2 LAUREA TRIENNALE OFFERTA DIDATTICA Società GLO - Scienze Sociali per la Globalizzazione Istituzioni...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2 LAUREA TRIENNALE... 2 2.1 OFFERTA DIDATTICA... 2 2.1.1 Società... 3 2.1.1.1 GLO - Scienze Sociali per la Globalizzazione...3 2.1.2 Istituzioni..."

Transcript

1 2 LAUREA TRIENNALE OFFERTA DIDATTICA Società GLO - Scienze Sociali per la Globalizzazione Istituzioni SIE - Scienze Internazionali e Istituzioni Europee SPO-Scienze Politiche Economia ECE-Economia Europea Aziende CES-Comunicazione e Società ORU-Organizzazione e Risorse Umane MAP-Management Pubblico ATTIVITÀ COMPLEMENTARI Accertamento abilità informatiche Accertamento abilità informatiche progredite Accertamento conoscenze linguistiche Accertamento conoscenze linguistiche progredite Stage & Attività alternative ISCRIVERSI E FREQUENTARE Iscriversi Come e quando TEC-Test delle conoscenze in ingresso Trasferimenti e seconde lauree Frequentare Calendario delle lezioni Colloqui con i docenti Esami Crediti a scelta dello studente Piani di studio LAUREARSI... 23

2 2 Laurea triennale 2.1 Offerta didattica In linea con lo spirito che contraddistingue la Facoltà, l offerta didattica si presenta strutturata secondo quattro differenti prospettive, tra loro complementari e interconnesse (come è possibile osservare nella Figura 1) Società, Istituzioni, Economia e Imprese ovvero quattro lenti attraverso le quali è possibile analizzare la complessità delle interazioni economico-politico-sociali, sia a livello nazionale che internazionale. Ognuna di queste aree, infatti, si caratterizza per specifici Corsi di Laurea che si differenziano per le particolari problematiche approfondite, in termini di contenuti e metodologie di analisi. Figura 1 Le relazioni esistenti tra le aree tematiche approfondite dai singoli corsi di laurea triennali SOCIETA (GLO) ECONOMIA (ECE) ISTITUZIONI (SIE e SPO) IMPRESE PUBBLICHE E PRIVATE (CES ORU MAP)

3 2.1.1 Società Appartiene a questo filone di studi il Corso di laurea GLO Scienze Sociali per la Globalizzazione, per chi desidera analizzare l evoluzione della Società, determinata dalla costante interazione tra fenomeni culturali, sociali, politici ed economici. Il Manifesto degli Studi è consultabile al seguente indirizzo: GLO - Scienze Sociali per la Globalizzazione ml

4 2.1.2 Istituzioni Le Società moderne organizzano il sistema di interazioni sociali e tutelano il benessere comune attraverso le Istituzioni, di cui tanto si sente parlare, ma di cui si conosce ben poco. All aumentare della complessità dei rapporti sul piano nazionale e internazionale, cresce allo stesso modo la complessità delle istituzioni, in termini di obiettivi e finalità, meccanismi di funzionamento, attività di controllo. Per chi intende approfondire tali aspetti i Corsi di Laurea di riferimento sono SPO-Scienze Politiche e SIE-Scienze Internazionali e Istituzioni Europee. I Manifesti degli Studi sono consultabili ai seguenti indirizzi: SIE - Scienze Internazionali e Istituzioni Europee ml SPO-Scienze Politiche ml

5 2.1.3 Economia E indubbio che la realtà in cui viviamo sia profondamente influenzata dalle dinamiche economiche in grado di incidere a tutti i livelli da quello sociale a quello politico, da quello istituzionale a quello imprenditoriale. Comprendere tali dinamiche a livello macroeconomico e gli effetti sui mercati e su ogni tipologia di attore è l obiettivo del Corso di Laurea ECE-Economia Europea. Il Manifesto degli Studi è consultabile all indirizzo: ECE-Economia Europea ml

6 2.1.4 Aziende Per chi fosse interessato a comprendere l agire (micro)economico e sociale di una particolare categoria di attori le imprese pubbliche e private nonché le condizioni alla base della loro capacità di creare valore per tutti i soggetti direttamente (es. clienti, dipendenti) o indirettamente interessati (es. società, istituzioni) con cui esse si confrontano, è possibile approfondire tali tematiche in tre specifici Corsi di Laurea: CES-Comunicazione e Società rivolto all analisi e definizione dei rapporti tra imprese e i propri mercati di riferimento; ORU-Organizzazione e Risorse Umane, focalizzato sulla progettazione dei processi interni e sulla gestione delle risorse più importanti per qualsiasi impresa; MAP-Management Pubblico, in cui si analizzano gli approcci volti a massimizzare efficacia ed efficienza nelle imprese a capitale pubblico. I Manifesti degli Studi sono consultabili ai seguenti indirizzi: CES-Comunicazione e Società ml ORU-Organizzazione e Risorse Umane MAP-Management Pubblico ml

7 2.2 Attività complementari Accertamento abilità informatiche Cos è I vari corsi di laurea triennale prevedono che lo studente possieda conoscenze di base relativamente all uso del personal computer, della navigazione web, e dei principali software di produttività individuale (Word, Excel, Access, PowerPoint). Le competenze richieste si basano sul syllabus (ossia l insieme degli argomenti che occorre conoscere) utilizzato a livello europeo per il conseguimento dell ECDL (European Computer Driving Licence: Il possesso di tali conoscenze (opportunamente documentato) dà luogo al riconoscimento di 3 Cfu per i corsi di laurea che lo prevedano (tutti i corsi di laurea triennale ad eccezione di Comunicazione e Società-CES). Il riconoscimento deriva dal superamento dei test relativi ai 7 moduli che compongono la cosiddetta patente informatica o ECDL Full. In alternativa, lo studente può scegliere di effettuare il cosiddetto test di accertamento abilità informatiche (che non comporta il rilascio di alcuna documentazione internazionalmente riconosciuta), il cui superamento dà luogo all accredito dei consueti 3 Cfu. Preparazione È possibile scegliere uno dei testi elencati nel sito dell AICA (www.aicanet.it) o scaricare il materiale dal software di autoaddestramento MAIS (www.caspur.it/formazione/mais/) liberamente disponibile e comprensivo di dispense ed eserciziari. Iscrizione esame: accertamento abilità informatiche oppure ECDL Lo studente può scegliere tra due alternative: 1) iscriversi all esame tramite il servizio SIFA. Il test per sostenere l accertamento abilità informatiche è gratuito. In alternativa, il test finalizzato al conseguimento della certificazione ECDL Full è invece a pagamento, secondo tariffe speciali in base alla convenzione in atto con AICA. In quest ultimo caso occorre possedere una skills-card, che viene rilasciata il giorno di presentazione all esame. Gli studenti già in possesso di skills-card non rilasciata dal Test-Center di questo Ateneo per poter sostenere esami presso il dovranno inviare un a: con i propri dati anagrafici, la matricola ed il numero della skills-card in loro possesso e seguire le indicazioni che verranno fornite per l iscrizione alle prove d esame. Ulteriori informazioni sugli esami presso il CertLab di ateneo (www.unimi.it/studenti/15160.htm). 2. -rivolgersi a un qualsiasi Test Center accreditato AICA e ottenere (a pagamento, secondo tariffe di mercato) il rilascio della prevista certificazione ECDL. Caricamento crediti e riconoscimento certificazioni 1) Esame sostenuto con esito positivo presso il CertLab di Ateneo La comunicazione dell avvenuto superamento dell esame verrà trasmessa direttamente dal CertLab alla Segreteria Studenti, per il caricamento dei crediti acquisiti nella carriera dello studente, senza passaggi intermedi. 2) Certificazione ECDL acquisita esternamente all Ateneo Gli studenti sono invitati a presentare copia della certificazione acquisita o della relativa skills-card direttamente in Segreteria studenti per il conseguente caricamento diretto dei crediti in carriera. NOTA(solo corsi di laurea di vecchio ordinamento): se il Corso di laurea prevede il superamento dell esame relativo a soli 3 moduli, l esito positivo relativo agli eventuali 3 moduli aggiuntivi verrà caricato in carriera come Ulteriore accertamento di abilità informatiche qualora previsto dal proprio piano di studi. 3) Altre certificazioni

8 Gli studenti che abbiano acquisito certificazioni diverse dall ECDL, esternamente all Ateneo (corsi frequentati, ad esempio sul posto di lavoro o durate gli studi superiori) e che intendano chiederne l equipollenza devono richiedere la valutazione preventiva al riconoscimento (non esistono elenchi prestabiliti di possibili certificazioni) dalla Prof.ssa Raffaella Folgieri In caso di riconoscimento della certificazione, la Prof.ssa Folgieri produrrà il modulo controfirmato da consegnare alla Segreteria studenti per il caricamento dei crediti in carriera. Contatti Per tutte le informazioni riguardanti le modalità d esame e il calendario delle sessioni è possibile consultare il sito web del Centro di Certificazione di Ateneo CertLab (www.unimi.it/studenti/15160.htm) oppure inviare una mail all indirizzo Accertamento abilità informatiche progredite Cos è La denominazione abilità informatiche progredite, con riferimento alle lauree triennali, fa riferimento a capacità/abilità in campo informatico che si distinguono (ossia sono aggiuntive) rispetto alle competenze di base (rispetto al livello ECDL Core). Esse danno luogo al riconoscimento di 3 Cfu. Come si ottiene Gli studenti iscritti ad un corso di laurea triennale che preveda all interno del Manifesto degli Studi l attività Accertamento di abilità informatiche progredite (triennale) possono conseguire i relativi crediti, in alternativa in uno dei seguenti modi 1) mediante il sostenimento dell esame ed ottenimento della relativa certificazione ECDL Advanced. Per tutte le informazioni relativamente all esame svolto presso il di Ateneo, consultare la pagina 2) mediante l acquisizione di una certificazione equivalente, da cui emerga in modo chiaro ed inequivocabile il livello di apprendimento delle attività svolte. Non sono a disposizione elenchi di possibili certificazioni, quindi è consigliabile a tale riguardo un colloquio preventivo con la Prof.ssa Folgieri per valutare la compatibilità di eventuali corsi che lo studente volesse svolgere esternamente all università (per informazioni diverse dal riconoscimento di altre certificazioni rivolgersi invece, come scritto sopra, al Caricamento crediti e riconoscimento certificazioni 1) Esame ECDL Advanced sostenuto con esito positivo presso il di Ateneo La comunicazione dell avvenuto superamento dell esame verrà trasmessa direttamente dal alla Segreteria Studenti, per il caricamento dei crediti acquisiti nella carriera dello studente, senza passaggi intermedi. 2) Esame ECDL Advanced sostenuto con esito positivo esternamente all Ateneo Gli studenti sono invitati a presentare copia della certificazione acquisita o della relativa skill-card direttamente in Segreteria studenti per il conseguente caricamento diretto dei crediti in carriera. 3) Altre certificazioni Gli studenti in possesso di certificazioni diverse dall ECDL (corsi frequentati, ad esempio sul posto di lavoro o durate gli studi superiori) e che intendano chiederne l equipollenza devono richiedere la valutazione preventiva (non esistono elenchi prestabiliti di possibili certificazioni) al riconoscimento dalla Prof.ssa Raffaella Folgieri Quest ultima, in caso di riconoscimento della certificazione, produrrà il modulo controfirmato da consegnare alla Segreteria studenti per il caricamento dei crediti in carriera. Non è necessaria la presentazione dell esposto da parte dello studente.

9 Contatti Per tutte le informazioni riguardanti le modalità d esame e il calendario delle sessioni è possibile consultare il sito web del Centro di Certificazione di Ateneo CertLab (www.unimi.it/studenti/15160.htm) oppure inviare una mail all indirizzo Accertamento conoscenze linguistiche Struttura dell accertamento a.a. 2012/2013 L accertamento della conoscenza di base della lingua francese, inglese e spagnola (per tutti i Corsi di Laurea per cui è previsto) fa riferimento al livello di Soglia (B1) del Quadro Comune Europeo di Riferimento delle lingue stabilito dal Consiglio d Europa, mentre per la lingua tedesca si fa riferimento al livello A2 di tale Quadro Comune di Riferimento. La scheda di autovalutazione basata sul Quadro Comune Europeo di Riferimento delle lingue stabilito dal Consiglio d Europa è reperibile al seguente indirizzo web: Esercitazioni e tutorato Ove possibile, saranno organizzati cicli di esercitazioni per studenti principianti e saranno forniti materiali didattici per l apprendimento guidato e per l autoapprendimento. Le prove Le prove di accertamento linguistico si terranno almeno sei volte all anno. L accertamento delle competenze linguistiche prevede sempre una prova di verifica scritta (3 cfu) ed in alcuni casi anche una prova di verifica orale (3 cfu). La prova non viene valutata con un voto, bensì con un giudizio di idoneità. Per alcune lingue, l intera prova o parte di essa potrà essere sostituita da un test informatizzato. Per maggiori informazioni Si possono ottenere informazioni relative alle esercitazioni e al tutorato visitando i siti dei singoli insegnamenti linguistici sulla piattaforma Ariel (ariel.ctu.unimi.it) Certificazioni accettate in sostituzione dell accertamento In sostituzione della prova di accertamento vengono accettate le seguenti certificazioni, che non dovranno essere anteriori a 5 anni rispetto alla data della prova, a meno che l'ente certificatore non preveda una durata di validità inferiore, nel qual caso si applica tale inferiore validità. Lingua francese a) Certificazioni della Chambre de Commerce et D Industrie de Paris : 1. Diplôme de français professionnel B1. 2. Diplôme de français professionnel affaires B2. 3. Diplôme de français professionnel tourisme et l hôtellerie. b) Nouveau DELF (unità A1, A2, B1, B2). NB: gli studenti che abbiano conseguito solo le prime due unità del Nouveau DELF (A1 e A2) dovranno sostenere solo la parte orale. Lingua inglese PET (Preliminary English Test) rilasciato da University of Cambridge Local Examinations Syndicate (UCLES)/ Cambridge ESOL, e livelli superiori. BEC Preliminary (Business English Certificate), rilasciato da University of Cambridge Local Examinations Syndicate (UCLES), e livelli superiori.

10 CELS Preliminary (Certificates in English Language Skills), rilasciato da University of Cambridge Local Examinations Syndicate (UCLES). Attenzione: è richiesto il possesso delle quattro certificazioni per le quattro abilità: reading, writing, speaking, listening. Sono accettati anche i livelli superiori. CCSE 1 (Certificates in Communicative Skills in English) rilasciato da University of Cambridge Local Examinations Syndicate (UCLES). Attenzione: è richiesto il possesso delle quattro certificazioni per le quattro abilità: reading, writing, speaking, listening. Sono accettati anche i livelli superiori. IELTS (International English Language Testing System), rilasciato da University of Cambridge Local Examinations Syndicate (UCLES), con un punteggio di 5,0 o superiore. * Trinity Level 6 (o superiore), rilasciato da Trinity College. ISE 1 (Integrated Skills Exam), rilasciato da Trinity College, o livelli superiori. Pitman Intermediate, rilasciato da Pitman s Qualifications. Attenzione: lo studente deve essere in possesso sia del certificato Pitman Intermediate ESOL (English for Speakers of Other Languages) sia Pitman Intermediate SESOL (Spoken English for Speakers of Other Languages), o livelli superiori. The London Tests of English, level 2 (Intermediate) o superiore rilasciato da Edexcel. TOEFL (Test of English as a Foreign Language) con un punteggio minimo di 45 oppure 4.5+TSE oppure 457+TWE (paper-based testing); (Internet-based). * EFB (English for Business) con componente orale, Level 2 o superiore, oppure Level 1 (credit and distinction), rilasciato da LCCIEB (London Chamber of Commerce and Industry). Certificate in English B1 (anche conosciuto come Stage 2) rilasciato da TELC (The European Language Certificates). Preliminary Certificate (University of Oxford) con votazione CREDIT o superiore. British Institutes B1 English Diploma Threshold 3 livello e superiori. *Gli esami TOEFL e IELTS hanno validità biennale. La versione computerizzata del TOEFL è stata abolita il 30 settembre Poiché il TOEFL ha validità biennale, il certificato del test in versione computerizzata non può più essere accettato. Il TOEFL in forma cartacea deve essere accompagnato anche dal TWE (Test of Written English) e dal TSE (Test of Spoken English). Lingua spagnola DELE (Diploma de Español como Lengua Extranjera) Nivel Inicial (B1), rilasciato da Instituto Cervantes: lo studente dovrà sostenere una prova orale da concordare con il docente. DELE (Diploma de Español como Lengua Extranjera) Nivel Intermedio (B2), rilasciato da Instituto Cervantes. Sono accettati livelli superiori. Certificado Básico de Español de los Negocios (B2), rilasciato da Cámara Oficial de Comercio e Industria de Madrid e da Universidad de Alcalá. Diplomi rilasciati in Italia da Istituti accreditati dal MIUR per l insegnamento della Lingua spagnola, con l indicazione del conseguimento del livello europeo di competenza linguistica. Nel caso del livello B1, lo studente dovrà sostenere una prova orale da concordare con il docente. Sono accettati livelli superiori. Diplomi rilasciati da Università spagnole e ispanoamericane con l indicazione del conseguimento del livello europeo di competenza linguistica. Nel caso del livello B1, lo studente dovrà sostenere una prova orale da concordare con il docente. Sono accettati livelli superiori. Lingua tedesca Goethe-Zertifikat A2 (Start Deutsch 2/ SD 2); Goethe-Zertifikat A2 (Fit in Deutsch 2). Goethe-Zertifikat B1 (Zertifikat Deutsch ZD); Goethe-Zertifikat B1 (Zertifikat Deutsch für Jugendliche/ ZDj); Goethe-Zertifikat B2 (Zertifikat Deutsch für den Beruf ZDfB); Goethe-Zertifikat C1; Prüfung Wirtschaftsdeutsch (PWD); Goethe-Zertifikat C2 (Zentrale Oberstufenprüfung/ ZOP). Kleines Deutsches Sprachdiplom (KDS); Großes Deutsches Sprachdiplom (GDS).

11 2.2.4 Accertamento conoscenze linguistiche progredite Validità Per i Corsi di laurea triennale è consigliabile che l accertamento delle conoscenze linguistiche progredite riguardi la stessa lingua straniera per la quale lo studente ha già sostenuto un accertamento da 6 Cfu o un esame. Struttura dell accertamento progredito (a.a. 2012/2013) L accertamento delle conoscenze linguistiche progredite prevede l approfondimento di una lingua già nota. Per la lingua francese, inglese e spagnola il livello di riferimento è il livello di Soglia (B2) del Quadro Comune Europeo di Riferimento delle lingue stabilito dal Consiglio d Europa, mentre per la lingua tedesca si fa riferimento al livello B1 del medesimo Quadro Comune Europeo di Riferimento. La scheda di autovalutazione basata sul Quadro Comune Europeo di Riferimento delle lingue stabilito dal Consiglio d Europa è reperibile al seguente indirizzo web: Le prove Le prove di accertamento linguistico progredito si terranno almeno sei volte all anno. L accertamento delle competenze linguistiche progredite prevede una prova di verifica orale. La prova non viene valutata con un voto, bensì con un giudizio di idoneità. Per maggiori informazioni Per le diverse lingue, i programmi dell accertamento delle conoscenze linguistiche progredite sono reperibili in Ariel e sul sito di ciascun corso di laurea magistrale. Certificazioni accettate in sostituzione dell accertamento delle conoscenze linguistiche progredite In sostituzione della prova di accertamento delle conoscenze linguistiche progredite vengono accettate le seguenti certificazioni, che non dovranno essere anteriori a 5 anni rispetto alla data della prova, a meno che l'ente certificatore non preveda una durata di validità inferiore, nel qual caso si applica tale inferiore validità: Lingua francese a) Certificazioni della Chambre de Commerce et D Industrie de Paris" - Diplôme de français professionnel affaires C1; - Diplôme de français professionnel juridique. b) DALF (diplôme approfondi en langue française) (unità C1, C2). Lingua inglese Livello B2: FCE (First Certificate in English), rilasciato da UCLES (University of Cambridge Local Examinations Syndicate), e livelli superiori. BEC Vantage (Business English Certificate), rilasciato da UCLES (University of Cambridge Local Examinations Syndicate). CELS Vantage (Certificates in English Language Skills), rilasciato da UCLES (University of Cambridge Local Examinations Syndicate). Attenzione: è richiesto il possesso delle quattro certificazioni per le quattro abilità: reading, writing, speaking, listening. È accettato anche il livello superiore (CELS Higher). CCSE 2 (Certificates in Communicative Skills in English), rilasciato da UCLES (University of Cambridge Local Examinations Syndicate). Attenzione: è richiesto il possesso delle quattro certificazioni per le quattro abilità: reading, writing, speaking, listening. Sono accettati anche i livelli superiori.

12 IELTS (International English Language Testing System), rilasciato da UCLES (University of Cambridge Local Examinations Syndicate), con un punteggio di 6,0 o superiore. * Trinity Level 8 (o superiore) rilasciato da Trinity College. ISE 2 (Integrated Skills Exam) o superiore rilasciato da Trinity College. Pitman Intermediate: First Class Pass, rilasciato da Pitman s Qualifications. Attenzione: lo studente deve essere in possesso sia del certificato Pitman Intermediate: First Class Pass ESOL (English for Speakers of Other Languages) sia Pitman Intermediate: First Class Pass SESOL (Spoken English for Speakers of Other Languages) o superiore (Higher Intermediate, Advanced). The London Tests of English, level 3 (upper-intermediate) con componente orale o superiore - rilasciato da Edexcel. TOEFL (Test of English as a Foreign Language) con un punteggio minimo di 50 oppure 5 + TSE oppure TWE (paper-based testing). * EFB (English for Business) con componente orale, Level 3 o superiore, oppure Level 2 (credit and distinction) rilasciato da LCCIEB (London Chamber of Commerce and Industry). Certificate in English Stage 3 rilasciato da TELC (The European Language Certificates). British Institutes B2 First Examination Master in English Language Vantage 5 livello e superiori. Oxford Examination in English as a Foreign Language, rilasciato da University of Oxford, Higher. *Gli esami TOEFL e IELTS hanno validità biennale. La versione computerizzata del TOEFL è stata abolita il 30 settembre Poiché il TOEFL ha validità biennale, il certificato del test in versione computerizzata non può più essere accettato. Il TOEFL in forma cartacea deve essere accompagnato anche dal TWE (Test of Written English) e dal TSE (Test of Spoken English). Le certificazioni NON devono essere presentate in segreteria. Gli studenti devono iscriversi all appello e presentarsi alla docente responsabile del corso, muniti di libretto e del certificato IN ORIGINALE per la verbalizzazione. Lingua spagnola DELE (Diploma de Español como Lengua Extranjera) Nivel C1 o C2, rilasciato da Instituto Cervantes. Certificado Superior de Español de los Negocios (C1), rilasciato da Cámara Oficial de Comercio e Industria de Madrid e da Universidad de Alcalá. Diplomi rilasciati in Italia da Istituti accreditati dal MIUR per l insegnamento della Lingua spagnola, con l indicazione del conseguimento del livello europeo di competenza linguistica C1 o C2. Diplomi rilasciati da Università spagnole e ispanoamericane, con l indicazione del conseguimento del livello europeo di competenza linguistica C1 o C2. Lingua tedesca Goethe-Zertifikat B1 (Zertifikat Deutsch für Jugendliche/ ZDj); Goethe-Zertifikat B2 (Zertifikat Deutsch für den Beruf ZDfB); Goethe-Zertifikat C1; Prüfung Wirtschaftsdeutsch (PWD); Goethe- Zertifikat C2 (Zentrale Oberstufenprüfung/ ZOP); Kleines Deutsches Sprachdiplom (KDS); Großes Deutsches Sprachdiplom (GDS) Stage & Attività alternative Stage curricolari Lo stage curricolare costituisce un opportunità significativa per studenti che vogliano sperimentare l applicazione, il confronto e l integrazione di quanto appreso nel proprio percorso di studi all interno di un contesto lavorativo. L alternanza studio-lavoro consente un arricchimento del proprio curriculum di

13 studi e del proprio profilo professionale entrando in contatto con una realtà che si esprime attraverso contenuti professionali, relazioni interpersonali ed aspetti organizzativi. La Facoltà di Scienze Politiche Economiche e Sociali, nella molteplicità e ricchezza dei profili che intende formare, vuole incoraggiare gli studenti ad inserire nel proprio percorso di studi un esperienza di stage, che venga adeguatamente progettata (con l identificazione di obiettivi formativi coerenti con quelli del singolo Corso di laurea), svolta (come momento integrativo del processo di apprendimento in aula e dello studio individuale) e verificata (produzione di una relazione dell esperienza svolta ed analisi critica del grado di raggiungimento degli obiettivi). Oltre ai crediti attribuiti per lo stage in sé, l esperienza vissuta può costituire una valida base di partenza per la produzione dell elaborato/tesi finale valido per il conseguimento della laurea. A tale riguardo, risulta di fondamentale importanza l individuazione di un docente-tutor disposto a ricoprire anche la veste di relatore, così da selezionare coerentemente aspetti e risvolti della propria esperienza da approfondire. Le attività di stage curricolare prevedono una gestione in autonomia da parte dei singoli corsi di laurea, di cui sono di seguito riportati i responsabili a cui gli studenti sono invitati a fare riferimento. I tirocini, anche curriculari, sono attivati attraverso il COSP Centro per l Orientamento allo Studio e alle Professioni. Per tutte le informazioni aggiornate sulle modalità di ricerca e riconoscimento delle attività di stage, consultare invece la pagina dedicata all interno della sezione Corsi di Laurea del portale web di Facoltà Il ruolo del Referente Stage & Attività Alternative Lo stage curricolare e le attività ad esso alternative vengono seguite dal Referente Stage & Attività Alternative per ciascun corso di laurea in relazione a: - il grado di coerenza del progetto di stage/attività alternativa individuato rispetto agli obiettivi formativi del corso di laurea; - le modalità per l individuazione di un docente tutor nel caso di stage curricolare - il riconoscimento dello stage/attività alternativa in termini di crediti formativi. CdL Responsabile CES Prof. Marco GAMBARO ECE Prof. Adalberto ALBERICI GLO Prof.ssa Angela BISCALDI MAP Prof. Gabriele BOTTINO ORU Prof. Armando TURSI SIE Prof.ssa Francesca VILLATA SPO Prof.ssa Daniela SARESELLA Attività alternative allo stage curricolare Ciascun corso di laurea definisce una serie di attività alternative allo stage che lo studente può svolgere ottenendo poi il riconoscimento dei crediti formativi ad esse associati.

14 Il tipo di attività, la sua durata e tutti i dettagli dell'attività devono essere preventivamente concordati con il proprio referente stage per corso di laurea, per evitare difficoltà successive nel riconoscimento dei relativi crediti formativi. Stage al termine degli studi Esiste poi anche la possibilità di svolgere uno stage entro i 12 mesi dal conseguimento della laurea, avvalendosi dei servizi offerti dal COSP Centro per l orientamento allo Studio e alle Professioni (http://www.cosp.unimi.it/laureati/3654.htm).

15 2.3 Iscriversi e frequentare Iscriversi Come e quando E' possibile iscriversi ai Corsi di laurea triennale ad accesso libero dal 16 luglio al 15 ottobre Le iscrizioni al Corso di laurea triennale in Comunicazione e Società sono aperte dal 16 luglio al 28 agosto 2012: il test di ammissione si svolgerà il 4 settembre 2012 alle ore 9:00 presso le aule della Facoltà di Via Conservtorio 7. Le iscrizioni al Corso di laurea triennale in Economia Europea sono aperte dal 16 luglio al 28 agosto 2012: il test di ammissione si svolgerà il 12 settembre 2012 alle ore 9:00 presso le aule della Facoltà in Via Conservatorio 7. Per i Corsi di laurea triennale ad accesso libero è richiesto lo svolgimento di un test (TEC) per l accertamento del livello di competenze dello studente. Tale test può essere svolto anche successivamente all iscrizione, ma è indispensabile per poter sostenere gli esami previsti nel piano degli studi (vedi notizie più dettagliate al sito Istituzione della figura dello studente a tempo parziale A partire dall anno accademico , il Senato accademico ha autorizzato la Facoltà ad attivare, a titolo sperimentale, particolari modalità organizzative per gli studenti a tempo parziale nei Corsi di laurea triennale in Scienze dell Amministrazione, Organizzazione e Risorse Umane ed Economia Europea. Questa soluzione è rivolta solo agli studenti che, per giustificate ragioni di lavoro, familiari o di salute, o perché disabili o per altri validi motivi, non siano in grado di frequentare con continuità le lezioni e prevedano di non poter sostenere nei tempi previsti le relative prove di valutazione. I vantaggi di questa scelta sono indicati nei manifesti dei Corsi di Studio. Tutte le informazioni aggiornate sono consultabili sul sito TEC-Test delle conoscenze in ingresso 1. Perché il TEC La riforma dei corsi di laurea ha richiesto che, entro il 2010, tutte le università definissero delle prove d ingresso per le matricole per verificare il loro grado di preparazione e, in caso di carenze, organizzassero attività di recupero. Nella Facoltà di Facoltà di Scienze Politiche Economiche e Sociali questa norma ha trovato attuazione già a partire dall anno accademico , contestualmente all avvio dei corsi di laurea riformati. Queste prove d ingresso non hanno nulla a che vedere con quelle per l accesso ai corsi di laurea a numero programmato, che nella Facoltà di Scienze Politiche Economiche e Sociali riguardano solo Economia Europea e Comunicazione e Società. Infatti il TEST DELLE CONOSCENZE ("TEC") riguarda gli altri corsi di laurea, ad accesso libero, e non limita in alcun modo l immatricolazione, perché il suo significato è del tutto diverso. Non si tratta di uno sbarramento, ma di un servizio offerto agli studenti per metterli nelle condizioni migliori per affrontare i corsi universitari. Tutti coloro che hanno un titolo di scuola secondaria superiore, dovrebbero già possedere conoscenze ben più approfondite di quelle necessarie al superamento del TEC. Infatti i contenuti del test non si discostano dai programmi ministeriali comuni ai diversi tipi di scuole. Tuttavia, un momento di riflessione sulle conoscenze acquisite dagli studenti nel corso dei loro studi superiori e sulla adeguatezza

16 di queste rispetto al percorso universitario che si accingono ad intraprendere non può che rappresentare un utile strumento per accrescere il grado di consapevolezza delle loro scelte. 2. Contenuti e struttura Contenuti e struttura del test sono dettagliatamente descritti nella pagina WEB per ogni informazione. Per la preparazione al test o per il recupero in caso di insuccesso, sono a disposizione degli studenti diverse risorse didattiche. A questo fine è stato predisposto un ambiente on line da cui è possibile accedere sia ai materiali didattici di supporto gratuiti, sia alla simulazione, in forma anonima, del test (per tutti i dettagli si rimanda alla pagina web dedicata al test ). 3. Conseguenze Il legame tra il test e l iscrizione agli esami è di due tipi: 1) finché non si sostiene il test, indipendentemente dal risultato ottenuto, vige il blocco dell iscrizione a tutti gli esami; 2) alcuni insegnamenti sono inoltre legati da propedeuticità alle aree di competenza del test, così come è specificato nel Manifesto degli studi dei diversi corsi di laurea. Fino al superamento della corrispondente area del test, non sarà quindi possibile iscriversi agli esami degli insegnamenti collegati a quell area di competenza (la tabella delle propedeuticità è disponibile alla pagina web dedicata al test). Coloro che dovessero non superare una o più aree del test avranno a disposizione un secondo tentativo per sostenere le aree di verifica fallite, dopo un periodo di almeno un mese dalla volta precedente. Qualora anche il secondo tentativo dovesse avere esito negativo, sarà necessario contattare il tutor TEC del proprio Corso di laurea (la lista è disponibile alla pagina web dedicata al test) per fissare un colloquio in cui valutare congiuntamente le cause dell insuccesso e predisporre un piano formativo individualizzato per l area o le aree fallite. Per le aree di competenza di Lingua inglese e Logica e matematica è prevista l'organizzazione di un corso di recupero. 4. Come e quando sostenere il TEC Il test è obbligatorio. È ammessa l immatricolazione anche prima dell effettuazione del test, ma per chi non lo sostiene almeno una volta qualunque sia il risultato, scatta il blocco dell iscrizione a tutti gli esami. Per potersi iscrivere agli esami del primo trimestre senza ritardi è dunque necessario sostenere il test, almeno una volta, entro il 30 novembre Il test si svolge presso la sede delle Facoltà di Scienze Politiche Economiche e Sociali (Via Conservatorio n. 7), in locali sorvegliati appositamente indicati dalla facoltà, previa identificazione dei candidati. Tutte le indicazioni riguardanti le modalità di prenotazione e svolgimento del test sono illustrate alla pagina web dedicata al test (http://tec.ariel.ctu.unimi.it). Attenzione: casi particolari Gli studenti già in possesso di un titolo di laurea, così come quelli che si iscrivono tramite l ufficiostranieri, sono esenti dall'obbligo di sostenere il test. Per gli studenti (non laureati) che si immatricolano a seguito di trasferimento da altro Ateneo o Facoltà il test è obbligatorio, con l'eccezione degli studenti ai quali siano riconosciuti almeno 60 crediti svolti nel precedente Ateneo o Facoltà (previa esibizione di relativa documentazione). Gli studenti che abbiano già sostenuto analogo test presso una delle altre Facoltà di Scienze Politiche o similari aderenti al test nazionale di valutazione, dovranno esibire il report dei risultati ottenuti.

17 Trasferimenti e seconde lauree Trasferimenti interni fra i Corsi di laurea triennale di questa Facoltà Gli studenti provenienti da uno dei Corsi di laurea triennale di questa Facoltà che chiedano il trasferimento a un altro Corso di laurea triennale saranno iscritti al 2 anno di corso se siano loro riconosciuti almeno 30 crediti della carriera pregressa; saranno iscritti al 3 anno di corso se siano stati iscritti nella carriera pregressa almeno al secondo anno di corso e siano loro riconosciuti 60 crediti. Nel caso di trasferimento al Corso di laurea triennale in Comunicazione e Società occorre superare l esame di ammissione. Verranno riconosciuti tutti i crediti corrispondenti agli esami della carriera pregressa che siano ricompresi o comunque riconducibili a quelli inseriti nei percorsi previsti dal Corso di laurea triennale al quale lo studente chiede di trasferirsi, con specifico ed esclusivo riferimento al curriculum prescelto. Qualora all insegnamento corrispondente del Corso di laurea al quale lo studente chiede di trasferirsi sia assegnato un numero di crediti inferiore a quello assegnato all insegnamento di cui è stato superato l esame, lo studente potrà utilizzare i crediti residui fra quelli attribuiti dal manifesto degli studi alle attività formative a scelta; se invece all insegnamento corrispondente del Corso di laurea al quale lo studente chiede di trasferirsi è assegnato un numero di crediti superiore, il riconoscimento è subordinato al superamento dell esame relativo al modulo integrativo che si renda necessario. In quest ultimo caso, il voto dell intero insegnamento sarà dato dalla media ponderata dei voti riportati nelle due prove. Una specifica commissione, composta per ciascun Corso di laurea triennale da professori e ricercatori, è deputata a valutare le richieste di riconoscimento di crediti formativi avanzate da studenti in ingresso per trasferimento. Trasferimenti agli Corsi di laurea triennale da parte di studenti provenienti dai Corsi di laurea triennale di altre Facoltà o di altre Università. Gli studenti provenienti da un Corso di laurea triennale di altre Facoltà o di altre Università che chiedano il trasferimento a un Corso di laurea triennale di questa Facoltà saranno iscritti al 2 anno di corso se siano loro riconosciuti almeno 30 crediti della carriera pregressa; saranno iscritti al 3 anno di corso se siano stati iscritti nella carriera pregressa almeno al secondo anno di corso e siano loro riconosciuti 60 crediti della carriera pregressa. Nel caso di trasferimento al Corso di laurea triennale in Comunicazione e Società occorre superare l esame di ammissione. Verranno riconosciuti tutti i crediti corrispondenti agli esami della carriera pregressa che siano ricompresi o comunque riconducibili a quelli inseriti nei percorsi previsti dal Corso di laurea triennale al quale lo studente chiede di trasferirsi, con specifico ed esclusivo riferimento al curriculum prescelto. Saranno riconosciuti automaticamente gli esami relativi ad insegnamenti che hanno la stessa denominazione o considerati equivalenti dal Consiglio di Coordinamento didattico del Corso di laurea triennale al quale lo studente chiede di trasferirsi. Qualora all insegnamento corrispondente del Corso di laurea al quale lo studente chiede di trasferirsi sia assegnato un numero di crediti inferiore a quello assegnato all insegnamento di cui è stato superato l esame, lo studente potrà utilizzare i crediti residui fra quelli attribuiti dal manifesto degli studi alle attività formative a scelta; se invece all insegnamento corrispondente del Corso di laurea al quale lo studente chiede di trasferirsi è assegnato un numero di crediti superiore, il riconoscimento è subordinato al superamento dell esame relativo al modulo integrativo che si renda necessario. In quest ultimo caso, il voto dell intero insegnamento sarà dato dalla media ponderata dei voti riportati nelle due prove. Una specifica commissione, composta per ciascun Corso di laurea triennale da professori e ricercatori, è deputata a valutare le richieste di riconoscimento di crediti formativi avanzate da studenti in ingresso per trasferimento.

18 Seconde lauree Agli studenti che si iscrivono ad uno dei Corsi triennali per conseguire una seconda laurea possono essere riconosciuti non più di sette esami annuali, computati di norma ognuno per 9 crediti nel caso di una prima laurea quadriennale, o non più di 60 crediti nel caso di una prima laurea triennale. Essi non potranno essere ammessi oltre il 2 anno. L ammissione al 2 anno è comunque subordinata al riconoscimento di almeno quattro esami (nel caso di prima laurea quadriennale) oppure 30 crediti (nel caso di prima laurea triennale). Qualora ad un insegnamento corrispondente del Corso di laurea al quale lo studente chiede di iscriversi sia assegnato un numero di crediti inferiore a quello assegnato all insegnamento di cui è stato superato l esame durante la prima laurea, lo studente potrà utilizzare i crediti residui fra quelli attribuiti dal manifesto degli studi alle attività formative a scelta; se invece all insegnamento corrispondente del Corso di laurea al quale lo studente chiede di iscriversi è assegnato un numero di crediti superiore, il riconoscimento dell insegnamento è subordinato al superamento dell esame relativo al modulo integrativo che si renda necessario. In quest ultimo caso, il voto dell intero insegnamento sarà dato dalla media ponderata dei voti riportati nelle due prove. Nel caso di domanda di iscrizione al Corso di laurea triennale in Comunicazione e Società occorre aver superato l esame di ammissione. Una specifica commissione, composta per ciascun Corso di laurea triennale da professori e ricercatori, è deputata a valutare le richieste di riconoscimento di crediti formativi avanzate da questi studenti Frequentare Calendario delle lezioni I trimestri Le lezioni avranno inizio nella settimana dal. 24/9/2012 al 28/9/2012. Gli insegnamenti si svolgeranno su tre trimestri. La data di inizio e di fine dei trimestri è la seguente: 1 Trimestre: dal 24 settembre 2012 al 6 dicembre 2012 (11 settimane piene, 2 giorni di vacanza) 2 Trimestre: dal 7 gennaio 2013 al 23 marzo 2013 (11 settimane piene, 2 giorni di vacanza) 3 Trimestre: dall 8 aprile 2013 al 21 giugno 2013 (11 settimane piene, 3 giorni di vacanza) Gli orari dei corsi L orario delle lezioni è sempre disponibile consultando il sito web di Facoltà I corsi coordinati I corsi coordinati sono insegnamenti costituiti da moduli tenuti da docenti diversi, anche su più trimestri e che prevedono un unica verbalizzazione. Frequenza dei corsi Gli insegnamenti erogati presso la Facoltà di Scienze Politiche Economiche e Sociali sono a frequenza libera. Tuttavia, i singoli docenti possono attivare dei meccanismi di iscrizione ai corsi e di registrazione delle presenze in aula, per ammettere gli studenti agli appelli d esame riservati ai frequentanti. Coloro che intendono invece preparare e sostenere l esame da non frequentanti, devono solo provvedere all iscrizione all appello scelto. Tutti gli studenti possono comunque essere ammessi in aula per la frequenza di singole lezioni.

19 Colloqui con i docenti Entrare in contatto con i docenti della Facoltà, anche in momenti diversi rispetto alle lezioni in aula, è fondamentale per la buona riuscita degli studi. I docenti sono disponibili a ricevere gli studenti direttamente presso i Dipartimenti in cui afferiscono, una o più volte durante la settimana, in orari che è possibile reperire sui sito web degli stessi Dipartimenti o sul portale web di Facoltà (www.scienzepolitiche.unimi.it) Esami Sessioni d esame Sessioni per tutti gli insegnamenti dei cdl e cdlm (viene ammessa l apertura degli appelli nell undicesima settimana di ciascun trimestre, in particolare i corsi di 40ore) da lunedì 03/12/2012 a sabato 22/12/ da mercoledì 2/01/2013 a sabato 5/01/2013 da lunedì 18/03/2013 a sabato 6/04/2013 da lunedì 24/06/2013 a mercoledì 31/07/2013 da lunedì 2/09/2013 a sabato 21/09/2013 per i corsi previsti nel I trimestre (dal 24 settembre 2012 al 6 dicembre 2012): 1 appello dicembre; 1 appello gennaio; 1 appello marzo-aprile; 1 appello maggio-giugno; 1 appello luglio; 1 appello novembre; per i corsi previsti nel II trimestre (dal 7 gennaio 2012 al 23 marzo 2013): 1 appello novembre; 1 appello dicembre; 1 appello marzo-aprile; 1 appello maggio-giugno; 1 appello luglio; 1 appello settembre; per i corsi previsti nel III trimestre (dall 8 aprile 2013 al 21 giugno 2013): 1 appello novembre; 1 appello gennaio; 1 appello marzo-aprile; 1 appello giugno; 1 appello luglio; 1 appello settembre. Le date degli appelli d esame sono pubblicate sul sito: Iscrizione agli esami Le iscrizioni agli appelli d esame hanno inizio 14 giorni prima della data indicata, non calcolando i sabati, le domeniche e le eventuali festività; il termine per le iscrizioni è di 4 giorni prima dell appello, non calcolando i sabati, le domeniche e le eventuali festività. Gli studenti del primo anno possono iscriversi agli esami solo al termine dei rispettivi trimestri in cui il corso viene erogato (a prescindere dalla data effettiva di conclusione del corso). L iscrizione può avvenire in uno dei tre modi seguenti. In ogni caso, per procedere, sono richiesti il numero di matricola, il PIN (codice segreto) e la password della posta elettronica di Ateneo. 1 Iscrizione attraverso self-service L iscrizione agli esami può essere effettuata attraverso i terminali self-service a disposizione degli studenti nei locali della Facoltà e nelle altre sedi dell Ateneo. Percorso per le iscrizioni via terminale: -posizionarsi su SIFA on line ( Accesso ai servizi ) e dare invio -posizionarsi su Iscrizione agli esami e dare invio -inserire numero di matricola e PIN (codice segreto) e dare conferma, quindi posizionarsi nuovamente su Iscrizione agli esami e dare invio

20 -scegliere l esame e il corrispondente numero di crediti, confermare e leggere con attenzione le schermate successive, fino al messaggio di avvenuta iscrizione. N.B: qualora lo studente debba iscriversi ad un esame previsto nel piano di studi di un Corso di laurea diverso dal proprio, seguita la procedura sopra indicata fino ad Iscrizione agli esami, deve posizionarsi su Cambia Facoltà o Cambia CDL e confermare più volte la scelta effettuata. 2 Iscrizione attraverso il servizio on-line È possibile iscriversi agli esami anche attraverso un qualunque pc collegato in rete (da casa propria, dalla Facoltà, dall Ateneo, dagli Internet Point, ecc.) accedendo al sito Percorso per le iscrizioni on-line agli esami: -aprire l home page del sito di Ateneo all indirizzo -cliccare SIFA on-line -cliccare su LOGIN -procedere con l autenticazione tramite nome.cognome e password della posta elettronica di Ateneo -guardare in Servizi didattici e cliccare Iscrizione agli esami -scegliere l esame e proseguire leggendo le schermate successive, fino all avvenuta iscrizione N.B: qualora lo studente debba iscriversi ad un esame previsto nel piano di studi di un Corso di laurea diverso dal proprio, seguita la procedura sopra indicata fino ad Iscrizione agli esami, deve posizionarsi su Cambia Facoltà o Cambia CDL e confermare più volte la scelta effettuata. 3 Iscrizione attraverso l Ufficio Orientamento e Supporto Didattico Chi non può seguire le precedenti procedure, può rivolgersi per aiuto all Ufficio Orientamento e Supporto Didattico - Sportello Infopoint. Verbalizzazione degli esami Per sostenere gli esami e le altre prove di verifica del profitto, lo studente deve aver superato eventuali esami propedeutici ed essere in possesso di tutte le attestazioni di frequenza laddove richiesta.non è consentita la ripetizione di un esame già superato. E preliminare allo svolgimento delle prove d esame e condizione per la loro validità, la verifica da parte della Commissione esaminatrice dell identità del candidato (a mezzo proprio libretto universitario). Gli esami e le altre prove di verifica sono registrati con verbale digitale. Verbale elettronico con firma digitale I verbali elettronici sono firmati dal presidente della Commissione. Lo studente non firma. Sono previste le seguenti procedure: Se l esame è orale, l esito è di norma verbalizzato contestualmente allo svolgimento dell esame. All atto della verbalizzazione viene inviata allo studente, alla casella di posta elettronica assegnata dall Ateneo, una mail con allegata copia del verbale d esame. È prevista la possibilità di una verbalizzazione con firma differita. L esito dell esame viene trascritto sul libretto. La registrazione in carriera dell esito avviene entro tre giorni dalla verbalizzazione. Se l'esame si svolge con sola prova scritta, gli esiti sono pubblicati su Servizi online SIFA - Servizi didattici Pubblicazione esiti esami scritti. All atto della pubblicazione degli esiti, ogni studente ne riceve comunicazione via mail, alla casella di posta elettronica assegnata dall Ateneo. Lo studente è tenuto ad accettare o rifiutare il voto (solo in caso di esito positivo) entro quindici giorni dalla pubblicazione, utilizzando l apposito servizio SIFA. Trascorso tale termine senza rifiuto esplicito, il voto si intende accettato nella forma del silenzio assenso, senza ulteriore possibilità per lo studente di rifiutarlo. La registrazione in carriera dell esito avviene entro tre giorni da quello di accettazione da parte dello studente, o di scadenza del termine di 15 giorni nel caso di silenzio assenso. Gli esami scritti non sono riportati sul libretto. Se l esame si svolge con prova sia scritta che orale, gli esiti degli scritti sono pubblicati su Servizi online SIFA - Servizi didattici Pubblicazione esiti esami scritti. In questo caso l esito dello scritto non viene

21 verbalizzato, pertanto lo studente non ha la possibilità di accettare/rifiutare il voto. All atto della pubblicazione degli esiti, ogni studente ne riceve comunicazione via mail, alla casella di posta elettronica assegnata dall Ateneo. La verbalizzazione viene effettuata in fase di prova orale con le modalità indicate sopra per tale tipologia di esame. Iscrizione agli esami degli studenti stranieri LLP-Erasmus Gli studenti stranieri che rientrano nel Programma di mobilità LLP-Erasmus per sostenere gli esami della Facoltà devono iscriversi presso l Ufficio Orientamento e Supporto Didattico - Sportello SI.FA. Studenti e laureandi durante l orario di apertura al pubblico. Per effettuare l iscrizione occorre: rispettare il periodo di apertura delle liste (da 14 giorni lavorativi a 4 giorni lavorativi prima della data dell appello) e portare con sè il libretto rilasciato dall Ufficio Accordi Relazioni Internazionali-Sezione Erasmus. Per accedere ad un corso presente sulla piattaforma Ariel lo studente Erasmus dovrà comunicare al docente titolare della cattedra: -nome e cognome, precisando lo status di Erasmus; -indirizzo . Il docente trasmetterà tali dati al gestore della piattaforma, il quale creerà il profilo d accesso al sito per lo studente (login e password). Lo studente Erasmus, al termine della sua permanenza presso la Facoltà, dovrà cancellarsi autonomamente dal servizio Crediti a scelta dello studente Tutti i Corsi di laurea riservano una quota di crediti ad attività didattiche liberamente scelte dallo studente, anche attingendo all offerta di altri Corsi di laurea o di altre Facoltà. La scelta di insegnamenti impartiti in altre Facoltà è subordinata a una richiesta di autorizzazione adeguatamente motivata indirizzata al Consiglio di coordinamento didattico del Corso di laurea. Gli studenti dei Corsi di laurea triennale e specialistica di vecchio ordinamento (DM 509/1999) devono comunque selezionare come insegnamenti a scelta quelli attivati nei corsi di laurea del vecchio ordinamento, così come quelli iscritti ai corsi di laurea di nuovo ordinamento (DM 270/2004) devono scegliere tra quelli attivati nei corsi di nuovo ordinamento. Nel rispetto di questo vincolo, gli studenti delle lauree triennali possono selezionare come crediti a scelta tutti gli insegnamenti attivati nell Ateneo (anche di lauree magistrali); allo stesso modo, gli studenti delle lauree magistrali possono (salvo specifiche restrizioni) sostenere insegnamenti erogati dai corsi di laurea triennali. Lo studente ha la possibilità di acquisire crediti a scelta anche attraverso attività formative che si concludono con un mero giudizio di idoneità ma solo previa approvazione del Corso di laurea a cui è iscritto Piani di studio I piani di studio individuali vanno presentati a partire dal secondo anno di corso secondo le modalità indicate dalla segreteria studenti (http://studenti.unimi.it/segreterie/). In ogni caso è necessario aver presentato almeno un piano di studio prima di consegnare la domanda di laurea. Gli studenti dei Corsi di laurea triennale in Economia Europea, Organizzazione e Risorse Umane, Management Pubblico, che abbiano optato per l iscrizione a tempo parziale, sono tenuti a concordare con i tutor il loro personale piano di studi, che deve essere preliminarmente presentato al presidente del Corso di laurea. I piani di studio individuali che corrispondono esattamente a uno dei curricula proposti

Facoltà di Ingegneria Programmazione didattica a.a. 2010/2011

Facoltà di Ingegneria Programmazione didattica a.a. 2010/2011 Facoltà di Ingegneria Programmazione didattica a.a. 2010/2011 LAUREE TRIENNALI/A CICLO UNICO INGLESE (obbligatorio) La lingua prevista da tutti i corsi di studio in Ingegneria è obbligatoriamente la lingua

Dettagli

Dipende dalla durata (25 ore = 1 CFU) Dipende dalla durata (25 ore = 1 CFU) Dipende dalla durata (25 ore = 1 CFU)

Dipende dalla durata (25 ore = 1 CFU) Dipende dalla durata (25 ore = 1 CFU) Dipende dalla durata (25 ore = 1 CFU) TIROCINI FORMATIVI, ESPERIENZE IN AMBIENTE DI LAVORO O ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE E DI RICERCA Fra il secondo e il terzo anno di corso, gli studenti devono conseguire, successivamente alla data di immatricolazione,

Dettagli

Università degli Studi di Trento Facoltà di Economia

Università degli Studi di Trento Facoltà di Economia Università degli Studi di Trento Facoltà di Economia CERTIFICATI AMMESSI DALLA FACOLTÀ DI ECONOMIA PER IL RICONOSCIMENTO DELLA PROVA DI CONOSCENZA DI LINGUA STRANIERA DI LAUREA TRIENNALE (livello B1) (approvato

Dettagli

TIROCINI FORMATIVI, ESPERIENZE IN AMBIENTE DI LAVORO O ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE E DI RICERCA

TIROCINI FORMATIVI, ESPERIENZE IN AMBIENTE DI LAVORO O ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE E DI RICERCA TIROCINI FORMATIVI, ESPERIENZE IN AMBIENTE DI LAVORO O ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE E DI RICERCA Tutti gli studenti devono conseguire, successivamente alla data di immatricolazione, 6 CFU per tirocini o ulteriori

Dettagli

Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Programmazione didattica a.a. 2010/2011 - LAUREA TRIENNALE

Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Programmazione didattica a.a. 2010/2011 - LAUREA TRIENNALE Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Programmazione didattica a.a. 2010/2011 - LAUREA TRIENNALE INGLESE (obbligatorio) Il superamento della prova di conoscenza di inglese di livello B1 è previsto

Dettagli

TIROCINI FORMATIVI, ESPERIENZE IN AMBIENTE DI LAVORO O ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE E DI RICERCA

TIROCINI FORMATIVI, ESPERIENZE IN AMBIENTE DI LAVORO O ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE E DI RICERCA TIROCINI FORMATIVI, ESPERIENZE IN AMBIENTE DI LAVORO O ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE E DI RICERCA Tutti gli studenti devono conseguire, successivamente alla data di immatricolazione, 6 CFU per tirocini o ulteriori

Dettagli

1. La certificazione posseduta deve rientrare tra quelle indicate per ogni singola lingua nelle rispettive tabelle di corrispondenza (Allegato A).

1. La certificazione posseduta deve rientrare tra quelle indicate per ogni singola lingua nelle rispettive tabelle di corrispondenza (Allegato A). REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DELLE CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE INTERNAZIONALI Il protocollo d intesa tra il Ministero dell Università e la Conferenza dei Rettori delle Università italiane (21/05/2001)

Dettagli

ERASMUS+ MOBILITA PER TRAINEESHIP

ERASMUS+ MOBILITA PER TRAINEESHIP All.1 ERASMUS+ MOBILITA PER TRAINEESHIP A.A. 2015/2016 SCUOLA DI AGRARIA 15% 15% 25% VALUTAZIONE PROGRAMMA DI STUDIO PROPOSTO E MOTIVAZIONE 25% COLLOQUIO Sì, per verifica lingua e motivazioni EVENTUALI

Dettagli

ERASMUS+ MOBILITA PER TRAINEESHIP

ERASMUS+ MOBILITA PER TRAINEESHIP All.2 ERASMUS+ MOBILITA PER TRAINEESHIP A.A. 2014/2015 SCUOLA DI AGRARIA Specificare eventuale valore minimo richiesto, se necessario VALUTAZIONE PROGRAMMA DI STUDIO PROPOSTO E MOTIVAZIONE COLLOQUIO EVENTUALI

Dettagli

BANDO PER LA MOBILITÀ ERASMUS+ SMS STUDENT MOBILITY FOR STUDY ANNO ACCADEMICO 2015/16 CRITERI DI SELEZIONE

BANDO PER LA MOBILITÀ ERASMUS+ SMS STUDENT MOBILITY FOR STUDY ANNO ACCADEMICO 2015/16 CRITERI DI SELEZIONE BANDO PER LA MOBILITÀ ERASMUS+ SMS STUDENT MOBILITY FOR STUDY ANNO ACCADEMICO 05/6 CRITERI DI SELEZIONE I criteri di selezione sono diversi per due gruppi di studenti: studenti di corsi del primo e del

Dettagli

LLP/ERASMUS MOBILITA PER STUDIO A.A. 2013/2014 CRITERI DI SELEZIONE

LLP/ERASMUS MOBILITA PER STUDIO A.A. 2013/2014 CRITERI DI SELEZIONE ALL.3 LLP/ERASMUS MOBILITA PER STUDIO A.A. 2013/2014 SCUOLA DI AGRARIA ESAMI PRIORITÀ: PRECEDENZA A STUDENTI DI I E II LIVELLO RISPETTO AI DOTTORANDI SCUOLA DI ARCHITETTURA N ESAMI RISPETTO ALL ANNO D

Dettagli

ERASMUS+ MOBILITA PER STUDIO A.A. 2014/2015 CRITERI DI SELEZIONE

ERASMUS+ MOBILITA PER STUDIO A.A. 2014/2015 CRITERI DI SELEZIONE ALL.1 ERASMUS+ MOBILITA PER STUDIO A.A. 2014/2015 SCUOLA DI AGRARIA 15% ESAMI 15% PRIORITÀ: PRECEDENZA A STUDENTI DI I E II LIVELLO RISPETTO AI DOTTORANDI SCUOLA DI ARCHITETTURA N ESAMI RISPETTO ALL ANNO

Dettagli

ERASMUS+ MOBILITA PER STUDIO A.A. 2015/2016 CRITERI DI SELEZIONE

ERASMUS+ MOBILITA PER STUDIO A.A. 2015/2016 CRITERI DI SELEZIONE ALL.1 ERASMUS+ MOBILITA PER STUDIO A.A. 2015/2016 SCUOLA DI AGRARIA 15% ESAMI 15% 25% 25% PRIORITÀ: PRECEDENZA A STUDENTI DI I E II LIVELLO RISPETTO AI DOTTORANDI SCUOLA DI ARCHITETTURA N ESAMI RISPETTO

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Linguistico di Ateneo

Università degli Studi di Verona Centro Linguistico di Ateneo EQUIPOLLENZE PROPOSTE PER LE CERTIFICAZIONI ESTERNE DI LINGUA INGLESE RISPETTO AL QUADRO COMUNE EUROPEO DI RIFERIMENTO PER LE LINGUE CAMBRIDGE ESOL - Key English Test (KET) Preliminary English Test (PET)

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA LM-33 Classe delle lauree magistrali in INGEGNERIA MECCANICA Art. 1 - Finalità TITOLO

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Linguistico di Ateneo

Università degli Studi di Verona Centro Linguistico di Ateneo EQUIPOLLENZE PROPOSTE PER LE CERTIFICAZIONI ESTERNE DI LINGUA INGLESE RISPETTO AL QUADRO COMUNE EUROPEO DI RIFERIMENTO PER LE LINGUE CAMBRIDGE ESOL - Key English Test (KET) Preliminary English Test (PET)

Dettagli

Informazioni sulla Certificazione Linguistica per gli Studenti della Facoltà di Ingegneria di Pisa

Informazioni sulla Certificazione Linguistica per gli Studenti della Facoltà di Ingegneria di Pisa Informazioni sulla Certificazione Linguistica per gli Studenti della Facoltà di Ingegneria di Pisa Studiare le lingue Gli Studenti della Facoltà possono frequentare i corsi di lingua organizzati dal CLI

Dettagli

BANDO DOPPIA LAURE 2015/2016 Dipartimento di Scienze Economiche e aziendali Università degli Studi di Pavia

BANDO DOPPIA LAURE 2015/2016 Dipartimento di Scienze Economiche e aziendali Università degli Studi di Pavia BANDO DOPPIA LAURE 2015/2016 Dipartimento di Scienze Economiche e aziendali Università degli Studi di Pavia Certificati riconosciuti a livello internazionale Allegato n. 2 Bando di Doppia Laurea a.a. 2015-2016

Dettagli

Modalità e requisiti di accesso

Modalità e requisiti di accesso Modalità e requisiti di accesso Cosa fare per iscriversi alla prova di verifica Indice Premessa Requisiti di accesso Criteri di Colloqui di ammissione Tabelle scadenze Come presentare domanda di verifica

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Riconoscimento di certificazioni Certificazioni di conoscenze informatiche La Facoltà di Lingue e letterature straniere riconosce

Dettagli

RICONOSCIMENTO DELLE CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE

RICONOSCIMENTO DELLE CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE LUSPIO Facoltà di Interpretariato e Traduzione CORSO DI LAUREA IN LINGUE PER L INTERPRETARIATO E LA TRADUZIONE RICONOSCIMENTO DELLE CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE Gli studenti iscritti al I anno del Corso

Dettagli

TOEFL Paper-based test (PBT) 620 / 677 30 Lingua inglese (6 cfu) Computer-based test (CBT)

TOEFL Paper-based test (PBT) 620 / 677 30 Lingua inglese (6 cfu) Computer-based test (CBT) Nuove tabelle per il riconoscimento delle certificazioni linguistiche internazionali a.a. 2012-2013 e successivi - deliberata in data 27.11.2012 Dipartimento di Economia e Management Lingua inglese C2

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DELLE CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE INTERNAZIONALI

REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DELLE CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE INTERNAZIONALI REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DELLE CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE INTERNAZIONALI Il protocollo d intesa tra il Ministero dell Università e la Conferenza dei Rettori delle Università italiane (21/05/2001)

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Linguistico di Ateneo

Università degli Studi di Verona Centro Linguistico di Ateneo EQUIPOLLENZE PROPOSTE PER LE CERTIFICAZIONI ESTERNE DI LINGUA INGLESE RISPETTO AL QUADRO COMUNE EUROPEO DI RIFERIMENTO PER LE LINGUE CAMBRIDGE ESOL - Key English Test (KET) Preliminary English Test (PET)

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA AZIENDALE XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento disciplina l articolazione

Dettagli

RICHIESTE PIÙ FREQUENTI

RICHIESTE PIÙ FREQUENTI RICHIESTE PIÙ FREQUENTI In questo documento si forniscono le risposte alle richieste più frequenti relative al Corso di laurea triennale in Scienze politiche, raggruppate per argomento in base alla lista

Dettagli

REGOLAMENTO ATTIVITÀ LABORATORIO DI LINGUA STRANIERA

REGOLAMENTO ATTIVITÀ LABORATORIO DI LINGUA STRANIERA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTÀ DI STUDI UMANISTICI REGOLAMENTO ATTIVITÀ LABORATORIO DI LINGUA STRANIERA 1.ORGANIZZAZIONE LABORATORI Caratteristiche e obiettivi formativi I laboratori di lingua

Dettagli

Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2014/2015

Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2014/2015 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA DIPARTIMENTO DIIES Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2014/ 1 Premessa L offerta formativa del DIIES dell Università degli Studi

Dettagli

TIROCINI FORMATIVI, ESPERIENZE IN AMBIENTE DI LAVORO O ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE E DI RICERCA

TIROCINI FORMATIVI, ESPERIENZE IN AMBIENTE DI LAVORO O ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE E DI RICERCA TIROCINI FORMATIVI, ESPERIENZE IN AMBIENTE DI LAVORO O ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE E DI RICERCA Tutti gli studenti devono conseguire, successivamente alla data di immatricolazione, 6 CFU per tirocini o ulteriori

Dettagli

LINGUE TEDESCA, FRANCESE E SPAGNOLA LIVELLO B2

LINGUE TEDESCA, FRANCESE E SPAGNOLA LIVELLO B2 GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA LINGUE TEDESCA, FRANCESE E SPAGNOLA LIVELLO B2 Anno accademico 2015/16 DIPARTIMENTI/CENTRI Facoltà di Giurisprudenza Civile, Ambientale e Meccanica

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA E MANAGEMENT DELLE IMPRESE DI SERVIZI XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento

Dettagli

GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA LIVELLO A2. Anno accademico 2014/15

GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA LIVELLO A2. Anno accademico 2014/15 GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA LIVELLO A2 Anno accademico 2014/15 DIPARTIMENTI/CENTRI Facoltà di Giurisprudenza Dipartimento di (esclusivamente per il corso di laurea in Studi

Dettagli

GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA LIVELLO B2. Anno accademico 2013/14

GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA LIVELLO B2. Anno accademico 2013/14 GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA LIVELLO B2 Anno accademico 2013/14 DIPARTIMENTI/CENTRI Facoltà di Civile, Ambientale e Meccanica e Scienza dell Informazione Industriale Fisica

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA E COMMERCIO XXVIII Scienze economiche Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento disciplina l articolazione dei contenuti e le modalità

Dettagli

La commissione di Inglese della Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria

La commissione di Inglese della Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria La commissione di Inglese della Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria D1: In cosa consiste l esame di Inglese B1 per le lauree triennali della Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria? R1: L inglese

Dettagli

Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2015/2016

Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2015/2016 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA DIPARTIMENTO DIIES Manifesto degli studi del DIIES per l anno accademico 2015/ 1 Premessa L offerta formativa del DIIES dell Università degli Studi

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE CORSI DI STUDIO IN INGEGNERIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE CORSI DI STUDIO IN INGEGNERIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE CORSI DI STUDIO IN INGEGNERIA Dipartimento di Ingegneria Civile e Meccanica Regolamento didattico dei corsi di laurea magistrale in LM - 23 - Classe

Dettagli

TOEFL Paper-based test (PBT) 647 / 677 30 Lingua inglese (6 cfu) Computer-based test (CBT)

TOEFL Paper-based test (PBT) 647 / 677 30 Lingua inglese (6 cfu) Computer-based test (CBT) Nuove tabelle per il riconoscimento delle certificazioni linguistiche internazionali a.a. 2013-2014 e successivi - deliberata dal CCSU di Economia del 18.06.2013 Lingua inglese C2 CPE Certificate of Proficiency

Dettagli

GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA - PROVA DI LINGUA INGLESE LIVELLO B1 - Anno accademico 2014/15

GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA - PROVA DI LINGUA INGLESE LIVELLO B1 - Anno accademico 2014/15 GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA - PROVA DI LINGUA INGLESE LIVELLO B1 - Anno accademico 2014/15 DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT Pagina 1 di 5 SOMMARIO 1. PROVA DI CONOSCENZA

Dettagli

GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA LIVELLO B1. Anno accademico 2013/14

GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA LIVELLO B1. Anno accademico 2013/14 GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA LIVELLO B1 Anno accademico 2013/14 DIPARTIMENTI/CENTRI Facoltà di Giurisprudenza Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica Ingegneria e Scienza

Dettagli

Art. 1 Definizioni Art. 2 Istituzione Art. 3 Obiettivi formativi specifici Art. 4 Risultati di apprendimento attesi

Art. 1 Definizioni Art. 2 Istituzione Art. 3 Obiettivi formativi specifici Art. 4 Risultati di apprendimento attesi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E INTERNAZIONALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE INTERNAZIONALI INTERNATIONAL STUDIES (Classe LM 52 Relazioni

Dettagli

Livelli del Consiglio d'europa CERTIFICAZIONI COMPLETE A1 A2 B1 B2 C1 C2

Livelli del Consiglio d'europa CERTIFICAZIONI COMPLETE A1 A2 B1 B2 C1 C2 Università degli Studi di Padova EQUIPOLLENZE PROPOSTE PER LE CERTIFICAZIONI DI LINGUA INGLESE RISPETTO AL QUADRO COMUNE EUROPEO DI RIFERIMENTO PER LE LINGUE TOEFL Internet-based (ibt) n.d. n.d. 57-86

Dettagli

GUIDA AL TEST DI ACCESSO E ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA

GUIDA AL TEST DI ACCESSO E ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA GUIDA AL TEST DI ACCESSO E ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT Anno accademico 2015/16 VECCHIO REGOLAMENTO (per gli studenti immatricolati fino all

Dettagli

CERTIFICATI AMMESSI DALLA FACOLTÀ DI ECONOMIA PER IL RICONOSCIMENTO DELLA PROVA DI CONOSCENZA DI LINGUA STRANIERA DI LAUREA TRIENNALE (livello B1)

CERTIFICATI AMMESSI DALLA FACOLTÀ DI ECONOMIA PER IL RICONOSCIMENTO DELLA PROVA DI CONOSCENZA DI LINGUA STRANIERA DI LAUREA TRIENNALE (livello B1) CERTIFICATI AMMESSI DALLA FACOLTÀ DI ECONOMIA PER IL RICONOSCIMENTO DELLA PROVA DI CONOSCENZA DI LINGUA STRANIERA DI LAUREA TRIENNALE (livello B1) (approvata nel CDF della Facoltà di Economia del 15 febbraio

Dettagli

INGLESE: Ente Certificatore

INGLESE: Ente Certificatore Corso C.L.A. al quale INGLESE: Ente Certificatore Tipo di certificato iscriversi UNIVERSITY of CAMBRIDGE ESOL Examinations KET Key English Test B1.1 PET Preliminary English Test B2.1 FCE First Certificate

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN MARKETING E ORGANIZZAZIONE D IMPRESA (CLASSE L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale) Art. 1 Premesse e finalità 1. Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI FARMACIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI FARMACIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI FARMACIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE (CLASSE LM-13 FARMACIA E FARMACIA

Dettagli

Regolamento didattico del corso di laurea magistrale in Servizio Sociale e Politiche Sociali. Parte generale

Regolamento didattico del corso di laurea magistrale in Servizio Sociale e Politiche Sociali. Parte generale Regolamento didattico del corso di laurea magistrale in Servizio Sociale e Politiche Sociali Capo I. Disposizioni generali Parte generale Art. 1. Ambito di competenza 1. Il presente Regolamento disciplina,

Dettagli

LINGUA INGLESE LIVELLO B1

LINGUA INGLESE LIVELLO B1 GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA LINGUA INGLESE LIVELLO B1 Anno accademico 2015/16 DIPARTIMENTI/CENTRI Facoltà di Giurisprudenza Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica (immatricolati

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA MANIFESTO DEGLI STUDI CORSI DI LAUREA TRIENNALI in ECONOMIA e MANAGEMENT Anno Accademico 2013/14 Introduzione A seguito della riforma dei corsi di studio ex D.M. 270/2004,

Dettagli

LINGUA INGLESE LIVELLO B2

LINGUA INGLESE LIVELLO B2 GUIDA ALLA PROVA DI CONOSCENZA LINGUISTICA INFORMATIZZATA LINGUA INGLESE LIVELLO B2 Anno accademico 2015/16 DIPARTIMENTI/CENTRI Facoltà di Giurisprudenza Civile, Ambientale e Meccanica e Scienza dell Informazione

Dettagli

Certificati riconosciuti a livello internazionale

Certificati riconosciuti a livello internazionale Università degli Studi di Trento Centro Interfacoltà per l Apprendimento delle Lingue Certificati riconosciuti a livello internazionale (approvato dal Comitato didattico CIAL in data 29.05.2012) Si precisa

Dettagli

Università degli Studi di Pavia Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali

Università degli Studi di Pavia Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali Università degli Studi di Pavia Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali COMMISSIONE AFFARI INTERNAZIONALI BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI PERIODI DI STUDIO ALL ESTERO A STUDENTI DI LAUREA MAGISTRALE

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Università degli Studi di Cagliari Regolamento Didattico del Corso di Studi in Ingegneria Elettrica, A.A. 2007/08 CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Art. 1. Articolazione del Corso di Laurea in Ingegneria

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE, SCIENZE UMANE E DELLA COMUNICAZIONE INTERCULTURALE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE, SCIENZE UMANE E DELLA COMUNICAZIONE INTERCULTURALE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE, SCIENZE UMANE E DELLA COMUNICAZIONE INTERCULTURALE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN Scienze per la formazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA. FACOLTÀ DI INGEGNERIA sede di Reggio Emilia

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA. FACOLTÀ DI INGEGNERIA sede di Reggio Emilia UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI INGEGNERIA sede di Reggio Emilia REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE (CLASSE L-9 INGEGNERIA INDUSTRIALE e L-8

Dettagli

Regolamento didattico del corso di studio MAGISTRALE in Economia e Management Marittimo Portuale

Regolamento didattico del corso di studio MAGISTRALE in Economia e Management Marittimo Portuale Regolamento didattico del corso di studio MAGISTRALE in Economia e Management Marittimo Portuale Art. 1 Premessa e ambito di competenza Art. 2 Requisiti di ammissione. Modalità di verifica Il presente

Dettagli

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE ECONOMICHE E FINANZIARIE

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE INTERNAZIONALI E DIPLOMATICHE (CLASSE L-36)

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE INTERNAZIONALI E DIPLOMATICHE (CLASSE L-36) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE INTERNAZIONALI E DIPLOMATICHE (CLASSE L-36) Art. 1 Premessa ed ambito di competenza. Il presente Regolamento, in conformità allo Statuto e al Regolamento

Dettagli

SCIENZE CRIMINOLOGICHE PER L INVESTIGAZIONE E LA SICUREZZA

SCIENZE CRIMINOLOGICHE PER L INVESTIGAZIONE E LA SICUREZZA Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in SCIENZE CRIMINOLOGICHE PER L INVESTIGAZIONE E LA SICUREZZA Classe delle lauree magistrali LM 88 Sociologia e ricerca sociale a.a. 2015/16 Il Corso di Laurea

Dettagli

Facoltà di Ingegneria

Facoltà di Ingegneria Stralcio di Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale in INGEGNERIA INFORMATICA LM 32 Ingegneria informatica (ex DM 270/04) (Ciclo di studio che inizia nell a.a. 2011 12) (Approvato dal Consiglio

Dettagli

CERTIFICAZIONI RICONOSCIUTE DAL C.L.A. 12/01/2015

CERTIFICAZIONI RICONOSCIUTE DAL C.L.A. 12/01/2015 INGLESE Lingua Ente certificatore Tipo di certificato Corso C.L.A al quale iscriversi Cambridge English Language Assessment (CAMBRIDGE ESOL Examinations) KET Key English Test B1.1 PET Preliminary English

Dettagli

Regolamento didattico del corso di laurea triennale in Giurista dell Impresa e dell Amministrazione. Parte generale

Regolamento didattico del corso di laurea triennale in Giurista dell Impresa e dell Amministrazione. Parte generale Regolamento didattico del corso di laurea triennale in Giurista dell Impresa e dell Amministrazione Capo I. Disposizioni generali Parte generale Art. 1. Ambito di competenza 1. Il presente Regolamento

Dettagli

LABORATORIO DIDATTICO DI LINGUE STRANIERE ANNO ACCADEMICO 2016/17. REGOLAMENTO per il 1, 2 e 3 anno di corso

LABORATORIO DIDATTICO DI LINGUE STRANIERE ANNO ACCADEMICO 2016/17. REGOLAMENTO per il 1, 2 e 3 anno di corso LABORATORIO DIDATTICO DI LINGUE STRANIERE ANNO ACCADEMICO 2016/17 del Corso di Laurea in REGOLAMENTO per il 1, 2 e 3 anno di corso Turismo: cultura e sviluppo dei territori (TCST) PROFESSIONAL ENGLISH

Dettagli

CALENDARIO ACCADEMICO 2014/2015

CALENDARIO ACCADEMICO 2014/2015 CALENDARIO ACCADEMICO 2014/2015 Date e scadenze comuni Inizio dell Anno Accademico: 1 ottobre 2014 (mercoledì). Inizio delle attività didattiche: 1 ottobre 2014 (mercoledì). Nel rispetto delle scadenze

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA (CLASSE L-31 - Scienze e tecnologie informatiche)

Dettagli

INFORMAZIONI SUL CORSO DI STUDIO DI ECONOMIA E SUI SERVIZI DI ATENEO. Anno Accademico 2012-2013

INFORMAZIONI SUL CORSO DI STUDIO DI ECONOMIA E SUI SERVIZI DI ATENEO. Anno Accademico 2012-2013 INFORMAZIONI SUL CORSO DI STUDIO DI ECONOMIA E SUI SERVIZI DI ATENEO Anno Accademico 2012-2013 Argomenti Calendario accademico e orario delle lezioni Insegnamenti e docenti Manifesto degli studi Posta

Dettagli

MASS MEDIA E POLITICA - LM MMP

MASS MEDIA E POLITICA - LM MMP Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in MASS MEDIA E POLITICA - LM MMP (8051) Classe delle lauree magistrali LM 62 Scienze della politica a.a. 2015/16 Il Corso di Laurea Magistrale in Mass media e

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA FORMULAZIONE DEL REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

LINEE GUIDA PER LA FORMULAZIONE DEL REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO ISTITUZIONI MUSICALI AFAM LINEE GUIDA PER LA FORMULAZIONE DEL REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO (Generalità) Il presente regolamento disciplina, ai sensi delle leggi

Dettagli

Articolo 1 Definizioni e finalità. Articolo 2 Attività formative

Articolo 1 Definizioni e finalità. Articolo 2 Attività formative Università di Cassino Facoltà di Ingegneria Regolamento didattico dei corsi di laurea in L7 - Classe delle Lauree in INGEGNERIA CIVILE ED AMBIENTALE Ingegneria Civile ed Ambientale L8 - Classe delle Lauree

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN MANAGEMENT PUBBLICO (MAP) (Classe L-16) immatricolati fino al 2013/2014

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN MANAGEMENT PUBBLICO (MAP) (Classe L-16) immatricolati fino al 2013/2014 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN MANAGEMENT PUBBLICO (MAP) (Classe L-16) immatricolati fino al 2013/2014 GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: L-16

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI FARMACIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI FARMACIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI FARMACIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN FARMACIA (CLASSE LM-13 FARMACIA E FARMACIA INDUSTRIALE) Art. 1

Dettagli

(approvata nel CDF della Facoltà di Economia del 15 febbraio 2012, in vigore dal 15 febbraio 2012)

(approvata nel CDF della Facoltà di Economia del 15 febbraio 2012, in vigore dal 15 febbraio 2012) CERTIFICATI AMMESSI DALLA FACOLTÀ DI ECONOMIA PER IL RICONOSCIMENTO DELLA PROVA DI CONOSCENZA DI LINGUA STRANIERA DI LAUREA SPECIALISTICA/MAGISTRALE (livello B2 specialistico in ambito economico) (approvata

Dettagli

Dipartimenti di Fisica, Matematica Ingegneria e Scienza dell Informazione CIBIO - Centro di Biologia Integrata

Dipartimenti di Fisica, Matematica Ingegneria e Scienza dell Informazione CIBIO - Centro di Biologia Integrata Dipartimenti di Fisica, Matematica Ingegneria e Scienza dell Informazione CIBIO - Centro di Biologia Integrata Lauree Triennali e Magistrali Linee Guida per l apprendimento delle lingue Centro Linguistico

Dettagli

Università degli Studi di Cagliari Facoltà di Scienze Politiche Regolamento Didattico

Università degli Studi di Cagliari Facoltà di Scienze Politiche Regolamento Didattico Università degli Studi di Cagliari Facoltà di Scienze Politiche Regolamento Didattico (14 dicembre 2010) Art. 1 - Autonomia didattica 1. Il presente regolamento, conformemente a quanto previsto dallo Statuto

Dettagli

Università degli studi di Milano Bicocca Scuola di Scienze Corso di Laurea in Ottica e Optometria

Università degli studi di Milano Bicocca Scuola di Scienze Corso di Laurea in Ottica e Optometria Università degli studi di Milano Bicocca Scuola di Scienze Corso di Laurea in Ottica e Optometria Manifesto annuale degli studi ANNO ACCADEMICO 2013/2014 Offerta formativa Il Corso di Laurea in Ottica

Dettagli

CALENDARIO ACCADEMICO 2015/2016

CALENDARIO ACCADEMICO 2015/2016 CALENDARIO ACCADEMICO 2015/2016 Date e scadenze comuni Inizio dell Anno Accademico: 1 ottobre 2015. Inizio delle attività didattiche: 1 ottobre 2015. Per motivi di organizzazione ed efficacia della didattica,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO DIPARTIMENTO DI STUDI AZIENDALI E GIUSPRIVATISTICI CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA E GESTIONE DELLE AZIENDE E DEI SERVIZI TURISTICI REGOLAMENTO DIDATTICO A.A. 2014-2015

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE POLITICHE E DELL AMMINISTRAZIONE (CORSO INTERCLASSE L-36 E L-16)

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE POLITICHE E DELL AMMINISTRAZIONE (CORSO INTERCLASSE L-36 E L-16) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE POLITICHE E DELL AMMINISTRAZIONE (CORSO INTERCLASSE L-36 E L-16) Art. 1 Premessa ed ambito di competenza. Il presente Regolamento, in conformità allo

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA. FACOLTÀ DI Medicina e Chirurgia

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA. FACOLTÀ DI Medicina e Chirurgia UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI Medicina e Chirurgia REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE INFERMIERISTICHE ED OSTETRICHE (CLASSE LM/SNT1 - SCIENZE

Dettagli

NORME PER L AMMISSIONE

NORME PER L AMMISSIONE Facoltà di Scienze Bancarie, finanziarie e assicurative NORME PER L AMMISSIONE Corsi di Laurea Magistrale: Banking and finance (Classe LM-77) 100 posti Sede di Milano Anno Accademico 2015/2016 CHI PUÒ

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LINGUE E CULTURE EUROPEE (CLASSE L-12 Mediazione linguistica) Art. 1 Premesse

Dettagli

Prenotazione / Gestione on-line dei verbali d esame

Prenotazione / Gestione on-line dei verbali d esame Prenotazione / Gestione on-line dei verbali d esame PREMESSA Il documento ha lo scopo di definire e regolamentare le procedure connesse con la prenotazione degli esami on line in fase di prima applicazione.

Dettagli

Articolo 1 Definizioni e finalità

Articolo 1 Definizioni e finalità Università di Cassino Facoltà di Ingegneria Regolamento didattico dei corsi di laurea magistrale in LM-23 - Classe delle Lauree Magistrali in INGEGNERIA CIVILE Ingegneria Civile LM -27 Classe delle Lauree

Dettagli

Caro studente, qui di seguito troverai alcuni consigli per orientarti alla scelta dei corsi e per organizzare al meglio il tuo percorso di studi.

Caro studente, qui di seguito troverai alcuni consigli per orientarti alla scelta dei corsi e per organizzare al meglio il tuo percorso di studi. Caro studente, qui di seguito troverai alcuni consigli per orientarti alla scelta dei corsi e per organizzare al meglio il tuo percorso di studi. CASELLA DI POSTA ISTITUZIONALE Innanzitutto ricorda di

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014) Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica Titolo I - Istituzione ed attivazione Art. 1 - Informazioni generali 1. Il presente Regolamento didattico si riferisce al Corso di Laurea in Informatica,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN FISIOTERAPIA (CLASSE L/SNT2 PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE) abilitante

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 Premesse e finalità 1. Il

Dettagli

Presentazione delle Classi di laurea L-18 e L-33 e dell offerta formativa a.a. 2012/2013

Presentazione delle Classi di laurea L-18 e L-33 e dell offerta formativa a.a. 2012/2013 Incontro di orientamento rivolto agli studenti del II anno di Economia Presentazione delle Classi di laurea L-18 e L-33 e dell offerta formativa a.a. 2012/2013 5 settembre 2012 Tratteremo di. Terzo anno

Dettagli

Guida per le Prove e i Corsi per l Idoneità Informatica di Base. Facoltà di:

Guida per le Prove e i Corsi per l Idoneità Informatica di Base. Facoltà di: UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA UFFICIO LINGUE INFORMATICA Edificio U21 - Via Libero Temolo, 4-20126 Mila Guida per le Prove e i Corsi per l Idoneità Informatica di Base Facoltà di: Giurisprudenza

Dettagli

Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in SOCIOLOGIA E SERVIZIO SOCIALE (SOSS) cod. 8786 (Classe lauree magistrali LM 87 e LM 88) a.a.

Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in SOCIOLOGIA E SERVIZIO SOCIALE (SOSS) cod. 8786 (Classe lauree magistrali LM 87 e LM 88) a.a. SCUOLA DI SCIENZE POLITICHE VICEPRESIDENZA DI BOLOGNA Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in SOCIOLOGIA E SERVIZIO SOCIALE (SOSS) cod. 8786 (Classe lauree magistrali LM 87 e LM 88) a.a. 2015/16 Il

Dettagli

MANIFESTO ANNUALE DEGLI STUDI. Corso di laurea magistrale in ECONOMIA E FINANZA

MANIFESTO ANNUALE DEGLI STUDI. Corso di laurea magistrale in ECONOMIA E FINANZA MANIFESTO ANNUALE DEGLI STUDI Corso di laurea magistrale in ECONOMIA E FINANZA Anno Accademico 2014/2015 1 ANNO 2 ANNO Economia e Finanza (Classe LM16 D.M. 270/2004) Attivato Attivato Il corso di laurea

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011) Università degli Studi di Perugia Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013

Dettagli

Dipartimento di Lingue, Letterature straniere e Comunicazione CALENDARIO DIDATTICO a.a. 2015/2016

Dipartimento di Lingue, Letterature straniere e Comunicazione CALENDARIO DIDATTICO a.a. 2015/2016 Dipartimento di Lingue, Letterature straniere e Comunicazione CALENDARIO DIDATTICO a.a. 2015/2016 Immatricolazioni per tutti i corsi che non prevedono pre-iscrizione Dal 13 Luglio al 8 Settembre 2015 In

Dettagli

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA, CLASSE LMG/01 REGOLAMENTO DIDATTICO. Art. 1 Definizioni

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA, CLASSE LMG/01 REGOLAMENTO DIDATTICO. Art. 1 Definizioni FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA, CLASSE LMG/01 1. Ai sensi del presente Regolamento si intende: REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 Definizioni a) per Facoltà: la Facoltà

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea specialistica in Classe Facoltà ECONOMIA E LEGISLAZIONE D IMPRESA 84/S Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali Economia Art. 1. Finalità Il presente

Dettagli

SCUOLA SUPERIORE DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO

SCUOLA SUPERIORE DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO SCUOLA SUPERIORE DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO ART. 1 NORME GENERALI ART. 2 OBBLIGHI DEGLI ALLIEVI ART. 3 PERCORSO INTEGRATIVO ART. 4 DIDATTICA FRONTALE ART. 5 DIDATTICA INTERATTIVA ART. 6 ACCESSO AI

Dettagli

Dipartimento di Lettere e Filosofia LAUREE TRIENNALI. Beni culturali Filosofia Studi storici e filologico-letterari

Dipartimento di Lettere e Filosofia LAUREE TRIENNALI. Beni culturali Filosofia Studi storici e filologico-letterari Dipartimento di Lettere e Filosofia LAUREE TRIENNALI Beni culturali Filosofia Studi storici e filologico-letterari Programmazione linguistica: linee guida Centro Linguistico di Ateneo via Verdi, 8 - I

Dettagli