Valorizzare l imposizione delle ceneri

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Valorizzare l imposizione delle ceneri"

Transcript

1

2 Carissimi Confratelli e animatori liturgici delle comunità parrocchiali della nostra forania, dopo il sussidio liturgico per il tempo dell Avvento e del Natale vi offriamo anche il sussidio per vivere il tempo della Quaresima in preparazione alla Pasqua del Signore. Il Signore ci concede anche quest anno di vivere una nuova Quaresima, il cammino di 40 giorni che sfocia nella Settimana Santa e poi nel Tempo di Pasqua. Come Forania di Montoro Solofra ci inoltriamo con fede in questa nuova avventura in cui tutto può accadere, come avviene quando la nostra vita incrocia quella di Gesù. E stato proprio così per quel povero cieco fin dalla nascita al quale il Signore ridona la vista, permettendogli finalmente di poter vedere con occhi nuovi tutto ciò che, fino ad allora, ha solo immaginato e sognato. E ciò che desideriamo accada anche nella nostra vita e nelle nostre comunità parrocchiali in questo tempo di grazia: Gesù ci darà occhi nuovi per vedere, gioire e fare nostri quegli orizzonti di vita e quegli spazi di libertà che solo Lui sa aprire davanti a noi. E così, come il cieco, vedremo in modo diverso e sorprendente; come la samaritana, scopriremo l acqua viva che disseta; come Lazzaro, saremo testimoni della sconfitta della morte. Incamminiamoci con Gesù lungo questo sentiero di 40 giorni rafforzando sempre di più tra di noi la comunione per essere testimoni autentici del Risorto. In questo sussidio troverete l animazione liturgica a partire dal mercoledì delle ceneri fino alla Domenica di Pasqua. In questo tempo quaresimale, la Chiesa ci invita a vivere con sobrietà la Liturgia: è sospeso il canto del Gloria e dell Alleluja fino alla veglia pasquale; il colore liturgico è il viola tranne la IV Domenica di Quaresima (Laetare) che è rosaceo; si raccomandano canti penitenziali, momenti di ascolto e di riflessione con la Parola, la liturgia penitenziale comunitaria in preparazione alla Pasqua e il pio esercizio della Via Crucis nei Venerdì, con l impegno di astenersi dal mangiare carne offrendo il digiuno per il bene della chiesa e la propria e altrui conversione. Inoltre siano intensificate le iniziative di carità a favore di quanti si trovano nel bisogno fisico e spirituale. L altare sia spoglio per dare maggiore attenzione alla carità fraterna. Auguri di un fruttuoso cammino quaresimale e di una gioiosa Pasqua del Signore. Grazie per il vostro servizio e contributo. Il segno che proponiamo è la costruzione di un sentiero ai piedi dell Altare, della Parola o altro luogo adatto in Chiesa, che richiama il cammino di Gesù in questi 40 giorni. Nelle domeniche di quaresima, saranno collocati, lungo il sentiero, dei cartelli indicatori su cui verrà affissa la parola del luogo in cui Gesù si ferma o si manifesta (ad es. I domenica: deserto; II domenica: Tabor; III domenica: Sicar; IV domenica: Siloe; V domenica: Betania; domenica delle Palme: Gerusalemme). Alla fine del percorso, nella domenica di Pasqua verrà collocata un immagine di Gesù Risorto. Il mercoledì delle ceneri, lungo il sentiero preparato si può collocare la scritta: in cammino incontro al Risorto. Ogni domenica, dopo la monizione introduttiva, durante il canto, verrà portata all altare un segno che richiama il tema del brano del Vangelo, da collocare sotto il cartello indicatore della domenica propria. 2

3 Convertitevi e credete al Vangelo Valorizzare l imposizione delle ceneri MONIZIONE INIZIALE Guida: Oggi, Mercoledì delle Ceneri, iniziamo un nuovo cammino quaresimale, un cammino che si snoda per quaranta giorni e ci conduce alla gioia della Pasqua del Signore, alla vittoria della Vita sulla morte. Iniziamo fiduciosi e gioiosi l itinerario quaresimale. Risuoni forte in noi l invito alla conversione, a «ritornare a Dio con tutto il cuore», accogliendo la sua grazia che ci fa uomini nuovi, con quella sorprendente novità che è partecipazione alla vita stessa di Gesù. Segno: Viene collocato, nei pressi del sentiero, lo slogan di questo tempo quaresimale: 3

4 In cammino incontro al Risorto IMPOSIZIONE DELLE CENERI Terminata l'omelia, viene introdotto il rito dell imposizione delle ceneri: Guida: Siamo ora chiamati a riconoscere la caducità della nostra vita, la precarietà delle nostre scelte, il limite dei nostri progetti. Le ceneri che ora vengono imposte sul nostro capo invitano tutti noi ad essere umili, perché consapevoli del nostro nulla, ma fiduciosi nell azione ricreatrice del Signore. Egli renda fecondi i nostri propositi di rinnovamento. Il Celebrante benedice le ceneri: Sac. Raccogliamoci, fratelli carissimi, in umile preghiera, davanti a Dio nostro Padre, perché faccia scendere su di noi la sua benedizione e accolga l'atto penitenziale che stiamo per compiere. Tutti si raccolgono, per alcuni istanti, in preghiera silenziosa; poi il Celebrante prosegue: Sac. O Dio, che non vuoi la morte ma la conversione dei peccatori, ascolta benigno la nostra preghiera: benedici + queste ceneri, che stiamo per imporre sul nostro capo, riconoscendo che il nostro corpo tornerà in polvere; l'esercizio della penitenza quaresimale ci ottenga il perdono dei peccati e una vita rinnovata a immagine del Signore risorto. Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Tutti. Amen. Il Celebrante asperge con l acqua benedetta le ceneri; poi si impone le ceneri oppure, se c è il diacono o un altro sacerdote, se le fa imporre da quest ultimo; poi i fedeli processionalmente, si presentano al Celebrante, il quale impone a ciascuno le ceneri, dicendo: Sac. Convertitevi, e credete al Vangelo. Durante l imposizione delle ceneri, si canta il Salmo 50 o un altro canto penitenziale. PREGHIERA DEI FEDELI Sac. Fratelli e sorelle, come Chiesa penitente che cammina sulle orme di Cristo, modello dell umanità nuova, innalziamo al Padre la nostra preghiera umile e perseverante. L - Preghiamo insieme dicendo: Signore pietà! 1. Per la Chiesa di Cristo: riscoprendosi sempre bisognosa di penitenza, sappia percorrere, nella docilità alla Parola di Dio, l itinerario quaresimale della preghiera, della penitenza e della carità per attuare la conversione a Dio e la riconciliazione con i fratelli; preghiamo. 2. Per tutti i cristiani: avvertano l esigenza di rinnovarsi nella mentalità e nelle opere quotidiane della vita, reagendo con fermezza al disimpegno morale e sociale delle coscienze, delle volontà e dei cuori; preghiamo. 3. Per l umanità di oggi: il costante invito quaresimale alla riconciliazione spinga i popoli al dialogo per risolvere i drammi non con la ferocia della guerra, ma con l opera edificatrice della pace; preghiamo. 4. Per i poveri e i sofferenti: ricevano il conforto dell aiuto fraterno e partecipino con gioia al cammino di speranza del popolo di Dio; preghiamo. 4

5 5. Per le Comunità parrocchiali della nostra Forania: la Quaresima di quest anno, sia occasione propizia per riscoprire la Parola del Signore come messaggio di salvezza per ogni persona e giungere così rinnovate, alla celebrazione della Pasqua; preghiamo. Sac. Accogli, Padre santo, le nostre preghiere, e fa che siamo fedeli agli impegni che oggi assumiamo, per essere trovati degni di partecipare, al termine di questo cammino di grazia, all'incontro con il Signore risorto. Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Tutti. Amen. Quaranta giorni davanti a noi, Gesù: ecco un dono prezioso per la nostra vita di fede, un occasione per sperimentare una nuova primavera dello Spirito. Quaranta giorni per ritrovare un rapporto autentico con te: per togliere le maschere che abbiamo posto sul nostro volto, per ascoltare la tua parola e fermarci ai tuoi piedi lasciando che essa raggiunga il profondo del cuore. Quaranta giorni per abbattere ogni muro che ci separa dai nostri fratelli e spezzare via sospetti e dubbi che ci bloccano quando tentiamo PREGHIERA DOPO LA COMUNIONE un gesto di amore e di solidarietà, una parola di consolazione e di tenerezza. Quaranta giorni per riscoprire un equilibrio nuovo nella vita e sbarazzarci di tanta zavorra che ingombra e impedisce di camminare, per avvertire la fame di un cibo capace di cambiare il cuore e dissetarsi alla sorgente della vita. Quaranta giorni per condividere una preghiera costante, una fraternità rinnovata, una Parola viva ed efficace. Quaranta giorni per cambiare e celebrare la tua Pasqua. Amen. IMPEGNO QUARESIMALE (da stampare su bigliettini e consegnare al termine della messa all uscita dalla chiesa) Mi impegno ad offrire il mio digiuno quaresimale per un fratello in necessità; Mi impegno a compiere gesti di carità per sostenere una famiglia in difficoltà; Mi impegno ad offrire la mia preghiera per la Chiesa e la pace nel mondo. Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto Valorizzare la professione di fede attraverso il rinnovo delle promesse battesimali MONIZIONE INIZIALE Guida: Abbiamo iniziato la Quaresima col sacro rito delle Ceneri che culminerà nella Pasqua ed avrà il suo compimento nella Pentecoste. In questa prima domenica di Quaresima siamo invitati a lasciarci rinnovare la mente ed il cuore dall amore di Dio, a riscoprire il nostro Battesimo per viverlo con fedeltà rinnovata. Oggi la Parola di Dio ci chiama a meditare sulla tentazione. Anche Gesù ha subito la tentazione divenendo simile a noi in tutto, tranne il peccato ma è riuscito a vincerla per l amore che lo lega al Padre, per la conoscenza che ha di Lui e perché lo preferisce ad ogni bene 5

6 terreno. Anche noi, come Lui, scegliamo Dio sopra ogni cosa per avere il resto come dono della sua misericordia. Segno: Viene collocato l indicatore stradale con la parola deserto e ai suoi piedi vengono poste le nostre ricchezze (gioielli, monete) come impegno di rinuncia per cercare l essenziale che è Dio. RINNOVAZIONE DELLE PROMESSE BATTESIMALI Sac. Fratelli carissimi, per mezzo del Battesimo siamo divenuti partecipi del mistero pasquale del Cristo, siamo stati sepolti insieme con lui nella morte, per risorgere con lui a vita nuova. Ora, all inizio del cammino penitenziale della Quaresima, rinnoviamo le promesse del nostro battesimo, con le quali un giorno abbiamo rinunciato a satana e alle sue opere e ci siamo impegnati a servire fedelmente Dio nella santa Chiesa cattolica. Rinunciate al peccato, per vivere nella libertà dei figli di Dio? Tutti. Rinuncio. Rinunciate alle seduzione del male, per non lasciarvi dominare dal peccato? Tutti. Rinuncio Rinunziate a satana, origine e causa di ogni peccato? Tutti. Rinuncio Credete in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra? Tutti. Credo Credete in Gesù Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore, che nacque da Maria Vergine, morì e fu sepolto, è risuscitato dai morti e siede alla destra del Padre? Tutti. Credo Credete nello Spirito Santo, la Santa Chiesa cattolica, la comunione dei santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne e la vita eterna? Tutti. Credo Sac. Dio onnipotente, Padre del nostro Signore Gesù Cristo, che ci hai liberati dal peccato e ci ha fatto rinascere dall'acqua e dallo Spirito Santo, ci custodisca con la sua grazia in Cristo Gesù nostro Signore, per la vita eterna. Tutti. Amen PREGHIERA DEI FEDELI Sac. Rivolgiamoci al Signore perché esaudisca i desideri del nostro cuore e ci conceda di vivere nell'obbedienza alla sua Parola. L. Preghiamo insieme e diciamo: Rinnova il nostro cuore, Signore Gesù. 1. Signore, dona alla tua Chiesa che ogni giorno si misura con la ricchezza ed il successo, di indicare le vere vie del bene e della vita, preghiamo. 2. Signore, apri gli occhi di chi non è consapevole di compiere il male, perché sappia fare scelte di bene per sé e per i fratelli, preghiamo. 3. Signore, ispira i potenti del mondo, perché non agiscano secondo il proprio tornaconto, ogni loro scelta sia fatta sempre per il bene comune, preghiamo. 4. Signore, fa' che nei momenti di smarrimento e di sofferenza che offuscano la nostra fede, sappiamo aggrapparci alla roccia del Cristo per resistere alla prova della fragilità, del dolore, della morte, preghiamo. Sac. Benedetto sei tu, nostro Signore Gesù Cristo e fonte della nostra salvezza, che con l obbedienza 6

7 hai riscattato la disobbedienza di Adamo. Accogli la nostra preghiera e donaci la pienezza di vita che scaturisce dal mistero della Croce. Tutti. Amen. PREGHIERA DOPO LA COMUNIONE Fa o Signore, che il tuo Spirito conduca ciascuno di noi a fare un po di deserto, a privarci del superfluo, di quella tecnologia che spesso ci allontana dall altro. Aiutai ad eliminare l egoismo, la violenza e l indifferenza e ad assaporare la bellezza della semplicità, la gioia della pace, il calore della carità e del perdono, la voce del silenzio per vivere bene questo tempo di quaresima. Amen IMPEGNO DELLA SETTIMANA (da stampare su bigliettini e consegnare al termine della messa all uscita dalla chiesa) Mi impegno a rinunciare per qualche ora al giorno all idolo di Fb o uso dei giochi con il computer o al cellulare; Mi impegno a rinunciare alle chiacchiere dannose, al pettegolezzo per vivere con semplicità, la comunione con il fratello. Signore è bello per noi essere qui Valorizzare la consacrazione durante la celebrazione Eucaristica MONIZIONE INIZIALE vguida. La Quaresima è il tempo per rinnovarci nella mente e nel cuore. In questo pellegrinaggio alla ricerca del volto di Dio ci accompagna il Cristo: Egli oggi ci porta con i discepoli su di un alto monte e dona a noi la contemplazione della sua realtà di Figlio, attraverso la visione della sua gloria. Se obbediremo all invito del Padre ad ascoltarlo, giungeremo anche noi alla terra promessa della comunione divina. Segno: Viene collocato l indicatore stradale con la parola Tabor e ai suoi piedi viene posta la veste bianca come impegno di contemplazione del volto di Cristo nell Eucarestia. PREGHIERA DEI FEDELI 7

8 Sac. Invochiamo il Signore che ci doni la stessa fede dei Santi, nostri modelli nella fede, nella speranza e nella carità per poter quotidianamente incontrare il Cristo, Signore della croce e della gloria. L. Preghiamo insieme e diciamo: Signore, aumenta la nostra fede. 1. Signore, dona alla tua Chiesa la stessa fede di Abramo: ti sappia seguire anche tra i sentieri impervi della storia, preghiamo. 2. Signore, fa' che i credenti riscoprano in questo tempo il desiderio della tua Parola per viverla con radicalità nel quotidiano, preghiamo. 3. Signore, dona ai cuori che vivono nel buio e nel male la nostalgia della tua luce e del tuo amore: ritornino a te e vivano per te, preghiamo. 4. Signore, colma della tua grazia i cuori affaticati ed oppressi dalla croce e dal dolore: ti sentano vicino e sperino nella tua salvezza, preghiamo. 5. Signore, guarda a noi che abbiamo contemplato la gloria del tuo Figlio e donaci il coraggio di testimoniare la fede in Lui in ogni momento della nostra vita, preghiamo. Sac. Benedetto sei tu, Signore, Dio dell'universo che hai donato a noi tuo Figlio per la nostra salvezza. Accogli il nostro grazie, dona ad ogni persona di far risplendere nel mondo il tuo amore e di vivere per la tua gloria. Te lo chiediamo per Cristo nostro Signore. Tutti. Amen. PREGHIERA DOPO LA COMUNIONE Signore, è bello per noi essere qui, ti disse Pietro sul monte Tabor. Aiutaci ad avere lo stesso entusiasmo, la stessa gioia e desiderio di stare con te, o Signore. Fa che ci nutriamo di Te partecipando all Eucarestia Domenicale. Fa che questi sentimenti possano essere il profumo delle nostre celebrazioni e delle attività in Parrocchia come linfa nuova di questa Chiesa, in cammino e alla ricerca di un rinnovamento spirituale. La bellezza di stare con Te sia testimoniata in tutti gli ambienti che viviamo, senza paure e timori. Amen IMPEGNO DELLA SETTIMANA (da stampare su bigliettini e consegnare al termine della messa all uscita dalla chiesa) Trascorro un ora, in questa settimana, in adorazione di Gesù Eucaristico. Diventa strumento della presenza di Cristo facendo visita ad una persona malata o sola 8

9 Dammi da bere Valorizzare il rito dell aspersione MONIZIONE INIZIALE Guida: Oggi Cristo ci assicura la presenza di Dio nella nostra vita. Nell incontro con la donna samaritana ascolteremo l invito che rivolge anche a noi: di cercare il Signore nella persona di Gesù e adorarlo in Spirito e Verità perchè Egli è l unico capace di saziare qualunque sete di verità, di vita, di libertà, di amore che ci portiamo dentro. Accostiamoci a lui manifestandogli la nostra sete e lui ci ristorerà. Segno: Viene collocato l indicatore stradale con la parola Sicar e ai suoi piedi viene posta la la brocca d acqua simbolo della nostra sete di Cristo, acqua viva che ristora in eterno. ASCOL TO 9

10 RITO DELL ASPERSIONE Sac. Fratelli carissimi, preghiamo umilmente Dio nostro Padre, perché benedica quest acqua con la quale saremo aspersi in ricordo del nostro Battesimo. Il Signore ci rinnovi interiormente, perché siamo sempre fedeli allo Spirito che ci è stato dato in dono. Breve pausa di silenzio. Sac. Dio onnipotente, origine e fonte della vita, benedici + quest acqua, e fa che noi tuoi fedeli, aspersi da questa fonte di purificazione otteniamo il perdono dei nostri peccati, la difesa dalle insidie del maligno e il dono della tua protezione. Nella tua misericordia donaci, o Signore, una sorgente di acqua viva che zampilli per la vita eterna, perché liberi da ogni pericolo possiamo venire a te con cuore puro. Per Cristo nostro Signore. Tutti - Amen. Il Celebrante asperge se stesso, quanti stanno in presbiterio e l assemblea. Poi conclude: Sac. Dio onnipotente ci purifichi dai peccati, e per questa celebrazione dell Eucaristia ci renda degni di partecipare alla mensa del suo regno, in Cristo Gesù nostro Signore. Tutti Amen. PREGHIERE DEI FEDELI Sac. Nello Spirito, che suggerisce in noi parole e gesti per poter adorare il Padre in spirito e verità, manifestiamo le nostre necessità riconoscendo l'amore provvidente di Dio. L. Preghiamo insieme e diciamo:padre, donaci lo Spirito Santo! 1. Signore, i doni dello Spirito di cui arricchisci la tua Chiesa, siano sorgente per un rinnovato impegno di conversione e di annuncio del tuo amore, preghiamo. 2. Signore, tu che non deludi mai chi si affida a te con fiducia, soccorri coloro che sono disperati, preghiamo. 3. Signore, concedi ai catecumeni di saper riconoscere, nel volto appassionato e misericordioso del Cristo colui che dona l'acqua della vita, preghiamo. 4. Signore, nella tua bontà raggiungi tutti gli uomini che con onestà ricercano la verità e fa' che trovino nel Cristo la risposta alle loro domande, preghiamo. Sac. Benedetto sei tu Signore, Dio dell'universo, dalla tua bontà abbiamo ricevuto il Cristo sorgente d'acqua viva. Noi ti ringraziamo perché come un tempo hai donato la tua acqua alla Samaritana, così doni anche a noi oggi di bere alle sorgenti della salvezza. Per Cristo nostro Signore. Tutti - Amen PREGHIERA DOPO LA COMUNIONE Dammi da bere hai chiesto alla donna samaritana al pozzo di Sicar. Signore Gesù, ogni incontro con Te, è speciale ed unico: ci trasforma e ci disseta proprio come è accaduto alla samaritana. Rendici compassionevoli, aperti e umili come tu stesso ti sei rivelato a quella donna sconosciuta, piena di errori e fragilità che rappresenta ciascuno di noi. 10

11 Fa che come Lei sappiamo accogliere, in questo tempo di grazia che stiamo vivendo, il tuo invito a bere di quell acqua eterna e ad annunciarti sulle strade della nostra vita. Amen. IMPEGNO DELLA SETTIMANA: VIVERE LA PAROLA (da stampare su bigliettini e consegnare al termine della messa all uscita dalla chiesa) Vivi in questa settimana la Parola del Vangelo: Dammi da bere : Signore disseta la mia sete di conoscenza di te valorizzando l impegno della preghiera del mattino e della sera; Vivi in questa settimana la Parola del Vangelo: Dammi da bere : Signore disseta la sete del mio cuore attraverso l impegno di rileggere e meditare il Vangelo di questa domenica (Gv 4,5-42) Và a Siloe e lavati Valorizzare l offertorio in questa Domenica della carità della Diocesi MONIZIONE INIZIALE Guida: È la domenica della gioia e della carità, perché la luce di Cristo, venuto nel mondo, ha reso noi suoi discepoli figli della luce. La fede che abbiamo ricevuto nel Battesimo va approfondita e ravvivata, deve diventare sempre più viva. Dobbiamo lasciarci illuminare come il cieco nato per scorgere la bellezza della realtà salvata e rigenerata da Cristo e, guardandola col suo sguardo, rallegrarci ed esultare per la sua salvezza. Segno: Viene collocato l indicatore stradale con la parola Siloe e ai suoi piedi viene posta la candela accesa simbolo della luce che Cristo accende in noi guarendoci dalle nostre cecità. PREGHIERA DEI FEDELI Sac. Fiduciosi nell intervento del Signore Gesù, che ha guarito il cieco nato al di là di ogni sua aspettativa, rivolgiamoci al Padre ricco di bontà 11

12 perché veda i bisogni dell umanità e li colmi col suo amore provvidente. L. Preghiamo insieme e diciamo: Dona a noi la tua luce, o Padre! 1. Signore, ci sono molte luci che tentato di rischiarare i nostri passi. Fa che la Chiesa sia rivolta a Cristo, vera luce, per discernere la tua volontà nel presente della storia, preghiamo. 2. Signore, i tuoi figli sono spesso tentati dal sonno che li intorpidisce. Fa che siano vigilanti nella fede e, illuminati da te, divengano portatori di luce per tanti fratelli, preghiamo. 3. Signore, guarda ai tuoi figli che vivono nel buio. Fa che abbiano a ritrovare le vie del bene riconoscendo il loro peccato ed aprendosi al dono misericordioso del tuo amore, preghiamo. 4. Signore, ti raccomandiamo i nostri defunti redenti a prezzo del sangue del tuo Figlio. Fa che possano contemplare in eterno la tua luce e gioire della tua salvezza, preghiamo. Sac. Benedetto sei tu, o Padre, Dio dell universo, che ci hai donato Cristo, luce del mondo. La sua incarnazione ha portato la luce della fede all umanità che camminava nelle tenebre e nel Battesimo continua a donare al mondo la luce e la gioia di divenire tuoi figli. Egli è Dio e vive e regna nei secoli dei secoli. Tutti Amen PRESENTAZIONE DEI DONI Guida. Ti presentiamo Signore, insieme al pane e al vino, queste luci, che simboleggiano le tre virtù teologali della fede, speranza, carità perché possiamo alimentarle con l olio della preghiera, della rinuncia e della condivisione con i nostri fratelli bisognosi. le offerte che saranno raccolte durante le Celebrazioni saranno destinate alla Caritas Diocesana. PREGHIERA DOPO LA COMUNIONE Va a Siloe e lavati! Con queste Parole Ti sei rivolto al cieco nato facendogli il dono di occhi nuovi. Dona anche a noi occhi nuovi capaci di riconoscerti nella nostra vita e nel volto dei fratelli che incontriamo. Ti ringraziamo per la luce del Battesimo che hai acceso nei nostri cuori. Non permettere che torniamo ad essere ciechi che credono di vedere, ma non distinguono i colori della tua presenza nel mondo. Signore, togli le squame dai nostri occhi immersi nel buio. Aiutaci a fare il passo definitivo dall incredulità alla fede, dalla nostra cecità all illuminazione, dal nostro egoismo alla luce splendente dell amore. Vogliamo camminare come Figli della Luce, vedere gli altri come nostri fratelli, e apparire davanti a loro traboccanti di gioia, giustizia e verità. Amen. IMPEGNO DELLA SETTIMANA (da stampare su bigliettini e consegnare al termine della messa all uscita dalla chiesa) Valorizza in questa settimana l esame di coscienza per liberarti dal peccato che ti rende cieco, accostandoti al sacramento della Confessione. 12

13 Io sono la risurrezione e la vita Valorizzare la Liturgia della Parola MONIZIONE INIZIALE Guida. La Liturgia di questa V Domenica è un inno alla vita e alla risurrezione. E noi riascoltiamo con immensa gioia la parola di Colui che nell'eucaristia si fa presente e proclama: «lo sono la risurrezione e la vita». L'uomo deve volgersi là dove è la vita. «Dio ha chiamato e chiama l'uomo a stringersi a lui con tutta intera la sua natura in una comunione perpetua con la incorruttibile vita divina. Questa vittoria l'ha conquistata il Cristo risorgendo alla vita, dopo aver liberato l'uomo dalla morte mediante la sua morte» (GS 18). Deponiamo le bende che, come avvolgevano il corpo di Lazzaro, così avvolgono la nostra vita, come espressione della salvezza ricevuta da Cristo che ci chiama a nuova vita. Segno: Viene collocato l indicatore stradale con la parola Betania e ai suoi piedi vengono poste le bende segno della vita nuova donata dal Cristo 13

14 PREGHIERA DEI FEDELI Sac. Fratelli e sorelle, sospesi tra una vita incerta e una morte sicura, rafforziamo la nostra speranza nella vita eterna. Guidati dallo Spirito ricevuto nel Battesimo e nella Confermazione, preghiamo perché mai ci troviamo lontani da Colui che è risurrezione e vita. L - Preghiamo insieme e diciamo: Gesù, vita e risurrezione, ascoltaci! 1. Signore Gesù, guarda i sepolcri creati dagli uomini per deporvi ideali troppo alti, sogni irrealizzabili, promesse decisive, impegni impopolari. Infondi in noi il tuo Spirito perché tutto riviva; noi ti preghiamo. 2. Signore Gesù, ascolta quanti gridano dal profondo del dolore, dall oscurità del male, dalle catene del vizio. Dimostrati grande nella redenzione, ricco di amore, paziente e misericordioso; noi ti preghiamo. 3. Signore Gesù, mostrati mite nei confronti di quanti sono morti ad ogni ideale e vivono da rassegnati. Le tombe dell alcolismo, della tossicodipendenza, del vizio e del profitto, dell egoismo e dell odio siano infrante dalla tua Parola potente che richiama tutti a vita nuova; noi ti preghiamo. 4. Signore Gesù, accogli questa Comunità parrocchiale che sta per entrare nel tempo santo della celebrazione del tuo Mistero pasquale. Spezza in noi chiusure e prevenzioni perché entrando con fede nel mistero della tua Pasqua, ognuno si senta rinnovato nello Spirito; noi ti preghiamo. Sac. Signore Gesù, che leggi nel profondo dei nostri cuori, accresci in noi il desiderio della vita eterna e la fede nella risurrezione. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Tutti Amen PREGHIERA DOPO LA COMUNIONE. Io sono la risurrezione e la vita. Con queste parole ti sei rivolto a Marta che ti supplicava per la morte di suo fratello Lazzaro. Signore Gesù, anche noi ti chiediamo con fede di riaccendere nei nostri cuori la speranza della vita eterna verso cui siamo in cammino. Grazie,Signore, per aver sconfitto il peccato e la morte. Tutto ciò che amo, tutto ciò che vivo, tutto ciò che sono, non morirà se messo nelle Tue mani, perché Tu sei la risurrezione e la vita. Amen. IMPEGNO DELLA SETTIMANA (da stampare su bigliettini e consegnare al termine della messa all uscita dalla chiesa) In questa settimana visita una persona o una famiglia colpita da lutto per infondere nei loro cuori speranza e fiducia nella misericordia di Dio. Con coraggio guarda i tuoi vizi, le tue paure, le tue ferite chiamandole per nome ed invocando la grazia di Dio che guarisce e risana coloro che si affidano a Lui. 14

15 Osanna al Figlio di Davide! Valorizzare la Benedizione dei ramoscelli di ulivo e la processione. MONIZIONE INIZIALE Guida. Con la Domenica delle Palme inizia la Settimana Santa. Gesù entra in Gerusalemme acclamato e salutato, come in trionfo, ma stava andando incontro alla morte. Chiediamo oggi la grazia di seguire in questa settimana di Passione il cammino di Gesù anche quando le grida festante della folla saranno cessate. Seguiamolo nel Cenacolo, nell orto degli ulivi, nel pretorio e sul Calvario, per poter giungere con Lui all alba del terzo giorno, al trionfo vero, quello della sua risurrezione per noi. Viviamo con maggiore sobrietà e intensità spirituale questi giorni santi per poter partecipare al mistero della sua Pasqua, con occhi e cuori nuovi. Segno: Viene collocato l indicatore stradale con la parola Gerusalemme e ai suoi piedi viene posto un ramoscello di ulivo. PREGHIERE DEI FEDELI Sac. Nella consapevolezza che la misura dell amore di Dio per noi è di essere senza misura, eleviamo al Padre le nostre preghiere. L. Preghiamo insieme e diciamo: Ascoltaci Signore. 1 let. Con la Chiesa intera ti invochiamo, Signore della Vita: 15

16 2 let. Rendici discepoli attenti alla tua Parola e disponibili a testimoniare la tua presenza; noi ti preghiamo. 1 let. Con l umanità sparsa su tutta la terra ti cerchiamo, Dio unico e vero: 2 let. Dona al mondo la pace; aiutaci a vivere la solidarietà e a rispettare il creato e ogni creatura; noi ti preghiamo. 1 let. Con chi soffre e sperimenta ogni giorno la fragilità della vita ti supplichiamo, Servo obbediente: 2 let. Donaci la forza dello Spirito per non cadere nella tentazione, quando ci sembra di soccombere nella sofferenza; noi ti preghiamo. 1 let. Con chi ti cerca nella fede anche noi ci rivolgiamo a te, Dio fedele: 2 let. Fa che questa settimana sia una sorgente di salvezza, una scuola di vangelo, un dono di speranza; noi ti preghiamo. 1 let. Con tutta la nostra comunità ecclesiale riunita all inizio della grande settimana ti lodiamo, Dio eterno e santo: 2 let. Aiutaci a valorizzare in pienezza la grazia che con abbondanza offri a noi e a quanti ti cercano con cuore sincero; noi ti preghiamo. Sac. Ascolta o Padre le nostre preghiere: rendici capaci di accompagnare Gesù nel cammino della croce, per partecipare anche della sua risurrezione. Te lo chiediamo per Cristo nostro Signore. Amen PREGHIERA DOPO LA COMUNIONE Lasciamo davanti a te o Signore, il nostro peccato. E la pietra del nostro egoismo che ci porta a fare solo ciò che è comodo per noi e a pensare ai nostri interessi prima che ai bisogni degli altri. In questa domenica Tu entri a Gerusalemme e sei acclamato come un Re, anche se il tuo trono sarà la croce, ed il tuo potere sarà farti povero per noi. Gesù Tu sei un Re che non ti imponi con la forza, ma ti doni totalmente senza fuggine neppure davanti alla morte. Il tuo unico interesse è la nostra salvezza e la nostra gioia. Dal Vangelo di questa domenica delle Palme cogliamo il valore del farsi dono e sull esempio di Gesù, chiediamo per tutti noi, la forza di abbandonare uno stile egoistico e calcolatore per provare la gioia di farsi dono per gli altri. Amen. IMPEGNO DELLA SETTIMANA (da stampare su bigliettini, legare ai ramoscelli di ulivo e consegnare al termine della messa all uscita dalla chiesa) In questa settimana Santa, chiedi al Signore di liberarti dell egoismo, dedicando più tempo alla preghiera, e alle persone care e alla riconciliazione con qualcuno che non è in comunione con te. In questa settima sorta, meditato il Vangelo della Passione del Signore (MT 26, 14-27; 66) partecipando con fede alle celebrazioni e attività della tua comunità. 16

17 Coena Domini I n Valorizzare il momento della distribuzione dell Eucarestia sotto le due specie e di curare l altare della reposizione MONIZIONE INIZIALE: Guida. Con la celebrazione del Giovedì Santo diamo inizio al Triduo pasquale della passione, morte e risurrezione di Gesù Cristo. Questa liturgia ci riunisce per celebrare l ultima cena, durante la quale Gesù istituì l Eucarestia, segno della sua presenza in mezzo a noi; il sacerdozio ministeriale, esercitato attraverso il sacramento dell ordine e il comandamento sull amore fraterno, ad indicare la via del servizio come dono di sé. Iniziamo la celebrazione accogliendo gli oli che il nostro Arcivescovo Luigi Moretti ha benedetto questa mattina in cattedrale durante la messa crismale e consegnato a tutte le parrocchie come segno di unità e comunione. INTRODUZIONE ALLA LAVANDA DEI PIEDI (Dopo l omelia) Guida. La Chiesa vede nella lavanda dei piedi il simbolo dell amore di Dio per gli uomini. Il gesto riassume tutta la vita di Gesù, il quale non è venuto per essere servito, ma per servire e dare la 17

18 propria vita in riscatto per molti. Lavarsi i piedi gli uni gli altri significa, per noi cristiani, fare memoria dell amore che Gesù ha avuto per i suoi discepoli e continua ad avere per ognuno di noi. REPOSIZIONE DI GESU E SPOGLIAZIONE DELL ALTARE (dopo la comunione): Guida. L Eucarestia viene ora portata nel luogo preparato per la reposizione, dove siamo invitati a vivere un tempo di preghiera adorante e di contemplazione di un Dio che per noi si dona e si fa cibo di vita eterna. L altare verrà spogliato, verranno rimosse le croci, le luci e il tabernacolo resterà aperto per iniziare a vivere con Gesù la sua passione. PREGHIERA DOPO LA COMUNIONE È quando donate voi stessi che donate veramente. Ci sono quelli cha danno poco del molto che hanno e lo danno per essere ricambiati; e questo desiderio nascosto guasta i loro doni. E ci sono quelli che hanno poco e lo danno tutto; essi credono alla vita e alla generosità della vita, e il loro scrigno non è mai vuoto. Ci sono quelli che danno con gioia e questa gioia è la loro ricompensa. Attraverso le mani di ognuno di essi Dio parla e dietro i loro occhi sorride alla terra. È bene dare quanto ci viene chiesto, ma è meglio dare senza che nulla ci venga chiesto, comprendendo i bisogni degli altri. Amen. IMPEGNO (da stampare su bigliettini e consegnare al termine della messa all uscita dalla chiesa) Vivi un momento di preghiera personale davanti a Gesù nel luogo in cui è allestito l altare della reposizione. 18

19 Passione Domini Valorizzare l adorazione della croce MONIZIONE INIZIALE Guida. La Passione di Cristo è il punto di convergenza di tutta la sua vita, Gesù l ha chiamata: la sua ora, il suo battesimo. L ha scelta liberamente in obbedienza al Padre e per amore degli uomini. Oggi, Venerdì Santo, noi tutti che apparteniamo al popolo sacerdotale della nuova ed eterna Alleanza, con raccoglimento pieno di venerazione, fissiamo gli occhi sulla Croce. Davanti a Gesù che muore in croce per noi non resta che il silenzio. Un silenzio che ci aiuti a riconoscere il nostro peccato, ma anche il dono della salvezza che Dio ha operato in Cristo Gesù. I tre momenti della Liturgia che ci apprestiamo a celebrare, la proclamazione della Passione, l ostensione della Croce e la distribuzione dell Eucaristia che stanotte abbiamo adorato, ci aiuteranno a contemplare in pienezza l essenziale dono di amore di Cristo sulla croce per la salvezza di tutti gli uomini. Insieme ai ministri, che silenziosamente si porteranno davanti all altare, oggi messo a nudo, prostriamoci in silenzio e con profonda umiltà, e riconosciamoci impotenti davanti al peccato, causa di morte. Lasciamo che il nostro cuore si apra a Colui che ci ha amato fino in fondo, spezzando la sua vita per noi! LITURGIA DELLA PAROLA Guida. La Parola che sta per essere proclamata ci consegna il Mistero dell Amore di Dio: Cristo è presentato come il Testimone, l Agnello innocente, colui che è disposto ad amare fino in fondo. In lui riconosciamo il Servo che prende su di sé il peccato del mondo, il Sommo Sacerdote che offre in sacrificio la sua vita, il Figlio obbediente al Padre fino alla morte. 19

20 ADORAZIONE DELLA CROCE Guida. Accogliamo e adoriamo con fede la Croce al quale è stato appeso il Salvatore del mondo. Viene svelata, presentata ai nostri sguardi perché appaia quello che era e quello che è diventata, strumento di redenzione per tutti, attraverso il quale possiamo adorare Dio, che con i suoi misteri insondabili cambia il dolore in ricchezza salvifica. SANTA COMUNIONE Guida. Inizia, ora l ultima parte della celebrazione in cui il sacerdote preleva dall altare della Reposizione la Santissima Eucaristia e parteciperemo alla comunione. Alla fine della celebrazione l altare verrà nuovamente spogliato e così rimarrà tutto il Sabato Santo per continuare a vivere il tempo dell assenza e del silenzio. In attesa della Pasqua. PREGHIERA DOPO LA COMUNIONE Sì, ora veramente tutto è compiuto! Il Padre ti ha affidato una missione, Gesù, e tu l hai realizzata tutta, fino in fondo. Hai amato sempre e in modo smisurato quest umanità dolorante e smarrita che vuoi strappare al potere del male. L hai amata annunciandole una buona notizia che cambia la vita. L hai amata mostrando compassione e tenerezza, misericordia e solidarietà. L hai amata anche quando sperimentavi un dolore ingiusto, una condanna immeritata, anche nella tristezza dell abbandono, negli spasimi dell agonia. Sì, ora veramente «tutto è compiuto»: hai donato tutto quello che avevi, ogni energia, ogni risorsa e, al di là delle apparenze, non sei affatto uno sconfitto, bensì il vincitore. Sei tu colui che consegna lo Spirito pronunciando sulla nostra storia l ultima e definitiva parola. Ed è ancora una volta una parola d Amore. Amen. IMPEGNO (da stampare su bigliettini e consegnare al termine della messa all uscita dalla chiesa) Medita nel silenzio del tuo cuore la Passione e morte del Signore, rinunciando al peccato e rinnovando la tua professione di fede Partecipa con fede, evitando distrazioni e chiacchiere, al pio esercizio della Via Crucis o alla processione di Gesù Morto, ringraziando il Signore per il dono della Redenzione. 20

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

4. La celebrazione ha inizio presso una chiesa sussidiaria o un luogo adatto.

4. La celebrazione ha inizio presso una chiesa sussidiaria o un luogo adatto. GIUBILEO DELLA MISERICORDIA RITO DI APERTURA NELLE PARROCCHIE _ PREMESSE 1. L Ufficio Liturgico Diocesano in occasione del Giubileo della Misericordia ha predisposto una celebrazione di apertura per le

Dettagli

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr.

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr. I Quaresima B Padre buono, ti ringraziamo per aver nuovamente condotto la tua Chiesa nel deserto di questa Quaresima: donale di poterla vivere come un tempo privilegiato di conversione e di incontro con

Dettagli

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA Solennità SALUTO La grazia e la pace nella santa Chiesa di Dio siano con tutti voi. E con il tuo spirito. L. Oggi la nostra comunità è in festa, ricordando

Dettagli

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino?

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino? RITI DI ACCOGLIENZA DIALOGO CON I GENITORI E I PADRINI Celebrante: Genitori:... Che nome date al vostro bambino? Celebrante: Per... che cosa chiedete alla Chiesa di Dio? Genitori: Il Battesimo. Celebrante:

Dettagli

DOMENICA V DI PASQUA C

DOMENICA V DI PASQUA C DOPO LA COMUNIONE Assisti, Signore, il tuo popolo che hai colmato della grazia di questi santi misteri, e fa che passi dalla decadenza del peccato alla pienezza della vita nuova. Per Cristo nostro Signore.

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE. Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua

CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE. Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE RITI DI INTRODUZIONE S - Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. A - Amen. S - La Grazia e

Dettagli

CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE

CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE RITI DI INTRODUZIONE DELLA CHIESA STAZIONALE 1. Quando il popolo si è riunito nella Chiesa stazionale il Vescovo saluta la comunità: Nel nome del Padre e del

Dettagli

GIUBILEO DELLA MISERICORDIA

GIUBILEO DELLA MISERICORDIA GIUBILEO DELLA MISERICORDIA INIZIO DELL ANNO GIUBILARE NELLE COMUNITÀ PARROCCHIALI 13 dicembre 2015 Terza Domenica di Avvento 1 Nella terza domenica di Avvento, detta Gaudete, in ogni chiesa cattedrale

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

2 - LA SANTA COMUNIONE E IL VIATICO AGLI INFERMI DATI DAL MINISTRO STRAORDINARIO

2 - LA SANTA COMUNIONE E IL VIATICO AGLI INFERMI DATI DAL MINISTRO STRAORDINARIO 2 - LA SANTA COMUNIONE E IL VIATICO AGLI INFERMI DATI DAL MINISTRO STRAORDINARIO 1. RITO ORDINARIO RITI INIZIALI 60. Il ministro, entrando dal malato, rivolge a lui e a tutti i presenti un fraterno saluto.

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

Interventi per l animazione della S. Messa in Coena Domini

Interventi per l animazione della S. Messa in Coena Domini Interventi per l animazione della S. Messa in Coena Domini Introduzione Ci ritroviamo insieme questa sera per celebrare la Cena del Signore, al termine del cammino quaresimale. Il clima pasquale fa da

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

INDICAZIONI PER LA CELEBRAZIONE DEL BATTESIMO

INDICAZIONI PER LA CELEBRAZIONE DEL BATTESIMO I C1 INDICAZIONI PER LA CELEBRAZIONE DEL BATTESIMO Per il celebrante e l'équipe battesimale Monizioni Accoglienza Siamo radunati sulla soglia della chiesa è un luogo altamente simbolico, poiché evoca l

Dettagli

1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI

1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI 1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI Gesù disse ai suoi discepoli: Sono queste le parole che vi dicevo quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella Legge di Mosè,

Dettagli

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi 26 maggio SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi SOLENNITÀ Secondo attendibili testimonianze storiche, il 26 maggio 1432 in località Mazzolengo, vicino a Caravaggio, dove c era una

Dettagli

Mandato agli Operatori pastorali parrocchiali

Mandato agli Operatori pastorali parrocchiali Parrocchia Sacro Cuore Capua Mandato agli Operatori pastorali parrocchiali 29 Settembre 2013 Monizione In questa Eucaristia, il nostro parroco consegnerà il mandato a svolgere il servizio nella pastorale

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI Giornata di preghiera per il Bicentenario della Diocesi 1816-2016 Giubileo della Misericordia Domenica 25 ottobre 2015 PREMESSA In vista dell apertura del Bicentenario della

Dettagli

RITO DELLA MESSA. Dio onnipotente abbia misericordia di noi, perdoni i nostri peccati e ci conduca alla vita eterna. Amen.

RITO DELLA MESSA. Dio onnipotente abbia misericordia di noi, perdoni i nostri peccati e ci conduca alla vita eterna. Amen. RITO DELLA MESSA RITI DI INTRODUZIONE Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. La grazia del Signore nostro Gesù Cristo, l'amore di Dio Padre e la comunione dello Spirito Santo sia con tutti

Dettagli

LA QUARESIMA STRUTTURA DELLA QUARESIMA ORIGINE E STORIA DIMENSIONE BATTESIMALE - PENITENZIALE DIMENSIONE ECCLESIALE

LA QUARESIMA STRUTTURA DELLA QUARESIMA ORIGINE E STORIA DIMENSIONE BATTESIMALE - PENITENZIALE DIMENSIONE ECCLESIALE LA QUARESIMA STRUTTURA DELLA QUARESIMA Il tempo di Quaresima ha lo scopo di preparare la Pasqua mediante il ricordo del Battesimo e la penitenza. Inizia il Mercoledì delle ceneri e termina il Giovedì santo

Dettagli

Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016

Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016 Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016 I. RADUNO Inno processionale Coloro che guidano la celebrazione entrano e possono portare una Bibbia, una candela e del sale Indirizzo

Dettagli

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015 Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia Festa del Perdono CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE 21 novembre 2015 Parrocchia di Madonna in campagna e Santi Nazaro e Celso di Arnate in Gallarate (VA)

Dettagli

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA.

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA. PREPARAZIONE ALLA PRIMA COMUNIONE LA SANTA MESSA ANNO CATECHISTICO 2008/09 NOME E COGNOME 1 DOMENICA: perché? Tutti i popoli hanno dei giorni di festa. Il popolo ebraico, a cui apparteneva Gesù, aveva

Dettagli

CERCATE IL SUO VOLTO. proposta di un itinerario di segni e preghiere per l atto penitenziale nelle cinque domeniche di Quaresima

CERCATE IL SUO VOLTO. proposta di un itinerario di segni e preghiere per l atto penitenziale nelle cinque domeniche di Quaresima Figlio amato ripeti anche a noi la tua parola di grazia: Neanch io ti condanno, va e d ora in poi non peccare più. Gesù, dalla Pasqua fai scaturire il fiume della grazia per rendere fertile e bello il

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL SIGNORE

PRESENTAZIONE DEL SIGNORE sorgente di acqua pura, con te fra noi il deserto fiorirà. PRESENTAZIONE DEL SIGNORE PARROCCHIA CATTEDRALE SS. PIETRO E PAOLO 2 Febbraio 2008 Ore 16:00 12 1 BENEDIZIONE DELLE CANDELE E PROCESSIONE Il Celebrante

Dettagli

Insieme verso Gesù. Parrocchia di San Pietro

Insieme verso Gesù. Parrocchia di San Pietro Parrocchia di San Pietro Carissimo, carissima, questo messalino ti accompagnerà lungo queste domeniche durante le quali cercheremo di capire più a fondo il significato della Messa e delle sue varie parti.

Dettagli

Parrocchia San Cataldo Chiesa Santa Maria del Popolo

Parrocchia San Cataldo Chiesa Santa Maria del Popolo Parrocchia San Cataldo Chiesa Santa Maria del Popolo Il Rito del Battesimo Il santo Battesimo è il fondamento di tutta la vita cristiana, il vestibolo d'ingresso alla vita nello Spirito e la porta che

Dettagli

LA QUARESIMA ORIGINE E STORIA DIMENSIONE BATTESIMALE - PENITENZIALE DIMENSIONE ECCLESIALE

LA QUARESIMA ORIGINE E STORIA DIMENSIONE BATTESIMALE - PENITENZIALE DIMENSIONE ECCLESIALE LA QUARESIMA STRUTTURA DELLA QUARESIMA Il tempo di Quaresima ha lo scopo di preparare la Pasqua mediante il ricordo del Battesimo e la penitenza. Inizia il Mercoledì delle ceneri e termina il Giovedì santo

Dettagli

La Messa. in rito ambrosiano. spiegata. ai bambini. e non solo

La Messa. in rito ambrosiano. spiegata. ai bambini. e non solo La Messa in rito ambrosiano spiegata ai bambini e non solo 2 3 RITI DI INTRODUZIONE! Le parti più importanti: Riti di introduzione Accoglienza Canto d ingresso Atto penitenziale Liturgia della parola Inno

Dettagli

VEGLIA DI PENTECOSTE 26.05.2012 O.F.S. PIEDIGROTTA

VEGLIA DI PENTECOSTE 26.05.2012 O.F.S. PIEDIGROTTA VEGLIA DI PENTECOSTE 26.05.2012 O.F.S. PIEDIGROTTA La chiesa è semibuia; l unica luce accesa è quella del cero pasquale posto accanto all ambone. Nel presbiterio viene collocata un icona della Madonna.

Dettagli

Qual è il giorno di festa per il popolo ebraico.. Cosa ricorda loro questo giorno?......

Qual è il giorno di festa per il popolo ebraico.. Cosa ricorda loro questo giorno?...... LA DOMENICA GIORNO DEL SIGNORE Per il popolo ebraico, al quale apparteneva Gesù, il giorno di festa e di riposo è il sabato che in ebraico (sabbat) significa riposo e di preghiera nel quale gli Ebrei ancora

Dettagli

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI PREGHIAMO Siamo qui dinanzi a te, o Spirito Santo: sentiamo il peso delle nostre debolezze, ma siamo tutti riuniti nel tuo nome; vieni a noi,

Dettagli

DOMENICA DOPO L EPIFANIA BATTESIMO DEL SIGNORE Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco

DOMENICA DOPO L EPIFANIA BATTESIMO DEL SIGNORE Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco DOMENICA DOPO L EPIFANIA BATTESIMO DEL SIGNORE Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Nella liturgia odierna, la Chiesa festeggia il Battesimo del Signore, che è l epifania

Dettagli

Arcidiocesi di Torino

Arcidiocesi di Torino Arcidiocesi di Torino Il senso dell anno della fede L anno della fede (11 ottobre - 24 novembre 2013), indetto da Benedetto XVI per celebrare il 50 anniversario del Concilio Ecumenico Vaticano II - evento

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO SUPPLICA A SAN GIROLAMO P. Nel nome del Padre. Amen. P. Rivolgiamoci al Signore Gesù con la preghiera di san Girolamo, per ottenere la conversione del cuore, fonte di riconciliazione e di pace con Dio

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C)

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il brano evangelico di oggi ci offre il ritratto di ogni famiglia nelle sue componenti

Dettagli

Adorazione Eucaristica

Adorazione Eucaristica Adorazione Eucaristica Pregare come i Santi I santi sono coloro che hanno creduto e vissuto con amore il mistero di Cristo. Essi hanno saputo vivere nel difficile nascondimento la preghiera, sottratta

Dettagli

Scheda liturgica. PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA B 22 febbraio 2015

Scheda liturgica. PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA B 22 febbraio 2015 Scheda liturgica PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA B 22 febbraio 2015 Canti per la Celebrazione - Libro diocesano Lodate Dio Inizio: Dono di grazia LD 590; È tempo favorevole LD 592; Cristo Gesù Salvatore LD

Dettagli

SAN TOMMASO DEI BATIUTI

SAN TOMMASO DEI BATIUTI rr;;;:.-~ J/(::il. 10 ~m. "'~"'. TO O H "NT U. CAPPELLANIA OSPEDALE SAN TOMMASO DEI BATIUTI PORTOGRUARO 19 Settelnbre Benedizione Cappella 2014 San Giovanni Paolo II BENEDIZIONE DELL'ACQUA E ASPERSIONE

Dettagli

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO Come mai chiedi da bere a me? Domenica 9 Novembre 2014 DIOCESI DI MILANO SERVIZIO PER LA FAMIGLIA DECANATO SAN SIRO Centro Rosetum Via Pisanello n. 1 h. 16.30

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA C O M U N I T A E C C L E S I A L E D I S A N C A T A L D O ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA PREGHIERA PER IL SINODO SULLA FAMIGLIA IN COMUNIONE CON IL SANTO PADRE FRANCESCO E LA CHIESA SPARSA NEL MONDO San

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

RITO DI APERTURA DEL GIUBILEO. 13 dicembre 2015. Terza domenica di Avvento

RITO DI APERTURA DEL GIUBILEO. 13 dicembre 2015. Terza domenica di Avvento RITO DI APERTURA DEL GIUBILEO 13 dicembre 2015 Terza domenica di Avvento Premesse Di seguito si suggerisce uno schema di celebrazione per l inizio dell anno giubilare. Il presente testo può essere utilizzati

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

Oggi... tutta la Chiesa fa festa perché l nostr dolcissim

Oggi... tutta la Chiesa fa festa perché l nostr dolcissim Oggi...... tutta la Chiesa fa festa perché l nostr dolcissim entra a far parte della famiglia di Dio Mamma.. Papà.. La Madrina... Il Padrino... Insieme al parroco l... accompagnano verso la conoscenza

Dettagli

7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare

7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare 7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare 1. Io non so pregare! È una obiezione comune; tuttavia, se vuoi, puoi sempre imparare; la preghiera è un bene importante perché chi impara a pregare impara a

Dettagli

WÉÅxÇ vt ED ÅtÜéÉ ECDC

WÉÅxÇ vt ED ÅtÜéÉ ECDC ctüüévv{ t w fa TÇwÜxt Parrocchia di S. Andrea Sommacampagna féååtvtåñtzçt Domenica 21 marzo 2010 WÉÅxÇ vt ED ÅtÜéÉ ECDC 12 BRUCIAMO I BIGLIETTINI Bruciamo i nostri peccati, con il perdono non ci sono

Dettagli

MADONNA DELLA SALUTE

MADONNA DELLA SALUTE 1 MADONNA DELLA SALUTE SI FESTEGGIA IL 21 NOVEMBRE 1- Vergine santissima, che sei venerata con il dolce titolo di Madonna della salute, perché in ogni tempo hai lenito le umane infermità: ti prego di ottenere

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

E voi, padrini e madrine, siete disposti ad aiutare i genitori in questo compito così importante?

E voi, padrini e madrine, siete disposti ad aiutare i genitori in questo compito così importante? RITO DI ACCOGLIENZA Genitori Genitori Genitori Che nome date al vostro bambino? Per i vostri bambini che cosa chiedete alla Chiesa di Dio? Il Battesimo. Cari genitori, chiedendo il Battesimo per i vostri

Dettagli

Domenica III di Quaresima anno A

Domenica III di Quaresima anno A DOPO LA COMUNIONE O Dio, che ci nutri in questa vita con il pane del cielo, pegno della tua gloria, fa' che manifestiamo nelle nostre opere la realtà presente nel sacramento che celebriamo. Per Cristo

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI

MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI 5 febbraio S. AGATA, VERGINE E MARTIRE Patrona principale della città di Capua PREGHIERE: dal comune delle Vergini Al Dio tre volte santo, rivolgiamo

Dettagli

Sussidio liturgico - Rito ambrosiano

Sussidio liturgico - Rito ambrosiano Sussidio liturgico - Rito ambrosiano PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA 26 febbraio 2012 Possibili canti per la celebrazione Libro diocesano Lodate Dio Inizio: Dono di grazia, 590; È tempo favorevole, 592; Cristo

Dettagli

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora MISTERO DELLA PASQUA lezionario festivo anno C Sabato 13 febbraio 2016,

Dettagli

CENACOLO DELLE MADRI. 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO

CENACOLO DELLE MADRI. 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO CENACOLO DELLE MADRI 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO Dicembre è il mese del compleanno di Gesù: sembra che anche molti cristiani se lo

Dettagli

31 dicembre PREGHIERA NELL ULTIMO GIORNO DELL ANNO CIVILE

31 dicembre PREGHIERA NELL ULTIMO GIORNO DELL ANNO CIVILE 31 dicembre PREGHIERA NELL ULTIMO GIORNO DELL ANNO CIVILE Il Direttorio su Pietà popolare e liturgia Benedici, Signore, il tuo popolo che attende i doni della tua misericordia; porta a compimento i desideri

Dettagli

3. Rito della benedizione senza la Messa

3. Rito della benedizione senza la Messa 3. Rito della benedizione senza la Messa INIZIO 500. Quando la comunità è già riunita, si può cantare il Salmo 33 (34) o eseguire un altro canto adatto. Terminato il canto, tutti si fanno il segno della

Dettagli

SOLENNITÀ DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO RE DELL UNIVERSO

SOLENNITÀ DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO RE DELL UNIVERSO SOLENNITÀ DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO RE DELL UNIVERSO SANTA MESSA C E L E B R A Z I O N E D I C H I U S U R A DELL ANNO DELLA FEDE DOMENICA 24 NOVEMBRE 2013 RITI DI INTRODUZIONE Prima della Santa Messa

Dettagli

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Il Signore ci fa suoi messaggeri Abbiamo incontrato Gesù, ascoltato la sua Parola, ci siamo nutriti del suo Pane, ora portiamo Gesù con noi e viviamo nel suo amore. La gioia del Signore sia la vostra forza!

Dettagli

2 lectio di quaresima

2 lectio di quaresima 2 lectio di quaresima 2014 GESU E LA SAMARITANA Sono qui, conosco il tuo cuore, con acqua viva ti disseterò. sono io, oggi cerco te, cuore a cuore ti parlerò. Nessun male più ti colpirà il tuo Dio non

Dettagli

quaresima, cammino verso la pasqua.

quaresima, cammino verso la pasqua. quaresima, cammino verso la pasqua. Siamo in cammino verso la Pasqua. Nelle nostre comunità accoglieremo, con la fatica di una umanissima e trepidante attesa, la gioia della resurrezione: Cristo, nostra

Dettagli

ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana

ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana G.Gatti - Evangelizzare il Battesimo - 199 ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana UNO SGUARDO ALL AVVENIRE L amore vero guarda lontano Chi ama, guarda sempre lontano, al futuro. L amore, infatti,

Dettagli

ORDINARIO DELLA MESSA

ORDINARIO DELLA MESSA RITI DI INTRODUZIONE CANTO D'INGRESSO Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. La grazia del Signore nostro Gesú Cristo, l'amore di Dio Padre e la comunione dello Spirito Santo sia con tutti

Dettagli

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI INTRODUZIONE La preghiera non è solo elevazione dell anima a Dio ma è anche relazione

Dettagli

EUCARESTIA E SANTA MESSA

EUCARESTIA E SANTA MESSA EUCARESTIA E SANTA MESSA Cari figli, Gesù, così come è nei Cieli, è anche qui sulla Terra, presente nell Eucarestia. Gesù è presente nell Eucarestia per fortificare lo spirito di ognuno di voi. Rendete

Dettagli

Li inviò a due a due

Li inviò a due a due FEBBRAIO 2015 Adorazione eucaristica dell Istituto Santa Famiglia Li inviò a due a due Proseguiamo la riflessione e preghiera sulla Chiesa in uscita missionaria a partire questa volta dalle indicazioni

Dettagli

Canti per la Settimana Santa, Pasqua 2009

Canti per la Settimana Santa, Pasqua 2009 Canti per la Settimana Santa, Pasqua 2009 Domenica delle Palme Rito della benedizione delle palme (in fondo alla navata) Canto d inizio: Hosanna (Frisina) - n.42-1 semitono Benedizione dei rami e aspersione

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

Catecumenato. (Nei mesi di metà Gennaio fino a Giugno 2009) La storia della salvezza: sguardo generale

Catecumenato. (Nei mesi di metà Gennaio fino a Giugno 2009) La storia della salvezza: sguardo generale Conoscere, amare, seguire, testimoniare Gesù Itinerario d incontro e di formazione; liturgico - esperienziale. «Non abbiate paura di accogliere Cristo! Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte

Dettagli

PREGHIERA PER IL SINODO

PREGHIERA PER IL SINODO PREGHIERA PER IL SINODO Sac. Il Signore sia con voi Tutti: E con il tuo spirito Voce Guida: siamo qui radunati, come papa Francesco ha chiesto a tutti i fedeli, per accompagnare con la nostra preghiera

Dettagli

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A»

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A» Prima settimana Le tentazioni di Gesù e le nostre «Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo» (Mt 4,1-11). 1. Osserviamo il disegno. Tenendo presente il brano del Vangelo

Dettagli

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 Nicolas Poussin L istituzione dell Eucaristia, 1640, Musée du Louvre, Paris Nella Sinagoga di Cafarnao, Gesù parlò dell Eucarestia LECTIO SUL VANGELO DELLA SOLENNITÀ DEL

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

Novena alla Regina della Pace si recita dal 15 al 23 giugno o per nove giorni consecutivi, in ogni momento di necessità

Novena alla Regina della Pace si recita dal 15 al 23 giugno o per nove giorni consecutivi, in ogni momento di necessità Novena alla Regina della Pace si recita dal 15 al 23 giugno o per nove giorni consecutivi, in ogni momento di necessità PRIMO GIORNO Preghiamo per i veggenti Preghiera alla Regina della Pace Madre di Dio

Dettagli

L EUCARISTIA FONTE DELL AMORE SPONSALE

L EUCARISTIA FONTE DELL AMORE SPONSALE L EUCARISTIA FONTE DELL AMORE SPONSALE ADORAZIONE EUCARISTICA CON I FIDANZATI Arcidiocesi di Bari-Bitonto 66 a Settimana Liturgica Nazionale Preghiera Cel. Tutti O Dio Padre di bontà, che sin dall inizio

Dettagli

ADORAZIONE EUCARISTICA

ADORAZIONE EUCARISTICA PARROCCHIA IMMACOLATA CONCEZIONE CHIESA MADRE ARCIPRETURA DI SAN CATALDO 93017 San Cataldo (CL) 0934.587018 - www.madrice.it info@madrice.it ADORAZIONE EUCARISTICA ANIMATA DAI MINISTRI STRAORDINARI DELLA

Dettagli

Arcidiocesi di Agrigento. Padre nostro. e rimetti a noi i nostri debiti. Liturgia Penitenziale di Avvento

Arcidiocesi di Agrigento. Padre nostro. e rimetti a noi i nostri debiti. Liturgia Penitenziale di Avvento Arcidiocesi di Agrigento Padre nostro e rimetti a noi i nostri debiti 12 1 Liturgia Penitenziale di Avvento per sostenerci fra le prove della vita con l'esempio della tua umiltà e pazienza, aiutaci a custodire

Dettagli

BEATA MARIA DI GESU'CROCIFISSO

BEATA MARIA DI GESU'CROCIFISSO BEATA MARIA DI GESU'CROCIFISSO PREGHIERA PER LA CANONIZZAZIONE Signore Gesù, che per riscattarci hai voluto incarnarti a Nàzaret, nascere a Betlemme e morire a Gerusalemme, degnati di ricordarti che la

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

SI SON DIVISI TRA DI LORO LE MIE VESTI E SULLA MIA TUNICA HANNO GETTATO LA SORTE PADRE PERDONA LORO PERCHE NON SANNO QUELLO CHE FANNO

SI SON DIVISI TRA DI LORO LE MIE VESTI E SULLA MIA TUNICA HANNO GETTATO LA SORTE PADRE PERDONA LORO PERCHE NON SANNO QUELLO CHE FANNO ARCIPRETURA MARIA SS. ASSUNTA E SAN PIETRO APOSTOLO SAN PIETRO DI CARIDA PROGRAMMA PASQUA 2014 SI SON DIVISI TRA DI LORO LE MIE VESTI E SULLA MIA TUNICA HANNO GETTATO LA SORTE PADRE PERDONA LORO PERCHE

Dettagli

INDICE. Premessa... 7

INDICE. Premessa... 7 INDICE Premessa... 7 GIOVEDÌ SANTO Schema della Celebrazione... 12 I Santi Padri... 13 Agostino: Vi do un comandamento nuovo... 13 Efrem: L agnello figura e l Agnello vero... 16 Cirillona: La gioia di

Dettagli

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa Parrocchia Santi Pietro e Paolo Venite alla festa Questo libretto e di: Foto di gruppo 2 Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Occhi: se i miei occhi sono attenti, possono cogliere i gesti

Dettagli

Signore Gesù, crocifisso e risorto

Signore Gesù, crocifisso e risorto (Inizio Novena 8 Febbraio ) Signore Gesù, crocifisso e risorto Signore Gesù, crocifisso e risorto, immagine della gloria del Padre, Volto Santo che ci guardi e ci scruti, misericordioso e mite, per chiamarci

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

La prima confessione di nostro figlio

La prima confessione di nostro figlio GLI INTERROGATIVI CHE ATTENDONO LA VOSTRA RISPOSTA Parrocchia San Nicolò di Bari Pistunina - Messina QUANDO MI DEVO CONFESSARE ANCORA? Quando senti in te il desiderio di migliorare la tua condotta di figlio

Dettagli

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI Silenzio e Parola: cammino di evangelizzazione Cari fratelli e sorelle, all avvicinarsi della Giornata

Dettagli

La Quaresima Incontro di formazione educatori i esperienza

La Quaresima Incontro di formazione educatori i esperienza La Quaresima Incontro di formazione educatori i esperienza La quaresima è uno dei tempi forti che la Chiesa celebra lungo l'anno liturgico. E dedicato alla conversione e alla preparazione alla Pasqua.

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

BATTESIMO DEL SIGNORE B

BATTESIMO DEL SIGNORE B ORAZIONE DOPO LA COMUNIONE Dio misericordioso, che ci hai nutriti alla tua mensa, concedi a noi tuoi fedeli di ascoltare come discepoli il tuo Cristo, per chiamarci ed essere realmente tuoi figli. Per

Dettagli

Parrocchia Maria SS. Immacolata Fiumefreddo di Sicilia. Giornata di spiritualità Per i ragazzi della CRESIMA di GESU AIUTAMI A VIVERE LA TUA PAROLA

Parrocchia Maria SS. Immacolata Fiumefreddo di Sicilia. Giornata di spiritualità Per i ragazzi della CRESIMA di GESU AIUTAMI A VIVERE LA TUA PAROLA Se il chicco di grano (Gv 12,20-33) «Se il chicco di grano caduto in terra non muore, rimane solo; se muore produce molto frutto. Chi ama la propria vita la perderà. Chi è pronto a perderla in questo mondo,

Dettagli

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO 1. Inaugurazione ufficiale del nuovo anno di catechismo: Biccari 12 Ottobre ore 10,00. Riportiamo il testo della celebrazione. INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO Inizio: Si esce dalla sagrestia con

Dettagli

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Scarica questo libretto Ascolta le canzoni in MP3 http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Canti con accordi 1 Lo spirito e la sposa z do

Dettagli