 55 del D. Lgs. n. 163/2006 è stata indetta in attuazione della determinazione Segretariale n. 587, del 31 luglio 2013, e sarà assegnata con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa. ART. 2 - OGGETTO DEL SERVIZIO L appalto ha per oggetto la realizzazione chiavi in mano dell intero allestimento e gestione delle aree e dei servizi della manifestazione Yacht Med Festival 2014", da affidare sulla base della redazione di un progetto esecutivo completo e dettagliato, per quanto attiene i servizi, le forniture, i materiali, il personale e quant altro occorrente per la realizzazione dell allestimento della manifestazione Yacht Med Festival 2014" e dei servizi richiesti. Lo spazio espositivo previsto è nel Comune di Gaeta, in un area che va da Punta dello Stendardo fino, al massimo, all incrocio del Lungomare Caboto con Via Annunziata (Largo V. Caserta), articolato in più strutture, come specificato nel presente capitolato speciale. In caso di aggiudicazione, l offerta tecnica dovrà ritenersi obbligatoriamente vincolante e dovrà essere realizzata, gestita e monitorata conformemente alle prescrizioni del presente capitolato ed agli altri elementi aggiuntivi ed ai plus che il proponente avrà eventualmente offerto. Quanto dettagliato nel presente capitolato e indicato nella proposta complessiva presentata dal concorrente, rappresenteranno gli obblighi precipui vincolanti il contratto di appalto. L Ente camerale si riserva, comunque, la facoltà di estendere il contratto per ulteriori forniture e servizi imprevisti e imprevedibili che, a seguito di circostanze non contemplate Pagina 4 di 32

5 dal presente capitolato e dall offerta tecnica, siano divenuti necessari all esecuzione del servizio o alla riuscita della manifestazione, ove non possano essere separati dal contratto iniziale, senza arrecare gravi inconvenienti alla Camera, ovvero pur essendo separabili dall esecuzione del contratto iniziale siano strettamente necessari al suo perfezionamento. La Camera si riserva, altresì, senza oneri aggiuntivi, in fase di esecuzione del contratto, prima che vengano installati gli allestimenti, di effettuare modifiche circa l ubicazione degli stand ed altre strutture, rispetto alle soluzioni progettate dal concorrente, in relazione alle eventuali possibili esigenze sopraggiunte, riservandosi, inoltre, fino a 60 giorni precedenti l inizio della manifestazione, anche una diversa disposizione delle aree. ART. 3 - SPECIFICHE DELLE ATTIVITA DA REALIZZARE In considerazione del fatto che l evento Yacht Med Festival 2014 aspira a confermarsi come un appuntamento irrinunciabile per gli operatori del lusso nautico, la finalità di tutti i servizi richiesti è quella di consolidare la portata ed il prestigio delle precedenti edizioni dal 2010 al 2013, nonché di ampliarne i risultati conseguiti, soprattutto in relazione ad una presenza di operatori pubblici e privati del settore (Enti ed Organismi Pubblici e Privati Internazionali, Locali e Territoriali, Aziende nazionali ed internazionali, Associazioni di categoria) e di quanti altri operano all'interno della filiera nautica. Com è noto, la Camera di Commercio di Latina, con la collaborazione di Enti ed Istituzioni nazionali, regionali e provinciali, di Associazioni di categoria regionali, di Consorzi della nautica regionale e sotto il patrocinio dei Ministeri che supportano il rilancio dell eccellenza produttiva tipica del Made in Italy, è da tempo impegnata nella promozione della cantieristica navale e nautica da diporto regionale, dell industria agro-alimentare, dell artigianato artistico, del turismo nautico, crocieristico e della portualità, dando corso ad iniziative ed azioni di marketing territoriale di sempre maggior respiro. In linea con quanto avviene nelle altre economie territoriali ed in considerazione di come siano molti, ad oggi, i comparti economici che evidenziano un rallentamento della propria congiuntura, l Ente Camerale, anche nel prossimo anno, ha deciso di promuovere e supportare il rilancio competitivo delle principali eccellenze produttive regionali con l organizzazione della settima edizione dello Yacht Med Festival, in programma dal 24 aprile al 1 maggio Pagina 5 di 32

6 Lo Yacht Med Festival rappresenta, infatti, una strategia di rilancio dei principali sistemi produttivi legati all economia regionale, così da posizionare il Lazio e le sue province come punti centrali degli scambi commerciali all interno dell area del Mediterraneo. Il progetto da proporre dovrà, allora, tener conto del livello qualitativo e di prestigio proprio sia della manifestazione che delle produzioni in mostra, tipiche dei luxury goods, con la ricerca di soluzioni caratterizzate da elementi scenografici di grande impatto, capaci di catturare l attenzione e l interesse di un pubblico nazionale ed internazionale. La ricerca di un posizionamento dello Yacht Med Festival tra le principali manifestazioni nazionali di promozione delle eccellenze produttive regionali, e non, verso i Paesi del Mediterraneo, quindi, necessita di una ideazione, progettazione e realizzazione dell intero allestimento delle strutture che possa promuovere adeguatamente lo Yacht Med Festival su un target di riferimento di potenziali visitatori che risultano essere altamente esigenti ed attenti alla cura dei minimi particolari. In questa settima edizione della manifestazione, infatti, si intende aumentare il numero dei visitatori; nella passata edizione sono stati stimati oltre 219 mila visitatori, con operatori coinvolti, 315 imprese espositrici e circa 185 imbarcazioni esposte. Le seguenti indicazioni minime sono vincolanti a tutti gli effetti, per l appalto e la sua corretta realizzazione. Pertanto, la ditta affidataria dovrà assicurare le seguenti attività: A. Ideazione, progettazione e realizzazione dell allestimento e gestione delle intere aree A1) Informazioni di carattere generale Ideazione, progettazione esecutiva, realizzazione degli allestimenti e degli arredi con definizione del layout di tutte le strutture espositive, tecniche e di servizio, oltre a quelle di arredamento, nonché ideazione, progettazione, realizzazione e gestione delle aree, appresso specificate, per tutta la durata della manifestazione, garantendo i servizi meglio precisati al punto B), che dovranno essere coordinati da un Responsabile dell esecuzione del servizio, a carico dell aggiudicatario, il quale dovrà interfacciarsi con questo Ente, unitamente ad altri soggetti esterni incaricati della fornitura di ulteriori servizi necessari per la manifestazione; in particolare, si sottolinea la necessità di scelte coordinate soprattutto per le soluzioni scenografiche, in linea con quanto si sta già realizzando da parte dell Ente. Pagina 6 di 32

7 A tal fine, dovrà essere prevista un attività di assistenza di elevato grado qualitativo, allo scopo di garantire la gestione di tutte le aree del villaggio nel suo complesso. Relativamente all area espositiva dovrà essere gestita l assegnazione degli stand e l assistenza agli espositori per l intera durata dell evento (pulizia interna degli stand compresa), con l individuazione per ciascun settore tematico di un referente appositamente assegnato. Con riferimento all Area Forum ed all Area Festival dovrà essere garantita ogni tipo di assistenza tecnico-logistica ed amministrativa per le attività convegnistiche e per lo svolgimento degli eventi. Con riferimento a questi ultimi, in particolare, l impresa dovrà farsi carico dei diritti SIAE (fino ad un massimo di ,00 complessivi per tutti gli eventi), nonché di tutte le procedure amministrative come quelle necessarie per lo svolgimento di pubblici spettacoli, meglio precisate nella sezione C) del presente capitolato. Inoltre, dovrà essere garantito il presidio degli infopoint e delle aree living, come da specifiche indicate al punto B). In particolare, lo Yacht Med Festival 2014 si dovrà strutturare in un area espositiva di Yacht Expo, in un area Forum, in un area Festival, in un area espositiva di promozione e di animazione denominata Villaggio Mediterraneo, che includa le aree così come meglio esplicitate al punto Villaggio Mediterraneo. Il tutto verrà installato nel Comune di Gaeta da Punta dello Stendardo fino, al massimo, a Largo V. Caserta (come da planimetria allegata foglio 5). La ditta dovrà prevedere l ideazione e la realizzazione di un percorso tematico tra tutte le aree appresso descritte con moquettatura personalizzata (logo YMF) che dovrà coprire l intero percorso, senza la minima interruzione, delimitato con stendardi, pennoni telescopici e bandierine e, dove necessario, transenne a norma di legge con il logo della manifestazione, insieme ad una grafica in linea con l intera scenografia degli allestimenti. All ingresso dell area espositiva dovrà essere prevista la fornitura ed installazione (le cui caratteristiche dovranno essere proposte e rappresentate nell offerta tecnica) di un portale ad alto contenuto scenografico. Si precisa che l intera superficie espositiva dovrà essere appositamente delimitata con idonee chiusure. In particolare, dovranno essere disposti lungo tutte le banchine ed il lungomare occupato almeno n. 40 pennoni telescopici, con altezza dell asta e della bandiera rispettivamente di circa m.7 e m.4. Su tali pennoni, che dovranno essere fissati a terra con idonei elementi per l ancoraggio al suolo, dovrà essere issata una bandiera verticale, dove venga Pagina 7 di 32

8 riprodotto il logo dello Yacht Med Festival, comprensiva di braccio tendibandiera e cupolino girevole per assicurare la massima visibilità in caso di vento. Le aree espositive dovranno essere allestite con cura dei minimi particolari, sia nella realizzazione dei gazebo sia nell allestimento degli spazi di "entrata" alle produzioni in mostra, con un elevato livello qualitativo degli arredi (che dovranno essere dettagliatamente illustrati nell offerta tecnica), considerato il prestigio della produzione e dei materiali esposti, con tutti i servizi minimi essenziali, dall illuminazione degli stand (con più corpi illuminanti per una potenza complessiva non inferiore a 400 Watt e mediamente dotati di una potenza energetica di 1,5 kilowatt per stand) alla massima cura degli interni, dalla moquettatura di tutte le aree, sino alla grafica esterna degli stand per il riconoscimento di ogni singola impresa, con loghi istituzionali e delle imprese partecipanti. Le parti esterne degli stand, laterali e retrostanti, dovranno riportare logo/loghi della manifestazione con un idoneo rivestimento su tutta la parete (in caso di un singolo logo per parete le dimensioni di quest ultimo non dovranno essere inferiori ad 1x1 m.). Tutti gli stand dell Area Yacht Expo e del Villaggio Mediterraneo, dovranno avere uno standard tecnico/qualitativo minimo non inferiore a quello fornito nelle precedenti edizioni (come da documentazione che si allega, fogli da 1 a 4, a titolo indicativo) A.1.1) Area Yacht Expo. Tale area è destinata all esposizione delle imprese partecipanti alla filiera produttiva della nautica, prevedendo prove a mare delle imbarcazioni. In particolare, nell area dedicata dovrà essere realizzata la mostra delle imbarcazioni e della produzione dell indotto con costruzione di 70 stand (di grandezza minima m. 4x4, compresi di arredi) e camminamenti moquettati lungo tutta l area, garantendo i servizi di cui al punto B), dove saranno ormeggiate circa n. 180 imbarcazioni posizionate in corrispondenza dei relativi stand e sui pontili appositamente posizionati dalla CCIAA. Su ciascuno stand dovrà essere posizionato uno striscione/frontone, lungo la parte più alta della parete frontale dello stand, con l identificazione della denominazione dell espositore e, separatamente, il numero dello stand. L arredo dovrà essere di assoluto prestigio a garanzia dell espressione del lusso nautico del comparto. Pagina 8 di 32

9 La ditta dovrà ideare, progettare, organizzare e realizzare un area living, adeguatamente arredata con divani, tavolini, lampade, moquettatura, angolo bar attrezzato di lavello, frigorifero ecc. e consolle per d.j. con relativo service, che si inserisca con forte impatto scenografico e di richiamo nel contesto dell intero allestimento. All interno della stessa area dovrà essere prevista una pedana-palco, con idonea attrezzatura illuminante, per ospitare piccoli eventi e premiazioni. Tale area, da realizzare in prossimità del porticciolo S. Maria, dovrà prevedere anche la copertura dello scivolo a mare interno al porticciolo con una impalcatura/pedana per l utilizzo del relativo spazio sovrastante (tale area sarà valutata nell ambito del punto 1.1 dell Offerta Tecnica). A.1.2) Area Forum L impresa dovrà ideare e realizzare un area convegnistica, di circa 140 mq. di forte impatto scenografico con l attrezzatura, gli arredi e allestimenti grafici necessari per ospitare seminari, forum, conferenze stampa, incontri B2B ecc. In particolare, l area dovrà essere interamente climatizzata e adeguatamente attrezzata per la proiezione di video/audio, immagini e slide su maxischermi ad alta definizione facilmente visibili all intera platea. Inoltre dovrà essere garantita, nel corso degli eventi in programma, la presenza di personale che abbia una documentata conoscenza di almeno tre lingue, di cui obbligatoriamente la lingua inglese, garantendo, in particolare per gli incontri B2B con imprese estere, un adeguato servizio di interpretariato attraverso 10 interpreti. A.1.3) Area Festival La ditta dovrà prevedere: - un palco di dimensioni non inferiori a m. 12x10 H 1,2 m. con copertura posta ad un altezza di 8 m. (per esempio, si potrebbe optare per delle torri layer, e/o di elevatori per sorreggere la copertura), completo della strumentazione tecnica luci, audio, service ecc. adeguata per concerti di grande richiamo e spettacoli di artisti di taratura nazionale ed internazionale, per la cerimonia di inaugurazione e per altri momenti istituzionali. Il palco, che dovrà essere provvisto di una scala d accesso, dovrà integrarsi con l ambiente circostante, non diventando un vincolo alla fruizione delle bellezze del territorio. Inoltre, dovrà essere prevista una scenografia di pregio che tenga conto delle esigenze sia di immagine che di funzionalità e sicurezza; Pagina 9 di 32

10 - un impianto luci con le seguenti caratteristiche: sistema di illuminazione con attrezzature fisse e mobili in grado di supportare una serie di spettacoli come concerto live con solista e band fino a 8 elementi, coreografie animate e dj set, conduzione, presentazione e talk show. Per quanto possibile, gli elementi luce vanno considerati tutti sul palco e non da posizioni esterne all area, considerato l inserimento del palco all interno del progetto espositivo realizzato; consolle regia luci remotizzata; utilizzo di materiali di primarie marche specializzate e di assistenza di un tecnico per la manutenzione a tempo pieno e di un tecnico qualificato come supporto per i vari eventi che si terranno sul palco stesso; - un impianto audio, con potenza esterna di almeno watt, che deve poter sostenere indifferentemente diverse esigenze di spettacolo: presentazioni, talk show, concerti (come quelli sopra richiamati) di generi musicali diversi (classica, pop, rock, dj set) per copertura audio di un area di circa mq con una affluenza stimata dalle 500 alle persone. Inoltre, l impianto dovrà essere dotato di monitor e spie palco per artisti e di microfoni, aste e predisposizione di alimentazione a doppia entrata; - backstage realizzato con gazebo adeguatamente allestito (corrente, luci, tavoli, sedie, specchi ecc.) con camerino/spogliatoio e servizi igienici per ospitare per l intera durata della manifestazione importanti serate musicali ed altri eventi collegati alla manifestazione; - parterre moquettato allestito con un numero adeguato di sedute, circa 150, da stabilirsi in base allo spazio. A.1.4) Villaggio Mediterraneo. Tale area espositiva, di forte impatto scenografico, denominata Villaggio Mediterraneo, dovrà essere intesa come uno spazio fisico polivalente e multifunzionale, capace di integrare con un immagine coordinata, le aree sopra elencate con eventi ed esposizioni legati alla valorizzazione della cultura e delle tradizioni dell area del Mediterraneo. Nel Villaggio Mediterraneo dovrà essere previsto, in particolare: - La creazione di un percorso coordinato con l area espositiva Yatch Expò, oltre all evidenziazione di ogni area tematica con insegne e totem tali da identificare lo spazio espositivo; - La dotazione di almeno 190 stand, di dimensioni minime m. 4x4, inclusi gli arredi, funzionali ad ospitare: Pagina 10 di 32

11 1. Un area espositiva Eno-Gastronomica (per n. 15 stand dovranno essere forniti, in aggiunta agli arredi previsti, frigoriferi per la conservazione degli alimenti); 2. Struttura per un area Eat Med (da dettagliare puntualmente nell offerta tecnica) - laboratorio agroalimentare con un area di degustazione per realizzare piatti tipici mediterranei, valorizzata con un allestimento grafico/coreografico specifico con un lay out coerente con il concept tematico. Tale struttura, costruita su una pedana delimitata con ringhiere da posizionare presso Punta dello Stendardo, dovrà essere fornita in aggiunta alla dotazione dei 190 stand previsti per il villaggio, e dovrà essere dotata di attrezzature utili alla preparazione e somministrazione (cucina attrezzata per la preparazione e la conservazione dei cibi, pentolame, utensili, ecc). In particolare dovrà essere fornito un servizio di vettovagliamento (compreso di stoviglie e tovagliati), ingombro, sgombero e lavaggio stoviglie, per almeno 12 eventi fino a 150 coperti ciascuno, con almeno tre addetti per il servizio, di cui uno destinato a fare da supporto in cucina. La dimensione dovrà essere di circa 300 mq con le seguenti caratteristiche: a. area chiusa di circa 80 mq riservata alla preparazione (che potrebbe essere costituita dall unione di più moduli/stand); b. area di circa 220 mq con copertura superiore, attrezzata per degustazioni e ricevimenti con relative attrezzature e arredi e la dotazione di service audio e video/tv con supporto per la riproduzione di immagini e video (adiacente e comunicante con la precedente). Nell area Eat Med occorre garantire un servizio di accoglienza con almeno n.2 hostess e un accurato e costante servizio di pulizia e lo svuotamento di tutti i contenitori per la raccolta differenziata; tale servizio dovrà essere implementato, con personale presente in loco munito di apposita divisa e cartellino di riconoscimento, in occasione dei diversi eventi programmati (degustazioni), in modo da assicurare costantemente un ottimo standard di pulizia e contenitori di raccolta mai colmi. 3. Un area (Piazza Italia) per ospitare le pro-loco di tutte le regioni d Italia; 4. Struttura per un area Expo per l artigianato artistico di circa 80 mq, in aggiunta alla dotazione dei 190 stand previsti per il villaggio, valorizzata con un allestimento grafico/coreografico specifico con un lay out coerente con il concept tematico, coperta e chiusa, allestita in maniera idonea ad ospitare attività di lavorazione artigianale con dotazione di piani di appoggio, banchi da lavoro, pareti modulari e arredi per ospitare Pagina 11 di 32

12 le aziende espositrici. Per lo svolgimento delle attività sono necessari almeno mt. 5 di altezza; 5. Un area antiquariato di circa 100 mq, in aggiunta alla dotazione dei 190 stand previsti per il villaggio, valorizzata con un allestimento grafico/coreografico specifico con un lay out coerente con il concept tematico dell antiquariato dell arte navale, coperta e chiusa, completa di arredi (desk, teche, ecc.) ed allestita in maniera idonea per l esposizione di cimeli, pezzi unici e reperti storici con pareti modulari; 6. Struttura per un area dedicata alla Portualità di circa 200 mq, in aggiunta alla dotazione dei 190 stand previsti per il villaggio, valorizzata con un allestimento grafico/coreografico specifico con un lay out coerente con il concept tematico, completa di copertura, ringhiera di delimitazione, arredi (salottini, desk ecc.), impianto elettrico e pedana che copra anche lo scivolo a mare di ponente del molo S. Maria e parte del molo stesso; per tale struttura dovrà essere prevista la possibilità di avere delle coperture laterali rimuovibili; 7. La ditta dovrà ideare, progettare, organizzare e realizzare una ulteriore area living in analogia a quella presente nell area Yacht, posizionata su una pedana, di circa 250 mq, da installare presumibilmente in corrispondenza della piazzetta dell Annunziata, con accessi a norma, adeguatamente arredata con divani, tavolini, lampade, moquettatura, angolo bar attrezzato di lavello, frigorifero ecc. e consolle per d.j. con relativo service, che si inserisca con forte impatto scenografico e di richiamo nel contesto dell intero allestimento. All interno della stessa area dovrà essere prevista una pedana-palco, con idonea attrezzatura illuminante, per ospitare piccoli eventi e premiazioni (tale area sarà valutata nell ambito del punto 1.1 dell Offerta Tecnica); 8. Struttura per area stampa specializzata, in aggiunta alla dotazione dei 190 stand previsti per il villaggio, di circa 80 mq in cui ciascuna testata, in un numero non inferiore a 15, dovrà poter disporre di uno spazio autonomo con appositi espositori (da fornire insieme agli altri arredi) per il proprio materiale. Ogni spazio dovrà essere identificato da apposita grafica. L'area dovrà essere attrezzata con due salotti, un piccolo magazzino per deposito materiale, una postazione completa con computer e stampante, un video/tv con supporto per la riproduzione di immagini e connessione wifi. Tutta l'area dovrà essere allestita con pannellature grafiche specifiche. 9. Area Biblioteca Internazionale del Mare: si dovrà provvedere all allestimento, per l esposizione di circa 700 volumi, del locale che verrà messo a disposizione, sulla nave Pagina 12 di 32

13 scuola della Guardia di Finanza Giorgio Cini, con scaffalature e tavoli di appoggio. Inoltre dovrà essere garantito il posizionamento dei volumi sulle scaffalature predisposte e, al termine della manifestazione, l imballaggio e il trasporto dei volumi presso i locali indicati dall Ente Camerale. Dovrà, inoltre, essere realizzato l allestimento di un ulteriore sala, su un altra imbarcazione, per incontri previsti fino a un massimo di 60 persone. 10. Struttura per Area Antichi mestieri, in aggiunta alla dotazione dei 190 stand previsti per il villaggio, coperta e chiusa, allestita in maniera idonea ad ospitare attività di lavorazione artigianale inerente il settore della nautica per una superficie complessiva di minimo 50 m 2. Occorre, inoltre, tenere presente che per lo svolgimento delle attività occorrono almeno m. 5 di altezza. 11. Area delimitata aperta destinata ad ospitare i rapaci non in esibizione. Inoltre, dovranno essere forniti: - N badge di accredito, n collari personalizzati Yacht Med Festival, n cappelli personalizzati (logo YMF). Tutte le aree sopra descritte, inserite nel Villaggio Mediterraneo dovranno, comunque, in fase di esecuzione del contratto, essere concordate in termini di grandezza, disposizione e di percorso coordinato con il committente. B. Servizi ed assistenza tecnica ed ulteriori forniture B.1) L allestimento tecnico e le apparecchiature dovranno essere di elevata tecnologia. E' considerata miglioria la caratterizzazione e conseguente realizzazione mediante proposte qualificanti per estetica, comfort e dotazioni impiantistiche tecnologiche. Le strutture ed i componenti della scenografia (tavoli, sedie, arredo, pannelli, segnaletica, cartellonistica informativa ed altro) dovranno essere a norma di legge; B.2) sgombero di tutta l area a terra su cui sarà realizzato l evento; dovrà, inoltre, essere garantito e fornito l allestimento dei pontili (con relativa ed adeguata illuminazione) posizionati dalla Camera di Commercio, creando un percorso moquettato per i visitatori che si congiunga con quello a terra, il servizio di pulizia nonché il servizio di guardiania diurna e notturna, antincendio, l allacciamento delle varie utenze (come acqua e luce per i quali dovranno essere realizzati i relativi allacci); Pagina 13 di 32

14 B.3) servizio di trasporto con furgoncini e facchinaggio da/verso il villaggio fieristico (nell ambito comunale) di materiale ed attrezzatura (di cui si dovrà prevedere anche un eventuale stoccaggio presso magazzini di circa 100 mq a carico dell impresa aggiudicataria) legata agli eventi in programma per tutta la durata della manifestazione e, comunque, anche per le fasi preparatorie e di disallestimento; dovrà essere inoltre garantita la presenza di personale nell area della fiera, durante tutta la durata dell evento; B.4) servizio hostess, accoglienza, assistenza e informazione attraverso personale specializzato non inferiore a 30 unità che abbia una documentata conoscenza di almeno tre lingue, di cui obbligatoriamente la lingua inglese; inoltre dovrà essere garantito un servizio apposito per il customer satisfaction (distribuzione e raccolta dei questionari presso gli espositori e i visitatori) e per la gestione delle aree living, area forum, area eat med e info point ciascuna delle quali dovrà essere sempre presieduta da apposito personale. Tale servizio dovrà essere garantito per tutto l orario di apertura della manifestazione; B.5) fornitura di monitor con supporto audio di ultima generazione, lettori DVD, impianti audio e video, connessioni wireless/wifi, video proiettori, pc, stampanti, linee telefoniche, fax necessari per l espletamento delle attività specificate nel presente Capitolato Speciale di Appalto con particolare riferimento ai servizi di cui al B.16 (area tecnica, stampa e segreteria organizzativa e reception) e all Area Forum. Inoltre tutto lo spazio espositivo dovrà essere dotato di un sistema di filodiffusione per comunicazioni di servizio, con una postazione radio presieduta da speaker che comunicheranno la cronologia degli appuntamenti e delle attività in svolgimento. Dovrà, inoltre, essere garantita e fornita una regia mobile televisiva con trasmissione delle immagini e registrazione. Ciò dovrà essere realizzato con la presenza di una regia tv mobile con il supporto di una troupe televisiva che riprenderà le attività dell intero evento. Attraverso un sistema di ponti radio, la regia dovrà trasmettere le immagini degli eventi su più grandi schermi (videowall) da installare in almeno 2 zone dell intera area fieristica. Nell area forum e convegnistica dovrà essere garantita la registrazione audio e video di ogni singolo evento al fine di garantire la pubblicazione degli atti; Pagina 14 di 32

15 B.6) assistenza tecnica di operatori qualificati, per tutta la durata della manifestazione, con apposito punto di accoglienza preordinato e ben visibile, svolgendo un attività di coordinamento degli espositori nel corso dell allestimento dei propri stand e di aiuto ed assistenza nel corso della manifestazione. L assistenza dovrà essere, inoltre, garantita nel corso dei singoli eventi che si svolgeranno, per esempio fornendo, allocando e rimuovendo le sedute necessarie per l area forum e festival a seconda delle esigenze per un totale di almeno 150 posti; B.7) realizzazione di più magazzini/gazebo; in particolare, dovranno essere previsti appositi magazzini/gazebo per il deposito di attrezzature, bevande e quant altro anche presso le due aree living; questi ultimi, essendo posizionati a vista nei pressi delle aree citate dovranno avere una particolare cura estetica in armonia con il contesto scenografico proposto; B.8) servizio di pulizia per tutta la durata della manifestazione: realizzazione, a cura ed onere della ditta, di tutte le adeguate misure per garantire un accurato e costante servizio di pulizia di tutte le aree occupate per la manifestazione e degli stand, svuotamento di tutti i contenitori per la raccolta differenziata e relativo smaltimento dei rifiuti stessi; tale servizio dovrà essere continuativo per tutta la giornata, con particolare attenzione nelle aree destinate alla degustazione per le quali dovrà essere assicurato un presidio fisso, in modo da assicurare costantemente un ottimo standard di pulizia e contenitori di raccolta mai colmi, con personale presente in loco, per tutto il periodo di svolgimento della manifestazione, munito di apposita divisa personalizzata YMF e cartellino di riconoscimento (si tenga conto che le presenze della passata edizione sono state superiori a 219 mila su 9 giornate di manifestazione e che, dunque, si auspica un aumento delle stesse per il 2014); dovrà essere garantita la disponibilità per ogni turno di almeno 15 addetti. Lungo tutto il percorso moquettato degli stand dovranno, inoltre, essere posizionati posacenere per la raccolta di cicche di sigarette, anch essi da svuotare costantemente. La ditta dovrà pertanto provvedere, a propria cura e spese, al servizio di pulizia ed alla raccolta dei rifiuti (ordinari, speciali e quelli derivanti da attività di allestimento e disallestimento) in discarica, utilizzando esclusivamente ditte autorizzate. In particolare, dovrà essere garantita la raccolta differenziata dei rifiuti (carta, vetro, plastica ecc.), per la tutela ambientale nel rispetto della normativa vigente in Pagina 15 di 32

16 materia, con punti di raccolta di impatto ed in tema con un messaggio ambientalistico. Le misure relative allo specifico servizio di pulizia dovranno interessare tutta l area espositiva per l intero periodo della manifestazione, allestimento e disallestimento inclusi. Si rammenta che per ogni inadempimento o ritardo, anche in caso di singole obbligazioni, rilevate e contestate dalla Camera, saranno applicate le penali di cui al successivo art. 18); B.9) dovranno essere realizzati i servizi igienici come da schema di seguito riportato, in minimo quattro strutture di mq. 15, ciascuno con 6 cabine wc, antibagno e due lavabi, con divisorio per uomini, donne e diversamente abili che dovranno essere installate, almeno due, nei pressi di piazzale Caboto, ed almeno una, nei pressi della scuola Nautica della Guardia di Finanza, e comunque, in numero congruo al rilievo dell evento, ai sensi della normativa vigente, anche con riferimento alle persone diversamente abili, collocandoli in locali attigui all area fieristica con un adeguata cartellonistica; le caratteristiche delle strutture e dei materiali e gli arredamenti utilizzati dovranno essere in linea con l elevato livello qualitativo di tutti gli altri allestimenti (stand). Per detti servizi dovrà essere garantito un apposito servizio di pulizia giornaliero continuativo con presidio compresa la fornitura ed il reintegro della carta igienica, carta asciugamani e sapone con accurato servizio di pulizia delle aree al termine delle singole giornate, per tutta la durata dell evento. Qualora non ci fosse la possibilità di allacci ad acque bianche o scure, in accordo con la Committente, dovranno essere realizzati bagni chimici con le medesime caratteristiche sopra specificate, con paratie che coprano i bagni stessi in armonia con il contesto scenografico proposto; B.10) allacciamenti agli impianti elettrici, idraulici, telefonici e internet, i cui costi, comprensivi dei consumi e delle necessarie autorizzazioni saranno a totale carico della ditta aggiudicataria, che in particolare dovrà provvedere, in via autonoma con i referenti comunali, a garantire una linea di alimentazione per la distribuzione dei Kw necessari, Pagina 16 di 32

17 quadro elettrico, quadro di accensione con interruttore magnetotermico adeguato e collegamento al quadro generale e collegamenti interni forniti in opera secondo la normativa vigente, con una canalizzazione calpestabile a norma. In caso di utilizzo di gruppi elettrogeni si dovrà garantire la silenziosità e insonorizzazione delle apparecchiature con una bassa emissione, a norma di legge, sia di fumi che di rumori, garantendo una particolare cura estetica in armonia con il contesto scenografico proposto. Dovranno comunque essere garantiti n. 2 gruppi elettrogeni, per tutta la durata della manifestazione, consumi compresi, con le caratteristiche di cui sopra, per ulteriori eventi programmati dall Ente, uno di potenza nominale minima KVA 235 e potenza attiva minima KW 188, e un altro di potenza nominale minima KVA 150 e potenza attiva minima KW 120. Inoltre, dovrà essere fornito ed installato un impianto di illuminazione dalla banchina Caboto fino a punta dello Stendardo ed in tutte le altre aree antistanti gli stand allestiti, nonché in tutte le aree a mare dove sono ormeggiate, sia sulla banchina che sui pontili, le imbarcazioni in mostra, con uno standard di lampade a ioduri metallici, o materiale equivalente, da 150 watt ogni 20 metri circa, che potrà essere conseguito anche con una distribuzione di luce equivalente che garantisca nelle ore notturne la massima illuminazione di tutta l area espositiva e delle banchine (per es. con torri faro mobili con equivalente portata); B.11) recinzioni e delimitazioni: la ditta curerà a proprio carico il montaggio e lo smontaggio di adeguate recinzioni dell area oggetto della manifestazione nonché degli spazi all interno di essa destinati all esposizione ordinaria e ad attività collaterali. Tali recinzioni e/o delimitazioni varie, oltre ad essere a norma di legge, dovranno essere rivestiti con il logo della manifestazione con una grafica in linea con l intera scenografia degli allestimenti. Tali delimitazioni dovranno essere poste per far percepire con chiarezza la delimitazione dell area dell intero villaggio, con barriere personalizzate delle zone di accesso da tenere aperte o chiuse secondo necessità; B.12) in occasione dell inaugurazione della manifestazione dovrà essere realizzata una postazione con impianto audio, allestita un area con moquette, fornito un pennone alza bandiera ed essere previsti n. 20 candelieri di ottone con relativi cordoni blu/bordeaux; Pagina 17 di 32

18 B.13) sicurezza e vigilanza giornaliera a mezzo di impresa autorizzata: la ditta aggiudicataria si farà carico di assicurare la vigilanza dei luoghi ove si svolge la manifestazione dall inizio della fase di allestimento alla fine della fase di disallestimento ed il presidio fisso di almeno 6 guardie giurate nelle ore notturne successive alla chiusura al pubblico dell area; B.14) assicurazioni e norme di sicurezza: la ditta aggiudicataria si obbliga alla stipula delle coperture assicurative indicate dettagliatamente nell art. 13 del presente capitolato speciale per tutte le attività da svolgersi durante la manifestazione incluse le giornate di allestimento e disallestimento; B.15) il pronto soccorso-presidio medico ed il presidio antincendio saranno a cura e spese della ditta aggiudicataria; B.16) le specifiche tecniche delle aree espositive sono le seguenti: i moduli espositivi devono essere a norma di sicurezza e delle leggi vigenti, in materiali ignifughi classe 1. E' di rilevanza primaria che le strutture siano esteticamente gradevoli ed in special modo le coperture non siano di impatto sull'ambiente esterno. L originalità della struttura e della forma sarà valutata anche in base alla diversità dello stand rispetto a manifestazioni analoghe e concorrenti. I moduli devono essere particolarmente curati nelle finiture (no cablaggi a vista) e nella funzionalità degli arredi, e realizzati con pareti rigide e chiudibili dai singoli espositori, senza pregiudicare l estetica. Lo stand base deve poter essere modulabile alle richieste di eventuale ampliamento di un espositore con l unione di più moduli. La personalizzazione deve garantire identità alla manifestazione; B.17) servizi Area accrediti eventi ed esposizioni: si dovranno allestire, con la fornitura dei relativi arredi ed idonee attrezzature e strumentazioni tecniche, stand (tra quelli già previsti) per un area tecnica (sate) e per la stampa con n. 4 postazioni operative, per la segreteria organizzativa, con n. 2 postazioni operative, per la reception e gli accrediti e presidio hostess con n. 2 postazioni operative; si dovranno, inoltre, fornire ed allestire, n. 3 strutture per postazioni info-point due nell area Yacht, uno nel Villaggio Mediterraneo (presiedute, come già precisato, da apposito personale); Pagina 18 di 32

19 B.18) per l organizzazione di un evento notturno per lo show delle barche in mostra, dovrà essere allestita, presso la banchina, una postazione audio per consentire la presentazione in filodiffusione delle imbarcazioni, nonché la fornitura ed installazione di almeno 4 fari segui persone (occhio di bue) professionali di notevole portata (min.50 metri) con controllo DMX, completi di stativi e incluso il personale operatore specializzato, per la necessaria illuminazione dello spazio a mare antistante la banchina dove sfileranno le imbarcazioni. Si dovrà prevedere la ripresa audio e video dell evento ed allestire una tribuna moquettata costituita da almeno tre gradoni, delimitata con ringhiere, con 100 sedute circa; B.19) ideazione, progettazione grafica personalizzata e stampa di pannellature interne di n. 12 stand, in materiale forex o pvc, (da fornire oltre alle grafiche specifiche previste nei precedenti punti del bando, come area stampa e Eat Med), di metrature diverse a secondo delle esigenze che saranno rappresentate, tenuto conto che potrebbero riguardare moduli espositivi che potranno essere uniti tra loro, i cui contenuti saranno comunque concordati, condivisi ed approvati dall Ente camerale; B.20) impegno dell Ente Camerale è quello di garantire un ordinato svolgimento della manifestazione grazie anche alla capacità di indirizzare i flussi di traffico in entrata ed in uscita in maniera disciplinata ed ordinata, con la messa a punto di un piano della viabilità e dei parcheggi concordato con il Comune di Gaeta. A tale scopo dovranno essere forniti i servizi, con mezzi ben identificati con scritte riportanti per esteso YMF servizio navette : - Servizio continuativo di navetta, con n. 2 bus di circa 16 posti, dall entrata in vigore dell ordinanza Comunale sino alla sua revoca (da circa 10 giorni prima dell inizio della manifestazione a circa 5 giorni dalla sua chiusura a disallestimento avvenuto), all interno di Gaeta Medievale dalle ore 5,30 alle ore 23,00, nei giorni feriali, e dalle ore 5,30 alle ore 1,30, nei giorni festivi e prefestivi; - Servizio di navetta con n.2 bus di circa 54 posti, durante l orario di apertura della fiera, per trasporto scolaresche ed altro con previsione di doppi viaggi; - Servizio continuativo, per tutti i giorni di apertura della manifestazione, di navetta con n. 4 bus per 32 posti circa, dalle ore 9,30 alle 1,30 orario continuato, dalle aree Pagina 19 di 32

20 parcheggio acquisite in locazione dalla ditta appaltatrice, tra quelle possibili concordate con l Ente organizzatore e l amministrazione comunale di Gaeta. Il servizio dovrà essere assicurato in maniera continuativa; - Servizio di navetta, anche all interno dell area fieristica con partenza dalle aree parcheggi, con n.2 trenini turistici per 20 posti circa, con locomotiva e carrozze adibite a trasporto persone, muniti di autorizzazione per transito in aree extra fiera; B.21) dovrà essere previsto, per tutta la durata della manifestazione e secondo le diverse esigenze rappresentate dall Ente Camerale, un servizio di auto di cortesia con almeno n.5 autisti. Le vetture saranno messe a disposizione dall Ente Organizzatore mentre a carico della ditta affidataria resteranno le spese di utilizzo e gestione delle auto (carburante incluso), fino a 150 km giornalieri per ciascuna vettura, compreso il costo degli autisti; B.22) ideazione, organizzazione e realizzazione (comprese le relative autorizzazioni amministrative) di uno spettacolo pirotecnico, alla chiusura della manifestazione, atto a garantire un alto impatto scenografico, di durata non inferiore a 15 minuti; B.23) fornitura ed allestimento di cartellonistica da fissare secondo piano predisposto dall Ente per il posizionamento di pannelli pubblicitari comprensivi dei costi di stampa, noleggio di spazi pubblicitari, delle tasse di affissione, della distribuzione, dell affissione materiale, degli oneri di occupazione del suolo pubblico e del disallestimento. Tali pannelli sono così individuati: n. 12 pannelli formato 2mx2m (per n. 24 facciate); n. 12 pannelli formato 1mx1,40m (per n. 24 facciate); n. 55 stendardi di dimensione 1,20mx0,70m (ciascuno bifacciale, stampa a colori su pvc completo di tasche elettrosaldate, da posizionare su supporti metallici completi di staffe in alto ed in basso); n locandine formato 35cm x 50cm da posizionare in circa 30 Comuni della provincia di Latina, basso Frusinate, alto Casertano (costi comprensivi di tasse di affissioni, stampa e distribuzione); n. 40 frecce stradali di dimensioni cm 120 x 30 (con l indicazione YMF VILLAGGIO); n. 20 frecce stradali dimensione cm 120x 30 (con l indicazione PARCHEGGI YMF); n. 20 cartelli dimensione cm 35x50 (segnalazione P parking YMF); n.5 manifesti dimensione m 6x3 da disporre nelle zone più frequentate dell area tra i comuni di Fondi, Itri e Formia; pannelli rigidi in bubble guard di segnalazione: n. 15 di dimensione cm 120x100 P parking YMF; n. 20 di dimensione cm 50x70 per servizio navetta YMF. Pagina 20 di 32

A.S.PO. Vibo Valentia Azienda Speciale per il Porto di Vibo Valentia CAPITOLATO TECNICO

A.S.PO. Vibo Valentia Azienda Speciale per il Porto di Vibo Valentia CAPITOLATO TECNICO A.S.PO. Vibo Valentia Azienda Speciale per il Porto di Vibo Valentia CAPITOLATO TECNICO GARA D APPALTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L AFFIDAMENTO DELLE ATTIVITA INERENTI ALLA PROGETTAZIONE E ALLESTIMENTO

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

C O M U N E D I L U Z Z A R A

C O M U N E D I L U Z Z A R A CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI GESTIONE, MANUTENZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PORTO LE GARZAIE E DELL AREA GOLENALE CIRCOSTANTE PERIODO ANNO 2009-2022 CUP J19E08000080004 - CIG 0249871810

Dettagli

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA SELETTIVA

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA SELETTIVA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA SELETTIVA MEDIANTE L UTILIZZO DEL SISTEMA M.E.P.A. CON RDO (MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE CON RICHIESTA DI OFFERTA)

Dettagli

Convenzione bonifica, rimozione e smaltimento piccole quantità materiali contenenti amianto

Convenzione bonifica, rimozione e smaltimento piccole quantità materiali contenenti amianto Convenzione bonifica, rimozione e smaltimento piccole quantità materiali contenenti amianto SCHEMA di Contratto d'appalto tipo CONTRATTO D APPALTO TRA Il sig. nato a il e residente a C.F. in seguito denominato

Dettagli

STRALCIO CAPITOLATO D ONERI- IMPEGNI A CARICO DELLA DITTA. 2) Dovrà assicurare il completo allestimento delle aree espositive come segue:

STRALCIO CAPITOLATO D ONERI- IMPEGNI A CARICO DELLA DITTA. 2) Dovrà assicurare il completo allestimento delle aree espositive come segue: STRALCIO CAPITOLATO D ONERI- IMPEGNI A CARICO DELLA DITTA Allegato 1 Nell ambito della tradizionale fiera di San Settimio 2015, organizzata in economia dal Comune di Jesi, l affidatario dovrà provvedere

Dettagli

COMUNE DI DOMUSNOVAS Provincia di Carbonia Iglesias

COMUNE DI DOMUSNOVAS Provincia di Carbonia Iglesias COMUNE DI DOMUSNOVAS Provincia di Carbonia Iglesias PIAZZA CADUTI DI NASSIRYA - C.A.P. 09015 Tel. (0781) 70771-70811 - Fax 72368 e-mail: istituzione@comune.domusnovas.ci.it CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

Dettagli

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO SCHEMA DI CONTRATTO N. Rep.... LAVORI PER LA NUOVA PAVIMENTAZIONE IN CALCESTRUZZO STAMPATO COME ESISTENTE NEL CORTILE INTERNO DELLA SEDE DI PIAZZA CARDINAL FERRARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTO ORTOPEDICO

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI

CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI DI Manutenzione della rete idrica e fognaria a servizio dell intero territorio

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO CAPITOLATO SPECIALE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PISTA CICLABILE DI C.DA ACQUAFREDDA ART. 1 - OGGETTO DELLA CONCESSIONE La concessione ha per oggetto la gestione della

Dettagli

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A BASSO CONSUMO PER LE SCUDERIE JUVARIANE CODICE C.I.G... - CUP.. Importo netto:

Dettagli

ALLEGATO A/4 (DESCRIZIONE OPERAZIONI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO)

ALLEGATO A/4 (DESCRIZIONE OPERAZIONI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO) PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA, DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE, PORTIERATO, FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO, PER UFFICI E SERVIZI PROVINCIALI CIG: 4178959A0D ALLEGATO A/4

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

Regione Basilicata AGENZIA DI PROMOZIONE TERRITORIALE APT BASILICATA Allegato 3 REGOLAMENTO PER L ACQUISTO IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI

Regione Basilicata AGENZIA DI PROMOZIONE TERRITORIALE APT BASILICATA Allegato 3 REGOLAMENTO PER L ACQUISTO IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI Regione Basilicata AGENZIA DI PROMOZIONE TERRITORIALE APT BASILICATA Allegato 3 REGOLAMENTO PER L ACQUISTO IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI Delibera del D. G. n 165 del 16/09/2010 Delibera del D. G. n 142

Dettagli

ALLEGATO 1 - Dichiarazione del datore di lavoro dell'impresa appaltatrice

ALLEGATO 1 - Dichiarazione del datore di lavoro dell'impresa appaltatrice ALLEGATO 1 - Dichiarazione del datore di lavoro dell'impresa appaltatrice DICHIARAZIONE DEL DATORE DI LAVORO DELL IMPRESA APPALTATRICE IN MERITO AL POSSESSO DEI REQUISITI TECNICO PROFESSIONALI OBBLIGATORI

Dettagli

----------------------------------------

---------------------------------------- CAPITOLATO D APPALTO PER IL TRASPORTO, LA PULITURA E LA POSA IN OPERA DI TABELLONI ELETTORALI, LA DELIMITAZIONE DEGLI SPAZI PER LA PROPAGANDA ELETTORALE, L ALLESTIMENTO E IL DISALLESTIMENTO DEGLI UFFICI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA CUCINA E DEL REFETTORIO SCOLASTICI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA CUCINA E DEL REFETTORIO SCOLASTICI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA CUCINA E DEL REFETTORIO SCOLASTICI (Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 32 del 20/05/2015) Art. 1 Individuazione dei locali L Amministrazione Comunale,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ATTIVITA DI SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA IN OCCASIONE DI SAGRE E FESTE PATROCINATE DAL COMUNE

REGOLAMENTO PER LE ATTIVITA DI SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA IN OCCASIONE DI SAGRE E FESTE PATROCINATE DAL COMUNE REGOLAMENTO PER LE ATTIVITA DI SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA IN OCCASIONE DI SAGRE E FESTE PATROCINATE DAL COMUNE Approvato con delibera consiliare n. 26 del 4 maggio 2015 1 INDICE Art. 1 - Oggetto... Pag.

Dettagli

BANDO ALLEGATO 2. Offerta Tecnica SERVIZIO PERSONALE E ORGANIZZAZIONE. Allegato 2: Offerta Tecnica Pag. 1

BANDO ALLEGATO 2. Offerta Tecnica SERVIZIO PERSONALE E ORGANIZZAZIONE. Allegato 2: Offerta Tecnica Pag. 1 BANDO SERVIZIO PERSONALE E ALLEGATO 2 Offerta Tecnica ORGANIZZAZIONE Allegato 2: Offerta Tecnica Pag. 1 ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA La busta B DENOMINATA Offerta tecnica Gara a procedura aperta indetta

Dettagli

UFFICIO TECNICO COMUNALE AREA GESTIONE DEL TERRITORIO

UFFICIO TECNICO COMUNALE AREA GESTIONE DEL TERRITORIO COMUNE DI URGNANO Via Cesare Battisti n. 74-24059 - Provincia di Bergamo C.F. n. 80025650161 Partita Iva 00655260164 UFFICIO TECNICO COMUNALE AREA GESTIONE DEL TERRITORIO Responsabile del Servizio: Geom.

Dettagli

COMUNE DI CARBONIA PROVINCIA DI CARBONIA - IGLESIAS. BANDO DI GARA Servizi/Forniture

COMUNE DI CARBONIA PROVINCIA DI CARBONIA - IGLESIAS. BANDO DI GARA Servizi/Forniture COMUNE DI CARBONIA PROVINCIA DI CARBONIA - IGLESIAS BANDO DI GARA Servizi/Forniture PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE IMPIANTI ANTINTRUSIONE. GESTIONE DEL SERVIZIO DI VIGILANZA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA SALA CONVEGNI DEL MUSEO D ARTE MODERNA VITTORIA COLONNA (CON PROSPETTO TARIFFE E MODULISTICA)

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA SALA CONVEGNI DEL MUSEO D ARTE MODERNA VITTORIA COLONNA (CON PROSPETTO TARIFFE E MODULISTICA) REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA SALA CONVEGNI DEL MUSEO D ARTE MODERNA VITTORIA COLONNA (CON PROSPETTO TARIFFE E MODULISTICA) AGGIORNATO AL 12 OTTOBRE 2009 1 Art. 1 - Oggetto Il presente regolamento ha

Dettagli

DELLA DOCUMENTAZIONE CARTACEA AZIENDALE CAPITOLATO TECNICO

DELLA DOCUMENTAZIONE CARTACEA AZIENDALE CAPITOLATO TECNICO ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI CATALOGAZIONE, ARCHIVIAZIONE, GESTIONE E CONSULTAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE CARTACEA AZIENDALE CIG:

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO POLITICHE CULTURALI DEGLI STUDI E DELLE RICERCHE E AFFARI GENERALI

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO POLITICHE CULTURALI DEGLI STUDI E DELLE RICERCHE E AFFARI GENERALI Allegato A) COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO POLITICHE CULTURALI DEGLI STUDI E DELLE RICERCHE E AFFARI GENERALI AVVISO PUBBLICO PER AFFIDAMENTO ORGANIZZAZIONE SPETTACOLI MUSICALI 25 APRILE / 1 MAGGIO 2014

Dettagli

BANDO DI GARA Progetto ENTER

BANDO DI GARA Progetto ENTER Municipio Roma 6 U.O.S.E.C.S. BANDO DI GARA Progetto ENTER ALLEGATO A A. Premessa Il Municipio Roma 6 intende esperire una procedura aperta per affidare il progetto ENTER inserito nel Piano Regolatore

Dettagli

Gestione Patrimonio Agricolo - Forestale Regionale BANDITE DI SCARLINO

Gestione Patrimonio Agricolo - Forestale Regionale BANDITE DI SCARLINO AFFIDAMENTO SERVIZIO GESTIONE PARCHEGGIO A PAGAMENTO CON CUSTODIA LOC. VAL MARTINA NEL COMUNE DI SCARLINO CAPITOLATO D ONERI 1) Oggetto appalto : servizio di gestione del parcheggio pubblico a pagamento

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEI VEICOLI DEL COMITATO REGIONALE CRI DELLA TOSCANA CIG: 28951999C9

Dettagli

SEGNALAZIONE UNICA PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ NELL AMBITO DI SAGRE, FIERE, FESTE E ALTRE MANIFESTAZIONI A CARATTERE TEMPORANEO

SEGNALAZIONE UNICA PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ NELL AMBITO DI SAGRE, FIERE, FESTE E ALTRE MANIFESTAZIONI A CARATTERE TEMPORANEO SEGNALAZIONE UNICA PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ NELL AMBITO DI SAGRE, FIERE, FESTE E ALTRE MANIFESTAZIONI A CARATTERE TEMPORANEO Il sottoscritto Cognome Nome Nato a il Residente a via n. CAP Tel. C.

Dettagli

ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1)

ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1) ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1) Fac simile allegato alle norme di partecipazione da compilarsi a cura dell impresa/e partecipante/i. AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE DELLE IMPRESE ARTIGIANE

BANDO DI SELEZIONE DELLE IMPRESE ARTIGIANE COMUNE DI RUFFANO Provincia di Lecce Servizio SUAP e Commercio BANDO DI SELEZIONE DELLE IMPRESE ARTIGIANE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA XVII^ MOSTRA MERCATO L ARTIGIANO IN FIERA MILANO 1/9 DICEMBRE 2012 IL

Dettagli

DETERMINAZIONE del Responsabile del Servizio P.E.G. N. 3

DETERMINAZIONE del Responsabile del Servizio P.E.G. N. 3 DETERMINAZIONE del Responsabile del Servizio ORIGINALE P.E.G. N. 3 SERVIZI SOCIALI Determinazione n 315 In data 21.09.2015 N progressivo generale 1308 OGGETTO: GARA D'APPALTO A PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE AMIU GENOVA SPA PERIODO 01 LUGLIO 2010 31 DICEMBRE 2011 C.I.

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE AMIU GENOVA SPA PERIODO 01 LUGLIO 2010 31 DICEMBRE 2011 C.I. Pagina 1 di 5 CAPITOLATO SPECIALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE AMIU GENOVA SPA PERIODO 01 LUGLIO 2010 31 DICEMBRE 2011 C.I.G. 0437368F79 Pagina 2 di 5 INDICE ART. 1 - OGGETTO

Dettagli

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa CAPITOLATO D ONERI FORNITURA MATERIALI A PIE D OPERA, TRASPORTI e NOLI OGGETTO : Cantiere di lavoro n. 1001467/SR-18 (Circolare

Dettagli

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico SERVIZIO DI VIGILANZA E VERIFICA ACCESSI PER L ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO DI PADOVA * * * * * * CAPITOLATO

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali L esecutore deve organizzare le modalità di accesso all area ristorazione ed un servizio di controllo all entrata. Per consentire l accesso ai pasti dovranno essere predisposti degli inviti ad personam.

Dettagli

COMUNE DI LANUSEI BANDO DI GARA

COMUNE DI LANUSEI BANDO DI GARA COMUNE DI LANUSEI Provincia dell Ogliastra AREA DEI SERVIZI TECNICI Ufficio Lavori pubblici Prot. N. 6138 Lanusei, 31/05/2011 AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL CIMITERO COMUNALE CUP I29E11000630004

Dettagli

MODALITÀ DI AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO

MODALITÀ DI AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO AVVISO Indagine di mercato ai sensi dell art. 125, comma 11 del Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e dell art 8 e 9 del Regolamento per l acquisizione di beni e servizi in economia approvato con

Dettagli

L anno 2015 il giorno ( ) del mese di nella sede provvisoria del Comune di Bomporto, Piazza Matteotti, 35, tra i Signori:

L anno 2015 il giorno ( ) del mese di nella sede provvisoria del Comune di Bomporto, Piazza Matteotti, 35, tra i Signori: BOZZA DI PROTOCOLLO D INTESA CONVEZIONALE TRA IL COMUNE DI BOMPORTO E... PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO, ED ORGANIZZAZIONE DEL PALAFIERA, ALL INTERNO DELLA FIERA DI SAN MARTINO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI LOTTO 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI. (PERIODO: gennaio 2016/ dicembre 2016) CIG:

Dettagli

1. Oneri stimati per la sicurezza dovuti ai rischi interferenti (ai sensi dell art. 26 comma 5 del D.Lgs. 81/08).

1. Oneri stimati per la sicurezza dovuti ai rischi interferenti (ai sensi dell art. 26 comma 5 del D.Lgs. 81/08). ALLEGATO 4 al Capitolato DISCIPLINARE SICUREZZA STAMPANTI 1. Oneri stimati per la sicurezza dovuti ai rischi interferenti (ai sensi dell art. 26 comma 5 del D.Lgs. 81/08). Oggetto: attività di noleggio

Dettagli

(PROVINCIA DI ROMA) MANIFESTAZIONE OCCASIONALE DI PUBBLICO SPETTACOLO DOMANDA NUOVA AUTORIZZAZIONE

(PROVINCIA DI ROMA) MANIFESTAZIONE OCCASIONALE DI PUBBLICO SPETTACOLO DOMANDA NUOVA AUTORIZZAZIONE CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA) Marca Bollo 16,00 AL S.U.A.P. Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Fiumicino MANIFESTAZIONE OCCASIONALE DI PUBBLICO SPETTACOLO DOMANDA NUOVA AUTORIZZAZIONE

Dettagli

DATI PER FATTURAZIONE SE DIVERSI DALL ESPOSITORE

DATI PER FATTURAZIONE SE DIVERSI DALL ESPOSITORE DATI ESPOSITORE Ragione sociale Indirizzo CAP Città Prov. Nazione C.F. P.IVA Tel. Fax Email Insegna/ Marchi Scritta da apporre sul frontalino dello stand DATI PER FATTURAZIONE SE DIVERSI DALL ESPOSITORE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL FUNZIONAMENTO E LA GESTIONE DEL TEATRO STORICO COMUNALE APOLLO

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL FUNZIONAMENTO E LA GESTIONE DEL TEATRO STORICO COMUNALE APOLLO REGOLAMENTO COMUNALE PER IL FUNZIONAMENTO E LA GESTIONE DEL TEATRO STORICO COMUNALE APOLLO (Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n.35 del 28-07-2010) 1 INDICE Art. 1 Oggetto e principi pag.

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Articolo 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Le prestazioni richieste al soggetto appaltatore

Dettagli

IMMOBILE DI VIA MANZONI CREMONA (EX ISTITUTO SUORE M. DI S. DOROTEA) LAVORI DI RIMOZIONE DI MATERALI CONTENENTI AMIANTO

IMMOBILE DI VIA MANZONI CREMONA (EX ISTITUTO SUORE M. DI S. DOROTEA) LAVORI DI RIMOZIONE DI MATERALI CONTENENTI AMIANTO Corso Vittorio Emanuele II, 17 - C.F.80002130195 AREA INFRASTRUTTURE E PATRIMONIO SETTORE PATRIMONIO e PROVVEDITORATO Dirigente: Ing. Rossano Ghizzoni e-mail: patrimonio@provincia.cremona.it IMMOBILE DI

Dettagli

Termini e luogo di presentazione delle offerte e degli allegati

Termini e luogo di presentazione delle offerte e degli allegati DISCIPLINARE DI GARA per l affidamento della fornitura di gasolio per autotrazione con il criterio del prezzo più basso (ex art. 220 del D.Lgs 163/2006) Oggetto Procedura aperta per l affidamento di fornitura

Dettagli

Comune di MISANO DI GERA D ADDA Provincia di Bergamo Regione Lombardia

Comune di MISANO DI GERA D ADDA Provincia di Bergamo Regione Lombardia BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA = PREZZO PIU BASSO DETERMINATO MEDIANTE MASSIMO RIBASSO SULL IMPORTO DEI LAVORI APPALTO CON CORRISPETTIVO A CORPO = LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA IMPIANTI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE ALLEGATO 6 CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente Capitolato, alle seguenti espressioni sono

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Capitolato speciale d Appalto per il servizio di manutenzione da effettuarsi mediante somministrazione - di tutti gli estintori

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DEI LOCALI DEL CENTRO ESPOSITIVO DI SAN MICHELE DEGLI SCALZI

DISCIPLINARE PER LA CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DEI LOCALI DEL CENTRO ESPOSITIVO DI SAN MICHELE DEGLI SCALZI ALLEGATO A DISCIPLINARE PER LA CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DEI LOCALI DEL CENTRO ESPOSITIVO DI SAN MICHELE DEGLI SCALZI Art. 1) Ambito di applicazione Il presente disciplinare individua e regola i criteri

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) AL COMUNE DI MONTE SAN SAVINO U Sportello Unico per le Attività Produttive - Corso Sangallo, 38 52048 Monte San Savino (Arezzo) Da inoltrare utilizzando il Portale Regionale accessibile dal sito web del

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Oggetto: Realizzazione e gestione dell impianto fotovoltaico di 6 KWP presso l Asilo Nido della Città Universitaria Piazzale Aldo Moro, 5 - Roma. Il presente Capitolato Speciale

Dettagli

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI QUARTO

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI QUARTO SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI QUARTO DOCUMENTRO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (ART. 26, COMMA 3, D.LGS. N. 81/2008) STAZIONE APPALTANTE: Comune di

Dettagli

AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA. Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575

AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA. Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575 AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575 SCHEMA di CONTRATTO PER LA FORNITURA DI N..AUTOBUS LOTTO..N..AUTOBUS LOTTO.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE

CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE PSR PUGLIA 2007/2013 - MISURA 431 AZIONE 5 "Eventi promozionali" SERVIZI PER LA REALIZZAZIONE DI EVENTI DI PROMOZIONE DEL TERRITORIO DEL GARGANO NELLE SEDI DI MILANO, SOFIA ED AMSTERDAM CUP: E53G10000130009

Dettagli

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC allegato B C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC DISCIPLINARE TECNICO Per l espletamento del Servizio di assistenza alla rete informatica Comunale

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. C.I.G. n. Z040EFCD35

CAPITOLATO TECNICO. C.I.G. n. Z040EFCD35 CAPITOLATO TECNICO per l affidamento dei servizi e la fornitura di beni necessari alla realizzazione e gestione di Piano marketing, web marketing e pubblicità nell ambito del progetto di cooperazione Leadermed.

Dettagli

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL PEEP I LOTTO F LOCALITÀ LE GRAZIE (FOGLIO 58 PART. 805) DISCIPLINARE DI GARA Requisiti

Dettagli

Specifiche caratteristiche richieste

Specifiche caratteristiche richieste Specifiche caratteristiche richieste TERMINI DI CONSEGNA L immobile dovrà essere consegnato entro il 1/12/2013. Il canone di locazione verrà, in ogni caso, corrisposto a far data dal primo giorno del mese

Dettagli

ACI INFORMATICA S.p.A.

ACI INFORMATICA S.p.A. ACI Informatica S.p.A. Capitolato tecnico per l affidamento dei servizi ideazione, progettazione, realizzazione, allestimento stand fieristici e servizi Allegato n. 5 Pagina 1 di 7 Indice 1 Committente...

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE ALLEGATO B Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 ART. 10 ART. 11 ART.

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA SALA RIUNIONI DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI CAGLIARI

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA SALA RIUNIONI DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI CAGLIARI REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA SALA RIUNIONI DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI CAGLIARI Premessa La Camera di Commercio di Cagliari, compatibilmente con le proprie esigenze, mette a disposizione

Dettagli

COMUNE DI VALDAGNO. Al Sig. SINDACO del Comune di VALDAGNO (VI) - 36078

COMUNE DI VALDAGNO. Al Sig. SINDACO del Comune di VALDAGNO (VI) - 36078 COMUNE DI VALDAGNO MODELLO A LINEE GUIDA MANIFESTAZIONI Codice e revisione: Spazio riservato al protocollo Al Sig. SINDACO del Comune di VALDAGNO (VI) - 36078 OGGETTO: SCIA PER ATTIVITA DI SOMMINISTRAZIONE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE Art. 1 Oggetto della fornitura Art. 2 Importo dell appalto Art. 3 Caratteristiche della fornitura Art. 4 Criteri di aggiudicazione Art. 5 Termini e luoghi

Dettagli

In merito ai quesiti pervenuti, si riepilogano nel seguito le domande e si forniscono le risposte per ciascun quesito.

In merito ai quesiti pervenuti, si riepilogano nel seguito le domande e si forniscono le risposte per ciascun quesito. RISPOSTA AI CHIARIMENTI PER IL BANDO PER L APPALTO BIENNALE DEI SERVIZI CORRELATI ALL ORGANIZZAZIONE DI EVENTI DI PROMOZIONE DELLA CULTURA SPAZIALE A CARATTERE NAZIONALE ED INTERNAZIONALE PROMOSSI DALL

Dettagli

INFORMAZIONI e PRESCRIZIONI PER L UTILIZZO DEL TEATRO SOCIALE

INFORMAZIONI e PRESCRIZIONI PER L UTILIZZO DEL TEATRO SOCIALE INFORMAZIONI e PRESCRIZIONI PER L UTILIZZO DEL TEATRO SOCIALE Il Teatro Sociale, sito in Piazza Vittorio Veneto n. 24, ha una capienza di 560 posti così suddivisi: - platea (suddivisa in una parte piana

Dettagli

Allegato A) al bando di gara

Allegato A) al bando di gara Allegato A) al bando di gara AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ELABORAZIONE DI UNO/DUE STUDIO/STUDI PRELIMINARI PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA FINALIZZATI ALL OTTENIMENTO DI UNO O PIU MARCHI TERRITORIALI

Dettagli

Regolamento per l acquisizione in economia di beni, servizi e lavori. 1 Oggetto del Regolamento. 2 Modalità di acquisizione in economia

Regolamento per l acquisizione in economia di beni, servizi e lavori. 1 Oggetto del Regolamento. 2 Modalità di acquisizione in economia Regolamento per l acquisizione in economia di beni, servizi e lavori 1 Oggetto del Regolamento 1. l presente regolamento disciplina le modalità, i limiti e le procedure per l acquisizione in economia di

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

2. Stazione appaltante. Grossetofiere spa, Via Mameli 17, 58100 Grosseto, telefono 0564 418783 fax 0564 425278 info@grossetofiere.it.

2. Stazione appaltante. Grossetofiere spa, Via Mameli 17, 58100 Grosseto, telefono 0564 418783 fax 0564 425278 info@grossetofiere.it. Bando per la fornitura di tensostrutture ed arredi per la manifestazioni fieristiche: Mostra scambio auto, moto, modellismo, pezzi di ricambio d epoca 21/22 marzo 2015, Fiera del Madonnino 23/26 aprile

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI UN SOGGIORNO CLIMATICO PER CITTADINI DELLA TERZA ETA - 2014

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI UN SOGGIORNO CLIMATICO PER CITTADINI DELLA TERZA ETA - 2014 Casa COMUNE di FRANCOLISE provincia di Caserta Tel. 0823 881330 - Fax 0823 877049 - C.F. 83001080619 All. a Det. AA. n. 101 del 21.08.2014 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI UN SOGGIORNO CLIMATICO

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

COMUNE DI CARAVAGGIO PROVINCIA DI BERGAMO... DI PORZIONE DI IMMOBILE SITO IN CARAVAGGIO. Caravaggio, il quale interviene al presente atto in nome e

COMUNE DI CARAVAGGIO PROVINCIA DI BERGAMO... DI PORZIONE DI IMMOBILE SITO IN CARAVAGGIO. Caravaggio, il quale interviene al presente atto in nome e COMUNE DI CARAVAGGIO PROVINCIA DI BERGAMO SCHEMA DI ATTO DI CONCESSIONE IN USO A FAVORE DI... DI PORZIONE DI IMMOBILE SITO IN CARAVAGGIO VIA CARLO PORTA 2, DELLA SUPERFICIE COMPLESSIVA DI MQ. 940 DI CUI

Dettagli

COMUNE DI PADOVA SETTORE PROVVEDITORATO UFFICIO INVENTARIO E TRASPORTI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASLOCO E

COMUNE DI PADOVA SETTORE PROVVEDITORATO UFFICIO INVENTARIO E TRASPORTI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASLOCO E COMUNE DI PADOVA SETTORE PROVVEDITORATO UFFICIO INVENTARIO E TRASPORTI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASLOCO E MOVIMENTAZIONE DI ARREDI ED ATTREZZATURE DEGLI UFFICI E SERVIZI COMUNALI

Dettagli

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R.

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R. Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le Mail Raccomandata A.R. OGGETTO: Invito per l'affidamento dei servizi di noleggio di n. 8 Stampanti Multifunzione SCANNER/COPIA/STAMPA - Procedimento in economia a mezzo

Dettagli

PROVINCIA DI FIRENZE

PROVINCIA DI FIRENZE Repertorio n. Fasc. n. /2008 PROVINCIA DI FIRENZE Contratto di appalto per l esecuzione dei lavori di CIG: REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilatredici (2013) addí () del mese di, in Firenze, in una sala

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

IL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO TRAMITE TERZI

IL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO TRAMITE TERZI IL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO TRAMITE TERZI IL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO TRAMITE TERZI Il contratto viene stipulato tra un Comune stazione appaltante e un impresa ESCO appaltatore ADEMPIMENTI PRELIMINARI

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE STATALE A. M A N Z O N I Licei Scienze Umane - Economico Sociale - Linguistico - Musicale

ISTITUTO SUPERIORE STATALE A. M A N Z O N I Licei Scienze Umane - Economico Sociale - Linguistico - Musicale Allegato 1 Capitolato speciale Oneri OGGETTO: Bando Disciplinare di gara per la concessione del servizio di RISTORO/BAR ed erogazione mediante distributori automatici di bevande calde, fredde snack/merende

Dettagli

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI ANZIO Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto il servizio di prelievo

Dettagli

AFFIDAMENTO DELLA LA FORNITURA E DELL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE WIRELESS (WLAN) E DEL CENTRO DI CONTROLLO,

AFFIDAMENTO DELLA LA FORNITURA E DELL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE WIRELESS (WLAN) E DEL CENTRO DI CONTROLLO, CONTRATTO REP. N. DEL AFFIDAMENTO DELLA LA FORNITURA E DELL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE WIRELESS (WLAN) E DEL CENTRO DI CONTROLLO, ESTESO AL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI AVELLINO E BENEVENTO

Dettagli

COMUNE DI BORDIGHERA (IM)

COMUNE DI BORDIGHERA (IM) COMUNE DI BORDIGHERA (IM) Repertorio n. APPALTO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA CITTADINO (CIG ) ================ R E P U B B L I C A I T A L I A N A =========== L anno duemila, il

Dettagli

COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA

COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA AVVISO PER L AFFIDAMENTO DELL ATTIVITA DI ADDETTO STAMPA DEL COMUNE DI DIANO MARINA Cod. CIG Z08148E207 In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale

Dettagli

INVITO AD UNA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA SELEZIONE DI OPERATORI AI FINI DELLA PARTECIPAZIONE A

INVITO AD UNA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA SELEZIONE DI OPERATORI AI FINI DELLA PARTECIPAZIONE A INVITO AD UNA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA SELEZIONE DI OPERATORI AI FINI DELLA PARTECIPAZIONE A AF - L Artigiano in fiera 19^ Mostra mercato internazionale dell artigianato Fiera Rho Milano, 29

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI 1 SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI Codice CIG L anno duemila, il giorno del mese di nella sede della Casa per Anziani Umberto I - Piazza della Motta

Dettagli

SOTTOCOSTA APPUNTAMENTO CON LA NAUTICA, IL NATANTE E LA PESCA IN MARE MARINA DI PESCARAdal 1 al 4 Maggio 2014

SOTTOCOSTA APPUNTAMENTO CON LA NAUTICA, IL NATANTE E LA PESCA IN MARE MARINA DI PESCARAdal 1 al 4 Maggio 2014 SOTTOCOSTA APPUNTAMENTO CON LA NAUTICA, IL NATANTE E LA PESCA IN MARE MARINA DI PESCARAdal 1 al 4 Maggio 2014 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE - PRIVATI Nome Cognome indirizzo c.a.p. località C.F. Email Telefono

Dettagli

COMUNE DI CARDITO PROVINCIA DI NAPOLI SERVIZIO AMBIENTE E VERDE PUBBLICO

COMUNE DI CARDITO PROVINCIA DI NAPOLI SERVIZIO AMBIENTE E VERDE PUBBLICO COMUNE DI CARDITO PROVINCIA DI NAPOLI SERVIZIO AMBIENTE E VERDE PUBBLICO C.so Cesare Battisti,44 80024 Cardito (NA) Tel./Fax 081/8301413 mail: ambiente2004@libero.it DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

COMUNE di AMALFI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA SALA IBSEN

COMUNE di AMALFI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA SALA IBSEN COMUNE di AMALFI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA SALA IBSEN Art. 1 Titolo e gestione 1. Il Comune di Amalfi dispone della Sala congressi IBSEN in via dei Prefetturi e, nelle more di una decisione definitiva

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA ANTINCENDIO DEL PRESIDIO OSPEDALIERO V.

CAPITOLATO TECNICO DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA ANTINCENDIO DEL PRESIDIO OSPEDALIERO V. ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA ANTINCENDIO DEL PRESIDIO OSPEDALIERO V. CERVELLO 1 ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO PAG. 3 ART. 2PRESCRIZIONI

Dettagli

1. STAZIONE APPALTANTE: UNIVERSITA DEGLI STUDI DI. - Telefono: 081-5476513 6158; Telefax: 081-5476571; Indirizzo

1. STAZIONE APPALTANTE: UNIVERSITA DEGLI STUDI DI. - Telefono: 081-5476513 6158; Telefax: 081-5476571; Indirizzo BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO 1. STAZIONE APPALTANTE: UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE, VIA AMM. ACTON, 38, 80133 NAPOLI - Servizio responsabile: AREA TECNICA Ufficio Tecnico I - Telefono:

Dettagli

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia Istituto di Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna Sede legale Via Fura, 96 C.F. 98092990179-25125 Brescia Tel. 030.3533151 030.3534893 Fax 030.3546123 e-mail: iabrescia@provincia.brescia.it sito

Dettagli

Art. 1) Oggetto del contratto. Il presente contratto disciplina la concessione del

Art. 1) Oggetto del contratto. Il presente contratto disciplina la concessione del COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE DI SERVIZIO RELATIVA ALL AREA DI PARCHEGGIO PUBBLICO DI PIAZZA SASSI. Art. 1) Oggetto del contratto. Il presente

Dettagli

SALA LONDRA. Capienza totale posti a sedere 210. Capienza totale posti in piedi ------- Disposizione delle sedie

SALA LONDRA. Capienza totale posti a sedere 210. Capienza totale posti in piedi ------- Disposizione delle sedie SALA LONDRA Capienza totale posti a sedere 210 Capienza totale posti in piedi ------- Disposizione delle sedie A platea Numero totale di sedie / poltrone disponibili 210 Superficie 216 mq Lunghezza 18

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO INFORMAGIOVANI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO INFORMAGIOVANI COMUNE DI SAMUGHEO PROVINCIA DI ORISTANO C.A.P. 09086 Tel. 0783/64023 64256 FAX 0783/64697 E.mail Comsam@Tiscali.it SERVIZIO SOCIO ASSISTENZIALE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO INFORMAGIOVANI

Dettagli

MODALITA' E CRITERI PER LA CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DEGLI SPAZI DELLA REGGIA DI PORTICI: DETERMINAZIONE TARIFFE. Art.

MODALITA' E CRITERI PER LA CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DEGLI SPAZI DELLA REGGIA DI PORTICI: DETERMINAZIONE TARIFFE. Art. MODALITA' E CRITERI PER LA CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DEGLI SPAZI DELLA REGGIA DI PORTICI: DETERMINAZIONE TARIFFE Art. 1 Oggetto Il presente atto determina modalità e criteri per la concessione in uso

Dettagli