Titoli di efficienza energetica: opportunità per le imprese. TEE per CAR (Cogenerazione Alto Rendimento)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Titoli di efficienza energetica: opportunità per le imprese. TEE per CAR (Cogenerazione Alto Rendimento)"

Transcript

1 Mod. E03 Certificati bianchi TEE Titoli di efficienza energetica: opportunità per le imprese. TEE per CAR (Cogenerazione Alto Rendimento) ing. Fabio Minchio, Ph.D. 4 giugno 2013

2 Richiami fondamentali sulla cogenerazione

3 Richiami fondamentali sulla cogenerazione

4 Valutazione efficienza: indice PES La nuova definizione di cogenerazione La normativa relativa agli impianti di cogenerazione ha subito recentemente, nell autunno del 2011, importanti cambiamenti. I provvedimenti di riferimento da citare in proposito sono: il D.M. 4 agosto 2011, modalità di riconoscimento della cogenerazione ad alto rendimento (CAR); il D.M. 5 settembre 2011, nuovo regime di incentivazione della cogenerazione; la nota delle Agenzie delle Dogane n del 6 settembre 2011, nuovo regime fiscale sul gas naturale impiegato per la cogenerazione. I due Decreti citati costituiscono l attuazione del D.lgs 8 febbraio 2007 n. 20 Attuazione della direttiva 2004/8/CE sulla promozione della cogenerazione basata su una domanda di calore utile nel mercato interno dell'energia, nonchè modifica alla direttiva 92/42/CEE.

5 Valutazione efficienza: indice PES La nuova definizione di cogenerazione I due Decreti recenti hanno finalità diverse: il D.M. 4 agosto 2011 introduce i nuovi criteri per determinare se un impianto di cogenerazione rispetta i requisiti stabiliti dalla nuova definizione di CAR in sostituzione dei criteri in vigore fino alla fine del 2010 definiti dalla Del. 42/02 e s.m.i.; il D.M. 5 settembre 2011 introduce invece i criteri che stabiliscono l assegnazione dei certificati bianchi (titoli di efficienza energetica), nuovo meccanismo di incentivazione a sostegno degli impianti CAR atteso da moltissimo tempo.

6 Valutazione efficienza: indice PES La nuova definizione di cogenerazione Il Decreto n. 20 ha di fatto recepito la direttiva europea sulla promozione della cogenerazione che ha introdotto importanti modifiche relativamente alla definizione di Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR). Innanzitutto è opportuno ricordare le definizioni di piccola e micro-cogenerazione: unità di piccola cogenerazione: un'unita' di cogenerazione con una capacità di generazione installata inferiore a 1 MWe; unità di microcogenerazione: un'unita' di cogenerazione con una capacità di generazionemassima inferiore a 50 kwe.

7 Valutazione efficienza: indice PES La nuova definizione di cogenerazione Il rendimento globale di una unità di cogenerazione si determina come segue: l energia prodotta dalla unità di cogenerazione Ep (somma dell energia elettrica, dell energia meccanica e del calore utile) nell anno solare, divisa per l'energia di alimentazione consumata dalla unità di cogenerazione Ec nello stesso periodo. Il calcolo del rendimento globale deve basarsi sui valori di esercizio della unità di cogenerazione specifica, misurati nel periodo. Per le sole sezioni di micro cogenerazione, è consentito sostituire la misura della quantità di calore utile con una stima della stessa quantità. Esempi di calore utile sono i seguenti: calore utilizzato in processi industriali; calore utilizzato per il riscaldamento o il raffreddamento di ambienti; i gas di scarico di un processo di cogenerazione utilizzati direttamente per essiccare.

8 Valutazione efficienza: indice PES La nuova definizione di cogenerazione Non è considerato come calore utile il calore disperso nell'ambiente senza alcun impiego. Esempi di calore non utile sono: il calore disperso da camini e tubi di scappamento; il calore dissipato in condensatori o altri dispositivi di smaltimento; il calore utilizzato per il funzionamento dell impianto di cogenerazione (ad esempio, per il riscaldamento dell'acqua di alimentazione di caldaie a recupero di calore). Se l energia termica viene utilizzata sotto forma di acqua calda, il calore di ritorno verso l impianto di cogenerazione non è considerato come calore utile, e va quindi escluso dal calcolo degli indici energetici. Se l energia termica viene utilizzata sotto forma di vapore, il calore contenuto nella condensa di ritorno verso l impianto di cogenerazione è considerato calore utile, e può quindi essere incluso nel calcolo degli indici energetici.

9 Valutazione efficienza: indice PES La nuova definizione di cogenerazione Nel calcolo del risparmio di energia primaria, i valori misurati della produzione di energia elettrica e di calore utile possono essere portati in conto interamente se il rendimento globale della unità di cogenerazione è pari o superiore: all'80 % per le sezioni con turbina a gas a ciclo combinato con recupero di calore e per le sezioni con turbina di condensazione a estrazione di vapore; al 75 % per tutti gli altri tipi di unità di cogenerazione. Se il rendimento globale della unità di cogenerazione è inferiore a detti valori di soglia, si assume che vi sia produzione di energia elettrica non in cogenerazione.

10 Valutazione efficienza: indice PES La nuova definizione di cogenerazione Per la parte con cogenerazione, l'operatore dell'impianto rileva, per tutto il periodo di riferimento, il diagramma di carico del calore (domanda di calore utile in funzione del tempo) ed individua gli eventuali periodi in cui la unità di cogenerazione funziona in cogenerazione. Per ciascuno di tali periodi, l'operatore misura la produzione reale di calore utile HCHP e di energia elettrica ECHP della unità di cogenerazione. Con questi dati determina il "rapporto energia/calore" effettivo (Ceff). Il rapporto Ceff consente all'operatore di calcolare quale parte dell'energia elettrica misurata nel periodo di riferimento è riconosciuta come energia elettrica cogenerata. A questo fine, l operatore calcola il prodotto HCHP Ceff e lo confronta con la produzione elettrica totale Et dell impianto nel periodo di riferimento. Il minore tra tali due valori è assunto pari all energia elettrica cogenerata ECHP.

11 Valutazione efficienza: indice PES La nuova definizione di cogenerazione Per la parte con cogenerazione, l'operatore dell'impianto rileva, per tutto il periodo di riferimento, il diagramma di carico del calore (domanda di calore utile in funzione del tempo) ed individua gli eventuali periodi in cui la unità di cogenerazione funziona in cogenerazione. Per ciascuno di tali periodi, l'operatore misura la produzione reale di calore utile HCHP e di energia elettrica ECHP della unità di cogenerazione. Con questi dati determina il "rapporto energia/calore" effettivo (Ceff). Il rapporto Ceff consente all'operatore di calcolare quale parte dell'energia elettrica misurata nel periodo di riferimento è riconosciuta come energia elettrica cogenerata. A questo fine, l operatore calcola il prodotto HCHP Ceff e lo confronta con la produzione elettrica totale Et dell impianto nel periodo di riferimento. Il minore tra tali due valori è assunto pari all energia elettrica cogenerata ECHP.

12 Valutazione efficienza: indice PES La nuova definizione di cogenerazione Il risparmio di energia primaria PES (Primary Energy Saving) fornito dalla produzione mediante cogenerazione è calcolato secondo la seguente formula: CHP Hη è il rendimento termico della produzione mediante cogenerazione, definito CHP Hη è il rendimento termico della produzione mediante cogenerazione, definito come la quantità annua di calore utile divisa per l energia contenuta nell intero combustibile di alimentazione, impiegato per produrre sia il calore utile che l'energia elettrica da cogenerazione. Ref Hη è il valore di rendimento di riferimento per la produzione separata di calore. CHP Eη è il rendimento elettrico della produzione mediante cogenerazione, definito come energia elettrica annua da cogenerazione divisa per l energia contenuta nell intero combustibile di alimentazione, impiegato per produrre sia il calore utile che l'energia elettrica da cogenerazione. Ref Eη è il valore di rendimento di riferimento per la produzione separata di energia elettrica

13 Valutazione efficienza: indice PES La nuova definizione di cogenerazione I valori di rendimento di riferimento per la produzione separata di energia elettrica e di calore sono definiti negli allegati del Decreto in funzione del combustibile utilizzato dal cogeneratore. Al valore di rendimento di riferimento per la produzione separata di energia elettrica si applicano i fattori di correzione per le condizioni climatiche; il valore risultante è rettificato con i fattori di correzione per le perdite evitate sulla rete. La cogenerazione ad alto rendimento risponde ai seguenti due criteri: la produzione mediante cogenerazione delle unità di cogenerazione fornisce un risparmio di energia primaria pari almeno al 10 %; la produzione mediante unità di piccola cogenerazione e di microcogenerazione che forniscono un risparmio di energia primaria (di qualsiasi entità) è assimilata alla cogenerazione ad alto rendimento.

14 Il regime di incentivazione Il Decreto 05/09/2011 chiarisce che le unità di cogenerazione entrate in esercizio dal 1 gennaio 2011 sono considerate CAR (Cogenerazione Alto Rendimento) se rispondono ai requisiti appena descritti. Le unità CAR hanno diritto al rilascio dei certificati bianchi, in numero commisurato al risparmio di energia primaria RISP realizzato nell anno, calcolato come segue: RISP è il risparmio di energia primaria [MWh] nell anno solare ECHP è l energia elettrica [MWh] prodotta in cogenerazione nell anno solare HCHP è l energia termica utile [MWh] prodotta in cogenerazione nell anno solare E,RIF è il rendimento medio convenzionale del parco di produzione elettrica italiano, assunto pari a 0,46, corretto in funzione della tensione di allacciamento, della quantità di energia auto-consumata e della quantità di energia immessa in rete. T,RIF è il rendimento medio convenzionale del parco di produzione termico italiano, assunto pari a 0,82 nel caso di utilizzo diretto dei gas di scarico e pari a 0,9 nel caso di produzione di vapore/acqua calda. FCHP è l energia del combustibile [MWh] consumata in cogenerazione nell anno solare

15 Il regime di incentivazione Va fatto notare che il valore di rendimento elettrico di riferimento utilizzato da questo Decreto ai fini dell incentivazione sono diversi (e più favorevoli) rispetto a quelli utilizzati per verificare i requisiti CAR stabiliti dal D.M. 4 agosto 2011 descritto nel paragrafo precedente. L operatore la cui unità sia riconosciuta CAR in un dato anno ha diritto ad un numero di certificati bianchi pari a: RISP 0,086 è il risparmio (se positivo) espresso in tep K è un coefficiente di armonizzazione in funzione della potenza elettrica installata (pari a 1,4 nel caso di impianti di potenza fino a 1 MW e ) I certificati bianchi sono riconosciuti per 10 anni solari per le unità di cogenerazione entrate in esercizio dal 7 marzo anni solari per le unità di cogenerazione entrate in esercizio dal 7 marzo 2007 abbinate a reti di teleriscaldamento 5 anni solari per le unità di cogenerazione entrate in esercizio dal 1 aprile 1999 e prima del 7 marzo 2007, nel limite del 30% di quanto riconosciuto per le unità dei punti precedenti.

16 Il regime di incentivazione I certificati bianchi riconosciuti sono ascrivibili alla II tipologia (interventi per il risparmio di gas naturale). La valorizzazione economica dei certificati bianchi avviene attraverso due possibili modalità (secondo il meccanismo introdotto dai D.M. 20 luglio 2004 e s.m.i. e dalle relative regole stabilite dall AEEG): Vendita dei TEE ai soggetti obbligati (attraverso la piattaforma di mercato apposita operante con meccanismo di aste periodiche o attraverso contrattazione bilaterale) ritiro dal parte del G.S.E. a prezzo prestabilito (per il 2012 pari a 86,98 /tep).

17 Trigenerazione Nei settori non industriali l applicazione della cogenerazione trova un rilevante ostacolo nel fatto che il numero di ore annue di impiego del calore prodotto è limitato. E dunque auspicabile l impiego di dispositivi in grado di sfruttare tale energia termica a media o alta temperatura per produrre energia frigorifera utilizzabile nei mesi estivi per la climatizzazione degli ambienti (CHCP, Combined Heat, Cool and Power).

18 Tecnologie e combustibili Alternativi a ciclo Otto Motori a combustione interna Alternativi a ciclo Diesel Turbine a gas Cicli combinati Cicli a vapore a contropressione Motori a combustione esterna Cicli a vapore a condensazione e spillamento Motori Stirling Motori Spilling Celle a combustibile Cicli ORC

19 Motori a ciclo Otto a gas 0-1: aspirazione 1-2: compressione 2-3: combustione 3-4: espansione 4-5: scarico 5-0: espulsione Cogenerazione: motori alternativi a c.i.

20 Cogenerazione: esempio investimento Si riporta a titolo di esempio, un analisi condotta presso uno stabilimento produttivo che richiede acqua calda di processo a 75 C per complessivi 200 m 3 /giorno. Il profilo di carico costante durante i giorni feriali e dimezzato al sabato presenta un andamento interessante per l accoppiamento con un cogeneratore a gas (motore endotermico) La selezione della potenza elettrica e della conseguente potenza termica sono i seguenti: Massimizzazione delle ore di funzionamento del cogeneratore al fine di garantire un adeguato ritorno economico (almeno 5000 ore/anno); Massimizzazione dell utilizzo dell energia termica in cogenerazione durante tutto l anno, non è infatti in generale conveniente produrre energia elettrica senza utilizzare contemporaneamente l energia termica

21 Cogenerazione: esempio investimento Si riporta a titolo di esempio, un analisi condotta presso uno stabilimento produttivo che richiede acqua calda di processo a 75 C per complessivi 200 m 3 /giorno. Il profilo di carico costante durante i giorni feriali e dimezzato al sabato presenta un andamento interessante per l accoppiamento con un cogeneratore a gas (motore endotermico) La selezione della potenza elettrica e della conseguente potenza termica sono i seguenti: Massimizzazione delle ore di funzionamento del cogeneratore al fine di garantire un adeguato ritorno economico (almeno 5000 ore/anno); Massimizzazione dell utilizzo dell energia termica in cogenerazione durante tutto l anno, non è infatti in generale conveniente produrre energia elettrica senza utilizzare contemporaneamente l energia termica Raggiungimento di un rendimento globale superiore al 75% per avere in automatico tutta l energia elettrica prodotta come cogenerata e massimizzare l incasso di TEE

22 Cogenerazione: esempio investimento Il motore selezionato presenta le seguenti caratteristiche: kw 100% 75% 50% 0% Potenza elettrica totale Potenza termica Potenza primaria La strategia di gestione ipotizzata prevede di fatto un inseguimento termico, con riduzione della potenza elettrica quando il carico termico diventa inferiore al 100% e al 75%; si prevede lo spegnimento del motore a carico nullo, con operatività minima in parzializzazione al 50%. Con queste ipotesi il cogeneratore è in grado di operare per ben 5664 ore quasi sempre a pieno carico, con spegnimento totale nel mese di agosto e nei weekend di tutto l anno.

23 Cogenerazione: esempio investimento D.M. 4 agosto 2011 PES 28.93% CHPHƞ 48.53% CHPEƞ 42.02% RefHƞ 90% RefEƞ 48.4% RefEƞ_base 52.50% Percentuale energia elettrica autoconsumata 81% Percentuale energia elettrica ceduta alla rete 19% Correzzione livello tensione energia autocons 92.50% Correzzione livello tensione energia ceduta 94.50% Correzzione zona climatica -0.37% Energia elettrica prodotta in cogenerazione kwh Energia termica utile prodotta in cogenerazione kwh Energia primaria kwh Rendimento globale % 90.5%

24 Cogenerazione: ammontare TEE D.M. 5 settembre 2011 RISP (MWh) 4227 ƞerif 43% ƞtrif 90% TEE (CB) 508 Euro/anno 44, anni 441, Costo bolletta 423, Risparmio Bolletta Gas Naturale 205, Risparmio Bolletta Energia Elettrica 412, Ricavi energia ceduta 48,026.00

25 Cogenerazione: esempio investimento Analisi economica: Investimento pari a ,00 (si tratta di una stima da verificare sulla base della valutazione delle opere di adeguamento necessarie per l installazione del gruppo di cogenerazione stesso) Contratto di manutenzione full service con costo stimato pari a 9 /h di funzionamento del motore Assenza di incremento del costo del gas naturale e dell energia elettrica nel tempo (ipotesi cautelativa) Costo gas naturale 0.5 /m 3 Costo energia elettrica 0.15 /kwh (al netto delle accise da versare sull autoconsumo) 100% mezzi propri 5% tasso attualizzazione

26 Cogenerazione: analisi investimento SENZA TEE

27 Cogenerazione: analisi investimento con TEE

28 Cogenerazione: ORC, cicli combinati?

MICRO COGENERAZIONE CAR e INCENTIVI

MICRO COGENERAZIONE CAR e INCENTIVI Technical Day MICRO COGENERAZIONE CAR e INCENTIVI FAENZA 26 MARZO 2015 Ing. Michele Balducci michele.balducci@studioseta.it COGENERAZIONE AD ALTO RENDIMENTO Fonte: Rapporto statistico sulla cogenerazione,

Dettagli

ALLEGATO II. Calcolo della produzione da cogenerazione

ALLEGATO II. Calcolo della produzione da cogenerazione ALLEGATO II Calcolo della produzione da cogenerazione I - Calcolo dell energia elettrica da cogenerazione 1. Per calcolare il risparmio di energia primaria di una unità di cogenerazione, occorre anzitutto

Dettagli

ALLEGATO I. Tecnologie di cogenerazione oggetto del presente decreto

ALLEGATO I. Tecnologie di cogenerazione oggetto del presente decreto 2. Sono approvati gli allegati IV, V, VI e VII, recanti integrazioni al metodo di calcolo dell energia da cogenerazione ad alto rendimento, relativamente a: a) allegato IV - valori di rendimento di riferimento

Dettagli

Capitolo III. La normativa comunitaria. 3.1 Introduzione. Capitolo III

Capitolo III. La normativa comunitaria. 3.1 Introduzione. Capitolo III Capitolo III La normativa comunitaria 3.1 Introduzione La promozione della cogenerazione a livello comunitario è stata oggetto di provvedimenti fin dalla metà degli anni 90; tuttavia l armonizzazione della

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DECRETO 4 agosto 2011. Integrazioni al decreto legislativo 8 febbraio 2007, n. 20, di attuazione della direttiva 2004/8/CE sulla promozione della cogenerazione basata

Dettagli

STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L EFFICIENZA ENERGETICA: CONTO TERMICO, CERTIFICATI BIANCHI, CAR

STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L EFFICIENZA ENERGETICA: CONTO TERMICO, CERTIFICATI BIANCHI, CAR STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L EFFICIENZA ENERGETICA: CONTO TERMICO, CERTIFICATI BIANCHI, CAR Fiera Milano 9 maggio 2014 Il ruolo della Cogenerazione ad Alto Rendimento Gabriele Susanna - Direzione

Dettagli

COGENERAZIONE E TRIGENERAZIONE A GAS

COGENERAZIONE E TRIGENERAZIONE A GAS COGENERAZIONE E TRIGENERAZIONE A GAS Risparmio energetico attraverso la realizzazione di impianti per la produzione di energia termica/frigorifera ed elettrica 1 Cogenerazione e Trigenerazione La cogenerazione

Dettagli

INCENTIVI PER LA COGENERAZIONE DIFFUSA

INCENTIVI PER LA COGENERAZIONE DIFFUSA INCENTIVI PER LA COGENERAZIONE DIFFUSA RELATORE Dott. Sergio Pontiggia Servizi Industriali srl Cogenerazione e pompe di calore: soluzioni di efficienza energetica nelle imprese 24 giugno 2009 Fonte: GSE

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA COGENERAZIONE. Generalità, aspetti tecnici e normativi, case history

EFFICIENZA ENERGETICA COGENERAZIONE. Generalità, aspetti tecnici e normativi, case history EFFICIENZA ENERGETICA COGENERAZIONE Generalità, aspetti tecnici e normativi, case history COGENERAZIONE (CHP Combined Heat Power) COGENERAZIONE DEFINIZIONI COGENERAZIONE: produzione contemporanea di più

Dettagli

I recenti sviluppi della normativa con l introduzione della C.A.R.

I recenti sviluppi della normativa con l introduzione della C.A.R. 13 Workshop Programma T.A.C.E.C. Efficienza Energetica e Cogenerazione: dalle norme europee opportunità nella filiera chimica in Italia I recenti sviluppi della normativa con l introduzione della C.A.R.

Dettagli

Ref E = 51,1 % * (0,860 * 0,85 + 0,925 *0,15 ) = 44,4 %

Ref E = 51,1 % * (0,860 * 0,85 + 0,925 *0,15 ) = 44,4 % In base all Allegato IV, il valore di rendimento di riferimento relativo al 1999 per il gas naturale è pari al 51,1 %. Dopo la correzione per tenere conto della perdite sulla rete, il valore di rendimento

Dettagli

INTERGEN LA COGENERAZIONE NEL NOVARESE. divisione energia di IML Impianti srl SILLAVENGO 12 MAGGIO 2016

INTERGEN LA COGENERAZIONE NEL NOVARESE. divisione energia di IML Impianti srl SILLAVENGO 12 MAGGIO 2016 INTERGEN LA COGENERAZIONE NEL NOVARESE SILLAVENGO 12 MAGGIO 2016 divisione energia di IML Impianti srl Struttura del gruppo IML dal 1904 impianti sistemi propulsivi industriali e marini sistemi propulsivi

Dettagli

2 Base tecnica definizioni, concetti, teoria. Gianluca Fossati EDISON ENERGIA S.p.A.

2 Base tecnica definizioni, concetti, teoria. Gianluca Fossati EDISON ENERGIA S.p.A. 2 Base tecnica definizioni, concetti, teoria Gianluca Fossati EDISON ENERGIA S.p.A. Definizioni Il Decreto Legislativo 8/02/2007, n 20 sulla promozione della cogenerazione, prevede un determinato obiettivo:

Dettagli

Efficienza energetica e Cogenerazione Casi pratici di installazione e gestione Milano, 26 gennaio 2012

Efficienza energetica e Cogenerazione Casi pratici di installazione e gestione Milano, 26 gennaio 2012 Efficienza energetica e Cogenerazione Casi pratici di installazione e gestione Milano, 26 gennaio 2012 Ing. Agostino Albertazzi Direttore Aggiunto Polo Energia GDFSUEZ: Presente in tutto il mondo 84,5

Dettagli

Linee guida per l applicazione del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 5 settembre 2011 Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR)

Linee guida per l applicazione del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 5 settembre 2011 Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR) Linee guida per l applicazione del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 5 settembre 2011 Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR) Gennaio 2012 Aggiornamento Marzo 2012 con errata corrige in allegato

Dettagli

Latina 23 Giugno 2014

Latina 23 Giugno 2014 Latina 23 Giugno 2014 ORDINE DEGLI INGEGNERI DI LATINA Cogenerazione: incentivi e normative: opportunità, vincoli, stato dell arte e sviluppi del settore UN PROGRAMMA COMPLETO Viessmann Werke UN PROGRAMMA

Dettagli

Le misure per il sostegno della CAR: esperienza del Gruppo A2A nei Certificati Bianchi. Andrea Bordoni

Le misure per il sostegno della CAR: esperienza del Gruppo A2A nei Certificati Bianchi. Andrea Bordoni Le misure per il sostegno della CAR: esperienza del Gruppo A2A nei Certificati Bianchi Andrea Bordoni Convegno su Cogenerazione ad alto rendimento organizzato dalla Sezione Energia dell'unione Industriali

Dettagli

La Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR)

La Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR) La Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR) Dott. Ing. Massimo Rivarolo Scuola Politecnica Università di Genova DIME Sez. Maset massimo.rivarolo@unige.it Contenuti Tipologie di impianti cogenerativi Evoluzione

Dettagli

Modulo 10 Impianti per la cogenerazione di energia

Modulo 10 Impianti per la cogenerazione di energia Corso di Impianti Meccanici Laurea Triennale Modulo 10 Impianti per la cogenerazione di energia Prof. Ing. Cesare Saccani Prof. Ing. Augusto Bianchini Dott. Ing. Marco Pellegrini Dott. Ing. Michele Gambuti

Dettagli

R.T.P.: TECSE ENGINEERING Studio Associato (Capogruppo mandatario) COGENERA s.r.l. (Componente mandante) Studio A&A (Componente mandante)

R.T.P.: TECSE ENGINEERING Studio Associato (Capogruppo mandatario) COGENERA s.r.l. (Componente mandante) Studio A&A (Componente mandante) INDICE: 1.0 INTRODUZIONE... 2 1.1 GENERALITÀ... 2 2.0 DATI CARATTERISTICI DEL CONTESTO DELLE OPERE... 3 2.1 UBICAZIONE IMPIANTO... 3 2.2 CONDIZIONI CLIMATICHE ESTERNE... 4 3.0 NUOVO IMPIANTO DI COGENERAZIONE...

Dettagli

Microcogenerazione. Cogenerazione

Microcogenerazione. Cogenerazione Microcogenerazione Ing. Emilio Ghiani Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica Università di Cagliari Cogenerazione Cogenerazione: generazione simultanea in un unico processo di energia termica

Dettagli

ENERGYMAN COGENERAZIONE. ComoNext 27 marzo 2014. Paolo Torri

ENERGYMAN COGENERAZIONE. ComoNext 27 marzo 2014. Paolo Torri ComoNext 27 marzo 2014 Paolo Torri Cos è Risultati economici attesi Esempio concreto Cogenerazione si intende la produzione combinata di energia elettrica/meccanica e di energia termica (calore) ottenute

Dettagli

Cogenerazione ad alto rendimento

Cogenerazione ad alto rendimento Cogenerazione di M. Gambini, M. Vellini Termotecnica Cogenerazione 51 L ARTICOLO È SPONSORIZZATO DA mcter COGENERAZIONE - L EVENTO DI RIFERIMENTO DEL SETTORE ORGANIZZATO DA EIOM Cogenerazione ad alto rendimento

Dettagli

Per cogenerazione di energia si intende la generazione di energia elettrica ed energia termica nella stesso processo di

Per cogenerazione di energia si intende la generazione di energia elettrica ed energia termica nella stesso processo di COGENERAZIONE (Ing. Pietro Innocenzi 1 ) Per cogenerazione di energia si intende la generazione di energia elettrica ed energia termica nella stesso processo di generazione: si recupera il calore a valle

Dettagli

Considerazioni sulla nuova normativa della cogenerazione

Considerazioni sulla nuova normativa della cogenerazione Fiera Key Energy, Rimini, 10 Novembre 2011 Considerazioni sulla nuova normativa della cogenerazione L. Mazzocchi Il quadro normativo europeo Direttiva 2004/8/EC: definisce i criteri per la Cogenerazione

Dettagli

menoenergia PROPOSTA ENERGETICA SETTORE LATTIERO - CASEARIO Ing. M. Alberti ( Amministratore MenoEnergia S.r.l.)

menoenergia PROPOSTA ENERGETICA SETTORE LATTIERO - CASEARIO Ing. M. Alberti ( Amministratore MenoEnergia S.r.l.) PROPOSTA ENERGETICA SETTORE LATTIERO - CASEARIO Ing. M. Alberti ( Amministratore MenoEnergia S.r.l.) 2 LA MISSION DI MENOENERGIA ORIGINE DI MENOENERGIA Menoenergia è una società controllata dal Gruppo

Dettagli

MICRO-COGENERAZIONE tecnologie e vantaggi delle fuel cell

MICRO-COGENERAZIONE tecnologie e vantaggi delle fuel cell MICRO-COGENERAZIONE tecnologie e vantaggi delle fuel cell Paolo Baggio - UNITN P. Baggio - Borgo - nov. 2013 1 Perché la Cogenerazione Co-generazione = produzione combinata di calore ed energia elettrica

Dettagli

RELAZIONE ANNUALE SULLA COGENERAZIONE IN ITALIA ANNO PRODUZIONE 2011

RELAZIONE ANNUALE SULLA COGENERAZIONE IN ITALIA ANNO PRODUZIONE 2011 Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L ENERGIA Direzione Generale per l Nucleare, le Energie Rinnovabili e l Efficienza Energetica RELAZIONE ANNUALE SULLA COGENERAZIONE IN ITALIA ANNO PRODUZIONE

Dettagli

Impianti di COGENERAZIONE

Impianti di COGENERAZIONE Impianti di COGENERAZIONE Definizione: produrre energia insieme Produzione combinata di : 1. energia elettrica/meccanica 2. energia termica (calore) ottenute in appositi impianti utilizzanti la stessa

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTÀ DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE TESI DI LAUREA ANALISI

Dettagli

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA Scheda 6 «Agricoltura e Agroenergie» ALTRE MODALITA GREEN JOBS Formazione e Orientamento LA COMPONENTE TERMICA DELL ENERGIA Dopo avere esaminato con quali biomasse si può produrre energia rinnovabile è

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare RELAZIONE ANNUALE SULLA COGENERAZIONE IN ITALIA ANNO PRODUZIONE 2012

Dettagli

Le potenzialità economiche della microcogenerazione: aspetti normativi ed economici

Le potenzialità economiche della microcogenerazione: aspetti normativi ed economici Le potenzialità economiche della microcogenerazione: aspetti normativi ed economici La micro cogenerazione cogenerazione: : produzione combinata di elettricità e calore Un micro cogeneratore è un sistema

Dettagli

1 - Schema normativo meccanismi di sostegno e vincoli. Alessandro Bertoglio ASSOCARTA

1 - Schema normativo meccanismi di sostegno e vincoli. Alessandro Bertoglio ASSOCARTA 1 - Schema normativo meccanismi di sostegno e vincoli Alessandro Bertoglio ASSOCARTA Prima definizione di cogenerazione Decreto legislativo 79/99 (decreto Bersani): Definizione articolo 2, comma 8: Cogenerazione

Dettagli

GENERAZIONE DISTRIBUITA COGENERAZIONE NEL SETTORE INDUSTRIALE

GENERAZIONE DISTRIBUITA COGENERAZIONE NEL SETTORE INDUSTRIALE GENERAZIONE DISTRIBUITA COGENERAZIONE NEL SETTORE INDUSTRIALE LA COGENERAZIONE FINO A 10 MW Microturbine Piccoli cogeneratori (< 100 kw) Applicazioni nel settore civile e terziario Motori endotermici 1500

Dettagli

2) Quale unità di misura si utilizza per misurare il consumo di fonti primarie di energia?

2) Quale unità di misura si utilizza per misurare il consumo di fonti primarie di energia? 28 QM 4 1) Non è una tecnologia di cogenerazione: Turbina a vapore con spillamento di vapore Turbina a vapore in contropressione Ciclo combinato gas-vapore Motore alternativo con recupero sui gas di scarico

Dettagli

Quando e a chi conviene investire in cogenerazione: valutazioni tecnico-economiche

Quando e a chi conviene investire in cogenerazione: valutazioni tecnico-economiche Quando e a chi conviene investire in cogenerazione: valutazioni tecnico-economiche Roberto Loschi (Vice Presidente Cogena) La cogenerazione ad alto rendimento basata su una domanda di calore utile è stata

Dettagli

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager Workshop Tecnico Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie Area Science Park Padriciano, Trieste 29 aprile 2015 L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena:

Dettagli

Quale futuro per la cogenerazione industriale in Italia? Ennio Macchi

Quale futuro per la cogenerazione industriale in Italia? Ennio Macchi Quale futuro per la cogenerazione industriale in Italia? Dipartimento di Energia - Politecnico di Milano Quarta giornata sull efficienza energetica nelle industrie Fast, Piazzale R. Morandi 2, 20121 Milano

Dettagli

Il Decreto legislativo 8/02/2007, n 20 sulla promozione della cogenerazione. Il ruolo del GSE. www.gsel.it

Il Decreto legislativo 8/02/2007, n 20 sulla promozione della cogenerazione. Il ruolo del GSE. www.gsel.it Il Decreto legislativo 8/02/2007, n 20 sulla promozione della cogenerazione Il ruolo del GSE www.gsel.it 2 Indice La cogenerazione: informazioni generali Il D.lgs. 8/02/07, n 20 sulla promozione della

Dettagli

Il soddisfacimento dei fabbisogni energetici con la cogenerazione

Il soddisfacimento dei fabbisogni energetici con la cogenerazione COGENERAZIONE & TRIGENERAZIONE RISPARMIO ENERGETICO = RISPARMIO ECONOMICO Il soddisfacimento dei fabbisogni energetici con la cogenerazione Domenico Laforgia Magnifico Rettore Professore ordinario di Sistemi

Dettagli

Relazione sulla COGENERAZIONE IN ITALIA In risposta alla richiesta ENER/PL/jma/pc/S-309427 della Commissione Europea - Direzione Generale dell Energia

Relazione sulla COGENERAZIONE IN ITALIA In risposta alla richiesta ENER/PL/jma/pc/S-309427 della Commissione Europea - Direzione Generale dell Energia Relazione sulla COGENERAZIONE IN ITALIA In risposta alla richiesta ENER/PL/jma/pc/S-39427 della Commissione Europea - Direzione Generale dell Energia 19 ottobre 211 1 Quadro normativo riguardante la Cogenerazione

Dettagli

L impianto di Cogenerazione dell Università degli Studi di Salerno

L impianto di Cogenerazione dell Università degli Studi di Salerno L impianto di Cogenerazione dell Università degli Studi di Salerno Ph. D. Ing. Rocco Carfagna Energy Manager Ufficio Impianti Meccanici ed Energia Università degli Studi di Salerno mc IL CAMPUS UNIVERSITARIO

Dettagli

Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR

Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR Edizione n.1 Marzo 2012 - 1 - INDICE GENERALE 1 Premessa... - 7-2 Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR)... - 8-2.1 Principi generali della... - 8 - Box:

Dettagli

Programma dettagliato del Corso

Programma dettagliato del Corso CORSO DI FORMAZIONE CTI IMPIEGO DELLA COGENERAZIONE PER LA CLIMATIZZAZIONE DELL EDIFICIO CON CENNI A METODOLOGIE E PROCEDURE PER L ENERGY AUDIT 7 8 MAGGIO 2008 CON IL PATROCINIO Programma dettagliato del

Dettagli

Case History Convenienza economica, energetica e ambientale: quando e come?

Case History Convenienza economica, energetica e ambientale: quando e come? Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile Seminario Tecnico Cogenerazione ad Alto Rendimento e Microcogenerazione Lo scenario normativo italiano Case History

Dettagli

Indice Errore. Il segnalibro non è definito.

Indice Errore. Il segnalibro non è definito. COGENERAZIONE Indice 1. Definizione e normativa di riferimento... 3 1.1. Indice di risparmio di energia (IRE):... 4 1.2. Limite termico (LT):... 4 2. Descrizione generale degli impianti di cogenerazione...

Dettagli

Il prodotto. Taglia la bolletta. Rispetta l ambiente. Partecipa alla rivoluzione energetica. Chi siamo

Il prodotto. Taglia la bolletta. Rispetta l ambiente. Partecipa alla rivoluzione energetica. Chi siamo IL TandEM PERCHE New! Taglia la bolletta Installando il TandEM di asjagen puoi generare contemporaneamente energia elettrica e calore (cogenerazione ad alto rendimento) utilizzando un unico combustibile.

Dettagli

La cogenerazione industriale in Italia Tecnologie presenti e potenzialità future Ennio Macchi. Dipartimento di Energia - Politecnico di Milano

La cogenerazione industriale in Italia Tecnologie presenti e potenzialità future Ennio Macchi. Dipartimento di Energia - Politecnico di Milano La cogenerazione industriale in Italia Tecnologie presenti e potenzialità future Dipartimento di Energia - Politecnico di Milano Assolombarda - 12 dicembre 2011 CONTENUTI DELLA PRESENTAZIONE 2 Premesse

Dettagli

documento Franco Pecchio

documento Franco Pecchio documento Franco Pecchio Un requisito importante per la sicurezza del sistema elettrico europeo è che la distribuzione ed il trasporto dell energia elettrica siano efficienti e sicuri, in modo da permettere

Dettagli

Tali fluidi, utilizzati in prossimità del punto di produzione, o trasportati a distanza, possono essere utilizzati per diversi impieghi:

Tali fluidi, utilizzati in prossimità del punto di produzione, o trasportati a distanza, possono essere utilizzati per diversi impieghi: LA COGENERAZIONE TERMICA ED ELETTRICA 1. Introduzione 2. Turbine a Gas 3. Turbine a vapore a ciclo combinato 4. Motori alternativi 5. Confronto tra le diverse soluzioni 6. Benefici ambientali 7. Vantaggi

Dettagli

nuove taglie d impianto, utilizzo nell industria alimentare

nuove taglie d impianto, utilizzo nell industria alimentare Cogenerazione da gas metano e da biogas: nuove taglie d impianto, utilizzo dell energia energia termica e casi applicativi nell industria alimentare Italcogen Rimini i i 9 Novembre 2012 Ing. Fabrizio Colosio

Dettagli

Potenza efficiente Produzione lorda di lorda energia elettrica. Figura 1: situazione degli impianti di cogenerazione nel 2005 (fonti GSE e Terna).

Potenza efficiente Produzione lorda di lorda energia elettrica. Figura 1: situazione degli impianti di cogenerazione nel 2005 (fonti GSE e Terna). Scheda D Analisi e valutazioni relative al decreto legislativo 8 febbraio 2007, n. 20 di attuazione della Direttiva 2004/8/CE del Parlamento europeo e del Consiglio e altre norme in materia di cogenerazione

Dettagli

Complessi ricettivi-alberghieri Case di cura Complessi produttivi Complessi sportivi

Complessi ricettivi-alberghieri Case di cura Complessi produttivi Complessi sportivi Progetti di ristrutturazione energetica con impianti di Cogenerazione e Trigenerazione ad alto rendimento di Complessi ricettivi-alberghieri Case di cura Complessi produttivi Complessi sportivi STUDIO

Dettagli

Cosa è la cogenerazione: tipologia, storia e tecnologia Soluzioni di Microcogenerazione e Cogenerazione a gas naturale Incentivazioni con

Cosa è la cogenerazione: tipologia, storia e tecnologia Soluzioni di Microcogenerazione e Cogenerazione a gas naturale Incentivazioni con Cosa è la cogenerazione: tipologia, storia e tecnologia Soluzioni di Microcogenerazione e Cogenerazione a gas naturale Incentivazioni con defiscalizzazione del combustibile, scambio sul posto, certificati

Dettagli

EFFICIENZA COSTRUITA SU MISURA

EFFICIENZA COSTRUITA SU MISURA EFFICIENZA COSTRUITA SU MISURA CHI SIAMO Universal Sun è una società certificata ISO 9001:2008, accreditata come Energy Service Company (ESCo), che realizza Interventi di efficienza energetica e impianti

Dettagli

PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni

PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni Incentivazione del risparmio energetico nell industria tramite i Certificati Bianchi Linea Guida per accedere al contributo PREMESSA La legislazione

Dettagli

Analisi dell applicazione di impianti trigenerativi e riduzione delle emissioni di CO2 per i Campus di Bovisa del Politecnico di Milano

Analisi dell applicazione di impianti trigenerativi e riduzione delle emissioni di CO2 per i Campus di Bovisa del Politecnico di Milano 24 maggio 2016 Giornate della Sostenibilità Analisi dell applicazione di impianti trigenerativi e riduzione delle emissioni di CO2 per i Campus di Bovisa del Politecnico di Milano Tesi di laurea di: Alessia

Dettagli

v. il dimensionamento d impianto vi. l integrazione con la realtà produttiva 3. Le opportunità ambientale ed economica

v. il dimensionamento d impianto vi. l integrazione con la realtà produttiva 3. Le opportunità ambientale ed economica Workshop Rafforzare la competitività delle PMI: opportunità in Europa Investire nello sviluppo sostenibile: la cogenerazione ing. Giuseppe Starace Università del Salento LECCE (I) Dipartimento di Ingegneria

Dettagli

CERTIFICATI BIANCHI e EFFICIENZA ENERGETICA requisiti - potenziali - esempi pratici

CERTIFICATI BIANCHI e EFFICIENZA ENERGETICA requisiti - potenziali - esempi pratici CERTIFICATI BIANCHI e EFFICIENZA ENERGETICA requisiti - potenziali - esempi pratici Bolzano 28.03.2015 sulla strada dell efficienza energetica Molti concetti! Energia sostenibile Energy Management Aziendale

Dettagli

incentivi alla produzione di energia da fonti rinnovabili

incentivi alla produzione di energia da fonti rinnovabili incentivi alla produzione di energia da fonti rinnovabili Incentivi alla produzione di energia da fonti rinnovabili incentivi Sommario Incentivi alla Produzione di energia elettrica e termica da impianti

Dettagli

"La Cogenerazione ad Alto Rendimento: il quadro normativo italiano e l'analisi economica per un caso reale"

La Cogenerazione ad Alto Rendimento: il quadro normativo italiano e l'analisi economica per un caso reale UNIVERSITA DI PADOVA FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN INGEGNERIA ELETTROTECNICA ELABORATO FINALE "La Cogenerazione ad Alto Rendimento: il quadro normativo italiano e l'analisi economica

Dettagli

Energy management. Il ruolo dell energy manager attraverso lo studio di un caso reale

Energy management. Il ruolo dell energy manager attraverso lo studio di un caso reale Energy management Il ruolo dell energy manager attraverso lo studio di un caso reale Obiettivo dell energy manager Ottimizzare dal punto di vista energetico economico i consumi della propria azienda, sia

Dettagli

RN = a RL = RNt + RNf + RNe

RN = a RL = RNt + RNf + RNe Scheda tecnica n. 21T Applicazione nel settore civile di piccoli sistemi di cogenerazione per la climatizzazione invernale ed estiva degli ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria 1. ELEMENTI

Dettagli

La tecnologia della cogenerazione - aspetti tecnici ed ambientali -

La tecnologia della cogenerazione - aspetti tecnici ed ambientali - La tecnologia della cogenerazione - aspetti tecnici ed ambientali - C. M. Invernizzi Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale - Università degli Studi di Brescia - via Branze, 38 Centrale a biomassa

Dettagli

Taglia i costi Dimezza le emissioni

Taglia i costi Dimezza le emissioni Taglia i costi Dimezza le emissioni Il micro-cogeneratore più efficiente a livello mondiale Cos è BlueGEN? Il più efficiente generatore di elettricità e calore di piccola taglia BlueGEN funziona a gas

Dettagli

ELETTROGREEN POWER S.r.l.

ELETTROGREEN POWER S.r.l. PRESENTAZIONE ATTIVITA Latina, 18 settembre 2012 PRESENTAZIONE ATTIVITA Elettrogreen Power fondata a Genova nel 2006; qualificata come E.S.Co. dal 2006; costituita da un team di ingegneri e dottori in

Dettagli

Energia e Fonti Rinnovabili. Un esempio di risparmio energetico: la produzione distribuita di energia elettrica

Energia e Fonti Rinnovabili. Un esempio di risparmio energetico: la produzione distribuita di energia elettrica Energia e Fonti Rinnovabili Almo Collegio Borromeo, Pavia, a.a. 2009-2010 corso riconosciuto dall Università degli Studi di Pavia Un esempio di risparmio energetico: la produzione distribuita di energia

Dettagli

Efficienza energetica e prospettive per l industria Lo scenario: i consumi energetici e le applicazioni

Efficienza energetica e prospettive per l industria Lo scenario: i consumi energetici e le applicazioni Efficienza energetica e prospettive per l industria Lo scenario: i consumi energetici e le applicazioni Prof. Stefano Campanari Dipartimento di Energia, Politecnico di Milano stefano.campanari@polimi.it

Dettagli

TERZO CONTO ENERGIA: www.riabitalia.it. infonord@riabitalia.it 02 47950601 infocentro@riabitalia.it 06 91712093 infosud@riabitalia.

TERZO CONTO ENERGIA: www.riabitalia.it. infonord@riabitalia.it 02 47950601 infocentro@riabitalia.it 06 91712093 infosud@riabitalia. TERZO CONTO ENERGIA: Possono usufruire degli incentivi definiti nel Decreto tutti gli impianti che entrano in esercizio dopo il 31/12/2010 a seguito di interventi di nuova costruzione, rifacimento totale

Dettagli

Sistemi per l'energia in edilizia. LM Ingegneria Edile. A. Perdichizzi Dipartimento di Ingegneria Industriale Università degli Studi di Bergamo

Sistemi per l'energia in edilizia. LM Ingegneria Edile. A. Perdichizzi Dipartimento di Ingegneria Industriale Università degli Studi di Bergamo Sistemi per l'energia in edilizia Microcogenerazione A. Perdichizzi Dipartimento di Ingegneria Industriale Università degli Studi di Bergamo Microcogenerazione: Sistemi per l'energia in edilizia I vantaggi

Dettagli

La micro-cogenerazione: vantaggi energetici, tecnologie disponibili e opportunità di mercato

La micro-cogenerazione: vantaggi energetici, tecnologie disponibili e opportunità di mercato La micro-cogenerazione: vantaggi energetici, tecnologie disponibili e opportunità di mercato Prof. Paolo Silva (Dipartimento di Energia, Politecnico di Milano) paolo.silva@polimi.it 23 Gennaio 2014 Lomazzo

Dettagli

BIOGAS DA RR.SS.UU. Esperienze in Sardegna

BIOGAS DA RR.SS.UU. Esperienze in Sardegna BIOGAS DA RR.SS.UU. Esperienze in Sardegna Sassari, 18 febbraio 2010 Ing. Manuela Flore Presentazione della Società La ECOSERDIANA: Ha iniziato l attività di smaltimento rifiuti in discarica controllata

Dettagli

Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR

Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR Edizione n.1 Marzo 2012 - 1 - INDICE GENERALE 1 Premessa... - 7-2 Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR)... - 8-2.1 Principi generali della... - 8 - Box:

Dettagli

C PIU RISPARMIO ENERGETICO INCENTIVANDO LA COGENERAZIONE AD ALTO RENDIMENTO

C PIU RISPARMIO ENERGETICO INCENTIVANDO LA COGENERAZIONE AD ALTO RENDIMENTO Allegato C PIU RISPARMIO ENERGETICO INCENTIVANDO LA COGENERAZIONE AD ALTO RENDIMENTO Il decreto legislativo approvato il 7 febbraio 2007 in via definitiva dal Consiglio dei ministri in attuazione della

Dettagli

Semplificazioni per impianti di micro cogenerazione ad alto rendimento Pubblicazione Decreto ministeriale Comunicazione.

Semplificazioni per impianti di micro cogenerazione ad alto rendimento Pubblicazione Decreto ministeriale Comunicazione. Roma, 24 gennaio 2012 Protocollo: 9982 / R.U. Alle Direzioni Interregionali, regionali e provinciali Rif.: Agli Uffici delle dogane Allegati: 1 LORO SEDI OGGETTO: Semplificazioni per impianti di micro

Dettagli

Vista la deliberazione preliminare del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 27 ottobre 2006;

Vista la deliberazione preliminare del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 27 ottobre 2006; Decreto legislativo 8 febbraio 2007, n. 20 (Gu 6 marzo 2007 n. 54) Attuazione della direttiva 2004/8/Ce sulla promozione della cogenerazione basata su una domanda di calore utile nel mercato interno dell'energia,

Dettagli

Dachs. Vai oltre i sistemi tradizionali. Scegli il massimo!

Dachs. Vai oltre i sistemi tradizionali. Scegli il massimo! Dachs Microcogenerazione ad alto rendimento. Vai oltre i sistemi tradizionali. Scegli il massimo! La microcogenerazione ad alto rendimento I sistemi di generazione elettrica tradizionali sono caratterizzati

Dettagli

Impianti di piccola e media taglia e utilizzo del calore di cogenerazione. Ravenna 26 Settembre 2012. Ing. Mauro Bonera GRUPPO AB

Impianti di piccola e media taglia e utilizzo del calore di cogenerazione. Ravenna 26 Settembre 2012. Ing. Mauro Bonera GRUPPO AB Impianti di piccola e media taglia e utilizzo del calore di cogenerazione Ravenna 26 Settembre 2012 Ing. Mauro Bonera GRUPPO AB IL GRUPPO INDUSTRIALE AB da oltre 25 anni nel settore della cogenerazione.

Dettagli

Confindustria Mantova 2014. Casi pratici di realizzazione per piccola/media potenza di Cogenerazione

Confindustria Mantova 2014. Casi pratici di realizzazione per piccola/media potenza di Cogenerazione Casi pratici di realizzazione per piccola/media potenza di Cogenerazione Mantova, 29 ottobre 2014 Relatore: Mauro Braga Viessmann Group 1917 Fondazione 11.400 Dipendenti 2,1 27 Miliardi di euro di fatturato

Dettagli

CAPITOLO 9 COGENERAZIONE

CAPITOLO 9 COGENERAZIONE CAITOLO 9 COGENERAZIONE 9.1. Introduzione er cogenerazione si intende la produzione combinata di elettricità e di calore, entrambi intesi come effetti utili. Essa trova ampio spazio sia in ambito civile

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA LA MIGLIORE OPPORTUNITA D INVESTIMENTO IN AZIENDA

EFFICIENZA ENERGETICA LA MIGLIORE OPPORTUNITA D INVESTIMENTO IN AZIENDA BIOENERGY ITALY - 05 MARZO 2014 - CREMONA EFFICIENZA ENERGETICA LA MIGLIORE OPPORTUNITA D INVESTIMENTO IN AZIENDA Fiorenzo Rainone Romano CHI SIAMO Elettrogreen Power Fondata a Genova nel 2006; qualificata

Dettagli

L EFFICIENZA ENERGETICA IN AMBITO INDUSTRIALE: UNA SCELTA IMPRENDITORIALE

L EFFICIENZA ENERGETICA IN AMBITO INDUSTRIALE: UNA SCELTA IMPRENDITORIALE UN AZIENDA CON MENO INFORTUNI, MENO INQUINAMENTO, PIU RISPARMIO ENERGETICO SOSTENIBILITA' E BUSINESS L EFFICIENZA ENERGETICA IN AMBITO INDUSTRIALE: UNA SCELTA IMPRENDITORIALE Prof. Ing. Cesare Saccani

Dettagli

AGGIORNAMENTO DEL FATTORE DI CONVERSIONE DEI KWH IN TEP CONNESSO AL MECCANISMO DEI TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA

AGGIORNAMENTO DEL FATTORE DI CONVERSIONE DEI KWH IN TEP CONNESSO AL MECCANISMO DEI TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA DCO 2/08 AGGIORNAMENTO DEL FATTORE DI CONVERSIONE DEI KWH IN TEP CONNESSO AL MECCANISMO DEI TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA (Articolo 2, comma 3, dei decreti ministeriali 20 luglio 2004) Documento per

Dettagli

ASJA & ASJAGEN. asjagen è una società del Gruppo Asja, leader in Italia nel settore delle rinnovabili e presente sul mercato dal 1995.

ASJA & ASJAGEN. asjagen è una società del Gruppo Asja, leader in Italia nel settore delle rinnovabili e presente sul mercato dal 1995. asjagen Il TOTEM ASJA & ASJAGEN asjagen è una società del Gruppo Asja, leader in Italia nel settore delle rinnovabili e presente sul mercato dal 1995. Dal 1995 Asja progetta, costruisce e gestisce impianti

Dettagli

Impianto di cogenerazione realizzato presso una azienda del settore ceramico della provincia di Modena (Emilia-Romagna, Italia)

Impianto di cogenerazione realizzato presso una azienda del settore ceramico della provincia di Modena (Emilia-Romagna, Italia) OPET SEED (Italia) Impianto di realizzato presso una azienda del settore ceramico della provincia di Modena (Emilia-Romagna, Italia) ENERGIE Introduzione L impianto di in esame è installato presso un azienda

Dettagli

IMPIANTI TECNOLOGICI E DGR 1366 DEL 26/09/11: SOLUZIONI PRATICHE

IMPIANTI TECNOLOGICI E DGR 1366 DEL 26/09/11: SOLUZIONI PRATICHE IMPIANTI TECNOLOGICI E DGR 1366 DEL 26/09/11: SOLUZIONI PRATICHE 1 IMPIANTI SOSTENIBILI Sostenibilità: equilibrio fra il soddisfacimento delle esigenze presenti, senza compromettere la possibilità delle

Dettagli

Cogenerazione ad alto rendimento: prospettive, applicazioni e vantaggi per le imprese. La cogenerazione industriale in Italia.

Cogenerazione ad alto rendimento: prospettive, applicazioni e vantaggi per le imprese. La cogenerazione industriale in Italia. Cogenerazione ad alto rendimento: prospettive, applicazioni e vantaggi per le imprese La cogenerazione industriale in Italia Dipartimento di Energia - Politecnico di Milano Mantova - 29 ottobre 2014 CONTENUTI

Dettagli

La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte III

La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte III Corso di Formazione ESTATE La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte III Daniele Cocco Dipartimento di Ingegneria Meccanica Università degli Studi di

Dettagli

Microcogenerazione La sostenibilità economica dell efficienza energetica

Microcogenerazione La sostenibilità economica dell efficienza energetica Microcogenerazione La sostenibilità economica dell efficienza energetica Rimini li 12 Dicembre 2014 Perché parlare di efficienza energetica? L'efficienza energetica è la capacità di sfruttare in modo razionale

Dettagli

Cogenerazione: tecnologie a confronto

Cogenerazione: tecnologie a confronto CESI RICERCA Cogenerazione: tecnologie a confronto MILANO 8 ottobre 2008 Fabio Armanasco fabio.armanasco@cesiricerca.it 1. Definizione di CHP 2. Motori primi convenzionali Turbine a vapore Turbine a gas

Dettagli

Efficienza energetica: opportunità per le aziende e il sistema Italia

Efficienza energetica: opportunità per le aziende e il sistema Italia Efficienza energetica: opportunità per le aziende e il sistema Italia Energy Med Napoli, 23/03/2012 Marco Ballicu, Unità affari istituzionali e regolamentari EGL Italia S.p.A. Una società del Gruppo Indice

Dettagli

Workshop Industria. Le opportunità offerte dai Titoli di Efficienza Energetica. Francesco Santangelo Massimo Cassibba eni spa divisione gas & power

Workshop Industria. Le opportunità offerte dai Titoli di Efficienza Energetica. Francesco Santangelo Massimo Cassibba eni spa divisione gas & power Workshop Industria Le opportunità offerte dai Titoli di Efficienza Energetica Francesco Santangelo Massimo Cassibba eni spa divisione gas & power Agenda Milestones della normativa dei progetti Eni come

Dettagli

per l energia Relatore Ph.D. Ing. Raffaello Possidente

per l energia Relatore Ph.D. Ing. Raffaello Possidente Sistemi di Micro/Co e Tri-generazione per l energia Relatore Ph.D. Ing. Raffaello Possidente La cogenerazione (Combined Heat and Power - CHP) Produzione simultanea di due forme di energia elettrica e/o

Dettagli

COGENERAZIONE & TRIGENERAZIONE RISPARMIO ENERGETICO = RISPARMIO ECONOMICO

COGENERAZIONE & TRIGENERAZIONE RISPARMIO ENERGETICO = RISPARMIO ECONOMICO COGENERAZIONE & TRIGENERAZIONE RISPARMIO ENERGETICO = RISPARMIO ECONOMICO CASE HISTORY ED ESEMPI NUMERICI SULLA CONVENIENZA DEGLI IMPIANTI DI COGENERAZIONE E TRIGENERAZIONE 1 ENTALPIA engineering srl La

Dettagli

PROGRAMMA COGENERAZIONE Tecnologia Consulenza Installazione - Servizio

PROGRAMMA COGENERAZIONE Tecnologia Consulenza Installazione - Servizio PROGRAMMA COGENERAZIONE Tecnologia Consulenza Installazione - Servizio .. RefComp S.p.A. Thermokey S.p.A. Solarkey Srl. Shanghai Brasil Shanghai Deutschland Shareholding ( 33% ) Stabilimento Lonigo 20.000m²

Dettagli

Prof. Antonio Mittica Dipartimento di Energetica. 23 Febbraio 2009, Mazzè

Prof. Antonio Mittica Dipartimento di Energetica. 23 Febbraio 2009, Mazzè La cogenerazione Prof. Antonio Mittica Dipartimento di Energetica POLITECNICO DI TORINO 23 Febbraio 2009, Mazzè 1 Introduzione Negli ultimi decenni si è assistito ad una elevata crescita della richiesta

Dettagli

CRESCERE. Titoli di Efficienza Energetica ed altri incentivi CON EFFICIENZA. Massimo Filippi Matteo Manica

CRESCERE. Titoli di Efficienza Energetica ed altri incentivi CON EFFICIENZA. Massimo Filippi Matteo Manica CRESCERE CON EFFICIENZA Titoli di Efficienza Energetica ed altri incentivi Massimo Filippi Matteo Manica DM 21 dicembre 2015 Contributi alle PMI per diagnosi energetiche e certificazione ISO 50001 Finalità

Dettagli

Impianto di cogenerazione a biomassa legnosa

Impianto di cogenerazione a biomassa legnosa Impianto di cogenerazione a biomassa legnosa Integrazione fra la produzione della biomassa ed il suo riutilizzo a fini energetici Massarosa, 8 novembre 2013 Ing. Simone Bonari P&I srl 09/11/2013 Comune

Dettagli

FINANZIARIA 2008 Parma 5.02.2008

FINANZIARIA 2008 Parma 5.02.2008 FINANZIARIA 2008 Parma 5.02.2008 INCENTIVI PREVISTI DALLA FINANZIARIA 2007 Riqualificazione edifici con miglioramento del 20% Infissi con finestre, parti opache Caldaie a condensazione Solare Termico Fotovoltaico

Dettagli