Lezioni 03/06/2014 FONDAMENTI DI INFORMATICA Prof. Mario Bochicchio. Estensioni della Macchina Von Neumann Capitolo 12

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lezioni 03/06/2014 FONDAMENTI DI INFORMATICA Prof. Mario Bochicchio. Estensioni della Macchina Von Neumann Capitolo 12"

Transcript

1 Estensioni della Macchina Von Neumann Capitolo 12 Le estensioni della macchina di John Von Neumann¹ sono modelli di architettura dei calcolatori elettronici, che non si basano totalmente sul criterio della macchina di Von Neumann stessa. La macchina di Von Neumann formata dalle sue 4 principali parti (CPU, Memoria, standard I/O, Bus) è in grado di risolvere, per mezzo di operazioni algoritmiche, qualsiasi tipo di problema, ma a volte se quest ultimo è molto complesso, i tempi computazionali diventano eccessivi. Si è quindi ricercato un modo per affrontare e risolvere questi aspetti negativi. In analogia col funzionamento del cervello umano, si è cercato di sviluppare dei calcolatori che sappiano eseguire/elaborare delle operazioni in parallelo, per poter aumentare notevolmente la potenza di calcolo. Una macchina parallela può essere immaginata come tante macchine di Von Neumann, pensate però, per lavorare insieme parallelamente. Questo permette di svolgere più operazioni contemporaneamente, così come accade nell occhio umano, dove il nervo ottico e la corteccia cerebrale svolgono con parallelismo, diverse operazioni che possono essere ricondotte a somme e prodotti. Tassonomia di Flynn La teoria delle macchine parallele è stata studiata e classificata da Flynn nel 1966, questo studio e il grafico che ne segue prende il nome di Tassonomia di Flynn. Un solo insieme di dati Più insiemi di dati Un solo flusso di istruzioni SISD SIMD Più flussi di istruzioni MISD MIMD 1. John Von Neumann è considerato uno dei più importanti scienziati del secolo scorso. Ha collaborato con Einstein al progetto Manhattan e ha definito il concetto di informatica così come lo conosciamo oggi considerando che ai suoi tempi i calcolatori ancora non esistevano.

2 In base al flusso d istruzioni e al numero di dati le macchine parallele sono classificate in quattro principali categorie: SISD (Single Instruction Single Data) Categoria rappresentativa della classica macchina di Von Neumann. SIMD (Single Instruction Multiple Data) Una singola istruzione è applicata a più dati. Esempio GPU CUDA (scheda graficha) sfrutta processori paralleli² per elaborare una sola istruzione su moltissimi pixel. MISD (Multiple Instructions Single Data) Diverse istruzioni per elaborare singoli dati. Sono delle macchine quasi inesistenti, ne sono state costruite pochissime come il computer che assiste al volo dello Space Shuttle(Space Shuttle flight controll computer). MIMD (Multiple Instructions Multiple Data) Diverse istruzioni sono eseguite su diversi dati (Es. MESH, GRID, IPERCUBO, CLOUD) Un parametro che bisogna considerare quando si lavora con le macchine parallele è lo Speed Up. Se per esempio facciamo lavorare 1000 macchine in parallelo, non otteniamo una velocità di calcolo 1000 volte superiori, ma l incremento è circa dell 80-90%. Questo perché parte della potenza di calcolo è impiegata in risorse per la coordinazine di tutte le operazioni eseguite in parallelo. Legge di Moore La legge di Moore definisce, a partire dagli anni 70, l evoluzione in termini di velocità dei processori e delle memorie in funzione del tempo. Orientativamente la crescita delle velocità fino ad oggi è aumentata del doppio ogni anno e mezzo. Per le CPU siamo quasi alla soglia limite in quanto, i Chip hanno raggiunto dimensioni troppo grandi e si pongono problemi di raffreddamento e consumi energetici, mentre la dimensione degli elementi elettronici interni è dell ordine dei 10-14nm soglia molto vicina alla dimensione atomica, quindi vi è un impossibilità fisica di creare parti elettroniche ulteriormente più piccole³. Invece per le memorie il tasso di crescita è rimasto relativamente basso, ma lo sviluppo è tuttora in piena evoluzione. 2. Naturalmente tutti questi processori(nelle schede moderne siamo nell ordine delle migliaia) non sono in grado di fare tutto quello che fa un processore centrale, cioè le operazioni numeriche sono meno precise ma sufficienti per lavorare con le immagini. 3. Basti pensare che le dimensioni atomiche dei materiali siano dell ordine degli nm(nanometri), quindi i transistor che compongono la CPU hanno le dimensioni di pochi atomi.

3 Il seguente grafico rappresenta la Legge di Moore dal 1970 a oggi: Architetture pipeline La Pipeline⁴ è un tipo di architettura, dove i singoli elementi attuano compiti diversi al fine di massimizzare la velocità di calcolo. Ad esempio nella CPU vi sono degli elementi specializzati in precisi compiti, come l ALU (Aritmethic Logic Unit) o la GPU integrata (Graphics Processing Unit). Due architetture particolarmente importanti sono la CISC (Complex Instruction Set Computers) e la RISC (Reduced Instruction Set Computers), la prima in grado di eseguire istruzioni complesse ma impiegando più tempo, la seconda eseguendo istruzioni semplici ma notevolmente più veloci. Alla loro nascita esistevano due scuole di pensiero, una credeva nelle potenzialità dell architettura CISC e l altra elogiava i vantaggi dell architettura RISC. L evoluzione nel tempo ha portato come risultato un compromesso che sfrutta parti di entrambe le architetture. Una tecnologia di evoluzione dei processori è l Hyper-threading dove più thread (processi) sono eseguiti in parallelo su più stadi fisici del processore opportunamente replicati in fase di costruzione⁵. 4.Traduzione letterale in italiano significa Catena di montaggio. Questo indica che nel processore vi sono più componenti che svolgono ognuna delle operazioni diverse in modo che alla fine del ciclo di clock si siano elaborate più informazioni. 5.I primi processori che hanno sfruttato la tecnologia Hyper-threading, sono la quarta generazione dei Pentium, che riprendono una tecnologia passata nota come Simultaneous multi-threading.

4 Due schemi di processori che sfruttano il parallelismo di due o più core sono i seguenti: Schema di un processore dual-core. Schema di un processore quad-core.

5 Reti di Calcolatori Capitolo 15 L informazione automatica (i bit) può viaggiare attraverso vari canali di comunicazioni fisici quali: Cavi in rame, Fibre ottiche, Onde radio e wireless. I bit, essendo dei segnali digitali, per passare attraverso questi canali hanno bisogno d impulsi elettrici per i cavi, di segnali luminosi per la fibra ottica e d impulsi elettromagnetici per le onde radio. Per avere un passaggio di dati effettivo si ha bisogno di un perfetto passaggio d informazione. Se ammettessimo un errore di un bit su un miliardo, avremmo un passaggio persistente di dati errati considerando che ad esempio nella trasmissione in fibra ottica, si ha un passaggio dell ordine di 1-2 Gbit/s nelle reti metropolitane fino a soglie di 40 Gbit/s lungo le reti dorsali⁶. Laddove i canali hanno dei nodi di connessione sono sistemati degli apparati di rete: Gli Hub, i router o dei bridge/switch con il compito di instradare i pacchetti di dati. Gli Hub sono ormai sostituiti dagli Switch e possono connettere solo reti perfettamente identiche e generalmente gestiscono il traffico locale. I router si occupano del traffico sia interno sia esterno e sono collegati a canali diversi fra loro. Si distinguono tre tipi di reti secondo la loro estensione territoriale: LAN Local Area Network (rete locale), che collega nodi relativamente vicini, nell ambito tipicamente di uno stesso edificio. MAN Metropolitan Area Network (rete metropolitana) sfrutta collegamenti a distanze massime di decine di chilometri. WAN Wide Area Network (rete geografica), che collega nodi a distanza qualsiasi, anche planetaria, detta anche dorsale. Più il canale è lungo, più è rumoroso e più si ha la possibilità di commettere errori. Per ridurre al minimo questi errori o cercare di eliminarli completamente, abbiamo bisogno che il segnale sia modulato in entrata e demodulato in uscita. Quest operazione è garantita dai modem. I modem sono sistemati a entrambi i capi dei canali, ad esempio in tutti i cellulari è presente un modem che permette di collegarci alla rete telefonica. Nei cellulari moderni, la voce dopo essere stata trasformata in bit, è raggruppata in pacchetti e inviati all indirizzo che il gestore dell utenza telefonica stabilisce. Il percorso può seguire strade diverse, ma l univocità dell indirizzo ne garantisce comunque l arrivo all utente giusto, nell ordine modulato alla partenza. 6. Gli apparati commercialmente disponibili arrivano a velocità di trasmissione massima di 40 Gbit/s. Utilizzando tecnologie WDM(Wavelength Division Multiplexing) è possibile trasmettere su una singola coppia di fibre fino ad alcune centinaia di canali in frequenza, arrivando a capacità massime dell'ordine del Tbit/s.

6 Struttura dei Messaggi e dei Pacchetti I pacchetti sono formati da tre parti, l header (intestazione), dove sono presenti l indirizzo IP e l inizio del pacchetto, il payload (carico utile), cioè i bit che rappresentano l informazione effettiva e il footer(titolo di coda o piè pagina) che contiene i bit di controllo per la trasmissione e la fine del pacchetto. In Internet (rete a pacchetti), fra le maglie a cui fanno capo dei calcolatori l informazione è sempre scambiata tramite dei pacchetti e l indirizzo che identifica l utente è chiamato Indirizzo IP (Internet Protocol address). Infatti, gli apparati di rete instradano(routing) il messaggio verso l indirizzo tramite degli opportuni protocolli. L indirizzo IP è definito da 4 numeri che vanno da 0 a 255. Per fare una similitudine supponiamo di dividere il mondo in 255 nazioni, ogni nazione in 255 regioni, ogni regione in 255 città e in ogni città 255 computer. In questo modo riusciamo a identificare univocamente oltre 4.2 miliardi di computer. Nei giorni nostri gli indirizzi IP che si potevano generare con la serie dei 4 numeri sono stati quasi del tutto distribuiti, quindi si sta provvedendo a crearne di nuovi con un nuovo protocollo IPV6 con ben sei numeri in grado di contare fino a 2.8 migliaia di miliardi di indirizzi. Client/Server e Peer-to-Peer Un architettura molto diffusa in internet è la Client/Server che attraverso la richiesta del cliente, il server fornisce il software o le pagine web richieste. Invece l architettura Peer-to-Peer che tradotta in italiano vuol dire pari a pari ogni file richiesto c è una condivisione con la comunità che lo fornisce.

7 I servizi Internet Capitolo 16 Nel capitolo precedente abbiamo descritto il modo fisico di come passano le informazioni nel gigante che ha preso sempre più spazio nel mondo moderno Internet. In economia vi è una netta distinzione che divide il mondo del lavoro in due grandi categorie: vendita di servizi e vendita di prodotti. Internet è preposta alla vendita di servizi, poiché attraverso la rete è possibile solo uno scambio d informazioni. Ultimamente però una parte del Rete si orientata alla vendita di prodotti on-line, questo filone prende il nome di Internet of things (internet delle cose). A parte Internet of things in genere nella rete vi è un erogazione di servizi da qualcuno a qualcun altro. Le pagine WEB,la posta elettronica,l audio, il video, le comunicazioni in real-time, il Cloud computing sono tutti servizi che eroga internet. Come nasce internet? Poco dopo che l America scopri la bomba atomica si costatò che la potenza di quest ordigno era in grado di mettere in ginocchio qualsiasi centro di comando, anche basi nascoste in bunker all interno di una montagna. La cosa più logica fu quella di chiedere alle università, che avevano contribuito alla scoperta della bomba, un modo per difendersi dalle emissioni elettromagnetiche durante l esplosione di quest ultima. Su richiesta dell ARPA (Advnced Research Projects Agency) nell 1969 fu costruita una rete di comunicazione, chiamata ARPANET basata su molteplici canali che collegava due università fra loro. Il passaggio delle comunicazioni su tutti i canali in maniera ridondante ne garantiva inattaccabilità in quando anche colpendo uno dei nodi, gli altri rimasti ne garantivano il passaggio delle informazioni. Dopo furono collegate altre due università e nel 1971 fu spedita la prima lettera di posta elettronica. La rete ARPANET sfruttava il primo protocollo a pacchetti della storia, per lo più serviva a comunicare in tempo reale e a fare operazioni di controllo in remoto.

8 Nel 1975 MILNET si staccò e diventò la rete militare della difesa, mentre ARPANET rimase legata alle università America. In seguito attraverso reti planetarie internet è cresciuta in maniera vertiginosa come la conosciamo oggi. Dopo un evoluzione così repentina, il risultato è che ogni giorno sono connessi milioni di utenti come mostra il grafico: Protocolli TCP/IP I protocolli di base si chiamano TCP(Transmission Controll Protocol),IP(Internet Protocol),UDP(User Transmission Protocol). Il protocollo IP individua destinazione e sceglie il percorso della consegna, il protocollo TPC garantisce la consegna dei pacchetti eventualmente smarriti ma è lento proprio per recuperare i pacchetti persi. Invece il Protocollo UDP è più veloce ma non avendo meccanismi per il recupero dei pacchetti non può garantire la consegna. I protocolli TCP/IP sono divisi in quattro livelli di cui fanno parte altri tipi di protocollo quali: HTTP(Hyper Text Transfer Protocol) si usa per spostare i documenti delle pagine WEB, HTTPS(Hyper Text Transfer Protocoll Secure)si usa per trasferire pagine web criptate, HTML (Hyper Text Markup Language) viene usato dai browser per saper cosa contiene la pagina WEB,ICMP(Internet Controll Message Protocol)è un protocollo di servizio che si occupa di mandare dei messaggi di malfunzionamento, FTP(File Transfer Protocol) si usa per trasferire i file, SMTP(Simple Mail Transfer Protocol) è il protocollo standard per la trasmissione via internet di , ecc. I protocolli dello standard OSI (Open System Interconnection) definito dall ISO (International Standard Organization) sono più moderni dei protocolli TCP/IP. Questi protocolli definiscono la comunicazione dei pacchetti attraverso sette livelli che definiscono appunto ogni tipo di protocollo che viene usato. Nella figura è rappresentata la corrispondenza fra livelli TPC/IP e OSI/ISO:

9 Indirizzi IP DNS Meccanismo dei nomi di dominio Il DNS(Domain Name Sistem) è server che associa un nome di dominio ad un indirizzo IP. Se ad esempio digitiamo viene letto alla rovescia partendo da it(primo livello di dominio distribuito dalla ICANN(Internet Corporation for Assigned Name and Numbers) che indica in che nazione mondiale dobbiamo cercare l indirizzo, polimi( sotto dominio o secondo dominio che indica più precisamente dov è l indirizzo), www(terzo dominio o indirizzo IP vero e proprio che identifica univocamente il computer cercato all interno di polimi.it). Se ad esempio pensiamo a una struttura ad albero, possiamo immaginarla cosi: World Wide Web Il WEB è un sistema per la gestione di documenti su internet, questi sono chiamati ipertesti per il semplice motivo che possono essere considerati adattivi. Infatti, essi nascono prima d internet poiché per rendere, un libro più leggibile si corredava d ipertesti(note a pie pagina, bibliografia, ecc.) per facilitare la lettura anche a chi non sapeva nulla del libro, ma consentire anche a chi già aveva delle nozioni di leggere più spedito. In maniera analoga i siti WEB hanno dei link e delle strutture ad albero che permettono di facilitare la ricerca dei contenuti cercati. Per trovare dei siti in internet si fa riferimento a dei motori di ricerca detti WEB Browser. Quando si richiede una pagina WEB la si scrive nella URL di un motore di ricerca(google, yahoo, firefox, ecc.) e tramite i sui innumerevoli link collegati ai WEB Server ci apre la Home page(pagina principale) del sito cercato.

10 Un altro servizio offerto dal WEB è la posta elettronica che tramite alcuni protocolli come POP3(Post Office Protocol versione 3) e IMAP consente di ricevere e di mandare documenti di testo all indirizzo IP desiderato. Dal WEB vi è anche la possibilità di ascoltare musica, vedere video, tramite il download di file oppure in streaming. Si può parlare al telefono con la tecnologia Voip(Voice Over IP) o con programmi appositi (Skipe, Viper, massenger ecc.) Alcuni servizi internet ad esempio le comunicazioni in Real Time usufruiscono del QoS (Quality of Service) una serie di protocolli che garantisce la priorità ai dati contenuti. Cloud Computing Alcuni servizi che Internet offre, che ottengono sempre più successo, prendono il nome di Cloud computing e sono principalmente di tre tipi: IaaS(Infrastrcutre-as-a-Service) letteralmente infrastruttura sotto forma di servizio; Il Cloud Provider offre delle strutture (hardisk, firewall, macchine virtuali, ecc.) su ordine del cliente che paga il tempo necessario per risolvere eventuli picchi di richieste di lavoro. Esempi di IaaS sono Amazon Elastic Cloud e Rackspace. PaaS(Platform-as-a-Service) in italiano piattaforma come servizio; Il Provider fornisce ad esempio un ambiente di calcolo ad alte prestazioni o con programmi in linguaggi particolari. Esempi di Paas sono Google App Engine e Microsoft azure. SaaS(Software-as-a-Service) tradotto programmi come servizio; E un servizio del Cloud che permette di lavorare in remoto con particolari programmi. Esempi di SaaS sono GoogleApps e Microsoft Office 365. Le diverse forme di cloud computing anche se molto diverse fra loro sono caratterizzate da tre aspetti comuni: Accesso via internet: per tutti i cloud l accesso ai servizi deve avvenire dalla rete o dal WEB.

11 On-Demand: L accesso o la disattivazione ai servizi cloud avviene in maniera semplice e intuitiva senza l obbligo di conoscenze specifiche nel programma o macchine virtuali. Pay per Use: il costo del servizio attivato è sostenuto dal cliente in base all effettivo utilizzo del servizio in qualità dell accorto stabilito col fornitore. Scritto e redatto da Stasi Carmelo e De Salvatore Alfonso

Reti di elaboratori. Reti di elaboratori. Reti di elaboratori INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042)

Reti di elaboratori. Reti di elaboratori. Reti di elaboratori INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) Reti di elaboratori Rete di calcolatori: insieme di dispositivi interconnessi Modello distribuito INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) Funzioni delle reti: comunicazione condivisione di

Dettagli

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet Informatica Generale Andrea Corradini 10 - Le reti di calcolatori e Internet Cos è una rete di calcolatori? Rete : È un insieme di calcolatori e dispositivi collegati fra loro in modo tale da permettere

Dettagli

Capitolo 16 I servizi Internet

Capitolo 16 I servizi Internet Capitolo 16 I servizi Internet Storia di Internet Il protocollo TCP/IP Indirizzi IP Intranet e indirizzi privati Nomi di dominio World Wide Web Ipertesti URL e HTTP Motori di ricerca Posta elettronica

Dettagli

Reti di Calcolatori. Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer

Reti di Calcolatori. Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer Reti di Calcolatori 1. Introduzione Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer Reti di calcolatori : Un certo numero di elaboratori

Dettagli

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008 Reti di computer Telematica : termine che evidenzia l integrazione tra tecnologie informatiche e tecnologie delle comunicazioni. Rete (network) : insieme di sistemi per l elaborazione delle informazioni

Dettagli

Reti locati e reti globali. Tecnologie: Reti e Protocolli. Topologia reti. Server e client di rete. Server hardware e server software.

Reti locati e reti globali. Tecnologie: Reti e Protocolli. Topologia reti. Server e client di rete. Server hardware e server software. Reti locati e reti globali Tecnologie: Reti e Protocolli Reti locali (LAN, Local Area Networks) Nodi su aree limitate (ufficio, piano, dipartimento) Reti globali (reti metropolitane, reti geografiche,

Dettagli

Le Reti (gli approfondimenti a lezione)

Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Per migliorare la produttività gli utenti collegano i computer tra di loro formando delle reti al fine di condividere risorse hardware e software. 1 Una rete di

Dettagli

La classificazione delle reti

La classificazione delle reti La classificazione delle reti Introduzione Con il termine rete si intende un sistema che permette la condivisione di informazioni e risorse (sia hardware che software) tra diversi calcolatori. Il sistema

Dettagli

Le reti di calcolatori

Le reti di calcolatori Le reti di calcolatori 1 La storia Computer grandi e costosi Gli utenti potevano accerdervi tramite telescriventi per i telex o i telegrammi usando le normali linee telefoniche Successivamente le macchine

Dettagli

Lo scenario: la definizione di Internet

Lo scenario: la definizione di Internet 1 Lo scenario: la definizione di Internet INTERNET E UN INSIEME DI RETI DI COMPUTER INTERCONNESSE TRA LORO SIA FISICAMENTE (LINEE DI COMUNICAZIONE) SIA LOGICAMENTE (PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE SPECIALIZZATI)

Dettagli

Reti e Internet: introduzione

Reti e Internet: introduzione Facoltà di Medicina UNIFG Corso di Informatica Prof. Crescenzio Gallo Reti e Internet: introduzione c.gallo@unifg.it Reti e Internet: argomenti Tipologie di reti Rete INTERNET: Cenni storici e architettura

Dettagli

CORSO EDA Informatica di base. Introduzione alle reti informatiche Internet e Web

CORSO EDA Informatica di base. Introduzione alle reti informatiche Internet e Web CORSO EDA Informatica di base Introduzione alle reti informatiche Internet e Web Rete di computer Una rete informatica è un insieme di computer e dispositivi periferici collegati tra di loro. Il collegamento

Dettagli

Università Magna Graecia di Catanzaro Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche Polo Didattico di Reggio Calabria

Università Magna Graecia di Catanzaro Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche Polo Didattico di Reggio Calabria Università Magna Graecia di Catanzaro Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche Polo Didattico di Reggio Calabria Corso Integrato di Scienze Fisiche, Informatiche e Statistiche

Dettagli

Lavorare in Rete Esercitazione

Lavorare in Rete Esercitazione Alfonso Miola Lavorare in Rete Esercitazione Dispensa C-01-02-E Settembre 2005 1 2 Contenuti Reti di calcolatori I vantaggi della comunicazione lavorare in rete con Windows Internet indirizzi IP client/server

Dettagli

ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA

ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA Obiettivo Richiamare quello che non si può non sapere Fare alcune precisazioni terminologiche IL COMPUTER La struttura, i componenti

Dettagli

Le Reti Telematiche. Informatica. Tipi di comunicazione. Reti telematiche. Modulazione di frequenza. Analogico - digitale.

Le Reti Telematiche. Informatica. Tipi di comunicazione. Reti telematiche. Modulazione di frequenza. Analogico - digitale. Informatica Lezione 5a e World Wide Web Insieme di cavi, protocolli, apparati di rete che collegano tra loro distinti i cavi trasportano fisicamente le informazioni opportunamente codificate dedicati/condivisi

Dettagli

Comprendere cosa è Internet e sapere quali sono i suoi principali impieghi. 25/09/2011 prof. Antonio Santoro

Comprendere cosa è Internet e sapere quali sono i suoi principali impieghi. 25/09/2011 prof. Antonio Santoro Comprendere cosa è Internet e sapere quali sono i suoi principali impieghi. 1 Internet è una rete che collega centinaia di milioni di computer in tutto il mondo 2 Le connessioni sono dei tipi più disparati;

Dettagli

Nozioni di base sulle reti di Calcolatori e La Rete INTERNET

Nozioni di base sulle reti di Calcolatori e La Rete INTERNET Modulo 1 - Concetti di base della IT 3 parte Nozioni di base sulle reti di Calcolatori e La Rete INTERNET Modulo 1 - Concetti di base della IT 3 parte Tipologie di reti Argomenti Trattati Rete INTERNET:

Dettagli

Internet e protocollo TCP/IP

Internet e protocollo TCP/IP Internet e protocollo TCP/IP Internet Nata dalla fusione di reti di agenzie governative americane (ARPANET) e reti di università E una rete di reti, di scala planetaria, pubblica, a commutazione di pacchetto

Dettagli

Reti e Internet LAN (local-area network) WAN (wide-area network) NIC (Network Interface Card)

Reti e Internet LAN (local-area network) WAN (wide-area network) NIC (Network Interface Card) Reti e Internet Il termine LAN (local-area network) definisce una tipologia di rete, o di parte di una rete, in cui i vari dispositivi che ne fanno parte sono tutti dislocati nell'ambito dello stesso edificio

Dettagli

Reti di calcolatori. Condivisione di risorse e comunicazione con gli altri utenti

Reti di calcolatori. Condivisione di risorse e comunicazione con gli altri utenti Reti di calcolatori Condivisione di risorse e comunicazione con gli altri utenti Reti di calcolatori Anni 70: calcolatori di grandi dimensioni, modello time-sharing, centri di calcolo Anni 80: reti di

Dettagli

Lezione 8 Il networking. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it

Lezione 8 Il networking. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Lezione 8 Il networking Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Classificazione delle reti Ampiezza Local Area Network Metropolitan Area Networ Wide Area Network Proprieta' Reti aperte e reti chiuse Topologia

Dettagli

Introduzione all uso di Internet. Ing. Alfredo Garro garro@si.deis.unical.it

Introduzione all uso di Internet. Ing. Alfredo Garro garro@si.deis.unical.it Introduzione all uso di Internet Ing. Alfredo Garro garro@si.deis.unical.it TIPI DI RETI ( dal punto di vista della loro estensione) Rete locale (LAN - Local Area Network): collega due o piu computer in

Dettagli

INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI

INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI PARTE 1 INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI Parte 1 Modulo 1: Introduzione alle reti Perché le reti tra computer? Collegamenti remoti a mainframe (< anni 70) Informatica distribuita vs informatica monolitica

Dettagli

Introduzione a Internet

Introduzione a Internet Contenuti Architettura di Internet Principi di interconnessione e trasmissione World Wide Web Posta elettronica Motori di ricerca Tecnologie delle reti di calcolatori Servizi Internet (come funzionano

Dettagli

Reti di calcolatori. Reti di calcolatori

Reti di calcolatori. Reti di calcolatori Reti di calcolatori Reti di calcolatori Rete = sistema di collegamento tra vari calcolatori che consente lo scambio di dati e la cooperazione Ogni calcolatore e un nodo, con un suo indirizzo di rete Storia:

Dettagli

Reti di Calcolatori. Lezione 2

Reti di Calcolatori. Lezione 2 Reti di Calcolatori Lezione 2 Una definizione di Rete Una moderna rete di calcolatori può essere definita come: UN INSIEME INTERCONNESSO DI CALCOLATORI AUTONOMI Tipi di Rete Le reti vengono classificate

Dettagli

LE RETI ARGOMENTI TRATTATI Definizione di rete Classificazione delle reti Apparecchiatura di rete Mezzi trasmissivi Indirizzi IP Http Html DEFINIZIONE DI RETE Una rete di computer è costituita da un insieme

Dettagli

Topologia delle reti. Rete Multipoint: ogni nodo è connesso agli altri tramite nodi intermedi (rete gerarchica).

Topologia delle reti. Rete Multipoint: ogni nodo è connesso agli altri tramite nodi intermedi (rete gerarchica). Topologia delle reti Una RETE DI COMPUTER è costituita da un insieme di elaboratori (NODI) interconnessi tra loro tramite cavi (o sostituti dei cavi come le connessioni wireless). Rete Point-to-Point:

Dettagli

Reti informatiche 08/03/2005

Reti informatiche 08/03/2005 Reti informatiche LAN, WAN Le reti per la trasmissione dei dati RETI LOCALI LAN - LOCAL AREA NETWORK RETI GEOGRAFICHE WAN - WIDE AREA NETWORK MAN (Metropolitan Area Network) Le reti per la trasmissione

Dettagli

Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011. Paola Zamperlin. Internet. Parte prima

Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011. Paola Zamperlin. Internet. Parte prima Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011 Paola Zamperlin Internet. Parte prima 1 Definizioni-1 Una rete di calcolatori è costituita da computer e altri

Dettagli

Reti di calcolatori: Internet

Reti di calcolatori: Internet Reti di calcolatori: Internet Sommario Introduzione Le reti reti locali: LAN La rete geografica Internet protocollo TCP-IP i servizi della rete Rete di calcolatori Interconnessione di computer e accessori

Dettagli

Internet WWW - HTML. Tecnologie informatiche e della comunicazione

Internet WWW - HTML. Tecnologie informatiche e della comunicazione Internet WWW - HTML Cristina Gena cgena@di.unito.it http://www.di.unito.it/ cgena/ cristina gena - [internet web html] 1 Tecnologie informatiche e della comunicazione Cosa intendiamo? Tecnologia dei computer

Dettagli

Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale. Reti di Calcolatori e Internet

Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale. Reti di Calcolatori e Internet Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale Reti di Calcolatori e Internet Luca Pulina Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Università degli Studi di Sassari A.A. 2015/2016 Luca Pulina (UNISS)

Dettagli

La rete ci cambia la vita. Le persone sono interconnesse. Nessun luogo è remoto. Reti di computer ed Internet

La rete ci cambia la vita. Le persone sono interconnesse. Nessun luogo è remoto. Reti di computer ed Internet La rete ci cambia la vita Lo sviluppo delle comunicazioni in rete ha prodotto profondi cambiamenti: Reti di computer ed Internet nessun luogo è remoto le persone sono interconnesse le relazioni sociali

Dettagli

Reti di computer ed Internet

Reti di computer ed Internet Reti di computer ed Internet La rete ci cambia la vita Lo sviluppo delle comunicazioni in rete ha prodotto profondi cambiamenti: nessun luogo è remoto le persone sono interconnesse le relazioni sociali

Dettagli

Il funzionamento delle reti

Il funzionamento delle reti Il funzionamento delle reti La rete ci cambia la vita L Età dell Informazione ha prodotto profondi cambiamenti nessun luogo è remoto le persone sono interconnesse le relazioni sociali stanno mutando l

Dettagli

Sistemi Informativi di relazione - Internet

Sistemi Informativi di relazione - Internet Sistemi Informativi di relazione - Internet Obiettivi. Presentare i concetti base di Internet. Illustrare l evoluzione storica di Internet. Familiarizzare con gli elementi fondamentali di Internet: Il

Dettagli

Reti di calcolatori. Permettono la condivisione di risorse (hardware e software) e la comunicazione con gli altri utenti. Reti di calcolatori

Reti di calcolatori. Permettono la condivisione di risorse (hardware e software) e la comunicazione con gli altri utenti. Reti di calcolatori Reti di calcolatori Permettono la condivisione di risorse (hardware e software) e la comunicazione con gli altri utenti Reti di calcolatori Anni 70: calcolatori di grandi dimensioni, modello time-sharing,

Dettagli

Fondamenti di Informatica

Fondamenti di Informatica Dalle reti a e Cazzaniga Paolo Dip. di Scienze Umane e Sociali paolo.cazzaniga@unibg.it Dalle reti a Outline 1 Dalle reti a Dalle reti a Le reti Quando possiamo parlare di rete di calcolatori? Quando abbiamo

Dettagli

Reti e Internet: introduzione

Reti e Internet: introduzione Facoltà di Medicina - Corso di Laurea in Logopedia Corso di Informatica III anno Prof. Crescenzio Gallo Reti e Internet: introduzione c.gallo@unifg.it Reti e Internet: argomenti Tipologie di reti Rete

Dettagli

Reti di calcolatori. Prof. Giovanni Giuffrida

Reti di calcolatori. Prof. Giovanni Giuffrida Reti di calcolatori Prof. Giovanni Giuffrida Rete di calcolatori É un insieme di calcolatori, collegati tra loro da una rete di comunicazione, che possono condividere informazioni e risorse Rete di comunicazione:

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Reti di calcolatori: Introduzione

Reti di calcolatori: Introduzione Reti di calcolatori: Introduzione Vittorio Maniezzo Università di Bologna Reti di computer e Internet Rete: sistema di collegamento di più computer mediante una singola tecnologia di trasmissione Internet:

Dettagli

Prof. G. Ascia. Reti di calcolatori

Prof. G. Ascia. Reti di calcolatori Reti di calcolatori In parte tratto dai capitoli 15 e 16 del libro Mandrioli, Ceri, Sbattella, Cremonesi, Cugola, "Informatica: arte e mestiere",3a ed., McGraw-Hill Fondamenti di Informatica 1 Reti di

Dettagli

Finalità delle Reti di calcolatori. Le Reti Informatiche. Una definizione di Rete di calcolatori. Schema di una Rete

Finalità delle Reti di calcolatori. Le Reti Informatiche. Una definizione di Rete di calcolatori. Schema di una Rete Finalità delle Reti di calcolatori Le Reti Informatiche Un calcolatore isolato, anche se multiutente ha a disposizione solo le risorse locali potrà elaborare unicamente i dati dei propri utenti 2 / 44

Dettagli

InterNet: rete di reti

InterNet: rete di reti Internet e il web: introduzione rapida 1 InterNet: rete di reti Una rete è costituita da diversi computer collegati fra di loro allo scopo di: Comunicare Condividere risorse Ogni computer della rete può,

Dettagli

Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L.

Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L. Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L. Queste due sigle indicano LAN Local Area Network Si tratta di un certo numero di Computer (decine centinaia) o periferici connessi fra loro mediante cavi UTP, coassiali

Dettagli

Corso di: Abilità informatiche

Corso di: Abilità informatiche Corso di: Abilità informatiche Prof. Giovanni ARDUINI Lezione n.4 Anno Accademico 2008/2009 Abilità informatiche - Prof. G.Arduini 1 Le Reti di Computer Tecniche di commutazione La commutazione di circuito

Dettagli

La macchina di Von Neumann. Archite(ura di un calcolatore. L unità di elaborazione (CPU) Sequenza di le(ura. Il bus di sistema

La macchina di Von Neumann. Archite(ura di un calcolatore. L unità di elaborazione (CPU) Sequenza di le(ura. Il bus di sistema La macchina di Von Neumann rchite(ura di un calcolatore us di sistema Collegamento Unità di Elaborazione (CPU) Memoria Centrale (MM) Esecuzione istruzioni Memoria di lavoro Interfaccia Periferica P 1 Interfaccia

Dettagli

Unitre Pavia a.a. 2015-2016

Unitre Pavia a.a. 2015-2016 Navigare in Internet (Storia e introduzione generale) (Prima lezione) Unitre Pavia a.a. 2015-2016 Errare è umano, ma per incasinare davvero tutto ci vuole un computer. (Legge di Murphy - Quinta legge dell'inattendibilità)

Dettagli

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Dott. Antonio Calanducci Lezione III: Reti di calcolatori Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Anno accademico 2009/2010 Reti di calcolatori Una rete

Dettagli

INTERNET. Un percorso per le classi prime Prof. Angela Morselli

INTERNET. Un percorso per le classi prime Prof. Angela Morselli INTERNET Un percorso per le classi prime Prof. Angela Morselli PARTE 1 INTERNET: LA RETE DELLE RETI 2 È ALQUANTO DIFFICILE RIUSCIRE A DARE UNA DEFINIZIONE ESAUSTIVA E CHIARA DI INTERNET IN POCHE PAROLE

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Informatica. Prof. M. Colajanni Università di Modena Reggio Emilia

Informatica. Prof. M. Colajanni Università di Modena Reggio Emilia Informatica Prof. M. Colajanni Università di Modena Reggio Emilia PARTE 3 - COMUNICAZIONI INFORMATICHE (Internet) Importanza delle comunicazioni Tutti vogliono comunicare Oggi un computer che non è in

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione La Rete Internet Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Che cos è Internet? Il punto

Dettagli

Reti di calcolatori. Reti di calcolatori 4/15/2013

Reti di calcolatori. Reti di calcolatori 4/15/2013 Reti di calcolatori In parte tratto dai capitoli 15 e 16 del libro Mandrioli, Ceri, Sbattella, Cremonesi, Cugola, "Informatica: arte e mestiere",3a ed., McGraw-Hill Reti di calcolatori Una rete di calcolatori

Dettagli

Le Reti Telematiche. Informatica. Tipi di comunicazione. Reti telematiche. Modulazione di frequenza. Analogico - digitale.

Le Reti Telematiche. Informatica. Tipi di comunicazione. Reti telematiche. Modulazione di frequenza. Analogico - digitale. Informatica Lezione VI e World Wide Web Le Reti Telematiche Insieme di cavi, protocolli, apparati di rete che collegano tra loro computer distinti i cavi trasportano fisicamente le informazioni opportunamente

Dettagli

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti Locali Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti di Calcolatori una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi

Dettagli

I browser più comuni sono Explorer, Mozilla Firefox, Chrome, Safari

I browser più comuni sono Explorer, Mozilla Firefox, Chrome, Safari INTERNET Internet, cioè la rete di interconnessione tra calcolatori, è uno dei pochi prodotti positivi della guerra fredda. A metà degli anni sessanta il Dipartimento della difesa USA finanziò lo studio

Dettagli

Reti di calcolatori e Internet

Reti di calcolatori e Internet Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Informatica Informatica ed Elementi di Statistica 3 c.f.u. Anno Accademico 2010/2011 Docente: ing. Salvatore Sorce Reti di calcolatori e Internet

Dettagli

Sistemi informatici in ambito radiologico

Sistemi informatici in ambito radiologico Sistemi informatici in ambito radiologico Dott. Ing. Andrea Badaloni A.A. 2015 2016 Reti di elaboratori, il modello a strati e i protocolli di comunicazione e di servizio Reti di elaboratori Definizioni

Dettagli

Capitolo 15 Reti di calcolatori e sistemi distribuiti

Capitolo 15 Reti di calcolatori e sistemi distribuiti Capitolo 15 Reti di calcolatori e sistemi distribuiti Indice Mezzi e tecniche di trasmissione dati Cavi in rame Fibre ottiche Onde radio e sistemi wireless Modulazione e demodulazione Reti di calcolatori

Dettagli

Informatica di Base. Le Reti Telematiche

Informatica di Base. Le Reti Telematiche Informatica di Base Lezione VI e World Wide Web 1 Lezione VI Le Reti Telematiche Insieme di cavi, protocolli, apparati di rete che collegano tra loro computer distinti i cavi trasportano fisicamente le

Dettagli

Un Sistema Operativo di Rete nasconde all utente finale la struttura del calcolatore locale e la struttura della rete stessa

Un Sistema Operativo di Rete nasconde all utente finale la struttura del calcolatore locale e la struttura della rete stessa LE RETI INFORMATICHE Un calcolatore singolo, isolato dagli altri anche se multiutente può avere accesso ed utilizzare solo le risorse locali interne al Computer o ad esso direttamente collegate ed elaborare

Dettagli

Architettura del. Sintesi dei livelli di rete. Livelli di trasporto e inferiori (Livelli 1-4)

Architettura del. Sintesi dei livelli di rete. Livelli di trasporto e inferiori (Livelli 1-4) Architettura del WWW World Wide Web Sintesi dei livelli di rete Livelli di trasporto e inferiori (Livelli 1-4) - Connessione fisica - Trasmissione dei pacchetti ( IP ) - Affidabilità della comunicazione

Dettagli

Internet: architettura e servizi

Internet: architettura e servizi Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia Corso di Informatica - II anno Prof. Crescenzio Gallo Internet: architettura e servizi c.gallo@unifg.it Internet: argomenti n Modalità di collegamento

Dettagli

Capitolo 3. Il funzionamento delle reti

Capitolo 3. Il funzionamento delle reti Capitolo 3 Il funzionamento delle reti La rete ci cambia la vita L Età dell Informazione ha prodotto profondi cambiamenti nessun luogo è remoto le persone sono interconnesse le relazioni sociali stanno

Dettagli

Internet: architettura e servizi

Internet: architettura e servizi Facoltà di Medicina Corso di Laurea in Logopedia Corso di Informatica - III anno Prof. Crescenzio Gallo Internet: architettura e servizi c.gallo@unifg.it Internet: argomenti Modalità di collegamento alla

Dettagli

Corso di Informatica Generale a.a. 2001-2002 INTERNET

Corso di Informatica Generale a.a. 2001-2002 INTERNET Corso di Informatica Generale a.a. 2001-2002 INTERNET Che cos è Internet E l insieme di tutte le reti IP interconnesse, cioè le diverse migliaia di reti di computer locali, regionali, internazionali interconnesse

Dettagli

Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP

Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP Classe V sez. E ITC Pacioli Catanzaro lido 1 Stack TCP/IP Modello TCP/IP e modello OSI Il livello internet corrisponde al livello rete del modello OSI, il suo

Dettagli

Capitolo 1 - parte 2. Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella

Capitolo 1 - parte 2. Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella Capitolo 1 - parte 2 Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella Modello a strati 5 4 applicazione trasporto Il modello che useremo prevede 5 strati che svolgono servizi per gli altri strati attraverso

Dettagli

Prof.ssa Sara Michelangeli. Computer network

Prof.ssa Sara Michelangeli. Computer network Prof.ssa Sara Michelangeli Computer network Possiamo definire rete di computer (Computer network) un sistema in cui siano presenti due o più elaboratori elettronici ed i mezzi per connetterli e che consenta

Dettagli

Modulo 1 Concetti di base. Lezione 4 Reti informatiche

Modulo 1 Concetti di base. Lezione 4 Reti informatiche Modulo 1 Concetti di base Lezione 4 Reti informatiche 1 Che cos è una rete di computer? E un insieme di computer vicini o lontani che possono scambiarsi informazioni su un cavo, sulla linea telefonica,

Dettagli

G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 5. Cos è Internet

G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 5. Cos è Internet G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 5 Cos è Internet Che cosa è Internet ormai è noto a tutti. Internet è la rete a livello mondiale che mette a disposizione degli utenti collegati informazioni, file,

Dettagli

Le Reti di Computer. Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione. I.S.I.S.S. Sartor CASTELFRANCO V.TO. Prof. Mattia Amadori

Le Reti di Computer. Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione. I.S.I.S.S. Sartor CASTELFRANCO V.TO. Prof. Mattia Amadori I.S.I.S.S. Sartor CASTELFRANCO V.TO Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione Le Reti di Computer Prof. Mattia Amadori Anno Scolastico 2015/2016 COS È UNA RETE DI COMPUTER? Rete di computer è

Dettagli

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni. Reti di calcolatori 3 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni. Reti di calcolatori 3 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Reti di calcolatori 3 a lezione Francesco Fontanella Il pacchetto IP Il preambolo (header) IP è fatto in questo modo: Gli Indirizzi IP Ogni host e router

Dettagli

Prefazione all edizione italiana

Prefazione all edizione italiana Sommario Prefazione all edizione italiana XIII Capitolo 1 Introduzione 1.1 Applicazioni delle reti di calcolatori 2 1.1.1 Applicazioni aziendali 3 1.1.2 Applicazioni domestiche 5 1.1.3 Utenti mobili 8

Dettagli

Tecnologie di Sviluppo per il Web

Tecnologie di Sviluppo per il Web Tecnologie di Sviluppo per il Web Introduzione alle Reti di Calcolatori versione 1.0 del 11/03/2003 G. Mecca mecca@unibas.it Università della Basilicata Reti >> Sommario Sommario dei Concetti Elab. Client-Server

Dettagli

Reti di computer. Tecnologie ed applicazioni

Reti di computer. Tecnologie ed applicazioni Reti di computer Tecnologie ed applicazioni Da I.T a I.C.T Con I.T (Information Tecnology) si intende il trattamento delle informazioni attraverso il computer e le nuove apparecchiature tecnologiche ad

Dettagli

04/11/2010 INTERNET. Internet è fatta di sistemi elettrici, elettronici e ottici. Utilizza linee telefoniche, linee dedicate in fibra ottica ecc.

04/11/2010 INTERNET. Internet è fatta di sistemi elettrici, elettronici e ottici. Utilizza linee telefoniche, linee dedicate in fibra ottica ecc. INTERNET Internet è fatta di sistemi elettrici, elettronici e ottici Utilizza linee telefoniche, linee dedicate in fibra ottica ecc. INTERNET Internet è una collezione di reti geografiche (WAN, da Wide

Dettagli

Concetti di base delle tecnologie ICT

Concetti di base delle tecnologie ICT Concetti di base delle tecnologie ICT Parte 2 Reti Informatiche Servono a collegare in modo remoto, i terminali ai sistemi di elaborazione e alle banche dati Per dialogare fra loro (terminali e sistemi)

Dettagli

Le reti e Internet. Corso di Archivistica e gestione documentale. Perché Internet? Non è tutto oro quello che luccica. Definizione di rete

Le reti e Internet. Corso di Archivistica e gestione documentale. Perché Internet? Non è tutto oro quello che luccica. Definizione di rete Corso di Archivistica e gestione documentale Prima Parte - Area Informatica Le reti e Internet Lezione 2 Internet Abbatte le barriere geografiche È veloce Ha costi contenuti È libero È semplice da usare

Dettagli

Reti di Calcolatori. Master "Bio Info" Reti e Basi di Dati Lezione 1

Reti di Calcolatori. Master Bio Info Reti e Basi di Dati Lezione 1 Reti di Calcolatori Sommario Un pò di storia Arpanet Da Arpanet al WWW Internet Aspetti generali di Internet Hardware di rete Software di rete Sezione 1 Un pò di storia ARPANET 1958 1969 il Dipartimento

Dettagli

Che cos'è Internet. Capitolo. Storia e struttura di Internet L. Introduzione alla rete Internet con una breve storia

Che cos'è Internet. Capitolo. Storia e struttura di Internet L. Introduzione alla rete Internet con una breve storia TECNOLOGIE WEB Che cos é Internet Capitolo 1 Che cos'è Internet Introduzione alla rete Internet con una breve storia Storia e struttura di Internet L idea di Internet nasce all inizio degli anni 60. L

Dettagli

MODELLI ISO/OSI e TCP/IP

MODELLI ISO/OSI e TCP/IP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 1 Reti di Calcolatori MODELLI ISO/OSI e TCP/IP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 2 Reti di Calcolatori Livelli e Servizi Il modello OSI Il modello TCP/IP Un confronto

Dettagli

- Corso di computer -

- Corso di computer - - Corso di computer - @ Cantiere Sociale K100-Fuegos Laboratorio organizzato da T-hoster.com www.t-hoster.com info@t-hoster.com Internet: Oggi internet è entrata nella vita quotidiana della maggior parte

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II Lezione 1 Martedì 4-03-2014 1 TESTO DI RIFERIMENTO RETI DI CALCOLATORI

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II Lezione 1 Giovedì 5-03-2015 TESTO DI RIFERIMENTO RETI DI CALCOLATORI E INTERNET un

Dettagli

I canali di comunicazione

I canali di comunicazione I canali di comunicazione tipo velocità min velocità max doppino telefonico 300bps 10 mbps micro onde 256kbps 100 mbps satellite 256kbps 100 mbps cavo coassiale 56 kbps 200 mbps fibra ottica 500 kbps 10

Dettagli

Modulo 7: RETI INFORMATICHE

Modulo 7: RETI INFORMATICHE Piano nazionale di formazione degli insegnanti nelle Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione Modulo 7: RETI INFORMATICHE Il modulo 7 della Patente europea del computer si divide in due parti:

Dettagli

La nascita di Internet

La nascita di Internet La nascita di Nel 1969 la DARPA (Defence Advanced Research Project Agency) studia e realizza la prima rete per la comunicazione tra computer (ARPAnet) fra 3 università americane ed 1 istituto di ricerca.

Dettagli

Internet è fatta di sistemi elettrici, elettronici e ottici. Utilizza linee telefoniche, linee dedicate in fibra ottica ecc.

Internet è fatta di sistemi elettrici, elettronici e ottici. Utilizza linee telefoniche, linee dedicate in fibra ottica ecc. INTERNET INTERNET Internet è fatta di sistemi elettrici, elettronici e ottici Utilizza linee telefoniche, linee dedicate in fibra ottica ecc. Internet è una collezione di reti geografiche (WAN, da Wide

Dettagli

INTERNET PER INIZIARE PRIMA PARTE

INTERNET PER INIZIARE PRIMA PARTE Università del Tempo Libero Caravaggio INTERNET PER INIZIARE PRIMA PARTE Prof. Roberto Foglia roberto.fogl@tiscali.it 21 gennaio 2016 COS È INTERNET È una rete di composta da migliaia di reti di computer

Dettagli

Laboratorio di Informatica. Le reti telematiche e Internet

Laboratorio di Informatica. Le reti telematiche e Internet Le reti telematiche e Internet Lezione 6 1 Insieme di cavi, protocolli, apparati di rete che collegano tra loro computer distinti i cavi trasportano fisicamente le informazioni opportunamente codificate

Dettagli

Il funzionamento delle reti

Il funzionamento delle reti Fluency Il funzionamento delle reti Capitolo 2 Comunicazione nel tempo Sincrona mittente e destinatario attivi contemporaneamente Asincrona invio e ricezione in momenti diversi Quanti comunicano Broadcast

Dettagli

Internet. La rete di computer che copre l intero pianeta. FASE 1 (1969-1982)

Internet. La rete di computer che copre l intero pianeta. FASE 1 (1969-1982) Internet La rete di computer che copre l intero pianeta. FASE 1 (1969-1982) ARPAnet: Advanced Research Project Agency Network Creata per i militari ma usata dai ricercatori. Fase 1 300 250 200 150 100

Dettagli

Comunicazione nel tempo

Comunicazione nel tempo Fluency Il funzionamento delle reti Capitolo 2 Comunicazione nel tempo Sincrona mittente e destinatario attivi contemporaneamente Asincrona invio e ricezione in momenti diversi 1 Quanti comunicano Broadcast

Dettagli

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Reti standard Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Rete globale Internet è una rete globale di calcolatori Le connessioni fisiche (link) sono fatte in vari modi: Connessioni elettriche

Dettagli

Reti di Calcolatori. una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette:

Reti di Calcolatori. una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette: Reti di Calcolatori una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette: condivisione di risorse (dati aziendali, stampanti, ) maggiore

Dettagli