ISTITUTO COMPRENSIVO LODI I

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ISTITUTO COMPRENSIVO LODI I"

Transcript

1 ISTITUTO COMPRENSIVO LODI I IPOTESI CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO CCNL ; Decreto Legislativo n.150 del Circolare Funzione Pubblica n. 7 del C.M. n.25 del e relativo allegato 2013/2014

2 TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Campo di applicazione, decorrenza e durata 1. Il presente contratto si applica a tutto il personale docente ed ATA dell istituzione scolastica, con contratto di lavoro a tempo determinato e indeterminato. 2. Il presente contratto, una volta stipulato, dispiega i suoi effetti per l anno scolastico 2013/ Qualora non sia disdetto formalmente da nessuna delle parti che lo hanno sottoscritto, nell arco di tempo che va dal 1 luglio al 1 settembre, il contratto si intende tacitamente rinnovato per l anno successivo, fino alla sottoscrizione della nuova contrattazione fatta comunque salva la possibilità di modifiche o integrazioni a seguito di innovazioni legislative e/o contrattuali. Art. 2 Fasi e temi della contrattazione A seguito dell entrata in vigore del D.L. 150/09 che modifica l art. 40, comma 1 del D.L. 165/01, sono disapplicate le disposizioni del CCNL che demandano alla sede integrativa la contrattazione degli istituti relativi all organizzazione del lavoro e alla gestione del rapporto di lavoro. Di tali istituti è prevista unicamente l informazione preventiva. Pertanto, i temi di cui all art. 6* del CCNL risultano così modificati. Le materie di cui alle lettere h, i, m restano oggetto deliberazione da parte dei competenti OO.CC. e/o ascrivibili all ambito delle determinazioni e delle competenze dirigenziali per l organizzazione degli uffici e la gestione dei rapporti di lavoro ai sensi del citato D.L. 150/09 (c. anche circolare n. 7/2010 del Dipartimento della Funzione Pubblica). Art.6 MATERIE Inform. Prev. a) Proposta di formazione delle classi e determinazione degli organici della scuola. b) Piano delle risorse complessive per il salario accessorio, ivi comprese quelle di fonte contrattuale c) Criteri di attuazione dei progetti nazionali, europei e territoriali d) Criteri fruizione permessi per l aggiornamento e) Utilizzazione dei servizi sociali f) Criteri individuazione e modalità utilizzazione del personale in progetti derivanti da specifiche disposizioni legislative, convenzioni, intese o accordi stipulati con altri enti e istituzioni g) Tutte le materie oggetto di contrattazione h) Modalità di utilizzazione del personale in relazione al POF i) Criteri assegnazione alla sez. staccate e plessi, ricaduta sulla organizzazione del lavoro derivante dalla intensificazione delle prestazioni legate alla definizione dell unità didattica. Ritorni pomeridiani j) Criteri e modalità applicazione diritti sindacali, determinazione contingenti personale previsti dall accordo sull attuazione della L.146/90, modificata e integrata dalla L. 83/00 Contrat. k) Attuazione della normativa sulla sicurezza luoghi di lavoro l) Criteri per la ripartizione delle risorse del fondo istituto e per l attribuzione dei compensi accessori, ai sensi dell art. 45, comma 1 D.L. 165/01, al personale docente, educativo ed ATA m) Modalità organizzazione/articolazione orario DOCENTE e ATA e criteri individuazione personale docente, educativo e ATA da utilizzare nelle attività retribuite con il fondo istituto n) Nominativi del personale utilizzati nelle attività e progetti retribuiti dal fondo o) Verifica attuazione contrattazione collettiva integrativa di istituto sull utilizzo delle risorse. Integr. Inform. Succes. Pagina 1 di 15

3 Art. 3 Obiettivi e strumenti TITOLO SECONDO - RELAZIONI E DIRITTI SINDACALI CAPO I - RELAZIONI SINDACALI 1. Il sistema delle relazioni sindacali d istituto, nel rispetto dei distinti ruoli, persegue l'obiettivo di contemperare l'interesse professionale dei lavoratori con l'esigenza di incrementare l'efficacia e l'efficienza del servizio, attraverso gli strumenti della valorizzazione delle professionalità e della verifica dei risultati. 2. Le relazioni sindacali sono improntate alla correttezza e alla trasparenza dei comportamenti delle parti negoziali. 3. Il sistema delle relazioni sindacali si articola nei seguenti istituti: a. Contrattazione integrativa b. Informazione preventiva c. Informazione successiva d. Interpretazione autentica, come da articolo In tutti i momenti delle relazioni sindacali, l istituzione scolastica può avvalersi dell'assistenza di esperti di sua fiducia, anche esterni all istituzione scolastica, senza oneri per la scuola. 5. Agli incontri di formazione o di trattativa può partecipare, su invito del Dirigente Scolastico e delle RSU, il Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi, nella qualità di tecnico ed esperto dei problemi in oggetto. 6. Analogamente la RSU può essere assistita durante la contrattazione e il confronto sindacale da persone esperte dei problemi oggetto dell incontro. 7. Il presente accordo sarà sottoposto al vaglio del Collegio dei Revisori dei Conti, ai fini del rilascio del certificato di compatibilità finanziaria. Art. 4 Rapporti tra RSU e Dirigente 1. Fermo quanto previsto dalle norme di legge in materia di sicurezza sul lavoro, la RSU designa al suo interno il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza e ne comunica il nominativo al Dirigente. Qualora si rendesse necessario, il rappresentante può essere designato anche all interno del restante personale in servizio; il rappresentante rimane in carica fino a diversa comunicazione della RSU. 2. Entro quindici giorni dall'inizio di ogni anno scolastico, la RSU comunica al Dirigente le modalità di esercizio delle prerogative e delle libertà sindacali di cui è titolare. 3. Il Dirigente indice le riunioni per lo svolgimento della contrattazione o dell informazione invitando i componenti della parte sindacale a parteciparvi, di norma, con almeno cinque giorni di anticipo salvo urgenze. La parte sindacale ha facoltà di avanzare richiesta di incontro con il Dirigente e la stessa deve essere soddisfatta entro cinque giorni, salvo elementi ostativi che rendano impossibile il rispetto di tale termine. 4. Ogni richiesta di incontro deve essere effettuata in forma scritta e deve esplicitare l oggetto della stessa. Art. 5 Attività sindacale CAPO II - DIRITTI SINDACALI 1. La RSU e i rappresentanti delle OO.SS. rappresentative dispongono di un proprio Albo sindacale, situato nell atrio della sede centrale e dei rispettivi plessi, di cui sono responsabili; ogni documento affisso all'albo deve riguardare materia contrattuale o del lavoro e va siglato da chi lo affigge, che ne assume così la responsabilità legale. Pagina 2 di 15

4 2. Il Dirigente Scolastico assicura la tempestiva trasmissione alla RSU del materiale ad essa indirizzato ed inviato per posta, per fax, per . Art. 6 Agibilità sindacale 1. Alla RSU è consentito di comunicare con il personale durante l orario di servizio, per il tempo strettamente necessario all espletamento delle proprie funzioni e solo per motivi di carattere sindacale. 2. Per gli stessi motivi, alla RSU è consentito l uso del telefono, del fax, della fotocopiatrice, nonché l uso di personal computer con eventuale accesso a posta elettronica e reti telematiche. 3. Alla RSU viene assegnato un locale idoneo per riunioni e incontri, nonché l utilizzo di un armadio per la raccolta del materiale sindacale. Art. 7 Adempimenti in caso di scioperi (Vedi allegato CCNL 26/5/99 - Legge 146/90) 1. In caso di sciopero del personale docente e ATA, le prestazioni indispensabili ed i servizi essenziali devono essere garantiti secondo quanto stabilito dalla Legge 146/90, dalla legge 83/2000, dall apposito allegato al CCNL 26/5/99 art A norma dell art. 2 Legge 146/90, in caso di sciopero del personale docente e ATA, in particolare deve essere garantito lo svolgimento di qualsiasi tipo di esame finale e degli scrutini finali nonché degli esami di idoneità e il pagamento degli stipendi al personale con contratto a T.D. 3. Per consentire le prestazioni indispensabili e i servizi minimi essenziali nonché lo svolgimento di esami o scrutini finali, il contingente stabilito è in numero di 1 assistente amministrativo e 1 collaboratore scolastico in sede, e in numero di 1 collaboratore scolastico in ogni plesso. 4. In caso di sciopero totale, il Dirigente Scolastico comunica al personale interessato ed espone all albo della scuola l ordine di servizio con i nominativi del personale precettato ad assicurare i servizi minimi. 5. Nella comunicazione del personale da obbligare, il Dirigente Scolastico indicherà in primo luogo i lavoratori che abbiano espresso il loro consenso, da acquisire comunque in forma scritta, successivamente scorrerà i nominativi in ordine alfabetico, escludendo coloro che fossero già stati obbligati al servizio in occasioni precedenti. Art. 8 - Assemblee in orario di lavoro 1. Il personale con rapporto di lavoro a Tempo Determinato e Indeterminato ha diritto a partecipare, durante l orario di lavoro, ad assemblee sindacali senza decurtazione della retribuzione, per dieci ore pro capite per anno scolastico. 2. Nel caso di assemblea che si svolga in una sede diversa da quella di servizio, il Dirigente Scolastico autorizzerà, per ogni dipendente che partecipa all assemblea, in relazione all orario di servizio del singolo e ai tempi di percorrenza concordati per raggiungere la sede dell assemblea, il tempo necessario per il percorso, fino a un massimo di trenta minuti. 3. La dichiarazione individuale e preventiva di partecipazione alle assemblee, espressa in forma scritta dal personale che intende parteciparvi durante il proprio orario di servizio, fa fede ai fini del computo del monte ore annuo individuale ed è irrevocabile. I partecipanti alle assemblee non sono tenuti ad apporre firme di presenza, né ad assolvere ulteriori adempimenti. 4. Il Dirigente Scolastico sospende le attività didattiche nelle sole classi in cui i docenti hanno dichiarato la partecipazione, avvertendo le famiglie e disponendo gli eventuali adattamenti dell orario. 5. Quando sono convocate assemblee che prevedano la partecipazione del personale ATA, il Dirigente Scolastico si atterrà alla presente Intesa sull individuazione del numero minimo di lavoratori necessario per assicurare i servizi essenziali alle attività indifferibili coincidenti con l assemblea, che viene di seguito individuato: - Assistente Amministrativo: uno per il servizio di segreteria - Collaboratore Scolastico: uno per il plesso. Pagina 3 di 15

5 6. Le assemblee sindacali sono convocate: a. singolarmente o congiuntamente da una o più organizzazioni sindacali, rappresentative nel comparto, ai sensi dell art. 1, comma 5, del CCNQ 9 agosto 2000 sulle prerogative sindacali; b. dalla RSU nel suo complesso e non dai singoli componenti, con le modalità dell art. 8, comma 1, dell Accordo Quadro 7 agosto 1998 sulla Elezione delle RSU; c. dalla RSU congiuntamente con una o più organizzazioni sindacali rappresentative del Comparto ai sensi dell art. 1, comma 5, del CCNQ 9 agosto, sulle prerogative sindacali. 7. La convocazione, la durata, la sede, l ordine del giorno, necessariamente relativo a materie di interesse sindacale e del lavoro, e l eventuale partecipazione di responsabili sindacali esterni devono essere comunicati per iscritto, con fonogramma, mail o con fax, almeno sei giorni prima della riunione al Dirigente Scolastico. 8. La comunicazione relativa all indizione dell assemblea deve essere affissa all albo dell Istituzione Scolastica entro ventiquattro ore dal ricevimento e comunque in tempo utile per consentire al personale in servizio di esprimere la propria adesione. 9. Contestualmente all affissione all albo, il Dirigente Scolastico provvederà ad avvisare il personale interessato mediante circolare interna al fine di raccogliere la dichiarazione individuale di partecipazione e predisporre tutti gli opportuni adempimenti. 10. Nelle assemblee in cui è coinvolto anche il personale ATA, se l adesione è totale, il Dirigente Scolastico e la RSU verificano prioritariamente la disponibilità dei singoli, diversamente stabiliscono i nominativi di quanti sono tenuti ad assicurare i servizi essenziali, utilizzando l ordine alfabetico. 11. Per il personale docente le assemblee si devono svolgere all inizio o al termine delle attività didattiche giornaliere; per il personale ATA è possibile lo svolgimento anche in orario intermedio. 12. Non possono essere convocate assemblee in ore coincidenti con gli scrutini o gli esami. Art. 9 Permessi retribuiti delle RSU 1. Spettano alla RSU permessi sindacali retribuiti in misura pari a 30 minuti per ogni dipendente in servizio con rapporto di lavoro a tempo indeterminato, ridotta del 15% in base alla legge 133/08 e al successivo D.M. del febbraio I permessi retribuiti spettanti per il corrente anno scolastico sono pari a 53,97 ore; il calcolo del monte ore spettante viene effettuato, all inizio dell anno scolastico, dal Dirigente, che lo comunica alla RSU medesima. 2. I permessi sono gestiti autonomamente dalla RSU, con obbligo di preventiva comunicazione al Dirigente con almeno due giorni di anticipo. 3. Prima della stipula del Contratto Integrativo d istituto, la RSU può rilevare il parere di tutti i dipendenti della istituzione scolastica. 4. Le modalità per l effettuazione dell eventuale rilevazione, che non devono pregiudicare il regolare svolgimento del servizio, sono definite dalla RSU. La scuola fornisce il supporto materiale e organizzativo. Art. 10 Conciliazione In caso di controversia su una delle materie di cui all art. 6 del CCNL del 26 maggio 1999, ciascuno dei soggetti sindacali intervenuti, in sede di esame, può richiedere la procedura di conciliazione prevista dall art. 135 del CCNL del 27 novembre Pagina 4 di 15

6 TITOLO QUARTO - TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO CAPO I - NORME GENERALI Art. 11 Risorse (come da note MIUR prot. n del 3/12/2013 e prot. n del 17/12/2013) Ripartizione M.O.F. a.s. 2013/2014 A norma del Decreto legge 78/2010, che non consentirà più l erogazione diretta dei compensi accessori da parte delle istituzioni scolastiche a partire dal 1 gennaio 2010, i compensi in parola saranno pagati direttamente dal MEF, su comunicazione delle scuole con modalità telematiche per i titolari di partita di spesa fissa. Periodo FIS Funzioni Str. Inc. Spec. Ore ecc. Pr. Sportiva TOTALE 12/ , , , , , ,75 Gli importi sono indicati al lordo dipendente. 1. Le risorse disponibili per l'attribuzione del salario accessorio sono costituite da: a. Stanziamenti previsti per l attivazione delle funzioni strumentali all offerta formativa 4.304,41 b. stanziamenti previsti per l attivazione degli incarichi specifici del personale ATA 1.939,71 c. stanziamenti per ore eccedenti 3.242,90 d. stanziamenti del Fondo dell'istituzione scolastica annualmente stabiliti dal MIUR ,67 e. fondi a forte processo immigratorio 0,00 f. fondi per l avviamento alla pratica sportiva 1.925,06 CAPO SECONDO UTILIZZAZIONE DEL FIS Art Finalizzazione delle risorse del FIS (Delibera Collegio Docenti Unitario del 26 novembre 2013 Delibera n. 10 del Consiglio di Istituto del 11 dicembre 2013) Coerentemente con le previsioni di legge, ma soprattutto con la prassi a tutt oggi adottata e vigente nell istituto, volta a non prevedere riconoscimenti economici di tipo automatico, a pioggia, e senza una previa verifica da parte del Dirigente e del Dsga dell effettivo svolgimento dell incarico e del conseguimento degli obiettivi, le risorse del FIS sono finalizzate a retribuire funzioni ed attività che incrementino la professionalità, la produttività e l efficienza dell istituzione scolastica, riconoscendo e valorizzando l impegno individuale e i risultati conseguiti. La relazione illustrativa redatta dal Dirigente scolastico, che accompagnerà la relazione tecnicofinanziaria del Dsga, evidenzierà fra l altro significato e ratio degli effetti attesi dalla sottoscrizione del presente contratto integrativo in materia di produttività ed efficienza dei servizi erogati e illustrerà altresì il rispetto dei principi di legge anche con riferimento alle materie oggetto di contrattazione integrativa. Art Criteri per la suddivisione del Fondo dell istituzione scolastica Le risorse del fondo dell istituzione scolastica, sono suddivise tra le componenti professionali presenti nell istituzione scolastica secondo la consistenza numerica e sulla base delle esigenze organizzative e Pagina 5 di 15

7 didattiche che derivano dalle attività curricolari ed extracurricolari previste dal POF, nonché dal Piano annuale delle attività del personale docente, dal Piano annuale di attività del personale ATA. Art Stanziamenti 1. Fondo di Istituto Sulla base delle delibere precedentemente indicate, visto l art. 88 del CCNL e il POF dell Istituto il fondo d istituto destinato al personale docente è ripartito, come segue, tra le aree di attività indicate nella tabella sottostante. SCUOLA DELL'INFANZIA ORE A DISPOSIZIONE n. 183 Tariffa oraria 17,50 INCARICHI DOCENTI INCO NTRI ORE TOT. ORE LORDO DIPENDENTE Referenti di Plesso 2 17 (forf) ,00 Referenti Sicurezza ,00 Comitato Valutazione ,50 Commissione Pof ,00 Commissione Intercultura ,00 Commissione Aggiornamento ,50 Gruppo di lavoro inclusione ,00 Commissione Continuità ,00 Commissione Mensa ,00 Incontri Specialisti per Alunni Diversamente Abili ,50 Incontri Nuovi Iscritti ,00 Incontri formazione classi prime ,00 Tutors Tirocinanti Università ,00 Commissione documentazione Progetto di Circolo ,00 Referenti Ed. Salute ,00 TOTALE ,50 Pagina 6 di 15

8 SCUOLA PRIMARIA ORE A DISPOSIZIONE n. 537 Tariffa oraria 17,50 INCARICHI DOCEN TI INCONT RI ORE TOT. ORE LORDO DIPENDENTE Collaboratore DS 1 80 (forf) ,00 Referente di Plesso 3 30 (forf) ,00 Referenti Sicurezza ,00 Referente informatica ,00 Comitato Valutazione ,00 Commissione Pof ,00 Commissione Intercultura ,00 Commissione Aggiornamento ,50 Gruppo di lavoro inclusione ,00 Commissione Continuità ,00 Commissione Mensa ,00 Commissione Documentazione Progetto di Circolo ,00 Commissione elettorale ,00 Commissione Form. classi prime ,00 Incontri Specialisti per Alunni Diversamente Abili ,00 Tutors Tirocinanti Università ,00 Referente progetto ind. nazionali ,00 Referente circolari ,50 Referente attività sportive ,00 Referenti Ed. Salute ,00 Referente prove Invalsi ,00 Referente Valutazione ,50 Incontri Docenti Genitori Iscrizioni ,00 TOTALE ,50 Pagina 7 di 15

9 SCUOLA SECONDARIA 1 GRADO ORE A DISPOSIZIONE n. 513 Tariffa oraria 17,50 INCARICHI DOCENTI INCONTRI ORE TOT. ORE LORDO DIPENDENTE Collaboratore Vicario D.S (forf) ,00 Referenti di Plesso 2 30 (forf) ,00 Referenti Sicurezza ,00 Referenti registro on line ,50 Referenti attività opzionali ,00 Referente cittadinanza e convivenza civile ,00 Referente sostituzioni docenti ,50 Commissione Pof ,00 Commissione Intercultura ,00 Commissione Continuità ,00 Commissione Elettorale ,00 Commissione Formazione classi prime (+10) ,00 Commissione Quadri orari ,00 Referenti Progetto Indicazioni Nazionali ,00 Referenti Prove Invalsi ,50 Referenti Valutazione , ,00 TOTALE ,50 Pagina 8 di 15

10 2. Funzioni strumentali (art.30): 4.304,41 lordo dipendente Sono state individuate dal Collegio Docenti Unitario otto aree di intervento: Gestione del Piano dell Offerta Formativa (n. 1 funzione) Sostegno al lavoro dei docenti area multimediale (n. 2 funzioni): multimedialità e sito web Interventi e servizi per studenti (n. 4 funzioni di cui 2 suddivise fra due docenti): aree integrazione, alunni stranieri, orientamento, continuità Realizzazione di progetti formativi di intesa con enti ed istituzioni esterne (n. 1 funzione): area ambiente/teatro 3. Avviamento pratica sportiva 1.925,06 da suddividere tra 2 docenti 4. Area a forte processo immigratorio (Art. 9 CCNL) 0,00 5. Ore eccedenti per sostituzione colleghi scuola infanzia/primaria 1.309,38 / scuola secondaria di primo grado 1.933,52 (Art. 30 CCNL). 6. Collaboratori Scolastici: 20 unità CRITERI DI ASSEGNAZIONE PERSO NALE INCAR. ORE PER PERSONA TOTALE ORE IMPORTO LORDO DIP. Intensificazione lavoro ,50 Maggior carico di lavoro settembre ,00 Fotocopie e fascicolatura ,00 Supporto segreteria 3 13 (1 pers.) 19 (1 pers.) 20 (1 pers.) ,50 237,50 250,00 Sostegno alunni disabili 5 5 (3 pers.) 2 (2 pers.) ,50 50,00 Circolari 4 10 (1 pers.) 5 (2 pers.) 2 (1 pers.) ,00 125,00 25,00 Posta ,50 Mensa ,50 Sostituzione colleghi assenti 2 24 (1 pers.) 5 (1 pers.) ,00 62,50 Manutenzione ,00 Flessibilità ,00 TOTALE ,50 Pagina 9 di 15

11 7. Assistenti Amministrativi: 6 unità CRITERI DI ASSEGNAZIONE PERSONA LE INCAR. ORE PER PERSONA ORE TOTALI IMPORTO LORDO DIP. Infortuni ,00 Uscite didattiche ,00 Archiviazione 2 1 (8 ore) 1 (10 ore) ,00 145,00 Invalsi ,00 Ricostruzioni carriera 2 1 (15 ore) 1 (8 ore) ,50 116,00 Stipendi supplenti ,50 Collaborazione DSGA ,50 Sito ,00 TOTALE ,50 Art Conferimento degli incarichi Il Dirigente conferisce individualmente e in forma scritta gli incarichi relativi allo svolgimento di attività aggiuntive retribuite con il salario accessorio. 2. Nell atto di conferimento dell incarico sono indicati, oltre ai compiti e agli obiettivi assegnati, anche il compenso spettante. 3. Le funzioni strumentali sono assegnate in base ai seguenti criteri: disponibilità del docente ad assumere l incarico; competenze professionali certificate; esperienze pregresse. 4. La liquidazione dei compensi sarà successiva alla verifica dell effettivo svolgimento dei compiti assegnati e alla valutazione dei risultati conseguiti. 5. Ai docenti assegnatari della F.S. verrà chiesta una specifica relazione inerente l attività svolta e la quantificazione delle ore effettuate. 6. Gli incarichi specifici sono assegnati in base ai seguenti criteri: Disponibilità degli interessati Comprovata professionalità specifica Anzianità di servizio Pagina 10 di 15

12 Art Quantificazione delle attività aggiuntive per il personale ATA (come da Piano delle attività predisposto dal Dsga) 1. Le attività aggiuntive, svolte nell ambito dell orario d obbligo nella forma di intensificazione della prestazione, sono riportate ad unità orarie ai fini della liquidazione dei compensi. 2. Le prestazioni del personale ATA rese in aggiunta all orario d obbligo, con autorizzazione scritta del Dsga, in alternativa al ricorso al FIS, possono essere riconosciute anche con recuperi compensativi, compatibilmente con le esigenze di servizio, secondo quanto stabilito nel Piano delle attività predisposto dal Dsga. 3. Allo stesso fine di cui al comma 1 vengono definite le aree di attività riferite al personale ATA (art. 88 comma e comma k) a ciascuna delle quali vengono assegnate le risorse specificate: - Assistenti amministrativi: n. 1 incarico specifico suddiviso tra 2 unità Maggiore carico di lavoro connesso al coordinamento delle comunicazioni interne ed esterne; Ricostruzione carriera, sistemazione fascicoli personali personale sc. Infanzia e Ata; - Collaboratori scolastici: n. 7 incarichi specifici suddivisi tra 7 unità; - n. 4 incarichi al personale in servizio presso la scuola dell infanzia per il maggior carico di lavoro compresa l igiene personale degli alunni; - n. 1 incarico personale plesso San Gualtero primaria per maggior carico di lavoro - n. 1 incarico personale plesso Archinti primaria per piccola manutenzione; - n. 1 incarico personale plesso Montanaso Lombardo per coordinamento con la segreteria 4. Le risorse disponibili per compensare gli incarichi specifici degli ATA sono destinate per 1959,25 lordo dipendente a corrispondere un compenso base, così fissato: - 384,25 lordo dip. per n. 2 unità di personale amministrativo ,00 lordo dip. per n. 7 unità di collaboratori scolastici Art. 17 Personale beneficiario dell art. 7 e art. 2 Risulta beneficiario dell art. 2 n. 1 assistente amministrativo Sig.ra Cardone Patrizia. Risulta beneficiario dell art. 7 n. 1 assistente amministrativo Sig.ra Parmesani Loredana, mentre per i collaboratori scolastici n. 10 beneficiari dell art. 7 così suddivisi: - N. 1 unità per collaborazione esterne con la scuola - N. 2 unità per incendio - N. 1 unità per archivio - N. 1 unità per orario sostituzione docenti - N. 1 unità per Pronto Soccorso - N. 2 unità per fotocopie - N. 1 unità per collaborazione con segreteria - N. 1 unità responsabile sussidi didattici Art. 18 Riduzione compensi per assenze In caso di assenze prolungate per tutto il personale i compensi accessori saranno ridotti proporzionalmente ai giorni di assenza. Pagina 11 di 15

13 Art Flessibilità del piano 1. Attività eccedenti: il limite previsto per le attività effettivamente svolte dal personale ed eccedenti il limite massimo fissato per ciascuno di esse si ricorre alla compensazione tra le diverse voci fermo restando il limite complessivo fissato per il pagamento delle attività previste dal piano. Non sono soggette a compensazioni tutte le voci che prevedono compensi forfettari. 2. Attività non preventivate: attività legate ad esigenze e situazioni che si dovessero presentare in corso d anno potranno essere incentivate, verificata la disponibilità di fondi e previo accordo con le RSU dell Istituto. 3. Ulteriore assegnazione di finanziamenti: ulteriori integrazioni al Fondo di Istituto saranno destinate alla retribuzione di attività/incarichi previsti nel POF e attualmente non economicamente riconosciuti. TITOLO QUINTO ATTUAZIONE DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO Art Il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS) 1. Il RLS è designato dalla RSU al suo interno o tra il personale dell istituto che sia disponibile e possieda le necessarie competenze. 2. Al RLS è garantito il diritto all informazione per quanto riguarda tutti gli atti che afferiscono al Sistema di prevenzione e di protezione dell istituto. 3. Al RLS viene assicurato il diritto alla formazione attraverso l opportunità di frequentare un corso di aggiornamento specifico. 4. Il RLS può accedere liberamente ai plessi per verificare le condizioni di sicurezza degli ambienti di lavoro e presentare osservazioni e proposte in merito. 5. Il RLS gode dei diritti sindacali e della facoltà di usufruire dei permessi retribuiti fino ad un massimo di 40 ore annuali, secondo quanto stabilito nel CCNL all art. 73 e dalle norme successive, ai quali si rimanda. Art Il Responsabile del Sistema di Prevenzione e Protezione (RSPP) 1. Il RSPP è designato dal Dirigente tra il personale docente a condizione che assicuri le necessarie competenze tecniche indispensabili all assunzione della funzione ovvero all esterno, in caso non vi sia tale possibilità o non sussista il requisito del rapporto di fiducia professionale. 2. Al RSPP esterno, compete un compenso pari a 2000,00 annui, per il quale si attingerà ai fondi appositamente assegnati dal MIUR [o, in mancanza o in carenza di questi, ai Fondi funzionamento amministrativo dell istituzione scolastica] Art Le figure sensibili 1. Per ogni plesso scolastico sono individuate le seguenti figure: a. Addetto al primo soccorso b. Addetto squadra emergenza c. Addetto al rispetto del divieto di fumo 2. Le suddette figure sono individuate tra il personale fornito delle competenze necessarie e tra coloro in fase di formazione. 3. Le suddette figure saranno appositamente formate attraverso specifico corso. 4. Alle figure di plesso competono tutte le funzioni previste dalle norme di sicurezza, che esercitano sotto il coordinamento del RSPP, precisate con formale incarico. 5. E designato un docente con funzione di coordinamento dei referenti della sicurezza dei plessi di scuola primaria e infanzia. Pagina 12 di 15

14 Art Formazione/Informazione Atteso che la formazione in materia di sicurezza costituisce un obbligo per il lavoratore, si conviene che il personale frequenti le seguenti iniziative: - corso di autoformazione su supporto multimediale del MIUR messo a disposizione dei lavoratori per il tramite dei preposti e/o fiduciari di sede/sezione: - corso specifico per addetti alle squadre di emergenza PRIMO SOCCORSO - corso per addetti all' ANTINCENDIO - autoformazione di prevenzione incendi con il supporto multimediale del MIUR. - incontri periodici di richiamo sui temi della Sicurezza/Prevenzione, curati dal RSPP. Tali iniziative saranno svolte in orario di servizio o se programmate al di fuori dell orario di servizio sarà data al personale possibilità di recupero. Art Riunione periodica di prevenzione e protezione dei rischi Il Dirigente Scolastico indice, almeno una volta all anno, una riunione di prevenzione e protezione dei rischi alla quale partecipano lo stesso Dirigente che la presiede, il RSPP e il RLS. Per un più approfondito esame delle situazioni a detto incontro partecipano anche i referenti per la sicurezza di ogni plesso. Art Prove di emergenza/evacuazione Confermando una prassi già consolidata nell Istituto sono programmate n. 3 prove di evacuazione nel corso dell anno, di cui due senza preavviso. Art. 26 Documento di valutazione dei Rischi E stato redatto dal RSPP in data il documento di valutazione dei rischi adempimenti ex D.lgs. 81/2008. TITOLO SESTO - NORME TRANSITORIE E FINALI Art Clausola di salvaguardia finanziaria Nel caso in cui l accertamento dell incapienza del FIS intervenga quando le attività previste sono state già svolte, il dirigente dispone, previa informazione alla parte sindacale, la riduzione dei compensi complessivamente spettanti a ciascun dipendente nella misura percentuale necessaria a garantire il ripristino della compatibilità finanziaria. Art Natura incentivante della retribuzione accessoria 1. Coerentemente con la prassi vigente e consolidata nell istituto, di cui all art. 18 del presente contratto, i progetti e le attività per i quali è previsto un compenso a carico del FIS rendono espliciti preventivamente gli obiettivi attesi, la misura del loro raggiungimento e gli indicatori che saranno utilizzati per la verifica. 2. La liquidazione dei relativi compensi avverrà a consuntivo e previa verifica della corrispondenza sostanziale fra il servizio effettivamente reso, i risultati attesi e quelli effettivamente conseguiti. Art Le procedure della contrattazione di istituto 1. L'ipotesi del contratto integrativo di istituto sarà inviato ai Revisori dei Conti entro 5 giorni dalla definizione corredata da relazione tecnico-finanziaria del Dsga e illustrativa del Dirigente Scolastico; 2. I Revisori dei Conti effettuano il controllo sulla compatibilità dei costi della contrattazione con i vincoli di bilancio e quelli derivanti dall applicazione delle norme di legge, con particolare riferimento alle Pagina 13 di 15

15 disposizioni inderogabili che incidono sulla misura e sulla corresponsione dei trattamenti accessori e rendono la relativa certificazione degli oneri. 3. Trascorsi 30 giorni senza rilievi il contratto integrativo viene definitivamente stipulato e produce i conseguenti effetti. 4. Eventuali rilievi ostativi dei Revisori dei Conti sono tempestivamente portati a conoscenza delle organizzazioni sindacali ai fini della riapertura della contrattazione. 5. Entro 5 giorni dalla sottoscrizione sussiste l obbligo di trasmissione all ARAN e al CNEL del contratto stipulato, con le relazioni tecnico-finanziaria del Dsga ed illustrativa del Dirigente scolastico e le indicazioni inerenti le modalità di copertura. 6. Entro il 31 maggio di ogni anno, le Istituzioni Scolastiche ed Educative inviano specifiche informazioni sui costi della contrattazione integrativa, certificate dagli organi di controllo al Ministero dell Economia e delle Finanze. 7. La stessa documentazione deve essere pubblicata in modo permanente sul sito istituzionale della scuola. Pagina 14 di 15

Prot. N 1073/A26 Genova, 9 febbraio 2012 DETERMINAZIONE UNILATERALE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. N 1073/A26 Genova, 9 febbraio 2012 DETERMINAZIONE UNILATERALE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO LICEO STATALE P. GOBETTI Liceo Linguistico Liceo Musicale e Coreutico sez. Coreutica Liceo Scienze Umane Liceo Scienze Umane Economico Sociale Via Spinola di S.Pietro, 1-16149 Genova - Tel.0106469787 -Fax

Dettagli

TITOLO QUARTO - TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO CAPO I - NORME GENERALI. Art. 14 Risorse

TITOLO QUARTO - TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO CAPO I - NORME GENERALI. Art. 14 Risorse TITOLO QUARTO - TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO CAPO I - NORME GENERALI Art. 14 Risorse 1. Le risorse disponibili per l'attribuzione del salario accessorio sono costituite da: a. stanziamenti previsti

Dettagli

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO VERBALE DI STIPULA

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO VERBALE DI STIPULA IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO VERBALE DI STIPULA Il giorno 31 maggio 2014 alle ore 10,30, nel locale della Presidenza dell Istituto Comprensivo di Palena VIENE STIPULATA la presente

Dettagli

Bozza a.s. 2012/2013 CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO

Bozza a.s. 2012/2013 CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO ISTITUTO COMPRENSIVO DI PROVAGLIO D ISEO Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via Roma - 25050 PROVAGLIO D ISEO (BS) TEL.030/9881247 FAX 030-9839181 C.F.: 98117000178 E-mail bsic85000a@istruzione.it

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO 2014-15

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO 2014-15 CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO 2014-15 TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Campo di applicazione, decorrenza e durata Il presente contratto si applica a tutto il personale docente ed

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ASSISI 1 Via S.Antonio n. 1 06081 Assisi (PG) Tel. 075812360 - Fax 075812159 @-mail certificata: pgic83500t@pec.

ISTITUTO COMPRENSIVO ASSISI 1 Via S.Antonio n. 1 06081 Assisi (PG) Tel. 075812360 - Fax 075812159 @-mail certificata: pgic83500t@pec. ISTITUTO COMPRENSIVO ASSISI 1 Via S.Antonio n. 1 06081 Assisi (PG) Tel. 075812360 - Fax 075812159 @-mail certificata: pgic83500t@pec.it Contratto Integrativo d Istituto sui criteri generali per la ripartizione

Dettagli

PARTE PUBBLICA. Il Dirigente scolastico reggente pro-tempore Prof.ssa Concetta Spadaro PARTE SINDACALE. Biz Luciana. RSU Cordella Ivana

PARTE PUBBLICA. Il Dirigente scolastico reggente pro-tempore Prof.ssa Concetta Spadaro PARTE SINDACALE. Biz Luciana. RSU Cordella Ivana IPOTESI CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA DI ISTITUTO IN MATERIA DI IMPIEGO DELLE RISORSE DISPONIBILI DEL FONDO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PER IL PERSONALE DOCENTE ED ATA L anno 2014, il giorno 28 del mese di

Dettagli

VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE NOMINA RLS

VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE NOMINA RLS 1 ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI COMMERCIALI, TURISTICI E SOCIALI E. FALCK Sede: 20099 SESTO SAN GIOVANNI - Via Balilla, 50 Tel. 02/2482512 - Fax 02/26221270 Sede coordinata: 20092 CINISELLO

Dettagli

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE Il giorno 18 dicembre 2014 alle ore 10.50 nel locale Presidenza viene sottoscritta la presente Ipotesi di accordo, finalizzata alla

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE Il giorno 07 marzo 2014, alle ore 10,30, nella Presidenza dell istituto viene sottoscritto il Contratto Collettivo Integrativo dell Istituto di

Dettagli

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE (SU CARTA INTESTATA DELLA SCUOLA) BOZZA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE Il giorno alle ore nel locale....viene sottoscritta la presente

Dettagli

Contrattazione integrativa d Istituto a.s.2012/2013 FRONTESPIZIO DELL INTESA

Contrattazione integrativa d Istituto a.s.2012/2013 FRONTESPIZIO DELL INTESA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Scuola dell INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA di I GRADO Via Milazzo,21-03030

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DI ISTITUTO

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 1 REPUBBLICA ITALIANA - REGIONE SICILIANA MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO L. PIRANDELLO Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di 1 grado

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA AL CONTRATTO INTEGRATIVO. Premessa

RELAZIONE ILLUSTRATIVA AL CONTRATTO INTEGRATIVO. Premessa ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE N. 17 MONTORIO Via Dei Gelsi, 20 37141 Montorio-Verona Sito web: www.scuolemontorio.org e-mail ministeriale: vric88800v@istruzione.it Tel. 045.557507/045.8840944 Fax. 045.8869196

Dettagli

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE GIOSUÈ CARDUCCI LICEO CLASSICO, SCIENTIFICO, SOCIO-PSICO-PEDAGOGICO V.le Trento e Trieste n 26-56048 - Volterra (PI) - tel. 0588 86055 - fax 0588 90203 ISTITUTO STATALE

Dettagli

TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO. Art. 21 Risorse

TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO. Art. 21 Risorse TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO Art. 21 Risorse lordo stato lordo dipendente FONDO ISTITUTO 2013/2014 28.961,54 21.824,82 INDENNITA' D.S.G.A. 4.379,10 3.300,00 INDENNITA' SOSTITUZ. D.S.G.A. 500,00 376,79

Dettagli

IPOTESI DI ACCORDO CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO a.s. 2015/2016

IPOTESI DI ACCORDO CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO a.s. 2015/2016 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca I.I.S.S. Carlo Alberto Dalla Chiesa Via Aldo Moro, 1-01027 Montefiascone (VT) CM: VTIS00900L - CF: 80013690567 - Tel: 0761/826248 Fax: 0761/830142

Dettagli

Proposta CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO

Proposta CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO ISTITUTO COMPRENSIVO DI BOLANO Via dei Castagni, 10 Ceparana (SP) C.F. 90016620115 Tel. 0187933789 Tel./Fax 0187934603 E-mail spic80400g@istruzione.it Proposta CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO

Dettagli

Contrattazione integrativa di Istituto (2 parte)

Contrattazione integrativa di Istituto (2 parte) pag. 1 di 6 Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione E. Maggia -Stresa Contrattazione integrativa di Istituto (2 parte) ANNO SCOLASTICO 2012-2013 TRATTAMENTO ECONOMICO

Dettagli

prot. 1246 A03 Bisuschio 18.05.2013

prot. 1246 A03 Bisuschio 18.05.2013 Ministero dell Istruzione dell Università e Ricerca Istituto Comprensivo Don Milani via Ugo Foscolo 13 21050 Bisuschio Tel. 0332/471213 Fax. 0332/473798 e-mail uffici: vaic815003@istruzione.it e-mail certificata:

Dettagli

Prot. N 4349/A32 Cagliari, 31.07.2014

Prot. N 4349/A32 Cagliari, 31.07.2014 ISTITUTO TECNICO STATALE PER GEOMETRI Ottone Bacaredda Via Grandi - 09131 - Cagliari - ( - 070/494354 - Fax 070/403289 Cod. Fisc. 80016290928 - Email: geometribacaredda@tiscali.it Prot. N 4349/A32 Cagliari,

Dettagli

Prot. n. 3721/A26 Bellizzi, 14 / 05 / 2014 CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO DEFINITIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE

Prot. n. 3721/A26 Bellizzi, 14 / 05 / 2014 CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO DEFINITIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE REPUBBLICA ITALIANA - REGIONE CAMPANIA - AUTONOMIA N 102-56 DISTRETTO SCOLASTICO BATTIPAGLIA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE BELLIZZI Scuola dell infanzia primaria e secondaria di I grado BELLIZZI (SA) P.za

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO COLLETTIVO DI ISTITUTO

CONTRATTO INTEGRATIVO COLLETTIVO DI ISTITUTO CONTRATTO INTEGRATIVO COLLETTIVO DI ISTITUTO TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Campo di applicazione, decorrenza e durata 1. Il presente contratto si applica a tutto il personale docente ed ATA

Dettagli

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE Il giorno 17 febbraio 2012 alle ore 13,15 nel locale di Presidenza viene sottoscritta la presente Ipotesi di accordo, finalizzata alla

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI COMMERCIALI, TURISTICI E SOCIALI GAETANO PESSINA COMO Via Milano, 182 - Tel. 031/2765511 - Fax 031/302461

Dettagli

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA SCUOLA SECONDARIA I GRADO Dante Alighieri Via Madonna della Libera, 44 don Antonio Spalatro Via Verdi 71019 - VIESTE C.F. 92022000712 C.M. FGMM13700L

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE

CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ORAZIO Via Fratelli Bandiera,29 POMEZIA tel./fax 069110163 cod.fiscale

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO 2014-15

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO 2014-15 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE PIETRO VERRI CON INDIRIZZO ISTITUTO ECONOMICO E LICEO LINGUISTICO Via Lattanzio, 38 20137 MILANO - Tel. 02.55.11.536 02.55.11.590 FAX 02.55.19.19.91 e-mail: segreteria@itcverri.gov.it

Dettagli

OGGETTO: Relazione tecnico-finanziaria di accompagnamento al contratto integrativo d Istituto 2013/2014. PREMESSA

OGGETTO: Relazione tecnico-finanziaria di accompagnamento al contratto integrativo d Istituto 2013/2014. PREMESSA Ministero dell Istruzione Università e Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Istruzione Superiore F. ORIOLI Via Villanova, s.n.c. 01100 VITERBO Tel. 0761/251194-96 Fax 0761/354358

Dettagli

IPOTESI DI CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO

IPOTESI DI CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca L I C E O S T A T A L E G a l i l e o G a l i l e i Liceo Scientifico - Liceo Linguistico Via S. Francesco n. 63-24043 - CARAVAGGIO (BG) 0363/50547

Dettagli

prot. 469 C1 Bisuschio 25/02/2015

prot. 469 C1 Bisuschio 25/02/2015 Ministero dell Istruzione dell Università e Ricerca Istituto Comprensivo Don Milani via Ugo Foscolo 13 21050 Bisuschio Tel. 0332/471213 Fax. 0332/473798 e-mail uffici: vaic815003@istruzione.it e-mail certificata:

Dettagli

Prot. n. 1198 A/26 Teggiano, 31/03/2015

Prot. n. 1198 A/26 Teggiano, 31/03/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO DI TEGGIANO Scuola dell Infanzia Primaria e Secondaria di I Grado Autonomia C. MECC. SAIC89700N C.F. 92012870652 Via Sant Antuono 5-84039- TEGGIANO -SA- tel. 0975/ 79118 fax 0975/

Dettagli

RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA DEL DIRETTORE DEI SERVIZI di legittimità contabile al contratto integrativo d Istituto a.s.

RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA DEL DIRETTORE DEI SERVIZI di legittimità contabile al contratto integrativo d Istituto a.s. DIREZIONE DIDATTICA STATALE DI CALUSO Via Gnavi, 1 10014 CALUSO (To) Tel. 011/9833253 - Fax 011/9891435 E mail:toee08400n@istruzione.it SITO:www.circolodidatticocaluso.it RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA

Dettagli

OGGETTO: Relazione tecnico-finanziaria di accompagnamento al contratto integrativo d Istituto 2012/2013, sottoscritto il 30/04/2013 PREMESSA

OGGETTO: Relazione tecnico-finanziaria di accompagnamento al contratto integrativo d Istituto 2012/2013, sottoscritto il 30/04/2013 PREMESSA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE V. CROCETTI V. CERULLI Tel. 085-8005999 - Fax 085-8027953 - C.F.91041900670

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE N. MACHIAVELLI FIRENZE

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE N. MACHIAVELLI FIRENZE ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE N. MACHIAVELLI FIRENZE Prot.187 C15h Relazione tecnico-finanziaria al contratto integrativo in merito all utilizzo del budget Miglioramento Offerta Formativa a.s.2014/15

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER GEOMETRI " G. G A L I L E I " http://www.itcgalilei.it/ e-mail: avigalam@tin.it

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER GEOMETRI  G. G A L I L E I  http://www.itcgalilei.it/ e-mail: avigalam@tin.it ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER GEOMETRI " G. G A L I L E I " Via G.B. Nicol, 35-10051 AVIGLIANA (TO) - TEL. 011-9328042 - FAX 0119320988 http://www.itcgalilei.it/ e-mail: avigalam@tin.it Relazione

Dettagli

Dirigente Scolastico. Prof.ssa Chiassai Maria Rita. RSU d Istituto: Prof. Bonifazi Paolo. Prof. Giulivi Patrizia. Prof.

Dirigente Scolastico. Prof.ssa Chiassai Maria Rita. RSU d Istituto: Prof. Bonifazi Paolo. Prof. Giulivi Patrizia. Prof. Istituto di Istruzione Superiore CLASSICO E ARTISTICO Terni A.S. 2013/2014 Contratto Integrativo di Istituto Verbale di sottoscrizione Il giorno 9 del mese di maggio 2014, presso l I.I.S.C.A.. di Terni,

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2014/15 PARTE PRIMA NORMATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2014/15 PARTE PRIMA NORMATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo "Dante" Via Rusnati,1 21013 Gallarate (VA) C.F. 91055810120 Cod. Meccanografico VAIC878006 Tel. 0331.792428 - Fax 0331.774924

Dettagli

VISTO VISTO VISTO VISTO VISTO

VISTO VISTO VISTO VISTO VISTO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE R. CASTELLANI Via Della Polla, 34-59100 PRATO - Tel. 0574/624481 0574/624608 Fax 0574/622613 e-mail: poic812003@istruzione.it PEC: poic812003@ecert.it C.F. 92052620488 IPOTESI

Dettagli

A.S. 2012/13 IPOTESI DI CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO

A.S. 2012/13 IPOTESI DI CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO A. MANZONI V. Moncenisio, 24 10042 Nichelino (TO) - tel. 0116809090 - fax 0116275497 e mail: TOMM173003@istruzione.it C.M. TOMM173003 C.F. 84508950015 www.scuolamanzoninichelino.gov.it

Dettagli

CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA PER L ATTUAZIONE NORMATIVA IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA PER L ATTUAZIONE NORMATIVA IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA PER L ATTUAZIONE NORMATIVA IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO L'anno 2013, il mese di Marzo, il giorno 08 nei locali del Liceo Scientifico Statale G.Galilei di Pescara,

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO G. GALILEI - PASCOLI Scuola dell Infanzia - Primaria - Secondaria di Primo Grado - Sezione Ospedaliera Via D. Bottari, 1 (Piazza

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DI ISTITUTO PARTE PRIMA: DISPOSIZIONI GENERALI

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DI ISTITUTO PARTE PRIMA: DISPOSIZIONI GENERALI 1 CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DI ISTITUTO PARTE PRIMA: DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Campo d'applicazione, decorrenza e durata a) il presente contratto si applica a tutto il personale docente ed

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 SESTO FIORENTINO VIA TOMMASEO,27 50019 SESTO FIORENTINO C.F. N. 94219800482

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 SESTO FIORENTINO VIA TOMMASEO,27 50019 SESTO FIORENTINO C.F. N. 94219800482 ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 SESTO FINTINO VIA TOMMASEO,27 50019 SESTO FINTINO C.F. N. 94219800482 CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO Trattamento economico accessorio Anno Scolastico 2014/2015 Il giorno nove

Dettagli

Prot. n 7032 /I20 Ai Revisori dei Conti AMBITO PE068 Bucci Gabriella_ membro MEF Palombo Lucio_ membro MIUR

Prot. n 7032 /I20 Ai Revisori dei Conti AMBITO PE068 Bucci Gabriella_ membro MEF Palombo Lucio_ membro MIUR Prot. n 7032 /I20 Ai Revisori dei Conti AMBITO PE068 Bucci Gabriella_ membro MEF Palombo Lucio_ membro MIUR OGGETTO: relazione tecnico-finanziaria inerente l ipotesi di contrattazione integrativa di istituto

Dettagli

MCM INFORMATICA DI Marsico Massimo - CASALNUOVO DI NAPOLI (NA)

MCM INFORMATICA DI Marsico Massimo - CASALNUOVO DI NAPOLI (NA) MCM INFORMATICA DI Marsico Massimo - CASALNUOVO DI NAPOLI (NA) RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA ALLEGATA ALLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D'ISTITUTO A.S. 2012/2013 Prot. / li IL DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO

CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca LICEO SCIENTIFICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE R. POLITI Via Acrone n. 12 92100 AGRIGENTO - Tel. / Fax 0922 20535 E-Mail: agpm03000a@istruzione.it

Dettagli

OGGETTO: Relazione tecnico-finanziaria di accompagnamento al contratto integrativo d Istituto 2012/2013, sottoscritto il 15/04/2013.

OGGETTO: Relazione tecnico-finanziaria di accompagnamento al contratto integrativo d Istituto 2012/2013, sottoscritto il 15/04/2013. Prot.n. 865 /C-14 Al Dirigente Scolastico Sede OGGETTO: Relazione tecnico-finanziaria di accompagnamento al contratto integrativo d Istituto 2012/2013, sottoscritto il 15/04/2013. IL DIRETTORE DEI SERVIZI

Dettagli

Relazione illustrativa al contratto INTEGRATIVO a.s.2014/2015 Legittimità giuridica MODULO 1

Relazione illustrativa al contratto INTEGRATIVO a.s.2014/2015 Legittimità giuridica MODULO 1 Prot.1897/A26 Relazione illustrativa al contratto INTEGRATIVO a.s.2014/2015 Legittimità giuridica (art. 40bis, comma 5, D.Lgs 165/2001 come modificato dal D.Lgs 150/2009, circ. MEF n. 25 del 19/07/2012)

Dettagli

OGGETTO: Relazione illustrativa di accompagnamento al Contratto Integrativo d Istituto 2012/2013, sottoscritto in data 22.05.2013.

OGGETTO: Relazione illustrativa di accompagnamento al Contratto Integrativo d Istituto 2012/2013, sottoscritto in data 22.05.2013. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale Aldo Moro Via S. Francesco d'assisi, 7-24040 BONATE SOPRA (BG) Cod. Fisc. 91026100163 - Cod. Mecc. BGIC826001 Tel.

Dettagli

CAPO III ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE A.T.A.ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO - 1 -

CAPO III ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE A.T.A.ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO - 1 - CAPO III ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE A.T.A.ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO - 1 - PREMESSA Al fine di evitare equivoci di sorta, a tutto il personale ATA viene consegnata copia individuale dell

Dettagli

ATA, pratica sportiva e finanziamenti per scuole collocate in aree a forte processo

ATA, pratica sportiva e finanziamenti per scuole collocate in aree a forte processo ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CARPENEDOLO Prot. 2391/B15 del 1/04/2015 Al Dirigente Scolastico Dott.ssa Patrizia Leorati Atti - sede OGGETTO: Relazione tecnico-finanziaria di accompagnamento al contratto

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE RAIMONDO FRANCHETTI VENEZIA-MESTRE

LICEO GINNASIO STATALE RAIMONDO FRANCHETTI VENEZIA-MESTRE LICEO GINNASIO STATALE RAIMONDO FRANCHETTI VENEZIA-MESTRE Corso del Popolo,82 VE-MESTRE 30172 Tel. 041/5315531 Fax 041/5328524 e-mail : segreteria@liceofranchetti.it Cod. fiscale 82007660275 - Cod. Scuola

Dettagli

Ministero dell Istruzione - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio. LICEO CLASSICO e SCIENZE UMANE PLAUTO

Ministero dell Istruzione - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio. LICEO CLASSICO e SCIENZE UMANE PLAUTO Ministero dell Istruzione - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio LICEO CLASSICO e SCIENZE UMANE Sede: Via Renzini n 70 00128 Roma - Distretto XX Cod. Mecc. RMPC21000P Cod Fisc. 97084590583 Tel. 06

Dettagli

RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA ALLEGATA ALLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D'ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/2014

RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA ALLEGATA ALLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D'ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 Protocollo n. 1907/B15 del 2 aprile 2014 RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA ALLEGATA ALLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D'ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 IL DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI ED AMMINISTRATIVI

Dettagli

RELAZIONE TECNICA DEL PIANO DEL FONDO DI ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/14

RELAZIONE TECNICA DEL PIANO DEL FONDO DI ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/14 RELAZIONE TECNICA DEL PIANO DEL FONDO DI ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/14 Lo stanziamento per l anno scolastico 2013/14 è stato definito dalle CC.MM. prot. n. 8903 del 03/12/2013 e prot.n. 9563 del 13/12/2013

Dettagli

Prot. n 287 A/19 San Pietro In Guarano 06/02/2015 Ai Revisori dei Conti AMBITO CS079

Prot. n 287 A/19 San Pietro In Guarano 06/02/2015 Ai Revisori dei Conti AMBITO CS079 Distretto Scolastico N 28 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Luigi Settino SAN PIETRO IN GUARANO (CS) con Plessi e Sezioni Staccate in Castiglione Cosentino Codice Meccanografico: CSIC857002 - Codice Fiscale:

Dettagli

IL DIRETTORE dei SERVIZI GENERALI e AMMINISTRATIVI

IL DIRETTORE dei SERVIZI GENERALI e AMMINISTRATIVI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE M. GANDHI 50145 FIRENZE - Via FRA G. GOLUBOVICH, 4 TEL 055/300581-055/316449 FAX 055/3425806 - C.F. 94076360489 e-mail: fiic812003@istruzione.it ; fiic812003@pec.istruzione.it

Dettagli

Relazione tecnico-finanziaria di accompagnamento al contratto integrativo d Istituto 2013/2014, sottoscritto il 12.04.2014.

Relazione tecnico-finanziaria di accompagnamento al contratto integrativo d Istituto 2013/2014, sottoscritto il 12.04.2014. II SS TT II TT UU TT OO PP RR OO FF EE SS SS II OO NN AA LL EE DD II SS TT AA TT OO PP EE RR II SS EE RR VV II ZZ II, LL II NN DD UU SS TT RR II AA EE LL AA RR TT II GG II AA NN AA TT OO F.. ll ll ii TADDIA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LENTINI VIA ROMA, 102 85045 LAURIA (PZ) Tel. 0973/2823292 FAX 0973823292

ISTITUTO COMPRENSIVO LENTINI VIA ROMA, 102 85045 LAURIA (PZ) Tel. 0973/2823292 FAX 0973823292 Prot. N.588/C22c Lauria 28/02/2014 RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA ALL 'ACCORDO SIGLATO IN DATA 27/02/2014 IN SEDE DI CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D'ISTITUTO SULLE MODALITA DI GESTIONE DELLE RISORSE FINANZIARIE

Dettagli

CON L EUROPA, INVESTIAMO NEL VOSTRO FUTURO

CON L EUROPA, INVESTIAMO NEL VOSTRO FUTURO Prot. n. 1334 C/14 Relazione illustrativa Legittimità giuridica (art. 40bis, comma 5, D.Lgs 165/2001 come modificato dal D.Lgs 150/2009, circ. MEF n. 25 del 19/07/2012)) Premessa Obiettivo Modalità di

Dettagli

Accordo 12 dicembre 2012 Recupero scatti di anzianità

Accordo 12 dicembre 2012 Recupero scatti di anzianità Accordo 12 dicembre 2012 Recupero scatti di anzianità Ipotesi di CCNL relativo al personale del comparto scuola per il reperimento delle risorse da destinare per le finalità di cui all art. 8, comma 14,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO. 2 di LODI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO. Anno Sc. 2013/2014

ISTITUTO COMPRENSIVO. 2 di LODI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO. Anno Sc. 2013/2014 ISTITUTO COMPRENSIVO 2 di LODI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO Anno Sc. 2013/2014 Sottoscritta definitivamente il 12-06-2014 PREMESSA Il Dirigente e R.S.U., consapevoli della tempistica assegnata

Dettagli

Fondo dell Istituzione Scolastica

Fondo dell Istituzione Scolastica MINISTERO DELL ISTRUZIONE UNIVERSITA E RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO CLASSICO STATALE VIRGILIO Via Giulia, 38-00186 ROMA tel. 0668806226- fax. 0668300813 www.liceoclassicovirgilio.it

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Allegato B PERSONALE ATA

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Allegato B PERSONALE ATA Sallustio Bandini Istituto Tecnico Statale Programmatori Ragionieri Geometri Lingue Straniere Agenzia Formativa Accreditata dalla Regione Toscana CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Allegato B

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ROCCASTRADA

ISTITUTO COMPRENSIVO ROCCASTRADA 1 CONTRATTO INTEGRATIVO PER L ATTUAZIONE NORMATIVA IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO ISTITUTO COMPRENSIVO ROCCASTRADA Roccastrada Via S. d Acquisto s.n. Protocollo d intesa tra il Dirigente

Dettagli

GILDA DEGLI INSEGNANTI FEDERAZIONE GILDA-UNAMS. Il fondo d istituto

GILDA DEGLI INSEGNANTI FEDERAZIONE GILDA-UNAMS. Il fondo d istituto Il fondo d istituto Il Fondo è destinato a retribuire le prestazioni rese dal personale docente, educativo ed ata (solo personale interno, sia a tempo determinato che indeterminato) per sostenere il processo

Dettagli

Contratto collettivo integrativo d Istituto 2013-2014

Contratto collettivo integrativo d Istituto 2013-2014 ISTITUTO STATALE SUPERIORE SECONDO GRADO Via Vaiani n 44 80010 Quarto (NA) Tel. 081/8061100- Fax 081/8061100 Codice Fiscale:9601910063 Prot. 761 B/15 del 31.01.2014 Contratto collettivo integrativo d Istituto

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO 1 CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO DISPOSIZIONI GENERALI Premessa Pur considerando le diverse posizioni assunte in questi ultimi mesi dalle diverse organizzazioni sindacali, l interpretazione

Dettagli

Istituto Comprensivo Parziale B. C. Ferrini Via L. Greppi, 19-21057 Olgiate Olona (VA)

Istituto Comprensivo Parziale B. C. Ferrini Via L. Greppi, 19-21057 Olgiate Olona (VA) Istituto Comprensivo Parziale B. C. Ferrini Via L. Greppi, 19-21057 Olgiate Olona (VA) CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA PER L ATTUAZIONE NORMATIVA IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO ART. 1 Campo di

Dettagli

IPOTESI CONTRATTO INTEGRATIVO D'ISTITUTO

IPOTESI CONTRATTO INTEGRATIVO D'ISTITUTO Piazza G.F. degli Atti, 1 06059 Todi (PG) IPOTESI CONTRATTO INTEGRATIVO D'ISTITUTO Il giorno 06 del mese di novembre dell anno duemilaquattordici, nell ufficio del Dirigente Scolastico dalla Scuola Secondaria

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Sallustio Bandini Istituto Tecnico Statale Programmatori Ragionieri Geometri Lingue Straniere Agenzia Formativa Accreditata dalla Regione Toscana CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Allegato A

Dettagli

Titolo 1 Utilizzo del personale

Titolo 1 Utilizzo del personale CONTRATTAZIONE D ISTITUTO sull utilizzo del personale in applicazione del POF e sull impiego delle risorse finanziarie a.s. 2014-15 Il giorno 1 ottobre, 8 ottobre 2014 e 14 gennaio 2015 presso l Istituto

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO VERBALE DI STIPULA

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO VERBALE DI STIPULA CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO VERBALE DI STIPULA Il giorno 6 maggio 2014 alle ore 12.00 nei locali dell I.I.S. C. Ubertini di Caluso (TO) VISTA l Ipotesi di accordo sottoscritta in data 10

Dettagli

LICEO CLASSICO G.D. ROMAGNOSI dal 1860-61

LICEO CLASSICO G.D. ROMAGNOSI dal 1860-61 Il passato del futuro LICEO CLASSICO G.D. ROMAGNOSI dal 1860-61 Viale Maria Luigia, 1-43125 Parma - Tel. 0521.282115 - Fax. 0521.385159 www.liceoromagnosi.org - ssromagn@scuole.pr.it - codice MIUR PRPC010001

Dettagli

Scuola Secondaria di primo grado QUIRINO MAIORANA

Scuola Secondaria di primo grado QUIRINO MAIORANA Scuola Secondaria di primo grado QUIRINO MAIORANA Via C.Beccaria n.87-95123 CATANIA - Tel/Fax 095/448275 Mail: CTMM00300T@istruzione.it web: www.maioranacatania.it Contratto integrativo d Istituto Anno

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO DIREZIONE DIDATTICA STATALE DI CALUSO Via Gnavi, 1 10014 CALUSO (To) Tel. 011/9833253 - Fax 011/9891435 E mail:toee08400n@istruzione.it SITO:www.circolodidatticocaluso.gov.it CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO

Dettagli

Documentazione SGQ SIRQ Lettera Rev. 4 del 01/06/2010

Documentazione SGQ SIRQ Lettera Rev. 4 del 01/06/2010 RELAZIONE ILLUSTRATIVA ALLEGATA AL CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO DELL ANNO SCOLASTICO 2011/2012 IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTO il P.O.F. dell Istituzione Scolastica, regolarmente predisposto e deliberato

Dettagli

IPOTESI DI ACCORDO FINALIZZATA ALLA STIPULA DEL CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO

IPOTESI DI ACCORDO FINALIZZATA ALLA STIPULA DEL CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO B ISTITUTO COMPRENSIVO DI LORETO APRUTINO Scuola Infanzia, Primaria e Istruzione Secondaria di Primo Grado Centro Territoriale Permanente per l educazione degli adulti Via V. Veneto, 24-65014 Loreto Aprutino

Dettagli

20 SCHEDE. i diritti delle RSU e la contrattazione di istituto

20 SCHEDE. i diritti delle RSU e la contrattazione di istituto 20 SCHEDE riguardanti i diritti delle RSU e la contrattazione di istituto aggiornate al CCNL 2006-2009 Le 20 schede che seguono riguardano i compiti e i diritti delle RSU, le competenze degli Organi collegiali,

Dettagli

MODULO I COSTITUZIONE DELLA DOTAZIONE PER LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA 1

MODULO I COSTITUZIONE DELLA DOTAZIONE PER LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA 1 dal 1888 Prot. n 0003066 3 g 7 Ai Revisori dei Conti AMBITO TO 127 Dott.ssa Monica Budicin membro MEF Dott.ssa Maria Clara ROSSI membro MIUR OGGETTO: relazione tecnico-finanziaria inerente l ipotesi di

Dettagli

Guida operativa per le RSU

Guida operativa per le RSU Guida operativa per le RSU A cura di Antonietta Toraldo e Grazia Perrone 1. Nota introduttiva Nella scuola dell autonomia l esercizio dei diritti sindacali del personale docente e non docente si coniuga

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015

PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015 PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015 La definizione del Programma Il Programma annuale è elaborato ai sensi del Regolamento concernente le istruzioni generali sulla gestione amministrativo -

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO D'ISTITUTO per l'anno scolastico 2011/2012

CONTRATTO INTEGRATIVO D'ISTITUTO per l'anno scolastico 2011/2012 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE L.A. G. MISTICONI I.S.A. V. BELLISARIO Sede: Via L. Einaudi, 2 - Tel. 085/51382 - Fax: 085/52055 Sede staccata: V.le Kennedy, 137 Tel. 085/4712759 Fax 085/4712796. 65129

Dettagli

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO VERBALE DI SOTTOSCRIZIONE Il giorno 16 del mese di maggio dell anno 2014 (duemilaquattordici ) alle ore 12,00 nell ufficio del Dirigente Scolastico

Dettagli

Prot. N.1326/A26 S. Angelo Lodigiano, 16/4/2015

Prot. N.1326/A26 S. Angelo Lodigiano, 16/4/2015 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DI ACCOMPAGNAMENTO AL CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 DELL ISTITUTO COMPRENSIVO R.MORZENTI SANT ANGELO LODIGIANO (ai sensi dell art. 40 bis, comma 5, D.Lgs. 165/2001

Dettagli

IL DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI ED AMMINISTRATIVI

IL DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI ED AMMINISTRATIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE "E. ALESSANDRINI" con sezioni associate I.T.C. e I.T.I. - PEIS3X - COD. FISC. 911398684 Via C. D'Agnese 6515 - Montesilvano (Pe) Fax. 85/4683992 Tel. 85/46829 Via

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO DELLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D ISTITUTO A.S. 2014-2015 PREMESSO CHE

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO DELLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D ISTITUTO A.S. 2014-2015 PREMESSO CHE Prot. n. 1414 Sassari, lì 27.02.2015 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO DELLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D ISTITUTO A.S. 2014-2015 PREMESSO CHE In data 27 febbraio 2015 il Dirigente Scolastico

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA ALL IPOTESI CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO A.S. 2012/2013

RELAZIONE ILLUSTRATIVA ALL IPOTESI CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO A.S. 2012/2013 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO COMPRENSIVO ANTONIO GRAMSCI con annesso 21 CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE per l istruzione

Dettagli

Informativa relativa all organizzazione degli uffici e alla gestione dei rapporti di lavoro

Informativa relativa all organizzazione degli uffici e alla gestione dei rapporti di lavoro MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO G. GAVAZZENI Via Combattenti e Reduci 70 TALAMONA (Sondrio) Tel. e Fax 0342/670755 - e.mail: segreteria@ictalamona.it Anno

Dettagli

Prot. n. 2931/A26 Felizzano, 18.10.2013

Prot. n. 2931/A26 Felizzano, 18.10.2013 ISTITUTO COMPRENSIVO G. PASCOLI di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado P.zza Paolo Ercole, 6 15023 Felizzano (AL) Tel. 0131-791122 FAX 0131-791395 CF: 96034370062 www.icpascoli-felizzano.it

Dettagli

ORGANIZZAZIONE E ORARIO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA

ORGANIZZAZIONE E ORARIO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA Atti preliminari ORGANIZZAZIONE E ORARIO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA All inizio di ogni anno scolastico e comunque prima dell inizio delle lezioni, sulla base del POF e delle attività ivi previste:?? Il

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA REDATTA DAL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO A.S. 2011/2012. Il DIRIGENTE SCOLASTICO

RELAZIONE ILLUSTRATIVA REDATTA DAL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO A.S. 2011/2012. Il DIRIGENTE SCOLASTICO Ai Revisori dei Conti Alle RSU dell Istituto Sede Spett.le A.R.A.N. Via del Corso, 476 00186 Roma integrativo@pec.aranagenzia.it Spett.le C.N.E.L. Viale Davide Lubin, 2 00196 Roma trasmissionecontratti@cnel.it

Dettagli

Unione Europea. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Unione Europea. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Istituto comprensivo AUGUSTO- console Segreteria: tel\fax 081 5709782 Web: www.icaugustoconsole.gov.it E_mail: naic8d500e@istruzione.it naic8d500e@pec.istruzione.it

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE GALILEO GALILEI

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE GALILEO GALILEI ALILEO ALILEI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE. ALILEI Informatica e Telecomunicazioni; C5: rafica e Comunicazione ISTITUTO TECNICO PER EOMETRI R. DI PALO RELAZIONE TECNICO - FINANZIARIA Del Direttore dei

Dettagli

APPLICAZIONE NORMATIVA SULLA PRIVACY NEL SETTORE DI COMPETENZA SUPPORTO AMMINISTRATIVO ADEMPIMENTI INVALSI

APPLICAZIONE NORMATIVA SULLA PRIVACY NEL SETTORE DI COMPETENZA SUPPORTO AMMINISTRATIVO ADEMPIMENTI INVALSI CELLI Anna Maria GESTIONE ALUNNI Gestione del processo relativo all iscrizione degli alunni, compresa la verifica dei documenti relativi all iscrizione degli allievi diversamente abili e stranieri e la

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ. Comunicazione ISTITUTO COMPRENSIVO PACINOTTI DI SAN CESARIO S.P. moic810007@istruzione.it www.icapacinotti.gov.

SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ. Comunicazione ISTITUTO COMPRENSIVO PACINOTTI DI SAN CESARIO S.P. moic810007@istruzione.it www.icapacinotti.gov. Ist. Comp. I. C. Pacinotti San Cesario sul Panaro Modena SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ Comunicazione PD 0.3. Nome file PD 0.3. Data 24.04.05 Revisione 00 ISTITUTO COMPRENSIVO PACINOTTI DI SAN CESARIO

Dettagli

SERVIZIO PRESSO L ISTITUZIONE SCOLASTICA

SERVIZIO PRESSO L ISTITUZIONE SCOLASTICA CONTRATTO INTEGRATIVO SULL IMPIEGO DELLE RISORSE FINANZIARIE RIFERITE AL FONDO D ISTITUTO E AD OGNI ALTRA RISORSA IMPIEGATA PER CORRISPONDERE COMPENSI E INDENNITA AL PERSONALE IN SERVIZIO PRESSO L ISTITUZIONE

Dettagli

Prot. n 1748/C14 Ai Revisori dei Conti AMBITO N 40 BERGAMO Francesco Pampinella - membro MEF Michele Fazio - membro MIUR

Prot. n 1748/C14 Ai Revisori dei Conti AMBITO N 40 BERGAMO Francesco Pampinella - membro MEF Michele Fazio - membro MIUR Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca I. C. - AZZANO S. PAOLO Via don Gonella, 4 24052 AZZANO S. PAOLO TEL. 035 530078 FAX 035 530791 C.F. 95119250165 INDIRIZZO INTERNET: www.azzanoscuole.it

Dettagli

www.istitutocomprensivotivolibagni.it

www.istitutocomprensivotivolibagni.it 0.5 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE V TIVOLI - BAGNI www.istitutocomprensivotivolibagni.it Via C.Collodi,

Dettagli