DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 D.P.R. 28/12/ 2000 n. 445) DICHIARA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 D.P.R. 28/12/ 2000 n. 445) DICHIARA"

Transcript

1 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 D.P.R. 28/12/ 2000 n. 445) I l sottoscritto TONINO D ANGELO nato a TORANO CASTELLO (CS) il 03 FEBBRAIO 1953 e residente in ASCOLI PICENO (AP) in via CORNACCHIOLI, 52 C.F.: DNG TNN 53B03 L206L consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall art. 76 del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000 e s.m.i.. Consapevole, altresì, di incorrere nella decadenza dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato dall Amministrazione, qualora in sede di controllo emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, sotto la propria responsabilità DICHIARA la veridicità delle informazioni del suddetto documento: Curriculum formativo e professionale redatto in forma di autocertificazione Dichiara, altresì, di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui al D. Lgs. N. 196/2003, che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa. Luogo: Data: ASCOLI PICENO 29 GENNAIO 2014 Il Dichiarante - 1 -

2 CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome e cognome Tonino D Angelo Luogo e data di nascita Torano Castello (CS), 03 Febbraio 1953 Codice Fiscale DNG TNN 53B03 L206L Residenza Via Cornacchioli, Ascoli Piceno (AP) Qualifica Dirigente Medico di Struttura complessa (Direttore sanitario) di organizzazione dei servizi sanitari di base Amministrazione ASUR Area Vasta 4 Fermo Incarico Attuale Direttore Responsabile del distretto sanitario di Amandola, cui afferisce anche la Responsabilità della Direzione Medica Polo Ospedaliero Vittorio Emanuele II di Amandola Telefono ufficio e fax Telefono cellulare Nazionalità Stato Civile Italiana Coniugato con una figlia - 2 -

3 INDICE Pag. 04 Pag. 05 Pag. 07 Pag. 09 Pag. 10 Pag. 10 Pag. 11 Pag. 15 Pag. 27 Pag. 27 Pag. 27 Istruzione e formazione Esperienza lavorativa Ulteriori attività assistenziali Appartenenza a commissioni e società scientifiche Attività scientifico-didattica Premi e borse di studio Pubblicazioni scientifiche Partecipazione a congressi e corsi di aggiornamento ECM Lingue straniere Conoscenze informatiche Interessi ed abilità personalli - 3 -

4 ISTRUZIONE E FORMAZIONE 29 Ottobre 1982 Laurea in Medicina e Chirurgia, conseguita presso l Università Alma Mater Studiorum di Bologna, presentando una tesi sperimentale dal titolo SINDROME DI KLIPPEL-TRENAUNAY E P.W. (relatore Prof. Antonio Del Gaudio) con votazione di 100/110. Anno 1982 Abilitato all'esercizio della Professione Medica nella II sessione dell'anno 1982 presso l'università di Bologna. 07 Gennaio 1983 Iscrizione all'ordine dei Medici della Provincia di Cosenza 08 Aprile 1983 ad oggi Iscrizione all'ordine dei Medici della Provincia di Ascoli Piceno con il numero Novembre 1988 Diploma di specialità in Igiene e Medicina Preventiva (Sanità Pubblica) della durata di 4 anni presso la Scuola di Specializzazione dell Università degli studi di Perugia, discutendo una tesi dal titolo: "Andamento epidemiologico del tetano nella provincia di Ascoli Piceno". (Relatore Prof. Massimo Greco) con votazione di 45/ Giugno 1998 Corso intensivo di formazione ed abilitazione all uso del P.R.U.O. (Protocollo per la Revisione d uso dell Ospedale) come Rilevatore, conseguito presso l Ospedale Niguarda, Milano - 4 -

5 ESPERIENZA LAVORATIVA Dal 27/12/83 al 26/03/84 Da Apr 1983 a Giu 1989 Servizio presso i centri Medico-Legali dell INAIL di Ascoli Piceno per n. 12 ore settimanali; Servizio di sostituzione MMG convenzionati per giorni 644 e servizio di Guardia Medica per complessive 3494 ore; Servizio presso il settore Igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro della U.S.L. n. 24 di Ascoli Piceno in qualità di Medico Borsista per 28 ore settimanali; Assistente Medico di ruolo a tempo indeterminato nel I Servizio Sanitario (Igiene Epidemiologia Sanità Pubblica) presso la U.S.L. n. 23 di Amandola (rapporto d impiego cessato per dimissioni volontarie), responsabile del Distretto Sanitario di Amandola; Coadiutore Sanitario di ruolo a tempo indeterminato nel II Servizio Sanitario presso la U.S.L. n. 4 di Fano (rapporto d impiego cessato per mobilità presso la U.S.L. di Recanati), responsabile del Distretto di Cartoceto e coresponsabile del Distretto di Fano; Coadiutore Sanitario di ruolo a tempo indeterminato nel II Servizio Sanitario presso la U.S.L. n. 14 di Recanati (rapporto d impiego cessato per dimissioni volontarie), responsabile della zona sud di Recanati (Potenza Picena, Porto Potenza Picena, Montelupone) e Loreto; Coadiutore Sanitario (Igiene Epidemiologia Sanità Pubblica) di ruolo a tempo indeterminato nel II Servizio Sanitario e Responsabile S.E.R.T., presso la U.S.L. n. 24 di Ascoli Piceno (da febbraio 1995 A.S.L. n. 13 di Ascoli Piceno); Coadiutore Sanitario di ruolo a tempo indeterminato, Dirigente Medico responsabile del Presidio Ospedaliero di Amandola, della A.S.L. n. 13 di Ascoli Piceno; Delibera del Direttore Generale n. 1580/II-A del ; E dal anche come Responsabile del Distretto sanitario di Amandola Giusta deliberazione n. 796/98 e n. 1149/98 Dal 1997 al 2000 * Attività di collaborazione con la Direzione Sanitaria della A.S.L. n. 13 di Ascoli Piceno; Rif. Prot. N 71 del 12/08/1997 Direzione generale Dirigente Medico di Struttura complessa (Direttore f.f.) organizzazione dei servizi sanitari di base a tempo indeterminato e tempo pieno del Distretto Sanitario di Amandola a cui è annessa anche la responsabilità della Direzione Medica del Presidio Ospedaliero di Amandola; Delibera del Direttore Generale n. 11 del ; Dal 01/05/86 al 30/04/87 Dal 13/07/89 al 03/03/91 Dal 04/03/91 al 13/09/91 Dal 14/09/91 al 21/07/93 Dal 22/07/93 al 31/10/95 Dal 01/11/95 al 20/01/00 Dal 21/01/00 al 31/05/00-5 -

6 Dal 01/06/00 al 31/05/07 Dal 2005 a 08/03/12 Dal 2005 a 08/03/12 Dal 01/06/07 al 31/05/12 Dal 01/06/12 a tutt oggi Dirigente Medico di Struttura complessa (Direttore sanitario) di organizzazione dei servizi sanitari di base a tempo indeterminato e tempo pieno, con incarico di Direttore Responsabile del distretto sanitario di Amandola, cui afferisce anche la Responsabilità della Direzione Medica Polo Ospedaliero Vittorio Emanuele II di Amandola (con verifica positiva dell attività professionale effettuata - determina del Direttore di Zona n. 192 del 14/11/2007); Rif. Rep. N del 01/06/2000 Sostituto Coordinatore Unico dell Attività Distrettuale in sua assenza In Sostituzione del Direttore di Zona o del Coordinatore Unico Distrettuale presiede periodicamente il Comitato Provinciale della Specialistica Ambulatoriale e della Medicina Di Base e Pediatria di libera scelta (zonale). Dirigente Medico di Struttura complessa (Direttore sanitario) di organizzazione dei servizi sanitari di base a tempo indeterminato e tempo pieno, con incarico di Direttore Responsabile del distretto sanitario di Amandola, cui afferisce anche la Responsabilità della Direzione Medica Polo Ospedaliero Vittorio Emanuele II di Amandola; Rif. Rep. n del 14/11/2007 Dirigente Medico di Struttura complessa (Direttore sanitario) di organizzazione dei servizi sanitari di base a tempo indeterminato e tempo pieno, con incarico di Direttore Responsabile del distretto sanitario di Amandola, cui afferisce anche la Responsabilità della Direzione Medica Polo Ospedaliero Vittorio Emanuele II di Amandola; - 6 -

7 ULTERIORI ATTIVITA ASSISTENZIALI Dal 2004 al 2010 Dal 1995 a tutt oggi Dal 1998 al 2008 Responsabile del Poliambulatorio di Ascoli Piceno; Delegato Datore di lavoro per la Radioprotezione; Membro della Commissione per la mobilità sanitaria delle Case di Cura della Zona T. 13 e dal 2000 Presidente della stessa Commissione; Dal 2001 al 2003 Ha realizzato con la Direzione Sanitaria Aziendale la Dipartimentalizzazione dell attività ospedaliera Anno 2000 Anno 2000 Anno 2000 Anno 2001 Anno 2001 Anno 2001 Anno 2002 Ha introdotto nel Distretto-Ospedale di Amandola il percorso di integrazione Ospedale-Territorio, con la segnalazione ADI delle dimissioni protette e attivazione dell UVD entro tre giorni dalla segnalazione Ha introdotto nelle UUOO del P.O. di Amandola (in collaborazione con la Direzione Medica del P.O. Mazzoni) procedure per la corretta gestione dei Rifiuti Ospedalieri corredata da specifico piano di azione per ogni Unità Operativa tale procedura è stata revisionata nel 2002 Predisposizione di tutte le azioni relative al Millennium Bug con presenza attiva in Ospedale nella Notte del 31/12/1999 1/1/2000 per affrontare le emergenze. Ha realizzato la relazione di Distretto di Amandola Ha partecipato all attivazione del sistema RIS in radiologia con passaggio delle immagini direttamente sui computer dei reparti, archiviazione su supporto elettronico in server centrale e stampa delle radiografie solo per esterni Ha partecipato all attivazione di un sistema di elettrocardiografia computerizzato con salvataggio dei tracciati su supporto elettronico e archiviazione su server centrale e refertazione di tutti gli ECG da parte dei cardiologi Ha partecipato, per quanto di competenza, alla stesura della Carta dei servizi Anno 2002 Ha effettuato la ristesura del capitolato tecnico per la derattizzazione disinfestazione con la razionalizzazione di un sistema di sorveglianza introdotto con la Direzione Sanitaria del P.O. Mazzoni a fronte dei soli interventi eseguiti in urgenza in precedenza. Anno 2003 Anno 2003 ha introdotto in tutti gli ambulatori per esterni il nuovo Registro delle prestazioni ambulatoriali che consente di saldare il debito informativo relativo al File C ed al File F, in relazione a richieste specifiche del Dipartimento alla Persona ed Alla Comunità della Regione Marche Ha realizzato in collaborazione con la Direzione Sanitaria del P.O. Mazzoni, una cartella clinica unica attualmente in uso

8 Marzo 2003 Agosto 2003 Dal 2004 al 2010 Ha introdotto la procedura della compilazione, movimentazione ed archiviazione della cartella clinica la cui seconda edizione, completamente rivisitata, è del febbraio 2006 Ha realizzato, in collaborazione con la Direzione Sanitaria del P.O. Mazzoni, il Protocollo per il controllo delle infezioni ospedaliere Responsabile del Poliambulatorio di Ascoli Piceno in seguito a nomina del Coordinatore delle Attività Distrettuali; Anno 2004 Marzo 2004 Anno 2004 Anno 2005 Anno 2006 Anno 2006 Anno 2007 Ha realizzatato, in collaborazione con la Direzione Sanitaria del P.O. Mazzoni, la gara del lavanolo con introduzione della nuova modalità di approvvigionamento gestione con ditta esterna; Ha effettuato la stesura del Piano di evacuazione Ospedaliero per Amandola in collaborazione con la Dott. Ursini Responsabile del Servizio Prevenzione Protezione; Ha realizzato, con la collaborazione con la Direzione Sanitaria del P.O. Mazzoni, un modello unico ospedaliero di Consenso Informato e lo ha introdotto in ospedale nell anno successivo. Tale modello, nel 2006, è stato assunto dall ASUR come proprio; Ha realizzato il PAD per il Distretto di Amandola; Ha contribuito al potenziamento delle Cure Domiciliari, con la riorganizzazione del Servizio alla luce delle indicazioni contenute nei LEA distrettuali (Cure Prestazionali ADI di I-II-III livello introduzione della scheda SIAD per l analisi dei bisogni elaborazione di PAI piani assistenziali individualizzati, in sede di UVI, per i pazienti in alta assistenza. Ha realizzato processi di integrazione Ospedale/Territorio e nel governo e controllo dell appropriatezza delle Strutture Residenziali allocate nel Distretto di Amandola: Antolini di Montelparo (Residenza Protetta); Istituto Psicopedagogico Mancinelli di Montelparo (RSA disabili) e Coser - struttura residenziale riabilitativa di Force Ha partecipato alla costituzione della Medicina di Gruppo (n 6 MMG) in un unica sede in spazi fisici del Distretto di Amandola e la costituenda Casa della Salute (alla cui organizzazione farà parte anche la PLS)

9 APPARTENENZA A COMMISSIONI E SOCIETÀ SCIENTIFICHE Dal 1993 al 1996 Membro del Centro Informazione e Consulenza (CIC) della Zona T. 13; Dal 1993 al 1995 Dal 2000 ad oggi Dal 2000 ad oggi Dal 2000 ad oggi Dal 1997 al 2006 Da Mar 2000 al 2011 Dal 2001 al 2007 Da Nov 2001 al 2011 Dal 2002 a tutt oggi Dal 2003 al 2001 Da Giugno 2003 Dal 2004 al 08/03/12 Membro dell Osservatorio Epidemiologico Aziendale e del Comitato aziendale dei profili di Assistenza; Membro del Consiglio dei Sanitari e successivamente del Collegio di Direzione; Membro del Controllo Infezione Ospedaliera (CIO) e del suo braccio attivo per Amandola (Comitato ristretto) Membro dell Osservatorio Epidemiologico Aziendale Membro della Commissione per l accertamento della invalidità civile operante nel comprensorio di Amandola; Membro del Comitato Aziendale Profili di Assistenza, Evidence Based Medicine-Appropriatezza, della Z.T. 13; Membro del Gruppo di lavoro per l elaborazione ed aggiornamento della Carta dei Servizi; Referente aziendale per la qualità, marketing e formazione; E componente del Gruppo di Accreditamento Regionale GAR (L.R.20/2000 DGR n del 31/07/2001) avendo effettuato il Corso di Formazione per Supervisori di Accreditamento Partecipazione attiva alle riunioni di area vasta per la creazione della rete delle attività ospedaliere cooperando con la Direzione Sanitaria di San Benedetto del Tronto. Membro del Comitato Permanente Interaziendale per l emergenza SARS. Membro del Comitato per la Farmacovigilanza e vigilanza sui dispositivi medici; - 9 -

10 ATTIVITÀ SCIENTIFICO-DIDATTICA Anno scol. 1993/94 Anno scol. 1994/95 Anno scol. 1995/96 Anno scol. 1996/97 Affidato l insegnamento di Principi d Igiene (n. 30 ore) nella Scuola Infermieri Professionali Azienda Sanitaria U.S.L. n. 13 di Ascoli Piceno Affidato l insegnamento di Principi d Igiene (n. 30 ore) nella Scuola Infermieri Professionali Azienda Sanitaria U.S.L. n. 13 di Ascoli Piceno Affidato l insegnamento di Medicina ed Igiene del Lavoro (n. 15 ore) nella Scuola Infermieri Professionali Azienda Sanitaria U.S.L. n. 13 di Ascoli Piceno Affidato l insegnamento di Medicina ed Igiene del Lavoro (n. 15 ore) nella Scuola Infermieri Professionali Azienda Sanitaria U.S.L. n. 13 di Ascoli Piceno PREMI E BORSE DI STUDIO Dal 01/05/86 al 30/04/87 Servizio presso il settore Igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro della U.S.L. n. 24 di Ascoli Piceno in qualità di Medico Borsista per 28 ore settimanali;

11 PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE (ARTICOLI, ABSTRACT E POSTER CONGRESSUALI) ANNO NOTO G., BACCHIELLI P., DI STANISLAO., D ANGELO T. La Relazione di Distretto Abstract (Presentazione orale) ANNO PASSAMONTI M., D ANGELO T., DAMIANI T., DAMIANI G. L Unità di valutazione distrettuale come occasione di integrazione e progettazione di percorsi di cura tra il Dipartimento di Salute Mentale, i Medici di Medicina Generale e gli operatori Sanitari Territoriali: l esperienza del Distretto di Amandola A. S. L. 13 Ascoli Piceno Abstract (Presentazione orale) ANNO PASSAMONTI M., D ANGELO T., CAPRIOTTI L., CERULO L., ORSINI W., DE SANTIS A., BRUNI S., NESPECA M.T. Lesioni da decubito ed uso delle medicazioni avanzate nelle cure domiciliari: Preliminari di uno studio osservazionale nella Zona Territoriale 13 di Ascoli Piceno Abstract (Presentazione orale) -04- PASSAMONTI M., DAMIANI T., D ANGELO T., MARIANI G. Integrazione tra cure primarie e servizi psichiatrici territoriali nella fragilità del paziente psichiatrico: L esperienze delle cure domiciliari nel Distretto di Amandola Roma 4 Congresso Nazionale Card 1/3 dicembre ANNO PASSAMONTI M., D ANGELO T., DAMIANI T., VIVIANI G., BELLONE E. Indagine nutrizionale sulla popolazione anziana del Distretto di Amandola (AP) San Marino 5 Congresso Nazionale Card 28/30 settembre -06- DAMIANI T., PASSAMONTI M., D ANGELO T., MARINANGELI G., TOMASSINI C., ALESSANDRINI V. L inserimento lavorativo del disabile grave: la realtà del Distretto di Amandola San Marino 5 Congresso Nazionale Card 28/30 settembre -07- D ANGELO T., PASSAMONTI M., FACCIABENE M., DAMIANI T., TOMASSINI C., MARIANI G. Il gruppo come risorsa aperta al territorio: esperienza triennale di collaborazione tra il Distretto di Amandola e il D. S. M. (Dipartimento di Salute Mentale) San Marino 5 Congresso Nazionale Card 28/30 settembre

12 -08- PASSAMONTI M., D ANGELO T., CERULO L. La gestione delle lesioni da decubito nel servizio cure domiciliari del Distretto di Amandola (AP) Congresso Nazionale Siti Catania 27/30 ottobre 2006: ANNO D ANGELO T., SANSONI D., PASSAMONTI M., TARULLI S., VIVIANI G. La prevenzione delle infezioni nella pratica ambulatoriale Atti del XXXIII Congresso Nazionale A.N.M.D.O. Direzione Sanitaria e Innovazione Creare valore: Rimini settembre D ANGELO T., VIVIANI G., SANSONI D., TOMMASI M., PASSAMONTI M., TARULLI S. La pianificazione ospedaliera per la maxiemergenza Atti della X Conferenza Nazionale di Sanità Pubblica S.I.T.I. Pisa ottobre D ANGELO T., PASSAMONTI M., SANSONI D., TARULLI S., VIVIANI G. Formazione audit clinico attività di controllo: un percorso di qualità per il miglioramento dell appropriatezza dei ricoveri Atti della X Conferenza Nazionale di Sanità Pubblica S.I.T.I. Pisa ottobre D ANGELO T., PASSAMONTI M., VIVIANI G., SANSONI D., NESPECA M.T. Il ricorso all ospedalizzazione nei pazienti in Cure Domiciliari: necessità clinica o vuoto assistenziale? Atti del 6 Congresso Nazionale CARD: Distretto cittadino e comunità competente: come governare i percorsi di salute in modo partecipato e integrato. Sorrento novembre D ANGELO T., DAMIANI T., PASSAMONTI M., VIVIANI G., NESPECA M.T., MARIANI G. Psichiatria territoriale e risorse socio-sanitarie distrettuali: L esperienza di un distretto di montagna nella patologia psichiatrica grave Atti del 6 Congresso Nazionale CARD: Distretto cittadino e comunità competente: come governare i percorsi di salute in modo partecipato e integrato. Sorrento novembre D ANGELO T., VIVIANI G., PASSAMONTI M., SANSONI D., TARULLI S., NESPECA M.T. Prevenzione e controllo delle infezioni nelle Long Term Care Facilities (LTCF) Atti del 6 Congresso Nazionale CARD: Distretto cittadino e comunità competente: come governare i percorsi di salute in modo partecipato e integrato. Sorrento novembre

13 -15- D ANGELO T., NESPECA M.T., PASSAMONTI M. Progettazione di un modello di potenziamento delle Cure Domiciliari: miglioramento della appropriatezza di utilizzo dei vari livelli assistenziali Atti del 6 Congresso Nazionale CARD: Distretto cittadino e comunità competente: come governare i percorsi di salute in modo partecipato e integrato. Sorrento novembre SANSONI D., D ANGELO T., PASSAMONTI M., TARULLI S., OLORI M.P., VIVIANI G. La prevenzione delle infezioni nella pratica ambulatoriale Igiene e sanità pubblica (Ig Sanita Pubbl) 2007 Sep-Oct Vol. 63 Issue 5 Pg ISSN: [Print] Italy ANNO D ANGELO T., PASSAMONTI M., CAPRIOTTI L., VIVIANI G., D ANGELO C. Clinical Governance nelle lesioni cutanee croniche: l esperienza distrettuale della Zona Territoriale 13 Atti del V Congresso Interregionale CARD: Esperienze concrete di Clical Governance nel Distretto. Terni, maggio D ANGELO T., PASSAMONTI M., ROSSI F., RAFFAELLI N., SILIQUINI L. Il piano di Lavoro Annuale dell Equipe Territoriale di Amandola (AP): l attivazione del percorso urgenze. Atti del 43 Congresso Nazionale SITI. Bari, 1-4 ottobre D ANGELO T., ROSSI F., PASSAMONTI M., RAFFAELLI N., SILIQUINI L. L integrazione delle professionalità mediche sul territorio nel Piano di Lavoro Annuale dell Equipe Territoriale di Amandola (AP) Atti del 43 Congresso Nazionale SITI. Bari, 1-4 ottobre 2008 ANNO PASSAMONTI M., RAFAIANI S., D ANGELO T., NESPECA M.T. Appropriatezza delle cure e dell uso delle risorse: l attività di monitoraggio della spesa farmaceutica nella Zona Territoriale 13 di Ascoli Piceno. Atti della XI Conferenza Nazionale di Sanità Pubblica. Napoli, ottobre ANNO PASSAMONTI M., D ANGELO T., DAMIANI T., AMADIO C., BARCHETTI V., CIARROCCHI M., DEALES P., FIORI G., GALLO G., GASPARI M., LIBERATI L., MADDALENA B., PUCCI A., RAFFAELLI N., ROSSI F., SACCONI A., SILIQUINI L., VALLESI D. L analisi dei bisogni come strumento di miglioramento dell appropriatezza delle Cure Domiciliari Atti del 44 Congresso Nazionale SITI. Venezia, 1-4 ottobre

14 ANNO DAMIANI T., PASSAMONTI M., D ANGELO T., KARDOS N., RAFFAELLI N., ROSSI F., BARCHETTI V., CIARROCCHI M.G., DEALES P., FIORI G., GALLO G., GASPARI M., LIBERATI L. MADDALENA B., PUCCI A., SACCONI A., SILIQUINI L., VALLESI D., GIANNINI G., PACIFICI S., MARIANI G. La qualità della vita nei pazienti psicotici del Distretto di Amandola. Atti della XIII Conferenza di Sanità Pubblica. Roma, ottobre DAMIANI T., PASSAMONTI M., D ANGELO T., KARDOS N., RAFFAELLI N., ROSSI F., BARCHETTI V., CIARROCCHI M.G., DEALES P., FIORI G., GALLO G., GASPARI M., LIBERATI L., MADDALENA B., PUCCI A., SACCONI A., SILIQUINI L., VALLESI D., GIANNINI G., PACIFICI S., MARIANI M. L assistenza psichiatrica nel Distretto Sanitario di Amandola (FM). X Congresso Nazionale SIEP società italiana di epidemiologia psichiatrica. Bologna, 1-3 dicembre

15 PARTECIPAZIONE A CONGRESSI E CORSI DI AGGIORNAMENTO (ECM) ANNO La litiasi biliare- attualità e prospettive 07 dicembre 1988 Porto d Ascoli (AP) Italia ANNO I corso di aggiornamento sull educazione alla salute nelle scuole, per operatori delle UU.SS.LL. 20 ottobre 1989 Senigallia (AN) Italia ANNO Seminario sull inquinamento atmosferico maggio Terza conferenza di sanità pubblica - congresso sulla profilassi delel malattie infettive di importanza sociale - simposio sui servizi di igiene pubblica settembre 1990 Napoli (NA) Italia. ANNO Il C.I.C. come nuovo servizio rivolto agli studenti all interno delle scuole secondarie superiori orientato verso la funzione di ascolto empatico e quella informativaformativa-ricreativa Dal 12 al 14 ottobre 1993 ANNO Tossicodipendenza, l evoluzione delle idee 30 giugno 1994 Tolentino (MC) Italia ANNO Il tossicomane e la legge: tra sanzioni e benefici 02 marzo 1995 Falconara (AN) Italia -08- Corso formativo per operatori sanitari in materia di tossicodipendenze Dal 06 al 10 marzo 1995 Roma, Italia -09- Partire dall esperienza per formulare nuove modalità operative nella prevenzione, cura e riabilitazione delle tossicomanie 23 marzo 1995 Falconara (AN) Italia

16 -10- I C.I.C. negli istituti di 2 grado. La scuola area intermedia tra processi di crescita individuale e contesto sociale novembre 1995 ANNO Corsi di farmaco economia e gestione economica della farmacia per il personale ospedaliero 10 maggio 1997 Colle del Tronto (AP) Italia -12- Applicazione della day surgery negli ospedali italiani 07 giugno 1997 Verona (VR) Italia ANNO Umanizzazione e personalizzazione dell assistenza: attese del cittadino e responsabilità dell infermiere 10 aprile 1998 Offida (AP) Italia -14- Corso intensivo di formazione. Protocollo per la Revisione di Uso dell Ospedale (PRUO) Dal 01 al 05 giugno 1998 Milano (MI) Italia -15- L organizzazione del lavoro del pediatra nel territorio 06 giugno 1998 Jesi (AN) Italia -16- I dispositivi medici in ospedale 09 ottobre Le malattie allergiche. Quale prevenzione? 31 ottobre 1998 ANNO Nuove strategie diagnostiche e e gestionali nel diabete 26 febbraio Attualità in vestibologia 10 maggio , ma non solo. La risposta alle emergenze nelle Marche del settembre 1999 Fermo (AP) Italia

17 -21- I profili di assistenza e la medicina basata sull evidenza nel sistema organizzativo aziendale Dal 05 al 08 ottobre 1999 San Benedetto del Tronto (AP) Italia -22- Infermiere e informatica. Dalla documentazione alla ricerca 12 ottobre 1999 Roma, Italia ANNO Corso di formazione a contenuto legale e informatico-procedurale in materia di: 1) principi generali per il trattamento dei dati personali nelle strutture sanitarie pubbliche; 2) misure minime di sicurezza; 3) Privacy e trasparenza Dal 31 gennaio al 01 febbraio Corso di formazione Il direttore di distretto Dal 22 al 25 febbraio 2000 Università Bocconi di Milano (MI) Italia -25- Efficacia ed appropriatezza delle misure di prevenzione delle infezioni in ospedale Dal 01 al 05 marzo Erice (TP) Italia -26- Assistenza domiciliare integrata Dal 23 al 31 Marzo Il nuovo contratto di lavoro della dirigenza del comparto in sanità maggio 2000 Ancona (AN) Italia -28- Profili assistenziali ed Evidence-based Medicine 07 Giugno Convegno Scientifico Radioterapia Giugno DRG e sistemi di classificazione 04 Luglio Corso di base sulla sicurezza ex D. L.gs. n. 626/94 06 Maggio

18 -32-2 Convegno Scientifico del Piceno di Dietetica e Nutrizione Clinica Settembre La qualità organizzativa nelle Aziende Sanitarie -Mod. 1: La comunicazione efficiente -Mod. 2: La qualità dell Assistenza Sanitaria e l accreditamento isituzionale -Mod. 3: La dipartimentalizzazione 20 Settembre, 11 e 27 Ottobre Cartella Infermieristica informatizzata 25 ottobre 2000 Ospedale San Pietro di Roma, Italia Corso di formazione Manageriale per Responsabile di Distretto (svoltosi negli anni 2000/2001 della durata complessiva di 200 ore, superando la prova finale, consistente nell elaborazione della Relazione di Distretto, anno 2000). ANNO Convegno Nazionale sui Distretti Socio Sanitari 24/25 maggio 2001 Iesi (AN) Italia Complicanze dell allettamento prolungato: Concetti di prevenzione e terapia 01 giugno 2001 Riccione (RN) Italia Assistenza Domiciliare alla persona Attualità e potenzialità di strumenti di integrazione e ruolo dei professionisti 08 giugno 2001 Fano (PU) Italia Conferenza della Regione Marche sulla Sanità 21/22 giugno 2001 Loreto (AN) Italia Convegno Scientifico del Piceno di Dietetica e Nutrizione Clinica 29 settembre Convegno Nuove Strategie di Diagnosi e cura dell Ipertensione arteriosa sistemica 27 ottobre 2001 Castorano,

19 -42- Comunicazione dell Accademia Medico-Chirurgica del Piceno 15 novembre 2001 Amandola (AP) Italia. ANNO Gestire in ambiente di progetto concetti strumenti e capacità 30/31 gennaio 13/14 febbraio 2002 Fermo (AP) Italia Convegno Nazionale PRUO (Crediti ECM n. 7) Dal 15 al 18 maggio 2002 Bari (BA) Italia Seminari: (Crediti ECM n. 5) -introduzione agli Strumenti PRUO -modalità di conduzione di una rilevazione -utilizzo di PRUO con altri strumenti di rilevazione -utilizzo di PRUO DH e PRUO pediatrico 15 e 16 maggio 2002 Bari (BA) Italia Corso di Formazione per Supervisori di Accreditamento Regionale (L.R. 20/2000, D.G.R. n del 31/07/2001), avendo superato la prova finale è inserito nel Gruppo di Accreditamento Regionale delle Marche Dal 20 al 23 maggio 2002 Ancona (AN) Italia Prontuario Dietetico del servizio di Dietetica e Nutrizione Clinica 24 Giugno Controllo della domanda della spesa sanitaria (Crediti ECM n. 3) 30 novembre Il Medico Igienista: inutile Tuttologo o preziosa risorsa 12 dicembre 2002 S. Severino Marche, Italia Management Sanitario (Modulo della Comunicazione) (Crediti ECM n. 18) - 5/6 novembre Aziendalizzazione e Processo di Management - 12/13 novembre Gestione per Obiettivi - 19/20/21 novembre Modulo della Comunicazione - 26/27 novembre 2002 e 21 gennaio 2003 Qualità e Controllo di gestione

20 ANNO Area Territoriale 06 giugno 2003 Recanati (AN) Italia Il Punto sulla Sindrome Respiratoria Grave (S. A. R. S.) (Crediti ECM n. 2) 20 novembre 2003 Colli del Tronto (AP) Italia. ANNO Corso di formazione per dirigenti Change Management (della durata di 120 ore) Dal 16 giugno 2003 al 12 febbraio Riorganizzazione del servizio formazione del processo di integrazione (Crediti ECM 32) 10 marzo/12 maggio Accreditamento Z. T maggio Il Mobbing conosciamolo e affrontiamolo 5 giugno 2004 Sibari (CS) Italia -57- Educazione continua in Medicina (Crediti ECM 10) luglio Conferenza Sanitaria Regionale: Equità: Appropriatezza Accessibilità e continuità delle cure, Organizzazioni a rete, integrazione Socio Sanitaria, comunicazione 19/20 ottobre 2004 Loreto (AN) Italia -59- Programma Nazionale per la formazione continua degli Operatori della (Hospital Disaster Management) (Crediti ECM 19) Dal 18 al 20 novembre 2004 Sanità -60- Approfondimento tematiche Privacy 29 novembre La gestione delle cure domiciliari (30 ore) Dal 11 ottobre al 13 dicembre

21 ANNO Percorso formativo Privacy per il personale dell Asur e Zone Territoriali 23 febbraio 2005 Ancona (AN) Italia -63- Il Sistema delle responsabilità condivise 13 maggio 2005 Loreto (AN) Italia -64- Il nuovo ricettario del Servizio Sanitario Regionale (Crediti ECM 10) Dal 13 al 27 giugno Project Management: affrontare con successo progetti e programmi (Crediti ECM 21) Dal 29 settembre al 05 ottobre 2005 (ore 21) -66- Le terapie per la qualità della vita del malato oncologico (Relatore) 08 ottobre Il sistema di gestione delle cure domiciliari (Crediti ECM 20) Dal 17 ottobre al 14 novembre 2005 (ore 20) -68- Partecipazione al viaggio di lavoro presso gli stabilimenti di Molnlycke Health Care a Maremme (Belgio) Dal 25 al 28 ottobre 2005 Molnlycke Health Care Srl, Belgio -69- Prevenzione delle malattie delle prime vie aeree nelle comunità infantili: Il progetto nasino pulito. (Crediti ECM 2) 26 Novembre 2005 (ore 4) -70- La Sanità nelle Marche tra vincoli e opportunità 02 Dicembre 2005 Ancona (AN) Italia -71- Percorso formativo per i componenti degli Ucad-ufficio di coordinamento attività distrettuale (Crediti ECM 10) Dal 30/11/2005 al 19/01/2006 (ore 20) -72- Sviluppo di un sistema orientato alla qualità (Crediti ECM 14) Dal 21/10/2005 al 17/12/2005 (ore 27)

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

Il sistema di classificazione per profili finalizzati all appropriatezza delle Cure Domiciliari

Il sistema di classificazione per profili finalizzati all appropriatezza delle Cure Domiciliari LA PROGRAMMAZIONE REGIONALE IN TEMA DI CURE DOMICILIARI E ANALISI DEL DECRETO COMMISSARIALE N. 1/2013 Il sistema di classificazione per profili finalizzati all appropriatezza delle Cure Domiciliari Annalisa

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare

Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare STRUTTURE, SPESA, ATTIVITÀ Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare PROGRAMMI LE STRUTTURE, LA SPESA, LE ATTIVITÀ AL 31.12.2008 I PROGRAMMI, I MODELLI ORGANIZZATIVI MODELLI

Dettagli

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza Dipartimento di Sanità Pubblica S a l u t e è S a p e r e Azioni di Prevenzione n. 2 28 Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Indice Presentazione Strutture Sanitarie Introduzione Contesto Risultati

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013 STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA Aggiornamento dicembre 2013 1 ASPETTI DI SISTEMA 2 PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

Progetto per l assistenza continua alla persona non autosufficiente

Progetto per l assistenza continua alla persona non autosufficiente Progetto per l assistenza continua alla persona non autosufficiente Piano di progetto Premessa: La proposta toscana per il progetto sulla non autosufficienza Cap. 1: I percorsi, gli attori e le azioni

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) Il sottoscritto Salvatore Silvano Lopez, nato a Milano, il 10 ottobre 1954, residente in

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99)

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99) Mod. 6322/triennale Marca da bollo da 16.00 euro Domanda di laurea Valida per la prova finale dei corsi di studio di primo livello Questo modulo va consegnato alla Segreteria amministrativa del Corso a

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 CHE COSA DEVE ESSERE IN GRADO DI FARE...7 CONOSCENZE...10

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

DISPOSIZIONI IN ORDINE ALLA COSTITUZIONE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DI MEDICINA TRASFUSIONALE

DISPOSIZIONI IN ORDINE ALLA COSTITUZIONE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DI MEDICINA TRASFUSIONALE Deliberazione n. 529 del 13/05/2004. DISPOSIZIONI IN ORDINE ALLA COSTITUZIONE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DI MEDICINA TRASFUSIONALE PREMESSE La legge regionale 28 marzo 1995, n. 28, istituiva il servizio

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007 Servizio Sanitario Nazionale - Regione del Veneto AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO - SANITARIA N. 8 Sede Legale: Via Forestuzzo, 41 Asolo (TV) Comuni: Altivole, Asolo, Borso del Grappa, Caerano di San Marco,

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SUBINGRESSO NELL ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE SIA DI TIPO A (su posteggi dati in concessione per dieci anni) SIA DI TIPO B (su qualsiasi area purché

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus -ijp ASLLanusei Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6 Organigramma DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus DIREZIONE SANITARIA Direttore: dott. Maria Valentina Marras DIREZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato F.I.M.P. Federazione Italiana Medici Pediatri Regione Veneto Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato Il Codice

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA Il settore dell assistenza e dell aiuto domiciliare in Italia L assistenza domiciliare. Che cos è In Italia l assistenza domiciliare (A.D.)

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC

FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC La formazione sul campo (di seguito, FSC) si caratterizza per l utilizzo, nel processo di apprendimento, delle

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio cloruro cloruro Data Revisione Redazione Approvazione Autorizzazione N archiviazione 00/00/2010 e Risk management Produzione Qualità e Risk management Direttore Sanitario 1 cloruro INDICE: 1. Premessa

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI.

A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI. A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI. - Il professionista, medico specialista, il medico veterinario e delle altre professionalità sanitarie di cui

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

b) dati di base: dati elementari utilizzati in forma aggregata per la costruzione degli indicatori. Comprendono dati correnti già parte dei vigenti

b) dati di base: dati elementari utilizzati in forma aggregata per la costruzione degli indicatori. Comprendono dati correnti già parte dei vigenti D.M. 12-12-2001 Sistema di garanzie per il monitoraggio dell'assistenza sanitaria. Pubblicato nella Gazz. Uff. 9 febbraio 2002, n. 34, S.O. IL MINISTRO DELLA SALUTE di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA

Dettagli

Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale

Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale Da riportare su carta intestata Mod. 1 sez A Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ENTI DEL DISTRETTO SOCIO-SANITARIO 14 PER

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE PIEMONTE BU32 09/08/2012 Deliberazione della Giunta Regionale 30 luglio 2012, n. 45-4248 Il nuovo modello integrato di assistenza residenziale e semiresidenziale socio-sanitaria a favore delle

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012

Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012 Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012 martedì, 17 gennaio, 2012 http://www.lombardiasociale.it/2012/01/17/disegnato-il-percorso-di-riforma-delladi-per-il-2012/ L'analisi del Contesto E

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli