Bullone per artrodesi del piede centrale da 6.5 mm. Fissazione endomidollare della colonna mediale del piede.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bullone per artrodesi del piede centrale da 6.5 mm. Fissazione endomidollare della colonna mediale del piede."

Transcript

1 Bullone per artrodesi del piede centrale da 6.5 mm. Fissazione endomidollare della colonna mediale del piede. Tecnica chirurgica La pubblicazione non è prevista per la distribuzione negli USA.

2

3 Sommario Introduzione Bullone per artrodesi del piede centrale 2 da 6.5 mm Principi AO 4 Indicazioni e controindicazioni 5 Tecnica chirurgica Piano preoperatorio 6 Preparazione 7 Impianto 10 Fissazione supplementare 20 Rimozione dell impianto (opzionale) 21 Informazioni sul prodotto Impianti 22 Strumenti 23 Vario Case 25 Elenco dei set 26 Bibliografia 29 Controllo con amplificatore di brillanza Avvertenza Questo manuale d uso non è sufficiente per l utilizzo immediato del prodotto. Si consiglia di consultare un chirurgo già pratico nell impianto di questo prodotto. Condizionamento, cura e manutenzione degli strumenti Synthes Per le direttive generali, il controllo del funzionamento e lo smontaggio degli strumenti composti da più parti, fare riferimento a: Synthes 1

4 Bullone per artrodesi del piede centrale da 6.5 mm. Fissazione endomidollare della colonna mediale del piede. Panoramica Il bullone per artrodesi del piede centrale è un solido impianto endomidollare da 6.5 mm che si può usare per l artrodesi delle articolazioni metatarso-cuneiforme, navicolo-cuneiforme e talo-navicolare. Caratteristiche e vantaggi Usi alternativi del bullone per artrodesi del piede centrale possono essere anche la possibilità di effettuare un artrodesi della colonna laterale, dell articolazione calcaneo-cuboide e della 4 articolazione metatarso-cuboide. Il bullone per artrodesi del piede centrale permettte di ottenere una fusione permanente di queste articolazioni in pazienti che soffrono di instabilità macroscopica quali quelli affetti da neuroartropatia di Charcot con o senza collasso del piede centrale. Il bullone per artrodesi del piede centrale fornisce stabilizzazione e allineamento, aumentando la possibilità di recuperare la funzionalità del piede e aumentando la probabilità di salvataggio dell arto. Passo dei filetti di punta e testa identico (2.7 mm) Singolo filetto della testa di taglio Consente una facile inserzione e affondamento nell osso corticale. Gambo solido di diametro 6.5 mm Per una maggior resistenza alla flessione e al taglio 2 Synthes Bullone per artrodesi del piede centrale Tecnica chirurgica

5 Principio funzionale dei filetti nel bullone per artrodesi del piede centrale Bullone per artrodesi del piede centrale da 6.5 mm: Bullone solido Disponibile in titanio e acciaio Disponibile in lunghezze di mm Altamente resistente alla flessione e al taglio Design senza testa Affondamento completo In grado di produrre una compressione 1 Inserzione del bullone per artrodesi del piede centrale Inserzione del bullone per artrodesi del piede centrale con l impugnatura a T per compressione Punta smussata Previene danni ai tessuti molli in caso di sovraffondamento. 2 Chiusura della rima e compressione Quando l estremità dell impugnatura a T di compressione viene a contatto con l osso essa si comporta come la testa di una vite e consente di chiudere la rima per compressione I filetti di guida e il gambo hanno lo stesso diametro Inserzione facile con rischio ridotto che il filetto tagli l osso 3 Affondamento Una volta ottenuto il grado di compressione desiderato si affonda la testa tenendo l impugnatura a T e ruotando il bullone nell osso con il cacciavite Synthes 3

6 Principi AO Nel 1958 l AO ha formulato quattro principi base che si sono trasformati in linee guida per l osteosintesi 1, 2. Riduzione anatomica Riduzione e fissazione della frattura per ripristinare i rapporti anatomici. 1 2 Osteosintesi stabile Fissazione della frattura che fornisca una stabilità assoluta o relativa, così come richiesto dalla tipologia della frattura, del paziente, e della lesione. Mobilizzazione precoce e sicura Mobilizzazione precoce e sicura dell arto interessato e del paziente, considerati come entità unica. 4 3 Copyright 2007 by AO Foundation Mantenimento della vascolarizzazione Mantenimento della vascolarizzazione dei tessuti molli e dell osso, mediante tecniche di riduzione atraumatica e rispettosa dell ambiente biologico. 1 Muller ME, M Allgöwer, R Schneider, H Willenegger. Manual of Internal Fixation. 3rd ed. Berlin Heidelberg New York: Springer Ruedi TP, RE Buckley, CG Moran. AO Principles of Fracture Management. 2nd ed. Stuttgart, New York: Thieme Synthes Bullone per artrodesi del piede centrale Tecnica chirurgica

7 Indicazioni e controindicazioni Indicazioni Trattamento di collasso macroscopico del piede centrale/retropiede associato a: Piede di Charcot Malattia neuropatica Il piede di Charcot si può sviluppare in diverse aree del piede. Quella più comune è l area di Lisfranc, in secondo luogo viene l area di Chopart, in terzo luogo l area della caviglia e in quarto luogo l area calcaneare-subtalare. Si sviluppa spesso nell avampiede. L idea del bullone per artrodesi del piede centrale è quella di trattare l area di Lisfranc e di Chopart. Controindicazioni Malattia vascolare periferica Comorbidità gravi e per le quali sussiste pericolo di vita Avvertenza: il bullone di fusione per mesopiede non deve essere usato come impianto a se stante e deve essere usato con una fissazione supplementare, come viti e placche addizionali, delle articolazioni sottoposte ad artrodesi. Synthes 5

8 Piano preoperatorio Valutazione delle radiografie Per un buon piano preoperatorio è importante disporre delle seguenti radiografie: Carico sostenibile in 3 proiezioni: Laterale, AP; 45º obliquo AP AP della caviglia Radiografie comparative di entrambi i lati Visita e valutazione preoperatoria Stimare il bilanciamento del piede e la funzionalità dei tendini vitali, in special modo la lunghezza del tendine di Achille e del gastrocnemio. Uno scorrimento del gastrocnemio o un allungamento percutaneo del tendine di Achille sono necessari, quando una contrattura del piede equino causa delle sollecitazioni esageratamente elevate nel piede centrale. 6 Synthes Bullone per artrodesi del piede centrale Tecnica chirurgica

9 Preparazione 1 Posizionamento del paziente Posizionare il paziente in posizione supina con un cuneo sotto l anca interessata per portare il piede in posizione neutra (alluce diritto verso l alto in posizione di riposo). 2 Scorrimento del gastrocnemio o allungamento percutaneo del tendine di Achille In quasi tutti i casi uno scorrimento del gastrocnemio o un allungamento percutaneo del tendine di Achille sono necessari per eliminare le sollecitazioni nel piede centrale. Synthes 7

10 Preparazione 3 Via chirurgica Solitamente servono due o tre incisioni per esporre e preparare le articolazioni da fondere. Praticare un incisione accessoria mediale per esporre e denudare le articolazioni talo-navicolare, navicolo-cuneiforme e tarso-metatarsale, prestare attenzione ad evitare il tendine tibiale anteriore. Praticare un incisione dorsale dritta sopra la 1 articolazione metatarso falangea per esporre l'articolazione. Ciò consente l accesso della punta elicoidale e del bullone per artrodesi del piede centrale attraverso la 1 superficie articolare metatarsale. Nota: a questo stadio della procedura si può effettuare un artrodesi subtalare. 8 Synthes Bullone per artrodesi del piede centrale Tecnica chirurgica

11 4 Preparazione delle articolazioni Strumento Filo di Kirschner da 2.0 mm con punta a trequarti, lunghezza 150 mm, acciaio Esporre e preparare tutte le articolazioni per la fusione. Correggere le deformità con delle resezioni ove necessario. Queste correzioni devono essere effettuate secondo la forma finale stimata del piede. Posizionare dei fili di Kirschner temporanei per mantenere in posizione le articolazioni, facendo attenzione a che non interferiscano con il percorso dell impianto finale. Nota: se lo si desidera, aggiungere un innesto prima di fissare provvisoriamente le articolazioni con fili di Kirschner. 5 Preparazione metatarsale Accedere alla 1 testa metatarsale tramite l incisione dorsale. Synthes 9

12 Impianto 1a Inserzione del filo di guida Strumenti Filo di guida da 2.8 mm Guida punte 8.5/ Boccola di protezione 12.0/8.5 Inserire il filo di guida da 2.8 mm con controllo con amplificatore di brillanza attraverso il centro superiore della prima testa metatarsale vicino alla corticale dorsale e attraverso le articolazioni tarso-metatarsale, navicolo-cuneiforme e talonavicolare nell astragalo. Posizionare il filo di guida alla profondità desiderata. Nota: si misura fino alla punta del filo di guida. 10 Synthes Bullone per artrodesi del piede centrale Tecnica chirurgica

13 1b Inserzione del filo di guida per tecnica alternativa/inversa Strumenti Filo di guida da 2.8 mm Guida punte 8.5/ Boccola di protezione 12.0/8.5 Per la tecnica alternativa inserire il filo di guida da 2.8 mm con controllo con amplificatore di brillanza attraverso il centro superiore della prima testa metatarsale vicino alla corticale dorsale e diritto attraverso le articolazioni tarso-metatarsale, navicolo-cuneiforme e talo-navicolare nell astragalo. Continuare ad inserire il filo di guida attraverso la parte posteriore dell astragalo assicurandosi che esca posteriormente evitando l articolazione subtalare. Dalla parte posteriore del piede ri-regolare la posizione del filo di guida nella testa metatarsale per consentire la misurazione della profondità desiderata del bullone per artrodesi del piede centrale. Synthes 11

14 Impianto 2a Misurazione della lunghezza del bullone Strumento Misuratore di profondità per HCS Vite di compressione senza testa da 6.5 mm Posizionare il misuratore di profondità sopra al filo di guida fino all osso. La lunghezza definitiva del bullone deve considerare gli spazi delle articolazioni, la profondità dell affondamento e la posizione desiderata della punta di guida del bullone. 2b Misurazione della lunghezza del bullone per tecnica alternativa/inversa Strumenti Misuratore di profondità per HCS Vite di compressione senza testa da 6.5 mm Posizionare il misuratore di profondità sopra al filo di guida fino all osso. La lunghezza definitiva del bullone deve considerare gli spazi delle articolazioni, la profondità dell affondamento e la posizione desiderata della punta di guida del bullone. 12 Synthes Bullone per artrodesi del piede centrale Tecnica chirurgica

15 3a Foratura Strumenti Punta elicoidale da 5.0 mm, calibrata, cannulata, lunghezza 300/250 mm, con tre scanalature, per innesto rapido Punta elicoidale da 6.5 mm, cannulata, lunghezza 330 mm, per innesto rapido Quando la riduzione è completa inserire la punta elicoidale da 5.0 mm sopra il filo di guida. Con controllo con amplificatore di brillanza forare fino alla posizione desiderata del bullone. Nota: la lunghezza del bullone si può anche controllare con misurazioni calibrate sulla punta elicoidale da 5.0 mm. Verificare con l amplificatore di brillanza che la punta elicoidale segua il percorso corretto e non penetri nell estremità dell astragalo. Si raccomanda una foratura in eccesso specialmente nell osso duro. Non forare per l intera lunghezza perché ciò impedirebbe ai filetti di guida del bullone di fare presa. Punta elicoidale da 6.5 mm Punta elicoidale da 5.0 mm Synthes 13

16 Impianto 3b Foratura per tecnica alternativa/inversa Strumenti Punta elicoidale da 5.0 mm, calibrata, cannulata, lunghezza 300/250 mm, con tre scanalature, per innesto rapido Punta elicoidale da 6.5 mm, cannulata, lunghezza 330 mm, per innesto rapido Quando la riduzione è completa inserire la punta elicoidale da 5.0 mm sopra il filo di guida. Con controllo con amplificatore di brillanza forare fino alla posizione desiderata del bullone. Nota: la lunghezza del bullone si può anche controllare con misurazioni calibrate sulla punta elicoidale da 5.0 mm. Verificare con l amplificatore di brillanza che la punta elicoidale segua il percorso corretto. Si raccomanda una foratura in eccesso specialmente nell osso duro. Non forare per l intera lunghezza perché ciò impedirebbe ai filetti di guida del bullone di fare presa. Punta elicoidale da 6.5 mm Punta elicoidale da 5.0 mm 14 Synthes Bullone per artrodesi del piede centrale Tecnica chirurgica

17 4 Rimozione del filo di guida Rimuovere il filo di guida per consentire l inserzione del bullone solido per artrodesi del piede centrale. Se non si mantiene la stabilità aggiungere degli altri fili di Kirschner. Controllare che i fili non si trovino sul percorso del bullone. 5 Selezione del bullone per artrodesi del piede centrale Selezionare il bullone per artrodesi del piede centrale. La lunghezza definitiva del bullone deve considerare gli spazi delle articolazioni, la profondità dell affondamento e la posizione desiderata della punta di guida del bullone (punto 6). È importante che il bullone per artrodesi del piede centrale sia ben inserito nel corpo dell astragalo. Nota: se lo spazio dell articolazione è eccessivo questo aspetto va considerato quando si sceglie il bullone. 6 Attacco del bullone per artrodesi del piede centrale all impugnatura a T Strumento Impugnatura a T per bullone per artrodesi per piede centrale Collegare il bullone per artrodesi per piede centrale della lunghezza corretta all impugnatura a T e serrarlo a mano. Synthes 15

18 Impianto 7a Inserzione del bullone per artrodesi del piede centrale Inserire il bullone per artrodesi del piede centrale nella testa metatarsale. Usare l amplificatore di brillanza per visualizzare e controllare l inserzione del bullone. Mettere l alloinnesto o l autoinnesto nelle articolazioni preparate se necessario. Ruotare l impugnatura a T finché non raggiunge la cartilagine dell articolazione. 16 Synthes Bullone per artrodesi del piede centrale Tecnica chirurgica

19 7b Inserzione del bullone per artrodesi del piede centrale per tecnica alternativa/inversa Inserire il bullone per artrodesi del piede centrale. Usare l amplificatore di brillanza per visualizzare e controllare l inserzione del bullone. Mettere l alloinnesto o l autoinnesto nelle articolazioni preparate se necessario. Ruotare l impugnatura a T finché non raggiunge la parte posteriore dell astragalo. 8a Compressione delle articolazioni Usando l amplificatore di brillanza ruotare l impugnatura a T fino ad ottenere la compressione desiderata. Synthes 17

20 Impianto 8b Compressione delle articolazioni per tecnica alternativa/inversa Usando l amplificatore di brillanza ruotare l impugnatura a T fino ad ottenere la compressione desiderata. 9a Affondamento del bullone per artrodesi del piede centrale Posizionare il cacciavite Stardrive attraverso la cannulazione nell impugnatura a T e agganciare il cacciavite nella testa del bullone. Mantenere stazionaria l impugnatura a T e usare il cacciavite per affondare la testa filettata del bullone per artrodesi del piede centrale nel metatarsale. 18 Synthes Bullone per artrodesi del piede centrale Tecnica chirurgica

21 Nota: quando la scanalatura del cacciavite è in linea con l estremità superiore dell impugnatura a T significa che l estremità superiore del filetto è allo stesso livello della superficie dell'osso. Controllare la lunghezza del bullone per artrodesi del piede centrale, assicurandosi che sia ben inserito nel corpo dell astragalo. Precauzione: se il bullone è corto c è un rischio di cut-out lungo l aspetto plantare dell astragalo distale quando si inizia a sostenere il carico totale. 9b Affondamento del bullone per artrodesi del piede centrale per tecnica alternativa/inversa Strumento Cacciavite Stardrive 4.5/5.0, T25 Posizionare il cacciavite Stardrive attraverso la cannulazione nell impugnatura a T e agganciare il cacciavite nella testa del bullone. Mantenere stazionaria l impugnatura a T e usare il cacciavite per affondare la testa filettata del bullone per artrodesi del piede centrale nella parte posteriore dell astragalo. Synthes 19

22 Fissazione supplementare Il bullone di fusione del mesopiede deve essere usato con una fissazione supplementare, come viti e placche addizionali, delle articolazioni sottoposte ad artrodesi. Synthes offre un ampia gamma di placche LCP che coprono un altrettanto ampia varietà di indicazioni. Per questo motivo, questa guida tecnica non comprende indicazioni specifiche e non contempla la scelta del tipo di placca per specifiche situazioni cliniche. Per informazioni dettagliate fare riferimento al volume «AO Principles of Fracture management», ai corsi AO (www.aofoundation.org) e alla corrispondente letteratura professionale. Esempio Esempio 20 Synthes Bullone per artrodesi del piede centrale Tecnica chirurgica

23 Rimozione dell impianto (opzionale) Rimuovere dall incasso Stardrive all estremità del bullone i tessuti ricresciuti. Svitare il bullone finché la testa non è più agganciata all osso. Attaccare l impugnatura a T, posizionare il cacciavite Stardrive attraverso la cannulazione nell impugnatura a T e agganciare il cacciavite nella testa del bullone. Tenendo l impugnatura a T ruotare il cacciavite in senso antiorario per bloccare parzialmente il bullone nell impugnatura a T. Rimuovere il cacciavite. Tirando delicatamente ruotare l'impugnatura a T in senso antiorario. Linee guida per il trattamento postoperatorio Immobilizzazione con una stecca ben imbottita per le prime 2 settimane. Durante questo periodo evitare di far sostenere al piede il carico completo per un periodo di tempo prolungato. Il bendaggio viene tolto dopo 2 settimane, si valuta la ferita e si inizia un delicato range di movimento della caviglia e delle 1 articolazioni metatarso falangee. Il carico totale si può sostenere tra le 10 e la 12 settimana in base all evidenza radiografica della guarigione. Synthes 21

24 Impianti Bullone per artrodesi del piede centrale da 6.5 mm Lunghezza (mm) Acciaio TAN Tutti i bulloni per artrodesi del piede centrale sono disponibili in confezione non sterile e sterile. Per impianti sterili aggiungere il suffisso «S» all articolo. 22 Synthes Bullone per artrodesi del piede centrale Tecnica chirurgica

25 Strumenti Impugnatura a T per bullone per artrodesi per piede centrale Cacciavite Stardrive 4.5/5.0, T25, con scanalatura, lunghezza 240 mm Punta elicoidale da 5.0 mm, calibrata, cannulata, lunghezza 300/250 mm, con tre scanalature, per innesto rapido Punta elicoidale da 6.5 mm, cannulata, lunghezza 330 mm, per innesto rapido Filo di Kirschner da 2.8 mm con punta filettata, lunghezza 300 mm Jauge de profondeur pour HCS - Vis à compression sans tête de 6.5 mm Filo di Kirschner da 2.0 mm con punta a trequarti, lunghezza 150 mm, acciaio Synthes 23

26 Strumenti facoltativi Guida punte 8.5/ Boccola di protezione 12.0/ Filo di guida da 2.8 mm con punta a trequarti, lunghezza 300 mm, acciaio Innesto rapido per piccolo trapano oppure Innesto rapido per frese a tre gradini DHS/DCS 24 Synthes Bullone per artrodesi del piede centrale Tecnica chirurgica

27 Vario Case Ripiano, misura 1/1, per strumentario bullone per artrodesi del piede centrale da 6.5 mm Coperchio per vassoio per strumenti, misura 1/ Modulo con coperchio per bullone per artrodesi per piede centrale da 6.5 mm (TAN o acciaio) Ripiano opzionale Il modulo d impianto è adatto al ripiano Ripiano, misura 1/1, per bullone per artrodesi del piede centrale da 6.5 mm Coperchio per vassoio per strumenti, misura 1/1 Synthes 25

28 Elenco dei set Strumentario e set di impianti per bullone per artrodesi del piede centrale in ripiano e modulo Vario Set bullone per artrodesi del piede centrale da 6.5 mm (acciaio) Set bullone per artrodesi del piede (TAN) Custodia Ripiano, misura 1/1, per strumentario bullone per artrodesi del piede centrale da 6.5 mm Coperchio per vassoio per strumenti, misura 1/ Modulo con coperchio per bullone per artrodesi per piede centrale da 6.5 mm (TAN o acciaio) Nel ripiano Vario c è spazio per strumenti standard e opzionali 26 Synthes Bullone per artrodesi del piede centrale Tecnica chirurgica

29 Strumenti N articolo: Descrizione N : Impugnatura a T per bullone 1 per artrodesi per piede centrale Cacciavite Stardrive 4.5/5.0, T25, con 1 scanalatura, lunghezza 240 mm Punta elicoidale da 5.0 mm, calibrata, 1 cannulata, lunghezza 300/250 mm, con tre scanalature, per innesto rapido Filo di Kirschner da 2.8 mm 8 con punta filettata, lunghezza 300 mm Misuratore di profondità per HCS 1 Vite di compressione senza testa da 6.5 mm Punta elicoidale da 6.5 mm, 1 cannulata, lunghezza 330 mm, per innesto rapido Synthes 27

30 Elenco dei set Impianti 0X mm. lunghezza 50 mm 0X mm. lunghezza 120 mm 0X mm. lunghezza 55 mm 0X mm. lunghezza 125 mm 0X mm. lunghezza 60 mm 0X mm. lunghezza 130 mm 0X mm. lunghezza 65 mm 0X mm. lunghezza 135 mm 0X mm. lunghezza 70 mm 0X mm. lunghezza 140 mm 0X mm. lunghezza 75 mm 0X mm. lunghezza 145 mm 0X mm. lunghezza 80 mm 0X mm. lunghezza 150 mm 0X mm. lunghezza 85 mm 0X mm. lunghezza 155 mm 0X mm. lunghezza 90 mm 0X mm. lunghezza 160 mm 0X mm. lunghezza 95 mm 0X mm. lunghezza 100 mm 0X mm. lunghezza 105 mm 0X mm. lunghezza 110 mm 0X mm. lunghezza 115 mm X = 2: acciaio X = 4: TAN 28 Synthes Bullone per artrodesi del piede centrale Tecnica chirurgica

31 Bibliografia Sigvard T Hansen, JR Functional reconstruction of the foot and ankle: Trepman Elly, Nihal Aneel, Pinzur Michael Charcot Neuroarthropathy of the foot and ankle. Foot & ankle 2005 Rajbhandari S, Jenkins R, Davies C, Tesfaye S (2002): Charcot neuroarthropathy in diabetes mellitus. Diabetologia 45: Synthes 29

32 02/ Synthes, Inc. o sue affiliate Soggetto a modifiche Synthes, LCP, Stardrive e Vario Case sono marchi commerciali di Synthes, Inc. o delle sue affiliate Tutte le tecniche chirurgiche sono disponibili come file PDF alla pagina Ö öAA$ä versione AB

Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7. Parte del sistema LCP ad angolo variabile per avampiede/ mesopiede 2.4/2.7.

Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7. Parte del sistema LCP ad angolo variabile per avampiede/ mesopiede 2.4/2.7. Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7. Parte del sistema LCP ad angolo variabile per avampiede/ mesopiede 2.4/2.7. Tecnica chirurgica La pubblicazione non è prevista per la distribuzione negli

Dettagli

Axon. Sistema d impianto con caricamento dall alto per la stabilizzazione posteriore della colonna cervicale e toracica superiore.

Axon. Sistema d impianto con caricamento dall alto per la stabilizzazione posteriore della colonna cervicale e toracica superiore. Tecnica chirurgica Axon. Sistema d impianto con caricamento dall alto per la stabilizzazione posteriore della colonna cervicale e toracica superiore. Sommario Principi AO ASIF 4 Indicazioni e controindicazioni

Dettagli

Incubatrice da trasporto

Incubatrice da trasporto Incubatrice da trasporto AVVERTENZA: Suggeriamo all'utente di leggere attentamente questo manuale prima di utilizzare il dispositivo, per comprendere a fondo le caratteristiche delle sue prestazioni. Modelli

Dettagli

Cadute dall alto nei lavori in quota

Cadute dall alto nei lavori in quota COLLANA SICUREZZA n. 3 Cadute dall alto nei lavori in quota Cadute dall alto nei lavori in quota Testi a cura di EBAT Ente Bilaterale Artigianato Trentino, OSA Organismo Sicurezza Artigianato Coordinamento

Dettagli

Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici

Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici HFX-Mag HFX-Mag Plus HFX-9 HFX-9 HD Informazioni sulla sicurezza Questo tipo di freno è stato progettato per l uso su mountain

Dettagli

utensili ed accessori per crimpatura contatti

utensili ed accessori per crimpatura contatti ed accessori per crimpatura contatti Concetto di crimpatura La connessione crimpata è un collegamento irreversibile tra uno o più conduttori ed un contatto crimp. Si ottiene con deformazione per compressione

Dettagli

Risoluzione dei problemi

Risoluzione dei problemi Istruzioni per l uso Risoluzione dei problemi 1 2 3 4 5 6 7 Quando la macchina non funziona nel modo corretto Risoluzione dei problemi quando si utilizza la funzione copiatrice Risoluzione dei problemi

Dettagli

Regolatore della soglia (RLC, RLT & X)

Regolatore della soglia (RLC, RLT & X) Cannotto Tappo dell aria (forcelle ad aria) Regolatore dell escursione (TALAS) Manopola del precarico (forcelle a molla) Manopola del ritorno (tutte le forcelle) Levetta di bloccaggio (RL, RLC & RLT) Regolatore

Dettagli

LINEA GUIDA. Per la scelta, l uso e la manutenzione di dispositivi di protezione individuale contro le CADUTE DALL ALTO SISTEMI DI ARRESTO CADUTA

LINEA GUIDA. Per la scelta, l uso e la manutenzione di dispositivi di protezione individuale contro le CADUTE DALL ALTO SISTEMI DI ARRESTO CADUTA LINEA GUIDA Per la scelta, l uso e la manutenzione di dispositivi di protezione individuale contro le CADUTE DALL ALTO SISTEMI DI ARRESTO CADUTA LINEA GUIDA Per la scelta, l uso e la manutenzione di dispositivi

Dettagli

Che cos è l ergonomia

Che cos è l ergonomia norme ergonomiche per le attrezzature di lavoro, il posto di lavoro e l ambiente di lavoro. Che cos è l ergonomia La parola ergonomia deriva dal greco ergo, che significa lavoro, e nomos che significa

Dettagli

Unità di controllo. Comau Robotics Manuale di istruzioni. Specifiche tecniche (Quick Reference) Versione standard

Unità di controllo. Comau Robotics Manuale di istruzioni. Specifiche tecniche (Quick Reference) Versione standard Comau Robotics Manuale di istruzioni Unità di controllo Versione standard Specifiche tecniche (Quick Reference) Descrizione e caratteristiche generali dell'unità di Controllo Guida alla scelta del modello

Dettagli

-105- 1 http://www.edilio.it; Dossier Ponteggi in sicurezza: tipologie e normativa

-105- 1 http://www.edilio.it; Dossier Ponteggi in sicurezza: tipologie e normativa I ponteggi sono definiti "opere provvisionali", cioè strutture di servizio di tipo temporaneo non facenti parte integrante della costruzione, ma allestiti o impiegati per la realizzazione, la manutenzione

Dettagli

SULLE COPERTURE DEGLI EDIFICI

SULLE COPERTURE DEGLI EDIFICI Comitato regionale di coordinamento art. 27 D.Lgs. 626/94 05/09/2006 A.S.S. N 1 Triestina Dipartimento di Prevenzione U.O.P.S.A.L. Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia A.S.S. n. 2 Isontina Dipartimento

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Il rischio di caduta dall alto: dalla prevenzione/protezione all edilizia acrobatica

Il rischio di caduta dall alto: dalla prevenzione/protezione all edilizia acrobatica Laboratorio di sicurezza degli impianti industriali Docente: Prof. Ing. Lorenzo Fedele Il rischio di caduta dall alto: dalla prevenzione/protezione all edilizia acrobatica Andrea Spaziani 1318099 A. A.

Dettagli

MACCHINE FISSATRICI AD ARIA COMPRESSA

MACCHINE FISSATRICI AD ARIA COMPRESSA MACCHINE FISSATRICI AD ARIA COMPRESSA MANUALE DI FUNZIONAMENTO E MANUTENZIONE INDICE A) NORME DI SICUREZZA 1) SISTEMI DI PROTEZIONE INDIVIDUALI 2) COLLEGAMENTO ALL ARIA COMPRESSA 3) FISSAGGI UTILIZZATI

Dettagli

LINEA GUIDA PER L ESECUZIONE DI LAVORI TEMPORANEI IN QUOTA CON L IMPIEGO DI SISTEMI DI ACCESSO E POSIZIONAMENTO MEDIANTE FUNI

LINEA GUIDA PER L ESECUZIONE DI LAVORI TEMPORANEI IN QUOTA CON L IMPIEGO DI SISTEMI DI ACCESSO E POSIZIONAMENTO MEDIANTE FUNI MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Dipartimento per le Politiche del Lavoro e dell Occupazione e Tutela dei Lavoratori DIREZIONE GENERALE DELLA TUTELA DELLE CONDIZIONI DI LAVORO DIV. VII -

Dettagli

Lavorare in sicurezza con la motosega

Lavorare in sicurezza con la motosega { Indice Originale Istruzioni d'uso Stampato su carta candeggiata senza cloro. I colori di stampa contengono oli vegetali; la carta è riciclabile. Avvertenze di sicurezza e tecnica operativa 2 Istruzioni

Dettagli

Manuale d Istruzioni per l uso dell Impianto di Irrigazione per Spazi verdi Residenziali

Manuale d Istruzioni per l uso dell Impianto di Irrigazione per Spazi verdi Residenziali Manuale d Istruzioni per l uso dell Impianto di Irrigazione per Spazi verdi Residenziali Come creare ed Installare un Impianto di Irrigazione Interrato Passo per Passo Gli Innovatori dell Irrigazione Questo

Dettagli

Consigli per muoverti bene con la persona che assisti

Consigli per muoverti bene con la persona che assisti 8. Strumenti per qualificare il lavoro di cura a domicilio Consigli per muoverti bene con la persona che assisti Assessorato alla Promozione delle politiche sociali e di quelle educative per l infanzia

Dettagli

Per un uso sicuro e corretto di questo apparecchio, prima dell'uso leggere le Informazioni sulla sicurezza contenute nel presente manuale.

Per un uso sicuro e corretto di questo apparecchio, prima dell'uso leggere le Informazioni sulla sicurezza contenute nel presente manuale. Per un uso sicuro e corretto di questo apparecchio, prima dell'uso leggere le Informazioni sulla sicurezza contenute nel presente manuale. Informazioni sulla Guida dell'utente Questa Guida dell'utente

Dettagli

PARCHEGGI E DEPOSITI PER BICICLETTE

PARCHEGGI E DEPOSITI PER BICICLETTE Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / PARCHEGGI PARCHEGGI E DEPOSITI PER BICICLETTE Visione d insieme Piccoli parcheggi per biciclette distribuiti in modo capillare - per esempio supporti

Dettagli

Gli interruttori ABB nei quadri di bassa tensione

Gli interruttori ABB nei quadri di bassa tensione Dicembre 2006 Gli interruttori ABB nei quadri di bassa tensione 1SDC007103G0902 Gli interruttori ABB nei quadri di bassa tensione Indice Introduzione... 2 1 Il riscaldamento nei quadri elettrici 1.1 Generalità...

Dettagli

Manuale di progettazione per strutture in acciaio inossidabile. (Terza Edizione)

Manuale di progettazione per strutture in acciaio inossidabile. (Terza Edizione) Manuale di progettazione per strutture in acciaio inossidabile (Terza Edizione) 006 Euro Inox e The Steel Construction Institute -87997-06-X -87997-039-3 (Prima Edizione) Euro Inox e The Steel Construction

Dettagli

Valvole ED ed EAD Fisher easy-e da CL125 a CL600

Valvole ED ed EAD Fisher easy-e da CL125 a CL600 Manuale di istruzioni Valvola ED Valvole ED ed EAD Fisher easy-e da CL25 a CL600 Sommario Introduzione... Scopo del manuale... Descrizione... 2 Specifiche... 2 Servizi educativi... 3 Installazione... 3

Dettagli

Lavorazioni per asportazione di truciolo

Lavorazioni per asportazione di truciolo Lavorazioni per asportazione di truciolo CONTENUTI Lavorazioni al banco: tracciatura, limatura, taglio, alesatura, filettatura, raschiatura Lavorazioni con macchine utensili: foratura, alesatura, tornitura,

Dettagli

Genie II Manuale d istruzioni. Vi preghiamo di leggere questo manuale prima di volare con il Genie II per la prima volta.

Genie II Manuale d istruzioni. Vi preghiamo di leggere questo manuale prima di volare con il Genie II per la prima volta. Genie II Manuale d istruzioni Vi preghiamo di leggere questo manuale prima di volare con il Genie II per la prima volta. Grazie Grazie per aver scelto il Genie II. Confidiamo che quest imbrago sarà in

Dettagli

Indice. Regolazione manuale dell ora e del calendario... 34 Calendario perpetuo... 37

Indice. Regolazione manuale dell ora e del calendario... 34 Calendario perpetuo... 37 Grazie per avere acquistato questo orologio Citizen. Prima di usarlo si raccomanda di leggere con attenzione questo manuale d uso in modo da procedere nel modo corretto. Dopo la lettura del manuale è raccomandabile

Dettagli