Maurizio Alberti Romeo Anconetani Eccellenza Livornesi Rangers Pisa Sconvolts Wanderers Svitati Armata Kapovolti Followers Eagles

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Maurizio Alberti Romeo Anconetani Eccellenza Livornesi Rangers Pisa Sconvolts Wanderers Svitati Armata Kapovolti Followers Eagles"

Transcript

1 CURVA NORD: PISA La curva nord di Pisa, intitolata a Maurizio Alberti (Mau ex membro dei Rangers, deceduto al Picco di La Spezia nel 1999 in seguito un attacco cardiaco non seguito dai soccorsi sanitari), è da sempre ritenuta una delle curve piu meritevoli dei migliori palcoscenici che da anni mancano al pubblico pisano, pubblico dal palato fine che dopo aver assaporato i fasti della serie A, del "mitico" Romeo Anconetani (che assieme al vulcanico Costantino Rozzi è stato uno dei presedenti di club calcistici entrati nell immaginario collettivo) si è dovuto abituare, non senza risentimento e rancore per una società ballerina,ad insipidi anni di serie C,dopo l'inferno dell' Eccellenza. I Pisani,spesso messi in contrapposizione con i dirimpettai Livornesi, sono da sempre una tifoseria molto calda e massiccia sia da un punto di vista numerico (Pisa è una cosiddetta provinciale) sia per quanto riguarda il confronto con altre tifoserie potenzialmente più "pesanti":la stessa vicinissima Livorno ha un indotto di abitanti che è piu del doppio ma il confronto tra le due tifoserie non ha mai retto, lo testimonia anche l ingente numero di striscioni sottratti dai pisani agli amaranto, tipico esempio di sottocultura ultras. (sottratti dai pisani ai livornesi vari striscioni tra cui:ultras 76,Supporters,Bronx) I Pisani rimangono negli annali del tifo anche per il fatto che ben prima della nascita di un embrione ultras in Italia,il pubblico della torre pendente seguiva in massa la squadra dai campetti dei campionati locali fino ad arrivare agli esodi in massa in trasferte come quelle di Bologna contro il Livorno ( spettatori per un match di serie minori). Nel 1964 il Pisa ritorna dopo 12 anni in serie B e i 4 anni seguenti vedono la tifoseria Pisana dare conferme sulla ribalta nazionale del suo valore. Nel 1968 c è la promozione in serie A e il derby con i viola che fa registrare addirittura presenze (Pisa fa poco piu di abitanti...).la serie A è però solo un effimero passaggio prima della caduta immediata,nel giro di 3 anni (e noi ne sappiamo qualcosa...)il Pisa e i suoi tifosi si ritrovano in serie C, e dovranno aspettare l'avvento di Romeo Anconetani nel Il nuovo presidente,spumeggiante,vulcanico,genuino(pure troppo...)e ambizioso è il pungolo adatto per il popolo pisano:pisa,il Pisa e i suoi tifosi rialzano lentamente la testa e la fondazione nel 1979 dei Rangers Pisa è sintomatico... I Rangers sono solamente gli apripista per un numero considerevole di gruppi che prenderanno forma poco dopo citando gli Sconvolts,in seguito i Wanderers e dopo ancora gli Svitati,gruppi solidi di ottima tradizione che, guardacaso, sono tutti ancora attivi. Di piu recente formazione sono l' Armata e i Kapovolti,assieme ai Followers e agli Eagles. Dopo anni di continue apparizioni in serie A,il Pisa sprofonda nei tetri meandri della C,e viene anche toccato dal fallimento (unitamente all addio di Anconetani). La società e la tifoseria, scarichi e demoralizzati non possono far altro che ripartire dall' Eccellenza;il sostegno piu che costante dei pisani si rivelerà fondamentale ai fini della promozione con la squadra che ritornerà nel calcio professionistico nel giro di soli 2 anni dal fallimento. Da quel momento ad oggi, il Pisa ha trovato altre mille difficoltà con società al limite del reale (il cane Ghunter presidente vi dice qualcosa?), giocatori mercenari a caccia di un ultimo stipendio, e sfortune varie stanno confinando la società nerazzurra e la curva Alberti a vivere di ricordi. In questi anni di serie C la tifoseria non ha mai fatto mancare il suo sostegno (l'arenaromeo è da sempre uno degli stadi piu affollati dell intera serie C) e in trasferta sono da sempre una di quelle tifoserie che si sposta in massa. La C è servita ad attizzare gli animi (già tesi) tra Pisani e Spezzini,i quali bianconeri han preso il posto degli amaranto livornesi ormai su altri lidi. La tifoseria nerazzurra,connotata politicamente a sinistra, è stata per anni gemellata con la gradinata rossoblu genoana per poi veder sciogliere il gemellaggio dati i contatti piu recenti tra genoani e gli odiati cugini livornesi. Ancora viva nella mente dei meno giovani cremonesi è il ricordo dei pisani nello spareggio per salire in A e la cocente delusione di quell'anno. Gemellaggi:Reggiani, Carrarini, Cosentini Amicizia: Viareggini, francesi del Nizza Rivalità:Livornesi, Spezzini, Fiorentini, Lucchesi, Doriani, Veronesi, Laziali, Ascolani Cosa ne pensiamo di loro: Tifoseria di altissimo livello che si esprime a ottimi livelli nonostante la squadra non dia il giusto stimolo alla curva. Tra le due tifoserie non c è mai stata simpatia, nonostante si abbia in comune il legame con la tifoseria della Regia. Sono comunque un gruppo di veri ultras che meritano rispetto a prescindere dalla simpatia che si può avere o meno nei loro confronti: quindi niente insulti gratuiti, non se li meritano in quanto verranno a Cremona sapendo della nostra festa, con la loro squadra che nemmeno quest'anno gli ha regalato una soddisfazione e quindi verranno allo Zini solo per la maglia e per loro stessi. RISPETTO GENERA RISPETTO... (Maffo) 2

2 (continua da pag. 1) Questa è la Cremona che abbiamo bisogno di vedere, questa è la mia città, la città che amo e che vorrei vedere sempre allo stadio, sempre amante dei miei COLORI Il TOP è stato raggiunto quando una signora (mentre esausti ci stavamo allontanando) ci ha detto: regas se gala fat la cremo?.. e noi gum vincit 4 a un,credetemi se vi dico che un sorriso così mi è capitato poche volte di vederlo e la signora ci ha salutati con un ultimo pensiero alurà sum en b vòò a cucamen en bianc..forsa cremo!!! Logicamente anche queste serate finisco, ci siamo quindi salutati, dandoci appuntamento per la sera dopo in RIUNIONE, ognuno con il suo bel pacchettino confezionato con tanto di fiocco grigio rosso, ognuno con il suo pacchettino di emozioni e ci siamo allontanati attenti a non rovinare quel pacchettino, che una volta giunti a casa avremmo riposto dentro al nostro cassetto dei ricordi e che gelosamente custodiremo per SEMPRE come dice Padre Ralph BAR PRIMAVERA CANTA CON NOI.. Il cielo è sempre più blu.. (Massimo 63) (Cremonese Fidelis Andria) 3

3 I MIGLIORI ANNI DELLA NOSTRA VITA Appena conclusa Lecco-Cremo mi sembrò di morire, sembrava che il mondo potesse scoppiare da un momento all altro (come la mia testa), sembrava avessi perso l uso della parola, della ragione e l unico rumore che le mie orecchie sentivano incessantemente era il triplice fischio dell arbitro che sancì la C2 per me, per la curva, per la nostra maglia..ero un uomo a pezzi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Mi sono sentito così (allo stadio) solo nei mesi successivi al comunicato che sanciva lo scioglimento del gruppo Sanitarium 1992 (sotto un mare di lacrime) dove una parte di me se ne andò assieme a quelle poche righe e alla sede, alla spina di birra,ed agli striscioni, alle bandiere finiti in svariate cantine. Per 3 mesi nemmeno mi avvicinai allo ZINI, avevo paura ragazzi, il magone che mi accompagnava e che non mi lasciava mai solo stava provocando in me degli scompensi strani, tipo uno tzunami. Poi IVANO mi telefonò, mi ruppe le scatole per un bel periodo (grazie Ivano) mi mise nel testone che si doveva fare qualcosa, che toccava a noi, che era nostro dovere andare avanti ecc ecc. Così la prima cosa che feci fu quella di telefonare a delle persone di cui sapevo di potermi fidare e che pensavano e vivevano la Cremo nel mio stesso modo.. ci volle poco e dopo una riunione in una birreria TUTTI ci mettemmo di nuovo in gioco. Tornando ai minuti dopo Cremo-Lecco e al ritorno verso Cremona,debbo anche dire che sul pullman pensai di tutto e di più :tristezza,amarezza,delusione,tradimento,tanti pensieri attraversarono il mio viaggio,ma poi la sera dopo era RIUNIONE,era rabbia e voglia di urlare quello che mi passava per la mente e altri (pochi per la verità!)erano li con me con gli stessi intenti quelli che poi avrebbe visto il pueblo intero. Pensavo però alla C2 come ad un inferno, ad una lunga agonia in attesa che qualcuno staccasse definitivamente la spina e ci si andò molto vicini, sfiorando un clamoroso fallimento proprio nell anno del centenario. E se ci mettiamo spalti deserti, trasferte in paesi tra l altro sconosciuti,l unica cosa che mi e ci tenne in piedi all inizio fu l orgoglio di non mollare, di dover fare assieme a pochi altri le stesse cose che avevi fatto per anni in serie A o in serie B. Dentro di me, dentro di noi c era un tale attaccamento,un tale amore e perché no, una tale rabbia per come stavano andando le cose che senza accorgersene presero il sopravento su categorie, stadi o campi sportivi ; senza saperlo diventammo più forti, più si andava in posti strani più era TANTA LA NOSTRA voglia di partire e di arrivare,il bisogno di esserci, di cantare, di portare i nostri colori in quei luoghi e nemmeno i risultati NEGATIVI della Cremo scalfirono i nostri IDEALI, anzi pian piano mi sentii un ULTRAS!!!!! Facile andare a San Siro, Olimpico, Torino o Genova (luoghi visti dal sottoscritto ecc),pensavo; cazzo sono a MEDA con il megafono e davanti a me ci sono 100 ragazzi meravigliosi che non smettono un attimo di ascoltare quello che gli dico..e cantano,cazzo massi loro sono come TE 100 ULTRAS che cosa vuoi di più..che orgoglio ragazzi!!!!! Il nostro modo di vivere la curva cambiò radicalmente,il nostro aver saputo andare davvero oltre, spensierati,con la giusta fame di chi sa di cosa può dare e consapevoli che un GIORNO tutto questo ci sarebbe tornato come un boomerang.e tutto ciò portò altri ragazzi ad riavvicinarsi, oppure li portò per la prima volta in Sud, perché il gruppetto pian piano aumentò di numero ed anche allo ZINI le cose cambiarono, una cifra di ragazzini vennero in Sud, li ci si divertiva (e ci si diverte!!) li c eravamo noi, c era (continua a pag. 5) 4

4 (segue da pag. 4) la gente di Cremona e provincia che la Cremo se la portano nel DNA da sempre e scusate se è poco!! Come fare a scordare le trasferte di Moncalieri,Meda, Sassuolo, Poggibonsi, Mestre, Thiene, Pordenone, Fiorenzuola, Montichiari, Biella, Vercelli, Legnano e altre ;in ognuno di queste ci sono storie,episodi, verità, incazzature, gioie o amarezze, non saprei da dove iniziare e dove finire, talmente tante cose avrei da raccontare e rammentare. E cosa dire delle contestazioni, delle coreografie, del film, delle mostre fotografiche, delle fanzine, dei murales, dei pilastri grigio rossi, del tifo visto e sentito? TUTTE COSE VOLUTE, ARRIVATE, CONQUISTATE MENTRE LA CREMO SI ARRABATTAVA IN CAMPETTI O VINCEVA A FATICA, tutte cose che ci danno la dimensione di cosa SIAMO e noi ragazzi semplicemente SIAMO I CREMONESI,SIAMO QUELLI CHE NON VINCEVANO PIU UN CAZZO DAL 93.E NON CI SIAMO MAI ARRESI!!!!!!!! Quante volte avrò visto giocare la cremo in serie B? Una cifra ragazzi,ma voi piccini, voi ragazzi che vi siete avvicinati al nostro mondo solo in questi anni, voi non avete una gran voglia di serie B? E allora ragazzi IO ve la dedico (non sono un messia..ma è giusto così) la dedico a voi, che vi siete messi in gioco in C2, incuranti di tutto, sempre vocianti, arrabbiati, ribelli, inconsapevoli amanti di un qualcosa che porterete sempre con voi e con la vostra giovane età VOI MERITATE QUESTA IMMENSA GIOIA,PER TUTTI I MOMENTI BELLI CHE MI AVETE FATTO VIVERE SEGUENDO UN MATTO CON IL SUO MICROFONO SEMPRE...VOI FACCE FRESCHE in superabili COME LA NOSTRA SQUADRA!!! Per tutti quei ragazzi che in tutti questi anni si sono divisi con me il bellissimo e gravoso impegno di resistere, di fare la barricate contro tutto e tutti,per loro e con loro MI BASTERA GUARDARLI NEGLI OCCHI, sono sicuro che stanno guidando la mia mano mentre scrivo e ringrazio questi anni,che hanno fatto di ME un ULTRAS e che sono stati i MIGLIORI ANNI DELLA NOSTRA VITA!! Nemmeno vi potete immaginare cosa provo quando giro per la città o per la provincia e mi vedo tutte queste sciarpe o felpe che orgogliosamente portiamo,sono i nostri colori,sono i nostri simboli (continua a pag. 6) 5

5 (segue da pag. 5) segni tangibili che siamo VIVI,che siamo riusciti a non fare MORIRE una tradizione quasi trentennale che va al di la dei semplici risultati sportivi,e adesso godiamoci questi momenti,godiamoci la promozione,la curva gonfia di ragazzi,godiamoci i cori e la coreografia,il bandierone e le cazzate che vi spareremo oggi adesso sorridiamo al CIELO!!!!! Se potessi vi abbraccerei tutti ragazzi e con questo non dimenticatevi di LECCO perché ogni tanto alcuni tipi di LEZIONE servono per capire,per crescere,per vedere quante palle abbiamo e di che misura sono.nella vita ha volte si ha bisogno di capire,di toccare il fondo,di sfiorare il degrado,di vedere al di la dei soliti prati e delle solite finestre,proprio come vi abbiamo scritto poco tempo fa sopra ad uno striscione SOLO CHI CADE PUO RISORGERE!!! Per quelli che per svariati motivi (senza polemica perché la vita è bella perché è varia)sono stati lontano in questi anni meravigliosi gli dico solo COSA VI SIETE PERSI AMICI MIEI Massimo 1963! Sotto a chi tocca!!! (sopra e qua sotto: Bolzano e San Giovanni Valdarno negli anni bui dell U.S.C. 1903) 6

6 Ciao Cinque.. Davvero con le lacrime scrivo queste poche righe, per ricordare cinciua.. non toccherebbe nemmeno al sottoscritto, ma a quei ragazzi che con lui fecero gli ultras dal Se ne è andato un vero ultras,sempre in prima fila quando ce ne è stato bisogno, sempre con il suo modo di fare che per certi versi poteva sembrare burbero; invece cinque era un buono, era un vero tifoso della Cremo, era uno della curva, era semplicemente uno DI NOI!! Ciao cinque, serberò il tuo ricordo di quella volta che ti vidi in campo, sul prato dello Zini affrontare quei 3-4 laziali (Eagles Supporters) armati di coltello e tu fiero, senza paura li mandasti in curva sud!!! Grande cinque,fai buon viaggio e ricorda che è tanta la gente che ti vuole bene. Finisco con un pensiero: ogni anno di questo periodo qualcuno ci lascia e ogni qual volta la Cremo vince qualcosa anche avrei preferito restare in serie c1, piuttosto che dover salutare un altro AMICO vita di merda!!!!!!!! (nella foto Cremonesi a Treviso fine anni 70) (Massimo1963) 7

7 E POI.. (composto da Soncino Grigiorossa) Chi l'avrebbe mai detto?!?! Un anno fa eravamo a Mantova e la curva Te ci cantava contro quel famoso "Tutti a casa alè..." che per un bel po abbiamo fatto fatica a digerire... la Cremo aveva giocato un derby scandaloso e aveva mestamente perso 2-0. Regnava il pessimismo, il Mantova era ormai (anche se non ancora matematicamente) promosso in C1 e noi dovevamo cominciare la scalata al secondo posto per arrivare quantomeno favoriti alla lotteria dei Playoff Poi Poi è arrivata la contestazione pacifica e significativa col Pizzighettone e si è vinto (seppur soffrendo) 2-1 Poi col Montichiari, quando nessuno ci sperava più, un rigore del bomber all 88 ci ha permesso di scavalcare l Alto Adige e finire secondi Poi i Playoff e una Cremo irresistibile che strapazza il Pice (Venturato dacci un 5 ) Poi il delirio di Bolzano Poi la finale di ritorno con il Marche che segna l ultimo (l ultimo?) suo gol a Cremona, l eurogol di Riccardino che si presenta per quel gran giocatore che è veramente, Bianchi che chiude la saracinesca in faccia ai crucchi, la sud in festa, lo Zini che sembra la Bombonera tanta è la carta che ricopre il manto di gioco, il triplice fischio, la fine di un incubo Poi l estate, una campagna acquisti dignitosa, ma i giornali ci danno per spacciati (vedi Corriere dello Sport) nella griglia di partenza della C1/A Poi Lori, Hubner, l elicottero e la 500 (hi hi ) Poi la presentazione della squadra in pieno luglio e nonostante le ferie 3000 persone presenti Poi la riforma dei gironi che nessuno si aspetta a ci fa capire quanto nei piani alti del calcio imperi la coglionaggine, e ci fa capire come il motto di Maccalli e Carraro sia l ignoranza ha bisogno di noi SCATTA LA PROMOZIONE Invia col telefonino una foto che ti piace (un gol della Cremo o altro) al entro Domenica 8 maggio. La piu bella ed originale sara premiata con un telefonino NOKIA. Il vincitore verrà avvisato con un sms al numero corrispondente la foto, che sara esposta Lunedì 9 presso il nostro Punto Vendita. P.zza IV Novembre, 25 Cremona Tel 0372/

8 Poi inizia il campionato? Certo che no, ma sapete quanto ci si diverte a fare e rifare i calendari?!?! Poi FINALMENTE il campionato Poi il derby col Mantova, la prova del nove, un primo tempo abbastanza triste, la paura di vedere un altro squallido 0-0 e invece invece nel secondo tempo segnano prima Priscia poi Benin, ma l arbitro annulla tutto, vuoi vedere che lo 0-0 è proprio una condanna? E invece Strada (unico colpo di mercato mancato da Lori&Co ) mette la punizione sotto la Sud che esplode, Priscia raddoppia, Hubner esce sommerso dai fischi Tutti a casa alè, tutti a casa alè Ci siamo vendicati Poi la Cremo ne vince tante, troppe, e chi se l aspettava?!?! Noi avremmo firmato per una salvezza tranquilla, vuoi vedere che Poi arriva il periodo buio, la luce pian piano si affievolisce fin quasi a spegnersi, fino al ritiro semi-punitivo prima della gara con lo Spezia; si pareggia 2-2, la Cremo rimonta in 10 contro 11, è tornato il carattere, stan tornando i grigiorossi Poi però c è il derby a Mantova, la partita della verità. Partiamo in tanti, siamo più o meno 1300 pirati che vogliono abbordare un sogno, inquietanti e fieri La Cremo è priva di molti titolari, si ha la paura di replicare il 2-0 dell anno precedente, invece la Cremo scende in campo aggressiva e gioca meglio del Mantova. Ciccio Graziani sbaglia a porta vuota, il boato di mantovani si ferma in gola, la partita finisce, noi godiamo, loro e Lori si mangiano il fegato Poi la Cremo riparte verso una marcia trionfale con tanti picchi (Vittoria, Lucchese, Lumezzane, Acireale, Prato, Como, Pro Patria, Novara) e poche, pochissime cadute (Pavia, Sassari Torres, Frosinone) Poi arriva la Fidelis Andria, il momento è delicatissimo si può essere risucchiati nel gruppone delle inseguitrici o mettere un piede in B La Cremo è semplicemente devastante: 11 leoni vestiti di grigiorosso strapazzano l avversario sostenuti da una sud in forma strepitosa Priscia, Furiani, Benin e Taddei piazzano il poker che può chiudere definitivamente la partita, siamo a 4 punti (forse anche meno) dal sogno che inseguiamo da troppo tempo 9

9 GROSSETO (Albe pasame na birra) Davvero tante le cose da raccontare sulla trasferta di Grosseto, partiamo con ordine e sciolti!!!!! Come succede da secoli qualcuno del gruppo dedica parte del suo tempo per prendere le adesioni, vendere i biglietti, sentirsi sempre le solite storie, che qualcuno arriva sempre ad iscriversi fuori TEMPO MASSIMO, che altri non rispettano chi è li da ore alla Pergola (PER TUTTI!!!) che tutti erano ovunque al seguito della Cremo e che quando c erano loro NOI NEMMENO eravamo NATI le solite menade di tutti le settimane quando si va in trasferta insomma.le solite 2 palle,delle quali ne faremmo volentieri a meno, grazie. Perciò questa ultima trasferta la voglio dedicare al MIO GRUPPO, che se ne è sentito dire d ogni, che si sbatte sempre in maniera smisurata, che pensa sempre in generale e che sino ad ora ha tirato avanti una buona parte di BARACCA nonostante la giovane età di tanti di NOI!!! Ragazzi miei, ma quanto abbiamo bevuto domenica sul quel pullman??? Quante birra ci siamo rovesciati in testa? Quante volte abbiamo cantato buko del kulo? E quel cazzo di megafono di Pierino, quel piccolo megafono che si sono inventati sti cinesi (tanto per cambiare!!) cosa ci vuole per farlo stare in silenzio eterno.? Cosa abbiamo provato alle 24,30 mentre dopo aver scavalcato ci siamo accesi 10 torce in curva illuminando lo ZINI a giorno?? Perché Davide di Monza beve sempre e solo nei bicchieri di vetro?? E Pierino che parla francese? E Padre Ralph:DOVE LE TROVA STE BOMBE? E ancora:il Botolo se gal na piantagion?? Zona Poo.. Zona Poooo (questa è per il mio quartiere sempre presente e per Tumi che domenica aveva la febbre ) e il buon Keofe: si toglierà mai ste cappello? (salsa tartan N.d.R.) ma lo sbirro, sium mia gemelat con el sbirro? Paolone: el sarà mia parent de Renato zero? El Ciabu: riuscirà in quel che vuol riuscire? Ardiles che cazzo ci faceva con quei fiori sulle orecchie?? E la barista del grill, più fine, affascinante e gentile che Massi e Albe abbiano mai visto (un bacio alle Jenny) si ricorderà di quei 2 semplici personaggi grigiorossi 10

10 che sono rimasti ammaliati dai suoi MODI, oltre dai suoi OCCHI? Come possiamo pensare che questa serie B non sia per una buona parte stata VOLUTA e CONQUISTATA soprattutto da NOI?? Ci sono state incomprensioni, abbandoni, arrivi, storie tese, malintesi, parole dette e mal riportate, siate FIERI di voi ragazzi.. FIERI DI NOI!!! ALBE PASSAME NA BIRA L ULTIMA!!! Grazie ragazzi!!! (Massimo 1963) (parte dei 700 Cremonesi a Grosseto. Grazie a Ferroman per le foto) 11

11 DIFFIDA Quando si parla di ultras,di curve e di tutte le culture e sottoculture ad esse legate inevitabilmente si va spesso a parare sul discorso "diffide";ma mentre qualcuno è informato per tanta altra gente che viene in curva e vive la sua curva le idee sono poche e per di più confuse. Che cos è essenzialmente una diffida? E' una sanzione amministrativa e dunque NON penale,che consiste in un provvedimento per il quale è vietato accedere ai luoghi in cui si svologno competizioni agonistiche. La prima legge che va a disciplinare la DASPO è del 1989(legge n. 401) ma nell immaginario ultras ci si ricollega sempre alla celeberrima 377/01,che nasce dieci anni dopo(e alla seguente 28/03),con lo scopo di invigorire ulteriormente la disciplina che punta sostanzialmente ad allontanare dagli impianti (si noti che si parla di impianti,quindi dello stadio,ben poco interessa di ciò che viene fatto magari a 2 isolati di distanza da questo) coloro che i legiferanti ritengono i "facinorosi",il male del calcio. E' chiaramente una legge liberticida,che va a prevaricare i diritti di un singolo cittadino e non solo ultras,che nel momento sbagliato al posto sbagliato può essere punito con un provvedamento che viene ritenuto spesso anticostituzionale perché produttivo di denuncie indiscriminate. Perché indiscriminate?facciamo un esempio: se il signor Bianchi decide domani di seguire la sua squadra in trasferta e al termine della partita decide di avviarsi verso i mezzi pubblici(in stazione) per tornare a casa sua molte volte non può farlo:il povero sig. Bianchi viene fatto salire insieme agli altri tifosi dalle "forze dell'ordine" su uno degli autobus predisposti alla pubblica sicurezza. L'autobus zeppo di tifosi nasconde al suo interno una decina di teppisti che infrangono i vetri e danneggiano delle auto in sosta;risultato?e' prevedibile:tutti gli occupanti del mezzo all'arrivo in stazione vengono denunciati,compreso il sig. Bianchi,che non riuscirà a capacitarsi del fatto che è stato denunciato per qualcosa che in primis non ha commesso e che in secondo luogo non ha mai voluto. Il fatto è che,dopo un paio d'anni,la denuncia è ovviamente svanita poiché non sussisteva il fatto a carico del sig. Bianchi,ma in compenso ha scontato una diffida(magari con firma) avendo l unica colpa di esser stato invitato "cortesemente" dalle fdo a salire sull'autobus. La morale è che diffida e denuncia sono due cose che spesso vanno di pari passo ma l'una non è necessaria per l'altra. Chi sconta una diffida (magari anche di 3 anni) alla fine a volte scopre che il suo avvocato ha fatto un buon lavoro e durante il processo per la denuncia a suo carico è stato,a distanza di anni, prosciolto;ed è questo che è scandaloso poiché moltissime persone ingiustamente pagano con un provvedimento amministrativo che può cambiare la vita di una persona per 6 mesi, 1 anno, 3 anni,vincolando le sue scelte poiché deve presentarsi in Questura ogni domenica nonostante non sia neppure certo che egli sia ritenuto colpevole. Ulteriori chiarimenti: se succedono dei casini e Tizio viene fermato ed identificato,tizio la domenica può andare allo stadio poiché finché non gli viene notificata a casa la diffida egli è libero di farlo poiché il primo documento che precede la diffida è una comunicazione di avvio del procedimento che non comporta nessun vincolo per chi la riceve. Se a Tizio viene contestato l'obbligo di firma egli può proporre ricorso,ma è un provvedimento lungo e tortuoso. Cosa fondamentale è accertarsi che la convalida del G.I.P. (giudice per le indagini preliminari)per quanto riguarda l'obbligo di firma sia avvenuta entro 96 ore dal momento in cui il fascicolo di Tizio è passato nelle mani del P.M. Se avviene dopo 96 ore,tizio non può andare allo stadio ma non è nemmeno obbligato ad andare a firmare. Ricordati: Se vieni fermato da agenti in borghese: hai il diritto di farti mostrare il tesserino,altrimenti non possono perquisirti e puoi evitare di fornire i documenti. 12

12 Se ti trovi col gruppo a bordo di un pullman che viene perquisito:la perquisizione è del tutto legittima a patto che il verbale sia compilato sul posto e consegnato. Se dovessero trattenerti in Questura per interrogarti: è tuo diritto richiedere in che veste sei trattenuto(testimone/sottoposto ad indagini...).se sei trattenuto come accusato non rispondere ad alcuna domanda (se non le tue generalità),aspetta il tuo avvocato. Se ritieni che degli agenti in divisa abbiano compiuto un abuso: E' nei tuoi diritti denunciarli dopo aver chiesto loro il nominativo. Se il nominativo non viene reso noto è opportuno rivolgersi ad un magistrato e denunciare il fatto. Consigli per i diffidati: Appena notificata la diffida, è opportuno mettersi in contatto con un avvocato,meglio se il tuo gruppo ha un avvocato comune. Come già precisato la diffida ha natura amministrativa di per se, e quindi non è obbligatoria la difesa. Il documento della diffida deve comunicare la data in cui entra in vigore il provvedimento,e devono essere specificati i luoghi in cui non puoi transitare e il motivo per cui la diffida è stata comminata. Se tali informazioni mancano la diffida vale lo stesso,ed è per questo che il tuo avvocato le deve recuperare. Se hai l'obbligo di firma hai 48 ore per presentare un memoriale al GIP,il quale valuta se convalidare o meno l'obbligo di firma. Se ritieni ingiusta la diffida è opportuno presentare ricorso gerarchico entro 60 giorni dalla notifica. Se il ricorso è rigettato puoi proporlo al TAR. Una volta che ti scade la diffida è necessario per un primo periodo portare con sè i documenti che provano la decadenza della diffida per evitare disguidi con le fdo. Ciò che si prova a fare su queste pagine non è inutile vittimismo, non è piangersi addosso e non è nemmeno mania di protagonismo per voler attirare su di noi le attenzioni di qualcuno,ma vuole essere uno stringato insieme di ciò che viviamo settimanalmente. In un modo o nell'altro si accettano,poiché legittime e poiché fanno parte del loro lavoro,perquisizioni,controlli serrati e cosi via,da parte delle fdo,ma ciò che non si accetta è che vi sia una legge che sia sotto molteplici profili incostituzionale,toccando (e non solo sfiorando) alcuni dei diritti fondamentali dell'individuo tra cui il diritto alla libertà personale. Chi ragiona,chi sa ascoltare e sa osservare,se si sente ultras,non può non sentirsi in questo momento come un elefante in una cristalleria,con il giro di vite auspicato,predicato e messo in atto dal Ministero degli Interni: Gli episodi di violenza piu lampanti sono sempre stati accompagnati da normative eccezionali sempre piu severe e repressive. E il problema in tutto ciò sta nel fatto che l'unica risposta attuata dalle Questure è quella di mobilitare sempre piu uomini e misure d' ordine pubblico sempre maggiori,delegando alle sole forze dell'ordine il compito di controllare,arginare e reprimere il tifo violento,con il risultato di una crescente tensione negli e intorno agli stadi,svilendo cosi il concetto di scontro degradato da un iniziale "confronto tra tifoserie" a massacro tra polizia e singola tifoseria. Se poi aggiungiamo che ci sono realtà come quelle di Progetto Ultrà,manifestazioni concettualmente vuote come la testa di certi giornalisti,proposte controproposte e proposte per ammazzare le controproposte metaforicamente il già difficile mondo degli ultras è come un insieme di rigagnoli,di fiumiciattoli che si perdono al primo ostacolo,ostacolo che sarebbe spazzato via se anche questo mondo che viene sempre millantato da noi stessi ultras come il "volto pulito del calcio" non fosse rovinato da protagonismi,egoismi,bramosia di soldi e masochismo allo stato puro. Noi pagheremo in un modo o nell'altro gli eccessi di tifoserie metropolitane,di tifoserie in cui i nomi conosciuti sono una mezza dozzina in un mare di migliaia di volti,mentre a Cremona,a Mantova,a Como o dove volete voi nessuno si può nascondere dietro ad un dito. Si parla di diffide,e anche quest'anno ne sono piovute,e adesso che sono sui giornali è sulla bocca di qualcuno,ma da quando è scattata la festa promozione non ne parla più nessuno. E allora apprezziamo chi ha gioito per la serie B ma al contempo dentro soffriva,perché sapeva che per troppo amore o per altro la cremo l'anno prossimo la vedrà forse a metà anno. E allora apprezziamo chi ha voluto gioire senza far pesare su nessuno di noi,che sta ancora festeggiando,il fardello di una diffida che si porta sulle spalle,ma che un domani potremmo portare anche noi. Non dimentichiamoci mai di far mancare il nostro sostegno ai DIFFIDATI.(Keyser Soze) 13

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Come ti immagini gi insegnanti?

Come ti immagini gi insegnanti? a Come ti immagini gi insegnanti? Quello dell insegnante è un ruolo complesso, in cui entrano in gioco diverse caratteristiche della persona che lo esercita e della posizione che l insegnante occupa nella

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Dimmi che è solo un sogno!

Dimmi che è solo un sogno! Mariuccia FADDA Istituto Tecnico Commerciale G. Dessì, classe 4 a E Dimmi che è solo un sogno! Tutto è iniziato con uno stupido intervento alla gamba, in quello stupido ospedale, con quello stupido errore

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Trovare il lavorochepiace

Trovare il lavorochepiace Trovare il lavorochepiace Perché a molti sembra così difficile? Perché solo pochi ci riescono? Quali sono i pezzi che perdiamo per strada, gli elementi mancanti che ci impediscono di trovare il lavorochepiace?

Dettagli

IL CAPPELLO MAGICO RITA SABATINI

IL CAPPELLO MAGICO RITA SABATINI IL CAPPELLO MAGICO RITA SABATINI Da quando il signor Bartolomeo aveva perso tutti i suoi capelli era diventato molto triste. Dapprima i capelli erano diventati grigi e avevano iniziato a diradarsi. Poi

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana

Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana Via Aurelia, 796-00165 Roma - Italia www.caritasitaliana.it Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana PRIMA SETTIMANA di Avvento

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Inserto settimanale di scommesse sportive. il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli. www.pianetazzurro.it QUOTE

Inserto settimanale di scommesse sportive. il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli. www.pianetazzurro.it QUOTE Inserto settimanale di scommesse sportive www.pianetazzurro.it il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli QUOTE IL PRONOSTICO L ex centrocampista azzurro si augura però che la squadra di Mazzarri

Dettagli

BRESCIA 1911 CURVA NORD

BRESCIA 1911 CURVA NORD IN QUESTO NUMERO 2 Reggio Calabria 4 Mentalità Ultras 6 Leonessa ti amo Pubblicazione edita da : Brescia 1911 Curva Nord in occasione della terza permanenza del Brescia in Serie A. Brescia 25 Maggio 2003

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

vuoto o una ferita" come dice Antonio Origgi.

vuoto o una ferita come dice Antonio Origgi. Cambiare la vita... dalla Auto-Osservazione Cambiare vita richiede prima di tutto una consapevolezza del punto reale in cui ci si trova adesso. Cambiare vita richiede poi una consapevolezza di cosa realmente

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

PADRE MAESTRO E AMICO

PADRE MAESTRO E AMICO PADRE MAESTRO E AMICO Padre, di molte genti padre, il nostro grido ascolta: è il canto della vita. Quella perenne giovinezza che tu portavi in cuore, perché non doni a noi? Padre, maestro ed amico noi

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative Art.5. Agisce senza fini di lucro anche indiretto e non accetta regali o favori, se non di modico valore. ASSOCIAZIONE VOLONTARI ASSISTENZA PAZIENTI ONCOLOGICI Codice Deontologico del Volontario adottato

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Dicembre 2009 ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Sabato 28 novembre si è svolta la tredicesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche nella nostra provincia la mobilitazione è stata

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore 2013 ad est dell equatore vico orto, 2 80040 pollena trocchia (na) www.adestdellequatore.com info@adestdellequatore.com [uno] Milano. Un ufficio

Dettagli

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE 72 Lucia non lo sa Claudia Claudia Come? Avete fatto conoscenza in ascensore? Non ti credo. Eppure devi credermi, perché è la verità. E quando? Un ora fa.

Dettagli

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O Come va? 1 Trova nello schema le parti del corpo scritte di seguito e in orizzontale a cui si riferiscono le seguenti frasi. Le lettere rimaste completano l espressione indicata sotto. 1. Proteggila col

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

C eraunavoltaunpaiodicalzini

C eraunavoltaunpaiodicalzini C eraunavoltaunpaiodicalzini C era una volta un paio di calzini. Marta e Paolo erano i nomi di questi due calzini. Si erano conosciuti, innamorati e litigati per anni. Ora abitavano in via Cassetto n.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione "Il Primo Ebook In Italia Che Ti Svela Gratuitamente Tutti Gli Errori Che Commetti Durante La Seduzione" Istruzioni passo per passo... Parte 1 Dal 1 al 10 1 I 47

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

La vita di Madre Teresa Gabrieli

La vita di Madre Teresa Gabrieli La vita di Madre Teresa Gabrieli 2 Centro Studi Suore delle Poverelle Testo di Romina Guercio 2007 La vita di Madre Teresa Gabrieli Note per l animatrice Teresa Gabrieli è nata a Bergamo il 13 settembre

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE

DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE Maria Elena Ridolfi Regolazione emozionale: obiettivi COMPRENDERE LE EMOZIONI RIDURRE LA VULNERABILITA EMOZIONALE RIDURRE LA SOFFERENZA EMOZIONALE

Dettagli

ADOLESCENZA (DIARI) io mentre mangio di nascosto un panino con salame ungherese, durante l'ora di fisica

ADOLESCENZA (DIARI) io mentre mangio di nascosto un panino con salame ungherese, durante l'ora di fisica ADOLESCENZA (DIARI) io mentre mangio di nascosto un panino con salame ungherese, durante l'ora di fisica Io penso a quando non ero ancora io, e volevo essere io, e mi manca tanto. Il cigno era solo. Mi

Dettagli

Louise L. Hay. vivi bene adesso. Ebook

Louise L. Hay. vivi bene adesso. Ebook Louise L. Hay vivi bene adesso Ebook Traduzione: Katia Prando Editing: Enza Casalino Revisione: Martina Marselli, Gioele Cortesi Impaginazione: Matteo Venturi 2 E ora parliamo di autostima. Non avrai mai

Dettagli

UN TRISTE 2 A 2 ASD ACQUACETOSA- OTTAVIA AZZURRA 2-2

UN TRISTE 2 A 2 ASD ACQUACETOSA- OTTAVIA AZZURRA 2-2 Pulcini 2 anno girone 28 UN TRISTE 2 A 2 ASD ACQUACETOSA- OTTAVIA AZZURRA 2-2 02-04-2012 09:01 - Pulcini 2 anno Per dovere di cronaca dirò che la partita è finita con un tristissimo pareggio che, sinceramente,

Dettagli

Perché non ho provato

Perché non ho provato Elena Colella Perché non ho provato Sin dai primi giorni, l arrivo di Esther mise sottosopra l intero quartiere. Esther, 30 anni circa. Jeans aderenti e stivali neri in pelle. Maglie scure aderenti. Carnagione

Dettagli

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO 6. ABITO A 7. QUESTA E LA MIA FAMIGLIA: 1 8. A CASA

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

L amore è un granello di sabbia

L amore è un granello di sabbia L amore è un granello di sabbia Erika Zappoli L AMORE È UN GRANELLO DI SABBIA romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Erika Zappoli Tutti i diritti riservati A Serena e Samuel con la sola vostra

Dettagli

Lia Levi. La portinaia Apollonia. orecchio acerbo DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI

Lia Levi. La portinaia Apollonia. orecchio acerbo DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI Lia Levi La portinaia Apollonia DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI orecchio acerbo Premio Andersen 2005 Miglior libro 6/9 anni Super Premio Andersen Libro dell Anno 2005 Lia Levi La portinaia Apollonia DISEGNI

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo:

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: ACCESSO AI CODICI MATEMATICI NELLA SCUOLA DELL INFANZIA ATTRAVERSO UNA DIDATTICA INCLUSIVA CENTRATA SUCAMPI DI ESPERIENZA E GIOCO. Anno accademico

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

Maria Ponticello MA VIE

Maria Ponticello MA VIE Ma vie Maria Ponticello MA VIE racconti odierni www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Maria Ponticello Tutti i diritti riservati Dedicato a Romano Battaglia, che con i suoi libri ha intrattenuto la

Dettagli

Copyright www.quantomanca.com

Copyright www.quantomanca.com Dove sto andando? Partenza: Il......... alle ore... Oggi sto partendo da... ed andreamo a... Si trova a... e sono molto contento/a di andare li! Incolla una foto della partenza. 1 con chi parto? Sto partendo

Dettagli

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Saluti alle autorità Presidente dott. Silvagni Segretario di stato alla cultura Segretario

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Numero 4 Giugno 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 4 Giugno 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 4 Giugno 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Un bovolonese di serie A Matteo Gianello nazionalità: Italia nato a: Bovolone (VR) il: 7 Maggio 1976 ruolo: Portiere altezza: 189 cm peso: 85 kg Società

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Settore Sport - Prefettura e Forze dell Ordine - Società Modena Calcio - rappresentanze di tifosi UISP Modena Progetto Ultrà

Settore Sport - Prefettura e Forze dell Ordine - Società Modena Calcio - rappresentanze di tifosi UISP Modena Progetto Ultrà Progetto/azione Il tifoso protagonista della sicurezza Responsabilità Gabinetto del Sindaco Politiche per la Sicurezza Urbana Soggetti coinvolti Settore Sport - Prefettura e Forze dell Ordine - Società

Dettagli

La dura realtà del guadagno online.

La dura realtà del guadagno online. La dura realtà del guadagno online. www.come-fare-soldi-online.info guadagnare con Internet Introduzione base sul guadagno Online 1 Distribuito da: da: Alessandro Cuoghi come-fare-soldi-online.info.info

Dettagli

Questa non è una lezione

Questa non è una lezione Questa non è una lezione Sono appunti, idee su Internet tra rischi e opportunità. Che vuol dire non dobbiamo stare a guardare? È il Web 2.0... i cui attori siete voi Chi vi ha insegnato ad attraversare

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE III II QUADRIMESTRE DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI

PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE III II QUADRIMESTRE DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE III ANNO SCOLASTICO II QUADRIMESTRE ALUNNO/A PROVE DI VERIFICA PERIODO: SECONDO

Dettagli

CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati).

CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati). CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati). HEY! SONO QUI! (Ovvero come cerco l attenzione). Farsi notare su internet può essere il tuo modo di esprimerti. Essere apprezzati dagli altri è così

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo

Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo Apro gli occhi e mi accorgo si essere sdraiata su un letto. [ ] La prima cosa che mi viene in mente di chiedere è come mi chiamo e quanti anni ho. È

Dettagli

MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010

MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010 MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010 Il cantoniere di Cisterna, Roberto Massocco, ci ha portato un bel bidone

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli

Test d Italiano T-1 Italian Introductory test T-1

Test d Italiano T-1 Italian Introductory test T-1 Inserisci il tuo nome- Your Name: E-Mail: Data : Puoi dare questa pagina al tuo insegnante per la valutazione del livello raggiunto Select correct answer and give these pages to your teacher. Adesso scegli

Dettagli

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno.

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. NONNO: Sera a tutti. MAMMA: Ciao papà. CASA DI CHARLIE In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. CHARLIE: Ciao nonno. NONNA: Ciao caro. MAMMA: La zuppa

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA DOPO LE OSSERVAZIONI FATTE DALLE MAESTRE DURANTE I NOSTRI GIOCHI CON IL MATERIALE DESTRUTTURATO SI SONO FORMATI QUATTRO GRUPPI PER INTERESSE DI GIOCO.

Dettagli

La lunga strada per tornare a casa

La lunga strada per tornare a casa Saroo Brierley con Larry Buttrose La lunga strada per tornare a casa Traduzione di Anita Taroni Proprietà letteraria riservata Copyright Saroo Brierley 2013 2014 RCS Libri S.p.A., Milano Titolo originale

Dettagli

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO I primi Giochi Easy : Il Palleggio ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO Insalata Mista. (stimolare l abitudine all utilizzo del palleggio) Dal palleggio in libertà tuttocampo dei bambini, dividere il campo in

Dettagli

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Poi venne l aurora Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Ernesto Riggi Tutti i diritti riservati A tutti i giovani coraggiosi, capaci di lottare pur di realizzare

Dettagli

VIAGGI NELLE STORIE. Frammenti di cinema. per narrare. L incontro. Percorso di italiano L2 per donne straniere

VIAGGI NELLE STORIE. Frammenti di cinema. per narrare. L incontro. Percorso di italiano L2 per donne straniere VIAGGI NELLE STORIE Frammenti di cinema per narrare L incontro Percorso di italiano L2 per donne straniere Claudia Barlassina e Marilena Del Vecchio Aprile Maggio 2009 VIAGGI NELLE STORIE I PARTE GUARDA

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

L OCCHIO RIVELATORE. Scritto e diretto da MARCO CASSINI. Con EUGENIA ROFI MATTIA BELLA PIERGIUSEPPE DI TANNO VALENTINA COZZI JULIA ESPOSITO

L OCCHIO RIVELATORE. Scritto e diretto da MARCO CASSINI. Con EUGENIA ROFI MATTIA BELLA PIERGIUSEPPE DI TANNO VALENTINA COZZI JULIA ESPOSITO L OCCHIO RIVELATORE Scritto e diretto da MARCO CASSINI Con EUGENIA ROFI MATTIA BELLA PIERGIUSEPPE DI TANNO VALENTINA COZZI JULIA ESPOSITO Assistente alla regia MATTIA BELLA Cast SPAZIO TRE TEATRO Hanno

Dettagli

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank.

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank. Anna Frank era una ragazza ebrea-tedesca, oggi divenuto simbolo dell'olocausto, ovvero dello sterminio degli Ebrei per mano della Germania nazista e dai suoi alleati ai tempi della seconda guerra mondiale.

Dettagli

PALSO ESAMI DI LINGUA ITALIANA LIVELLO A2 MAGGIO 2006. Certificazione riconosciuta dall ICC ISTRUZIONI. Nome:... Cognome:...

PALSO ESAMI DI LINGUA ITALIANA LIVELLO A2 MAGGIO 2006. Certificazione riconosciuta dall ICC ISTRUZIONI. Nome:... Cognome:... Nome:... Cognome:... ESAMI DI LINGUA ITALIANA PALSO LIVELLO A2 Certificazione riconosciuta dall ICC ISTRUZIONI MAGGIO 2006 Scrivi il tuo nome e cognome (in questa pagina, in alto). Non aprire questo fascicolo

Dettagli

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista.

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Andare a gonfie vele Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Roma vele Islanda Olbia vacanza quarantenne Sardegna Sicilia In traghetto Fabio è stato in con la famiglia a Santa Teresa, che si trova

Dettagli

UNA GRANDE EMOZIONE TANTE POESIE

UNA GRANDE EMOZIONE TANTE POESIE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE A.COSTA Scuola dell infanzia G.B.Guarini Scuole primarie A.Costa G.B.Guarini A.Manzoni Scuola secondaria di 1 grado M.M.Boiardo Sezione Ospedaliera Sede: Via Previati, 31 44121

Dettagli

Alessandro Lombardo Psicologo Psicoterapeuta Torino

Alessandro Lombardo Psicologo Psicoterapeuta Torino Pensierini Storie cliniche in forma di pensierini Alessandro Lombardo Psicologo Psicoterapeuta Torino introduzione Ogni storia è storia a sé Nel mio lavoro di psicoterapeuta sono molte le storie che incontro,

Dettagli