Occupati - Disoccupati 2010 Confronto su Forza Lavoro Tra 2 Trimestre 2010 e Trimestri anni precedenti. Incidenza della CIG sugli occupati

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Occupati - Disoccupati 2010 Confronto su Forza Lavoro Tra 2 Trimestre 2010 e Trimestri anni precedenti. Incidenza della CIG sugli occupati"

Transcript

1 Occupati - Disoccupati 2010 Confronto su Forza Lavoro Tra 2 Trimestre 2010 e Trimestri anni precedenti. Incidenza della CIG sugli occupati A Cura dell Dipartimento Settori Produttivi, Industria -Agricoltura - Artigianato

2 Rapporto tra Occupati e CIG Mettendo in relazione i dati occupazionali del secondo trimestre del 2010 rispetto al secondo trimestre del 2009, con i rispettivi periodi di CIG emerge che la crisi economica è peggiorata. Cala l occupazione tra questi due trimestri di lavoratori con un peggioramento del 0,83. Ancora peggio è l andamento dell occupazione del solo settore industriale che perde complessivamente lavoratori con una percentuale che peggiora del 1,41. L incidenza delle ore di CIG nel complesso dell occupazione nei settori economici si presenta in aumento +77 con 97,7 ore per occupato nel settore industriale. Se consideriamo solo i lavoratori dipendenti occupati nel settore industriale questo rapporto arriva fino a 124,7 ore per lavoratore con un aumento del 79. Il continuo calo degli occupati continua a fare aumentare l incidenza della CIG sul resto dei lavoratori. Il consuntivo di questa situazione è che da gennaio a giugno si è perduto quasi un mese di lavoro su sei mesi a disposizione. Continua ad essere eccessivamente basso il tasso di attività al 62,5. Aumenta il numero dei lavoratori inattivi a partire dal 3 trimestre del 2008 e il 2 trimestre del 2010 di unità se li consideriamo insieme al numero dei disoccupati, la percentuale di disoccupazione raggiunge 8,91. La situazione diventa ancora peggiore se consideriamo i lavoratori in CIG come un potenziale di disoccupazione, inattività, si determina un tasso potenziale di disoccupazione inattività, del 11,48, sul numero totale delle ore di CIG autorizzate a Giugno 2010, se invece, consideriamo la percentuale di abbattimento delle ore utilizzate (tiraggio) si determina un tasso di disoccupazione inattività del 10,24. Il Paese ha prodotto meno ricchezza e la crisi continuano a pagarla maggiormente i lavoratori. Dip.Set.Pro. CGIL 1

3 Confronto Forze di Lavoro Dati su per Regioni e Settori di Attività II Trim II Trim Agricoltura Industria Servizi Occupati II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Diff. Piemonte , , , ,88 Valle d'aosta , , , ,90 Lombardia , , , ,21 Trentino , , , ,45 Veneto , , , ,94 Friuli , , , ,53 Liguria , , , ,35 Emilia Romagna , , , ,69 Toscana , , , ,37 Umbria , , , ,26 Marche , , , ,61 Lazio , , , ,01 Abruzzo , , , ,29 Molise , , , ,02 Campania , , , ,81 Puglia , , , ,97 Basilicata , , , ,30 Calabria , , , ,39 Sicilia , , , ,49 Sardegna , , , ,67 Italia , , , ,83 Ore di CIG in cerca di occupazione tasso di disocc. Dati su Gennaio - Giugno Ore di CIG Ore di CIG Ore di CIG Ore di CIG II Trim Diff. X Occ. Ind. X Occ. Tot X Occ. Ind. Diff X Occ. Tot Diff II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Piemonte ,81 121,8 41,2 157, , ,45 6,5 8,0 Valle d'aosta ,83 115,5 27,7 72, , ,36 4,6 4,8 Lombardia ,63 62,7 22,2 125, , ,36 4,9 5,5 Trentino ,45 50,9 12,3 64, , ,17 2,6 3,0 Veneto ,35 31,3 11,8 83, , ,83 4,8 6,0 Friuli ,87 37,4 12,7 71, , ,84 5,2 4,8 Liguria ,74 46,4 9,6 43,0-7 9, ,35 5,1 5,6 Emilia Romagna ,22 28,3 9,6 93, , ,05 4,4 5,8 Toscana ,12 31,4 9,4 60, , ,59 6,2 6,2 Umbria ,99 38,7 12,0 98, , ,16 7,0 7,6 Marche ,67 32,8 13,5 69, , ,46 6,3 5,4 Lazio ,38 73,3 13,0 89, , ,34 7,9 8,2 Abruzzo ,45 107,4 32,8 117,3 9 34, ,72 8,0 9,4 Molise ,48 52,8 14,1 67, , ,11 8,0 8,3 Campania ,51 53,6 13,0 79, , ,99 12,2 14,3 Puglia ,27 65,0 16,3 111, , ,54 12,3 13,4 Basilicata ,35 86,5 21,7 112, , ,42 9,8 12,4 Calabria ,27 25,9 5,0 63, , ,13 11,4 11,6 Sicilia ,16 28,2 4,9 46,0 63 7, ,17 13,8 15,1 Sardegna ,44 39,8 8,4 57, , ,13 11,0 13,3 Italia ,59 55,2 16,1 97, , ,58 7,4 8,3 Il rapporto tra gli occupati e l'incidenza delle ore di cig sugli stessi evidenzia un forte aumento del peso delle ore di cig per occupato, tra il secondo trimestre 2009 e il secondo trimestre Su tutto il territorio nazionale, aumenta sul 2009, del 77 con 97,7 ore per occupato di tutto il settore industriale, mentre sul totale degli occupati, aumenta del 72 con 27,6 ore, nel secondo trimestre Su una Regione, l'aumento è oltre il 200, mentre su 5 è oltre il 100. Le situazioni più in evidenza per dimensione sono: Il Piemonte con 157,6 ore per occupato del settore industriale,+29 sul 2009, e 53,1 ore sugli occupati totali, +29 sul La Lombardia con 125,4 ore per occupato del settore industriali, +100 sul 2009, e 42,3 ore sugli occupati totali, +91 sul La Basilicata con 112 ore per occupato del settore industriale, +29 sul 2009, e 29,5 ore sugli occupati totali, +36 sul L'Emilia Romagna con 93 ore per occupato del settore industriale, +231, e 31,3 ore sugli occupati totali, +227 sul IL Veneto con 83,7 ore per occupato del settore industriale,+167 sul 2009, e 30,3 ore sugli occupati totali, +158 sul Fonte Istat Inps 2

4 Confronto Forze di Lavoro Dati su Regioni Nord-Ovest e Settori di Attività - Solo Lavoratori Dipendenti II Trim II Trim Agricoltura Industria Servizi Occupati II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Diff. Piemonte , , , ,48 Valle d'aosta , , , ,77 Lombardia , , , ,73 Liguria , , , ,94 Italia Nord-Ovest , , , ,69 Ore di CIG in cerca di occupazione tasso di disocc. Dati su Gennaio - Giugno Ore di CIG Ore di CIG Ore di CIG Ore di CIG II Trim Diff. Occ.Dip. Ind. Occ.Dip.Tot Occ.Dip.Ind. Diff Occ.Dip.Tot Diff II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Piemonte ,81 153,6 55,8 198, , ,45 6,5 8,0 Valle d'aosta ,83 160,7 36,3 108, , ,36 4,6 4,8 Lombardia ,63 77,0 28,7 155, , ,36 4,9 5,5 Liguria ,74 65,1 13,3 58, , ,35 5,1 5,6 Italia Nord-Ovest ,56 97,5 34,5 161, , ,73 5,3 6,0 Cala l'occupazione nelle regioni del Nord Ovest nel secondo trimestre del 2010 del 1,69 sul secondo trimestre del 2009, diminuisce di lavoratori dipendenti. Aumentano di unità le persone in cerca di occupazione, +15,73 sul secondo trimestre del 2009, nell'industria il calo più marcato. Aumenta la CIG di ore sul periodo gennaio giugno 2009 e del 58,56. Il rapporto tra i lavoratori occupati dipendenti e l'incidenza delle ore di cig sugli stessi evidenzia un aumento del peso delle ore di cig per occupato, tra il secondo trimestre 2009 e il secondo trimestre L'aumento sul 2009 è del 66 con 161,8 ore per lavoratore dipendente del settore industriale, mentre sul totale dei lavoratori dipendenti, aumenta del 61 con 55,7 ore, nel secondo trimestre Confronto Forze di Lavoro Dati su Regioni del Nord-Est e Settori di Attività - Solo Lavoratori Dipendenti II Trim II Trim Agricoltura Industria Servizi Occupati II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Diff. Trentino , , , ,42 Veneto , , , ,03 Friuli , , , ,97 Emilia Romagna , , , ,48 Italia Nord-Est , , , ,39 Ore di CIG in cerca di occupazione tasso di disocc. Dati su Gennaio - Giugno Ore di CIG Ore di CIG Ore di CIG Ore di CIG II Trim Diff. Occ.Dip. Ind. Occ.Dip.Tot Occ.Dip.Ind. Diff Occ.Dip.Tot Diff II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Trentino ,45 65,8 16,4 83, , ,17 2,6 3,0 Veneto ,35 37,6 15,1 102, , ,83 4,8 6,0 Friuli ,87 46,5 16,3 88, , ,84 5,2 4,8 Emilia Romagna ,22 35,5 13,3 115, , ,05 4,4 5,8 Italia Nord-Est ,83 39,4 14,7 104, , ,40 4,3 4,9 Cala l'occupazione nelle regioni del Nord Est nel secondo trimestre del 2010 del 1,39 sul secondo trimestre del 2009, diminuisce di lavoratori dipendenti. Aumentano di unità le persone in cerca di occupazione, +22,40 sul secondo trimestre del 2009, nell'industria il calo più marcato. Aumenta la CIG di ore sul periodo gennaio giugno 2009 del 157,83. Il rapporto tra i lavoratori dipendenti e l'incidenza delle ore di cig sugli stessi evidenzia un aumento, più contenuto che nel Nord Ovest, del peso delle ore di CIG per occupato, tra il secondo trimestre 2009 e il secondo trimestre L'aumento sul 2009 è del 26 con 83 ore per lavoratore dipendente del settore industriale, mentre sul totale dei lavoratori dipendenti, aumenta del 28 con 20,9 ore, nel secondo trimestre Fonte Istat Inps 3

5 Confronto Forze di Lavoro Dati su Regioni del Centro e Settori di Attività - Solo Lavoratori Dipendenti II Trim II Trim Agricoltura Industria Servizi Occupati II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Diff. Toscana , , , ,05 Umbria , , , ,36 Marche , , , ,83 Lazio , , , ,51 Italia Centro , , , ,65 Ore di CIG in cerca di occupazione tasso di disocc. Dati su Gennaio - Giugno Ore di CIG Ore di CIG Ore di CIG Ore di CIG II Trim Diff. Occ.Dip. Ind. Occ.Dip.Tot Occ.Dip.Ind. Diff Occ.Dip.Tot Diff II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Toscana ,12 43,8 13,5 88, , ,59 6,2 6,2 Umbria ,99 49,4 15,9 125, , ,16 7,0 7,6 Marche ,67 39,7 18,4 86, , ,46 6,3 5,4 Lazio ,38 94,2 16,8 114, , ,34 7,9 8,2 Italia Centro ,87 59,7 15,9 101, , ,68 6,9 6,9 Cala l'occupazione nelle regioni del Centro nel secondo trimestre del 2010 del 0,65 sul secondo trimestre del 2009, diminuisce di lavoratori dipendenti è il calo più contenuto nelle macrozone del paese. Aumentano di unità le persone in cerca di occupazione, +7,68 sul secondo trimestre del 2009, nell'industria il calo più marcato. Aumenta la CIG di ore sul periodo gennaio giugno 2009 del 63,87. Il rapporto tra i lavoratori occupati dipendenti e l'incidenza delle ore di cig sugli stessi evidenzia un consistente aumento, del peso delle ore di CIG per occupato, tra il secondo trimestre 2009 e il secondo trimestre L'aumento sul 2009 è del 70 con 101,2 ore per lavoratore dipendente del settore industriale, mentre sul totale dei lavoratori dipendenti, aumenta del 65 con 26,3 ore, nel secondo trimestre Confronto Forze di Lavoro Dati su Regioni del Sud-Isole e Settori di Attività - Solo Lavoratori Dipendenti II Trim II Trim Agricoltura Industria Servizi Occupati II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Diff. Abruzzo , , , ,94 Molise , , , ,42 Campania , , , ,58 Puglia , , , ,57 Basilicata , , , ,10 Calabria , , , ,79 Sicilia , , , ,25 Sardegna , , , ,66 Italia Sud-Isole , , , ,70 Ore di CIG in cerca di occupazione tasso di disocc. Dati su Gennaio - Giugno Ore di CIG Ore di CIG Ore di CIG Ore di CIG II Trim Diff. Occ.Dip. Ind. Occ.Dip.Tot Occ.Dip.Ind. Diff Occ.Dip.Tot Diff II Trim. II Trim. Diff. II Trim. II Trim. Abruzzo ,45 128,8 46,6 148, , ,72 8,0 9,4 Molise ,48 68,2 20,5 84, , ,11 8,0 8,3 Campania ,51 71,3 18,0 108, , ,99 12,2 14,3 Puglia ,27 82,1 21,7 141, , ,54 12,3 13,4 Basilicata ,35 106,1 31,6 140, , ,42 9,8 12,4 Calabria ,27 35,9 6,8 91, , ,13 11,4 11,6 Sicilia ,16 38,8 6,6 61, , ,17 13,8 15,1 Sardegna ,44 53,7 11,4 75, , ,13 11,0 13,3 Italia Sud-Isole ,70 71,7 16,9 108, , ,71 10,8 12,2 Cala l'occupazione nelle regioni del Sud Isole nel secondo trimestre del 2010 del 1,70 sul secondo trimestre del 2009, diminuisce di lavoratori dipendenti è il calo in più alto nelle macrozone del paese. Aumentano di unità le persone in cerca di occupazione, +12,71 sul secondo trimestre del 2009, nell'industria il calo più marcato. Aumenta la CIG di ore sul periodo gennaio giugno 2009, del 40,70. Il rapporto tra i lavoratori occupati dipendenti e l'incidenza delle ore di cig sugli stessi evidenzia un aumento, su un punto di partenza già alto, del peso delle ore di CIG per occupato, tra il secondo trimestre 2009 e il secondo trimestre L'aumento sul 2009 è del 51 con 108,4 ore per lavoratore dipendente del settore industriale, mentre sul totale dei lavoratori dipendenti, aumenta del 43 con 24,2 ore, nel secondo trimestre Fonte Istat Inps 4

6 Primo Periodo lavoro non attivamente lavoro ma non Non cercano ma Non cercano e non Differenza 2009 III forza lavoro IV I Progressione Inattivi II disoccupati Differenza CIG a zero ore Secondo Periodo con tiraggio effettivo CIG disoccupati inattivi 2008 III lavoratori a zero ore IV con tiraggio effettivo CIG I tasso di disoccupazione 8,53 II tasso disocc. con inattivi 8, Differenza Differenza tra Primo periodo e Secondo Periodo Progressione +/ tra Primo periodo e Secondo Periodo Occupati e Disoccupati Tassi tendenziali Disoccupazione tendenziale complessiva Disoccupazione tendenziale complessiva su tiraggio CIG 11,48 10,24 Dip.Set.Pro.CGIL 5

7 ITALIA Forze di Lavoro I e II Trimestre Maschi e Femmine Periodo di riferimento Occupati FORZE DI LAVORO Persone in cerca di occupazione Con Senza precedenti precedenti esperienze esperienze lavorative lavorative lavoro non attivamente lavoro ma non NON FORZE DI LAVORO Non cercano Non cercano e ma disponibili non disponibili a a lavoro <15 anni POPOLAZIONE 2009 I Trimestre ,4 57,4 7,9 II Trimestre ,6 57,9 7, I Trimestre ,4 56,6 9,1 II Trimestre ,5 57,2 8,3 Inattività Differenza su Trim anno pre ,62 Inattività Differenza su Trim pre ,30 diff. su Trim.Pre ,80 1, ,10 0,70 1,0 I Trimestre 0,90 16,45 9,82 14,68 0,33 12,01 7,19 1,07 0,48 0,54 1,04 0,72 0,56 II Trimestre 0,84 14,45 11,93 13,81 0,24 8,40 9,58 5,49 0,46 0,52 0,90 0,69 0,50 diff. sul Trim Pre ,10 0,60 0,80 1,09 7,29 9,84 7,94 0,27 0,38 2,08 1,29 0,23 0,19 0,25 0,00 0,11 MASCHI 2009 I Trimestre ,6 68,5 6,8 II Trimestre ,8 69,0 6, I Trimestre ,6 67,6 8,1 II Trimestre ,6 68,0 7,6 Inattività Differenza su Trim anno pre ,91 Inattività Differenza su Trim pre ,04 diff. su Trim.Pre ,90 1, ,20 1,00 1,3 I Trimestre 1,00 19,81 14,41 18,60 0,34 16,52 9,54 0,59 1,47 0,53 1,40 0,74 0,54 II Trimestre 1,24 20,14 17,96 19,66 0,08 9,10 11,14 13,04 1,08 0,51 1,15 0,87 0,47 diff. sul Trim Pre ,40 0,50 0,59 6,33 6,85 6,44 0,02 1,96 17,21 7,61 0,03 0,16 0,28 0,16 0,09 FEMMINE 2009 I Trimestre ,3 46,3 9,5 II Trimestre ,5 46,9 8, I Trimestre ,2 45,7 10,5 II Trimestre ,4 46,5 9,4 Inattività Differenza su Trim anno pre ,47 Inattività Differenza su Trim pre ,48 diff. su Trim.Pre ,10 0,60 1, ,10 0,40 0,6 I Trimestre 0,76 12,52 6,41 10,61 0,32 8,77 5,52 1,29 0,05 0,54 0,80 0,71 0,58 II Trimestre 0,24 7,92 7,26 7,72 0,46 7,88 8,79 1,88 0,13 0,53 0,73 0,57 0,53 diff. sul Trim Pre ,20 0,80 1,10 1,83 8,49 12,23 9,62 0,63 0,83 15,22 5,44 0,37 0,23 0,22 0,11 0,14 lavoro >64 anni attività occupazi one disoccup azione Dati Istat 6

8 ITALIA Forze di Lavoro I e II Trimestre NORD Maschi e Femmine Periodo di riferimento Occupati FORZE DI LAVORO Persone in cerca di occupazione Con Senza precedenti precedenti esperienze esperienze lavorative lavorative lavoro non attivamente lavoro ma non NON FORZE DI LAVORO Non cercano ma disponibili a Non cercano e non disponibili a POPOLAZIONE 2009 I Trimestre ,3 65,7 5,1 II Trimestre ,7 66,1 5, I Trimestre ,5 65,0 6,4 II Trimestre ,4 65,2 5,9 Inattività Differenza su Trim anno pre ,17 Inattività Differenza su Trim pre ,46 diff. su Trim.Pre ,20 0,70 1, ,30 0,90 0,9 I Trimestre 0,56 27,60 27,00 27,49 0,86 27,82 4,80 2,80 1,10 1,56 1,23 0,72 0,78 II Trimestre 0,95 16,49 28,11 18,27 0,01 0,90 5,91 9,11 0,99 1,41 1,14 1,22 0,66 diff. sul Trim Pre ,10 0,20 0,50 0,30 6,22 14,75 7,76 0,22 2,35 10,10 3,18 0,24 0,37 0,45 0,43 0,13 MASCHI 2009 I Trimestre ,0 74,6 4,3 II Trimestre ,5 75,1 4, I Trimestre ,3 73,8 5,6 II Trimestre ,0 73,8 5,4 Inattività Differenza su Trim anno pre ,15 Inattività Differenza su Trim pre ,04 diff. su Trim.Pre ,30 0,80 1, ,50 1,30 1,2 I Trimestre 0,68 28,64 36,38 29,85 0,63 36,50 8,82 3,59 1,94 1,56 1,80 0,92 0,76 II Trimestre 1,52 26,53 21,88 25,85 0,35 2,58 28,94 1,51 1,96 1,38 1,77 1,77 0,62 diff. sul Trim Pre ,30 0,20 0,24 1,41 16,67 3,91 0,45 0,44 2,22 5,58 1,51 0,30 0,85 0,74 0,10 lavoro <15 anni lavoro >64 anni FEMMINE 2009 I Trimestre ,3 56,7 6,1 II Trimestre ,7 57,0 6, I Trimestre ,7 56,1 7,5 II Trimestre ,6 56,6 6,6 Inattività Differenza su Trim anno pre ,63 Inattività Differenza su Trim pre ,13 diff. su Trim.Pre ,40 0,60 1, ,10 0,40 0,6 I Trimestre 0,40 26,55 20,22 25,26 1,16 23,36 1,91 5,96 0,62 1,56 0,85 0,58 0,81 II Trimestre 0,18 6,86 33,47 11,13 0,50 0,12 18,16 13,15 0,45 1,43 0,70 0,83 0,70 diff. sul Trim Pre ,10 0,50 0,90 1,04 11,15 13,17 11,54 0,09 3,94 18,36 7,95 0,48 0,44 0,18 0,22 0,17 attività occupazi one disoccup azione Dati Istat 7

9 ITALIA Forze di Lavoro I e II Trimestre CENTRO Maschi e Femmine Periodo di riferimento Occupati FORZE DI LAVORO Persone in cerca di occupazione Con Senza precedenti precedenti esperienze esperienze lavorative lavorative lavoro non attivamente lavoro ma non NON FORZE DI LAVORO Non cercano ma disponibili a Non cercano e non disponibili a POPOLAZIONE 2009 I Trimestre ,9 61,7 7,6 II Trimestre ,0 62,5 6, I Trimestre ,9 61,2 8,4 II Trimestre ,9 62,1 7,1 Inattività Differenza su Trim anno pre ,96 Inattività Differenza su Trim pre ,02 diff. su Trim.Pre ,50 0, ,10 0,40 0,4 I Trimestre 0,04 12,21 7,47 10,99 0,80 2,93 19,20 11,26 0,38 1,24 0,72 0,87 0,84 II Trimestre 0,15 7,33 8,87 7,68 0,65 8,47 7,07 10,98 1,36 1,30 0,56 0,89 0,78 diff. sul Trim Pre ,90 1,30 1,63 12,43 22,48 14,94 0,23 16,16 3,30 10,61 0,14 0,50 0,12 0,17 0,20 MASCHI 2009 I Trimestre ,2 71,4 6,2 II Trimestre ,9 71,9 5, I Trimestre ,8 71,1 7,3 II Trimestre ,5 71,6 6,3 Inattività Differenza su Trim anno pre ,74 Inattività Differenza su Trim pre ,38 diff. su Trim.Pre ,60 0,30 1, ,60 0,30 1,1 I Trimestre 0,20 26,09 4,41 20,84 1,48 1,26 43,32 0,66 0,81 1,19 0,88 0,06 0,80 II Trimestre 0,26 24,88 17,53 23,27 1,44 1,51 39,40 2,63 0,79 1,27 0,54 0,01 0,75 diff. sul Trim Pre ,30 0,50 1,00 1,02 14,82 14,71 14,80 0,14 12,54 22,56 11,81 0,46 0,46 0,18 0,53 0,17 lavoro <15 anni lavoro >64 anni FEMMINE 2009 I Trimestre ,8 52,3 9,5 II Trimestre ,3 53,3 8, I Trimestre ,2 51,5 9,8 II Trimestre ,6 52,8 8,3 Inattività Differenza su Trim anno pre ,49 Inattività Differenza su Trim pre ,70 diff. su Trim.Pre ,60 0,80 0, ,70 0,50 0,3 I Trimestre 0,38 0,01 9,80 2,64 0,09 3,84 0,78 15,85 1,05 1,28 0,61 1,43 0,87 II Trimestre 0,00 6,47 2,41 4,44 0,38 14,34 38,35 14,78 2,60 1,34 0,57 1,54 0,82 diff. sul Trim Pre ,40 1,30 1,50 2,46 9,78 28,09 15,08 0,74 18,08 14,59 19,04 0,48 0,54 0,33 0,07 0,23 attività occupazi one disoccup azione Dati Istat 8

10 ITALIA Forze di Lavoro I e II Trimestre MEZZOGIORNO Maschi e Femmine Periodo di riferimento Occupati FORZE DI LAVORO Persone in cerca di occupazione Con Senza precedenti precedenti esperienze esperienze lavorative lavorative lavoro non attivamente lavoro ma non NON FORZE DI LAVORO Non cercano ma disponibili a Non cercano e non disponibili a POPOLAZIONE 2009 I Trimestre ,2 44,4 13,2 II Trimestre ,2 45,0 11, I Trimestre ,7 43,4 14,3 II Trimestre ,2 44,3 13,4 Inattività Differenza su Trim anno pre ,07 Inattività Differenza su Trim pre ,02 diff. su Trim.Pre ,50 1,00 1, ,70 1,5 I Trimestre 2,22 9,32 4,28 7,66 0,92 10,43 4,05 0,39 0,23 1,00 0,98 0,65 0,11 II Trimestre 1,39 15,91 7,39 13,01 0,33 10,55 16,60 8,08 2,68 0,92 0,78 0,03 0,13 diff. sul Trim Pre ,50 0,90 0,90 2,20 5,86 3,37 5,07 1,16 2,13 3,57 0,75 0,75 0,17 0,02 0,55 0,04 MASCHI 2009 I Trimestre ,4 58,9 11,2 II Trimestre ,5 59,6 10, I Trimestre ,8 57,5 12,5 II Trimestre ,3 58,3 11,8 Inattività Differenza su Trim anno pre ,93 Inattività Differenza su Trim pre ,29 diff. su Trim.Pre ,60 1,40 1, ,20 1,30 1,5 I Trimestre 2,34 11,58 9,80 11,12 0,84 15,45 4,09 0,43 1,26 0,99 1,15 0,87 0,09 II Trimestre 1,79 13,79 16,67 14,55 0,11 12,80 21,45 20,61 4,56 0,90 0,63 0,30 0,12 diff. sul Trim Pre ,50 0,80 0,70 1,72 6,73 0,00 5,01 0,88 3,77 24,91 11,46 1,87 0,18 0,26 0,68 0,03 lavoro <15 anni lavoro >64 anni FEMMINE 2009 I Trimestre ,3 30,2 16,8 II Trimestre ,1 30,7 14, I Trimestre ,9 29,6 17,6 II Trimestre ,5 30,5 16,4 Inattività Differenza su Trim anno pre ,38 Inattività Differenza su Trim pre ,88 diff. su Trim.Pre ,40 0,60 0, ,40 0,20 1,5 I Trimestre 1,98 5,87 0,15 3,50 1,06 6,45 9,63 0,78 0,26 1,01 0,85 0,50 0,13 II Trimestre 0,63 19,42 0,39 11,07 1,11 8,74 13,81 2,24 1,79 0,93 0,89 0,16 0,15 diff. sul Trim Pre ,60 0,90 1,20 3,12 4,48 6,15 5,15 1,67 0,72 13,29 6,39 0,23 0,17 0,21 0,46 0,05 attività occupazi one disoccup azione Dati Istat 9

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato Tab. IS.9.1a - Incidenti per tipo di e - Anni 2001-2013 a) Valori assoluti Anno 2001 o a altri Piemonte 16.953 23.818 19 77 167 146 80 67 1.942 123 254 153 50 59 824 1.920 1.037 653 50 4 23 0 112 31.578

Dettagli

I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2007

I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2007 I primati di nel mercato del lavoro nel 2007 Maggio 2008 Direttore: Gianluigi Bovini Coordinamento tecnico: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Mappe tematiche: Fabrizio Dell Atti Le elaborazioni

Dettagli

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 PIEMONTE 603 1.127 87.148.771 13,0 144.525 VALLE D'AOSTA 80 88 1.490.121 0,2 18.627 LOMBARDIA 1.503 2.985 280.666.835 41,8 186.738 PROV. AUT. BOLZANO 1 1 31.970

Dettagli

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione H02 102 3.244 4.234 prestazioni 106.541,38 39.721,59 Basilicata H03 102 6.820 9.139 183.359,67 103.341,43 Basilicata H04 102 2.243 2.243 150.815,00

Dettagli

OCCUPAZIONE ITALIANA E STRANIERA A CONFRONTO

OCCUPAZIONE ITALIANA E STRANIERA A CONFRONTO OCCUPAZIONE ITALIANA E STRANIERA A CONFRONTO QUALI LE DINAMICHE DAL 2008 AL 2009 STUDIO DELLE DIFFERENZE ASSOLUTE DEGLI OCCUPATI Distinzioni per Posizione nella professione Classi di età Genere Macroarea

Dettagli

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H02 102 4.663 6.145 159.302,40 51.697,76 Basilicata H03 102 9.222 12.473 252.025,98 136.892,31 Basilicata H04 102 3.373 3.373 230.650,00

Dettagli

DATI INAIL NAZIONALI

DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 31//2016 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

FIGURA 1 ESPORTAZIONI PER MACROAREA DATI TRIMESTRALI (variazioni percentuali rispetto all anno precedente)

FIGURA 1 ESPORTAZIONI PER MACROAREA DATI TRIMESTRALI (variazioni percentuali rispetto all anno precedente) Le esportazioni delle regioni italiane estre 3 13/6/3 CONGIUNTURA TERRITORIALE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE I Trimestre 3 Giugno 3 La dinamica delle esportazioni in valore nel estre 3 registra un

Dettagli

DATI INAIL NAZIONALI

DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 31/7/2016 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

CASSA INTEGRAZIONE METALMECCANICI GENNAIO 2010 E CONFRONTO TRA VOLUMI TOTALI 2009 E 2008

CASSA INTEGRAZIONE METALMECCANICI GENNAIO 2010 E CONFRONTO TRA VOLUMI TOTALI 2009 E 2008 Federazione Impiegati Operai Metallurgici nazionale corso Trieste, 36-00198 Roma - tel. +39 06 852621 - fax +39 06 85303079 www.fiom.cgil.it - e-mail: protocollo@fiom.cgil.it UFFICIO SINDACALE CASSA INTEGRAZIONE

Dettagli

Occupazione - Disoccupazione

Occupazione - Disoccupazione Occupazione - Disoccupazione I dati sugli ultimi 10 anni (fonte ISTAT) Elaborazione grafica a cura Paolo Peluso Segretario Organizzativo CGIL Taranto con delega al Mercato del Lavoro TARANTO Tasso di disoccupazione

Dettagli

FOCUS Luglio Dinamica del mercato del lavoro dipendente e parasubordinato, sulla base delle comunicazioni obbligatorie.

FOCUS Luglio Dinamica del mercato del lavoro dipendente e parasubordinato, sulla base delle comunicazioni obbligatorie. trimestre, pertanto il dato a livello nazionale può non corrispondere alla somma dei lavoratori di ciascuna regione. Fonte dei dati. Ministero del Lavoro. SISCO (Sistema Informativo Statistico Comunicazioni

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 28 febbraio 2014 OCCUPATI E DISOCCUPATI Nella media del 2013 l occupazione diminuisce di 478.000 unità (-2,1%). La riduzione rimane più forte nelle regioni meridionali (-4,6%, pari a -282.000 unità). Prosegue

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 2 marzo 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Nella media del 2014, dopo due anni di calo, l occupazione cresce (+0,4%, pari a 88.000 unità in confronto all anno precedente), a sintesi di un aumento nel Nord (+0,4%)

Dettagli

Mercato del lavoro. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE III Trimestre 2015

Mercato del lavoro. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE III Trimestre 2015 TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE Chiusura editoriale: 3 febbraio 2016 Per informazioni: germana.dellepiane@liguriaricerche.it LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE III Trimestre 2015 LIGURIA RICERCHE SpA Via XX

Dettagli

Aprile Premessa di Luigi Sbarra

Aprile Premessa di Luigi Sbarra Dipartimento Mercato del Lavoro Osservatorio Cassa Integrazione e Occupazione Visita il portale dell Osservatorio: www.cisl.it/osservatoriomdl Aprile 2014 1 Indice Premessa 1. La Cigo, la Cigs e la Cassa

Dettagli

Gennaio. Aprile 2015 223 187 36 82 34 48 305. In occasione. di lavoro. di trasporto 48. di lavoro Senza mezzo In itinere. mezzo di trasporto 34

Gennaio. Aprile 2015 223 187 36 82 34 48 305. In occasione. di lavoro. di trasporto 48. di lavoro Senza mezzo In itinere. mezzo di trasporto 34 OSSERVATORIOO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2015: aggiornamento al 30/0/ /2015 a cura dell Osservatorioo Sicurezza sul Lavoro

Dettagli

Febbraio La Cigo, la Cigs e la Cassa in deroga nel mese di febbraio 2011

Febbraio La Cigo, la Cigs e la Cassa in deroga nel mese di febbraio 2011 Dipartimento Mercato del Lavoro Osservatorio Cassa Integrazione, Occupazione, Politiche attive del lavoro Visita il portale dell Osservatorio: www.cisl.it/osservatoriomdl Febbraio 2011 1 Indice 1. La Cigo,

Dettagli

REGIME QUOTE LATTE AFFITTI DI QUOTA

REGIME QUOTE LATTE AFFITTI DI QUOTA AZIENDE RILEVATARIE PER CLASSIFICAZIONE C-Montana Aziende 6.000 B-Svantaggiata A-Non svantaggiata 5.000 4.000 3.000 524 450 499 336 597 305 803 394 629 358 532 413 572 454 609 441 697 592 818 609 627 481

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro

Rilevazione sulle forze di lavoro 28 aprile 2010 Rilevazione sulle forze di lavoro Media 2009 Sul sito www.istat.it sono da oggi disponibili i dati della media 2009 della rilevazione sulle forze di lavoro. In questa statistica in breve

Dettagli

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering Casi di morte sul lavoro per Regione in Italia Regione Graduatoria in base all'indice di incidenza Indice di incidenza sugli occupati* n casi % sul totale Occupati annuali** Abruzzo Liguria Marche 8 7,0

Dettagli

STUDIO COMPLETO OSSERVATORIO SUICIDI PER CRISI ECONOMICA, LINK LAB ANALISI DEL 1 TRIMESTRE 2014

STUDIO COMPLETO OSSERVATORIO SUICIDI PER CRISI ECONOMICA, LINK LAB ANALISI DEL 1 TRIMESTRE 2014 STUDIO COMPLETO OSSERVATORIO SUICIDI PER CRISI ECONOMICA, LINK LAB ANALISI DEL TRIMESTRE 0 Nei primi tre mesi del 0 sono già le persone che si sono tolte la vita per motivazioni economiche, rispetto ai

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro 3 trimestre 2016

Rilevazione sulle forze di lavoro 3 trimestre 2016 Trento, 7 dicembre 06 Rilevazione sulle forze di lavoro trimestre 06 L Istat ha diffuso oggi i dati sull occupazione e sulla disoccupazione relativi al terzo trimestre 06 (da luglio a settembre 06). La

Dettagli

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2015)

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2015) Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre 2014- I trimestre 2015) OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Giugno 2015 (*) I dati e le informazioni contenute nelle Note di

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

Osservatorio trimestrale sulla crisi di impresa

Osservatorio trimestrale sulla crisi di impresa Maggio 2011 Osservatorio trimestrale sulla crisi di impresa Primo Trimestre 2011 I dati destagionalizzati indicano un calo nel primo trimestre; segnali di miglioramento dall industria Secondo gli archivi

Dettagli

Mezzogiorno e del Centro-Nord nella fase recente e previsioni 2012 ALLEGATO STATISTICO

Mezzogiorno e del Centro-Nord nella fase recente e previsioni 2012 ALLEGATO STATISTICO Andamento dell economia e del mercato del lavoro del Mezzogiorno e del Centro-Nord nella fase recente e previsioni 2012 ALLEGATO STATISTICO Audizione SVIMEZ presso la V Commissione Bilancio della Camera

Dettagli

Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo gennaio-marzo 2016

Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo gennaio-marzo 2016 Statistiche flash Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo gennaio-marzo 2016 9 Giugno 2016 Gli ultimi dati

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 2 marzo 2015 Gennaio 2015 (dati provvisori) e 2014 OCCUPATI E DISOCCUPATI Gennaio 2015 (dati destagionalizzati) In occasione del comunicato stampa odierno, l Istat diffonde i dati ricostruiti mensili,

Dettagli

Dossier I dati regionali. Dossier Casa I dati regionali. A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi

Dossier I dati regionali. Dossier Casa I dati regionali. A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Dossier I dati regionali A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Dossier Casa I dati regionali A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Sommario... 3 Mercato immobiliare residenziale...

Dettagli

Osservatorio trimestrale sulla crisi di impresa

Osservatorio trimestrale sulla crisi di impresa Settembre 212 Osservatorio trimestrale sulla crisi di impresa Secondo Trimestre 212 Nei primi sei mesi del 212 il numero di fallimenti si attesta sui livelli elevati dell anno precedente Secondo gli archivi

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO. Report statistico al 1 giugno 2010

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO. Report statistico al 1 giugno 2010 LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO Report statistico al 1 giugno 21 Dati forniti dall INPS Dati relativi al mese di maggio 21 Voucher venduti nel mese di maggio 21 per provincia e settore Provincia

Dettagli

L ATTUALE QUADRO ECONOMICO 1

L ATTUALE QUADRO ECONOMICO 1 + 0,3% PIL (Fonte Istat) L ATTUALE QUADRO ECONOMICO 1 L Istat non ha ancora diffuso i dati regionali sul PIL 2015. L incremento dello 0,3% del PIL abruzzese nel 2015 è un dato Prometeia diffuso dal Cresa.

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE GEOLOGI Centro Studi NOTA STAMPA

CONSIGLIO NAZIONALE GEOLOGI Centro Studi NOTA STAMPA CONSIGLIO NAZIONALE GEOLOGI Centro Studi NOTA STAMPA FRANE E ALLUVIONI: SEI MILIONI DI PERSONE A RISCHIO Emilia Romagna, Campania e Lombardia tra le regioni più esposte ausa del consapevolezza nella società

Dettagli

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 30/9/2016 DATI INAIL NAZIONALI

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 30/9/2016 DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 30/9/2016 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

DATI INAIL NAZIONALI

DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 31/10/2016 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di

Dettagli

ASSENZE DAL LAVORO: STATALI PIU MALATICCI DEI DIPENDENTI PRIVATI

ASSENZE DAL LAVORO: STATALI PIU MALATICCI DEI DIPENDENTI PRIVATI ASSENZE DAL LAVORO: STATALI PIU MALATICCI DEI DIPENDENTI PRIVATI Nel 2014 un dipendente pubblico su 2 è rimasto a casa per malattia, uno su 3 nel privato ============== Secondo una stima dell Ufficio studi

Dettagli

MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010

MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010 MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010 STATISTICHE RELATIVE AL PERIODO 1 GENNAIO 30 GIUGNO 2014 Ministero della Giustizia Dipartimento della organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi Direzione

Dettagli

I dati generali sulla sicurezza stradale. Marco Giustini

I dati generali sulla sicurezza stradale. Marco Giustini I dati generali sulla sicurezza stradale Marco Giustini MORTI 7.500 INVALIDI 20.000 RICOVERI 150.000 ACCESSI AL PRONTO SOCCORSO 1.500.000 MORTI PER INCIDENTI STRADALI IN ITALIA PERIODO 1969-2000, PER SESSO

Dettagli

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering Sicilia 1 7 Campania 1 7 Emilia Romagna 1 5 Veneto 8, 4 Basilicata 3 Calabria 3 Liguria 3 Piemonte 3 Valle d'aosta 2 Trentino Alto Adige 2 Puglia 2 Abruzzo 1 Sardegna 1 Lazio 1 Friuli Venezia Giulia 0

Dettagli

Lavoro occasionale Di tipo accessorio

Lavoro occasionale Di tipo accessorio Lavoro occasionale Di tipo accessorio terzo TRIMESTRE/ 211 aprile 212 Il Report è stato realizzato da Giorgio Plazzi e Chiara Cristini, ricercatori dell Agenzia regionale del lavoro. Si ringrazia Mauro

Dettagli

Lavoro e lavori. Le donne nell economia dell Umbria

Lavoro e lavori. Le donne nell economia dell Umbria Lavoro e lavori. Le donne nell economia dell Umbria Andamenti del mercato del lavoro aspetti strutturali e tendenze recenti Lucio Caporizzi Direttore regionale Programmazione, innovazione e competitività

Dettagli

Capitolo 9 La mortalità per incidenti stradali

Capitolo 9 La mortalità per incidenti stradali Capitolo 9 La mortalità per incidenti stradali Introduzione Gli incidenti stradali costituiscono un problema prioritario di sanità pubblica per la loro numerosità e per le conseguenze in termini di mortalità,

Dettagli

Osservatorio Nazionale Nota trimestrale novembre 2008

Osservatorio Nazionale Nota trimestrale novembre 2008 Nota trimestrale novembre 2008 Il lavoro in somministrazione nel terzo trimestre 2008: analisi dei dati degli archivi INAIL e INPS. Occupati, giornate retribuite e missioni avviate nel terzo trimestre

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2014 e anno 2014

Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2014 e anno 2014 Trento, 2 marzo 2015 Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2014 e anno 2014 L Istat ha diffuso oggi i dati sull occupazione e sulla disoccupazione relativi al 4 trimestre 2014 (da ottobre a dicembre

Dettagli

Quadro sociale - Campania e Italia 2011

Quadro sociale - Campania e Italia 2011 Quadro sociale - Campania e Italia 2011 Quadro generale TERRITORIO POPOLAZIONE * OCCUPATI * PORTAFOGLIO AZIENDE** Campania 5.819.299 1.567.239 239.245 Italia 60.328.235 22.967.244 3.343.815 *Fonte: ISTAT

Dettagli

Grafico 1 - Enti locali Contributi erariali per ente - Anni (valori nominali in migliaia di lire)

Grafico 1 - Enti locali Contributi erariali per ente - Anni (valori nominali in migliaia di lire) Grafico 1 - Enti locali Contributi erariali per ente - Anni -1999 - (valori nominali in migliaia di lire) 35... 3... 25... 2... 15... à montane 1... 5... 1998 1999 Grafico 2 - Enti locali Contributi erariali

Dettagli

CIG - Cassa Integrazione Guadagni REPORT MENSILE MARZO 2014

CIG - Cassa Integrazione Guadagni REPORT MENSILE MARZO 2014 Coordinamento Generale Statistico attuariale CIG - Cassa Integrazione Guadagni Ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale REPORT MENSILE MARZO 2014 APPENDICE: Aggiornamento del tasso di

Dettagli

LE IMPRESE LIGURI NEL 2014

LE IMPRESE LIGURI NEL 2014 LE IMPRESE LIGURI NEL 214 Ci lasciamo alle spalle un anno ancora difficile: perse altre 9 imprese, più della metà sono artigiane I dati di chiusura del 214 non sono confortanti: il saldo tra imprese iscritte

Dettagli

Occupati e forze di lavoro in provincia di Bergamo nel Primi risultati medi annui provinciali dell Indagine sulle forze di lavoro

Occupati e forze di lavoro in provincia di Bergamo nel Primi risultati medi annui provinciali dell Indagine sulle forze di lavoro Occupati e forze di lavoro in provincia di Bergamo nel 2011 Primi risultati medi annui provinciali dell Indagine sulle forze di lavoro Servizio Documentazione economica della Camera di Commercio di Bergamo

Dettagli

Edifici e abitazioni

Edifici e abitazioni 11 agosto 2014 Edifici e abitazioni L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi sugli edifici. Il censimento degli edifici è avvenuto nel 2011 con modalità e tecnologie profondamente rinnovate rispetto

Dettagli

2 TRIMESTRE 2015: saldi positivi per imprese giovanili, femminili e straniere

2 TRIMESTRE 2015: saldi positivi per imprese giovanili, femminili e straniere 2 TRIMESTRE 215: saldi positivi per imprese giovanili, femminili e straniere Nel secondo trimestre 215 i saldi tra iscrizioni e cessazioni di imprese liguri giovanili, femminili e straniere ( * ) risultano

Dettagli

Programma di formazione per i docenti dei Licei delle Scienze Umane Le principali statistiche sul mercato del lavo

Programma di formazione per i docenti dei Licei delle Scienze Umane Le principali statistiche sul mercato del lavo Programma di formazione per i docenti dei Licei delle Scienze Umane Le principali statistiche sul mercato del lavo Maurizio Sorcioni Staff di statistica studi e ricerche - Italia Lavoro Argomenti trattati

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 3 giugno 2015 Aprile 2015 (dati provvisori) e 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Aprile 2015 (dati destagionalizzati) Dopo il calo degli ultimi due mesi, ad aprile 2015 gli occupati aumentano dello 0,7% (+159

Dettagli

Osservatorio sul Sommerso. Terzo Rapporto su Economia Sommersa e Lavoro non Regolare in Calabria

Osservatorio sul Sommerso. Terzo Rapporto su Economia Sommersa e Lavoro non Regolare in Calabria Osservatorio sul Sommerso Terzo Rapporto su Economia Sommersa e Lavoro non Regolare in Calabria Il Rapporto è: Un analisi multidimensionale del sommerso calabrese Nuovo approccio teorico al sommerso Risorsa

Dettagli

CIG - Cassa Integrazione Guadagni REPORT MENSILE APRILE 2014

CIG - Cassa Integrazione Guadagni REPORT MENSILE APRILE 2014 Coordinamento Generale Statistico attuariale CIG - Cassa Integrazione Guadagni Ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale REPORT MENSILE APRILE 2014 APPENDICE: Aggiornamento del tasso di

Dettagli

Febbraio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Febbraio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 31 marzo 2015 Febbraio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo la crescita del mese di dicembre e la sostanziale stabilità di gennaio, a febbraio 2015 gli occupati diminuiscono dello 0,2% (-44

Dettagli

Siae Società Italiana degli Autori ed Editori Ufficio Statistica

Siae Società Italiana degli Autori ed Editori Ufficio Statistica Tavola 1 I dati elaborati dalla Siae hanno carattere censuario e non campionario: ossia i valori esposti sono la sintesi di tutte le informazioni raccolte sul territorio dai 650 uffici della SIAE. la rilevazione

Dettagli

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B)

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B) AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) ()/Bx100 120 113,93 109,46 +4,47 +4,09% 480 295,84 277,95 +17,89 +6,44% 700 401,94 375,85 +26,09 +6,94% 1.400 739,55 687,37 +52,18 +7,59% 2.000 1.026,99

Dettagli

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti Turismo & Toscana La congiuntura 2015, le previsioni per il 2016 Enrico Conti Firenze, 4 luglio 2016 Il turismo in Toscana: i numeri del 2015 12,9 milioni di arrivi in strutture ufficiali; +3,1% sul 2014

Dettagli

Alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento AA.SS. 2010/2011 e 2011/12

Alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento AA.SS. 2010/2011 e 2011/12 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Generale per gli Studi, la Statistica e i Sistemi Informativi Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione, la Partecipazione

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 30 agosto 2013 Luglio 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A luglio 2013 gli occupati sono 22 milioni 509 mila, sostanzialmente invariati rispetto al mese precedente e in diminuzione dell 1,9% su

Dettagli

27 Febbraio 2015 n 4

27 Febbraio 2015 n 4 27 Febbraio 2015 n 4 STATISTICA - COMUNE DI FERRARA Occupazione e disoccupazione a Ferrara nel 2014 Premessa I dati sul mercato del lavoro nel comune di Ferrara vengono ricavati da specifiche indagini

Dettagli

DIPARTIMENTO AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA UFFICIO STAMPA E RELAZIONI ESTERNE

DIPARTIMENTO AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA UFFICIO STAMPA E RELAZIONI ESTERNE 1 Condannati definitivi Per di e per Durata della Pena Residua Situazione al 13/05/2010 Fino a 1 anno Da 1 a 2 Durata della pena residua Da 2 a 3 Da 3 a 5 Da 5 a 10 Da 10 a 20 Da 20 in poi Ergastolo Totale

Dettagli

ITALIA SETTENTRIONALE

ITALIA SETTENTRIONALE Tabella 1 - Interruzioni volontarie di gravidanza, 2007 ABORTIVITA' IVG NATI VIVI * DONNE 15-49 RAPPORTO PER TASSO PER 1000 TASSO DI ANNI ** 1000 NATI VIVI DONNE 15-49 ANNI FECONDITA' ITALIA SETTENTRIONALE

Dettagli

UNA STRATEGIA PER LA CULTURA. UNA STRATEGIA PER IL PAESE

UNA STRATEGIA PER LA CULTURA. UNA STRATEGIA PER IL PAESE UNA STRATEGIA PER LA CULTURA. UNA STRATEGIA PER IL PAESE Rapporto Annuale Federculture 2013 - Dati e analisi - Focus SICILIA - La spesa e i consumi culturali Nel 2012, dopo un lungo trend di crescita costante

Dettagli

LAVORO. Giovani e lavoro. A febbraio 2015 sono oltre 868mila i giovani dai 15 ai 24 anni occupati, mentre sono 644mila i disoccupati.

LAVORO. Giovani e lavoro. A febbraio 2015 sono oltre 868mila i giovani dai 15 ai 24 anni occupati, mentre sono 644mila i disoccupati. LAVORO Occupazione. A febbraio 2015, gli occupati in Italia sono 22.2 milioni, mentre i disoccupati sono 3.2 milioni. Lo rivela l'istat nel suo rapporto "Occupati e disoccupati". Il tasso di disoccupazione*

Dettagli

ITALIA SETTENTRIONALE

ITALIA SETTENTRIONALE Tabella 1 - Interruzioni volontarie di gravidanza, 2005 ABORTIVITA' IVG NATI VIVI * DONNE 15-49 RAPPORTO PER TASSO PER 1000 TASSO DI ANNI ** 1000 NATI VIVI DONNE 15-49 ANNI FECONDITA' ITALIA SETTENTRIONALE

Dettagli

IL SETTORE TERMALE. Caratteristiche strutturali e performance. Federterme. Rimini, 12 maggio 2011 * * *

IL SETTORE TERMALE. Caratteristiche strutturali e performance. Federterme. Rimini, 12 maggio 2011 * * * IL SETTORE TERMALE Caratteristiche strutturali e performance * * * Federterme Rimini, 12 maggio 2011 Numero delle imprese termali per aree geografiche al 31/12/2010 378 Imprese 259 Società di capitali

Dettagli

Ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale

Ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale Coordinamento Generale Statistico attuariale CIG - Cassa Integrazione Guadagni Ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale REPORT MENSILE SETTEMBRE 2015 In data 2 Giugno 2015 è stata effettuata

Dettagli

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti. Firenze, 4 luglio 2015

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti. Firenze, 4 luglio 2015 Turismo & Toscana La congiuntura 2015, le previsioni per il 2016 Enrico Conti Firenze, 4 luglio 2015 Il turismo in Toscana: i numeri del 2015 12,9 milioni di arrivi in strutture ufficiali; +3,1% sul 2014

Dettagli

Redditi Irpef e Toscana nel 2014 (anno d imposta 2013)

Redditi Irpef e Toscana nel 2014 (anno d imposta 2013) Settore Sistema Informativo di Supporto alle Decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Redditi Irpef e nel 2014 (anno d imposta 2013) SINTESI Redditi Irpef e nel 2014 La seguente presentazione offre una

Dettagli

L avvocatura italiana: Alcuni dati statistici al 2013

L avvocatura italiana: Alcuni dati statistici al 2013 L avvocatura italiana: Alcuni dati statistici al 2013 1 La dinamica evolutiva del numero degli avvocati e confronto con popolazione italiana Distribuzione territoriale degli avvocati I nuovi ingressi alla

Dettagli

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2013

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2013 Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata Anno 2013 Nota introduttiva - 1 Nel 2013 nel settore della vigilanza privata si è registrato un significativo aumento della CIG straordinaria,

Dettagli

Cassa Integrazione Guadagni e Disoccupazione

Cassa Integrazione Guadagni e Disoccupazione Coordinamento Generale Statistico attuariale Cassa Integrazione Guadagni e Disoccupazione Ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale, domande e beneficiari di disoccupazione e mobilità REPORT

Dettagli

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2000 al 2009.

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2000 al 2009. Area Turismo I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2 al 29. Glossario: Arrivi: secondo la definizione dell ISTAT è il numero di clienti,

Dettagli

Le consistenze e la natimortalità

Le consistenze e la natimortalità Rete carburanti, contrazione di imprese,consumi in rosso per la rete, perdita secca in autostrada. 2014 da dimenticare. Le consistenze e la natimortalità Nei primi dieci mesi del 2014 le imprese che operano

Dettagli

Scuola dell'infanzia Regione

Scuola dell'infanzia Regione Scuola dell'infanzia Abruzzo 30 Basilicata 37 Calabria 144 Campania 278 Emilia Romagna 54 Lazio 118 Liguria 16 Lombardia 88 Marche 35 Molise 11 Piemonte 47 Puglia 136 Sardegna 48 Sicilia 246 Toscana 82

Dettagli

terre di Toscana come sta e dove va il Chianti Stefano Casini Benvenuti San Casciano in Val di Pesa, 21 settembre 2016

terre di Toscana come sta e dove va il Chianti Stefano Casini Benvenuti San Casciano in Val di Pesa, 21 settembre 2016 terre di Toscana come sta e dove va il Chianti Stefano Casini Benvenuti San Casciano in Val di Pesa, 21 settembre 2016 Qualche cenno sulla fase attuale 1. La gravità della crisi 1867-72 1930-36 2008-14

Dettagli

Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia gennaio 2015 (a cura dell osservatorio sul mercato del lavoro Associazione Bruno Trentin)

Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia gennaio 2015 (a cura dell osservatorio sul mercato del lavoro Associazione Bruno Trentin) Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia gennaio 2015 (a cura dell osservatorio sul mercato del lavoro Associazione Bruno Trentin) Sommario 1. La congiuntura a novembre 2014 (dati destagionalizzati)...3

Dettagli

La pratica sportiva in Italia

La pratica sportiva in Italia La pratica sportiva in Italia Giorgio Alleva Presidente dell Istituto Nazionale di Statistica Istituto comprensivo A. De Curtis Roma, 19 Febbraio 2016 Outline LA PRATICA SPORTIVA IN ITALIA. LE TENDENZE

Dettagli

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012 Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata Anno 2012 Premessa Nel settore della vigilanza privata il 2012 è stato un anno di record per gli ammortizzatori sociali, in particolare per

Dettagli

L Identikit dell immigrato cinese

L Identikit dell immigrato cinese Studi e ricerche sull economia dell immigrazione L Identikit dell immigrato cinese Profilo Demografico Occupazione Imprenditoria Aspetti economici Dicembre 2013 La popolazione cinese in Italia e le sue

Dettagli

FIDUCIA DELLE IMPRESE MANIFATTURIERE E DI COSTRUZIONE

FIDUCIA DELLE IMPRESE MANIFATTURIERE E DI COSTRUZIONE 26 aprile 2012 Aprile 2012 FIDUCIA DELLE IMPRESE MANIFATTURIERE E DI COSTRUZIONE Nel mese di aprile 2012 l indice destagionalizzato del clima di fiducia del settore manifatturiero scende a 89,5, contro

Dettagli

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2016)

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2016) Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre 2015- I trimestre 2016) OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Giugno 2016 (*) I dati e le informazioni contenute nelle Note di

Dettagli

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering Anno - Dati aggiornati al Giugno Casi di morte sul lavoro per Regione Regione % sul totale n casi Lombardia,% 7 Emilia Romagna,6% Piemonte,% Veneto,% Sicilia 7,% Toscana 7,% 9 Abruzzo 6,% 6 Campania 6,%

Dettagli

Attività fisica e pratica sportiva

Attività fisica e pratica sportiva Attività fisica e pratica sportiva Alcuni dati per una riflessione Contributo al convegno «Il Partenariato pubblico privato per gli impianti sportivi» Firenze 20 novembre 2014 1 Alcuni dati sull esercizio

Dettagli

ANALISI DI COMPETITIVITA DEL VINO SPUMANTE ANNO 2012 CANALI DI VENDITA: GD DO

ANALISI DI COMPETITIVITA DEL VINO SPUMANTE ANNO 2012 CANALI DI VENDITA: GD DO ANALISI DI COMPETITIVITA DEL VINO SPUMANTE ANNO 2012 CANALI DI VENDITA: GD DO In collaborazione con Caratteristiche strumento di analisi GDO per Metodo Classico nazionale e dettaglio aziende trentine produttrici

Dettagli

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2002 al 2011.

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2002 al 2011. Area Turismo I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 22 al 211. Glossario: Arrivi: il numero di clienti, italiani e stranieri, ospitati

Dettagli

Oltre il Pil 2013: la nuova geografia del benessere in Italia

Oltre il Pil 2013: la nuova geografia del benessere in Italia Oltre il Pil 2013: la nuova geografia del benessere in Italia Rapporto Oltre il Pil 2013, 3 luglio 2013 Serafino Pitingaro Responsabile Area Studi e Ricerche Unioncamere 1 Pilastri Domini Sottodomini (fondo

Dettagli

Cassa Integrazione Guadagni e Disoccupazione

Cassa Integrazione Guadagni e Disoccupazione Coordinamento Generale Statistico attuariale Cassa Integrazione Guadagni e Disoccupazione Ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale, domande e beneficiari di disoccupazione e mobilità REPORT

Dettagli

ASSOBETON Primo rapporto del comparto dell edilizia industrializzata in calcestruzzo Informazioni di sintesi

ASSOBETON Primo rapporto del comparto dell edilizia industrializzata in calcestruzzo Informazioni di sintesi ASSOBETON Primo rapporto del comparto dell edilizia industrializzata in calcestruzzo Milano, 11 giugno 2010 Premessa Nel presente documento vengono esposti i risultati e le informazioni relative all analisi

Dettagli

Statistiche in breve

Statistiche in breve Statistiche in breve A cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale Novembre 2015 Osservatorio sui lavoratori dipendenti 1 privato del settore 1. NUMERO LAVORATORI, RETRIBUZIONI E GIORNATE RETRIBUITE

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 1 settembre 2015 Luglio 2015 (dati provvisori) e 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Luglio 2015 (dati destagionalizzati) Con l'obiettivo di fornire una informazione sul mercato del lavoro più ricca di contenuti,

Dettagli

Cassa Integrazione Guadagni e Disoccupazione

Cassa Integrazione Guadagni e Disoccupazione Coordinamento Generale Statistico attuariale Cassa Integrazione Guadagni e Disoccupazione Ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale, domande e beneficiari di disoccupazione e mobilità REPORT

Dettagli

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008 a cura di Francesco Linguiti Luglio 2011 Premessa* In questa nota vengono analizzati i dati sulla struttura

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 1 marzo 2013 Gennaio 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A gennaio 2013 gli occupati sono 22 milioni 688 mila, in calo dello 0,4% (-97 mila unità) rispetto a dicembre 2012. Su base annua si registra

Dettagli

Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia settembre 2012 (Osservatorio sul mercato del lavoro Ires CGIL a cura di Giuliano Ferrucci)

Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia settembre 2012 (Osservatorio sul mercato del lavoro Ires CGIL a cura di Giuliano Ferrucci) Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia settembre 2012 (Osservatorio sul mercato del lavoro Ires CGIL a cura di Giuliano Ferrucci) Sommario 1. La congiuntura: luglio 2012...2 1.1 La disoccupazione

Dettagli

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering Anno - Dati aggiornati al Settembre,9% 6 Veneto,9% 6 Campania 6,% Lazio 6,% 6 Abruzzo,% Trentino Alto Adige,% Marche,% Calabria,% Liguria,% Umbria Casi di morte sul lavoro per Regione Regione % sul totale

Dettagli