DETERMINAZIONE N. 276 DEL 09/05/2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DETERMINAZIONE N. 276 DEL 09/05/2013"

Transcript

1 D. D. Centro di responsabilità: SETTORE MANUTENZIONE E SVILUPPO RETE STRADALE DETERMINAZIONE N. 276 DEL 09/05/2013 Oggetto S.P. N. 21 "CIGNONE-CORTE DE'FRATI",S.P. N. 86 "DI BORDOLANO", S.P. CR EX S.S. N. 498 "SONCINESE". LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA MEDIANTE RISAGOMATURA E CONSOLIDAMENTO DEL PIANO VIABILE DI TRATTI VARI DELLE STRADE PROVINCIALI IN EPIGRAFE E DI QUELLE LIMITROFE. Riferimenti Normativi: 2013 / di 5

2 PREMESSA E RELAZIONE Il Dirigente Settore Manutenzione e Sviluppo Rete Stradale Premesso che: - con deliberazione di G.P. n. 123 del immediatamente eseguibile è stato approvato in tutti i suoi elaborati il progetto esecutivo relativo ai lavori di manutenzione straordinaria mediante risagomatura e consolidamento del piano viabile della S.P. N 21 CIGNONE-CORTE DE' FRATI, S.P. N. 86 DI BORDOLANO e della S.P. CR EX S.S. n. 498 SONCINESE, nei tratti indicati nello Schema di Contratto allegato alla deliberazione medesima, dell importo complessivo di Euro ,00 così ripartito: Euro ,00 per lavori a base d appalto ed oneri per la sicurezza di cui Euro ,84 per lavori soggetti a ribasso d asta e Euro ,16 per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso d asta; Euro ,00 per somme a disposizione di cui: - Euro 7.758,60 per spese tecniche; - Euro 5.000,00 per spese per coordinamento sicurezza in fase di esecuzione; - Euro 596,40 per spese per accertamenti di laboratorio; - Euro ,00 per I.V.A. Al 21%, eventuali altre imposte e contributi di legge; - nell'atto deliberativo succitato si è rinviato ad una successiva determinazione del Dirigente Responsabile della spesa l approvazione della procedura di gara per l affidamento dei lavori in argomento; - l art. 122 comma 7 del D.Lgs. 163/2006 e successive modificazioni e integrazioni prevede che i lavori di importo complessivo inferiore a Euro ,00 possano essere affidati dalle stazioni appaltanti, a cura del responsabile del procedimento, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, e secondo la procedura prevista dall'articolo 57, comma 6; l'invito è rivolto ad almeno cinque soggetti se sussistono aspiranti idonei in tali numeri; - la prestazione in argomento, da eseguirsi a misura, è da affidarsi previo esperimento di procedura negoziata ai sensi dell art. 122 comma 7 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. e dell'art. 14 del Regolamento dei Contratti, fra imprese qualificate per categorie e classifiche adeguate. I lavori verranno aggiudicati mediante massimo ribasso sull elenco prezzi posto a base di gara di cui all art. 82, 2 comma lett. a) del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., fatta salva l obbligatorietà di sopravvenute norme in materia, vincolando l'aggiudicataria con contratto redatto in forma pubblica amministrativa per l'intero importo finanziato; - le ditte offerenti dovranno prestare cauzione provvisoria nell ammontare, nei termini e secondo le - l Amministrazione si riserva di verificare le eventuali offerte ritenute anormalmente basse ai sensi dell art. 86, comma 3, D.Lgs 163/2006. In tal caso ai sensi dell art. 88, comma 7, D. Lgs 163/2006, ci si riserva di procedere contemporaneamente alla verifica di anomalia delle migliori offerte, non oltre la quinta. Atteso che 2013 / di 5

3 - fermo restando che i tratti principali oggetto dell appalto sono quelli di cui alla relazione tecnica succitata, non è da escludere che debbano essere eseguiti anche ulteriori interventi, secondo le necessità della Stazione Appaltante, in tratti limitrofi alle zone dei lavori, in quanto i manti stradali, specialmente se percorsi da forte traffico, sono in continua evoluzione di ammaloramento; - l esecutore dei lavori, ai sensi dell art. 125 del D.P.R. 207/2010 e dell art. 129 del D.Lgs. 163/2006 e successive modificazioni e integrazioni, dovrà costituire una polizza assicurativa, conforme allo schema tipo di cui al D.M. n. 123/2004, idonea a coprire i danni subìti dalle stazioni appaltanti a causa del danneggiamento o della distruzione totale o parziale di impianti ed opere, anche preesistenti, verificatisi nel corso dell esecuzione dei lavori nonché ad assicurare la stazione appaltante contro la responsabilità civile per danni causati a terzi durante l esecuzione dei lavori. A tal fine, le somme da assicurare vengono individuate in: stipulare per i danni agli impianti o alle opere; stipulare per i danni agli impianti o alle opere preesistenti; Euro ,00 quale massimale minimo della polizza da stipulare per la responsabilità civile verso i terzi; Rilevato che: - il tempo utile per ultimare tutti i lavori compresi nell'appalto è fissato, in considerazione della particolare natura dell'opera, in giorni 30 (trenta) naturali, consecutivi, decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori; - nel caso di mancato rispetto del termine indicato per l esecuzione delle opere di cui al punto precedente, per ogni giorno naturale consecutivo di ritardo nell ultimazione dei lavori verrà applicata una penale pari allo 0,3 (zerovirgolatre per mille) dell importo contrattuale; - la Provincia si riserva la facoltà di addivenire alla consegna dei lavori anche in pendenza del contratto stesso, senza che l Impresa possa sollevare eccezioni, acquisendo preventivamente le necessarie garanzie e i documenti previsti per legge; - la ditta aggiudicataria dovrà prestare cauzione definitiva nell ammontare, nei termini e secondo le - per qualsiasi altra condizione contrattuale volta a disciplinare le diverse prestazioni in cui si articola l'appalto in questione, non espressamente richiamata nel presente atto, si rinvia allo Schema di Contratto già approvato con D.G.P. n. 123 del Precisato che: - l Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici con propria deliberazione del qui integralmente richiamata ha previsto una contribuzione: a carico delle Stazioni Appaltanti per l attivazione della procedura di gara; a carico degli operatori economici che intendono partecipare a procedure di scelta attivate dalle Stazioni medesime, con importi che variano per entrambi i soggetti in funzione dell ammontare della base d asta; - l importo della contribuzione a carico di questa Amministrazione, tenuto conto della base d asta succitata, è pari a complessivi Euro 225,00 da pagarsi attingendo alla voce I.V.A. Al 21%, eventuali altre imposte e contributi di legge del quadro economico suddetto; - gli interventi in oggetto sono caratterizzati dal seguente codice CUP : G97H ; - con riferimento agli interventi di cui all oggetto, si ritiene che nel 2013 gli importi dei pagamenti ammonteranno a Euro ,00, pari all'intero importo finanziato / di 5

4 Vista la dichiarazione rilasciata dal Direttore dei Lavori ai sensi dell art. 106 comma 1 del D.P.R. 207/2010. Visti altresì: - la D.C.P. n. 31 del con cui si è provveduto ad approvare la Relazione previsionale e programmatica , il Bilancio triennale , il Bilancio di previsione per l'esercizio 2013, il Programma triennale e l'elenco annuale dei lavori pubblici; - la D.G.P. n. 97 del , con cui è stato approvato il P.E.G del Settore Manutenzione e Sviluppo Rete Stradale, che prevede, all'obiettivo individuale 2013_4301 e all'obiettivo strategico 2013_OS11 ESIGENZE MANUTENTIVE, le prestazioni di cui all'oggetto; - il decreto del Presidente della Provincia di Cremona n. 86 del con cui si è provveduto a conferire, a far data dal e sino al termine del mandato amministrativo, all Ing. Patrizia Malabarba, Dirigente, l incarico dirigenziale di direzione del Settore Manutenzione e Sviluppo Rete Stradale; - il decreto n. 27 del Settore Manutenzione e Sviluppo Rete Stradale con cui è stato validato il progetto, ai sensi dell'art. 55 del D.P.R. 207/2010, sottoscritto dal R.U.P. in data prot. n ; - gli artt. 107 e 192 del D.Lgs. 267/2000; - artt. 90 e 120 Statuto Provinciale; - gli artt. 90, 91 e 92 del D.Lgs. 163/2006 e successive modificazioni e integrazioni. DETERMINA 1) di affidare i lavori di manutenzione straordinaria mediante risagomatura e consolidamento del piano viabile della S.P. n. 21 CIGNONE CORTE DE' FRATI, della S.P. N. 86 DI BORDOLANO e della S.P. CR EX S.S. n. 498 SONCINESE - nei tratti indicati nello Schema di Contratto approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 123 del da eseguirsi a misura, previo esperimento di procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara, ai sensi dell art. 122 comma 7 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. e dell'art. 14 del Regolamento dei Contratti, fra imprese qualificate per categorie e classifiche adeguate, mediante massimo ribasso sull elenco prezzi posto a base di gara di cui all art. 82, 2 comma lett. a) del D.Lgs. 163/2006 e successive modificazioni e integrazioni, fatta salva la obbligatorietà di sopravvenute norme in materia, vincolando l'aggiudicataria con contratto redatto in forma pubblica amministrativa per l'intero importo finanziato; 2) che le ditte offerenti prestino cauzione provvisoria nell ammontare, nei termini e secondo le 3) di riservarsi la facoltà di verificare le eventuali offerte ritenute anormalmente basse ai sensi dell art. 86, comma 3, D.Lgs 163/2006. In tal caso ai sensi dell art. 88, comma 7, D. Lgs 163/2006, ci si riserva di procedere contemporaneamente alla verifica di anomalia delle migliori offerte, non oltre la quinta; 4) che il tempo utile per ultimare tutti i lavori compresi nell appalto sia fissato, in considerazione della particolare natura dell opera, in giorni 30 (trenta) naturali, consecutivi, decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori. Nel caso di mancato rispetto del termine indicato per l esecuzione delle opere di cui al punto precedente, per ogni giorno naturale consecutivo di ritardo nell ultimazione dei lavori verrà applicata una penale pari allo 0,3 (zerovirgolatre per mille) dell importo contrattuale; 2013 / di 5

5 5) di riservarsi la facoltà di addivenire alla consegna dei lavori anche in pendenza del contratto stesso, senza che l Impresa possa sollevare eccezioni, acquisendo preventivamente le necessarie garanzie e i documenti previsti per legge; 6) che la ditta aggiudicataria presti cauzione definitiva nell ammontare, nei termini e secondo le 7) che l esecutore dei lavori, ai sensi dell art. 125 del D.P.R. 207/2010 e dell art. 129 del D.Lgs. 163/2006 e successive modificazioni e integrazioni, debba costituire una polizza assicurativa, conforme allo schema tipo di cui al D.M. n. 123/2004, idonea a coprire i danni subìti dalle stazioni appaltanti a causa del danneggiamento o della distruzione totale o parziale di impianti ed opere, anche preesistenti, verificatisi nel corso dell esecuzione dei lavori nonché ad assicurare la stazione appaltante contro la responsabilità civile per danni causati a terzi durante l esecuzione dei lavori. A tal fine, le somme da assicurare vengono individuate in: stipulare per i danni agli impianti o alle opere; stipulare per i danni agli impianti o alle opere preesistenti; Euro ,00 quale massimale minimo della polizza da stipulare per la responsabilità civile verso i terzi; 8) che qualora pervenga una sola offerta valida, si proceda ad aggiudicare all unica ditta offerente se in possesso dei requisiti richiesti. Diversamente, sarà possibile ricorrere alla trattativa diretta ai sensi dell art. 14 del Regolamento dei Contratti tra le ditte qualificate del settore, di cui agli elenchi a disposizione dell Amministrazione Provinciale che saranno successivamente individuate; 9) che per qualsiasi altra condizione contrattuale volta a disciplinare le diverse prestazioni in cui si articola l'appalto in questione, non espressamente richiamata nel presente atto, si faccia riferimento allo Schema di Contratto già approvato con D.G.P. n. 123 del ; 10) di imputare la spesa complessiva di Euro ,00 (comprensiva di I.V.A al 21% e di Euro 225,00 quale contribuzione all Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici) al Cap Tit. II Funz. 06 Serv. 01 Interv. 01 del Bilancio Provinciale 2013; Cremona, lì 09 maggio 2013 IL DIRIGENTE SETTORE MANUTENZIONE E SVILUPPO RETE STRADALE (Ing. Patrizia Malabarba) Documento informatico firmato digitalmente ai sensi dell'art. 21 D.Lgs 82/2005 e successive modifiche ed integrazioni / di 5

DETERMINAZIONE N. 81 DEL 21/02/2013

DETERMINAZIONE N. 81 DEL 21/02/2013 D. D. Centro di responsabilità: SETTORE MANUTENZIONE E SVILUPPO RETE STRADALE DETERMINAZIONE N. 81 DEL 21/02/2013 Oggetto III PROGRAMMA DI ATTUAZIONE DEL PIANO NAZIONALE DELLA SICUREZZA STRADALE - INTERVENTI

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Provincia di Padova VIABILITA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Proposta n. 2144/2014 Determina n. 1927 del 27/06/2014 Oggetto: DETERMINAZIONE A CONTRARRE LAVORI E FORNITURE DESTINATE AL MANTENIMENTO IN EFFICIENZA

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELLA STRUTTURA ORGANIZZATIVA FONDI COMUNITARI

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELLA STRUTTURA ORGANIZZATIVA FONDI COMUNITARI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELLA STRUTTURA ORGANIZZATIVA FONDI COMUNITARI RACCOLTA PARTICOLARE DEL STRUTTURA Determinazione n _15 del 05.03.2015 Redatta da:_dott.ssa Francesca RIPA_ Firma: RACCOLTA

Dettagli

Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena)

Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena) Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena) Determinazione nr. 301 Del 05/05/2015 Lavori Pubblici e Patrimonio OGGETTO: COTTIMO FIDUCIARIO PER L'AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA E POSA DI IMPIANTO

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PUBBLICO INCANTO - BANDO DI GARA N 23/2006. Il Comune di Cagliari - Servizio Appalti via Roma, 145 09124 Cagliari,

COMUNE DI CAGLIARI PUBBLICO INCANTO - BANDO DI GARA N 23/2006. Il Comune di Cagliari - Servizio Appalti via Roma, 145 09124 Cagliari, COMUNE DI CAGLIARI PUBBLICO INCANTO - BANDO DI GARA N 23/2006 Il Comune di Cagliari - Servizio Appalti via Roma, 145 09124 Cagliari, in esecuzione della Deliberazione G.C. n. 660 del 01.12.2005 e della

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Lavori Pubblici e Mobilità Urbana DIRETTORE PAGLIARINI ing. MARCO Numero di registro Data dell'atto 2322 31/12/2015 Oggetto : Opere di completamento raddoppio

Dettagli

V SETTORE TECNICO E TECNICO-MANUTENTIVO

V SETTORE TECNICO E TECNICO-MANUTENTIVO COMUNE DI CALTABELLOTTA PROVINCIA DI AGRIGENTO N. Reg. Gen. 127 dell 11/05/2012 Impegno n. del V SETTORE TECNICO E TECNICO-MANUTENTIVO Determinazione del responsabile di settore Oggetto: Lavori di Consolidamento

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA LAVORI DI ADEGUAMENTO ANTINCENDIO PADIGLIONI 1 E 2 DEL PRESIDIO OSPEDALIERO DI SONDALO - CODICE C.I.G. 515248906F - CUP F63B12000810003. SEZIONE I: STAZIONE APPALTANTE

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Provincia di Padova EDILIZIA SCOLASTICA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Proposta n. 1692/2013 Determina n. 1535 del 03/06/2013 Oggetto: AVVIO PROCEDIMENTO STIPULA CONTRATTO APPALTO ESECUZIONE OPERE MANUTENZIONE

Dettagli

COMUNE DI CALUSO Provincia di Torino

COMUNE DI CALUSO Provincia di Torino COMUNE DI CALUSO Provincia di Torino COPIA SETTORE AMMINISTRATIVO E DEI SERVIZI ALLA PERSONA DETERMINAZIONE N. 40 del 18-05-2016 (art. 183, comma 9 del D.lgs. 18-08-2000 n. 267) OGGETTO : Servizio di ristorazione

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N 05/08 CIG: 0133286714. Il Comune di Cagliari, in esecuzione della Determinazione del Dirigente

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N 05/08 CIG: 0133286714. Il Comune di Cagliari, in esecuzione della Determinazione del Dirigente COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N 05/08 CIG: 0133286714 Il Comune di Cagliari, in esecuzione della Determinazione del Dirigente dell Area Servizi Tecnici n. 5 del 14.01.2008 e n. 18

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Mestre 5 Lazzaro Spallanzani

Istituto Comprensivo Statale Mestre 5 Lazzaro Spallanzani Prot. n. 870/VI/10 Venezia-Mestre, 3 marzo 2016 REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Redatto ai sensi dell art. 125, comma 10 del D.Lgs. 12 aprile 2006,

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 886 del 27/08/2013 Codice identificativo 925189

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 886 del 27/08/2013 Codice identificativo 925189 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 886 del 27/08/2013 Codice identificativo 925189 PROPONENTE Manutenzioni - Manifestazioni storiche - Sport OGGETTO PPI-2012/50 E 44

Dettagli

Settore Viabilità, edilizia e infrastrutture ********* DETERMINAZIONE

Settore Viabilità, edilizia e infrastrutture ********* DETERMINAZIONE ********* DETERMINAZIONE Proposta n. STINFRAS 2877/2012 Determ. n. 2382 del 21/11/2012 Oggetto: CENTRO SCOLASTICO MEDIO SUPERIORE DI CASTEL SAN GIOVANNI. COSTRUZIONE DI UN NUOVO EDIFICIO AD USO DIDATTICO

Dettagli

Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE III SETTORE GESTIONE TERRITORIO. N.340 del 22/05/2013

Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE III SETTORE GESTIONE TERRITORIO. N.340 del 22/05/2013 ORIGINALE Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE III SETTORE GESTIONE TERRITORIO N.340 del 22/05/2013 OGGETTO: INTERVENTO DI CONSOLIDAMENTO STRUTTURALE E MIGLIORAMENTO SISMICO

Dettagli

Codice postale: 25121 Paese: Italia numero di telefono: 030-29771. Punti di contatto: Settore Strade Settore Gare e Appalti via Marconi n.

Codice postale: 25121 Paese: Italia numero di telefono: 030-29771. Punti di contatto: Settore Strade Settore Gare e Appalti via Marconi n. BANDO DI GARA D APPALTO LAVORI SEZIONE I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Comune di Brescia Indirizzo postale: Piazza della Loggia

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI SETTORE PROTEZIONE CIVILE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. OGGETTO: Fornitura di un software per la gestione della Sala

PROVINCIA DI BRINDISI SETTORE PROTEZIONE CIVILE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. OGGETTO: Fornitura di un software per la gestione della Sala Allegato A alla Determinazione Dirigenziale n - del PROVINCIA DI BRINDISI SETTORE PROTEZIONE CIVILE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OGGETTO: Fornitura di un software per la gestione della Sala Operativa

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI ASTI SETTORE APPALTI E CONTRATTI Via Carducci, 86 14100 ASTI www.atc.asti.it

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI ASTI SETTORE APPALTI E CONTRATTI Via Carducci, 86 14100 ASTI www.atc.asti.it AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI ASTI SETTORE APPALTI E CONTRATTI Via Carducci, 86 14100 ASTI www.atc.asti.it BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA REALIZZAZIONE IN MONCALVO (AT) VIA VALLETTA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Prot N. 0007364/A32 del 02 ottobre 13 REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE CONSIDERATO che le Istituzioni Scolastiche, per l affidamento di lavori, servizi

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 1321 del 26/11/2012 Codice identificativo 852753

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 1321 del 26/11/2012 Codice identificativo 852753 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 1321 del 26/11/2012 Codice identificativo 852753 PROPONENTE Coordinatore lavori pubblici - Edilizia pubblica OGGETTO PPI. 2012/147.

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Progettazione Rigenerazione Urbana e Manutenzione DIRETTORE CARLETTI arch. RUGGERO Numero di registro Data dell'atto 43 20/01/2016 Oggetto : Aggiudicazione

Dettagli

Tributi, Catasto e Suolo Pubblico 2015 02820/013 Servizio Pubblicità e O.S.P. CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Tributi, Catasto e Suolo Pubblico 2015 02820/013 Servizio Pubblicità e O.S.P. CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Tributi, Catasto e Suolo Pubblico 2015 02820/013 Servizio Pubblicità e O.S.P. CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 253 approvata il 30 giugno 2015 DETERMINAZIONE: PROCEDURA APERTA

Dettagli

COMUNE DI POGGIBONSI (Provincia di Siena)

COMUNE DI POGGIBONSI (Provincia di Siena) SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE Servizio proponente SUPPORTO AMMINISTRATIVO L.P. DETERMINAZIONE N. 67/LP DEL 27/05/2014 OGGETTO APPALTO DEL SERVIZIO PER LA MANUTENZIONE

Dettagli

PROVINCIA DI COMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

PROVINCIA DI COMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROVINCIA DI COMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 1379 DEL 12/12/2014 SETTORE Edilizia Scolastica e fabbricati OGGETTO: INTERVENTI DI MANUTENZIONE E CONSERVAZIONE DEGLI EDIFICI PROVINCIALI. ANNO 2014 - GRUPPO

Dettagli

PROVINCIA DI COMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

PROVINCIA DI COMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROVINCIA DI COMO C O P I A DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 1372 DEL 12/12/2014 SETTORE Edilizia Scolastica e fabbricati OGGETTO: ISTITUTO G. PESSINA - VIA MILANO - COMO. RIFACIMENTO COPERTURA CON SMALTIMENTO

Dettagli

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs.

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. 163/2006) Per l appalto dei lavori di Riqualificazione urbanistica delle aree periferiche

Dettagli

ART. 1. PRINCIPI CARATTERE GENERALE. NORMATIVA.

ART. 1. PRINCIPI CARATTERE GENERALE. NORMATIVA. ART. 1. PRINCIPI CARATTERE GENERALE. NORMATIVA. L Amministrazione Comunale nel rispetto della normativa vigente, intende determinare con il presente regolamento le modalità ed i criteri di conferimento

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 06913/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 06913/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 06913/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 767 approvata il 10 dicembre 2015 DETERMINAZIONE: VIABILITA' CICLABILE

Dettagli

SETTORE V - EDILIZIA Pec: lavoripubblici@cert.provincia.ancona.it AVVISO PUBBLICO

SETTORE V - EDILIZIA Pec: lavoripubblici@cert.provincia.ancona.it AVVISO PUBBLICO SETTORE V - EDILIZIA Pec: lavoripubblici@cert.provincia.ancona.it Prot. Ancona, AVVISO PUBBLICO Indagine di mercato per l individuazione degli operatori economici da invitare alla procedura negoziata inerente

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO MS/ms Fasc. 2014/VI.7/93

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO MS/ms Fasc. 2014/VI.7/93 SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO MS/ms Fasc. 2014/VI.7/93 Determinazione n. DD-2015-287 esecutiva dal 18/02/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-17185

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Lavori Pubblici e Mobilità Urbana DIRETTORE PAGLIARINI ing. MARCO Numero di registro Data dell'atto 1984 10/12/2015 Oggetto : Conferimento d'incarico professionale

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Cultura Musei e City Branding DIRETTORE QUAGLIA dott.ssa MAURIZIA Numero di registro Data dell'atto 1469 07/10/2015 Oggetto : Servizio di vigilanza presso

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO INTEGRALE DI GARA N 29/2010. Il Comune di Cagliari - Servizio Appalti via Roma, 145 09124 Cagliari,

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO INTEGRALE DI GARA N 29/2010. Il Comune di Cagliari - Servizio Appalti via Roma, 145 09124 Cagliari, COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO INTEGRALE DI GARA N 29/2010 CIG: N. 052906563E Il Comune di Cagliari - Servizio Appalti via Roma, 145 09124 Cagliari, in esecuzione della Deliberazione G.C.

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 29 MAGGIO 2014 236/2014/A AVVIO DI UNA PROCEDURA DI GARA APERTA, IN AMBITO NAZIONALE, FINALIZZATA ALLA STIPULA DI UN CONTRATTO DI APPALTO AVENTE AD OGGETTO LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI DI TRADUZIONE

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 561 del 10/05/2012 Codice identificativo 803726

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 561 del 10/05/2012 Codice identificativo 803726 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 561 del 10/05/2012 Codice identificativo 803726 PROPONENTE Coordinatore lavori pubblici - Edilizia pubblica OGGETTO APPROVAZIONE PROGETTO

Dettagli

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA SERVIZIO AMMINISTRATIVO

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA SERVIZIO AMMINISTRATIVO COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA SERVIZIO AMMINISTRATIVO DETERMINAZIONE NR. 48 DEL 28.3.2013 OGGETTO: Appalto servizio pulizie Sedi Comunali 2013/2014. Determinazione a contrarre ai sensi dell

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

COMUNE DI MAGLIANO ROMANO PROVINCIA DI ROMA UFFICIO TECNICO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI MAGLIANO ROMANO PROVINCIA DI ROMA UFFICIO TECNICO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI MAGLIANO ROMANO PROVINCIA DI ROMA UFFICIO TECNICO LAVORI PUBBLICI Prot. n. 1110/2015 del 15/07/2015 Ente Appaltante: Comune di Magliano Romano Piazza Risorgimento 1 00060 Magliano Romano (Roma)

Dettagli

R.A.V. RACCORDO AUTOSTRADALE. VALLE D AOSTA S.p.A.

R.A.V. RACCORDO AUTOSTRADALE. VALLE D AOSTA S.p.A. R.A.V. RACCORDO AUTOSTRADALE VALLE D AOSTA S.p.A. BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: R.A.V. RACCORDO AUTOSTRADALE VALLE D AOSTA

Dettagli

COMUNE DI SPOLETO - BANDO DI GARA

COMUNE DI SPOLETO - BANDO DI GARA COMUNE DI SPOLETO - BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: Centrale di Committenza Comuni di Spoleto, Norcia, Sant'Anatolia di Narco, Scheggino e Vallo di Nera, per conto del COMUNE DI SPOLETO, piazza del

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Originale DETERMINAZIONE N. 23 del 16/01/2015 AREA 6 - PROGETTAZIONE E APPALTI OPERE PUBBLICHE 1 Servizio Tecnico OO.PP. Oggetto: REALIZZAZIONE ORTI URBANI ORTI

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

Prot. n. 43/14 Venezia, 20/01/2014 Resp. Procedimento: Dott. Nicola Nardin Reg. interno n. 191 Resp. Istruttoria: Dott. Marco Tabacchi all. n.

Prot. n. 43/14 Venezia, 20/01/2014 Resp. Procedimento: Dott. Nicola Nardin Reg. interno n. 191 Resp. Istruttoria: Dott. Marco Tabacchi all. n. Prot. n. 43/14 Venezia, 20/01/2014 Resp. Procedimento: Dott. Nicola Nardin Reg. interno n. 191 Resp. Istruttoria: Dott. Marco Tabacchi all. n. 4 OGGETTO: Acquisto carta bianca formato A4 e A3 mediante

Dettagli

Determinazione Dirigenziale N. 539 del 01/04/2014

Determinazione Dirigenziale N. 539 del 01/04/2014 Determinazione Dirigenziale N. 539 del 01/04/2014 Classifica: 005.09 Anno 2014 (5420075) Oggetto ASSICURAZIONI. DETERMINAZIONE A CONTRARRE. PROCEDURA APERTA PER L AGGIUDICAZIONE DEL SERVIZIO DI COPERTURA

Dettagli

Settore: - LAVORI PUBBLICI PIANIFICAZIONE TERRITORIALE - URBANISTICA AVVISO PUBBLICO

Settore: - LAVORI PUBBLICI PIANIFICAZIONE TERRITORIALE - URBANISTICA AVVISO PUBBLICO PUBBLICATO ALL ALBO PRETORIO DAL 16/12/2015 AL 30/12/2015 COMUNE DI ORROLI Via Cesare Battisti, 25 08030 Orroli (CA) Codice Fiscale: 00161690912 - Partita IVA 00161690912 Centralino: 0782 847006 - Fax:

Dettagli

COMUNE DI TERNI. (Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana n.105 del 07/09/2009)

COMUNE DI TERNI. (Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana n.105 del 07/09/2009) LT/ma COMUNE DI TERNI (Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana n.105 del 07/09/2009) 1) Denominazione e indirizzo ufficiale dell amministrazione aggiudicatrice: Comune di Terni Direzione Affari Generali

Dettagli

DETERMINAZIONE. Settore Progettazione Direzione Lavori e Manutenzione 630 23/04/2013

DETERMINAZIONE. Settore Progettazione Direzione Lavori e Manutenzione 630 23/04/2013 DETERMINAZIONE Settore Progettazione Direzione Lavori e Manutenzione DIRETTORE NUMERO CARLETTI arch. RUGGERO 38 NUMERO DI Prot. preced. Registro Protocollo Data dell'atto 630 23/04/2013 Oggetto : Aggiudicazione

Dettagli

DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI

DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI 1. STAZIONE APPALTANTE: DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA San Marco n. 320/A, VENEZIA, - Tel. 0412702490 Fax 0412702420 Sito

Dettagli

AUTORITA PORTUALE NORD SARDEGNA. Codice Fiscale 91025180901 BANDO DI GARA

AUTORITA PORTUALE NORD SARDEGNA. Codice Fiscale 91025180901 BANDO DI GARA AUTORITA PORTUALE NORD SARDEGNA Codice Fiscale 91025180901 BANDO DI GARA Procedura aperta per l appalto di progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria e adeguamento locali

Dettagli

Servizio Unico Appalti

Servizio Unico Appalti DETERMINAZIONE Servizio Unico Appalti Registro generale n. 258 del 15/11/2013 Oggetto: AGGIUDICAZIONE - APPALTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE DEI SERVIZI ALLA PERSONA - LOTTO A CIG 5343392292 FORNITURA

Dettagli

COMUNE DI CRESPINO Provincia di Rovigo. Prot. N 7146/2014

COMUNE DI CRESPINO Provincia di Rovigo. Prot. N 7146/2014 CENTRALE DI COMMITTENZA ASMEL CONSORTILE Soc. Cons. a r.l. Sede Legale: Piazza del Colosseo, 4 Roma Sede Operativa: Centro Direzionale - Isola G1 - Napoli P.Iva: 12236141003 Piazza Fetonte, 35 45030 Crespino

Dettagli

Il Dirigente. SETTORE OPERE PUBBLICHE E ASSETTO DEL TERRITORIO Determinazione dirigenziale Raccolta n. 3240 del 05/12/2013

Il Dirigente. SETTORE OPERE PUBBLICHE E ASSETTO DEL TERRITORIO Determinazione dirigenziale Raccolta n. 3240 del 05/12/2013 SETTORE OPERE PUBBLICHE E ASSETTO DEL TERRITORIO Determinazione dirigenziale Raccolta n. 3240 del 05/12/2013 Oggetto: FORNITURA E POSA IN OPERA IMPIANTO ANTIFURTO CENTRO IMPIEGO DI ABBADIA SAN SALVATORE

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI ACQUISTO IN ECONOMIA, AI SENSI DELL ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/2006 E SS.MM.II. DELL AGENZIA REGIONALE PER LA TECNOLOGIA E L INNOVAZIONE Art. 1 Oggetto

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-14 / 277 del 18/03/2015 Codice identificativo 1123347

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-14 / 277 del 18/03/2015 Codice identificativo 1123347 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 277 del 18/03/2015 Codice identificativo 1123347 PROPONENTE Manutenzioni - Manifestazioni storiche - Sport OGGETTO INCARICO PROFESSIONALE

Dettagli

Tipo atto: Decreto dirigenziale soggetto a controllo contabile e di legittimità. n 224 del 31/05/2013. Oggetto:

Tipo atto: Decreto dirigenziale soggetto a controllo contabile e di legittimità. n 224 del 31/05/2013. Oggetto: Tipo atto: Decreto dirigenziale soggetto a controllo contabile e di legittimità n 224 del 31/05/2013 Struttura organizzativa : Settore bilancio e finanze Dirigente responsabile : Dirigente Mascagni Fabrizio

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E MIGLIORAMENTO DELLA SOSTENIBILITA AMBIENTALE PRESSO LA SCUOLA MEDIA

Dettagli

Istituto d Istruzione Secondaria Superiore Umberto I

Istituto d Istruzione Secondaria Superiore Umberto I Regione Siciliana Ministero dell Istruzione Unione Europea Assessorato Regionale P. I. dell Università e della Ricerca Istituto d Istruzione Secondaria Superiore Umberto I LICEO CLASSICO STATALE "UMBERTO

Dettagli

Provincia di Ferrara ****** AREA WELFARE E SERVIZI ALLA PERSONA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 153 / 2015

Provincia di Ferrara ****** AREA WELFARE E SERVIZI ALLA PERSONA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 153 / 2015 Provincia di Ferrara ****** AREA WELFARE E SERVIZI ALLA PERSONA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 153 / 2015 OGGETTO: AFFIDAMENTO SERVIZIO INTEGRAZIONE SCOLASTICA ALUNNI DISABILI NELLE SCUOLE DEL TERRITORIO

Dettagli

C A S A S.p.A. Via Fiesolana n. 5-50122 FIRENZE. Tel. 055/226241 - Fax 055/22624269. www.casaspa.it. l appalto dei lavori di realizzazione delle opere

C A S A S.p.A. Via Fiesolana n. 5-50122 FIRENZE. Tel. 055/226241 - Fax 055/22624269. www.casaspa.it. l appalto dei lavori di realizzazione delle opere C A S A S.p.A. Via Fiesolana n. 5-50122 FIRENZE Tel. 055/226241 - Fax 055/22624269 www.casaspa.it Bando di gara con procedura aperta da aggiudicare con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale COMUNE DI PISA DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale OGGETTO: Accordo Quadro per la Fornitura di cancelleria e consumabili per gli uffici dell Ente mediante

Dettagli

AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VARESE BANDO DI GARA N. 469 / CIG LOTTO I: 4443795FA0 CUP:

AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VARESE BANDO DI GARA N. 469 / CIG LOTTO I: 4443795FA0 CUP: AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VARESE Via Como n.13 21100 Varese - (Tel. 0332/806911 Fax 0332/283879) BANDO DI GARA N. 469 / CIG LOTTO I: 4443795FA0 CUP: D25H11000080005

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Urbanistica Rigenerazione Urbana DIRETTORE CARLETTI arch. RUGGERO Numero di registro Data dell'atto 1019 13/07/2015 Oggetto : Scuola Realdo Colombo - Lavori

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197. Staff Generale - Informatica

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197. Staff Generale - Informatica COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 Staff Generale - Informatica Determinazione n. 452 del 03/04/2014 Oggetto: CUP F5311000520002 - CIG 52867972E6 FORNITURA

Dettagli

COMUNE DI CASTILENTI Provincia di Teramo Cap. 64035 Tel. 0861/999113 Fax 0861/999432 P.I. 00824050678 CCP. 10705648

COMUNE DI CASTILENTI Provincia di Teramo Cap. 64035 Tel. 0861/999113 Fax 0861/999432 P.I. 00824050678 CCP. 10705648 COMUNE DI Provincia di Teramo Cap. 64035 Tel. 0861/999113 Fax 0861/999432 P.I. 00824050678 CCP. 10705648 REGISTRO GENERALE N. 255 D E T E R M I N A Z I O N E N.135 DEL 12-08-14 A R E A : TECNICA Oggetto:

Dettagli

COMUNE DI MONTICELLO CONTE OTTO

COMUNE DI MONTICELLO CONTE OTTO COMUNE DI MONTICELLO CONTE OTTO - Provincia di Vicenza - 36010 Via Roma 1 http://www.comune.monticello.vi.it C O P I A SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE LAVORI PUBBLICI, ECOLOGIA

Dettagli

Protocollo Generale n. PG-2015-59494 del 11/06/2015. Proposta n.:p05.2.0.0-2015-242

Protocollo Generale n. PG-2015-59494 del 11/06/2015. Proposta n.:p05.2.0.0-2015-242 SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO NM/nm Determinazione n. DD-2015-974 esecutiva dal 17/06/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-59494 del 11/06/2015

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza Rep. N. in data Contratto di appalto per lavori relativi ad interventi di adeguamento alle norme di prevenzione incendi e potenziamento uscite di sicurezza della

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna. Assessorato dei Trasporti. Società di Gestione SO.GE.A.OR. S.p.A.

Regione Autonoma della Sardegna. Assessorato dei Trasporti. Società di Gestione SO.GE.A.OR. S.p.A. Regione Autonoma della Sardegna Assessorato dei Trasporti Società di Gestione SO.GE.A.OR. S.p.A. - BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO - 1) Stazione Appaltante: Assessorato Regionale dei Trasporti con sede

Dettagli

COMUNE DI SANTA MARIA A VICO

COMUNE DI SANTA MARIA A VICO N.137 del 13/02/2015 DEL REGISTRO GENERALE COMUNE DI SANTA MARIA A VICO PROVINCIA DI CASERTA Settore SETTORE 4 - COMMERCIO, PUBBLICA ISTRUZIONE E SERVIZI SOCIALI DETERMINAZIONE N.17 del 13/02/2015 DEL

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA MANUTENZIONE ORDINARIA E URGENTE DEGLI IMMOBILI DEL PATRIMONIO GESTITO PER IL BIENNIO 2014 2016 SUDDIVISA

Dettagli

C A S A S.p.A. Via Fiesolana n. 5-50121 FIRENZE. Tel. 055/226241 - Fax 055/22624269. www.casaspa.it

C A S A S.p.A. Via Fiesolana n. 5-50121 FIRENZE. Tel. 055/226241 - Fax 055/22624269. www.casaspa.it C A S A S.p.A. Via Fiesolana n. 5-50121 FIRENZE Tel. 055/226241 - Fax 055/22624269 www.casaspa.it Bando di gara con procedura aperta da aggiudicare con il criterio del prezzo più basso per l affidamento

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ATTINENTI ALL INGEGNERIA ED ALL ARCHITETTURA RELATIVI ALLA PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA

Dettagli

COMUNE DI COPPARO Provincia di Ferrara ****** AREA CULTURA SETTORE SERVIZI SCOLASTICI ED EDUCATIVI, POLITICHE CULTURALI E BIBLIOTECHE

COMUNE DI COPPARO Provincia di Ferrara ****** AREA CULTURA SETTORE SERVIZI SCOLASTICI ED EDUCATIVI, POLITICHE CULTURALI E BIBLIOTECHE COMUNE DI COPPARO Provincia di Ferrara ****** AREA CULTURA SETTORE SERVIZI SCOLASTICI ED EDUCATIVI, POLITICHE CULTURALI E BIBLIOTECHE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 251 / 2015 OGGETTO: GARA IN ECONOMIA

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri DECRETO 400/2015 VISTA la Legge 23 agosto 1988, n. 400, recante Disciplina dell attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri e successive modificazioni ed integrazioni;

Dettagli

C O M U N E D I V I G O N Z A P R O V I N C I A D I P A D O V A

C O M U N E D I V I G O N Z A P R O V I N C I A D I P A D O V A C O M U N E D I V I G O N Z A P R O V I N C I A D I P A D O V A DETERMINAZIONE SETTORE LAVORI PUBBLICI SERVIZI AMMINISTRATIVI DI SETTORE N. 26 DEL 06/02/2012 Numero Generale 79 OGGETTO: CONTRATTO DI QUARTIERE

Dettagli

CONEGLIANO COMUNE DI. Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 211 del 10.04.2006. Data entrata in vigore: 27 aprile 2006.

CONEGLIANO COMUNE DI. Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 211 del 10.04.2006. Data entrata in vigore: 27 aprile 2006. COMUNE DI Provincia di CONEGLIANO Treviso REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE E LA RIPARTIZIONE DELLA SOMMA INCENTIVANTE DI CUI ALL ARTICOLO 18 DELLA LEGGE 11 FEBBRAIO 1994, N. 109 e successive modifiche

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Unità di staff Economato DIRETTORE SECCHI dott.ssa TANIA Numero di registro Data dell'atto 1416 30/09/2015 Oggetto : Aggiudicazione, a seguito di procedura aperta

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 932871. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 932871. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 977 del 24/09/2013 Codice identificativo 932871 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino RETE CIVICA COMUNALE.

Dettagli

BANDO DI GARA-PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE CUP N D16F13000030007 - CIG N 5887761E11. Consorzio Industriale Provinciale Medio Campidano - Villacidro,

BANDO DI GARA-PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE CUP N D16F13000030007 - CIG N 5887761E11. Consorzio Industriale Provinciale Medio Campidano - Villacidro, BANDO DI GARA-PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE CUP N D16F13000030007 - CIG N 5887761E11 Sezione I : Amministrazione aggiudicatrice I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Consorzio Industriale Provinciale

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-14 / 781 del 23/07/2014 Codice identificativo 1035492

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-14 / 781 del 23/07/2014 Codice identificativo 1035492 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 781 del 23/07/2014 Codice identificativo 1035492 PROPONENTE Manutenzioni - Manifestazioni storiche - Sport OGGETTO LAV- PPI-2011/141

Dettagli

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE Allegato n. 1 alla Delib.G.R. n. 38/12 del 30.9.2014 ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE SOMMARIO

Dettagli

Determinazione n. 771 del 17/04/2014

Determinazione n. 771 del 17/04/2014 DIPARTIMENTO GOVERNO DEL TERRITORIO SERVIZIO INFRASTRUTTURE E AMBIENTE Determinazione n. 771 del 17/04/2014 Oggetto: LAVORI DI REALIZZAZIONE DELLA PENSILINA METALLICA ALL INTERNO DELL AREA ECOLOGICA IN

Dettagli

PROVINCIA DI ORISTANO

PROVINCIA DI ORISTANO PROVINCIA DI ORISTANO PROVÌNTZIA DE ARISTANIS SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE SERVIZIO AMMINISTRATIVO STAFF, SVILUPPO SOSTENIBILE, INDUSTRIA, COMMERCIO, ARTIGIANATO DETERMINAZIONE DI IMPEGNO N. 2613 del 30/12/2014

Dettagli

C.L.I.R. S.p.A. BANDO DI GARA

C.L.I.R. S.p.A. BANDO DI GARA BANDO DI GARA Procedura aperta ai sensi degli artt. 55 e 82 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i. per l affidamento della fornitura di gasolio per autotrazione. Importo presunto, puramente indicativo, della fornitura

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Settore 2 Area P.O. N. 744 DEL 26/10/2015 DRAGAGGIO FONDALI PORTO CANALE DI CATTOLICA - PROGRAMMA OPERE PORTUALI EX

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 100.000,00 ATTINENTI I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 100.000,00 ATTINENTI I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 100.000,00 ATTINENTI I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA IN MATERIA DI LAVORI PUBBLICI E I SERVIZI IN MATERIA

Dettagli

COMUNE DI POVIGLIO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

COMUNE DI POVIGLIO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA COMUNE DI POVIGLIO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Settore Tecnico Manutentivo Determinazione N. 392 del 02/12/2014 Oggetto : LAVORI DI SOSTITUZIONE DEGLI INFISSI PRESSO LA SCUOLA SECONDARIA DI 1^ GRADO "F.

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BANDO DI GARA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BANDO DI GARA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO - I.1) Denominazione: Università degli Studi di Milano, Divisione

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA SETTORE 3 - UFFICIO TECNICO LL. PP. - MANUTENTIVO - SPORTELLO UNICO PER L'EDILIZIA Corso M.Carafa, 47 - Tel 0824-861413 - Fax 0824-861888 E mail ufftecnicocerreto@libero.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA SETTORE 3 - UFFICIO TECNICO LL. PP. - MANUTENTIVO - SPORTELLO UNICO PER L'EDILIZIA Corso M.Carafa, 47 - Tel 0824-861413 - Fax 0824-861888 E mail ufftecnicocerreto@libero.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

Dettagli

FRONTESPIZIO DETERMINAZIONE

FRONTESPIZIO DETERMINAZIONE FRONTESPIZIO DETERMINAZIONE REGISTRO: NUMERO: DATA: OGGETTO: Determinazione 0001115 18/06/2015 13:42 PROCEDURA NEGOZIATA 23/2015 RISANAMENTO CONSERVATIVO, RIPARAZIONE DEL DANNO E MIGLIORAMENTO SISMICO

Dettagli

AREA CULTURA E VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

AREA CULTURA E VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROVINCIA DI REGGIO EMILIA AREA CULTURA E VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 747 DEL 03/09/2008 OGGETTO LAVORI DI COSTRUZIONE DI UNA ROTATORIA ALL'INTERSEZIONE DELLE S.P. 30 E

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE PROMOZIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO Agricoltura IL FUNZIONARIO DELEGATO

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE PROMOZIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO Agricoltura IL FUNZIONARIO DELEGATO REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE PROMOZIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO Agricoltura Proposta nr. 44 del 03/12/2013 - Determinazione nr. 2877 del 03/12/2013 OGGETTO: Servizio di consulenza

Dettagli

Prot. Gen.0048057/2013 Mantova li, 11 ottobre 2013

Prot. Gen.0048057/2013 Mantova li, 11 ottobre 2013 PROVINCIA DI MANTOVA - SETTORE PATRIMONIO, PROVVEDITORATO, ECONOMATO, APPALTI E CONTRATTI - Via P. Amedeo n.30-32 46100 Mantova Tel. 0376/ 204372-271 -382 Fax 0376/204707 appalti@provincia.mantova.it Prot.

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Urbanistica Rigenerazione Urbana DIRETTORE CARLETTI arch. RUGGERO Numero di registro Data dell'atto 1788 18/11/2015 Oggetto : Scuola Realdo Colombo - lavori

Dettagli

PROGETTO BIKE SHARING E BIKE SAVING IMPORTO COMPLESSIVO DI PROGETTO 536.328,00

PROGETTO BIKE SHARING E BIKE SAVING IMPORTO COMPLESSIVO DI PROGETTO 536.328,00 AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI DA INVITARE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI PROGETTAZIONE DEFINITIVA, ESECUTIVA E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI SEZIONE I): AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Denominazione ufficiale: A.L.E.R. Milano. Punti di contatto: SETTORE

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE A3 - LAVORI PUBBLICI, INFRASTRUTTURE, PATRIMONIO --- SERVIZIO PROGETTAZIONE, DIREZIONE LAVORI E MANUTENZIONE INFRASTRUTTURE E FABBRICATI Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 500 del

Dettagli