BANDO DI ISCRIZIONE AI NIDI E AI SERVIZI PER L INFANZIA 0/3 ANNI. ANNO EDUCATIVO 2013/2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BANDO DI ISCRIZIONE AI NIDI E AI SERVIZI PER L INFANZIA 0/3 ANNI. ANNO EDUCATIVO 2013/2014"

Transcript

1 Comune di Casalecchio di Reno Via dei Mille, Casalecchio di Reno (BO) BANDO DI ISCRIZIONE AI NIDI E AI SERVIZI PER L INFANZIA 0/3 ANNI. ANNO EDUCATIVO 2013/2014 OGGETTO Ai sensi del Regolamento dei Servizi per l Infanzia del Comune di Casalecchio di Reno e in esecuzione della Delibera di Giunta n. 23 del 12/03/2013 e n. 26 del 19/03/2013, con Determinazione Dirigenziale n. 139/2013 è indetto un bando pubblico per le iscrizioni ai Nidi d Infanzia e Servizi educativi per l anno educativo 2013/2014. PERIODO DI APERTURA DEL BANDO Le iscrizioni sono aperte dal 15 aprile al 6 maggio Scaduto il termine per la presentazione delle domande, possono essere accolte ulteriori richieste entro il 31 dicembre dell anno in corso. Le domande fuori termine verranno collocate in coda alle rispettive graduatorie di lista di attesa (per fascia e tipologia oraria), in ordine di arrivo. DESTINATARI Il bando è riservato ai bambini residenti con almeno un genitore (o esercente la potestà genitoriale) nel Comune di Casalecchio di Reno. I servizi possono essere richiesti dai genitori o da chi esercita la potestà genitoriale, dal legale rappresentante del minore (es: tutore), dai genitori di minori in affidamento pre-adottivo o familiare. I bambini in affido preadottivo o familiare presso famiglie residenti a Casalecchio di Reno, o affidati ai Servizi Sociali territoriali, sono equiparati ai residenti. Possono presentare la domanda anche i nuclei familiari che hanno una pratica di immigrazione in corso nel Comune di Casalecchio di Reno. La residenza dovrà risultare effettivamente conseguita al momento dell ammissione, in caso contrario la domanda sarà sospesa dalla graduatoria e se la residenza non risulta conseguita sarà considerata come le domande dei non residenti. Potrà essere pronunciata la decadenza dalle graduatorie delle domande presentate da nuclei familiari che risultino trasferiti in altro Comune prima dell inizio della frequenza, qualora sia accertata la possibilità di presentare domanda per il servizio nido nel Comune di emigrazione. NIDI D INFANZIA A GESTIONE DIRETTA E INDIRETTA - Nido a tempo pieno funzionamento dalle ore 8.30 alle ore 16.30, con possibilità di orario anticipato dalle 7.30 alle Il servizio di orario posticipato 16.30/18.00 (per i nidi a gestione diretta comunale), è affidato ad un Gestore esterno, è a pagamento e possono frequentarlo i bambini che hanno compiuto i 12 mesi; le modalità di iscrizione e pagamento del servizio verranno comunicate con la lettera di ammissione al nido. Questo servizio non è presente nel nido Meridiana. Nei Nidi convenzionati il servizio è affidato all Ente gestore. Al nido a tempo pieno possono essere iscritti i bambini nati dal 1 gennaio 2011 al 31 gennaio 2013 suddivisi nelle fasce di età:

2 Piccoli: nati dal 1 ottobre 2012 fino al 31 gennaio Per i bambini nati dal 1 febbraio 2013 al 30 aprile 2013 sarà possibile presentare domanda di iscrizione nello stesso periodo; le domande saranno collocate in coda nella rispettiva graduatoria, ordinate secondo i criteri stabiliti dal Regolamento Comunale e verranno accolte solo in presenza di posti disponibili. Medi: nati dal 1 gennaio 2012 al 30 settembre Grandi: nati nell anno Nido part-time funzionamento dalle ore 8.30 alle ore 13.30/14.00 con possibilità di orario anticipato dalle 7.30 alle Al Nido part-time possono essere iscritti i bambini nati dal 1 gennaio 2011 al 30 settembre 2012, in base alla disponibilità dei nidi. Nell orario potranno essere accolti i bambini dei genitori che, per comprovate esigenze di lavoro, abbiano entrambi la necessità di usufruire dell anticipo. La necessità va documentata presentando certificazione del datore di lavoro rispetto agli orari abitualmente svolti o autocertificazione che potrà essere sottoposta a controlli/verifiche. I servizi di orario anticipato e prolungato sono servizi a richiesta e possono essere attivati compatibilmente con il funzionamento di altri servizi presenti nella struttura e in presenza di un numero minimo di domande. La domanda di iscrizione può essere presentata per una sola tipologia oraria, tempo pieno oppure part-time, e per uno o più dei seguenti nidi: Nidi Comunali (gestione diretta): - nido R. Vighi : sezioni medi/grandi (t.p.); - nido B. Zebri : sezioni piccoli/medi/grandi (t.p.); - nido Don Fornasini : sezioni medi/grandi (t.p.), medi/grandi (part-time); - nido Meridiana : sezione grandi (t.p.) e medi/grandi (part-time). Nidi in convenzione: Nido Balenido (Gestione Consorzio Karabak2): o sezione piccoli o sezioni eterogenee medi e grandi o sezione eterogenea part-time Micronido Pippi Calzelunghe (Gestione Cooperativa Sociale Cadiai): sezione eterogenea medi e grandi (t.p.); Nidi in concessione: Nido F.Centro (Gestione Cooperativa Sociale Società Dolce Soc. Coop.): sezione medi grandi tempo pieno e part time SERVIZI EDUCATIVI Spazio cuccioli La richiesta del servizio può essere presentata utilizzando lo spazio dedicato nel modulo di iscrizione ai nidi d infanzia. È un servizio di accoglienza pomeridiana presso il Balenido per bambini da 12 a 36 mesi.

3 Possono essere iscritti i bambini nati dal 1 gennaio 2011 al 30 settembre 2012 (fascia di età Medi e Grandi). Orari di apertura: dalle alle Gestione educativa e amministrativa del servizio a cura del gestore del Balenido - Consorzio Karabak2. Attivazione in presenza di un numero minimo di 8 iscrizioni. Il Comune si fa carico di una parte della spesa al fine di contenere le rette degli utenti, la retta di frequenza che rimane a carico dei genitori è corrisposta direttamente dalle famiglie al soggetto gestore. NIDO FRANCO CENTRO / VOUCHER COMUNALI Per la domanda di accesso all erogazione di voucher comunale per la frequenza del nido d infanzia Franco Centro si deve compilare l apposita modulistica consegnata all atto dell iscrizione ai nidi. Il Nido, in concessione a un soggetto privato, offre una disponibilità di posti suddivisi in 3 sezioni medi e grandi con possibilità sia del tempo pieno sia del part-time. Possono presentare domanda le famiglie con entrambi i genitori (o l unico genitore in caso di nucleo monogenitoriale es: bambino non riconosciuto e genitore vedovo ecc.) in condizione occupazionale. La domanda potrà essere corredata dalla dichiarazione I.S.E.E., sono ammesse le attestazioni I.S.E.E. con una scadenza successiva al 01/10/2013. In caso di genitori non coniugati e non conviventi in cui il genitore non convivente abbia riconosciuto il bambino e ne contribuisca al mantenimento, è richiesta la dichiarazione I.S.E.E. di entrambi i genitori. L Amministrazione Comunale al fine di contenere le rette di frequenza presso il nido Franco Centro, attiverà un contributo comunale-voucher per tutta la durata della frequenza presso il servizio e corrisposto dal Comune direttamente al gestore; le famiglie che usufruiranno per l anno educativo 2013/2014 di tale contributo dovranno corrispondere le rette di frequenza direttamente al gestore, pari a quelle determinate per la frequenza dei nidi comunali. Il voucher effettivo da erogare verrà quindi calcolato, in caso di ammissione, in misura pari alla differenza fra la retta del nido privato e la retta corrisposta dalla famiglia. Maggiori informazioni sul progetto sono contenute nell informativa allegata al modulo di domanda. MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE I moduli di domanda, completi di tutte le informazioni necessarie, sono disponibili a partire dal 8 aprile 2013 presso il Punto di Accoglienza della sede Comunale, Via dei Mille 9 nei seguenti giorni e orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore e il sabato dalle ore 9.00 alle ore e sul sito Internet del Comune: Le domande si presentano presso Semplice Sportello Polifunzionale via dei Mille 9 nel periodo dal 15 aprile al 6 maggio 2013 compresi, nei seguenti giorni e orari lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8.30 alle ore (solo venerdì 3 maggio 2013 gli Sportelli chiudono alle ore 12.00) giovedì dalle ore 8.30 alle ore e dalle ore alle ore E possibile presentare domanda per uno o più servizi e/o nidi, indicandoli in ordine di priorità, e l eventuale richiesta dell orario anticipato. Chi richiede il nido Tempo Pieno o Part-Time può presentare domanda anche per lo Spazio Cuccioli e Voucher Comunali.

4 GRADUATORIE DI ACCESSO AI SERVIZI Le assegnazioni dei posti disponibili sono effettuate per le rispettive fasce di età secondo l ordine delle graduatorie definitive contestualmente all approvazione delle stesse, con assegnazione nel primo nido o servizio disponibile fra quelli richiesti dalla famiglia. In mancanza di posti disponibili, la domanda viene collocata in lista di attesa, ai fini dell ammissione per eventuali posti che potrebbero liberarsi in corso d anno. I richiedenti possono rinunciare per una volta all assegnazione in uno dei nidi o servizi richiesti all atto dell iscrizione permanendo in lista di attesa esclusivamente per i nidi o servizi indicati come prioritari rispetto a quello rifiutato. Tale opzione è esercitabile esclusivamente prima della data di ammissione assegnata dall Ufficio; dopo tale data le domande non possono più essere reinserite nelle graduatorie in caso di rinuncia al servizio. La seconda rinuncia all assegnazione in uno dei nidi richiesti all atto dell iscrizione, o la rinuncia all assegnazione nel nido di prima scelta, comporta la decadenza dalla posizione di graduatoria e di lista di attesa. Le graduatorie hanno valore per il solo anno educativo di riferimento. Graduatorie per Nidi Sulla base delle domande presentate sono formate due graduatorie, distinte secondo la tipologia oraria del servizio: - graduatoria per il Nido part-time; - graduatoria per il Nido tempo pieno suddivisa nelle fasce di età: Piccoli, Medi e Grandi Le domande sono ordinate in graduatoria assegnando un punteggio a ciascuna, secondo i criteri previsti dall art. 7 del Regolamento dei Servizi per l Infanzia e dalla Deliberazione di Giunta Comunale n. 26 del 18/03/2008 e confermati con Deliberazione di Giunta Comunale n. 23 del 12/03/2013. I punteggi sono riferiti alle situazioni in essere al momento dell iscrizione. Sulla base delle domande d iscrizione presentate per l assegnazione dei posti presso i nidi e per i servizi educativi convenzionati o in concessione, viene stilata una graduatoria di priorità di ammissione definita sulla base di criteri preventivamente comunicati alle famiglie richiedenti. I criteri di priorità per la definizione della graduatoria di accesso sono: a. bambini con bisogni speciali (handicap o malattie croniche certificate); b. disagio socio familiare; c. situazione occupazionale dei genitori; d. I.S.E.E. di entrambi i genitori. A parità di punteggio le domande sono a loro volta ordinate in base ai seguenti criteri: domande con dichiarazione I.S.E.E., in ordine crescente di I.S.E.E.; domande senza dichiarazione I.S.E.E., in ordine di presentazione. I criteri particolareggiati ed i punteggi sono contenuti nel modulo della domanda di iscrizione. Si specifica che i genitori che hanno i figli in affidamento congiunto a seguito di una separazione coniugale non rientrano nella specifica che riguarda minori in affido e adozione e quindi non godono di punteggi ulteriori.

5 Nel rispetto delle fasce di età, qualora si liberi un posto per una tipologia oraria e sia esaurita la rispettiva lista di attesa, ovvero quando il posto non sia accettato per nessuno dei bambini presenti nella lista stessa, questo viene proposto al primo in attesa per l altra tipologia. Graduatoria per Spazio Cuccioli Nella graduatoria dello Spazio Cuccioli è data priorità a chi richiede esclusivamente questo servizio, le altre domande sono ordinate secondo i criteri della graduatoria dei nidi. Graduatoria per Nido Franco Centro e accesso ai voucher comunali Possono presentare la domanda le famiglie in possesso dei seguenti requisiti: - residenza del nucleo familiare a Casalecchio di Reno; - condizione lavorativa documentabile di entrambi i genitori, o dell unico genitore in caso di famiglie monogenitoriali. Per nuclei monogenitoriali si intendono esclusivamente quelli composti da un unico genitore in quanto: vedovo, separato legalmente, divorziato, detenuto o che ha perso la patria potestà. Solo in caso di domande superiori all'offerta dei posti si stilerà una graduatoria dando priorità a chi richiede prioritariamente questo servizio, le altre domande sono ordinate secondo i criteri della graduatoria dei nidi adottando i criteri e punteggi già utilizzati per l accesso ai nidi d infanzia comunali. I.S.E.E. L I.S.E.E. (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) è l attestazione rilasciata dall I.N.P.S. sulla base di un'autocertificazione relativa alla situazione economica e patrimoniale del nucleo familiare, da rendere mediante la compilazione di un apposito modulo; può essere presentata, gratuitamente, anche presso i CAAF, che provvedono al rilascio dell attestazione provvisoria riportante il valore I.S.E.E. calcolato. L attestazione I.S.E.E.: NON E OBBLIGATORIA, MA È UTILE AI FINI DELLA COLLOCAZIONE IN GRADUATORIA: le domande senza I.S.E.E. sono collocate in coda a quelle corredate di I.S.E.E. che hanno lo stesso punteggio. In caso di genitori non coniugati e non conviventi in cui il genitore non convivente abbia riconosciuto il bambino e ne contribuisca al mantenimento, è richiesta la dichiarazione I.S.E.E. di entrambi i genitori. In assenza di I.S.E.E. è inoltre attribuita la retta massima in caso di ammissione al Nido. Sono ammesse le attestazioni I.S.E.E. qualora l attestazione INPS scada dopo il 1 ottobre PROGETTO ANTICRISI Con Delibera di Giunta Comunale n. 77 del è stata approvata l applicazione per l anno scolastico 2012/2013 di misure straordinarie rivolte agli utenti iscritti al nido d infanzia e al trasporto scolastico le cui famiglie si trovino in difficoltà nel pagamento delle rette a causa della crisi economica, misura estesa anche per l anno scolastico 2013/2014. Tale misura è volta a sostenere i nuclei in situazione di temporanea difficoltà a causa dell espulsione dal mondo del lavoro e al sostegno alla genitorialità e agli impegni di cura verso i figli. Per aver diritto a tale misura di aiuto, le famiglie beneficiarie dovranno in ogni caso corrispondere la differenza tra il debito complessivo nei confronti dell Amministrazione e quanto coperto attraverso il fondo. Resta inteso che il contributo non verrà versato al nucleo ma sarà incamerato dal Comune di Casalecchio di Reno attingendo al fondo e a conguaglio del debito evidenziato, ma che le famiglie dovranno saldare il debito residuo entro la data assegnata.

6 In mancanza si procederà alla sospensione del servizio (nido d infanzia e/o trasporto scolastico) così come previsto dal vigente Regolamento e alla decadenza del beneficio accordato. Ai sensi dell art. 10 del vigente Regolamento dei Servizi per l Infanzia, i nuovi iscritti le cui famiglie non si trovano in regola con i pagamenti delle rette dei servizi scolastici ed educativi di competenza comunale, non saranno ammessi al servizio. APPROVAZIONE E PUBBLICAZIONE DELLE GRADUATORIE Le graduatorie provvisorie saranno esposte presso la sede comunale dal 3 giugno 2013 al 12 giugno 2013, salvo motivato differimento da parte del Responsabile del Procedimento, con facoltà per gli interessati di verifica del punteggio attribuito e della propria posizione. Le graduatorie definitive, approvate con Determinazione del Responsabile del Procedimento, saranno pubblicate a partire dal 24 giugno 2013 all Albo Comunale, sul sito Internet e presso Semplice Sportello Polifunzionale, salva l eventuale proroga o sospensione prevista dal Regolamento Comunale in materia di procedimento amministrativo. La pubblicazione delle graduatorie avviene con modalità atte a tutelare la riservatezza dei dati personali e costituisce a tutti gli effetti comunicazione agli interessati della posizione in graduatoria e del servizio assegnato. I genitori sono informati con comunicazione scritta delle modalità di ammissione, della retta o contributo attribuiti. Ai fini dell ammissione al nido o servizio attribuito sarà inoltre richiesto alle famiglie di compilare, sottoscrivere e far pervenire al Servizio Educativo e Scolastico del Comune la dichiarazione di presa visione della retta mensile loro attribuita, delle responsabilità a loro carico in caso di mancato pagamento della stessa e della modalità prevista per il pagamento della quota a loro carico. TARIFFE DI FREQUENZA Le tariffe per l anno 2013 sono in corso di approvazione contestualmente all approvazione del Bilancio di Previsione del Comune; si conferma quello che è l attuale meccanismo progressivo per il calcolo della retta mensile di frequenza. Per l anno 2014 dovranno essere eventualmente confermate o modificate contestualmente all approvazione del bilancio previsionale per il nuovo anno. DICHIARAZIONI E CONTROLLI I requisiti per l'accesso ai Servizi Educativi per la prima infanzia sono comprovati con dichiarazione sostitutiva di certificazione e/o dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/00. La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) ai fini del calcolo dell I.S.E.E. è compilata mediante il modello approvato con D.P.C.M Il Servizio comunale competente procederà, anche successivamente all approvazione delle graduatorie definitive, a controlli mirati o a campione diretti ad accertare la veridicità delle informazioni fornite, ai sensi dell art. 71 del D.P.R. n. 445/00, degli artt. 4 comma 2 del D.Lgs. n. 109/98 e successive modifiche e integrazioni, del vigente Regolamento Comunale sull Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.), della Deliberazione di Giunta Comunale n I controlli potranno riguardare la veridicità sia delle dichiarazioni rese nei moduli di domanda ai servizi sia le dichiarazioni rese nella DSU. Potranno inoltre essere effettuati confronti con le banche dati di altre Amministrazioni Pubbliche, nonché segnalazioni alla Guardia di Finanza o ad altri organismi pubblici competenti. In caso di: a) verifica mediante qualsivoglia modalità da parte del servizio competente di dichiarazioni non veritiere o non comprovabili b) assenza o insufficiente motivazione a sostegno di dichiarazioni contraddittorie o palesemente inattendibili

7 si procederà alla rettifica dei relativi punteggi o dei diritti di precedenza previsti dai criteri di formazione delle graduatorie, saranno sospesi o revocati i benefici concessi e si procederà all eventuale conguaglio o recupero dei benefici economici già goduti. Le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l uso di atti falsi comportano inoltre responsabilità penale ai sensi dell art. 76 del D.P.R. n. 445/00. La Dirigente Area Servizi alla Persona Dott.ssa Aida Gaggioli

COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO Provincia di Bologna ****** AREA SERVIZI ALLA PERSONA Servizi Educativi e Scolastici

COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO Provincia di Bologna ****** AREA SERVIZI ALLA PERSONA Servizi Educativi e Scolastici COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO Provincia di Bologna ****** AREA SERVIZI ALLA PERSONA Servizi Educativi e Scolastici DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 132 / 2014 OGGETTO: APPROVAZIONE SCHEMA DI BANDO DI ISCRIZIONE

Dettagli

INFORMATIVA RELATIVA ALLE RETTE DEI NIDI D'INFANZIA PER L'ANNO EDUCATIVO 2015/2016

INFORMATIVA RELATIVA ALLE RETTE DEI NIDI D'INFANZIA PER L'ANNO EDUCATIVO 2015/2016 Comune di Casalecchio di Reno Via dei Mille, 9 40033 Casalecchio di Reno (BO) Area Servizi Istituzionali e Welfare Servizi educativi, scolastici e di integrazione sociale INFORMATIVA RELATIVA ALLE RETTE

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2012/2013. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO

ANNO SCOLASTICO 2012/2013. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO C O M U N E D I E S C O L C A P R O V I N C I A D I C A G L I A R I Via Dante n 2 Tel. 0782808303 - Fax 0782808516 e-mail: segreteria.escolca@tiscali.it Prot. n. 2019 del 08.07.13 BANDO DI CONCORSO PER

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL COSTO DEI SERVIZI RIVOLTI ALLA POPOLAZIONE ANZIANA DEI COMUNI DI BRISIGHELLA, CASOLA VALSENIO E RIOLO TERME

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL COSTO DEI SERVIZI RIVOLTI ALLA POPOLAZIONE ANZIANA DEI COMUNI DI BRISIGHELLA, CASOLA VALSENIO E RIOLO TERME COMUNE DI RIOLO TERME Provincia di Ravenna REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL COSTO DEI SERVIZI RIVOLTI ALLA POPOLAZIONE ANZIANA DEI COMUNI DI BRISIGHELLA, CASOLA VALSENIO E RIOLO TERME Approvato con

Dettagli

PIANO SOCIALE DI ZONA BANDO ORDINARIO PIANO NIDI DELLA REGIONE LOMBARDIA ANNO EDUCATIVO 2014-2015 PROROGA TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDE

PIANO SOCIALE DI ZONA BANDO ORDINARIO PIANO NIDI DELLA REGIONE LOMBARDIA ANNO EDUCATIVO 2014-2015 PROROGA TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDE BANDO ORDINARIO PIANO NIDI DELLA REGIONE LOMBARDIA ANNO EDUCATIVO 2014-2015 PROROGA TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDE IL RESPONSABILE DELL UFFICIO DEL PIANO DI ZONA DEL DISTRETTO DI GUIDIZZOLO (in esecuzione

Dettagli

Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 81 del 25.11.2015

Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 81 del 25.11.2015 CITTA DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA GENERALE DELLE TARIFFE DEI SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA & Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 81 del 25.11.2015 REGOLAMENTO

Dettagli

CRITERI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI DI CONTRASTO DELLE POVERTA

CRITERI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI DI CONTRASTO DELLE POVERTA COMUNE DI MOGORO Provincia di Oristano CRITERI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI DI CONTRASTO DELLE POVERTA Finanziamento anno 2014 1 Art. 1 Oggetto Il presente documento stabilisce i criteri per la

Dettagli

PARTE PRIMA ISCRIZIONI. Art. 1 Accesso alla scuola dell infanzia

PARTE PRIMA ISCRIZIONI. Art. 1 Accesso alla scuola dell infanzia MODALITA OPERATIVE PER RACCOLTA ISCRIZIONI E FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA PER L ACCESSO ALLE SCUOLE DELL INFANZIA STATALI E COMUNALI DEL COMUNE DI BUDRIO (BO) Il Consiglio d Istituto nella seduta del 12/01/2015

Dettagli

Comune di Gradara INFORMAZIONI PER LE FAMIGLIE

Comune di Gradara INFORMAZIONI PER LE FAMIGLIE .. Comune di Gradara NIDI D INFANZIA COMUNALI ISCRIZIONI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 INFORMAZIONI PER LE FAMIGLIE Per quanto non previsto nella seguente informativa si rinvia a quanto disposto nella seguente

Dettagli

Oggetto: richiesta ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA

Oggetto: richiesta ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA Al Sig. Sindaco del Comune di ISOLA DEL LIRI Oggetto: richiesta ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA Il/La sottoscritto/a... nato/a in... Prov. il././.. e residente in ISOLA

Dettagli

ANNO EDUCATIVO 2013-2014

ANNO EDUCATIVO 2013-2014 Comune di Medicina AREA SERVIZI AMMINISTRATIVI SERVIZI ALLA PERSONA tel. 051 6979247; fax. 051 6979321 serviziallapersona@comune.medicina.bo.it Prot.n. 13064 del 28/08/2013 Pratica n. 3973/2013 Tit. 7

Dettagli

BANDO PER L ISCRIZIONE ASILO NIDO COMUNALE Anno Educativo 2015/2016

BANDO PER L ISCRIZIONE ASILO NIDO COMUNALE Anno Educativo 2015/2016 COMUNE DI LORETO Provincia di Ancona Settore VI - Servizi Sociali BANDO PER L ISCRIZIONE ASILO NIDO COMUNALE Anno Educativo 2015/2016 Il Responsabile 6 Settore Funzionale rende noto che sono aperte le

Dettagli

COMUNE DI SCARPERIA E SAN PIERO Provincia di Firenze Settore I Servizi Amministrativi Ufficio Istruzione

COMUNE DI SCARPERIA E SAN PIERO Provincia di Firenze Settore I Servizi Amministrativi Ufficio Istruzione BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 36 POSTI NEI SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA (12 36 mesi) ANNO 2014/2015 IL RESPONSABILE DEL SETTORE I^ PREMESSO che: - con Legge Regionale 22 novembre 2013, n. 67

Dettagli

COMUNE DI PARMA SERVIZIO SERVIZI EDUCATIVI S.O. SERVIZI PER LA SCUOLA

COMUNE DI PARMA SERVIZIO SERVIZI EDUCATIVI S.O. SERVIZI PER LA SCUOLA COMUNE DI PARMA SERVIZIO SERVIZI EDUCATIVI S.O. SERVIZI PER LA SCUOLA SERVIZI ESTIVI - CENTRI ESTIVI in CITTA - CENTRI ESTIVI in CAMPAGNA - PER BAMBINI/E E RAGAZZI/E DAI 6 AI 14 ANNI BANDO PER LA RICHIESTA

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNO 2015 indetto ai sensi della Legge 9 dicembre 1998, n. 431, del Decreto del Ministero dei Lavori Pubblici 7 giugno 1999,

Dettagli

COMUNE DI CORTONA Provincia di Arezzo BANDO PER L ISCRIZIONE AI NIDI D INFANZIA COMUNALI PER L A.E. 2013/2014. Il Dirigente Area Servizi al cittadino

COMUNE DI CORTONA Provincia di Arezzo BANDO PER L ISCRIZIONE AI NIDI D INFANZIA COMUNALI PER L A.E. 2013/2014. Il Dirigente Area Servizi al cittadino COMUNE DI CORTONA Provincia di Arezzo BANDO PER L ISCRIZIONE AI NIDI D INFANZIA COMUNALI PER L A.E. 2013/2014 Il Dirigente Area Servizi al cittadino VISTA la Legge Regionale 2 luglio 2002, n.32 (Testo

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2012/2013 BENEFICIO ECONOMICO INDIVIDUALE PACCHETTO SCUOLA

BANDO DI CONCORSO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2012/2013 BENEFICIO ECONOMICO INDIVIDUALE PACCHETTO SCUOLA Comune di Massarosa BANDO DI CONCORSO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2012/2013 BENEFICIO ECONOMICO INDIVIDUALE PACCHETTO SCUOLA Vista la L.R. 32 del 26.7.02 Testo unico della normativa della

Dettagli

COMUNE DI CLES Servizio Asilo Nido MODALITA OPERATIVE PER L AMMISSIONE E LA FREQUENZA AL SERVIZIO ASILO NIDO

COMUNE DI CLES Servizio Asilo Nido MODALITA OPERATIVE PER L AMMISSIONE E LA FREQUENZA AL SERVIZIO ASILO NIDO COMUNE DI CLES Servizio Asilo Nido MODALITA OPERATIVE PER L AMMISSIONE E LA FREQUENZA AL SERVIZIO ASILO NIDO Art. 1 OGGETTO DELLE SEGUENTI DISPOSIZIONI Negli articoli seguenti vengono disciplinate le modalità

Dettagli

COMUNE DI SACROFANO Provincia di Roma

COMUNE DI SACROFANO Provincia di Roma Prot. 6218 del 26.05.2014 AVVISO PUBBLICO PER L ATTRIBUZIONE DI VOUCHER ALIMENTARI Approvato con Determinazione Responsabile n. 29 del 22.05.2014 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO SOCIALE RENDE NOTO Che in

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DELLA PRIMA DOTE PER I NUOVI NATI PER LE FAMIGLIE CON FIGLI FINO A 36 MESI.

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DELLA PRIMA DOTE PER I NUOVI NATI PER LE FAMIGLIE CON FIGLI FINO A 36 MESI. 1 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DELLA PRIMA DOTE PER I NUOVI NATI PER LE FAMIGLIE CON FIGLI FINO A 36 MESI. FINALITA La Regione Puglia ha inteso finalizzare l erogazione del contributo economico di cui al presente

Dettagli

Bando di concorso per l assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione - Anno 2015

Bando di concorso per l assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione - Anno 2015 PROVINCIA DI FIRENZE Tel. (055) 819941 Bando di concorso per l assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione - Anno 2015 Il presente bando è emanato ai sensi dell art. 11 della legge

Dettagli

COMUNE DI SAN VITO AL TAGLIAMENTO Provincia di Pordenone

COMUNE DI SAN VITO AL TAGLIAMENTO Provincia di Pordenone COMUNE DI SAN VITO AL TAGLIAMENTO Provincia di Pordenone Codice fiscale 80003930932 Partita IVA 00242130938 PIAZZA DEL POPOLO N.38 TEL.0434/842926 FAX 0434/842971 www.comune.san-vito-al-tagliamento.pn.it

Dettagli

CITTÀ DI CLUSONE. Provincia di Bergamo. Ambito Territoriale n 9, Valle Seriana Superiore e Valle di Scalve

CITTÀ DI CLUSONE. Provincia di Bergamo. Ambito Territoriale n 9, Valle Seriana Superiore e Valle di Scalve CITTÀ DI CLUSONE Provincia di Bergamo Ambito Territoriale n 9, Valle Seriana Superiore e Valle di Scalve CRITERI PER L EROGAZIONE DEL VOUCHER SOCIO-EDUCATIVO ED ASSISTENZIALE PER L ACQUISTO DI PRESTAZIONI

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA Provincia di Ancona

COMUNE DI SENIGALLIA Provincia di Ancona COMUNE DI SENIGALLIA Provincia di Ancona LEGGE REGIONALE 30/98 INTERVENTI A FAVORE DELLA FAMIGLIA ANNO 2014 IL DIRIGENTE - Richiamati: - La Legge Regionale n. 30 del 10.08.1998: Interventi a favore della

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma AVVISO PUBBLICO BONUS ASILO NIDO Art. 1 Obiettivi generali Il presente Avviso Pubblico nasce dall idea progettuale di armonizzare i tempi delle città sostenendo, in particolare la conciliazione tra il

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO COMUNALE

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO COMUNALE AL COMUNE DI POMEZIA SETTORE X POLITICHE SOCIALI P.ZA SAN BENEDETTO DA NORCIA, 25 00040 - POMEZIA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO COMUNALE ANNO EDUCATIVO 2016-2017 ( Da presentare entro e non oltre

Dettagli

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE DEI SERVIZI SCOLASTICI DELL UNIONE DEI COMUNI DEI TRE COLLI

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE DEI SERVIZI SCOLASTICI DELL UNIONE DEI COMUNI DEI TRE COLLI BANDO PER L'ATTRIBUZIONE DI BUONI SERVIZIO PER LE FAMIGLIE CON FIGLI FREQUENTANTI I SERVIZI PER L'INFANZIA ACCREDITATI ANNO EDUCATIVO 2014-2015 (DETERMINAZIONE N 223 DEL 21.11.2014) IL FUNZIONARIO RESPONSABILE

Dettagli

COMUNE DI PARMA. NORME PROCEDIMENTALI E ORGANIZZATIVE Relative all accesso al Nido d infanzia, Spazio bambini, Educatore domiciliare

COMUNE DI PARMA. NORME PROCEDIMENTALI E ORGANIZZATIVE Relative all accesso al Nido d infanzia, Spazio bambini, Educatore domiciliare COMUNE DI PARMA NORME PROCEDIMENTALI E ORGANIZZATIVE Relative all accesso al Nido d infanzia, Spazio bambini, Educatore domiciliare ALLEGATO ALLA DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE N 930/68 DEL 13/10/2011 1 1.

Dettagli

REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI. Parte VI. Erogazione di sussidi a sostegno della famiglia.

REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI. Parte VI. Erogazione di sussidi a sostegno della famiglia. REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI Parte VI Erogazione di sussidi a sostegno della famiglia. Testo finale approvato dal C.I.G. Delibera n. 103 del 29.05.2014 e approvato dai MMVV con nota n. 36/0016601/MA004.A007

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari Settore - Servizio Istruzione e Cultura

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari Settore - Servizio Istruzione e Cultura COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari Settore - Servizio Istruzione e Cultura Approvato con deliberazione della G.C. n. 68 del 13.05.2015 MODALITA DI ACCESSO AL SERVIZIO MENSA SCUOLA DELL INFANZIA

Dettagli

POR Sardegna FSE 2007-2013 - ORE PREZIOSE 2009-2010. Avviso pubblico per l erogazione di contributi per l acquisto di servizi alla prima infanzia

POR Sardegna FSE 2007-2013 - ORE PREZIOSE 2009-2010. Avviso pubblico per l erogazione di contributi per l acquisto di servizi alla prima infanzia Spettabile COMUNE DI (indicare il proprio comune di residenza) ALLEGATO 1 - MODULO DI RICHIESTA CONTRIBUTO CONTRIBUTI RELATIVI AL PERIODO 01/09/2009-31/07/2010 POR Sardegna FSE 2007-2013 - ORE PREZIOSE

Dettagli

U N I O N E C O M U N I D O G L I A S T R A ( O G )

U N I O N E C O M U N I D O G L I A S T R A ( O G ) U N I O N E C O M U N I D O G L I A S T R A ( O G ) COMUNE DI ELINI COMUNE DI ARZANA COMUNE DI LANUSEI COMUNE DI LOCERI COMUNE DI BARI SARDO COMUNE DI ILBONO PROGETTO SPERIMENTALE CONTRO LE POVERTÀ ESTREME

Dettagli

REGOLAMENTO DI AMMISSIONE AI NIDI E ALLE SCUOLE DELL INFANZIA

REGOLAMENTO DI AMMISSIONE AI NIDI E ALLE SCUOLE DELL INFANZIA REGOLAMENTO DI AMMISSIONE AI NIDI E ALLE SCUOLE DELL INFANZIA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale P.G./P.V n. 112464/166 del 01/12/2008, esecutiva dal 16/12/2008 e modificato con deliberazione

Dettagli

APPROVAZIONE BANDO ISCRIZIONI AL NIDO D INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 IL RESPONSABILE DELL AREA

APPROVAZIONE BANDO ISCRIZIONI AL NIDO D INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 IL RESPONSABILE DELL AREA COMUNE DI MORDANO Provincia di Bologna Cap. 40027, Via Bacchilega n. 6 Tel. 0542/56911 Fax 56900 E-Mail: urp@mordano.provincia.bologna.it Sito Internet: www.comunemordano.it DETERMINAZIONE N. 57 / 2015

Dettagli

REGOLAMENTO. Bonus Bebè

REGOLAMENTO. Bonus Bebè COMUNE DI NURAGUS PROVINCIA DI CAGLIARI Piazza IV Novembre 08030 NURAGUS Tel. 0782/82101-821003 - Fax 0782/818063 segrcomune.nuragus@tiscali.it P.IVA 00697840916 C.F. 81000190918 REGOLAMENTO Bonus Bebè

Dettagli

COMUNITA MONTANA MONT EMILIUS. Regolamento. per il funzionamento del servizio di asilo nido

COMUNITA MONTANA MONT EMILIUS. Regolamento. per il funzionamento del servizio di asilo nido COMUNITA MONTANA MONT EMILIUS Regolamento per il funzionamento del servizio di asilo nido Approvato con deliberazione del Consiglio dei Sindaci n. 28 in data 14/04/2014 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASILO

Dettagli

COMUNE GENONI PROVINCIA ORISTANO BANDO SELEZIONE

COMUNE GENONI PROVINCIA ORISTANO BANDO SELEZIONE COMUNE GENONI PROVINCIA ORISTANO BANDO SELEZIONE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE AL PROGRAMMA SPERIMENTALE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI CONTRASTO DELLE POVERTA ESTREME SERVIZI

Dettagli

COMUNE DI LEDRO. Provincia di Trento SERVIZIO DI NIDO D INFANZIA COMUNALE

COMUNE DI LEDRO. Provincia di Trento SERVIZIO DI NIDO D INFANZIA COMUNALE . COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SERVIZIO DI NIDO D INFANZIA COMUNALE DISCIPLINARE recante criteri e modalità di presentazione delle domande di accesso e formazione della graduatoria Approvato con

Dettagli

Sezione Primavera a Borgo Palazzo

Sezione Primavera a Borgo Palazzo SERVIZI SOCIALI ED EDUCATIVI INFANZIA E GENITORIALITÀ CENTRO FAMIGLIA Via Legrenzi, 31 24124 Bergamo Bg Tel. 035-399593 / fax 035-399380 e-mail: centrofamiglia@comune.bg.it Sezione Primavera a Borgo Palazzo

Dettagli

BANDO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO E L ATTUAZIONE DEI PATTI SOCIALI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA

BANDO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO E L ATTUAZIONE DEI PATTI SOCIALI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA Comune di Fiorano Modenese Assessorato alle Politiche Sociali BANDO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO E L ATTUAZIONE DEI PATTI SOCIALI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA ANNO 2015 Il COMUNE DI FIORANO per contrastare

Dettagli

COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari

COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari BANDO DI SELEZIONE CRITERI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE AL PROGRAMMA PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI CONTRASTO DELLE POVERTA ANNUALITA 2013.

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A PROVINCIA DI MILANO

C O M U N E DI O P E R A PROVINCIA DI MILANO DOMANDA DI ISCRIZIONE Anno Educativo 2014 2015 BAMBINO/A * TEMPO PIENO PART TIME MATTINO (dalle ore 7.30 alle ore 13.30 pranzo compreso) PART TIME POMERIGGIO (dalle ore 12.00 alle ore 18.00 pranzo escluso)

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER INTERVENTI DI ASSISTENZA DOMICILIARE IN FAVORE DI ANZIANI E DIVERSAMENTE ABILI

AVVISO PUBBLICO PER INTERVENTI DI ASSISTENZA DOMICILIARE IN FAVORE DI ANZIANI E DIVERSAMENTE ABILI AVVISO PUBBLICO PER INTERVENTI DI ASSISTENZA DOMICILIARE IN FAVORE DI ANZIANI E DIVERSAMENTE ABILI In attuazione del Piano Sociale di Zona 2014-2016; IL DIRETTORE DEL CONSORZIO Del Decreto di approvazione

Dettagli

CASA MORGANA cooperativa sociale a r.l.

CASA MORGANA cooperativa sociale a r.l. CASA MORGANA cooperativa sociale a r.l. BANDO PER L ACCESSO AI POSTI RISERVATI ALL AZIENDA U.S.L. PRESSO IL NIDO D INFANZIA CASA MORGANA a.e. 2003/04 ASILO NIDO CASA MORGANA E' un servizio educativo e

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI CAPOTERRA AVVISO PUBBLICO COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari 6 Settore Servizi Sociali AVVISO PUBBLICO approvato con Determinazione del Responsabile del Settore n 467 del 06/06/2013 PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI

Dettagli

COMUNE DI ROGNO Provincia di Bergamo

COMUNE DI ROGNO Provincia di Bergamo COMUNE DI ROGNO Provincia di Bergamo CAP 24060-PIAZZA DRUSO,5 TEL. 035/967013 FAX 035/967243 E.mail info@comune.rogno.bg.it Cod. fisc. 00542510169 P. IVA 00500290168 REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DELL INDICATORE

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE N 5

AMBITO TERRITORIALE N 5 COMUNE DI MARTINA FRANCA Provincia di Taranto CITTA' DI CRISPIANO Provincia di Taranto AMBITO TERRITORIALE N 5 AVVISO PUBBLICO PROGRAMMA LOCALE FAMIGLIE NUMEROSE Assegnazione di bonus in favore delle famiglie

Dettagli

COMUNE DELLA SPEZIA. Regolamento Comunale per l applicazione dell ISEE indicatore della situazione economica equivalente

COMUNE DELLA SPEZIA. Regolamento Comunale per l applicazione dell ISEE indicatore della situazione economica equivalente COMUNE DELLA SPEZIA Regolamento Comunale per l applicazione dell ISEE indicatore della situazione economica equivalente Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 6 del 27/03/2015 1 INDICE Art.

Dettagli

PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI CAMPORGIANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2011/2012

PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI CAMPORGIANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2011/2012 \ PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI CAMPORGIANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2011/2012 Vista la L.R. 32 del 26.7.02 Testo unico della normativa della Regione Toscana in materia

Dettagli

BANDO PER L EROGAZIONE DI VOUCHER RIVOLTI A FAMIGLIE CON FIGLI 0 36 MESI CHE FREQUENTANO SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA.

BANDO PER L EROGAZIONE DI VOUCHER RIVOLTI A FAMIGLIE CON FIGLI 0 36 MESI CHE FREQUENTANO SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA. BANDO PER L EROGAZIONE DI VOUCHER RIVOLTI A FAMIGLIE CON FIGLI 0 36 MESI CHE FREQUENTANO SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA. Premessa Sul territorio del Distretto n.5 Sebino sono più di 180 i bambini che frequentano

Dettagli

IL DIRIGENTE. Vista la Determinazione Dirigenziale n. 55 DEL 25.01.2016 RENDE NOTO CHE

IL DIRIGENTE. Vista la Determinazione Dirigenziale n. 55 DEL 25.01.2016 RENDE NOTO CHE COMUNE DI CAMAIORE Servizi scolastici BANDO PER LA CONCESSIONE DI BUONI SERVIZIO A FAVORE DI FAMIGLIE CON BAMBINI IN LISTA D ATTESA PRESSO SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA COMUNALI E FREQUENTANTI UN NIDO

Dettagli

PIANO LOCALE E URBANO DI SVILUPPO (P.L.U.S.) DEL COMUNE DI VITERBO

PIANO LOCALE E URBANO DI SVILUPPO (P.L.U.S.) DEL COMUNE DI VITERBO POR FESR Lazio 2007-2013 Asse V Sviluppo urbano e locale Obiettivo operativo 1 Promuovere la riqualificazione urbana in un ottica di sviluppo sostenibile e raggiungere una più elevata compatibilità territoriale

Dettagli

COMUNE DI CONCORDIA SAGITTARIA - Provincia di Venezia -

COMUNE DI CONCORDIA SAGITTARIA - Provincia di Venezia - COMUNE DI CONCORDIA SAGITTARIA - Provincia di Venezia - - approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 14 del 30/03/2015 - - Art. 1 Oggetto...pag. 2 - Art. 2 Partecipazione di privati finanziatori...pag.

Dettagli

Cognome Nome Sesso M / F

Cognome Nome Sesso M / F Al Sindaco del Comune di San Benedetto del Tronto Settore Servizi alla Persona DOMANDA DI ISCRIZIONE AL NIDO D INFANZIA PER L ANNO EDUCATIVO 2011-2012 (da presentare all Ufficio Protocollo entro il 29

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. Art. 1 Oggetto dell Avviso

AVVISO PUBBLICO. Art. 1 Oggetto dell Avviso AVVISO PUBBLICO PER L ATTRIBUZIONE DI VOUCHER SOCIALI A FINALITA MULTIPLA DI CUI ALL INTESA STATO REGIONI CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI VITA E DI LAVORO, AL PROGRAMMA ASSAP VOUCHER ASSISTENTI FAMILIARI E

Dettagli

MODALITA SPERIMENTALI PER L EROGAZIONE DEL VOUCHER SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE CON FIGLI FREQUENTANTI ASILO NIDO O MICRONIDO (Dgr. n.

MODALITA SPERIMENTALI PER L EROGAZIONE DEL VOUCHER SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE CON FIGLI FREQUENTANTI ASILO NIDO O MICRONIDO (Dgr. n. AMBITO TERRITORIALE DELL ABBIATENSE Comuni di Abbiategrasso, Albairate, Besate, Bubbiano, Calvignasco, Cassinetta di Lugagnano, Cisliano, Gaggiano, Gudo Visconti, Morimondo, Motta Visconti, Ozzero, Rosate,

Dettagli

COMUNE DI RABBI Servizio Asilo Nido RICHIESTA INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE PER L ACCESSO ALL ASILO NIDO COMUNALE. Anno educativo 2015/2016

COMUNE DI RABBI Servizio Asilo Nido RICHIESTA INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE PER L ACCESSO ALL ASILO NIDO COMUNALE. Anno educativo 2015/2016 COMUNE DI RABBI Servizio Asilo Nido RICHIESTA INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE PER L ACCESSO ALL ASILO NIDO COMUNALE Anno educativo 2015/2016 Data di presentazione Domanda n. Ora di presentazione Residente

Dettagli

COMUNE DI MASSA MARITTIMA PROVINCIA DI GROSSETO

COMUNE DI MASSA MARITTIMA PROVINCIA DI GROSSETO REGOLAMENTO SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA E COLONIA MARINA PER MINORI TITOLO I OGGETTO E FINALITA art. 1 oggetto del regolamento art. 2 tipologie dei servizi TITOLO II I NIDI D INFANZIA art. 3- descrizione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI AMMISSIONE AL BANDO DI EROGAZIONE DI FONDI DI BENEFICENZA

AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI AMMISSIONE AL BANDO DI EROGAZIONE DI FONDI DI BENEFICENZA AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI AMMISSIONE AL BANDO DI EROGAZIONE DI FONDI DI BENEFICENZA Oggetto Il presente bando disciplina le modalità di erogazione di fondi di beneficenza finalizzati

Dettagli

C O M U N E D I U S I N I

C O M U N E D I U S I N I C O M U N E D I U S I N I P R O V I N C I A D I S A S S A R I Via Risorgimento n 70 Tel. 0793817000 - Fax 079380699 e-mail: comunediusini@cert.legalmail.it BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA

Dettagli

CONTRIBUTO PER IL CONCORSO ALLE SPESE DEL PERSONALE DEDICATO ALL ASSISTENZA FAMILIARE

CONTRIBUTO PER IL CONCORSO ALLE SPESE DEL PERSONALE DEDICATO ALL ASSISTENZA FAMILIARE Si informano i cittadini che sono stati approvati i criteri per l assegnazione del CONTRIBUTO PER IL CONCORSO ALLE SPESE DEL PERSONALE DEDICATO ALL ASSISTENZA FAMILIARE Requisiti per l accesso: 1. anziani

Dettagli

Allegato n. 1 alla Delibera del Direttore Generale n. 387 del 31/10/2014

Allegato n. 1 alla Delibera del Direttore Generale n. 387 del 31/10/2014 Allegato n. 1 alla Delibera del Direttore Generale n. 387 del 31/10/2014 Avviso Pubblico in attuazione della D.G.R. n. X/2513 DEL 17/10/2014 finalizzato alla creazione di una graduatoria di ammissione

Dettagli

COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA

COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia Assessorato alla Scuola Gestione Servizi per l Infanzia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA Anno scolastico 2014/2015 COMUNICAZIONE PER

Dettagli

COMUNE DI SAVIGNANO SUL RUBICONE Provincia di Forlì-Cesena Il Sindaco

COMUNE DI SAVIGNANO SUL RUBICONE Provincia di Forlì-Cesena Il Sindaco MISURE STRAORDINARIE DI CONTRASTO ALLA CRISI ECONOMICA E DI SOSTEGNO AL REDDITO DEI LAVORATORI TIPOLOGIA DEGLI INTERVENTI Le misure di sostegno al reddito prendono spunto da quelle previste al vigente

Dettagli

Provincia di Cagliari

Provincia di Cagliari COMUNE DI SERRENTI Provincia di Cagliari Regolamento Per l attribuzione dei vantaggi economici previsti dalle leggi sul diritto allo studio Approvato dal Consiglio Comunale con atto N. 30 dell 11.04.2003

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELLE TARIFFE DI FREQUENZA DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA E NIDO D INFANZIA

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELLE TARIFFE DI FREQUENZA DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA E NIDO D INFANZIA REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELLE TARIFFE DI FREQUENZA DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA E NIDO D INFANZIA - Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 61 del 27.07.2006 - Modificato

Dettagli

BUONO SOCIALE. Via Turati 2/b - 22036 Erba (C0) - P. IVA 02984610135 - Tel. 031 6474525 - Fax 031 6474539 - ufficiodipiano@consorzioerbese.

BUONO SOCIALE. Via Turati 2/b - 22036 Erba (C0) - P. IVA 02984610135 - Tel. 031 6474525 - Fax 031 6474539 - ufficiodipiano@consorzioerbese. BUONO SOCIALE CRITERI E MODALITA PER LA CONCESSIONE DEL BUONO SOCIALE A FAVORE DI PERSONE NON AUTOSUFFICIENTI ASSISTITE A DOMICILIO DAI FAMILIARI O CON ASSISTENZA INFORMALE Art. 1 Finalità: Il buono sociale

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE ALLE AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA'

BANDO DI SELEZIONE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE ALLE AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA' Allegato alla Determinazione n. 7 del.0.00 COMUNE DI LACONI Provincia di Oristano Servizio Sociale BANDO DI SELEZIONE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE ALLE AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA'

Dettagli

COMUNE DI BARUMINI. Provincia del Medio Campidano

COMUNE DI BARUMINI. Provincia del Medio Campidano COMUNE DI BARUMINI Provincia del Medio Campidano ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Viale San Francesco 5 c.a.p.

Dettagli

ART. 1 - RIFERIMENTI NORMATIVI

ART. 1 - RIFERIMENTI NORMATIVI COMUNE DI LIVORNO Area Dipartimentale 3 Servizi alla Città U. Org.va Attività Educative - Funzione Diritto allo studio CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEL CONTRIBUTO ECONOMICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO C.D.

Dettagli

BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI PER IL TRASPORTO SCOLASTICO PER L ANNO SCOLASTICO 2013-2014

BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI PER IL TRASPORTO SCOLASTICO PER L ANNO SCOLASTICO 2013-2014 Assessorato alla Scuola, Formazione Professionale, Università e Ricerca, Lavoro BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI PER IL TRASPORTO SCOLASTICO PER L ANNO SCOLASTICO 2013-2014 La Provincia di Reggio

Dettagli

ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI

ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SOS FAMIGLIE PROGRAMMA DI SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE MENO ABBIENTI. DISCIPLINARE PER L'ACCESSO AI CONTRIBUTI PER IL PAGAMENTO DI SPESE CORRENTI. CRITERI GENERALI Il REGOLAMENTO

Dettagli

CRITERI PER L ACCESSO AI PRESTITI SULL ONORE

CRITERI PER L ACCESSO AI PRESTITI SULL ONORE 42 CRITERI PER L ACCESSO AI PRESTITI SULL ONORE ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 220/I0093427 P.G. NELLA SEDUTA DEL 20/12/2004 A RIFERIMENTI NORMATIVI L. 285/1997, art. 4 La L. 285/1997

Dettagli

ABBONAMENTI SCOLASTICI A UNA LINEA DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE PER L ANNO SCOLASTICO 2015/2016 DOMANDA E AUTOCERTIFICAZIONE MODULO BUS A.S.

ABBONAMENTI SCOLASTICI A UNA LINEA DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE PER L ANNO SCOLASTICO 2015/2016 DOMANDA E AUTOCERTIFICAZIONE MODULO BUS A.S. MODULO BUS A.S. 2015/16 comune di trieste area educazione università ricerca cultura e sport RISERVATO ALL UFFICIO RICHIESTA PER LA CONCESSIONE GRATUITA DI ABBONAMENTI SCOLASTICI A UNA LINEA DEL TRASPORTO

Dettagli

COMUNE DI CARLINO REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEL BONUS BEBE PER I FIGLI SUCCESSIVI AL PRIMO PROVINCIA DI UDINE

COMUNE DI CARLINO REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEL BONUS BEBE PER I FIGLI SUCCESSIVI AL PRIMO PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI CARLINO PROVINCIA DI UDINE REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEL BONUS BEBE PER I FIGLI SUCCESSIVI AL PRIMO APPROVATO con deliberazione del C.C. n. 38 del 08/11/2012 AFFISSO all albo pretorio dal

Dettagli

COMUNE DI GALLICANO (LU) Settore Amministrativo

COMUNE DI GALLICANO (LU) Settore Amministrativo Avviso pubblico di selezione per l attivazione di n. 3 tirocini di inserimento e reinserimento ai sensi della L.R.T n. 32/2002 e successive modificazioni e integrazioni. Il responsabile del settore amministrativo

Dettagli

Provincia Ogliastra PROGRAMMA P.A.R.I. Programma d Azione per il Re-Impiego di lavoratori svantaggiati

Provincia Ogliastra PROGRAMMA P.A.R.I. Programma d Azione per il Re-Impiego di lavoratori svantaggiati Provincia Ogliastra PROGRAMMA P.A.R.I. Programma d Azione per il Re-Impiego di lavoratori svantaggiati Interventi di sostegno al reddito e di formazione per disoccupati privi di ammortizzatori sociali

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI ASSEGNI PER I NIDI PRIVATI D INFANZIA ANNO EDUCATIVO 2014-2015

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI ASSEGNI PER I NIDI PRIVATI D INFANZIA ANNO EDUCATIVO 2014-2015 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI ASSEGNI PER I NIDI PRIVATI D INFANZIA ANNO EDUCATIVO 2014-2015 A partire dall anno educativo 2009-2010, la Regione Emilia Romagna, in collaborazione con i Comuni, ha attivato

Dettagli

AVVISOPUBBLICO PER L ATTRIBUZIONE DI VOUCHER SOCIALI A FINALITA MULTIPLA

AVVISOPUBBLICO PER L ATTRIBUZIONE DI VOUCHER SOCIALI A FINALITA MULTIPLA AVVISOPUBBLICO PER L ATTRIBUZIONE DI VOUCHER SOCIALI A FINALITA MULTIPLA DI CUI ALL'INTESA STATO REGIONI "CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI VITA E DI LAVORO", AL PROGRAMMA ASSAP "VOUCHER ASSISTENTI FAMILIARI"

Dettagli

ASILO NIDO COMUNALE ELVIRA CARDINALI domanda di iscrizione o conferma per l anno educativo 2015/2016

ASILO NIDO COMUNALE ELVIRA CARDINALI domanda di iscrizione o conferma per l anno educativo 2015/2016 MODELLO A SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO (non scrivere in questo riquadro) ASILO NIDO COMUNALE ELVIRA CARDINALI domanda di iscrizione o conferma per l anno educativo 2015/2016 Il/La sottoscritto/a (cognome

Dettagli

NUOVO INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA AGGREGATA DI CUI ALLA DELIBERA C.C. n. 80 DEL 13/09/2012

NUOVO INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA AGGREGATA DI CUI ALLA DELIBERA C.C. n. 80 DEL 13/09/2012 NUOVO INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA AGGREGATA DI CUI ALLA DELIBERA C.C. n. 80 DEL 13/09/2012 Che cos è Il Nuovo Indicatore della Situazione Economica integra l ISEE del nucleo familiare in cui

Dettagli

A V V I S O PER L ANNO SCOLASTICO 2015/2016. Ai genitori dei bambini frequentanti la mensa delle Scuole dell Infanzia e Primarie

A V V I S O PER L ANNO SCOLASTICO 2015/2016. Ai genitori dei bambini frequentanti la mensa delle Scuole dell Infanzia e Primarie Orbassano, 19.05.2015 Prot. n. 13573/Fa A V V I S O PER L ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Ai genitori dei bambini frequentanti la mensa delle Scuole dell Infanzia e Primarie O R B A S S A N O Si comunica che,

Dettagli

SCHEMA DI AVVISO RECANTE CRITERI E MODALITA PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L ACQUISTO DELLA PRIMA CASA A FAVORE DI FAMIGLIE IN DIFFICOLTA

SCHEMA DI AVVISO RECANTE CRITERI E MODALITA PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L ACQUISTO DELLA PRIMA CASA A FAVORE DI FAMIGLIE IN DIFFICOLTA Allegato A) SCHEMA DI AVVISO RECANTE CRITERI E MODALITA PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L ACQUISTO DELLA PRIMA CASA A FAVORE DI FAMIGLIE IN DIFFICOLTA In attuazione di quanto disposto dalla Deliberazione

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2009/2010 BANDO PROVINCIALE

ANNO SCOLASTICO 2009/2010 BANDO PROVINCIALE ANNO SCOLASTICO 2009/2010 BANDO PROVINCIALE PER L ASSEGNAZIONE DEI BUONI PER IL RIMBORSO TOTALE O PARZIALE PER L ACQUISTO DEI LIBRI DI TESTO IN USO PRESSO LE SCUOLE MEDIE INFERIORI E SUPERIORI DI ISTRUZIONE

Dettagli

Bando di concorso per l assegnazione delle Borse di Studio Anno Accademico 2014/15

Bando di concorso per l assegnazione delle Borse di Studio Anno Accademico 2014/15 Prot. 2008/A20C 12/05/2015 Bando di concorso per l assegnazione delle Borse di Studio Anno Accademico 2014/15 BANDO di CONCORSO Assegnazione n. 12 Borse di Studio Il presente concorso, per soli titoli,

Dettagli

CRITERI DI RIFERIMENTO PER L ACCESSO AL BUONO SOCIALE 2015 PER PERSONE CON DISABILITÀ GRAVE O NON AUTOSUFFICIENTI

CRITERI DI RIFERIMENTO PER L ACCESSO AL BUONO SOCIALE 2015 PER PERSONE CON DISABILITÀ GRAVE O NON AUTOSUFFICIENTI CRITERI DI RIFERIMENTO PER L ACCESSO AL BUONO SOCIALE 2015 PER PERSONE CON DISABILITÀ GRAVE O NON AUTOSUFFICIENTI 1. PRINCIPI GENERALI I seguenti criteri disciplinano, all interno di un sistema integrato

Dettagli

La mancata accettazione entro i termini previsti oppure il recesso successivo, comportano la cancellazione dalla graduatoria. AMMISSIONI PRIORITARIE

La mancata accettazione entro i termini previsti oppure il recesso successivo, comportano la cancellazione dalla graduatoria. AMMISSIONI PRIORITARIE COMUNE DI CIMONE MODALITA DI FUNZIONAMENTO DELL ASILO NIDO CIMONE E DEFINIZIONE DELLE GRADUATORIE (approvato con Deliberazione della Giunta comunale n.38 dd. 10.06.2015) 1. SEDE La gestione del servizio

Dettagli

Comune di Albuzzano. Provincia di Pavia BANDO

Comune di Albuzzano. Provincia di Pavia BANDO Comune di Albuzzano Provincia di Pavia BANDO PER ACCESSO A TARIFFA AGEVOLATA ALLE UNITA D OFFERTA SOCIALI PER LA PRIMA INFANZIA DEL SISTEMA PRIVATO CONVENZIONATE (ASILI NIDO, MICRONIDI, NIDI FAMIGLIA)

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI ASSEGNI PER IL MIGLIORAMENTO DELLECONDIZIONI DI CURA ED EDUCAZIONE DI MINORI DI ETA DA 0 A 36 MESI.

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI ASSEGNI PER IL MIGLIORAMENTO DELLECONDIZIONI DI CURA ED EDUCAZIONE DI MINORI DI ETA DA 0 A 36 MESI. COMUNE DI COLLOREDO DI MONTE ALBANO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI ASSEGNI PER IL MIGLIORAMENTO DELLECONDIZIONI DI CURA ED EDUCAZIONE DI MINORI DI ETA DA 0 A 36 MESI. Approvato con deliberazione

Dettagli

CHIAVAZZA Alba Spina MASARONE Maria Bonino PAVIGNANO Virginia Maioli Faccio ROGGIE Lidia Lanza VERNATO Annalena Tonelli. (5 posti in Convenzione)

CHIAVAZZA Alba Spina MASARONE Maria Bonino PAVIGNANO Virginia Maioli Faccio ROGGIE Lidia Lanza VERNATO Annalena Tonelli. (5 posti in Convenzione) N Domanda Ammesso/a al nido....... Mese di.. Orario concordato di frequenza.... Parte riservata all Ufficio nidi ooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo Domanda

Dettagli

BANDO DI ASSEGNAZIONE ALLOGGI A CANONE MODERATO di proprietà dell A.L.E.R. di Pavia in via Fossarmato 25 27 27/A

BANDO DI ASSEGNAZIONE ALLOGGI A CANONE MODERATO di proprietà dell A.L.E.R. di Pavia in via Fossarmato 25 27 27/A BANDO DI ASSEGNAZIONE ALLOGGI A CANONE MODERATO di proprietà dell A.L.E.R. di Pavia in via Fossarmato 25 27 27/A PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE ENTRO IL 14 MARZO 2008 1. INDIZIONE DEL BANDO E indetto il bando

Dettagli

c. valore dell ISEE del nucleo familiare superiore ad 30.000 - quota di compartecipazione: /h 18,89;

c. valore dell ISEE del nucleo familiare superiore ad 30.000 - quota di compartecipazione: /h 18,89; ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELL AMBITO TERRITORIALE SOCIALE MAGLIE AVVISO PUBBLICO PER L AMMISSIONE AL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE (SAD) INTEGRAZIONE GRADUATORIA Con deliberazione del Coordinamento

Dettagli

Articolo 1 Finalità generali

Articolo 1 Finalità generali Allegato A Deliberazione della G.R. n. 104/2014 Avviso pubblico per la realizzazione di Progetti finalizzati al sostegno alle famiglie per la frequenza delle scuole dell'infanzia paritarie, private e degli

Dettagli

COMUNE di LAURIA Provincia di Potenza

COMUNE di LAURIA Provincia di Potenza COMUNE di LAURIA Provincia di Potenza BANDO PER LA FORNITURA GRATUITA O SEMIGRATUITA DEI LIBRI DI TESTO ANNO SCOLASTICO 2015/2016. (Ai sensi dell art. 27 della Legge 23.12.1998 n. 448) Articolo 1 Spese

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI BORSE DI STUDIO PER ATTIVITA DI ALTA FORMAZIONE

BANDO PER LA CONCESSIONE DI BORSE DI STUDIO PER ATTIVITA DI ALTA FORMAZIONE BANDO PER LA CONCESSIONE DI BORSE DI STUDIO PER ATTIVITA DI ALTA FORMAZIONE OGGETTO Il Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero Montano del Piave appartenenti alla provincia di Belluno emana il bando

Dettagli

DA PRESENTARSI IMPROROGABILMENTE ENTRO IL 20/07/2015. Il/la sottoscritto/a nato/a il. a Prov. e residente a SAN ROMANO IN G.NA. in Via n.

DA PRESENTARSI IMPROROGABILMENTE ENTRO IL 20/07/2015. Il/la sottoscritto/a nato/a il. a Prov. e residente a SAN ROMANO IN G.NA. in Via n. Domanda per la concessione del contributo integrativo per il pagamento del canone di affitto (esente da bollo art. 8 - comma 3 - della Tabella, Allegato B, DPR n. 642/1972) DA PRESENTARSI IMPROROGABILMENTE

Dettagli

PROVINCIA DI SALERNO

PROVINCIA DI SALERNO AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLE SPESE DI TRASPORTO DEGLI STUDENTI DIVERSAMENTE ABILI CHE FREQUENTANO ISTITUTI SUPERIORI DI SECONDO GRADO DELLA PROVINCIA. ANNO SCOLASTICO

Dettagli

PARROCCHIA S. MARIA BOLZANO VICENTINO Asilo Nido Il Melograno Piazzale Oppi 5 Bolzano Vicentino

PARROCCHIA S. MARIA BOLZANO VICENTINO Asilo Nido Il Melograno Piazzale Oppi 5 Bolzano Vicentino PARROCCHIA S. MARIA BOLZANO VICENTINO Asilo Nido Il Melograno Piazzale Oppi 5 Bolzano Vicentino ANNO EDUCATIVO 2015/16 1. REQUISITI PER L AMMISSIONE Al servizio di Asilo Nido sono ammessi i bambini di

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 BENEFICIO ECONOMICO INDIVIDUALE PACCHETTO SCUOLA

BANDO DI CONCORSO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 BENEFICIO ECONOMICO INDIVIDUALE PACCHETTO SCUOLA COMUNE DI BARGA COMUNE DI BORGO A MOZZANO COMUNE DI COREGLIA ANTELMINELLI BANDO DI CONCORSO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 BENEFICIO ECONOMICO INDIVIDUALE PACCHETTO SCUOLA Vista la

Dettagli

D. A. n 833 del 31.3.2004

D. A. n 833 del 31.3.2004 D. A. n 833 del 31.3.2004 REPUBLICA ITALIANA R E G I O N E S I C I L I A N A Dipartimento Regionale per la Famiglia, le Politiche sociali e le Autonomie locali L ASSESSORE PER LA FAMIGLIA, LE POLITICHE

Dettagli