MODULO 1 CONCETTI TEORICI DI BASE. Appunti INTRODUZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MODULO 1 CONCETTI TEORICI DI BASE. Appunti INTRODUZIONE"

Transcript

1 INTRODUZIONE Se apriamo il vocabolario (Treccani) alla voce computer troviamo scritto: denominazione inglese [ ] del calcolatore elettronico [ ] e il calcolatore altro non è che una macchina elettronica per il calcolo, capace di accettare e immagazzinare informazioni in forma stabilita, di elaborare e di fornire quindi, i risultati dell elaborazione sotto forma o di dati alfanumerici [ ] o di segnali per il governo automatico di altre macchine o processi. Gettando un occhiata al passato: uno dei più illustri progenitori del computer odierno è sicuramente il filosofo e scienziato francese che nel 1642, costruì la prima macchina per addizioni, per aiutare il padre, ufficiale delle tasse, nell esecuzione dei calcoli aritmetici. Affacciamoci al XX secolo: la prima grande innovazione tecnologica la si deve alla ricerca militare. Nel 1939 nasce Colossus per la decifrazioni dei messaggi criptati. Nello stesso anno grazie al matematico G. R. Stibiz fa la comparsa il primo calcolatore funzionante con il codice binario, il linguaggio su cui si basano tutti i computer di oggi; sempre in quell anno viene fondata la Hewlett-Packard, grazie all intraprendenza di due giovani Bill Hewlett e David Packard che, unendo le loro conoscenze in campo elettronico, fondano in un garage della valle di Santa Clara (oggi Silicon Valley), una piccola società per la produzione di strumenti elettronici. Da questo momento in poi l evoluzione informatica subirà un accelerazione impressionante. Per le generazioni più giovani Apple e Windows solo per fare un esempio sono tutt altro che una semplice mela e una finestra; e anche coloro che hanno qualche anno in più faticherebbero a credere che il primo computer Apple ha fatto la sua comparsa nel 1977, che Microsoft è stata fondata nel 1985 e che l ormai obsoleto Windows 3.0 è solo del TIPOLOGIA DI COMPUTER Quando si parla di computer ci si riferisce solitamente ai PC (Personal Computer) lanciati per la prima volta sul mercato negli anni sessanta. I PC possono assumere diverse forme e dimensioni; conseguentemente il costo di queste macchine varia da poche centinaia a qualche migliaio di euro, a seconda della loro configurazione. In linea generale tutti i PC devono possedere: una CPU (Central Processing Unit) cioè l unità di elaborazione centrale che rende possibili tutte le operazioni che un calcolatore elettronico esegue; una RAM (Random Access Memory) sulla quale vengono conservati tutti i dati che il computer sta utilizzando per svolgere ogni sua attività; questo tipo di memoria viene chiamata volatile, in quanto si cancella completamente di volta in volta che il PC viene spento; 1

2 una scheda video per la conversione in immagini delle informazioni elaborate; una Hard Disk (o disco rigido) dove vengono conservati in modo permanente programmi e informazioni; una unità a disco rimovibile (floppy disk); una unità di supporto di tipo ottico (Cd-Rom e/o DVD); Indispensabili al funzionamento di un PC sono anche alcune periferiche di Input e di Output: le prime consentono l immissione di dati (tastiera e mouse per esempio); le seconde garantiscono la visualizzazione dei risultati delle elaborazioni (monitor, stampanti ed altro ancora). Parlando di PC ci si riferisce in genere a due differenti tipologie di prodotto: i PC fissi (detti anche da tavolo, in inglese desktop); i PC portatili (detti anche laptop o notebook). I PC fissi sono delle postazioni difficilmente trasportabili e nascono, quindi per essere utilizzati in un luogo prestabilito (a casa in ufficio); per funzionare devono essere necessariamente collegati alla rete elettrica; I PC portatili sono invece dei computer estremamente piccoli e leggeri (pesano mediamente tra i 2 e i 3,5 Kg). Di seguito vengono riportate le varie tipologie di computer: Tipo di computer Capacità Utilizzo Costi Maiframe Altissime Aziendale Alti Minicomputer Alte Aziendale Alti Workstation Alte Aziendale/Personale Medio/Alti Personal Computer (PC) Medio/Alte Aziendale/Personale Da medio bassi/a medio alti Notebook Medio/Alte Aziendale/Personale Medio/Alti Palmari Medie Aziendale/ersonale Medio/Alti Terminali Medio/basse Aziendale Medio/bassi 2

3 SOFTWARE E HARDWARE L Hardware sono tutte le parti del computer che si possono toccare, lo schermo, la tastiera, la stampante e tutto ciò che di fisico si può trovare in un computer. Il Software è il pensiero del computer, quello che non si può toccare, le istruzioni o i programmi che contengono le informazioni necessarie per sfruttare al massimo la potenzialità del computer e che ci consentono di svolgere svariate operazioni. Il Software a sua volta può essere di sistema o applicativo: Il software di sistema racchiude le informazioni necessarie per il funzionamento di base della macchina (Windows, Mac OS o Linux); il software applicativo si riferisce, invece, a ciò che comunemente chiamiamo programmi, ossia applicazioni sviluppate per assolvere uno scopo preciso (scrittura, grafica, gestione dati o altre attività). SOFTWARE DI SISTEMA Il sistema operativo, primo fra tutti, è un software di sistema. Questo genere di programma, che può essere considerato in maniera più pertinente come un insieme di programmi, consente di gestire tutte le risorse indispensabili del computer, rendendone possibile l utilizzo. All interno di una macchina possono essere caricati più sistemi operativi, ma ciascuno di esso dovrà essere utilizzato singolarmente. MS DOS Uno tra i primi software di sistema a essere immesso sul mercato di larga scala, molto noto, venne progettato da Microsoft per conto di IBM. MS-DOS, acronimo di Microsoft Disk Operatine System, è stato il software di sistema standard per tutti i PC IBM compatibili. Si contraddistingue per la sua interfaccia testuale, detta anche interfaccia a caratteri. Con MS-DOS non ci sono rappresentazioni grafiche a esemplificazione dei comandi che si possono eseguire o dei programmi da avviare.; per lavorare è necessario digitare una serie di comandi di testo nella loro esatta sintassi. MS-DOS, come ogni programma che si rispetti, si è evoluto nel tempo arrivando alla sesta versione, l ultima ufficialmente distribuita da Microsoft, prima dell entrata in scena del sistema operativo Windows. Mac OS Contemporaneamente al sistema operativo DOS, Apple, società americana produttrice dei computer Macintosh, dall architettura diversa da quella degli IBM compatibili, sviluppava il proprio sistema operativo, il primo sistema a interfaccia grafica (GUI Graphical User Interface). I computer Mac sono stati i primi a proporre un interazione in cui ogni operazione (avvio e utilizzo dei programmi, utilizzo e gestione dei file) è mediata da una rappresentazione grafica. Le componenti base di una GUI sono: 3

4 1. un puntatore, un simbolo grafico presente sullo schermo, che consente muovendosi di selezionare gli oggetti e i comandi; 2. un dispositivo di puntamento, che consente il controllo del puntatore; 3. le icone, immagini che simboleggiano comandi, file e finestre presenti sul computer; 4. le finestre, ovvero le aree di lavoro che vengono aperte sullo schermo per poter interagire con il computer. Mac OS riscosse un notevole successo grazie a questa nuova modalità di utilizzo che semplificava estremamente l uso del computer rendendolo accessibile anche alle persone meno esperte. Windows Microsoft non rimase insensibile di fronte all accattivante Mac OS e decise quindi di sviluppare un ambiente grafico che potesse funzionare, con il sistema operativo DO, in modo altrettanto piacevole e soprattutto intuitivo nell utilizzo. Nacque così Microsoft Windows. Windows è oggi il software di sistema più utilizzato. Nato con la denominazione 3.0, si è evoluto in Windows 95, Windows 98, Windows ME (Millenium Edition) per approdare all ultimo nato Windows XP. Microsoft si è sempre preoccupata di sviluppare anche un sistema operativo che potesse essere impiegato con successo in ambito professionale; il primo prodotto è stato Windows NT (New Technology). UNIX e Linux Sempre in ambito professionale ha visto la nascita un altro prodotto in grado di garantire una gestione stabile ed efficiente di uno stesso computer da parte di un elevato numero di utenti: il suo nome è UNIX. UNIX comprende funzionalità molto potenti e richiede l intervento di personale specializzato con elevate competenze tecniche. Nato con un interfaccia a comandi, oggi dispone di un elevato numero di mediazioni grafice. A partire dagli anni novanta a UNIX si è affiancato Linux, un progetto di sistema operativo molto valido per funzionalità e logica. Linux rappresenta l avanguardia del software libero e del progetto open source (codice aperto). Il suo inventore Linus Torwalds, infatti, ha deciso di distribuirlo gratuitamente in tutto il mondo, facendo in modo che chiunque potesse leggere il codice sorgente e quindi implementarlo. Nonostante alcuni punti di contatto con windows, Linux rimane un software di sistema decisamente più complesso da utilizzare. 4

5 SOFTWARE APPLICATIVO A differenza del software di sistema, il software applicativo viene sviluppato per perseguire uno scopo ben specifico. Esistono ovviamente diverse tipologie di applicativi; tra le più comuni ricordiamo: 1. Elaboratore di testi detti anche programmi di videoscrittura o word processor, sono gli applicativi più utilizzati in assoluto e consentono di creare, modificare, memorizzare e stampare qualsiasi tipo di documento. 2. Fogli elettronici consentono una rapida esecuzione di calcoli e funzioni matematiche complesse, vengono utilizzati principalmente in ambito professionale. 3. Elaboratori di presentazioni possono offrire un valido aiuto a tutti coloro che si occupano di formazione; generalmente molto intuitivi, consentono di preparare delle ottime presentazioni multimediali. 4. database estremamente potenti e funzionali, richiedono una discreta competenza di utilizzo. Garantiscono un efficace archiviazione e gestione di grandi quantità di dati. 5. Navigatori Internet definiti solitamente browser, sono applicativi specifici per visualizzare delle pagine web ovvero per la navigazione in internet. estremamente semplici e intuitivi da usare. 6. Applicativi di posta elettronica insieme al browser, sono tra gli applicativi più utilizzati, consentono, previa configurazione, una gestione completa del proprio indirizzo per la ricezione e l invio di messaggi di posta tramite Internet. 7. Applicativi di accounting si tratta di programmi che consentono di gestire con estrema precisione ed efficacia la contabilità e/o la gestione finanziaria di un vasto numero di utenti. 8. Applicativi di grafica software che si occupano di elaborare le immagini per le applicazioni più varie: fotoritocco, impaginazione o Web HARDWARE Il computer è costituito da un certo numero di componenti fondamentali per il suo funzionamento e può essere accessoriato con svariate apparecchiature la cui utilità è strettamente legata alle esigenze dell utente. Per esempio un computer necessita di un alimentatore, ma può fare a meno di una tavoletta grafica se il lavoro o l hobby dell utente non riguardano l elaborazione grafica. Per ogni componente possono esistere varie alternative. Con il termine configurazione ci si riferisce alle caratteristiche del computer almeno in due modi diversi: a parità di componenti, cioè quando i PC che confrontiamo hanno lo stesso numero di accessori, in questo caso dobbiamo fare attenzione alle caratteristiche di ogni singolo componente; 5

6 a parità di prestazioni, cioè quando le caratteristiche dei componenti essenziali sono equivalenti, in questo caso dobbiamo preoccuparci del tipo di strumenti opzionali presenti sulle macchine che stiamo valutando, come per esempio la presenza dello scanner, del lettore DVD o altra periferica. La scheda madre La componentistica non visibile del PC è contenuta all interno di una scatola metallica, l unità centrale, detta case o cabinet che solitamente viene posizionata (a seconda delle sue dimensioni) sotto il tavolo o sotto il monitor. Dentro l unità centrale il componente più voluminoso è rappresentato dalla scheda madre o mainboard: si tratta di una scheda a circuito stampato che ha il compito di collegare, meccanicamente ed elettricamente, tutti i componenti che a essa possono essere connessi. In linea di massima su una scheda madre sono presenti la CPU (Central Processing Unit, microprocessore), la memoria, le interfacce per i supporti di massa, le porte seriali e parallele, i connettori necessari per la gestione delle periferiche (mouse e tastiera) e gli slot di espansione. CPU - più veloci della luce o quasi La ricerca della velocità è uno degli aspetti più importanti che guida lo sviluppo informatico: l obiettivo è sostanzialmente quello di sviluppare macchine sempre più potenti e veloci. A questa gara contro il tempo partecipa principalmente la CPU (Central Processing Unit), il microprocessore centrale. La CPU può essere considerata come il cuore di un computer perché è da essa che sostanzialmente dipende, ma è anche il cervello di un Pc perché è in essa che ha luogo la maggior parte delle operazioni di calcolo. Il microprocessore è costituito da due componenti principali: l unità logico-artmetica (ALU Arithmetic Logic Unit): sede delle operazioni logiche e aritmetiche; l unità di controllo che recupera le istruzioni della memoria, decodificandole ed eseguendole. La velocità del processore si esprime in megahertz (MHz). Gli hertz sono i cicli al secondo: il funzionamento della CPU viene scandito da un orologio (clock) che genera milioni di impulsi al secondo. Un hertz è uguale a un ciclo al secondo; a un megahertz corrisponde un milione di cicli al secondo così come un gigahertz (GHz) è pari a un miliardo di cicli al secondo. 6

7 Porte di comunicazione La funzione delle porte di comunicazione è quella di consentire il collegamento delle periferiche esterne (monitor, tastiera) all unità centrale. Le porte di comunicazione sono generalmente dislocate sul retro della macchina. Le porte di comunicazione più diffuse sono: la porta seriale: dalla forma trapezoidale ed è detta tale in quanto consente la trasmissione di un bit (unità minima di informazione) alla volta; la porta parallela: sempre di forma trapezoidale, si differenzia dalla seriale in quanto in essa vengono trasferiti 8 bit per volta, sotto il sistema operativo Windows è riconoscibile dalla sigla LPT (Line PrinTer), nata inizialmente per il collegamento esclusivo della stampante al computer; la porta SCSI: non viene generalmente fornita di serie nei PC, nella sua forma più recente supporta fino a 7 o 15 periferiche che richiedono alta velocità di trasferimento di dati; i collegamenti USB : acronimo di Universal serial Bus, USB identifica questi collegamenti di ultima generazione; anch essi seriali, garantiscono però una velocità di trasferimento notevolmente più elevata rispetto alle porte seriali tradizionali; la porta FireWire: si tratta di un dispositivo per il collegamento seriale di periferiche particolarmente sofisticate. La memoria Il computer utilizza una logica binaria, detto in parole semplici vuol dire che i segnali che il PC è in grado di comprendere sono soltanto due: nello specifico 1 e 0. E un po come se il computer avesse a disposizione solo due lette con le quali scrivere e leggere i propri contenuti. Ognuno di questi due numeri è chiamato bit da binary digit (cifra binaria). Otto bit convenzionalmente costituiscono un byte. Qualsiasi informazione si voglia far processare a un computer, questa dovrà essere tradotta in questa logica binaria. Per avere un riferimento concreto tenete presente che un singolo carattere della tastiera occupa lo spazio di un byte questo significa che servono 8 bit n- che come abbiamo visto possono assumere la forma di 1 o 0 variamente combinati (per esempio ). Si può facilmente intuire che il byte rappresenta dunque l unità di misura attraverso la quale valutare la quantità di memoria di un computer dispone. Ne consegue che: 1 kilobyte (1KB) = 1024 byte (1024 è una potenza di 2); 1 megabyte (1 MB) = 1024 KB; 1 gigabyte (1 GB) = 1024 MB (più di un miliardo di byte); 1 tetrabyte (1 TB) = 1024 GB (più di mille miliardi di byte). Il microprocessore, per quanto importante, non è ovviamente in grado di svolgere tutto il lavoro da solo, ma necessita dell aiuto della RAM (Random Access Memory). La RAM è un supporto di memoria sul quale è possibile scrivere e leggere le informazioni. La caratteristica principale della RAM è rappresentata dalla possibilità di accesso casuale: questo significa che le informazioni possono essere 7

8 prelevate senza dover scorrere l intera area di memoria, con un notevole risparmio di tempo. Essa può essere anche paragonata alla nostra memoria a breve termine, qui noi conserviamo la maggior parte delle nuove informazioni prima di decidere se eliminarle o fissarle all interno della memoria a lungo termine. E fondamentale ricordare che questo tipo di memoria è volatile, e si cancella completamente nel momento in cui la macchina viene spenta. Se vogliamo che alcuni risultati prodotti vengano conservati in maniera permanente dobbiamo, quindi, preoccuparci di salvarli su un altro tipo di supporto fisico, come il disco rigido e il floppy. Oggi i computer vengono commercializzati con una memoria Ram da 256 a 512 e addirittura a 1024 MB. La memoria RAM ed il processore rappresentano quindi i due componenti principali che determinano la velocità di elaborazione di un computer. La RAM non va confusa con la memoria ROM (Read Only Memory). Questa al contrario della prima, è permanente e quello che vi è registrato vi rimane in modo stabile. La ROM è una memoria di sola lettura, i contenuti presenti al suo interno non vanno persi con lo spegnimento del computer. All interno della memoria ROM si trova il BIOS (Basic Input/Output System), un software che consente al computer di eseguire le prime operazioni essenziali, senza dover accedere a informazioni caricate su supporti disco. Il BIOS contiene tutti i codici elementari sufficienti al controllo della tastiera, dello schermo, dei dischi rigidi e floppy e delle comunicazioni seriali. Memoria di massa Si è accennato a come la RAM non sia in grado di conservare le informazioni in modo permanente. Per questo tipo di funzione sono necessari altri supporti definiti unità di memoria di massa. Tra queste, le più diffuse sono sicuramente le memorie a dischi magnetici: veloci ed economiche in rapporto alle prestazioni che sono in grado di offrire, si dividono in due grandi tipologie di dischi: i dischi rigidi (hard disk) e i dischetti (floppy disk). Il disco rigido rappresenta attualmente la più diffusa unità per la registrazione e la modifica di grandi quantità di dati. A differenza della memoria RAM questo tipo di supporto consente di registrare i dati in modo permanente, le informazioni fissate su di esso non scompaiono allo spegnimento della macchina, ma permangono nel tempo sino a quando non è l utente a decidere di eliminarle. L altro tipo di supporto ancora piuttosto diffuso è il dischetto o floppy disk. Esso è trasportabile e necessita di una periferica di lettura/scrittura (driver) solitamente sempre integrata al computer. Dischi rigidi e dischetti prima di essere utilizzati, hanno bisogno di essere formattati. Con il termine di formattazione ci riferiamo al procedimento con il quale una unità di supporto viene suddivisa in tracce e settori per essere preparata alla registrazione dei dati. Un disco può essere formattato più volte, anche nel caso in cui si sia già iniziato a utilizzarlo per il salvataggio di informazioni. In quest ultimo caso è opportuno ricordare che il processo di formattazione determina la perdita di tutte le informazioni conservate sul disco. un supporto che si colloca a metà strada tra l hard disk e il dischetto in termini di capacità è sicuramente il Cd-Rom (Compact Disk Read Only Memory). Oggi diffusissimo, richiede uno specifico dispositivo di lettura (drive) anch esso come quello dei floppy disk fornito di serie nei computer. La capacità di uncd-rom è generalmente di 650 MB. Nati come supporto di sola lettura, i Cd-Rom si sono 8

9 rilevati in questi ultimi anni ottimi strumenti per l archiviazioni di grandi quantità di dati grazie anche alla rapida diffusione sul mercato dei masterizzatori: si tratta di dispositivi hardware che consentono all utente finale di poter scrivere sui Cd-Rom oltre che leggerli. Esistono due supporti per la masterizzazione: i CD-R sui quali è possibile effettuare una sola registrazione e i CD-RW sui quali è possibile modificare i dati incisi durante la prima masterizzazione. Sempre in questi ultimi anni ai Cd-Rom si sono affiancati i DVD (Digital Versatile Disk); simili esteriormente ai Cd-Rom, hanno una capienza fino a 26 volte superiore (mediamente 5,2 GB). Nati come supporto per filmati ad alta risoluzione, iniziano ad essere utilizzati per la distribuzione di applicativi particolarmente voluminosi, come ad esempio enciclopedie multimediali. Dispositivi di input: tastiera, mouse ed altro. La tastiera e il mouse rappresentano i principali strumenti di input, strumenti cioè che consentono di interagire con il PC inserendo informazioni e impartendo comandi. La tastiera di un PC è molto simile a quella che veniva utilizzata sulle macchine da scrivere elettroniche, con l aggiunta di alcuni tasti addizionali. I tasti presenti sulla tastiera di un PC possono essere classificati come segue: tasti alfanumerici: lettere e numeri; tasti di punteggiatura: virgola, punto, parentesi e altro; tasti speciali: tasti di funzione, tasti controllo, tasti freccia e altro. Il mouse è il dispositivo di puntamento più diffuso in assoluto. All utente è sufficiente posizionarsi sull immagine corrispondente al comando che vuole eseguire e inviare il comando attraverso l utilizzo del mouse. La maggior parte dei mouse ha 2 o 3 tasti: il tasto di sinistra è quello che viene utilizzato per fornire gli input al computer (facendo clic una on due volte a seconda dell operazione che si intende svolgere); il tasto di destra aiuta generalmente a velocizzare alcune operazioni. La Trackball è un mouse al contrario. Attraverso questo dispositivo, l utente ha la possibilità di posizionare il puntatore senza muovere tutto il corpo del mouse, ma semplicemente facendo ruotare con le dita una rotellina posta nella parte superiore del dispositivo. Il Touchpad è un dispositivo specifico generalmente integrato nella maggior parte dei computer portatili. Consiste in una superfice rettangolare sensibile al tatto: su di essa è possibile far scivolare le proprie dita, egregie, sostitute del mouse, e controllare il movimento del puntatore sullo schermo. Il Joystick, insieme ad altri dispositivi specifici per videogiochi, è in grado di svolgere le stesse funzioni del mouse o della trackball. Le penne ottiche sono delle vere e proprie penne elettroniche in grado di interagire con lo schermo. Le tavolette grafiche, simili al touchpad ma più funzionali, sono delle superfici in grado di rilevare il movimento degli oggetti che vengono fatti scivolare su di esse. 9

10 Lo scanner è un dispositivo che consente di leggere le informazioni contenute su un supporto cartaceo e di codificarle in un formato che risulti comprensibile al computer. E importante ricordare che lo scanner non è in grado di effettuare una distinzione tra testo e illustrazioni: entrambi le fonti verranno trattate come immagini. E comunque disponibile in commercio una tecnologia software denominata OCR (Optical Character Recognition) in grado di convertire il testo che abbiamo importato sotto forma di immagine in un file di testo editabile, ossia modificabile. Un altro strumento, oggi largamente diffuso, attraverso il quale è possibile introdurre delle immagini in un computer è la macchina fotografica digitale. In ultimo, come dispositivo di input, ricordiamo il microfono: appositamente collegato al PC tramite l entrata presente sulla scheda audio consente di introdurre suoni nel PC e di registrarli. Dispositivi di output: monitor, stampante e altoparlanti. Senza monitor l utilizzo di un computer risulterebbe decisamente molto complicato. Lo schermo è per molti versi simile a un televisore e consente di monitorare (da qui il nome monitor9 quello che accade dentro il computer. Lo schermo tradizionale, nonché maggiormente utilizzato, è quello a tubo catodico. La dimensione dello schermo si esprime in pollici e indica la lunghezza della diagonale della superficie sfruttata per la proiezione dell immagine. In questi ultimi tempi ha iniziato a diffondersi su larga scala anche un altro genere di monitor detto LCD (Liquid Crystal Display), prima utilizzato soprattutto sui notebook. Oltre a essere poco ingombranti ed esteticamente più gradevoli, i monitor LCD hanno il vantaggio di non stancare la vista. Anche senza una stampante parte del lavoro svolto con un PC risulterebbe vano o quanto meno parziale. Esistono svariati tipi di stampanti ma le più diffuse sono sicuramente le stampanti a getto di inchiostro, le stampanti laser e i plotter. Le prime operano spruzzando inchiostro sulla superficie del foglio di carta. Le stampanti laser operano pressappoco come le fotocopiatrici. Il plotter è un dispositivo di stampa di grosse dimensioni, che viene utilizzato in ambito professionale per riprodurre grafici, schemi tecnici o altri documenti di formati speciali. Ricordiamo infine gli altoparlanti: appositamente collegati al PC tramite la scheda audio consentono di ascoltare i suoni che vengono elaborati dal computer (riproduzione di CD, suoni associati a operazioni specifiche). Dispositivi di input/output: modem e touch screen Tra I dispositivi di input/output ve ne sono alcuni a metà strada, che assolvono cioè sia la funzione di input sia quelli di output, consentono all utente di ricevere informazioni e di introdurre attraverso un unico dispositivo. E il caso del modem (abbreviazione di modulatore demodulatore) che offre la possibilità di entrare in comunicazione con un altro computer, anch esso dotato di un modem. 10

11 Anche i touch screen, o schermi sensibili al tatto, sono in grado di assolvere alla doppia funzione di inviare e accogliere informazioni. Si tratta di dispositivi particolarmente evoluti che possiedono un pannello trasparente sensibile posizionato sopra il monitor. Attraverso questo pannello è possibile operare le proprie scelte toccando direttamente quanto viene visualizzato sullo schermo. 11

MODULO 1. 1.1 Il personal computer. ISIS STRINGHER Corso Serale Anno scolastico 2010/11 Classe 1 Commerciale

MODULO 1. 1.1 Il personal computer. ISIS STRINGHER Corso Serale Anno scolastico 2010/11 Classe 1 Commerciale MODULO 1 1.1 Il personal computer ISIS STRINGHER Corso Serale Anno scolastico 2010/11 Classe 1 Commerciale 1.1 Il personal computer Il PC Hardware e software Classificazioni del software Relazione tra

Dettagli

MONIA MONTANARI. Appunti di Trattamento Testi. Capitolo 1 Il Computer

MONIA MONTANARI. Appunti di Trattamento Testi. Capitolo 1 Il Computer MONIA MONTANARI Appunti di Trattamento Testi Capitolo 1 Il Computer 1. Introduzione La parola informatica indica la scienza che rileva ed elabora l informazione, infatti : Informatica Informazione Automatica

Dettagli

APPUNTI CONCETTI DI BASE

APPUNTI CONCETTI DI BASE www.informarsi.net APPUNTI CONCETTI DI BASE Struttura di un elaboratore Un computer è paragonabile a una grande scatola in cui sono immessi dei dati, i quali, una volta immagazzinati, elaborati e processati,

Dettagli

Componenti di base di un computer

Componenti di base di un computer Componenti di base di un computer Architettura Von Neumann, 1952 Unità di INPUT UNITA CENTRALE DI ELABORAZIONE (CPU) MEMORIA CENTRALE Unità di OUTPUT MEMORIE DI MASSA PERIFERICHE DI INPUT/OUTPUT (I/O)

Dettagli

Architettura del Personal Computer AUGUSTO GROSSI

Architettura del Personal Computer AUGUSTO GROSSI Il CASE o CABINET è il contenitore in cui vengono montati la scheda scheda madre, uno o più dischi rigidi, la scheda video, la scheda audio e tutti gli altri dispositivi hardware necessari per il funzionamento.

Dettagli

Ferrante Patrizia Ghezzi Nuccia Pagano Salvatore Previtali Ferruccio Russo Francesco. Computer

Ferrante Patrizia Ghezzi Nuccia Pagano Salvatore Previtali Ferruccio Russo Francesco. Computer Computer Il computer, o elaboratore elettronico, è la macchina per la gestione automatica delle informazioni Componenti: Hardware (la parte fisica del computer) Software (la parte intangibile, insieme

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

INFORMATICA DI BASE CLASSE PRIMA Prof. Eandi Danilo www.da80ea.altervista.org INFORMATICA DI BASE

INFORMATICA DI BASE CLASSE PRIMA Prof. Eandi Danilo www.da80ea.altervista.org INFORMATICA DI BASE INFORMATICA DI BASE CHE COSA È UN COMPUTER Un computer è un elaboratore elettronico, cioè una macchina elettronica programmabile in grado di eseguire automaticamente operazioni logico-aritmetiche sui dati

Dettagli

Concetti fondamentali della Tecnologia Dell informazione Parte prima

Concetti fondamentali della Tecnologia Dell informazione Parte prima Concetti fondamentali della Tecnologia Dell informazione Parte prima 1 Concetti di base della tecnologia dell Informazione Nel corso degli ultimi anni la diffusione dell Information and Communication Technology

Dettagli

Elementi hardware di un personal computer desktop 2012

Elementi hardware di un personal computer desktop 2012 IIS Bonfantini Novara -Laboratorio di informatica 2012 Pagina 1 PERSONAL COMPUTER I personal computer sono quelli usati per lavoro d'ufficio o in ambito domestico da un solo utente per volta. Un ulteriore

Dettagli

Il sistema di elaborazione Hardware e software

Il sistema di elaborazione Hardware e software Il sistema di elaborazione Hardware e software A. Lorenzi M. Govoni TECNOLOGIE INFORMATICHE. Release 2.0 Atlas Hardware e software Un sistema di elaborazione è formato da: parti hardware: componenti fisiche

Dettagli

Il termine informatica deriva dall unione di due parole: informazione e automatica. Il P.C.

Il termine informatica deriva dall unione di due parole: informazione e automatica. Il P.C. Il termine informatica deriva dall unione di due parole: informazione e automatica. Il P.C. Hardware: parte fisica, cioè l insieme di tutte le componenti fisiche, meccaniche, elettriche e ottiche, necessarie

Dettagli

Termini che è necessario capire:

Termini che è necessario capire: Per iniziare 1........................................ Termini che è necessario capire: Hardware Software Information Technology (IT) Mainframe Laptop computer Unità centrale di elaborazione (CPU) Hard

Dettagli

INFORMATION TECNOLOGY. a cura di Alessandro Padovani padoale@email.it

INFORMATION TECNOLOGY. a cura di Alessandro Padovani padoale@email.it INFORMATION TECNOLOGY 1 a cura di Alessandro Padovani padoale@email.it 1 IT, HARDWARE E SOFTWARE Information Tecnology (o Informazione automatica): tecnologia hadware e software utilizzata per la progettazione

Dettagli

Corso: Informatica+ Andrea Cremonini. Lezione del 20/10/2014

Corso: Informatica+ Andrea Cremonini. Lezione del 20/10/2014 Corso: Informatica+ Andrea Cremonini Lezione del 20/10/2014 1 Cosa è un computer? Un elaboratore di dati e immagini Uno smartphone Il decoder di Sky Una console di gioco siamo circondati! andrea.cremon

Dettagli

MODULO 01. Come è fatto un computer

MODULO 01. Come è fatto un computer MODULO 01 Come è fatto un computer MODULO 01 Unità didattica 03 Conosciamo i tipi di computer e le periferiche In questa lezione impareremo: a conoscere le periferiche di input e di output, cioè gli strumenti

Dettagli

Hardware, software e dati

Hardware, software e dati Hardware, software e dati. Hardware il corpo del computer. Software i programmi del computer. Dati la memoria del computer ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva

Dettagli

Il sistema di elaborazione

Il sistema di elaborazione Il sistema di elaborazione Hardware e software Hardware e software Un sistema di elaborazione è formato da: parti hardware: componenti fisiche parti software: componenti logiche i dati da trattare le correlazioni

Dettagli

Input Elaborazione Output. Output. Componenti di elaborazione. Periferiche di. Periferiche di Input

Input Elaborazione Output. Output. Componenti di elaborazione. Periferiche di. Periferiche di Input Hardware e Software Hardware: : Tutti i componenti fisici del sistema di elaborazione (tutto ciò che si può toccare) Software: : Tutti i programmi installati nel nostro sistema di elaborazione Fasi di

Dettagli

Hardware, software e periferiche. Facoltà di Lettere e Filosofia anno accademico 2008/2009 secondo semestre

Hardware, software e periferiche. Facoltà di Lettere e Filosofia anno accademico 2008/2009 secondo semestre Hardware, software e periferiche Facoltà di Lettere e Filosofia anno accademico 2008/2009 secondo semestre Riepilogo - Concetti di base dell informatica L'informatica è quel settore scientifico disciplinare

Dettagli

MODULO 01. MODULO 01 Unità didattica 3. In questa lezione impareremo: Come è fatto un computer. Periferiche e tipi di computer

MODULO 01. MODULO 01 Unità didattica 3. In questa lezione impareremo: Come è fatto un computer. Periferiche e tipi di computer MODULO 01 Come è fatto un computer MODULO 01 Unità didattica 3 Periferiche e tipi di computer In questa lezione impareremo: a conoscere le periferiche di input e di output, cioè gli strumenti che permettono

Dettagli

COMPUTER ESSENTIAL 1.1. Esperto Emilia Desiderio

COMPUTER ESSENTIAL 1.1. Esperto Emilia Desiderio COMPUTER ESSENTIAL 1.1 Esperto Emilia Desiderio INFORMATICA Definizione: disciplinain continua evoluzione che cerca di riprodurre le capacità del cervello umano. lostudio sistemico di algoritmi che descrivono

Dettagli

Concetti Teorici di Base sull informatica

Concetti Teorici di Base sull informatica Concetti Teorici di Base sull informatica INFORMATICA: È la scienza che studia l informazione e l elaborazione dei dati e il loro trattamento automatico mediante gli elaboratori elettronici. PROGRAMMA:

Dettagli

Centro Iniziative Sociali Municipio III

Centro Iniziative Sociali Municipio III Centro Iniziative Sociali Municipio III C.I.S Municipio III Corso di informatca Roberto Borgheresi C ORSO BASE DI I NFORMATICA Centro Iniziative Sociali Municipio III Coordinatore: Roberto Borgheresi Insegnanti:

Dettagli

Il Computer. Per capire che cosa è il computer, occorre partire dal concetto di:

Il Computer. Per capire che cosa è il computer, occorre partire dal concetto di: Il Computer Cos'è il computer? Per capire che cosa è il computer, occorre partire dal concetto di: INFORMATICA = INFORmazione automatica E' la scienza che si occupa del trattamento automatico delle informazioni.

Dettagli

MODULO 01. Come è fatto un computer

MODULO 01. Come è fatto un computer MODULO 01 Come è fatto un computer MODULO 01 Unità didattica 02 Guardiamo dentro alla scatola: l hardware In questa lezione impareremo: a conoscere le parti che permettono a un computer di elaborare e

Dettagli

Appunti di Sistemi e Automazione

Appunti di Sistemi e Automazione Appunti di Sistemi e Automazione Il modello o macchina di Von Neumann rappresenta un computer con i suoi componenti principali e la sua organizzazione logico-funzionale. Tale progetto risale al 1945/1946.

Dettagli

INFORMATICA, IT e ICT

INFORMATICA, IT e ICT INFORMATICA, IT e ICT Informatica Informazione automatica IT Information Technology ICT Information and Communication Technology Computer Mini Computer Mainframe Super Computer Palmare Laptop o Portatile

Dettagli

Conoscere il computer ed il software di base. Concetti base dell ICT TIPI DI COMPUTER. Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it.

Conoscere il computer ed il software di base. Concetti base dell ICT TIPI DI COMPUTER. Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it. Concetti base dell ICT Conoscere il computer ed il software di base Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it Fase 1 Information technology Computer Tecnologia utilizzata per la realizzazione

Dettagli

NOZIONI ELEMENTARI DI HARDWARE E SOFTWARE

NOZIONI ELEMENTARI DI HARDWARE E SOFTWARE CORSO INTRODUTTIVO DI INFORMATICA NOZIONI ELEMENTARI DI HARDWARE E SOFTWARE Dott. Paolo Righetto 1 CORSO INTRODUTTIVO DI INFORMATICA Percorso dell incontro: 1) Alcuni elementi della configurazione hardware

Dettagli

Programma del corso. Introduzione Rappresentazione delle Informazioni Calcolo proposizionale Architettura del calcolatore Reti di calcolatori

Programma del corso. Introduzione Rappresentazione delle Informazioni Calcolo proposizionale Architettura del calcolatore Reti di calcolatori Programma del corso Introduzione Rappresentazione delle Informazioni Calcolo proposizionale Architettura del calcolatore Reti di calcolatori Architettura di Von Neumann Memorie secondarie Dette anche Memoria

Dettagli

IL COMPUTER APPUNTI PER LEZIONI NELLE 3 CLASSI LA MACCHINA DELLA 3 RIVOLUZIONE INDUSTRIALE. A CURA DEL Prof. Giuseppe Capuano

IL COMPUTER APPUNTI PER LEZIONI NELLE 3 CLASSI LA MACCHINA DELLA 3 RIVOLUZIONE INDUSTRIALE. A CURA DEL Prof. Giuseppe Capuano IL COMPUTER LA MACCHINA DELLA 3 RIVOLUZIONE INDUSTRIALE APPUNTI PER LEZIONI NELLE 3 CLASSI A CURA DEL Prof. Giuseppe Capuano LA TRASMISSIONE IN BINARIO I computer hanno un loro modo di rappresentare i

Dettagli

Informatica 1 Lezione 1

Informatica 1 Lezione 1 Informatica 1 Lezione 1 Concetti base: Hardware È l insieme delle parti fisiche, elettroniche e meccaniche che compongono il computer, quali il chip, il mouse, il lettore CDROM, il monitor, le schede,

Dettagli

Dispensa di Fondamenti di Informatica. Architettura di un calcolatore

Dispensa di Fondamenti di Informatica. Architettura di un calcolatore Dispensa di Fondamenti di Informatica Architettura di un calcolatore Hardware e software La prima decomposizione di un calcolatore è relativa ai seguenti macro-componenti hardware la struttura fisica del

Dettagli

Concetti di base della Tecnologia dell Informazione Uso del computer e gestione dei file Elaborazione testi Fogli di Calcolo Reti informatiche

Concetti di base della Tecnologia dell Informazione Uso del computer e gestione dei file Elaborazione testi Fogli di Calcolo Reti informatiche Concetti di base della Tecnologia dell Informazione Uso del computer e gestione dei file Elaborazione testi Fogli di Calcolo Reti informatiche Laboratorio di Informatica - CLEF 7 Ci sono due modi per non

Dettagli

All interno del computer si possono individuare 5 componenti principali: SCHEDA MADRE. MICROPROCESSORE che contiene la CPU MEMORIA RAM MEMORIA ROM

All interno del computer si possono individuare 5 componenti principali: SCHEDA MADRE. MICROPROCESSORE che contiene la CPU MEMORIA RAM MEMORIA ROM Il computer è un apparecchio elettronico che riceve dati di ingresso (input), li memorizza e gli elabora e fornisce in uscita i risultati (output). Il computer è quindi un sistema per elaborare informazioni

Dettagli

MEMORIE DI MASSA E PERIFERICHE

MEMORIE DI MASSA E PERIFERICHE MEMORIE DI MASSA E PERIFERICHE Tecnologie Informatiche 1 Il computer» È una macchina elettronica con lo scopo di elaborare dati in modo automatico, veloce, sicuro ed efficiente.» E formato dall hardware

Dettagli

Il Computer (Sistema per l Elaborazione delle Informazioni o calcolatore elettronico) è un

Il Computer (Sistema per l Elaborazione delle Informazioni o calcolatore elettronico) è un Pagina 18 di 47 2. Analisi delle componenti hardware di un computer 2.1 L hardware 2.1.1 Componenti principali di un computer L Informatica (da Informazione + Automatica) è la disciplina che studia la

Dettagli

Il Personal Computer. Cos è Lo schema di massima Che cosa ci possiamo fare. www.vincenzocalabro.it 1

Il Personal Computer. Cos è Lo schema di massima Che cosa ci possiamo fare. www.vincenzocalabro.it 1 Il Personal Computer Cos è Lo schema di massima Che cosa ci possiamo fare www.vincenzocalabro.it 1 Cos è Il Personal Computer è un elaboratore di informazioni utilizzato da un singolo utente. Le informazioni

Dettagli

MODULO 01. Come è fatto un computer

MODULO 01. Come è fatto un computer MODULO 01 Come è fatto un computer MODULO 01 Unità didattica 02 Guardiamo dentro alla scatola: l hardware In questa lezione impareremo: a conoscere le parti che permettono a un computer di elaborare e

Dettagli

ARCHITETTURA DEL CALCOLATORE

ARCHITETTURA DEL CALCOLATORE Orologio di sistema (Clock) UNITÀ UNITÀ DI DI INGRESSO Schema a blocchi di un calcolatore REGISTRI CONTROLLO BUS DEL SISTEMA MEMORIA DI DI MASSA Hard Hard Disk Disk MEMORIA CENTRALE Ram Ram ALU CPU UNITÀ

Dettagli

Concetti base del computer

Concetti base del computer Concetti base del computer Test VERO o FALSO (se FALSO giustifica la risposta) 1) La memoria centrale è costituita dal disco fisso VERO/FALSO 2) Allo spegnimento del PC la RAM perde il suo contenuto VERO/FALSO

Dettagli

Tecnologia dell Informazione

Tecnologia dell Informazione Tecnologia dell Informazione Concetti di base della tecnologia dell informazione Materiale Didattico a cura di Marco Musolesi Università degli Studi di Bologna Sede di Ravenna Facoltà di Giurisprudenza

Dettagli

CAPITOLO 1 - INTRODUZIONE ALL INFORMATICA

CAPITOLO 1 - INTRODUZIONE ALL INFORMATICA Da sempre l uomo ha bisogno di rappresentare, trasmettere ed elaborare informazioni di varia natura, ad esempio numeri, frasi, immagini, suoni, concetti o addirittura sensazioni. Tutte le nostre attività

Dettagli

INFORMATION TECNOLOGY

INFORMATION TECNOLOGY PROGETTAZIONE CLASSI PRIMA A E B CONCETTI DI BASE INFORMATION TECNOLOGY SIGNIFICATO DI INFORMATION TECNOLOGY il sistema informatico La classificazione dei computer in base all uso Principali componenti

Dettagli

Scuola Secondaria di Primo Grado Anna Frank Nome Cognome classe anno sc. 2008/09 INFORMATICA

Scuola Secondaria di Primo Grado Anna Frank Nome Cognome classe anno sc. 2008/09 INFORMATICA Scuola Secondaria di Primo Grado Anna Frank Nome Cognome classe anno sc. 2008/09 INFORMATICA Il termine informatica riassume due parole, informazione automatica, e si occupa dei sistemi per l elaborazione

Dettagli

HARDWARE. Relazione di Informatica

HARDWARE. Relazione di Informatica Michele Venditti 2 D 05/12/11 Relazione di Informatica HARDWARE Con Hardware s intende l insieme delle parti solide o ( materiali ) del computer, per esempio : monitor, tastiera, mouse, scheda madre. -

Dettagli

ECDL MODULO 1 Concetti di base della tecnologia dell informazione. Prof. Michele Barcellona

ECDL MODULO 1 Concetti di base della tecnologia dell informazione. Prof. Michele Barcellona ECDL MODULO 1 Concetti di base della tecnologia dell informazione Prof. Michele Barcellona Hardware Software e Information Technology Informatica INFOrmazione automatica La scienza che si propone di raccogliere,

Dettagli

C. P. U. MEMORIA CENTRALE

C. P. U. MEMORIA CENTRALE C. P. U. INGRESSO MEMORIA CENTRALE USCITA UNITA DI MEMORIA DI MASSA La macchina di Von Neumann Negli anni 40 lo scienziato ungherese Von Neumann realizzò il primo calcolatore digitale con programma memorizzato

Dettagli

Esame di INFORMATICA LE PERIFERICHE DI INPUT/OUTPUT. Lezione 5 PERIFERICHE DI OUTPUT LA STAMPANTE (2/2) LE PERIFERICHE DI OUTPUT LA STAMPANTE

Esame di INFORMATICA LE PERIFERICHE DI INPUT/OUTPUT. Lezione 5 PERIFERICHE DI OUTPUT LA STAMPANTE (2/2) LE PERIFERICHE DI OUTPUT LA STAMPANTE Università degli Studi di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA A.A. 2008/09 Lezione 5 LE PERIFERICHE DI INPUT/OUTPUT Permettono lo scambio dei dati tra l utente ed il calcolatore. Controllati

Dettagli

CRIAD 1. Corso di Introduzione all Informatica v v v v. Contenuti del Modulo 1. Hardware e Software. Hardware

CRIAD 1. Corso di Introduzione all Informatica v v v v. Contenuti del Modulo 1. Hardware e Software. Hardware Corso di Introduzione all Informatica v v v v Contenuti del Modulo 1 Concetti generali Hardware Software Dispositivi di memoria CRIAD 1 CRIAD 2 Hardware e Software Hardware vil funzionamento di un computer,

Dettagli

Istituto tecnico commerciale e per geometri Enrico Fermi

Istituto tecnico commerciale e per geometri Enrico Fermi Istituto tecnico commerciale e per geometri Enrico Fermi Argomenti: Il modello logico funzionale i componenti dell'elaboratore; i bus; Relazione svolta dall'alunno/a : GARUFI CARLA della 3 B progr 2011/2012.

Dettagli

Introduzione all'architettura dei Calcolatori

Introduzione all'architettura dei Calcolatori Introduzione all'architettura dei Calcolatori Introduzione Che cos è un calcolatore? Come funziona un calcolatore? è possibile rispondere a queste domande in molti modi, ciascuno relativo a un diverso

Dettagli

Esame di INFORMATICA Lezione 5

Esame di INFORMATICA Lezione 5 Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Lezione 5 LE PERIFERICHE DI INPUT/OUTPUT Permettono lo scambio dei dati tra l utente ed il calcolatore. Controllati dalla CPU Master

Dettagli

Modulo 1. Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.2)

Modulo 1. Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.2) Modulo 1 Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.2) Prof. Valerio Vaglio Gallipoli Rielaborazione: prof. Claudio Pellegrini - Sondrio LA CPU Central Processing Unit Detto anche processore,,

Dettagli

SOMMARIO. La CPU I dispositivi iti i di memorizzazione Le periferiche di Input/Output. a Montagn Maria

SOMMARIO. La CPU I dispositivi iti i di memorizzazione Le periferiche di Input/Output. a Montagn Maria Parte 4: HARDWARE SOMMARIO La CPU I dispositivi iti i di memorizzazione i Le periferiche di Input/Output na a Montagn Maria LA CPU CPU: Central Processing Unit. L unità centrale di processo si occupa dell

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER

PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER Architettura dei calcolatori (hardware e software base )

Dettagli

Corso base per l uso del computer. Corso organizzato da:

Corso base per l uso del computer. Corso organizzato da: Corso base per l uso del computer Corso organizzato da: S Programma del Corso Ing. Roberto Aiello www.robertoaiello.net info@robertoaiello.net +39 334.95.75.404 S S Informatica S Cos è un Computer Il personal

Dettagli

CAD B condotto da Daniela Sidari 05.11.2012

CAD B condotto da Daniela Sidari 05.11.2012 CAD B condotto da Daniela Sidari 05.11.2012 COS È L INFORMATICA? Il termine informatica proviene dalla lingua francese, esattamente da INFORmation electronique ou automatique ; tale termine intende che

Dettagli

Alfabetizzazione Informatica. Prof. Giuseppe Patti

Alfabetizzazione Informatica. Prof. Giuseppe Patti Alfabetizzazione Informatica Prof. Giuseppe Patti Il computer è...una macchina che aiuta l uomo nelle sue molteplici attività. Non è in grado di pensare, né di creare. Può solo eseguire le istruzioni che

Dettagli

Modello del Computer. Componenti del Computer. Architettura di Von Neumann. Prof.ssa E. Gentile. a.a. 2011-2012

Modello del Computer. Componenti del Computer. Architettura di Von Neumann. Prof.ssa E. Gentile. a.a. 2011-2012 Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell Informazione Editoriale, Pubblica e Sociale Modello del Computer Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Componenti del Computer Unità centrale di elaborazione Memoria

Dettagli

Elementi di informatica

Elementi di informatica Elementi di informatica L elaboratore elettronico (ovvero, il computer ) Monitor Unità centrale Casse acustiche Mouse Tastiera PREMESSA Insegnare con l'ausilio dei multimedia è una tecnica che giunge agli

Dettagli

CHE COSA FAREMO INSIEME?

CHE COSA FAREMO INSIEME? CHE COSA FAREMO INSIEME? Impareremo a conoscere il computer per poter sfruttare al meglio alcune sue caratteristiche Raccoglieremo informazioni preziose perché non si può amare chi non si conosce IL COMPUTER

Dettagli

Università degli studi di Napoli Federico II

Università degli studi di Napoli Federico II Università degli studi di Napoli Federico II Facoltà di Sociologia Corso di Laurea in culture digitali e della comunicazione Corso di Elementi di informatica e web Test ingresso per il bilancio delle competenze

Dettagli

Funzionalità di un calcolatore

Funzionalità di un calcolatore Funzionalità di un calcolatore Il calcolatore: modello concettuale 1. Elaborazione 2. Memorizzazione Interconnessione 3. Comunicazione (interfaccia) Architettura di un computer componenti per elaborare

Dettagli

Informatica per l Ingegneria Industriale. Introduzione ai calcolatori

Informatica per l Ingegneria Industriale. Introduzione ai calcolatori Informatica per l Ingegneria Industriale Introduzione ai calcolatori Gualtiero Volpe gualtiero.volpe@unige.it 1. Struttura del calcolatore 1 Che cosa è un computer? A prescindere dalle dimensioni e dal

Dettagli

Introduzione all uso del Personal Computer

Introduzione all uso del Personal Computer Introduzione all uso del Personal Computer Cenni di storia dei calcolatori Il Personal Computer: Processo di avvio del computer Sistemi Operativi Il computer, invece, è composto da piccoli rettangoli

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica Modulo T2 1 Sistema software 1 Prerequisiti Utilizzo elementare di un computer Significato elementare di programma e dati Sistema operativo 2 1 Introduzione In questa Unità studiamo

Dettagli

MDRSystem di Rosario Medaglia Modulo 1

MDRSystem di Rosario Medaglia Modulo 1 IL COMPUTER Esistono principalmente due tipi di computer di uso comune: IL PC, PERSONAL COMPUTER è un computer che viene posato su un tavolo e che per la sua considerevole mole ed accessori a seguito,

Dettagli

Calcolatore: Elaborare: Input: Output: John von Neumann: Device: Embedded: Sistemi programmabili:

Calcolatore: Elaborare: Input: Output: John von Neumann: Device: Embedded: Sistemi programmabili: Autore: Maria Chiara Cavaliere Informatica di base Lezione 1 del 21/3/2016 Il corso di Informatica di base si baserà sulla spiegazione di tre moduli: -Architettura Hardware; -Sistema operativo; Parte teorica

Dettagli

Informatica. Modulo 1: Hardware

Informatica. Modulo 1: Hardware Informatica l'insieme dei processi e delle tecnologie che rendono possibile la creazione, raccolta, elaborazione, immagazzinamento e la diffusione delle informazioni 4 Società dell Informazione La società

Dettagli

I dischi magnetici floppy disk

I dischi magnetici floppy disk I dischi magnetici floppy disk I floppy disk (dischetti flessibili) sono supporti rimovibili Ogni elaboratore è dotato di almeno una unità di lettura-scrittura detta drive, all'interno della quale l'utente

Dettagli

Termini che è necessario capire:

Termini che è necessario capire: 1........................................ Termini che è necessario capire: Hardware Software Information Technology (IT) Mainframe Laptop computer Unità centrale di elaborazione (CPU) Hard disk Supporti

Dettagli

Il computer: primi elementi

Il computer: primi elementi Il computer: primi elementi Tommaso Motta T. Motta Il computer: primi elementi 1 Informazioni Computer = mezzo per memorizzare, elaborare, comunicare e trasmettere le informazioni Tutte le informazioni

Dettagli

03 L architettura del computer e la CPU (parte 2) Dott.ssa Ramona Congiu

03 L architettura del computer e la CPU (parte 2) Dott.ssa Ramona Congiu 03 L architettura del computer e la CPU (parte 2) Dott.ssa Ramona Congiu 1 Anatomia del computer Dott.ssa Ramona Congiu 2 L Unità centrale 3 Anatomia del computer 4 La scheda madre All interno del computer

Dettagli

Programmazione. Dipartimento di Matematica. Ing. Cristiano Gregnanin. 25 febbraio 2015. Corso di laurea in Matematica

Programmazione. Dipartimento di Matematica. Ing. Cristiano Gregnanin. 25 febbraio 2015. Corso di laurea in Matematica Programmazione Dipartimento di Matematica Ing. Cristiano Gregnanin Corso di laurea in Matematica 25 febbraio 2015 1 / 42 INFORMATICA Varie definizioni: Scienza degli elaboratori elettronici (Computer Science)

Dettagli

Informatica. Nozioni di hardware. Componenti essenziali della struttura interna di un PC. docente: Ilaria Venturini. Disco rigido.

Informatica. Nozioni di hardware. Componenti essenziali della struttura interna di un PC. docente: Ilaria Venturini. Disco rigido. Informatica II Nozioni di hardware docente: Ilaria Venturini Componenti essenziali della struttura interna di un PC Porte Disco rigido CPU scheda video memorie scheda audio bus 1 Struttura hardware dell

Dettagli

Il computer. Il computer: un insieme di elementi. L'hardware

Il computer. Il computer: un insieme di elementi. L'hardware Il computer Il computer: un insieme di elementi Il computer è una macchina elettronica destinata all'elaborazione dei dati secondo una sequenza di istruzioni. Il computer è formato da due insiemi di elementi:

Dettagli

INDICE PROGRAMMA CORSO

INDICE PROGRAMMA CORSO INDICE PROGRAMMA CORSO PRIMA LEZIONE: Componenti di un computer: Hardware, Software e caratteristiche delle periferiche. SECONDA LEZIONE: Elementi principali dello schermo di Windows: Desktop, Icone, Mouse,

Dettagli

Architettura hardware

Architettura hardware Ricapitolando Architettura hardware la parte che si può prendere a calci Il funzionamento di un elaboratore dipende da due fattori principali 1) dalla capacità di memorizzare i programmi e i dati 2) dalla

Dettagli

Informatica - A.A. 2010/11

Informatica - A.A. 2010/11 Ripasso lezione precedente Facoltà di Medicina Veterinaria Corso di laurea in Tutela e benessere animale Corso Integrato: Matematica, Statistica e Informatica Modulo: Informatica Esercizio: Convertire

Dettagli

CONCETTI BASE dell'informatica Cose che non si possono non sapere!

CONCETTI BASE dell'informatica Cose che non si possono non sapere! CONCETTI BASE dell'informatica Cose che non si possono non sapere! Pablo Genova I. I. S. Angelo Omodeo Mortara A. S. 2015 2016 COS'E' UN COMPUTER? È una macchina elettronica programmabile costituita da

Dettagli

Il processore - CPU. PDF created with pdffactory trial version www.pdffactory.com

Il processore - CPU. PDF created with pdffactory trial version www.pdffactory.com Il processore - CPU (CENTRAL PROCESSING UNIT) Funzionamento o Programmi e dati risiedono in file memorizzati in memoria secondaria. o Per essere eseguiti (i programmi) e usati (i dati) vengono copiati

Dettagli

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante CONOSCENZE DI INFORMATICA 1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante 2) Una memoria in sola lettura con la particolarità di essere cancellata in particolari condizioni è detta:

Dettagli

Memoria Secondaria o di Massa

Memoria Secondaria o di Massa .. Pacman ha una velocità che dipende dal processore...quindi cambiando computer va più velocemente..sarà poi vero? Memoria Secondaria o di Massa dischi fissi (hard disk), floppy disk, nastri magnetici,

Dettagli

COME E COMPOSTO IL PC - WWW.DADEPC.IT

COME E COMPOSTO IL PC - WWW.DADEPC.IT Il computer è composto essenzialmente da due componenti L' HARDWARE ed il SOFTWARE COME E COMPOSTO IL PC - WWW.DADEPC.IT FACCIAMO UN PARAGONE Se vogliamo fare una paragone, L' HARDWARE è una stanza o un

Dettagli

51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione

51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione Conoscenze Informatiche 51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione 52) Un provider è: A) un ente che fornisce a terzi l accesso a Internet B) un protocollo di connessione

Dettagli

Il processore - CPU (CENTRAL PROCESSING UNIT)

Il processore - CPU (CENTRAL PROCESSING UNIT) Il processore - CPU (CENTRAL PROCESSING UNIT) Funzionamento Programmi e dati risiedono in file memorizzati in memoria secondaria. Per essere eseguiti (i programmi) e usati (i dati) vengono copiati nella

Dettagli

Introduzione all INFORMATICA

Introduzione all INFORMATICA Introduzione all INFORMATICA dott.ssa Aurelia Apice Email: aureliarossa@libero.it informazioni 1 Informatica Cos era? Calcoli matematici impensabili a mano per scopi scientifici e militari Cos è? Automazione

Dettagli

Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica. Corso propedeutico di Matematica e Informatica

Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica. Corso propedeutico di Matematica e Informatica Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica a.a. 2006/2007 Docente Ing. Andrea Ghedi IL FUNZIONAMENTO BASE DI UN COMPUTER HW e SW Lezione 1 1 Il

Dettagli

In ingegneria elettronica e informatica con il termine hardware si indica la parte fisica di un computer, ovvero tutte quelle parti elettroniche,

In ingegneria elettronica e informatica con il termine hardware si indica la parte fisica di un computer, ovvero tutte quelle parti elettroniche, In ingegneria elettronica e informatica con il termine hardware si indica la parte fisica di un computer, ovvero tutte quelle parti elettroniche, elettriche, meccaniche, magnetiche, ottiche che ne consentono

Dettagli

IL COMPUTER. Nel 1500 Leonardo Da Vinci progettò una macchina sui pignoni dentati in grado di svolgere semplici calcoli. Nel 1642 Blase Pascal

IL COMPUTER. Nel 1500 Leonardo Da Vinci progettò una macchina sui pignoni dentati in grado di svolgere semplici calcoli. Nel 1642 Blase Pascal IL COMPUTER. Nel 1500 Leonardo Da Vinci progettò una macchina sui pignoni dentati in grado di svolgere semplici calcoli. Nel 1642 Blase Pascal realizzò la prima macchina da calcolo con un principio meccanico

Dettagli

Architettura di un sistema di elaborazione dei dati

Architettura di un sistema di elaborazione dei dati Architettura di un sistema di elaborazione dei dati Questo modelio è stato proposto nei tardi anni 40 dall Institute for Advanced Study di Princeton e prende il nome di modello Von Neumann. E` costituito

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Calcolatori e interfacce grafiche

Calcolatori e interfacce grafiche Calcolatori e interfacce grafiche COMPONENTI DI UN COMPUTER Hardware Tutti gli elementi fisici che compongono un calcolatore Software Comandi, istruzioni, programmi che consentono al calcolatore di utilizzare

Dettagli

Modulo 1 Le memorie. Si possono raggruppare i sistemi di elaborazione nelle seguenti categorie in base alle possibilità di utilizzazione:

Modulo 1 Le memorie. Si possono raggruppare i sistemi di elaborazione nelle seguenti categorie in base alle possibilità di utilizzazione: Modulo 1 Le memorie Le Memorie 4 ETA Capitolo 1 Struttura di un elaboratore Un elaboratore elettronico è un sistema capace di elaborare dei dati in ingresso seguendo opportune istruzioni e li elabora fornendo

Dettagli

Test di informatica. 1504 QUALE TRA I DISPOSITIVI DI MEMORIA ELENCATI HA LA CAPACITÀ PIÙ ELEVATA? a) Floppy disk b) Cd-Rom c) DVD Risposta corretta:

Test di informatica. 1504 QUALE TRA I DISPOSITIVI DI MEMORIA ELENCATI HA LA CAPACITÀ PIÙ ELEVATA? a) Floppy disk b) Cd-Rom c) DVD Risposta corretta: Test di informatica 1501 QUAL È L'UNITÀ DI MISURA PER MISURARE LA CAPIENZA DELL'HARD DISK? a) Bit b) Kbyte c) Gigabyte 1502 CHE COS'È UN BYTE? a) Un insieme di 256 bit b) Un gruppo di 8 bit c) Un carattere

Dettagli

Componenti del Sistema di Elaborazione

Componenti del Sistema di Elaborazione Componenti del Sistema di Elaborazione Il Sistema di Elaborazione Monitor Tastiera Processore Memoria Centrale (Programmi + Dati) Memorie di massa Altre periferiche Rete Rete a.a. 2002-03 L. Borrelli 2

Dettagli

Il Personal Computer

Il Personal Computer Il Personal Computer Il case Il case (termine di origine inglese), anche chiamato cabinet (sempre dall'inglese, è il telaio metallico all'interno del quale sono assemblati i componenti principali di un

Dettagli

Corsi Speciali Abilitanti Indirizzo 2: Fisico-Matematico Modulo Didattico: Elementi di Informatica Classi: 48/A TEST D INGRESSO

Corsi Speciali Abilitanti Indirizzo 2: Fisico-Matematico Modulo Didattico: Elementi di Informatica Classi: 48/A TEST D INGRESSO Corsi Speciali Abilitanti Indirizzo 2: Fisico-Matematico Modulo Didattico: Elementi di Informatica Classi: 48/A TEST D INGRESSO NOME: COGNOME: LAUREA IN: ABILITAZIONI CONSEGUITE: ESPERIENZE DIDATTICHE

Dettagli