LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DEL NOMENCLATORE TARIFFARIO DELLA SPECIALISTICA AMBULATORIALE NEL LAZIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DEL NOMENCLATORE TARIFFARIO DELLA SPECIALISTICA AMBULATORIALE NEL LAZIO"

Transcript

1 LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DEL NOMENCLATORE TARIFFARIO DELLA SPECIALISTICA AMBULATORIALE NEL LAZIO

2

3 Manuale degli Operatori del Numero Verde e di Front Office dei Programmi di Screening Oncologici LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DEL NOMENCLATORE TARIFFARIO DELLA SPECIALISTICA AMBULATORIALE NEL LAZIO 1

4 LAZIOSANITÀ - Agenzia di Sanità Pubblica della Regione Lazio Prima edizione: ottobre 2011 A cura di Silvia Bacocco, Carmelina Guerrera, Amina Pasquarella, Cinzia Torri, Ester Zantedeschi e Gabriella Guasticchi Ringraziamenti ai colleghi Mario Balsanelli (Asl Rm D), Noemi Pavoni (Asl Rm H), Francesco Pitimada (Asl RmG), Valentina Semeraro (Scuola Specializzazione Igiene e Medicina preventiva Sapienza ), Laura Zaccaria (Asl RmG) Per segnalare eventuali lacune, refusi o errori e/o fornire suggerimenti, utilizzare l indirizzo di posta elettronica: 2

5 Linee guida per l applicazione del Nomenclatore tariffario della specialistica ambulatoriale nel Lazio Indice - Premessa 5 - Nomenclatore tariffario della specialistica ambulatoriale 5 - Struttura 5 - Contenuti informativi sulle prestazioni 6 - Nota 7 - Codice 7 - Descrizione 8 - Tipo 11 - Codice branca 11 - Tariffa 13 INDICAZIONI 15 - Prestazioni che comportano somministrazione di farmaci 17 - Limiti di prescrivibilità 18 - Codifica della visita specialistica 19 - Elementi esplicativi per branca 20 - Branca 00 - LABORATORIO ANALISI 20 - Branca 15 - MEDICINA DELLO SPORT 21 - Branca 29- NEFROLOGIA 21 - Branca 34 - OCULISTICA 22 - Branca 35 - ODONTOSTOMATOLOGIA - CHIRURGIA MAXILLO FACCIALE 23 - Branca 56 - MEDICINA FISICA - RIABILITAZIONE 23 - Branca 61 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI - MEDICINA NUCLEARE 24 - Branca 69 - DIAGNOSTICA PER IMMAGINI - RADIOLOGIA DIAGNOSTICA 24 - Branca 79 - RISONANZA MAGNETICA 26 - Branca 80 - CHIRURGIA AMBULATORIALE E DIAGNOSTICA INVASIVA 27 - Branca 99 - ALTRO 27 3

6 LAZIOSANITÀ - Agenzia di Sanità Pubblica della Regione Lazio ASSISTENZA SPECIALISTICA EROGATA CON MODALITÀ SPECIFICA 29 - Pacchetti Ambulatoriali Complessi 31 - Terapia retinica 34 - Accorpamenti di Prestazioni Ambulatoriali 34 - Terapia dialitica 37 - Medicina sportiva 40 NORMATIVA 43 ALLEGATI 47 - Allegato 1 - Prestazioni identificate con lettera R 49 - Allegato 2 - Indicazioni cliniche 51 - Allegato 3 - DPCM 5 marzo

7 Linee guida per l applicazione del Nomenclatore tariffario della specialistica ambulatoriale nel Lazio Premessa Il presente documento fornisce indicazioni relative all uso del Nomenclatore tariffario regionale della specialistica ambulatoriale (NTR), al fine di promuoverne la corretta ed uniforme applicazione sul territorio regionale. Nella prima parte sono illustrate la struttura ed i contenuti informativi relativi alle prestazioni; nella seconda sono fornite indicazioni relative alla prescrizione ed erogazione di prestazioni; la terza parte riguarda l assistenza specialistica erogata con specifica modalità. Tale strumento si affianca al Manuale La Prescrizione di Prestazioni Specialistiche Ambulatoriali (maggio 2010) - distribuito alle Direzioni Sanitarie delle Asl regionali e scaricabile dal sito - contenente indicazioni per la corretta compilazione della ricetta (ricettario SSR). Questi documenti intendono agevolare l operato dei diversi soggetti coinvolti nell atto della prescrizione di un indagine diagnostica, di una visita specialistica, di un intervento terapeutico a carico del SSR, nonché l accesso del cittadino-utente presso le strutture erogatrici del territorio. Si segnala che tali strumenti forniscono elementi informativi basati sulla normativa vigente ma che tuttavia non risultano essere esaustivi della stessa cui rimane comunque la necessità di fare riferimento. Nomenclatore tariffario della specialistica ambulatoriale Il Nomenclatore tariffario delle prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale riporta le prestazioni specialistiche, diagnostiche e terapeutiche che il Servizio Sanitario Regionale (SSR) garantisce. Il riferimento per l identificazione delle prestazioni specialistiche ambulatoriali prescrivibili ed erogabili nell ambito del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) è costituito dall Allegato 1 del DM del 22 luglio 1996, i cui contenuti sono stati recepiti dalla Regione Lazio con DGR n 9376/97 e successive modifiche e integrazioni. A livello nazionale sono state prodotte specifiche linee guida per l applicazione del DM del 22 luglio 1996 cui questo documento fa esplicito riferimento. Il Nomenclatore Tariffario Regionale vigente è stato emanato con DGR 114/2008 ed è disponibile sul sito web dell ASP: Struttura La struttura del Nomenclatore, riprendendo quella della classificazione internazionale delle malattie (ICD-9- CM), si suddivide in due grandi settori: 5

8 LAZIOSANITÀ - Agenzia di Sanità Pubblica della Regione Lazio il primo include le prestazioni di natura interventistica, diagnostiche e terapeutiche, identificate dai codici compresi tra e Tale settore è suddiviso nelle seguenti quindici sezioni, identificate su base anatomica: - Interventi sul sistema nervoso (03-05) - Sistema endocrino (06) - Occhio (08-16) - Orecchio (18-20) - Naso, bocca, faringe (21-29) - Apparato respiratorio (31-34) - Apparato cardiovascolare (38-39) - Sistemi ematico e linfatico (40-41) - Apparato digerente (42-54) - Apparato urinario (55-59) - Apparato genitale maschile (60-64) - Apparato genitale femminile (65-71) - Interventi ostetrici (75) - Apparato muscolo-scheletrico (76-83) - Mammella, cute e tessuto sottocutaneo (85-86) il secondo include prestazioni diagnostiche e terapeutiche, identificate dai codici compresi tra e Tale settore è suddiviso nelle seguenti undici sezioni: - Procedure radiologiche (87.88) - Esami e test funzionali (89) - Prestazioni di laboratorio (90-91) - Medicina nucleare (92) - Terapia fisica riabilitazione motoria e respiratoria (93) - Test psicologici (94) - Trattamenti diagnostici oftalmologici e otorinolaringoiatrici (95) - Intubazioni ed irrigazioni non operatorie (96) - Rimozioni e sostituzioni di protesi (97) - Rimozioni non operatorie di corpi estranei e di calcoli (98) - Altri interventi non operatori (99) Contenuti informativi sulle prestazioni Il Nomenclatore riporta, per ciascuna prestazione, i seguenti elementi, illustrati nei paragrafi successivi: Nota Codice Descrizione Tipo Codice Branca 1 Codice Branca 2 Codice Branca 3 Codice Branca 4 Tariffa Euro 6

9 Linee guida per l applicazione del Nomenclatore tariffario della specialistica ambulatoriale nel Lazio NOTA Nel campo Nota sono riportati simboli che indicano specifiche condizioni di erogabilità previste dalle Linee Guida nazionali per l'applicazione del D.M. 22/07/1996: H prestazioni erogabili solo presso ambulatori protetti, ossia presso ambulatori situati nell ambito di istituti di ricovero ospedaliero (pubblici, classificati e privati accreditati); R prestazioni erogabili solo presso ambulatori specialistici pubblici e privati accreditati, dotati di particolari requisiti, specificamente riconosciuti e abilitati dalle Regioni e dalle Province autonome per l erogazione di tali prestazioni. Si tratta di prestazioni altamente specialistiche (Allegato 1); * prestazioni erogabili a carico del SSR solo secondo specifiche indicazioni cliniche (Allegato 2); I prestazioni di nuovo inserimento nel Nomenclatore regionale, non presenti in quello ministeriale (DM ); A accorpamenti di prestazioni per profili di trattamento predefiniti (APA). CODICE Ciascuna prestazione è identificata da uno specifico codice numerico, che deve obbligatoriamente essere utilizzato per ogni fine amministrativo ed informativo nell ambito del SSR. Come riferimento per la definizione e la codifica delle singole prestazioni è stata adottata la traduzione italiana della ICD-9-CM. I codici identificativi delle prestazioni sono a tre, quattro o cinque cifre: le prime due cifre identificano l apparato anatomico-funzionale al quale fa riferimento la prestazione (da 03 a 86) o la tipologia di prestazione (da 87 a 99); le cifre successive specificano il tipo e/o la sede della prestazione. A tali criteri fanno eccezione le procedure di laboratorio, per la cui codifica si è proceduto mediante un sistema di numerazione progressiva delle prestazioni elencate in ordine alfabetico e per macrotipologie (biochimica, immunologia-immunoematologia-tipizzazione tissutale, microbiologia, genetica-biologia molecolare, citologiaistologia e anatomia patologica). Un codice è definito più specifico rispetto ad un altro quando è composto dalle stesse cifre del precedente più altre cifre aggiuntive a destra del punto: esso rappresenta quindi un ulteriore specificazione della prestazione. Esempio: APPLICAZIONE DI CORONA Trattamento per applicazione di corona a giacca in resina APPLICAZIONE DI CORONA IN LEGA AUREA Trattamento per applicazione di corona faccettata in lega aurea e resina o di corona 3/4 lega aurea o in lega aurea fusa È evidente come non sia possibile attribuire alla stessa prestazione due codici, di cui uno meno specifico e l altro più specifico. 7

10 LAZIOSANITÀ - Agenzia di Sanità Pubblica della Regione Lazio DESCRIZIONE Il testo della Descrizione riporta la denominazione della prestazione insieme a specifiche esplicative relative alla stessa. Si riporta di seguito la legenda relativa ai significati dei simboli adottati nel campo Descrizione delle prestazioni: ( ) le parentesi tonde includono termini descrittivi della prestazione in questione che non implicano una variazione della scelta del codice; [ ] le parentesi quadre includono sinonimi o termini esplicativi della prestazione stessa e, per le prestazioni di laboratorio, il materiale nel quale si dosa l analita ([S/U/dU] ad indicare la determinazione serica/urinaria/urinaria 24h). Nel caso in cui nelle prescrizioni, compilate su ricettario regionale, siano riportati tanto i termini descrittivi quanto i sinonimi, questi sono da ricondurre al codice della prestazione corrispondente e non possono comportare una moltiplicazione di esami ai fini della valorizzazione. Esempio: TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) DEL MASSICCIO FACCIALE, SENZA E CON CONTRASTO TC del massiccio facciale [mascellare, seni paranasali, etmoide, articolazioni temporo-mandibolari] In caso di ricostruzione tridimensionale codificare anche ( ). In questo caso se il medico prescrive tomografia mascellare e dei seni paranasali la prestazione deve essere considerata come un unica prestazione e tariffata come tale., le virgole contenute nella descrizione delle prestazioni con codici da a , non incluse tra parentesi quadre, sono finalizzate a distinguere i diversi distretti/organi sui quali può essere eseguita la procedura in questione (che risulta identificata da un unico codice ed alla quale corrisponde, pertanto, un unica tariffa). Solo nel caso in cui la medesima prestazione venga contemporaneamente prescritta con riferimento a più di un distretto/organo è possibile riconoscere la remunerazione in misura pari al numero dei distretti/organi per i quali sia stata contemporaneamente prescritta. Esempio: A fronte della prestazione: RADIOGRAFIA DEL GOMITO E DELL AVAMBRACCIO Radiografia (2 proiezioni) di: gomito, avambraccio, una prescrizione di Radiografia del gomito oppure una prescrizione di Radiografia dell avambraccio comportano la fatturazione di 14,98 ciascuna, mentre una prescrizione di Radiografia del gomito e Radiografia dell avambraccio comporta la fatturazione di 29,96 (= 14,98 x 2). [..,..] le virgole contenute nella descrizione delle prestazioni con codici da a , qualora siano incluse tra parentesi quadre, sono finalizzate ad elencare sinonimi o termini esplicativi della prestazione stessa, da ricondurre al codice corrispondente. Pertanto le prescrizioni, compilate su ricettario regionale, recanti più sinonimi non possono comportare la fatturazione di più prestazioni. Esempi: A fronte della prestazione: TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) DEL CAPO TC del cranio [sella turcica, orbite] TC dell'encefalo, cui corrisponde la tariffa di 83,15, una prescrizione di TC del capo comporta la fatturazione di 83,15, così come una prescrizione di TC della sella turcica e delle orbite o di TC del cranio comporta l esecuzione completa e la remunerazione dell intera tariffa della prestazione. 8

11 Linee guida per l applicazione del Nomenclatore tariffario della specialistica ambulatoriale nel Lazio TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) DELL'ARTO SUPERIORE TC di: spalla e braccio [spalla, braccio], gomito e avambraccio [gomito, avambraccio], polso e mano [polso, mano]. In questo caso una prescrizione di Tomografia computerizzata di spalla e gomito comporta l esecuzione di TC spalla, braccio e gomito, avambraccio e la remunerazione comporta la fatturazione di 181,8 (=90,90 x2). NAS la dizione Non Altrimenti Specificato indica quelle prestazioni che vanno utilizzate nel caso in cui non sia presente nel Nomenclatore l analoga prestazione con la specifica di interesse; le tariffe corrispondenti possono essere riconosciute solo in tale specifico caso. Le tariffe corrispondenti alle prestazioni recanti la dicitura NAS non possono essere mai riconosciute in aggiunta alle tariffe relative a prestazioni di analogo contenuto. Esempio: Esistono 23 voci che si riferiscono alla procedura RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO SENZA INCISIONE. In 21 di queste viene specificata la sede nella quale viene eseguita la rimozione (bocca, esofago, occhio etc) mentre in una (98.20 RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO, NAS) la sede oggetto della rimozione non viene indicata. Quest ultima voce deve essere utilizzata solo nel caso in cui la procedura di rimozione di corpo estraneo fosse effettuata in una sede diversa rispetto a quelle indicate nelle descrizioni delle altre prestazioni presenti nel Nomenclatore RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO INTRALUMINALE DALLA BOCCA, SENZA INCISIONE RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO INTRALUMINALE DALL'ESOFAGO, SENZA INCISIONE Incluso: Endoscopia RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO INTRALUMINALE DALLO STOMACO E DALL'INTESTINUO TENUE, SENZA INCISIONE Incluso: Endoscopia RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO INTRALUMINALE DA RETTO E ANO, SENZA INCISIONE Incluso: Endoscopia RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO INTRALUMINALE DALL'ORECCHIO, SENZA INCISIONE RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO INTRALUMINALE DAL NASO, SENZA INCISIONE RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO INTRALUMINALE DALLA FARINGE, SENZA INCISIONE RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO INTRALUMINALE DALLA LARINGE, SENZA INCISIONE Incluso: Laringoscopia RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO INTRALUMINALE DALLA TRACHEA E BRONCHI, SENZA INCISIONE RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO INTRALUMINALE DALL'UTERO, SENZA INCISIONE Incluso: Isteroscopia Escluso: rimozione di dispositivo contraccettivo intrauterino (97.71) RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO INTRALUMINALE DALLA VAGINA, SENZA INCISIONE 9

12 LAZIOSANITÀ - Agenzia di Sanità Pubblica della Regione Lazio RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO INTRALUMINALE DA STOMA ARTIFICIALE, SENZA INCISIONE RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO INTRALUMINALE DALL'URETRA, SENZA INCISIONE Incluso: Uretroscopia RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO, NAS RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO SUPERFICIALE DALL'OCCHIO, SENZA INCISIONE RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO SUPERFICIALE DA TESTA E COLLO, SENZA INCISIONE Rimozione di corpo estraneo incluso da palpebra o congiuntiva senza incisione RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO DALLA VULVA, SENZA INCISIONE RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO DA SCROTO E PENE, SENZA INCISIONE RIMOZIONE DI ALTRO CORPO ESTRANEO DAL TRONCO ECCETTO SCROTO, PENE E VULVA SENZA INCISIONE RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO DALLA MANO, SENZA INCISIONE RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO DALL'ARTO SUPERIORE ECCETTO LA MANO, SENZA INCISIONE RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO DAL PIEDE, SENZA INCISIONE RIMOZIONE DI CORPO ESTRANEO DALL'ARTO INFERIORE ECCETTO IL PIEDE, SENZA INCISIONE Escluso Incluso le procedure e/o prestazioni che seguono tale termine non sono comprese nel codice/ descrizione cui il termine escluso fa riferimento; il termine raggruppa ulteriori specificazioni, prestazioni o procedure che devono intendersi comprese nel codice e che non possono essere codificate in aggiunta alla prestazione che include ; Esempio: PROTEINE (ELETTROFORESI DELLE) [S] Incluso: Dosaggio Proteine totali. Il codice e la relativa tariffa comprendono la determinazione delle proteine sieriche totali; quest ultima prestazione non deve quindi essere codificata in aggiunta. Si segnalano prestazioni per le quali è evidente, anche se non esplicitato nella descrizione, l inclusione di altre prestazioni propedeutiche all effettuazione delle stesse. 10

13 Linee guida per l applicazione del Nomenclatore tariffario della specialistica ambulatoriale nel Lazio Esempi: Le richieste di curva da carico di glucosio sono ovviamente comprensive di eventuale e concomitante richiesta di Glucosio inteso come glicemia a digiuno o glicemia basale. La creatinina clearance comprende la creatinina; non può dunque essere codificata contemporaneamente alla prestazione CREATININA [S/U/dU/La] Codificare anche segnala che l'eventuale utilizzo di ulteriori procedure, nell'ambito della prestazione principale, deve essere codificato in aggiunta. Esempio: RADIOGRAFIA DELLA TRACHEA (2 proiezioni) In caso di contemporanea esecuzione di stratigrafia della trachea, codificare anche Pertanto si può prescrivere in aggiunta la prestazione EVENTUALE TOMOGRAFIA [STRATIGRAFIA] CONTEMPORANEA AD ESAME DI: Ghiandole salivari ( ) Trachea ( ). Generalmente, la descrizione delle prestazioni non prevede né la finalizzazione della procedura (ad esempio: per errori del metabolismo, per medicina dello sport etc.), né la tipologia del soggetto al quale la prestazione viene praticata: adulto, bambino, collaborante, non collaborante, etc. Pertanto, qualora fossero riportate nella prescrizione, tali specificazioni non possono influire sull identificazione della prestazione corrispondente e, quindi, sulla relativa tariffa. TIPO Nel campo Tipo sono riportati simboli di esclusivo utilizzo regionale. B e C: prestazioni erogabili anche presso strutture private accreditate D ed E: prestazioni non erogabili presso strutture private accreditate P (Prestazioni Multiple): identifica quelle prestazioni che comprendono molteplici predefinite prestazioni. (es: APA, Medicina sportiva) CODICE BRANCA Il codice Branca indica le branche specialistiche di erogabilità della prestazione in ordine di priorità: prima Branca (1), seconda Branca (2), terza Branca (3), quarta Branca (4). L attribuzione delle prestazioni alle branche specialistiche è da intendersi finalizzata esclusivamente all applicazione delle disposizioni della Legge n. 8 del 25 gennaio 1990 e s.m.i. in materia di limiti di prescrivibilità per ricetta e partecipazione alla spesa da parte del cittadino e non riveste quindi alcun carattere definitorio sulle competenze degli specialisti coinvolti. Esempio: Un medico specialista in oculistica può prescrivere una prestazione strumentale di radiologia. 11

14 LAZIOSANITÀ - Agenzia di Sanità Pubblica della Regione Lazio Elenco dei Codici e delle denominazioni delle Branche specialistiche Codice Branca Denominazione Branca 00 Laboratorio Analisi 05 Chirurgia Vascolare - Angiologia 08 Cardiologia 09 Chirurgia Generale 12 Chirurgia Plastica 15 Medicina dello Sport 19 Endocrinologia 29 Nefrologia 30 Neurochirurgia 32 Neurologia 34 Oculistica 35 Odontostomatologia - Chirurgia maxillo facciale 36 Ortopedia e Traumatologia 37 Ostetricia e Ginecologia 38 Otorinolaringoiatria 40 Psichiatria 43 Urologia 52 Dermosifilopatia 56 Medicina Fisica - Riabilitazione 58 Gastroenterologia - Chirurgia ed Endoscopia Digestiva 61 Diagnostica per immagini - Medicina Nucleare 64 Oncologia 68 Pneumologia 69 Diagnostica per immagini - Radiologia Diagnostica 70 Radioterapia 79 Risonanza Magnetica 80 Chirurgia ambulatoriale e diagnostica invasiva 82 Anestesia 99 Altro 12

15 Linee guida per l applicazione del Nomenclatore tariffario della specialistica ambulatoriale nel Lazio TARIFFA Il campo riporta la tariffa della prestazione, in euro. Le tariffe delle prestazioni odontoiatriche, anche laddove non espressamente indicato nella relativa descrizione, includono il costo dell anestesia eventualmente praticata. Le tariffe delle prestazioni di emodialisi (vedi sezione successiva) sono comprensive del costo dei farmaci. Le tariffe delle prestazioni di riabilitazione si riferiscono al corrispondente trattamento del singolo segmento corporeo. La tariffa delle prestazioni di Radiodiagnostica e Medicina Nucleare remunera la prestazione indipendentemente dal numero di proiezioni e/o radiogrammi effettivamente eseguiti per raggiungere il risultato diagnostico nei singoli casi. Le tariffe, inoltre, includono sia i costi dei mezzi di contrasto, sia quelli dell'eventuale assistenza anestesiologica, sia quelli associati all'impiego saltuario di particolari procedure o presidi sanitari. La tariffa corrispondente alle prestazioni relative all esame colturale di diversi materiali biologici (identificate dai codici , , , , ) remunera tutte le procedure eseguite per la prestazione completa (esame colturale). Le tariffe relative alle prestazioni nel corso delle quali è prevista la somministrazione del farmaco, laddove non specificato, non includono il costo del farmaco. Le tariffe corrispondenti alle prestazioni recanti la dicitura NAS non possono essere mai riconosciute in aggiunta alle tariffe relative a prestazioni di analogo contenuto. 13

16 LAZIOSANITÀ - Agenzia di Sanità Pubblica della Regione Lazio 14

17 Linee guida per l applicazione del Nomenclatore tariffario della specialistica ambulatoriale nel Lazio Indicazioni 15

18 LAZIOSANITÀ - Agenzia di Sanità Pubblica della Regione Lazio 16

19 Linee guida per l applicazione del Nomenclatore tariffario della specialistica ambulatoriale nel Lazio Prestazioni che comportano somministrazione di farmaci Oltre alle prestazioni nella cui descrizione è espressamente specificata l inclusione del farmaco, anche per le prestazioni di seguito elencate la tariffa è inclusiva del costo del farmaco somministrato: H 03.8 INIEZIONE DI FARMACI CITOTOSSICI NEL CANALE VERTEBRALE Iniezione endorachide di antiblastici H INIEZIONE DI ANESTETICO NEL CANALE VERTEBRALE PER ANALGESIA Iniezione peridurale Escluso: il caso in cui l' anestesia sia effettuata per intervento H INIEZIONE DI ALTRI FARMACI NEL CANALE VERTEBRALE Iniezione intratecale [endorachide] di steroidi Escluso: Iniezione di liquido di contrasto per mielogramma, Iniezione di farmaco citotossico nel canale vertebrale (03.8) H INIEZIONE DI ANESTETICO IN NERVO PERIFERICO PER ANALGESIA Blocco del Ganglio di Gasser e dei suoi rami Escluso: le anestesie per intervento H INIEZIONE DI ANESTETICO IN NERVO PERIFERICO PER ANALGESIA Blocco degli intercostali Escluso: le anestesie per intervento H INIEZIONE DI ANESTETICO NEI NERVI SIMPATICI PER ANALGESIA Blocco simpatico regionale arto superiore o inferiore Blocco del Ganglio celiaco Blocco del Ganglio stellato Blocco del simpatico lombare H INIEZIONE DI AGENTI NEUROLITICI NEI NERVI SIMPATICI H* INIEZIONE RETROBULBARE DI SOSTANZE TERAPEUTICHE Escluso: Iniezione di sostanza per contrasto radiografico, Iniezione otticociliare H INIEZIONE NELLA CAVITÀ TORACICA Pleurodesi chimica, iniezione di agente citotossico o tetraciclina È richiesto un codice aggiuntivo per eventuale chemioterapico antitumorale (99.25) Escluso: Iniezione per collasso del polmone H PUNTURA DI ARTERIA Iniezione endoarteriosa Escluso: Puntura per arteriografia coronarica, Arteriografia ( ) H INIEZIONE DI SOSTANZE TERAPEUTICHE AD AZIONE LOCALE NELLA CAVITÀ PERITONEALE Escluso: Dialisi peritoneale (54.98) Sono inoltre comprensive del costo di eventuali farmaci le prestazioni di emodialisi identificate dai codici H EMODIALISI IN ACETATO O IN BICARBONATO EMODIALISI IN ACETATO O IN BICARBONATO, AD ASSISTENZA LIMITATA H EMODIALISI IN BICARBONATO E MEMBRANE MOLTO BIOCOMPATIBILI H EMODIAFILTRAZIONE Biofiltrazione senza acetato Biofiltrazione Emodiafiltrazione con membrane a permeabilità elevata 17

20 LAZIOSANITÀ - Agenzia di Sanità Pubblica della Regione Lazio EMODIAFILTRAZIONE AD ASSISTENZA LIMITATA Biofiltrazione senza acetato Biofiltrazione Emodiafiltrazione con membrane a permeabilità elevata H ALTRA EMODIAFILTRAZIONE Con membrane a permeabilità elevata e molto biocompatibili H EMOFILTRAZIONE H EMODIALISI - EMOFILTRAZIONE Tecnica mista Limiti di prescrivibilità Non possono essere prescritte, in un unica ricetta, prestazioni afferenti a branche diverse. In ogni ricetta possono essere prescritte fino ad un massimo di otto prestazioni della medesima branca, escludendo dal conteggio i prelievi che devono comunque essere riportati in ricetta. Al fine dell applicazione del limite di prescrivibilità di prestazioni per singola ricetta, relativamente alle prestazioni di prelievo ( PRELIEVO CITOLOGICO; PRELIEVO DI SANGUE ARTERIOSO; PRELIEVO DI SANGUE CAPILLARE; PRELIEVO DI SANGUE VENOSO; PRELIEVO MICROBIOLOGICO), si ribadisce che: - il prelievo non deve essere incluso nel conteggio delle prestazioni, sebbene debba essere specificamente riportato nella ricetta; - al fine del calcolo della remunerazione complessiva dell erogatore, il valore della tariffa corrispondente alla prestazione di prelievo deve essere sempre sommato al valore delle altre prestazioni prescritte ed erogate. Di prassi, alla richiesta di una prestazione corrisponde l erogazione e la rendicontazione di una singola prestazione. Fanno eccezione le prestazioni, in genere di medicina fisica e riabilitazione ma anche di altre branche, che recano nella descrizione l indicazione di ciclo, e di tutte le prestazioni che, implicitamente ripetitive, recano nella descrizione un limite al numero di ripetizioni. Esempi: ESERCIZI RESPIRATORI Per seduta individuale (Ciclo di dieci sedute) TERAPIA EDUCAZIONALE DEL DIABETICO Per seduta individuale (Ciclo di dieci sedute) SCREENING ALLERGOLOGICO PER INALANTI (Fino a 7 allergeni) TEST EPICUTANEI A LETTURA RITARDATA [PATCH TEST] (Fino a 20 allergeni) In questi casi, la richiesta di una prestazione corrisponde all erogazione di più prestazioni fino al limite indicato nella descrizione della prestazione stessa (ai fini dei limiti di prescrivibilità si conteggia un unica prestazione); la tariffa, in assenza di specifica indicazione, remunera la quantità compresa fra 1 e il limite massimo indicato (vedi anche indicazioni riportate per le specifiche branche). 18

21 Linee guida per l applicazione del Nomenclatore tariffario della specialistica ambulatoriale nel Lazio Ad esempio: nel caso della prestazione TEST EPICUTANEI A LETTURA RITARDATA [PATCH TEST] (Fino a 20 allergeni) la richiesta da 1 a 20 allergeni corrisponde ad una prestazione e la tariffa corrispondente sarà sempre 32,54 euro. Invece nel caso di prescrizione di 10 sedute di Esercizi respiratori, la ricetta è relativa alla prestazione ESERCIZI RESPIRATORI Per seduta individuale (Ciclo di dieci sedute) e la tariffa corrispondente, essendo presente la dizione per seduta individuale, sarà 11,36 euro x 10. Codifica della visita specialistica In una ricetta possono essere prescritte una sola visita specialistica e prestazioni relative al quesito diagnostico afferenti alla medesima branca specialistica, mantenendo il limite di otto prestazioni per ricetta (compresa la visita). Si sottolinea che l anamnesi costituisce parte integrante della visita, non è soggetta a differente codifica, né può dare luogo a tariffazione aggiuntiva. Le visite, quindi i codici e le relative tariffe, comprendono anche l esecuzione di semplici manovre manuali o basate sull utilizzo di strumenti non complessi, quali, ad esempio, laringoscopia indiretta, che quindi non dovranno essere codificate se eseguite durante la visita. - La prestazione 89.7 VISITA GENERALE Visita specialistica. Prima visita - Escluso: Visita neurologica (89.13), Visita ginecologica (89.26),Visita oculistica (95.02) definisce la visita specialistica in cui viene affrontato per la prima volta un preciso problema del paziente (patologia identificata, sintomo o segno) tale da motivare il suo ricorso alla struttura ambulatoriale specialistica ed in cui viene predisposta una documentazione scritta. - La prestazione ANAMNESI E VALUTAZIONE, DEFINITE BREVI Storia e valutazione abbreviata, Visita successiva alla prima, per tutte le branche specialistiche - Consulenza ginecologica: preconcezionale, oncologica, per climaterio, post chirurgia, prenatale, NAS Consulenza ostetrica per controllo gravidanza a rischio, per fisiopatologia riproduttiva ed endocrinologia Consulenza genetica Esame neuropsicologico clinico neurocomportamentale: per disturbi del linguaggio, per deterioramento intellettivo, esame del Neglecl; esame psicodiagnostico Visita di sorveglianza terapia anticoagulante definisce la visita nella quale un problema già noto viene rivalutato o viene modificata la documentazione relativa già esistente, indipendentemente dal tempo trascorso dalla prima visita. L erogazione della/e visita/e successiva/e alla prima cessa con la conclusione dell iter diagnostico terapeutico che ha portato il paziente a fruire della prestazione. Le visite, successive alla prima, di un paziente con patologia cronica, per lo stesso problema, vanno sempre considerate come visite di controllo, identificate dal codice È prevista la prestazione ANAMNESI E VALUTAZIONE, DEFINITE COMPLESSIVE - Stesura del piano di emodialisi o di dialisi peritoneale Visita medico nucleare pretrattamento Visita radioterapia 19

ASLCN1 RILEVAZIONE TEMPI ATTESA RILEVATI A GIORNO INDICE 03/12/2014 PAG.1 DI 6

ASLCN1 RILEVAZIONE TEMPI ATTESA RILEVATI A GIORNO INDICE 03/12/2014 PAG.1 DI 6 Allergologia 30 71 92 70 84 75 70 Cardiologia 30 118 1 188 117 65 97 100 49 90 1 Chirurgia Generale 30 8 1 1 6 8 1 Chirurgia Vascolare 30 76 69 37 64 42 113 37 Endocrinologia 30 69 42 21 37 5 5 Pneumologia

Dettagli

ORE) 8,4 31,8 144,1 155,8 ECOGRAFIA DELL' ADDOME INFERIORE (INCLUSO: URETERI, VESCICA E PELVI MASCHILE O FEMMINILE, PROSTATA)

ORE) 8,4 31,8 144,1 155,8 ECOGRAFIA DELL' ADDOME INFERIORE (INCLUSO: URETERI, VESCICA E PELVI MASCHILE O FEMMINILE, PROSTATA) DESCRIZIONE U - NEL PIU' BREVE TEMPO POSSIBILE (ENTRO 72 B - ENTRO 10 D - ENTRO 30 (VISITE), ENTRO 60 GIORNI P - ENTRO 180 GIORNI ORE) GIORNI (ESAMI) COLONSCOPIA - ILEOSCOPIA RETROGRADA 21,5 7,0 COLONSCOPIA

Dettagli

ASLCN1 RILEVAZIONE GIORNO INDICE 18 LUGLIO 2012; 1

ASLCN1 RILEVAZIONE GIORNO INDICE 18 LUGLIO 2012; 1 CEVA Visita Allergologia 96 61 64 91 113 49 29 30 63 14 61 75 110 68 79 19 Chirurgia Generale 5 27 1 1 2 8 8 Chirurgia Vascolare 76 69 44 36 42 12 Endocrinologia 33 42 9 47 2 Pneumologia 62 63 43 19 64

Dettagli

AREA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

AREA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI AREA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI N. prestaz ANGIO-RMN DEL DISTRETTO VASCOLARE INTRACRANICO 15 6,6% 28 12 16,6% 75 23 100,0% 69 ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO 62 82,2% 2 284 20,0% 51 196 13,7% 142 183 99,4% 109

Dettagli

SPS - Tempi Attesa Prestazioni Specialistiche Garantite Traccianti: Azienda 102.FELTRE - 1 Trimestre 2012

SPS - Tempi Attesa Prestazioni Specialistiche Garantite Traccianti: Azienda 102.FELTRE - 1 Trimestre 2012 Branca: 08. Carologia 88.72.3 - ECO(COLOR)DOPPLERGRAFIA CARDIACA A riposo e dopo prova fisica o farmacologica. Non associabile a 88.72.1; 88.72.2 89.43 - TEST CARDIOVASCOLARE DA SFORZO CON CICLOERGOMETRO

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 863 del 21 giugno 2011 pag. 1/5

ALLEGATOA alla Dgr n. 863 del 21 giugno 2011 pag. 1/5 ALLEGATOA alla Dgr n. 863 del 21 giugno 2011 pag. 1/5 45.13 45.13 45.16 45.16 45.23 45.24 45.24 45.25 ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA [EGD]. Endoscopia dell' intestino tenue Escluso: Endoscopia con biopsia

Dettagli

ALLEGATO B PRESTAZIONI E RICOVERI OGGETTO DI MONITORAGGIO

ALLEGATO B PRESTAZIONI E RICOVERI OGGETTO DI MONITORAGGIO ALLEGATO B PRESTAZIONI E RICOVERI OGGETTO DI MONITORAGGIO PRIME VISITE SPECIALISTICHE (*) percorsi TEMPI MASSIMI ATTESA 1 89.7 VISITA GENERALE 01 ALLERGOLOGIA 30 2 89.7 VISITA GENERALE 08 CARDIOLOGIA 30

Dettagli

Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico "G. Martino" - Università di Messina

Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico G. Martino - Università di Messina TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) DEL MASSICCIO FACCIACE 87032 60 120 TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) DEL MASSICCIO FACCIALE, SENZA E CON CONTR. 87033 60 120 TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) DELLE ARCATE DENTARIE

Dettagli

TEMPI DI ATTESA DELLE PRESTAZIONI AMBULATORIALI aggiornati al 26 luglio 2012

TEMPI DI ATTESA DELLE PRESTAZIONI AMBULATORIALI aggiornati al 26 luglio 2012 TEMPI DI ATTESA DELLE PRESTAZIONI AMBULATORIALI aggiornati al 26 luglio 2012 I tempi di indicati si riferiscono alla prima disponibilità in un punto di erogazione aziendale Sono riportate le liste di delle

Dettagli

CUP/BACK OFFICE Gestione agende TEMPI D'ATTESA PRESTAZIONI AL 30.10.15 P.O. DI CRISTINA

CUP/BACK OFFICE Gestione agende TEMPI D'ATTESA PRESTAZIONI AL 30.10.15 P.O. DI CRISTINA 30.10.2015 CARDIOLOGIA PEDIATRICA 89.7 VISITA CARDIOLOGICA 15 N.D. 225 1 88.72.1 ECOGRAFIA CARDIACA 15 N.D. 225 1 89.52 ELETTROCARDIOGRAMMA- 11 N.D. 225 1 ECG CARDIOLOGIA PEDIATRICA 89.52 ELETTROCARDIOGRAMMA-

Dettagli

Cod. Prestazioni erogate Tempi di risposta (referto) (in giorni feriali).. Pazienti

Cod. Prestazioni erogate Tempi di risposta (referto) (in giorni feriali).. Pazienti .. Pazienti. INTERVENTISTICA.. 40.19.1 AGOBIOPSIA LINFONODALE ECO-GUIDATA 40.19.2 AGOBIOPSIA LINFONODALE TC-GUIDATA 54.24.1 BIOPSIA (PERCUTANEA) (AGOBIOPSIA) ECO- GUIDATA DI MASSA INTRAADDOMINALE Escluso:

Dettagli

TARIFFARIO PRIVATO VILLA SANTA TERESA - U.O. DI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI Convenzione SANIT CARD CONVENZIONE SANIT CARD

TARIFFARIO PRIVATO VILLA SANTA TERESA - U.O. DI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI Convenzione SANIT CARD CONVENZIONE SANIT CARD CONVENZIONE SANIT CARD 87.37.01 MAMMOGRAFIA BILATERALE 30,00 88.71.41 Ecografia di: ghiandole salivari 35,00 88.71.42 Ecografia di: collo per linfonodi 35,00 88.71.43 Ecografia di: tiroide paratiroidi

Dettagli

tariffa ASP dal 1/1/2010

tariffa ASP dal 1/1/2010 codice terapia descrizione tariffa ASP dal 1/1/2010 8722 RADIOGRAFIA DELLA COLONNA CERVICALE 20,00 8723 RADIOGRAFIA DELLA COLONNA DORSALE 20,00 8724 RADIOGRAFIA DELLA COLONNA LOMBOSACRALE 20,00 8729 RADIOGRAFIA

Dettagli

Cod. Prestazioni erogate Tempi di risposta (referto) Utenti esterni. INTERVENTISTICA... .. Pazienti ricoverati

Cod. Prestazioni erogate Tempi di risposta (referto) Utenti esterni. INTERVENTISTICA... .. Pazienti ricoverati Cod. Prestazioni erogate Tempi di risposta (referto). INTERVENTISTICA.... 40.19.1 AGOBIOPSIA LINFONODALE ECO-GUIDATA 40.19.2 AGOBIOPSIA LINFONODALE TC-GUIDATA 54.24.1 BIOPSIA (PERCUTANEA) (AGOBIOPSIA)

Dettagli

Analisi quali-quantitativa su tempi attesa per le. 43 prestazioni critiche in ambito provinciale

Analisi quali-quantitativa su tempi attesa per le. 43 prestazioni critiche in ambito provinciale Analisi quali-quantitativa su tempi attesa per le 43 critiche in ambito provinciale 1 Sommario Analisi della domanda... 3 Metodologia di analisi... 3 Tabelle Strutture provinciali esclusi stabilimenti

Dettagli

Media - Giorni Attesa Minimi Descrizione ANGIO RMN DELL'ADDOME SUPERIORE BIOPSIA [ENDOSCOPICA] DELL' INTESTINO CRASSO (BIOPSIA DI SEDI INTESTINALI

Media - Giorni Attesa Minimi Descrizione ANGIO RMN DELL'ADDOME SUPERIORE BIOPSIA [ENDOSCOPICA] DELL' INTESTINO CRASSO (BIOPSIA DI SEDI INTESTINALI Media - Giorni Attesa Minimi Descrizione ANGIO RMN DELL'ADDOME SUPERIORE BIOPSIA [ENDOSCOPICA] DELL' INTESTINO CRASSO (BIOPSIA DI SEDI INTESTINALI ASPECIFICHE - BRUSHING O WASHING PE COLONSCOPIA - ILEOSCOPIA

Dettagli

Tariffa Campania Lire. Pagina 1 di 7

Tariffa Campania Lire. Pagina 1 di 7 06.01 ASPIRAZIONE NELLA REGIONE TIROIDEA L. 95.200 49,17 70,00 40.19.1 AGOBIOPSIA LINFONODALE ECO-GUIDATA L. 91.840 47,43 70,00 40.19.2 AGOBIOPSIA LINFONODALE TC-GUIDATA L. 162.000 83,67 90,00 BIOPSIA

Dettagli

89.13 - VISITA NEUROLOGICA - 14 34 36 43 42 53 47 56

89.13 - VISITA NEUROLOGICA - 14 34 36 43 42 53 47 56 Allergologia Cardiologia Chirurgia Generale Chirurgia Vascolare Endocrinologia Pneumologia neurologica (89.13), Visita ginecologica (89.26), Visita oculistica (95.02) 60 88 84 55 70 48 82 36 neurologica

Dettagli

Ciascuna ricetta medica a lettura ottica deve riportare, scritti in modo chiaro e leggibile tutti i dati previsti. Quelli sottolineati sono

Ciascuna ricetta medica a lettura ottica deve riportare, scritti in modo chiaro e leggibile tutti i dati previsti. Quelli sottolineati sono Ciascuna ricetta medica a lettura ottica deve riportare, scritti in modo chiaro e leggibile tutti i dati previsti. Quelli sottolineati sono obbligatori: -cognome, nome dell assistito o iniziali, dove prescritto

Dettagli

TEMPI D'ATTESA DELLE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE AMBULATORIALI

TEMPI D'ATTESA DELLE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE AMBULATORIALI Chirurgia A 10 6,3 7,5 5,0 COLONSCOPIA CON ENDOSCOPIO FLESSIBILE. Escluso: Colonscopia transaddominale o attraverso stoma artificiale, Sigmoidoscopia con endoscopio flessibile (45.24), Proctosigmoidoscopia

Dettagli

Tempi di attesa delle prestazioni specialistiche

Tempi di attesa delle prestazioni specialistiche 008. Cardiologia 009. Chirurgia generale 014. Chirurgia vascolare 88.72.3 ECO(COLOR)DOPPLERGRAFIA CARDIACA A riposo e dopo prova fisica o farmacologica. Non associabile a 88.72.1; 88.72.2 88.73.5 ECO(COLOR)DOPPLERGRAFIA

Dettagli

Regione Siciliana Dipartimento ASO Servizo 3

Regione Siciliana Dipartimento ASO Servizo 3 ALTRE PRESTAZIONI DIAGNOSTICHE E TERAPEUTICHE (8799) 87 RADIOLOGIA DIAGNOSTICA 08 87.03 TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) DEL CAPO 83,15 81,49 08 87.03.01 TC del cranio 08 87.03.02 TC della sella turcica

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012 AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012 TEMPI DI ATTESA PER L ACCESSO ALLE PRIME VISITE E PRESTAZIONI (territorio ex

Dettagli

Nomenclatore tariffario delle prestazioni specialistiche abulatoriali Tariffe in vigore dal 1 luglio 2009

Nomenclatore tariffario delle prestazioni specialistiche abulatoriali Tariffe in vigore dal 1 luglio 2009 Allegato A Nomenclatore tariffario delle prestazioni specialistiche abulatoriali 87.03 H tomografia computerizzata (tc) del capo 90,00 87.03.1 H tomografia computerizzata (tc) del capo, senza e con 87.03.2

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012 AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012 S.S.D.Qualità TEMPI DI ATTESA PER L ACCESSO ALLE PRIME VISITE E PRESTAZIONI (territorio

Dettagli

SPS - Tempi Attesa Prestazioni Specialistiche Garantite Traccianti: Azienda 110. Veneto Orientale - 4 Trimestre 2012

SPS - Tempi Attesa Prestazioni Specialistiche Garantite Traccianti: Azienda 110. Veneto Orientale - 4 Trimestre 2012 Struttura erogante=360101. POLIAMB.OSP.PORTOGRUARO Branca: 08.Carologia 88.72.3 - ECO(COLOR)DOPPLERGRAFIA CARDIACA A riposo e dopo prova fisica o farmacologica. Non associabile a 88.72.1; 88.72.2 89.43

Dettagli

STAMPA PRIME DISPONIB. PRESTAZIONI "Ripartizione Presidio" STAMPA PRIME DISPONIBILITA' PRESTAZIONI

STAMPA PRIME DISPONIB. PRESTAZIONI Ripartizione Presidio STAMPA PRIME DISPONIBILITA' PRESTAZIONI //25 di 44 Prestazione Coda Utente GG Primo giorno Raggruppamento - ESAME COLTURALE APPARATO GENITOURINARIO //25 - ESAME COLTURALE APPARATO GENITOURINARIO //25 - ESAME COLTURALE APPARATO GENITOURINARIO

Dettagli

B 30 1 0.00% 97 C 180 1 100.00% 104 32 NEUROLOGIA 89.13 PRIMA VISITA NEUROLOGICA [NEUROCHIRURGICA]Incluso: eventuale fundus oculi e

B 30 1 0.00% 97 C 180 1 100.00% 104 32 NEUROLOGIA 89.13 PRIMA VISITA NEUROLOGICA [NEUROCHIRURGICA]Incluso: eventuale fundus oculi e OSPEDALE BOVOLONE OSPEDALE LEGNAGO 08 CARDIOLOGIA 89.43 TEST CARDIOVASCOLARE DA SFORZO CON CICLOERGOMETROEscluso: Prova da A 10 2 100.00% 2 sforzo cardiorespiratorio (89.44.1) C 180 2 100.00% 15 89.50

Dettagli

Catalogo delle prestazioni specialistiche ambulatoriali erogabili nell'ambito del Servizio Sanitario Regionale. pagina 1 di 148

Catalogo delle prestazioni specialistiche ambulatoriali erogabili nell'ambito del Servizio Sanitario Regionale. pagina 1 di 148 Denominazione 89.7 VISITA GENERALE PRIMA VISITA GENERALE 89.7.00.01 10121 89.7 VISITA GENERALE PRIMA VISITA GENERALE - DOMICILIARE 89.7.00.02 10122 89.7 VISITA GENERALE PRIMA VISITA GENERALE - PEDIATRICA

Dettagli

TEMPI D'ATTESA PER BRANCA

TEMPI D'ATTESA PER BRANCA ANNO 2012 1 TRIMESTRE 2013 Priorità B Priorità D Priorità P Priorità B Priorità D Q upriorità P TOTALE BRANCHE 93,9% 89,4% 89,5% 97,2% 92,3% 88,5% 08 - Cardiologia 94,8% 93,3% 91,2% 97,3% 96,8% 94,1% 88.72.3

Dettagli

Monitoraggio Attività CCAP Ambulatori

Monitoraggio Attività CCAP Ambulatori REGIONE CAMPANIA Azienda Sanitaria Locale Avellino Report Direzionali Monitoraggio Attività CCAP Ambulatori Diagnostica per immagini - Radiologia diagnostica DISTRETTO SANITARIO ARIANO IRPINO-Diagnostica

Dettagli

TEMPI ATTESA 2011 - ATTIVITA' AMBULATORIALE RICOVERI

TEMPI ATTESA 2011 - ATTIVITA' AMBULATORIALE RICOVERI TEMPI ATTESA 2011 - ATTIVITA' AMBULATORIALE RICOVERI decreto 654 del 20 luglio 2011 RILEVATI AL 7/9/2011 T max in Area Oncolo gica Area cardio- OSPEDALE vascola- PRESTAZIONI Breno Prestazioni Ambulatoriali

Dettagli

Tempi di attesa esami

Tempi di attesa esami CHEMIOTERAPIA Tempi di attesa esami In ottemperanza alle disposizioni Regionali vigenti in tema di rilevazione dei Tempi di Attesa (D.G.R IX/1775 del 24/05/2011) OSPED. G.FORNAROLI-MAGENTA 0-015 COLONSCOPIA

Dettagli

PRESTAZIONI DIAGNOSTICO/SPECIALISTICHE SOGGETTE A MONITORAGGIO

PRESTAZIONI DIAGNOSTICO/SPECIALISTICHE SOGGETTE A MONITORAGGIO 33.22 BRONCOSCOPIA CON FIBRE OTTICHE 45.13 ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA [EGD] 45.16 ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA [EGD] CON BIOPSIA 45.23 COLONSCOPIA CON ENDOSCOPIO FLESSIBILE 45.24 SIGMOIDOSCOPIA CON ENDOSCOPIO

Dettagli

Report Analitico "RICAVI" per Prestazioni Intermedie 2013

Report Analitico RICAVI per Prestazioni Intermedie 2013 RADIOLOGIA MONTEFIASCONE AREA DELLA RIABILITAZIONE 88.77.2 ECO(COLOR)DOPPLERGRAFIA DEGLI ARTI SUPERIORI O INFERIORI O DIST 4,0 43,90 175,60 88.76.1 ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO GASTROENTEROLOGIA - CHIRURGIA

Dettagli

MEDICINA FISICA RIABILITATIVA AMBULATORIALE

MEDICINA FISICA RIABILITATIVA AMBULATORIALE MEDICINA FISICA RIABILITATIVA AMBULATORIALE Definizione dei livelli essenziali di assistenza (LEA) disposizioni applicative ai sensi della Deliberazione della Giunta Regionale n. 2227 del 09.08.2002 e

Dettagli

I.R.C.C.S. "BURLO GAROFOLO"

I.R.C.C.S. BURLO GAROFOLO per l'utente Cons inf S.C. Radiologia 06.01 Alcolizzazione noduli tiroidei - 06.01 no *** no 36,00 75,80 06.11.2 Biopsia della tiroide eco-guidata - 06.11.2 1 3 si si 36,00 75,80 40.19.1 Agobiopsia linfonodale

Dettagli

Azienda Ospedaliera di Desio e Vimercate OSPEDALI DI: Carate Brianza, Desio, Giussano, Seregno, Vimercate Tempi_Medi_Tabella_2012

Azienda Ospedaliera di Desio e Vimercate OSPEDALI DI: Carate Brianza, Desio, Giussano, Seregno, Vimercate Tempi_Medi_Tabella_2012 Azienda Ospedaliera di Desio e Vimercate OSPEDALI DI: Carate Brianza, Desio, Giussano, Seregno, Vimercate Tempi_Medi_Tabella_2012 Tempi medi di erogazione delle prestazioni ambulatoriali relative all anno

Dettagli

30 MARZO 2 APRILE 2004

30 MARZO 2 APRILE 2004 CORSO DI AGGIORNAMENTO SUL SISTEMA INFORMATIVO DELL ASSISTENZA SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED IL CENTRO UNICO DI PRENOTAZIONE SIAS - CUP 30 MARZO 2 APRILE 2004 La prescrizione di prestazioni specialistiche

Dettagli

Tempi minimi di attesa per prime visite o prime prestazioni

Tempi minimi di attesa per prime visite o prime prestazioni Tempi minimi di attesa per prime visite o prime prestazioni GIORNI DI ATTESA MINIMA CODICE_REGIONALE PRESTAZIONI DESCRIZIONE_PRESTAZIONE 5 45.13 ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA [EGD] 0 45.16 ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA

Dettagli

MONITORAGGIO DGR 320/2013 E DGR 2691/2014

MONITORAGGIO DGR 320/2013 E DGR 2691/2014 MONITORAGGIO DGR 32/213 E DGR 2691/214 EFFETTUAZIONE PRESSO LE AZIENDE SANITARIE VENETE DI PRESTAZIONI RADIOLOGICHE ED AMBULATORIALI NEI GIORNI FESTIVI, PREFESTIVI E E NELLE ORE SERALI DEL PERSONALE MEDICO

Dettagli

Tempi di attesa esami

Tempi di attesa esami CHEMIOTERAPIA Tempi di attesa esami I semestre 2015 In ottemperanza alle disposizioni Regionali vigenti in tema di rilevazione dei Tempi di Attesa (D.G.R IX/1775 del 24/05/2011) OSPED. G.FORNAROLI-MAGENTA

Dettagli

ASPIRAZIONE. Descrizione Onorario LP (es. 150,00 ) ASPIRAZIONE PERCUTANEA DI CISTI DELLA MAMMELLA ECO-GUIDATA DX

ASPIRAZIONE. Descrizione Onorario LP (es. 150,00 ) ASPIRAZIONE PERCUTANEA DI CISTI DELLA MAMMELLA ECO-GUIDATA DX RADIOLOGIA DOTT.SSA FURFARO DANY ASPIRAZIONE ASPIRAZIONE PERCUTANEA DI CISTI DELLA MAMMELLA ECO-GUIDATA DX ASPIRAZIONE PERCUTANEA DI CISTI DELLA MAMMELLA ECO-GUIDATA SX TC TC ORBITE (SENZA CONTRASTO) TC

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 600 del 13 marzo 2007 pag. 1/14

ALLEGATOA alla Dgr n. 600 del 13 marzo 2007 pag. 1/14 giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 600 del 13 marzo 2007 pag. 1/14 Prestazioni ambulatoriali TEMPI MASSIMI DI ATTESA I tempi massimi di attesa per le prestazioni sotto riportate sono

Dettagli

IRCSS SAN RAFFAELE PRESIDIO TERMINI Via Giolitti 16 LISTINO VALIDO FINO AL 31/12/2013

IRCSS SAN RAFFAELE PRESIDIO TERMINI Via Giolitti 16 LISTINO VALIDO FINO AL 31/12/2013 IRCSS SAN RAFFAELE PRESIDIO TERMINI Via Giolitti 16 LISTINO VALIDO FINO AL 31/12/2013 Tariffe Tariffe in ordinarie convenzione VISITE SPECIALISTICHE ALLERGOLOGIA [89.37.1] SPIROMETRIA SEMPLICE 45,00 36,00

Dettagli

00 01 07 08 30 31 60 61 90 >90 00 01 07 675 2.123 31,79% 4,35% 825 2.123 38,86% 4,44% 300 2.123 14,13% 7,24% 46 2.123 2,17% 0,45% ECG, ECG SFORZO

00 01 07 08 30 31 60 61 90 >90 00 01 07 675 2.123 31,79% 4,35% 825 2.123 38,86% 4,44% 300 2.123 14,13% 7,24% 46 2.123 2,17% 0,45% ECG, ECG SFORZO Classe Prestazione ECG, ECG SFORZO ECO MAMMELLA ECO(COLOR)DOPPLER ECO/ECOCOLOR CARDIAC ECOGRAFIA OSTETRICA ECOGRAFIE EEG Fascia Attesa >90 >90 >90 >90 >90 >90 242 2.123 11,40% 7,85% 675 2.123 31,79% 4,35%

Dettagli

PRESTAZIONI SANITARIE UOC DI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

PRESTAZIONI SANITARIE UOC DI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI PRESTAZIONI SANITARIE UOC DI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI ECOGRAFIA 1. Agobiopsia ecoguidata della mammella 2. Agobiopsia linfonodale ecoguidata 3. Agobiopsia tiroidea eco guidata 4. Agobiposia ecoguidata

Dettagli

Ecografia Ginecologica 30 giugno 2007 Ordine dei Medici della Provincia di Bari dott. Luigi Scaringello

Ecografia Ginecologica 30 giugno 2007 Ordine dei Medici della Provincia di Bari dott. Luigi Scaringello Ecografia Ginecologica 30 giugno 2007 Ordine dei Medici della Provincia di Bari dott. Luigi Scaringello spec.ostetrico-ginecologo luigi.scaringello@virgilio.it www.sessuologiaonline.com Clinica LA MADONNINA

Dettagli

MEDIA ANNUALE RICOVERI MANERBIO ANNO 2015 MEDIA ANNUALE RICOVERI DESENZANO ANNO 2015 TEMPI OBIETTIVO REGIONALI MEDIA ANNUALE ANNO 2015 DESCRIZIONE

MEDIA ANNUALE RICOVERI MANERBIO ANNO 2015 MEDIA ANNUALE RICOVERI DESENZANO ANNO 2015 TEMPI OBIETTIVO REGIONALI MEDIA ANNUALE ANNO 2015 DESCRIZIONE DESCRIZIONE TEMPI OBIETTIVO REGIONALI MEDIA ANNUALE ANNO 2015 MEDIA ANNUALE RICOVERI DESENZANO ANNO 2015 MEDIA ANNUALE RICOVERI MANERBIO ANNO 2015 PRMA VISITA CARDIOLOGICA PRIMA VISITA CHIRURGICA VASCOLARE

Dettagli

Descrizione. Azienda Erogante: AZIENDA U.L.S.S. N. 13 - Via Mariutto, 76-30035 MIRANO (VE) TEMPI DI ATTESA DELLE PRESTAZIONI TRACCIANTI

Descrizione. Azienda Erogante: AZIENDA U.L.S.S. N. 13 - Via Mariutto, 76-30035 MIRANO (VE) TEMPI DI ATTESA DELLE PRESTAZIONI TRACCIANTI Azienda Erogante: AZIENDA U.L.S.S. N. 13 - Via Mariutto, 76-30035 MIRANO (VE) TEMPI DI ATTESA DELLE PRESTAZIONI TRACCIANTI (espresso in giorni) MAGGIO 2011 Descrizione Priori tà Stand ard Regio ne OSP.

Dettagli

PRESTAZIONI AMBULATORIALI Numero Prestazione Codice ICD9-

PRESTAZIONI AMBULATORIALI Numero Prestazione Codice ICD9- A. Area Oncologica (numero prestazioni = 24) ICD9-1 Visita oncologica 89.7 2 Visita radioterapica pretrattamento 89.03 Radiologia 3 Mammografia 87.37 87.37.1-87.37.2 TC con o senza contrasto 4 Torace 87.41

Dettagli

Modulo Prestazioni DOTT.SSA BOCCHIO ANNAPAOLA. Descrizione Onorario LPI TC ORBITE (SENZA CONTRASTO) 250,00 TC CRANIO OSSEO ( SENZA CONTRASTO)

Modulo Prestazioni DOTT.SSA BOCCHIO ANNAPAOLA. Descrizione Onorario LPI TC ORBITE (SENZA CONTRASTO) 250,00 TC CRANIO OSSEO ( SENZA CONTRASTO) ORBITE (SENZA CONTRASTO) CRANIO OSSEO ( SENZA CONTRASTO) CEREBRALE (SENZA CONTRASTO) SELLA TURCICA (SENZA CONTRASTO) SELLA TURCICA (SENZA E CON CONTRASTO) ORBITE (SENZA E CON CONTRASTO) ATM MONOLATERALE

Dettagli

Tempi di attesa esami

Tempi di attesa esami COLONSCOPIA Tempi di attesa esami In ottemperanza alle disposizioni Regionali vigenti in tema di rilevazione dei Tempi di Attesa (D.G.R IX/1775 del 24/05/2011) OSPEDALE C. CANTU' Tempo massimo in giorni:

Dettagli

ASPORT.CALAZIO-occhio dx ASPORT.CALAZIO-occhio sx ASPORT.LESIONE MAGG.PALPEBRA NON A TUTTO SPESSORE-occhio dx ASPORT.LESIONE MAGG.

ASPORT.CALAZIO-occhio dx ASPORT.CALAZIO-occhio sx ASPORT.LESIONE MAGG.PALPEBRA NON A TUTTO SPESSORE-occhio dx ASPORT.LESIONE MAGG. ASPORT.CALAZIO-occhio dx ASPORT.CALAZIO-occhio sx ASPORT.LESIONE MAGG.PALPEBRA NON A TUTTO SPESSORE-occhio dx ASPORT.LESIONE MAGG.PALPEBRA NON A TUTTO SPESSORE-occhio sx ASPORT.VERRUCA/PAPILLOMA/CISTI/PORRO/CONDILOMA

Dettagli

TARIFFARIO RISERVATO agli iscritti Polisportiva ARDOR per la stagione sportiva 2014-2015 (1 settembre 2014-30 giugno 2015) ALLERGOLOGIA ANGIOLOGIA

TARIFFARIO RISERVATO agli iscritti Polisportiva ARDOR per la stagione sportiva 2014-2015 (1 settembre 2014-30 giugno 2015) ALLERGOLOGIA ANGIOLOGIA Corte della Salute SAS di Magnani C.A. Via Magenta, 61-20021 Bollate - tel. 02.350 1312 E-mail: info@cortedellasalute.it TARIFFARIO RISERVATO agli iscritti Polisportiva ARDOR per la stagione sportiva 2014-2015

Dettagli

MONITORAGGIO REGIONALE GIORNO INDICE - TEMPI DI ATTESA VISITE SPECIALISTICHE

MONITORAGGIO REGIONALE GIORNO INDICE - TEMPI DI ATTESA VISITE SPECIALISTICHE MONITORAGGIO REGIONALE GIORNO INDICE - TEMPI DI ATTESA VISITE SPECIALISTICHE Specialità ASR Accorp ASR Codice Struttura Comune 2014 02 89.13 VISITA GENERALE 32 NEUROLOGIA 201 101 000020 N.P.I. SPALATO

Dettagli

Schema di riferimento per la dotazione di personale minimo per le attività ospedaliere e le case di cura

Schema di riferimento per la dotazione di personale minimo per le attività ospedaliere e le case di cura Allegato 3 requisiti organizzativi di personale minimi per le attività ospedaliere Schema di riferimento per la dotazione di personale minimo per le attività ospedaliere e le case di cura 1 Gli schemi

Dettagli

70,00. Pagina 1 di 7

70,00. Pagina 1 di 7 Descrizione Onorario LP (es. ) ORTOPANORAMICA DELLE ARCATE DENTARIE TELERADIOGRAFIA DEL CRANIO ESAME DIRETTO OSSA NASALI CRANIO (3 PROIEZIONI) SENI PARANASALI (3 PROIEZIONI) COLONNA CERVICALE COLONNA CERVICALE

Dettagli

TARIFFARIO DELLE PRESTAZIONI E TEMPI DI CONSEGNA

TARIFFARIO DELLE PRESTAZIONI E TEMPI DI CONSEGNA Ecografia ECO(COLOR)DOPPLER FEGATO E V.B 43,38 Risposta immediata ECO(COLOR)DOPPLER PANCREAS 43,38 Risposta immediata ECO(COLOR)DOPPLER RENI E SURR. 34,09 Risposta immediata ECO(COLOR)DOPPLER DELLA MILZA

Dettagli

...3...4...6...7...8...9...10...12

...3...4...6...7...8...9...10...12 ...3...4...6...6...7...8...8...9...10...12 Carta dei servizi della Gemini RX pagina 2 di 18 Aggiornata al 18/01/2013 Carta dei servizi della Gemini RX pagina 3 di 18 Aggiornata al 18/01/2013 - - - - -

Dettagli

SERVIZIO DI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI RADIOLOGIA DIGITALE - SCONTO 20%

SERVIZIO DI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI RADIOLOGIA DIGITALE - SCONTO 20% SERVIZIO DI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI RADIOLOGIA DIGITALE - SCONTO 20% DESCRIZIONE ESAME CRANIO RX TELECRANIO IN LATERO LATERALE RX TELECRANIO + RX OPT RX CRANIO E SENI PARANASALI RX SELLA TURCICA RX CRANIO

Dettagli

AGO ASPIRATO 100.00 ECOGRAFIA TIROIDEA 50.00 ECOCOLORDOPPLER TIROIDEO 60.00 ECOCOLORDOPPLER SCROTALE 60.00 ECOCOLORDOPPLER PENIENO BASICO 60.

AGO ASPIRATO 100.00 ECOGRAFIA TIROIDEA 50.00 ECOCOLORDOPPLER TIROIDEO 60.00 ECOCOLORDOPPLER SCROTALE 60.00 ECOCOLORDOPPLER PENIENO BASICO 60. ENDOCRINOLOGIA AGO ASPIRATO 100.00 ECOGRAFIA TIROIDEA 50.00 ECOCOLORDOPPLER TIROIDEO 60.00 ECOCOLORDOPPLER SCROTALE 60.00 ECOCOLORDOPPLER PENIENO BASICO 60.00 GINECOLOGIA ECOGRAFIA PELVICA 60.00 ECOGRAFIA

Dettagli

ELENCO PRESTAZIONI E RELATIVI IMPORTI AGGIORNATO AL 27.12.2010 RADIOLOGIA TRADIZIONALE

ELENCO PRESTAZIONI E RELATIVI IMPORTI AGGIORNATO AL 27.12.2010 RADIOLOGIA TRADIZIONALE 1 ELENCO PRESTAZIONI E RELATIVI IMPORTI AGGIORNATO AL 27.12.2010 RADIOLOGIA TRADIZIONALE Rx OPT 40,00 Rx TELECRANIO L.L. / P.A. / A.P. 40,00 Rx ATM MONOLATERALE 40,00 Rx ATM BILATERALE 50,00 Rx EMIMANDIBOLA

Dettagli

TEMPI D'ATTESA RILEVATI IN DATA 11/05/2010

TEMPI D'ATTESA RILEVATI IN DATA 11/05/2010 TEMPI D'ATTESA RILEVATI IN DATA 11/05/2010 GG D'ATTESA VISITE SPECIALISTICHE VISITA - ALLERGOLOGIA 191 VISITA - ALLERGOLOGIA PEDIATRICA 86 VISITA - ANGIOLOGICA 36 VISITA - CARDIOCHIRURGIA 44 VISITA - CARDIOLOGICA

Dettagli

Elenco Prestazioni Radiologia

Elenco Prestazioni Radiologia Elenco Prestazioni Radiologia RADIOGRAFIA DELLA COLONNA CERVICALE RADIOGRAFIA DELLA COLONNA TORACICA (DORSALE) RADIOGRAFIA DEL RACHIDE LOMBOSACRALE RADIOGRAFIA DEL RACHIDE SACROCOCCIGEO RADIOGRAFIA DELLA

Dettagli

OFFERTA SERVIZI. Servizi Sanitari Ospedalieri. Assistenza Primaria

OFFERTA SERVIZI. Servizi Sanitari Ospedalieri. Assistenza Primaria OFFERTA SERVIZI Servizi Sanitari Ospedalieri Questi servizi vengono resi all interno del Presidio Ospedaliero di Bobbio e si declinano in: primo intervento urgente valutazioni diagnostico specialistiche

Dettagli

Descrizione. Strutture erogatrici Ulss 13 AGOSTO 2011 CONS. PEDIATRI CO AMB. PROMOZI ONE SALUTE SRL RAD. STUDIO FISIOTER APICO RIVIERA

Descrizione. Strutture erogatrici Ulss 13 AGOSTO 2011 CONS. PEDIATRI CO AMB. PROMOZI ONE SALUTE SRL RAD. STUDIO FISIOTER APICO RIVIERA Azienda Erogante: AZIENDA U.L.S.S. N. 13 - Via Mariutto, 76-30035 MIRANO (VE) TEMPI DI ATTESA DELLE PRESTAZIONI TRACCIANTI EROGATE (espresso in giorni) AGOSTO 2011 Descrizione Priori tà Stand ard Regio

Dettagli

DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI NOMENCLATORE TARIFFARIO 2011 ECOGRAFIA EURO ECOGRAFIA STANDARD 60,00 (tiroidea, ghiandole salivari bilaterali- parotidea, mammaria, aorta addominale, renale, epatica e vie biliari,

Dettagli

Azienda Ospedaliera di Lodi

Azienda Ospedaliera di Lodi Azienda Ospedaliera di Lodi Prestazioni prenotabili tramite numero verde 800 638 638 ed erogate in orario serale, il sabato e la domenica Prestazioni erogate in orario serale: COD PRESTAZIONE DESCRIZIONE

Dettagli

SEGRETERIA NAZIONALE: Via Farini, 62 00186 Roma Tel. +39 06 48903773 48903734 Fax: +39 06 62276535 e- mail: coisp@coisp.it www.coisp.

SEGRETERIA NAZIONALE: Via Farini, 62 00186 Roma Tel. +39 06 48903773 48903734 Fax: +39 06 62276535 e- mail: coisp@coisp.it www.coisp. SEGRETERIA NAZIONALE: Via Farini, 62 00186 Roma Tel. +39 06 48903773 48903734 Fax: +39 06 62276535 e- mail: coisp@coisp.it www.coisp.it Segreteria Provinciale di Genova Via Diaz, n.2 16100 Genova tel.

Dettagli

DATI ANAGRAFICI DELLE STRUTTURE SANITARIE

DATI ANAGRAFICI DELLE STRUTTURE SANITARIE DATI ANAGRAFICI DELLE STRUTTURE SANITARIE Con il modello si intende costituire, al 1 gennaio 2007, l anagrafe delle strutture sanitarie pubbliche e private accreditate e delle strutture sociosanitarie

Dettagli

Condizioni generali e specifiche di erogazione delle prestazioni di medicina fisica e riabilitativa

Condizioni generali e specifiche di erogazione delle prestazioni di medicina fisica e riabilitativa Allegato 1 alla D.G.R. n. 11/7 del 21.3.2006 Condizioni generali e specifiche di erogazione delle prestazioni di medicina fisica e riabilitativa Le prestazioni afferenti alla branca specialistica di medicina

Dettagli

Rilevazione tempi di attesa delle strutture sanitarie regionali

Rilevazione tempi di attesa delle strutture sanitarie regionali Rilevazione tempi di attesa delle strutture sanitarie regionali Periodo di rilevazione 1.03.2013-6.03.2013 Fonte: dati archivio CUP COLONSCOPIA CON BIOPSIA Prima data utile 10 Ospedale di Lauria 50 Presidio

Dettagli

informa@pec.polime.it

informa@pec.polime.it Direzione Direttore Generale A.O.U. direttore.generale@pec.polime.it Segreteria Direzione Generale A.O.U. segr.direzionegenerale@pec.polime.it Direzione Staff Direzione Generale dir.staffdg@pec.polime.it

Dettagli

TABELLE. Presidi di ricovero a ciclo continuo e diurno per acuti di classe B

TABELLE. Presidi di ricovero a ciclo continuo e diurno per acuti di classe B ALLEGATO 1 TABELLE 1. Tipologie di presidi B1.a TIPOLOGIA PRESIDIO Presidi ambulatoriali: prestazioni di specialistica e diagnostica - classe 1 (extraospedaliero) B1.b Presidi ambulatoriali: prestazioni

Dettagli

ISTITUTO ANDREA CESALPINO

ISTITUTO ANDREA CESALPINO ISTITUTO ANDREA CESALPINO ALLEGATO 8 Str. Regionale 71, 67 52040 Terontola (AR) tel: 0575.678083 VISITE Cod. Minist. Descrizione Tariffario solvente Tariffario solvente scontato del 20% VISITA GINECOLOGICA/OSTETRICA+PAP

Dettagli

Personale laureato del ruolo sanitario

Personale laureato del ruolo sanitario TABELLA DI SUPPORTO per la compilazione della Sezione 3: Professionalità e Tipologia di rapporto della Scheda anagrafica Personale laureato del ruolo sanitario 1. MEDICI 1.01. Odontoiatria 1.02. Allergologia

Dettagli

PRESTAZIONI SPECIALISTICHE AAS1

PRESTAZIONI SPECIALISTICHE AAS1 PRESTAZIONI SPECIALISTICHE AAS1 RADIOLOGIA LENARDON Patrizia DISTRETTO 2 via della Pietà 2/1 Prenotabile solamente presso Sportelli Distrettuali AAS1 o Farmacie Ecografia ginecologica * Ecografia transvaginale

Dettagli

Azienda Sanitaria Locale di Matera Tempi di attesa - 30-06-2015 Altre Prestazioni Attesa Attesa

Azienda Sanitaria Locale di Matera Tempi di attesa - 30-06-2015 Altre Prestazioni Attesa Attesa Azienda Sanitaria Locale di Matera Tempi di attesa - 30-06-2015 Altre Prestazioni Attesa Attesa Stu_Descrizione Uo_Descrizione gg. media Colonscopia con biopsia 68 Ospedale Policoro Chirurgia - Endoscopia

Dettagli

Rilevazioni CUP sui tempi d'attesa per le prestazioni ambulatoriali mese di marzo 2015

Rilevazioni CUP sui tempi d'attesa per le prestazioni ambulatoriali mese di marzo 2015 Rilevazioni CUP sui tempi d'attesa per le prestazioni ambulatoriali mese di marzo 215 STS11 Sede di Erogazione Convenzione Codice Codice Prestazione PRESTAZIONE B D P 295 SASSARI - CLINICA MEDICA SSN R6926

Dettagli

RILEVAMENTO TEMPI D ATTESA DICEMBRE 2014. Codice Prestazione

RILEVAMENTO TEMPI D ATTESA DICEMBRE 2014. Codice Prestazione RILEVAMENTO TEMPI D ATTESA DICEMBRE 2014 Presidio Data Ultimo Aggiornamento Codice Prestazione U.O. Giorni Attesa 03.8 INIEZIONE DI FARMACI CITOTOSSI NEUROCHIRURGIA 1 03.91 INIEZIONE DI ANESTETICO NEL

Dettagli

Programma degli interventi per la definizione del Piano Regionale di Governo delle Liste di Attesa per il triennio 2010-2012

Programma degli interventi per la definizione del Piano Regionale di Governo delle Liste di Attesa per il triennio 2010-2012 Allegato alla Delib.G.R. n. 20/3 del 26.4.2011 Programma degli interventi per la definizione del Piano Regionale di Governo delle Liste di Attesa per il triennio 2010-2012 Premessa In base alle attività

Dettagli

ALLEGATO 2. 1. Scheda Presidio. Istruzioni per la compilazione. 1.1 Fac simile scheda presidio

ALLEGATO 2. 1. Scheda Presidio. Istruzioni per la compilazione. 1.1 Fac simile scheda presidio ALLEGATO 2 1. Scheda Presidio Istruzioni per la compilazione Al punto 1.1 è riportato il fac simile della scheda; al punto 1.2 sono riportate le tabelle da utilizzare per la compilazione delle voci,,.

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ASL 1 AVEZZANO - SULMONA - L'AQUILA. Tempi di attesa per le PRESTAZIONI di SPECIALISTICA AMBULATORIALE

REGIONE ABRUZZO ASL 1 AVEZZANO - SULMONA - L'AQUILA. Tempi di attesa per le PRESTAZIONI di SPECIALISTICA AMBULATORIALE REGIONE ABRUZZO ASL 1 AVEZZANO - SULMONA - L'AQUILA Tempi di attesa per le PRESTAZIONI di SPECIALISTICA AMBULATORIALE Area territoriale Prestazione interna Prestazione ministeriale\regionale BIOPSIA [ENDOSCOPICA]

Dettagli

Azienda Sanitaria Locale di Matera Tempi di attesa - 31-12-2015 Altre Prestazioni Attesa Attesa

Azienda Sanitaria Locale di Matera Tempi di attesa - 31-12-2015 Altre Prestazioni Attesa Attesa Azienda Sanitaria Locale di Matera Tempi di attesa - 31-12-2015 Altre Prestazioni Attesa Attesa Stu_Descrizione Uo_Descrizione gg. media Colonscopia con biopsia 57 Ospedale Matera Endoscopia - Colonscopia

Dettagli

TEMPI D'ATTESA 2012. aggiornati al 21 18 PRESTAZIONE GIUGNO LUGLIO

TEMPI D'ATTESA 2012. aggiornati al 21 18 PRESTAZIONE GIUGNO LUGLIO TEMPI D' 2012 Broncoscopia con fibre ottiche Pinerolo Ospedale "E.Agnelli" prestazione di II livello Esofagogastroduodenoscopia Pinerolo Ospedale "E.Agnelli" 33 26 Esofagogastroduodenoscopia POLIAMBULATORIO

Dettagli

NOMENCLATORE UNISALUTE

NOMENCLATORE UNISALUTE NOMENCLATORE UNISALUTE VISITA FISIATRICA E ORTOPEDICA TF01 VISITA SPECIALISTICA FISIATRICA TF02 VISITA SPECIALISTICA ORTOPEDICA RIEDUCAZIONE FUNZIONALE TF03 CHINESITERAPIA MANUALE E/O STRUMENTALE TF04

Dettagli

MODIFICHE AL TESTO UNICO NORMATIVO ASSILT. in vigore dal 1 luglio 2013

MODIFICHE AL TESTO UNICO NORMATIVO ASSILT. in vigore dal 1 luglio 2013 MODIFICHE AL TESTO UNICO NORMATIVO ASSILT in vigore dal 1 luglio 2013 Riepilogo delle modifiche al Testo Unico Normativo ASSILT deliberate dal Consiglio di Amministrazione del 21 maggio 2013 e convalidate

Dettagli

(MINISTERO DELLA SALUTE: DECRETI 30.01.1988-05.08.1999-02.08.2000-27.12.2000-31.07.2002-26.08.2004-18.01.2006(due)-19.06.2006)

(MINISTERO DELLA SALUTE: DECRETI 30.01.1988-05.08.1999-02.08.2000-27.12.2000-31.07.2002-26.08.2004-18.01.2006(due)-19.06.2006) AREA MEDICA E DELLE SPECIALITA' MEDICHE ALLERGOLOGIA ED IMMUNOLOGIA CLINICA ANGIOLOGIA CARDIOLOGIA DERMATOLOGIA E VENEROLOGIA EMATOLOGIA ENDOCRINOLOGIA SCUOLE EQUIPOLLENTI ALLERGOLOGIA REUMATOLOGIA ANGIOLOGIA

Dettagli

(MINISTERO DELLA SALUTE: DECRETI 30.01.1988-05.08.1999-02.08.2000-27.12.2000-31.07.2002-26.08.2004-18.01.2006(due)-19.06.2006)

(MINISTERO DELLA SALUTE: DECRETI 30.01.1988-05.08.1999-02.08.2000-27.12.2000-31.07.2002-26.08.2004-18.01.2006(due)-19.06.2006) AREA MEDICA E DELLE SPECIALITA' MEDICHE ALLERGOLOGIA ED IMMUNOLOGIA CLINICA ANGIOLOGIA CARDIOLOGIA DERMATOLOGIA E VENEROLOGIA EMATOLOGIA ENDOCRINOLOGIA SCUOLE EQUIPOLLENTI ALLERGOLOGIA REUMATOLOGIA ANGIOLOGIA

Dettagli

1. medicina di urgenza e di pronto soccorso O medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza

1. medicina di urgenza e di pronto soccorso O medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza organigramma aziendale dipartimento emergenza accettazione Denominazione Strutture Complesse 1. medicina di urgenza e di pronto soccorso O medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza 2. chirurgia di

Dettagli

Radiologia Tradizionale

Radiologia Tradizionale Radiologia Radiologia Tradizionale TARIFFA STUDIO Anca (Dx o Sn) Anche ( 17,56 + 17,56) 50,00 Arti Inferiori sotto carico Articolazione coxo-femorale dx o sn Articolazioni coxo-femorali 50,00 Assiale di

Dettagli

INCENTIVARE L USO APPROPRIATO DEL RICETTARIO SSR DA PARTE DEGLI SPECIALISTI OSPEDALIERI

INCENTIVARE L USO APPROPRIATO DEL RICETTARIO SSR DA PARTE DEGLI SPECIALISTI OSPEDALIERI Modalità da seguire da parte dei Medici Specialisti per il corretto uso del ricettario SSR definite fra ASL Città di Milano e le seguenti strutture di ricovero e cura pubbliche e private accreditate: (versione

Dettagli

Media dei tempi di attesa per Azienda maggio 2015

Media dei tempi di attesa per Azienda maggio 2015 Media dei tempi di attesa per Azienda maggio 2015 Il report riporta il tempo medio di attesa per le prestazioni ambulatoriali S.S.N., con e senza codice priorità, prenotate nel periodo di riferimento Legenda:

Dettagli

IL RETTORE D E C R E T A

IL RETTORE D E C R E T A 678 Ufficio Esami di Stato e Scuole di Specializzazione IL RETTORE VISTO il D.Lgs. n. 368 del 17/08/1999, pubblicato in G.U. n. 250 del 23/10/1999 di attuazione della direttiva n. 93/16/CEE in materia

Dettagli

Struttura organizzativa professionale. (art.2, comma1, lett u l.r. 40/2005)

Struttura organizzativa professionale. (art.2, comma1, lett u l.r. 40/2005) Allegato 1 Funzione operativa (art.2, comma1, lett l l.r. 40/2005) Struttura organizzativa professionale (art.2, comma1, lett u l.r. 40/2005) Dipartimento interaziendale di Area Vasta Allergologia ed immunologia

Dettagli

Prestazioni con obbligo di riportare classe di priorità e tipo di accesso nella prescrizione

Prestazioni con obbligo di riportare classe di priorità e tipo di accesso nella prescrizione Prestazioni con obbligo di riportare classe di priorità e tipo di accesso nella prescrizione Codice prestazione Descrizione Prestazione 897 (e tutti i codici che iniziano per 897) Visita generale (tutte

Dettagli

16. ALTRE PRESTAZIONI DIAGNOSTICHE E TERAPEUTICHE

16. ALTRE PRESTAZIONI DIAGNOSTICHE E TERAPEUTICHE 16. ALTRE PRESTAZIONI DIAGNOSTICHE E TERAPEUTICHE (87-99) 87 RADIOLOGIA DIAGNOSTICA 87.03 TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) DEL CAPO 74,88 TC del cranio [sella turcica, orbite] TC dell' encefalo 87.03.1 TOMOGRAFIA

Dettagli