WBMR-HP-GN. N-Technology Modem router High Power ADSL2+ Manuale dell utente ver01.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "WBMR-HP-GN. N-Technology Modem router High Power ADSL2+ Manuale dell utente. 35010879 ver01. www.buffalotech.com"

Transcript

1 WBMR-HP-GN N-Technology Modem router High Power ADSL2+ Manuale dell utente ver01 IT

2 Sommario 1 Introduzione 1 2 Introduzione al router 4 3 Installazione del router 7 4 Accesso all interfaccia utente 10 5 Introduzione all interfaccia utente su Web 11 Setup 11 Internet/LAN 12 Wireless Config 15 Security 19 LAN Config 21 Admin Config 23 6 Specifiche tecniche 26 7 Impostazioni predefinite di fabbrica 27 8 Informazioni di conformità normativa 28 9 Informazioni sulla garanzia Contatti 35

3 Introduzione 1 Vi ringraziamo per l acquisto del modem router Buffalo N-Technology ADSL2+ High Power. In pochi minuti sarete in grado di condividere la connessione a Internet e collegare in rete i computer con il nuovo router. Contenuto della confezione Modem router N-Technology ADSL2+ (WBMR-HP-GN) CD-ROM comprensivo di manuale utente Guida all installazione rapida Adattatore CA Cavo Ethernet Cavo DSL Certificato di garanzia Requisiti di sistema Linea ADSL a banda larga attivata PC con adattatore client Microsoft Windows XP / Vista (32 bit) (supporto per installazione guidata) Internet Explorer 5.5 o versione superiore Unità CD-ROM Raccolta di informazioni La maggior parte dei provider DSL richiedono i dettagli PPPoE o PPPoA per l accesso alla connessione. Per ottenere le seguenti informazioni è necessario rivolgersi all assistenza tecnica del proprio ISP: Nome utente: è il nome utente utilizzato per accedere alla rete del provider ADSL. Solitamente è nel formato: Password: è la password utilizzata, insieme con il nome utente, per accedere alla rete del provider ADSL. Protocollo di connessione: è il metodo utilizzato dal provider ADSL per inviare e ricevere dati tra Internet e il proprio computer. VPI: è il Virtual Path Identifier (VPI). è utilizzato insieme con il Virtual Channel Identifier (VCI), per individuare il percorso dei dati scambiati tra la rete del provider ADSL e il proprio computer. VCI: è il Virtual Channel Identifier (VCI). è utilizzato insieme con il VPI, per individuare il percorso dei dati scambiati tra la rete del provider ADSL e il proprio computer. 1

4 Nota: è consigliabile conservare tali informazioni a portata di mano, poiché potrebbero essere necessarie per stabilire la connessione a Internet. La tabella indicata di seguito è una guida di riferimento rapido per la configurazione della connessione a Internet. È possibile utilizzare le impostazioni degli ISP riportati. Paese Incapsulamento VPI/VCI Multiplexing ISP Francia PPPoE LLC Vari Germania PPPoE LLC T-Online, vari 1483 Bridged 0/35 0/32 0/34 LLC- BBNed, XS4all Versatel, DHCP Baby XL, Tiscali. (start/ Surf/ Family/ Live) Paesi Bassi PPPoA 8/48 VC MUX PPPoA 0/32 VC MUX KPN, Hetnet, HCCNet, Tiscali (lite/ Basis/Plus), Wanadoo Versatel PPP, Zonnet PPPoE 8/35 LLC Vari Belgio PPPoA 8/35 LLC Irlanda PPPoE 8/35 LLC Belgacom, Tiscali, Scarlet Eircom, BT, Digiweb, Irish Broadband Italia PPPoE 8/35 VC MUX TIN 2

5 Spagna PPPoE 8/32 LLC Telefonica Svezia 1483 Bridged 3/35 LLC Telia Regno Unito PPPoA 0/38 VC MUX BT, Freeserve, Tiscali, AOL 3

6 Introduzione al router 2 Pannello anteriore No Nome Colore Descrizione 1 POWER Verde o rosso ON (verde): alimentazione attiva OFF: alimentazione disattivata Lampeggio continuo (rosso): scrittura sulla Flash-ROM (es. modifica impostazioni, aggiornamento firmware) Un lampeggio (rosso): errore della RAM (es. accesso, dimensione archiviazione riconosciuta) Due lampeggi (rosso): errore della Flash-ROM (es. accesso, impostazioni parametri) Tre lampeggi (rosso): errore dispositivo cablato (es. errore di installazione del driver cablato) Quattro lampeggi (rosso): errore dispositivo wireless, errore dispositivo cablato (es. errore di installazione del driver wireless) Cinque lampeggi (rosso): errore di rete (es. indirizzo IP lato WAN all interno della rete LAN) Nove lampeggi (rosso): errore di sistema (es. arresto del funzionamento del dispositivo) 4

7 2 SECURITY Arancione 3 WIRELESS Verde 4 DSL Verde ON: protezione wireless abilitata OFF: protezione wireless disabilitata Due lampeggi: in attesa dell attivazione dell AOSS/WPS (PBC). Lampeggio continuo: AOSS/WPS (PBC) configurazione non riuscita a causa di un errore di timeout/negoziazione (se la protezione non viene impostata, il LED si spegnerà dopo 30 minuti). ON: connessione wireless disponibile OFF: connessione wireless non attiva/non disponibile Lampeggio: comunicazione wireless ON: sincronizzazione DSL in corso OFF: la funzione modem non è attiva Serie di 2 lampeggi: ricerca del segnale della portante Serie di 4 lampeggi: segnale della portante trovato e connessione del modem in corso. 5 INTERNET Verde o rosso ON: sincronizzazione DSL in corso OFF: la funzione modem non è attiva Serie di 2 lampeggi: ricerca del segnale della portante Serie di 4 lampeggi: segnale della portante trovato e connessione del modem in corso. Il pulsante Security si trova sulla parte superiore del dispositivo come illustrato di seguito: 5

8 Pannello posteriore Linea DSL Collegare la linea ADSL a questa porta. 2. Porte LAN Le porte Ethernet sono del tipo RJ45, 10/100 con negoziazione automatica. Le porte sono numerate da 1 a 4 e corrispondono ai LED numerati che si trovano sul pannello anteriore del router. Collegare i computer in rete o altri dispositivi di rete a una di queste porte. 3. Interruttore di selezione della protezione Questo interruttore consente di scegliere il metodo necessario per configurare una connessione wireless, WPS o AOSS. Per avviare la protezione AOSS è necessario premere anche il pulsante corrispondente che si trova nella parte superiore del dispositivo. 4. Alimentazione Collegare il cavo di alimentazione in dotazione a questa presa. Il pulsante Reset si trova nella parte inferiore del modem router e deve essere utilizzato nei rari casi in cui il router potrebbe non funzionare correttamente. La reimpostazione del router ripristinerà il funzionamento normale mantenendo le impostazioni programmate. Mediante il pulsante Reset è possibile anche ripristinare le impostazioni predefinite di fabbrica. Utilizzare l opzione di ripristino nel caso in cui la password venga dimenticata. 6

9 a. Reimpostazione del router - Tenere premuto il pulsante Reset per un secondo, quindi rilasciarlo. Quando il LED Power diventa nuovamente stabile, le reimpostazione è completata. b. Ripristino delle impostazioni predefinite di fabbrica - Tenere premuto il pulsante Reset per 10 secondi, quindi rilasciarlo. Quando il LED Power diventa nuovamente stabile, il ripristino è completato. Etichetta sul lato posteriore Questa etichetta riporta l indirizzo MAC (SSID) del router, il PIN di protezione e i dati AES KEY preimpostati. Nella configurazione predefinita il modello WBMR-HP-GN è protetto mediante la crittografia AES. Posizionamento del router La potenza della connessione wireless è inversamente proporzionale alla distanza del computer dal router. La portata tipica dei dispositivi wireless per il funzionamento in luoghi chiusi va dai 30 ai 60 metri. Allo stesso modo, la connessione e le prestazioni wireless diminuiranno con l aumento della distanza tra il router e i dispositivi collegati. Tale condizione potrebbe essere più o meno rilevabile all utente. Allontanandosi dal router, la velocità della connessione potrebbe diminuire. I fattori che indeboliscono i segnali semplicemente tramite interferenza delle onde radio della rete sono costituiti da apparecchi metallici oppure da ostacoli e muri. Se si pensa che le prestazioni della rete possano essere inficiate dalla portata o da fattori di ostruzione, provare a spostare il computer in una posizione compresa tra 1,5 e 3 metri dal router, per vedere se il problema è costituito dalla distanza. Installazione del router 3 Installazione guidata intelligente Per una configurazione del router e una connessione a Internet rapide, utilizzare la procedura guidata intelligente contenuta nel CD. La procedura guidata del CD Air Navigator assiste l utente nella connessione delle periferiche, nella configurazione delle impostazioni wireless e nell attivazione della protezione. Inserire il CD, avviare la procedura guidata e seguire i passaggi indicati. Saranno necessarie le informazioni per le impostazioni dell ADSL fornite dal proprio ISP. In alternativa, per configurare manualmente la connessione, proseguire con la sezione successiva. Nota: per i sistemi Macintosh o Linux sarà necessario utilizzare il metodo di installazione manuale. 7

10 Installazione manuale 1. Spegnere i computer e le periferiche di rete. 2. Collegare il computer a una delle porte GIALLE RJ45 sul retro del router mediante il cavo di rete Ethernet in dotazione. 3. Collegare la linea DSL Il collegamento del router alla linea ADSL varia in base alla nazione e all area geografica. Solitamente viene utilizzato un microfiltro o un microfiltro con uno splitter incorporato per consentire l utilizzo simultaneo del servizio ADSL e del servizio telefonico sulla stessa linea telefonica. Leggere attentamente i seguenti passaggi e selezionare il metodo appropriato. Se il servizio telefonico e il servizio ADSL sono sulla stessa linea telefonica, sono necessari i microfiltri ADSL per ciascun telefono e ciascun dispositivo, quali segreterie telefoniche, fax e visualizzatore per l ID del chiamante. È possibile utilizzare splitter aggiuntivi per separare le linee telefoniche di telefono e router. Nota: non collegare il microfiltro ADSL tra la presa a muro e il router. In questo modo si evita che il servizio ADSL raggiunga il modem. Se il servizio telefonico e il servizio ADSL sono sulla stessa linea telefonica e si utilizza un microfiltro ADSL con splitter incorporato, collegare lo splitter alla presa telefonica a muro che fornisce il servizio ADSL. A questo punto, collegare il cavo telefonico dalla porta RJ11 del microfiltro ADSL generalmente chiamato DSL alla porta grigia RJ11 chiamata DSL Line sul retro del router. Collegare il dispositivo telefonico all altra porta sullo splitter ADSL solitamente chiamato Phone (o Telefono ). Nota: il cavo telefonico RJ11 è in dotazione. Per l inserimento di un connettore RJ11, assicurarsi che la linguetta del connettore faccia correttamente clic. Se è presente una linea telefonica dedicata per il servizio ADSL dotata di presa a muro RJ11, è sufficiente collegare un cavo telefonico dalla presa alla porta DSL sul retro del router. Se è presente una presa a muro RJ45 per il servizio ADSL, collegare un convertitore RJ45-RJ11 alla presa. A questo punto, collegare un estremità del cavo telefonico al convertitore e l altra estremità alla porta DSL sul retro del router. 8

11 4. Accensione del router Collegare il cavo di alimentazione in dotazione alla presa di alimentazione del router. Dopo il collegamento del cavo di alimentazione e l accensione del dispositivo, si accende l icona di alimentazione del router sul pannello anteriore. Per il completo avviamento del router può essere necessario attendere alcuni minuti. Accendere il computer. Dopo l avvio del computer, si accenderà il LED di stato LAN sul lato anteriore del router per ciascuna porta a cui il computer è collegato tramite cavo. Queste spie mostrano lo stato della connessione e dell attività. A questo punto, è possibile configurare il router per la connessione ADSL. Per consentire una corretta comunicazione del computer con il router, sarà necessario modificare le impostazioni TCP/IP Ethernet del computer su Ottieni automaticamente un indirizzo IP/Utilizzando DHCP. Questa è la normale impostazione predefinita nella maggior parte dei computer domestici. Consultare i file della guida del proprio sistema operativo per informazioni sulla modifica di questa impostazione, se necessario. 9

12 Accesso all interfaccia utente 4 1. Su un computer collegato al router, è possibile accedere all interfaccia utente per la gestione via Web del router mediante il browser Internet. Digitare nella barra degli indirizzi del browser. Premere il tasto Enter. Nota: per la configurazione iniziale si raccomanda vivamente di utilizzare un computer collegato fisicamente al router mediante un cavo RJ45. Per tale configurazione non è consigliabile utilizzare un computer collegato mediante connessione wireless. 2. La schermata di accesso nel browser sarà quella indicata di seguito. Il nome utente predefinito è root", mentre la password predefinita è vuota. Per eseguire l accesso fare clic sul pulsante OK. Nota: si raccomanda vivamente di impostare una password per una maggiore protezione. 10

13 Introduzione all interfaccia utente su Web 5 Schede di navigazione rapida - Facendo clic su tali collegamenti, è possibile aprire direttamente una qualsiasi delle pagine di interfaccia utente del router. I collegamenti sono suddivisi in categorie logiche e raggruppati in schede per agevolare la ricerca di una particolare impostazione. A destra di ciascuna pagina è disponibile la guida. Setup Il pannello a sinistra di questa pagina contiene procedure guidate di configurazione per consentire l esecuzione di modifiche alla configurazione del modem router in maniera rapida e pratica. Sono presenti procedure guidate per le seguenti funzioni: Internet Connection - Questa procedura guidata esegue una scansione della connessione a Internet ed effettua la connessione. Molti modem cablati effettuano automaticamente la connessione con l esecuzione della connessione guidata a Internet. Per la connessione a Internet tramite modem DSL potrebbero essere necessari i dati di PPPoE. Si raccomanda di avere a portata di mano tali informazioni, nel caso venga richiesta una password o altri dati di PPPoE. Se non dispone di queste informazioni, rivolgersi al proprio ISP. Wireless SSID - Questa procedura guidata consente di impostare un SSID (nome di rete) e di scegliere un canale wireless per la rete. Wireless Encryption - Questa procedura guidata consente di scegliere il tipo di crittografia da utilizzare per la rete wireless. Port forwarding - Questa procedura guidata consente di impostare una NAT statica per i giochi via Internet. 11

14 Windows Live Messenger Settings - Questa procedura guidata consente di attivare la funzione gateway Internet dell UPnP. Questa funzione è necessaria per il corretto funzionamento di Windows Live (MSN) Messenger. Wireless Multicast Rate - Questa procedura guidata imposta la velocità multicast wireless e il pass-through IPv6. Firmware Update Questa procedura guidata esegue l installazione dell aggiornamento del firmware dell AirStation. Initialisation - Questa procedura guidata esegue il ripristino delle impostazioni predefinite di fabbrica dell AirStation. A destra è presente un riepilogo delle informazioni di sistema dell AirStation. La sezione wireless contiene le impostazioni di stato e di crittografia del punto di accesso della LAN wireless. Sono disponibili anche collegamenti ai metodi di connessione AOSS e WPS. Internet/LAN Internet La sezione Internet Setup consente l impostazione del gateway a banda larga per il corretto funzionamento con i dispositivi del proprio ISP. Ciò include i server Internet dell ISP e la rete ATM (Asynchronous Transfer Mode) tra il gateway e i server. Nota: per ottenere le informazioni sulle impostazioni da utilizzare in questa sezione è necessario rivolgersi al proprio ISP. Nella scheda Internet/LAN è possibile configurare il router per la connessione al proprio ISP. 12

15 Tipo di connessione Dall elenco a discesa Connection Type è possibile selezionare uno dei cinque tipi di connessione in base alle istruzioni fornite dal proprio ISP: RFC 2516 PPPoE RFC 2364 PPPoA 1483 Bridged 1483 Routed Solo modalità bridge Impostazione del tipo di connessione del proprio ISP su PPPoE o PPPoA PPPoE (Point-to-Point Protocol over Ethernet) è il metodo standard di connessione dei dispositivi in rete. Per accedere alla rete del proprio ISP e connettersi a Internet sono necessari un nome utente e una password. Il protocollo PPPoA (PPP over ATM) è simile al PPPoE, ma è più utilizzato nel Regno Unito. Impostazione del tipo di connessione su RFC 1483 Bridged/Routed Questo metodo di connessione esegue il bridging tra la propria rete e la rete dell ISP. Il router ottiene automaticamente un indirizzo IP dal server DHCP dell ISP. Impostazione del tipo di connessione su Solo modalità bridge (disattiva condivisione Internet) In tale modalità, il router agisce solo come bridge trasferendo pacchetti attraverso la porta DSL. Per l accesso a Internet è necessario installare software aggiuntivo sui computer. 13

16 DDNS Se l indirizzo IP Internet del modem router viene assegnato in maniera dinamica e si desidera ospitare un sito Web o altri servizi Internet, è possibile sottoscrivere servizi di tipo Dynamic DNS (DDNS) con DynDNS.org o TZO.com. Dall elenco a discesa, selezionare il provider DDNS, immettere le informazioni richieste, quindi fare clic su Apply. Il gateway invierà il proprio indirizzo IP Internet al provider, in modo da consentire l aggiornamento della voce DNS da parte del provider. Per il servizio DDNS.org è necessario immettere nome utente, password e nome host. Per il servizio TZO.com è necessario inserire indirizzo , password e nome di dominio corretti. Route La Network Address Translation (NAT) consente di utilizzare indirizzi IP privati (e gratuiti) sulla LAN e un unico indirizzo IP pubblico (a pagamento) su Internet. Quando un computer locale accede a Internet, il modem router a banda larga modifica l indirizzo sorgente dal computer al suo indirizzo IP su Internet. All arrivo di una risposta, viene modificato l indirizzo di destinazione dal suo indirizzo IP Internet all indirizzo IP locale del computer richiedente. La NAT viene abilitata (attivata) per impostazione predefinita. Disabilitare la funzione se non è necessaria. 14

17 Wireless Config Per informazioni sulla configurazione di una connessione mediante WPS o AOSS, fare riferimento alle sezione precedenti del manuale che descrivono l utilizzo di questi metodi per stabilire una connessione wireless. Basic (impostazioni di base) La scheda Basic consente di modificare le impostazioni della rete wireless: nome della rete wireless (SSID), canale radio operativo e livello di protezione. Wireless Radio Selezionare Disable per disattivare la funzione di rete wireless oppure selezionare la rete wireless che si sta configurando: Mixed (per client 11b, 11g e Draft 11n), BG-Mixed (solo per client 11b e 11g) oppure singolarmente i client 11b, 11g o Draft 11n. Una corretta impostazione garantisce un funzionamento efficiente della rete. Canale wireless Il router è configurato per il funzionamento sui canali corretti per la nazione di residenza. Se sono presenti altre reti wireless nella zona, è necessario impostare la propria rete per il funzionamento su un canale diverso dalle altre reti wireless. Per prestazioni migliori, utilizzare un canale ad almeno cinque canali di distanza dalle altre reti wireless. Ad esempio, se un altra rete è sul canale 11, impostare la propria rete sul canale 6 o inferiore. 15

18 150Mbps Mode Band Width È possibile scegliere se utilizzare le modalità di comunicazione wireless a 20 MHz o 40 MHz. La larghezza di banda del canale a 20 MHz diminuisce la probabilità di interferenza con altre reti wireless. Tuttavia, la larghezza di banda del canale a 40 MHz aumenta la velocità fino a 150 Mbps. L impostazione predefinita è 20 MHz. Canale di estensione Se è stato selezionato il valore di 40 MHz vengono utilizzati due canali: un canale di controllo e un canale di estensione. Il canale di controllo è specificato dall impostazione Wireless Channel, mentre il canale di estensione è specificato dall impostazione "Extension Channel. Broadcast SSID Per motivi di sicurezza, è possibile scegliere di non trasmettere il SSID della rete (impostato in maniera predefinita su Allow ). In questo modo, il nome della rete rimarrà nascosto ai computer che eseguono la scansione per la presenza di reti wireless. Per disattivare la trasmissione del SSID, deselezionare l opzione. Security/Encryption Il modem router WBMR-HP-GN include una funzione di protezione che consente a ciascun client wireless di connettersi con un livello diverso di protezione. Tale funzione risulta particolarmente utile in una situazione in cui un unico client può connettersi solo via WEP (livello di protezione minimo). I client possono connettersi con livelli di crittografia diversi. Questo significa che la protezione dei dispositivi wireless rimanenti non viene compromessa. Per individuare la rete wireless, viene utilizzato il cosiddetto SSID (Service Set Identifier). Il SSID predefinito del router viene stampato sull etichetta presente sul retro del dispositivo. L utente può decidere se modificarlo o se lasciarlo inalterato. Per modificare il SSID, digitare nel campo corrispondente il valore desiderato. Se si effettua una modifica del SSID, per continuare a connettersi con la nuova rete potrebbe essere necessario riconfigurare i computer con funzionalità wireless. Per ogni tipo di crittografia è possibile modificare anche la Pre-Shared Key o la password e l intervallo Rekey (verrà rinnovata la frequenza con la chiave). SSID1 Per l opzione Multi Security SSID1 viene utilizzata la crittografia wireless WPA- PSK-TKIP o WPA/WPA2-Mixed. 16

19 SSID2 Per l opzione Multi Security SSID2 viene utilizzata la crittografia wireless WPA-PSK-AES. SSID3 Per l opzione Multi Security SSID3 viene utilizzata la crittografia wireless WEP. Advenced (impostazioni wireless avanzate) BSS BasicRateSet Il valore BSS (Basic Service Set) configura la velocità di trasmissione della comunicazione per i client wireless. Le opzioni di configurazione possono variare in base ai diversi client wireless. Multicast Rate È possibile selezionare 1, 2, 5,5, 6, 9, 11, 12, 18, 24, 36, 48, 54 Mbps oppure Auto. Il valore predefinito è Auto. Reverse Direction Grant È possibile scegliere se attivare o disattivare la funzione Reverse Direction Grant (RDG). Durante la sequenza di scambio RD, la stazione iniziatrice RD può trasmettere il valore di PPDU e ottenere una risposta da un unica stazione (risponditore RD) sempre nel corso dello scambio. Nei dispositivi di LAN wireless che si connettono all AirStation è necessario abilitare la funzione RDG. DTIM Period Il valore di DTIM (Delivery Traffic Identification Maps) Period è un intervallo in cui i dispositivi LAN wireless trasmettono informazioni di tipo DTIM. L impostazione di valori più ampi consente un risparmio di energia, ma potrebbe rallentare il traffico di rete. Tale impostazione viene ignorata a meno che non sia attiva la gestione dell energia sul client wireless. I valori specificabili sono compresi tra 1 e 255. Il valore predefinito è 1. 17

20 Privacy Separator È possibile scegliere se attivare o disattivare la funzione Privacy Separator. Se tale funzione è abilitata, i dispositivi della LAN wireless che si connettono all AirStation non potranno comunicare con altri dispositivi wireless locali. Output Power Il valore di Output Power e la portata delle onde elettromagnetiche associate sono quasi proporzionali. Se il valore di Output Power viene ridotto del 50%, la portata dell AirStation verrà quasi dimezzata. Modificando tale valore è possibile limitare la portata dell AirStation. Il valore predefinito è 100%. WMM Il WMM (Wi-Fi Multimedia) consente di potenziare le risorse multimediali per le reti Wi-Fi per migliorare la fruizione delle applicazioni audio, video e voce. Il valore di WMM Power Save aumenta l efficienza e la flessibilità della trasmissione dei dati. In questa finestra è possibile assegnare la priorità della comunicazione di AirStation per transazioni specifiche. Ad esempio, è possibile modificare le impostazioni in grado di migliorare la qualità del VOIP o altri protocolli di streaming. 18

21 MAC Filter Il MAC Filter è una potente funzione di protezione che consente di specificare i computer autorizzati ad accedere alla rete. Le connessioni wireless all AirStation possono essere limitate a indirizzi MAC di client specifici per potenziare la protezione contro visitatori non desiderati sulla rete. Se tale opzione è abilitata, solo gli adattatori client wireless con indirizzi MAC registrati saranno autorizzati a connettersi all AirStation. Nota: il filtro MAC wireless viene ignorato se l AOSS è in uso. Per utilizzare il filtro MAC, selezionare Enable. Per visualizzare l elenco dei filtri degli indirizzi MAC, fare clic sul pulsante Registration List. Per aggiungere un dispositivo all elenco, è necessario conoscere l indirizzo Medium Access Control (MAC), chiamato spesso semplicemente MAC o LAN MAC. Questo valore viene solitamente riportato su un etichetta sul lato inferiore o posteriore del dispositivo oppure, nel caso di un computer desktop, sulla scheda di interfaccia alla rete. Una volta inseriti gli indirizzi MAC desiderati, fare clic su Register per salvare l elenco. Security Firewall 19

22 Limita il tipo di pacchetti autorizzati a passare tra Internet e la LAN. Quando i pacchetti raggiungono l AirStation, il firewall li valuta e inoltra verso la loro destinazione quelli che non corrispondono ai filtri. Il firewall blocca i pacchetti non necessari provenienti da Internet e previene la dispersione di informazioni protette dalla LAN. Prohibit NBT and Microsoft-DS routing Previene accessi esterni inattesi tramite la condivisione della rete Microsoft. Le impostazioni predefinite sono disabilitate. Reject IDENT requests Se il valore è abilitato, l AirStation invia i pacchetti respinti in caso di ricezione di una richiesta IDENT. Tale valore è abilitato per impostazione predefinita. Utilizzare questo filtro in caso di riduzione della velocità di comunicazione per l utilizzo di un applicazione di rete quali , FTP o Web. Se le richieste IDENT vengono inoltrate a un client sulla LAN tramite l impostazione per la conversione degli indirizzi (porta DMZ o TCP: 113), questa regola di base viene ignorata. Block Ping from Internet Una richiesta Internet anonima è un tentativo per eseguire il ping all interfaccia WAN del gateway a banda larga. Tale operazione serve per verificare se un sistema è in esecuzione a un indirizzo IP specifico. È utile anche per eseguire la ricerca di determinati tipi di vulnerabilità in un sistema. Il blocco di richieste WAN equivale a non rispondere ai ping provenienti da Internet. Tale valore è abilitato per impostazione predefinita. IP Filter (impostazioni filtri IP) 20

23 Limita il tipo di pacchetti autorizzati a passare tra Internet e la LAN. Il numero massimo di regole è di 32. Se il pacchetto corrisponde a una delle condizioni di monitoraggio prima dell instradamento, verrà intrapresa l azione specificata. Se corrispondono più condizioni, verrà eseguita l azione appropriata una volta che il pacchetto corrisponde alla condizione. VPN Pass Through PPPoE Pass Through Tale impostazione abilita la modalità rfc1483 bridge nel modem per l esecuzione del processo PPPoE nel dispositivo connesso, es. un router firewall o un PC. PPTP Pass Through Il PPTP è un protocollo di tunneling definito dal forum PPTP che consente ai pacchetti PPP di incapsularsi all interno dei pacchetti IP (Internet Protocol) e inoltrati su qualsiasi rete IP, tra cui la stessa Internet. Il PPTP assicura la trasmissione dei messaggi da una rete privata a un altra. LAN Config Port Forwarding 21

24 Il Port Forwarding consente di instradare chiamate esterne (da Internet) per servizi quali un server Web (porta 80), un server FTP (porta 21) o altre applicazioni, attraverso il router alla propria rete interna. Dal momento che i computer interni sono protetti da un firewall, non sarà possibile l intrusione da parte di computer via Internet, poiché non saranno visibili. Se occorre configurare la funzione di port forwarding per un applicazione specifica, sarà necessario contattare il produttore dell applicazione per conoscere le impostazioni delle porte. È possibile immettere manualmente nel router tali informazioni sulle porte. DMZ Se si dispone di PC client che non è in grado di eseguire un applicazione Internet in maniera corretta da dietro il firewall, è possibile autorizzare l accesso bidirezionale illimitato del client. Questa operazione potrebbe essere necessaria se la funzione NAT causasse problemi con un applicazione come un gioco o una videoconferenza. Utilizzare questa funzione in maniera temporanea, poiché un host DMZ risulta notevolmente esposto ai pericoli di Internet. Per inserire un computer nel DMZ, immettere l indirizzo IP della LAN e fare clic su Apply perché le modifiche abbiano effetto. UPnP Impostazione della funzione gateway Internet di UPnP: su un PC che supporta UPnP (Windows XP, ecc.), l AirStation viene automaticamente riconosciuta sulla LAN come un gateway Internet. Inoltre, se viene utilizzata un applicazione di rete che supporta UPnP, è possibile acquisire lo stato della porta Internet dell AirStation e l indirizzo IP Internet ottenuto dall ISP ed eseguire automaticamente la conversione della porta. 22

25 QoS Il Quality of Service (QoS) attribuisce i livelli di priorità ai diversi tipi di pacchetti per minimizzare i ritardi nel trasferimento dei dati. La tabella contiene quattro applicazioni comuni e consente di inserire fino ad altri quattro numeri di porta. Fare clic sul pulsante High Priority per le applicazioni per i cui pacchetti si desidera ricevere un trattamento preferenziale. Admin Config Nome Consente di assegnare un nome descrittivo specifico all AirStation. La lunghezza del nome dell AirStation può essere composto da un massimo di 64 caratteri alfanumerici. Il carattere - è ammesso, ma non può stare all inizio o alla fine del nome. Per impostazione predefinita, il nome dell AirStation è il suo indirizzo MAC sulla LAN. Tale nome viene utilizzato come nome host per il server DHCP su Internet se il client DHCP è abilitato. Le informazioni di registro trasmesse al server syslog vengono utilizzate come nome host. Password Consente di configurare la password di amministratore per modificare le impostazioni dell AirStation. Qui è possibile modificare la password root. La password può essere composta da caratteri alfanumerici e trattini bassi _ e avere una lunghezza fino a 8 caratteri. Il nome utente predefinito è la parola root e non può essere modificato. Ora/data È possibile impostare la data e l ora dell AirStation manualmente oppure acquisire tali informazioni dal PC (il fuso orario non può essere ottenuto con questo metodo). NTP Se viene configurato un server NTP, l AirStation potrà accedere al server NTP specifico e regolare l orologio interno con l ora del server NTP. NTP è 23

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless AP Router Portatile Wireless HNW150APBR www.hamletcom.com Indice del contenuto 1 Introduzione 8 Caratteristiche... 8 Requisiti dell apparato... 8 Utilizzo del presente documento... 9 Convenzioni di notazione...

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 Guida Utente TD-W8960N Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 TP-LINK TECHNOLOGIES CO., LTD COPYRIGHT & TRADEMARKS Le specifiche sono soggette a modifiche senza obbligo di preavviso.

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA MANUALE D USO Modem ADSL/FIBRA Copyright 2014 Telecom Italia S.p.A.. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà Telecom Italia S.p.A.. Nessuna parte

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Access point wireless Cisco Small Business serie 500

Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Scheda tecnica Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Connettività Wireless-N, prestazioni elevate, implementazione semplice e affidabilità di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

EPICENTRO. Software Manual

EPICENTRO. Software Manual EPICENTRO Software Manual Copyright 2013 ADB Broadband S.p.A. Tutti i diritti riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà di ADB. Nessuna parte di questo documento può

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Qualora il licenziatario si attenga alle condizioni del presente contratto di licenza, disporrà dei seguenti diritti per ogni licenza acquistata.

Qualora il licenziatario si attenga alle condizioni del presente contratto di licenza, disporrà dei seguenti diritti per ogni licenza acquistata. CONTRATTO DI LICENZA PER IL SOFTWARE MICROSOFT WINDOWS VISTA HOME BASIC WINDOWS VISTA HOME PREMIUM WINDOWS VISTA ULTIMATE Le presenti condizioni di licenza costituiscono il contratto tra Microsoft Corporation

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 2011 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta, archiviata

Dettagli

Manuale del fax. Istruzioni per l uso

Manuale del fax. Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Manuale del fax 1 2 3 4 5 6 Trasmissione Impostazioni di invio Ricezione Modifica/Conferma di informazioni di comunicazione Fax via computer Appendice Prima di utilizzare il prodotto

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Manuale d'uso Nokia Treasure Tag Mini (WS-10)

Manuale d'uso Nokia Treasure Tag Mini (WS-10) Manuale d'uso Nokia Treasure Tag Mini (WS-10) Edizione 1.1 IT Manuale d'uso Nokia Treasure Tag Mini (WS-10) Indice Per iniziare 3 Parti 3 Inserire la batteria 3 Associare e collegare 5 Associare il sensore

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso Telecamera IP Wireless/Wired VISIONE NOTTURNA & ROTAZIONE PAN/TILT DA REMOTO Manuale d uso Contenuto 1 BENVENUTO...-1-1.1 Caratteristiche...-1-1.2 Lista prodotti...-2-1.3 Presentazione prodotto...-2-1.3.1

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE Server di stampa multifunzione Ethernet multiprotocollo su scheda e Server di stampa multifunzione Ethernet (IEEE 802.11b/g) senza fili GUIDA DELL UTENTE IN RETE Leggere attentamente questo manuale prima

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Funzioni nuove e modificate

Funzioni nuove e modificate Gigaset S675 IP, S685 IP, C470 IP, C475 IP: Funzioni nuove e modificate Questo documento integra il manuale di istruzioni dei telefoni VoIP Gigaset: Gigaset C470 IP, Gigaset C475 IP, Gigaset S675 IP e

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Utilizzare Swisscom TV

Utilizzare Swisscom TV Swisscom (Svizzera) SA Contact Center CH-3050 Bern www.swisscom.ch 125474 12/2010 Utilizzare Swisscom TV Panoramica delle funzioni più importanti Indice Funzioni importanti quadro generale 3 Funzione PiP

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Imola Prontuario di configurazioni di base

Imola Prontuario di configurazioni di base Imola Prontuario di configurazioni di base vers. 1.3 1.0 24/01/2011 MDG: Primo rilascio 1.1. 31/01/2011 VLL: Fix su peso rotte 1.2 07/02/2011 VLL: snmp, radius, banner 1.3 20/04/2011 VLL: Autenticazione

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

Micro HI-FI Component System

Micro HI-FI Component System Micro HI-FI Component System Istruzioni per l uso Informazioni preliminari Connessioni di rete Operazioni Informazioni aggiuntive Risoluzione dei problemi Precauzioni/Caratteristiche tecniche CMT-G2NiP/G2BNiP

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Connessione alla rete wireless WIFI-UNIPA-WPA e WIFI-UNIPA-WPA-A per gli utenti con sistema Windows Vista

Connessione alla rete wireless WIFI-UNIPA-WPA e WIFI-UNIPA-WPA-A per gli utenti con sistema Windows Vista Connessione alla rete wireless WIFI-UNIPA-WPA e WIFI-UNIPA-WPA-A per gli utenti con sistema Windows Vista Prerequisiti: Per gli studenti: il nome utente è reperibile una volta effettuato l'accesso al portale

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

User guide Conference phone Konftel 100

User guide Conference phone Konftel 100 User guide Conference phone Konftel 100 Dansk I Deutsch I English I Español I Français I Norsk Suomi I Svenska Conference phones for every situation Sommario Descrizione Connessioni, accessoires, ricambi

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ 2010 by Orderman GmbH Bachstraße 59, 5023 Salisburgo Austria www.orderman.it Salvo errori e refusi. Non è consentita la copia - anche di estratti - senza l'autorizzazione

Dettagli

www.gmshopping.it IP CAMERA MODELLI DI RIFERIMENTO Manuale d'uso 1

www.gmshopping.it IP CAMERA MODELLI DI RIFERIMENTO Manuale d'uso 1 IP CAMERA MODELLI DI RIFERIMENTO GM10WF GM12WF GM20WF GM25WF GM30ZW GM80 Manuale d'uso 1 1 Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli