DETERMINAZIONE N. 287 DEL

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DETERMINAZIONE N. 287 DEL"

Transcript

1 Direzione Generale della Sanità II Servizio Programmazione sanitaria ed economico-finanziaria e controlli di gestione DETERMINAZIONE N. 287 DEL Oggetto: Approvazione atti Commissione regionale, istituita con determinazione n. 28 del , deputata alla valutazione delle istanze dei medici finalizzate ad ottenere la certificazione regionale dell esperienza triennale nel campo delle cure palliative e della terapia del dolore ai sensi del D.M. della Salute del VISTO lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; VISTE le D.G.R. n. 33/32 del e n. 5/31 del con la quali sono state istituite rispettivamente la Rete Regionale di Cure Palliative e la Rete regionale di Terapia del Dolore, in attuazione della Legge 15 marzo 2010, n. 38 sulle Disposizioni per garantire l accesso alle cure palliative ed alla terapia del dolore ; VISTA la Legge 15 marzo 2010 n. 38, che all art. 5, comma 2, prevede che Con accordo stipulato (5) in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano, su proposta del Ministro della Salute, sono individuate le figure professionali con specifiche competenze ed esperienza nel campo delle cure palliative e della terapia del dolore, anche per l'età pediatrica, con particolare riferimento ai medici di medicina generale e ai medici specialisti in anestesia e rianimazione, ematologia, geriatria, malattie infettive, medicina interna, neurologia, oncologia, pediatria e radioterapia, ai medici con esperienza almeno triennale nel campo delle cure palliative e della terapia del dolore, agli infermieri, agli psicologi e agli assistenti sociali nonché alle altre figure professionali ritenute essenziali (5); VISTA l intesa del , che ai sensi dell articolo 8, comma 6, della Legge 5 giugno 2003, n. 131, tra il Governo, Le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano sulla proposta del 1/5

2 Ministro della Salute, di cui all art. 5 della Legge 15 marzo 2010, n. 38, definisce i requisiti minimi e le modalità organizzative necessarie per l accreditamento delle strutture di assistenza ai malati in fase terminale e delle unità di cure palliative e della terapia del dolore. VISTO l Accordo approvato dalla Conferenza Permanente per i Rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano, nella seduta del 10 luglio 2014 (Rep. Atti n 87/CSR), ai sensi dell articolo 5, comma 2, della Legge 15 marzo 2010, n. 38, tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano concernente la Individuazione delle figure professionali competenti nel campo delle cure palliative e della terapia del dolore, nonché delle strutture sanitarie, ospedaliere e territoriali, e assistenziali coinvolte nelle reti di cure palliative e della terapia del dolore ; VISTO l Accordo approvato dalla Conferenza Permanente per i Rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano, nella seduta del 22 gennaio 2015 (Rep. Atti 1/CSR), ai sensi dell art. 5, comma 2, della L. 15 marzo 2010, n. 38 sul decreto ministeriale di Individuazione dei criteri per la certificazione dell esperienza triennale nel campo delle cure palliative dei medici in servizio presso le reti dedicate alle cure palliative pubbliche e private accreditate, di cui alla L. 27 dicembre 2013, n. 147, comma 425 ; VISTO il Decreto del Ministro della Salute del , pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 150 del 01/07/2015, di individuazione dei criteri per la certificazione dell esperienza triennale nel campo delle cure palliative dei medici in servizio presso le reti dedicate alle cure palliative pubbliche e private accreditate, di cui alla legge 27 dicembre 2013, n. 147, comma 425, in cui dispone, tra l altro, che il medico debba inoltrare l istanza per il rilascio della certificazione dell esperienza professionale alla Regione/Provincia Autonoma di riferimento territoriale della struttura pubblica o privata accreditata e che l istanza venga presentata entro 18 mesi dalla entrata in vigore del decreto; VISTA la D.G.R. n. 46/18 del che recepisce l Accordo del 10 luglio 2014 ed il relativo allegato tecnico (Rep. Atti 87/CSR), ai sensi dell articolo 5, comma 2, della Legge 15 marzo 2010, n. 38 tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano concernente la Individuazione delle figure professionali competenti nel campo delle cure palliative e della terapia del dolore, nonché delle strutture sanitarie, ospedaliere e territoriali, e assistenziali coinvolte nelle reti delle cure palliative e della terapia del dolore, di cui all Allegato A; 2/5

3 CONSIDERATO che la deliberazione della Giunta regionale n. 46/18 del demanda al Servizio programmazione sanitaria e economico finanziaria e controlli di gestione l avvio e la formalizzazione di un percorso di certificazione regionale dell esperienza professionale e prevede che la valutazione delle istanze dei medici interessati alla certificazione venga effettuata da una apposita commissione regionale, i cui componenti dovranno essere dotati di esperienza nelle materie di interesse; VISTA la determinazione n. 28 del 20 gennaio 2017, del Direttore generale della Sanità, pubblicata nel BURAS n. 17 Parte I e II del , con la quale è stata istituita la commissione regionale deputata alla valutazione delle istanze dei medici interessati alla certificazione regionale dell esperienza professionale acquisita nel campo delle cure palliative; ATTESO che in data 09 febbraio 2017 e 09 marzo 2017 la Commissione regionale ha proceduto all esame e alla valutazione delle domande pervenute da parte dei medici interessati alla certificazione regionale dell esperienza professionale acquisita nel campo delle cure palliative, e che la stessa, con nota n del 03/04/2017, ha trasmesso il fascicolo relativo ai documenti oggetto dei lavori effettuati al Servizio programmazione sanitaria ed economico finanziaria e controllo di gestione che ne ha riscontrato la regolarità; CONSIDERATO che dagli atti trasmessi dalla Commissione regionale risulta che la stessa ha proceduto, in sequenza cronologica a: 1) esaminare le n. 22 istanze pervenute, verificando preliminarmente la loro ammissibilità formale sia relativamente al rispetto dei termini perentori previsti per la loro presentazione sia ai requisiti soggettivi prescritti dall avviso di cui all allegato C della DGR n. 46/18 del ; 2) verificare, per i soggetti aventi titolo ed ammessi alle procedure, il possesso del requisito dell esperienza professionale nel campo delle cure palliative per almeno tre anni al (data di entrata in vigore della L. 147/2013), anche non continuativi, presso le strutture delle reti dedicate alle cure palliative pubbliche o private accreditate; - In riferimento al punto 1 la Commissione regionale dichiara non ammissibili le istanze presentate dai Sig.ri: a) Fenu Maria Antonietta in quanto sprovvista della laurea in Medicina e Chirurgia requisito essenziale per partecipare al bando; 3/5

4 b) Puxeddu Vincenzo in quanto la domanda risulta presentata fuori del termine ultimo previsto dal bando. - Sempre in riferimento al punto 1 la Commissione regionale, esaminate n. 15 istanze presentate, ritiene di non dover procedere alla verifica dei titoli di servizio, in quanto trattasi di soggetti già in possesso di una specializzazione fra quelle indicate nell accordo del 10 luglio 2014 tenuto conto di quanto disposto dal D.M. della Salute del , di modifica ed integrazione delle tabelle A e B per le cure palliative, di cui al D.M che costituiscono titolo per operare nell ambito delle reti dedicate alle cure palliative pubbliche o private accreditate (All. A). - In riferimento al punto 2 la Commissione regionale esaminate n. 5 istanze presentate e verificati i titoli di servizio, ritiene idonei tali soggetti ad operare nelle reti dedicate alle cure palliative pubbliche o private accreditate, in quanto risultano aver svolto, alla data del 1 gennaio 2014, almeno tre anni di attività professionale, anche non continuativi, presso le medesime strutture (All. B); RITENUTO di dover provvedere all approvazione degli atti trasmessi dalla Commissione regionale, con nota n 9187 del , relativi alla valutazione delle istanze presentate dai medici interessati alla certificazione regionale dell esperienza professionale acquisita nel campo delle cure palliative; VISTO il Decreto n /57 del 22 giugno 2015, dell Assessore degli Affari generali, personale e riforma della Regione, con il quale, alla dott.ssa Francesca Piras, sono conferite le funzioni di direttore del Servizio programmazione sanitaria ed economico finanziaria e controlli di gestione dell Assessorato dell Igiene e Sanità e dell Assistenza Sociale; VISTA la Legge Regionale n. 31 del 13 novembre 1998; VISTA la Legge Regionale n. 17 del 27 luglio 2016; VISTA la Legge Regionale n. 1 del 12 gennaio 2017; DETERMINA ART.1) Ai sensi delle norme citate in premessa, sono approvati gli atti trasmessi dalla Commissione regionale, con nota n 9187 del , relativi alla valutazione delle istanze presentate dai 4/5

5 medici interessati alla certificazione regionale dell esperienza professionale acquisita nel campo delle cure palliative. ART.2) Alla presente determinazione risultano allegati i verbali delle riunioni della Commissione regionale del e del ed i relativi allegati A e B rispettivamente riferiti alla situazione di non procedibilità e agli idonei nonché l allegato dei non ammissibili secondo le motivazioni precedentemente descritte. ART.3) Delle decisioni adottate dalla Commissione regionale verrà data comunicazione scritta, per il tramite dell Ufficio competente, a mezzo di raccomandata A/R, ai medici che hanno presentato istanza per la certificazione regionale dell esperienza professionale acquisita nel campo delle cure palliative. ART.4) La presente determinazione è trasmessa all Assessore dell Igiene e Sanità e della Assistenza Sociale, ai sensi dell art. 21, comma 9, della L.R. n. 31/98, e sarà pubblicata sul Bollettino Ufficiale e sul sito internet della Regione Sardegna. Il Direttore del Servizio. Dott.ssa Francesca Piras R.M./ Coord. 2/II D.M/Sett.2.2 5/5

DELIBERAZIONE N. 46/18 DEL

DELIBERAZIONE N. 46/18 DEL Oggetto: Recepimento Accordo del 10.7.2014 "Individuazione delle figure professionali competenti nel campo delle cure palliative e della terapia del dolore (...)". Attuazione D.M. della Salute del 4.6.2015

Dettagli

A relazione dell'assessore Saitta:

A relazione dell'assessore Saitta: REGIONE PIEMONTE BU6 11/02/2016 Deliberazione della Giunta Regionale 18 gennaio 2016, n. 14-2811 Recepimento Accordo del 10.07.14 "Individuazione delle figure professionali competenti nel campo delle cure

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 2 suppl. del

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 2 suppl. del 221 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 13 dicembre 2016, n. 2043 Recepimento Accordo rep. Atti n. 1/CSR del 22/01/2015. D. M. della Salute 4/06/2015 - Individuazione dei criteri per la certificazione

Dettagli

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Progr.Num. 1131/2015 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno lunedì 03 del mese di agosto dell' anno 2015 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori: via

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg. delib. n. 1485 Prot. n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE OGGETTO: Disciplina per il rilascio della certificazione dell'esperienza professionale svolta

Dettagli

Le Cure Palliative erogate in Rete

Le Cure Palliative erogate in Rete Le Cure Palliative erogate in Rete La normativa nazionale e regionale Codigoro - 29 settembre 2012 Mauro Manfredini Focus sulla Rete No Terapia del dolore No Cure Palliative Pediatriche LEGGE n. 39 26

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Il seguente documento è una copia dell'atto. La validità legale è riferita esclusivamente al fascicolo in formato PDF firmato digitalmente. Parte prima Determinazioni dei dirigenti Determinazioni dei dirigenti

Dettagli

TERZA SESSIONE LE CURE PALLIATIVE LA FORMAZIONE UNIVERSITARIA PER IL GOVERNO CLINICO DEI PERCORSI DI CURA

TERZA SESSIONE LE CURE PALLIATIVE LA FORMAZIONE UNIVERSITARIA PER IL GOVERNO CLINICO DEI PERCORSI DI CURA TERZA SESSIONE LE CURE PALLIATIVE LA FORMAZIONE UNIVERSITARIA PER IL GOVERNO CLINICO DEI PERCORSI DI CURA ANTONELLA PIGA, UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO UNIVERSITA, ISTITUZIONI DI ALTA CULTURA (ART.

Dettagli

DETERMINAZIONE N del 22 dicembre 2015 PROT. N

DETERMINAZIONE N del 22 dicembre 2015 PROT. N Oggetto: Determinazione approvazione esiti riesame della valutazione dei Progetti di Servizio civile nazionale, presentati entro il 30 giugno 2015 dagli Enti iscritti al relativo Albo, alle sezioni A)

Dettagli

DETERMINAZIONE N /4355/F.P. DEL

DETERMINAZIONE N /4355/F.P. DEL ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, Settore Programmazione e Accreditamento DEL 05.11.2010 Oggetto: Avviso pubblico per il finanziamento di corsi di formazione per Operatore Socio Sanitario

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; DETERMINAZIONE PROT. N. 10467 REP N. 589 DEL 16 SETTEMBRE 2013 Oggetto: Procedura di gara d appalto per gli oneri di servizio pubblico ai sensi dell art. 16 par. 9 e 10 e art. 17 del Regolamento (CE) 1008/2008.

Dettagli

DETERMINAZIONE N /5191/F.P. DEL

DETERMINAZIONE N /5191/F.P. DEL ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, Settore Programmazione e Accreditamento DEL 27.12.2010 Oggetto: Avviso pubblico per il finanziamento di corsi di formazione per Operatore Socio Sanitario

Dettagli

ASSESSORADU DE S IGIENE E SANIDADE E DE S ASSISTÈNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITA E DELL ASSISTENZA SOCIALE

ASSESSORADU DE S IGIENE E SANIDADE E DE S ASSISTÈNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITA E DELL ASSISTENZA SOCIALE DETERMINAZIONE N. 16 del 20/01/2015 Oggetto: formazione specifica in medicina generale triennio 2014-2017 - concorso del 17 settembre 2014 per l ammissione al corso di n. 30 medici, per la frequenza con

Dettagli

IL DIRETTORE DEL SERVIZIO SPORT, SPETTACOLO E CINEMA

IL DIRETTORE DEL SERVIZIO SPORT, SPETTACOLO E CINEMA Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport C.D.R. 00.11-01-06 DETERMINAZIONE PROT. N. 20499 /1.4.3 REP. N. 1261 30 nov 2016 Oggetto: L.R. 22.01.1990, n. 1. Art. 56 Deliberazione

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; la L.R. 7 gennaio 1977, n. 1 e successive modifiche e integrazioni;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; la L.R. 7 gennaio 1977, n. 1 e successive modifiche e integrazioni; Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport DETERMINAZIONE N. 1114 DELL 11 GIUGNO 2010 PROT. N. 11901/I.4.3 Oggetto: L.R. n. 26/1997, artt. 3-9. Spese per l acquisizione di

Dettagli

Servizio assistenza ospedaliera ed autorizzazioni e accreditamenti delle Strutture sanitarie e socio sanitarie

Servizio assistenza ospedaliera ed autorizzazioni e accreditamenti delle Strutture sanitarie e socio sanitarie Direzione Generale della Sanità 00.12.01.03 Servizio assistenza ospedaliera ed autorizzazioni e accreditamenti delle Strutture sanitarie e Determinazione N. 1049 Del 13.08.2012 Oggetto: Approvazione graduatoria

Dettagli

ASSESSORATO DELL IGIENE SANITA E ASSISTENZA SOCIALE DECRETO N. 32 DEL 21/07/2011

ASSESSORATO DELL IGIENE SANITA E ASSISTENZA SOCIALE DECRETO N. 32 DEL 21/07/2011 DECRETO N. 32 DEL 21/07/2011 Oggetto: VISTI Istituzione dei tavoli tecnici per l attuazione delle Disposizioni per garantire l accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore ai sensi della Legge

Dettagli

76 Suppl. ord. n. 2 alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 56 del (n. 41)

76 Suppl. ord. n. 2 alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 56 del (n. 41) 76 Suppl. ord. n. 2 alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 56 del 23-12-2016 (n. 41) DECRETO 29 novembre 2016. Istituzione dell Elenco degli enti accreditati all erogazione di corsi

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 5341 Seduta del 27/06/2016

DELIBERAZIONE N X / 5341 Seduta del 27/06/2016 DELIBERAZIONE N X / 5341 Seduta del 27/06/2016 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali FABRIZIO SALA Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI FRANCESCA BRIANZA CRISTINA

Dettagli

DETERMINAZIONE PROT. N REP. 648 DEL

DETERMINAZIONE PROT. N REP. 648 DEL Servizio energia ed economia verde DETERMINAZIONE PROT. N. 42178 REP. 648 DEL 29.12.2016 Oggetto: Programmazione unitaria 2014-2020 - Strategia 2 Creare opportunità di lavoro favorendo la competitività

Dettagli

11/02/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 12. Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta

11/02/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 12. Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta Regione Lazio Decreti del Commissario ad Acta Decreto del Commissario ad Acta 30 gennaio 2014, n. U00023 DCA n. U00428 del 4.10.2013. Approvazione del documento "Raccomandazioni per la stesura degli Atti

Dettagli

Oggetto: Avviso Pubblico Credito d imposta per nuovo lavoro stabile nel Mezzogiorno per

Oggetto: Avviso Pubblico Credito d imposta per nuovo lavoro stabile nel Mezzogiorno per DETERMINAZIONE N.43841-6638 del 27/09/2013 Oggetto: Avviso Pubblico Credito d imposta per nuovo lavoro stabile nel Mezzogiorno per l assunzione di lavoratori svantaggiati nella Regione Sardegna Art. 2

Dettagli

IL MINISTRO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA Roma, 01 agosto 2017 Definizione dei posti disponibili per le immatricolazioni ai corsi di laurea magistrale delle professioni sanitarie a.a. 2017/2018 Nota Prot. n. 534 Ufficio: DGSINFS IL MINISTRO DELL'ISTRUZIONE,

Dettagli

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 13/02/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 13

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 13/02/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 13 Regione Lazio Decreti del Commissario ad Acta Decreto del Commissario ad Acta 29 gennaio 2014, n. U00016 Decreto del Commissario ad acta n. 39 del 20 marzo 2012 "Assistenza Territoriale. Ridefinizione

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 692 DEL

DETERMINAZIONE N. 692 DEL DETERMINAZIONE N. 692 DEL 10.07.2017 OGGETTO: formazione specifica in medicina generale triennio 2017/2020 - modifica del bando di concorso e riapertura dei termini in attuazione del DMS 07/06/2017, Gazzetta

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore DEL VECCHIO GIUSEPPE. Responsabile del procedimento DEL VECCHIO GIUSEPPE. Responsabile dell' Area

DETERMINAZIONE. Estensore DEL VECCHIO GIUSEPPE. Responsabile del procedimento DEL VECCHIO GIUSEPPE. Responsabile dell' Area REGIONE LAZIO Direzione Regionale: SALUTE E POLITICHE SOCIALI Area: DETERMINAZIONE N. G04529 del 04/05/2016 Proposta n. 5584 del 20/04/2016 Oggetto: Acquisizione delle risultanze della commissione per

Dettagli

Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N SEDUTA DEL 10/10/2016

Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N SEDUTA DEL 10/10/2016 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1147 SEDUTA DEL 10/10/2016 OGGETTO: Avvio del percorso di certificazione regionale dell esperienza professionale nel campo delle

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 532 DEL 15/07/2013

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 532 DEL 15/07/2013 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 532 DEL 15/07/2013 OGGETTO: Individuazione Unità Operative Semplici

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; DETERMINAZIONE PROT. N. 7858 REP N. 490 DEL 10.08.2017 Oggetto: Procedura di gara d appalto per gli oneri di servizio pubblico ai sensi dell art. 16 par. 9 e 10 e art. 17 del Regolamento (CE) 1008/2008.

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; DETERMINAZIONE PROT. N. 7856 REP N. 488 DEL 10.08.2017 Oggetto: Procedura di gara d appalto per gli oneri di servizio pubblico ai sensi dell art. 16 par. 9 e 10 e art. 17 del Regolamento (CE) 1008/2008.

Dettagli

DETERMINAZIONE N del

DETERMINAZIONE N del Direzione Generale della Sanità Servizio assistenza ospedaliera ed autorizzazioni e accreditamenti delle Strutture sanitarie e socio sanitarie DETERMINAZIONE N. 1243 del 04.11.2014 Oggetto: Approvazione

Dettagli

Determinazione N. 1772/175 del

Determinazione N. 1772/175 del Autorità di Gestione Comune Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo Servizio per la gestione operativa Determinazione N. 1772/175 del 03.10.2014 Oggetto: Manifestazione d interesse per l individuazione

Dettagli

1ª Giornata delle buone prassi per l integrazione delle conoscenze e competenze del Ministero della Salute (Attuazione Legge 38/2010)

1ª Giornata delle buone prassi per l integrazione delle conoscenze e competenze del Ministero della Salute (Attuazione Legge 38/2010) 21 novembre 2013 1ª Giornata delle buone prassi per l integrazione delle conoscenze e competenze del Ministero della Salute (Attuazione Legge 38/2010) CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE 2013 AI SENSI DELLA LEGGE

Dettagli

DETERMINAZIONE N 37101/3636/F.P. DEL

DETERMINAZIONE N 37101/3636/F.P. DEL ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, Servizio Programmazione e Gestione del Sistema della Formazione Professionale Settore Programmazione e Accreditamento DETERMINAZIONE N 37101/3636/F.P.

Dettagli

PRIORITARIO 3 ISTRUZIONE E FORMAZIONE. DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DEL SERVIZIO FORMAZIONE ROBERTO DONEDDU

PRIORITARIO 3 ISTRUZIONE E FORMAZIONE. DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DEL SERVIZIO FORMAZIONE ROBERTO DONEDDU 2016 DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DEL ROBERTO DONEDDU OGGETTO: SOSPENSIONE DELL AVVISO PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (IEFP) - PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DEL SERVIZIO FORMAZIONE ROBERTO DONEDDU

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DEL SERVIZIO FORMAZIONE ROBERTO DONEDDU ASSESSORADU DE SU TRABALLU, FORMATZIONE PROFESSIONAL E, COOPERATZIONE E SEGURÀNTZIA SOTZIALE 2017 DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DEL ROBERTO DONEDDU OGGETTO: AUTORIZZAZIONE ALLO SVOLGIMENTO DEI CORSI DI

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Area: PROGRAMM. DELL'OFF. FORMAT.

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Area: PROGRAMM. DELL'OFF. FORMAT. REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 380 28/07/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 11274 DEL 16/07/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Area: PROGRAMM.

Dettagli

DETERMINAZIONE N /1931/F.P. DEL 12/05/2015

DETERMINAZIONE N /1931/F.P. DEL 12/05/2015 DETERMINAZIONE N. 20549/1931/F.P. DEL 12/05/2015 Oggetto: Avviso pubblico per la presentazione e la validazione dell Offerta Formativa Pubblica nell'ambito del contratto di Apprendistato professionalizzante

Dettagli

DIPARTIMENTO PER LA SANITA

DIPARTIMENTO PER LA SANITA DIPARTIMENTO PER LA SANITA D.R.N. 3954 Il RETTORE VISTO VISTO il decreto del MIUR del 31.03.11 con il quale sono stati assegnati a questa Università, ai sensi dell art. 35, comma 2, del D.Lgs n. 368/99,

Dettagli

lo Statuto Speciale della Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale della Sardegna e le relative norme di attuazione; Direzione Generale della Sanità DETERMINAZIONE N. 863 Oggetto: Criteri per l accesso del personale sanitario al corso di formazione per il conseguimento della idoneità allo svolgimento del servizio di

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE Dipartimento Tutela della Salute e Politiche Sanitarie

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE Dipartimento Tutela della Salute e Politiche Sanitarie REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE Dipartimento Tutela della Salute e Politiche Sanitarie DECRETO DEL DIRIGENTE Assunto il 31 MAR 2016 Prot. n. 0159 CODICE N DIPARTIMENTO n 8 SETTORE n 1 SERVIZIO n " Registro

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; Direzione Generale Servizio programmazione, monitoraggio e valutazione PROT. N. 1623 DETERMINAZIONE N. 172 DEL 10/02/2012 Oggetto: PO FESR 2007/2013, Competitività regionale e occupazione, Asse V - Sviluppo

Dettagli

AGENZIA CONSERVATORIA DELLE COSTE DETERMINAZIONE N. 1 DEL

AGENZIA CONSERVATORIA DELLE COSTE DETERMINAZIONE N. 1 DEL DEL 22.01.2010 Oggetto: Procedura aperta avente per oggetto la progettazione e la realizzazione dell'intervento "Progetto di recupero e conservazione delle torri costiere di proprietà della Regione Autonoma

Dettagli

DELLA REGIONE SICILIANA

DELLA REGIONE SICILIANA Supplemento ordinario n. 2 alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 3 del 16 gennaio 2015 (n. 3) GAZZETTA DECRETO 8 settembre 2014. ASSESSORATO DELLA SALUTE Aggiornamento, alla data del

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE - GESTIONE E SVILUPPO PERSONALE DIPENDENTE E CONVENZIONATO N DEL 24/06/2016 OGGETTO

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE - GESTIONE E SVILUPPO PERSONALE DIPENDENTE E CONVENZIONATO N DEL 24/06/2016 OGGETTO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE - GESTIONE E SVILUPPO PERSONALE DIPENDENTE E CONVENZIONATO N. 1035 DEL 24/06/2016 OGGETTO Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per l'assunzione, a tempo determinato,

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 25/6 DEL

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 25/6 DEL 25/6 1.6.2005 Oggetto: L.R. 31 marzo 1992, n 5. Capitolo 12138/00 U.P.B.S12.031 - Contributo alle Università della Sardegna per l istituzione di borse di studio per la frequenza delle Scuole di Specializzazione

Dettagli

IL DIRETTORE DEL SERVIZIO. lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

IL DIRETTORE DEL SERVIZIO. lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; ASSESSORATO DELL AGRICOLTURA E RIFORMA AGRO- PASTORALE Direzione generale dell Agricoltura Servizio sostegno delle imprese agricole e sviluppo delle competenze DETERMINAZIONE N. 15134/608 DEL 28 LUGLIO

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU29 18/07/2013

REGIONE PIEMONTE BU29 18/07/2013 REGIONE PIEMONTE BU29 18/07/2013 Deliberazione della Giunta Regionale 28 giugno 2013, n. 9-6021 Recepimento dell'intesa tra il Governo, le Regioni e le Province autonome sul documento recante "Disciplinare

Dettagli

Determinazione n. 644/124 del 12/10/2011

Determinazione n. 644/124 del 12/10/2011 Direzione Generale Servizio Coordinamento delle Attività Territoriali del Lavoro e Formazione U.O. CC.RR.F.P. di Cagliari Determinazione n. 644/124 del 12/10/2011 Oggetto: Bando Pubblico per l erogazione

Dettagli

ASSESSORATO DEI TRASPORTI DETERMINAZIONE PROT. N REP. N. 784 DEL

ASSESSORATO DEI TRASPORTI DETERMINAZIONE PROT. N REP. N. 784 DEL Servizio Infrastrutture di trasporto e logistica DETERMINAZIONE PROT. N. 9037 REP. N. 784 DEL 15.11.2011 Oggetto: CONCORSO DI IDEE PER LA IDEAZIONE DI UNA PENSILINA UNICA REGIONALE DA ADIBIRE AL SERVIZIO

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 11 dicembre 2014, n. 2344

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 11 dicembre 2014, n. 2344 48403 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 11 dicembre 2014, n. 2344 Attività ispettiva sanitaria regionale Avviso Pubblico D.G.R. 1333/2014 Aggiornamento Nucleo Ispettivo Sanitario Regionale. L Assessore

Dettagli

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E DI BOLZANO ACCORDO 22 febbraio 2012. Accordo ai sensi dell art. 4 del

Dettagli

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO ACCORDO 7 luglio 2016. Accordo finalizzato alla individuazione

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore FARINA DOMENICO. Responsabile del procedimento FARINA DOMENICO. Responsabile dell' Area P. FERLITO

DETERMINAZIONE. Estensore FARINA DOMENICO. Responsabile del procedimento FARINA DOMENICO. Responsabile dell' Area P. FERLITO REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: LAVORO ATTUAZIONE INTERVENTI DETERMINAZIONE N. G05489 del 17/05/2016 Proposta n. 7349 del 17/05/2016 Oggetto: Approvazione dei progetti ammessi al finanziamento

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 19 febbraio

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 19 febbraio 9378 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 34 dell 11 03 2014 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 19 febbraio 2014, n. 185 Attuazione decreto 18 marzo 2011 del Ministero della Salute e delle finanze

Dettagli

IL DIRETTORE DEL SERVIZIO DELLA GOVERNANCE DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE

IL DIRETTORE DEL SERVIZIO DELLA GOVERNANCE DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE DETERMINAZIONE N. 28265/2741/F.P DEL 25.06.2015 Oggetto: Programma operativo nazionale per l attuazione dell iniziativa europea per l occupazione dei giovani (Garanzia Giovani). Catalogo dell offerta formativa

Dettagli

Consiglio regionale della Toscana

Consiglio regionale della Toscana Consiglio regionale della Toscana deliberazione n. 30 : Approvazione requisiti, manuali e procedure di accreditamento ai sensi della legge regionale 23 febbraio 1999, n. 8 e successive modifiche e integrazioni

Dettagli

DETERMINAZIONE N /229 del 15/5/2017

DETERMINAZIONE N /229 del 15/5/2017 Direzione generale ASSESSORADU DE S AGRICULTURA E REFORMA AGRO-PASTORALE DETERMINAZIONE N. 9877 /229 15/5/2017 Oggetto: Reg.to (UE) n. 1308/2013. D.M. 387 3.2.2016 Disposizioni nazionali in materia di

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 30 marzo 2015, n. 626

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 30 marzo 2015, n. 626 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 50 del 10 04 2015 12647 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 30 marzo 2015, n. 626 Art. 25, c. 2, del D.Lgs. n. 368 del 17 agosto 1999 e s.m.i.; art. 1, c.

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 27 marzo 2015, n. 383

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 27 marzo 2015, n. 383 2833 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 27 marzo 2015, n. 383 D.G.R. n. 523/2014: Modifica allegato 1 Scheda d indirizzo per la realizzazione di politiche attive nell ambito della partecipazione della

Dettagli

DETERMINAZIONE N 8902/379/F.P. DEL

DETERMINAZIONE N 8902/379/F.P. DEL Settore Programmazione ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, DETERMINAZIONE N 8902/379/F.P. DEL 13.02.2012 Oggetto: Avviso di chiamata per la costituzione di un elenco di organismi autorizzati

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; DETERMINAZIONE PROT. N. 6965 REP. N. 351 DEL 26.06.2013 Oggetto: Procedura di gara d appalto per gli oneri di servizio pubblico ai sensi dell art. 16 par. 9 e 10 e art. 17 del Regolamento (CE) 1008/2008.

Dettagli

DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE (*)

DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE (*) DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE (*) La legge tutela il diritto del cittadino ad accedere alle cure palliative e alla terapia del dolore * Legge numero

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; DETERMINAZIONE PROT. N.4344 REP. N.130 DEL 28.04.2017 Oggetto: Procedura di gara d appalto per gli oneri di servizio pubblico ai sensi dell art. 16 par. 9 e 10 e art. 17 del Regolamento (CE) 1008/2008.

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 559 DEL 08/06/2017

DETERMINAZIONE N. 559 DEL 08/06/2017 DETERMINAZIONE N. 559 DEL 08/06/2017 Oggetto: Proroga dell Accreditamento provvisorio, in regime temporaneo sotto condizione, per un periodo di 180 (centoottanta) giorni dalla data di scadenza della determinazione

Dettagli

Il Direttore del Servizio. lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

Il Direttore del Servizio. lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; 04.01.04 SERVIZIO PROVVEDITORATO DETERMINAZIONE PROT. N. 39686 - REP. N. 2350 DEL 23 OTTOBRE 2014 Oggetto: Procedura aperta articolata in tre lotti, finalizzata all affidamento dei servizi di vigilanza

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA DECRETO 31 marzo 2011 Assegnazione alle Universita' dei contratti di formazione specialistica per l'ammissione di medici alle scuole di specializzazione,

Dettagli

dare atto che i fondi necessari per l applicazione del presente accordo rientrano nell ambito del Fondo Sanitario Regionale;

dare atto che i fondi necessari per l applicazione del presente accordo rientrano nell ambito del Fondo Sanitario Regionale; 31-5-2008 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CALABRIA - PartiIeII-n.11 18101 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 15 aprile 2008, n. 300 Accordo Collettivo Nazionale del 23 marzo 2005 e successive integrazioni.

Dettagli

Gazzetta Ufficiale N. 208 del 05 Settembre 2002

Gazzetta Ufficiale N. 208 del 05 Settembre 2002 MINISTERO DELLA SALUTE Gazzetta Ufficiale N. 208 del 05 Settembre 2002 DECRETO 31 luglio 2002 Modifica e integrazione delle tabelle dei servizi e delle discipline equipollenti e delle tabelle delle discipline

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 381 del

DETERMINAZIONE N. 381 del Direzione Generale Sanità II Servizio Programmazione sanitaria ed economico-finanziaria e controlli di gestione DETERMINAZIONE N. 381 del 22.04.2013 Oggetto: Formazione specifica in medicina generale:

Dettagli

REGIONE MOLISE. DIREZIONE GENERALE PER LA SALUTE (L. R. 23 marzo 2010, n 10) DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 377 DEL

REGIONE MOLISE. DIREZIONE GENERALE PER LA SALUTE (L. R. 23 marzo 2010, n 10) DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 377 DEL REGIONE MOLISE DIREZIONE GENERALE PER LA SALUTE (L. R. 23 marzo 2010, n 10) DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 377 DEL 08-09-2017 OGGETTO: D.LGS 17 AGOSTO 1999 N. 368, E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 6691 Seduta del 09/06/2017

DELIBERAZIONE N X / 6691 Seduta del 09/06/2017 DELIBERAZIONE N X / 6691 Seduta del 09/06/2017 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali FABRIZIO SALA Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI FRANCESCA BRIANZA CRISTINA

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente a firma unica DETERMINAZIONE Num. 14577 del 18/09/2017 BOLOGNA Proposta: DPG/2017/15044 del 18/09/2017 Struttura proponente:

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 7926/Det/261 DEL

DETERMINAZIONE N. 7926/Det/261 DEL DETERMINAZIONE N. 7926/Det/261 DEL 27.04.2012 Oggetto: Programma operativo dell'intervento comunitario del Fondo europeo per la pesca in Italia per il periodo di programmazione 2007-2013 (di cui all allegato

Dettagli

DECRETO N. 12 DEL 6 MARZO 2012

DECRETO N. 12 DEL 6 MARZO 2012 DECRETO N. 12 DEL 6 MARZO 2012 OGGETTO: Delibera della Giunta Regionale n. 49/16 del 7.12.2011 Osservatorio regionale sulla qualità della formazione continua in medicina definizione composizione. L ASSESSORE

Dettagli

Decreto di approvazione in via definitiva degli esiti di ammissibilità alla valutazione delle istanze pervenute a valere sull Avviso n. 7/2016.

Decreto di approvazione in via definitiva degli esiti di ammissibilità alla valutazione delle istanze pervenute a valere sull Avviso n. 7/2016. Il Dirigente Generale OGGETTO. Decreto di approvazione in via definitiva degli esiti di ammissibilità alla valutazione delle istanze pervenute a valere sull Avviso n. 7/2016. L atto si compone di 13 pagine

Dettagli

DETERMINAZIONE N /Det/540 DEL 02/09/2011

DETERMINAZIONE N /Det/540 DEL 02/09/2011 DETERMINAZIONE N. 20909/Det/540 DEL 02/09/2011 Oggetto: bando di attuazione della misura 3.4 del Fondo Europeo per la Pesca 2007-2013 Sviluppo di nuovi mercati e campagne rivolte ai consumatori (art. 40

Dettagli

Speciale n. 110 del 3 Ottobre Concorsi. dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle ed il martedì e giovedì pomeriggio dalle alle 17.

Speciale n. 110 del 3 Ottobre Concorsi. dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle ed il martedì e giovedì pomeriggio dalle alle 17. Anno XLIV - N.41 Speciale (12.04.2013) Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo Pag. 1 Direzione, Redazione e Amministrazione: Ufficio BURA Speciale n. 110 del 3 Ottobre 2014 Concorsi UFFICIO BURA L'AQUILA

Dettagli

DETERMINAZIONE N 7667/619/F.P. DEL

DETERMINAZIONE N 7667/619/F.P. DEL ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, Settore Programmazione e Accreditamento DETERMINAZIONE N 7667/619/F.P. DEL 10.03.2010 Oggetto: Progetto SiS - Scuola e integrazione in Sardegna - Avviso

Dettagli

ASSESSORATO DEI TRASPORTI SERVIZIO DELLA PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DEI SISTEMI DI TRASPORTO DETERMINAZIONE N.17 / DEL

ASSESSORATO DEI TRASPORTI SERVIZIO DELLA PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DEI SISTEMI DI TRASPORTO DETERMINAZIONE N.17 / DEL DETERMINAZIONE N.17 / DEL 04.02.2011 Oggetto: Indizione gara d appalto mediante procedura aperta sotto soglia comunitaria per l affidamento dell incarico di consulenza specialistica per la Definizione

Dettagli

Conferenza Stato Regioni

Conferenza Stato Regioni Conferenze Stato Regioni e Unificata Pagina 1 di 5 Conferenza Stato Regioni Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sulla proposta del Ministero della salute di linee

Dettagli

DETERMINAZIONE N /413 del 20/07/2017

DETERMINAZIONE N /413 del 20/07/2017 Direzione generale ASSESSORADU DE S AGRICULTURA E REFORMA AGRO-PASTORALE DETERMINAZIONE N. 14416 /413 20/07/2017 Oggetto: Regolamento (UE) N. 1308/2013 artt. 152 e seguenti D.M. 387 2.3.2016 Disposizioni

Dettagli

DECRETO N Del 20/04/2017

DECRETO N Del 20/04/2017 DECRETO N. 4498 Del 20/04/2017 Identificativo Atto n. 90 DIREZIONE GENERALE CASA, HOUSING SOCIALE, EXPO 2015 E INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE Oggetto ASSEGNAZIONE DEL COFINANZIAMENTO REGIONALE RELATIVO

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport 11-01-06 DETERMINAZIONE PROT. N. 15448 REP. N. 696 Oggetto: Programmazione unitaria 2014-2020. Strategia 2 Creare opportunità di

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 673 DEL 30/06/2015

DETERMINAZIONE N. 673 DEL 30/06/2015 Direzione Generale della Sanità Servizio della medicina di base, specialistica, materno infantile, residenziale, riabilitativa e dell assistenza farmaceutica DETERMINAZIONE N. 673 DEL 30/06/2015 Oggetto:

Dettagli

GURI n. 284 del periodico (Parte Seconda) Regione Emilia-Romagna DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 19 NOVEMBRE 2012, N.

GURI n. 284 del periodico (Parte Seconda) Regione Emilia-Romagna DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 19 NOVEMBRE 2012, N. GURI n. 284 del 19.12.2012 periodico (Parte Seconda) Regione Emilia-Romagna DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 19 NOVEMBRE 2012, N. 1716 Approvazione dell'"avviso per la presentazione e la presa d'atto

Dettagli

3&24*&25 *3%('++6(11*%%(+'"203%'*12(3'+*7')2$-0$$(*)*+2/*&'%(80'3%($*10*9

3&24*&25 *3%('++6(11*%%(+'203%'*12(3'+*7')2$-0$$(*)*+2/*&'%(80'3%($*10*9 $%&'%%()*+,&(-*$$(.*&/'+*)*++'$*)0%')*+! "" "#! " # *&*%'&2(*3*&'+* 3&24*&25 *3%('++6(*%%(+'"203%'*2(3'+*7')2$-0$$(*)*+2/*&'%(80'3%($*0*9 Vista la deliberazione della Giunta regionale n. 60 del 3 aprile

Dettagli

Hl REGIONE MARCHE ~ GIUNTA REGIONALE 23 /

Hl REGIONE MARCHE ~ GIUNTA REGIONALE 23 / Hl REGIONE MARCHE seduta del ~ 23 / 1112016 DELIBERAZIONE DELLA ADUNANZA N. 8 6 LEGISLATURA N. X 1439 DE/PR/ SAS Oggetto: Recepimento Accordo del 10/7/ 2014 tra Governo le O NC Regioni e le Province autonome

Dettagli

DETERMINAZIONE PROT. N REP. 512 DEL

DETERMINAZIONE PROT. N REP. 512 DEL Direzione Generale della Pubblica Istruzione Servizio Istruzione DETERMINAZIONE PROT. N. 12613 REP. 512 DEL 11.11.205 Oggetto: L.R. 25.6.1984, n. 31 - L.R. 9.3.2015, n. 6 - art. 27 L. 23.12.1998, n. 448

Dettagli

ACCORDO TRA REGIONE PUGLIA ASL LECCE E COMUNE DI CASARANO (LE) COME DI GALLIPOLI (LE)

ACCORDO TRA REGIONE PUGLIA ASL LECCE E COMUNE DI CASARANO (LE) COME DI GALLIPOLI (LE) ACCORDO TRA REGIONE PUGLIA ASL LECCE E COMUNE DI CASARANO (LE) COME DI GALLIPOLI (LE) OGGETTO: MODIFICA DEL REGOLAMENTO REGIONALE N. 10 marzo 2017, n. 7 AD OGGETTO REGOLAMENTO REGIONALE: RIORDINO OSPEDALIERO

Dettagli

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 24/09/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 77

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 24/09/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 77 Regione Lazio Decreti del Commissario ad Acta Decreto del Commissario ad Acta 16 settembre 2015, n. U00435 L.R. n. 4 del 3 marzo 2003 R.R. n. 2 del 26 gennaio 2007 - Autorizzazione all'esercizio e Accreditamento

Dettagli

DETERMINAZIONE N /2138/F.P. DEL

DETERMINAZIONE N /2138/F.P. DEL ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, Settore Programmazione e Accreditamento DEL 04.06.2010 Oggetto: Avviso Pubblico per il finanziamento di corsi di formazione per Gente di Mare- Asse II

Dettagli

Il Dirigente di Sezione. sulla base dell istruttoria espletata dalla Responsabile del Procedimento, dott.ssa Paola Riglietti:

Il Dirigente di Sezione. sulla base dell istruttoria espletata dalla Responsabile del Procedimento, dott.ssa Paola Riglietti: Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 135 del 30-11-2017 62567 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE PROMOZIONE E TUTELA DEL LAVORO 21 novembre 2017, n. 1764 POR Puglia FESR-FSE 2014-2020 Asse

Dettagli

ASSISTENTI SOCIALI IN CURE PALLIATIVE: FRIULI VENEZIA GIULIA-AGGIORNAMENTI

ASSISTENTI SOCIALI IN CURE PALLIATIVE: FRIULI VENEZIA GIULIA-AGGIORNAMENTI ASSISTENTI SOCIALI IN CURE PALLIATIVE: FRIULI VENEZIA GIULIA-AGGIORNAMENTI Dott.ssa Maria Teresa Ermano-AAS5 Friuli Occidentale In collaborazione con Gruppo AS Friuli Venezia Giulia: Valentina Cominotto,

Dettagli

Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE E POLITICHE ABITATIVE Area: AFFARI GENERALI

Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE E POLITICHE ABITATIVE Area: AFFARI GENERALI REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. 146 DEL 04/04/2017 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 3891 DEL 03/03/2017 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE E POLITICHE ABITATIVE Area: AFFARI GENERALI Prot.

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 9437/217 DEL 9 MAGGIO 2017

DETERMINAZIONE N. 9437/217 DEL 9 MAGGIO 2017 DETERMINAZIONE N. 9437/217 9 MAGGIO 2017 Oggetto: Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020 - Sottomisura 6.4.1 Sostegno a investimenti nelle aziende agricole per la diversificazione e sviluppo di attività

Dettagli

Unione Europea. D.D.G. N.6060 del 12/10/2016 OGGETTO:

Unione Europea. D.D.G. N.6060 del 12/10/2016 OGGETTO: Il Dirigente Generale D.D.G. N.6060 del 12/10/2016 OGGETTO: Decreto di approvazione della graduatoria definitiva e impegno per i progetti presentati a valere sull Avviso n. 7/2016 Avviso per la realizzazione

Dettagli

COMUNE DI TORRECUSO. Provincia di Benevento VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI TORRECUSO. Provincia di Benevento VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera n. 57 Adunanza del 03.06.2015 OGGETTO: FONDO NAZIONALE PER IL SOSTEGNO ALL ACCESSO ALLE ABITAZIONI

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 29 del

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 29 del 13223 DETERMINAZIONE DELLA SEZIONE PROMOZIONE DELLA SALUTE DEL BENESSERE 2 marzo 2017, n. 278 Art. 22, comma 1, L.R. n. 7 del 21.3.2007: registro regionale (ex Albo regionale) delle associazioni, dei movimenti

Dettagli