LORO-X Sistemi di smaltimento acque piovane per edifici civili e industriali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LORO-X Sistemi di smaltimento acque piovane per edifici civili e industriali"

Transcript

1 Online-Planung auf LORO-X Sistemi di smaltimento acque piovane per edifici civili e industriali Manuale di progettazione per gli impianti di eliminazione dell acqua piovana dai tetti piani per architetti, progettisti ed impiantisti

2 Manuale di progettazione LORO-X Descrizioni Gentili Clienti, In base a questo motto, il seguente manuale di progettazione LORO-X, risulterà utile nel facilitare la scelta del sistema di scarico tetti ottimale. Nelle pagine seguenti troverete alcuni esempi di impiego e tabelle riepilogative di tutti i fogli dati LORO-X. Servizio di database LORO-X Molti problemi di scarico standard possono essere risolti immediatamente con un sistema completo di scarico tetti come descritto nei database LORO-X. Un database LORO-X rappresenta la dimostrazione dei vantaggi di un sistema completo di scarico tetti secondo le sperimentazioni condotte nei nostri laboratori di prova. In questo manuale di progettazione vogliamo fornirvi una selezione dei nostri sistemi di scarico tetti adatti a soddisfare le vostre necessità. I servizi LORO-X La LOROWERK, dal 1954, offre un servizio ottimale e un'elevata qualità dei prodotti. La nostra unità di servizio LORO-X per i clienti tedeschi ed internazionali è supportata dalla creazione dei sistemi di scarico LORO-X, da un assistenza telefonica o in loco presso il vostro ufficio o sul sito di costruzione. Grazie alla collaborazione del gruppo di produzione LORO-X e dell unità di servizio, possono essere prontamente realizzate anche delle soluzioni LORO-X su misura in acciaio. Per ulteriori informazioni saremo felici di rispondervi al numero di telefono o di invitarvi a visitare il nostro sito: Con cordiali saluti Il vostro service-team LORO-X 2

3 Manuale di progettazione LORO-X Contenuto Contenuto pag Contenuto Diagramma di flusso del sistema di progettazione 4-5 Esempi di impiego delle serie LORO-X 6-17 Contenuto Descrizioni LORO-X Sistemi prefabbricati di scarico acqua da tetti LORO-X Gara d appalto offline con manuale di progettazione Gara d appalto on-line sul sito Descrizioni Serie LORO-X Panoramica del sistema di scarico da attici all esterno dell edificio Panoramica del sistema di scarico da tetti all interno dell edificio Descrizione delle serie LORO-X Serie Database LORO-X Database LORO-X (cronologici) da pag. 50 Extra LORO-X Riferimenti commentati a linee guida raccomandate Argomenti resistenti come l acciaio per i sistemi di scarico acqua da tetti LORO-X 194 Canale su youtube della Loro-Germania 195 Extra Database Indice numerico LX

4 Manuale di progettazione LORO-X Dal fabbricato al sistema di eliminazione acqua dai tetti, con il servizio assistenza LORO Inclinazione del tetto verso l esterno? Tubi esterni alla facciata? Pronti: per database LORO-X Quantitativo medio di pioggia nella località Metri quadrati della superficie parziale da drenare Calcolo in litri al secondo riferito alla superficie parziale da drenare Inclinazione del tetto verso l interno? Tubi esterni al fabbricato? Punti di massima profondità in linea? Canale di gronda? Pronti: per database LORO-X Uno scarico con una sola conduttura di caduta? Con una conduttura collettrice? (in linea, senza diramazioni) Con conduttura collettrice? (a stella, con diramazioni) Singoli punti di massima profondità? * Scarico d acqua principale: Litri al sec. =( quantità di pioggia/10 000)x m2xc Scarico d acqua d emergenza: Litri al sec.= quantità di pioggia nel secolo -quantità di pioggia/10 000)x m2 x C Tetti: Liscio C=1,0 per tetto liscio, C=0,5 per tetto Rivestito C= o,3 per tetto a verde ( piantumato, erboso) 4

5 Manuale di progettazione LORO-X Servizo database LORO Scarico attici Serie 43 Attika direkt Per tetti e terrazze Serie 79 Attika-RAINSTAR con soppia accelerazione brevettata Serie 88 Attika-RAINSTAR Scarico acqua da attici senza sbarramento Serie 89 Attika-RAINSTAR con ridotta pro fondità inserimento Serie 62 Attika-DRAINJET senza inserimento nel tetto Serie 93 ATTIKASTAR con elevata potenzialità Serie 101 Attica combinata fra principale ed emergenza Quant. l/sec* 0,8 l/s 1,2 l/s 3,0 l/s 4,5 l/s 4,5 l/s 8,0 l/s 1,7 l/s 5,1 l/s 5,2 l/s 5,4 l/s 8,5 l/s 13,2 l/s 16,2 l/s 5,0 l/s 4,9 l/s 15,6 l/s 14,0 l/s 7,0 l/s 16,0 l/s Prof. inserimento DN Pricipale Emergenza 0 mm 0 mm 52 mm 52 mm 103 mm 103 mm 0 mm 82 mm 92 mm 106 mm 82 mm 92 mm 106 mm 55 mm 55 mm 55 mm 55 mm 0 mm 0 mm LX 620 LX 621 LX 647 LX 653 LX 694 LX 727 LX 1110 LX 490 LX 460 LX 479 LX 492 LX 461 LX 480 LX 471 LX 487 LX 473 LX 665 LX 789 LX 636 LX 727 LX 494 LX 465 LX 481 LX 500 LX 466 LX 482 LX 475 LX 668 LX 798 LX 666 LX 790 LX ,0 l/s 55 mm LX 803 LX ,7 l/s 106 mm /50 LX 772 LX 772 Scarico dai tetti Conduttura collettrice inclinata? (a gravità) Serie O Scarico acqua da tetto con manicotti di collegamento Serie DL LORO-DRAINLET Scarico acqua da tetto con flangia a morsetto di serraggio Serie DJ LORO-DRAINJET Scarico acqua da tetti con flangia a morsetto di serraggio * L/sec.= 30 m con quantità di pioggia 350/0 Quant. l/sec* DN Pricipale Emergenza 4,6 l/s 5,2 l/s 7,7 l/s 6,3 l/s 6,5 l/s 9,8 l/s 18,8 l/s 27,0 l/s 50,0 l/s 50,0 l/s LX 887 LX 884 LX 852 LX 846 LX 873 LX 874 LX 845 LX 530 LX 948 LX 960 LX848 LX875 LX 847 LX 542 LX 947 LX 961 Service-team LORO-X min. 0,5 % Conduttura collettrice senza inclinazione? (scarico con corrente in pressione) Telefon: 05382/ % Possibili soluzioni speciali Possibile lo studio di eliminazioni di acqua molto complesse 5

6 Manuale di progettazione LORO Esempi di impiego Ristrutturazione di un edificio Risanamento di uno scarico all interno del fabbricato Scarico acqua da attico esternamente al fabbricato senza inserimento nella superficie del tetto (prevedere una inclinazione della superficie del tetto verso l estremità dello stesso) Scarico Principale Scarico di emergenza Sistemi impiegati Scarico Principale Corrente libera a gravità Scarico di acqua principale in corrente libera a gravità Scarico LORO per il risanamento di tetti piani art.n X (altri DN a richiesta) Sistemi impiegati Scarico Principale Con corrente in pressione Loro DRAINJET per scarico acqua dagli attici DN LX636 Scarico d emergenza Con corrente in pressione LORO X DRAINJET per scarico di emergenza acqua da attici DN LX637 Particolarità in caso di ristrutturazione o risanamento dell edificio: Spesso, quando si effettuano delle ristrutturazioni, ci si collega all'impianto di smaltimento acque esistente anche se, successivamente, il percorso dal tetto ed il collegamento alla nuova tenuta vengono sostituiti. In alternativa i tubi in ghisa o in materia plastica, essendo ormai inadatti, possono essere smontati e sostituiti con il sistema completo di resistenti tubi in acciaio LORO-X. Nel caso in cui non siano presenti tubi all'interno del fabbricato, lo scarico principale e quello di emergenza (da installare successivamente) possono pertanto essere smontati oppure esclusi dal circuito di scarico. 6

7 Manuale di progettazione LORO Esempi d impiego l Tetto di base Esempio di impiego I Eliminazione dell acqua piovana da tetto piano, con scarico all interno,e griglia di controllo e protezione Esempio di impiego II Scarico acqua da attico, all esterno del fabbricato con speciale unità filtrante Planung Sistemi impiegati Scarico Principale Corrente libera a gravità Sistemi impiegati Scarico Principale Corrente libera a gravità + LORO-DRAINLET per scarico acqua da tetto LX873 griglia di controllo X Scarico d emergenza Corrente libera a gravità + griglia di controllo X LORO-DRAINLET per scarico acqua di emergenza LX875 Sistemi di scarico acqua da tetti LORO-RAINSTAR per tetti con uno strato di vegetazione DN Consistente di: Corpo di scarico da attici LORO-RAINSTAR Art.-Nr X Flangia a morsetto Art.-Nr X Unità di screening per tetti invertiti Art.-Nr X Particolarità del tetto di base: L eliminazione dell acqua piovana da un tetto di base, con uno strato di vegetazione a verde pone particolari requisiti al sistema e cioè: Si deve tenere presente il ritardato scorrimento dell acqua nel sistema; Il coefficiente di calcolo C= 0,5 nel calcolo della superficie del tetto, se lo strato di vegetazione è di 10 cm o meno Coefficiente di calcolo C = 0,3 per altezza strato vegetazione superiore a 10 cm. Il rischio che il sistema si sporchi di terra od erba rende necessario l impiego di una griglia di controllo che favorisca la protezione dallo sporco e la manutenzione. Gli intervalli di controllo devono essere programmati e rispettati e possibilmente abbreviati. Per questi motivi, può essere utile l'impiego di una schermatura di ghiaia, così come degli accessori raccomandati indicati a fianco. 7

8 Manuale di progettazione LORO Esempi d impiego Tetti industriali e per capannoni Esempio di impiego I Sistemi di eliminazione acqua piovana disposti all interno con capacità fino a litri/sec. e fino a 3000 m 2 per ogni sistema Esempio di impiego II Scarico di acqua piovana da attici industriali, disposto all esterno, fino a 32 litri/ sec e fino a 0 m 2 per ciascun sistema Fino a una superficie del tetto di 3000 m2, Capacità di scarico fino a l/s Fino a una superficie del tetto di 0 m2, Capacità di scarico fino a 32 l/s Sistemi impiegati Scarico Principale Con corrente in pressione LORO DRAINJET Sistema scarico acqua dai tetti DN DN 150 LX960 Sistemi impiegati Scarico Principale Con corrente in pressione LORO-ATTIKASTAR per scarico acqua dai tetti DN LX803 Scarico d emergenza Corrente in pressione LORO-DRAINJET Sistema scarico di emergenza acqua dai tetti DN DN 150 LX961 Scarico d emergenza Corrente in pressione LORO-ATTIKASTAR Scarico d acqua di emergenza con corrente in pressione DN LX766 Particolarità nel caso di tetti industriali e di capannoni Per consentire lo scarico di acqua da grandi superfici in modo efficiente ed economico,il sistema LORO X ad alto potenziale permette lo scarico di acqua fino a 0 m2 per ogni scarico negli attici e fino a 3000 m2 per ogni scarico collegato a un sistema di tubazioni interno. Per ottenere questo rendimento si dovrà installare un completo sistema di scarico acqua dai tetti LORO X secondo il foglio dati LX. Già in fase di progettazione ci si dovrà assicurare che le inclinazioni della costruzione del tetto conducano abbastanza acqua nei punti più bassi od agli ingressi del sistema ad alto potenziale. Alternativa: sistema di corrente trasversale con parecchi scarichi che conducono ad un tubo collettore, senza inclinazione. Anche questo può essere progettato da LORO con studi personalizzati, in base ai disegni del cliente. 8

9 Manuale di progettazione LORO Esempi d impiego Canale di gronda a sezione rettangolare Esempio di impiego I Scarico verticale nel canale di gronda Esempio di impiego II Scarico orizzontale alla fine del canale di gronda Planung Sistemi impiegati Scarico Principale Con corrente in pressione LORO DRAINJET sistema scarico acqua dai tetti DN LX530 Sistemi impiegati Scarico Principale Con corrente in pressione LORO DRAINSTAR scarico acqua da attici DN LX480 Scarico d emergenza Con corrente in pressione Scarico d emergenza Con corrente in pressione LORO DRAINJET scarico di emergenza DN LX842 LORO DRAINSTAR scarico acqua da attici DN LX482 Particolarità da osservare nel caso di grondaie a sezione rettangolare E' possibile eliminare l'acqua da una grondaia da due lati, se quest'ultima proviene da due superfici del tetto, oppure da un solo lato, nel caso in cui provenga da una sola superficie. In base alle caratteristiche del fabbricato, il sistema di tubi può essere disposto verticalmente oppure scaricato verso il basso grazie all'impiego di curve e gomiti. Nel dimensionamento della grondaia effettuato durante la fase di progettazione, per stabilire la larghezza della canaletta si dovrà tenere presente che nella zona dello scarico la canaletta deve lasciare almeno 20 mm. di gioco rispetto alle dimensioni dello scarico, per consentire l'accessibilità e lo scorrimento dell'acqua nello scarico. 9

10 Manuale LORO di progettazione Esempi di impiego Risparmio energetico senza ponti termici negli attici Esempio di impiego I Scarico acqua principale da attico Esempio di impiego II Scarico di emergenza acqua da attico Sistemi impiegati Scarico Principale Con corrente in pressione Sistemi impiegati Scarico d emergenza Con corrente in pressione LORO-DRAINJET Per scarico acqua da attici DN LX636 LORO-DRAINJET Per scarico di emergenza acqua da attici, DN LX637 Particolarità per limitato assorbimento di energia L eliminazione di acqua dal tetto di un fabbricato, costruito seguendo i criteri del risparmio energetico non dovrebbe ammettere la presenza di alcun ponte termico attraverso il tetto. I sistemi di scarico per attici LORO-X possono pertanto, ed a maggior ragione, essere impiegati in tal senso Questi sistemi, tramite l'aspirazione orizzontale dell'acqua ottenuta grazie allo sfruttamento della corrente in pressione, sono in grado di scaricare l'acqua senza bacinella. Profondità di inserimento 0 mm 10

11 Manuale LORO di progettazione Esempi di impiego Tetto invertito Esempio di impiego I Scarico acqua all interno del fabbricato Esempio di impiego II Scarico acqua da attici all esterno del fabbricato Planung Sistemi impiegati Scarico Principale Corrente libera a gravità Sistemi impiegati Scarico Principale Corrente libera a gravità Sistemi di scarico acqua da tetti LORO-DRAINLET per tetti invertiti DN Consistente di: Scarico del tetto Unità principale LORO DRAINLET Art.-Nr X LUnità di screening per tetti invertiti LORO-DRAINLET Art.-Nr X Sistemi di scarico acqua da tetti LORO-RAINSTAR per tetti con uno strato di vegetazione DN Consistente di: Corpo di scarico da attici LORO-RAINSTAR Art.-Nr X Flangia a morsetto Art.-Nr X Unità di screening per tetti invertiti Art.-Nr X Particolarità nel caso di tetti a falde convergenti: La eliminazione dell acqua piovana da un tetto a falde convergenti con isolamento termico al di sopra della superficie di tenuta, pone problemi particolari al sistema di scarico. Dato che al di sopra dell isolamento termico spesso si formano depositi nocivi di ghiaietto o strati di erba, si deve fare attenzione a: A)- si possono adottare vari sistemi di eliminazione acqua e cioè 3 strati al di sopra dell isolamento 2 strati al di sopra dell isolamento Al livello della guarnizione di tenuta Qualora fossero presenti uno strato di ghiaietto o di vegetazione superficiale, dovranno essere tenuti in considerazione nella valutazione del coefficiente di scarico, il quale risulterà rallentato. La disposizione dello scarico di emergenza e posta al di sopra del livello massimo dell acqua dello scarico principale. 11

12 Manuale di progettazione LORO Esempi di impiego Tetti con piani a gradini Esempio di impiego I Esempio di impiego II Sistemi raccomandati Scarico Principale Corrente libera a gravità LORO-RAINSTAR sistema scarico acqua da attici DN LX460 Sistemi raccomandati Scarico d emergenza Corrente libera a gravità LORO-RAINSTAR Sistema scarico acqua da attici DN LX465 Particolarità nel caso di tetti piani a gradini Lo scarico dell'acqua da un tetto a gradini impone al sistema il rispetto di misure particolari e cioè : dato che l acqua piovana non può essere scaricata dal tetto sulle terrazze osui balconi sottostanti, la tubazione di scarico può essere, ad esempio, inserita sotto la caldana del tetto. In questo caso si dovranno impiegare esclusivamente tubi in acciaio LORO X, resistenti a pressione ed esenti da rischi di intasamento. La tenuta dei passaggi dei tubi sotto i balconi può essere assicurata tramite adeguate flange LORO. Altre soluzioni per tetti a gradini, nelle quali ad esempio l acqua dei balconi viene convogliata in una unica tubazione, possono essere sottoposte al Team LORO e studiate insieme al progettista. Accessori consigliati: Unità di scarico ATTIKA LORO-DRAINJET Flangia 45 Art.-Nr X Flangia a scorrimento LORO X Flangia 90 Art.-Nr X 12

13 Manuale di progettazione LORO Esempi di impiego Tubazioni in caduta da attici dietro la facciata del fabbricato Esempio di impiego I Scarico acqua principale dietro struttura del cappotto dell edificio o della facciata inseriti nella struttura muraria Esempio di impiego II Scarico acqua d emergenza all interno della struttura del cappotto dell edificio o della facciata Planung Sistemi impiegati Scarico Principale Con corrente in pressione Sistemi impiegati Scarico d emergenza Con corrente in pressione LORO-RAINSTAR per scarico acqua da attici LX461 e LX492 LORO-RAINSTAR per scarico emergenza acqua da attici LX466 e LX500 Particolarità nel caso di tubi di scarico dietro le facciate: Normalmente i tubi verticali di scarico dagli attici sono disposti anteriormente alle facciate, preferibilmente adottando tubi esteticamente accettabili come quelli del nostro sitema LORO-X. Se per motivi estetici la tubazione di scarico deve essere disposta dietro il cappotto dell edificio o inserita nella muratura, cosa che non dovrebbe essere ammessa per motivi legati alla facilità di ispezione, in questo caso l adozione dei tubi LORO X in acciaio, sicuri ed esenti da intasamenti, può rivelarsi la soluzione ideale preferibile a pvc e soluzioni in acciaio più sottile. Tramite i tubi di scarico in caduta Attika disposti all interno delle facciate si coniugano i vantaggi dei tubi disposti all interno del fabbricato a quelli di un impianto di scarico esterno. Non è necessario nessun passaggio attraverso il tetto e nessuna tubazione in caduta di acqua visibile nella facciata. In questi casi è consigliabile l'ìimpiego di sistemi con corrente in pressione, in quanto questi offrono un elevato rendimento anche con piccoli diametri nominali (DN 50 o DN ) 13

14 Manuale di progettazione LORO Esempi di impiego Protezione antincendio Esempio di impiego I Esempio d impiego II Particolarità relativamente alla protezione antincendio: Lo scarico dell acqua da una superficie di tetto piana secondo quanto previsto dalle norme antincendio F90 pone particolari requisiti al sistema di smaltimento dell acqua. Sia che il sistema scarichi all interno che all esterno, la sua funzionalità deve essere sempre garantita. Soluzioni che, in caso di incendio, occludano gli scarichi (come il pvc) hanno lo svantaggio di sommare al rischio dell incendio quello dell eccesso di carico statico sul fabbricato dovuto all acqua di spegnimento. I sistemi di scarico LORO riescono sempre a soddisfare gli speciali requisiti richiesti in caso di incendio. Il team LORO vi consiglierà volentieri durante la progettazione dell'impianto, grazie anche allo svolgimento di analisi progettuali individuali. 14

15 Manuale di progettazione LORO Esempi di impiego Combinazione fra scarico principale e di emergenza Tetti invertiti Esempi di impiego I per tetto invertito Tetto riscaldato Esempi di impiego II per Tetto riscaldato Planung Sistema combinato principale ed emergenza Corrente libera a gravità Sistemi impiegati Corrente in pressione LORO-X Cominato principale/emegenza per tetti invertiti Corrente libera a gravità Sistemi impiegati Sistema combinato principale ed emergenza Corrente in pressione LORO X combinato principale/emergenza per tetti riscaldati auf Anfrage LX772 Particolarità nel caso di scarico combinato principale/emergenza La LOROWERK offre interessanti sistemi Attika combinati, fra scarico principale e d'emergenza, per attici adatti a tetti invertiti, tetti piani (nei quali l'isolamento termico viene installato al di sopra della guarnizione di tenuta) ed ai cosiddetti tetti caldi, il cui impiego è sempre più crescente. Lo scarico d'acqua principale del piano avviene al di sotto della guarnizione di tenuta, tramite il sistema con corrente libera a gravità ed è silenzioso fino a una capacità di scarico di 4,5 litri/sec. Tramite il brevetto tubo nel tubo LOROWERK lo scarico di emergenza può avvenire per mezzo dello stesso sistema. A questo scopo lo scarico d acqua in pressione DN 50 viene equipaggiato con uno scarico di emergenza ampiamente regolabile, che può essere adattato ad ambo i piani di lavoro delle superfici dalle quali l acqua deve scorrere. Accessorio raccomandato: Unità filtrante LORO per tetti invertiti X 15

16 Dachentwässerungstechnik Dipl.-Ing. Wolfgang Vahlbrauk LORO-X-DESIGN Handbuch Sistemi di scarico acqua da tetti prefabbricati I Sistemi di scarico acqua da tetti prefabbricati LORO-X per attici e tetti piani Primo principio tecnico degli scarichi LORO-X del Dipl.-Ing. Wolfgang Vahlbrauk: Nei sistemi di scarico acqua da tetti LORO-X, prefabbricati presso la LOROWERK e consistenti di scarichi, tubi e pezzi sagomati, scaricano il tetto di un edificio in loco con una sicurezza ottimale. Sicurezza e rapidità nella eliminazione dell acqua dal tetto vengono ottenute per mezzo di sistemi prefabbricati di scarico acqua da tetti LORO-X con un rendimento sicuro del sistema, realizzato controllando la corrente acqua aria nella linea completamente prefabbricata. LOROWERK Bad Gandersheim/Germany Prefabbricazione La LORO offre da una parte i sistemi prefabbricati di scarico acqua da tetti LORO-X, grazie ai quali tutti gli attici e i tetti piani possono essere scaricati in loco con una sicurezza ottimale. L idea di scarichi acqua da tetti per attici, consistenti di scarichi, tubi e pezzi sagomati, viene realizzata presso la LOROWERK in elementi prefabbricati completi eseguiti in base ai database ed installati sul sito secondo le prescrizioni della LORO. Sistemi di scarico acqua da tetti prefabbricati LOR-X Sistemi di scarico acqua da tetti prefabbricati LOR-X Database LORO-X 18

17 Dachentwässerungstechnik Dipl.-Ing. Wolfgang Vahlbrauk LORO-X-DESIGN Handbuch Secondo principio tecnico degli scarichi LORO-X del Dipl.-Ing. Wolfgang Vahlbrauk: Uno scarico di acqua piovana da tetti piani scarica in sicurezza solo se tutti gli elementi del sistema di scarico acqua piovana da tetti LORO-X, da considerareper la progettazione, vengono indicati nei database LORO-X e successivamente realizzati. I database LORO-X contengono: 1. Elenco dei vantaggi LORO-X 2. Uso della grafica LORO-X 3. Lista dei pezzi LORO-X 4. Disegni LORO-X 5. Curva di scarico LORO-X (Livello dell acqua/ funzione di scarico) 6. Livello dell acqua/ tabella di scarico LORO-X 7. Sistema di calcolo LORO-X Service-team LORO-X Descrizionil I database LORO-X dei sistemi di scarico acqua da tetti prefabbricati LORO-X con disegni e curva di scarico dimostrano che l eliminazione dell acqua dal tetto dell e dificio in loco è possibile in ogni categoria di impiego con una sicurezza ottimale. In questo modo i nostri partner nel campo delle costruzioni, grazie ai sistemi di scarico acqua da tetti LORO-X e all unità di servizio LORO-X, risolvono tutti i compiti dello scarico acqua da tetti di edifici con attici o da tetti piani. Database LORO-X Keine Rohre im Gebäude! Sistemi di scarico acqua da tetti prefabbricati LOR-X per attici e tetti piani Sistemi di scarico acqua da tetti prefabbricati LOR-X per attici e tetti piani 19

18 Manuale di progettazione LORO Descrizioni Disegno del sistema LORO-X in CAD Design del sistema Un sistema di eliminazione acqua piovana per impiego su tetti piani, attici, balconi o scarico a canalette, consiste in elementi di scarico, tubi e raccorderia e pezzi sagomati. Tutti questi particolari sono i componenti del design del sistema di scarico acqua da tetti piani ( fig.4) La scelta delle parti del sistema influisce sul suo rendimento, per questo ha particolare importanza. Nessuna parte del sistema nel corso della catena di progettazione e installazione può essere modificata senza accurato controllo preventivo. scarico Figura 4: Disegno del sistema LORO-X in CAD scarico pezzi sagomati tubi pezzi sagomati tubi Fig. 5 e Fig. 6 : Design per sistema di eliminazione acqua piovana dai tetti e per sistema eliminazione acqua dagli attici. 20

19 Manuale di progettazione LORO Descrizioni Rendimento del sistema e curva di scarico LORO- X La curva di scarico è la linea caratteristica del sistema di scarico di acque piovane da tetto piano. Tale curva, nella tabella LORO X serve per caratterizzare il rendimento dell impianto di scarico e per la progettazione del sistema stesso. La curva di scarico LORO-X viene verificata nei laboratori di prova LOROWERK, nei quali i sistemi di eliminazione acqua da tetti piani LORO vengono studiati per definire un design del sisstema corrispondente alle norme vigenti. La curva di scarico LORO X indica nel diagramma l altezza dello strato di acqua sul tetto( linea rosso-gialla), per rapporto allo scarico in litri al secondo l/s ottenuto e alla rumorosità che ne risulta. Inoltre i valori della curva di scarico vengono riuniti in una tabella ( fig. 7 ed 8 ) I valori misurati dell altezza dello strato di acqua sul tetto (in mm.) vengono indicati nella linea delle ordinate a sx: un millimetro di altezza dello strato di acqua sul tetto corrisponde al carico di un Kg. per metro quadro sul tetto stesso. Il diagramma della curva di scarico LORO X indica il campo dei valori ammissibili per l altezza dello strato di acqua, in base ai valori limite indicati dalle norme, con variazioni di colore, come segue: 1)- campo di scarico a corrente libera a gravità (azzurro chiaro, fino a 35 mm altezza strato acqua) 2)- Campo di scarico con corrente in pressione (blu scuro fino a 55 mm altezza strato acqua) 3)- Campo di scarico di emergenza (verde chiaro fino a 75 mm altezza strato acqua) Le normative interne LORO X prevedono, oltre a quanto richiesto dalle norme di legge, anche una altezza massima dello strato dell acqua nel caso di scarico di emergenza di 75 mm di acqua sul tetto. Tramite lo sbarramento brevettato LORO posizionato sotto l isolamento del tetto, si può ottenere uno scarico con corrente in pressione efficiente già con soli 15 mm di spessore al di sopra dell elemento di sbarramento. Il rendimento di scarico misurato in Q= l/sec, viene indicato nel diagramma sull asse orizzontale delle ascisse. Figura 7: Curva di scarico LORO-X rappresentata diagramma Figura 8: Curva di scarico LORO-X rappresentata in una tabella Descrizionil Sulla destra del diagramma è indicato anche il livello di rumorosità dovuto alla corrente in pressione, espresso in decibel db. LORO-X Prüffeld 21

20 Manuale LORO di Progettazione Descrizioni Sistema principale di eliminazione acqua dal tetto In ognuno dei punti più bassi del tetto il sistema principale di scarico acqua LORO, in ognuno dei punti più bassi del tetto, ha il compito di veicolare in sicurezza e velocemente l acqua piovana nelle canalizzazioni. Per non mettere a rischio la statica del fabbricato, è importante che il rendimento ottimale di scarico del sistema venga già raggiunto con i minimi quantitativi di acqua sul tetto. Eliminazione acqua nella tubazione principale, con corrente libera a gravità Livello massimo acqua 35 mm. Con corrente in pressione Livello massimo dell acqua 55 mm: Nessun sbarramento Scarico Acqua: Net tubo principale 22

21 Manuale di progettazione LORO X Descrizioni Scarico acqua di emergenza Limitato accumuio di acqua max 75 mm. Livello acqua sul letto Il sistema di emergenza,senza interferire nel sistema principale di scarico acqua dal tetto del fabbricato, entra in funzione solo nel caso della cosiddetta pioggia del secolo o quando il sistema principale, per eccesso di carico od intasamenti, non riesca a smaltire tutta l'acqua che siè depositata sul tratto. Per tale motivo, normalmente lo scarico di emergenza non lavora assieme allo scarico principale e l acqua viene arrestata dallo sbarramento presente nel sistema di emergenza. Solo quando il livello dell'acqua è tale da superare questo sbarramento, il sistema di emergenza interviene per espellere liberamente nell'ambiente, in totale sicurezza, l'acqua piovana accumulata. Scarico libero nell ambiente Max 75 mm. livello dell acqua Altezze sbarramenti da 35 a 50 mm. Descrizionil Sbarramento fino ad un altezza di 60 mm Scarico libero: Nell ambiente 23

22 Manuale di progettazione LORO X Descrizioni Scarico con corrente libera a gravità Fig. 11 Scarico LORO X ATTIKA con corrente libera a gravità Fig.12 scarico acqua LORO X da tetti con corrente libera a gravità La tabella dei valori limite per lo scarico acqua dai tetti secondo le norme, presenta differenze fra l eventualità di una caduta in corrente libera a gravità ed una corrente in pressione, con valori limite per il livello dell acqua e dello scarico i n rapporto ai diametri nominali dei tubi. La velocità media di scorrimento nel caso di corrente libera a gravità è fra 0,3 e 0,5 m/sec. Invece nel caso della corrente in pressione la velocità è compresa fra 1,9 e 2,3 metri/ sec. (vedi tabelle 1 e 2 a piede pagina) Scarico Velocità di flusso = La velocità di scorrimento è determinata da: quantità di acqua scaricata; sezione del tubo superficie della sezione trasversale del tubo La rapidità dello scarico dell acqua dal tetto secondo gli studi dell Ing.Vahlbrauk è determinata dal rapporto tra il quantitativo di acqua scaricata e l altezza dello strato di acqua. Velocità = quantità scaricata / altezza strato acqua sul tetto Scarico Velocità = Livello dell acqua Corrente libera a gravità DN Tubo Minimo Massimo.accettabile Scarico Scarico Altezza acqua - l/s mm DN DN 50 0,9 35 DN 1,7 35 DN 80 2,6 35 DN 4,5 35 DN 125 7,0 45 DN 150 8,1 45 Tabella 1 : tabella dei valori limite nella tecnica dello scarico acqua dai tetti secondo EN 1253/2003 D e DIN / Corrente in pressione DN Tubo Minimo Massimo.accettabile Scarico Scarico Altezza acqua - l/s mm DN 40 3,0 55 DN 50 6,0 55 DN 12,0 55 DN 80 14,0 55 DN 22,0 55 DN ,00 55 DN ,00 55 Tabella 2 Valori limite di scarico acqua dai tetti secondo EN D e DIN 1986-/

23 Manuale di progettazione LORO X Descrizioni Scarico con corrente in pressione Aria che trascina l acqua con se nell percorso di scarico Aria trascinata con se dall acqua nella tubazione di caduta Descrizionil Fig. 13 Scarico acqua da un attico con corrente in pressione Fig. 14 Scarico acqua da un tetto con corrente in pressione Lo scarico dell acqua dai tetti con corrente in pressione avviene ad una velocità notevolmente superiore a quella che si ottiene con lo scarico a corrente libera a gravità che pertanto necessita di tubazioni del sistema assai più grandi. Il sistema LORO, con i suoi particolari elementi brevettati ed i suoi pezzi sagomati, garantisce un sicuro ed ottimale scarico sia con il sistema in corrente libera a gravità che con il sistema con corrente in pressione, Nel sistema LORO con corrente in pressione, gli scarichi LORO per attici e per tetti aspirano l acqua dalle superfici dei tetti tramite l aria che viene aspirata assieme all acqua, conducendola nel tubo di caduta. Il design del sistema permette di controllare la corrente miscelata di acqua/aria in tutto il sistema di scarico tenendo anche sotto controllo il rendimento del sistema stesso. La più elevata velocità dello scarico dell acqua dal tetto nel caso di scarico con corrente in pressione, consente: sia uno scarico maggiore per un livello di acqua eguale (vedi diagramma1) sia un livello di acqua inferiore con uno scarico uguale ( diagramma 2 ) Ambedue i diagrammi evidenziano la minore rapidità nel caso di scarico in corrente libera a gravità ed una maggiore rapidità di scarico nel caso di scarico con corrente in pressione. Uguale livello d acqua, scarico più grande Uguale potenzialità di scarico, livello acqua minore Altezza dell acqua h Corrente libera a gravi Corrente in pressione Corrente libera a gravi Corrente in pressione Scarico l/s Scarico l/s Diagramm 1 Diagramm 2 Altezza dell acqua h 25

24 Manuale di progettazione LORO X Descrizioni 26

25 Manuale di progettazione LORO X Descrizioni Forma del sistema controllata - Corrente Acqua/aria controllata - potenzialità e rendimento del sistema La forma ottimale del sistema LORO X combinato fra principale ed emergenza per lo scarico dell acqua da tetti, attici e balconi controlla la corrente aria/acqua. La potenzialità e il rendimento del sistema di scarico dal tetto si modifica in corrispondenza dell andamento della curva di scarico e delle modifiche della corrente acqua/aria. Mediante le misurazioni con la curva di scarico LORO X è possibile verificare quanto lo scarico dell acqua dal tetto avvenga entro i limiti previsti dalle norme. Scarico principale Scarico principale Scarico di emergenza Scarico di emergenza Corrente libera a gravità Corrente in pressione Corrente libera a gravità Corrente in pressione Descrizionil mm 3 55 mm 75 mm 12,7 l/s 1 1,2 l/s 10 mm 4,5 l/s Wehrhöhe: 35 mm 8,0 l/s Livello dell acqua (mm) Scarico (litri/s) Limite rumorosità (db) Le potenzialità del sistema LORO X per lo scarico principale,di emergenza,combinato di tetti, attici e balconi, durante periodi particolarmente piovosi,sono in grado di controllare i parametri dei seguenti settori di rendimento: 1) Scarico acqua principale con corrente libera a gravità 2) Scarico acqua principale con corrente libera a gravità 3) Scarico d acqua d emergenza con corrente ibera a gravità 4) Scarico di emergenza con corrente in pressione 5) Punto di saturazione dell impianto I punti della curva di scarico (rosso/gialli) sono, secondo le norme, all interno dei limiti della tabella dei valori limite 27

26 Manuale di progettazione LORO Progettazione LORO offline Dal foglio dati dei sistemi LORO

27 Manuale di progettazione LORO...Formulazione sistematica loro per la emissione delle gare di appalto Posizione di fabbisogno 1 ( Per cortesia, cambiare i dati sottolineati con quelli del foglio dati LX ) 1x LORO X sistema di scarico acqua da attici LX 637 DRAINJET 9 10 con inserimento nel Tetto Variante con la flangia a morsetto a 45 per tenuta del tetto catramata per scarico acqua di emergenza con corrente in pressione quantità acqua scaricata 14,6 litri al secondo livello dell acqua totale sul tetto 75 mm. profondità di inserimento 0 mm. Diametro nominale DN Altezza del tubo: 60 mm Altezza del tubo di caduta: 4,2 metri Numero LX = LX 637 I dati relativi alla potenzialità possono essere ricavati tramite de Ci si dovrà assicurare che la installazione del sistema completo di scarico dell acqua avvenga esattamente secondo il progetto. Non è consentita l installazione con altre parti di sistema mischiate a quelle originali; Siete pregati di adattare le altre parti necessarie al sistema ( tubi di caduta, curve, ecc,) all'oggetto del progetto. Pos Quantità N art. LORO X X X X X X X X X X Prodotto LORO Scarico attici emergenza LORO DRAINJET Tubo con manicotto 250 mm flangia scorrevole curva a 87 tubo LORO con manicotto L=4000 mm curva loro a 45 elementi di tenuta LORO Fascette serra tubi LORO X tubo di mastice per accoppiamento fascette di sicurezza X Viti a muro LORO X L = 200 mm Annotazioni importanti L'idoneità di tutti i sistemi di scarico dell'acqua dai detti deve essere controllata in maniera intensiva da parte dell'offerente. L'installazione corretta ed adattata in altezza deve avvenire rigorosamente nel rispetto delle prescrizioni del costruttore, così come quelle del fornitore del sistema di tenuta del tetto e del fornitore del sistema di scarico. Prevedere nel calcolo dell offerta tutte le misure precauzionali necessarie per il rispetto di tali norme. Tutti i sistemi di scarico acqua devono essere adattati alla progettazione ed all ambiente, installati ed assicurati al fabbricato in modo altamente professionale e sottoposti a manutenzione e controllo almeno due volte all anno, Il contratto di manutenzione deve essere stipulato col proprietario dell immobile in modo impegnativo e separato dal contratto di fornitura ed installazione, ma a seguito dello stesso.istruzioni speciali di installazione sono da fornire secondo capitolato, prima del contratto. Sono consentiti solamente sistemi confrontabili, e completi in acciaio zincato od inossidabile. In caso di offerta di soluzioni alternative sono da tenere presenti le norme idrauliche DIN EN e DIN oltre alle VDI 3806 da parte dell offerente. Gli eventuali costi aggiuntivi afferenti sono da indicare e da comprendere nel prezzo. Descrizionil 29

28 Manuale di progettazione LORO Servizio LORO on-line Progettazione LORO on-line Calcolo on-line Configuratore on-line Dati d ingresso Dati d ingresso Dati risultanti in uscita Dati risultanti in uscita 1. Calcolo LORO on-line 2. Configuratore LORO on-line Per il calcolo delle potenzialità di scarico necessarie, vi servono tre dati da inserire. -Metri quadrati della superficie del tetto -Forma del tetto -Piovosità locale I risultati del calcolo vi forniscono la potenzialità di scarico necessaria, espressa in litri al secondo Tale potenzialità viene trasmessa al congiuratore on-line Con il configuratore LORO on-line potrete scegliere il sistema di scarico acqua LORO più adatto per la tipologia del vostro tetto. Vengono considerati i seguenti tipi di impiego fondamentali: -Percorso di scarico per attici o tetti -Tipo di scarico (principale o di emergenza) -Tipo di corrente (libera a gravità od in pressione) Diametro nominale del sistema delle tubazioni -Tipo di collegamento alla guarnizione di tenuta del tetto -Profondità di inserimento dell isolamento termico Dop aver ottenuto la configurazione desiderata, riceverete una distinta dei sistemi LORO-X impiegabili, fornita dal configuratore. Il sistema LORO-X scelto viene poi, completo del numero di elementi, trasferito alla banca dati dei prodotti LORO-X. Il sistema LORO X scelto viene poi, completo del numero di elementi, trasferito al LORO X Data Bank di prodotto. 30

29 Manuale di progettazione LORO Servizio on-line LORO Systeminformation herunterladen Bestelle Sie Ihr System Banca dati di Produzione on-line Gara di appalto on-line Descrizionil Banca dati di Produzione on-line Dati in uscita sistema 2D-CAD sistema 3D-CAD Curva di scarico Database Dati d ingresso 3. La banca dati di produzione LORO Nella banca dati LORO X on-line trovate per ogni singolo articolo (oltre 2500 particolari diversi) compresi tutti i sistemi standard LX con tutti i dati multimediali per la ulteriore elaborazione del progetto. Di questi fanno parte: -Il foglio dati LORO X con il calcolo della potenzialità -Tutti i disegni in CAD 2D o 3 D originali -Schizzi dimensionali come documentazione in PDF -Testi per le gare di appalto -Numero degli articoli, foto, pesi,diametri nominali, codice EAN, numero della tariffa doganale -Se disponibili, anche schemi di installazione ed esempi d impiego Qui potete inserire il numero degli articoli o dei sistemi e con un click su appalto on-line avere già pronto il testo della gara di appalto 4. Gara di appalto LORO on-line La gara di appalto LORO on-line genera una offerta completa od un capitolato di gara da una lista di articoli necessari per l impianto. Voi potete ricavarla sia indicando i numeri degli articoli, sia inserendo la banca dati dei prodotti Ogni nuova offerta emessa riceve un numero di identificazione personale ed un codice di accesso con il quale l offerta elaborata può essere richiamata in ogni momento richiamata ed ulteriormente elaborata. LORO può contare su numerose tipologie di formati per l'elaborazione dei dati. I dati della schermata possono essere stampati gratuitamente in PDF. Sono possibili anche elaborazioni dei dati per convertire i report in Excel o similari. E possibile anche l adozione del sistema X 81 per scaricare molti programmi AVA accessibili con GAEB-XML 31

30 32 Manuale di progettazione LORO

31 Manuale di progettazione LORO Serie Serie LORO-X page Panoramica del sistema - Scarico da attici all interno o all esterno dell edificio Attika-Direkt LORO-X Serie 43 - Attika direkt 38 Silent-Freispiegelströmung Abflussleistung: bis 4,5 l/s Attika-RAINSTAR LORO-X Serie 79 - RAINSTAR con accelerazione raddoppiata ( brevetto LORO) 39 Abflussleistung bis 21,7 l/s LORO-X Serie 89 - RAINSTAR con limitata penetrazione nel tetto 40 LORO-X serie 88 - Scarico acqua da attici senza sbarramento 41 Serie LORO-X Serie 62 - Attika-DRAINJET senza penetrazione nel tetto 42 LORO-X Serie 93 - ATTIKASTAR ad elevata potenzialità 43 LORO-X Serie Attika combinato principale ed emergenza 44 LORO-X Serie O - sistema a gravità con manicotto di collegamento 45 LORO-X Serie DL - DRAINLET a gravità con flangia a morsetto 46 LORO-X Serie DJ - DRAINJET sistema a corrente in pressione con flangia a morsetto 47 33

32 Sistema combinato principaleed emergenza Silent Silent-Power Serie 101 HNK Scarico principale e d emergenza in un sistema Silent Serie 93 ATTIKASTAR Spurgo - soluzione d emergenza Scarico di emergenza Corrente libera a gravità Silent Power Serie 79 RAINSTAR Serie 89 RAINSTAR Elevata capacità di scarico tramite tubi installati in profondità con ridotta pro fondità inserimento Serie 88 DISTANT Senza sbarramento con flangia a morsetto a 45 con flangia a morsetto a 45 con flangia a morsetto Senza sbarramento con flangia a morsetto Senza sbarramento 01371X 01361X con flangia a morsetto Senza sbarramento con flangia a morsetto a 90 con flangia a morsetto a X 01394X 01373X 01363X 01391X quantità scaricata l/s DN (Principale) 50 (Emergenza) mm Wh(mm) LX-N LX772 LX859 LX494 LX493 LX465 LX469 LX481 LX485 LX475 LX476 LX668 LX667 LX494 LX493 LX465 LX469 LX481 LX ,5 8,2 9,1 * Spurgo 7,6 Spurgo 2,6 * 10, Spurgo 4,2 * 106 9,0 75 6,8 * Spurgo 8, Spurgo 3,5 * 8, Spurgo 4,6 * 7, Spurgo 2,6 * 10, Spurgo 4,2 * 106 9,0 75 6,8 * Spurgo Scarico Principale Corrente libera a gravità inserimento el tetto Silent Silent Power Serie 43 DIREKT Serie 79 RAINSTAR Serie 89 RAINSTAR Serie 88 DISTANT Incorporato direttamente sull attico Scarico standardizzato tramite tubi installati in profondità con ridotta pro fondità inserimento Senza sbarramento senza inserimento nel tetto (Senza bacino) X Con bacino X come tubo di scarico doppio 3 con bacino e tubi installati in profondità X 01350X come tubo di scarico doppio X con flangia da incollare a X con flangia a morsetto a X con flangia a morsetto a 90 con flangia a morsetto a X con flangia a morsetto a X con flangia a morsetto Senza sbarramento 01390X Senza penetrare nel tetto Con flangia a morsetto solo per le coperture in PVC 01372X 01350X quantità scaricata l/s DN mm Wh(mm) LX-N Wh(mm) / LX620 LX650 LX621 LX647 LX653 LX694 LX727 LX1110 LX490 LX489 LX460 LX467 LX479 LX471 LX472 LX487 LX488 LX490 LX489 LX460 LX467 LX ,8 2,3 3,0 1,2 4,5 4,5 8,0 ** 4,0 = Profondità di inserimento = Livello acqua 1,7 5,1 Spurgo 2,2 * 5,2 Spurgo 3,6 * 5,4 5,0 Spurgo 2,7 * ** Capacità di scarico certificata secondo DIN EN 1253, lunghezza del pluviale 4,2 m *** Capacità di scarico come sistema principale, d emergenza e combinato con cassetta collettrice per lo scarico d emergenza in caso di sovraccarichi 34 4,9 Spurgo 3,6 * 5, Spurgo 2,2 * 5,2 92 Spurgo 3,6 * 106 5,4

33 Scarico di emergenza Corrente in pressione Silent Power Serie 79 RAINSTAR Serie 89 RAINSTAR Serie 88 DISTANT Serie 62 DRAINJET Serie 93 ATTIKASTAR Elevata capacità di scarico tramite tubi installati in profondità con ridotta pro fondità inserimento Senza sbarramento senza inserimento nel tetto con elevata potenzialità con flangia a morsetto a X con flangia a morsetto a X con flangia a morsetto a X con flangia a morsetto a X con flangia a morsetto Senza sbarramento 01393X con flangia da incollare a X con flangia a morsetto a X con flangia a morsetto Senza sbarramento 13766X con flangia a morsetto a X quantità scaricata l/s DN mm Wh(mm) LX-N mm 0 mm LX682 LX500 LX466 LX482 LX798 LX666 LX682 LX500 LX466 LX482 LX790 LX637 LX766 4,5 8,6 17,6 21,7 17,6 23,0 4,5 8, ,7 17,6 14,5 9,0 55 mm 75 32,0 Scarico Principale Corrente in pressione Silent Power Serie 79 RAINSTAR Serie 89 RAINSTAR Serie 88 DISTANT Serie 62 DRAINJET Serie 93 ATTIKASTAR Elevata capacità di scarico tramite tubi installati in profondità con ridotta pro fondità inserimento Senza sbarramento senza inserimento nel tetto con elevata potenzialità con flangia a morsetto a X con flangia a morsetto a X con flangia a morsetto a X con flangia a morsetto a X con flangia a morsetto Senza sbarramento 01392X con flangia da incollare X con flangia a morsetto a X con flangia a morsetto Senza sbarramento 13779X con flangia a morsetto a X quantità scaricata l/s DN mm Wh(mm) LX-N ,5 13,2 16,2 15, , ,5 13,2 16, LX492 LX461 LX480 LX473 LX665 LX492 LX461 LX480 LX789 LX636 LX803 ** Auto-misurazione in pluviali LOROcompletamente ventilati, corrispondente a capacità di spurgo 7,0 16, ,0 35

34 Scarico dai tetti LORO-X Corrente libera a gravità Scarico Principale Corrente libera a gravità Silent Power Scarico di emergenza Corrente libera a gravità Serie Serie O Con fascetta di chiusura Serie DL con flangia a morsetto Serie DL con flangia a morsetto un pezzo un pezzo un pezzo Tetto non isolato Scarico verticale Ausf. a: DN : 15275X DN /DN125: 17110A Ausf. b: DN : 15375X DN /DN125:17141A Ausf. c: DN /DN125: 17143A Scarico laterale Ausf. a: DN : 15475X DN : 17131A Ausf. b: DN : 15575X DN : 17145A Ausf. c: DN : 17147A Scarico verticale Ausf. a: 21511X Ausf. b: 21512X Ausf. c: 21513X Scarico laterale Ausf. a: 21514X Ausf. b: 21515X Ausf. c: 21516X Scarico verticale Ausf. a: 21711X Ausf. b: 21712X Ausf. c: 21713X Scarico laterale Ausf. a: 21714X Ausf. b: 21715X Ausf. c: 21716X 2 pezzi 2 pezzi 2 pezzi Tetto isolato Scarico verticale Ausf. a: DN : 15285X DN /DN125: 17120A Ausf. b: DN : 15385X DN /DN125:17142A Ausf. c: DN /DN125: 17144A Scarico verticale Ausf. a: DN : 15485X DN : 17132A Ausf. b: DN : 15585X DN : 17146A Ausf. c: DN : 17148A Scarico verticale Ausf. a: 21521X Ausf. b: 21522X Ausf. c: 21523X Scarico verticale Ausf. a: 21524X Ausf. b: 21525X Ausf. c: 21526X Scarico verticale Ausf. a: 21721X Ausf. b: 21722X Ausf. c: 21723X Scarico verticale Ausf. a: 21734X Ausf. b: 21735X Ausf. c: 21736X DN Wh (mm) quantità scaricata l/s LX-N LX887 LX886 LX884 LX885 LX852 LX846 LX888 LX873 LX855 LX874 LX890 LX848 LX889 LX875 LX854 4,6 4,2 5,2 4,6 7,7 6,3 5,6 6,5 6,1 9,8 9,2 9,0 10,0 9,0 11,0 Scarico a = Senza isolamento termico, scarico b = con isolamento termico, Ascarico c = con isolamento termico e riscaldamento Wh(mm)= Livello acqua 36

Scarichi ad alta prestazione per tetti piani per il drenaggio delle acque meteoriche

Scarichi ad alta prestazione per tetti piani per il drenaggio delle acque meteoriche Scarichi Scarichi ad alta prestazione per tetti piani per il drenaggio delle acque meteoriche Per scaricare le acque piovane da tetti piani, parcheggi e terrazzi, offre un sistema di costruzione componibile

Dettagli

Scarichi in acciaio per tetti piani ACO Spin Panoramica. Nozioni di base per il Drenaggio a gravità. Acciaio inox

Scarichi in acciaio per tetti piani ACO Spin Panoramica. Nozioni di base per il Drenaggio a gravità. Acciaio inox per tetti Panoramica > Cap. 3 > Drenaggio per tetti Nozioni di base per il Drenaggio a gravità Acciaio inox La gamma degli acciai incorruttibili è nota anche come gamma degli acciai inossidabili. La denominazione,

Dettagli

RELAZIONE TECNICA IMPIANTO IDRICO FOGNANTE

RELAZIONE TECNICA IMPIANTO IDRICO FOGNANTE RELAZIONE TECNICA IMPIANTO IDRICO FOGNANTE Il dimensionamento dei diametri delle tubazioni costituenti la rete è determinato tenendo conto del coefficiente di contemporaneità, dei diametri minimi delle

Dettagli

Progettazione Costruzioni ed Impianti IMPIANTI TECNOLOGICI CAP. II IMPIANTO IDRICO : IMPIANTO DI DISTRIBUZIONE INTERNA E FOGNATURA

Progettazione Costruzioni ed Impianti IMPIANTI TECNOLOGICI CAP. II IMPIANTO IDRICO : IMPIANTO DI DISTRIBUZIONE INTERNA E FOGNATURA Progettazione Costruzioni ed Impianti IMPIANTI TECNOLOGICI CAP. II IMPIANTO IDRICO : IMPIANTO DI DISTRIBUZIONE INTERNA E FOGNATURA Rete di distribuzione interna - Schemi Colonne verticali di grossa sezione

Dettagli

3.2.8 Parapetti 3.2.9 Gronde e pluviali 3.2.10 Misure contro la penetrazione dei volatili e di animali in genere

3.2.8 Parapetti 3.2.9 Gronde e pluviali 3.2.10 Misure contro la penetrazione dei volatili e di animali in genere 3.2.8 Parapetti Le finestre, i balconi e le terrazze devono avere parapetti di altezza non inferiore a cm. 100. In ogni caso i parapetti, fermo restando che devono garantire sufficiente resistenza agli

Dettagli

Non sempre la gravità è una buona idea

Non sempre la gravità è una buona idea Non sempre la gravità è una buona idea di Ralf Schomäcker, Product Manager Spostare enormi quantità di terreno. Posizionare i tubi di scarico e spostare i condotti fognari. Spaccare pavimenti di cemento

Dettagli

Collettore piano ad alta efficienza FKA Made in Germany

Collettore piano ad alta efficienza FKA Made in Germany Collettore piano ad alta efficienza FKA Made in Germany Collettore piano ad alta efficienza FKA La centrale solare Tubo collettore attivo ed integrato per installazione modulare dell impianto Spesso strato

Dettagli

Relazione tecnica fognatura interna

Relazione tecnica fognatura interna Comune di Monza FARCASA S.R.L. PIANO ATTUATIVO IN VIA CAVALLOTTI Allegato 7 Relazione tecnica fognatura interna Ottobre 2013 (Aggiornamento 26/02/2014) Via Valsugana, 6 20052 Monza Tel 039 745508 e-mail:

Dettagli

12 PROGETTAZIONE. internet: www.isoplus.it

12 PROGETTAZIONE. internet: www.isoplus.it 12.1 Sistemi Bonded Tubo doppio 12.1.1 Generalità / Sistemi Bonded / Metodi di posa... 12 / 1-2 12.1.2 Prospetto dei vantaggi e degli svantaggi... 12 / 3 12.1.3 Lunghezze di installazione L max Tubo singolo...

Dettagli

Uno stimolo al lavoro

Uno stimolo al lavoro Un investimento edilizio si basa principalmente su considerazioni di ordine economico, tra cui i costi d esercizio e di manutenzione delle varie infrastrutture. Vanno considerati senz altro i consumi energetici,

Dettagli

Tipo XSA200 e XSA300. Tipo XKA200 e XKA300. Coulisse a risparmio energetico in versione igienica

Tipo XSA200 e XSA300. Tipo XKA200 e XKA300. Coulisse a risparmio energetico in versione igienica Silenziatori con coulisse interne Tipo XSA200 e XSA Coulisse Tipo XKA200 e XKA Coulisse a risparmio energetico in versione igienica 6/10/I/2 IGIENICAMENTE TESTATO V D I 6 0 2 2 TROX Italia S.p. A. Telefono

Dettagli

PLUS DTH IL PRODOTTO I CERTIFICATI

PLUS DTH IL PRODOTTO I CERTIFICATI IL PRODOTTO I collettori solari della serie 10 DTH-CPC sono il risultato del pluriennale lavoro verso l eccellenza. Ricerchiamo la soddisfazione del cliente garantendo la cura della qualità, dell affidabilità

Dettagli

PluggMar Ventilare e riscaldare in un unica soluzione. I sistemi di ventilazione Pluggit befresh con recupero termico per gli edifici nuovi

PluggMar Ventilare e riscaldare in un unica soluzione. I sistemi di ventilazione Pluggit befresh con recupero termico per gli edifici nuovi Aria nuova Calore gradevole Ventilare e riscaldare in un unica soluzione I sistemi di ventilazione befresh con recupero termico per gli edifici nuovi Due funzioni in un unica soluzione Finora la ventilazione

Dettagli

Tubi di Drenaggio. con flangiatura elicoidale continua sull intera lunghezza.

Tubi di Drenaggio. con flangiatura elicoidale continua sull intera lunghezza. Tubi di Drenaggio DRENAGGIO dei TERRENI L adozione dei tubi Spirodrain è la miglior soluzione per risolvere qualsiasi problema di drenaggio dei terreni e di raccolta delle acque sotterranee. I tubi Spirodrain

Dettagli

LASTRE ARMATE YTONG PER SOLAI E TETTI

LASTRE ARMATE YTONG PER SOLAI E TETTI LASTRE ARMATE YTONG PER SOLAI E TETTI Le lastre Ytong, sono elementi armati autoportanti che permettono di realizzare solai e tetti di edifici residenziali, con una velocità di posa insuperabile rispetto

Dettagli

Scarichi per ponti Multitop Serie HSD-2 e HSD 5, Classe D 400 conformi alla norma UNI EN 124, con flangia a norma UNI EN 1253

Scarichi per ponti Multitop Serie HSD-2 e HSD 5, Classe D 400 conformi alla norma UNI EN 124, con flangia a norma UNI EN 1253 Scarichi per ponti Multitop Serie HSD-2 e HSD 5, Classe D 400 Scarichi per ponti in cemento armato, Sistema HSD 2, 300 x 500 in ghisa Classe D 400 secondo normativa UNI EN 124. Questi scarichi sono composti

Dettagli

Una scelta di vita. Naturalmente massicci: complessi residenziali in mattoni con granulato minerale incorporato. R W 49 db

Una scelta di vita. Naturalmente massicci: complessi residenziali in mattoni con granulato minerale incorporato. R W 49 db Una scelta di vita Unipor Ws12 Coriso Naturalmente massicci: complessi residenziali in mattoni con granulato minerale incorporato R W 49 db LA PREVIDENZA PAGA: PER L AMBIENTE E PER VOI. Le sfide nella

Dettagli

Luglio 2013 SOLUZIONI PER LA GESTIONE DELLE ACQUE METEORICHE. Solutions for Essentials

Luglio 2013 SOLUZIONI PER LA GESTIONE DELLE ACQUE METEORICHE. Solutions for Essentials Luglio 2013 Guida Prodotto SOLUZIONI PER LA GESTIONE DELLE ACQUE METEORICHE Contenuti 1. Le unità di infiltrazione Wavin: una soluzione adatta per ogni situazione Pag. 5 2. Perché utilizzare le unità di

Dettagli

Supplemento per condotto scarico fumi per

Supplemento per condotto scarico fumi per Supplemento per condotto scarico fumi per GVS C 14-3 HN - GVS C 22-3 HN GVS C 28-3 HN - GVM C 24-3 HN GVM C 28-3 HN - GVM C 35-3 HN 6 720 612 662-00.2O Modelli e brevetti depositati rif.: 6 720 642 584

Dettagli

Figura 1. Esempio di sedimentazione all interno di una condotta di fognatura.

Figura 1. Esempio di sedimentazione all interno di una condotta di fognatura. LA GESTIONE DELLA RETE IDRAULICA DI DRENAGGIO Gestione della rete di fognatura Il corretto funzionamento della rete di fognatura e di conseguenza la sicurezza idraulica del territorio servito è garantita

Dettagli

Il canale HRI copre tutte le vostre necessità!

Il canale HRI copre tutte le vostre necessità! Il canale HRI copre tutte le vostre necessità! 1 Elemento Monoblocco>> > Préfaest garantisce! Calcestruzzo con alte prestazioni per una eccellente resistenza. Fabbricato con un calcestruzzo armato ad alte

Dettagli

RIFERIMENTI NORMATIVI

RIFERIMENTI NORMATIVI RELAZIONE TECNICA IMPIANTO TERMICO RIFERIMENTI NORMATIVI Tutti gli impianti dovranno essere forniti completi in ogni loro singola parte e perfettamente funzionanti, con tutte le apparecchiature ed accessori

Dettagli

LA GIUSTA SOLUZIONE PER QUALSIASI SUPERFICIE. Sistemi di montaggio IBC SOLAR per tutti i campi di applicazione.

LA GIUSTA SOLUZIONE PER QUALSIASI SUPERFICIE. Sistemi di montaggio IBC SOLAR per tutti i campi di applicazione. LA GIUSTA SOLUZIONE PER QUALSIASI SUPERFICIE. Sistemi di montaggio IBC SOLAR per tutti i campi di applicazione. LA NOSTRA GAMMA DI PRODOTTI COPRE TUTTE LE RICHIESTE IBC SOLAR è uno specialista mondiale

Dettagli

HL Scarichi. Balconi e terrazzi

HL Scarichi. Balconi e terrazzi HL Scarichi Balconi e terrazzi www.hutterer-lechner.com HL Scarichi per Balconi e Terrazzi Informazioni di base per progettazione ed esecuzione In genere lo scarico dell acqua piovana dalle superfici di

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE INTERRATA DEI SERBATOI IN POLIETILENE

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE INTERRATA DEI SERBATOI IN POLIETILENE ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE INTERRATA DEI SERBATOI IN POLIETILENE (rev. 20140217) 1. Prima dell installazione deve essere verificata l idoneità tecnica del suolo dal punto di vista strutturale, eventuali

Dettagli

IMPIANTI RISCALDAMENTO Descrizione

IMPIANTI RISCALDAMENTO Descrizione Corso di IMPIANTI TECNICI per l EDILIZIA IMPIANTI RISCALDAMENTO Descrizione Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it Impianto termico : Impianto tecnologico

Dettagli

COMUNE DI LIZZANO. (Provincia di Taranto) Progetto di ristrutturazione edilizia per la realizzazione di una casa alloggio PROGETTO ETNICAMENTE

COMUNE DI LIZZANO. (Provincia di Taranto) Progetto di ristrutturazione edilizia per la realizzazione di una casa alloggio PROGETTO ETNICAMENTE COMUNE DI LIZZANO (Provincia di Taranto) Progetto di ristrutturazione edilizia per la realizzazione di una casa alloggio PROGETTO ETNICAMENTE PROGETTO ARCHITETTONICO: ARCH. Vincenzo La Gioia PROGETTO IMPIANTI:

Dettagli

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE CALDAIE A LEGNA Mod. CL

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE CALDAIE A LEGNA Mod. CL MANUALE DI USO E MANUTENZIONE CALDAIE A LEGNA Mod. CL centopercento Made in Italy 1 Dati Tecnici Installazione, uso e manutenzione della caldaia combinata nella quale è possibile bruciare gasolio, gas

Dettagli

Appoggi per l edilizia Kilcher

Appoggi per l edilizia Kilcher Appoggi per l edilizia Kilcher Deforma Limitgliss Teflon Con l installazione degli appoggi Kilcher è possibile evitare la formazione di crepe nelle costruzioni dovute a deformazioni e torsioni angolari

Dettagli

aluplast - Specialista in sistemi per finestre e porte IDEAL LA TECNOLOGIA INNOVATIVA NELLA FORMA PIÙ BELLA www.aluplast.com.pl

aluplast - Specialista in sistemi per finestre e porte IDEAL LA TECNOLOGIA INNOVATIVA NELLA FORMA PIÙ BELLA www.aluplast.com.pl aluplast - Specialista in sistemi per finestre e porte IDEAL LA TECNOLOGIA INNOVATIVA NELLA FORMA PIÙ BELLA www.aluplast.com.pl classic-line IDEAL 4000 Il sistema di profili Ideal 4000 costituisce la nuova

Dettagli

Scarichi in ghisa per tetti piani Panoramica. Nozioni di base per il drenaggio a gravità. Ghisa

Scarichi in ghisa per tetti piani Panoramica. Nozioni di base per il drenaggio a gravità. Ghisa 3 Scarichi in ghisa per tetti piani Panoramica > Cap. 3 > Drenaggio per tetti Nozioni di base per il drenaggio a gravità La ghisa grigia (EN-GJL- -200) è un materiale da costruzione eccellente, adatta

Dettagli

POZZETTI - CAMERETTE IN CALCESTRUZZO ARMATO E VIBRATO EDILIZIA PEZZI SPECIALI

POZZETTI - CAMERETTE IN CALCESTRUZZO ARMATO E VIBRATO EDILIZIA PEZZI SPECIALI Un sistema innovativo di camerette a tenuta idraulica in calcestruzzo per condotte acque bianche e nere a norma uni en 1917 realizzate individualmente in eccellente qualità monolitica secondo i requisiti

Dettagli

Passione per servizio e comfort.

Passione per servizio e comfort. Supplemento per condotto scarico fumi per GVS C 90-1 HN 6 720 611 409-00.1O Supplemento per condotto scarico fumi per Caldaie murali a gas a condensazione Modelli e brevetti depositati Réf.: 6 720 613

Dettagli

La gamma completa delle docce a filo pavimento TECEdrainline

La gamma completa delle docce a filo pavimento TECEdrainline La gamma completa delle docce a filo pavimento TECEdrainline Indice TECEdrainline inserto in cristallo glas Pag. 4 7 TECEdrainline inserto piastrellabile plate Pag. 8 9 Nuova TECEdrainline per rivestimenti

Dettagli

Elementi in vetro verticali Griesser. w17c Parete scorrevole di vetro

Elementi in vetro verticali Griesser. w17c Parete scorrevole di vetro Elementi in vetro verticali Griesser. w17c Parete scorrevole di vetro Larghezza max. 6600 mm, impianto singolo max. 10 000 mm, impianto contrapposto Altezza max. 2600 mm Facile apertura Assoluta trasparenza

Dettagli

www.raccoltaacquapiovana.it

www.raccoltaacquapiovana.it DRENAGGIO IL DRENAGGIO Drenaggio è un termine tecnico derivato dal verbo inglese to drain prosciugare. Il drenaggio sottosuperficiale o drenaggio, in idraulica agraria, è il complesso dei sistemi naturali

Dettagli

Luglio 2013. Soluzioni per la gestione delle acque meteoriche. Solutions for Essentials

Luglio 2013. Soluzioni per la gestione delle acque meteoriche. Solutions for Essentials Luglio 2013 Unità di infiltrazione Wavin Guida Prodotto Soluzioni per la gestione delle acque meteoriche 2 Tel. 0425 758811 E-mail info.it@wavin.com Contenuti 1. Le unità di infiltrazione Wavin: una soluzione

Dettagli

TECEdrainboard Listino 2012 d drainboar TECE 157

TECEdrainboard Listino 2012 d drainboar TECE 157 TECEdrainboard Listino 01 TECEdrainboard 157 TECEdrainboard - Descrizione prodotto TECEdrainboard - Basi solide per docce a filo pavimento Con il nuovo sistema TECEdrainboard è ora possibile realizzare

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE EX SCUOLA LEONARDO DA VINCI E RIATTAZIONE A PALAZZO COMUNALE

RISTRUTTURAZIONE EX SCUOLA LEONARDO DA VINCI E RIATTAZIONE A PALAZZO COMUNALE RISTRUTTURAZIONE EX SCUOLA LEONARDO DA VINCI E RIATTAZIONE A PALAZZO COMUNALE IMPIANTO FOGNARIO ACQUE NERE E BIANCHE 1. Oggetto La presente relazione riguarda l impianto di smaltimento delle acque bianche

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UN LOCALE BAR-RISTORO Via Monte Generoso n. 71 - VARESE

REALIZZAZIONE DI UN LOCALE BAR-RISTORO Via Monte Generoso n. 71 - VARESE UFFICIO SPECIALE PER L EDILIZIA COMUNE DI VARESE UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA VARESE COMO REALIZZAZIONE DI UN LOCALE BAR-RISTORO Via Monte Generoso n. 71 - VARESE PROGETTO ESECUTIVO DESCRIZIONE

Dettagli

I POZZETTI IN CALCESTRUZZO A TENUTA IDRAULICA E AD ALTISSIMA RESISTENZA AI SOLFATI. Relatore : GianMarco Simioni

I POZZETTI IN CALCESTRUZZO A TENUTA IDRAULICA E AD ALTISSIMA RESISTENZA AI SOLFATI. Relatore : GianMarco Simioni I POZZETTI IN CALCESTRUZZO A TENUTA IDRAULICA E AD ALTISSIMA RESISTENZA AI SOLFATI Relatore : GianMarco Simioni L ispezione nella rete fognaria I POZZETTI D ISPEZIONE NELLE FOGNATURE Come elemento di ispezione

Dettagli

DESCRIZIONE. Introduzione

DESCRIZIONE. Introduzione SymCAD/C.A.T.S. modulo Sanitario Schema - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - DESCRIZIONE Introduzione Il modulo

Dettagli

Applicazioni fotovoltaiche

Applicazioni fotovoltaiche Applicazioni fotovoltaiche Frangisole I serramenti e le facciate continue negli edifici rappresentano un canale di passaggio per l apporto energetico gratuito proveniente dal sole. I frangisole si utilizzano

Dettagli

7 Scarico per pavimento Geberit

7 Scarico per pavimento Geberit 7.1 Sistema........................................... 280 7.1.1 Introduzione.......................................... 280 7.1.2 Campo d'impiego..................................... 280 7.1.3 Descrizione

Dettagli

Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected

Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected Per quanto attiene gli impianti connessi alla rete elettrica, vengono qui presentati i criteri di progettazione elettrica dei principali componenti,

Dettagli

Sistemi Anticaduta UNI EN 795. Linea Vita per Tetti Aggraffati

Sistemi Anticaduta UNI EN 795. Linea Vita per Tetti Aggraffati Sistemi Anticaduta UNI EN 795 Linea Vita per Tetti Aggraffati KIT SA-SIANK FALZ LINE C Distanza tra gli ancoraggi terminali massimo 60 metri Distanza tra ancoraggi terminali o intermedie (campata) massimo

Dettagli

Università degli Studi di Genova Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale. Corso di Laurea in Chimica e Tecnologie Chimiche

Università degli Studi di Genova Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale. Corso di Laurea in Chimica e Tecnologie Chimiche Università degli Studi di Genova Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale Corso di Laurea in Chimica e Tecnologie Chimiche FONDAMENTI DI TECNOLOGIE CHIMICHE PER L'INDUSTRIA E PER L'AMBIENTE (modulo

Dettagli

Schede tecniche e linee guida per l installazione

Schede tecniche e linee guida per l installazione Schede tecniche e linee guida per l installazione 43 Intumex RS10 - Collare tagliafuoco Generalità Intumex RS10 è un tagliafuoco per tubazioni in plastica realizzato in acciaio inossidabile vericiato a

Dettagli

Importante nella scelta della canalina giusta sono la posizione, la dimensione come anche la superficie da drenare e il posizionamento.

Importante nella scelta della canalina giusta sono la posizione, la dimensione come anche la superficie da drenare e il posizionamento. Canaline e grate per tetti, terrazzi e balconi L acqua sotto controllo La gestione delle acque reflue su tetti, terrazzi e balconi è di importanza fondamentale, soprattutto in presenza di stratificazioni

Dettagli

Bracci di aspirazione alla fonte per ogni tipo di applicazione

Bracci di aspirazione alla fonte per ogni tipo di applicazione Bracci di aspirazione alla fonte per ogni tipo di applicazione Migliora il tuo ambiente di lavoro! Un ambiente di lavoro libero da fumi, polveri e particelle nocive è un bene sotto molti aspetti. Le condizioni

Dettagli

Relazione tecnica. Committente Cooperativa Edilizia S. Stefano del Ponte Piazza S. Stefano del Ponte, 8 16039 Sestri Levante

Relazione tecnica. Committente Cooperativa Edilizia S. Stefano del Ponte Piazza S. Stefano del Ponte, 8 16039 Sestri Levante Dott. Ing. Stefano Papini Viale Dante, 97/3 Sestri Levante (Ge) Tel. : 0185 459513, Fax : 010 9301050 E-mail: Stefano_Papini@libero.it Relazione tecnica Committente Cooperativa Edilizia S. Stefano del

Dettagli

Scarico a pavimento ACO R 30 R 120 in ghisa, con inclinazione del manicotto 1,5 Kit anti-incendio non necessario! AbP: P-MPA-E-02-005

Scarico a pavimento ACO R 30 R 120 in ghisa, con inclinazione del manicotto 1,5 Kit anti-incendio non necessario! AbP: P-MPA-E-02-005 2 Scarichi in ghisa > Cap. 2 > Drenaggio a pavimento: ghisa e plastica Scarichi a pavimento in ghisa Prevenzione ignifuga In ottemperanza alla DIN 4102, ACO ha testato l intera gamma di scarichi a pavimento

Dettagli

torre Messina S.R.L. Edil-

torre Messina S.R.L. Edil- torre Messina S.R.L. Edil- le coperture hanno la funzione di delimitare superiormente l edificio e di proteggere l ambiente sottostante dalle precipitazioni atmosferiche. Risalendo indietro nel tempo,

Dettagli

Air Conditioning Division

Air Conditioning Division Air Conditioning Division ARGOMENTI TRATTATI PAG Caratteristiche salienti 2 Tipologia unità interne collegabili 3 Caratteristiche tecniche 4 Tavole di configurazione 5 Fattori di correzione (capacità)

Dettagli

La ventilazione meccanica controllata [VMC]

La ventilazione meccanica controllata [VMC] La ventilazione meccanica controllata [VMC] Sistemi di riscaldamento e di raffrescamento - Principio di funzionamento: immissione forzata di aria in specifici ambienti. - Peculiarità: garantisce il controllo

Dettagli

Per una base della muratura asciutta. Schöck Novomur.

Per una base della muratura asciutta. Schöck Novomur. Per una base della muratura asciutta. Schöck Novomur. Ponti termici al piede della muratura. Elevato rischio di danni strutturali. I ponti termici sono zone localizzate dell involucro edilizio, in corrispondenza

Dettagli

SPACE NUOVI SISTEMI RADIANTI. space

SPACE NUOVI SISTEMI RADIANTI. space SPACE NUOVI SISTEMI RADIANTI space SPACE Il sistema di riscaldamento radiante a pavimento LOEX SPACE, è studiato e progettato appositamente per l ottenimento del massimo comfort in stabilimenti produttivi,

Dettagli

SISTEMA IN GHISA PER LA RACCOLTA ACQUE REFLUE DA PARCHEGGI INTERRATI

SISTEMA IN GHISA PER LA RACCOLTA ACQUE REFLUE DA PARCHEGGI INTERRATI SISTEMA IN GHISA PER LA RACCOLTA ACQUE REFLUE DA PARCHEGGI INTERRATI Criteri ecosostenibili di progettazione e realizzazione di infrastrutture idriche Arrigo Domaschio Resp. Mercato Edilizia Saint-Gobain

Dettagli

GRONDE E PLUVIALI. Materiale tetti. Vantaggi: Utilizzo. Dati tecnici

GRONDE E PLUVIALI. Materiale tetti. Vantaggi: Utilizzo. Dati tecnici Il nuovo sistema di gronde Erre Gross, supera il concetto di mera utilità, che vede la gronda come un semplice dispositivo per l evacuazione delle acque meteoriche. L innovazione si sviluppa su quattro

Dettagli

GRUNDFOS ACQUE CARICHE MINI PUST STAZIONE DI POMPAGGIO PER ACQUE DI DRENAGGIO, ACQUE PIOVANE E ACQUE CARICHE.

GRUNDFOS ACQUE CARICHE MINI PUST STAZIONE DI POMPAGGIO PER ACQUE DI DRENAGGIO, ACQUE PIOVANE E ACQUE CARICHE. GRUNDFOS ACQUE CARICHE MINI PUST STAZIONE DI POMPAGGIO PER ACQUE DI DRENAGGIO, ACQUE PIOVANE E ACQUE CARICHE. La stazione di pompaggio Grundfos MINI PUST viene impiegata per acque grigie e nere e per l

Dettagli

KESSEL- Filtro per acqua piovana Sistema 400

KESSEL- Filtro per acqua piovana Sistema 400 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO, ESERCIZIO E MANUTENZIONE KESSEL- Filtro per acqua piovana Sistema 400 Filtro per acqua piovana Sistema 400 da installare in condotte di scolo all aperto Filtro per acqua piovana

Dettagli

Rinnovabile. Pulita. Conveniente. Sfrutta l'energia del sole per la tua casa

Rinnovabile. Pulita. Conveniente. Sfrutta l'energia del sole per la tua casa Rinnovabile. Pulita. Conveniente. Sfrutta l'energia del sole per la tua casa Design La funzionalità sposa l'estetica Progettato per integrarsi Il collettore solare VELUX, grazie al suo speciale design,

Dettagli

Pompa per acqua potabile. Rio-Therm N. Fascicolo illustrativo

Pompa per acqua potabile. Rio-Therm N. Fascicolo illustrativo Pompa per acqua potabile RioTherm N Fascicolo illustrativo Stampa Fascicolo illustrativo RioTherm N Tutti i diritti riservati. Sono vietati la riproduzione, l'elaborazione e la divulgazione a terzi dei

Dettagli

ALLEGATO 1 INTERVENTI AMMISSIBILI -

ALLEGATO 1 INTERVENTI AMMISSIBILI - ALLEGATO 1 INTERVENTI AMMISSIBILI - A. INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE COMPLESSIVA DELL EDIFICIO...2 A) VALORI LIMITE...2 B) COSTI AMMISSIBILI...3 C) CONTENUTO DELL ASSEVERAZIONE...3 B. INTERVENTI SU STRUTTURE

Dettagli

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco Ing. Marco Patruno Forum Prevenzione Incendi Milano : 1 ottobre 2014

Dettagli

SoLERIo. SIStEmA SoLARE PER PRoduzIoNE ACQuA CALdA SANItARIA

SoLERIo. SIStEmA SoLARE PER PRoduzIoNE ACQuA CALdA SANItARIA SoLERIo SIStEmA SoLARE PER PRoduzIoNE ACQuA CALdA SANItARIA PERCHE SCEGLIERE L ENERGIA SOLARE? Il solare, per il rispetto dell ambiente Ecologico, copre fino al 70% del vostro fabbisogno di acqua calda

Dettagli

La bioclimatica nella storia. Corso Probios Carrara 16 settembre 2006 Arch. M. Grazia Contarini

La bioclimatica nella storia. Corso Probios Carrara 16 settembre 2006 Arch. M. Grazia Contarini La bioclimatica nella storia Corso Probios Carrara 16 settembre 2006 Arch. M. Grazia Contarini Le tecnologie solari attive e passive La prima crisi petrolifera mondiale (anni 70) ha portato a molte sperimentazioni

Dettagli

L eleganza del PVC. rivenditore

L eleganza del PVC. rivenditore L eleganza del PVC rivenditore CHI SIAMO GIANNOTTI È RIVENDITORE OKNOPLAST PER LA ZONA DI PESARO E RAPPRESENTA UN AZIENDA LEADER NELLA REALIZZAZIONE DI FINESTRE IN PVC, PORTE, INFISSI E MOLTO ALTRO ANCORA

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 bis

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 bis REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici Prezzario Regionale dei lavori pubblici Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 bis Anno: 2008 Indice Voci finite i Indice D.0003 - INFRASTRUTTURE

Dettagli

Sistema di Montaggio Est-Ovest. Pacchetto informativo

Sistema di Montaggio Est-Ovest. Pacchetto informativo Sistema di Montaggio Est-Ovest Pacchetto informativo Sistema di Montaggio Est-Ovest Indice Il sistema di montaggio 100/10...3 Specifiche tecniche...4 Guida rapida di riferimento...5 3 passagi per il vostro

Dettagli

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w www.metra.it SISTEMI PER BALCONI. THEATRON METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA sono stati

Dettagli

CERAPURACU. Caldaie murali a gas a condensazione con serbatoio ad accumulo stratificato ZWSB 24-3 A... ZWSB 28-3 A...

CERAPURACU. Caldaie murali a gas a condensazione con serbatoio ad accumulo stratificato ZWSB 24-3 A... ZWSB 28-3 A... Supplemento per condotto scarico fumi per Caldaie murali a gas a condensazione con serbatoio ad accumulo stratificato CERAPURACU 6 720 614 093-00.1O ZWSB 24-3 A... ZWSB 28-3 A... 6 720 614 103 IT (2007/08)

Dettagli

SISTEMI DI RISCALDAMENTO E CONDIZIONAMENTO AD ENERGIA GEOTERMICA (POMPE DI CALORE GEOTERMICHE)

SISTEMI DI RISCALDAMENTO E CONDIZIONAMENTO AD ENERGIA GEOTERMICA (POMPE DI CALORE GEOTERMICHE) SISTEMI DI RISCALDAMENTO E CONDIZIONAMENTO AD ENERGIA GEOTERMICA (POMPE DI CALORE GEOTERMICHE) La tecnologia delle pompe di calore geotermiche La Terra assorbe circa il 47% dell'energia che riceve dal

Dettagli

L IMPORTANZA DEL COLLAUDO ENERGETICO DEGLI EDIFICI Ing. Davide Lanzoni www.saige.it

L IMPORTANZA DEL COLLAUDO ENERGETICO DEGLI EDIFICI Ing. Davide Lanzoni www.saige.it L IMPORTANZA DEL COLLAUDO ENERGETICO DEGLI EDIFICI Ing. Davide Lanzoni www.saige.it L emanazione delle recenti normative per il risparmio energetico, che prevedono per gli edifici il possesso di un certificato

Dettagli

La superficie complessiva di deflusso delle acque piovane da smaltire nel sottosuolo risulta di 460 mq ed è così suddivisa:

La superficie complessiva di deflusso delle acque piovane da smaltire nel sottosuolo risulta di 460 mq ed è così suddivisa: 1. Premesse La seguente relazione idraulica è redatta allo scopo di indicare le modalità di raccolta, deflusso e smaltimento delle acque meteoriche di dilavamento del nuovo tratto di pista ciclopedonale

Dettagli

Sistema solare termico

Sistema solare termico Sistema solare termico 1 VELUX Sempre più progettisti, imprese, installatori e consumatori scelgono il solare VELUX Ecco perché: Perché produciamo i collettori in Europa nelle nostre fabbriche Perché non

Dettagli

Ventilatori Brushless modulanti a magneti permanenti con inverter, per uso continuo, a risparmio energetico e bassa rumorosità.

Ventilatori Brushless modulanti a magneti permanenti con inverter, per uso continuo, a risparmio energetico e bassa rumorosità. Scheda Tecnica: Piastra idronica SKUDO DC Inverter Codice scheda: XSCT00078 Data 15/11/2014 Famiglia: Recuperatori di calore Descrizione SKUDO è la piastra idronica con spessore di 13 cm e batteria di

Dettagli

infinities HT estratto dal catalogo generale

infinities HT estratto dal catalogo generale infinities HT Secco Sistemi è un marchio italiano leader nella produzione di sistemi per serramenti e facciate in acciaio zincato, acciaio inox, acciaio corten e ottone. Ogni anno, 2 milioni di metri lineari

Dettagli

Relazione specialistica impianti meccanici. 1. Dati generali e descrizione dell'opera... 2. 2. Descrizione degli interventi... 4

Relazione specialistica impianti meccanici. 1. Dati generali e descrizione dell'opera... 2. 2. Descrizione degli interventi... 4 Sommario 1. Dati generali e descrizione dell'opera... 2 2. Descrizione degli interventi... 4 2.1 Impianto protezione idrica antincendio... 4 2.1.1 Rete idranti... 4 2.1.2 Sostituzione del gruppo di pressurizzazione

Dettagli

FOGNATURA NERA SCHEMA TIPO PER ALLACCIO ALLA PUBBLICA PLANIMETRIE E SEZIONI. Futuro sostenibile. ELABORATO: File: schemi_allaccio2007.

FOGNATURA NERA SCHEMA TIPO PER ALLACCIO ALLA PUBBLICA PLANIMETRIE E SEZIONI. Futuro sostenibile. ELABORATO: File: schemi_allaccio2007. Futuro sostenibile SCHEMA TIPO PER ALLACCIO ALLA PUBBLICA FOGNATURA NERA PLANIMETRIE E SEZIONI ELABORATO: File: schemi_allaccio2007.dwg 1 24 Settembre 2014 Rev Data 301.17 E.T.R.A. S.p.A. - 36061 BASSANO

Dettagli

COMUNE DI CAMPELLO SUL CLITUNNO PROVINCIA DI PERUGIA

COMUNE DI CAMPELLO SUL CLITUNNO PROVINCIA DI PERUGIA ISO 9001:2008 COMUNE DI CAMPELLO SUL CLITUNNO PROVINCIA DI PERUGIA D.G.R. 1136/2012 - PROGETTO PER LA RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA CON CAMBIO DI DESTINAZIONE D'USO E DI RIQUALIFICAZIONE DELL'AREA EX CENTRALE

Dettagli

CEI 64-8/7 Piscine e fontane. CEI 64-8/7 Piscine e fontane

CEI 64-8/7 Piscine e fontane. CEI 64-8/7 Piscine e fontane www.impiantitalia.it R-08 23 23 La Norma 64-8, sezione 7, trattando degli impianti elettrici particolari definisce anche i requisiti degli impianti elettrici delle piscine e delle fontane. Il campo di

Dettagli

calore ad alta efficienza con scambiatore in controcorrente aria/aria in materiale plastico riciclabile,

calore ad alta efficienza con scambiatore in controcorrente aria/aria in materiale plastico riciclabile, Descrizione del prodotto L'unità di trattamento aria compatta oboxx LG 180, certificata "Passivhaus", è formata da un involucro compatto in lamiera di acciaio zincata, senza ponti termici, isolato e verniciato

Dettagli

Caldaie in acciaio per bruciatore di gas/gasolio

Caldaie in acciaio per bruciatore di gas/gasolio Panoramica di sistema Caldaia Bruciatore Regolazione Varianti 4321/4322 Logano -120-190 - -300-420 -500-600 Caratteristiche e particolarità Campo Case plurifamiliari, condomini, edifici civili e industriali

Dettagli

Il parere di conformità nella prevenzione incendi

Il parere di conformità nella prevenzione incendi 92 2.2.5.1.1 Tipi di estintore Gli estintori di distinguono: in base all agente estinguente utilizzato in: polvere idrocarburi alogenati (halon) anidride carbonica (CO 2 ) schiuma acqua in base alle dimensioni

Dettagli

UMBRIA TPL e MOBILITA spa INTERVENTI DI SOSTITUZIONE COPERTURA ESISTENTE IN CEMENTO E AMIANTO

UMBRIA TPL e MOBILITA spa INTERVENTI DI SOSTITUZIONE COPERTURA ESISTENTE IN CEMENTO E AMIANTO COMMITTENTE: OPERA: LUOGO: UMBRIA TPL e MOBILITA spa INTERVENTI DI SOSTITUZIONE COPERTURA ESISTENTE IN CEMENTO E AMIANTO VIA DELLA PIAGGIOLA, 176 GUBBIO (PG) CONTENUTI DELLA RELAZIONE: RELAZIONE TECNICA

Dettagli

Nuova Tecnologia Cappotto Attivo

Nuova Tecnologia Cappotto Attivo Nuova Tecnologia Cappotto Attivo Negli edifici di vecchia concezione un elemento particolarmente sentito è l isolamento termico. Una soluzione minimamente invasiva è il così detto "cappotto di un edificio",

Dettagli

Supplemento per condotto scarico fumi per

Supplemento per condotto scarico fumi per GVM T 24-3 HN GVM T 30-3 HN GVM T 35-3 HN GVS T 16-3 HN GVS T 24-3 HN GVS T 28-3 HN GVS T 35-3 HN GVS T 42-3 HN 6 720 612 662-00.2O Supplemento per condotto scarico fumi per Caldaie murali a gas a condensazione

Dettagli

Istruzioni per condotti di aspirazione/scarico

Istruzioni per condotti di aspirazione/scarico Istruzioni per condotti di aspirazione/scarico SVB C -3 HN 6 70 61 61-00.O Modelli e brevetti depositati rif.: 6 70 619 301 (009/01) IT Caldaie a gas a condensazione, con produzione di acqua calda sanitaria

Dettagli

CERAPURBALCONY CERAPURINCASSO

CERAPURBALCONY CERAPURINCASSO Supplemento per condotto scarico fumi per Caldaie murali a gas a condensazione CERAPURBALCONY CERAPURINCASSO 6 720 612 634-00.1O CERAPURBALCONY ZWB 24-1 AB.. ZWB 28-1 AB.. CERAPURINCASSO ZWB 24-1 AI..

Dettagli

TIN Tubazioni induttive

TIN Tubazioni induttive Tubazioni induttive Versioni - -Z (in acciaio zincato, verniciatura colori RAL a richiesta) - -X4L (in acciaio inox AISI 304 lucido) - -X4S (in acciaio inox AISI 304 satinato) - -X4N (in acciaio inox AISI

Dettagli

Aiuto all applicazione EN-5 Raffreddamento, de-/umidificazione

Aiuto all applicazione EN-5 Raffreddamento, de-/umidificazione Aiuto all applicazione EN-5 Raffreddamento, de-/umidificazione Contenuti e scopo Questo aiuto all applicazione tratta delle procedure e delle esigenze inerenti la progettazione, l installazione e la sostituzione

Dettagli

La gamma completa TECEdrainline Docce a filo pavimento

La gamma completa TECEdrainline Docce a filo pavimento La gamma completa TECEdrainline Docce a filo pavimento Canaline per doccia TECEdrainline Contenuto TECEdrainline vetro Pagina 4 7 TECEdrainline inserto piastrellabile "plate" Pagina 8 9 Le canaline per

Dettagli

L alternativa che risparmia energia Pompe di calore e caldaie a bassa temperatura

L alternativa che risparmia energia Pompe di calore e caldaie a bassa temperatura L alternativa che risparmia energia Pompe di calore e caldaie a bassa temperatura Energia ecologica dal terreno, acqua oppure aria In numero crescente i proprietari di case singole optano per il riscaldamento

Dettagli

ASPIRAZIONE LOCALIZZATA. Braccetti aspiranti a snodi per aspirazione in postazioni di lavoro con alte esigenze di mobilità.

ASPIRAZIONE LOCALIZZATA. Braccetti aspiranti a snodi per aspirazione in postazioni di lavoro con alte esigenze di mobilità. Braccetti aspiranti a snodi per aspirazione in postazioni di lavoro con alte esigenze di mobilità. FUMEX ME con un diametro da 50 mm garantisce, con il suo design degli snodi, una perdita di carico minima,

Dettagli

CENNI SULLE RETI DI SCARICO

CENNI SULLE RETI DI SCARICO CAPITOLO 1 1.1 Premessa Col termine rete di scarico si intende un sistema di tubazioni per scaricare al di fuori di un edificio acque piovane o sanitarie. Si usa distinguere tra: rete di scarico esterna

Dettagli

IL RUOLO DELLA FINESTRA NELLA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI.

IL RUOLO DELLA FINESTRA NELLA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI. IL RUOLO DELLA FINESTRA NELLA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI. Bergamo 9 Maggio 2014 12.05.2014 Parametri performance energetiche per un serramento Disposizioni legislative e norme di riferimento

Dettagli

Accessori scarico fumi per apparecchi

Accessori scarico fumi per apparecchi Accessori scarico fumi per apparecchi 6 720 606 436-00.1O ZW 23 AE JS Índice Índice Avvertenze 2 Spiegazione dei simboli presenti nel libretto 2 1 Applicazione 3 1.1 Informazioni generali 3 1.2 Combinazione

Dettagli

L installazione delle insegne luminose e delle lampade a scarica con tensione superiore a 1 kv

L installazione delle insegne luminose e delle lampade a scarica con tensione superiore a 1 kv 1 L installazione delle insegne luminose e delle lampade a scarica con tensione superiore a 1 kv La Norma CEI EN 50107 ( entrata in vigore nel settembre del 1999 e classificata come 34-86) fornisce i criteri

Dettagli

Tetti per terrazze di Griesser. Una scelta automatica.

Tetti per terrazze di Griesser. Una scelta automatica. Tetti per terrazze di Griesser. Una scelta automatica. Tetti per terrazze per prolungare la vostra estate 2 Tetti per terrazze 3 Tetti per terrazze Plaza Home Tetto per terrazza di stoffa Highlight prodotto

Dettagli