GUIDA PRATICA PER RISIEDERE E LAVORARE IN SVEZIA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GUIDA PRATICA PER RISIEDERE E LAVORARE IN SVEZIA"

Transcript

1 GUIDA PRATICA PER RISIEDERE E LAVORARE IN SVEZIA Ci pervengono spesso richieste di informazioni da parte di cittadini italiani che intendono trasferirsi in Svezia per motivi di studio o di lavoro: scopo del presente manuale, elaborato sulla base di un lavoro realizzato nel 2008 da Guido Cattabianchi, giovane laureato allora stagista presso l ufficio consolare, e quello di costituire uno strumento pratico per il cittadino italiano che voglia immigrare in Svezia affrontando sia gli aspetti puramente burocratici, sia quelli legati all inserimento nella società svedese. Svezia ed Italia, e importantissimo rilevarlo, fanno entrambe parte del cosiddetto Spazio Comune Europeo, definito con il trattato di Schengen che ha creato uno spazio geografico senza confini, eliminando virtualmente il concetto di straniero all interno dello spazio stesso. PASSO N. 1 Comunicazione della Propria Presenza all Ufficio Immigrazione Svedese. Nel presente opuscolo consideriamo il caso di un giovane italiano che sia in procinto di trasferirsi in Svezia per cercare un lavoro stabile e regolare, com è suo diritto in quanto cittadino dell Unione Europea e dell European Economic Area (trattato quest ultimo che include nello spazio comune europeo anche la Norvegia, il Liechtenstein e l Islanda). Suggeriamo prima di tutto di prendere quante piu informazioni possibili sulla Svezia, visitando ad esempio: Viaggiare sicuri Svezia Visit Sweden 1

2 Sweden Suggeriamo poi di verificare che il proprio passaporto sia di recente modello (emesso cioè dopo il ) altrimenti si suggerisce di farne richiesta alla Questura italiana del capoluogo di residenza. Consultare il sito Se il nostro giovane connazionale ritiene di avere buone prospettive e intende rimanere in Svezia per un periodo prolungato, superiore ai tre mesi, deve premunirsi di comunicare la propria presenza all ufficio immigrazione svedese, chiamato Migrationsverket. La Comunità Europea, infatti, ha stabilito che il limite fra la presenza temporanea e quella stabile presso un Paese europeo di cui non si e cittadini e di tre mesi continuativi, allo scadere dei quali scatta l obbligo di segnalare la propria presenza e registrarsi nel Paese di residenza: si suggerisce di consultare il sito Sweden/Your-first-days-in-Sweden/); e di recarsi al piu presto presso la sede più vicina del Migrationsverket, rintracciabile utilizzando il dettagliato sito web, disponibile anche nella versione in lingua Inglese, all indirizzo recando con sé un valido documento di riconoscimento: che, nel caso si sia accolto il suggerimento di cui sopra, sara un passaporto di recente emissione (dopo il ); in mancanza non e possibile ottenere la carta di identità svedese e i servizi bancari. Il passaporto può comunque essere richiesto all ufficio consolare, ma occorre tener presente che i tempi di rilascio sono di circa un mese e comportano la presenza del cittadino allo sportello della sede dell Ambasciata nel momento di inserimento dei dati informatici (firma) e delle impronte digitali nel chip del passaporto stesso. 2

3 Nel compilare, presso l Ufficio Migrationverket prescelto, l apposito modulo di registrazione, è necessario specificare la ragione della propria permanenza, dichiarare il proprio domicilio in Svezia e comunicare la propria condizione finanziaria e lavorativa. Solo in questo modo potrà avvenire l assegnazione di un personnummer, una sorta di codice fiscale svedese, indispensabile sia per avere accesso a tutti i servizi forniti dallo Stato svedese, sia per essere assunti in un posto di lavoro. La mancanza del personnummer nella fase iniziale della permanenza non preclude la ricerca di un lavoro o di una sistemazione, ma deve essere necessariamente indicato nei contratti di fitto, rendendo cosi interconnessa l assegnazione del personnumer, il rinvenimento di un occupazione e di un abitazione. Altro aspetto molto importante di cui tener conto e l assistenza sanitaria. In caso di permaneza occasionale, il cittadino comunitario presentando la TEAM (Tessera Europea Assiscurazione Malattia) ha diritto alle prestazioni sanitarie che gli sono necessarie (non solo quelle urgenti) e che lo Stato ospitante e tenuto ad erogare alle stesse condizioni dei propri cittadini (in Svezia e previsto il pagamento di un ticket di Cor.sv circa 15 euro - per ogni prestazione, il ticket e più alto in caso di ricovero ospedaliero). L erogazione della prestazione sanitaria viene addebitata con un sistema di compensazioni - allo Stato di provenienza. In caso di presenza piu prolungata, se non altrimenti disposto per particolari categorie (vedi sotto) ed allo scopo di continuare a godere del diritto alll assistenza sanitaria diretta, è necessario procurarsi la tessera sanitaria europea emessa dalla Svezia (EU sjut-kort) da richiedere alla Forsäkringskassan di appartenenza.. Restano di pertinenza del Servizio Sanitario Italiano (SSN ) e hanno diritto alle prestazioni in loco dietro presentazione del relativo Modello E 106 (o equivalente) alcune categorie di persone, come i lavoratori con contratto di diritto italiano distaccati all estero, gli studenti, i pensionati ed i loro familiari. 3

4 In ogni caso, se il soggiorno all estero supera i 30 giorni, occorre comunicarlo alla propria ASL per la sospensione del medico di famiglia, come previsto dalle norme in vigore. Si suggerisce di visitare il sito del Ministero della Sanita dove si possono trovare maggiori dettagli al link: nitaria.jsp?id=897&menu=italiani PASSO N. 2 Iscrizione all Anagrafe degli Italiani Residenti all Estero, AIRE. Dopo aver ricevuto il personnumer dal Migrationsverket, che costituisce la prova della stabile e legale residenza all estero, è necessario procedere all iscrizione all AIRE, acronimo delle parole Anagrafe degli Italiani Residenti all Estero. Per la registrazione AIRE e necessario fare una domanda: a) presentandosi personalmente presso l Ufficio Consolare che si trova nel complesso dell Ambasciata d Italia a Stoccolma recando con sé di un valido documento di riconoscimento ed il familjebevis rilasciato dallo Skatteverket, l ufficio imposte svedese, b) per posta, corredando la richiesta di copia documento d identità Italiano valido e del familjebevis. L iscrizione all AIREdi un cittadino che risiede o preveda di risiedere all estero per un periodo superiore ai dodici mesi e un obbligo previsto dalla legge n. 470 del 1988 e va effettuato entro tre mesi dall arrivo. L iscrizione all AIRE costituisce il presupposto per poter usufruire di una serie di servizi e di importanti diritti, come, per esempio il diritto di voto all estero in caso di elezioni politiche e di referendum abrogativi nazionali. 4

5 Non devono iscriversi all AIRE le persone che si recano all estero per un periodo di tempo inferiore all anno, i lavoratori stagionali, i dipendenti di ruolo dello Stato (art.1, comma 9, legge 470/1988) Le dichiarazioni rese dagli interessati devono specificare i componenti della famiglia di cittadinanza italiana ai quali la dichiarazione stessa si riferisce. La domanda di iscrizione all AIRE verrà quindi inoltrata al Comune di ultima residenza in Italia utilizzando, laddove possibile, la posta elettronica certificata (PEC); a ricezione il Comune trasferirà la posizione del concittadino dal registro della popolazione residente a quella dei residenti all estero (AIRE per l appunto). E possibile trovare tutte le informazioni in merito a questa procedura, i relativi formulari, l indirizzo preciso dell Ambasciata e i mezzi pubblici per raggiungerla sul sito web (sezione rete consolare e sezione in linea con l utente>aire) anche nella versione in lingua inglese. Ad iscrizione avvenuta, in genere il Comune spedisce all interessato, direttamente o tramite l ufficio consolare, la notifica di avvenuta iscrizione AIRE. Perdurando la propria residenza in Svezia, sarà importante informare l Ufficio consolare di tutte le variazioni dei propri dati anagrafici come, indirizzo all estero, acquisto di altre cittadinanze, stato civile, composizione del nucleo familiare: variazioni che saranno poi trasmesse al Comune italiano di iscrizione AIRE per l aggiornamento. L iscrizione e l assiduo aggiornamento dei dati inseriti nell AIRE è un elemento importantissimo per poter fruire di tutti i diritti ed adempiere tutti i doveri previsti dalla cittadinanza italiana. Per quanto riguarda le variazioni dello stato civile e indispensabile seguire alla lettera tutte le indicazioni riportate sul sito dell ambasciata, al link: 5

6 _utente/modulistica/trascrizioni.htm e la documentazione può essere portata di persona, oppure spedita, ma quella inviata solo mediante FAX non puo essere considerata utile ai fini della trascrizione. PASSO N. 3 La Richiesta di Passaporto. Nonostante per spostarsi all interno dello Spazio Comune Europeo sia sufficiente esibire la carta d identità o la patente Europea e, da poco, anche per la Svezia, per i minori di 14 anni, il certificato di nascita con indicazione della cittadinanza rilasciato dal comune e vidimato dal questore, tanto gli iscritti AIRE che le persone ancora non definitivamente trasferitesi possono richiedere l emissione di un passaporto. Tutti i passaporti emessi dopo il sono dotati di un microchip con i dati del richiedente che le Autorità svedesi possono verificare per il rilascio della carta di identità (nationelle id kort). Lo Stato italiano ha recentemente emanato nuove direttive per l emissione dei passaporti che consistono principalmente nella necessità che il richiedente inserisca informaticamente la firma e l impronta dell indice nel chip. Questa operazione puo essere eseguita al momento - solo presso l Ufficio consolare di Stoccolma: per la richiesta di rilascio del passaporto si prega di visionare il sito dell Ambasciata al link: _utente/modulistica/passaporti.htm dove si possono ottenere informazioni e scaricare la modulistica necessaria. Il tempo di attesa è mediamente di 30 giorni (salvo problemi derivanti dalla mancanza di documentazione pregressa o relativi al rilascio del nullaosta) anche se, in caso di estrema urgenza, è possibile contattare l Ufficio consolare per sollecitare una maggior celerità nell espletamento della 6

7 procedura che pero, e bene sottolineare, non dipende esclusivamente dall ufficio consolare. Il passaporto, anche se non strettamente necessario all interno dello Spazio Comune Europeo, resta comunque il più affidabile e riconoscibile documento d identità. PASSO N. 4 Imparare lo Svedese: i Corsi SFI, Swedish for Immigrants. Una volta superati i primi due passi burocratici, e cioè lacomunicazione all Ufficio Immigrazione svedese e l iscrizione all AIRE, indipendentemente dal motivo del proprio trasferimento in Svezia, è bene cominciare a familiarizzare con la lingua. A questo proposito, uno dei servizi a cui si ha accesso dopo l ottenimento del personummer è la possibilità di frequentare un corso gratuito di lingua svedese che aiuterà a sviluppare la propria capacità comunicativa e relazionale nel nuovo Paese. Il servizio ha il nome di SFI, Swedish For Immigrants, ed è diretto ad immigrati adulti e rifugiati che intendano stabilirsi in Svezia ed integrarsi al piu presto nella comunità locale. Il servizio viene garantito da diversi enti di formazione, si svolge in corsi serali. Informazioni in merito a questo servizio possono essere trovate sul sito web ma la via più breve è rivolgersi agli uffici del proprio comune di residenza svedese. Anche se gran parte degli svedesi, soprattutto i giovani, parlano un ottimo inglese, l apprendimento dello svedese risulta essenziale poichè dà maggiore possibilità di relazioni, anche nell ambiente di lavoro se gia ha un occupazione o ne facilita la ricerca, rende il trasferimento all estero meno traumatico. Per usufruire del servizio che e gratuito sono necessari il personbevis e un documento d identità valido: si rinvia perciò al contenuto del primo passo. 7

8 PASSO N. 5 Mantenere Aggiornato il Proprio Stato Civile. E bene ricordare che ogni cambiamento del proprio stato civile deve essere comunicato all Ufficio consolare poiché, in quanto cittadini italiani, si ricade sotto la sovranità della Repubblica Italiana anche se residenti in Svezia e assoggettati alla burocrazia svedese. L aggiornamento del proprio stato civile, va effettuato fornendo la certificazione prevista nel sito dell Ambasciata, al link. _utente/modulistica/trascrizioni.htm. L aggiornamento del proprio indirizzo assume importanza fondamentale al momento della spedizione di materiale postale elettorale in occasione delle elezioni politiche e dei referendum nazionali abrogativi, per i quali e previsto il voto all estero (Legge 459/2001), ma anche per l invio delle cartoline di voto da parte del proprio comune, in occasione delle votazioni amministrative per le quali, pero, e possibile votare solamente recandosi in Italia. PASSO N. 6 LAVORARE IN SVEZIA I distretti svedesi maggiormente produttivi sono quelli delle grandi aree metropolitane di Stoccolma, Göteborg, Malmö e la regione a sud della Svezia chiamata Skåne, famosa per i gruppi legati allo sviluppo di nuove tecnologie e telecomunicazioni. 8

9 Notevoli prospettive lavorative si stanno recentemente sviluppando nel Nord della Svezia, il c.d. Norrland (città di Umeå, Lumeå, Kiruna): certamente lì le condizioni di vita sono più dure, ma possono essere sopportate considerando la bellezza inusitata e incontaminata dei luoghi e la possibilità di aprire attività imprenditoriali, commerciali e turistiche. E bene premettere che una minima conoscenza dello svedese è un vantaggio enorme per la ricerca di un lavoro, quindi i corsi SFI descritti al passo. 4 sono una risorsa di cui approfittare immediatamente. Con riguardo alla conoscenza dello svedese, le possibilità sono due: 1- Se si è in possesso di una buona educazione secondaria o universitaria in materie scientifiche o tecnologiche, la conoscenza dello svedese non è indispensabile (almeno all inizio) poiché puó essere sufficiente avere una buona conoscenza della lingua inglese. La laurea in ambito umanistico dá possibilità di accesso alle strutture universitarie o agli enti a vocazione internazionale. Per poter insegnare o lavorare nelle scuole elementari e superiori, al contrario, la consoscenza dello svedese è indispensabile. 2- Se non si conosce l inglese o si è in possesso di un titolo di studio di diploma di scuola secondaria o inferiore, è indispensabile imparare lo svedese, altrimenti, a meno che non si sia in possesso di abilità particolari, all entrata nel mondo del lavoro svedese non si potrá ambire che una la posizione occupazionale piuitosto bassa. Le limitazioni legate alla non conoscenza dello svedese non devono essere trascurate, poiché se è vero che nella vita di tutti i giorni l Inglese è correntemente utilizzabile, in ambito lavorativo non è pensabile di fare totale affidamento su quella che rimane pur sempre una lingua secondaria. Una dimostrazione di ciò è il fatto che l ufficio di collocamento gestito dallo Stato, o è prevalentemente in svedese. 9

10 Se si desidera ottenere un impiego in linea con le proprie aspirazioni e la propria formazione, è bene intraprendere da subito lo studio dello svedese presso le istituzioni che ospitano i corsi SFI. Nonostante ciò, ecco alcuni suggerimenti su siti accessibili in lingua inglese: (per informazioni sul lavoro in Svezia) Nel sito dell Ambasciata azioni_e_servizi/fare_affari_nel_paese/ Lista delle aziende italiane operanti in Svezia 9EBB-53C5B6A6C1E8/39983/Listaaziende.pdf Sito Comitato degli Italiani all Estero: Sito delle Associazioni italo-svedesi: Giornale on-line del FAIS Camera di Commercio italo/svedese: Istituto Commercio Estero Svezia: Ente Naz.le turismo ENIT: 10

11 Istituto italiano di Cultura: Tirocini e studi presso Istituto Commercio Estero: Compagnia di navigazione COSTA: htm I siti web delle Regioni d'italia Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d'aosta Veneto Banca-dati regione Piemonte: 11

12 Portale europeo della mobilita professionale: parentid=20&acro=news&function=newsonportal Agenzie interinali all estero: Aggiornamento: 20/05/2011. Si ringrazia per qualsiasi informazione o precisazione utile al miglioramento del presente opuscolo. 12

Disposizioni UE sulla sicurezza sociale

Disposizioni UE sulla sicurezza sociale Aggiornamento 2010 Disposizioni UE sulla sicurezza sociale I diritti di coloro che si spostano nell Unione europea ANNI di coordinamento UE in materia di sicurezza sociale Commissione europea Disposizioni

Dettagli

Información recompilada por: Emilia Seoane Pérez, conselleira EURES (EURopean Employment Services) e profesora da Universidade de Vigo

Información recompilada por: Emilia Seoane Pérez, conselleira EURES (EURopean Employment Services) e profesora da Universidade de Vigo ITALIA CONDICIÓNS DE VIDA E DE TRABALLO Come trovare lavoro BUSCA DE EMPREGO Per trovare un lavoro in Italia è necessario iscriversi ai centri per l impiego. La persona alla ricerca di un'occupazione deve

Dettagli

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO E CORSI SINGOLI INDICE TITOLO I - IMMATRICOLAZIONI,

Dettagli

LA BLUE CARD E GLI ALTRI CASI PARTICOLARI DI INGRESSO AL DI FUORI DELLE QUOTE O CON QUOTE SPECIFICHE

LA BLUE CARD E GLI ALTRI CASI PARTICOLARI DI INGRESSO AL DI FUORI DELLE QUOTE O CON QUOTE SPECIFICHE LA BLUE CARD E GLI ALTRI CASI PARTICOLARI DI INGRESSO AL DI FUORI DELLE QUOTE O CON QUOTE SPECIFICHE Nell ambito delle norme del testo unico sull immigrazione (D.lgs. n. 286/98) dedicate all ingresso ed

Dettagli

Direzione generale per lo studente, lo sviluppo e l internazionalizzazione della formazione superiore

Direzione generale per lo studente, lo sviluppo e l internazionalizzazione della formazione superiore Direzione generale per lo studente, lo sviluppo e l internazionalizzazione della formazione superiore Procedure per l accesso degli studenti stranieri richiedenti visto ai corsi di formazione superiore

Dettagli

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione Guida alla Firma Digitale Versione 1.3 aprile 2009 SOMMARIO 1. Scopo e destinatari del documento...4 2. Definizioni...5 3. Il quadro normativo...6

Dettagli

Carta dei diritti del turista

Carta dei diritti del turista Carta dei diritti del turista Legge 29 marzo 2001, n. 135, art. 4 Questo documento ha carattere informativo e sintetizza alcuni elementi essenziali della normativa vigente. Pertanto, in caso di controversie

Dettagli

Premessa Se qualcosa non va con la tua banca e sussistano pertanto

Premessa Se qualcosa non va con la tua banca e sussistano pertanto Guida al Reclamo Indice Premessa 1 La fase del reclamo 3 Il ricorso all Arbitro Bancario Finanziario (ABF) 3 L Associazione Conciliatore BancarioFinanziario 7 L Ombudsman - Giurì bancario 7 La Mediazione

Dettagli

Frequently Asked Questions

Frequently Asked Questions EMERSIONE DAL LAVORO IRREGOLARE DEI LAVORATORI STRANIERI EXTRACOMUNITARI 2012 Frequently Asked Questions 1. Quando si può presentare la domanda di emersione? La dichiarazione di emersione potrà essere

Dettagli

Guida ai percorsi. dopo il diploma. Provincia di Pesaro e Urbino. Assessorato Formazione professionale e Politiche Attive per il Lavoro UNIONE EUROPEA

Guida ai percorsi. dopo il diploma. Provincia di Pesaro e Urbino. Assessorato Formazione professionale e Politiche Attive per il Lavoro UNIONE EUROPEA Provincia di Pesaro e Urbino Assessorato Formazione professionale e Politiche Attive per il Lavoro UNIONE EUROPEA FONDO SOCIALE EUROPEO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio

Dettagli

Guida a. versione: 1.60 data: 26.03.2015 autore: Infocamere collaborazioni: CCIAA di Venezia

Guida a. versione: 1.60 data: 26.03.2015 autore: Infocamere collaborazioni: CCIAA di Venezia Guida a versione: 1.60 data: 26.03.2015 autore: Infocamere collaborazioni: CCIAA di Venezia INDICE 1. La Comunicazione Unica con ComunicaStarweb... 6 1.1 Cos è la Comunicazione Unica... 6 1.1.1 Novità

Dettagli

PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster)

PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster) PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster) A. REQUISITI D AMMISSIONE GENERALI 1. REQUISITI DI AMMISSIONE STABILITI

Dettagli

Trovare un lavoro in Europa

Trovare un lavoro in Europa Europa sociale Trovare un lavoro in Europa una guida per chi cerca lavoro Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell uso che dovesse essere

Dettagli

Digitalizzazione a cura di. Quintadicopertina www.quintadicopertina.com

Digitalizzazione a cura di. Quintadicopertina www.quintadicopertina.com AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla Sede Nazionale Via Operai, 40 16149 Genova Numero Verde 800 80 30 28 www.aism.it - aism@aism.it Edizioni AISM ISBN: 9788871480756 Si ringrazia: Digitalizzazione

Dettagli

Norme per l accesso degli studenti stranieri ai corsi universitari

Norme per l accesso degli studenti stranieri ai corsi universitari Dipartimento per l Università, l Alta Formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca Direzione Generale per l Università, lo studente e il diritto allo studio universitario Ufficio VIII Norme

Dettagli

LA DIRETTIVA SERVIZI Guida all utente

LA DIRETTIVA SERVIZI Guida all utente LA DIRETTIVA SERVIZI Guida all utente In collaborazione con Formez Pubblicazione a cura di Lidia Germani, Dirigente coordinatore del Servizio I Libera circolazione delle Persone e dei servizi e professioni

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con D.R. n.1508 del 31/07/2013) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione Definizioni PARTE

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI 00187 Roma Via di San Basilio, 72 Tel. +39 06.42.00.84 Fax +39 06.42.00.84.44/5 www.cnpi.it cnpi@cnpi.it C.F. 80191430588 Ai Signori Presidenti Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati

Dettagli

NOTA BENE. Ad esempio, con riferimento al modello Unico Persone Fisiche 2010 per la dichiarazione dei redditi del 2009:

NOTA BENE. Ad esempio, con riferimento al modello Unico Persone Fisiche 2010 per la dichiarazione dei redditi del 2009: NOTA BENE L articolo 34 della legge 183/10 ha introdotto nuove componenti del reddito da dichiarare, oltre quelle previste dall art. 3, comma 1, delle norme integrate dai D.P.C.M. n. 221/99 e n. 242/01.

Dettagli

ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI

ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI A cura di Rossella Segurini Azienda Usl di Ravenna - U.O. Direzione Amministrativa dell Assistenza Distrettuale Procedimenti

Dettagli

Per una famiglia adottiva. Informazioni per le famiglie interessate all adozione internazionale

Per una famiglia adottiva. Informazioni per le famiglie interessate all adozione internazionale Per una famiglia adottiva Informazioni per le famiglie interessate all adozione internazionale Presidenza del Consiglio dei Ministri Ministro per le Pari Opportunità Commissione per le adozioni internazionali

Dettagli

Vivere e lavorare nei Paesi Bassi

Vivere e lavorare nei Paesi Bassi Vivere e lavorare nei Paesi Bassi Informazioni per i cittadini europei che vogliono lavorare nei Paesi Bassi Ha intenzione di vivere e lavorare nei Paesi Bassi? Allora legga attentamente questa brochure.

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA ISTITUTO PER I BENI ARTISTICI, CULTURALI E NATURALI SOPRINTENDENZA PER I BENI LIBRARI E DOCUMENTARI

REGIONE EMILIA-ROMAGNA ISTITUTO PER I BENI ARTISTICI, CULTURALI E NATURALI SOPRINTENDENZA PER I BENI LIBRARI E DOCUMENTARI REGIONE EMILIA-ROMAGNA ISTITUTO PER I BENI ARTISTICI, CULTURALI E NATURALI SOPRINTENDENZA PER I BENI LIBRARI E DOCUMENTARI ISTITUTO PER I BENI ARTISTICI, CULTURALI E NATURALI DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA,

Dettagli

Manuale per i lavoratori del settore privato

Manuale per i lavoratori del settore privato Manuale per i lavoratori del settore privato in materia di conciliazione vita/lavoro: diritti e opportunità A cura di Raffaella Calasso Responsabile Ufficio Legale Aeroporti di Puglia S.p.a., in collaborazione

Dettagli

VI Rapporto su enti locali e terzo settore

VI Rapporto su enti locali e terzo settore COORDINAMENTO Michele Mangano VI Rapporto su enti locali e terzo settore A cura di Francesco Montemurro, con la collaborazione di Giulio Mancini IRES Lucia Morosini Roma, marzo 2013 2 Indice 1. PREMESSA...

Dettagli

Direttive per il collocamento e l avviamento al lavoro

Direttive per il collocamento e l avviamento al lavoro Provincia Autonoma di Trento Direttive per il collocamento e l avviamento al lavoro Testo adottato dalla Giunta Provinciale con deliberazione n. xxxx del xx/xx/xxxx ART. 1. ELENCO ANAGRAFICO DEI LAVORATORI

Dettagli

Benvenuti in Germania. Informazioni per gli immigrati

Benvenuti in Germania. Informazioni per gli immigrati Benvenuti in Germania Informazioni per gli immigrati Questo opuscolo viene consegnato gratuitamente nell ambito delle pubbliche relazioni del Ministero federale degli Interni. Non è consentito l utilizzo

Dettagli

Guida ai Bandi a.a. 2014/2015

Guida ai Bandi a.a. 2014/2015 DIPARTIMENTO DI ITALIANISTICA Guida ai Bandi a.a. 2014/2015 Disegni di Oretta Giorgi Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori dell Emilia Romagna Comunicare con l Azienda I bandi di concorso

Dettagli

Vivere e lavorare in Italia

Vivere e lavorare in Italia Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali EURES - Italia Vivere e lavorare in Italia Una breve guida per cittadini EU interessati a trasferirsi in Italia Marzo 2010 VIVERE E LAVORARE IN ITALIA L Italia

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA FISCALE ALLA LOCAZIONE DELLA CASA Ufficio Relazioni Esterne

l agenzia in f orma GUIDA FISCALE ALLA LOCAZIONE DELLA CASA Ufficio Relazioni Esterne 3 l agenzia in f orma 2005 GUIDA FISCALE ALLA LOCAZIONE DELLA CASA Ufficio Relazioni Esterne l agenzia in f orma GUIDA FISCALE ALLA LOCAZIONE DELLA CASA Ufficio Relazioni Esterne INDICE 1. I CONTRATTI

Dettagli