DATI ANAGRAFICI E FISCALI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DATI ANAGRAFICI E FISCALI"

Transcript

1 Gennaro Farina Architetto Curriculum professionale Viale Giulio Cesare,62 CAP ROMA Tel/Fax: Via Margutta, 51/A Tel: Fax:

2 DATI ANAGRAFICI E FISCALI Gennaro Farina nato a Roma il 20/06/1950, residente in Roma Viale Giulio Cesare n Cod. Fisc.: FRN GNR 50H20 H501Q, Partita Iva Tel/Fax laureato in Architettura il 15/07/1975 presso l Università La Sapienza di Roma con 110/110, abilitato all esercizio della professione di Architetto dal 1975, iscritto all Ordine degli Architetti di Roma e Provincia al n dal 1976.

3 INDICE Titoli Professionali pag. 2 Specializzazioni Post-Laurea pag. 3 Pubblicazioni e Studi pag. 4 Progettazione ed allestimento Mostre pag. 5 Restauro Architettonico pag. 6 Urbanistica pag. 16 Architettura pag. 25 Consulenze pag. 33 Collaudi pag. 34 Concorsi pag. 35 Redazione dei piani di Sicurezza pag. 37 Commissioni isituzionali pag. 38 Premi e riconoscimenti nazionali e internazionali pag. 40 Riqualificazione di edifici storici per funzioni museali-espositive pag. 41 1

4 TITOLI PROFESSIONALI - Laurea in Architettura conseguita nell anno accademico 1974/75, presso l Università la Sapienza di Roma. - Abilitazione all'esercizio della professione di Architetto conseguita in Roma, con Esame di Stato dell iscrizione all'albo degli Architetti di Roma e Provincia il , al n Iscritto all'albo, del Ministero dell'interno, dei professionisti abilitati alle certificazioni e progettazioni di prevenzione incendi al n RM3644A Consulente tecnico della Uisp di Roma dal Membro della Commissione Edilizia del Comune di Roma dal Marzo 1995 al settembre Dal 1978 al 1994 Responsabile dell ufficio Restauri dell Amministrazione Provinciale di Roma Dal 30 marzo 2001 iscritto all Albo degli arbitri camerali (di cui all art. 151, comma 8, DPR , n. 554) - Abilitato a svolgere il ruolo di Coordinatore della Sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione ai sensi del D.Lgs. 494/96 e s.m.i.. 2

5 SPECIALIZZAZIONI POST LAUREA a) I monumenti storici: metodologia di ricerca e tecniche di consolidamento contro il degrado. Perugia ASS.I.R.C.CO. b) Il restauro delle costruzioni in muratura: problemi metodologici e tecniche di consolidamento: 1^ parte: Venezia, maggio ^ parte: Palermo, ottobre ASS.I.R.C.CO. c) Consolidamento e restauro architettonico. Verona ASS.I.R.C.CO. d) Consolidamento e restauro architettonico. Trento ASS.I.R.C.CO. e) L'uso del computer in ingegneria ed architettura. Roma G.A. con patrocinio Ass.to URBANISTICA Regione Lazio f) Architettura antisismica e protezione Civile Provincia di Roma e Ordine degli Architetti. g) Corso generale di urbanistica Scuola superiore di amm.ne per enti locali. ESPERIENZA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 1978/1994 Direzione Ufficio restauri Amministrazione Provinciale di Roma. 2001/2008 Direzione Ufficio per la Città Storica del Comune di Roma. 3

6 PUBBLICAZIONI E STUDI 2007 Coautore del volume: "Roma, memorie della Città Industriale Storia e riuso di fabbriche e servizi nei primi quartieri produttivi Casa editrice : Palombi Editori 1988 Cura del volume: "Morlupo un centro storico nella campagna romana" - casa editrice Lithoprint Consulenza per la predisposizione del progetto "Castelli del Lazio", ai sensi dell'art. 15 Legge 28 dicembre 1986 n 41 e del Decreto Int. ministeriale 27 marzo Con Prof. Arch. D. Maestri, Arch. M. Ceci, Arch. Ragni Coordinamento dei testi e cura del volume: "Castelli Memoria/Futuro" - casa editrice La Linea ideazione e coordinamento della ricerca: "Spazi per la cultura e cultura del recupero" per conto dell'istituto Placido Martini Realizzazione e cura del volume "Palazzo Valentini", in collaborazione con il Prof. Carlo Giulio Argan, Terranova, Paris, il Prof. Enrico Guidoni, Tantillo, De Spagnolis - casa editrice Editalia Studio sul Comportamento dinamico sismico del Castello Colonna in Genazzano, per conto della Provincia di Roma. In collaborazione con il Prof. Ing. Carlo Gavarini, Ing. Brancaleoni Catalogazione, rilievo e censimento del Centro Storico di Sacrofano, per conto della Provincia di Roma. In collaborazione con l Arch. Pia Pascalino e il Prof. Arch. Enrico Guidoni Dall Abbandono al Riuso : Allestimento Mostra, Organizzazione Convegno, cura della pubblicazione degli Atti e dei Materiali della manifestazione tenutasi nella sede di Palazzo Braschi a Roma, in collaborazione con l Arch. Luca Campofelice - Savelli Editori Realizzazione e cura del libro: "Dall'abbandono al riuso: attività della Provincia di Roma per il recupero dei Beni Architettonici". In collaborazione con l Arch. Luca Campofelice - Savelli Editori /80 Numeri 1, 2, 3 parti e 4 monografico della pubblicazione Scuola e Cultura per la programmazione del recupero edilizio finalizzato alle attività culturali e sociali Numero speciale del volume Scuola e Cultura promosso dall'assessorato alla P.I. e Cultura della Provincia di Roma per la parte riguardante la riutilizzazione del patrimonio edilizio esistente -. 4

7 PROGETTAZIONE E ALLESTIMENTO MOSTRE 1991 Il progetto di restauro della Torre dell'orologio in Capena, Archivio Storico Comunale per Amm.ne Prov.le di Roma e Amm.ne Comunale Il progetto di restauro del Castello di Civitella San Paolo per Amm.ne Prov.le di Roma e Amm. ne Comunale Studio storico urbanistico sul Centro Storico di Morlupo per Amm.ne Prov.le di Roma e Amm.ne Comunale Studio antisismico del Castello di Genazzano per Amm.ne Prov.le di Roma e Amm.ne Comunale Il recupero di Palazzo Doria. per Amm.ne Prov.le di Roma e comune di Valmontone - Valmontone Il riuso della Vecchia Pretura. per Amm.ne Prov.le di Roma e comune di Segni - Segni 1984 Il riuso di un'architettura antica: Castrum Turritae per Amm.ne Prov.le di Roma e comune di Torrita Tiberina - Torrita Tiberina 1983 Prospettive di riuso a Montecelio, l'ex Convento di San Michele, la Rocca, per Amm.ne Prov.le di Roma e comune di Guidonia - Guidonia 1983 Civitavecchia tra storia e memoria, per Amm.ne Prov.le di Roma e Comune di Civitavecchia - Civitavecchia 1982 Museo delle navi romane e Palazzo Ruspoli nel quadro del recupero delle emergenze storiche di Nemi ed aree limitrofe, per Amm.ne Prov.le di Roma e comune di Nemi - 5

8 RESTAURO ARCHITETTONICO Progettazione dei seguenti restauri: 2007 Riqualificazione del mausoleo di Augusto e di Piazza Augusto Imperatore Importo , Sottopasso Ara Pacis Realizzazione del Sottopasso sul Lungotevere nel tratto Passeggiata di Ripetta Ponte di Cavour Importo , Riqualificazione Ambito Strategico Mura aureliane Realizzazione del tratto compreso tra porta Metronia e Viale Metronio/Via Numidia Importo , Piazza Fontana di Trevi Sistemazione della pavimentazione Importo , Sottopasso Ara Pacis Realizzazione del Sottopasso sul Lungotevere nel tratto Passeggiata di Ripetta Ponte di Cavour Importo , Riqualificazione urbana ed arredo del tridente II Stralcio Importo , Riqualificazione urbana ed arredo del tridente via del Corso, via del Babuino, Via Ripetta I Stralcio Importo ,00 6

9 2006 Giardino delle mura dell acquedotto romano- lato Via Turati Opere di Manutenzione e messa a norma nel giardino delle mura dell acquedotto romano lato Via Turati Importo , Piazza S. Apollinare Opere di Manutenzione e messa a norma in Piazza S. Apollinare Importo , Via dei Marsi Opere di Manutenzione e messa a norma in Via dei Marsi Importo , Piazza dè Ricci Manutenzione straordinaria in Piazza dè Ricci Importo , Casino dell Orologio Restauro del Casino dell Orologio in Piazza di Siena Importo , Via Margutta Pedonalizzazione e messa a norma di Via Margutta Importo , Largo Spartaco Pedonalizzazione e messa a norma di Largo Spartaco Importo , Ristrutturazione Ex Mattatoio Restauro per il riuso in complesso museale dell edificio 9b, all interno dell Ex Mattatoio Importo ,00 7

10 2005 Largo Leopardi Progetto di riqualificazione urbana dell Esquilino: sistemazione stradale e arredo urbano di Largo Leopardi Importo , Piazza di Spagna e Piazza Mignanelli Riqualificazione storico ambientale di Piazza di Spagna e di Piazza Mignanelli Ruolo: Responsabile Unico del Procedimento Importo , Via Veneto Riqualificazione ambientale urbana di Via Veneto e riconnessione con arredo con Villa Borghese Ruolo: Responsabile Unico del Procedimento Importo , Piazza della Pilotta Riqualificazione storico ambientale e messa a norma di Piazza della Pilotta Importo , Piazza Indipendenza Riqualificazione del sistema pedonale di Piazza Indipendenza Importo , Portico d Ottavia Riqualificazione storico ambientale e pedonalizzazione di Via del Portico d Ottavia Via S.M. del Pianto Via del Tempio Via Catalana Importo , Via degli Staderari Opere di messa a norma di via degli Staderari Importo ,91 8

11 2005 Via Borromeo Opere urgenti di manutenzione ordinaria e straordinaria in Via Borromeo Importo , Piazza dell Immacolata Opere urgenti di manutenzione ordinaria e straordinaria in Piazza dell Immacolata Importo , Ristrutturazione del Complesso ex Mercati Generali Restauro e ristrutturazione dell edificio E all interno del Complesso degli Ex Mercati Generali in Nuovo Centro Civico Municipale. Opere di manutenzione dell edificio H all interno del Complesso degli Ex Mercati Generali per ospitare gli uffici del VI Dipartimento. Realizzazione di uno spazio pubblico all interno del Complesso degli Ex Mercati Generali: Piazza delle erbe. Completamento edificio E, realizzazione sottoservizi e parcheggi all interno del Complesso degli Ex Mercati Generali. Importo , Riserva Naturale Monterano Progetto di completamento sistemazione rete viaria e servizi di fruizione per la Riserva Naturale in Monterano (3 stralcio) Committenza: Comune di Canale Monterano Ruolo:Progettista incaricato, Direttore Lavori e coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione Importo: , Piazza Iside Riqualificazione storico ambientale e messa a norma di Piazza Iside Importo ,92 Via Fontanella Borghese Largo Goldoni Via del Leoncino Via del Clementino Riqualificazione storico ambientale nelle aree comprese tra Via Fontanella Borghese Importo 9

12 2004 Piazza dell Orologio Riqualificazione urbana e messa a norma di Piazza dell Orologio Via Sforza Cesarini Via dei Banchi Nuovi Via del Governo Vecchio Via degli Orsini Via dei Filippini Vicolo delle vacche Piazza del Fico Importo , Piazza del Parlamento Riqualificazione storico ambientale e pedonalizzazione di Piazza del Parlamento Importo , Viale Aventino Riqualificazione storico ambientale di Viale Aventino da Via della Piramide Cestia a Piazza Importo , Percorso Pedonale Largo Argentina Piazza Montecitorio Pedonalizzazione e riqualificazione storico ambientale di arredo urbano del percorso pedonale da Largo Argentina a Piazza Montecitorio Importo , Ristrutturazione Ex Mattatoio Restauro e ristrutturazione degli edifici 3b, 10, 10b, 10c, 11 all interno dell ex Mattatoio per ospitare un centro di produzioni culturali giovanili. Importo , Edificio dell Aranciera Restauro dell Edificio dell Aranciera in Villa Borghese Importo ,00 10

13 2003 Piazza e Via Trinità dei Monti Via Gabriele D Annunzio Riqualificazione storico ambientale di Piazza e Via Trinità dei Monti e lavori su due tratti del muro di contenimento di Via Trinità dei Monti/Via Gabriele D Annunzio Importo , Piazza S.M. in Trastevere Riqualificazione storico ambientale di Piazza S.M. in Trastevere Importo , Ristrutturazione del Complesso degli ex Mercati Generali Licitazione privata ex art. 89 del R.D. n 827/24 pe r l affidamento in concessione di parte del complesso di proprietà comunale costituito dagli ex Mercati Generali di Via Ostiense finalizzata alla realizzazione di un Nuovo Centro di Aggregazione Giovanile Ruolo: ideazione realizzazione di gara attuazione intervento Importo , Via Merulana Progetto di riqualificazione storica urbana dell Esquilino: sistemazione stradale e arredo urbano di Via Merulana Importo , Ex Caserma Sani Trasformazione per il riuso dell Ex Caserma Sani Ruolo: Responsabile del Procedimento Importo , Riserva Naturale Monterano Progetto di completamento sistemazione rete viaria e servizi di fruizione per la Riserva Naturale in Monterano (2 stralcio) Committenza: Comune di Canale Monterano Ruolo:Progettista incaricato, Direttore Lavori e coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione Importo: ,00 11

14 2001 Riserva Naturale Monterano Progetto di sistemazione della rete viaria e servizi di fruizione per la Riserva Naturale in Monterano (1 stralcio) Committenza: Comune di Canale Monterano Ruolo:Progettista incaricato, Direttore Lavori e coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione Importo: L Palazzo Marsicola nel Comune di Fiano Romano Progetto per lo studio di fattibilità del restauro per una nuova sede comunale Committenza: Comune di Fiano Romano Ruolo:Progettista incaricato Importo:L. 2 mld 2000 Comune di Capranica Progetto di restauro, consolidamento e riqualificazione urbanisticoambientale del versante sud del Centro Storico Committenza: Comune di Capranica Ruolo: Direttore Lavori e coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione. Importo: L. 2 mld 2001 Comune di Capranica Progetto di restauro, consolidamento e riqualificazione dei versanti a margine del Centro Storico. Committenza: Comune di Capranica. Ruolo: Progettista incaricato per la progettazione definitiva ed esecutiva e coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione. Importo: L. 2 mld 2000 Terme di Stigliano in Canale Monterano Progetto di restauro Committenza: Privata Ruolo: -Progettista incaricato e Dir.re Lavori Importo: L Chiesa di San Terenziano in Capranica Progetto di restauro conservativo Committente: Comune di Capranica (VT) Ruolo:Progettista incaricato Importo L. 500 milioni circa 1998 Porta Cretella a Monterano Progetto di restauro e consolidamento Committente: Comune di Canale Monterano (RM) Progettista incaricato e Direttore Lavori Importo L

15 1998 Campanile e resti di Santa Maria Assunta in Monterano Progetto di restauro e consolidamento Committente Comune di Canale Monterano (RM) Ruolo: Progettista incaricato e Direttore Lavori Importo L Palazzo Doria Pamphili in Valmontone Progetto per il recupero, il restauro ed il consolidamento da destinarsi a sede universitaria. Committente: Comune di Valmontone (RM) Progettista incaricato e Direttore Lavori con: Arch. L. Andreotti, Arch. Benedetti, Arch. M. Docci, Ing. Gavarini, Arch. G. Miarelli Mariani, Arch. P. Pascolino. Importo L Comune di Allumiere(RM).Progetto di restauro e riuso di un piano del Palazzo Camerale per la sala conferenze ed attività espositive mis2-3-1 Committente: Comune di Allumiere Ruolo: Progettista Incaricato Importo fin.to: 0.584mld 1997 Castello Colonna di Genazzano. Progetto di restauro e allestimento espositivo Committente: Comune di Genazzano (RM) Ruolo: Progettista incaricato con Prof. Paolo Marconi e Arch. Cesare Panepuccia Direzione Lavori in qualità di capogruppo, collaboratore Arch. Cesare Panepuccia Importo: L ca Chiesa di S. Rocco in Monterano. Progetto di restauro conservativo Committente: Comune di Canale Monterano (RM) Ruolo: Progettista e Direttore Lavori Importo L: c.a Palazzo Baronale Altieri-Orsini in Monterano Progetto di restauro conservativo Committente: Comune di Canale Monterano (RM) Ruolo: Progettista e Direttore Lavori Importo L c.a 1988 Palazzo Doria Pamphili in Valmontone, progettazione di massima ed esecutiva Ruolo: Co-progettista con Prof.ri Benedetti, Docci, Gavarini, Miarelli ed Arch.tti Andreotti e Pascalino. ( c.a mc. ) 13

16 1985 Rocca Abbaziale di Subiaco, progettazione di massima ed esecutiva Ruolo: Progettista con arch. Salvatore Nicoletti. ( c.a mc. ); 1985 Castello di Casape, progettazione di massima ed esecutiva in qualità di progettista responsabile e capogruppo.( c.a mc. ) ; 1984 Teatro di Villa Lazzaroni in Roma, progettazione di massima ed esecutiva. Ruolo: progettista responsabile e capogruppo ( c.a mc. ) ; Torre dell'orologio in Capena, progettazione di massima ed esecutiva. Ruolo: progettista responsabile e capogruppo ( c.a mc. ); 1982 Ex Granaio dei Massimo di Arsoli, progettazione di massima ed esecutiva: Ruolo: progettista responsabile e capogruppo. ( c.a mc.) ; 1981 Castello Baronale di Torrita Tiberina, progettazione di massima ed esecutiva Ruolo: progettista responsabile e capogruppo.( c.a mc. ); 1981 Castello Brancaccio di Roviano, progettazione di massima ed esecutiva ( c.a mc. ); Ruolo: Progettista responsabile e capogruppo 1980 Castello Colonna di Genazzano, progettazione di massima ed esecutiva Ruolo: Progettista responsabile e capogruppo. ( c.a mc. ); 14

17 PROGETTO ASIA URBS Inizio Progetto 2003 Approvazione finale progetto 2005 Piano di riqualificazione urbana di un quadrante nord-ovest (160 ha) della Città Storica di Pechino, nell area della Baimixiejie (6,5 ha) realizzato nell ambito dell asse dell attività della Comunità Europea. Il Progetto ASIA URBS è rivolto alla riqualificazione urbana e delle condizioni abitative; con il recupero delle testimonianze storicoarchitettoniche. Ruolo: Progettista del Piano di riqualificazione urbana. COLLABORAZIONE CON LA CITTÀ DI MOSCA 2005/2007. Collaborazione con: Central Administrative District, Moscow MOSCOW ARCHITECTURAL CENTRE - Coordinating design Centre - General Director Irina N. SOKOLOVA Per la progettazione e recupero ambientale e architettonico degli edifici storici nel parco Sokolniki 15

18 URBANISTICA 2006 Piano di recupero dell ambito compreso tra Via Crispi e Via Zucchelli 2006 Piano di recupero dell edificio in Via Casilina Vibo Sequestre 2005 Piano di Massima Occupabilità Piano di massima occupabilità del suolo pubblico per le aree sottoposte a vincolo di tutelaai sensi del testo unico D.Lgs.vo 490/99 (D.Lgs.vo 42/2004) Ruolo:Presidente della Commissione del piano di massima occupabilità 2005 Piano di recupero Ex Ufficio d Igiene in Via Merulana 2005 Piano di recupero dell edificio sito in Via di S. Onofrio 2005 Piano di recupero Vicolo del Cedro al numero civico Edicole ricadenti nel Centro Storico Piano di ottimizzazione delle Edicole ricadenti nel I Municipio Centro Storico Interventi puntuali per la realizzazione delle opere necessarie alla trasformazione dei singoli spazi pubblici Importo , Piano di recupero dell unità immobiliare compresa tra Via della Renella e Piazza Giuditta Tavani Arquati 16

19 2004 Piano di recupero di Vicolo del Bufalo 2004 Piano di recupero di Via del Vantaggio ai numeri civici 12, 14, 15, Ambito strategico Parco dei Fori e dell Appia Antica Riqualificazione storico ambientale e valorizzazione delle emergenze archeologiche del Circo Massimo e dei connessi spazi pubblici di Via dei Cerchi e Piazza Porta Capena Importo , Progetto Urbano SanLorenzo Studio tessuti abitativi S.Lorenzo e strutture produttive sociali del quartiere. Raccordo tra il progetto di riqualificazione urbana abitativa con quello viario ed infrastrutturale Ambito strategico Tevere Ambito strategico Tevere: Trasversale Aventino Porta Portese Importo , Master Plan Tevere finalizzato ad un intervento integrato di riassetto delle destinazioni aree e della mobilità sui Lungotevere 2002 Progetto Urbano Ostiense Marconi Aggiornamento del Progetto Urbano Ostiense Marconi. Indirizzi al Sindaco ai sensi dell art. 24 dello Statuto Comunale per la sottoscrizione di un Accordo di Programma ex art. 34 del D.Lgs. n. 267/2000. Indirizzi al Sindaco ai sensi dell art. 24 dello Statutocomunale per al sottoscrizione dell Accordo di Programma ai sensi dell art. 3 della L. 396/90 Aree destinate all Università degli Studi di Roma Tre, (IV Accordo di Programma) ed approvazione del nuovo piano di utilizzazione del complesso dell Ex Mattatoio 17

20 2002 Piano di recupero dell unità immobiliare in Piazza Indipendenza ai numeri civici 12 e Piano di recupero Palazzo delle Esposizioni 2002 Incarico per adeguamento dei vigenti strumenti urbanistici alle norme di cui ai D.Lgs 114/98 e alla L.R. 33/99 e adempimenti commerciali connessi per il Comune di Colonna Comune di Morlupo Committente: Comune di Morlupo Ruolo: Incarico professionale per la redazione del piano particolareggiato del centro storico 1998 Patto Territoriale degli Etruschi (legge n 66 2/96). Redazione della proposta urbanistica con planivolumetrico per la realizzazione di un centro turistico fieristico (Ha:95,mc.: ) in località: Luparetta a Cerveteri (RM) Committente: Comune di Cerveteri Ruolo: Progettista incaricato Comune di Velletri (Roma) ab: Revisione della Variante Generale al PRG Committente: Comune di Velletri Roma Ruolo: Progettista incaricato con archh. Capocaccia e Mancini Capogruppo della Progettazione Comune di Palestrina (Roma) ab: Piano Particolareggiato della Zona artigianale in località Torresina Committente: Comune di Palestrina Ruolo: Cotitolare dell incarico con Arch. M. Battisti Comune di Palestrina ab:programma di recupero urbano art. 11 L. 493/93 in località Carchitti Committente: Comune di Palestrina Ruolo:Progettista incaricato. Importo lavori 2 Mld Comune di Carpineto Romano (Roma) ab: Programma di recupero urbano L. 167/92 Committente: Comune di Carpineto Romano Ruolo: Progettista Incaricato Importo Lavori 2 Mld. 18

21 1997 Comune di Palestrina ab: Redazione del Piano di Settore in Variante al P.R.G. finalizzato al reperimento di nuove aree di edilizia residenziale necessarie al soddisfacimento del fabbisogno abitativo futuro su base decennale nonché le localizzazioni di edilizia economica e popolare di cui alla L. 167/62 Committente: Comune di Palestrina Progettista incaricato Comune di Palestrina ab. Redazione del Piano di settore in variante al P.R.G. finalizzato alla revisione e adeguamento della maglia infrastrutturale della viabilità principale e dei servizi pubblici Committente: Comune di Palestrina Ruolo: Progettista incaricato Comune di Palestrina ab. Redazione della Variante per il recupero dei nuclei abusivi Committente: Comune di Palestrina Ruolo: Progettista incaricato Comune di Ponzano Romano (RM) ab: Redazione della Variante Generale del P.R.G. Committente: Comune di Ponzano Romano Ruolo:Progettista incaricato Comune di Capranica (VT) ab: Redazione della Variante Generale del P.R.G. Committente: Comune di Capranica (Vt). Ruolo: Progettista incaricato Comune di Cerveteri ab Redazione del P.d.L. Poggio dell asino Ha.4,2 - mc c.a. Committente: Comune di Cerveteri Progettista incaricato Comune di Bracciano (RM) ab.:redazione della Variante Generale del P.R.G.. Committente: Comune di Bracciano Ruolo: Progettista incaricato con arch.tto Mariani 1995 Comune di Tivoli (RM) ab: Redazione della Variante Generale del P.R.G., Committente: Comune di Tivoli Ruolo: Progettista incaricato. con arch.tti G. Petrocchi, F. Marvardi e P. Pascalino. 19

22 1995 Comune di Tivoli (RM) ab:piano di Fattibilità per il complesso termale in località Le Pantane Committente: Comune di Tivoli Ruolo: Progettista incaricato con arch.tti F. Marvardi e P. Pascalino Comune di San Cesareo (RM) ab: Redazione del P.R.G Committente: Comune di San Cesareo Ruolo: Progettista incaricato Comune di Tivoli (RM) ab: Redazione del Piano Particolareggiato del complesso termale Acque Albule, Ha. 10,6 mc c.a. Committente: Comune di Tivoli Ruolo: Progettista incaricato. con arch.tti F. Marvardi e P. Pascalino. Adottato Comune di Carpineto Romano (RM) ab: Redazione della Variante Generale del P.R.G. Committente: Comune di Carpineto ROmano Progettista incaricato. con arch.tti Battisti e Malagricci Comune di Nemi (Roma)1.000 ab : Incarico della redazione del Piano Particolareggiato del Centro Storico. Committente: Comune di Nemi Progettista incaricato Comune di Castel S. Pietro (RM) ab: Redazione del P.R.G. Committente: Comune di S. Pietro (Roma),Progettista incaricato. con arch. D. Albanese 1992 Comune di Manziana (RM) ab: Redazione della Variante Generale del P.R.G., Committente: Comune di Manziana Adottato. Ruolo: Progettista incaricato con Arch.tti Cavalieri e Mariani 1992 Comune di Morlupo (Roma) ab: Redazione del P.d.L. convenzionata per attività artigianali e piccolo industriali, in località Valle L Olmo Ha.18 c.a. Committente: Comune di Morlupo Approvata. Ruolo: Progettista incaricato Comune di Morlupo (Roma) ab:redazione dei Piani Particolareggiati, in loc.tà Capena, Ha 132,5 c.a mc. Committente: Comune di Morlupo, Adottati. Ruolo: Progettista incaricato con Arch. Battisti 20

23 1992 Comune di Morlupo (Roma) ab: Redazione dei Piani Particolareggiati, in loc.tà Monte Lungo. Ha 132, mc. c.a. Committente: Comune di Morlupo Adottati. Ruolo: Progettista incaricato con Arch. Battisti 1992 Comune di Morlupo (Roma) ab: Redazione dei Piani Particolareggiati, loc. Via delle Grotte, Ha 132, mc. c.a. Committente: Comune di Morlupo Adottati. Ruolo: Progettista incaricato. con arch. M. Battisti Comune di Morlupo (RM) ab: Redazione dei Piani Particolareggiati, loc. Via del Monte, Ha 132, mc. c.a. Committente: Comune di Morlupo Adottati. Ruolo: Progettista incaricato con arch. M. Battisti Comune di Morlupo (Roma) ab. Redazione dei Piani Particolareggiati, loc. Valle la Posta,. Ha 132, mc. c.a. Committente: Comune di Morlupo Adottati. Ruolo:Progettista incaricato con arch. M. Battisti 1991 Comune di Morlupo ab. Redazione del Piano Quadro Committente: Comune di Morlupo Approvato. Ruolo: Progettista incaricato. con arch. M. Battisti 1991 Studio di sviluppo turistico delle aree interne del Lazio (Province di Rieti, Latina, Frosinone) comprendente 154 Comuni. Committente: Regione Lazio,. Ruolo: Progettista incaricato con arch.p. Pascalino 1990 Comune di Cerveteri ( ab): Progettazione preliminare del Parco Archeologico Ambientale ( Ha c.a. ) (L.R. 30/12/89 n 81). Committente: Comune di Cerveteri Ruolo: Progettista incaricato, con Arch.tti Bianchi, Bonivento, Manzi, Piccioni Comune di Morlupo(RM) ab : Piano di lottizzazione convenzionata in località Santa Lucia Ha mc. c.a. Committente: Comune di Morlupo Piano vigente. Ruolo: Progettista incaricato. 21

24 1990 Comune di Morlupo (Roma) ab.: Piano di lottizzazione convenzionata in Località S. Sebastiano Ha mc. c.a. Piano vigente. Ruolo: Progettista incaricato Comune di Morlupo (RM) ab:piano di lottizzazione convenzionata in Località Pastina Lupo Ha mc. c.a. Committente: Comune di Morlupo Approvato. Ruolo: Progettista incaricato Comune di Canale Monterano:Redazione del Piano di Assetto della Riserva Naturale Regionale "Monterano" ( Ha c.a. ) (L.R. 02/12/88 n 79). Committente. Comune di Canale Monterano Ruolo: Progettista incaricato Comune di Roma:Redazione del Piano Particolareggiato della Borgata Monte delle Capre ( ab.circa), a seguito della vincita del concorso pubblico espletato dall'amm.ne Comunale con arch.tti: Berardi, Busnengo, Di Cesare, Di Rienzo, Grassi. In corso di adozione da parte del Comune di Roma. Ruolo: Progettista incaricato Redazione del Piano Particolareggiato del Centro Storico del Comune di Morlupo ab. Committente: Comune di Morlupo Ruolo: Progettista incaricato con arch. Maurizio Mauro. Piano vigente 1986 Comune di Morlupo ab: Redazione del progetto delle opere di urbanizzazione primaria ed arredo urbano del centro storico. Committente: Comune di Morlupo Ruolo: Progettista incaricato con arch. Maurizio Mauro. Lavori eseguiti Comune di Canale Monterano (RM) ab. Redazione del P.R.G. Approvato dalla Regione Lazio. Committente: Comune di Canale Monterano Ruolo:Progettista incaricato Studi, indagini e proposta progettuale per la sistemazione di Via Appia, Via Tuscolana e Via delle Cave in Roma, Committente: IX Circoscrizione. Ruolo:Progettista incaricato con Arch.tti Capocaccia, Indelicato, Martin e Mascioli. 22

25 1980/81 Analisi e studio delle attività turistiche, agricole e delle dimensioni, qualità e cronologia dell'abusivismo per la redazione del Piano Particolareggiato della Piana di S. Agostino a Gaeta, ab. Committente: Comune di Gaeta (LT) Ruolo: Progettista incaricato Studio urbanistico ed elaborazione della proposta della IX Circoscrizione, per la variante di P.R.G. della borgata perimetrata di Torre del Fiscale ab. Risoluzione: 2/79 del C.Circ.le 3372 del 31/03/1978. Committente: IX Circ.ne Ruolo: Progettista Incaricato con il gruppo di lavoro circoscrizionale Piano Particolareggiato di Calegna S. Agata in Gaeta, (LT) ab: attuazione con progettazione di volumi residenziali. Committente: Comune di Gaeta Progettista:Ing. Giannitelli. Ruolo: Architetto Collaboratore Piano Particolareggiato della Piana di S. Agostino nel Comune di Gaeta, (LT) ab.:studio della tipologia degli insediamenti alberghieri Committente: Amm.ne Comunale.di Gaeta Ruolo: Progettista Incaricato 1975/76 Piano Particolareggiato del Centro Storico del Comune di Gaeta (LT) ab: Studi storici, rilievi e redazione Committente: Comune di Gaeta Progettista: Ing. Corbo Ruolo: Architetto Collaboratore 1973 P.R.G. del Comune di Gaeta (LT) ab. Studio preliminare, alla redazione definitiva ed alle varianti integrative, Committente: Comune di Gaeta (LT) Progettista Ing. Corbo Ruolo: Architetto Collaboratore Piano approvato dalla Regione Lazio nell'ottobre

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione Proposta di iniziativa popolare concernente il programma di recupero urbano laurentino e l'inserimento del Fosso della Cecchignola nella componente primaria della rete ecologica e destinazione dell'intera

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E past PRESENT A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E Anni di esperienza e di tradizione nel settore dell edilizia, sono le nostre più care prerogative per offrire sempre il meglio

Dettagli

CENTRI PER L IMPIEGO DI ROMA E PROVINCIA

CENTRI PER L IMPIEGO DI ROMA E PROVINCIA CENTRI PER L IMPIEGO DI ROMA E PROVINCIA Centro per l Impiego Roma Cinecittà bacino di competenza: Ex Municipi Roma I, Roma II, Roma VI, Roma IX, Roma X, Roma XI, Roma XVII Viale Rolando Vignali, 14 00173

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

SETTORE TERRITORIO Servizio Urbanistica

SETTORE TERRITORIO Servizio Urbanistica SETTORE TERRITORIO Servizio Urbanistica VARIANTE CONNESSA A S.U.A. IN ZONA C3 DEL VIGENTE PRG RELAZIONE E NORME DI ATTUAZIONE IL DIRIGENTE SETTORE TERRITORIO (Ing. Gian Paolo TRUCCHI) IL PROGETTISTA (Arch.

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 404 PARTE PRIMA L E G G I - R E G O L A M E N T I DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Art. 2 (Finalità) 1. La Regione con la promozione della progettazione di qualità ed il ricorso alle procedure concorsuali,

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

(Omissis) Art. 1. (Campo di applicazione).

(Omissis) Art. 1. (Campo di applicazione). DECRETO MINISTERIALE 2 aprile 1968, n. 1444 (pubblicato nella g. u. 16 aprile 1968, n. 97). Limiti inderogabili di densità edilizia, di altezza, di distanza fra i fabbricati e rapporti massimi tra spazi

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 Nuovo Piano Casa Regione Lazio Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 AMBITO DI APPLICAZIONE (Art. 2) La Legge si applica agli edifici: Legittimamente realizzati

Dettagli

Orario in vigore dal 24 Set 2010 al 19 Dic 2010 pag. 1/20 DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO 2. NS 18:45 2. SA 18:30

Orario in vigore dal 24 Set 2010 al 19 Dic 2010 pag. 1/20 DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO 2. NS 18:45 2. SA 18:30 Orario in vigore dal 24 Set 2010 al 19 Dic 2010 pag. 1/20 Partenze Da Cave p.zza Plebiscito, Cave DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Acuto Prenestina /ex Stazione 07:18. 10:43. 15:43. 17:20. 18:58. 20:38.

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

e r r e 3 s t u d i o t e c n i c o a s s o c i a t o a r c h. c r i s t i n a r o s t a g n o t t o

e r r e 3 s t u d i o t e c n i c o a s s o c i a t o a r c h. c r i s t i n a r o s t a g n o t t o Come disposto nelle norme di attuazione, artt. 15, 16, 17 e dall Allegato 5 alle NTA del PTC2 gli strumenti urbanistici generali e le relative varianti assumono l obbiettivo strategico e generale del contenimento

Dettagli

Bando di concorso per opere d arte

Bando di concorso per opere d arte MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI PROVVEDITORATO INTERREGIONALE ALLE OO.PP. PER IL LAZIO ABRUZZO E SARDEGNA Bando di concorso per opere d arte Art. 1 Oggetto del concorso Il Provveditorato

Dettagli

12 - APQ Beni Culturali

12 - APQ Beni Culturali 12 - APQ Beni Culturali Assessorato Pubblica Istruzione Schede di sintesi per intervento al 31 dicembre 2006 Cagliari, febbraio 2007 12 - Beni Culturali Indice Pag. Intervento 1 APQ Originario 1 1 - SarBC-SF1

Dettagli

DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA

DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA ai sensi degli articoli 41 e 42 L.R. 11.03.2005 n.12 e successive modifiche ed integrazioni

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO Provincia di Pisa

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO Provincia di Pisa Allegato B COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO Provincia di Pisa SETTORE 2 GESTIONE DEL TERRITORIO E DEL PATRIMONIO U.O. URBANISTICA EDILIZIA Modifica all Appendice 2 Schede norma dei comparti di trasformazione

Dettagli

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti)

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) La zona è destinata ad accogliere attrezzature e servizi pubblici o ad uso pubblico di interesse generale su scala territoriale: uffici pubblici o privati di interesse

Dettagli

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE In relazione all attività di gestione svolta nell anno 2011, si riportano i dati riguardanti le undici aree cimiteriali di Roma Capitale: Verano, Flaminio, Laurentino,

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO (articolo 70 della legge provinciale 5 settembre 1991, n. 22 articolo 64 della

Dettagli

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci 8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE Prof. Pier Luigi Carci Introduzione Introduzione Le opere di urbanizzazione costituiscono tutte le strutture e i servizi necessari per rendere un nuovo insediamento adatto

Dettagli

COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO

COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO OGGETTO : PIANO ESECUTIVO CONVENZIONATO PER L AREA D1 DELLA ZONA P1.8 DEL P.R.G.C. RIF. CATASTALI : FOGLIO 26 MAPP.NN.232(ex36/a), 233(ex37/a, 112, 130, 136, 171,

Dettagli

QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE

QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE foglio mappale dimensione in mq 23 42 1.388 mq 23 35 1.354 mq 23

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME)

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) MOD. A DOMANDA TIPO Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) Il sottoscritto (cognome e nome)..., nato a..., prov...., il... codice fiscale..., partita I.V.A.... e residente a..., prov....,

Dettagli

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 presentazione FPA PROGETTI SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 1 1. DATI SOCIETÀ FPA PROGETTI SRL SEDE IN MILANO VIA PALMANOVA 24 20132 TEL.02/2360126 02/26681716

Dettagli

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA ARGOMENTI DA TRATTARE: DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

RELAZIONE SULLA FORMAZIONE DEL CATASTO DEGLI AGGREGATI EDILIZI

RELAZIONE SULLA FORMAZIONE DEL CATASTO DEGLI AGGREGATI EDILIZI Comune di San Demetrio Ne Vestini Provincia dell Aquila RELAZIONE SULLA FORMAZIONE DEL CATASTO DEGLI AGGREGATI EDILIZI 1. INTRODUZIONE La sottoscritta arch. Tiziana Del Roio, iscritta all Ordine degli

Dettagli

Studio sul verde pubblico nel Comune di Roma

Studio sul verde pubblico nel Comune di Roma Studio sul verde pubblico nel Comune di Roma Roma, ottobre 2004 SOMMARIO 1. Premessa 3 2. Quadro di riferimento 4 2.1 Il sistema ambientale del Comune di Roma 4 2.2 Il verde previsto dal nuovo piano regolatore

Dettagli

meglio descritte nella relazione tecnica allegata

meglio descritte nella relazione tecnica allegata Modello 05: Spazio riservato all Ufficio Protocollo Marca da bollo 14,62 Al Dirigente del Settore II Comune di Roccapalumba Oggetto: l sottoscritt nat a ( ) il / / residente a ( ) in via n. C.F. in qualità

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Progr.Num. 1388/2013 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno lunedì 30 del mese di settembre dell' anno 2013 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori:

Dettagli

COMUNE DI VENEZIA. Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza del Consiglio comunale

COMUNE DI VENEZIA. Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza del Consiglio comunale COMUNE DI VENEZIA Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza del Consiglio comunale N. 87 DEL 14 MAGGIO 2015 E presente il COMMISSARIO STRAORDINARIO: VITTORIO

Dettagli

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres.

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. Regolamento attuativo dell articolo 9, commi da 26 a 34 della

Dettagli

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Comune di San Giustino STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Presentazione pubblica del 19.02.2015 IPOTESI PROGETTUALI CONSIDERAZIONI PRELIMINARI TUTELARE L ACCESSIBILITÀ AI

Dettagli

Gli oneri concessori

Gli oneri concessori Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo Integrazione al costo di produzione: gli oneri concessori Proff. Coll. Renato Da Re Federica Di Piazza Gli oneri concessori

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C Il presente concorso è disciplinato dalla Direttiva 2004/18/CE. I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI

Dettagli

DISCIPLINA DI SALVAGUARDIA DEL REGOLAMENTO URBANISTICO ADOTTATO

DISCIPLINA DI SALVAGUARDIA DEL REGOLAMENTO URBANISTICO ADOTTATO DIREZIONE URBANISTICA SERVIZIO Edilizia Privata, DISCIPLINA DI SALVAGUARDIA DEL REGOLAMENTO URBANISTICO ADOTTATO Deliberazione Consiglio Comunale n. 13/2014 SCHEDA INFORMATIVA Aprile 2014 In data 25 marzo

Dettagli

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo.

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo. 17875 LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni Istituzione del fascicolo del fabbricato. IL CONSIGLIO REGIONALE HA

Dettagli

2.2. Il modello di denuncia e la documentazione

2.2. Il modello di denuncia e la documentazione 2.2. Il modello di denuncia e la documentazione Per tutte le opere e gli interventi sottoposti a denuncia e sull intero territorio regionale, la denuncia è redatta ai sensi dell art. 93 del D.P.R. 380/2001

Dettagli

Attravers Arna e Sentieri Aperti

Attravers Arna e Sentieri Aperti La XII^ Circoscrizione ARNA del Comune di Perugia, con le Associazioni del territorio, presenta: Attravers Arna e Sentieri Aperti Edizione 2009 Cinque camminate mattutine tra sapori, colori e suoni nella

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Buone prassi di conservazione del patrimonio BENESSERE GIOVANI COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando con scadenza 9 aprile 2015 Buone prassi di conservazione del

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA DELL AMMINISTRAZIONE QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA DELL AMMINISTRAZIONE QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI TIPOLOGIE RISORSE Entrate aventi destinazione vincolata per legge Entrate acquisite mediante contrazione di

Dettagli

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine)

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) La figura giuridica del Direttore dei Lavori compare per la prima volta nel R.D. del 25.05.1895 riguardante il Regolamento

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo o Mobilitare la società locale per garantire la qualità dell istruzione Obiettivi Linee

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

C M Y K C M Y K. 5. La normativa

C M Y K C M Y K. 5. La normativa 5. La normativa 5.1 Il quadro normativo Numerose sono le norme di riferimento per la pianificazione e la progettazione delle strade. Vengono sinteticamente enunciate quelle che riguardano la regolazione

Dettagli

LISTA PROGETT I- Fonte di finanziamento: REGIONE

LISTA PROGETT I- Fonte di finanziamento: REGIONE N. Denominazione Livello di Progett Gen Set Cat Importo in migliaia di euro 1. Pavimentazione ed arredo urbano vie, piazze, centro storico, via Bixio, Cancellieri, Dei Mille, Esecutiva 1 1 1 959 VIA CAVOUR

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 3 giugno 2010, n. 1309

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 3 giugno 2010, n. 1309 18120 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 104 del 16-06-2010 vista la dichiarazione posta in calce al presente provvedimento da parte dei Dirigenti responsabili per competenza in materia che

Dettagli

SCHEMA DI NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE SUA

SCHEMA DI NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE SUA NTA di SUA di iniziativa privata SCHEMA DI NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE SUA.. INDICE ART. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE... pag. 2 ART. 2 ELABORATI DEL PIANO...» 2 ART. 3 DATI COMPLESSIVI DEL PIANO...» 2 ART.

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI DESCRIZIONE DEL PROGETTO Data: Agosto 2010 Oggetto: Affidamento concessione avente con ad procedura oggetto la aperta della progettazione, costruzione e gestione del raccordo Autostradale A23-A28 Cimpello

Dettagli

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2013/2015 DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNE DI ALCAMO

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2013/2015 DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNE DI ALCAMO SCHEDA : PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 0/05 DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNE DI ALCAMO QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI ARCO TEMPORALE DI VALIDITÀ DEL PROGRAMMA TIPOLOGIE RISORSE Disponibilità finanziaria

Dettagli

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA: TEORIA ED APPLICAZIONI AOSTA, Loc. Amérique Quart (AO), 18-19 Ottobre 2011 Assessorato OO.PP., Difesa Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica - Servizio Geologico ATTIVITA

Dettagli

Indice. Parte Prima. Premessa... pag. 2. Contenuti e limiti previsti dal Piano Casa 2 3. Parte Seconda. A) Definizioni. pag. 9

Indice. Parte Prima. Premessa... pag. 2. Contenuti e limiti previsti dal Piano Casa 2 3. Parte Seconda. A) Definizioni. pag. 9 Indice Parte Prima Premessa... pag. 2 Contenuti e limiti previsti dal Piano Casa 2 3 Parte Seconda A) Definizioni. pag. 9 B) Disposizioni riguardanti aspetti generali. 10 C) Disposizioni in materia di

Dettagli

PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E RISCHI DI INCIDENTI RILEVANTI IN LOMBARDIA ESEMPIO DI PIANIFICAZIONE NEL COMUNE DI RHO

PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E RISCHI DI INCIDENTI RILEVANTI IN LOMBARDIA ESEMPIO DI PIANIFICAZIONE NEL COMUNE DI RHO PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E RISCHI DI INCIDENTI RILEVANTI IN LOMBARDIA ESEMPIO DI PIANIFICAZIONE NEL COMUNE DI RHO A.Romano*, C. Gaslini*, L.Fiorentini, S.M. Scalpellini^, Comune di Rho # * T R R S.r.l.,

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Approvata con Deliberazione del Consiglio Direttivo del GAL n. 16

Dettagli

STANDARD DI COMPOSIZIONE INDIRIZZI

STANDARD DI COMPOSIZIONE INDIRIZZI STANDARD DI COMPOZIONE INDIRIZZI EDIZIONE APRILE 2009 La corretta scrittura dell indirizzo da apporre sugli oggetti postali contribuisce a garantire un recapito rapido e sicuro. Per le aziende l indirizzo

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali AMBITO TERRITORIALE DI AGNONE AGNONE BELMONTE DEL SANNIO CAPRACOTTA CAROVILLI CASTEL DEL GIUDICE CASTELVERRINO PESCOPENNATARO PIETRABBONDANTE POGGIO SANNITA SAN PIETRO AVELLANA SANT ANGELO DEL PESCO VASTOGIRARDI

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI

LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI INFORMATIVA N. 204 14 SETTEMBRE 2011 IVA LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI Artt. 7-ter, 7-quater e 7-sexies, DPR n. 633/72 Regolamento UE 15.3.2011, n. 282 Circolare Agenzia Entrate

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 1010203 240/21 SPESE MANUTENZIONE IMMOBILI ED 17.424,61 17.424,61 17.424,61 IMPIANTI UFFICI COMUNALI 1010203 400/10 SPESE PER

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 Proponente SUSANNA CENNI DIPARTIMENTO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Pubblicita

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

INCENTIVI PER ATTIVITA DI PROGETTAZIONE E DI PIANIFICAZIONE

INCENTIVI PER ATTIVITA DI PROGETTAZIONE E DI PIANIFICAZIONE II Commissario delegato per la ricostruzione - Presidente della Regione Abruzzo STRUTTURA TECNICA DI MISSIONE Azioni di supporto ai Comuni colpiti dal sisma del 6 aprile 2009 INCENTIVI PER ATTIVITA DI

Dettagli

Legge regionale 10 luglio 2008, n. 12. Il Consiglio regionale ha approvato. LA PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA. la seguente legge:

Legge regionale 10 luglio 2008, n. 12. Il Consiglio regionale ha approvato. LA PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA. la seguente legge: Legge regionale 10 luglio 2008, n. 12 Norme per i centri storici. Il Consiglio regionale ha approvato. LA PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA la seguente legge: TITOLO I FINALITÀ E AMBITO DI APPLICAZIONE

Dettagli

AUTOCALCOLO ONERI RELATIVI ALLA PRATICA DI:

AUTOCALCOLO ONERI RELATIVI ALLA PRATICA DI: COMUNE DI FINALE EMILIA (Provincia di Modena) P.zza Verdi, 1 41034 Finale Emilia (Mo) Tel. 0535-788111 fa 0535-788130 Sito Internet: www.comunefinale.net SERVIZIO URBANISTICA E EDILIZIA PRIVATA AUTOCALCOLO

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO Pag. 1 / 6 comune di trieste piazza Unità d Italia 4 34121 Trieste www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 AREA CULTURA E SPORT SERVIZIO MUSEO ARTE MODERNA REVOLTELLA REG. DET. DIR. N. 5164 / 2011

Dettagli

PROPOSTA DI DISEGNO DI LEGGE PER LA BELLEZZA

PROPOSTA DI DISEGNO DI LEGGE PER LA BELLEZZA PROPOSTA DI DISEGNO DI LEGGE PER LA BELLEZZA Premessa La proposta di un Disegno di Legge che abbia al centro il tema della bellezza trova le sue motivazioni in almeno due obiettivi principali che si vogliono

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 COMUNE DI VIGONZA UNITA OPERATIVA TRIBUTI GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 Il decreto legge 21 maggio 2013 n 54 ha sospeso il versamento dell'acconto IMU per alcuni

Dettagli

Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali (articolo 21, comma 4, d.lgs. n.

Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali (articolo 21, comma 4, d.lgs. n. PROTOCOLLO Responsabile del procedimento 14,62 Al Ministero per i beni e le attività culturali Soprintendenza..... Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni

Dettagli

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito RISOLUZIONE N. 69/E Roma, 16 ottobre 2013 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Consulenza giuridica Art. 2, comma 5, d.l. 25 giugno 2008, n. 112 IVA - Aliquota agevolata - Opere di urbanizzazione primaria

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli