Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7. Parte del sistema LCP ad angolo variabile per avampiede/ mesopiede 2.4/2.7.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7. Parte del sistema LCP ad angolo variabile per avampiede/ mesopiede 2.4/2.7."

Transcript

1 Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7. Parte del sistema LCP ad angolo variabile per avampiede/ mesopiede 2.4/2.7. Tecnica chirurgica La pubblicazione non è prevista per la distribuzione negli USA.

2

3 Indice Introduzione Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7 2 Principi AO 3 Indicazioni 4 Tecnica chirurgica Tecniche di inserzione delle viti 5 Impianto 6 Rimozione dell impianto 19 Informazioni sul prodotto Viti 20 Placca 22 Strumenti 23 Controllo con amplificatore di brillanza Avvertenza Questo manuale d uso non è sufficiente per l utilizzo immediato dello strumentario. Si consiglia di consultare un chirurgo già pratico nell impianto di questi strumenti. Condizionamento, cura e manutenzione degli strumenti Synthes Per le direttive generali, il controllo del funzionamento e lo smontaggio degli strumenti composti da più parti si prega di contattare il proprio rappresentante Synthes locale o fare riferimento a: Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7 Tecnica chirurgica Synthes 1

4 Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7. Parte del sistema LCP ad angolo variabile per avampiede/ mesopiede 2.4/2.7. Caratteristiche e vantaggi Placca a maglia Gli intagli presenti tra i fori della placca ne facilitano la piegatura e il modellamento Le placche possono essere tagliate a misura in base al tipo specifico di frattura o all anatomia del paziente. Sono necessarie un minimo di due file e due colonne per garantire l integrità strutturale. Fori di bloccaggio ad angolo variabile (VA) 5 12 Una misura Bloccaggio ad angolo variabile I fori di bloccaggio VA accettano viti di bloccaggio e viti da corticale standard 2.4 e 2.7 mm (testa 2.4) I fori per le viti consentono un angolazione fuori asse fino a 15 in tutte le direzioni Minore rischio di irritazione dei tessuti molli Placche con bordi arrotondati e superficie altamente lucidata riducono il rischio di irritazione dei legamenti e tessuti molli 2 Synthes Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7 Tecnica chirurgica

5 Principi AO Nel 1958 l AO ha formulato quattro principi base che si sono trasformati in linee guida per l osteosintesi. 1,2 Riduzione anatomica Riduzione e fissazione delle fratture per ripristinare le relazioni anatomiche. 1 2 Osteosintesi stabile Osteosintesi delle fratture con stabilità assoluta o relativa, in base a tipo di frattura, lesione e paziente. Mobilizzazione rapida e attiva Mobilizzazione precoce e sicura e riabilitazione della parte lesa e del paziente come obiettivo congiunto. 4 3 Conservazione dell apporto ematico Conservazione dell apporto ematico ai tessuti molli e all osso mediante manipolazione attenta e tecniche di riduzione non cruente. Copyright 2007 AO Foundation 1 Müller ME, Allgöwer M, Schneider R, Willenegger H. Manual of Internal Fixation. 3rd ed. Berlin, Heidelberg, New York: Springer Rüedi TP, Buckley RE, Moran CG. AO Principles of Fracture Management. 2nd ed. Stuttgart, New York: Thieme Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7 Tecnica chirurgica Synthes 3

6 Indicazioni La placca a maglia, parte del sistema LCP ad angolo variabile per avampiede/mesopiede 2.4/2.7, è indicata per fratture, deformazioni, grave artrosi e consolidamenti non corretti o mancati dell avampiede e mesopiede, in particolare nell osso osteopenico. 4 Synthes Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide

7 Tecniche di inserzione delle viti I fori di bloccaggio ad angolo variabile (VA) 2.4/2.7 accettano viti di bloccaggio ad angolo variabile (VA) 2.4 mm e 2.7 mm. Le viti possono essere inserite con due tecniche diverse: Tecnica ad angolo variabile Tecnica con angolo nominale predefinito Tecnica ad angolo variabile Per praticare dei fori ad angolo variabile con una deviazione di +/- 15 rispetto alla traiettoria nominale del foro di bloccaggio, inserire la punta del guida punte VA-LCP conico ( / ) nel del foro di bloccaggio VA a forma di quadrifoglio. Guida punte VA-LCP, conico, per punte elicoidali ( / ) Precauzione: è importante non superare un angolazione di 15 dall asse centrale del foro della vite. Un angolazione eccessiva può complicare il bloccaggio della vite determinando infine un bloccaggio inadeguato della vite. Tecnica con angolo nominale predefinito Il guida punte VA-LCP ad angolo fisso ( / ) consente solo di far seguire alla punta elicoidale la traiettoria nominale del foro di bloccaggio. Uso del guida punte VA-LCP a forma di imbuto Guida punte VA-LCP, coassiale, per punte elicoidali ( / ) Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide Synthes 5

8 Impianto 1a Preparare la superficie articolare Rimuovere la cartilagine e preparare la superficie articolare per l artrodesi. La superficie articolare può essere manipolata per ottenere la correzione desiderata. 1b Osteotomia Creare un osteotomia iniziando da un lato. Non tagliare completamente l osso facendo attenzione a lasciare intatta l altra corticale. 1c Ridurre la frattura Ridurre la frattura sotto il controllo dell amplificatore di brillanza e, se necessario, fissarla con fili di Kirschner o pinza di riduzione. Il metodo di riduzione sarà specifico in base della frattura. 6 Synthes Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide

9 2 Tagliare la placca Strumenti Tronchese per placca a maglia Tronchese, lungo, lunghezza 230 mm La placca può essere tagliata in modo da adattarla all anatomia del paziente. Per tagliare più file, utilizzare il tronchese. Precauzione: sono necessarie un minimo di due file e due colonne per garantire l integrità strutturale. Il tronchese per placca a maglia può essere utilizzato per tagli più precisi attorno ai fori per le viti. Per evitare che i bordi affilati causino irritazione ai tessuti molli, posizionare la placca nelle ganasce della tronchese come mostrato. 1) Posizionare la placca sul perno di alloggiamento. 2) Posizionare a placca sotto il perno con intaglio. 3) Tagliare. Precauzione: per evitare che i bordi affilati causino irritazione ai tessuti molli, posizionare la placca nelle ganasce della tronchese come descritto. Il foro o il bordo da rimuovere deve trovarsi all interno delle ganasce come raffigurato. Per facilitare l allineamento, posizionare il foro adiacente della placca sul perno d alloggiamento e sotto il perno con l intaglio. Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide Synthes 7

10 Impianto 3 Modellare la placca Strumento Pinza piegaplacche per placche di bloccaggio VA La placca può essere modellata in modo da adattarla alla specifica anatomia del paziente e alle opzioni di fissaggio. La pinza piegaplacche è studiata per proteggere i fori ad angolo variabile durante il modellamento. La sagomatura della pinza corrisponde al disegno a quadrifoglio della placca. Per modellare la placca usare due pinze. Precauzioni: Se possibile piegare la placca tra i fori di bloccaggio VA. Non deformare la parte filettata dei fori né piegare eccessivamente la placca durante la piegatura perché ciò potrebbe pregiudicare il successivo inserimento delle viti di bloccaggio VA. Non piegare ripetutamente avanti e indietro le placche per non indebolirle. 8 Synthes Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide

11 4 Foratura e inserzione delle viti da corticale Strumenti da utilizzare con le viti corticali 2.7 mm Punta elicoidale da 2.0 mm, con contrassegno, lunghezza 110/85 mm, con due scanalature, per innesto rapido Punta elicoidale da 2.7 mm, lunghezza 100/75 mm, con due scanalature, per innesto rapido Centrapunte universale Misuratore di profondità per viti da 2.0 a 2.7 mm, campo di misura a 40 mm Impugnatura con innesto rapido Asta rigida per cacciavite, Stardrive, T8, autobloccante Strumenti da utilizzare con le viti corticali 2.4 mm Punta elicoidale da 1.8 mm, con contrassegno, lunghezza 110/85 mm, con due scanalature, per innesto rapido Punta elicoidale da 2.4 mm, lunghezza 100/75 mm, con due scanalature, per innesto rapido Centrapunte universale Misuratore di profondità per viti da 2.0 a 2.7 mm, campo di misura a 40 mm Impugnatura con innesto rapido Asta rigida per cacciavite, Stardrive, T8, autobloccante Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide Synthes 9

12 Impianto Inserire le viti da corticale indipendenti in base alla relativa indicazione e situazione. Utilizzare la tecnica con vite interframmentaria per ottenere ulteriore compressione. Per le viti da corticale 2.4 mm usare il centrapunte universale da 2.4 mm e creare l invito per la vite con la punta elicoidale 1.8 mm. Per le viti da corticale 2.7 mm usare il centrapunte universale da 2.7 mm e creare l invito per la vite con la punta elicoidale 2.0 mm. Per praticare un foro di scorrimento per la compressione, utilizzare la punta elicoidale 2.7 mm (per viti da corticale da 2.7 mm) o la punta elicoidale da 2.4 mm (per viti da corticale 2.4) con il centrapunte doppio. Determinare la lunghezza della vite con il misuratore di profondità e inserire le viti da corticale manualmente. 5 Posizionamento della placca Posizionare la placca sopra all osteotomia, l articolazione o il gap di frattura. Se necessario, fissare provvisoriamente con fili di Kirschner o pinze di riduzione. Posizionare la placca sull osso, verificando che il posizionamento sia appropriato per l intervento specifico. 11 Synthes Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide

13 6 Invito per viti di bloccaggio VA Strumenti da utilizzare con le viti di bloccaggio VA 2.7 mm Punta elicoidale da 2.0 mm, con contrassegno, lunghezza 110/85 mm, con due scanalature, per innesto rapido Guida punte VA-LCP 2.7, conico, per punte elicoidali da 2.0 mm Guida punte VA-LCP 2.7, coassiale, per punte elicoidali da 2.0 mm Misuratore di profondità per viti da 2.0 a 2.7 mm, campo di misura a 40 mm Strumenti da utilizzare con le viti di bloccaggio VA 2.4 mm Punta elicoidale da 1.8 mm, con contrassegno, lunghezza 110/85 mm, con due scanalature, per innesto rapido Guida punte VA-LCP 2.4, conico, per punte elicoidali da 1.8 mm Guida punte VA-LCP 2.4, coassiale, per punte elicoidali da 1.8 mm Misuratore di profondità per viti da 2.0 a 2.7 mm, campo di misura a 40 mm Determinare la misura delle viti di bloccaggio VA ( 2.4 o 2.7 mm) e la tecnica di inserimento: angolo variabile (6a) o angolo nominale predefinito (6b). Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide Synthes 11

14 Impianto 6a Creare l invito utilizzando la tecnica ad angolo variabile Strumenti da utilizzare con le viti di bloccaggio VA 2.7 mm Punta elicoidale da 2.0 mm, con contrassegno, lunghezza 110/85 mm, con due scanalature, per innesto rapido Guida punte VA-LCP 2.7, conico, per punte elicoidali da 2.0 mm Misuratore di profondità per viti da 2.0 a 2.7 mm, campo di misura a 40 mm Strumenti da utilizzare con le viti di bloccaggio VA 2.4 mm Punta elicoidale da 1.8 mm, con contrassegno, lunghezza 110/85 mm, con due scanalature, per innesto rapido Guida punte VA-LCP 2.4, conico, per punte elicoidali da 1.8 mm Misuratore di profondità per viti da 2.0 a 2.7 mm, campo di misura a 40 mm Le viti di bloccaggio ad angolo variabile consentono la manipolazione intorno alla vite interframmentaria indipendente o agli impianti esistenti. Inserire e bloccare la punta del guida punte VA-LCP all interno del foro VA-LCP a forma di quadrifoglio. Il cono si autoblocca nel foro. 11 Synthes Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide

15 Usare la punta elicoidale 2.0 mm (per viti di bloccaggio VA 2.7 mm) o quella 1.8 mm (per viti di bloccaggio VA 2.4 mm) per forare all angolazione e alla profondità desiderati. L imbuto del guida punte consente di ottenere un angolazione fino a 15 della punta elicoidale intorno all asse centrale del foro di bloccaggio. Precauzione: per garantire che il guida punte sia bloccato correttamente, non inclinarlo di oltre +/- 15 rispetto alla traiettoria nominale del foro. Controllare l angolazione e la profondità della punta elicoidale con amplificatore di brillanza. Se necessario, forare con un angolazione diversa e verificare di nuovo. Utilizzare il relativo misuratore di profondità per determinare la lunghezza corretta della vite. Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide Synthes 11

16 Impianto 6b Creare l invito utilizzando la tecnica con angolo nominale predefinito Strumenti da utilizzare con le viti di bloccaggio VA 2.7 mm Punta elicoidale da 2.0 mm, con contrassegno, lunghezza 110/85 mm, con due scanalature, per innesto rapido Guida punte VA-LCP 2.7, coassiale, per punte elicoidali da 2.0 mm Misuratore di profondità per viti da 2.0 a 2.7 mm, campo di misura a 40 mm Strumenti da utilizzare con le viti di bloccaggio VA 2.4 mm Punta elicoidale da 1.8 mm, con contrassegno, lunghezza 110/85 mm, con due scanalature, per innesto rapido Guida punte VA-LCP 2.4, coassiale, per punte elicoidali da 1.8 mm Misuratore di profondità per viti da 2.0 a 2.7 mm, campo di misura a 40 mm Le viti di bloccaggio ad angolo variabile e standard possono essere inserite nella placca con un inclinazione del foro predefinita. 11 Synthes Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide

17 Inserire e bloccare la punta del guida punte VA-LCP all interno del foro VA-LCP a forma di quadrifoglio. Il guida punte coassiale si autoblocca nel foro. Usare la punta elicoidale 2.0 mm (per viti di bloccaggio VA e viti di bloccaggio standard 2.7 mm) o la punta elicoidale 1.8 mm (per viti di bloccaggio VA e viti di bloccaggio standard 2.4 mm) per creare il foro della profondità desiderata. Controllare la profondità della punta elicoidale con amplificatore di brillanza. Utilizzare il relativo misuratore di profondità per determinare la lunghezza corretta della vite. Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide Synthes 11

18 Impianto 7 Inserzione delle viti di bloccaggio VA Strumenti Asta rigida per cacciavite, Stardrive, T8, autobloccante Impugnatura con innesto rapido Inserire manualmente la vite di bloccaggio ad angolo variabile di lunghezza adatta, usando l asta per cacciavite e l impugnatura con innesto rapido. Inserire la vite fino a che la testa della vite è alloggiata (con forza limitata) nel foro di bloccaggio ad angolo variabile. Precauzione: un eccessivo serraggio impedisce di rimuovere le viti facilmente qualora non si trovassero nella posizione desiderata. Se necessario, inserire le viti aggiuntive. Confermare la ricostruzione adeguata, il posizionamento e la lunghezza della vite con amplificatore di brillanza. 11 Synthes Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide

19 8 Serraggio finale delle viti di bloccaggio VA Strumenti Asta rigida per cacciavite, Stardrive, T8, autobloccante Limitatore di coppia, 1.2 Nm, con innesto rapido AO/ASIF Impugnatura per limitatori di coppia 0.4/0.8/1.2 Nm Usare il limitatore di coppia 1.2 Nm per il serraggio finale delle viti di bloccaggio VA. Il limitatore di coppia viene applicato all asta per cacciavite Stardrive T8 e all impugnatura blu del limitatore di coppia. L uso del limitatore di coppia è obbligatorio per i fori di bloccaggio ad angolo variabile, per garantire che durante il serraggio finale delle viti sia applicata la coppia corretta. Dopo il serraggio finale, le viti vengono bloccate fermamente nella placca per ottenere la massima forza dell interfaccia placca-vite. Precauzione: per il serraggio finale utilizzare sempre il limitatore di coppia da 1.2 Nm. Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide Synthes 11

20 Impianto 9 Verificare che la ricostruzione sia adeguata Confermare la ricostruzione adeguata dell articolazione, il posizionamento e la lunghezza della vite con amplificatore di brillanza. Verificare che le viti non si trovino nell articolazione o nel tessuto molle. 11 Synthes Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide

21 Rimozione dell impianto Strumenti Asta rigida per cacciavite, Stardrive, T8, autobloccante Impugnatura con innesto rapido Sbloccare tutte le viti di bloccaggio prima di estrarle completamente. In caso contrario la placca può ruotare e danneggiare il tessuto molle. Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide Synthes 11

22 Vite Viti di bloccaggio ad angolo variabile da 2.7 mm 0X X * 0X S 0X S Vite di bloccaggio Stardrive VA da 2.7 mm (testa 2.4), autofilettante, lunghezza mm Vite di bloccaggio Stardrive VA da 2.7 mm (testa 2.4), autofilettante, lunghezza mm, sterile La testa arrotondata e filettata si blocca saldamente nei fori VA filettati per fornire stabilità angolare alle angolazioni determinate dal chirurgo. Si blocca saldamente anche nei fori di bloccaggio standard della placca all angolazione predefinita. Precauzione: per il serraggio finale utilizzare sempre il limitatore di coppia da 1.2 Nm. Facoltativo Viti di bloccaggio ad angolo variabile da 2.4 mm 0X X * 0X S 0X S Vite di bloccaggio Stardrive VA da 2.4 mm, autofilettante, lunghezza 6 40 mm Vite di bloccaggio Stardrive VA da 2.4 mm, autofilettante, lunghezza mm, sterile X = 2: acciaio inox X=4; TAN *Disponibili in confezione non sterile o sterile. Per ordinare le viti in confezione sterile, aggiungere il suffisso «S» al numero dell articolo. 22 Synthes Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide

23 Facoltativo Viti da corticale da 2.7 mm X Vite da corticale Stardrive da 2.7 mm, X02.900* autofilettante, lunghezza mm X02.962S X02.960S Vite da corticale Stardrive da 2.7 mm, autofilettante, lunghezza mm, sterile Facoltativo Viti da corticale da 2.4 mm X Vite da corticale Stardrive da 2.4 mm, X01.790* autofilettante, lunghezza 6 40 mm 0X S 0X S Vite da corticale Stardrive da 2.4 mm, autofilettante, lunghezza mm, sterile Facoltativo Viti di bloccaggio da 2.4/2.7 X Vite di bloccaggio Stardrive da 2.4 mm, X12.830* autofilettante, lunghezza 6 30 mm X Vite di bloccaggio Stardrive da 2.7 mm X02.260* (testa LCP 2.4), autofilettante, lunghezza 6 60 mm X = 2: acciaio X = 4: TAN *Disponibili in confezione non sterile o sterile. Per ordinare le viti in confezione sterile, aggiungere il suffisso «S» al numero dell articolo. Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide Synthes 22

24 Placca Placca a maglia, 2.4/2.7, bloccaggio VA Art. no. Fori Lunghezza Larghezza (mm) (mm) 0X S X = 2: acciaio X = 4: TAN Le placche sono disponibili solo in confezione sterile. 22 Synthes Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide

25 Strumenti Asta rigida per cacciavite, Stardrive, T8, autobloccante Limitatore di coppia, 1.2 Nm, con innesto rapido AO/ASIF Impugnatura per limitatori di coppia 0.4/0.8/1.2 Nm Misuratore di profondità per viti da 2.0 a 2.7 mm, campo di misura a 40 mm Impugnatura con innesto rapido Spina di sostegno per placche di bloccaggio VA 2.4 / 2.7 Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide Synthes 23

26 Strumenti Strumenti per placca a maglia Tronchese, lungo, lunghezza 230 mm Pinza piegaplacche per placche di bloccaggio VA Tronchese per placca a maglia 24 Synthes Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide

27 Strumenti per l inserzione delle viti 2.7 mm Punta elicoidale da 2.7 mm, lunghezza 100 / 75 mm, con due scanalature, per innesto rapido Punta elicoidale da 2.0 mm, con contrassegno, lunghezza 110 / 85 mm, con due scanalature, per innesto rapido Centrapunte universale Guida punte VA-LCP 2.7, conico, per punte elicoidali da 2.0 mm Guida punte VA-LCP 2.7, coassiale, per punte elicoidali da 2.0 mm Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide Synthes 25

28 Strumenti Strumenti per l inserzione delle viti 2.4 mm Punta elicoidale da 1.8 mm, con contrassegno, lunghezza 110 / 85 mm, con due scanalature, per innesto rapido Punta elicoidale da 2.4 mm, lunghezza 100 / 75 mm, con due scanalature, per innesto rapido Centrapunte universale Guida punte VA-LCP 2.4, conico, per punte elicoidali da 1.8 mm Guida punte VA-LCP 2.4, coassiale, per punte elicoidali da 1.8 mm 26 Synthes Variable Angle LCP Mesh Plates 2.4/2.7 Technique Guide

29

30

31

32 02/ Synthes, Inc. o sue affiliate Soggetto a modifiche Synthes, LCP e Stardrive sono marchi commerciali di Synthes, Inc. o delle sue affiliate Ö öAA<ä La pubblicazione non è prevista per la distribuzione negli USA. Tutte le tecniche chirurgiche sono disponibili come file PDF alla pagina versione AA

Bullone per artrodesi del piede centrale da 6.5 mm. Fissazione endomidollare della colonna mediale del piede.

Bullone per artrodesi del piede centrale da 6.5 mm. Fissazione endomidollare della colonna mediale del piede. Bullone per artrodesi del piede centrale da 6.5 mm. Fissazione endomidollare della colonna mediale del piede. Tecnica chirurgica La pubblicazione non è prevista per la distribuzione negli USA. Sommario

Dettagli

Axon. Sistema d impianto con caricamento dall alto per la stabilizzazione posteriore della colonna cervicale e toracica superiore.

Axon. Sistema d impianto con caricamento dall alto per la stabilizzazione posteriore della colonna cervicale e toracica superiore. Tecnica chirurgica Axon. Sistema d impianto con caricamento dall alto per la stabilizzazione posteriore della colonna cervicale e toracica superiore. Sommario Principi AO ASIF 4 Indicazioni e controindicazioni

Dettagli

Tecnica chirurgica. Cappello di chiusura per TEN. Per la stabilizzazione assiale e la protezione contemporanea dei tessuti molli.

Tecnica chirurgica. Cappello di chiusura per TEN. Per la stabilizzazione assiale e la protezione contemporanea dei tessuti molli. Tecnica chirurgica Cappello di chiusura per TEN. Per la stabilizzazione assiale e la protezione contemporanea dei tessuti molli. Sommario Indicazioni e controindicazioni 3 Impianti 4 Strumenti 4 Piano

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

Bloccaggi a doppio tirante orizzontali e verticali

Bloccaggi a doppio tirante orizzontali e verticali Bloccaggi a doppio tirante orizzontali e verticali Caratteristiche: i bloccaggi sono disponibili in due configurazioni: orizzontali, come raffigurati in bassoa nella foto, con il bloccaggio e la staffa

Dettagli

Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici

Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici HFX-Mag HFX-Mag Plus HFX-9 HFX-9 HD Informazioni sulla sicurezza Questo tipo di freno è stato progettato per l uso su mountain

Dettagli

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A.

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A. Alessandro Acocella comunque ci sono solo studi con un follow-up follow up non ancora elevato e comunque i casi vanno accuratamente selezionati evitando parafunzioni e ricordando che gli impianti corti

Dettagli

SISTEMA DI CHIODI PER ARTRODESI DELLA CAVIGLIA VALOR 141906-2. Le seguenti lingue sono incluse in questa confezione:

SISTEMA DI CHIODI PER ARTRODESI DELLA CAVIGLIA VALOR 141906-2. Le seguenti lingue sono incluse in questa confezione: IT SISTEMA DI CHIODI PER ARTRODESI DELLA CAVIGLIA VALOR 141906-2 Le seguenti lingue sono incluse in questa confezione: English (en) Deutsch (de) Nederlands (nl) Français (fr) Español (es) Italiano (it)

Dettagli

Guida agli Oblo e Osteriggi

Guida agli Oblo e Osteriggi Guida agli Oblo e Osteriggi www.lewmar.com Introduzione L installazione o la sostituzione di un boccaporto o oblò può rivelarsi una procedura semplice e gratificante. Seguendo queste chiare istruzioni,

Dettagli

Modell 8108.1 H D. Modell 8108.1. Modell 8108.1. Modell 8108.1

Modell 8108.1 H D. Modell 8108.1. Modell 8108.1. Modell 8108.1 ie gelieferten bbildungen sind teilweise in arbe. Nur die Vorschaubilder sind in raustufen. ei ruckdatenerstellung bitte beachten, dass man die ilder ggf. in raustufen umwandelt. 햽 햾 Vielen ank 12.0/2010

Dettagli

Regolatore della soglia (RLC, RLT & X)

Regolatore della soglia (RLC, RLT & X) Cannotto Tappo dell aria (forcelle ad aria) Regolatore dell escursione (TALAS) Manopola del precarico (forcelle a molla) Manopola del ritorno (tutte le forcelle) Levetta di bloccaggio (RL, RLC & RLT) Regolatore

Dettagli

Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere

Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere Sommario Kit di assemblaggio InnoTech 2-3 Guida Quadro 6-7 Guide su sfere 8-11 Guide su rotelle 12-13 Portatastiere

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

Maggiore libertà, maggior controllo

Maggiore libertà, maggior controllo Maggiore libertà, maggior controllo Semplicità in implantologia con stabilità, resistenza e velocità Il nostro desiderio in Neoss è sempre stato di offrire ai professionisti del settore dentale una soluzione

Dettagli

Calettatori per attrito SIT-LOCK

Calettatori per attrito SIT-LOCK Calettatori per attrito INDICE Calettatori per attrito Pag. Vantaggi e prestazioni dei 107 Procedura di calcolo dei calettatori 107 Gamma disponibile dei calettatori Calettatori 1 - Non autocentranti 108-109

Dettagli

Mini accessori. una gamma completa per: il modellismo il fai da te l elettronica l artigianato

Mini accessori. una gamma completa per: il modellismo il fai da te l elettronica l artigianato CATALOGO204 Mini accessori Piccoli, universali, ma soprattutto assolutamente precisi: PG Mini, la nuova linea di accessori che risolve ogni esigenza di lavoro. Tagliare, smerigliare, levigare, forare,

Dettagli

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE CORREZIONE DELL ALLUCE VALGO 5 METATARSO VARO CON OSTEOTOMIA PERCUTANEA DISTALE Intervento Si ottiene eseguendo una osteotomia (taglio) del primo metatarso o del 5 metatarso

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

Elettrobisturi ad alta frequenza AUTOCON II 80 UNITS 7-2 07/2014-IT

Elettrobisturi ad alta frequenza AUTOCON II 80 UNITS 7-2 07/2014-IT Elettrobisturi ad alta frequenza AUTOCON II 80 UNITS 7-2 07/2014-IT Elettrobisturi ad alta frequenza AUTOCON II 80 L unità AUTOCON II 80 è un elettrobisturi ad alta frequenza compatto e potente che convince

Dettagli

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Istruzioni per l'installazione TempsensorAmb-IIT110610 98-0042610 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze su queste istruzioni.....................

Dettagli

GIUNTO A DISCHI KD2 & KD20 Istruzioni per l Installazione e l Allineamento Modulo 15-111 APRILE 2002

GIUNTO A DISCHI KD2 & KD20 Istruzioni per l Installazione e l Allineamento Modulo 15-111 APRILE 2002 GIUNTO A DISCHI KD2 & KD20 Istruzioni per l Installazione e l Allineamento Modulo 15-111 APRILE 2002 Emerson Power Transmission KOP-FLEX, INC., P.O. BOX 1696 BALTIMORE MARYLAND 21203, (419) 768 2000 KOP-FLEX

Dettagli

CORPO GIREVOLE ATTORNO AD UN ASSE E MOMENTI. TORNA ALL'INDICE

CORPO GIREVOLE ATTORNO AD UN ASSE E MOMENTI. TORNA ALL'INDICE CORPO GIREVOLE ATTORNO AD UN ASSE E MOMENTI. TORNA ALL'INDICE Consideriamo adesso un corpo esteso, formato da più punti, e che abbia un asse fisso, attorno a cui il corpo può ruotare. In questo caso l

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

Basta un tocco leggero in un punto qualunque del frontale e il cassetto si apre senza difficoltà esercitare una leggera pressione o una lieve spinta

Basta un tocco leggero in un punto qualunque del frontale e il cassetto si apre senza difficoltà esercitare una leggera pressione o una lieve spinta Apertura agevole al tocco Apertura affidabile senza maniglia Nel moderno design del mobile, i frontali senza maniglia svolgono un ruolo sempre più importante. Con il supporto per l apertura meccanico di

Dettagli

TIP-ON inside. TIP-ON per AVENTOS HK. Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia. www.blum.

TIP-ON inside. TIP-ON per AVENTOS HK. Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia. www.blum. TIP-ON inside TIP-ON per AVENTOS HK Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia www.blum.com Facilità di apertura con un semplice tocco 2 Comfort di apertura per le

Dettagli

profili per il fai da te

profili per il fai da te Profilpas S.p.A. profili in alluminio anodizzato (con etichetta codice a barre) lunghezza m.1 lunghezza m.2 misure argento argento piatto 12x2 10100 10104 15x2 10108 10112 20x2 10116 10120 25x2 10124 10128

Dettagli

Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità.

Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità. Tagliando Manutentivo Km. 10.000/30.000/50.000 XP500 TMAX. Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità. IMPORTANTE:

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

Valvole ED ed EAD Fisher easy-e da CL125 a CL600

Valvole ED ed EAD Fisher easy-e da CL125 a CL600 Manuale di istruzioni Valvola ED Valvole ED ed EAD Fisher easy-e da CL25 a CL600 Sommario Introduzione... Scopo del manuale... Descrizione... 2 Specifiche... 2 Servizi educativi... 3 Installazione... 3

Dettagli

Sostituzione del contatore di energia elettrica

Sostituzione del contatore di energia elettrica Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Sostituzione del contatore di energia elettrica per Vitotwin 300-W, tipo C3HA, C3HB e C3HC e Vitovalor 300-P, tipo C3TA Avvertenze sulla

Dettagli

OWNER S MANUAL WHEELS PART 1

OWNER S MANUAL WHEELS PART 1 OWNER S MANUAL WHEELS PART 1 Leggete attentamente le istruzioni riportate nel presente manuale. Questo manuale è parte integrante del prodotto e deve essere conservato in un luogo sicuro per future consultazioni.

Dettagli

LISTINO MINIMOTO 2013

LISTINO MINIMOTO 2013 LISTINO MINIMOTO 2013 NOTE: - Il presente listino annulla e sostituisce qualsiasi precedente - I prezzi indicati si intendono trasporto ed assicurazione esclusi - BZM Trade Srl si riserva qualsiasi variazione

Dettagli

Manuale di installazione, uso e manutenzione

Manuale di installazione, uso e manutenzione Industrial Process Manuale di installazione, uso e manutenzione Valvole azionato con volantino (903, 913, 963) Sommario Sommario Introduzione e sicurezza...2 Livelli dei messaggi di sicurezza...2 Salute

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

- Seminario tecnico -

- Seminario tecnico - Con il contributo di Presentano: - Seminario tecnico - prevenzione delle cadute dall alto con dispositivi di ancoraggio «linee vita» Orario: dalle 16,00 alle 18,00 presso GENIOMECCANICA SA, Via Essagra

Dettagli

ITALIANO SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 04.07.2006 9:56:34 Uhr 04.07.2006 9:56:34 Uhr

ITALIANO SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 04.07.2006 9:56:34 Uhr 04.07.2006 9:56:34 Uhr ITALIANO SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 04.07.2006 9:56:34 Uhr 1 LIFTKAR, il carrello motorizzato saliscale e MODULKAR, il carrello manuale. 2 3 Caratteristiche principali: 1) Tubolare in Alluminio in

Dettagli

La semplicità è la vera innovazione

La semplicità è la vera innovazione La semplicità è la vera innovazione Vi siete mai sentiti frustrati dalla complessità di certe cose? Un unico strumento NiTi per il trattamento canalare utilizzabile nella maggior parte dei casi Efficacia

Dettagli

TRAPANI AVVITATORI A BATTERIA QUANTO MEGLIO LO TIENI IN MANO, TANTO PIÙ CI PUOI DARE DENTRO.

TRAPANI AVVITATORI A BATTERIA QUANTO MEGLIO LO TIENI IN MANO, TANTO PIÙ CI PUOI DARE DENTRO. AVVITATORI A BATTERIA QUANTO MEGLIO LO TIENI IN MANO, TANTO PIÙ CI PUOI DARE DENTRO. Metabo è all'avanguardia nelle macchine a batteria. La nostra tecnologia innovativa di carica li rende più indipendenti

Dettagli

Guida alla scelta di motori a corrente continua

Guida alla scelta di motori a corrente continua Motori Motori in in corrente corrente continua continua 5 Guida alla scelta di motori a corrente continua Riddutore Coppia massima (Nm)! Tipo di riduttore!,5, 8 8 8 Potenza utile (W) Motore diretto (Nm)

Dettagli

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI OPERE SPECIALI PREFABBRICATI (Circ. Min. 13/82) ISTRUZIONI SCRITTE (Articolo 21) Il fornitore dei prefabbricati e della ditta di montaggio, ciascuno per i settori di loro specifica competenza, sono tenuti

Dettagli

Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI. Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - II

Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI. Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - II Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - II AGGIORNAMENTO 12/12/2014 Fondazioni dirette e indirette Le strutture di fondazione trasmettono

Dettagli

VET 30 6.1 03/2015-IT. Minilaparoscopia. per animali di peso inferiore ai 10 kg

VET 30 6.1 03/2015-IT. Minilaparoscopia. per animali di peso inferiore ai 10 kg VET 30 6.1 03/2015-IT Minilaparoscopia per animali di peso inferiore ai 10 kg Ristabilimento e guarigione più rapidi Un set di strumenti fondamentali per ogni veterinario operante in zoo, in laboratori

Dettagli

Scaricatori di condensa per aria compressa e gas CAS 14 e CAS 14S - ½, ¾ e 1 Istruzioni di installazione e manutenzione

Scaricatori di condensa per aria compressa e gas CAS 14 e CAS 14S - ½, ¾ e 1 Istruzioni di installazione e manutenzione 3.347.5275.106 IM-P148-39 ST Ed. 1 IT - 2004 Scaricatori di condensa per aria compressa e gas CAS 14 e CAS 14S - ½, ¾ e 1 Istruzioni di installazione e manutenzione 1. Informazioni generali per la sicurezza

Dettagli

una saldatura ad arco

una saldatura ad arco UTENSILERIA Realizzare una saldatura ad arco 0 1 Il tipo di saldatura Saldatrice ad arco La saldatura ad arco si realizza con un altissima temperatura (almeno 3000 c) e permette la saldatura con metallo

Dettagli

LASER Holmium CALCULASE II 20 W:

LASER Holmium CALCULASE II 20 W: URO 32 10.0 05/2015-IT LASER Holmium CALCULASE II 20 W: Campi di applicazione ampliati LASER Holmium CALCULASE II 20 W CALCULASE II rappresenta la concreta possibilità di effettuare, rapidamente e con

Dettagli

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Per pazienti con determinate condizioni cardiache, l impiego di una pompa

Dettagli

Seconda Legge DINAMICA: F = ma

Seconda Legge DINAMICA: F = ma Seconda Legge DINAMICA: F = ma (Le grandezze vettoriali sono indicate in grassetto e anche in arancione) Fisica con Elementi di Matematica 1 Unità di misura: Massa m si misura in kg, Accelerazione a si

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

SERIE TK20 MANUALE DI ASSEMBLAGGIO Italiano

SERIE TK20 MANUALE DI ASSEMBLAGGIO Italiano SERIE MANUALE DI ASSEMBLAGGIO Italiano PAG. 1 ESPLOSO ANTA MOBILE VISTA LATO AUTOMATISMO PAG. 2 MONTAGGIO GUARNIZIONE SU VETRO (ANTA MOBILE E ANTA FISSA) Attrezzi e materiali da utilizzare per il montaggio:

Dettagli

E.P. VIT s.r.l. 004 02 048 025 ZB FINITURA LUNGHEZZA DIAMETRO MATERIALE TIPOLOGIA PRODOTTO

E.P. VIT s.r.l. 004 02 048 025 ZB FINITURA LUNGHEZZA DIAMETRO MATERIALE TIPOLOGIA PRODOTTO LISTINO PREZZI E.P. VIT s.r.l. opera da oltre un decennio nel mercato della commercializzazione di VITERIA, BULLONERIA E SISTEMI DI FISSAGGIO MECCANICI. L azienda si pone quale obiettivo l offerta di prodotti

Dettagli

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp Erkopress 300 Tp-ci Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Apparecchio di termostampaggio con compressore integrato e riserva di

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

Piccoli attuatori elettrici angolari 2SG5

Piccoli attuatori elettrici angolari 2SG5 Piccoli attuatori elettrici angolari 2SG5 Istruzioni per l uso supplementari SIPOS 5 Edizione 05.13 Tutti i diritti riservati! Indice Istruzioni per l uso supplementari SIPOS 5 Indice Indice 1 Informazioni

Dettagli

Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso

Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso 1. 2. 3. 4. 5. 6. Congratulazioni! Il footpod Polar S1 rappresenta la scelta migliore per misurare la velocità/andatura e la distanza durante la corsa. L'apparecchio

Dettagli

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali MANUALE TECNICO APPLICATIVO A CURA DI ASSOCOPERTURE PERCHÈ PROTEGGERE I VUOTI Riteniamo necessario parlare ai tecnici del settore

Dettagli

Resistenza a compressione (EN 196-1) 80 N/mm 2 Resistenza a flessione (EN 196-1) 17 N/mm 2 Densità 1,65 Kg/dm 2

Resistenza a compressione (EN 196-1) 80 N/mm 2 Resistenza a flessione (EN 196-1) 17 N/mm 2 Densità 1,65 Kg/dm 2 MIT-SE Plus 300 e 400 Ancorante Chimico Strutturale Vinilestere/Epossiacrilato certificato ETA/CE DESCRIZIONE Mungo MIT-SE Plus è un ancorante chimico strutturale ad alte prestazioni e rapido indurimento,

Dettagli

Martelli - mazze - mazzette 462 Utensili di percussione serie con guaina 472 462 464 467 Utensili di percussione 475 Mazzuole 468 475 468 476

Martelli - mazze - mazzette 462 Utensili di percussione serie con guaina 472 462 464 467 Utensili di percussione 475 Mazzuole 468 475 468 476 460 www.facom.com 10. Martelli, utensili di percussione Martelli - mazze - mazzette 462 Utensili di percussione serie con guaina 472 Martelli con impugnatura in Graphite... 462 Martelli con impugnatura

Dettagli

dove appoggiano le macchine Installazione delle macchine Tecnica delle vibrazioni 4.1

dove appoggiano le macchine Installazione delle macchine Tecnica delle vibrazioni 4.1 dove appoggiano le macchine Installazione delle macchine Tecnica delle vibrazioni 4.1 Indice Qualsiasi soluzione tecnica.? A Vostra disposizione e scelta, in questo Dei cunei di precisione, degli elementi

Dettagli

Pinza da coagulazione e da taglio Duo CLICKLINE sec. SHAWKI GYN 50-3 07/2014/EW-IT

Pinza da coagulazione e da taglio Duo CLICKLINE sec. SHAWKI GYN 50-3 07/2014/EW-IT Pinza da coagulazione e da taglio Duo CLICKLINE sec. SHAWKI GYN 50-3 07/2014/EW-IT Introduzione Per eseguire un attenta dissezione nella maggior parte delle fasi operative in laparoscopia, si utilizza

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto Dati tecnici 2CDC501067D0901 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Gli alimentatori di linea KNX con bobina integrata generano e controllano la tensione del sistema KNX (SELV). Con la bobina integrata

Dettagli

Alimentatori. La soluzione giusta per qualsiasi applicazione.

Alimentatori. La soluzione giusta per qualsiasi applicazione. Alimentatori La soluzione giusta per qualsiasi applicazione. 2-3 Alimentatori BRUDERER Innovazioni di oggi per compiti di domani. La tendenza verso applicazioni sempre più efficienti impone requisiti sempre

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE La soluzione in nero La soluzione Comax La soluzione Quadmax La soluzione universale La soluzione estetica La soluzione Utility Il modulo Honey Versione IEC TSM_IEC_IM_2011_RevA

Dettagli

Elettrovalvole a comando diretto Serie 300

Elettrovalvole a comando diretto Serie 300 Elettrovalvole a comando diretto Serie 00 Minielettrovalvole 0 mm Microelettrovalvole 5 mm Microelettrovalvole mm Microelettrovalvole mm Modulari Microelettrovalvole mm Bistabili Elettropilota CNOMO 0

Dettagli

1. Generalità. 2. Applicazione 2.1 GOLD RX/PX/CX/SD versione E/GOLD LP/ COMPACT Sensore della temperatura ambiente IT.TBLZ242.

1. Generalità. 2. Applicazione 2.1 GOLD RX/PX/CX/SD versione E/GOLD LP/ COMPACT Sensore della temperatura ambiente IT.TBLZ242. IT.TLZ242.140328 Istruzioni di installazione Sensore di temp. amb. TLZ1242, per inst., IP20/ Sensore di temp. esterna TLZ1243, per inst. esterna, IP54 GOLD/OMPT 1. Generalità Il sensore della temperatura

Dettagli

Catalogo profili per strutture e banchi e linee modulari

Catalogo profili per strutture e banchi e linee modulari Profilati in alluminio a disegno/standard/speciali Dissipatori di calore in barre Dissipatori di calore ad ALTO RENDIMENTO Dissipatori di calore per LED Dissipatori di calore lavorati a disegno e anodizzati

Dettagli

Era M & Era MH. I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare.

Era M & Era MH. I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare. Era M & Era MH I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare. Era M Motore tubolare ideale per tende e tapparelle con

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI

LIBRETTO D ISTRUZIONI I LIBRETTO D ISTRUZIONI APRICANCELLO SCORREVOLE ELETTROMECCANICO girri 130 VISTA IN SEZIONE DEL GRUPPO RIDUTTORE GIRRI 130 ELETTROMECCANICO PER CANCELLI SCORREVOLI COPERCHIO COFANO SUPPORTO COFANO SCATOLA

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA.

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI /MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. Switzerland PNEUMATICI SU MISURA. Lo sviluppo di uno pneumatico originale /MINI ha inizio già

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

Manuale di assemblaggio e preparazione della motocicletta

Manuale di assemblaggio e preparazione della motocicletta Z750 Z750 ABS Manuale di assemblaggio e preparazione della motocicletta Premessa Per una efficiente spedizione dei veicoli Kawasaki, prima dell imballaggio questi vengono parzialmente smontati. Dal momento

Dettagli

INJEX - Iniezione senza ago

INJEX - Iniezione senza ago il sistema per le iniezioni senz ago INJEX - Iniezione senza ago Riempire le ampolle di INJEX dalla penna o dalla cartuccia dalle fiale con la penna Passo dopo Passo Per un iniezione senza ago il sistema

Dettagli

MGO BOARD. Sistemi per esterni ed ambienti umidi Systems for outdoor applications and humid environments. ceilings coverings & beyond

MGO BOARD. Sistemi per esterni ed ambienti umidi Systems for outdoor applications and humid environments. ceilings coverings & beyond MGO BOARD Sistemi per esterni ed ambienti umidi Systems for outdoor applications and humid environments catalogo generale_general CATALOGUE 2013 ceilings coverings & beyond Articolo Schema Descrizione

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

Scatole da incasso. Scatole da incasso per pareti in muratura - CARATTERISTICHE TECNICHE

Scatole da incasso. Scatole da incasso per pareti in muratura - CARATTERISTICHE TECNICHE Scatole da incasso Scatole da incasso per pareti in muratura - CARATTERISTICHE TECNICHE Principali caratteristiche tecnopolimero ad alta resistenza e indeformabilità temperatura durante l installazione

Dettagli

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad Guida all uso di La Vita Scolastica per ipad Guida all uso dell app La Vita Scolastica Giunti Scuola aprire L APPlicazione Per aprire l applicazione, toccate sullo schermo del vostro ipad l icona relativa.

Dettagli

TIP-ON per ante. Apertura confortevole con regolazione della fuga dell anta integrata. www.blum.com

TIP-ON per ante. Apertura confortevole con regolazione della fuga dell anta integrata. www.blum.com TIP-ON per ante Apertura confortevole con regolazione della fuga dell anta integrata www.blum.com Apertura agevole al tocco Con TIP-ON, il supporto per l'apertura meccanico di Blum, i frontali senza maniglia

Dettagli

LA MIGLIORE PERFORMANCE IN T UTTE LE CIRCOSTANZE

LA MIGLIORE PERFORMANCE IN T UTTE LE CIRCOSTANZE LA MIGLIORE PERFORMANCE IN T UTTE LE CIRCOSTANZE ProTaper Universal è la nuova versione di strumenti endodontici NiTi più famosi nel mondo + Più facile una sola sequenza operativa per ogni tipo di canale

Dettagli

Inserti fresa ad HFC NUOVO

Inserti fresa ad HFC NUOVO Inserti fresa ad HFC NUOVO Sgrossatura ad alto rendimento con frese ad inserti HFC [ 2 ] L applicazione principale del sistema di fresatura HFC è la sgrossatura ad alto rendimento. La gamma di materiali

Dettagli

Modelli di dimensionamento

Modelli di dimensionamento Introduzione alla Norma SIA 266 Modelli di dimensionamento Franco Prada Studio d ing. Giani e Prada Lugano Testo di: Joseph Schwartz HTA Luzern Documentazione a pagina 19 Norma SIA 266 - Costruzioni di

Dettagli

PART 1 PART 1. Manuale Uso e Manutenzione Ownerʼs Manual Bedienungs-Anleitung RUOTE - WHEELS - LAUFRÄDER ROUES - RUEDAS - WIELEN

PART 1 PART 1. Manuale Uso e Manutenzione Ownerʼs Manual Bedienungs-Anleitung RUOTE - WHEELS - LAUFRÄDER ROUES - RUEDAS - WIELEN RUOTE - WHEELS - LAUFRÄDER ROUES - RUEDAS - WIELEN Manuale Uso e Manutenzione Ownerʼs Manual Bedienungs-Anleitung PART 1 PART 1 Manuel dʼinstructions et dʼentretien Manuel de Uso y Manutención Handleiding

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

TIP-ON per TANDEMBOX. Il supporto per l'apertura meccanico per i sistemi di estrazione dei mobili senza maniglia. www.blum.com

TIP-ON per TANDEMBOX. Il supporto per l'apertura meccanico per i sistemi di estrazione dei mobili senza maniglia. www.blum.com TIP-ON per TANDEMBOX Il supporto per l'apertura meccanico per i sistemi di estrazione dei mobili senza maniglia www.blum.com 2 Apertura facile basta un leggero tocco Nel moderno design del mobile, i frontali

Dettagli

Lavorazioni per asportazione di truciolo

Lavorazioni per asportazione di truciolo Lavorazioni per asportazione di truciolo CONTENUTI Lavorazioni al banco: tracciatura, limatura, taglio, alesatura, filettatura, raschiatura Lavorazioni con macchine utensili: foratura, alesatura, tornitura,

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in. Ingegneria civile per la protezione dai rischi naturali D.M. 270. Relazione di fine tirocinio A.A.

Corso di Laurea Magistrale in. Ingegneria civile per la protezione dai rischi naturali D.M. 270. Relazione di fine tirocinio A.A. Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria civile per la protezione dai rischi naturali D.M. 270 Relazione di fine tirocinio A.A. 2013-2014 Analisi Strutturale tramite il Metodo agli Elementi Discreti Relatore:

Dettagli

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Le caratteristiche tecniche si basano sulle informazioni di prodotto più recenti disponibili al momento della pubblicazione. Tutte le dimensioni sono espresse in millimetri

Dettagli

Avvertenze. Avviso importante. Conformità normativa delle emissioni. Avvertenze

Avvertenze. Avviso importante. Conformità normativa delle emissioni. Avvertenze Avvertenze Avvertenze Avviso importante Copyright SolarEdge Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo documento può essere riprodotta, memorizzata in un sistema di backup o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI A) Vite di regolazione del minimo. B) Getto MAX C) Getto MIN D) Vite corta coperchio camera del galleggiante E) Vite lunga coperchio camera del galleggiante

Dettagli

METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC

METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC Riferimento al linguaggio di programmazione STANDARD ISO 6983 con integrazioni specifiche per il Controllo FANUC M21. RG - Settembre 2008

Dettagli

Manuale dell operatore

Manuale dell operatore Technical Publications 20 Z-30 20HD Z-30 Manuale dell operatore Modelli precedenti al numero di serie 2214 First Edition, Second Printing Part No. 19052IT Sommario Pagina Norme di sicurezza... 3 Controllo

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art.

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art. 1009/001 1009/002D 1009/002S 1009/005D 1009/005S Frontale piatto da 25 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale destro da 40 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale sinistro da 40

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

Chirurgia sinusale. Universal Implant Expander dritti 24 Universal Implant Expander angolati 25 Splitter set 26 Martelletti chirurgici 27

Chirurgia sinusale. Universal Implant Expander dritti 24 Universal Implant Expander angolati 25 Splitter set 26 Martelletti chirurgici 27 Osteosintesi Micropins per fissaggio membrane 6 Strumentario Micropins 7 Griglie e membrane in titanio 8 Sistemi di fissaggio 9 Microviti in titanio 10 Microplacche da osteosintesi Ø 1,5 11 Pinze per lavorazione

Dettagli

TAV. 393 - MOLT I PL I CATORE T 312. Polg

TAV. 393 - MOLT I PL I CATORE T 312. Polg TAV. 393 - MOLT I PL I CATORE T 312 Polg 'Tay. 393 11 97 I T 312 con pto passante Sax 1600-1800-2100 - Tex 2300-2700 - Nico Pos. Codice Denominazione 1 0.312.3001.00 albero passante 2 07.0.069 paraolio

Dettagli

SCHEDA TECNICA. W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw

SCHEDA TECNICA. W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw SCHEDA TECNICA CAPACITÀ BENNE CARICO OPERATIVO BENNE PESO OPERATIVO POTENZA MASSIMA W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw W270C/W300C ECOLOGICO COME

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli