Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai"

Transcript

1 Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

2 INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai 3 1. Problemi di interlacciamento 3 2. Power over Ethernet: più risparmio e massima affidabilità 3 3. Risoluzione megapixel e funzionalità HDTV 3 4. Funzioni IV a livello di telecamera 4 5. Comandi PTZ integrati e ingressi/uscite 4 6. Audio integrato 5 7. Comunicazioni sicure 5 8. Opzioni flessibili ed economiche per l infrastruttura 5 9. Una vera soluzione digitale costi di proprietà minori 6 Conclusione: il futuro appartiene alle telecamere di rete e quel futuro è già arrivato 6

3 Introduzione È ormai passato qualche anno dal lancio della prima telecamera di rete nel Nei primi anni la tecnologia delle telecamere di rete non era paragonabile a quella delle telecamere analogiche di tipo professionale. Concepite inizialmente per sfruttare i vantaggi dell imaging digitale, del networking e di Internet in nuovi ambiti applicativi, queste telecamere non sono state subito utilizzate per le applicazioni di sorveglianza. Ma negli anni le telecamere di rete hanno raggiunto i livelli della tecnologia delle telecamere analogiche, di cui condividono oggi gli stessi requisiti e le stesse specifiche. Anzi, come vedremo più avanti, in molti ambiti di una certa rilevanza le telecamere di rete sono addirittura più efficienti di quelle analogiche. Dieci cose che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai In un contesto più ampio la convergenza verso le reti IP comporta di tenere in considerazione una serie di fattori, nonché distinguere chiaramente i due tipi di telecamere in termini di prestazioni, interoperabilità dei sistemi aperti, flessibilità, espandibilità e connettività di rete. In questo documento cercheremo di illustrare le dieci più importanti differenze funzionali tra le moderne telecamere di rete e le obsolete cugine analogiche, nonché di spiegare perché è importante tenere conto dei fattori citati in precedenza prima di scegliere la telecamera da acquistare. 1 Problemi di interlacciamento Le telecamere analogiche con risoluzione elevata (4CIF) pongono seri problemi di interlacciamento. Quando si usano segnali analogici, pur disponendo di un sistema DVR, tutte le immagini sono costituite da linee e ogni immagine è formata da due campi interlacciati. In caso di eccessivo movimento, l immagine risulta quindi indistinta. Questo problema deriva dal movimento degli oggetti durante l intervallo di acquisizione delle immagini dei due campi interlacciati. Le telecamere di rete sfruttano invece la tecnologia della scansione progressiva, che consente di riprendere con maggiore nitidezza gli oggetti in movimento. Grazie a questa tecnologia più avanzata per l acquisizione delle immagini, l intera immagine viene acquisita in blocco, quindi tutte le riprese sono estremamente nitide anche in caso di movimento eccessivo. 2 Power over Ethernet: più risparmio e massima affidabilità Alimentare le telecamere analogiche è da sempre complesso, oltre che costoso. Lo standard IEEE 802.3af per Power over Ethernet (PoE) si è dimostrato particolarmente vantaggioso poiché ha consentito di abbattere notevolmente i costi. Il PoE, che non può essere utilizzato per le telecamere analogiche, permette di alimentare i dispositivi di rete utilizzando uno switch o un midspan PoE e lo stesso cavo standard di categoria 5 impiegato per la trasmissione di dati e video. Poiché si tratta di uno standard già in uso, tutti i dispositivi sono compatibili con conseguenti benefici per tutti gli utenti finali. Nell ambito delle applicazioni di sorveglianza, il PoE offre un ulteriore vantaggio: il sistema centralizzato di alimentazione di riserva della sala dei server mantiene in funzione le telecamere anche in caso di interruzione dell alimentazione. La tecnologia PoE consente di usare lo stesso cavo di rete per la trasmissione dei dati video e dell alimentazione, con un conseguente risparmio di costi di installazione e cablaggio, nonché di riscaldare e/o raffreddare internamente le telecamere senza bisogno di ulteriori cavi. Dopo l introduzione dello standard IEEE 802.3at, chiamato anche Hi PoE, sarà disponibile una maggiore potenza e sarà quindi possibile usare le soluzioni PoE anche per telecamere di rete dome nonché per altre applicazioni che consumano molta potenza. 3 Risoluzione megapixel e funzionalità HDTV Le telecamere analogiche sono ferme alle specifiche NTSC/PAL e supportano pertanto una risoluzione corrispondente a 0,4 megapixel a 4CIF. Tuttavia, gli utilizzatori finali sono ormai abituati alle risoluzioni megapixel più elevate offerte dalle apparecchiature digitali come le fotocamere digitali, gli schermi per computer ad alta risoluzione e gli schermi televisivi piatti. Ciò ha portato a un incremento della doman- 3

4 da di prodotti con risoluzioni elevate anche a livello di applicazioni di sorveglianza. Le telecamere di rete soddisfano questi requisiti perché sono in grado di fornire immagini più dettagliate e di inquadrare aree più estese rispetto alle telecamere analogiche tradizionali. In questo modo, l investimento sostenuto per l implementazione del sistema di sicurezza non viene vanificato perché non si riesce a distinguere il volto dell autore di un furto o gli oggetti che ha trafugato. Invece, è necessario meno tempo per effettuare le indagini ed è possibile estrarre dal video memorizzato immagini dettagliate che consentono di stabilire con precisione ciò che è accaduto. La risoluzione elevata consente inoltre di utilizzare funzionalità come i comandi Pan/Tilt/Zoom digitali. Le telecamere di rete più avanzate attualmente disponibili in commercio supportano integralmente le funzionalità HDTV conformemente agli standard SMPTE HDTV, tra cui: > Risoluzione pari a 1280x720 o 1920x1080 pixel in formato 16:9 > Velocità di trasmissione elevate pari a 25/30 e/o 50/60 fotogrammi al secondo > Spettro di colori più ampio rispetto al formato televisivo standard Tutto ciò offre al settore della videosorveglianza immagini ultra-nitide con uno straordinario livello di dettaglio. 4 Funzioni IV a livello di telecamera In un mondo in cui la quantità di dati video registrati è eccessiva per poter consentire controlli e ricerche mirati, il trend è quello di richiedere funzioni di Intelligent Video. Le telecamere di rete avanzate possono disporre di funzionalità incorporate di serie che consentono di rilevare i movimenti e di gestire gli allarmi. In altre parole, questo tipo di telecamere è in grado di decidere se trasmettere o meno il video, impostare la velocità di trasmissione in fotogrammi e la risoluzione, nonché inviare notifiche agli operatori responsabili del monitoraggio e/o della supervisione. Un altra funzione IV interessante è l allarme antimanomissione che consente alle telecamere di inviare una notifica quando vengono rese non operative, ad esempio perché spostate, spruzzate con vernice o comunque danneggiate esternamente. Inoltre, le telecamere di rete dispongono di algoritmi sempre più intelligenti, come quelli per il riconoscimento delle targhe, l identificazione degli oggetti o per il conteggio delle persone. La flessibilità incorporata nelle telecamere consente di disporre di uno strumento di sorveglianza di gran lunga più produttivo ed efficace rispetto a un unità DVR o a un altro sistema centralizzato. Le telecamere di rete consentono inoltre di risolvere un altro dilemma pressante: la mancata disponibilità di potenza di elaborazione sufficiente per analizzare più canali in tempo reale. Le telecamere di rete incorporano un apposito hardware altamente integrato, ideale per le attività di analisi delle immagini, agevolando in tal modo l installazione su vasta scala di sistemi video flessibili. 5 Comandi PTZ integrati e ingressi/uscite Con le telecamere PTZ analogiche, le comunicazioni seriali che controllano il movimento PTZ richiedono necessariamente l uso di un cablaggio distinto da quello del segnale video. Questo metodo risulta tuttavia oneroso in termini di costi e comporta un notevole ingombro. La tecnologia delle telecamere di rete consente di gestire i comandi PTZ sulla stessa rete usata per la trasmissione del video. Con le telecamere di rete dome, è addirittura possibile inviare i comandi PTZ tramite la rete IP, con conseguenti vantaggi in termini di costi e flessibilità. Ma c è di più: le telecamere di rete possono integrare i segnali di ingresso e uscita, ad esempio quelli di allarmi e blocchi di controllo. Ciò si traduce in un minor ingombro in termini di cablaggio, in un maggior risparmio, nonché in maggiori potenzialità in termini di funzionalità e integrazione. 4

5 6 Audio integrato In alcune applicazioni l audio ha acquistato una notevole importanza. Nei sistemi analogici l audio non viene fornito di serie, ma integrato solo nel caso in cui si desideri collegare linee audio distinte al sistema DVR. Con le telecamere di rete il problema viene risolto acquisendo l audio direttamente dalla telecamera, sincronizzandolo con il video o persino integrandolo nello stesso flusso video e quindi inviandolo al sistema di monitoraggio e/o registrazione tramite la rete. L audio può essere inoltre completamente bidirezionale per consentire le comunicazioni tramite gli altoparlanti. Tali funzionalità audio sono facili da installare ed estremamente economiche, ma sono disponibili solo sulle telecamere di rete. Inoltre, è possibile usare le telecamere di rete con audio integrato per avviare automaticamente le registrazioni o inviare avvisi quando il livello di rumore supera i valori preimpostati. 7 Comunicazioni sicure Nelle telecamere analogiche, il segnale video viene trasmesso tramite un cavo coassiale senza bisogno di sistemi di crittografia o autenticazione. In questo modo, chiunque può inserirsi nel video o peggio sostituire il segnale di una telecamera con un altro segnale video, come nel film Ocean s Eleven. In uno scenario basato su un sistema video di rete, la telecamera può crittografare il video trasmesso in rete e impedire che venga visualizzato o manomesso. È inoltre possibile configurare il sistema in modo che autentichi il collegamento tramite certificati crittografati che accettano solo una telecamera di rete specifica, eliminando così la possibilità che qualcuno si inserisca nella linea. La telecamera di rete può inoltre aggiungere al flusso di dati video filigrane crittografate contenenti informazioni sull immagine, sull ora, sulla località, sugli utenti, sugli allarmi e così via, in modo da proteggere le registrazioni utilizzabili come prove. Viene fornito anche uno standard di autenticazione, IEEE 802.1X, ampiamente diffuso. Le telecamere analogiche sono in grado di offrire le stesse funzionalità avanzate? Decisamente no. 8 Opzioni flessibili ed economiche per l infrastruttura Per la trasmissione del video analogico vengono generalmente usati costosi cavi coassiali, cavi in fibre ottiche proprietari o wireless, ossia metodi in cui la distanza influisce sulla qualità delle immagini. La situazione si complica quando si aggiungono i cavi per l alimentazione, gli ingressi/uscite e l audio. I sistemi digitali standard basati su IP consentono di superare questi ostacoli a un costo di gran lunga inferiore, oltre ad offrire un maggior numero di opzioni. Anche nel caso specifico di immagini webcam pubblicate sui siti di tutto il mondo, le telecamere di rete consentono di ottenere immagini digitali, senza che la distanza influisca sulla qualità. Essendo basate su una tecnologia standardizzata e sperimentata, le reti IP rappresentano una soluzione relativamente economica. A differenza dei sistemi analogici, i flussi video IP possono essere inoltrati in tutto il mondo tramite una rete di infrastrutture interoperabili e standard, che comprendono reti fisse e wireless. È infatti possibile trasmettere più flussi di tipo diverso sulla stessa linea perché questa utilizza un sistema di comunicazione a pacchetti. Per le nuove soluzioni viene ora impiegato un nuovo cablaggio dati a basso costo di categoria 5. Ciò significa che è sufficiente un solo cavo per supportare centinaia di flussi video simultanei a frequenza di riproduzione completa, se si utilizzano le velocità previste dalle reti Ethernet 1 Gigabit. L approccio IP semplifica l integrazione delle applicazioni con tecnologia video di rete in altri sistemi e applicazioni IP, come sistemi per il controllo degli edifici e degli accessi e soluzioni IP per uso industriale. 9 Una vera soluzione digitale Il sensore CCD incorporato nelle telecamere analogiche genera un segnale analogico che viene digitalizzato da un convertitore A/D e utilizzato per migliorare la qualità delle immagini in un unità DSP. Il segnale viene quindi riconvertito in analogico per la trasmissione tramite cavo coassiale. Una volta giunto all unità DVR, il segnale viene nuovamente digitalizzato per la registrazione. Un totale di tre conversioni che comportano ciascuna una perdita della qualità dell immagine. Nel sistema basato su telecamere di rete, le immagini vengono digitalizzate una sola volta e rimangono tali senza ulteriori conversioni inutili e senza alcun impatto sulla qualità dell immagine. 5

6 10 Costi di proprietà minori È ovvio che tutte le funzioni avanzate sopra descritte hanno un costo. Il prezzo iniziale di una telecamera di rete può effettivamente essere maggiore, se per il confronto si prende in considerazione solo la telecamera. Tuttavia, basta considerare il costo per canale ed ecco che le telecamere di rete, unitamente alle caratteristiche superiori di flessibilità e prestazioni che le contraddistinguono, sono immediatamente equiparabili a quelle di un sistema analogico collegato tramite un unità DVR. Gli studi effettuati dimostrano che in molte configurazioni con oltre 32 telecamere, il costo iniziale di un sistema di sorveglianza basato su telecamere di rete è persino inferiore rispetto alle soluzioni analogiche equivalenti. Questo nel caso in cui non ci siano infrastrutture IP esistenti, poiché se sono presenti, il costo è addirittura inferiore. L abbattimento del costo totale di proprietà per un sistema basato su telecamere di rete è principalmente dovuto all uso di sistemi di memorizzazione ed applicazioni back-end che si basano su standard del settore e server di sistemi aperti, diversi dall hardware proprietario usato ad esempio per le unità DVR. I costi relativi alla gestione e alla strumentazione risultano pertanto drasticamente ridotti, in particolare in caso dei sistemi più estesi in cui la memorizzazione e i server rappresentano una parte significativa del costo totale della soluzione. Ulteriori riduzioni derivano dall infrastruttura utilizzata e dalla possibilità di usare le reti IP come Internet, le reti LAN e svariati metodi di connessione, come la tecnologia wireless, al posto dei cavi coassiali tradizionali e in fibre ottiche. E ora che quest ultima obiezione è caduta, perché aspettare oltre per acquistare una telecamera di rete? Se a questo punto vi state chiedendo perché il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi ha mai detto tutto questo, chiedetevi anche se potreste parlare di un argomento su cui non avete molto da dire. Conclusione: il futuro appartiene alle telecamere di rete e quel futuro è già arrivato Dopo la rapida crescita dello scorso anno, le telecamere di rete rappresentano ora il 15-20% di tutte le telecamere per la videosorveglianza vendute a livello mondiale. Sistemi di sorveglianza basati su reti IP, con centinaia e talvolta migliaia di telecamere di rete, sono stati utilizzati con successo per varie applicazioni; ad esempio per la sorveglianza di punti vendita, mezzi pubblici, scuole e istituti educativi, centri cittadini e banche. In un rapporto del 2008, IMS Research ha stimato che la vendita dei prodotti con tecnologia video di rete è destinata a crescere mediamente del 35% nei prossimi cinque anni. La maggiore comprensione e diffusione delle soluzioni di sicurezza basate su reti IP permetteranno l implementazione di sistemi di gestione della sicurezza molto più avanzati di quelli attualmente disponibili. Le telecamere analogiche non rispondono invece alle esigenze di questa nuova era, poiché non offrono la flessibilità e le prestazioni necessarie. Quando le telecamere di rete permetteranno di sfruttare realmente tutte le funzionalità di acquisizione, qualità delle immagini e IV anche in assenza di unità DVR, sarà finalmente possibile adottare sistemi sempre più facilmente scalabili e implementare server economici e standard del settore per la registrazione e la memorizzazione, nonché scegliere una vasta gamma di software per l analisi e la gestione di dati video. Il passaggio ai sistemi aperti ed il graduale allontanamento da sistemi DVR proprietari, unitamente ai vantaggi del networking, dell imaging digitale e delle funzioni flessibili incorporate nelle telecamere, contribuiranno a favorire ulteriormente la rapida adozione delle telecamere di rete e l espansione dei vantaggi da esse fornite. 6

7 /IT/R1/0904 Informazioni su Axis Communications Axis é una Societá IT che offre soluzioni video di rete per installazioni professionali. La Societá é il leader mondiale per il video di rete, che stimola il mercato per la transazione dal video analogico a quello digitale di sorveglianza. I prodotti e le soluzioni Axis si concentrano sulla sorveglianza di sicurezza e monitoraggio remoto, e sono basate su piattaforme innovative e a tecnologia aperta. Axis è una Società con sede in Svezia presente in tutto il mondo, con filiali aperte in 20 Paesi e ha stretto collaborazioni con partner in più di 70 Nazioni. Fondata nel 1984, Axis è presente nei cambi NASDAQ OMX Stockholm, con la sigla Axis. Per ulteriori informazioni su Axis, si prega di visitare il nostro sito web su Axis Communications AB. AXIS COMMUNICATIONS, AXIS, ETRAX, ARTPEC e VAPIX sono marchi di Axis AB registrati o in fase di registrazione in diverse giurisdizioni. Tutti gli altri nomi di Società e prodotti sono marchi o marchi registrati di proprietà dei rispettivi proprietari. Ci riserviamo il diritto di apportare modifiche senza preavviso.

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intelligente per controllare i punti vendita: sorveglianza IP Guida descrittiva dei vantaggi dei sistemi di gestione e di sorveglianza IP per i responsabili dei punti vendita

Dettagli

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE...

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... GUIDA ALLE RETI INDICE 1 BENVENUTI... 4 2 GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... 5 2.1 COMPONENTI BASE DELLA RETE... 5 2.2 TOPOLOGIA ETHERNET... 6 2.2.1 Tabella riassuntiva... 7 2.3 CLIENT E

Dettagli

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori COME NON CADERE NELLA RETE Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori Come non cadere nella rete guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le

Dettagli

Vediamoci chiaro. La richiesta di sicurezza non ha subito. Tv c c e a n t i n t r u s i o n e

Vediamoci chiaro. La richiesta di sicurezza non ha subito. Tv c c e a n t i n t r u s i o n e 34 Contatto elettrico 197 Novembre/Dicembre 2010 Tecniche e Prodotti Tv c c e a n t i n t r u s i o n e L installazione di sistemi di videosorveglianza, integrati con le soluzioni di antintrusione, offre

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Uso Razionale dell energia nei centri di calcolo

Uso Razionale dell energia nei centri di calcolo RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO Uso Razionale dell energia nei centri di calcolo M. Bramucci D. Di Santo D. Forni Report RdS/2010/221 USO RAZIONALE DELL ENERGIA NEI CENTRI DI CALCOLO M. Bramucci (Federazione

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Ministro per l innovazione e le tecnologie. Linee guida del Governo per lo sviluppo della Società dell Informazione nella legislatura

Ministro per l innovazione e le tecnologie. Linee guida del Governo per lo sviluppo della Società dell Informazione nella legislatura Ministro per l innovazione e le tecnologie Linee guida del Governo per lo sviluppo della Società dell Informazione nella legislatura Roma, giugno 2002 1 2 Presentazione La modernizzazione del Paese attraverso

Dettagli

La posta elettronica certificata

La posta elettronica certificata La posta elettronica certificata Redazione a cura di Claudio Petrucci Marco Orazi Francesco Tortorelli Con la collaborazione di Progetto Europa Consulting Supplemento al n. 1/2007 del periodico Innovazione,

Dettagli

LA PRIMA E UNICA SOLUZIONE UNIFICATA PER LA SICUREZZA DEI CONTENUTI

LA PRIMA E UNICA SOLUZIONE UNIFICATA PER LA SICUREZZA DEI CONTENUTI LA PRIMA E UNICA SOLUZIONE UNIFICATA PER LA SICUREZZA DEI CONTENUTI È ora di pensare ad una nuova soluzione. I contenuti sono la linfa vitale di ogni azienda. Il modo in cui li creiamo, li utiliziamo e

Dettagli

Considerazioni sulla Realizzazione di un Data Center

Considerazioni sulla Realizzazione di un Data Center Introduzione Cisco Enterprise Data Center Network Architecture, un'architettura di rete versatile e completa, progettata da Cisco Systems per soddisfare le esigenze IT delle aziende, garantisce un funzionamento

Dettagli

Ottimizzare la gestione ferie ed assenze del personale. Come la tecnologia aiuta a raggiungere questo obiettivo

Ottimizzare la gestione ferie ed assenze del personale. Come la tecnologia aiuta a raggiungere questo obiettivo Ottimizzare la gestione ferie ed assenze del personale Come la tecnologia aiuta a raggiungere questo obiettivo Introduzione Gestire le assenze in modo efficiente è probabilmente uno dei processi amministrativi

Dettagli

8. Le scelte che determinano impatti sui costi

8. Le scelte che determinano impatti sui costi 8. Le scelte che determinano impatti sui costi 8.1 INTRODUZIONE Per valutare e controllare i costi di una soluzione e-learning è necessario conoscere in maniera approfondita i fattori da cui dipendono

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

Manuale di termografia ad infrarossi PER

Manuale di termografia ad infrarossi PER Manuale di termografia ad infrarossi PER APPLICAZIONI INDUSTRIALI Una guida informativa all'uso delle termocamere ad infrarossi per applicazioni industriali Sommario pagina 1. Introduzione 4 2. La termocamera

Dettagli

La comunicazione digitale al servizio della Spending Review

La comunicazione digitale al servizio della Spending Review La comunicazione digitale al servizio Libro Bianco Febbraio 2013 In collaborazione con Indice 1. Executive Summary... 3 2. Obiettivo: spendere meno e meglio... 5 3. La PA italiana: alcuni numeri significativi,

Dettagli

Sorveglianza, Privacy e Sicurezza

Sorveglianza, Privacy e Sicurezza Sorveglianza, Privacy e Sicurezza Qual è la tua opinione? Indice 1 Benvenuti a SURPRISE 5 1.1 Come leggere questo opuscolo 6 2 Riepilogo 7 3 Un giorno qualunque 9 3.1 Sorveglianza, privacy e sicurezza

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA PIANIFICAZIONE E IL MONITORAGGIO DEL MIGLIORAMENTO

LINEE GUIDA PER LA PIANIFICAZIONE E IL MONITORAGGIO DEL MIGLIORAMENTO LINEE GUIDA PER LA PIANIFICAZIONE E IL MONITORAGGIO DEL MIGLIORAMENTO 1 INDICE LINEE GUIDA PER LA PIANIFICAZIONE E IL MONITORAGGIO DEL MIGLIORAMENTO ---------------------------------------------------------------------------------------------1

Dettagli

Capitolo 1. Voce su IP: i concetti fondamentali

Capitolo 1. Voce su IP: i concetti fondamentali Pag Capitolo 1. Voce su IP: i concetti fondamentali 1.1. Introduzione L'argomento Voce su IP è, sicuramente, uno dei più gettonati dell'intero mondo del networking. Tecnicamente, con questa tecnologia

Dettagli

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler 2 Le aziende attuali stanno adottando rapidamente la virtualizzazione desktop quale mezzo per ridurre i costi operativi,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA Facoltà di scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in INFORMATICA Tesi di laurea in RETI DI CALCOLATORI Autenticazione Centralizzata con il sistema CAS, integrando

Dettagli

RACCOMANDAZIONI E PROPOSTE SULL UTILIZZO DEL CLOUD COMPUTING NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

RACCOMANDAZIONI E PROPOSTE SULL UTILIZZO DEL CLOUD COMPUTING NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE RACCOMANDAZIONI E PROPOSTE SULL UTILIZZO DEL CLOUD COMPUTING NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Versione 2.0 del 28 giugno 2012 Sommario Premessa... 3 Contesto... 3 Obiettivi... 3 Destinatari... 3 Prossimi

Dettagli

Il ruolo delle tecnologie informatiche e di comunicazione nell impresa

Il ruolo delle tecnologie informatiche e di comunicazione nell impresa 12 Il ruolo delle tecnologie informatiche e di comunicazione nell impresa Franca Cantoni* CONTENUTI DEL CAPITOLO 12.1 Le tecnologie informatiche e di comunicazione a servizio dell azienda 12.2 Gli strumenti

Dettagli

Guida alle memorie Flash. Memorie Flash portatili per computer, fotocamere digitali, smartphone e altri dispositivi mobili

Guida alle memorie Flash. Memorie Flash portatili per computer, fotocamere digitali, smartphone e altri dispositivi mobili Memorie Flash portatili per computer, fotocamere digitali, smartphone e altri dispositivi mobili Kingston, l azienda indipendente produttrice di memorie leader nel mondo, offre un ampia gamma di schede

Dettagli

Nuove tecnologie per l inclusione

Nuove tecnologie per l inclusione Nuove tecnologie per l inclusione Sviluppi e opportunità per i paesi europei EUROPEAN AGENCY for S p e c ia l N e e d s a n d I n c lus i ve Ed u cati o n NUOVE TECNOLOGIE PER L INCLUSIONE Sviluppi e

Dettagli

Creazione ed implementazione di una Certifcation Authority open-source. Crescenzio Gallo e Michelangelo De Bonis

Creazione ed implementazione di una Certifcation Authority open-source. Crescenzio Gallo e Michelangelo De Bonis Dipartimento di Scienze Economiche, Matematiche e Statistiche Università degli Studi di Foggia Creazione ed implementazione di una Certifcation Authority open-source Crescenzio Gallo e Michelangelo De

Dettagli

Acquisti sociali. Una guida alla considerazione degli aspetti sociali negli appalti pubblici

Acquisti sociali. Una guida alla considerazione degli aspetti sociali negli appalti pubblici Acquisti sociali Una guida alla considerazione degli aspetti sociali negli appalti pubblici Questa pubblicazione è sostenuta nell ambito del programma comunitario per l occupazione e la solidarietà sociale

Dettagli

Un ROI alle stelle. Rete di collaborazione globale di Polycom e aumento del fatturato

Un ROI alle stelle. Rete di collaborazione globale di Polycom e aumento del fatturato Un ROI alle stelle Rete di collaborazione globale di Polycom e aumento del fatturato Giugno 2009 Verso la fine del 2008, Polycom Inc. ha intrapreso una serie di iniziative per proteggere la propria competitività

Dettagli

GUIDA ALLA REDAZIONE DEL. Business Plan

GUIDA ALLA REDAZIONE DEL. Business Plan GUIDA ALLA REDAZIONE DEL Business Plan INDICE GENERALE 1. Il Business Plan 1.1 La funzione del Business Plan 1.2 Consigli per la predisposizione 2. L articolazione del Business Plan 2.1 L Executive summary

Dettagli