WlàHéW ALLEGATO 2.1 DELLA PUBBLICA SICUREZZA. Servizio 0 rdinamento e Contenzioso Divisione I N.333.A/9802.B.B.5.4. Roma li, 33.2.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "WlàHéW ALLEGATO 2.1 DELLA PUBBLICA SICUREZZA. Servizio 0 rdinamento e Contenzioso Divisione I N.333.A/9802.B.B.5.4. Roma li, 33.2."

Transcript

1 MOOULARtC NTFRNO M4 ALLEGATO 2.1 MOD. A PS, { C34-95 MAS/D. WlàHéW DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE DEL PERSONALE Servizio 0 rdinamento e Contenzioso Divisione I N.333.A/9802.B.B.5.4 Roma li, OGGETTO: D.P.R. 31 lug] io n Nuova discipl ina in tema di festività, congedi, asoettativa e pe rmessi. AI SIGG. QUESTORI DELLA REPUBBLICA LORO SEDI DIRIGENTE DELL UFFICIO PRESIDENZIALE DELLA POLIZIA DI STATO PRESSO LA SOVRAINTENDENZA CENTRALE DEI SERVIZI DI SICUREZZA DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA ROMA DIRIGENTE DELL ISPETTORATO GENERALE DELLA POLIZIA DI STATO PRESSO IL VATICANO DIRIGENTE DELL' 'ISPETTORATO GENERALE DELLA POLIZIA DI STATO PRESSO IL SENATO DELLA REPUBBLICA DIRIGENTE DELI 'ISPETTORATO GENERALE DELLA POLIZIA DI S,TATO PRESSO LA CAMERA DEI DEPUTATI DIRIGENTE DELL ISPETTORATO GENERALE DELLA POLIZIA DI STATO PRESSO LA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI - PALAZZO CHIGI DIRIGENTE DEL,' ISPETTORATO GENERALE DELLA POLIZIA DI STATO "PALAZZO VIMINALE" S E D E DIRIGENTE DELL 'UFFICIO SPECIALE DELLA POLIZIA DI S ATO PRESSO IL MINISTERO DEI TRASPORTI E DELL 'AVIAZIONE CIVILE

2 DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA O ti I SS IS CONGEDI STRAORDINARI (art. 15) In materia di congedi straordinari l'art. 15 del contratto richiama preliminarmente la disciplina introdotta dalle ultime leggi finanziarie (L. 537/1993 e. L. 724/1994) e, con riferimento alle innovazioni da esse introdotte in merito ai presupposti e alle modalità di fruizione di detti congedi, si rinvia integralmente a quanto illustrato con le circolari n A/9807.E.C. del , del e del 18 gennaio ) Congedo straordinario per trasferimento Ferma restando la vigenza di tali disposizioni, si evidenzia che l'art. 15 introduce "un congedo straordinario speciale da concedersi in occasione di trasferimento del personale con conseguente trasloco e riorganizzazione familiare presso la nuova sede di servizio. * «La norma collega tale congedo alla nozione di trasferimento "tout court"; pertanto il beneficio in questione potrà essere fruito a seguito di trasferimenti sia d'autorità che a domanda. Inoltre di tale particolare congedo potrà fruire anche il personale che, nella medesima sede venga assegnato ad altro ufficio qualora, in relazione al nuovo incarico ricoperto, spetti l'alloggio di servizio e questo venga effettivamente occupato. Anche in tal caso infatti, pur in assenza di trasferimento in senso stretto, si determinano le medesime condizioni (trasloco e riorganizzazione familiare) che danno

3 MOD. «P.S.C. t.kxhjlanc INTfRNO 31d DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA diritto al beneficio in questione. Previa domanda degli interessati e una volta accertati i requisiti previsti dalla norma, il congedo speciale per trasferimento dovrà, essere concesso con le durate di seguito indicate: trasferimento in territorio nazionale trasferimento per il personale destinato a prestare o che rientri dal servizio all' estero personale coniugato o con famiglia a carico o con almeno 10 anni di servizio personale senza famiglia a carico con meno di 10 anni di servizio gg- 20 gg-' 10,gg- 30 gg. 20 Fermo restando che l'art- 15 determina i periodi di tale congedo in maniera tassativa escludendo, quindi, ogni margine di discrezionalità in ordine ad una diversa durata dello stesso, si. sottolinea che tale innovativo istituto, definito speciale 'dalla medesima norma che io istituisce, deve ritenersi come aggiuntivo all'ordinario limite annuo del congedo straordinario, fissato, come noto, in 45 giorni dalla L. 537/1993. La specialità del congedo fa - 13

4 DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA ritenere inoltre che esso non debba essere assoggettato alla riduzione di un terzo degli assegni per il primo, giorno di assenza. La competenza alla adozione dei provvedimenti di congedo straordinario per trasferimento è rimessa a questo Dipartimento. 2) Congedo straordinario per i medici della Polizia di Stato Si richiama inoltre l'attenzione sulla circostanza che con il nuovo contratto è stata introdotta anche una ulteriore tipologia di congedo straordinario da fruire, diversamente da quanto avviene per il congedo speciale per trasferimento, nell'ambito del periodo massimo di 45 giorni annui di congedo straordinario. Si tratta di un congedo di 8 giorni annui che, compatibilmente con le esigenze di servizio, può essere concesso al personale. medico appartenente ai ruoli professionali dei sanitari della Polizia di Stato,- ai fini dell'aggiornamento scientifico della propria specializzazione professionale (v. art. 18, comma 5 del D.P.R. 395/95). In assenza di diverse previsioni normative, l'esplicita inclusione di tale congedo straordinario fra quelli contemplati dalla normativa in vigore fa ritenere che esso debba essere assoggettato alla decurtazione di un terzo degli assegni per il primo giorno di assenza. Le istanze di congedo straordinario, adeguatamente documentate, dovranno essere tempestivamente inoltrate da

5 MOD i P V///JU // /// DIPARTIMFNTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA parte de 3. J ' uf f ic io ove il medico presta servizio a questo Dipartimento - Direzione Centra3e del Personale - Servizio Pèrsona3.e Tecnico Scientifico e ProfessiC'nale. O H I & S I S IL CAPO/ IELLA POLIZIA

Camera dei Deputati 337 Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI DOC. CXLVII N. 1

Camera dei Deputati 337 Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI DOC. CXLVII N. 1 Camera dei Deputati 337 Senato della Repubblica Camera dei Deputati 338 Senato della Repubblica Camera dei Deputati 339 Senato della Repubblica Camera dei Deputati 340 Senato della Repubblica Camera dei

Dettagli

I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013

I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013 I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013 INDICE Presupposti... 2 Modalità di fruizione... 4 Particolari tipologie di rapporto di

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE Servizio ordinamento e contenzioso Divisione I. N. 333-A/9807.I.5.1 Roma, 29.01.2003 C I R C O LA R E

DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE Servizio ordinamento e contenzioso Divisione I. N. 333-A/9807.I.5.1 Roma, 29.01.2003 C I R C O LA R E DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE Servizio ordinamento e contenzioso Divisione I N. 333-A/9807.I.5.1 Roma, 29.01.2003 OGGETTO: Nuove credenziali di viaggio. C I R C O LA R E DELLE DIREZIONI INTERREGIONALI

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE UFFICIO I- AFFARI GENERALI E GIURIDICI

DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE UFFICIO I- AFFARI GENERALI E GIURIDICI 29/07 2008 13:47 FAX RELSINUiCALI -* SIULP 002/008 MODULARIO MOO. * P.S.C. DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE UFFICIO I- AFFARI GENERALI E GIURIDICI N. 333-A/9807.F.10 Roma, OGGETTO: Diritto allo

Dettagli

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione centrale per le risorse umane Ufficio relazioni sindacali URGENTE

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione centrale per le risorse umane Ufficio relazioni sindacali URGENTE Direzione centrale per le risorse umane Ufficio relazioni sindacali URGENTE Prot. OM. 7738/6210 Roma, 16 settembre 2004 - AI SIGG. DIRIGENTI DELLE DIREZIONI INTERREGIONALI DELLA POLIZIA DI STATO - AI SIGG.

Dettagli

N. 333-A/9805.B.B.3 Roma, 3 maggio 2007

N. 333-A/9805.B.B.3 Roma, 3 maggio 2007 DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE Ufficio I - Affari Generali N. 333-A/9805.B.B.3 Roma, 3 maggio 2007 OGGETTO: Decreto Legislativo 28.7.1989 n. 271. Pubblicazione delle vacanze presenti negli organici

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA UFFICIO PER L AMMINISTRAZIONE GENERALE DEL DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA UFFICIO PER L AMMINISTRAZIONE GENERALE DEL DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA UFFICIO PER L AMMINISTRAZIONE GENERALE DEL DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA. UFFICIO PER LE RELAZIONI SINDACALI 557/RS/01/126/1343 Roma, 2 ottobre 2006 OGGETTO:

Dettagli

ITO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE Ufficio I Affari Generali e Giuridici

ITO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE Ufficio I Affari Generali e Giuridici 3DULADIO R.'NO ;i1«mod. -I P.S.C. ITO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE Ufficio I Affari Generali e Giuridici N. 333.A/9804.C3/ 7997-2009 Roma, 15 ottobre 2009 OGGETTO: Decreto

Dettagli

Gli operatori di Polizia, che sono al servizio della collettività, sono esposti ai rischi connessi con l assunzione di specifiche responsabilità.

Gli operatori di Polizia, che sono al servizio della collettività, sono esposti ai rischi connessi con l assunzione di specifiche responsabilità. Gli operatori di Polizia, che sono al servizio della collettività, sono esposti ai rischi connessi con l assunzione di specifiche responsabilità. Alcune disposizioni di legge, dettate da provvedimenti

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE DEL PERSONALE Servizio Ordinamento e Contenzioso Divisione 1^ N. 333-A/9806.G.3.2 Roma, 31.7.2001 CIRCOLARE

DIREZIONE CENTRALE DEL PERSONALE Servizio Ordinamento e Contenzioso Divisione 1^ N. 333-A/9806.G.3.2 Roma, 31.7.2001 CIRCOLARE DIREZIONE CENTRALE DEL PERSONALE Servizio Ordinamento e Contenzioso Divisione 1^ N. 333-A/9806.G.3.2 Roma, 31.7.2001 CIRCOLARE OGGETTO: Legge 5 febbraio 1992, n. 104 (legge quadro per l assistenza, l integrazione

Dettagli

S^P. UfU. DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE DEL PERSONALE Servizio Ordinamento e Contenzioso Divisione I

S^P. UfU. DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE DEL PERSONALE Servizio Ordinamento e Contenzioso Divisione I MG; "se MAS/3 Al (fj//.j(f?f t S^P UfU DIREZIONE CENTRALE DEL PERSONALE Servizio Ordinamento e Contenzioso Divisione I N. 333-A/9801.B.210(4/37) Roma, 18.1.1991 OGGETTO: Servizi fuori sede - Orario- di

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER GLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER GLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA N.500.C/AA2/2836 Roma, 17 febbraio 2010 OGGETTO: Disciplina dei corsi per il conseguimento e l aggiornamento delle qualifiche operativo professionali del Settore alpinistico

Dettagli

Incontro di aggiornamento giuridico 23 gennaio 2009. Associazione Amici della Casa Marta Larcher onlus Via Plinio, 5 Milano

Incontro di aggiornamento giuridico 23 gennaio 2009. Associazione Amici della Casa Marta Larcher onlus Via Plinio, 5 Milano Incontro di aggiornamento giuridico 23 gennaio 2009 Associazione Amici della Casa Marta Larcher onlus Via Plinio, 5 Milano Decreto legislativo 3 ottobre 2008, n. 159 Modifiche ed integrazioni al decreto

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA Diramazione fino a livello di Comando di corpo MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 Prot. n. M_D GMIL II 5 1 2012 0248948 Roma, 4 giugno 2012

Dettagli

200 PERMESSI RETRIBUITI EX LEGGE 104/92 E CONGEDO RETRIBUITO EX ART.42, 5 COMMA, DECR.LEG.VO N.151/01.

200 PERMESSI RETRIBUITI EX LEGGE 104/92 E CONGEDO RETRIBUITO EX ART.42, 5 COMMA, DECR.LEG.VO N.151/01. 200 PERMESSI RETRIBUITI EX LEGGE 104/92 E CONGEDO RETRIBUITO EX ART.42, 5 COMMA, DECR.LEG.VO N.151/01. I permessi retribuiti per la tutela dell handicap sono stati introdotti dalla legge n. 104/1992, come

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE DEL PERSONALE Servizio Ordinamento e Contenzioso Divisione 1^ C I R C O L A R E

DIREZIONE CENTRALE DEL PERSONALE Servizio Ordinamento e Contenzioso Divisione 1^ C I R C O L A R E DIREZIONE CENTRALE DEL PERSONALE Servizio Ordinamento e Contenzioso Divisione 1^ N. 333-A/9807.F.6.2 Roma, 6.8.2001 C I R C O L A R E OGGETTO: Legge 8 marzo 2000, n. 53 recante Disposizioni per il sostegno

Dettagli

INTERVENTI NEL PUBBLICO IMPIEGO ED IN MATERIA DI CONGEDI, ASPETTATIVE E PERMESSI

INTERVENTI NEL PUBBLICO IMPIEGO ED IN MATERIA DI CONGEDI, ASPETTATIVE E PERMESSI Anno V n. 1, marzo 2011 Diritto dei Lavori INTERVENTI NEL PUBBLICO IMPIEGO ED IN MATERIA DI CONGEDI, ASPETTATIVE E PERMESSI di Daniela Cervellera* SOMMARIO: 1. Introduzione. 2. Comunicazioni relative all

Dettagli

CIRCOLARE TELEGRAFICA ROMA, 24 gennaio 2013

CIRCOLARE TELEGRAFICA ROMA, 24 gennaio 2013 CIRCOLARE TELEGRAFICA, 24 gennaio 2013 333.D/9805.C.C.7 (1) OGGETTO: SELEZIONE DI PERSONALE PER LA FREQUENZA DEL SECONDO CORSO DI QUALIFICAZIONE PER CONDUTTORI CINOFILI PER RICERCA E SOCCORSO A PERSONE

Dettagli

DTPARTiì'vfENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER GLI ISTITUTI Dl!STRUZION"E

DTPARTiì'vfENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER GLI ISTITUTI Dl!STRUZIONE Dntn prot.: 05-08-2015 l'rutocollu: 1-1213 Cl,mificn: 5UO.Bl/AGC.l l P DTPARTiì'vfENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER GLI ISTITUTI Dl!STRUZION"E Roma, data del protocollo OGGETTO: F.A.O.

Dettagli

CIRCOLARE TELEGRAFICA

CIRCOLARE TELEGRAFICA -MODULAR10 INTERN0-314!IJ!OD. l P.S.C.!'!.. -. \j- ~... "-. --. CIRCOLARE TELEGRAFICA N. 559/C/5/H/54 Roma, Oggetto: Agevolazioni dell'emittente televisiva SKY ITALIA S.r.l. a favore del personale della

Dettagli

Segreteria Provinciale Consap Palermo

Segreteria Provinciale Consap Palermo Segreteria Provinciale Consap Palermo Mini guida ai diritti di Maternità e Paternità L entrata in vigore del D.Lgs. 26 marzo 2001, n.151 come Testo Unico delle disposizioni legislative in materia di tutela

Dettagli

Ministero della Giustizia

Ministero della Giustizia Ministero della Giustizia Dipartimento dell'amministrazione Penitenziaria Il Capo del Dipartimento f.f. Circolare nr. 0186333-2001 del 26.07.2001 OGGETTO: Legge 8 marzo 2000, n.53 recante Disposizioni

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER GLI AFFARI GENERALI DELLA POLIZIA DI STATO

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER GLI AFFARI GENERALI DELLA POLIZIA DI STATO P.S.C. N. 559/C/5/H/1 08 Roma, OGGETTO: Convenzione con 3 G S.p.A. per la fornitura di un servizio di telefonia mobile privata e traffico dati a condizioni agevolate, a favore del personale della Polizia

Dettagli

1. In caso di adozione di minore, il congedo di maternità di cui al Capo III

1. In caso di adozione di minore, il congedo di maternità di cui al Capo III Direzione centrale Prestazioni a sostegno del reddito Direzione centrale delle Entrate contributive Direzione centrale delle Prestazioni Coordinamento generale Legale Direzione centrale Sistemi informativi

Dettagli

N. 333-A/U.C./ 9825.2 Roma, 13 maggio 2008

N. 333-A/U.C./ 9825.2 Roma, 13 maggio 2008 N. 333-A/U.C./ 9825.2 Roma, 13 maggio 2008 OGGETTO: circolare in materia di termini per l avvio e la conclusione del procedimento disciplinare connesso a fatti che hanno costituito oggetto di un procedimento

Dettagli

CIRCOLARE TELEGRAFICA ROMA, 26 MAGGIO 2015

CIRCOLARE TELEGRAFICA ROMA, 26 MAGGIO 2015 CIRCOLARE TELEGRAFICA, 26 MAGGIO 2015 333.D/9805.C.C.5.B.2 (17) OGGETTO: SELEZIONE DI PERSONALE PER LA FREQUENZA DEL 17 CORSO DI QUALIFICAZIONE PER CONDUTTORI CINOFILI ANTIESPLOSIVO. ALLA SEGRETERIA DEL

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO E DELLA PRESENZA IN SERVIZIO DEL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI AVIGLIANO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO E DELLA PRESENZA IN SERVIZIO DEL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI AVIGLIANO ALLEGATO A ALLA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 63 DEL 14/6/2013 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ORARIO DI LAVORO E DELLA PRESENZA IN SERVIZIO DEL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI AVIGLIANO ART.

Dettagli

OGGETTO: SELEZIONE DI PERSONALE DELLA POLIZIA DI STATO PER LA FREQUENZA DEL DICIASSETTESIMO CORSO DI QUALlFICAZIONE PER "CA V ALlERI".

OGGETTO: SELEZIONE DI PERSONALE DELLA POLIZIA DI STATO PER LA FREQUENZA DEL DICIASSETTESIMO CORSO DI QUALlFICAZIONE PER CA V ALlERI. MODUARIO CIRCOLARE TELEGRAFICA 333.D/9805.L.C.13 (17) OGGETTO: SELEZIONE DI PERSONALE DELLA POLIZIA DI STATO PER LA FREQUENZA DEL DICIASSETTESIMO CORSO DI QUALlFICAZIONE PER "CA V ALlERI". - ALLA SEGRETERIA

Dettagli

Interventi di ristrutturazione edilizia Bonus mobili per giovani coppie

Interventi di ristrutturazione edilizia Bonus mobili per giovani coppie CIRCOLARE N. 7 /E Direzione Centrale Normativa Roma, 31 marzo 2016 OGGETTO: Interventi di ristrutturazione edilizia Bonus mobili per giovani coppie Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Normativa

Dettagli

CIRCOLARE TELEGRAFICA

CIRCOLARE TELEGRAFICA ' t---:--->-----, MODULARIO I!JTERN0-314.. J CIRCOLARE TELEGRAFICA Prot. n. 559/C/5/H/110 Roma, ' -~. i ì :.) Oggetto: Convenzione con l'università Telematica Internazionale "UNINETTUNO" a favore del personale

Dettagli

Avvocato Gabriele La Malfa Ribolla Via Nunzio Morello 40-90144 Palermo www.avvocatolamalfa.it - info@avvocatolamalfa.it

Avvocato Gabriele La Malfa Ribolla Via Nunzio Morello 40-90144 Palermo www.avvocatolamalfa.it - info@avvocatolamalfa.it Avvocato Gabriele La Malfa Ribolla Via Nunzio Morello 40-90144 Palermo www.avvocatolamalfa.it - info@avvocatolamalfa.it RICHIESTA ADESIONE ALLA DIFFIDA PER VFP1 E VFP4 TERMINE ADESIONI 11 GENNAIO 2016

Dettagli

Anni 1998-2001 2002-2004 2005-2007 dal 2008. Limiti di età 57 58 59 60

Anni 1998-2001 2002-2004 2005-2007 dal 2008. Limiti di età 57 58 59 60 PENSIONI Dlgs 165/97, armonizzazione regimi previdenziali personale militare, di polizia e vigili del fuoco Sulla G.U. n. 139 del 17.6.1997 è stato pubblicato il Dlgs n. 165 del 30.4.1997 di attuazione

Dettagli

Deliberazione n. 371/2012/PAR

Deliberazione n. 371/2012/PAR Deliberazione n. 371/2012/PAR SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER L EMILIA-ROMAGNA composta dai Magistrati dott. Mario Donno dott. Ugo Marchetti dott.ssa Benedetta Cossu dott. Riccardo Patumi presidente;

Dettagli

I permessi retribuiti (art. 19 del CCNL del 6 luglio 1995)

I permessi retribuiti (art. 19 del CCNL del 6 luglio 1995) I permessi retribuiti (art. 19 del CCNL del 6 luglio 1995) Comparto Regioni e Autonomie locali Luglio 2013 INDICE Introduzione... 2 Permesso per lutto... 4 Permesso per matrimonio... 11 Permesso per concorsi

Dettagli

100 PERMESSI RETRIBUITI

100 PERMESSI RETRIBUITI 100 PERMESSI RETRIBUITI. I permessi retribuiti spettano al dipendente, in presenza dei presupposti richiesti dal contratto o da altre disposizioni di legge, senza decurtazione della retribuzione e della

Dettagli

Congedi per adozione e affidamento: l Inps spiega le novità della Finanziaria Paolo Rossi Consulente del lavoro in Roma

Congedi per adozione e affidamento: l Inps spiega le novità della Finanziaria Paolo Rossi Consulente del lavoro in Roma Congedi per adozione e affidamento: l Inps spiega le novità della Finanziaria Paolo Rossi Consulente del lavoro in Roma L art. 2, commi 452 456, della legge 24 dicembre 2007, n. 244(Finanziaria 2008),

Dettagli

Prot. n. 124092/50/IV/7.4.6 Palermo, 28.08.2008

Prot. n. 124092/50/IV/7.4.6 Palermo, 28.08.2008 REPUBBLICA ITALIANA CODICE FISCALE 80012000826 PARTITA I.V.A. 02711070827 DIPARTIMENTO REGIONALE DEL PERSONALE, DEI SERVIZI GENERALI, DI QUIESCENZA, PREVIDENZA ED ASSISTENZA DEL PERSONALE AREA INTERDIPARTIMENTALE

Dettagli

Le modalità e condizioni per la rateazione delle somme iscritte a ruolo

Le modalità e condizioni per la rateazione delle somme iscritte a ruolo n. 6/2000 Pag. 713 Le modalità e condizioni per la rateazione delle somme iscritte a ruolo Circolare del Ministero delle Finanze - (CIR) n. 15 E del 26 gennaio 2000 OGGETTO: RISCOSSIONE - Rateazione o

Dettagli

RISOLUZIONE N. 1/2008

RISOLUZIONE N. 1/2008 PROT. n. 29463 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: RISOLUZIONE N. 1/2008 Direzione dell Agenzia Mutui posti in essere da Enti, istituti, fondi e casse previdenziali nei confronti di propri dipendenti

Dettagli

CIRCOLARE N. 14/E. OGGETTO: Legge 30 dicembre 2010, n. 238 - Incentivi fiscali per il rientro dei lavoratori in Italia - Chiarimenti interpretativi

CIRCOLARE N. 14/E. OGGETTO: Legge 30 dicembre 2010, n. 238 - Incentivi fiscali per il rientro dei lavoratori in Italia - Chiarimenti interpretativi CIRCOLARE N. 14/E Direzione Centrale Normativa Settore Imposte sui Redditi e sulle Attività Produttive Ufficio Redditi Fondiari e di Lavoro Roma, 04 maggio 2012 Alle Direzioni regionali e provinciali Agli

Dettagli

Posizione n. 333/H/010

Posizione n. 333/H/010 Posizione n. 333/H/010 AI SIGG. AL SIG AI SIGG. PREFETTI DELLA REPUBBLICA COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA PROVINCIA AUTONOMA DI COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA PROVINCIA AUTONOMA DI PRESIDENTE REGIONE AUTONOMA

Dettagli

Sentenza Congedo straordinario anche per coniuge che assiste il disabile

Sentenza Congedo straordinario anche per coniuge che assiste il disabile Sentenza Congedo straordinario anche per coniuge che assiste il disabile Corte costituzionale sentenza 158/07 del 08/05/2007 E' costituzionalmente illegittimo l'art. 42, comma 5, del decreto legislativo

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PUBBliCA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER GLI AFFARI GENERALI DELLA POLIZIA DISTATO

DIPARTIMENTO DELLA PUBBliCA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER GLI AFFARI GENERALI DELLA POLIZIA DISTATO DIPARTIMENTO DELLA PUBBliCA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER GLI AFFARI GENERALI DELLA POLIZIA DISTATO Prot.559/C/6/37 Roma, 2 9 OIC. 2015 Oggetto: Conferimento premi di studio ai figli ed agli orfani

Dettagli

Assistenza ai disabili di Laura Marino Content manager di www.dottorlex.it

Assistenza ai disabili di Laura Marino Content manager di www.dottorlex.it Assistenza ai disabili di Laura Marino Content manager di www.dottorlex.it Nel corso dell ultimo anno, le agevolazioni lavorative e gli incentivi per favorire l assistenza alle persone disabili sono stati

Dettagli

CIRCOLARE N. 11 /E INDICE. Premessa...2. 1. Redditi dell anno 2012...3. 2. Determinazione dell imposta sostitutiva...4

CIRCOLARE N. 11 /E INDICE. Premessa...2. 1. Redditi dell anno 2012...3. 2. Determinazione dell imposta sostitutiva...4 CIRCOLARE N. 11 /E Direzione Centrale Normativa Roma, 30 aprile 2013 OGGETTO: Imposta sostitutiva sulla retribuzione di produttività - Art. 1, comma 481, della legge n. 228/2012 (legge di stabilità 2013)

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 30 novembre 2010

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 30 novembre 2010 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 30 novembre 2010 Rimborso delle spese sostenute dai genitori adottivi per l'espletamento delle procedure di adozione internazionale. (10A14836) IL PRESIDENTE

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA Diramazione fino a livello di Comando di corpo MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 Prot. n. M_D GMIL1 II 5 1 0141265 Roma, 22 marzo 2012 All.:

Dettagli

Decreto n. 83473 del 01/08/2014 Pubblicato sul sito del Ministero del lavoro e P.S. in data 04/08/2014

Decreto n. 83473 del 01/08/2014 Pubblicato sul sito del Ministero del lavoro e P.S. in data 04/08/2014 Decreto n. 83473 del 01/08/2014 Pubblicato sul sito del Ministero del lavoro e P.S. in data 04/08/2014 Errata Corrige : All articolo 6, punto 3 è stato aggiunto il riferimento al trattamento di mobilità

Dettagli

LE COOPERATIVE SOCIALI. Dott. Raffaele MARCELLO

LE COOPERATIVE SOCIALI. Dott. Raffaele MARCELLO LE COOPERATIVE SOCIALI Dott. Raffaele MARCELLO Diretta 19 ottobre 2009 DEFINIZIONE DI COOPERATIVA SOCIALE Le cooperative sociali rappresentano, nell ordinamento italiano un soggetto sui generis, caratterizzato

Dettagli

Agevoladoni per gli appartenenti alla Polizia di Stato e loro familiari.

Agevoladoni per gli appartenenti alla Polizia di Stato e loro familiari. - Uff. Pers. Sew. Soc. J Roma, 15/11/2010 1 Prot. 1607 conv. 199 OGGETO: Casa di Riposo "IL COLLE" Campagnano (RM) - Via del Casalino 2 Agevoladoni per gli appartenenti alla Polizia di Stato e loro familiari.

Dettagli

Roma, 05 novembre 2008

Roma, 05 novembre 2008 RISOLUZIONE N.423/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 05 novembre 2008 OGGETTO: Interpello ai sensi dell articolo 11 della legge n. 212 del 2000 - Deduzioni dalla base imponibile IRAP di

Dettagli

Secondo decreto legislativo correttivo del Codice dell ambiente Rifiuti Relazione di accompagnamento

Secondo decreto legislativo correttivo del Codice dell ambiente Rifiuti Relazione di accompagnamento Secondo decreto legislativo correttivo del Codice dell ambiente Rifiuti Relazione di accompagnamento La presente relazione dà conto delle modificazioni apportate al secondo decreto legislativo correttivo

Dettagli

Direzione Generale della Previdenza e Assistenza Sociale. Circolare n.47/2001

Direzione Generale della Previdenza e Assistenza Sociale. Circolare n.47/2001 Direzione Generale della Previdenza e Assistenza Sociale Protocollo n. 102865 del 3 maggio 2001 Circolare n.47/2001 Oggetto : Legge 7 marzo 2001, n. 62, recante "Nuove norme sull editoria e sui prodotti

Dettagli

PROVINCIA DI LIVORNO. Oggetto: congedo retribuito di cui all art. 42 c. 5 del D.Lgs 151/2001 - AGGIORNAMENTO.

PROVINCIA DI LIVORNO. Oggetto: congedo retribuito di cui all art. 42 c. 5 del D.Lgs 151/2001 - AGGIORNAMENTO. PROVINCIA DI LIVORNO CIRCOLARE N. 1/2014 Ai Dirigenti Ai dipendenti Oggetto: congedo retribuito di cui all art. 42 c. 5 del D.Lgs 151/2001 - AGGIORNAMENTO. Alla luce delle modifiche intercorse a seguito

Dettagli

Associazione Nazionale delle Agenzie per il Lavoro

Associazione Nazionale delle Agenzie per il Lavoro www.bollettinoadapt.it, 11 gennaio 2013 Interpelli in sintesi: lavoratori svantaggiati, fondi di solidarietà bilaterale, successione somministrazione e contratto a termine, contributo addizionale Inps

Dettagli

1) T. U. sulla maternità e paternità: permessi ex lege 104/92 e congedo straordinario per figli handicappati.

1) T. U. sulla maternità e paternità: permessi ex lege 104/92 e congedo straordinario per figli handicappati. DIREZIONE CENTRALE DELLE PRESTAZIONI A SOSTEGNO DEL REDDITO Roma, 10 luglio 2001 Circolare n. 138 Allegati 2 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali

Dettagli

C i r c o l a r i. Siri. E d i z i o n e I I d i G i u g n o 2 0 1 5. BONUS BEBÈ, Assegno a sostegno della natalità

C i r c o l a r i. Siri. E d i z i o n e I I d i G i u g n o 2 0 1 5. BONUS BEBÈ, Assegno a sostegno della natalità C i r c o l a r i E d i z i o n e I I d i G i u g n o 2 0 1 5 BONUS BEBÈ, Assegno a sostegno della natalità Siri Consulenza e Organizzazione Srl Piazza IV Novembre, 5 20025 Legnano MI Tel. 0331-776177

Dettagli

Permessi retribuiti per motivi familiari /di carattere personale. giustificarsi al rientro in servizio con idonea documentazione:

Permessi retribuiti per motivi familiari /di carattere personale. giustificarsi al rientro in servizio con idonea documentazione: TUTTO SUI PERMESSI NEL GRUPPO INTESASANPAOLO- AGGIORNATO 2013 Permessi retribuiti per motivi familiari /di carattere personale 1) Al Personale possono essere concessi permessi retribuiti, da giustificarsi

Dettagli

RISOLUZIONE N. 308/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 308/E QUESITO RISOLUZIONE N. 308/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 05 novembre 2007 OGGETTO: Art. 10, n. 20) del DPR n. 633 del 1972 IVA. Esenzione Corsi di formazione per l accesso alla professione

Dettagli

Agli Enti pubblici non economici (per il tramite dei Ministeri vigilanti) e, p.c. Alla Presidenza della Repubblica - Segretariato generale 1

Agli Enti pubblici non economici (per il tramite dei Ministeri vigilanti) e, p.c. Alla Presidenza della Repubblica - Segretariato generale 1 Ufficio per il personale delle pubbliche amministrazioni Servizio per il trattamento del personale Lettera circolare Roma, 15 marzo 2005 Alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Ufficio del Segretario

Dettagli

OGGETTO: Gestione del contenzioso concernente la tassazione sulle pensioni corrisposte da organizzazioni internazionali

OGGETTO: Gestione del contenzioso concernente la tassazione sulle pensioni corrisposte da organizzazioni internazionali RISOLUZIONE N. 285/E Direzione Centrale Affari Legali e Contenzioso Roma,16 dicembre 2009 OGGETTO: Gestione del contenzioso concernente la tassazione sulle pensioni corrisposte da organizzazioni internazionali

Dettagli

CORSO DI DIRITTO TRIBUTARIO IL REGIME FISCALE DEI TRASFERIMENTI. Bibliografia

CORSO DI DIRITTO TRIBUTARIO IL REGIME FISCALE DEI TRASFERIMENTI. Bibliografia Legge Finanziaria 2007: le modifiche relative ai trasferimenti gratuiti a favore di discendenti di aziende, quote sociali ed azioni Senato della Repubblica - Disposizioni per la formazione del bilancio

Dettagli

Ministero dell Interno

Ministero dell Interno Ministero dell Interno DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER GLI AFFARI GENERALI DELLA POLIZIA DI STATO N.559/C/7-1-3 Roma, 21 febbraio 2003 OGGETTO: Cap. 2598 del bilancio dello

Dettagli

RIPOSI E PERMESSI PER LAVORATORI PORTATORI DI HANDICAP E PER FAMILIARI CHE ASSISTONO PORTATORI DI HANDICAP LAVORATORE PORTATORE DI HANDICAP

RIPOSI E PERMESSI PER LAVORATORI PORTATORI DI HANDICAP E PER FAMILIARI CHE ASSISTONO PORTATORI DI HANDICAP LAVORATORE PORTATORE DI HANDICAP RIPOSI E PERMESSI PER LAVORATORI PORTATORI DI HANDICAP E PER FAMILIARI CHE ASSISTONO PORTATORI DI HANDICAP LAVORATORE PORTATORE DI HANDICAP La persona handicappata maggiorenne in situazione di gravità

Dettagli

Circolare sulle anticipazioni ai sensi dell articolo 11, comma 7 del Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252

Circolare sulle anticipazioni ai sensi dell articolo 11, comma 7 del Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 PreviGen, Cassa di previdenza per i dipendenti delle aziende convenzionate - Fondo Pensione - Circolare sulle anticipazioni ai sensi dell articolo 11, comma 7 del Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n.

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE MISURE PER LA CONCILIAZIONE DELLE ESIGENZE DI CURA, DI VITA E DI LAVORO, IN ATTUAZIONE DELL ARTICOLO 1, COMMI 8 E 9 DELLA LEGGE 10 DICEMBRE 2014, N.183. RELAZIONE

Dettagli

Il Commissario Delegato

Il Commissario Delegato REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI VILLAGGI ATTREZZATI PER LE COMUNITA NOMADI NELLA REGIONE LAZIO Visto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 21 maggio 2008, recante la dichiarazione

Dettagli

LA CONFSAL A PALAZZO CHIGI

LA CONFSAL A PALAZZO CHIGI Sindacato Nazionale Autonomo UNSA Beni Culturali Segreteria Nazionale Via del Collegio Romano, 27-00186 Roma c/o Ministero per i Beni e le Attività Culturali Tel. 06 6723 2348/2889 Fax. 06 6785 552 - unsasnabca@libero.it

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI DEL RENT TO BUY DI ALLOGGI SOCIALI

LE AGEVOLAZIONI DEL RENT TO BUY DI ALLOGGI SOCIALI Fiscalità Edilizia LE AGEVOLAZIONI DEL RENT TO BUY DI ALLOGGI SOCIALI -DL 28 marzo 2014, n. 47, convertito con modifiche nella Legge 23 maggio 2014, n.80- Maggio 2015 1 Per sviluppare programmi di edilizia

Dettagli

Orientamenti in materia di anticipazioni agli iscritti ex art. 11, commi 7, 8 e 9, del decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 1. 1.

Orientamenti in materia di anticipazioni agli iscritti ex art. 11, commi 7, 8 e 9, del decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 1. 1. Orientamenti in materia di anticipazioni agli iscritti ex art. 11, commi 7, 8 e 9, del decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 1 1. Premessa In relazione ai numerosi chiarimenti che nel corso del tempo

Dettagli

IL D.LGS. N 80 DEL 15 GIUGNO 2015: LA CONCILIAZIONE DELLE ESIGENZE DI CURA, DI VITA E DI LAVORO.

IL D.LGS. N 80 DEL 15 GIUGNO 2015: LA CONCILIAZIONE DELLE ESIGENZE DI CURA, DI VITA E DI LAVORO. . Prot. n 2110/22 Circolare N 11/AGOSTO 2015 AGOSTO 2015 A tutti i colleghi (*) IL D.LGS. N 80 DEL 15 GIUGNO 2015: LA CONCILIAZIONE DELLE ESIGENZE DI CURA, DI VITA E DI LAVORO. È stato pubblicato sulla

Dettagli

Congedi di maternità, paternità e parentali - circ. INPS

Congedi di maternità, paternità e parentali - circ. INPS INFORMAZIONIAGGIORNAMENTIMAPPACONTATTORICERCA Tu sei in: Anfaa» Notizie e articoli CHI SIAMO SEZIONI CALENDARIO APPROFONDIMENTI NOTIZIE EVENTI BOLLETTINI RISORSE SCUOLA LIBRI TESTIMONIANZE ATTIVITÀ PRECEDENTI

Dettagli

«Assenze» Incontro del 9 luglio 2015

«Assenze» Incontro del 9 luglio 2015 «Assenze» Incontro del 9 luglio 2015 Banca del Tempo Principio di base Iniziativa di tipo solidaristico aperta a tutti i dipendenti che prevede la costituzione di un «bacino» annuale di ore di assenza

Dettagli

Dipartimento I Risorse Umane e Qualità dei Servizi. Roma, 9 settembre 2011. Rif. int. n.466/u

Dipartimento I Risorse Umane e Qualità dei Servizi. Roma, 9 settembre 2011. Rif. int. n.466/u Rif. int. n.466/u Roma, 9 settembre 2011 e p.c. Al Capo di Gabinetto Al Segretario Generale Al Direttore Generale Ai Direttori di Dipartimento e Uffici equiparati Ai Dirigenti di Servizio Ai dipendenti

Dettagli

Risoluzione n. 150/E. Roma, 9 luglio 2003

Risoluzione n. 150/E. Roma, 9 luglio 2003 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Risoluzione n. 150/E Roma, 9 luglio 2003 Oggetto: Depositi a garanzia di finanziamenti concessi ad imprese residenti aventi ad oggetto quote di fondi comuni di

Dettagli

CIRCOLARE N. 31/E. Roma, 6 luglio 2011

CIRCOLARE N. 31/E. Roma, 6 luglio 2011 CIRCOLARE N. 31/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 6 luglio 2011 OGGETTO: Tutela della sicurezza stradale e della regolarità del mercato dell autotrasporto di cose per conto di terzi - Applicazione

Dettagli

MATERNITA E PATERNITA. Le fonti del diritto: Leggi, circolari e contratto Disposizioni Modulistica

MATERNITA E PATERNITA. Le fonti del diritto: Leggi, circolari e contratto Disposizioni Modulistica MATERNITA E PATERNITA Le fonti del diritto: Leggi, circolari e contratto Disposizioni Modulistica LEGGI e CIRCOLARI D.lgs. 151/2001 http://www.slp-cisl.it/elementi/testo%20unico%20maternità%20e%20paternità.pdf

Dettagli

OGGETTO: Quesiti vari in materia di attività di intrattenimento e spettacolo. Consumazioni obbligatorie.

OGGETTO: Quesiti vari in materia di attività di intrattenimento e spettacolo. Consumazioni obbligatorie. RISOLUZIONE N. 91/E Roma, 13 marzo 2008 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Quesiti vari in materia di attività di intrattenimento e spettacolo. Consumazioni obbligatorie. QUESITO La Società

Dettagli

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE Provincia di Forlì - Cesena REGOLAMENTO COMUNALE DELLE PRESENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE Adottato con atto deliberativo di Giunta Comunale n 83 del 02.08.2002 Modificato

Dettagli

1. NUOVE MODALITA DI ACCERTAMENTO DEI PERIODI DI SOGGIORNO IN SEDE DEI FAMILIARI A CARICO DEL PERSONALE IN SERVIZIO ALL ESTERO

1. NUOVE MODALITA DI ACCERTAMENTO DEI PERIODI DI SOGGIORNO IN SEDE DEI FAMILIARI A CARICO DEL PERSONALE IN SERVIZIO ALL ESTERO C/X/63 DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI AMMINISTRATIVI, DI BILANCIO E IL PATRIMONIO UFFICIO IV Roma, 27 dicembre 2004 Circolare n. 8 ================================ OGGETTO Maggiorazione per situazione

Dettagli

OGGETTO ASPETTATIVA PER UN INCARICO A TEMPO DETERMINATO IN UE

OGGETTO ASPETTATIVA PER UN INCARICO A TEMPO DETERMINATO IN UE 1 OGGETTO ASPETTATIVA PER UN INCARICO A TEMPO DETERMINATO IN UE QUESITO (posto in data 29 luglio 2014) Avendo ricevuto una proposta di lavoro da un Ospedale pubblico (NHS) della Gran Bretagna ho chiesto

Dettagli

LETTERA CIRCOLARE DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA DIREZIONE GENERALE DEL PERSONALE E DELLA FORMAZIONE. Roma

LETTERA CIRCOLARE DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA DIREZIONE GENERALE DEL PERSONALE E DELLA FORMAZIONE. Roma DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA LETTERA CIRCOLARE Roma Ai Sigg. Direttori delle Direzioni Generali Ai Sigg. Direttori degli Uffici e Sewizi dell'ufficio del Capo del Dipartimento All'Ufficio

Dettagli

CIRCOLARE N. 51/E. Roma, 28 novembre 2011 OGGETTO :

CIRCOLARE N. 51/E. Roma, 28 novembre 2011 OGGETTO : CIRCOLARE N. 51/E Roma, 28 novembre 2011 Direzione Centrale Normativa Settore Fiscalità Internazionale e Agevolazioni Ufficio Agevolazioni Fiscali OGGETTO : Articolo 1 del decreto-legge 13 maggio 2011,

Dettagli

Congedi parentali, congedi straordinari, prolungamento dell'astensione di maternità: novità dall'inps

Congedi parentali, congedi straordinari, prolungamento dell'astensione di maternità: novità dall'inps www.handylex.org Carlo Giacobini, Responsabile del Centro per la documentazione legislativa, UILDM - Direzione Nazionale Congedi parentali, congedi straordinari, prolungamento dell'astensione di maternità:

Dettagli

CIRCOLARE N. 3/DF. Roma, 11 novembre 2010 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE AI COMUNI LORO SEDI

CIRCOLARE N. 3/DF. Roma, 11 novembre 2010 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE AI COMUNI LORO SEDI CIRCOLARE N. 3/DF MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Roma, 11 novembre 2010 DIPARTIMENTO DELLE FINANZE IL DIRETTORE GENERALE DELLE FINANZE PROT. 23148 AI COMUNI LORO SEDI ALL ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara Università degli Studi di Ferrara AREA AMMINISTRATIVA RIPARTIZIONE RISORSE UMANE Ufficio Personale Tecnico-Amministrativo CIRCOLARE ESPLICATIVA SULLE DISPOSIZIONI PER IL SOSTEGNO DELLA MATERNITÀ E DELLA

Dettagli

Disciplinare relativo alle modalità di gestione delle presenze, assenze ed orario di lavoro del personale dipendente

Disciplinare relativo alle modalità di gestione delle presenze, assenze ed orario di lavoro del personale dipendente Disciplinare relativo alle modalità di gestione delle presenze, assenze ed orario di lavoro del personale dipendente Approvato con delibera Giunta Comunale n. 97 del 27/08/2013 1 Articolo 1 OGGETTO DEL

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome STEFANO LUIGI TORDA Telefono ufficio 081 7962633 Fax 081 7962986 E-mail stefano.torda@regione.campania.it Nazionalità Italiana Data di nascita 26 /08/1948 ESPERIENZA

Dettagli

X COMMISSIONE PERMANENTE

X COMMISSIONE PERMANENTE Mercoledì 15 aprile 2015 61 Commissione X X COMMISSIONE PERMANENTE (Attività produttive, commercio e turismo) S O M M A R I O SEDE CONSULTIVA: Disposizioni per l adempimento degli obblighi derivanti dall

Dettagli

RISOLUZIONE N. 121/E

RISOLUZIONE N. 121/E RISOLUZIONE N. 121/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 06 maggio 2009 OGGETTO: Istanza di interpello - Art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. IRAP.- Determinazione della base imponibile

Dettagli

CIRCOLARE N. 51/E. Prot.: 166468 / 2011 Alle Direzioni regionali e provinciali

CIRCOLARE N. 51/E. Prot.: 166468 / 2011 Alle Direzioni regionali e provinciali CIRCOLARE N. 51/E Roma, 28 novembre 2011 Direzione Centrale Normativa Settore Fiscalità Internazionale e Agevolazioni Ufficio Agevolazioni Fiscali Prot.: 166468 / 2011 Alle Direzioni regionali e provinciali

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO REGIONALE DI LAVORO DEL COMPARTO NON DIRIGENZIALE DELLA REGIONE SICILIANA E DEGLI ENTI DI CUI ALL'ART.

CONTRATTO COLLETTIVO REGIONALE DI LAVORO DEL COMPARTO NON DIRIGENZIALE DELLA REGIONE SICILIANA E DEGLI ENTI DI CUI ALL'ART. Pareri resi sul CONTRATTO COLLETTIVO REGIONALE DI LAVORO DEL COMPARTO NON DIRIGENZIALE DELLA REGIONE SICILIANA E DEGLI ENTI DI CUI ALL'ART. 1 DELLA LEGGE REGIONALE 15 MAGGIO 2000, N. 10 TITOLO II - Il

Dettagli

Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 81 del 25.11.2015

Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 81 del 25.11.2015 CITTA DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA GENERALE DELLE TARIFFE DEI SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA & Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 81 del 25.11.2015 REGOLAMENTO

Dettagli

De Agostini Professionale S.p.A. - FulShow - UIL P.A. PENITENZIARI

De Agostini Professionale S.p.A. - FulShow - UIL P.A. PENITENZIARI Pagina 1 di 12 269. PENSIONI CIVILI, MILITARI E DI GUERRA: PENSIONI DI GUERRA A) Disposizioni generali Epigrafe Premessa 1. Adeguamento automatico dei trattamenti pensionistici di guerra. 2. Pensioni e

Dettagli

1. Congedo di maternità in caso di adozione e affidamento. 2. Congedo di paternità in caso di adozione e affidamento

1. Congedo di maternità in caso di adozione e affidamento. 2. Congedo di paternità in caso di adozione e affidamento Seite 1 von 8 Prassi delle Leggi d'italia I.N.P.S. (Istituto nazionale della previdenza sociale) Circ. 4-2-2008 n. 16 Art. 2, commi 452-456, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 (Finanziaria 2008). Congedo

Dettagli

Unione Nazionale Agenti Professionisti di Assicurazione

Unione Nazionale Agenti Professionisti di Assicurazione RELAZIONE CONTENENTE LE OSSERVAZIONI ALLO SCHEMA DI REGOLAMENTO CONCERNENTE LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA E RIASSICURATIVA DI CUI AL TITOLO IX (INTERMEDIARI DI ASSICURAZIONE

Dettagli