Colora il tuo paese!!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Colora il tuo paese!!"

Transcript

1 Raccolta Integrata Dei Rifiuti Colora il tuo paese!!

2 Pagina 2 La raccolta differenziata domiciliare è una scelta vincente: meno discariche, contenuti aumenti di tariffa, paese più bello senza cassonetti! Niente più cassonetti stradali, i rifiuti sono raccolti a domicilio. Occorre separare negli appositi contenitori carta, vetro, plastica e metalli e rifiuti secchi indifferenziati. Gli scarti dei cibi (organico) e il verde sono raccolti su richiesta personale (a pagamento). I cittadini in futuro pagheranno non più la tassa rifiuti, ma una tariffa, con una parte basata sulla produzione dei rifiuti: più si differenzia e più si contengono i costi! Nel ringraziare tutti i cittadini per la collaborazione, Vi spieghiamo come fare e perchè! D ora in poi cambia la raccolta dei rifiuti! ASA Servizi S.r.L.

3 Pagina 3 BREVI ISTRUZIONI PER L USO: ATTENZIONE: ESPORRE I CONTENITORI SOLO QUANDO SONO PIENI (serve per ottimizzare i tempi di raccolta) NUMERO VERDE RIFIUTI:

4 Pagina 4...ALCUNE RACCOMANDAZIONI SI RICORDA CHE ABBANDONARE I RIFIUTI SUL SUOLO PUBBLICO E VIETATO: CHI TRASGREDISCE VIENE PUNITO CON SANZIONI DA 103,30 A 620. PER I RIFIUTI INGOMBRANTI ( materassi, mobili, pneumatici, damigiane, biciclette, materiali ferrosi ) ESISTE UN SERVIZIO APPOSITO: E GRATUITO! BASTA TELEFONARE AL NUMERO VERDE PER PRENO- TARE IL RITIRO DEL MATERIALE. ATTENZIONE A NON MESCOLARE I MATERIALI! Per eventuali dubbi si può consultare la nostra guida o telefonare al Numero Verde I CONTENITORI DEVONO ESSERE ESPOSTI SOLO QUANDO SONO PIENI Alcuni contenitori sono dotati di una banda adesiva rossa: è il segnale che indica all o peratore che il contenitore è da svuotare. Perciò, quando i bidoni sono pieni, nel giorno di passaggio, occorre voltarli con l a desivo visibile dalla strada: altrimenti non saranno raccolti. I piccoli elettrodomestici: ferri da stiro, frullatori ecc. non devono essere inseriti nella plastica o nei metalli perché non sono imballaggi. Anche se piccoli possono essere raccolti nel circuito dei rifiuti ingombranti. Per smaltirli basta telefonare al Numero Verde, il ritiro su appuntamento è gratuito. Gli oggetti metallici che non sono imballaggi ( ad es. chiavi, pentole, filo ASA Servizi S.r.L.

5 Pagina 5 di ferro ) non devono assolutamente essere introdotti nel bidone della raccolta dei metalli. Si possono raccogliere a parte e poi smaltire con il servizio a domicilio degli ingombranti, come nel caso precedente. SI RICORDA INOLTRE CHE I RIFIUTI DELLA RACCOLTA DIFFEREN- ZIATA ( INGOMBRANTI, CARTA, CARTONE, PLASTICA, VETRO, SFAL- CI VERDI ECC. ) possono essere trasportati agli ECOCENTRI ASA, il ritiro è gratuito. ECOCENTRO CASTELLAMONTE Presso SEDE ASA, Strada del Ghiaro Inferiore Aperto dal lunedì al sabato dalle 07:30 alle 12:30 e dalle 13:30 alle 17:30 ECOCENTRO RIVAROLO Presso ex discarica Strada per Ciconio, località Vercellino Aperto dal lunedì al venerdì dalle 7:30 alle 17:30 Sabato 07:00 alle 13:00 ECOCENTRO BOSCONERO A ridosso del cimitero Strada Ronchi del Bosco Aperto mercoledì dalle 13:30 alle 18:30 Sabato 07:00 alle 13:00 NUMERO VERDE RIFIUTI:

6 Pagina 6 Bastano 3 minuti al giorno, per FARE 3 COSE MOLTO IMPORTANTI: differenziare i rifiuti e quindi migliorare l ambiente ridurre il problema delle discariche e degli odori sgraditi limitare i futuri aumenti per il servizio di raccolta rifiuti con il passaggio dalla tassa alla tariffa Dedicando un minuto ad ognuno di questi obiettivi, potete raccogliere i rifiuti separati con il nuovo sistema di raccolta integrata avviato da A.S.A., che toglierà i cassonetti dalle strade. Attenzione! La raccolta differenziata è obbligatoria per tutti i cittadini: gli operatori ASA sono a Vostra disposizione per ogni chiarimento. Numero Verde Asa Nelle prossime pagine Vi spieghiamo come fare a separare correttamente i rifiuti: tenete questi consigli sempre a portata di mano! CARTA E CARTONI ORGANICO (SCARTI DI CUCINA) VETRO PLASTICA e LATTINE INDIFFERENZIATO INGOMBRANTI SCARTI VERDI DEI GIARDINI nel cestino o bidone giallo nel bidone marrone (a pagamento su richiesta) o in compostiera nel bidone verde nel bidone blu nel bidone grigio ritiro domiciliare su appuntamento a pagamento nel bidone bianco o in compostiera I contenitori saranno forniti da ASA; i nostri operatori Vi porteranno le istruzioni ed il calendario dei passaggi di raccolta direttamente a domicilio: ascoltateli e chiedete loro ogni chiarimento ai Vostri dubbi e problemi. Per prenotare la compostiera chiamate il numero verde. ASA Servizi S.r.L.

7 Pagina 7 CARTA E CARTONE Progetto Cartesio Modalità di raccolta: domiciliare con contenitore dedicato di colore giallo Cosa raccogliere: giornali, quotidiani, riviste e fogli pubblicitari (non patinati) scatole di cartoncino cartone ondulato per imballaggi fogli di carta pulita in genere compresi quaderni e vecchi libri sacchetti di carta e fotocopie NO: carta oleata, carta plastificata, carta alluminio, brik in poliaccoppiato (tipo tetrapak) come i contenitori del latte o dei succhi di frutta, carta carbone, imballaggi in plastica di giornali e riviste, faldoni da ufficio con ganci in ferro. NUMERO VERDE RIFIUTI:

8 Pagina 8 Come consegnare: Nei bidoni gialli da tenere all interno dei cortili di case e condomini (1) ed esporre solo nel giorno di raccolta (1 Salvo casi specifici in cui verranno adottate altre strategie) RACCOLTA CARTONE Modalità di raccolta: i cartoni vanno piegati e possono essere esposti a fianco dei bidoni solo il giorno di raccolta prefissato; gli imballaggi in cartone degli artigiani, dei commercianti, e delle altre attività produttive vengono raccolti con uno specifico servizio. La frequenza di raccolta varia in funzione del Comune. Per saperne di più, chiama il numero verde ASA. Cosa diventa: La carta e il cartone raccolti vengono valorizzati dalla piattaforma COMIECO ASA di Castellamonte e poi inviati al recupero in cartiera dove diventeranno quaderni, calendari, giornali, album in carta riciclata. ASA Servizi S.r.L.

9 COMPOSTAGGIO DOMESTICO Pagina 9 L autocompostaggio domestico imita i processi naturali di decomposizione: il recupero degli scarti è una pratica antica, una volta si chiamava letamaio o in piemontese tarò o tampa. Anche oggi si può praticare con le stesse modalità (cumulo, buca) oppure con la compostiera. E un contenitore studiato per i giardini di casa e permette di ottenere un ottimo compost, senza generare cattivi odori o attirare animali indesiderati: il fertilizzante ottenuto è utilizzabile per le coltivazioni dell orto e le piante da fiore. Cosa mettere nella compostiera: scarti di cucina, ecc. (vedi Raccolta Organico) sfalci di erba (meglio se dopo 1-2 giorni dal taglio, così che il materiale non sia troppo umido) scarti di potatura (meglio se triturati) foglie secche paglia Cenere del camino o della stufa NUMERO VERDE RIFIUTI:

10 Pagina 10 Occorre miscelare in modo adeguato i componenti: 2 volumi di secco ed un volume di umido e ricordarsi di rivoltare periodicamente, per consentire il giusto apporto di calore, umidità, aria. COME AVERE LA COMPOSTIERA ASA propone l acquisto del contenitore ad un prezzo promozionale di 35,00. Telefona al numero verde per prenotarla, poi versa la somma, sul conto corrente postale n intestato ad A.S.A. AZIENDA SERVIZI AMBIENTE, indicando come causale acquisto compostiera. La compostiera ha una capacità di 310 litri e viene consegnata direttamente a domicilio con il libretto delle istruzioni allegato. Alla consegna verrà ritirata l attestazione dell avvenuto pagamento. Per informazioni chiama il Numero Verde Grazie al compostaggio domestico non avrete i costi aggiuntivi per la raccolta domiciliare dei rifiuti organici e degli scarti verdi del giardino ed in più avrete il vostro compost da riutilizzare. ASA Servizi S.r.L.

11 Pagina 11 RIFIUTI ORGANICI Progetto Compost Modalità di raccolta: Con bidoni marroni o tramite l acquisto di una compostiera ASA, che permetterà di avere sempre il proprio terriccio a disposizione! IL COMPOSTAGGIO DOMESTICO CONVIENE!!! Cosa raccogliere: avanzi freddi e sgocciolati di cucina in genere, sia crudi sia cucinati come: bucce, torsoli, noccioli, verdure, carne, pesce, ossa, lische, riso, pasta, pane, biscotti, formaggi, gusci d uovo, ecc. fondi di caffè, filtri di té, camomilla ed altre bevande ad infusione; tovagliolini, fazzoletti di carta, carta del pane e carta assorbente da cucina (tipo Scottex); pezzi di carta bagnata o unta (NO carta del formaggio o dei salumi); parti vegetali e terriccio provenienti dalla manutenzione di piante da appartamento, fiori secchi; NUMERO VERDE RIFIUTI:

12 Pagina 12 semi e granaglie; tappi di sughero. NO: pannolini, mozziconi di sigaretta, stracci, sacchetti dell aspirapolvere, carta da cucina imbevuta di detergenti, metalli, plastica, vetro, pile, medicinali contenitori in genere, giornali, riviste, depliant, cartoni, polvere. Nel dubbio mettere i materiali nella comune pattumiera per l indifferenziato (SECCO NON RICICLABILE). NON INTRODURRE CIBI CALDI o LIQUIDI Come consegnare: i rifiuti organici si depositano nel secchiello dopo aver inserito un sacchetto di plastica; il sacchetto, una volta pieno, deve essere ben chiuso con un nodo; i sacchetti pieni devono essere deposti nei bidoni marroni da tenere all interno dei cortili di case e condomini (1) ed esporre solo nel giorno di raccolta (1 Salvo casi specifici in cui verranno adottate altre strategie) Per i negozi di ortofrutta, i ristoratori e i gestori di mense i sacchetti vanno deposti negli appositi bidoni a loro dedicati. Si cercherà di personalizzare la frequenza di raccolta in funzione delle specifiche esigenze. Il servizio dell'organico ha un costo aggiuntivo; invece, chi effettua il compostaggio domestico può richiedere una riduzione sulla parte variabile della Tariffa d'igiene Ambientale (TIA). ASA Servizi S.r.L.

13 Pagina 13 Cosa raccogliere: bottiglie di acqua minerale, bibite, olio, succhi, latte flaconi/dispensatori per sciroppi, creme, salse, detersivi, saponi, cosmetici ecc. scatole trasparenti e vassoi per alimenti buste, sacchetti, shopper vaschette porta uova PLASTICA E LATTINE Imballaggi barattoli per alimenti, per cosmetici, per salviette umide, per detersivi ecc. reti per frutta e verdura Modalità di raccolta: domiciliare con bidoncino blu film e pellicole per imballaggio se puliti e non unti imballaggi espansi (es. polistirolo) di piccole dimensioni blister, gusci che contenevano piccoli oggetti quali giocattoli, pile, articoli da cancelleria, ecc. (solo la parte in plastica) lattine in alluminio (simbolo AL) lattine in banda stagnata (simbolo ACC) contenitori in metallo (ad es. pelati, tonno) NUMERO VERDE RIFIUTI:

14 Pagina 14 NO: imballaggi con evidenti residui del contenuto, tutto ciò che non è imballaggio, mobili in plastica, piatti, posate e bicchieri di plastica, secchielli, bacinelle, giocattoli, penne, calze di nylon, cassette audio e video, CD e qualsiasi altro oggetto di plastica che non rientri nell elenco dei materiali ammessi. ATTENZIONE: se si devono smaltire grandi quantitativi di giocattoli, vasi, bacinelle si può usufruire del servizio RACCOLTA INGOMBRANTI o consegnarli direttamente all'ecocentro Come consegnare: E opportuno svuotare bene e, possibilmente, risciacquare gli imballaggi; infatti per essere recuperati non devono contenere residui alimentari o sostanze pericolose Schiacciare le bottiglie e gli imballaggi di plastica. Questo consente una diminuzione del volume del materiale ed una maggiore efficienza del servizio. I bidoni sono da tenere all interno dei cortili di case e condomini (1) ed esporre solo nel giorno di raccolta (1 Salvo casi specifici in cui verranno adottate altre strategie) Cosa diventa: Il materiale raccolto viene inviata al recupero alla piattaforma DEMAP di Beinasco, della filiera Corepla. La plastica si trasformerà in maglioni di pile, panchine, tubi, contenitori, giocattoli. Le lattine si trasformeranno in nuovi imballaggi o in metallo usato per fare telai di biciclette o automobili ASA Servizi S.r.L.

15 Pagina 15 VETRO Modalità di raccolta: domiciliare con bidone verde Cosa raccogliere: bottiglie, barattoli per le conserve, vasetti di vetro, (attenzione:i tappi di metallo vanno ora insieme alla plastica) bicchieri solo se di vetro (no cristallo) NO: oggetti in ceramica, in porcellana, in terracotta, in ferro, pietre, specchi, lampadine e lampade al neon, vetro Pyrex, vetro retinato, vetro opale (es. boccette dei profumi), cristalli. Imballaggi sporchi, soprattutto se contenenti sostenze pericolose, come colla, acidi, trielina ecc NUMERO VERDE RIFIUTI:

16 Pagina 16 Damigiane e lastre di vetro sono rifiuti ingombranti per i quali c è un apposito servizio di ritiro su chiamata o potranno essere conferite negli Ecocentri attivi sul territorio. Per gli Ecocentri attivi guarda a pag.5 o chiama il numero verde ASA. Come consegnare: E opportuno evitare che rimanga del contenuto sul fondo delle bottiglie, delle lattine e dei barattoli, effettuando un rapido risciacquo; ciò migliora notevolmente l impatto delle operazioni di stoccaggio, sia a casa, sia nei contenitori. I bidoni sono da tenere all interno dei cortili di case e condomini (1) ed e- sporre nel giorno di raccolta (1 Salvo casi specifici in cui verranno adottate altre strategie) Attenzione: Bottiglie e lattine vanno inseriti direttamente nel bidone SENZA sacchetti di plastica, gli impianti di riciclaggio altrimenti non potranno recuperarli!! Cosa diventa: Il vetro e le lattine raccolti vengono trasportati alla Ditta Casetta Pietro (Lombriasco) dove vengono separati. Il vetro è una risorsa molto preziosa; viene riscaldato ad altissima temperatura, fuso, lavorato, per poi tornare ad essere solido e trasparente. Questa caratteristica rende il vetro un materiale che può trasformarsi mille volte. ASA Servizi S.r.L.

17 Pagina 17 SECCO NON RICICLABILE ( RESIDUO INDIFFERENZIATO) Modalità di raccolta: domiciliare (porta a porta) nel contenitore grigio Cosa raccogliere: tutto quanto non può andare nelle raccolte differenziate, purché non ingombrante ESEMPIO: carta carbone, oleata, plastificata contenitori in tetrapak pannolini e assorbenti lampadine piccoli oggetti in plastica o più materiali sacchi pieni dell aspirapolvere In alcuni Comuni, per favorire le famiglie che hanno il problema dello smaltimento di pannolini e pannoloni, sono stati predisposti cassonetti specifici per questo tipo di rifiuto, senza costi aggiuntivi. Per informazioni rivolgiti al Comune. NUMERO VERDE RIFIUTI:

18 Pagina 18 polvere derivante dalla spazzatura della casa e degli ambienti di lavoro Come consegnare: plastica i rifiuti si buttano in pattumiera, in un qualunque sacchetto di il sacchetto una volta pieno deve essere ben chiuso con un nodo e deposto nei bidoni o cassonetti grigi da tenere all interno dei cortili di case e condomini (1) ed esporre solo nel giorno di raccolta (1 Salvo casi specifici in cui verranno adottate altre strategie) Cosa diventa: Purtroppo i rifiuti indifferenziati non possono essere riciclati: vengono trasportati direttamente in discarica, con notevole danno per l ambiente che ci circonda. Cerchiamo di produrre meno rifiuti I vantaggi sono sia economici (bollette meno care) che ambientali favorendo così l uso ottimale delle discariche esistenti. ASA Servizi S.r.L.

19 Cosa raccogliere: RIFIUTI INGOMBRANTI E BENI DUREVOLI Modalità di raccolta: Pagina 19 Ritiro su appuntamento chiamando il Numero Verde ASA oppure portandoli all Ecocentro più vicino. Mobili, infissi e telai finestre Biciclette pneumatici tubi per annaffiare Specchi Lastre di vetro e damigiane Elettrodomestici Grossi giocattoli Materiali ferrosi Reti di letti Materassi NO: Macerie lastre di Eternit ingombranti di origine non domestica. NUMERO VERDE RIFIUTI:

20 Pagina 20 Come funziona il ritiro su appuntamento 1. Chiamare il numero verde ASA Servizi (dal lunedì al venerdì ) 2. Elencare TUTTI i rifiuti che devono essere portati via (se, al momento del ritiro, ci saranno più rifiuti di quanto elencato, sarà necessario fissare un nuovo appuntamento). 3. Nel giorno prefissato esporre i rifiuti che devono essere ritirati, nel cortile o nel luogo concordato con gli operatori IL SERVIZIO E GRATUITO!! SE INVECE i materiali si trovano ancora in casa, in soffitta o in cantina, si può utilizzare il servizio di facchinaggio (al solo costo di.13,00 per operatore, all ora*). *costo minimo del servizio.26,00 PILE E FARMACI E importante buttarli negli appositi contenitori, perché sono nocivi sia per te che per l ambiente! Porta le pile esaurite presso i rivenditori, ai quali è stato consegnato il contenitore per la raccolta o negli appositi contenitori stradali. I farmaci scaduti vengono raccolti nei contenitori presso le farmacie o utenze selezionate. Per informazioni basta telefonare al proprio Comune. Ricordati di buttare solo i farmaci: la scatola e il foglietto illustrativo buttali nella carta! ASA Servizi S.r.L.

21 SCARTI VERDI DEI GIARDINI Modalità di raccolta 1. Su richiesta a pagamento. Il servizio prevede l acquisto di uno o più cassonetti bianchi da 240 litri ed un canone annuo. Per saperne di più chiama il numero verde ASA. 2. Ritiro gratuito se consegnato ad un Ecocentro ASA. Cosa raccogliere: Pagina 21 sfalci d erba foglie fiori recisi e piante residui vegetali dell orto potature di piccole dimensioni NO Sacchi e sacchetti teli e film in plastica metalli e pietre, vasi. Come consegnare: La raccolta, attiva nel periodo marzo ottobre, ha frequenza quindicinale. Per grosse potature o grandi quantità, è possibile accedere ad un ulteriore servizio di ritiro a domicilio, sempre a pagamento. Per saperne di più chiama il numero verde ASA. ATTENZIONE! Con la modica spesa di.35,00 si può acquistare la compostiera con il libretto d istruzioni su come ottenere in proprio il terriccio da utilizzare in giardino o nell orto NUMERO VERDE RIFIUTI:

22 Pagina 22 ECOCENTRO A Castellamonte è stato realizzato un ecocentro presso la sede Asa di Strada del Ghiaro. Altri si trovano a Bosconero e a Rivarolo Canavese (vedi pag.5) Si tratta di un area, recintata e custodita, nella quale i cittadini dei Comuni consorziati possono portare gratuitamente un ampia gamma di rifiuti da riutilizzare, riciclare o smaltire in modo selettivo. L ecocentro ha la funzione di integrare i servizi di raccolta dei rifiuti presenti, con l obiettivo di incrementare la quantità e la qualità dei materiali recuperati e riciclati e di migliorare nel complesso la compatibilità ambientale della gestione dei rifiuti. Esso può essere utilizzato per il conferimento di: Rifiuti derivati dalla raccolta differenziata (cartone, vetro, ferro, rifiuti ingombranti, ecc.) frazione verde come erba, sfalci e ramaglie dei giardini tipologie di rifiuto per le quali la consegna all ecocentro sia la modalità ambientalmente più accettabile (es. latte di vernice, contenitori etichettati T/F, lampade al neon, bombole del gas ecc.) o addirittura l unica possibile (es. batterie auto o olio del motore derivanti da una manutenzione fai da te dell auto, filtri). Computer, componenti elettronici, toner. Indumenti usati (per i quali si possono utilizzare anche gli appositi contenitori bianchi presso il Comune più vicino) Oli vegetali e animali, derivanti da frittura e utilizzo domestico (olio di oliva, arachide, colza, girasole, palma ecc.) Per smaltire lastre in amianto (eternit) occorre telefonare all ufficio commerciale ASA (0124/518211). ASA Servizi S.r.L.

23 Pagina 23 Sammle: Speisereste Gartenabfälle (Grünes DIE MÜLLTRENNUNG IM HAUSHALT IST EI- NE WICHTIGE WAHL! HILF UNS AUCH DU! Trenne: Papier und Karton in die gelben Behälter (kein fettiges und schmutziges Papier) Plastik und Metalle in den blauen Behälter Glas in den grünen Behälter wie gemähter Rasen, Blätter, Pflanzen usw) in den Müllbehälter für biologische Abfälle, erhältlich bei Asa unter der Nummer zu Euro 35,00 und du kannst den mit den entsprechenden Anleitungen erhaltenen Kompost für deinen Haushalt oder für die Familie, bei der du zu Gast bist, behalten! Wirf den ganzen übrigen Rest zu den trockenen ungetrennten Abfällen in den grauen Behälter! Danke für die Mitarbeit: Auch du hast dazu beigetragen, das Land, das dich beherbergt, rein und schön zu erhalten! Guten Aufenthalt! LE COLLECTAGE SELECTIF DES ORDURES A DOMICILE EST UN CHOIX IMPORTANT! Toi aussi, tu peux nous aider! En séparant: le papier et le carton dans les bidons jaunes (pas de papier sale ni gras) le plastique et le métal dans le bidon bleu le verre dans le bidon vert En ramassant: les déchets de cuisine NUMERO VERDE RIFIUTI:

24 Pagina 24 les coupes du jardin dans un compostier acheté auprès de ASA au numéro à 35,00 Euros. En suivant les instructions, tu pourras te servir du compost obtenu pour ton jardin ou pour celui de la famille qui t héberge! Le restant des dechets jette-les dans les dechets secs indifferencies dans le bidon gris! Merci pour ta compréhension et ta collaboration: tu as contribué à la propreté et à beauté du village qui t accueille: bon séjour! RECYCLING BEGINS AT HOME AND CAN BE AN IMPORTANT CHOICE FOR EVERY- ONE YOU CAN HELP! To separate: paper and cardboard in the yellow bins (no greasy or dirty paper) Plastic and metal in the blue bins glass in the green bins Recycle: Food, fruit and vegetable scraps Cut grass and leaves in the decomposer bought from Asa on number for Euros 35,00. The compost obtained with the instructions can be kept with the house or the family that you host. For the rest of your garbage throw it away in the grey bin! Thank you for your cooperation: you too have helped keep clean and beautiful the city that hosts you: enjoy your stay! ASA Servizi S.r.L.

25 Pagina 25 Informativa Privacy ai sensi del D.Lgs.196 del 30/06/2003 Codice in materia di protezione dei dati personali In vigore a partire dal 01/01/2004 Data emissione: 14/06/ Revisione: 0 - Codice Documento: M003 B-NA 11 Il Codice garantisce che il trattamento dei dati personali si svolga nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dell interessato, con particolare riferimento alla riservatezza, all'identità personale e al diritto alla protezione dei dati personali. Ai sensi dell articolo 13 del Codice, La informiamo che i Suoi dati personali da Lei forniti al Consorzio, formeranno oggetto, nel rispetto della normativa sopra richiamata e conformemente agli obblighi di riservatezza cui è ispirata l attività della nostra Società, del trattamento di cui all art. 4, comma 1, lettera a) (il Trattamento ), del Codice. Desideriamo in particolare informarla di quanto segue: Finalità del trattamento ASA raccoglie e tratta dati personali degli interessati per: a) l esecuzione degli obblighi derivanti dal servizio di raccolta integrata così come previsto dagli Enti Pubblici territoriali competenti, mediante potestà regolamentare. I dati personali sono stati trasferiti ad ASA dagli Enti territoriali competenti, in conformità alle leggi ed i regolamenti vigenti. La finalità in oggetto comporta per ASA l accesso ed il trattamento di dati ulteriori, relativi e conseguenti alle attività di ritiro, pesatura, verifica del rispetto delle procedure sul corretto conferimento e calcolo della tassa/tariffa. b)per finalità istituzionali di ASA e strettamente inerenti o conseguenti le attività di cui al punto precedente. Comunicazione a terzi e diffusione Il conseguimento delle suddette finalità potrà avvenire anche per mezzo di trasmissione e comunicazione di dati a terzi, con ciò intendendo tali terzi autorizzati al correlato trattamento dei dati stessi, in quanto incaricati di svolgere o fornire specifici servizi strettamente funzionali all esecuzione del rapporto contrattuale, quali: banche e istituti di credito; altri enti pubblici; professionisti, società esterne di recupero crediti e società per la revisione del proprio bilancio; soggetti fornitori di servizi tecnologici del cui supporto si avvale ASA. I nominativi e gli indirizzi di tali soggetti sono disponibili su richiesta degli interessati. Dati sensibili Il Trattamento dei dati dell Interessato non avrà ad oggetto dati di natura sensibile, ai sensi dell art. 4, comma 1, lettera d) ( dati sensibili ) e dell articolo 26 ( Garanzie per i dati sensibi- NUMERO VERDE RIFIUTI:

26 Pagina 26 li ) del Codice. Modalità di trattamento ASA tratta i dati personali degli interessati in modo lecito e secondo correttezza ed in modo da assicurarne la riservatezza e la sicurezza. Il trattamento viene effettuato, mediante strumenti manuali, informatici e telematici, con modalità organizzative e con logiche strettamente correlate alle finalità indicate. Diritti dell Interessato In relazione al trattamento dei dati personali spettano all interessato i diritti di cui all articolo 7 del Codice, tra questi, Le ricordiamo i diritti di: ottenere la conferma dell esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile; ottenere l indicazione: dell origine dei dati personali, delle finalità e modalità del trattamento, logica applicata in caso di trattamento effettuato con l ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del Titolare, dei Responsabili e del rappresentante designato, dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di Responsabili o Incaricati; ottenerne: l aggiornamento, la rettifica ovvero, quando vi ha interesse, l integrazione dei dati, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati, l attestazione che le operazioni di cui ai punti precedenti sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato; opporsi: per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta, al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. Titolare Titolare dei trattamenti ai sensi della Legge è ASA Azienda Servizi Ambiente, con sede in Castellamonte (To), Strada del Ghiaro Inferiore. ASA Servizi S.r.L.

27 SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE CERTIFICATO PER I SETTORI RIFIUTI E FORESTALE UNI EN ISO 14001:04 N.AMB 152 A ASA Servizi s.r.l. Strada del Ghiaro Inferiore CASTELLAMONTE Tel Fax Orario Uffici: Dal Lunedì al Venerdì // ULTERIORI INFORMAZIONI Oppure NUMERO VERDE Dal lunedì al venerdì NUMERO VERDE RIFIUTI:

28 + raccolta differenziata - aumento dei costi = - rifiuti in discarica - discariche inquinanti Manteniamo l ambiente pulito! Non abbandoniamo rifiuti sul suolo, esiste una normativa (art. 14 e art.50 D.Lgs. n. 22/97) che punisce i trasgressori con sanzioni da 103,30 a 620,00. Informiamo i nostri amici e conoscenti! SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE CERTIFICATO PER I SETTORI RIFIUTI E FORESTALE UNI EN ISO 14001:04 N.AMB 152 A AZIENDA SERVIZI AMBIENTE Strada del Ghiaro Inferiore CASTELLAMONTE TO Tel Fax

FATTI FURBO... DIFFERENZIA

FATTI FURBO... DIFFERENZIA Per i comuni del Consorzio Canavesano Ambiente Guida alla raccolta differenziata... FATTI FURBO... DIFFERENZIA anche fatti tu furbo...!!!... e al rispetto dell ambiente DIFFERENZIA ANCHE TU!!! Bastano

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Comune di Padova Assessorato all Ambiente AcegasAps Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Le 3 Zone di raccolta nel Quartiere 1 Centro Tipo di Rifiuto Cosa conferire Cosa non conferire

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci.

Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci. UNIONE DEI COMUNI Agugliano Camerata Picena Offagna Polverigi Santa Maria Nuova Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci. Raccolta differenziata porta a porta. A.T.I. Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci.

Dettagli

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani Utenze domestiche Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani Fare la raccolta differenziata In provincia di Modena, ogni giorno produciamo 1,75 chili di rifiuti a testa. Fare la raccolta differenziata

Dettagli

Imballaggio primario. Imballaggio secondario. Imballaggio terziario. Funzioni primarie dell imballaggio

Imballaggio primario. Imballaggio secondario. Imballaggio terziario. Funzioni primarie dell imballaggio ALTO BELICE AMBIENTE S.p.A. Cos'è l'imballaggio L uomo ha sempre fatto uso di contenitori e già 3500 anni fa le popolazioni egizie immagazzinavano e trasportavano unguenti, oli e vino in contenitori di

Dettagli

AD OGNI RIFIUTO LA GIUSTA DIREZIONE. per Lecco e provincia

AD OGNI RIFIUTO LA GIUSTA DIREZIONE. per Lecco e provincia AD OGNI RIFIUTO LA GIUSTA DIREZIONE per Lecco e provincia Sacco VIOLA Frazione secca multimateriale L IMPIANTO DI SELEZIONE DEL SACCO VIOLA I sacchi provenienti dalla raccolta, caricati su un nastro trasportatore,

Dettagli

Problemi Scarsa areazione, difficoltà di rivoltamento

Problemi Scarsa areazione, difficoltà di rivoltamento Che cos è il compost Il compost è il terriccio (humus) che si forma dai rifiuti organici (erba, foglie, avanzi di frutta e verdura, ecc) grazie all azione del sole, dell aria e dei microrganismi presenti

Dettagli

Guida alla nuova raccolta differenziata per la città di Como

Guida alla nuova raccolta differenziata per la città di Como Guida alla nuova raccolta differenziata per la città di Como www.apricaspa.it www.comune.como.it COMUNE DI COMO 1 2 Indice Insieme verso il 6 5% di raccolta differenziata pag. 4 Perché fare la raccolta

Dettagli

COMPOSTAGGIO DOMESTICO

COMPOSTAGGIO DOMESTICO PROGETTO DI INCENTIVAZIONE AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO DA ATTUARSI NEI COMUNI DI ABETONE, CUTIGLIANO, MARLIANA, PESCIA, PITEGLIO SAMBUCA PISTOISE, SAN MARCELLO PISTOIESE A cura di: APRILE 2008 PREMESSA Il

Dettagli

Dividere i rifiuti. bidone giallo Caritas. centro di raccolta. assorbenti igienici. audio e video cassette e custodie

Dividere i rifiuti. bidone giallo Caritas. centro di raccolta. assorbenti igienici. audio e video cassette e custodie Dividere i rifiuti A TIPOLOGIA RIFIUTO abiti accendino accumulatori acidi alcool denaturato alcool etilico alluminio contenitori alluminio oggetti di grandi dimensioni amianto ampolle anticrittogamici

Dettagli

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI 3 EDIZIONE dati 2012 CHI L I HA Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI NASCONDE UN IDENTITÀ PLASTICA FREQUENTAVA VETRI ROTTI si spacciava per una lattina

Dettagli

a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta ndustriali S.r.l. UTENZE DOMESTICHE

a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta ndustriali S.r.l. UTENZE DOMESTICHE ervizi. a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta UTENZE DOMESTICHE presentazione Carissimi cittadina /cittadino, torno da te, per raccontarti la nostra esperienza

Dettagli

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE COMUNE DI RUFFANO - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE approvato con Deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Comunale

Dettagli

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO ndice 1 Fai come fa la Natura 2 Cosa ci metti per fare la terra? 3 Come funziona il Compostaggio 4 Le cose

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

Dove lo butto? Elenco materiali aggiornato a dicembre 2014

Dove lo butto? Elenco materiali aggiornato a dicembre 2014 Dove lo butto? Elenco materiali aggiornato a dicembre 2014 OGGETTO Abbigliamento Abiti Accendini Accumulatori Acetone Acquaragia Adesivi chimici Agende di carta e/o cartoncino Albero di Natale vivo Alimentatori

Dettagli

Oppure si lavorava l argilla con il tornio (figg. 4 5).

Oppure si lavorava l argilla con il tornio (figg. 4 5). Ceramica Nell antichità il vaso non era un semplice un semplice oggetto utile nella vita quotidiana, ma era anche merce di scambio. Il lavoro del vasaio, inizialmente era collegato alle stagioni e dunque

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

che fine fanno i tuoi Rifiuti? ognuno ha la sua strada... CoMPoStAggio CARtieRA VetReRiA

che fine fanno i tuoi Rifiuti? ognuno ha la sua strada... CoMPoStAggio CARtieRA VetReRiA che fine fanno i tuoi Rifiuti? ognuno ha la sua strada... VetReRiA CARtieRA CoMPoStAggio Regione del Veneto Presidente Giancarlo Galan Assessore alle Politiche dell Ambiente Giancarlo Conta Segretario

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO GUIDA AL CONFEZIONAMENTO 1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO Si devono rispettare i limiti massimi di dimensioni e peso indicati nella tabella: prodotto limite massimo di peso dimensioni massime Pacco ordinario

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo BARRARE CATEGORIA DI INTERESSE CATEGORIA ISCRIZIONE DESCRIZIONE NOTE VEICOLI F10101 Autovetture F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) F10301 Veicoli Commerciali Leggeri (autotelaio) F10501 Macchine

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E PER L IGIENE DEL SUOLO

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E PER L IGIENE DEL SUOLO REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO Consorzio Intercomunale di Servizi per l Ambiente LOGO COMUNE COMUNE di REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E PER L IGIENE DEL SUOLO data: OTTOBRE 2012 SOMMARIO

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Marco Glisoni Maria Lisa Procopio Incontro formativo Progetto APE settembre 2014 Il Piano d Azione Nazionale per il GPP Piano d azione per la

Dettagli

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Bollette più leggere. Bollette più leggere..aria più pulita.aria più pulita Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Ostellato 28 maggio 2004 A scuola di ecologia

Dettagli

LA RACCOLTA DEI RIFIUTI NEL COMUNE DI TRENTO: DAI CASSONETTI STRADALI, AL PORTA A PORTA, ALLA TARIFFA TARI

LA RACCOLTA DEI RIFIUTI NEL COMUNE DI TRENTO: DAI CASSONETTI STRADALI, AL PORTA A PORTA, ALLA TARIFFA TARI via Belenzani, 18 I 38122 Trento tel. 0461 884935 I fax 0461 884940 servizio_ambiente@comune.trento.it Orario di apertura al pubblico: da lun. a ven. 8. 30-12 LA RACCOLTA DEI RIFIUTI NEL COMUNE DI TRENTO:

Dettagli

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Vademecum operativo Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale della legge 11 agosto 2014, n. 116 che converte il Dl 91/2014,

Dettagli

Cos'è e come funziona una discarica.

Cos'è e come funziona una discarica. Cos'è e come funziona una discarica. La discarica di rifiuti è un luogo dove vengono depositati in modo non differenziato i rifiuti solidi urbani e tutti i rifiuti provenienti dalle attività umane. La

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

ilmondo Impariamo insieme cosa sono i rifiuti e come si possono riciclare e smaltire dei Rifiuti

ilmondo Impariamo insieme cosa sono i rifiuti e come si possono riciclare e smaltire dei Rifiuti il mondo Impariamo insieme cosa sono i rifiuti e come si possono riciclare e smaltire dei Rifiuti Lo Sviluppo Sostenibile è quello sviluppo che consente alla generazione presente di soddisfare i propri

Dettagli

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI Con decreto direttoriale del 7 ottobre 2013, il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha adottato il Programma Nazionale di

Dettagli

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Comune di Udine L ECO-UFFICIO Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Efficienza energetica: di necessità virtù L efficienza energetica non è semplice risparmio: è riduzione del consumo di

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili 45 aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE Slowfood aprile 2010 www.slowfood.it Acqua alle corde Azioni sostenibili Professione happycoltore La rete delle comunità

Dettagli

Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee.

Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee. Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee. Sono definite temporanee tutte quelle manifestazioni quali Sagre, Feste Campestri ecc. aperte al pubblico, in cui,

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

Manuale d uso. Rilevamento del parto. www.medria.fr

Manuale d uso. Rilevamento del parto. www.medria.fr Manuale d uso Rilevamento del parto www.medria.fr Grazie per la preferenza accordataci nell acquistare Vel Phone. Vi chiediamo di leggere attentamente il presente manuale di istruzioni per l uso, prima

Dettagli

"IMPARIAMO A RICICLARE"

IMPARIAMO A RICICLARE COLLEGIO ARCIVESCOVILE Castelli PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE "IMPARIAMO A RICICLARE" (progetto di durata annuale) Anno scolastico 2008/2009 Classi terze e quarte - Scuola primaria FINALITA' Il Progetto

Dettagli

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti.

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti. INDICE Informazioni per i cittadini - 3 Campagna di controllo degli impianti termici - 3 Responsabile dell impianto termico - 4 La manutenzione degli impianti: frequenze temporali delle operazioni - 4

Dettagli

più compost, meno rifiuti Vantaggi per te, vantaggi per l ambiente

più compost, meno rifiuti Vantaggi per te, vantaggi per l ambiente guida al compostaggio più compost, meno rifiuti Vantaggi per te, vantaggi per l ambiente Ho in testa una gran bella idea: Brescia più bella, più sana, più pulita. Un obiettivo possibile, adottando semplicemente

Dettagli

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA COMUNE DI MASER (TV) ESENTE da Marca da bollo COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA Il/La sottoscritto/a: DA COMPILARSI IN CASO DI PERSONA

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 1 - Oggetto del regolamento

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 1 - Oggetto del regolamento TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 - Oggetto del regolamento 1. Il presente regolamento ha per oggetto la disciplina dei servizi di raccolta, trasporto e conferimento a smaltitori finali dei rifiuti

Dettagli

brocures A5:Layout 1 26/04/10 15:18 Pagina 1 Comune di (Provincia di Viterbo) manuale di compostaggio domestico

brocures A5:Layout 1 26/04/10 15:18 Pagina 1 Comune di (Provincia di Viterbo) manuale di compostaggio domestico brocures A5:Layout 1 26/04/10 15:18 Pagina 1 Comune di Castiglione in teverina (Provincia di Viterbo) manuale di compostaggio domestico brocures A5:Layout 1 26/04/10 15:18 Pagina 2 COS E : COS S E : COMPOS

Dettagli

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati CATALOGO EXA l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati + pratico + sicuro + economico + ecologico 3 edizione Azienda Certificata ISO 9001 e ISO 14001 IL SISTEMA

Dettagli

via quarenghi 32 24122 bergamo tel. 035 21 71 28 libreria@incrocioquarenghi.it www.incrocioquarenghi.it il regolamento

via quarenghi 32 24122 bergamo tel. 035 21 71 28 libreria@incrocioquarenghi.it www.incrocioquarenghi.it il regolamento via quarenghi 32 24122 bergamo tel. 035 21 71 28 libreria@incrocioquarenghi.it www.incrocioquarenghi.it il regolamento La tessera giovani è una tessera che permette di ottenere uno sconto immediato del

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Allo scopo di garantire al Tiro sportivo con armi da fuoco un crescente sviluppo anche all interno del Nostro poligono e che i sacrifici di chi si è prodigato perché

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 relativo alla protezione dei dati personali

Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 relativo alla protezione dei dati personali DATAMATIC S.p.A DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI Allegato 5 - Informativa Clienti e Fornitori Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30

Dettagli

Realizzato in PET riciclato. La natura ci guida. Consigli per comportamenti eco-logici. famila.it

Realizzato in PET riciclato. La natura ci guida. Consigli per comportamenti eco-logici. famila.it Realizzato in PET riciclato La natura ci guida Consigli per comportamenti eco-logici. famila.it Insieme per l ambiente. La nuova vita della plastica Questo supporto è stato realizzato con materiale riciclato:

Dettagli

PERCENTUALI CON LE FRAZIONI

PERCENTUALI CON LE FRAZIONI Visto che il 20% di un numero è uguale a frazionario per calcolare le percentuali. 20 100 n allora possiamo utilizzare il calcolo DATI n= numero intero p= frazione (percentuale) r= numeratore (tasso di

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse ADVANCE Easy Moving www.advanceeasymoving.com Il pellet diventa facile! Caldaia sempre alimentata... senza pensarci! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da

Dettagli

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA 24 2 Sommario Perché questo opuscolo 3 Il benessere sostenibile e i consumi delle famiglie italiane 4 Le etichette energetiche 5 La scheda di prodotto 9 L etichetta

Dettagli

Domanda di partecipazione alla Fiera:

Domanda di partecipazione alla Fiera: Domanda di partecipazione alla Fiera: ARTI & MESTIERI EXPO -Roma, Fiera di Roma, 12 15 dicembre 2013 MODULO DA RESTITUIRE DEBITAMENTE COMPILATO ENTRO E NON OLTRE L 11 NOVEMBRE 2013 a: FIERA ROMA SRL SEGRETERIA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

Prevenzione dell allergia ad inalanti

Prevenzione dell allergia ad inalanti Prevenzione dell allergia ad inalanti La patologia allergica respiratoria è molto frequente nella popolazione generale: la sua prevalenza si aggira in media intorno al 10-15%. Inoltre, negli ultimi 20

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE MODULO DOMANDA / NUOVO CAS-SISMA MAGGIO 2012 DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE (Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 46 e 47

Dettagli

CAPANNORI VERSO RIFIUTI ZERO AL 2020 MARZO 2011. Comune di Capannori 1

CAPANNORI VERSO RIFIUTI ZERO AL 2020 MARZO 2011. Comune di Capannori 1 CAPANNORI VERSO RIFIUTI ZERO AL 2020 MARZO 2011 Comune di Capannori 1 INTRODUZIONE GENERALE Capannori, 46.000 abitanti in Provincia di Lucca, è stato il primo Comune in Italia ad aver aderito alla Strategia

Dettagli

Informazione agli impianti di trattamento

Informazione agli impianti di trattamento dell'articolo 11, comma 1, o di conferimento gratuito senza alcun obbligo di acquisto per i RAEE di piccolissime dimensioni ai sensi dell'articolo 11, comma 3; c) gli effetti potenziali sull'ambiente e

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

Leonia Le città invisibili di Italo Calvino

Leonia Le città invisibili di Italo Calvino La città di Leonia rifà se stessa tutti i giorni: ogni mattina la popolazione si risveglia tra lenzuola fresche, si lava con saponette appena sgusciate dall'involucro, indossa vestaglie nuove fiammanti,

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Concorso La scuola più riciclona

Concorso La scuola più riciclona Il futuro è nella nostra natura Concorso La scuola più riciclona Nell'ambito del Piano dell'offerta Formativa Territoriale (POFT) 2014/2015, il Comune di Bitonto indice il concorso La scuola più riciclona

Dettagli

La Regione Piemonte e la politica europea: gli indirizzi locali per il rispetto delle direttive comunitarie

La Regione Piemonte e la politica europea: gli indirizzi locali per il rispetto delle direttive comunitarie Il trattamento della frazione organica dei rifiuti urbani: sfide locali e globali - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - La Regione Piemonte e la politica europea:

Dettagli

La Temperatura degli Alimenti

La Temperatura degli Alimenti La Temperatura degli Alimenti L'ATP è la regolamentazione per i trasporti frigoriferi refrigerati a temperatura controllata di alimenti deperibili destinati all'alimentazione umana. A.T.P. = Accord Transport

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali -

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - (tratto dalla relazione di Martino Buzzi del 17.09.06) Lo stagno: un angolo di natura Avere uno stagno nel proprio

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli

PROGRAMMA DI PREVENZIONE E RIDUZIONE DELLA PRODUZIONE DEI RIFIUTI E PRIME MISURE PER LA PREPARAZIONE AL RIUTILIZZO

PROGRAMMA DI PREVENZIONE E RIDUZIONE DELLA PRODUZIONE DEI RIFIUTI E PRIME MISURE PER LA PREPARAZIONE AL RIUTILIZZO REGIONE UMBRIA PIANO REGIONALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI: PROGRAMMA DI PREVENZIONE E RIDUZIONE DELLA PRODUZIONE DEI RIFIUTI E PRIME MISURE PER LA PREPARAZIONE AL RIUTILIZZO 1 INDICE 1. Introduzione: importanza

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31 Pagina: 1/5 1 Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa Identificatore del prodotto Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati Utilizzazione della

Dettagli

Trekking di più giorni

Trekking di più giorni SEZIONE DI MORTARA Trekking di più giorni Cosa portare nello zaino Escursioni di più giorni Per i trekking il discorso peso diventa ancora più importante delle escursioni di un giorno o due. Portare sulle

Dettagli

Manuale informativo sull H.A.C.C.P.

Manuale informativo sull H.A.C.C.P. Manuale informativo sull H.A.C.C.P. per il controllo dell igiene degli alimenti (con particolare riferimento al controllo della temperatura) Manuale redatto dalla GIORGIO BORMAC S.r.l. Le informazioni

Dettagli

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare CHE COS'È L'HACCP? Hazard Analysis and Critical Control Points è il sistema di analisi dei rischi e di controllo dei punti critici di contaminazione per le aziende alimentari. Al fine di garantire la completa

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

V-ZUG SA. Cappa aspirante DW-SE/DI-SE. Istruzioni per l uso

V-ZUG SA. Cappa aspirante DW-SE/DI-SE. Istruzioni per l uso V-ZUG SA Cappa aspirante DW-SE/DI-SE Istruzioni per l uso Grazie per aver scelto uno dei nostri prodotti. Il vostro apparecchio soddisfa elevate esigenze, e il suo uso è molto semplice. E tuttavia necessario

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

Costruire una pila in classe

Costruire una pila in classe Costruire una pila in classe Angela Turricchia, Grazia Zini e Leopoldo Benacchio Considerazioni iniziali Attualmente, numerosi giocattoli utilizzano delle pile. I bambini hanno l abitudine di acquistarle,

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI 1 All. 2) GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 La Scuola Comunale dell Infanzia assume e valorizza le differenze individuali dei bambini nell ambito del processo

Dettagli