REGIONE PIEMONTE COMUNICAZIONE DI INIZIO ESERCIZIO SALTUARIO DEL SERVIZIO DI OSPITALITA DENOMINATO BED & BREAKFAST

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGIONE PIEMONTE COMUNICAZIONE DI INIZIO ESERCIZIO SALTUARIO DEL SERVIZIO DI OSPITALITA DENOMINATO BED & BREAKFAST"

Transcript

1 REGIONE PIEMONTE COMUNICAZIONE DI INIZIO ESERCIZIO SALTUARIO DEL SERVIZIO DI OSPITALITA DENOMINATO BED & BREAKFAST Al Comune di BRICHERASIO Provincia di TORINO e p.c. all ATL-Agenzia di accoglienza e promozione turistica locale di Ai sensi della L.R , n. 31; della L. R , n. 34 ; della L.R , n. 18 e della L.R , n 20 SEZIONE 1 Il sottoscritto Cognome Nome Nato/a il a Provincia C.F. Professione Residente in C.A.P. Comune Telefono n. SEZIONE 2 D I C H I A R A Ai sensi dell articolo 19 della Legge n 241/90 come modificato dalla Legge 80 del 14 maggio 2005 L INIZIO DI ESERCIZIO SALTUARIO DEL SERVIZIO DI OSPITALITA BED & BREAKFAST nell appartamento sede della propria residenza Caratteristiche dell immobile e della zona in cui è situato : Tipologia immobile: appartamento porzione di casa indipendente dimora storica condominio signorile villa casa rurale piano f.t. altra tipologia Immobile: di proprietà in locazione in comproprietà altro data di costruzione fabbricato data di ultima ristrutturazione generale Ubicazione immobile: in Centro Storico fuori dal centro abitato

2 in zona residenziale centrale in zona residenziale periferica Strade di accesso all immobile: strada asfaltata strada sterrata altro BRICHERASIO, IN FEDE

3 NOTE: lla comunicazione di inizio esercizio occorre trasmettere in allegato: 1) piantina, redatta da un tecnico iscritto all albo, relativa all alloggio con distinzione fra ilocali ad uso B&B e quelli destinati al nucleo familiare; 2) certificato catastale di proprietà; 3) copia contratto di locazione od altro titolo di disponibilità dei locali (per i locatari); 4) assenso del proprietario o dei comproprietari dell immobile all esercizio del B&B; 5) presa d atto dell esercizio dell attività da parte dell Amministratore del Condominio; Autocertificazione del dichiarante: 1) di residenza e di stato di famiglia; 2) attestante la certificazione di abitabilità dei locali oggetto dell attività; 3) di essere in possesso delle certificazioni di adeguamento dell impiantistica in generale alle norme di sicurezza vigenti; 4) dei requisiti soggettivi.

4 REGIONE PIEMONTE CLASSIFICAZIONE DEI BED & BREAKFAST Valida per un quinquennio dalla data di denuncia DENUNCIA DELLA CLASSIFICA (Da compilare in tre copie: la prima dovrà essere trasmessa al Comune in cui ha sede il Bed & Breakfast, la seconda all A.T.L. locale, la terza sarà trattenuta dal dichiarante. SEZIONE 1 - GENERALITA DELL ESERCIZIO Denominazione dell esercizio... Comune...Frazione o località... Indirizzo.. Telefono...Telefax Titolare Apertura Capacità ricettiva Totale camere n...totale letti n...totale bagni n... Servizi nelle camere n...servizi in comune n... Letti singoli n...letti matrimoniali n...letti a castello n... SEZIONE 2 - STANDARD QUALITATIVI OBBLIGATORI MINIMI PER LA CLASSIFICAZIONE DEI BED & BREAKFAST La presente sezione deve essere compilata con precisione per l attribuzione della classifica. Accanto ad ogni caratteristica è indicata per quale classe (numero stelle da 1 a 4) tale caratteristica è obbligatoria. Il dichiarante deve segnalare con una crocetta nel quadratino se il proprio Bed & Breakfast possiede tale caratteristica e barrare il numero della classificazione che intende attribuire a fianco del quadratino stesso. Per l assegnazione ad una determinata classe, l esercizio deve possedere tutte le caratteristiche previste per tale classe (o superiori). La mancanza anche di una sola caratteristica comporta l attribuzione di una classifica inferiore. 1. PRESTAZIONE DI SERVIZI 1.1 Servizio custodia valori (3,4) 1.2 Frigo bar in tutte le camere (4) in almeno 1 camera (3) 1.3 Lingue estere parlate dal personale almeno 1 lingua (4)

5 1.4 Cambio biancheria compresa quella da bagno a giorni alterni (4) due volte alla settimana (1,2,3) 1.5 Accessori dei locali-bagno di pertinenza delle camere saponetta (1,2,3,4) bagnoschiuma (2,3,4) sali da bagno (4) un telo da bagno per persona (1,2,3,4) un asciugamano per persona (1,2,3,4) una salvietta per persona (1,2,3,4) riserva di carta igienica (1,2,3,4) sacchetti igienici (1,2,3,4) cestino rifiuti (1,2,3,4) asciugacapelli (3,4) 1.6 Pulizia nelle camere o unità abitative una volta al giorno con riassetto pomeridiano (3,4) una volta al giorno (1,2) 1.7 Prima colazione cibi preconfezionati (1,2,3,4) a buffet (2,3,4) su ordinazione (4) 1.8. Accettazione animali domestici (3,4) 1.9 Servizio sveglia (1,2,3,4) 2. DOTAZIONI, IMPIANTI E ATTREZZATURE 2.1 Riscaldamento in tutto l esercizio (1,2,3,4) 2.2. Aria condizionata in tutti i locali (4) in almeno 1 camera da letto (3) 2.3. Ascensore (3,4) ( esercizi di B&B localizzati oltre al secondo piano fuori terra ) 2.4 Arredamento delle camere letto, armadio, specchio (1,2,3,4) comodino e tavolino (sostituibili da ripiani con analoga funzione) (1,2,3,4) lampade o appliques da comodino (1,2,3,4) cestino rifiuti (1,2,3,4) sgabello o ripiano apposito per bagagli (2,3,4) 2.5. Sedie e poltrone nelle camere o unità abitative una sedia per letto (1,2,3,4) una poltroncina per letto (3,4) 2.6 Televisione in tutte le camere (4) con antenna satellitare (4) ad uso comune (2,3,4) 2.7 Telefono apparecchio telefonico per uso comune (1,2,3,4) apparecchio telefonico in camera (4) 2.8. Assenza barriere architettoniche (4) 2.9. Sala per colazione (3,4) Sala soggiorno lettura (4) Camere con vista panoramica (3,4) Seggiolone per bambini (2,3,4) Lettino/culla per bambini (2,3,4) Possibilità di utilizzo lavatrice (3,4) Possibilità di utilizzo ferro da stiro (3,4) Possibilità di utilizzo computer (4) Giardino (per le tipologie di immobile che lo prevedono) (3,4) 2.18 Area esterna giochi bambini (4) 2.19 Parcheggio riservato (per le tipologie di immobile che lo consentono) (4) 2.20 Idoneo dispositivo e mezzi antincendio secondo le disposizioni

6 vigenti e le prescrizioni dei vigili del fuoco (3,4) 2.21 Bagno riservato alla camera (3,4) SEZIONE 3 - ATTRIBUZIONE DELLA CLASSIFICA Il sottoscritto, in qualità di titolare dell autorizzazione all esercizio, dichiara che la presente denuncia è completa e veritiera (come risulta dalla sezione 2) e che l esercizio è in possesso di tutti i requisiti minimi obbligatori per l attribuzione della classifica: BED & BREAKFAST DI...STELLE

7 Data Firma (1) (1) La presente denuncia opportunamente compilata deve essere sottoscritta con firma autenticata (art.20 della Legge n 15/68), oppure, sottoscritta in presenza del funzionario incaricato al ritiro del modulo, oppure può essere trasmessa, già sottoscritta, unitamente alla fotocopia di un documento d identità valido dell interessato. SEZIONE 4 - RISERVATA AL COMUNE PER LA VERIFICA DELLA CLASSIFICA Data Firma

visto il modello del simbolo distintivo dei Bed & Breakfast come riportato nell'allegato B;

visto il modello del simbolo distintivo dei Bed & Breakfast come riportato nell'allegato B; Delib. G.R. PIEMONTE 27 novembre 2000, n. 20-1442 (1). Approvazione dei criteri di classificazione, del logo distintivo dell'esercizio saltuario del servizio di ospitalità denominato "Bed and Breakfast"

Dettagli

1. Progetto completo (corografia in scala 1:10.000, piante, prospetti e sezioni in scala 1:100) e relazione

1. Progetto completo (corografia in scala 1:10.000, piante, prospetti e sezioni in scala 1:100) e relazione Alla Provincia Regionale di Trapani Settore Turistico Sport Spettacoli Classificazioni Strutture Ricettive Trapani Per il tramite del SUAP dell' Unione dei Comuni Elimo Ericini Il sottoscritto nato a il

Dettagli

CLASSIFICAZIONE RESIDENZE TURISTICO-ALBERGHIERE DENUNCIA DELLA CLASSIFICA SEZIONE 1 GENERALITA DELL ESERCIZIO

CLASSIFICAZIONE RESIDENZE TURISTICO-ALBERGHIERE DENUNCIA DELLA CLASSIFICA SEZIONE 1 GENERALITA DELL ESERCIZIO Mod 5/RTA CLASSIFICAZIONE RESIDENZE TURISTICO-ALBERGHIERE DENUNCIA DELLA CLASSIFICA SEZIONE 1 GENERALITA DELL ESERCIZIO Denominazione dell esercizio Comune.Frazione/località... Indirizzo.. Telefono Telex.

Dettagli

DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI PER LA CLASSIFICAZIONE. (artt., 26 e 32 - L.R. 33/2002) Alla Provincia di DATI DEL DICHIARANTE.

DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI PER LA CLASSIFICAZIONE. (artt., 26 e 32 - L.R. 33/2002) Alla Provincia di DATI DEL DICHIARANTE. (ALLEGATO ALLA DOMANDA DI CLASSIFICAZIONE) STRUTTURE TURISTICHE RICETTIVE EXTRA ALBERGHIERE Art. 5 L.R. 33/00 - AFFITTACAMERE - ATTIVITA RICETTIVE IN ESERCIZI DI RISTORAZIONE DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE

Dettagli

Requisiti per alberghi e motel L.R. 33/2002

Requisiti per alberghi e motel L.R. 33/2002 Allegato C) bis Requisiti per alberghi e motel L.R. 33/2002 (DGR 2879 del 30 novembre 2010 - Pubblicazione: BUR n. 95 del 21/12/2010). Requisiti per alberghi e motel esistenti da applicarsi successivamente

Dettagli

Allegato D - Requisiti obbligatori per villaggi albergo e residenze turistico-alberghiere

Allegato D - Requisiti obbligatori per villaggi albergo e residenze turistico-alberghiere Allegato D - Requisiti obbligatori per villaggi albergo e residenze turistico-alberghiere REQUISITI OBBLIGATORI PER VILLAGGI-ALBERGO E RESIDENZE TURISTICO-ALBERGHIERE 1.00 PRESTAZIONE DI SERVIZI STELLE

Dettagli

Standard qualitativi obbligatori minimi per gli alberghi di prima classificazione rispetto alla data di entrata in vigore del regolamento

Standard qualitativi obbligatori minimi per gli alberghi di prima classificazione rispetto alla data di entrata in vigore del regolamento Lombardia Reg. reg. 7-12-2009 n. 5 Definizione degli standard qualitativi obbligatori minimi per la classificazione degli alberghi e delle residenze turistico-alberghiere, nonché degli standard obbligatori

Dettagli

ALLEGATO <<B>> Riferito allarticolo 23, comma 1. Requisiti minimi qualitativi per la classificazione delle residenze turistico alberghiere.

ALLEGATO <<B>> Riferito allarticolo 23, comma 1. Requisiti minimi qualitativi per la classificazione delle residenze turistico alberghiere. ALLEGATO Riferito allarticolo 23, comma 1 Requisiti minimi qualitativi per la classificazione delle residenze turistico alberghiere Avvertenze a)nelle dipendenze di residenze turistico alberghiere

Dettagli

SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE

SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE PRESSO LA COMUNITÀ MONTANA VALLE SUSA E VAL SANGONE S.C.I.A - SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ ESERCIZIO DI BED & BREAKFAST Al Comune di

Dettagli

MODELLO «D/3» FORESTERIE COMUNE DI GENERALITÀ DELLA STRUTTURA RICETTIVA

MODELLO «D/3» FORESTERIE COMUNE DI GENERALITÀ DELLA STRUTTURA RICETTIVA DIREZIONE CENTRALE ATTIVITA PRODUTTIVE Servizio Sviluppo Sistema Turistico Regionale COMUNE DI DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI PER LA CLASSIFICAZIONE DELLE FORESTERIE Valida dal al GENERALITÀ

Dettagli

Pagina 1 di cassette di sicurezza per il 50% delle camere e cassaforte dell albergo per le restanti camere (4)

Pagina 1 di cassette di sicurezza per il 50% delle camere e cassaforte dell albergo per le restanti camere (4) Pagina 1 di 17 ALLEGATO A (art. 24, comma 1) STANDARD QUALITATIVI OBBLIGATORI MINIMI PER LA CLASSIFICAZIONE DEGLI ALBERGHI, DISTINTI PER CLASSE 1. Prestazione di servizi 1.01 Servizi di ricevimento e di

Dettagli

ALLEGATO C bis della legge regionale 4 novembre 2002, n. 33

ALLEGATO C bis della legge regionale 4 novembre 2002, n. 33 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO B Dgr n. 2879 del 30 nov. 2010 pag. 1/6 L allegato C della legge regionale 4 novembre 2002, n. 33 è integrato dal seguente allegato C bis con la relativa tabella

Dettagli

REQUISITI OBBLIGATORI PER LA CLASSIFICA DELLE RESIDENZE TURISTICO - ALBERGHIERE

REQUISITI OBBLIGATORI PER LA CLASSIFICA DELLE RESIDENZE TURISTICO - ALBERGHIERE Servizio 3 Politiche del Lavoro, I - 61121 Pesaro - Via Mazzolari, 4 della Formazione, Sociali, Tel. 0721.3592531/2507/2503 Culturali e Turismo Fax 0721.33930 PEC: provincia.pesarourbino@legalmail.it P.O.

Dettagli

(giorno/mese/anno) con sede in Comune Via N

(giorno/mese/anno) con sede in Comune Via N DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO E DI CERTIFICAZIONE RESA DA UN IMPRESA ALBERGHIERA IN RELAZIONE AL POSSESSO DEI REQUISITI PER LA CLASSIFICAZIONE A TRE STELLE NEL PERIODO 1/1/2011 31/12/2015 (L.R.

Dettagli

Mod.AFF Al Signor Sindaco del Comune di Pesaro c/o Servizio Promozione Sviluppo U.O. Attività Economiche Pesaro

Mod.AFF Al Signor Sindaco del Comune di Pesaro c/o Servizio Promozione Sviluppo U.O. Attività Economiche Pesaro BOLLO Timbro ufficiale (spazio riservato all ufficio) Mod.AFF Al Signor Sindaco del Comune di Pesaro c/o Servizio Promozione Sviluppo U.O. Attività Economiche 61121 Pesaro DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER

Dettagli

Classificazione per l esercizio di attività extralberghiera di Bed and Breakfast o B&B in categoria Unica

Classificazione per l esercizio di attività extralberghiera di Bed and Breakfast o B&B in categoria Unica Pag. 1 di 5 Oggetto: - Legge Regione Lazio n 13 del 06/08/2007 s.m.i Regolamento Regionale Nuova disciplina delle strutture ricettive extralberghiere n.8 del 7 agosto 2015 Classificazione per l esercizio

Dettagli

CLASSIFICAZIONE ALBERGHI DENUNCIA DELLA CLASSIFICA

CLASSIFICAZIONE ALBERGHI DENUNCIA DELLA CLASSIFICA Mod 5/Alb CLASSIFICAZIONE ALBERGHI DENUNCIA DELLA CLASSIFICA SEZIONE 1 GENERALITA DELL ESERCIZIO Denominazione dell esercizio Comune.Frazione/località... Indirizzo.. Telefono.. Telex Telefax. www..e-mail

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ALLOGGIO E PRIMA COLAZIONE (BED & BREAKFAST)

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ALLOGGIO E PRIMA COLAZIONE (BED & BREAKFAST) COMUNE DI ORTIGNANO RAGGIOLO (PROVINCIA DI AREZZO) Via Provinciale 4-52010 Ortignano Raggiolo (AR) Tel. 0575.539214 Fax 0575.539369 E-MAIL: ortignanoraggiolo@casentino.toscana.it REGOLAMENTO COMUNALE PER

Dettagli

PROVINCIA DI PAVIA SETTORE PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE E PROMOZIONE DEL TERRITORIO DELLA COMUNITA E DELLA PERSONA. ALBERGHI Allegato B

PROVINCIA DI PAVIA SETTORE PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE E PROMOZIONE DEL TERRITORIO DELLA COMUNITA E DELLA PERSONA. ALBERGHI Allegato B PROVINCIA DI PAVIA SETTORE PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE E PROMOZIONE DEL TERRITORIO DELLA COMUNITA E DELLA PERSONA ALBERGHI Allegato B Standard qualitativi obbligatori minimi per gli alberghi già classificati

Dettagli

prima categoria seconda categoria terza categoria DICHIARA

prima categoria seconda categoria terza categoria DICHIARA pag. 1 di 6 Oggetto: - Legge Regione Lazio n 13 del 06/08/2007 s.m.i Regolamento Regionale Nuova disciplina delle strutture ricettive extralberghiere n.8 del 7 agosto 2015 (barrare la casella di interesse)

Dettagli

1.00 PRESTAZIONE DI SERVIZIO

1.00 PRESTAZIONE DI SERVIZIO REQUISITI OBBLIGATORI PER ALBERGHI E MOTEL 1.00 PRESTAZIONE DI SERVIZIO 1.01 SERVIZI DI RICEVIMENTO E PORTINERIA - INFORMAZIONI 1.01.01 assicurato 16/24 ore con almeno una unità addetta in via esclusiva

Dettagli

RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE

RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE Legge Regionale n. 15 del 16 Luglio 2007 (allegato C al Regolamento Regionale n. 5 del 7 Dicembre 2009) Allegato C STANDARD QUALITATIVI OBBLIGATORI MINIMI PER LE RESIDENZE

Dettagli

RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE Legge Regionale n. 15 del 16 Luglio 2007 (allegato C al Regolamento Regionale n. 5 del 7 Dicembre 2009)

RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE Legge Regionale n. 15 del 16 Luglio 2007 (allegato C al Regolamento Regionale n. 5 del 7 Dicembre 2009) RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE Legge Regionale n. 15 del 16 Luglio 2007 (allegato C al Regolamento Regionale n. 5 del 7 Dicembre 2009) Allegato C STANDARD QUALITATIVI OBBLIGATORI MINIMI PER LE RESIDENZE

Dettagli

DICHIARA Art. 46 art. 47 del D.P.R , n 445

DICHIARA Art. 46 art. 47 del D.P.R , n 445 ModB&B AL COMUNE DI PESARO Servizio Attività Economiche Sportello Informa & Servizi Via Mamiani n 11 61121 PESARO Timbro ufficiale (spazio riservato all ufficio) OGGETTO: DENUNCIA DI INIZIO DELL ATTIVITA

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER ATTIVITA DI CASE E APPATAMENTI PER VACANZE

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER ATTIVITA DI CASE E APPATAMENTI PER VACANZE BOLLO Timbro ufficiale (spazio riservato all ufficio) ModCASA AL COMUNE DI PESARO Servizio Attività Economiche Sportello Informa & Servizi Via Mamiani n 11 61121 PESARO DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER ATTIVITA

Dettagli

MODELLO «D/2» CASE PER FERIE E CENTRI PER SOGGIORNI SOCIALI COMUNE DI. Valida dal al GENERALITÀ DELLA STRUTTURA RICETTIVA

MODELLO «D/2» CASE PER FERIE E CENTRI PER SOGGIORNI SOCIALI COMUNE DI. Valida dal al GENERALITÀ DELLA STRUTTURA RICETTIVA DIREZIONE CENTRALE ATTIVITA PRODUTTIVE Servizio Sostegno e Promozione Comparto Turistico COMUNE DI DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI PER LA CLASSIFICAZIONE DELLE CASE PER FERIE / CENTRI PER SOGGIORNI

Dettagli

D.A. n. 189 /S2TUR del 15 / 02 / 2017

D.A. n. 189 /S2TUR del 15 / 02 / 2017 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO L'ASSESSORE lo Statuto della Regione Siciliana; il T.U. approvato con D.P.R. 28 Febbraio 1979 sull ordinamento

Dettagli

Il Consiglio regionale ha approvato IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE. promulga la seguente legge

Il Consiglio regionale ha approvato IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE. promulga la seguente legge Legge regionale 7 dicembre 2009, n. 50 Definizione delle tipologie dei servizi forniti dalle imprese turistiche nell ambito dell armonizzazione della classificazione alberghiera. Il Consiglio regionale

Dettagli

(1) Pubblicato nel B.U. Lombardia 14 dicembre 2009, n. 50, suppl. ord. n. 1. La Giunta regionale ha approvato. Il Presidente della regione

(1) Pubblicato nel B.U. Lombardia 14 dicembre 2009, n. 50, suppl. ord. n. 1. La Giunta regionale ha approvato. Il Presidente della regione Leggi Regionali d'italia Lombardia Reg. reg. 7-12-2009 n. 5 Definizione degli standard qualitativi obbligatori minimi per la classificazione degli alberghi e delle residenze turisticoalberghiere, nonché

Dettagli

Modificata da l.r. 91/1995, l.r. 14/1997, l.r. 38/2009, l.r. 18/2010, l.r. 17/2013, l.r. 03/2015. Art. 1 (Oggetto) Art. 2 (Aziende alberghiere)

Modificata da l.r. 91/1995, l.r. 14/1997, l.r. 38/2009, l.r. 18/2010, l.r. 17/2013, l.r. 03/2015. Art. 1 (Oggetto) Art. 2 (Aziende alberghiere) Legge regionale 24 gennaio 1995, n. 14. (Testo coordinato) Nuova classificazione delle aziende alberghiere. (B.U. 25 gennaio 1995, suppl. al n. 4) Modificata da l.r. 91/1995, l.r. 14/1997, l.r. 38/2009,

Dettagli

ALBERGHI Legge Regionale n. 15 del 16 Luglio 2007 (allegato A al Regolamento Regionale n. 5 del 7 Dicembre 2009)

ALBERGHI Legge Regionale n. 15 del 16 Luglio 2007 (allegato A al Regolamento Regionale n. 5 del 7 Dicembre 2009) ALBERGHI Legge Regionale n. 15 del 16 Luglio 2007 (allegato A al Regolamento Regionale n. 5 del 7 Dicembre 2009) Allegato A STANDARD QUALITATIVI OBBLIGATORI MINIMI PER GLI ALBERGHI DI PRIMA CLASSIFICAZIONE

Dettagli

ALBERGHI. Legge Regionale n. 15 del 16 Luglio 2007 (allegato A al Regolamento Regionale n. 5 del 7 Dicembre 2009) Allegato A

ALBERGHI. Legge Regionale n. 15 del 16 Luglio 2007 (allegato A al Regolamento Regionale n. 5 del 7 Dicembre 2009) Allegato A ALBERGHI Legge Regionale n. 15 del 16 Luglio 2007 (allegato A al Regolamento Regionale n. 5 del 7 Dicembre 2009) Allegato A STANDARD QUALITATIVI OBBLIGATORI MINIMI PER GLI ALBERGHI Il presente Modello

Dettagli

SCHEDA per la CLASSIFICAZIONE DELLA STRUTTURA RICETTIVA di ALBERGO DIFFUSO

SCHEDA per la CLASSIFICAZIONE DELLA STRUTTURA RICETTIVA di ALBERGO DIFFUSO Allegato essenziale alla richiesta di Classificazione struttura ETRALBERGHIERA ALBERGO DIFFUSO SCHEDA per la CLASSIFICAZIONE DELLA STRUTTURA RICETTIVA di ALBERGO DIFFUSO Dichiarazione resa ai sensi degli

Dettagli

Allo Sportello Unico Attività Produttive del COMUNE DI CIVITAVECCHIA (provincia di Roma)

Allo Sportello Unico Attività Produttive del COMUNE DI CIVITAVECCHIA (provincia di Roma) Regione Lazio Allo Sportello Unico Attività Produttive del COMUNE DI CIVITAVECCHIA (provincia di Roma) PEC: suap.pec@comunedicivitavecchia.legalmail.it MODELLO B-33 nonies AUTOCERTIFICAZIONE DI DI CASA

Dettagli

LEGGE 23 dicembre 2000, n. 32. Disposizioni per l'attuazione del POR 2000-2006 e di riordino dei regimi di aiuto alle imprese.

LEGGE 23 dicembre 2000, n. 32. Disposizioni per l'attuazione del POR 2000-2006 e di riordino dei regimi di aiuto alle imprese. LEGGE 23 dicembre 2000, n. 32. Disposizioni per l'attuazione del POR 2000-2006 e di riordino dei regimi di aiuto alle imprese. La presente legge ha ricevuto delle modifiche grazie alla legge regionale

Dettagli

Citta' Metropolitana di Milano Settore Sviluppo economico e sociale

Citta' Metropolitana di Milano Settore Sviluppo economico e sociale Citta' Metropolitana di Milano Settore Sviluppo economico e sociale MODELLO B ALBERGHI Legge Regionale n. 15 del 16/07/2007 Regolamento Regionale n. 5 del 7/12/2009 Pubblicato sul BURL n. 50-1 Suppl. Ord.

Dettagli

PROVINCIA DI PAVIA SETTORE PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE E PROMOZIONE DEL TERRITORIO DELLA COMUNITA E DELLA PERSONA. ALBERGHI Allegato A

PROVINCIA DI PAVIA SETTORE PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE E PROMOZIONE DEL TERRITORIO DELLA COMUNITA E DELLA PERSONA. ALBERGHI Allegato A PROVINCIA DI PAVIA SETTORE PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE E PROMOZIONE DEL TERRITORIO DELLA COMUNITA E DELLA PERSONA ALBERGHI Allegato A Standard qualitativi obbligatori minimi per gli alberghi di prima classificazione

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) DI BED AND BREAKFAST

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) DI BED AND BREAKFAST SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) DI BED AND BREAKFAST AL COMUNE DI FOSSATO DI VICO UFFICIO ATTIVITA PRODUTTIVE Il sottoscritto: Cognome Nome C.F. Sesso M _ F _ Data di nascita: cittadinanza

Dettagli

RESIDENZA TURISTICO-ALBERGHIERA (RTA) DIPENDENZA/E in albergo o RTA 3 (codice 4 )

RESIDENZA TURISTICO-ALBERGHIERA (RTA) DIPENDENZA/E in albergo o RTA 3 (codice 4 ) Codice dell esercizio 1 mod. 2 COMALB/RTA ALBERGO ALLA PROVINCIA DI RESIDENZA TURISTICO-ALBERGHIERA (RTA) DIPENDENZA/E in albergo o RTA 3 (codice 4 ) Comunicazione dei prezzi e delle caratteristiche della

Dettagli

DOMANDA PER IL RILASCIO DEL PROVVEDIMENTO DI ATTRIBUZIONE DELLA CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA

DOMANDA PER IL RILASCIO DEL PROVVEDIMENTO DI ATTRIBUZIONE DELLA CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA Marca da bollo da 14,62 Spett.le PROVINCIA DI BERGAMO SERVIZIO TURISMO via T. Tasso 8 24121 BERGAMO DOMANDA PER IL RILASCIO DEL PROVVEDIMENTO DI ATTRIBUZIONE DELLA CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA Legge regionale

Dettagli

ALLEGATO B-33octies SUAP COMUNE DI CIVITAVECCHIA. Classificazione. Variazione di classificazione

ALLEGATO B-33octies SUAP COMUNE DI CIVITAVECCHIA. Classificazione. Variazione di classificazione SUAP COMUNE DI CIVITAVECCHIA Ultimo Aggiornamento:23/09/2015 ALLEGATO B-33octies Modello di autocertificazione di classificazione di Affittacamere o Guest House Legge Regionale n 13 del 06/08/2007 e s.m.i.

Dettagli

Legge regionale 7 dicembre 2009, n. 50

Legge regionale 7 dicembre 2009, n. 50 Consiglio regionale della Calabria Seconda Commissione Testo a fronte Legge regionale 7 dicembre 2009, n. 50 Definizione delle tipologie dei servizi forniti dalle imprese turistiche nell'ambito dell'armonizzazione

Dettagli

Classificazione per l'esercizio di attività extralberghiera di Country House o Residenze di campagne in categoria Unica

Classificazione per l'esercizio di attività extralberghiera di Country House o Residenze di campagne in categoria Unica pag. 1 di 6 Oggetto: - Legge Regione Lazio n 13 del 06/08/2007 s.m.i Regolamento Regionale Nuova disciplina delle strutture ricettive extralberghiere n.8 del 7 agosto 2015 Classificazione per l'esercizio

Dettagli

Turismo NUOVA NORMATIVA PER LA CLASSIFICAZIONE DELLE AZIENDE RICETTIVE

Turismo NUOVA NORMATIVA PER LA CLASSIFICAZIONE DELLE AZIENDE RICETTIVE Turismo In applicazione della legge 17 maggio 1983 n.217 Legge quadro per il turismo e interventi per il potenziamento e la qualificazione dell offerta turistica e della legge regionale 15 marzo 1984 n.15,sono

Dettagli

ALLEGATO C ter della legge regionale n. 33 del 4 novembre 2002

ALLEGATO C ter della legge regionale n. 33 del 4 novembre 2002 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO C Dgr n. 2879 del 30 nov. 2010 pag. 1/6 L allegato C della legge regionale 4 novembre 2002, n. 33 è integrato dal seguente allegato C ter con la relativa tabella:

Dettagli

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA COMUNE DI (una copia per ogni alloggio) Spettabile Comune di DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETÀ AI SENSI DELL ART. 47 DEL D.P.R. 28-12-2000 n. 445 ATTESTANTE IL

Dettagli

ALLEGATO B-33septies

ALLEGATO B-33septies SUAP COMUNE DI CIVITAVECCHIA Ultimo Aggiornamento:23/09/2015 ALLEGATO B-33septies Modello di autocertificazione per la classificazione di Country House o Residenze di campagna Legge Regionale n 13 del

Dettagli

punteggio minimo per il conseguimento della corrispondente classificazione * min. non previsto ** min. non previsto

punteggio minimo per il conseguimento della corrispondente classificazione * min. non previsto ** min. non previsto DENOMINAZIONE DELLA RESIDENZA TUR.-ALBERGHIERA : * 1 - Prestazione di servizi 1.01 Servizi di ricevimento e di portineria - informazioni 1.011 assicurati 16/ 24 ore (4) O punti 6 1.012 assicurati 14/ 24

Dettagli

La Corte del Castello

La Corte del Castello La Corte del Castello Categoria: Bed & Breakfast Descrizione attività: Si sviluppa su unico piano ha un soggiorno con camino, balconcino con ampio panorama, tre spaziose camere da letto eleganti ed accoglienti

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ Allo Sportello Unico Attività Produttive del Comune di SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ BED & BREAKFAST Il sottoscritto, Cognome: Nome: 1. Dati azienda e rappresentante legale, ubicazione intervento,

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ - SCIA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI AFFITTACAMERE L.R. 2/2002 ART. 80

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ - SCIA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI AFFITTACAMERE L.R. 2/2002 ART. 80 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ - SCIA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI AFFITTACAMERE L.R. 2/2002 ART. 80 AL COMUNE DI l sottoscritt nat a il e residente a, CAP (Provincia di ), in via n. tel.

Dettagli

AUTOCERTIFICAZIONE AI FINI DELLA CLASSIFICAZIONE DI STRUTTURA RICETTIVA

AUTOCERTIFICAZIONE AI FINI DELLA CLASSIFICAZIONE DI STRUTTURA RICETTIVA AUTOCERTIFICAZIONE AI FINI DELLA CLASSIFICAZIONE DI STRUTTURA RICETTIVA Al SUAP del COMUNE di Ai sensi del c. 4, art. 34 della Lr. 42/2000 e s. m. i. il SUAP (ove non sia istituito, il Comune), provvederà

Dettagli

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE DELLA LEGGE REGIONALE 5 LUGLIO 1999 n. 17 IN MATERIA DI BED AND BREAKFAST

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE DELLA LEGGE REGIONALE 5 LUGLIO 1999 n. 17 IN MATERIA DI BED AND BREAKFAST REGOLAMENTO DI ESECUZIONE DELLA LEGGE REGIONALE 5 LUGLIO 1999 n. 17 IN MATERIA DI BED AND BREAKFAST Deliberazione consiliare n. 19 dd. 20.3.2000 Art. 1 Gli esercizi di B ed and Breakfast, definiti dall

Dettagli

SEZIONE 1^ - GENERALITÀ DELL ESERCIZIO. 1. Denominazione della struttura. 2. Via Località. Comune CAP Provincia (sigla) Sito Internet

SEZIONE 1^ - GENERALITÀ DELL ESERCIZIO. 1. Denominazione della struttura. 2. Via Località. Comune CAP Provincia (sigla) Sito Internet REGIONE DEL VENETO Amministrazione Provinciale di DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI PER LA CLASSIFICAZIONE DI: UNITÀ ABITATIVE AMMOBILIATE AD USO TURISTICO RESIDENCE (art. 32 L.R. 33/02) SEZIONE

Dettagli

AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI OSTUNI

AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI OSTUNI AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI OSTUNI Oggetto: Segnalazione inizio attività di affittacamere. (L. n.135 del 29.03.2001, L.R. n. 11/99) Il / La sottoscritto/a... nato/ a... il... nazionalità... sesso M.

Dettagli

Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) (art. 83 D.lgs. n.59/2010 e art. 19 Legge n. 241/1990) AFFITTACAMERE

Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) (art. 83 D.lgs. n.59/2010 e art. 19 Legge n. 241/1990) AFFITTACAMERE Al Comune di Grottaglie Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) Ufficio Artigianato Via Martiri d Ungheria 74023 Grottaglie (TA) PEC suap.comunegrottaglie@pec.rupar.puglia.it Segnalazione Certificata

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER ATTIVITA RICETTIVA DI CASE PER FERIE E OSTELLI PER LA GIOVENTU

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER ATTIVITA RICETTIVA DI CASE PER FERIE E OSTELLI PER LA GIOVENTU BOLLO ModFERIE AL COMUNE DI PESARO Servizio Attività Economiche Sportello Informa & Servizi Via Mamiani n 11 61121 PESARO Timbro ufficiale (spazio riservato all ufficio) DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER ATTIVITA

Dettagli

ATTIVITA DI BED AND BREAKFAST IMPRENDITORIALE

ATTIVITA DI BED AND BREAKFAST IMPRENDITORIALE ATTIVITA DI BED AND BREAKFAST IMPRENDITORIALE In applicazione delle norme di cui alla Legge regionale 7 agosto 0, n.7 e alla Legge n. 4/990, art. 9) IL SOTTOSCRITTO Cognome Nome Codice Fiscale Data di

Dettagli

Bando Programmi Integrati per la Ricettività diffusa L. R. n 13 del 21 marzo 2007

Bando Programmi Integrati per la Ricettività diffusa L. R. n 13 del 21 marzo 2007 Bando Programmi Integrati per la Ricettività diffusa L. R. n 13 del 21 marzo 2007 24 km PROMOZIONE, CONTENUTI, PROCEDURE E FINANZIAMENTI Regolamento RICETTIVITÀ DIFFUSA LEGGE REGIONALE 21 MARZO N 13 REGOLAMENTO

Dettagli

MODULO DI DENUNCIA PER LA CLASSIFICAZIONE DELLE AZIENDE ALBERGHIERE (L.P , n o 58)

MODULO DI DENUNCIA PER LA CLASSIFICAZIONE DELLE AZIENDE ALBERGHIERE (L.P , n o 58) Comune Ai MODULO DI DENUNCIA PER LA CLASSIFICAZIONE DELLE AZIENDE ALBERGHIERE (L.P. 14.12.1988, n o 58) Questo modulo serve per la classificazione degli esercizi che hanno camere. Per gli esercizi con

Dettagli

Classificazione per l esercizio di attività extralberghiera di Case per ferie in categoria Unica. Indicare ragione sociale dell Ente/Coop/Assoc. tel.

Classificazione per l esercizio di attività extralberghiera di Case per ferie in categoria Unica. Indicare ragione sociale dell Ente/Coop/Assoc. tel. Pag. 1 di 6 Oggetto: - Legge Regione Lazio n 13 del 06/08/2007 s.m.i. Regolamento Regionale Nuova disciplina delle strutture ricettive extralberghiere n.8 del 7 agosto 2015. Classificazione per l esercizio

Dettagli

Richiesta certificato idoneità dell alloggio e di conformità ai requisiti igienico-sanitari per (barrare la casella corrispondente):

Richiesta certificato idoneità dell alloggio e di conformità ai requisiti igienico-sanitari per (barrare la casella corrispondente): MODELLO A Al Comune di Missaglia Ufficio Tecnico Marca da Bollo OGGETTO: Richiesta certificato idoneità dell alloggio e di conformità ai requisiti igienico-sanitari per (barrare la casella corrispondente):

Dettagli

Classificazione per l esercizio di attività extralberghiera di Ostello per la gioventù in categoria Unica

Classificazione per l esercizio di attività extralberghiera di Ostello per la gioventù in categoria Unica Pag. 1 di 6 Oggetto: Legge Regione Lazio n 13 del 06/08/2007 s.m.i. Regolamento Regionale Nuova disciplina delle strutture ricettive extralberghiere n.8 del 7 agosto 2015. Classificazione per l esercizio

Dettagli

ATTIVITA DI BED AND BREAKFAST FAMILIARE. (L. r. 7 agosto 2013, n.27 e L n. 241/1990, art. 19) Cognome Nome

ATTIVITA DI BED AND BREAKFAST FAMILIARE. (L. r. 7 agosto 2013, n.27 e L n. 241/1990, art. 19) Cognome Nome Mod. SCIA B & B familiare REGIONE PUGLIA AREA POLITICHE PER LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO DEI SAPERI E DEI TALENTI SERVIZIO TURISMO Al SUAP del COMUNE di Gravina in Puglia ATTIVITA DI BED AND BREAKFAST

Dettagli

MODULO DI DENUNCIA PER LA CLASSIFICAZIONE DELLE AZIENDE ALBERGHIERE (L.P , n o 58)

MODULO DI DENUNCIA PER LA CLASSIFICAZIONE DELLE AZIENDE ALBERGHIERE (L.P , n o 58) Comune Ai MODULO DI DENUNCIA PER LA CLASSIFICAZIONE DELLE AZIENDE ALBERGHIERE (L.P. 14.12.1988, n o 58) Questo modulo serve per la classificazione degli esercizi che hanno camere. Per gli esercizi con

Dettagli

Area Personale, Istruzione, Edilizia scolastica, Formazione, Pari opportunità, Cultura Turismo

Area Personale, Istruzione, Edilizia scolastica, Formazione, Pari opportunità, Cultura Turismo ALLEGATO B Piazza Mantegna n 6-46100 Mantova tel. 0376 357521 fax 0376 357525 lara.rigoni@provincia.mantova.it PEC : provinciadimantova@legalmail.it www.provincia.mantova.it Area Personale, Istruzione,

Dettagli

ATTIVITA DI BED AND BREAKFAST FAMILIARE

ATTIVITA DI BED AND BREAKFAST FAMILIARE ATTIVITA DI BED AND BREAKFAST FAMILIARE In applicazione delle norme di cui alla Legge regionale 7 agosto 0, n.7 e alla Legge n. 4/990, art. 9) IL SOTTOSCRITTO Cognome Nome Codice Fiscale Data di nascita

Dettagli

MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE DI: CLASSIFICAZIONE DI CASE E APPARTAMENTI PER VACANZE. riazione di Classificazione

MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE DI: CLASSIFICAZIONE DI CASE E APPARTAMENTI PER VACANZE. riazione di Classificazione [MCV] LEGGE REGIONE LAZIO N. 13 DEL 06/08/2007. REGOLAMENTO REGIONALE N. 8 DEL 07/AGOSTO/2015 E S.M.I. (*) MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE DI: DI CASE E APPARTAMENTI PER VACANZE OGGETTO: 1 riazione di Classificazione

Dettagli

ATTIVITA DI BED AND BREAKFAST IMPRENDITORIALE. (L. r. 7 agosto 2013, n.27 e L n. 241/1990, art. 19) Cognome Nome

ATTIVITA DI BED AND BREAKFAST IMPRENDITORIALE. (L. r. 7 agosto 2013, n.27 e L n. 241/1990, art. 19) Cognome Nome Mod. SCIA B & B imprenditoriale REGIONE PUGLIA AREA POLITICHE PER LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO DEI SAPERI E DEI TALENTI SERVIZIO TURISMO Al COMUNE di Mesagne Sportello Unico per le Attività produttive

Dettagli

Classificazione per il seguente esercizio di attività extralberghiera di Rifugi in categoria Unica. Indicare ragione sociale dell Ente/Coop/Assoc.

Classificazione per il seguente esercizio di attività extralberghiera di Rifugi in categoria Unica. Indicare ragione sociale dell Ente/Coop/Assoc. Pag. 1 di 6 Oggetto: - Legge Regione Lazio n 13 del 06/08/2007 e s.m.i Regolamento Regionale n.8 del 7 agosto 2015 Nuova disciplina delle strutture ricettive extralberghiere Classificazione per il seguente

Dettagli

MODELLO B - ALBERGHI ALLEGATO B

MODELLO B - ALBERGHI ALLEGATO B PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA UFFICIO TURISMO MODELLO B - ALBERGHI Legge Regionale n. 15 del 16/07/2007 Regolamento Regionale n. 5 del 7/12/2009 Pubblicato sul BURL n. 50-1 Suppl. Ord. Del 14/12/2009 ALLEGATO

Dettagli

LOCANDA DELL'ARTE. Rappresentante (persona fisica): MARIA PALUMBO

LOCANDA DELL'ARTE. Rappresentante (persona fisica): MARIA PALUMBO LOCANDA DELL'ARTE Categoria: Alberghi, Residenze turistico-alberghiere N. Stelle: 4 Altitudine: 220 Telefono: +39 (0142) 944.470 E-mail: info@locandadellarte.it Fax: +39 (0142) 944.077 Qualifica e Sottotipologia

Dettagli

Il/La sottoscritto/a

Il/La sottoscritto/a OGGETTO: Segnalazione certificata di inizio attività (S.C.I.A.) di BED & BREAKFAST - Art. 47 L.R. n. 18 del 27/12/2006 Art. 19 L. 7 Agosto 1990 n. 241 come modificato ed integrato dall Art. 49 della L.

Dettagli

BUSINESS HOTEL " La porta del Monferrato"

BUSINESS HOTEL  La porta del Monferrato BUSINESS HOTEL " La porta del Monferrato" Categoria: Alberghi, Residenze turistico-alberghiere N. Stelle: 3 E-mail: info@business-hotel.it Telefono: +39 (0142) 456.400 Fax: +39 (0142) 456.446 Qualifica

Dettagli

DOMANDA DI AGIBILITA (art. 8 Regolamento Edilizio e D.p.r.380/2001)

DOMANDA DI AGIBILITA (art. 8 Regolamento Edilizio e D.p.r.380/2001) AREA 3 PIANIFICAZIONE, GESTIONE, TUTELA DEL TERRITORIO E LAVORI PUBBLICI SERVIZIO : Sportello Unico Edilizia ed Attività Produttive Il Responsabile TITOLO VI CLASS 3 Aggiornato il 05/05/14 Marca da bollo

Dettagli

HOTEL ACQUI. Categoria: Alberghi, Residenze turistico-alberghiere. N. Stelle: 3. Indirizzo: corso Bagni Acqui Terme

HOTEL ACQUI. Categoria: Alberghi, Residenze turistico-alberghiere. N. Stelle: 3. Indirizzo: corso Bagni Acqui Terme HOTEL ACQUI Categoria: Alberghi, Residenze turistico-alberghiere N. Stelle: 3 Indirizzo: corso Bagni 46-15011 - Acqui Terme Telefono: +39 3356468236 E-mail: info@hotelacqui.it Fax: +39 (0144) 322.820 Qualifica

Dettagli

Classificazione per il seguente esercizio di attività extralberghiera di Rifugi in categoria Unica. (barrare la casella di interesse)

Classificazione per il seguente esercizio di attività extralberghiera di Rifugi in categoria Unica. (barrare la casella di interesse) Pag. 1 di 6 Oggetto: - Legge Regione Lazio n 13 del 06/08/2007 e s.m.i Regolamento Regionale n.8 del 7 agosto 2015 Nuova disciplina delle strutture ricettive extralberghiere Classificazione per il seguente

Dettagli

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA REPUBBLICA ITALIANA GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA PARTE PRIMA PALERMO - VENERDÌ 13 APRILE 2001 - N. 17 DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE: VIA CALTANISSETTA 2/E - 90141 PALERMO INFORMAZIONI

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER L ESERCIZIO SALTUARIO DI ALLOGGIO E

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER L ESERCIZIO SALTUARIO DI ALLOGGIO E Mod. SCIA B&B AL SUAP del Comune di Castrocielo Via Vittorio Veneto, 5 03030 CASTROCIELO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ PER L ESERCIZIO SALTUARIO DI ALLOGGIO E PRIMA COLAZIONE BED & BREAKFAST

Dettagli

COMUNE DI VARESE LIGURE

COMUNE DI VARESE LIGURE COMUNE DI VARESE LIGURE PROVINCIA DI LA SPEZIA APPROVATO CON DELIBERAZIONE C.C. N. 20 DEL 27/05/2000 REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI PER L ESERCIZIO DI STRUTTURE RICETTIVE

Dettagli

Codice fiscale cittadinanza sesso. Comune di residenza provincia CAP

Codice fiscale cittadinanza sesso. Comune di residenza provincia CAP OGGETTO: segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) di BED & BREAKFAST Art. 47 L.R. n. 18 del 27/12/2006 Art. 19 L. 7 Agosto 1990 n. 241 come modificato ed integrato dall Art. 49 della L. 122/2010.

Dettagli

perseguito Riclassifica per il quinquennio / frazione di quinquennio della struttura ricettiva... Stelle... DICHIARA Villaggio Albergo

perseguito Riclassifica per il quinquennio / frazione di quinquennio della struttura ricettiva... Stelle... DICHIARA Villaggio Albergo Spazio per la vidimazione da parte del SUAP ALLEGATO B-10 Strutture Ricettive Decreto Legislativo 23/05/11 n. 79 L.R. 06/04/1996 n. 27 Decreto Assessorato turismo 11/06/2001 e n. 53/2001successive modifiche

Dettagli

Il/La sottoscritto/a nato a (prov. ) il / /, residente in (prov. ) via n. int., cittadinanza, C.F. tel. cell. Fax PEC

Il/La sottoscritto/a nato a (prov. ) il / /, residente in (prov. ) via n. int., cittadinanza, C.F. tel. cell. Fax  PEC AL COMUNE DI CEFALU Settore Attività Produttive e Sportello Unico Corso Ruggero n. 139-90015 Cefalù (PA) protocollo@pec..comune.cefalu.pa.it attivitaproduttive@comune.cefalu.pa.it Segnalazione Certificata

Dettagli

Si allega tabella riepilogativa degli standard previsti per un albergo a 4 stelle:

Si allega tabella riepilogativa degli standard previsti per un albergo a 4 stelle: RELAZIONE TECNICA La presente relazione ha per oggetto la realizzazione di un nuovo albergo di categoria 4 stelle da realizzarsi all inteno della proprietà F.C.Group s.r.l.sita nel Comune di Orvieto, loc.

Dettagli

DENUNCIA DEI REQUISITI DELLA STRUTTURA RICETTIVA

DENUNCIA DEI REQUISITI DELLA STRUTTURA RICETTIVA ALLA PROVINCIA REGIONALE 3 Dipartimento 2 Ufficio dirigenziale Unità operativa alberghi e statistica di settore Corso Cavour 98121 MESSINA DENUNCIA DEI REQUISITI DELLA STRUTTURA RICETTIVA _I_ sottoscritt,

Dettagli

ALLEGATO C REQUISITI MINIMI OBBLIGATORI DELLE STRUTTURE RICETTIVE NON ALBERGHIERE FORESTERIE LOMBARDE

ALLEGATO C REQUISITI MINIMI OBBLIGATORI DELLE STRUTTURE RICETTIVE NON ALBERGHIERE FORESTERIE LOMBARDE 20 Bollettino Ufficiale ALLEGATO C FORESTERIE LOMBARDE REQUISITI DIMENSIONALI MINIMI OBBLIGATORI CAMERE (dimensionamento al netto della stanza da bagno) Camera singola 9 mq Camera doppia Camera da più

Dettagli

STRUTTURE TURISTICHE RICETTIVE EXTRA ALBERGHIERE DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI PER LA CLASSIFICAZIONE. (artt. 26 e 32 - L.R.

STRUTTURE TURISTICHE RICETTIVE EXTRA ALBERGHIERE DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI PER LA CLASSIFICAZIONE. (artt. 26 e 32 - L.R. (ALLEGATO ALLA DOMANDA DI CLASSIFICAZIONE) STRUTTURE TURISTICHE RICETTIVE EXTRA ALBERGHIERE Art. 25 L.R. 33/20020 - UNITA ABITATIVE AMMOBILIATE AD USO TURISTICO - DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI

Dettagli

SEZIONE 1^ - GENERALITÀ DELL ESERCIZIO. 1. Denominazione della struttura. 2. Via Località. Comune CAP Provincia (sigla) Telefono Fax

SEZIONE 1^ - GENERALITÀ DELL ESERCIZIO. 1. Denominazione della struttura. 2. Via Località. Comune CAP Provincia (sigla) Telefono Fax REGIONE DEL VENETO Amministrazione Provinciale di DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI PER LA CLASSIFICAZIONE DI AFFITTACAMERE ATTIVITA RICETTIVE IN ESERCIZI DI RISTORAZIONE (art. 3 L.R. 33/00) SEZIONE

Dettagli

1. Dati generali dell intervento

1. Dati generali dell intervento ALLEGATO B-10 Strutture ricettive Legge n 135/2001 LR n 10/2005 1. Dati generali dell intervento 1.1 Ubicazione intervento (Indicare il Comune e l indirizzo inseriti nel modulo di domanda unica sezione

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI CASA PER FERIE

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI CASA PER FERIE A Roma Capitale Dipartimento Turismo Sportello Unico per le Attività Ricettive SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI CASA PER FERIE Il/la sottoscritta nato/ a.... il cittadinanza.residente a indirizzo.....cap

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI ALBERGO

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI ALBERGO AL SUAP COMUNE DI TIVOLI Piazza del Governo n. 1 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI ALBERGO Il/la sottoscritta nato/ a.... il cittadinanza.residente a indirizzo.....cap tel.... cod. fisc. titolare/in

Dettagli

IL SOTTOSEGRETARIO alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega al turismo

IL SOTTOSEGRETARIO alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega al turismo Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del territorio 21 ottobre 2008 Definizione delle tipologie dei servizi forniti dalle imprese turistiche

Dettagli

LOCANDA DELL'ARTE. Categoria: Alberghi, Residenze turistico-alberghiere. N. Stelle: 4

LOCANDA DELL'ARTE. Categoria: Alberghi, Residenze turistico-alberghiere. N. Stelle: 4 LOCANDA DELL'ARTE Categoria: Alberghi, Residenze turistico-alberghiere N. Stelle: 4 Indirizzo: via ASILO MANACORDA 3-15020 - Solonghello, SOLONGHELLO Altitudine: 220 Telefono: +39 (0142) 944.470 E-mail:

Dettagli

BUSINESS HOTEL " La porta del Monferrato"

BUSINESS HOTEL  La porta del Monferrato BUSINESS HOTEL " La porta del Monferrato" Categoria: Alberghi, Residenze turistico-alberghiere N. Stelle: 3 Indirizzo: strada Valenza 4/G - 15033 - Casale Monferrato Telefono: +39 (0142) 456.400 E-mail:

Dettagli

La proprietà dista 5 minuti in auto dal centro di Alessandria e 4 km dalla stazione ferroviaria della città.

La proprietà dista 5 minuti in auto dal centro di Alessandria e 4 km dalla stazione ferroviaria della città. AL MULINO Categoria: Alberghi, Residenze turistico-alberghiere Descrizione attività: Ubicato a San Michele di Alessandria, a 200 metri dal casello di Alessandria Ovest sull'autostrada A21, l'hotel Ristorante

Dettagli

ALLEGATO B-33ter SUAP COMUNE DI CIVITAVECCHIA A FORMA IMPRENDITORIALE. (campi da compilare solo per Società/Ditta) Classificazione

ALLEGATO B-33ter SUAP COMUNE DI CIVITAVECCHIA A FORMA IMPRENDITORIALE. (campi da compilare solo per Società/Ditta) Classificazione SUAP COMUNE DI CIVITAVECCHIA Ultimo Aggiornamento:31/08/2016 ALLEGATO B-33ter Modello di autocertificazione di classificazione Case e appartamenti per vacanze in forma imprenditoriale Legge Regionale n

Dettagli

(cognome e nome) codice fiscale nato/a a (comune) ( ) (stato) il cittadinanza residente a ( ) -cap (indirizzo) n. Tel.

(cognome e nome) codice fiscale nato/a a (comune) ( ) (stato) il cittadinanza residente a ( ) -cap (indirizzo) n. Tel. COMUNE DI BRESCIA SETTORE INDUSTRIA E SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE Via Marconi, 12-I-25128 BRESCIA Tel. (39) 030 297 78 55 Fax (39) 030 338 76 51 Internet: http://sportellounico.comune.brescia.it

Dettagli

RICHIESTA. CAMBIO DI CATEGORIA ALBERGO O RTA (Residenza Turistico Alberghiera)

RICHIESTA. CAMBIO DI CATEGORIA ALBERGO O RTA (Residenza Turistico Alberghiera) RICHIESTA CAMBIO DI CATEGORIA ALBERGO O RTA (Residenza Turistico Alberghiera) Spett.le Provincia di Monza e della Brianza Ufficio Alberghi Via Napoleone Bonaparte, 2 20812 Limbiate MB Il sottoscritto nato

Dettagli

NR. PRATICA DEL N. PROTOCOLLO

NR. PRATICA DEL N. PROTOCOLLO Mod. SCIA BED & BREAKFAST FAMILIARE SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE Comune di Laterza www.laterza.comune.ta.it attivitaproduttive.comunelaterza@pec.rupar.puglia.it NR. PRATICA DEL N. PROTOCOLLO D.P.R.

Dettagli