Unipol Banca Bilancio 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Unipol Banca Bilancio 2013"

Transcript

1 Unipol Banca Bilancio 2013

2 Progetto grafico intesta Impaginazione Industree S.p.A. Stampa Casma Srl - Bologna

3 Unipol Banca Bilancio 2013

4 Indice Bilancio di Unipol Banca SpA Cariche sociali e direttive 5 Dati di Sintesi Relazione del Consiglio di Amministrazione sulla Gestione 18 Lo scenario macroeconomico 20 Il sistema bancario nazionale 22 La Vostra Banca 23 Commento alle principali voci patrimoniali 25 Commento alle principali voci economiche 37 Politiche e strategie del Gestione dei reclami 44 Gestione e controllo dei rischi 45 Gestione del rischio di non conformità alle norme 46 Risorse umane e organizzazione 47 Internal Auditing 51 Corporate Governance 52 Relazione sul governo societario e gli assetti proprietari 54 Tutela della Privacy 54 Altre informazioni 55 Rapporti verso imprese del gruppo 55 Eventi di rilievo successivi alla chiusura del periodo 55 Prevedibile evoluzione della gestione 55 Proposta di approvazione del bilancio e della copertura della perdita d esercizio 56

5 2. Prospetti di Bilancio 58 Bilancio Consolidato del Gruppo Unipol Banca 3. Nota Integrativa Relazione Consolidata Esercizio Andamento del Gruppo Bancario Relazione del Collegio Sindacale 216 La situazione patrimoniale 233 Il conto economico 234 Rapporti con Parti Correlate 235 Eventi di rilievo intervenuti dopo la chiusura del periodo Relazione della Società di Revisione 224 Prevedibile evoluzione della gestione Prospetti di Bilancio Consolidato Nota Integrativa Consolidata Relazione della Società di Revisione al Bilancio Consolidato 394

6

7 Unipol Banca Bilancio 2013 Cariche sociali e direttive CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE PRESIDENTE Oscar Guidetti VICE PRESIDENTE Sergio Costalli VICE PRESIDENTE Elio Gasperoni (*) CONSIGLIERI Giuseppe Capanna Maurizio Castellina Carlo Cimbri Fabrizio Gillone Giuseppe Politi Antonio Rizzi Giuseppe Santella Ivan Soncini (**) Pierluigi Stefanini Francesco Vella (***) Umberto Venturi Carlo Zini (*) Consigliere cooptato dal Consiglio di Amministrazione del 22 gennaio 2014 (**) Consigliere dimissionario in data 26 marzo 2014 (***) Consigliere cooptato dal Consiglio di Amministrazione del 16 luglio 2013 COLLEGIO SINDACALE PRESIDENTE Roberto Chiusoli SINDACI EFFETTIVI Carlo Cassamagnaghi Giovanni Battista Graziosi SINDACI SUPPLENTI Nicola Bruni Domenico Livio Trombone DIREZIONE GENERALE DIRETTORE GENERALE Stefano Rossetti VICE DIRETTORE GENERALE AREA AMMINISTRAZIONE, CREDITI E OPERATIONS Claudio Strocchi VICE DIRETTORE GENERALE AREA COMMERCIALE Danilo Torriani SOCIETÀ DI REVISIONE PricewaterhouseCoopers SpA 5

8 Unipol Banca Bilancio 2013 Organizzazione territoriale - Elenco Filiali Unipol Banca SpA Cod. Regione Filiale Indirizzo Prov. Modello CAP 108 ABRUZZO AVEZZANO Via Muzio Febonio, 32 AQ Integrata ABRUZZO GIULIANOVA Via Filippo Turati ang. Via S. Michele TE Prossimità ABRUZZO PESCARA Via Nicola Fabrizi, 144 PE Prossimità ABRUZZO PIANE D ARCHI Via Nazionale, 45 CH Integrata BASILICATA MELFI Via Aldo Moro, 17 PZ Integrata CAMPANIA CASERTA Via Lamberti area ex Saint-Gobain fabbricato A3 CE Integrata CAMPANIA CASTELLAMMARE DI STABIA Via Principe Amedeo, 77/79 NA Integrata CAMPANIA ISCHIA Via Foschini, 17 NA Prossimità CAMPANIA NAPOLI Corso Vittorio Emanuele, 678 NA Prossimità CAMPANIA NAPOLI Piazzetta Arenella, 12 NA Prossimità CAMPANIA NAPOLI Via Riviera Di Chiaia, 14 NA Prossimità CAMPANIA NAPOLI Via Dell epomeo, 4 NA Prossimità CAMPANIA NAPOLI Via Cardinale G. Sanfelice, 53A NA Prossimità CAMPANIA NOLA Via Anfiteatro Laterizio, 81 NA Integrata CAMPANIA SALERNO Via Lucio Orofino, 6 SA Prossimità CAMPANIA SAN GIUSEPPE VESUVIANO Piazza Garibaldi, 1 NA Integrata CAMPANIA SANTA MARIA CAPUA VETERE Piazza San Pietro, CE Prossimità CAMPANIA VALLO DELLA LUCANIA Via Angelo Rubino SA Integrata EMILIA ROMAGNA ALFONSINE Piazza Gramsci, 26 RA Integrata EMILIA ROMAGNA ALTEDO Via Minghetti, 1/A int.1 BO Integrata EMILIA ROMAGNA BAZZANO Piazza Garibaldi, 6/A BO Integrata EMILIA ROMAGNA BOLOGNA Via Aurelio Saffi, 6 BO Prossimità EMILIA ROMAGNA BOLOGNA Via Stalingrado, 59/A BO Prossimità EMILIA ROMAGNA BOLOGNA Piazza Adam Mickiewicz, 6 BO Integrata EMILIA ROMAGNA BOLOGNA Via Genuzio Bentini, 31/A Int. 2 BO Integrata EMILIA ROMAGNA BOLOGNA Via Giuseppe Mezzofanti, 89 BO Integrata EMILIA ROMAGNA BOLOGNA Via Farini, 12 BO Prossimità EMILIA ROMAGNA BOLOGNA Via Rizzoli, 20 BO Integrata EMILIA ROMAGNA BOLOGNA Via Maggia, 6 BO Integrata EMILIA ROMAGNA BOLOGNA Via Giovanni Amendola, 4f BO Integrata EMILIA ROMAGNA BOLOGNA Via Marco Emilio Lepido,110/a BO Prossimità EMILIA ROMAGNA BOLOGNA Via Porrettana, 9 BO Prossimità EMILIA ROMAGNA CADELBOSCO DI SOPRA Via Monsignor G. Saccani, 1 RE Integrata EMILIA ROMAGNA CARPI Via Cantina della Pioppa, 1 MO Integrata EMILIA ROMAGNA CASALECCHIO DI RENO Via Guglielmo Marconi, 10 BO Integrata EMILIA ROMAGNA CASTEL SAN PIETRO Via Giuseppe Mazzini, 204 BO Integrata EMILIA ROMAGNA CASTELNUOVO RANGONE Via Zanasi, 37c MO Integrata EMILIA ROMAGNA CAVRIAGO Piazza Benderi, 2 RE Integrata EMILIA ROMAGNA CERVIA Piazza XXV Aprile,12 RA Integrata EMILIA ROMAGNA CESENA Viale Giosuè Carducci, 79 FC Integrata EMILIA ROMAGNA CESENATICO Piazza Comandini, 1 a/b FC Integrata EMILIA ROMAGNA CORREGGIO Via Cesare Battisti, 9 RE Integrata Segue 6

9 Unipol Banca Bilancio 2013 Cod. Regione Filiale Indirizzo Prov. Modello CAP 37 EMILIA ROMAGNA FAENZA Viale Alfredo Baccarini, 31 RA Integrata EMILIA ROMAGNA FERRARA Via Bologna, 108 FE Integrata EMILIA ROMAGNA FERRARA Largo Castello, 32/34 FE Integrata EMILIA ROMAGNA FORLI Via Grado, 2/2 FC Prossimità EMILIA ROMAGNA FORLI Via Guglielmo Zuelli, 3 FC Integrata EMILIA ROMAGNA IMOLA Via Appia, 86/88 BO Prossimità EMILIA ROMAGNA IMOLA Via Paolo Bentivoglio, 36 BO Integrata EMILIA ROMAGNA LUGO Via Acquacalda, 37 RA Integrata EMILIA ROMAGNA MEDICINA Via L. Fava, 421 c/o C.C. MED-ICI BO Integrata EMILIA ROMAGNA MIRANDOLA Via Circonvallazione, 172 MO Integrata EMILIA ROMAGNA MODENA Via Carlo Zucchi, 21/E MO Integrata EMILIA ROMAGNA MODENA Via Nonantolana, 685/B MO Prossimità EMILIA ROMAGNA MODENA Strada Vignolese, 439/1 MO Integrata EMILIA ROMAGNA MODENA Viale Trento Trieste, 15 MO Prossimità EMILIA ROMAGNA MODENA Via Pietro Giardini, 465 MO Integrata EMILIA ROMAGNA MODENA Via Giovanni Dalton, 55 MO Integrata EMILIA ROMAGNA NOVELLARA Viale Roma, 26 RE Integrata EMILIA ROMAGNA PARMA Via La Spezia, 75/b PR Integrata EMILIA ROMAGNA PARMA Viale Mentana, 84 PR Integrata EMILIA ROMAGNA RAVENNA Via Faentina, RA Integrata EMILIA ROMAGNA RAVENNA Viale Berlinguer, 38 RA Integrata EMILIA ROMAGNA RAVENNA Via Ravegnana, 96 ang. Via Bassano del Grappa RA Prossimità EMILIA ROMAGNA REGGIO EMILIA Viale Piave, 35/2 RE Integrata EMILIA ROMAGNA REGGIO EMILIA Via Martiri di Cervarolo, 16 RE Integrata EMILIA ROMAGNA REGGIO EMILIA Via Fratelli Cervi, 5 RE Integrata EMILIA ROMAGNA REGGIO EMILIA Via Repubblica, 19/E RE Integrata EMILIA ROMAGNA REGGIO EMILIA Via M. Ruini, 8 RE Integrata EMILIA ROMAGNA RICCIONE Viale Maria Ceccarini, 189 RN Integrata EMILIA ROMAGNA RIMINI Via Marecchiese, 52 RN Integrata EMILIA ROMAGNA RUBIERA Via Giacomo Matteotti, 12/B RE Integrata EMILIA ROMAGNA SAN GIORGIO DI PIANO Via Pirotti, 6 BO Integrata EMILIA ROMAGNA SAN GIOVANNI IN PERSICETO Circonvallazione Liberazione, 7 BO Integrata EMILIA ROMAGNA SAN LAZZARO DI SAVENA Via Emilia, 1 BO Prossimità EMILIA ROMAGNA SASSO MARCONI Via della Stazione, BO Integrata EMILIA ROMAGNA SASSUOLO Via Radici in Piano, 149 MO Integrata EMILIA ROMAGNA SAVIGNANO SUL RUBICONE Via Fratelli Cairoli, 7-9 FC Integrata EMILIA ROMAGNA SCANDIANO Corso Vallisneri, 17/R RE Integrata EMILIA ROMAGNA VIGNOLA Via Bellucci, 2 MO Integrata EMILIA ROMAGNA ZOLA PREDOSA Via Risorgimento, 184 BO Integrata FRIULI VENEZIA G. PORDENONE Viale Michelangelo Grigoletti, 94 C PN Integrata FRIULI VENEZIA G. TRIESTE Piazza Guglielmo Oberdan, 4/b TS Prossimità FRIULI VENEZIA G. UDINE Piazzale D Annunzio, 17 UD Integrata Segue 7

10 Unipol Banca Bilancio 2013 Cod. Regione Filiale Indirizzo Prov. Modello CAP 356 LAZIO CASSINO Via Gaetano Di Biasio, 80 FR Integrata LAZIO FONDI Via Fabio Filzi, 78 LT Integrata LAZIO FORMIA Via Vitruvio, 408 LT Integrata LAZIO FRASCATI Via Sciadonna, 28 RM Integrata LAZIO FROSINONE Via San Tommaso d' Aquino, 3 FR Integrata LAZIO GUIDONIA Via Umberto Maddalena, 9/A RM Integrata LAZIO LATINA Via San Carlo da Sezze, 80 LT Integrata LAZIO PALESTRINA Via Colle Martino, 1 RM Integrata LAZIO POMEZIA Via Filippo Re 52 RM Integrata LAZIO RIETI Via Fratelli Sebastiani, 201 RI Integrata LAZIO ROMA Via Saturnia, 21-21/a RM Prossimità LAZIO ROMA Viale di Porta Tiburtina, 46 RM Prossimità LAZIO ROMA Via Zenodossio, 33 RM Integrata LAZIO ROMA Via Gasperina, 263 RM Integrata LAZIO ROMA Via Gabriello Chiabrera, 53 RM Prossimità LAZIO ROMA Piazza Carlo Alberto Scotti, 22 RM Prossimità LAZIO ROMA Via Nomentana Nuova, 71 RM Prossimità LAZIO ROMA Via Messina, 24 RM Prossimità LAZIO ROMA Via Tommaso Arcidiacono, 93/95 RM Stand Alone LAZIO ROMA Viale America, 107 RM Prossimità LAZIO ROMA Via Carlo Francesco Bellingeri, 7/a RM Stand Alone LAZIO ROMA Via Tor Bella Monaca, RM Stand Alone LAZIO ROMA Via Roberto Bracco, 42 RM Prossimità LAZIO ROMA Largo Arenula, 32 RM Stand Alone LAZIO ROMA Via Ostiense, 73/h RM Prossimità LAZIO ROMA Via delle Cave, 38/d-40 RM Integrata LAZIO ROMA Viale Giulio Agricola, 51 RM Prossimità LAZIO ROMA Via di Casalotti, 185/a-b RM Stand Alone LAZIO ROMA Via Flaminia Nuova, 209 RM Integrata LAZIO ROMA Via Flavia, 56 RM Prossimità LAZIO ROMA Viale Antonio Ciamarra, 274 RM Integrata LAZIO ROMA Via Cavour, 70/72 RM Prossimità LAZIO SAN GIOVANNI INCARICO Via Civita Farnese, 43 FR Stand Alone LAZIO SPIGNO SATURNIA Via Martiri d'ungheria, 6/8/10 LT Stand Alone LAZIO STRANGOLAGALLI Via Madonna di Loreto, 3 FR Stand Alone LAZIO SUPINO Viale Regina Margherita, 35/37 FR Stand Alone LAZIO TERRACINA Via Tripoli, 2/4/6/8 LT Integrata LAZIO TIVOLI Via Tiburtina Valeria, 116/118 RM Prossimità LAZIO TREVI NEL LAZIO Via delle Fornaci FR Stand Alone LAZIO VITERBO Via Igino Garbini, 84/h VT Integrata LIGURIA GENOVA Via Lungobisagno Dalmazia, 75/R GE Prossimità LIGURIA GENOVA Via De Marini, 15 GE Prossimità LIGURIA GENOVA Via Antonio Cantore, 238/240 GE Integrata LIGURIA GENOVA Via Napoli, 139/b-r GE Prossimità LIGURIA GENOVA Via Degli Orefici, 18/R GE Prossimità Segue 8

11 Unipol Banca Bilancio 2013 Cod. Regione Filiale Indirizzo Prov. Modello CAP 74 LIGURIA LA SPEZIA Via del Prione, 15 SP Integrata LIGURIA SARZANA Via Brigata Partigiana Muccini, 20 SP Integrata LIGURIA SAVONA Via Paleocapa, 150 r SV Integrata LIGURIA SESTRI LEVANTE Piazza della Repubblica, 16 GE Integrata LOMBARDIA BERGAMO Via Gabriele Camozzi, 24 BG Prossimità LOMBARDIA BRESCIA Corso Martiri della Libertà, 15 BS Integrata LOMBARDIA BRESCIA Via Fratelli Lechi, 58 BS Prossimità LOMBARDIA BRESCIA Via XX Settembre, BS Prossimità LOMBARDIA CANTU' Via Cavour, 11 CO Prossimità LOMBARDIA CAVENAGO DI BRIANZA Via Roma, 23 MB Integrata LOMBARDIA CINISELLO BALSAMO Viale Rinascita, 31 ang. Piazza Costa MI Prossimità LOMBARDIA CREMONA Piazza Luigi Cadorna, 9 CR Prossimità LOMBARDIA DESENZANO DEL GARDA Via de Andreis, 74 BS Integrata LOMBARDIA DESIO Via Milano, 136 ang. Via Turati, 2 MB Prossimità LOMBARDIA GALLARATE Via San Francesco, 4 VA Prossimità LOMBARDIA MANERBIO Via Mazzini, 9 BS Prossimità LOMBARDIA MANTOVA Via Principi Amedeo, 9 MN Prossimità LOMBARDIA MERATE Via Monsignor Colombo, 1 LC Integrata LOMBARDIA MILANO Piazza Riccardo Wagner, 8 MI Prossimità LOMBARDIA MILANO Via A. Traversi angolo Via A. Gazzoletti MI Prossimità LOMBARDIA MILANO Via Luigi Mercantini, 4 MI Prossimità LOMBARDIA MILANO Viale Papiniano ang Via Calco 2 MI Prossimità LOMBARDIA MILANO Via Ambrogio Binda, 56 MI Integrata LOMBARDIA MILANO Corso di Porta Romana, 89 MI Prossimità LOMBARDIA MILANO Via Vittor Pisani, 19 MI Prossimità LOMBARDIA MILANO Piazza Missori, 2 MI Prossimità LOMBARDIA MONZA Via Parravicini, 2 ang. Via Prina MB Prossimità LOMBARDIA PAVIA Via San Paolo, 47 PV Integrata LOMBARDIA ROVATO Via Dieci Giornate, 5 BS Stand Alone LOMBARDIA SAN DONATO MILANESE Via dell'unione Europea, 3/B MI Prossimità LOMBARDIA SAN GIULIANO MILANESE Via Enrico De Nicola, 8 MI Integrata LOMBARDIA SENAGO Piazza Giacomo Matteotti, 13 MI Integrata LOMBARDIA SESTO SAN GIOVANNI Via Modena, 53 MI Prossimità LOMBARDIA SUZZARA Via Montecchi, 11B MN Integrata LOMBARDIA VARESE Via Marcobi, 4 VA Prossimità LOMBARDIA VOGHERA Corso XXVII Marzo, 49 PV Prossimità MARCHE ANCONA Via Giannelli 18 AN Prossimità MARCHE ASCOLI PICENO Viale Indipendenza, 7 AP Prossimità MARCHE CIVITANOVA MARCHE Via Silvio Zavatti n.10 MC Integrata MARCHE FANO Via XXIV Maggio,11 PU Integrata MARCHE JESI Via XXIV Maggio, 22 AN Integrata MARCHE MACERATA Via dei Velini, 14 MC Prossimità MARCHE OSIMO Via Marco Polo, 220/C AN Integrata MARCHE PESARO Via Giolitti, 155 PU Integrata MARCHE SENIGALLIA Via Giordano Bruno, 65 AN Prossimità Segue 9

12 Unipol Banca Bilancio 2013 Cod. Regione Filiale Indirizzo Prov. Modello CAP 118 MARCHE TOLENTINO Via Matteotti, 29 MC Stand Alone PIEMONTE ASTI Via Massimo D' Azeglio, 22 AT Prossimità PIEMONTE BIELLA Via Antonio Gramsci, 8 angolo Via Pietro Losana BI Prossimità PIEMONTE CHIVASSO Via Siccardi, 18 TO Integrata PIEMONTE IVREA Corso Vercelli, 117 TO Integrata PIEMONTE MONCALIERI Via Camillo Benso di Cavour, TO Prossimità PIEMONTE NOVARA Via Marconi, 3/a NO Integrata PIEMONTE NOVI LIGURE Piazza della Repubblica, 6/9 AL Prossimità PIEMONTE OVADA Corso Italia, 43 L AL Integrata PIEMONTE TORINO Corso Alciade De Gasperi, 20/a TO Prossimità PIEMONTE TORINO Via Pomaretto, 6/b TO Integrata PIEMONTE TORINO Via Duchessa Jolanda, 25 TO Prossimità PIEMONTE TORINO C.so Filippo Brunelleschi, 18 TO Integrata PUGLIA ANDRIA Via Felice Cavallotti, 2 BT Prossimità PUGLIA BARI Via Melo da Bari, 103/a BA Prossimità PUGLIA BARI Via Enrico Pessina, 43 BA Integrata PUGLIA FASANO Corso Garibaldi, 156 BR Integrata PUGLIA FOGGIA Piazza Caduti sul Lavoro, 7 FG Integrata PUGLIA GALLIPOLI Corso Italia, LE Integrata PUGLIA LECCE Viale della Liberta, 133/c LE Integrata PUGLIA MAGLIE C.so Cavour, 30 LE Integrata PUGLIA MOLFETTA Viale Pio XI, 28 BA Prossimità PUGLIA TAURISANO Via Filippo Lopez Y Royo, 42 LE Integrata PUGLIA TRANI Via Napoli, 20 BT Integrata SARDEGNA ALGHERO Via XX Settembre, 160 SS Integrata SARDEGNA CAGLIARI Via Pasquale Cugia, 40 CA Prossimità SARDEGNA CAGLIARI Piazza Ichnusa, 21 CA Integrata SARDEGNA CAGLIARI Viale Trieste, 38 CA Prossimità SARDEGNA CAPOTERRA Via Diaz, 124 ang.via Mameli CA Prossimità SARDEGNA IGLESIAS Via XX Settembre ang. Via Crocifisso CI Prossimità SARDEGNA NUORO Piazza Italia, 3 NU Prossimità SARDEGNA OLBIA Via Roma, 21 OT Integrata SARDEGNA ORISTANO Via Giuseppe Mazzini, 32/34 OR Prossimità SARDEGNA SASSARI Via Giagu, 27 SS Integrata SARDEGNA TERRALBA Viale Sardegna, 27 OR Stand Alone SICILIA ACIREALE Piazza Indirizzo, 10 CT Prossimità SICILIA AUGUSTA Via C. Colombo, 37 SR Prossimità SICILIA CAPO D'ORLANDO Via Piave, ME Integrata SICILIA CATANIA Viale Vittorio Veneto, 251 CT Prossimità SICILIA CATANIA Viale Rapisardi, 509 CT Integrata SICILIA CATANIA Viale Africa, 74 CT Prossimità SICILIA GIARRE Via Callipoli, 230 CT Prossimità SICILIA ISOLA DELLE FEMMINE Via Piano Levante, 2 PA Stand Alone SICILIA LENTINI Via Eschilo, 12 SR Integrata SICILIA MARSALA Piazza Goffredo Mameli, angolo Via Sibilla TP Prossimità Segue 10

13 Unipol Banca Bilancio 2013 Cod. Regione Filiale Indirizzo Prov. Modello CAP 170 SICILIA MESSINA Viale della Libertà n isolato 481 ME Prossimità SICILIA MESSINA Via XXVII Luglio, 38 ME Integrata SICILIA MILAZZO Via Massimiliano Regis, snc - Compl. Le Palme - Corpo A ME Integrata SICILIA MISTERBIANCO Via San Nicolò, 343 ang. Via Antonino Giuffrida CT Integrata SICILIA NIZZA DI SICILIA Via Umberto I, 77 ME Stand Alone SICILIA PALERMO Via Roma, 52/54/56 PA Prossimità SICILIA PALERMO Via Emerico Amari, 100 PA Prossimità SICILIA PALERMO Via della Libertà, 34 PA Prossimità SICILIA PALERMO Largo Cavalieri del Lavoro, 62 PA Prossimità SICILIA PALERMO Via Leonardo da Vinci, 217/219 PA Prossimità SICILIA PALERMO Via Marchese di Villabianca, 78/80 PA Prossimità SICILIA PARTINICO Viale L. Calandrino, 24 PA Prossimità SICILIA SALEMI Via P. F. Clementi, 97/99 TP Prossimità SICILIA SANT'AGATA DI MILITELLO Via Trento, 32 ME Prossimità SICILIA SIRACUSA Viale Santa Panagia, 109 (c/o Tribunale) SR Prossimità SICILIA SIRACUSA Viale Teracati 162a/b ang. Via G.Malfitano, 2/10 SR Integrata SICILIA TAORMINA Corso Umberto I, 159 ME Prossimità SICILIA TRAPANI Corso Italia, 1/a TP Prossimità SICILIA TRAPANI Via Degli Iris, 2 TP Integrata TOSCANA AREZZO Viale Mecenate, 35 AR Prossimità TOSCANA AULLA Viale Lunigiana, 3 MS Integrata TOSCANA CASTEL DEL PIANO Viale Dante Alighieri,10 GR Integrata TOSCANA CECINA Via Circonvallazione, 17/19 LI Integrata TOSCANA COLLE DI VAL D'ELSA Via Bilenchi, 10 SI Integrata TOSCANA EMPOLI Viale Francesco Petrarca, 4 FI Integrata TOSCANA FIRENZE Viale Spartaco Lavagnini, 40 FI Prossimità TOSCANA FIRENZE Via Luigi Alamanni, 39 FI Prossimità TOSCANA FIRENZE Borgo La Croce, 65/r FI Prossimità TOSCANA FIRENZE Viale Francesco Talenti, FI Integrata TOSCANA FOLLONICA Viale Albereta, 44 GR Integrata TOSCANA GROSSETO Via Svizzera, 229 GR Integrata TOSCANA GROSSETO P.zza Albegna, 14 ang. Via Adige GR Prossimità TOSCANA LARCIANO Via Dante Alighieri, 1 PT Integrata TOSCANA LIVORNO Via Pietro Tacca, 26 LI Prossimità TOSCANA LUCCA Via San Paolino, 14/18 LU Prossimità TOSCANA MASSA Via Roma, MS Integrata TOSCANA ORBETELLO Via Mura di Levante, 14 GR Integrata TOSCANA PIOMBINO Via Galilei, 3/5 LI Prossimità TOSCANA PISA Via Carlo Matteucci, 85 PI Integrata TOSCANA PISA Piazza S. Antonio, 9 PI Prossimità TOSCANA PISTOIA Via Del Villone, 37/41 PT Prossimità TOSCANA PONTEDERA Via Enrico Toti angolo Via Armando Diaz PI Integrata TOSCANA PRATO Via Montegrappa, 220, A/F PO Prossimità TOSCANA SAN GIOVANNI VALDARNO Corso Italia, 30 AR Integrata TOSCANA SCANDICCI Via Roma, 53/55 FI Prossimità Segue 11

14 Unipol Banca Bilancio 2013 Cod. Regione Filiale Indirizzo Prov. Modello CAP 9 TOSCANA SESTO FIORENTINO Piazza Del Mercato, 24 FI Integrata TOSCANA SIENA Via Vittorio Zani, 3 SI Integrata TOSCANA VIAREGGIO P.zza Shelley, 1 LU Prossimità TRENTINO ALTO ADIGE BOLZANO C.so Liberta, 56 BZ Prossimità TRENTINO ALTO ADIGE TRENTO Via Brennero, 194 TN Integrata UMBRIA CASTIGLIONE DEL LAGO Via Bruno Buozzi, 119/a PG Integrata UMBRIA CITTA' DI CASTELLO Via Luca della Robbia, 55 PG Integrata UMBRIA FOLIGNO Via Cesare Battisti, 20 PG Integrata UMBRIA NARNI SCALO Via Tuderte, 398 TR Integrata UMBRIA PERUGIA Via Fontivegge, 45 PG Integrata UMBRIA PONTE SAN GIOVANNI Via Quintina, 50 PG Integrata UMBRIA SPOLETO Piazza Giuseppe Garibaldi, 12 PG Integrata UMBRIA TERNI Via Tre Monumenti, 34 TR Integrata VALLE D'AOSTA AOSTA C.so Battaglione Aosta, 12 AO Integrata VENETO BASSANO DEL GRAPPA Viale XI Febbraio, 5/A VI Integrata VENETO CAMPOSAMPIERO Via Ippolito Nievo, 2 PD Integrata VENETO CASSOLA Via Pio X, 58 VI Integrata VENETO CITTADELLA Via Borgo Padova, 164 PD Integrata VENETO MONTECCHIO MAGGIORE Piazza San Paolo, 3 VI Prossimità VENETO ODERZO Via Giuseppe Verdi, 41 TV Integrata VENETO PADOVA Via Francesco Rismondo, 2/C PD Integrata VENETO PADOVA Via Palermo, 9/B PD Prossimità VENETO PORTOGRUARO Viale Luigi Cadorna,6 VE Integrata VENETO ROVIGO Via Antonio Minelli,1 angolo Corso del Popolo RO Integrata VENETO TREVISO Piazza San Leonardo, 5/B TV Prossimità VENETO VERONA Via Antonio Pisano, 69 VR Prossimità VENETO VERONA Stradone Porta Palio, 82 VR Integrata VENETO VICENZA Corso Santi Felice e Fortunato, 300 VI Prossimità TOTALE 292 Regioni 18 Province 83 12

15 Unipol Banca Bilancio 2013 Organizzazione territoriale Elenco Negozi finanziari Unipol Banca SpA Cod. Regione Filiale Indirizzo Prov. CAP 1 CAMPANIA TELESE Via Roma N. 40/44 BN EMILIA ROMAGNA BOLOGNA C/O Pianeta Galleria Via Larga, 49 BO EMILIA ROMAGNA BOLOGNA P.zza XX Settembre, 6 BO EMILIA ROMAGNA BOLOGNA Via Della Barca, 5 BO EMILIA ROMAGNA BOLOGNA Via San Felice, 11 BO EMILIA ROMAGNA BORGO TOSSIGNANO P.zza Unità D'Italia, 10 BO EMILIA ROMAGNA CASTEL MAGGIORE Via Lirone, 9 BO EMILIA ROMAGNA IMOLA Via Emilia, 23 A / B BO EMILIA ROMAGNA S. LAZZARO DI SAVENA Via Jussi, 16 BO EMILIA ROMAGNA ARGENTA Via Don Minzoni, 5/C FE EMILIA ROMAGNA FORMIGINE Via Piave, 2 MO EMILIA ROMAGNA MODENA Via Dello Sport, 50/31 MO EMILIA ROMAGNA NONANTOLA Via V. Veneto, 25/2 MO EMILIA ROMAGNA CASTEL BOLOGNESE Via Garavini, 13 RA EMILIA ROMAGNA CONSELICE Piazza Foresti, 12 RA LOMBARDIA SENAGO Via Cavour, 1 MI LOMBARDIA GALLARATE Via Checchi, 7 VA MARCHE SENIGALLIA V.le G. Bruno, 26 AN PIEMONTE VERBANIA Via Rosmini, 29 VB PUGLIA LECCE V.le A. Moro, 23 LE PUGLIA MELENDUGNO C.so Cavour, 26/a LE SARDEGNA NUORO Via Biasi, 10 NU SICILIA BELMONTE MEZZAGNO Via J. F. Kennedy, 95 PA TOSCANA GROSSETO Via De Barberi, 106/A GR TOSCANA MASSA MARITTIMA Via Cappellini, 25 GR TOSCANA PIOMBINO Via Del Fosso, 34 LI VENETO MAROSTICA Via Montegrappa, 37 VI TOTALE 27 Regioni 10 Province 15 13

16 Unipol Banca Bilancio 2013 Filiali e negozi finanziari Unipol Banca SpA Filiali UB 27 Negozi finanziari 14

17 Unipol Banca Bilancio 2013 Compagine Societaria UnipolSai Assicurazioni SpA 32,256% Unipol Gruppo Finanziario SpA 67,744% Assemblea ordinaria straordinaria Bologna, 23 aprile 2014 Ordine del giorno Parte ordinaria 1. Bilancio d esercizio al 31 dicembre 2013; relazione del Consiglio di Amministrazione sulla gestione; relazione del Collegio Sindacale e della Società di Revisione. Deliberazioni inerenti e conseguenti. 2. Informativa su Politiche dei Controlli interni in materia di Attività di Rischio e Conflitti di Interesse nei confronti di Soggetti Collegati. 3. Deliberazioni in ordine alla composizione del Consiglio di Amministrazione. Parte straordinaria 1. Deliberazioni ex art del codice civile; proposta di riduzione del capitale sociale per perdite. 2. Proposta di aumento di capitale sociale, a pagamento ed in forma scindibile, per un valore nominale di massimo Euro , mediante emissione, a pagamento in denaro alla pari con godimento regolare di massimo n azioni ordinarie, del valore nominale di Euro 1 cadauna da offrire in opzione agli azionisti ai sensi dell articolo 2441, primo, secondo e terzo comma, del codice civile; conseguente modifica dell art.5 dello statuto sociale. Deliberazioni inerenti e conseguenti. 15

18 Unipol Banca Bilancio 2013 Dati di Sintesi riesposto (1) Dati patrimoniali Totale Attività Crediti verso clientela di cui: sofferenze nette Titoli Partecipazioni Raccolta complessiva da clientela Raccolta diretta da clientela di cui: debiti verso clientela debiti rappresentati da titoli Raccolta indiretta da clientela di cui: risparmio gestito risparmio amministrato Posizione netta interbancaria ( ) ( ) (76.464) Patrimonio netto Dati economici Margine finanziario Margine di intermediazione Risultato netto della gestione finanziaria (50.823) Risultato dell attività ordinaria ( ) ( ) Utile (perdita) del periodo ( ) ( ) Dati di struttura N dipendenti a fine esercizio N sportelli a fine esercizio N negozi finanziari a fine esercizio N promotori finanziari a fine esercizio (1) - I valori sono stati riesposti in seguito al cambiamento del principio di rilevazione degli utili e perdite attuariali relative al trattamento di fine rapporto del personale. 16

19

20

21 1 Relazione del Consiglio di Amministrazione sulla Gestione

22 1 Relazione del Consiglio di Amministrazione sulla Gestione Lo scenario macroeconomico Il 2013 ha evidenziato un ritmo di crescita del PIL lievemente inferiore rispetto all anno precedente, con differenze rilevanti all interno delle principali aree economiche. Nello specifico, gli Stati Uniti hanno registrato un importante rallentamento nel ritmo di crescita (+1,90% rispetto al +2,80% del 2012), a fronte del miglioramento del Giappone (+1,7% rispetto al +1,4% del 2012) e Gran Bretagna (+1,7% rispetto al +0,3% del 2012). Si è attenuata la recessione in Eurozona (-0,4% rispetto al -0,7% del 2012): la lieve crescita nelle regioni core (+0,5% la crescita della Germania, +0,2% quella francese) non riesce a controbilanciare la forte recessione nell area periferica (-1,8% in Italia; -1,2% in Spagna). In lieve rallentamento l insieme dei paesi emergenti (+4,7% la crescita nel 2013 rispetto al +4,9% nel 2012). Il tema centrale della prima parte del 2013, emerso con enfasi durante il G20 di febbraio a Mosca, è stato la competizione valutaria, ovvero le svalutazioni competitive portate avanti con forza da alcune aree geografiche (attraverso manovre non convenzionali di politica monetaria incentrate sulla creazione non sterilizzata di nuova moneta), con lo scopo finale di rilanciare la propria crescita a scapito di altri paesi che si attengono a regole più ortodosse di politica monetaria: dopo Stati Uniti e Gran Bretagna è stato il turno del Giappone, che, dopo le elezioni del nuovo premier Abe a dicembre 2012, ha modificato radicalmente il suo precedente orientamento di politica economica, inaugurando una nuova stagione (ribattezzata Abenomics): raddoppio in 2 anni del portafoglio titoli della Bank of Japan, con un aumento della base monetaria ad un ritmo annuo di mila miliardi di yen (circa miliardi di dollari), con la precisazione che tale orientamento ultra-espansivo sarà mantenuto in essere finché non verrà raggiunto l obiettivo di un inflazione pari al 2% annuo. Si tratta di una misura radicale ma secondo l opinione prevalente indispensabile per permettere al Giappone di uscire dalla spirale deflazionistica dell ultimo ventennio, particolarmente preoccupante alla luce di un debito pubblico crescente e di un saldo della bilancia commerciale stabilmente entrato in territorio negativo nell ultimo biennio. In opposizione, la Banca Centrale Europea sembra discostarsi dalla linea di condotta delle principali banche centrali del mondo sviluppato, ribadendo, tramite le parole del suo presidente Mario Draghi, che essa non ha un target sul tasso di cambio dell euro, sostenendo che la fase più acuta della crisi è alle spalle e ribadendo caldamente ai governi dei paesi membri di non abbandonare la necessaria strada delle riforme. Il mese di marzo ha visto mettere parzialmente in discussione la fiducia degli investitori nei confronti dell Eurozona e della sua ripresa economica, principalmente a causa di due eventi: il primo è legato alla vicenda del salvataggio di Cipro, che ha mostrato nuovamente la debole governance politica europea, in quanto le condizioni poste a Cipro da parte dell Eurogruppo per accedere ad un pacchetto di aiuti da 10 miliardi di euro sono state assoggettate ad una profonda ristrutturazione del sistema bancario interno, con la previsione di un prelievo forzoso sui depositi dei correntisti superiori ai euro, al fine di generare un gettito di 4,2 miliardi di euro. Il secondo evento che ha contribuito ad interrogarsi sulla fiducia da accordare all Europa è connesso all esito elettorale italiano, che ha consegnato al Paese una fase di incertezza politica, in concomitanza di un periodo in cui la necessità di varare misure a sostegno della crescita era quanto mai impellente; lo stallo iniziale è stato risolto con la riconferma di Giorgio Napolitano alla Presidenza della Repubblica e la formazione di un nuovo governo, giudicata la sola soluzione in grado di porre fine all empasse politica che ha regnato nei 2 mesi seguenti la tornata elettorale. Con riferimento all Italia, si segnala un importante traguardo: la chiusura formale, da parte della Commissione Europea, della procedura per deficit eccessivo avviata nel 2009; tale traguardo dovrebbe fornire al neonato governo italiano maggiori spazi di manovra sul bilancio pubblico del prossimo anno, sebbene permangano raccomandazioni dell UE su quelli che sono considerati i nodi critici: maggior efficienza del sistema bancario, aumento della flessibilità del mercato del lavoro, apertura alla concorrenza del settore servizi, alleggerimento della pressione fiscale e rinnovamento dell apparato della pubblica amministrazione. Con riferimento all Area euro, il terzo trimestre ha decretato la fuoriuscita dalla fase più acuta della crisi economica e politica (sebbene permangono criticità in alcuni paesi dell area mediterranea), con la pubblicazione dei dati sul PIL del II trimestre che mostra un ritorno alla crescita, dopo 6 trimestri di recessione: tale risultato è imputabile alle economie core (Germania e Francia in primis), mentre per quanto riguarda Italia e Spagna si nota un rallentamento del ritmo di decrescita del PIL, con dati ancora negativi. Il terzo trimestre si è chiuso con le elezioni 20

Per eventuali chiarimenti rivolgersi presso tutte le Filiali Unipol Banca.

Per eventuali chiarimenti rivolgersi presso tutte le Filiali Unipol Banca. Il 17 agosto 2007 è entrato in vigore il Regolamento di attuazione in materia di depositi dormienti (D.P.R. 22 giugno 2007 n.116 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale nr.178 del 2 agosto 2007). Il provvedimento

Dettagli

1 Relazione sulla gestione

1 Relazione sulla gestione Settore Bancario Andamento della gestione del Gruppo Unipol Banca Il 2013 è stato un anno caratterizzato da profondi cambiamenti che hanno riguardato sia la struttura direzionale della banca che la composizione

Dettagli

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza ti trovi in: Home - Agenzia - Uffici - Indirizzi e Organigramma periferico - Uffici Dogane Gli Uffici delle Dogane Gli Uffici delle Dogane Regione Abruzzo Basilicata Campania Dogane Avezzano Pescara Potenza

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL MILANO Ancona (Marche) AN CDL PADOVA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL MILANO Arezzo (Toscana) AR CDL ROMA

Dettagli

Totale posti Comuni 600.823 577.441 6.240 29.622 21.880

Totale posti Comuni 600.823 577.441 6.240 29.622 21.880 Copia di contingenti nomine docenti 2015 - tabella aliquot GRADO ISTRUZIONE contingenti per nomine sui posti vacanti e disponibili in O.D. 2015/16 titolari esubero vacanze su 2015/16 al 16 provinciale

Dettagli

Indice dei prezzi delle case in affitto

Indice dei prezzi delle case in affitto Indice delle case in affitto Primo trimestre 2016 Sinossi Tornano a salire i prezzi medi delle locazioni in Italia dopo i mesi invernali, con un incremento dell 1,2% che fissa il valore medio al metro

Dettagli

ELENCO DELLE PROVINCE DELLA REPUBBLICA ITALIANA SUDDIVISE PER REGIONI

ELENCO DELLE PROVINCE DELLA REPUBBLICA ITALIANA SUDDIVISE PER REGIONI ELENCO DELLE PROVINCE DELLA REPUBBLICA ITALIANA SUDDIVISE PER REGIONI Abruzzo Provincia dell'aquila (108 comuni) AQ Provincia di Chieti (104 comuni) CH Provincia di Pescara (46 comuni) PE Provincia di

Dettagli

Numero di Banche in Italia

Numero di Banche in Italia TIDONA COMUNICAZIONE Analisi statistica Anni di riferimento: 2000-2012 Tidona Comunicazione Srl - Via Cesare Battisti, 1-20122 Milano Tel.: 02.7628.0502 - Fax: 02.700.525.125 - Tidonacomunicazione.com

Dettagli

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute ABRUZZO Case di cura / Ospedali / Day-Surgery CHIETI e provincia L'AQUILA e provincia PESCARA e provincia Centri diagnostici /Poliambulatori/Studi

Dettagli

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013)

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Consolati Regionali Consolati Provinciali Indirizzo Posta

Dettagli

LOCALITÀ ATTRAVERSATE DALLA MILLE MIGLIA

LOCALITÀ ATTRAVERSATE DALLA MILLE MIGLIA LOCALITÀ ATTRAVERSATE DALLA MILLE MIGLIA 1927/1957: NUMERO E ANNI DEI PASSAGGI La ricerca statistica è stata effettuata confrontando i dodici diversi percorsi delle ventiquattro edizioni della Mille Miglia

Dettagli

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano.

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano. -5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano., 43 anni, 27 ore di lavoro a settimana per un totale di 35 dichiarate con

Dettagli

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA Degli oltre 74.400 immobili di lusso presenti in Italia che garantiscono alle casse dei Comuni poco più di 91 milioni di euro all anno di Imu, Firenze e Genova sono

Dettagli

DUE E QUATTRO RUOTE A NOVEMBRE

DUE E QUATTRO RUOTE A NOVEMBRE Roma, 6 dicembre 2012 MERCATO AUTO ACI: A NOVEMBRE AUMENTANO LE RADIAZIONI AUTO DAL PRA Diminuiscono ancora i passaggi di proprietà Vendute 209 auto usate ogni 100 nuove per il calo delle immatricolazioni

Dettagli

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria.

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria. Risorse Umane ed Organizzazione Relazioni Industriali Alle Segreterie Nazionali delle OO.SS. SLC-CGIL SLP-CISL UIL-POST FAILP-CISAL CONFSAL. COM.NI UGL-COM.NI Roma, 2 dicembre 2009 OGGETTO: Verbale di

Dettagli

UFFICI DIREZIONE GENERALE

UFFICI DIREZIONE GENERALE OPERAZIONE TRASPARENZA (LEGGE 18 GIUGNO 2009, N. 69) DATI RELATIVI AI TASSI DI ASSENZA E PRESENZA DEL PERSONALE Maggio 2011 Assenze (Ore) 37.475,60 Area Assenze (Ore) ABRUZZO CASA SOGGIORNO PESCARA 252,10

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane;

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane; Prot. n. 29228 IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle

Dettagli

SINTESI DELLO STUDIO

SINTESI DELLO STUDIO SINTESI DELLO STUDIO CARO AFFITTI E COSTO PER LA CASA: DIFFICOLTA DA RISOLVERE Maggio 2009 Nel II semestre 2008 le famiglie italiane per pagare l affitto della casa in cui vivono hanno impiegato il 26,4%

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network

Dettagli

Elenco distretti relativi all'anagrafe delle scuole 2009-2010

Elenco distretti relativi all'anagrafe delle scuole 2009-2010 Abruzzo Chieti DISTRETTO 009 Abruzzo Chieti DISTRETTO 010 Abruzzo Chieti DISTRETTO 011 Abruzzo Chieti DISTRETTO 015 Chieti Conteggio 4 Abruzzo L'Aquila DISTRETTO 001 Abruzzo L'Aquila DISTRETTO 002 Abruzzo

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI ABRUZZO - MOLISE UFFICIO ISPETTIVO DI PESCARA Pescara, Chieti, L'Aquila, Teramo, Campobasso, Isernia Via Latina n.7 -. 65121 Pescara Telefono 06 5793.3110

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

2015: RADIAZIONI AUTOVETTURE SECONDO LA CLASSE EURO (Val. %)

2015: RADIAZIONI AUTOVETTURE SECONDO LA CLASSE EURO (Val. %) Roma, 6 novembre 2015 MERCATO AUTOVEICOLI ACI: RALLENTA AD OTTOBRE IL MERCATO DELLE AUTO USATE MENTRE PER I MOTOCICLI SI REGISTRA UN CALO DEL 9% Rallenta, ma non si ferma, nel mese di ottobre il trend

Dettagli

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44 LA CLASSIFICA REGIONALE Il confronto tra reddito disponibile e i sette indicatori di consumo nel 2008 Posizione REGIONI Reddito disponibile (euro procapite) Consumi alimentari (euro) Consumo energia elettrica

Dettagli

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese 17 giugno 2013 Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese I dati desk sul credito alle imprese Dall avvento della crisi (dal 2008 in poi) l andamento dei prestiti alle imprese italiane

Dettagli

Elettori e sezioni elettorali

Elettori e sezioni elettorali Cod. ISTAT INT 00003 AREA: Popolazione e società Settore di interesse: Struttura e dinamica della popolazione Elettori e sezioni elettorali Titolare: Dipartimento per gli Affari Interni e territoriali

Dettagli

IL SISTEMA SCOLASTICO

IL SISTEMA SCOLASTICO IL SISTEMA SCOLASTICO - 11 - 2.1 SCUOLA DELL INFANZIA Per quanto riguarda l analisi della scuola dell infanzia è bene sottolineare, in quanto i risultati ne sono chiaramente influenzati, che gli indicatori

Dettagli

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013 Numero certificati di malattia per settore - Anni 2012 e 2013 2012 2013 Var. % 2012/2013 Settore privato 11.738.081 11.869.521 +1,1 Settore pubblico 5.476.865 5.983.404 +9,2 Totale 17.214.946 17.807.925

Dettagli

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE Direzione Generale per la Motorizzazione Centro Elaborazione Dati Ufficio Statistiche ESITI

Dettagli

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Dopo un ulteriore incremento dell 1% il prezzo medio in Italia si attesta a 8,5 euro al mese Forti oscillazioni nei centri minori, pressoché

Dettagli

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo ABRUZZO ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo Tel.: 338 7339896 mail: fabrizio.andriano@gmail.com BASILICATA DANIELE RAFFAELE & FIGLI sas Provincia: Potenza Tel.: 335 6226928 mail:

Dettagli

ELENCO DELLE SEDI INPS DI RINNOVO DELLE RSU

ELENCO DELLE SEDI INPS DI RINNOVO DELLE RSU ELENCO DELLE SEDI INPS DI RINNOVO DELLE RSU DIREZIONE GENERALE DIREZIONE REGIONALE ABRUZZO CHIETI ABRUZZO L AQUILA PESCARA TERAMO AVEZZANO SULMONA DIREZIONE REGIONALE BASILICATA BASILICATA MATERA POTENZA

Dettagli

Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00024 AREA: Mercato del lavoro Settore di interesse: Mercato del lavoro Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico

Dettagli

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013 D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI ESTIMATIVI AREA OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE UFFICIO GESTIONE BANCA DATI QUOTAZIONI OMI 80,00% 20,00% D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA

PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA Le Delegazioni dell Amministrazione e delle sottoscritte Organizzazioni Sindacali, riunitesi il giorno 19 settembre 2007

Dettagli

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso Chieti L'Aquila Pescara Teramo Matera Potenza Catanzaro Cosenza Crotone 3 7 3 5 6 4 5 7 6 A03 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE A06 COSTRUZIONI E TECNICO A07 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI 3 A09 DISCIPLINE

Dettagli

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza 2 Rapporto Famiglia-reddito-casa A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Novembre 2008 1 INDICE Nota introduttiva pag. 3 Dati demografici pag. 4 Tabella

Dettagli

Assemblea dei Delegati di Coopersalute

Assemblea dei Delegati di Coopersalute Assemblea dei Delegati di Coopersalute Firenze, 21 giugno 2010 Villa Vittoria Firenze Fiera TOTALE ISCRITTI febbraio 2010 54.568 ISCRITTI ISCRITTI in percentuale suddivisi per regione di residenza febbraio

Dettagli

Competenza territoriale per le province di Ancona, Ascoli Piceno, Pesaro e Urbino, Macerata,

Competenza territoriale per le province di Ancona, Ascoli Piceno, Pesaro e Urbino, Macerata, ALESSANDRIA Competenza territoriale per le province di Alessandria, Asti Via A. Gramsci, 2 15121 Alessandria Tel. 0131/316265 e-mail: alessandria.r.dipartimento@inail.it-posta certificata: alessandriaricerca@postacert.inail.it

Dettagli

Elenco Centri di Assistenza, Service Partner Certificati e Business partner Certificati

Elenco Centri di Assistenza, Service Partner Certificati e Business partner Certificati Elenco Centri di Assistenza, Service Partner Certificati e Business partner Certificati Aggiornato al 20/05/2016 Regione Negozio Tipo Centro Indirizzo N. Tel. Indirizzo e-mail Abruzzo Otofon s.a.s. di

Dettagli

I percorsi interaziendali

I percorsi interaziendali I percorsi interaziendali Lombardia La sicurezza D. Lgs 81/08-626 - Base (4h) San Donato (MI) Melzo (MI) Pavia Vimercate (MB) Trescore Balneario (BG) Desenzano del Garda (BS) Paullo (MI) Mantova Cologno

Dettagli

Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del contingente di 35.000 nomine per l'a.s. 2005/06. Personale docente ed educativo

Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del contingente di 35.000 nomine per l'a.s. 2005/06. Personale docente ed educativo Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del di 35.000 nomine per l'a.s. 2005/06. Personale doce ed educativo Provincia Scuola infanzia Scuola primaria Scuola secondari a di I grado Scuola

Dettagli

Tabelle contributi casse edili

Tabelle contributi casse edili Gecom Paghe CONTRA Tabelle contributi casse edili ( Rif. rilascio CONTRA vers. 2015.04.00 ) 1 INDICE CONTRA... 5 Tabelle contributi Casse Edili Elenco per Regione... 5 Abruzzo... 5 Campania... 5 Basilicata...

Dettagli

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Cod. ISTAT INT 00066 Settore di interesse: Industria, costruzioni e servizi: statistiche settoriali Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Titolare: Dipartimento

Dettagli

Numero di graduatorie 2013

Numero di graduatorie 2013 Trasferimenti Volontari Individuali - DOMANDE 2013 5.930 Domande presentate 5.810 Domande inserite in graduatoria (120 RISORSE ESCLUSE PER MANCANZA REQUISITI PREVISTI DALL ACCORDO DEL 22 MAGGIO 2013) 132

Dettagli

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011 GRAFICI STATISTICI Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 211 RAMI VITA - Premi lordi contabilizzati per ramo di attività e per tipologia di premio: 73.869 milioni di euro Malattia,

Dettagli

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata Mobilità professionale personale ATA profilo professionale DSGA Destinatari dei corsi di di cui all'art. 7 CCNI 3.12.29 - art. 1, comma 2, sequenza contrattuale 25.7.28 - (ex art. 48 CCNL/27) DSGA Personale

Dettagli

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 il prezzo medio ora è di 8,4 euro al metro quadro cali generalizzati nei principali centri: bene padova (1,6), tengono meglio roma (0,1%)

Dettagli

I primi effetti delle misure sul credito: dopo TLTRO e QE una prima inversione di tendenza

I primi effetti delle misure sul credito: dopo TLTRO e QE una prima inversione di tendenza 8 giugno 2015 I primi effetti delle misure sul credito: dopo TLTRO e QE una prima inversione di tendenza Premessa: quadro dei dati desk e andamento del credit crunch Dall avvento della crisi economica

Dettagli

Regione Retribuzioni Curricula Presenze/Assenze Evidenza sull'home page Abruzzo SI SI NO SI

Regione Retribuzioni Curricula Presenze/Assenze Evidenza sull'home page Abruzzo SI SI NO SI REGIONE ABRUZZO Abruzzo SI SI NO SI L'Aquila NO NO NO NO Chieti SI SI DATI MARZO SI Pescara SI SI NO SI Teramo SI SI DATI MARZO SI L'Aquila NO NO NO NO Chieti SI SI DATI MARZO SI Pescara SI PARZIALI NO

Dettagli

CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno

CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno NOTA PER LA STAMPA Roma, 17 aprile 2009 CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno Le imprese italiane pagano un prezzo sempre più alto per la crisi del credito:

Dettagli

Criteri per l integrazione l fotovoltaici

Criteri per l integrazione l fotovoltaici Criteri per l integrazione l degli impianti fotovoltaici Gerardo Montanino Direttore Operativo Energy Forum - Bressanone, 9 dicembre 2008 www.gsel.it 2 Indice Il Conto Energia Bilancio del Conto Energia

Dettagli

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano A cura dell Area Professionale Statistica L Automobile Club d Italia produce ormai da molti anni la pubblicazione Localizzazione degli Incidenti

Dettagli

I PARCHI D ITALIA REGIONE PER REGIONE

I PARCHI D ITALIA REGIONE PER REGIONE I PARCHI D ITALIA REGIONE PER REGIONE Piemonte Parchi in totale 87 Provincia di Torino 30 Provincia di Alessandria 5 Provincia di Asti 6 Provincia di Biella 6 Provincia di Cuneo Provincia di Novara Provincia

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014) Il monitoraggio di Unioncamere sui Contratti di rete, su dati Infocamere, mette in luce che al 31 dicembre

Dettagli

e-mail: cciaa.ap@provincia.ap.it Asti Piazza Medici 8 14100 Asti Tel. 0141/535211 Fax 0141/535200 www.at.camcom.it/

e-mail: cciaa.ap@provincia.ap.it Asti Piazza Medici 8 14100 Asti Tel. 0141/535211 Fax 0141/535200 www.at.camcom.it/ Le Camere di commercio industria, artigianato e agricoltura Unioncamere Unione Italiana delle Camere di commercio industria, artigianato e agricoltura Piazza Sallustio 21 00187 Roma Tel. 06/47041 Fax 06/4704222

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Competenza Sigla CDL di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL TORINO Ancona (Marche) AN CDL MODENA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL TORINO Arezzo

Dettagli

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco http://www.agimeg.it/?p=2768 AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco Giochi 2012, Milano la provincia dove si è giocato di più. In sole 4 province finisce il 25% delle giocate Sul podio anche

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL MILANO Ancona (Marche) AN CDL PADOVA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL MILANO Arezzo (Toscana) AR CDL ROMA

Dettagli

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO ABRUZZO DR ABRUZZO AREA DI STAFF AL DIRETTORE REGIONALE ABRUZZO DR ABRUZZO CENTRO DI ASSISTENZA MULTICANALE DI PESCARA ABRUZZO DR ABRUZZO DIRETTORE REGIONALE AGGIUNTO 1 ABRUZZO DR ABRUZZO UFFICIO ACCERTAMENTO

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I contratti di rete Il monitoraggio sui Contratti di rete di Unioncamere, su dati Infocamere, mette in

Dettagli

ALLEGATO 1 Ripartizione delle sale «Bingo» per provincia

ALLEGATO 1 Ripartizione delle sale «Bingo» per provincia Decreto Direttoriale 16 novembre 2000 Approvazione del piano di distribuzione territoriale delle sale destinate al gioco del Bingo. (G.U. 29 novembre 2000, n. 279, S.O.) Art. 1-1. È approvato l'allegato

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO

MINISTERO DELL INTERNO MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE DEL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE CIVILE E PER LE RISORSE STRUMENTALI E FINANZIARIE DIREZIONE CENTRALE PER LA DOCUMENTAZIONE E LA STATISTICA TOSSICODIPENDENTI

Dettagli

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

64 I.T.S. Lombardia 7 Veneto Piemonte. Emilia Romagna Liguria. Toscana. Marche 3. Abruzzo Lazio 4. Molise 1. Basilicata. Sardegna. Calabria.

64 I.T.S. Lombardia 7 Veneto Piemonte. Emilia Romagna Liguria. Toscana. Marche 3. Abruzzo Lazio 4. Molise 1. Basilicata. Sardegna. Calabria. Lombardia 7 Veneto Piemonte 6 3 Emilia Romagna Liguria 4 Toscana 3 7 Umbria Friuli V. Giulia Marche 3 Abruzzo Lazio 4 7 Molise 64 I.T.S. 3 Sardegna 3 Basilicata Calabria 4 Sicilia 5 Gli ITS in Abruzzo

Dettagli

idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare

idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare Nello scenario peggiore tutti i prodotti immobiliari fruttano il doppio dei Btp a 10 anni (2%) In Italia l investimento in immobili è sempre più

Dettagli

DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel 2006

DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel 2006 DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel A cura della Camera di commercio di Milano Imprese attive nel settore

Dettagli

Chi siamo. Siamo 17.000 donne e uomini che compongono un gruppo bancario cooperativo con 1.800 filiali.

Chi siamo. Siamo 17.000 donne e uomini che compongono un gruppo bancario cooperativo con 1.800 filiali. IO SONO POPOLARE Chi siamo Siamo 17.000 donne e uomini che compongono un gruppo bancario cooperativo con 1.800 filiali. Da 150 anni partecipiamo alle storie di famiglie e imprese dei nostri territori.

Dettagli

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00012 AREA: Ambiente e Territorio Settore di interesse: Ambiente Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO

MINISTERO DELL INTERNO MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale per la Documentazione e la Statistica PRESSO LE SOCIO-RIABILITATIVE ALLE DATE DEL 31 MARZO E 30 GIUGNO 2002

Dettagli

Breve sintesi - 2012

Breve sintesi - 2012 Breve sintesi - 2012 L Italia e l Europa nel 2012 Nel 2010 l Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato un nuovo decennio di iniziative per la Sicurezza Stradale 2011-2020 al fine di ridurre

Dettagli

07-12-000181 SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI E STATISTICA

07-12-000181 SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI E STATISTICA SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI Roma 27 giugno 2012 Prot. n. All.ti n. 07-12-000181 12 Alle Imprese di assicurazione autorizzate all esercizio del ramo R.C. auto con sede legale in Italia LORO

Dettagli

UNIVERSITÀ G. d ANNUNZIO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Dipartimento di Studi Filosofici, Storici e Sociali - Laboratorio di Geografia

UNIVERSITÀ G. d ANNUNZIO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Dipartimento di Studi Filosofici, Storici e Sociali - Laboratorio di Geografia 1 UNIVERSITÀ G. d ANNUNZIO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Dipartimento di Studi Filosofici, Storici e Sociali - Laboratorio di Geografia Gerardo Massimi Le attività d interesse per il turismo

Dettagli

SUD, SVIMEZ: QUALITA PA MASSIMA IN TOSCANA, MINIMA IN CALABRIA

SUD, SVIMEZ: QUALITA PA MASSIMA IN TOSCANA, MINIMA IN CALABRIA Roma, 13 gennaio 2016 SUD, SVIMEZ: QUALITA PA MASSIMA IN TOSCANA, MINIMA IN CALABRIA Dal 2004 al 2012 Toscana e provincia di Firenze al top in Italia per qualità delle istituzioni La SVIMEZ: riforma PA

Dettagli

ENTE BILATERALE TURISMO GARDESANO. Attività Formativa 1999-2008

ENTE BILATERALE TURISMO GARDESANO. Attività Formativa 1999-2008 Attività Formativa 0 CORSI ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO ANNO NUMERO NUMERO 00 01 02 03 04 05 06 07 0 CORSI PARTECIPANTI IGIENE ALIMENTARE X X 2 37 RESPONSABILE SICUREZZA LAVORO X X 2 AREA

Dettagli

COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002

COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 SCHEDA N. 1 - MONOPOLI DI STATO Amministrazione Comune Provincia n. dipendenti al 31.12.2002 n. deleghe al 31.12.2002 schede da compilare

Dettagli

Tabelledettaglioscuolasecondaria.xls Secondaria di I grado

Tabelledettaglioscuolasecondaria.xls Secondaria di I grado PIEMONTE ALESSANDRIA A028 EDUCAZIONE ARTISTICA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA A032 EDUCAZIONE MUSICALE NELLA SCUOLA MEDIA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA A033 EDUCAZIONE TECNICA NELLA SCUOLA MEDIA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA

Dettagli

POLITICHE SULLA RETE DISTRIBUTIVA E DI ASSISTENZA. Roma, ottobre 2008

POLITICHE SULLA RETE DISTRIBUTIVA E DI ASSISTENZA. Roma, ottobre 2008 POLITICHE SULLA RETE DISTRIBUTIVA E DI ASSISTENZA Roma, ottobre 2008 La rete distributiva diretta SPECIALIZZAZIONE NEI GRANDI IMPIANTI Le biglietterie XXL XL L specializzano la propria attività esclusivamente

Dettagli

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la quarta annualità un indagine

Dettagli

I numeri degli Istituti Tecnici Superiori

I numeri degli Istituti Tecnici Superiori I numeri degli Istituti Tecnici Superiori Al 4 aprile 04 64 ITS 40 percorsi attivati circa 5000 corsisti 73 corsi sono già conclusi 300 già diplomati 4,5% femmine Su 4 diplomati di n. 68 corsi censiti

Dettagli

AT Regione Filiale denominazione UP Indirizzo Comune Provincia

AT Regione Filiale denominazione UP Indirizzo Comune Provincia AT Regione Filiale denominazione UP Indirizzo Comune Provincia CENTRO LAZIO ROMA 2 NORD ROMA NOMENTANO Piazza Bologna, 3 Roma RM CENTRO LAZIO ROMA 5 OVEST ROMA BRAVETTA Via Degli Arcelli, Snc Roma RM CENTRO

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Competenza Sigla CDL di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL TORINO Ancona (Marche) AN CDL PADOVA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL TORINO Arezzo

Dettagli

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale EDIZIONE SETTEMBRE 2010 INDICE 1 CARATTERISTICHE DELLA SPERIMENTAZIONE... 3 2 CONDIZIONI DI ACCESSO ALLA

Dettagli

04/06/2014. Consegnato OO.SS. 05 giugno 2014

04/06/2014. Consegnato OO.SS. 05 giugno 2014 Consegnato OO.SS. 05 giugno 2014 Trasferimenti Volontari Individuali - DOMANDE 2013 5.930 Domande presentate 5.810 Domande inserite in graduatoria (120 RISORSE ESCLUSE PER MANCANZA REQUISITI PREVISTI DALL

Dettagli

LE ASSOCIATE ACRI FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA

LE ASSOCIATE ACRI FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA LE ASSOCIATE ACRI FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA Abruzzo Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell Aquila Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti Fondazione Pescarabruzzo Fondazione

Dettagli

Tabelle tecniche. First for Steam Solutions

Tabelle tecniche. First for Steam Solutions Tabelle tecniche First for Steam Solutions E X P E R T I S E S O L U T I O N S S U S T A I N A B I L I T Y I NOSTRI PRODOTTI Apparecchiature per vapore e aria compressa scaricatori di condensa filtri ed

Dettagli

MINISTERO DELL' ISTRUZIONE, DELL 'UNIVERSITA ' E DELLA RI CERCA COMPARTO MINISTERI- PERSONALE DELLE AREE FUNZIONALI

MINISTERO DELL' ISTRUZIONE, DELL 'UNIVERSITA ' E DELLA RI CERCA COMPARTO MINISTERI- PERSONALE DELLE AREE FUNZIONALI MINISTERO DELL' ISTRUZIONE, DELL 'UNIVERSITA ' E DELLA RI CERCA COMPARTO MINISTERI- PERSONALE DELLE AREE FUNZIONALI PROTOCOLLO D'INTESA RELATIVO ALLA MAPPATURA PER LA COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE

Dettagli

ADDIZIONALI COMUNALI: POSSIBILI AUMENTI DI 52 EURO ANNUI PRO CAPITE.

ADDIZIONALI COMUNALI: POSSIBILI AUMENTI DI 52 EURO ANNUI PRO CAPITE. ADDIZIONALI COMUNALI: POSSIBILI AUMENTI DI 52 EURO ANNUI PRO CAPITE. TAGLIANDO DEL 30% I COSTI DELLA POLITICA DEI COMUNI SI TROVEREBBERO RISORSE PER 900 MILIONI PER ATTENUARE IL CARICO FISCALE PER LAVORATORI

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. FEBBRAIO 2015 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

CAPITAL COMMUNICATION SRL. UFFICIO DI VIAREGGIO - Via Don Tazzoli, 1-55049 Tel. 0584 564791 info@capitalcommunication.it www.capitalcommunication.

CAPITAL COMMUNICATION SRL. UFFICIO DI VIAREGGIO - Via Don Tazzoli, 1-55049 Tel. 0584 564791 info@capitalcommunication.it www.capitalcommunication. CAPITAL COMMUNICATION SRL UFFICIO DI VIAREGGIO - Via Don Tazzoli, 1-55049 Tel. 0584 564791 info@capitalcommunication.it www.capitalcommunication.it OUTDOOR - AFFISSIONI 6x3 PIEMONTE TORINO VERCELLI ASTI

Dettagli

Lorenzo Bertuccio. Direttore Scientifico Euromobility. Ufficio Tecnico CCBS. 6 ottobre 2009

Lorenzo Bertuccio. Direttore Scientifico Euromobility. Ufficio Tecnico CCBS. 6 ottobre 2009 Il BIKE SHARING in Italia Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility 6 ottobre 2009 Ufficio Tecnico CCBS La diffusione del Bike Sharing in Italia Il bike sharing nasce in Italia nel 2000 a Ravenna

Dettagli

SMART CITY INDEX. La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena

SMART CITY INDEX. La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena SMART CITY INDEX La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena Lo Smart City Index Al fine di misurare il livello di smartness di una città, Between ha creato lo Smart City Index, un ranking delle

Dettagli

IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO

IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO Con la scadenza della prima rata della Tasi prevista per il prossimo 16 giugno, i Comuni incasseranno

Dettagli

CASSA EDILE: CONTRIBUTI/QUOTE ASSOCIATIVE

CASSA EDILE: CONTRIBUTI/QUOTE ASSOCIATIVE m:\manuale\manuali_varie\manuale_nuova gestione cassa edile.doc CASSA EDILE: CONTRIBUTI/QUOTE ASSOCIATIVE Da questo mese, è possibile gestire in automatico la contribuzione dovuta alle casse edili settore

Dettagli

La classifica finale. classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione

La classifica finale. classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione La classifica finale classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione 1 Verbania 85,61% 36 Aosta 54,42% 71 Grosseto 45,88% 2 Belluno 74,49% 37 Bergamo 54,07% 72 Prato 45,51% 3 Bolzano 70,65% 38 Modena

Dettagli

AGRIGENTO Ass. Amministrativo 584 561 23 2 ALESSANDRIA Ass. Amministrativo 332 307 25 2 ANCONA Ass. Amministrativo 451 380 71 5 AREZZO Ass. Amministrativo 337 270 67 5 ASCOLI PICENO Ass. Amministrativo

Dettagli

Component IRAP Centro di costo e netta (8,50% di I) IRPEF

Component IRAP Centro di costo e netta (8,50% di I) IRPEF IRPEF Component IRAP Centro di costo e netta (8,50% di I) Soprintendenza al Museo Nazionale Preistorico Etnografico "L. Pigorini" 9.875,58 26.700,63 3.422,10 Museo Nazionale d'arte Orientale 10.523,16

Dettagli

A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali ACCONTO ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI: STANGATA IN ARRIVO CON LA BUSTA PAGA DI MARZO

A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali ACCONTO ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI: STANGATA IN ARRIVO CON LA BUSTA PAGA DI MARZO A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali ACCONTO ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI: STANGATA IN ARRIVO CON LA BUSTA PAGA DI MARZO TRA ACCONTI E SALDI SI PAGHERANNO 97 EURO MEDI CON PUNTE DI 139

Dettagli

Elementi su cui applicare la percentuale del 15% per il calcolo dei contributi INPS e INAIL

Elementi su cui applicare la percentuale del 15% per il calcolo dei contributi INPS e INAIL CASSA EDILE BERGAMO Sistema Certificato UNI EN ISO 9001:2000 SC-06-587/EA 35 Bergamo, 14 Febbraio 2008 A TUTTE LE IMPRESE ISCRITTE L O R O S E D I A) Contributi in vigore Contributo % carico imprese %

Dettagli

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO - 49 - 3.1 INTRODUZIONE Volendo descrivere le province utilizzando contemporaneamente gli indicatori relativi alle diverse tematiche analizzate prima in modo

Dettagli