Guida Utente 16NX Cable/DSL Router

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida Utente 16NX071900001 Cable/DSL Router"

Transcript

1 Guida Utente 16NX Cable/DSL Router La documentazione di prodotto in italiano è disponibile alla pagina del sito:

2 Modalità di garanzia Consultabile all interno del sito Garanzia del prodotto secondo D.Lgs n 24 del 2 Febbraio 2002 in attuazione alla direttiva 1999/44/CE. Dichiarazione di conformità Con la presente Hellatron S.p.A. dichiara che il prodotto 16NX soddisfa tutti i requisiti applicabili alla tipologia del prodotto e richiesti dalla regolamentazione delle direttiva 2004/108/EC e 2006/95/EC tramite l utilizzo delle norme pubblicate nella gazzetta ufficiale della comunità Europea: Compatibilità Elettromagnetica: EN55022:2006 A1, A2 EN55024 A1, A2 Sicurezza elettrica: EN :2006 La dichiarazione di conformità può essere consultata sul sito: o essere richiesta al numero telefonico Informazioni di sicurezza Precauzioni Non gettare le istruzioni. Tenere per future referenze. Non usare questo prodotto vicino all acqua, per esempio, su un basamento umido o vicino ad una piscina. Evitare di usare il prodotto durante i temporali. Potrebbe esserci un rischio di scossa elettrica generata da un fulmine. Da utilizzare solo internamente.

3 Informazioni ambientali Questo prodotto può contenere sostanze che possono essere dannose per l ambiente e per la salute umana se non viene smaltito in modo opportuno. Vi forniamo pertanto le seguenti informazioni per evitare il rilascio di queste sostanze e per migliorare l uso delle risorse naturali. Le apparecchiature elettriche ed elettroniche non devono essere smaltite tra i normali rifiuti urbani ma devono essere inviate alla raccolta differenziata per il loro corretto trattamento. Il simbolo del bidone barrato, apposto sul prodotto ed in questa pagina, ricorda la necessità di smaltire adeguatamente il prodotto al termine della sua vita. In tal modo è possibile evitare che un trattamento non specifico delle sostanze contenute in questi prodotti, od un uso improprio di parti di essi possano portare a conseguenze dannose per l ambiente e per la salute umana. Alla fine della vita del prodotto rivolgetevi al vostro distributore per avere informazioni sulle modalità di raccolta. Uno smaltimento del prodotto in modo diverso da quanto sopra descritto sarà passibile delle sanzioni previste dalla normativa nazionale vigente nel paese dove il prodotto viene smaltito. Vi raccomandiamo inoltre di adottare altri provvedimenti favorevoli all ambiente: riciclare l imballo interno ed esterno con cui il prodotto è fornito e smaltire in modo adeguato le batterie usate (solo se contenute nel prodotto). Con il vostro aiuto si può ridurre la quantità di risorse naturali impiegate per la realizzazione di apparecchiature elettriche ed elettroniche, minimizzare l uso delle discariche per lo smaltimento dei prodotti e migliorare la qualità della vita evitando che sostanze potenzialmente pericolose vengano rilasciate nell ambiente.

4 Contenuto della confezione La confezione comprende i seguenti componenti: Un router WAN/xDSL 16NX Un alimentatore CA per il router WAN/xDSL 16NX Guida d'installazione rapida Un CD con risorse per il router WAN/xDSL 16NX , contenente: Questo Manuale utente Altre informazioni utili Assicuratevi che il contenuto della confezione sia conforme a quanto sopra. Se qualcuno dei sopracitati componenti risulta mancante o danneggiato, rivolgetevi al vostro rivenditore.

5 SOMMARIO Capitolo 1. Introduzione Panoramica del prodotto Caratteristiche principali Convenzioni... 2 Capitolo 2. Installazione dell'hardware Layout del pannello Pannello anteriore Pannello posteriore Rquisiti di sistemae Requisiti dell ambiente di installazione Collegamento del router... 4 Capitolo 3. Guida d installazione rapida Configurazione del PC Accesso... 9 Capitolo 4. Configurazione del router Status Installazione rapida Network LAN WAN MAC Clone DHCP DHCP Settings DHCP Clients List Address Reservation Forwarding Virtual Servers Port Triggering DMZ UPnP Security Firewall IP Address Filtering Domain Filtering MAC Address Filtering Advanced Security Static Routing IP & MAC Binding... 41

6 4.8.1 Binding Setting ARP List DDNS Dyndns DDNS PeanutHull DDNS Comexe DDNS System Tools Time Firmware Factory Defaults Backup and Restore Reboot Password Syslog Remote Management Statistics Appendice A: specifiche Appendice B: Domande frequenti Appendice C: glossario... 61

7 Capitolo 1. Introduzione 1.1 Panoramica del prodotto Grazie per aver acquistato il router WAN/xDSL 16NX Questo router fornisce soluzioni dedicate per le reti SOHO (Small Office/Home Office). Dopo che verrà attivata la connessione alla porta WAN ad un provider, sarà possibile utilizzare la rete locale (LAN) per condividere l'accesso a Internet, i file e i giochi tra più PC utilizzando l'account di un unico provider di servizi Internet (ISP). Il router WAN/xDSL 16NX dispone di uno switch a 4 porte, di un firewall e di un router NAT. Fornisce un metodo flessibile per controllare gli accessi, permettendo ai genitori o agli amministratori di rete di definire criteri di accesso limitati per i propri figli o dipendenti. Il router supporta la funzione di NAT e dispone di un server DHCP che permette la distribuzione di indirizzi IP statici. Poiché supporta anche Virtual Server e l'host DMZ per l'attivazione delle porte, la gestione remota e la registrazione, permette agli amministratori di rete di gestire e monitorare la rete in tempo reale. Il router supporta infine la modalità VPN pass-through per la trasmissione sicura di dati sensibili. Il router WAN/xDSL 16NX è semplice da gestire. Oltre a essere rapido da installare, visualizza una serie di messaggi di facile comprensione per tutti i tipi di operazioni per consentire agli utenti di configurare e condividere l'accesso a Internet, a file e giochi in modo semplice e rapido. Prima di installare il router, leggere questo manuale per acquisire familiarità con le funzioni del router. 1.2 Caratteristiche principali Switch con 4 porte 10/100Mbps incorporato Connessione Ethernet a dispositivi WAN, come modem ethernet o DSL Permette di condividere file e l'accesso a Internet della rete locale (LAN) mediante una connessione PPPoE, che a richiesta può essere disconnessa in caso di inattività Funzionalità NAT e Server DHCP incorporati per la distribuzione degli indirizzi IP statici Supporto per Virtual Server, Port Triggering e host DMZ Firewall incorporato che supporta le funzionalità di IP address filtering, Domain Name filtering e MAC address filtering Supporto per la connessione/disconnessione a/da Internet in base a specifiche ore del giorno Consente a genitori e amministratori di rete di controllare gli accessi e di definire criteri di accesso con limitazioni per figli e dipendenti in base all'ora del giorno Supporta i protocolli TCP/IP, PPPoE, DHCP, ICMP, NAT, SNTP Supporta UPnP, DNS dinamico, l'instradamento statico e VPN pass-through Statistiche sul traffico Supporta filtri ICMP-FLOOD, UDP-FLOOD e TCP-SYN-FLOOD 1

8 Ignora i pacchetti Ping inviati da porte WAN o LAN Firmware aggiornabile Gestione remota e Web 1.3 Convenzioni I termini router o 16NX citati in questo Manuale Utente si riferiscono sempre al router WAN/xDSL 16NX I parametri mostrati nelle figure vengono forniti solo come riferimento per la configurazione del prodotto e possono differire da quelli reali. È possibile personalizzare i parametri in base alle proprie esigenze.

9 Capitolo 2. Installazione dell'hardware 2.1 Layout del pannello Pannello anteriore Figura 2-1 I LED sul pannello anteriore forniscono indicazioni sullo stato operativo del dispositivo. Per informazioni più dettagliate, vedere la sezione Descrizione dei LED. Descrizione dei LED Nome Azione Descrizione PWR SYS Spento Acceso Spento Acceso Il router è acceso Il router è spento Il router funziona in modo anomalo Lampeggiante Il router funziona correttamente 4/3/2/1 Spento Acceso La porta corrispondente non è collegata ad alcun dispositivo La porta corrispondente è collegata a un dispositivo inattivo Lampeggiante La porta corrispondente è collegata a un dispositivo attivo WAN Spento Acceso La porta corrispondente non è collegata ad alcun dispositivo La porta corrispondente è collegata a un dispositivo inattivo Lampeggiante La porta corrispondente è collegata a un dispositivo attivo Pannello posteriore Figura 2-2 Sul pannello posteriore sono disponibili le seguenti funzioni: POWER: spina per il collegamento dell'alimentatore.

10 Utilizzare sempre l'alimentatore fornito con il router WAN/xDSL 16NX perché l'uso di alimentatori diversi può danneggiare il router. RESET: usare questo pulsante per ripristinare le impostazioni predefinite del router. Questa operazione può essere effettuata in due modi: Selezionando l'opzione Factory Defaults nella pagina System Tools -> Factory Defaults dell'utility Web del router. Utilizzando il pulsante Factory Default Reset: premere e tenere premuto il pulsante per cinque secondi e attendere che il router si riavvi. Verificare che il router sia alimentato prima del riavvio. WAN: una porta RJ45 per il collegamento del router a un modem x/dsl o Ethernet 1/2/3/4: quattro porte LAN RJ45 10/100Mbps per il collegamento del router a utenti locali 2.2 Rquisiti di sistemae Accesso a Internet a banda larga (DSL/Cable/Ethernet) Modem DSL/Cable con connettore RJ45 (non è necessario collegare il router a Ethernet) Ciascun PC collegato alla rete LAN deve avere una scheda di rete e un cavo Ethernet con connettore RJ45 Sistema operativo che supporti il protocollo TCP/IP Browser Web come Microsoft Internet Explorer 5.0 o versioni successive oppure Netscape Navigator 6.0 o versioni successive 2.3 Requisiti dell ambiente di installazione Scegliere un luogo non esposto alla luce diretta del sole o situato vicino a termosifoni o aerotermi. Verificare che il luogo di installazione sia spazioso e sgombro di materiali. Lasciare uno spazio libero di almeno 5 cm su tutti i lati del router. Verificare che il luogo sia ben ventilato (soprattutto in caso di installazione all'interno di un armadio). Proteggere adeguatamente i cavi elettrici e il cavo di alimentazione per evitare che siano di intralcio. 2.4 Collegamento del router Prima di installare il router, collegare il PC a Internet tramite il servizio a banda larga. In caso di problemi, rivolgersi al proprio provider di servizi Internet per assistenza. Se è disponibile una connessione attiva, installare il router come descritto di seguito. Non estrarre la spina di

11 alimentazione e non toccarla con le mani bagnate. Step 1: Individuare il luogo migliore in cui installare il router. Verificare che il luogo scelto sia conforme con quanto indicato nella sezione Requisiti dell'ambiente di installazione. Step 2: Collegare PC e switch/hub della rete LAN alle porte LAN sul router, come mostra la Figura 2-3. Step 3: Collegare il modem DSL/Cable alla porta WAN del router, come mostra la Figura 2-3. Step 4: Collegare l'alimentatore CA alla presa di alimentazione CA sul router e collegare l'altra estremità a una presa a muro. Il router si accende automaticamente. Figura 2-3

12 Capitolo 3. Guida d installazione rapida Dopo aver collegato il router 16NX alla rete, è necessario configurarlo. Questo capitolo spiega come configurare il PC e il router per consentire l'accesso immediato a Internet dopo la corretta configurazione (gli esempi si riferiscono al sistema operativo Windows XP). 3.1 Configurazione del PC Step 1: Selezionare il menu Start sul desktop, cliccare con il pulsante destro del mouse su Risorse di rete, quindi scegliere Proprietà (come mostra la Figura 3-1). Figura 3-1 Step 2: Nella finestra successiva cliccare con il pulsante destro del mouse su Connessione LAN, quindi selezionare Proprietà. Figura 3-2

13 Step 3: Nella finestra successiva selezionare la scheda Generale, evidenziare Protocollo Internet (TCP/IP) e cliccare sul pulsante Proprietà. Figura 3-3 Step 4: Configurare l'indirizzo IP come mostra la Figura 3-4. Quindi, cliccare su OK. Figura 3-4

14 Per configurare il PC in modo che acquisisca automaticamente l'indirizzo IP, selezionare Ottieni automaticamente un indirizzo IP e Ottieni indirizzo server DNS automaticamente nella finestra precedente. A questo punto è possibile usare il comando Ping nella finestra del prompt dei comandi per controllare la connessione di rete. Selezionare il menu Start sul desktop, selezionare la scheda Esegui, digitare cmd nel campo, inserire ping nella finestra successiva e premere Invio. Se il risultato visualizzato è simile a quello mostrato nella figura seguente, la connessione tra il PC e il router è attiva. Figura 3-5 Se il risultato è simile a quello mostrato nella figura seguente, il PC non è collegato al router. Figura 3-6 È possibile anche effettuare il controllo in uno dei seguenti due modi: La connessione tra il PC e il router è attiva? I LED sulla porta LAN usata per il collegamento del dispositivo e i LED sulla scheda di rete del PC devono essere accesi. La configurazione TCP/IP del PC è corretta? Se l'indirizzo del router è , l'indirizzo IP del computer deve essere compreso nell'intervallo ~ e il gateway deve essere

15 3.2 Accesso Dopo aver configurato correttamente il PC, seguire la procedura descritta di seguito per usare l'utility Web. Avviare il browser Web e inserire l'indirizzo IP del router nel campo URL: Appena viene visualizzata la finestra mostrata nella seguente figura, inserire il nome utente predefinito admin e la password predefinita admin, quindi cliccare su OK per aprire la finestra Quick Setup. Per configurare rapidamente il router, seguire i passaggi descritti di seguito. Figura 3-7 La finestra mostrata nella figura precedente (Figura 3-7) non è un prompt, ma indica che il browser Web è stato probabilmente impostato come proxy. Selezionare il menu Strumenti Opzioni Internet Connessioni Impostazioni LAN, e nella finestra successiva deleselezionare la casella di controllo Server proxy, quindi fare clic su OK per terminare. Step 1: Selezionare la scheda Quick Setup a sinistra del menu principale per visualizzare la finestra Quick Setup. Cliccare sul pulsante Next. Figura 3-8

16 Step 2: Selezionare il tipo di connessione da usare per il provider di servizi Internet, quindi cliccare su Next. Figura 3-9 Il router supporta tre dei metodi più comuni per la connessione a Internet. Selezionare un metodo compatibile con il proprio provider di servizi Internet. Se viene visualizzato un metodo diverso da quelli mostrati nell'elenco, selezionare Network WAN per visualizzare un elenco dettagliato. Step 3: Se si seleziona PPPoE viene visualizzata la finestra mostrata in Figura 3-10, in cui è necessario inserire il nome utente e la password forniti dal provider di servizi Internet. Questi campi distinguono tra lettere minuscole e maiuscole. In caso di problemi durante la procedura, rivolgersi al provider di servizi Internet. Figura 3-10 Step 4: Se si seleziona Dynamic IP in Figura 3-9, il router ottiene automaticamente i parametri IP dal provider di servizi Internet e non è quindi necessario inserire alcun parametro. Step 5: Se si seleziona Static IP è necessario inserire le informazioni IP dettagliate mostrate nella Figura Cliccare sul pulsante Next per continuare.

17 Figura 3-11 Step 6: A questo punto viene visualizzata la finestra successiva. Cliccare su Finish per terminare l'installazione rapida. Figura 3-12

18 Capitolo 4. Configurazione del router Il produttore consiglia agli utenti meno esperti di seguire le istruzioni della "Guida d'installazione rapida" per l'installazione iniziale. Gli utenti più esperti possono invece leggere questo capitolo per ulteriori informazioni sul dispositivo e configurare le impostazioni avanzate tramite l'utility Web. Dopo l'accesso è possibile iniziare a configurare e gestire il router. I menu principali sono visualizzati a sinistra nell'utility Web. I menu secondari vengono visualizzati solo quando si seleziona uno dei menu principali. Questa funzione può essere configurata nella sezione centrale dell'utility Web. Inoltre, è possibile anche usare la guida a destra dell'utility Web. Per rendere effettive le eventuali modifiche apportate alla pagina, cliccare sul pulsante Save. 4.1 Status Selezionare il menu Status per visualizzare lo stato corrente e la configurazione del router, come mostra la Figura 4-1. Tutte le informazioni sono di sola lettura. Figura 4-1 LAN - Questo campo visualizza le impostazioni o le informazioni correnti della rete LAN, tra cui l'indirizzo MAC, l'indirizzo IP e la subnet mask.

19 WAN - questo campo visualizza i parametri della porta WAN del router, tra cui "l'indirizzo MAC, l'indirizzo IP, la subnet mask, il gateway predefinito, ecc. Se si seleziona PPPoE/L2TP/PPTP come tipo di connessione WAN viene visualizzato il pulsante Disconnect al momento in cui si accede a Internet. Per interrompere la connessione, cliccare sul pulsante. Se non ci si collega a Internet, viene visualizzato il pulsante Connect che può essere premuto in qualunque momento per stabilire la connessione. Traffic Statistics: questo campo visualizza le statistiche sul traffico del router. System Up Time: questo campo mostra da quanto tempo il router è stato acceso o reimpostato. 4.2 Installazione rapida Consultare il Capitolo 3"Guida d'installazione rapida". 4.3 Network Selezionare il menu Network per visualizzare i sottomenu LAN, WAN e MAC Clone. Figura 4-2 Cliccare su uno dei sottomenu per configurare la funzione corrispondente. Le sezioni seguenti forniscono informazioni dettagliate sui singoli sottomenu LAN Selezionare il menu Network LAN per configurare i parametri IP della rete LAN nella finestra mostrata nella figura. Figura 4-3 MAC Address - Questo campo visualizza l'indirizzo fisico della rete LAN e non può essere modificato. IP Address - Inserire l'indirizzo IP della rete LAN del router nel formato decimale puntato (l'impostazione predefinita è ). Subnet Mask - Inserire la subnet mask della rete LAN del router. Questa parte dell'indirizzo determina le dimensioni della rete. La maschera di sottorete è generalmente

20 ) Se si modifica l'indirizzo IP della rete LAN, sarà necessario usare il nuovo indirizzo IP per accedere al router. 2) Se il nuovo indirizzo IP della rete LAN non fa parte della stessa subnet, il gruppo di indirizzi IP del server DHCP diventerà effettivo solo al momento della riconfigurazione. Inoltre, poiché è possibile che cambino anche gli indirizzi IP di Virtual Server e dell'host DMZ, è preferibile modificare anche questi indirizzi WAN Selezionare il menu Network WAN per configurare i parametri IP della rete WAN nella finestra successiva. Il router fornisce otto tipi di connessioni per connettere la rete WAN a Internet, ossia Dynamic IP, Static IP, PPPoE, 802.1X + Dynamic IP, 802.1X + Static IP, L2TP, PPTP (l'impostazione predefinita è PPPoE ). Per configurare la rete WAN è necessario prima selezionare il tipo di connessione più adatto alle proprie esigenze. 1. Dynamic IP Se non si dispone dei parametri e delle informazioni IP, selezionare Dynamic IP (come mostra la Figura 4-4) per consentire al router di acquisire automaticamente i parametri IP dal provider di servizi Internet. Cliccare sul pulsante Renew per aggiornare i parametri IP con le informazioni ottenute dal provider di servizi Internet. Cliccare sul pulsante Release per rilasciare i parametri IP. Figura 4-4

21 Host Name - inserire il nome dell'host. MTU Size - Il valore MTU (Maximum Transmission Unit) normalmente usato sulla maggior parte delle reti Ethernet è 1500 byte. Questo valore deve tuttavia essere ridotto per alcuni provider di servizi Internet. Questa operazione non è generalmente necessaria e deve essere effettuata solo se si è certi che è indispensabile per potersi connettere al proprio provider. Primary DNS & Secondary DNS - Se il provider di servizi Internet ha fornito uno o due indirizzi IP, selezionare Use These DNS Servers e inserire gli indirizzi principale e secondario nei campi corrispondenti. In caso contrario, i server DNS verranno assegnati automaticamente dal provider di servizi Internet. Se viene visualizzato il messaggio di errore Address not found' quando si visualizza una pagina Web, è possibile che i server DNS non siano stati impostati correttamente. In questo caso è necessario richiedere il server DNS corretto al proprio provider. Get IP with Unicast DHCP: i server DHCP di alcuni provider di servizi Internet non supportano le applicazioni broadcast. Se non si riesce a ottenere l'indirizzo IP normalmente, selezionare questa opzione (generalmente non è necessario farlo). 2. Static IP Se si dispone di un indirizzo IP fisso (statico), selezionare Static IP (come mostra la Figura 4-5 ) e inserire i parametri IP fissi forniti dal proprio provider. Figura 4-5 IP Address - Inserire l'indirizzo IP in formato decimale puntato fornito dal proprio provider. Subnet Mask - Inserire la subnet mask in formato decimale puntato fornita dal proprio provider, generalmente Default Gateway - Inserire l'indirizzo IP del gateway in formato decimale puntato fornito dal proprio provider (campo facoltativo).

22 MTU Size - Il valore MTU (Maximum Transmission Unit) normalmente usato sulla maggior parte delle reti Ethernet è 1500 byte. Questo valore deve tuttavia essere modificato per alcuni provider di servizi Internet. Questa operazione non è generalmente necessaria e deve essere effettuata solo se si è certi che è indispensabile per potersi connettere al proprio provider. Primary DNS - Inserire l'indirizzo DNS in formato decimale puntato fornito dal proprio provider (campo facoltativo). Secondary DNS - Inserire l'altro indirizzo DNS in formato decimale puntato fornito dal proprio provider (campo facoltativo). 3. PPPoE Se si dispone di un nome utente e di una password, selezionare PPPoE (come mostra la Figura 4-6). Se non si è certi del tipo di connessione utilizzata, richiedere le informazioni corrette al proprio provider. Figura 4-6 User Name/Password - Inserire il nome utente e la password forniti dal proprio provider. Questi campi distinguono tra lettere minuscole e maiuscole. Connect on Demand - È possibile configurare il router in modo che si disconnetta da Internet dopo un intervallo di tempo predefinito (Max Idle Time). Se la connessione Internet viene interrotta per inattività e l'opzione Connect on Demand è selezionata, il router ristabilisce automaticamente la connessione appena si tenta nuovamente di accedere a Internet. Per attivare Connect on Demand, cliccare sul pulsante d'opzione. 1) Per mantenere sempre attiva la connessione a Internet, inserire 0 nel campo Max Idle Time. Oppure, inserire un intervallo di inattività in minuti per la disconnessione da Internet.

23 2) In alcuni casi la connessione a Internet non viene interrotta anche se si specifica un intervallo di tempo nel campo Max Idle Time. Ciò può accadere se ci sono applicazioni attive in background, che possono tra l'altro dare luogo a costi di servizio. Connect Automatically - Selezionare questa opzione per fare in modo che il router si ricolleghi automaticamente a Internet in caso di disconnessione. Cliccare sul pulsante d'opzione per attivare questa opzione. Time-based Connecting - È possibile configurare il router in modo che si connetta e si disconnetta a/da Internet a ore specifiche del giorno. Inserire l'ora di inizio e fine in formato HH:MM nei campi Period of Time. La funzione Time-based Connecting può essere usata solo se l'ora di sistema è stata impostata nella finestra System Tools Time. Connect Manually - È possibile configurare il router in modo che possa essere connesso o disconnesso manualmente. Alla scadenza dell'intervallo di inattività programmato (Max Idle Time), il router si disconnette automaticamente da Internet e può non essere in grado di ristabilire automaticamente la connessione anche nel caso in cui si tenti nuovamente di accedere a Internet. Per connettersi immediatamente a Internet manualmente, è necessario cliccare sul pulsante Connect. Per disconnettersi immediatamente da Internet manualmente, cliccare sul pulsante Disconnect. Per usare questa opzione, cliccare sul pulsante d'opzione. Per mantenere la connessione a Internet sempre attiva, inserire 0 nel campo Max Idle Time. Oppure, inserire un intervallo di tempo in minuti per la durata alla connessione a Internet a meno che non venga richiesto un nuovo collegamento. 1) Per mantenere la connessione a Internet sempre attiva, inserire 0 nel campo Max Idle Time. Oppure, inserire un intervallo di tempo in minuti per la durata alla connessione a Internet a meno che non venga richiesto un nuovo collegamento. 2) In alcuni casi la connessione a Internet non viene interrotta anche se si specifica un intervallo di tempo nel campo Max Idle Time. Ciò può accadere se ci sono applicazioni attive in background, che possono tra l'altro dare luogo a costi di servizio. Cliccare sul pulsante Advanced per visualizzare le opzioni avanzate mostrate in Figura 4-7.

24 Figura 4-7 MTU Size- Il valore MTU predefinito e utilizzabile nella maggior parte dei casi è 1480 byte. Questo valore deve tuttavia essere modificato per alcuni provider di servizi Internet. Questa operazione deve essere effettuata solo se si è certi che sia indispensabile per potersi connettere al proprio provider. Service Name/AC Name - I nomi del servizio e dell'ac (Access Concentrator) devono essere configurati solo se si è certi che sono indispensabili per potersi connettere al proprio provider. ISP Specified IP Address - Se si è certi che il provider di servizi non trasmette automaticamente l'indirizzo IP al router al momento dell'accesso, selezionare Use IP Address specified by ISP e inserire l'indirizzo IP fornito dal provider di servizi Internet in formato decimale puntato. Detect Online Interval - Il valore predefinito è 0, ma è possibile anche inserire un qualsiasi altro valore compreso tra 0 e 120. Il router rileverà l'ac online agli intervalli tra le ore specificate. Se il valore è 0, il router non rileverà l'ac. Primary DNS & Secondary DNS - Se si è certi che il provider Internet (ISP) non trasmette automaticamente gli indirizzi DNS al router durante l'accesso, selezionare Use the following DNS servers e inserire l'indirizzo del server DNS primario del provider di servizi Internet in formato decimale. Inserire anche l'indirizzo del server DNS secondario, se disponibile X + Indirizzo IP dinamico Per connettersi al proprio provider utilizzando 802.1x + Indirizzo IP dinamico, selezionare 802.1x + Dynamic IP e immettere il nome e la password forniti dal provider di servizi Internet (come mostra la Figura 4-8).

25 Figura 4-8 User Name & Password - Immettere il nome utente e la password per l'autenticazione 802.1x forniti dal proprio provider di servizi Internet. Host Name - Immettere il nome dell'host. MTU Size - Il valore MTU (Maximum Transmission Unit) normalmente usato sulla maggior parte delle reti Ethernet è 1500 byte. Questo valore deve tuttavia essere ridotto per alcuni provider di servizi Internet. Questa operazione non è generalmente necessaria e deve essere effettuata solo se si è certi che sia indispensabile per potersi connettere al proprio provider. Primary DNS & Secondary DNS - Se il provider di servizi Internet ha fornito uno o due indirizzi IP, selezionare Use These DNS Servers e immettere gli indirizzi principale e secondario nei campi corrispondenti. In caso contrario, i server DNS verranno assegnati automaticamente dal provider di servizi Internet. Get IP with Unicast DHCP: i server DHCP di alcuni provider di servizi Internet non supportano le applicazioni broadcast. Se non si riesce a ottenere l'indirizzo IP normalmente, selezionare questa opzione (generalmente non è necessario farlo). Fare clic sul pulsante Login per avviare l'autenticazione 802.1x. Fare clic sul pulsante Logout per terminare l'autenticazione 802.1x X + Indirizzo IP Se ci si connette a Internet tramite 802.1x + Indirizzo IP static,, il nome utente, la password e l'indirizzo IP statico verranno forniti direttamente dal provider di servizi Internet. In questo caso è necessario selezionare 802.1X + Static IP e immettere il nome utente, la password

26 e l'indirizzo IP statico fornito dal provider di servizi Internet (come mostra la Figura 4-9). 6. BigPond Cable Figura 4-9 Se ci si connette a Internet tramite BigPond Cable, il nome utente, la password, il nome di autenticazione e il dominio di autenticazione vengono forniti direttamente dal provider di servizi Internet. In questo caso, è necessario selezionare BigPond Cable (come mostra la Figura 4-10) e immettere correttamente le informazioni nei campi corrispondenti. Figura 4-10

27 User Name/Password - Immettere il nome utente e la password forniti dal proprio provider. Questi campi distinguono tra lettere minuscole e maiuscole. Auth Server & Auth Domain: immettere il nome e il dominio per l'autenticazione forniti dal provider di servizi Internet. MTU Size - Il valore MTU (Maximum Transmission Unit) normalmente usato sulla maggior parte delle reti Ethernet è 1500 byte. Questo valore deve tuttavia essere ridotto per alcuni provider di servizi Internet. Questa operazione non è generalmente necessaria e deve essere effettuata solo se si è certi che sia indispensabile per potersi connettere al proprio provider. Consultare la sezione 3 PPPoE per informazioni sulle opzioni Connect on Demand, Connect Automatically, Connect Manually. 7. L2TP Se ci si connette a Internet tramite L2TP, il nome utente, la password e le altre informazioni necessarie vengono forniti direttamente dal provider di servizi Internet. In questo caso, selezionare L2TP e immettere i seguenti parametri (come mostra la Figura 4-11). Figura 4-11 User Name & Password - Immettere il nome utente e la password forniti dal provider di servizi Internet. Questi campi distinguono tra lettere minuscole e maiuscole.

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless AP Router Portatile Wireless HNW150APBR www.hamletcom.com Indice del contenuto 1 Introduzione 8 Caratteristiche... 8 Requisiti dell apparato... 8 Utilizzo del presente documento... 9 Convenzioni di notazione...

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso Telecamera IP Wireless/Wired VISIONE NOTTURNA & ROTAZIONE PAN/TILT DA REMOTO Manuale d uso Contenuto 1 BENVENUTO...-1-1.1 Caratteristiche...-1-1.2 Lista prodotti...-2-1.3 Presentazione prodotto...-2-1.3.1

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it in modalità compatibile www.dyndns.org Questa semplice guida fornisce le informazioni necessarie per eseguire la registrazione del proprio DVR

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it)

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) In una rete TCP/IP, se un computer (A) deve inoltrare una richiesta ad un altro computer (B) attraverso la rete locale, lo dovrà

Dettagli

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS Page 1 of 6 GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS 1) Impossibile inviare il messaggio. Uno dei destinatari non è stato accettato dal server. L'indirizzo di posta elettronica non accettato è "user@dominio altro

Dettagli

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA MANUALE D USO Modem ADSL/FIBRA Copyright 2014 Telecom Italia S.p.A.. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà Telecom Italia S.p.A.. Nessuna parte

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO La seguente guida mostra come trasferire un SiteManager presente nel Server Gateanager al Server Proprietario; assumiamo a titolo di esempio,

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

VIDEOREGISTRATORE DIGITALE STAND ALONE H264 CON 4 8 16 INGRESSI

VIDEOREGISTRATORE DIGITALE STAND ALONE H264 CON 4 8 16 INGRESSI VIDEOREGISTRATORE DIGITALE STAND ALONE H264 CON 4 8 16 INGRESSI ART. SDVR040A SDVR080A SDVR160A Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 0 Indice Capitolo 1 - Descrizione

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

IP Wireless / Wired Camera

IP Wireless / Wired Camera www.gmshopping.it IP Wireless / Wired Camera Panoramica direzionabile a distanza Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

ReadyNAS per reti domestiche

ReadyNAS per reti domestiche ReadyNAS per reti domestiche Manuale del software Modelli: Serie Ultra (2, 4, 6) Serie Ultra Plus (2, 4, 6) Pro Pioneer NVX Pioneer 350 East Plumeria Drive San Jose, CA 95134 USA Dicembre 2010 202-10764-01

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

www.gmshopping.it IP CAMERA MODELLI DI RIFERIMENTO Manuale d'uso 1

www.gmshopping.it IP CAMERA MODELLI DI RIFERIMENTO Manuale d'uso 1 IP CAMERA MODELLI DI RIFERIMENTO GM10WF GM12WF GM20WF GM25WF GM30ZW GM80 Manuale d'uso 1 1 Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

ARP (Address Resolution Protocol)

ARP (Address Resolution Protocol) ARP (Address Resolution Protocol) Il routing Indirizzo IP della stazione mittente conosce: - il proprio indirizzo (IP e MAC) - la netmask (cioè la subnet) - l indirizzo IP del default gateway, il router

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 Guida Utente TD-W8960N Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 TP-LINK TECHNOLOGIES CO., LTD COPYRIGHT & TRADEMARKS Le specifiche sono soggette a modifiche senza obbligo di preavviso.

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

NAS 321 Hosting di più siti web in un host virtuale

NAS 321 Hosting di più siti web in un host virtuale NAS 321 Hosting di più siti web in un host virtuale Hosting di più siti web e abilitazione del servizio DDNS A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe essere

Dettagli

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 2011 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta, archiviata

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk by Gassi Vito info@gassielettronica.com Questa breve guida pratica ci consentirà installare Zeroshell su pen drive o schede

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

EPICENTRO. Software Manual

EPICENTRO. Software Manual EPICENTRO Software Manual Copyright 2013 ADB Broadband S.p.A. Tutti i diritti riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà di ADB. Nessuna parte di questo documento può

Dettagli

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte)

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 10 CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) WEB SERVER PROXY FIREWALL Strumenti di controllo della rete I contenuti di questo documento, salvo diversa indicazione, sono rilasciati

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

Funzioni nuove e modificate

Funzioni nuove e modificate Gigaset S675 IP, S685 IP, C470 IP, C475 IP: Funzioni nuove e modificate Questo documento integra il manuale di istruzioni dei telefoni VoIP Gigaset: Gigaset C470 IP, Gigaset C475 IP, Gigaset S675 IP e

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Lista di controllo per la migrazione del dominio a Swisscom/IP-Plus

Lista di controllo per la migrazione del dominio a Swisscom/IP-Plus Lista di controllo per la migrazione del dominio a /IP-Plus Iter: : ufficio cantonale di coordinamento per Per la scuola: (nome, indirizzo e località) Migrazione di record DNS esistenti a IP-Plus nonché

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Il software descritto nel presente

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Guida all'impostazione

Guida all'impostazione Guida all'impostazione dello scanner di rete Guida introduttiva Definizione delle impostazioni dalla pagina Web Impostazione delle password Impostazioni di base per la scansione di rete Impostazioni del

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Remote Administrator v2.2

Remote Administrator v2.2 Remote Administrator v2.2 Radmin è il software più veloce per il controllo remoto. È ideale per l assistenza helpdesk e per la gestione dei network. Ultimo aggiornamento: 23 June 2005 Sito Web: www.radmin.com

Dettagli