STAR T HAEU AHUE HAEU AHUE ISO 9660 FORNASINI MICROFILM SERVICE '5

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "STAR T HAEU AHUE HAEU AHUE ISO 9660 FORNASINI MICROFILM SERVICE '5"

Transcript

1 STAR T F E ISO 9660 FORNASINI MICROFILM SERVICE '5

2 PROPRIETE EXCLUSIVE DES ARCHIVES HISJ;ORIQUES DE L 'UNION EUROPEENNE. TOUS LES DROITS DE REPRODUCTION ET D'EXPLOITATION LEUR SONT STRICTEMENT RESERVES E;~ CL ljsive PROPERTY OF THE Hl.STORICAL ARCHIVES OF THE EUROPEAN UNION. ALL THE RIGHTS REGARDING THE USE AND REPRODUCTION OF THESE DOCUMENTS ARE STRICTLY RESERVED.., /

3 ARCHIVES HISTORIQUES DE L'UNION EUROPEENNE FONDS CODE: *** * * * * *** AS-309 DOSSIER: no DATE: 1942 TITLE : Correspondance échangée entre AS et sa famille

4 1942 In questo anno mancano le lettere dei familiari all'infuori di 2 lettere di Fiorella. Le lettere del 1.5. e sono indirizzate a Fiorella, ma intese per Ursula.

5 --1 1 ) Ventotene, Cara Mamma, ho ricevuto il pacco col formaggio, ed i due sacchi di risina pei conigli. Insieme a questa ti arriverà anche, indirizzato a Fiorella, un vaglia di 315 lire per la risina. Ho calcolato la somma dell'altra volta, ma credo di aver sbagliato poichè i conti non mi tornano. Dimmi con precisione quant'è (non quant'è in~ tutto quel che mi hai mandato, ma quanto costano questi due sacchi). Ti manderò l'eventuale differenza quando arriveranno ancora altri sacchi. Se potete infatti provvedermi altri sacchi di mangime (anche in farina, e sarebbe meglio), mandatemeli. E fammi sempre sapere con precisione il prezzo, poichè ti rimborserò subito. Non posso continuare a non rimandarti il denaro speso, e a scalare cento lire al mese, poichè non potrei mai pagarti tutto il debito. Finchè il Consorzio vi dà il mangime, ne ho bisogno per ben più di cento lire al mese. Non ti preoccupare per le saponette. Se ne trovate con difficoltà, è meglio che ve le teniate quando riuscite ad averne qualcuna. Io qui mi arrangio ugualmente. Invece mi farà molto piacere il supplemento di sapone per la barba. Non so se ti ho detto che mi son fatto di nuovo crescere i baffi, trovando così un compromesso fra il tuo desiderio di vedermi sbarbato ed il mio di non esserlo. Attendo con ansia di sapere la sorte di Cerilo. Spero che presto possa tornare con voi.

6 Appena puoi scrivere a Babbo fammelo sapere. Mandagli anche i miei auguri e mie notizie. - Credo però che il sistema che hai letto sui giornali si riferisca alla corrispondenza coi prigionieri militari e non coi prigionieri civili. Non so infatti se questi ultimi possano essere chiamati Prisoners of War (prigionieri di guerra). Qui ha fatto nelle settimane scorse un freddo abbastanza rigido ed accompagnato da vento. Poi ha seguito una settimana tepida, come se ~ fosse primaverile. Da quattro giorni piove quasi ininterrottamente, con frequenti e violente grandinate che fan diventare Ventotene bianca, come se fosse caduta la neve. Come vedi non posso dirti senz'altro se fa molto freddo o no. Comunque non aver paura per me. Sono riparatissimo. Quando fa più freddo, pensa che porto addosso due paia di calze e gli stivaloni; due o tre paia di mutande, di cui uno di lana, ed i pantaloni; una camicia, tre o quattro fra maglie, pullover, argentina; una giacca, un paio d'occhiqli, un ombrello. Con tutta questa roba addosso posso prendermi il lusso di andar sempre in giro senza soprabito. La notte sono coperto da uno spessore di stoffe varie, di otto o nove centimetri, poichè fra una coperta e l'altra si trovano distesi tutti i pantaloni, panciotti e giacche vecchie che posseggo. Solo il vestito nuovo si salva - anzi si salva troppo, poichè da quando sei venuta a trovarmi tu, l'ho indossato solo il giorno di Natale, che ero invitato ad un pranzo, ed il giorno di Capodanno. Come vedi, dunque sto ben riparato sia il giorno che la notte. L'allevamento dei conigli prospera. L'altro ieri

7 Ismene ha avuto sette piccoli, e la popolazione conigliera è cosi salita a 37. Nel prossimo mese, se tutto va bene, potrò cominciare la vendita regolare e l'azienda comincierà a restituire tutto quel che ho dovuto investirei. Come mai vi è accaduto che la caldaia del termosifone è scoppiata? Una sbadataggine di qualcuno, o una disgrazia? Alla fine di gennaio terminerò i cinque anni di confino. Come sono stati lunghi e tediosi~ E molto probabilmente non sono ancora finiti. Non potresti andare da Senise ad informarti che cosa hanno intenzione di fare ora di me? Ti abbraccio affettuosamente. Altiero P.S. Vorrei che Fiorella mi scrivesse. Come ha passato le feste che doveva venire a trascorrere qui?.

8 CARTOLINA POSTALE 2) Ventotene, Carissima Mamma, ti ringrazio molto pel buon pacco contenente dolci, noci calze e sapone da barba. Credo di.averti già detto che ho ricevuto i due sacchi di risina. Ti è giunto il vaglia? Io continuo ad a~levare i conigli che hanno ora raggjunto il numero di trentotto. Un rispettabile piccolo allevamento, non ti pare? Nel mese di febbraio conto di raggiungere la cinquantina. Dovresti vedere come si presentano graziosamente nelle gabbie allineate i coniglietti delle varie età. Ogni mese tutti fanno uno spostamento nella gabbia successiva per lasciare il posto ai fratelli minori. A partire da febbraio saranno finalmente piene le gabbie oltre le quali si passa alla macellazione o alla riproduzione. Conto di utilizzare in qualche modo anche le pelliccie. Vorrei che riusciste ad ottenere oltre due altri sacchi di risina, anche due di mangimi farinaccei. Ti abbraccio affettuosamente. Altiero

9 5 CARTOLINA POSTALE 3 ) Ventotene, Cara Asteria, oggi è l'ultimo giorno di confino, ma non so ancora nulla della mia sorte. Ho ricevuto il pacco di cui Mamma mi parlava. Quantunque i piombini fossero intatti, la scatola sana, e non ci fossero vuoti, il contenuto non corrispondeva alle indicazioni di mamma. C'erano infatti 3 e non 4 scatole di marmellata, e mancavano i due torroni ed il po' di lardo. Voglio sperare che non siano stati rubati, ma che solo voi abbiate dimenticato di metterli, o che mancasse lo spazio. Attendo i due nuovi sacchi di mangime. Quando saprò il prezzo vi rimborserò subito. Fatemi anche sapere di quanto vi son debitore per i primi sacchi dopo aver scalato le successive 100 lire al mese, perchè ho perso il conto e non mi raccapezzo più. Avete poi avuto dalla radio qualche notizia di Babbo? Fiorella continua ad essere depressa, o si è rimessa in queste vacanze? Dille che non voglio assolutamente che si ammali. Quando vedrete Cerilo mandategli- i miei più affettuosi auguri. Ringrazia Anemone per la cartolina che mi ha mandata da Saliceto. Saluti e baci da Altiero

10 CARTOLINA POSTALE 4) Ventotene, Carissima Mamma, ho ricevuto la cartolina in cui mi confermi che il pacco era stato effettivamente saccheggiato. Mi dispiace. Vedo che ho un debito di L Suppongo che sia tale, tenuto conto che ti ho mandato un vaglia di L.315 per i due penultimi sacchi di risina, e che hai calcolato la somma che ti dovrei per i due che ho ricevuto l'altro ieri. Confermami che le cose stanno effettivamente cosi. E dimmi se anche questi due ultimi sacchi vanno calcolati a L Nella tua ultima mi avevi detto che Fiorella mi avrebbe fatto spedire non risina, ma un miscuglio. Come mai non l'ha avuto? Per ora non cercare altra risina, ma sarei molto contento se riuscissi a provvedermi qualche sacco di mangimi farinosi - miscugli di crusca ed altri cereali. Fiorella potrebbe interessarsi di vedere se e pos~ibile farli venire d~ Milano. Scrivo oggi stesso a Cerilo dal quale ho ricevuto tempo fa una lettera. Speravo che in questi giorni fosse messo fuori come e accaduto per altri arrestati con lui, ma vedo che la mia speranza era vana. Mi dispiace assai che il messaggio di Babbo sia andato perduto. Speriamo che stia sempre bene. Tutto quel che san riuscito a sapere qui.è che ho terminato il confino il giorno 27 (mentre credevo fosse il 29) gennaio, e che dal ministero non è giunto nulla. Per-

11 Perchè io va dicendo scherzosamente che ormai sono un libero cittadino. Però, quantunque non nutra speranze, mi piacerebbe sapere con un po' di certezza quale sia la mia situazione ora. Non potresti vedere se dopo tanti anni potessi avere una licenza? I miei conigli sono diventati 38, e ne ho quattro gravide che partoriranno in febbraio e marzo. Come vedi la mia azienda prospera. Ti abbraccio affettuosamente Altiero Le calze sono di misura giusta. Ho ricevuto la bella ~genda.

12 5) Ventotene, Cara Mamma, ho ricevuto la tua del 10 u.s. e mi ha fatto molto piacere leggere che avete ricevuto un messaggio direttamente da Babbo. Ho ricevuto il numero della Revue de Métaph. A tutt'oggi non so ancor nulla circa la mia sorte dopo la fine dei cinque anni ~ di confino. Dovresti farmi un paio di favori. Scusami se torno sempre ad infastidirti. In primo luogo vorrei sapere se posso contare su due sacchi di mangime in forma farinosa (non risina), da Roma o da Milano. In secondo luogo dovresti mandarmi, se ne trovi a Roma, un etto di tè e un pacco (postale, non ferroviario, e perciò non superiore ai dieci chili) di lattine di latte condensato. Sia per l'una che per l'altra cosa mi dirai quel che hai speso per comprare la merce, impaccarla e spedirla. Ti rimborserò subito per intero. Infine dovresti chiedere a zio Umberto una spiegazione Ji scienza economica. In Hicks, La teoria dei salari, p. 438, Vol. 11 della Nuova Collana di Economisti, e in RÒbinson - The Economics of Imperfect Competition, p. 256, si parla di elasticità di sostituzione. Robinson la definisce cosi: "il mutamento percentuale nel rapporto degli amrnontari dei fattori impiegati diviso per il mutamento percentuale nel rapporto dei

13 q loro prezzi, ai quali esso è dovuto." La frase è piuttosto sibillina. Sono riuscito a costruire la formula matematica supponendo che ci fossero solo due fattori. E non sono nemmeno sicuro di esserci veramente riuscito. Se poi i fattori sono più di due non capisco nemmeno che cosa significhi quella definizione. Sarei molto grato a zio Umberto, se in un momento di ozio mi facesse un esempio numerico che spieghi quella formula. E, dal momento che. siamo in economia, vorrei che Fiorella si interessasse presso di lui, ed eventualmente presso Laterza, se fosse possibile pubblicare una traduzione di L. Robbins - An Essay on the Nature and Significance of Economie Science. Si tratta di un libretto di un paio di centinaia di pagine. Quantunque i miei auguri giungano un po' in ritardo, di a Donatella che glieli mando ugualmente. Vorrei che prima di chiedere di venire a trovarmi, andassi un po' al Ministero a vedere se non fosse possibile concedermi una licenza di una settimana. Di che tu sei malata e non puoi muoverti facilmente, ed aggiungi che io san prigioniero da quindici anni, e che si potrebbe anche vedere se non abbia qualche diritto di rivedere per qualche giorno la mia casa e il mio paese. Sono abbastanza rassegnato a restare ancora al confino, ma di tornare a -Roma per qualche giorno ho in questi tempi veramente una voglia struggente. Probabilmente non la vedrb realizzarsi, e la cosa più saggia sarebbe stata non pensarci. Invece ho commesso l'errore di non strozzare il sogno quando ha cominciato a sorridermi.

14 Era cosi modesto che l'ho lasciato tornare a visitarmi ogni giorno, l'ho carezzato, ed ora mi costa un po' troppa sofferenza dargli addio. Lo farò tuttavia - ma prima guarda se non puoi far valere la tua salute per risparmiare il viaggio a te e farlo fare a me. Son contento di sentire che le sorelle stanno tutte abbastanza bene. Cosi vorrei fosse anche per Cerilo, a cui ho scritto una lettera la settimana scorsa il 7 febbraio. Non sai di quale reato ~ia imputato? Io sto sempre bene. Dimenticavo di pregarti di ringraziare Guido per quella crema da barba che mi ha mandata. Forse ti ho detto che farmi la barba è sempre stata una delle mie pene, perchè ho una pelle che si sgrana facilmente e che il sapone irrita. Questa crema mantiene invece tutto quel che promette. In uno o due minuti la barba è fatta, senza tagli nella pelle, senza irritazione. Radermi è diventato un piacere. Peccato che non conoscessi già prima questa crema. ChiedGgli perciò quanto costa un tubo, da chi si può acquistare, e se se ne trova ancora o se scarseggia come il sapone. Vi abbraccio tutti con affetto. Altiero

15 5) Ventotene, Carissima Fiorella, ho ricevuto oggi la cartolina di mamma e la tua lettera. Domani porter~ la domanda per la licenza motivan~ dola colla malattia di mamma, colla prigionia di babbo, che renderebbe utile un mio viaggio a Roma per sistemare gli affari della famiglia, coi miei quindici anni di prigionia, e con le mie condizioni di salute che esigono una visita medica impossibile a Ventotene. Voglio sperare che mi sia concessa, ma comincio a sperarci poco. Cerilo ha ricevuto la mia lettera con le indicazioni circa Pianosa? Le notizie che Mamma mi dà circa zio Antonio mi hanno molto addolorato. Non insistete per il mio trasferimento, poichè se torno ad essere confinato preferisco ancora Ventotene dove ho libri e compagnia anzichè andare a marcire in un paesucolo sperduto. Dato che non trovi altri due sacchi della miscela farinosa, quali mi erano stati inviati l'anno scorso, fammi il piacere di ordinarmene, prima che sia troppo tardi, due altri di risina, che vi rimborser~ subito. Sfruttiamo cosi ancora un poco la simpatia che la signora Ursula ha saputo suscitare, come dappertutto altrove, cosi anche presso l'impiegato del Consorzio. E in tale modo i miei conigli - che sono ora giunti al cospicuo numero di 52 e cresceranno in

16 questo mese di un'altra ventina - avranno cibo secco, e consumandolo nella estate, potranno superare la stagione senza erba. La carne di coniglio è molto buona e nutriente e la mangiamo con molto piacere. Mi dispiacerebbe di doverci rinunziare in queste circostanze in cui è cosi difficile trovare del cibo discreto. Ti ringrazio assai per il tè, ma cento lire l'etto e un prezzo troppo elevato per la mia borsa e ci rinunzio. Non mi dici nulla circa il latte condensato che ti avevo altresi chiesto. Posso contare di riceverlo? Se verrò in licenza, penso che sarò come uno straniero e che toccherà a te e a Gigliola prepararmi un degno ricevimento. Tieni d'occhio qualche bel film da andare a vedere, poichè io non conosco ancora il parlato, e prendi in considerazione qualche bel giardino dove noi potremo andare a chiacchierare. Insomma sarete le mie ciceronesse. Il più bello sarebbe se per allora ci fosse anche Cerilo. Ma, orsù, tacete, stupide speranze. Ti abbraccio affettuosamente. Altiero

17 CARTOLINA POSTALE 6 ) Ventotene, Carissima Mamma, ieri sera finalmente, mi è stato comunicato che sono deferito alla commissione di Littoria per la riassegnazione del confino. La commissione si riunirà domani, e penso che per la prossima settimana saprò la decisione. Poi inoltre~ ro, per scrupolo di coscienza la domanda di licenza, quantunque tu e Fiorella mi scriviate che è molto difficile che mi sia accordata. Ho ricevuto il vaglia di L Mi dispiace molto che tu me l'abbia mandato. Sapendo che avete il denaro contato, non voglio pesare ancor di pi~ sul vostro bilancio. Nel mese di marzo ti ero debitore ancora di L Aggiungo ora queste 150, in modo che per aprile toglierai 100 lire da 370. Ho ricevuto il pacco che, contrariamente alla tua dichiarazione non era raccomandato. Era rotto, e ci mancavano 250 grammi (di biscotti). Per i prossimi pacchi sarà bene che li spediate sempre con valore dichiarato. Si paga una sovrattassa di L. 1 fino a 200 lire, ed il pacco viaggia in un sacco piombato della posta, poichè se manca qualcosa la posta deve versare 200 lire, mentre con pacco semplice se il ladro è abbastanza bravo da eseguire il suo furto senza farsi sorprendere, la posta non risarcisce nulla. Ringrazio te per tutte le buone cose che mi hai mandato, ed il cugino Franceschino per le ottime sigarette.

18 Nella mia prossima ti dirò se il latte in polvere è buono e se devi mandarmene. Non dovevi privarti del tè. Quando ti chiedo una cosa che voglio pagare, devi mandarla solo se la trovi e dirmi il prezzo. Altrimenti mi metti nella condizione di non chiederti nulla, anche se l'unica via per avere una data merce sei tu. Fammi sapere subito notizie del processo di Cerilo. Sono contento che possiate ora mandare notizie a Babbo. Vorrei anche io mandargliene e chiedergliene. Congratulazioni colle sorelle. Ti abbraccio. Altiero

19 8) Ventotene, Carissima Fiorella, domani all'una ci sarà la distribuzione della posta e spero di avere qualche riga da voi colla notizia della scarcerazione di Cerilo. Ho finalmente spedito al Ministero la domanda per la licenza. Non vedo l'ora di venire a capo anche di questa faccenda, rinunziando definitivamente al mio modesto sogno di fare un viaggio a Roma, oppure... ma è meglio non pensarci. Torno ad intrattenermi un po' con te. Sai che scrivere una lettera significa per me perdere questo paio d'ore di luce che ho fino alle 10. Non ho più una briciola di carburo, ne una goccia di petrolio, ed alle 10 lo. scuro mi caccia a letto. Non puoi immaginare quanto sia penoso questo arresto improvviso nella lettura, o, mille volte peggio se sto scrivendo. Probabilemnte mi fa bene alla salute il dovermene andare a dormire regolarmente. Ma alla vita della mente che ha un ritmo, diverso da quella fisiologica è fastidioso e dannoso. Annodare i vari pensieri, metterli in ordine ed esprimerli non è una cosa che si possa fare dall'ora tale all'ora tale. Una volta avvi~to questo lavoro debbo portarlo avanti finchè la mente e non finchè il corpo sia stanco~ ~d il corpo del resto capisce e si presta. Quando leggo una cosa interessante, ad esempio, il sonno tarda a venire e posso continare a vegliare fino a notte inottrata. Ma se scrivo, una leggera ebbrezza mi pervade e talvolta ho vegliato,

20 senza sentire stanchezza, tutta la notte, mettendomi a dormire all'alba, dopo aver finito. Per fortuna che non sono un poligr3fo. Altrimenti mi sarei già fracassata la salute. Ma queste orgie sono ormai impossibili. Dopo le 10, finis. O dovrei imparare a far funzionare il cervello con un metodo diverso. Dovrei imparare a pensare ad occhi chiusi o allo scuro. C'è chi ha nella solitudine delle tenebre i pensieri più profondi. Io non so farlo. Allo scuro mi riesce quasi impossibile pensare. Nelle tehebre il mio cervello diventa quasi paralitico, continua ad aggirarsi disperatamente intorno ad una idea, o a correre disordinatamente dall'una all'altra, ed a poco a poco mi accorgo che ogni interesse è stata tolta al suo affaccendarsi vacuo e che dal fondo dell'animo si levano sensazioni, impressioni, passioni che hanno ben poco a che fare coi ragionamenti, e che opprimono o rallegrano a piacer loro. Capisco molto bene l'orrore che il buon cristiano antico doveva avere per la notte, diabolica per sua natura, e la gioia con cui salutava il sorgere del sole, l'incatenamento del diavolo. Io non ho questi terrori cristiani, e san sempre disposto a lasciar fiorire la fantasmagoria delle sensazioni notturne. Ma pur mi secca alquanto che i limiti del dominio loro e del dominio della mente non siano fissati da me, a seconda dei miei bisogni, ma da una meccanica chiavetta in mano altrui che alle 10 fissa il confine fra i due regni. Per pensare ho bisogno di luce, e quasi sempre di carta. Comincio a scrivere un'idea non perchè l'abbia già chiara, ma per renderla tale. La prima redazione non è ancor terminata che mi accorgo di nessi prima non

21 notati e della necessità di riesporla in un ordine diverso. Credo che ho scritto poche cose le quali non siano state espresse in un primo momento in modo completamente differente, talvolta addirittura contrario. Una volta mi vergognavo segretamente di ciò. Come puoi pensare seriamente la tale cosa se appena qualche ora fa hai scritto precisamente l'inverso? Ma poi ho scoperto che la mia testa ha un temperamento dialogico. Non fa una affermazione perch~ ci crede e per dimostrarla, ma per imbastirvi su un dialogo. Non si ritiene perciò impegnata a quel che dice là per là. Come portare avanti il dialogo allo scuro, con tutto il frastuono che cominciano a fare i sentimenti, i quali sanno di avere in me non un austero ascetico castigatore, ma un padrone un po' beffardo e sprezzante ma in fondo benevolo? Dovresti farmi il piacere di scrivere alla Signora Ursula, se si trova ancora a Milano e pregarla di dire al marito se vuole chiedere al Ministero, o se vuole che chieda io, l'autorizzazione a corrispondere con me. Ho la. testa che mi scoppia pel bisogno di discutere varie idee di carattere scientifico e filosofico, e non ho press'a poco nessuno con cui farlo. Se la licenza non mi fosse concessa (ahi, ci risiamo~) per quando potrei contare di rivedervi? 28.3~1942 Ho ricevuto ora la cartolina di mamma colla notizia del deferimento di Cerilo alla commissione pel confino. Me l'aspettavo. Vorrei che almeno fosse inviato qui. Potremmo

22 tenerci compagnia. Ho ricevuto il pacco, perfettamente in regola questa volta poichè era spedito con valore dichiarato. Vi ringrazio molto di tutte le buone cose che mi avete mandato. Di a Mamma che ho ricevuto anche il secondo vaglia di 150 lire. La mia domanda per la licenza dovrebbe ormai essere giunta a Roma. Adesso stesso scrivo la lettera per Babbo. Non dimenticare di farmi sapere qualcosa per questa traduzione dell'aristotele. Vorrei far qualcosa per aiutarvi. Se qualcuno di voi va a trovare zio Antonio portategli anche un pensiero affettuoso da parte mia. Ti abbraccio affettuosamente. Altiero

23 9) Ventotene, Carissima Fiorella, l'ultima notizia ricevuta da voi è la cartolina di mamma del 24 u.s., in cui mi parlava fra l'altro dell'invio del pacco. Credo di avervi già detto che l'ho ricevuto in perfetto ordine. Non dimenticare di ordinare i 4 sacchi di risina. Ho preso ad andare ad assistere all'arrivo del piroscafo, caso mai arrivasse Cerilo. Il mio animo oscilla fra l'egoismo che mi fa desiderare di averlo vicino a me, a lenire questo aridissimo deserto di affetti in cui vivo, e l'amor fraterno che mi induce ad augurargli di esser mandato in un comune dell'interno. In attesa di qualche lettera vostra che spero di avere domani, ti trascrivo una mia recente meditazione. Fa parte di una serie di appunti che sto prendendo man mano che mi vengono in mente, e che debbono servirmi per uno studio, cui sto pensando da vario tempo. Si tratta di un lavoretto un po' complesso che richiederà probabilmente vari mesi per e sser completato, e che voglio vedere se sara possibile far pubblicare. Ho intenzione di battezzarlo "Machiavelli nel secolo XX". Le righe che ti mando possono essere considerate come un ulteriore svolgimento di quel mio commento al motto di Meister Eckehardt: "Lavoro per lavorare". -Fammi sapere che ne pensate tu e Gigliola. Uno dei principali ingredienti della coscienza dell'europeo moderno è il cristianesimo, il quale, sia pur

24 riassumendo in s~ motivi ad esso molto anteriori, ha elabo~ rata nella maniera più grandiosa e coerente quello che deve essere il criterio fondamentale secondo cui gli uomini debbono comportarsi. Secondo questa dottrina l'uomo vive per un fine che lo trascende, che non ~ formulato dall'uomo stesso, ma gli si impone dall'alto. Chi non lo riconosce, eh~ non accetta di rinunziare alla propria autonomia e di mettersi al servizio di quella superiore provvidenza ~ condannare. Il peccato~ la.volontà di stabilire da s~ i propri fini. Un secolare lavoro di emancipazione da questa veduta ha fatto si che ci si sia resi conto che la trascendenza di quei fini esisteva solo nella nostra immaginazione. In realtà si trattava di fini, di valori posti dall'uomo. Il processo di liberazione dalle vedute cristiane ~ il processo mediante il quale gli Europei acquistano il coraggio di guardare al proprio destino qual'~ effettivamente. Non c'~ tutela provvidenziale. Gli uomini diventano quel che sanno e vogliano diventare. Rischi, frutti e veleni della creazione ricadono sulle loro spalle. Questo atteggiamento ~ nettamente contrastante colla 11 VirtÙ 11 dell'umiltà, insegnata da millennii dal crist:ianesimo e penetrata fin nelle midolla delle nostre ossa. Perciò chi non vuol più riconoscere l'ordine dei fini esistente, e ne vuole affermare un altro, sente in qualche modo di fare un'opera diabolicamente presuntuosa. E' afflitto dal senso di peccare di superbia. L'imperativo morale dell' umiltà spinge il superbo a rientrare nei ranghi, o a crearsene da

25 di nuovi in cui far rientrare la propria coscienza turbata per la propria audacia, e convincerla che di nuovo serve. Con mutate vesti si ripete l'illusione cristiana. Un nuovo fine trascendente, una nuova divinità compare sull'orizzonte, assume il comando delle cose umane, e dovere di tutti è quello di prestarle omaggio ed ubbidienza. La virtù dell'umiltà torna ad essere sodd~sfatta, chè non io voglio questa tale cosa, ma un Dio. Questo Dio potrà avere i più svariati nomi ed incarnazioni. Sempre abbi~mo un ente cui si attribuisce una reale superiore esistenza e linea di sviluppo, ed al quale gli uomini servono come strumenti. L'orientamente cristiano, esigente il sacrifizio dell'individuo al fine superiore resta sempre intatto, e si manifesta nella corrente disapprovazione morale per l'ambizioso, cioè per chi fa od aspira a qualcosa senza umiliare la sua opera ad esecuzione di una missione superiore. Presupposto l'orientamento cristiano, il quale, come si e visto, va molto oltre la sfera delle chiese cristiane, esiste il peccato della superbia. Esso non e solo determinato oggettivamente come pretesa di far parte a se, ma anche soggettivamente come squilibrio psicologico. Finchè nell'animo resta anche solo una traccia della virtù dell' umiltà, una voce che dica "devi servire" si può, si, riuscire a ribellarsi, ma non si riesce ad esser superbi in modo naturale e spontaneo, poichè c'è un continuo risentimento contro la propria stessa persistente tendenza a rientrare sotto una quieta sicura tutela. La rivolta contro l'ordine stabilito impegna allora tutte le energie del ribelle; scopo della

26 sua vita diventa non l'affermativa attività di realizzazione dei suoi fini, ma la bizzosa, ostinata, risentita rissa contro i fini da lui negati, ma negati solo imperfettamente, ed in realtà riveriti in fondo all'animo. L'eretico ha sempre torto, è cioè sempre condannato alla sterilità, poichè non sa volere qualcosa, sa solo non volere qualcosa. Ma superbia ed umiltà, e relative manifestazioni psicologiche sono categorie morali sorgenti dalla problematica di tipo cristiano. Supposto un fine trascendente si è umili o superbi, buoni o cattivi, a seconda che lo si accetti o lo si respinga. Che cosa resta però di queste categorie una volta svanito radicalmente l'orientamento cristiano? Una volta raggiunta la coscienza che gli uomini, i concreti uomini, si stabiliscono da sè i propri fini, danno da sè un senso alla propria vita? La psicologia di chi opera con tale coscienza è identica, tolta l'ampoilosità delle metafore, a quella che i teologi hanno attribuita a Dio - e la cosa non deve meravigliare, poichè a Dio è stata trasferita appunto la psicologia dell'uomo creatore. Dio è umile o superbo? La domanda non ha senso, poichè egli non ha nulla di fronte a cui umiliarsi o insuperbire. Dio fa semplicemente la sua opera con letizia ed amandola, perchè è la sua opera. * * * Conosci il motto di Turenne? E' stupendo: Carcasse tu trembles? Tu tremblerais bien davantage si tu savais ~ je te mène Oggi c'è stata la distribuzione della posta, ma

27 ~------non ho ricevuto nulla. Non capisco questo vostro lungo silenzio. Immagino che non scriviate perchè non sapete ancora quale sia la sorte di Cerilo. Ho invece ricevuto il pacchetto di ricostituenti, cioè la crema per la barba e gli ottimi cioccolattini, che ho gustati con molto piacere. Ho visto che sono dell'ambrosia, e me ne sono meravigliato. L'Ambrosia non aveva già da anni cessato di esistere? Oppure era stata venduta e continua sempre a lavorare? Oppure appartiene a zio Ernesto? Nel mio orto ho raccolto già per la seconda volta vari chili di spinaci. Forse sono il solo produttore di spinaci nell'isola. E dovresti vedere che superbe foglie vengono. Deve essere una semenza selezionata perchè le foglie vengono di due decimetri quadrati di superficie all'incirca, e tutavia sono tenerissime. Anche la terra è divenuta ora molto feconda per l'abbondanza di concime che contiene. In altri due settori coltivo prezzemolo e insalata. Ora ho fatto degli scassi di settanta centimetri di profondità e preparato cosi il terreno per avere dei cavoli da foraggio che dovranno servirmi per i conigli. - Dà una certa soddisfazione veder fruttare la terra, anche se si tratta solo di un fazzoletto. Mi piacerebbe di averne un ettaro, con l'aggiunta di un paio di buoi, di una moglie e di sette o otto figli. Sono modesto, non ti sembra? - E dire che col mio bisogno di veder fiorire la vita nelle sue innumerevoli forme intorno a me, non posso invece nemmeno avere accanto quelli che sono i fiori prediletti. Abbracci a tutti Altiero

28 ~------non ho ricevuto nulla. Non capisco questo vostro lungo silenzio. Immagino che non scriviate perchè non sapete ancora quale sia la sorte di Cerilo. Ho invece ricevuto il pacchetto di ricostituenti, cioè la crema per la barba e gli ottimi cioccolattini, che ho gustati con molto piacere. Ho visto che sono dell'ambrosia, e me ne sono meravigliato. L'Ambrosia non aveva già da anni cessato di esistere? Oppure era stata venduta e continua sempre a lavorare? Oppure app~rtiene a zio Ernesto? Nel mio orto ho raccolto già per la seconda volta vari chili di spinaci. Forse sono il solo produttore di spinaci nell'isola. E dovresti vedere che superbe foglie vengono. Deve essere una semenza selezionata perchè le foglie vengono di due decimetri quadrati di superficie all'incirca, e tutavia sono tenerissime. Anche la terra è divenuta ora molto feconda per l'abbondanza di concime che contiene. In altri due settori coltivo prezzemolo e insalata. Ora ho fatto degli scassi di settanta centimetri di profondità e preparato cosi il terreno per avere dei cavoli da foraggio che dovranno servirmi per i conigli. - Dà una certa soddisfazione veder fruttare la terra, anche se si tratta solo di un fazzoletto. Mi piacerebbe di averne un ettaro, con l'aggiunta di un paio di buoi, di una moglie e di sette o otto figli. Sono modesto, non ti sembra? - E dire che col mio bisogno di veder fiorire la vita nelle sue innumerevoli forme intorno a me, non posso invece nemmeno avere accanto quelli che sono i fiori prediletti. Abbracci a tutti Altiero

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

Donato Panza LA VOCE DELLA LUNA

Donato Panza LA VOCE DELLA LUNA La voce della luna Donato Panza LA VOCE DELLA LUNA Poesie Con questo libro ci sarebbero tanti da ringraziare, ma mi limito solo a ringraziare tutti coloro che mi vogliono bene, e un ringraziamento speciale

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

1. Queste mele sono. a. buonissime b. meno buonissime c. più buonissime. 2. La sua auto è mia. a. nuovissima b. più nuova della c.

1. Queste mele sono. a. buonissime b. meno buonissime c. più buonissime. 2. La sua auto è mia. a. nuovissima b. più nuova della c. QUARTA MEDIA RIPASSO DI GRAMMATICA / LESSICO E FUNZIONI SCEGLI LA FORMA CORRETTA. 1. (a) Quello uomo (b) Quell'uomo (c) quel uomo è stato un famoso atleta. 2. Il mio ufficio è vicino (a) alla stazione

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2 Volto che sfugge, nebbia di idee, 9 tu sei solo una grossa bugia! SIb7+ Ti dicono tutti che hai dei talenti, LA9 in fondo ci speri che così sia! RITORNO ALLA CAVA RAP Questo è il mio mondo, qui sono il

Dettagli

QUESTA NON E' LA FINE MA SOLO L'INIZIO!

QUESTA NON E' LA FINE MA SOLO L'INIZIO! Domenica 31 Marzo 2013 QUESTA NON E' LA FINE MA SOLO L'INIZIO! Gesù è risorto e noi vogliamo risorgere con lui. GEREMIA 29:11 Dio dice io so i pensieri che medito per voi, pensieri di pace e non di male

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

E ora inventiamo una vita.

E ora inventiamo una vita. E ora inventiamo una vita. - Venga Cristina, facciamo due chiacchiere. Il ragioniere dell'ufficio personale si accomoda e con un respiro inizia il suo discorso. Lei sa vero che ha maturato l'età per il

Dettagli

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli

TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO. COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto.

TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO. COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto. TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto. 1) studente abita a Firenze. 3) Io conosco città italiane.

Dettagli

IL LIBRO PER L UOMO D OGGI

IL LIBRO PER L UOMO D OGGI Corso Scegli Gesù SG01 Lezione 1 IL LIBRO PER L UOMO D OGGI Troppo difficile? Antiquato? Solo per persone molto religiose? No! Ti dimostreremo che sono solo pregiudizi. LA NOSTRA GENERAZIONE È INSICURA

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank.

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank. Anna Frank era una ragazza ebrea-tedesca, oggi divenuto simbolo dell'olocausto, ovvero dello sterminio degli Ebrei per mano della Germania nazista e dai suoi alleati ai tempi della seconda guerra mondiale.

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2008-2009 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: 3 Διάρκεια : 2 ώρες Ημερομηνία:

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19.

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19. Insegnante intervistata: 12 anni di insegnamento; al momento dell intervista insegna nelle classi II di una scuola primaria Durata intervista: 30 minuti 1. Ti chiederei gentilmente di pensare ad un bambino

Dettagli

L ALBERO CHE NON SAPEVA DI ESSERE UN ALBERO

L ALBERO CHE NON SAPEVA DI ESSERE UN ALBERO L ALBERO CHE NON SAPEVA DI ESSERE UN ALBERO di Giovannella Massari Sopra un prato verde chiaro l alberello se ne stava e guardandosi un po in giro, tristemente sospirava. Nessun albero lì intorno, su quel

Dettagli

La rivelazione della Parola di Dio

La rivelazione della Parola di Dio Domenica, 26 settembre 2010 La rivelazione della Parola di Dio Salmo 119:130- La rivelazione delle tue parole illumina; rende intelligenti i semplici. Apro la bocca e sospiro, per il desiderio dei tuoi

Dettagli

Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza,

Giornale degli Alunni della Scuola Media Virgilio Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza, Noi in poche pagine Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA XVI EDIZIONE ~ ANNO 2014-2015 9 ottobre 2014 SOMMARIO SPECIALE CLASSE 3^B Ø RIFLESSIONI DEI PRIMI GIORNI DI

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato.

Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato. Traccia Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato. Per la preghiera: impariamo il canto per la celebrazione del perdono recitiamo insieme il Confesso e l Atto di dolore

Dettagli

Poesie, filastrocche e favole per bambini

Poesie, filastrocche e favole per bambini Poesie, filastrocche e favole per bambini Jacky Espinosa de Cadelago Poesie, filastrocche e favole per bambini Ai miei grandi tesori; Elio, Eugenia ed Alejandro, coloro che ogni giorno mi fanno crescere

Dettagli

Negli occhi ti riluce lo splendore Dell'ora, che trascorre sì veloce. Nel volto è la freschezza d'un bel fiore, E porti con speranza la tua croce.

Negli occhi ti riluce lo splendore Dell'ora, che trascorre sì veloce. Nel volto è la freschezza d'un bel fiore, E porti con speranza la tua croce. Doc. 4 POESIA per NUCCIA della cugina WILMA (3 gennaio 1959) Un giorno t inchiodò un destino atroce Ad un lettuccio triste e al tuo dolore. D'allor la vita tua, senza una voce, Parla e singhiozza al tempo

Dettagli

Atto di fede, Luciano Ligabue

Atto di fede, Luciano Ligabue Atto di fede, Luciano Ligabue Ho visto belle donne spesso da lontano ognuno ha il proprio modo di tirarsele vicino e ho visto da vicino chi c'era da vedere e ho visto che l'amore cambia il modo di guardare

Dettagli

Realizzato dai bambini del Primo Circolo Didattico Classe 4^ C Sede Moretti

Realizzato dai bambini del Primo Circolo Didattico Classe 4^ C Sede Moretti Realizzato dai bambini del Primo Circolo Didattico Classe 4^ C Sede Moretti Va bene diventare cameriere però, mangiare tutto quel cibo e bere prima, durante e dopo il pasto è esagerato! Per fortuna che

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio Celebrare un anniversario non significa rievocare un avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento di grazie una realtà presente che ha

Dettagli

CONTIAMO MOLTO AUGURA TANTISSIMI AUGURI DI BUON NATALE ANCHE A TUTTI VOI ^_^

CONTIAMO MOLTO AUGURA TANTISSIMI AUGURI DI BUON NATALE ANCHE A TUTTI VOI ^_^ FRASI DI NATALE - BELLE FRASI DI AUGURI DI NATALE Scegli le migliori Frasi di Natale per fare tanti Auguri di Buon Natale Prepara il tuo sorriso migliore, a Natale tutti vogliono essere felici. Regala

Dettagli

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Compiti delle vacanze estive per chi in agosto sarà al livello 3 Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Questi compiti

Dettagli

PADRE MAESTRO E AMICO

PADRE MAESTRO E AMICO PADRE MAESTRO E AMICO Padre, di molte genti padre, il nostro grido ascolta: è il canto della vita. Quella perenne giovinezza che tu portavi in cuore, perché non doni a noi? Padre, maestro ed amico noi

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

BEATA MARIA DI GESU'CROCIFISSO

BEATA MARIA DI GESU'CROCIFISSO BEATA MARIA DI GESU'CROCIFISSO PREGHIERA PER LA CANONIZZAZIONE Signore Gesù, che per riscattarci hai voluto incarnarti a Nàzaret, nascere a Betlemme e morire a Gerusalemme, degnati di ricordarti che la

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

CANOVACCIO 6. In pausa pranzo nel parco Come evitare l avarizia quando si è dalla parte del potere?

CANOVACCIO 6. In pausa pranzo nel parco Come evitare l avarizia quando si è dalla parte del potere? CANOVACCIO 6 Estratto da: L azienda senza peccati scagli la prima pietra! I sette peccati capitali dalla vita personale alla vita professionale. Il teatro chiavi in mano. In pausa pranzo nel parco Come

Dettagli

ANGELA RAINONE POESIE

ANGELA RAINONE POESIE 1 ANGELA RAINONE POESIE EDIZIONE GAZZETTA DIE MORRESI EMIGRATI Famiglia Rainone Angela Lugano Svizzera 2 3 PREFAZIONE Tra i giovani che hanno sporadicamente inviato delle poesie per pubblicarle sulla Gazzetta

Dettagli

Luisa Mattia Sibilla nel cappello

Luisa Mattia Sibilla nel cappello Luisa Mattia Sibilla nel cappello Prima edizione settembre 2015 Copyright 2015 biancoenero edizioni srl www.biancoeneroedizioni.com Testo di Luisa Mattia Illustrazioni di Andrea Mongia Font biancoenero

Dettagli

FESTA DEI CRESIMANDI CON IL VESCOVO GIANNI ATTIVITÀ A CATECHISMO

FESTA DEI CRESIMANDI CON IL VESCOVO GIANNI ATTIVITÀ A CATECHISMO FESTA DEI CRESIMANDI CON IL VESCOVO GIANNI ATTIVITÀ A CATECHISMO INTRODUZIONE Le attività proposte in preparazione all incontro con il Vescovo Gianni hanno il loro orizzonte più ampio nei contenuti della

Dettagli

L'orologio. di Nello Filippetti

L'orologio. di Nello Filippetti L'orologio di Nello Filippetti E il bimbo sognava l orologio che camminava giorno e notte, il cuore di smalto fiorito che nel fiore della vita la mamma dette al babbo in segno di lei, perché traducesse

Dettagli

A cura di Chiesacattolica.it e LaChiesa.it

A cura di Chiesacattolica.it e LaChiesa.it XI DOMENICA PRIMA LETTURA Il Signore ha rimosso il tuo peccato: tu non morirai. Dal secondo libro di Samuèle 12, 7-10.13 In quei giorni, Natan disse a Davide: «Così dice il Signore, Dio d Israele: Io ti

Dettagli

Dimmi che è solo un sogno!

Dimmi che è solo un sogno! Mariuccia FADDA Istituto Tecnico Commerciale G. Dessì, classe 4 a E Dimmi che è solo un sogno! Tutto è iniziato con uno stupido intervento alla gamba, in quello stupido ospedale, con quello stupido errore

Dettagli

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE CANZONE: LE NOSTRE CANZONI DI NATALE VIENI BAMBINO TRA I BAMBINI Quando la notte è buia E buio è anche il giorno, non credi che il domani potrà mai fare ritorno. Quando la notte è fredda C è il gelo nel

Dettagli

Impariamo a volare...

Impariamo a volare... Impariamo a volare... Francesca Maccione IMPARIAMO A VOLARE... www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Francesca Maccione Tutti i diritti riservati L amore è longanime, è benigno, l amore non ha invidia,

Dettagli

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Dio ricompensa quelli che lo cercano

Dio ricompensa quelli che lo cercano Domenica, 22 agosto 2010 Dio ricompensa quelli che lo cercano Ebrei 11:6- Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che Egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo

Dettagli

C eraunavoltaunpaiodicalzini

C eraunavoltaunpaiodicalzini C eraunavoltaunpaiodicalzini C era una volta un paio di calzini. Marta e Paolo erano i nomi di questi due calzini. Si erano conosciuti, innamorati e litigati per anni. Ora abitavano in via Cassetto n.

Dettagli

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia Operazione Oh no! Nonno Toni sentì un urlo di rabbia provenire dalla cameretta di Tino. Salì le scale di corsa, spalancò la porta e si imbatté in un bambino con gli occhi pieni di lacrime. Tino aveva in

Dettagli

Cristiano Carli. BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile. Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com. I ed.

Cristiano Carli. BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile. Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com. I ed. Cristiano Carli BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com I ed. marzo 2014 Copertina: Giulia Tessari about me giulia.tessari@gmail.com DISCLAIMER

Dettagli

poesie del rispetto Le muse per una città che si vuole bene

poesie del rispetto Le muse per una città che si vuole bene Una parola sola è come muta Pensiamo le parole: una a una, una parola sola è come muta, ombra d assenza, eco di silenzio. Anche quando è nobile, un nome, la parola assoluta di qualcuno, se è sola, si affanna,

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron Di Enrico Cheli Cheli: Dott. Boiron, lei è presidente del gruppo Boiron, leader mondiale nel campo dell omeopatia, e da anni

Dettagli

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19 01 - Voglio Di Piu' Era li', era li', era li' e piangeva ma che cazzo hai non c'e' piu',non c'e' piu',non c'e' piu' e' andato se ne e' andato via da qui Non c'e' niente che io possa fare puoi pensarmi,

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

I piccoli poeti della 5^ A Scuola Primaria

I piccoli poeti della 5^ A Scuola Primaria I piccoli poeti della 5^ A Scuola Primaria ins. Antonietta Scarcella Il Natale. Ogni anno arriva il Natale E noi bambini felici siamo. Tutti contenti per i doni che riceviamo, Anche gli adulti sono contenti,

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO 6. ABITO A 7. QUESTA E LA MIA FAMIGLIA: 1 8. A CASA

Dettagli

L AZIONE DI DIFFUSIONE

L AZIONE DI DIFFUSIONE L AZIONE DI DIFFUSIONE 28 Messaggio, 4 marzo 1951 La volontà del Figlio Vedo una luce intensa e odo: Eccomi di nuovo. Attraverso la luce vedo la Signora. Dice: Guarda bene e ascolta quello che ho da dirti.

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

Ti voglio bene, mamma

Ti voglio bene, mamma F E S T A della... Ti voglio bene, mamma! Dettato Ti voglio bene mamma, quando mi sveglio e vedo il tuo viso che mi sorride. Ti voglio bene mamma, quando pranziamo insieme e poi mi aiuti a fare i compiti.

Dettagli

Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana

Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana Cognome : Nome : Data : Istruzioni Non si tratta di una valutazione. Si tratta di individuare le proprie competenze

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

La Bibbia è contro il sesso

La Bibbia è contro il sesso mito 5 La Bibbia è contro il sesso L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. Woody Allen Facendone un peccato il Cristianesimo ha fatto molto

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding)

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) 2010 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text [Ring, ring] SIGNORA ROSSI: Pronto casa Rossi. CARLO: Buonasera signora

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

musica e si univano miracolosamente. caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto

musica e si univano miracolosamente. caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto 330 ELENA ARMILLEI musica e si univano miracolosamente. - - caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- - occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto - informare sullo stato di tua

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

TOPO FELICE, I GIOCHI E LA FATA

TOPO FELICE, I GIOCHI E LA FATA TOPO FELICE, I GIOCHI E LA FATA (Buio, musica, voce narrante inizia a raccontare) VOCE NARRANTE Questa è la storia di Felice, un topolino che vive in un parco meraviglioso. FELICE IL TOPOLINO VIVE IN QUESTO

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Copyright 2010 Tiziana Cazziero

Copyright 2010 Tiziana Cazziero Voltare Pagina Copyright 2010 Tiziana Cazziero Tiziana Cazziero VOLTARE PAGINA Romanzo Al mio compagno, la persona che mi sopporta nei miei momenti bui. PRIMA PARTE Buongiorno mamma. Buongiorno a te

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Sessione 12 ESERCIZI SU COME INFONDERE FIDUCIA. Accettare ciò che una madre pensa

Sessione 12 ESERCIZI SU COME INFONDERE FIDUCIA. Accettare ciò che una madre pensa 48 12. Esercizi su come infondere fiducia Sessione 12 ESERCIZI SU COME INFONDERE FIDUCIA Esercizio 6. Accettare ciò che una madre pensa Gli esempi da 1 a 3 sono concetti errati in cui le madri potrebbero

Dettagli

2. Orsoroberto I bambini ricevono la scheda numero 1, colorano l Orsoroberto e rispondono alla domanda: Come ti chiami? scrivendo il loro nome.

2. Orsoroberto I bambini ricevono la scheda numero 1, colorano l Orsoroberto e rispondono alla domanda: Come ti chiami? scrivendo il loro nome. Unità I L identità personale Contenuti - Salutarsi - Presentarsi - Parlare di sé - Famiglia - Numeri Attività Un pupazzo di nome Roberto aiuterà i bambini ad imparare l italiano, e diventerà presto la

Dettagli

NOTIZIE DALL INTERNO

NOTIZIE DALL INTERNO Istituto Comprensivo Cantù2 Scuola Primaria di Fecchio Anno 7. Numero 3 Giugno 2012 SCUOLA IN...FORMA Pag. 2 NOTIZIE DALL INTERNO (CURIOSANDO NELLA SCUOLA) A CURA DI ALICE, TABATA, MATTEO CAMESASCA (QUINTA)

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

Il GPS di Dio Schema riassuntivo del messaggio e domande per i Piccoli Gruppi

Il GPS di Dio Schema riassuntivo del messaggio e domande per i Piccoli Gruppi Il GPS di Dio Schema riassuntivo del messaggio e domande per i Piccoli Gruppi Matteo 5:6 Beati quelli che sono affamati e assetati di giustizia, perché saranno saziati. Giovanni 10:27 Le mie pecore ascoltano

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2 IN GIRO PER ACQUISTI Signora Rossi: Voglio vedere una camicia per mio figlio. Commessa : Di che colore? Signora Rossi: Non so.. Commessa : Le consiglio il colore rosa. Se Suo figlio segue la moda, gli

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

www.iluss.it - Italiano online Scheda grammaticale

www.iluss.it - Italiano online Scheda grammaticale Discorso indiretto - o n 1 Trasformare il discorso diretto in indiretto 1. "Che cosa fai?". Mi chiese che cosa. 2. "Sono venuto a saperlo per caso". Disse a saperlo per caso. 3. "Per favore, telefoni a

Dettagli

RINNOVAMENTO CARISMATICO CATTOLICO

RINNOVAMENTO CARISMATICO CATTOLICO INSEGNAMENTO IL MIO CUORE CANTA LE TUE LODI a cura di Carlo Arditi, Responsabile del Servizio Musica e Canto Nel preparare questa condivisione mi sono accorto che, pur non avendolo fatto apposta, anche

Dettagli

Parabola delle grosse pietre

Parabola delle grosse pietre Parabola delle grosse pietre Un giorno, un vecchio professore fu chiamato come esperto per parlare sulla pianificazione più efficace del proprio tempo ai quadri superiori di alcune grosse compagnie nordamericane.

Dettagli

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Scarica questo libretto Ascolta le canzoni in MP3 http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Canti con accordi 1 Lo spirito e la sposa z do

Dettagli

La prima confessione di nostro figlio

La prima confessione di nostro figlio GLI INTERROGATIVI CHE ATTENDONO LA VOSTRA RISPOSTA Parrocchia San Nicolò di Bari Pistunina - Messina QUANDO MI DEVO CONFESSARE ANCORA? Quando senti in te il desiderio di migliorare la tua condotta di figlio

Dettagli

POESIE SULLA FAMIGLIA

POESIE SULLA FAMIGLIA I S T I T U T O S. T E R E S A D I G E S Ù Scuola Primaria POESIE SULLA FAMIGLIA A CURA DEI BAMBINI DELLA QUARTA PRIMARIA a.s. 2010/2011 via Ardea, 16-00183 Roma www.stjroma.it La gratitudine va a mamma

Dettagli