Rilevazione TTN TTN-003-S Schema matriciale - Edizione 2012 BANCA D'ITALIA TRANSAZIONI TRIMESTRALI NON FINANZIARIE (TTN)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rilevazione TTN TTN-003-S Schema matriciale - Edizione 2012 BANCA D'ITALIA TRANSAZIONI TRIMESTRALI NON FINANZIARIE (TTN)"

Transcript

1 Rilevazione TTN Schema matriciale - Edizione 2012 BANCA D'ITALIA TTN-003-S DENOMINAZIONE SEGN DENOMINAZIONE CAPOG DENOMINAZIONE ENTE REF. DENOMINAZIONE INCORPORANTE CODICE FISCALE SEGN RAMO ATECO SETTORE ISTITUZIONALE INDIRIZZO CAP COMUNE CAB SEGN COMUNE CAB REFER. STATO SOCIETA' DATA EVENTO SOCIETARIO CODICE FISCALE INCORPORANTE PAESE INCORPORANTE PAESE CAPOGRUPPO CODICE FISCALE CAPOGRUPPO DATA CHIUSURA ULTIMO BILANCIO PRINCIPI CONTABILI ATTIVO BILANCIO FATTURATO PATRIMONIO NETTO RISULTATO DI ESERCIZIO NUMERO OCCUPATI LEGAMI PARTECIPATIVI NOME COGNOME TELEFONO FAX AREA FUNZIONALE TRANSAZIONI TRIMESTRALI NON FINANZIARIE (TTN) Codice segnalazione Codice variabile V01056 V01092 V01094 V01057 V01089 V01069 V01108 V01102 V01086 V01091 V01090 V01115 V01060 V01088 V01112 V01109 V01087 V00912 V01105 V01085 V01098 V01104 V01106 V01103 V00995 V01031 V01030 V01097 V01116 V01099 V01080 Sigla dominio AD AD AD AD CF AT SE AD AD KO KO SS DA CF SI SI CF DA ME NP NP NP NP NP RP AD AD AD AD AD AD Sez. A - ANAGRAFICA SOCIETA' SEGNALANTE ANAGRAFICA SOCIETA' SEGNALANTE X X X X X X X X SOCIETA' INATTIVA PER INCORPORAZIONE X X X c SOCIETA' INATTIVA PER CAUSE DIVERSE DALL'INCORPORAZIONE X Sez. B - DATI MORFOLOGICI DATI MORFOLOGICI DEL SEGNALANTE X X X X X X X c INFORMAZIONI SULLA CAPOGRUPPO X c X Sez. C - CONTATTI REFERENTE X X X X X X X X X X

2 Rilevazione TTN Schema matriciale - Edizione 2012 BANCA D'ITALIA TTN-003-S Codice segnalazione TRANSAZIONI TRIMESTRALI NON FINANZIARIE (TTN) PAESE TIPO TRANSAZIONE (CAUSALE) VALUTA DATA INIZIO COSTRUZIONE DATA FINE COSTRUZIONE IMPORTO VALORE CONTRATTO (IMPORTO OPERAZIONE) Codice variabile V01068 V00020 V01067 V04512 V04513 V01076 V01054 V01065 V01064 V01066 Sigla dominio SI CA VI DA DA NP NP NP NP NP ACQUISTI IN ITALIA ACQUISTI ALL'ESTERO MARGINE NETTO Sez. I - SERVIZI, ROYALTIES E LICENZE, TRASFERIMENTI UNILATERALI, SALARI E STIPENDI I1, I2 - RICAVI PER ESPORTAZIONI RICAVI PER ESPORTAZIONI b a X X I1, I3 - COSTI PER IMPORTAZIONI COSTI PER IMPORTAZIONI b b X X I1, I4 - SERVIZI DI COSTRUZIONE - COSTRUZIONI ALL'ESTERO COSTRUZIONI ALL'ESTERO a 2040 X X X X X X X (*) I1, I5 - SERVIZI DI COSTRUZIONE - COSTRUZIONI IN ITALIA COSTRUZIONI IN ITALIA b 2050 X X X X (*) L'importo deve essere segnalato solo se i lavori sono stati completati nel trimestre di riferimento e la durata del lavori è stata superiore ad un anno (v. pagina 32 del Manuale applicativo). Nel caso contrario valorizzare con "0".

3 Rilevazione TTN Schema matriciale - Edizione 2012 BANCA D'ITALIA TTN-003-S TRANSAZIONI TRIMESTRALI NON FINANZIARIE (TTN) Segnalazione nulla SEGNALAZIONE NULLA Codice segnalazione Codice variabile Sigla dominio V01077 NP SEGNALAZIONE NULLA 0

4 Rilevazione TTN Schema matriciale -Edizione 2012 BANCA D'ITALIA TRANSAZIONI TRIMESTRALI NON FINANZIARIE (TTN) - Sezioni A, B, C TTN-003- S DESCRIZIONE VARIABILE CODICE SIGLA ELENCO VARIABILE DOMINIO CODICI DENOMINAZIONE SEGN V01056 AD AN(120) DENOM. CAPOGRUPPO V01092 AD AN(120) DENOMINAZIONE ENTE REF. V01094 AD AN(120) DENOMINAZIONE INCORPORANTE V01057 AD AN(120) CODICE FISCALE SEGNALANTE V01089 CF AN(16) ATECO SEGNALANTE V01069 AT AT-nnn AN(5) SETTORE ISTITUZIONALE SEGNALANTE V01108 SE SE-nnn N(3) INDIRIZZO V01102 AD AN(120) CAP V01086 AD AN(5) COMUNE SEGN V01091 KO KO-nnn N(5) COMUNE REFER. V01090 KO KO-nnn N(5) STATO SOCIETA' V01115 SS SS-nnn AN(2) DATA EVENTO SOCIETARIO V01060 DA DATA (AAAAMMGG) CODICE FISCALE INCORPORANTE V01088 CF Se non residente inserire W0 AN(16) PAESE INCORPORANTE V01112 SI SI-nnn c: tutti gli stati (incluso IT) esclusi organismi internazionali AN(2) PAESE CAPOGR V01109 SI SI-nnn c: tutti gli stati (incluso IT) esclusi organismi internazionali AN(2) CODICE FISCALE CAPOGRUPPO V01087 CF Può assumere i codici fiscali delle persone giuridiche italiane AN(16) con due eccezioni relative ai codici fittizi da associare rispettivamente alle capogruppo non residenti ( ) ed alle persone fisiche residenti ( ) DATA CHIUSURA BILANCIO V00912 DA DATA (AAAAMMGG) PRINCIPI CONTABILI V01105 ME ME-nnn N(3) ATTIVO BILANCIO V01085 NP Può assumere il valore 0 (zero) N(15) FATTURATO V01098 NP Può assumere il valore 0 (zero) N(15) PATRIMONIO NETTO V01104 NP Può assumere valori negativi o il valore 0 (zero) N(15) RISULTATO DI ESERCIZIO V01106 NP Può assumere valori negativi o il valore 0 (zero) N(15) NUMERO OCCUPATI V01103 NP Può assumere il valore 0 (zero) N(8) LEGAMI PARTECIPATIVI V00995 RP RP-nnn c: 110 = segn. capogruppo del gruppo 111 = segn. appartenente a gruppo ma non capogruppo 112 = segn. non appartenente a gruppi N(3) NOME V01031 AD AN(80) COGNOME V01030 AD AN(80) V01097 AD AN(120) TELEFONO V01116 AD AN(20) FAX V01099 AD AN(20) AREA FUNZIONALE V01080 AD AN(40)

5 Rilevazione TTN Schema matriciale -Edizione 2012 BANCA D'ITALIA TTN-003- S TRANSAZIONI TRIMESTRALI NON FINANZIARIE (TTN) - Sezione I DESCRIZIONE VARIABILE CODICE VARIABILE SIGLA DOMINIO ELENCO CODICI PAESE V01068 SI SI-nnn TIPO TRANSAZIONE (CAUSALE) V00020 CA CA-nnn a: stati esteri esclusi organismi internazionali b: stati esteri inclusi organismi internazionali a: solo codici che nel questionario TTN, Sottosezione I1, colonna "SSz" riportano il valore "2-3". b: solo codici che nel questionario TTN, Sottosezione I1, colonna "SSz" riportano il valore "2-3". AN(2) N(4) Segnalazione Costruzioni all'estero: 2040: valore fisso Segnalazione Costruzioni in Italia: 2050: valore fisso VALUTA V01067 VI VI-nnn AN(3) DATA INIZIO COSTRUZIONE V04512 DA Deve essere <= alla data di fine del trimestre di riferimento e <= alla data di fine della costruzione. DATA(AAAAMMGG) DATA FINE COSTRUZIONE V04513 DA Deve essere >= alla data di inizio del trimestre di riferimento e >= alla data di inizio della costruzione. DATA(AAAAMMGG) IMPORTO V01076 NP N(15) VALORE CONTRATTO (IMPORTO OPERAZIONE) V01054 NP N(15) ACQUISTI IN ITALIA V01065 NP Può assumere il valore 0 (zero) N(15) ACQUISTI ALL'ESTERO V01064 NP Può assumere il valore 0 (zero) N(15) MARGINE NETTO V01066 NP Può assumere valori negativi o il valore 0 (zero) (*) N(15) (*) L'importo deve essere segnalato solo se i lavori sono stati completati nel trimestre di riferimento e la durata del lavori è stata superiore ad un anno (v. pagina 32 del Manuale applicativo). Nel caso contrario valorizzare con "0". TRANSAZIONI TRIMESTRALI NON FINANZIARIE (TTN) - Segnalazione nulla DESCRIZIONE VARIABILE CODICE VARIABILE SIGLA DOMINIO ELENCO CODICI SEGNALAZIONE NULLA V01077 NP 0 N(15)

6 Rilevazione TTN Schema matriciale -Edizione 2012 BANCA D'ITALIA TTN-003- S ELENCO VARIABILI - LEGENDA SIGLA DOMINIO Indica la sigla (due caratteri) dell'insieme dei valori ammissibili per la variabile. Il dominio può essere "elencabile", cioè esprimibile con una lista di valori (ad es. il dominio VI delle valute) oppure "non elencabile" (ad es. nel caso di un importo). Se il dominio è elencabile il codice è riportato in caratteri normali. Se non è elencabile il codice è riportato in caratteri corsivi, con la seguente classificazione: AD = dominio non elencabile di tipo alfanumerico NP = dominio non elencabile di tipo numerico DA = dominio non elencabile di tipo data ELENCO CODICI Indica il nome della lista dei codici associata ad un dominio elencabile. Gli elenchi codici sono denominati XX-nnn, dove XX è la sigla del dominio e "nnn" (costante nella tabella) indica, in modo implicito, il numero di versione dell'elenco più aggiornato. Indica eventuali restrizioni del dominio, rispetto al dominio completo esplicitato nell'elenco codici. Se per una variabile esiste una pluralità di domini in uso, differenziati per segnalazione, ciascun dominio in uso è identificato da una lettera in caratteri minuscoli (ad es. a, b, ecc.); tale lettera è riportata nello schema matriciale in corrispondenza della coppia segnalazione/variabile corrispondente. Definisce il formato delle variabili. AN = alfanumerico (tra parentesi è riportata la lunghezza massima). N = numerico. N(x) indica che sono ammessi valori interi lunghi massimo x cifre; N(y,z) indica che sono ammessi valori con decimali, con massimo y cifre per la parte intera e z cifre per la parte decimale. Ammette valori positivi; se sono ammessi valori negativi e/o il valore 0 (zero) ciò è indicato nella colonna "dominio in uso". DATA = data (tra parentesi è indicato il formato).

Rilevazione CAF Schema matriciale - Edizione 2012 BANCA D'ITALIA CAF-005-S

Rilevazione CAF Schema matriciale - Edizione 2012 BANCA D'ITALIA CAF-005-S DENOMINAZIONE SEGN DENOMINAZIONE CAPOG DENOMINAZIONE ENTE REF. DENOMINAZIONE INCORPORANTE CODICE FISCALE SEGN RAMO ATECO SETTORE ISTITUZIONALE INDIRIZZO CAP COMUNE CAB SEGN COMUNE CAB REFER. STATO SOCIETA'

Dettagli

Rilevazione OMF Schema matriciale BANCA D'ITALIA OMF-004-S

Rilevazione OMF Schema matriciale BANCA D'ITALIA OMF-004-S Rilevazione OMF Schema matriciale BANCA D'ITALIA MENSILI FINANZIARIE DENOMINAZIONE SEGN DENOMINAZIONE CAPOGR CODICE FISCALE SEGN RAMO ATECO SEGN SETTORE ISTITUZIONALE SEGN INDIRIZZO SEGN CAP SEGN COMUNE

Dettagli

Rilevazione CAF Schema matriciale BANCA D'ITALIA CAF-006-S

Rilevazione CAF Schema matriciale BANCA D'ITALIA CAF-006-S segnalazione ANNUALI FINANZIARIE DENOMINAZIONE SEGN DENOMINAZIONE CAPOGR CODICE FISCALE SEGN RAMO ATECO SEGN SETTORE ISTITUZIONALE SEGN INDIRIZZO SEGN CAP SEGN COMUNE CAB SEGN PAESE CAPOGR DATA CHIUSURA

Dettagli

Rilevazione TTN Schema matriciale - Edizione 2013 BANCA D'ITALIA TTN-004-S01 20121001

Rilevazione TTN Schema matriciale - Edizione 2013 BANCA D'ITALIA TTN-004-S01 20121001 TTN-004-S01 20121001 Codice segnalazione TRANSAZIONI TRIMESTRALI NON FINANZIARIE (TTN) DENOMINAZIONE SEGN DENOMINAZIONE CAPOGR CODICE FISCALE SEGN RAMO ATECO SEGN SETTORE ISTITUZIONALE SEGN INDIRIZZO SEGN

Dettagli

SEZ. A - ANAGRAFICA SOCIETA' SEGNALANTE

SEZ. A - ANAGRAFICA SOCIETA' SEGNALANTE Rilevazione TTN BANCA D'ITALIA Questionario TTN-003 20091015 Transazioni Trimestrali Non Finanziarie Servizi, royalties e licenze, trasferimenti unilaterali, salari e stipendi Codice segnalante Trimestre

Dettagli

Rilevazione EMF Schema matriciale BANCA D'ITALIA EMF-006-S01 20121001

Rilevazione EMF Schema matriciale BANCA D'ITALIA EMF-006-S01 20121001 Codice segnalazione EVENTI MENSILI FINANZIARI (EMF) DENOMINAZIONE SEGN DENOMINAZIONE CAPOGR CODICE FISCALE SEGN RAMO ATECO SEGN SETTORE ISTITUZIONALE SEGN INDIRIZZO SEGN CAP SEGN COMUNE CAB SEGN PAESE

Dettagli

APPENDICE ALLA PARTE PRIMA QUESTIONARI

APPENDICE ALLA PARTE PRIMA QUESTIONARI APPENDICE ALLA PARTE PRIMA QUESTIONARI QUESTIONARIO TTN Transazioni trimestrali non finanziarie Transazioni Trimestrali Non Finanziarie Servizi, royalties e licenze, trasferimenti unilaterali, salari

Dettagli

MANUALE PER IL DIRECT REPORTING

MANUALE PER IL DIRECT REPORTING MANUALE PER IL DIRECT REPORTING Disposizioni in materia di raccolta di informazioni statistiche per la bilancia dei pagamenti e la posizione patrimoniale verso l estero DISPOSIZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE

Dettagli

PSDR - IMPORTAZIONE FLUSSI IN FORMATO CSV

PSDR - IMPORTAZIONE FLUSSI IN FORMATO CSV PSDR - IMPORTAZIONE FLUSSI IN FORMATO CSV La funzione di importazione consente di acquisire negli archivi del PSDR flussi di informazioni prodotti da sistemi elaborativi esterni. Il formato di importazione

Dettagli

PSDR - IMPORTAZIONE FLUSSI IN FORMATO CSV

PSDR - IMPORTAZIONE FLUSSI IN FORMATO CSV PSDR - IMPORTAZIONE FLUSSI IN FORMATO CSV La funzione di importazione consente di acquisire negli archivi del PSDR flussi di informazioni prodotti da sistemi elaborativi esterni. Il formato di importazione

Dettagli

SEZ. B - DATI MORFOLOGICI E DI BILANCIO

SEZ. B - DATI MORFOLOGICI E DI BILANCIO Consistenze Annuali Finanziarie Rilevazione delle attività e delle passività del segnalante verso controparti non residenti in essere alla fine dell'anno di riferimento Codice segnalante Anno di riferimento

Dettagli

CAPITOLO 5. Operazioni mensili finanziarie (OMF) Istruzioni di compilazione

CAPITOLO 5. Operazioni mensili finanziarie (OMF) Istruzioni di compilazione CAPITOLO 5 Operazioni mensili finanziarie (OMF) Istruzioni di compilazione 5.1 Introduzione Scopo del questionario: raccogliere informazioni sulle operazioni mensili finanziarie internazionali che le imprese

Dettagli

RILEVAZIONE SERVIZIO DI RIMESSA DI DENARO

RILEVAZIONE SERVIZIO DI RIMESSA DI DENARO BANCA D'ITALIA MTO-001 201500601 MANUALE APPLICATIVO RILEVAZIONE SERVIZIO DI RIMESSA DI DENARO INDICE RILEVAZIONE SERVIZIO DI RIMESSA DI DENARO... 1 1. Rilevazione delle operazioni di trasferimento di

Dettagli

PSDR - IMPORTAZIONE FLUSSI IN FORMATO XML

PSDR - IMPORTAZIONE FLUSSI IN FORMATO XML PSDR - IMPORTAZIONE FLUSSI IN FORMATO XML La funzione di importazione consente di acquisire negli archivi del PSDR flussi di informazioni prodotti da sistemi elaborativi esterni. Il formato di importazione

Dettagli

Descrizione dell archivio Versione 1.0

Descrizione dell archivio Versione 1.0 Indagine sulle transazioni internazionali in servizi delle imprese non finanziarie e di assicurazione (direct reporting) BIRD Bank of Italy Remote access to micro Data Descrizione dell archivio Versione

Dettagli

Nota metodologica Versione 1.0

Nota metodologica Versione 1.0 Indagine sulle transazioni internazionali in servizi delle imprese non finanziarie e di assicurazione (direct reporting) BIRD Bank of Italy Remote access to micro Data Nota metodologica Versione 1.0 novembre

Dettagli

WebUploader Tracciati di comunicazione standard

WebUploader Tracciati di comunicazione standard WebUploader Tracciati di comunicazione standard WebUploader è un applicazione che garantisce un elevato livello di sicurezza, qualità e prestazione nelle operazioni d invio delle distinte di contribuzione

Dettagli

protocolli di comunicazione tracciato di contribuzione v001

protocolli di comunicazione tracciato di contribuzione v001 protocolli di comunicazione tracciato di contribuzione v001 WebUploader Distinta su file di testo Per le distinte di contribuzione su file di testo ( txt a posizione fissa, txt separati da tabulatore o

Dettagli

I dati sono pubblicati, in formato CSV e XLSX, nella seguente lista di dataset:

I dati sono pubblicati, in formato CSV e XLSX, nella seguente lista di dataset: BDAP - Anagrafe Ente - Metadati Il presente documento costituisce uno strumento di supporto all uso dei dati relativi all Anagrafe Ente BDAP disponibili nella presente area del sito www.bdap.tesoro.it.

Dettagli

CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI DELLA COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA DA TRASMETTERE ALL AGENZIA DELLE ENTRATE IN VIA TELEMATICA

CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI DELLA COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA DA TRASMETTERE ALL AGENZIA DELLE ENTRATE IN VIA TELEMATICA CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI DELLA COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA DA TRASMETTERE ALL AGENZIA DELLE ENTRATE IN VIA TELEMATICA 1. CARATTERISTICHE DELLA FORNITURA DEI DATI Il contenuto e

Dettagli

MANUALE APPLICATIVO. Allegato

MANUALE APPLICATIVO. Allegato Allegato MANUALE APPLICATIVO Disposizioni in materia di raccolta di informazioni statistiche per la bilancia dei pagamenti e la posizione patrimoniale verso l estero 1 INDICE PREMESSA...7 PARTE PRIMA

Dettagli

CAPITOLO 6. Consistenze annuali finanziarie (CAF) Istruzioni di compilazione

CAPITOLO 6. Consistenze annuali finanziarie (CAF) Istruzioni di compilazione CAPITOLO 6 Consistenze annuali finanziarie (CAF) Istruzioni di compilazione 6.1 30BIntroduzione Scopo del questionario: raccogliere informazioni sulle consistenze annuali finanziarie internazionali delle

Dettagli

OGGETTO: PREMI DI RISULTATO (Legge di Bilancio 2017, Art.1, comma 160)

OGGETTO: PREMI DI RISULTATO (Legge di Bilancio 2017, Art.1, comma 160) CIRCOLARE N. 3 FEBBRAIO 2017 Alle Aziende associate - loro sedi c.a. Ufficio Amministrazione del Personale c.a. RSU interne Milano, 14 febbraio 2017 OGGETTO: PREMI DI RISULTATO (Legge di Bilancio 2017,

Dettagli

Provvedimento 16 dicembre 2009

Provvedimento 16 dicembre 2009 Provvedimento 16 dicembre 2009 Disposizioni in materia di raccolta di informazioni statistiche per la bilancia dei pagamenti e la posizione patrimoniale verso l estero LA BANCA D ITALIA Visto il decreto

Dettagli

FORMULARIO Fondo unico regionale per lo spettacolo dal vivo (L.R. 29 dicembre 2014 n. 15) Art. 8 PRODUZIONE DI UNO SPETTACOLO DAL VIVO

FORMULARIO Fondo unico regionale per lo spettacolo dal vivo (L.R. 29 dicembre 2014 n. 15) Art. 8 PRODUZIONE DI UNO SPETTACOLO DAL VIVO FORMULARIO Fondo unico regionale per lo spettacolo dal vivo (L.R. 29 dicembre 2014 n. 15) Art. 8 PRODUZIONE DI UNO SPETTACOLO DAL VIVO TIPOLOGIA RICHIEDENTE IMPRESA ENTE/ASSOCIAZIONE 1a Richiedente: IMPRESA

Dettagli

PREVINDAI. Tracciati records per la produzione del file da utilizzare per il caricamento della dichiarazione trimestrale (Mod.

PREVINDAI. Tracciati records per la produzione del file da utilizzare per il caricamento della dichiarazione trimestrale (Mod. PREVINDAI Fondo Pensione 16/07/15 Pagina 1 di 9 PREVINDAI Tracciati records per la produzione del file da utilizzare per il caricamento della dichiarazione trimestrale (Mod. 050) Versione 15 luglio 2015

Dettagli

1.4 FAC-SIMILE DI LETTERA DI ATTESTAZIONE

1.4 FAC-SIMILE DI LETTERA DI ATTESTAZIONE 1.4 FAC-SIMILE DI LETTERA DI ATTESTAZIONE Alla Banca d Italia Servizio Rilevazioni Statistiche Divisione Segnalazioni creditizie e finanziarie Via Nazionale, 91 00184 ROMA (denominazione della società)

Dettagli

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello Iva TR

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello Iva TR ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello Iva TR Allegato B CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI DEL MODELLO IVA TR DA TRASMETTERE ALLA AGENZIA DELLE ENTRATE IN VIA

Dettagli

Da A Tipologia Dato. Denominazione dell'impresa responsabile della consegna dei dati. Data File Numerico Si

Da A Tipologia Dato. Denominazione dell'impresa responsabile della consegna dei dati. Data File Numerico Si Il presente tracciato può essere utilizzato esclusivamente per la comunicazione delle POLIZZE prescritte e non deve essere utilizzato per la comunicazione degli Assegni circolari prescritti e dei Rapporti

Dettagli

ALLEGATO B. FORMULARIO Fondo unico regionale per lo spettacolo dal vivo (L.R. 29 dicembre 2014 n. 15) CENTRI DI PRODUZIONE TEATRALE

ALLEGATO B. FORMULARIO Fondo unico regionale per lo spettacolo dal vivo (L.R. 29 dicembre 2014 n. 15) CENTRI DI PRODUZIONE TEATRALE ALLEGATO B FORMULARIO Fondo unico regionale per lo spettacolo dal vivo (L.R. 29 dicembre 2014 n. 15) CENTRI DI PRODUZIONE TEATRALE L allegato B contiene Documento 1: Formulario 1 FORMULARIO Fondo unico

Dettagli

FORMULARIO Fondo unico regionale per lo spettacolo dal vivo (L.R. 29 dicembre 2014 n. 15) Art EDUCAZIONE SPETTACOLI DAL VIVO

FORMULARIO Fondo unico regionale per lo spettacolo dal vivo (L.R. 29 dicembre 2014 n. 15) Art EDUCAZIONE SPETTACOLI DAL VIVO FORMULARIO Fondo unico regionale per lo spettacolo dal vivo (L.R. 29 dicembre 2014 n. 15) Art. 17 - EDUCAZIONE SPETTACOLI DAL VIVO TIPOLOGIA RICHIEDENTE IMPRESA ENTE/ASSOCIAZIONE 1a Richiedente: ENTE/ASSOCIAZIONE

Dettagli

MANUALE RILEVAZIONE CARD. (Provvedimento IVASS n. 18 del 5 agosto 2014 come modificato dal provvedimento IVASS n. 43 del 4 marzo 2016)

MANUALE RILEVAZIONE CARD. (Provvedimento IVASS n. 18 del 5 agosto 2014 come modificato dal provvedimento IVASS n. 43 del 4 marzo 2016) MANUALE RILEVAZIONE CARD (Provvedimento IVASS n. 18 del 5 agosto 2014 come modificato dal provvedimento IVASS n. 43 del 4 marzo 2016) Versione 1.2 07.07.2016 1 2 Sommario 1. CONTENUTO DELLA RILEVAZIONE...

Dettagli

DA UTILIZZARE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER COMUNICARE CONTRIBUTI O PERIODI DI DISPONIBILITA PER LAVORATORI SOMMINISTRATI

DA UTILIZZARE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER COMUNICARE CONTRIBUTI O PERIODI DI DISPONIBILITA PER LAVORATORI SOMMINISTRATI Allegato A WebUploader - Distinta su file di testo V006 DA UTILIZZARE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER COMUNICARE CONTRIBUTI O PERIODI DI DISPONIBILITA PER LAVORATORI SOMMINISTRATI Per le distinte di contribuzione

Dettagli

BOZZA INTERNET del 23/12/2015. Modalità di compilazione per la trasmissione delle Comunicazioni dei dati relativi alle spese funebri

BOZZA INTERNET del 23/12/2015. Modalità di compilazione per la trasmissione delle Comunicazioni dei dati relativi alle spese funebri Modalità di compilazione per la trasmissione delle Comunicazioni dei dati relativi alle spese funebri 1 1. GENERALITA Il presente documento descrive le modalità di compilazione delle comunicazioni dei

Dettagli

RILEVAZIONE SULLE ATTIVITA' ESTERE DELLE IMPRESE A CONTROLLO NAZIONALE - ANNO 2015

RILEVAZIONE SULLE ATTIVITA' ESTERE DELLE IMPRESE A CONTROLLO NAZIONALE - ANNO 2015 AVVERTENZE La versione del questionario in formato PDF è stata inclusa solo per documentazione. Consente infatti di verificare tutti i quesiti presenti nel modello anche se inseriti in diversi percorsi

Dettagli

SERVIZI ANAGRAFICI MASSIVI - INTERROGAZIONE SPECIFICHE TECNICHE SERVIZIO SM1.02

SERVIZI ANAGRAFICI MASSIVI - INTERROGAZIONE SPECIFICHE TECNICHE SERVIZIO SM1.02 SERVIZI ANAGRAFICI MASSIVI - INTERROGAZIONE SPECIFICHE TECNICHE SERVIZIO SM1.02 Servizio_SM1_02_specifiche_tecniche_versione1.3.docx Pag. 1 Indice 1. Generalità del servizio... 3 1.1. Descrizione del servizio...

Dettagli

Allegato 2. Modalità di compilazione per la trasmissione delle Comunicazioni dei dati del Monitoraggio fiscale

Allegato 2. Modalità di compilazione per la trasmissione delle Comunicazioni dei dati del Monitoraggio fiscale Allegato 2 Modalità di compilazione per la trasmissione delle Comunicazioni dei dati del Monitoraggio fiscale 1 1. GENERALITA Il presente documento descrive le modalità di compilazione delle comunicazioni

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE ISTANZE DI COLLABORAZIONE VOLONTARIA

SPECIFICHE TECNICHE ISTANZE DI COLLABORAZIONE VOLONTARIA SPECIFICHE TECNICHE ISTANZE DI COLLABORAZIONE VOLONTARIA Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati relativi al modello per l istanza di Collaborazione volontaria (Voluntary disclosure),

Dettagli

REGOLE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 001 FORNITORE INVIO FATTURE

REGOLE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 001 FORNITORE INVIO FATTURE PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI REGOLE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 001 FORNITORE INVIO FATTURE ART. 7-BIS DECRETO LEGGE 8 APRILE 2013, N. 35 Versione 1.0 del 06/06/2014 Sommario 1. Premessa...

Dettagli

REGOLE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 001 FORNITORE INVIO FATTURE

REGOLE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 001 FORNITORE INVIO FATTURE PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI REGOLE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 001 FORNITORE INVIO FATTURE ART. 7-BIS DECRETO LEGGE 8 APRILE 2013, N. 35 Versione 1.1 del 10/06/2014 Sommario 1. Premessa...

Dettagli

ALLEGATO 3 Specifiche tecniche Parametri 2017 Esercenti attività d impresa

ALLEGATO 3 Specifiche tecniche Parametri 2017 Esercenti attività d impresa ALLEGATO 3 Specifiche tecniche Parametri 2017 Esercenti attività d impresa Generalità Il record relativo ai parametri presente nella fornitura è contraddistinto da uno specifico tipo-record che ne individua

Dettagli

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello INTRA 12

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello INTRA 12 ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello INTRA 12 Specifiche tecniche modello INTRA 12 Allegato B INDICE 1. AVVERTENZE GENERALI...3 2. CONTENUTO DELLA FORNITURA...3 2.1 GENERALITÀ...

Dettagli

11 COMMERCIO INTERNO ED ESTERO

11 COMMERCIO INTERNO ED ESTERO 11 COMMERCIO INTERNO ED ESTERO Le tavole della presente sezione forniscono il quadro regionale dell organizzazione commerciale interna in base ai dati disponibili del settore della distribuzione in Sicilia,

Dettagli

* in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 19/09/2011

* in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 19/09/2011 Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8J3C4W68652 Data ultima modifica 28/10/2011 Prodotto OVER 3.000 Modulo OVER 3.000 Oggetto Tracciato per importazione da file intermedio * in giallo le modifiche

Dettagli

Record consegna carte

Record consegna carte Record consegna carte Sommario 1. Standard di colloquio... 3 1.1 Definizione di supporto logico... 3 1.2 Definizione di record... 3 2. Consegna carte postepay... 4 2.1 Struttura delle richieste... 4 2.2

Dettagli

FONDO PENSIONE PREVAER PROTOCOLLI COMUNICAZIONE

FONDO PENSIONE PREVAER PROTOCOLLI COMUNICAZIONE FONDO PENSIONE PREVAER PROTOCOLLI COMUNICAZIONE Versione del 01/11/2012 STRUTTURA DEL FILE Il file Excel è costituito da un elenco sequenziale di righe ciascuna delle quali è identificata attraverso un

Dettagli

DIRECT REPORTING SINTESI DELLE VARIAZIONI APPORTATE NELL EDIZIONE 2013

DIRECT REPORTING SINTESI DELLE VARIAZIONI APPORTATE NELL EDIZIONE 2013 DIRECT REPORTING SINTESI DELLE VARIAZIONI APPORTATE NELL EDIZIONE 2013 Il Manuale Applicativo allegato al Provvedimento della Banca d Italia del 16 dicembre 2009, recante Disposizioni in materia di raccolta

Dettagli

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. MANUALE UTENTE Guida alla compilazione della domanda V.1.

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. MANUALE UTENTE Guida alla compilazione della domanda V.1. Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA MANUALE UTENTE Guida alla compilazione della domanda V.1.0 Sommario Accesso alla piattaforma... 3 1. Home page sito...

Dettagli

ALLEGATO 1 RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 CONVENZIONE ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO

ALLEGATO 1 RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 CONVENZIONE ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO ALLEGATO 1 RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 CONVENZIONE ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO TRACCIATO FORNITURA RISCOSSIONE CONTRIBUTI FORNITURA TELEMATICA INAIL - DELEGHE

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRACCIATO DI FORNITURA DATI PAG.2 DI 24 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA DEL FLUSSO INFORMATIVO 4 2.1 FLUSSO INFORMATIVO DEL COMUNE: TIPI RECORD 5 2.2 SCHEMA ESEMPLIFICATIVO

Dettagli

ESPORTAZIONE FATTURE su TRACCIATO FILCONAD (rif. CONAD / SISA) Introduzione

ESPORTAZIONE FATTURE su TRACCIATO FILCONAD (rif. CONAD / SISA) Introduzione ESPORTAZIONE FATTURE su TRACCIATO FILCONAD (rif. CONAD / SISA) Introduzione Per il corretto funzionamento della procedura di esportazione Fatture Differite secondo il tracciato FILCONAD (rif. CONAD/SISA)

Dettagli

UNITA DI INFORMAZIONE FINANZIARIA STANDARD TECNICI DELLE SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE RIFERITE A PERIODI ANTECEDENTI GENNAIO 2012 1

UNITA DI INFORMAZIONE FINANZIARIA STANDARD TECNICI DELLE SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE RIFERITE A PERIODI ANTECEDENTI GENNAIO 2012 1 UNITA DI INFORMAZIONE FINANZIARIA STANDARD TECNICI DELLE SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE RIFERITE A PERIODI ANTECEDENTI GENNAIO 2012 1 1. Modalità di aggregazione 1. L'aggregazione deve essere eseguita

Dettagli

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello Iva TR

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello Iva TR ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello Iva TR 2 Allegato B CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI DEL MODELLO IVA TR DA TRASMETTERE ALLA AGENZIA DELLE ENTRATE IN VIA

Dettagli

ALL. TRACCIATO TABELLA A ( dati anagrafici del paziente)

ALL. TRACCIATO TABELLA A ( dati anagrafici del paziente) ALL. TRACCIATO TABELLA A ( dati anagrafici del paziente) N CAMPO NOME CAMPO POSIZ. TIPO LUN GRADO DI OBB CONTROLLI LOGICO FORMALI CODICE ERRORE 1.1 Codice Azienda 001-003 AN 3 OBB V 900 800 2.1 Codice

Dettagli

CONFIDI. 01 = presente; 02 = revocato; 03 = sofferenza; Il valore 99 può essere utiilizzato anche in

CONFIDI. 01 = presente; 02 = revocato; 03 = sofferenza; Il valore 99 può essere utiilizzato anche in ALLEGATO 1 TRACCIATO RECORD ALIMENTAZIONE DA BANCA Dati Estrazione NOME CAMPO Funzionale XBRL LUNGHEZZA NOTE DEFINIZIONE CAMPO Data estrazione Obb Obb 8n formato yyyymmdd data estrazione flusso Data di

Dettagli

CAPITOLO 4. Eventi mensili finanziari (EMF) Istruzioni di compilazione

CAPITOLO 4. Eventi mensili finanziari (EMF) Istruzioni di compilazione CAPITOLO 4 Eventi mensili finanziari (EMF) Istruzioni di compilazione 4.1 Introduzione Scopo del questionario: raccogliere informazioni su alcune tipologie di operazioni finanziarie internazionali che

Dettagli

Tribunale di. Comune di

Tribunale di. Comune di Comune di Oggetto: giudici popolari; aggiornamento albi 2011. Istruzioni per l inoltro degli elenchi per via telematica al Tribunale Ordinario di - Corte d Assise Al fine di procedere all aggiornamento

Dettagli

SPESOMETRO 2015 Comunicazione Operazioni Verso Paesi a Fiscalita' privilegiata. (Black List)

SPESOMETRO 2015 Comunicazione Operazioni Verso Paesi a Fiscalita' privilegiata. (Black List) SPESOMETRO 2015 Comunicazione Operazioni Verso Paesi a Fiscalita' privilegiata 1. PREMESSA (Black List) Il Decreto Semplificazioni (Dlgs n.175/2014) ha previsto che le operazioni con i paesi a fiscalità

Dettagli

A L L E G AT O A) S C H EDA DI R ILEVA Z IONE

A L L E G AT O A) S C H EDA DI R ILEVA Z IONE AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA S. Spirito Fondazione Montel PERGINE VALSUGANA PROVINCIA DI TRENTO A L L E G AT O A) S C H EDA DI R ILEVA Z IONE Pergine Valsugana, 28 settembre 2017. IL PRESIDENTE

Dettagli

Bilancio al 31/12/2016

Bilancio al 31/12/2016 Informazioni generali sull impresa Denominazione: Dati anagrafici Sede: TECH - VALUE SPA Capitale sociale: 308.504,00 Capitale sociale interamente versato: Codice CCIAA: CORSO DI PORTA VITTORIA 18 MILANO

Dettagli

E2K Suite. Configurazione fatturazione P.A.

E2K Suite. Configurazione fatturazione P.A. E2K Suite Configurazione fatturazione P.A. 1 - PREMESSA...3 2 - CONFIGURAZIONI...4 2.1 IMPOSTAZIONE PARAMETRI INSTALLAZIONE... 4 2.2 IMPOSTAZIONE CATEGORIA DOCUMENTI... 5 2.3 IMPOSTAZIONE PAGAMENTI...

Dettagli

Schemi delle Lezioni di Matematica Generale. Pierpaolo Montana

Schemi delle Lezioni di Matematica Generale. Pierpaolo Montana Schemi delle Lezioni di Matematica Generale Pierpaolo Montana Una funzione (numerica) é una applicazione definita su un insieme numerico a valori in un insieme numerico. Ovvero, la differenza tra il termine

Dettagli

Modalità di compilazione per la trasmissione delle Comunicazioni dei dati relativi alla previdenza complementare

Modalità di compilazione per la trasmissione delle Comunicazioni dei dati relativi alla previdenza complementare Modalità di compilazione per la trasmissione delle Comunicazioni dei dati relativi alla previdenza complementare 1 1. GENERALITA Il presente documento descrive le modalità di compilazione delle comunicazioni

Dettagli

Determinazione del valore dei debiti verso i fornitori non transatti al 31 dicembre 2006

Determinazione del valore dei debiti verso i fornitori non transatti al 31 dicembre 2006 Determinazione del valore dei debiti verso i fornitori non transatti al 31 dicembre 2006 Istruzioni per la compilazione delle Tabelle Fornitori Determinazione del valore dei debiti verso i fornitori non

Dettagli

Documento di sintesi del servizio. dispositivo per i derivati OTC per la. Clientela Professionale

Documento di sintesi del servizio. dispositivo per i derivati OTC per la. Clientela Professionale Documento di sintesi del servizio dispositivo per i derivati OTC per la Clientela Professionale Sommario PREMESSA... 3 1. PRINCIPI GENERALI... 3 1.1. Oggetto del Servizio... 3 1.2. Requisiti di ammissibilità

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 5 /2017. OGGETTO: Il criterio del costo ammortizzato nella valutazione di crediti, debiti e titoli di debito

NOTA OPERATIVA N. 5 /2017. OGGETTO: Il criterio del costo ammortizzato nella valutazione di crediti, debiti e titoli di debito NOTA OPERATIVA N. 5 /2017 OGGETTO: Il criterio del costo ammortizzato nella valutazione di crediti, debiti e titoli di debito 1. INTRODUZIONE Il Decreto Legislativo n. 139 del 18 agosto 2015 ha recepito

Dettagli

BILANCIO DI ESERCIZIO

BILANCIO DI ESERCIZIO BILANCIO DI ESERCIZIO Informazioni generali sull'impresa Dati anagrafici Denominazione: VERONAMERCATO S.P.A. Sede: VIA SOMMACAMPAGNA, 63 D-E - VERONA (VR) 37135 Capitale sociale: 34.543.557 Capitale sociale

Dettagli

ALLEGATO. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati relativi alla comunicazione per la ricezione dei mod.

ALLEGATO. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati relativi alla comunicazione per la ricezione dei mod. ALLEGATO Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati relativi alla comunicazione per la ricezione dei mod. 730-4 Specifiche tecniche Comunicazione per ricezione telematica dati mod. 730-4

Dettagli

Economia Politica e Istituzioni Economiche. Barbara Pancino Lezione 2

Economia Politica e Istituzioni Economiche. Barbara Pancino Lezione 2 Economia Politica e Istituzioni Economiche Barbara Pancino Lezione 2 Il breve periodo Nel breve periodo (qualche anno) le variazioni annuali della produzione sono dovute soprattutto a variazioni della

Dettagli

Tool Libro Unico Collegamento paghe ESA_OMNIA_2001_MENSILE

Tool Libro Unico Collegamento paghe ESA_OMNIA_2001_MENSILE Tool Libro Unico Collegamento paghe ESA_OMNIA_2001_MENSILE Revisioni del documento: Versione documento e successive revisioni Autore/i V1.0 Gianluca Riva 20/01/09 Data emissione Descrizione modifiche

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA

IL DIRETTORE DELL AGENZIA Modificazioni dei modelli 770/2016 Semplificato e 770/2016 Ordinario, e delle relative istruzioni, approvati con separati provvedimenti del 15 gennaio 2016, nonché delle relative specifiche tecniche approvate

Dettagli

Accesso al sistema di compilazione della dichiarazione FGas descrizione del sistema

Accesso al sistema di compilazione della dichiarazione FGas descrizione del sistema Accesso al sistema di compilazione della dichiarazione FGas descrizione del sistema Una volta completata la registrazione e attivate le credenziali di accesso, l utente può tornare alla sezione di Login

Dettagli

Manuale Operativo. Plafond UR

Manuale Operativo. Plafond UR Manuale Operativo Plafond UR0504053000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico,

Dettagli

Comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute. Nominativo

Comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute. Nominativo Nota Salvatempo Antielusione - Invio dati fatture 13 settembre 2017 Comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute Nominativi Di seguito, verranno illustrate le modalità operative per una corretta

Dettagli

Dichiarazione (Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà - artt. 47 e 48 del DPR n.445)

Dichiarazione (Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà - artt. 47 e 48 del DPR n.445) UFFICIO (1) RIDUZIONE DELL'ALIQUOTA DI ACCISA SUL GASOLIO PER AUTOTRAZIONE 1) D.Lgs. 2 febbraio 2007 n.26, art. 6 2) DD 41102.RU del 5.4.2011 3) DD 77579.RU del 28.6.2011 4) DD 77579.RU del 28.6.2011 5)

Dettagli

BILANCIO DI ESERCIZIO CONSOLIDATO

BILANCIO DI ESERCIZIO CONSOLIDATO BILANCIO DI ESERCIZIO CONSOLIDATO Informazioni generali sull'impresa Dati anagrafici Denominazione: FONDAZIONE LA TRIENNALE DI MILANO Sede: VIA ALEMAGNA 6 20100 MILANO MI Capitale sociale: 0 Capitale sociale

Dettagli

11 COMMERCIO INTERNO ED ESTERO

11 COMMERCIO INTERNO ED ESTERO 11 COMMERCIO INTERNO ED ESTERO Le tavole della presente sezione forniscono il quadro regionale dell organizzazione commerciale interna in base ai dati disponibili del settore della distribuzione in Sicilia,

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRACCIATO DI FORNITURA DATI PAG.2 DI 23 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA DEL FLUSSO INFORMATIVO 4 2.1 FLUSSO INFORMATIVO DEL COMUNE: TIPI

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. ANOMALIE CORRETTE RELEASE Versione 2017.1.2

Dettagli

GEAM - GESTIONI AMBIENTALI SPA

GEAM - GESTIONI AMBIENTALI SPA Bilancio di esercizio al 31-12-2013 Sede in Dati anagrafici Codice Fiscale 01242340998 Numero Rea GE 000000395055 P.I. 01242340998 Capitale Sociale Euro Forma giuridica VIA D'ANNUNZIO 27-16121 GENOVA (GE)

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2017.1.3

Dettagli

ALLEGATO A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello Iva TR

ALLEGATO A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello Iva TR ALLEGATO A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello Iva TR 2 Allegato B CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI DEL MODELLO IVA TR DA TRASMETTERE ALLA AGENZIA DELLE ENTRATE IN VIA

Dettagli

CAPITOLO 4. Eventi mensili finanziari (EMF) Istruzioni di compilazione

CAPITOLO 4. Eventi mensili finanziari (EMF) Istruzioni di compilazione CAPITOLO 4 Eventi mensili finanziari (EMF) Istruzioni di compilazione 4.1 Introduzione Scopo del questionario: raccogliere informazioni sulle operazioni finanziarie internazionali ( eventi relativi a:

Dettagli

BILANCIO DI ESERCIZIO

BILANCIO DI ESERCIZIO BILANCIO DI ESERCIZIO Informazioni generali sull'impresa Dati anagrafici Denominazione: TRIENNALE DI MILANO SERVIZI S.R.L. a socio unico Sede: VIALE ALEMAGNA EMILIO 6 20121 MILANO MI Capitale sociale:

Dettagli

Importazione Prima Nota

Importazione Prima Nota Via Dominutti, 6 37135 Verona (VR) Tel. 045/8062222 Fax 045/8062220 http://www.pragma.it e-mail: info@pragma.it Importazione Prima Nota Informazioni generali sull'importazione L'importazione di movimenti

Dettagli

SCHEDA PROGETTUALE Per le Sezioni A B C Codice progetto

SCHEDA PROGETTUALE Per le Sezioni A B C Codice progetto Allegato al Piano famiglia anno 2006 REGIONE ABRUZZO DIREZIONE QUALITÀ DELLA VITA, BENI ED ATTIVITÀ CULTURALI, PROMOZIONE SOCIALE Servizio Servizi Sociali LEGGE REGIONALE 02.05.1995, n 95 PIANO REGIONALE

Dettagli

ALLEGATO C. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello F24

ALLEGATO C. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello F24 ALLEGATO C Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello F24 CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI DEI VERSAMENTI MODELLO F24 DA TRASMETTERE ALL AGENZIA DELLE ENTRATE IN VIA TELEMATICA

Dettagli

Circolare 6 agosto 2015, n. 59282

Circolare 6 agosto 2015, n. 59282 Circolare 6 agosto 2015, n. 59282 Criteri e modalità di concessione delle agevolazioni di cui alla legge n. 181/1989 in favore di programmi di investimento finalizzati alla riqualificazione delle aree

Dettagli

Argomenti trattati. Informazione Codifica Tipo di un dato Rappresentazione dei numeri Rappresentazione dei caratteri e di altre informazioni

Argomenti trattati. Informazione Codifica Tipo di un dato Rappresentazione dei numeri Rappresentazione dei caratteri e di altre informazioni Argomenti trattati Informazione Codifica Tipo di un dato Rappresentazione dei numeri Rappresentazione dei caratteri e di altre informazioni Informazione mi dai il numero di Andrea? 0817651831 Il numero

Dettagli

IL PROGETTO TREND PER LO SFRUTTAMENTO DELLE FONTI AMMINISTRATIVE TERRITORIALI DI QUALITA SULLA MICRO E PICCOLA IMPRESA

IL PROGETTO TREND PER LO SFRUTTAMENTO DELLE FONTI AMMINISTRATIVE TERRITORIALI DI QUALITA SULLA MICRO E PICCOLA IMPRESA Conferenza nazionale AISRe, Sessione 18 Ancona 2016 IL PROGETTO TREND PER LO SFRUTTAMENTO DELLE FONTI AMMINISTRATIVE TERRITORIALI DI QUALITA SULLA MICRO E PICCOLA IMPRESA Roberta Palmieri Istat RMC/Sede

Dettagli

18 luglio in vigore dal 1 settembre 2017

18 luglio in vigore dal 1 settembre 2017 Aggiornamento alle specifiche tecniche relative alla comunicazione all Agenzia delle entrate, da parte delle imprese elettriche, dei dati di dettaglio relativi al canone addebitato, accreditato, riscosso

Dettagli

ALLEGATO 1. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Istanza di rimborso

ALLEGATO 1. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Istanza di rimborso ALLEGATO 1 Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Istanza di rimborso Specifiche tecniche Istanza di rimborso INDICE 1. AVVERTENZE GENERALI...3 2. CONTENUTO DELLA FORNITURA...3 2.1 GENERALITÀ...

Dettagli

SINTESI MANUALE DI RIFERIMENTO. Procedura COB Vardatori

SINTESI MANUALE DI RIFERIMENTO. Procedura COB Vardatori SINTESI MANUALE DI RIFERIMENTO Procedura COB Vardatori 1 Indice 1 INTRODUZIONE... 3 2 COMUNICAZIONI VARDATORI... 4 2.1 VARIAZIONE DELLA RAGIONE SOCIALE DEL DATORE DI LAVORO... 5 2.1.1 Quadro Datore di

Dettagli

MANUALE APPLICATIVO. Allegato

MANUALE APPLICATIVO. Allegato Allegato MANUALE APPLICATIVO Disposizioni in materia di raccolta di informazioni statistiche per la bilancia dei pagamenti e la posizione patrimoniale verso l estero INDICE PREMESSA...7 PARTE PRIMA DISPOSIZIONI

Dettagli

Ciascuna fornitura dei dati in via telematica si compone di una sequenza di record aventi la lunghezza fissa di 3503 caratteri.

Ciascuna fornitura dei dati in via telematica si compone di una sequenza di record aventi la lunghezza fissa di 3503 caratteri. ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Dichiarazione di inizio e variazione dati Imprese individuali e lavoratori autonomi (Mod. AA9/12) Allegato B CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE

Dettagli

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dell elenco dei clienti e dei fornitori

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dell elenco dei clienti e dei fornitori Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dell elenco dei clienti e dei fornitori CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI DELL ELENCO DEI CLIENTI E DEI FORNITORI DA TRASMETTERE ALL AGENZIA

Dettagli

Dichiarazione (Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà - artt. 47 e 48 del DPR n.445)

Dichiarazione (Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà - artt. 47 e 48 del DPR n.445) UFFICIO (1) RIDUZIONE DELL'ALIQUOTA DI ACCISA SUL GASOLIO PER AUTOTRAZIONE D.Lgs. 2 febbraio 2007 n.26, art. 6 Dichiarazione (Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà - artt. 47 e 48 del DPR 28.12.2000

Dettagli

Il Registro nazionale per l alternanza scuola-lavoro: le nuove funzionalità per i Dirigenti Scolastici.

Il Registro nazionale per l alternanza scuola-lavoro: le nuove funzionalità per i Dirigenti Scolastici. Il Registro nazionale per l alternanza scuola-lavoro: le nuove funzionalità per i Dirigenti Scolastici. Potenza, 6 ottobre 2017 La riforma «La Buona Scuola» Aumenta l offerta formativa degli studenti potenziando

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Direzione generale per i porti S.I.D. SISTEMA INFORMATIVO DEMANIO MARITTIMO Manuale utente (Sistema S.I.D.) Variazioni Soggetti Pubblicazione giugno 2009

Dettagli