Course Offering Scholastic Year

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Course Offering Scholastic Year 2015-2016"

Transcript

1 April 2015 Beginning 2 Class Elementary Class Beginning 1 Class Intermediate 1 Class Intermediate Conversation Class Intermediate 2 Class Advanced Conversation Class Advanced Literature Class Course Offering Scholastic Year Fall Semester 2015 Classes September 12, 19, 26 October 3, 10, 17, 24, 31 November 7, 14, 21 December 5, 12 Winter/Spring Semester 2016 Classes January 9, 23, 30 February 6, 20, 27 March 5, 12, 19 April 2, 9, 16, 23

2 IL GAZZETTINO Board of Directors Frank Massa President Joseph Barbaccia Vice President Joseph Bronzini Treasurer Carole Baccelli Secretary Clara Barbaccia Director of Development Ivo Cardelli Lucia Filanti Philip Marson Aurelio Pagani Maria Fassio Pignati Administrative Director Aurelio Pagani Curriculum Coordinator Maria De Venezia Stefania Filigheddu Faculty Karen Antonelli Diana Ferrara Lucia Filanti Stefania Filigheddu Elisabetta Gaetano Nicoletta Giorgi Lucrezia Peyre Claudia Vittoria Viviana Vittoria From the President s Desk Dear Students and Supporters, As we close our 45th year of operation, we are pleased to report that La Scuola continues to succeed and to thrive. Our progress is due to our cadre of exceptional and dedicated teachers, our students who support us and to a group of loyal and hard- working volunteers. In this last group, Leo and Loretta Pagani and his daughters, Christina and Laura, need to be singled out for special thanks. Also, we thank Clara Barbaccia who faithfully works our Saturday morning intervalli. In addition, we thank Maria De Venezia for her many years devoted to staffing us with the best and brightest teachers and for offering us her overall guidance. We are truly grateful for all you do. This year we have made a special effort to more effectively use our website and our mailing list to keep the community informed of our news. In addition, we have rejuvenated our Facebook page (www.facebook.com/italianclasses) and strive to keep it current and of interest to all who visit it. Please use our website (www.italianclasses.com) for news and for feedback to us. We look forward to many more years of offering the best Italian learning experience in the Bay Area. Frank Massa President of the Board of Directors La Scuola offers conversational Italian classes which include history, culture, pronunciation, and grammar. Italian speakers and non-italian speakers are welcome. There are classes for children and seven levels for adults. Classes meet Saturday morning from a.m. to p.m., September through April, at the South San Francisco Adult School, 825 Southwood Drive, South San Francisco. Mailing Address: School of Italian Language and Culture P.O.Box G. South San Francisco, CA * Phone: (650) Website: * * Messaggio del Direttore Amministrativo Carissimi Amici della Scuola, Quest anno abbiamo raggiunto il 45.mo anniversario dalla fondazione della nostra scuola: la prima scuola nel suo genere organizzata nella Bay Area. In tutti questi anni abbiamo sempre cercato di fare del nostro meglio per offrire la migliore istruzione, cercando di mantenere il costo delle lezioni in termini molto accettabili. Siamo infatti l unica scuola che offre 13 lezioni di due ore e mezzo per semestre, allo stesso costo di altre scuole che offrono corsi di otto o dieci lezioni. Lo scopo fondamentale della nostra scuola rimane quello di aiutare a diffondere la lingua italiana tra il maggior numero di persone, direttamente o indirettamente. Non abbiamo mai considerato le altre scuole d italiano come concorrenti, ma semplicemente come colleghi con i quali siamo felici di collaborare. Non è insolito che qualche scuola della Bay Aerea ci chieda aiuto nel suggerire loro uno dei nostri insegnanti. Questo ci viene spontaneo perché abbiamo la consapevolezza di avere un gruppo d insegnanti che non ha nulla da invidiare alle migliori scuole: insegnanti che hanno grande dedizione per il proprio lavoro. Un esempio significativo è Lucia Filanti che nonostante abbia un impiego che le richiede lunghe ore di lavoro e a viaggiare durante la settimana, ogni sabato mattina arriva puntuale alla nostra scuola per insegnare nella sua classe di Letteratura. Oppure Maria De Venezia, che fin dal 1996 continua instancabilmente a collaborare con la scuola reperendo sempre insegnanti qualificatissimi, ogni qualvolta che se ne presenti le necessità. La serietà della nostra scuola si constata anche dalle reazioni dei nostri studenti: quelli nuovi sono meravigliati che esista una scuola come la nostra, quelli che ci seguono da anni sono consapevoli del sacrificio che facciamo per mantenere questo livello di insegnamento. La scuola in realtà siete TUTTI VOI!. Il vedere ogni anno il ritorno di tanti amici, è veramente la migliore conferma che i nostri sforzi non sono inutili. Grazie di cuore e arrivederci per molti anni ancora! Aurelio Pagani School Administrator

3 An Article from "The Daily Journal" A love of Italian: School of Italian Language and Culture in South City offers programs for children, adults December 22, 2014, 05:00 AM By Angela Swartz Daily Journal For 44 years, children and adults alike have been making their way to South San Francisco to learn the language of Leonardo da Vinci and Sophia Loren. At the School of Italian Language and Culture in South San Francisco, students spend Saturday mornings learning about Italian culture and the language. Started by a group of Italian professors, the program was originally established in 1970 to educate children of Italian immigrants and those of Italian descent, the school now attracts business types and those going on vacation to Italy. The professors noticed there was no school for learning Italian in the area, said Leo Pagani, the school s administrative director. Cate Sullivan, left, and Ava D Anzica Winkler, right, of the School of Italian Language and Culture in South San Francisco make cookies during a Saturday morning class. We are kind of a peculiar school between a school and an association, Pagani said. There s a strong community feel. More adults tend to attend the nonprofit school than when it first started too. At one time there were five classes of children and two adult classes. Now there are about six classes of adults and two classes of children, Pagani said. During the 70s, there were lots of Italians coming over from Italy who wanted their children to know the language. Pagani himself came to the United States in 1962 and all of his children were the first students of the school in The school has served more than 6,100 students since its inception. Now, the school s classes, held at the South San Francisco Adult School, include beginning, intermediate and advanced conversation, along with literature courses taught by eight permanent teachers and two or three substitute teachers. There are classes year round, but the program doesn t run during the summer since the majority of teachers head back to Italy to see family during that time, Pagani said. As you go on, and as the language becomes more difficult, you lose some of the students the ones just interested in a vacation of Italy, he said. Some of the students have been coming to us for the last 10 years. Pagani said he enjoys working with the young students, including the break time when he gives the children chocolate and his wife makes focaccia for them as well. He s generally know as the man with the chocolate at the school, he said. It s a pleasure to be there, he said. In a way, Italian is the modern European classical language, similar to Greek and Latin, Pagani said. Italian is probably the closest language to Latin, he said. It s something you don t find in any other language right now, plus the sound is very good. The winter/spring semester classes take place at 825 Southwood Drive in South City 10 a.m.-12:30 p.m. Classes run from Jan. 10 to April 25. Tuition is $225 per student, including teaching material, which includes the book the school developed. For more information and for registration forms go to italianclasses.com or call during working hours. The school is open to children older than 6 and adults of all ages. (650) ext. 105 Our Teachers! from left to right: Top row: Viviana Vittoria Stefania Filigheddu Maria De Venezia Bottom row: Nicoletta Giorgi Claudia Vittoria Karen Antonelli Diana Ferrara Elisabetta Gaetano Lucrezia Peyre Lucia Filanti

4 Classe Elementary - di Diana Ferrara I Dadi Inventa Storie Una creazione dalla Classe dei bambini della Scuola di Lingua e Cultura Italiana di South San Francisco in collaborazione con l insegnante Diana Ferrara e l assistenza della gentilissima Viviana Vittoria. Procedimento: 1. Stampare su 6 fogli bianchi o colorati la sagoma di un dado 2. Ritagliare le 6 sagome 3. Assegnare a ciascun dado una sola delle seguenti funzioni: Chi? Dove? Come? Quando? Cosa? Perche? 4. E il momento di dare spazio alla FANTASIA. Iniziando col dado del chi, scrivere su ciascuna delle facce rimanenti il nome di un personaggio o di un animale (possibili idee: una principessa capricciosa, un bambino allegro, un rospo rosso, un cavallo parlante...etc). Attenzione: non aggiungere nulla sulla faccia su cui hai scritto Chi? perche durante il gioco sara il Jolly. 5. Procedere nello stesso modo per completare i dadi del DOVE? (possibili idee: in un bosco incantato, in una piccola casa di una citta lontana etc.) COME? (puo essere un azione o una cosa es. Con una scopa volante oppure volando su una scopa magica) QUANDO? (possibili idee: Tanto tempo fa, una mattina d inverno, un pomeriggio d estate etc.) COSA? (possibili idee: una spada, un piatto, una bambola etc.) PERCHE? (possibili idee : perche vuole diventare famoso, perche vuole arrivare sulla luna etc.) Attenzione: piu fantasia ci sara sui dadi tanto piu divertente sara il gioco! 6. E il momento di dare Spazio alla CREATIVITÁ: Decorare e colorare i dadi a piacere. 7. Comporre i 6 dadi: piegare le linguette dei dadi seguendo le frecce e incollarle con un leggero strato di colla per carta. 8. E il momento di GIOCARE! Materiale Occorrente: Sagoma di un dado da stampare e ritagliare Cartoncini bianchi o colorati Forbici Colla per la carta Matite colorate Allegria e tanta, tanta fantasia! Ecco alcune semplici REGOLE DEL GIOCO A turno ogni bambino (o la squadra) tira i 6 dadi, con i 6 elementi dei dadi crea una storia che contenga quanti piu elementi possibili tra quelli a sua disposizione (volendo si puo dare un tempo limite). Attenzione: se tirando i dadi uscisse la faccia con su scritto Chi? Dove? Etc. Il bambino puo inventare l elemento corrispondente che desidera. Tutto chiaro? Allora non resta che augurarvi... BUON DIVERTIMENTO!!!! Punteggio: 1 punto per ogni elemento utilizzato 6 punti per la coerenza della storia 6 punti per l originalita e la simpatia

5 Classe degli studenti Beginning I - di Karen Antonelli Nella classe dei principianti abbiamo deciso di spiegare di cosa siamo grati nei riguardi del mondo italiano: Io sono felice di essere di origine italiana. L'Italia ci ha dato molti regali nel mondo. Io sono grata del cibo delizioso, la musica, l arte, e la moda. Mi piace imparare a parlare italiano. È una bella lingua! Laura Aubert Io sono grata per il parmigiano e la mozzarella perché fanno tutti i gusti migliori. Io sono grata per Leonardo da Vinci e per le sue doti creative e scientifiche. Io sono grata per il gelato perché è delizioso. Io sono grata per i miei nonni che mi hanno dato i miei genitori che mi hanno dato la vita. Andria Brugioni Sono grata all'italia che ha dato al mondo uomini buoni con accenti caldi. Sarah Funes Sono grata all Italia per averci dato tanti artisti di talento: la Cappella Sistina di Baccio Pontelli, il David di Michelangelo e l'ultima Cena di Leonardo da Vinci sono mozzafiato. Sono orgogliosa di essere italiana. Anita Tognazzini Maxwell L'Italia ci ha dato una cucina meravigliosa e una grande tradizione che è molto popolare in tutto il mondo. Mi piace la cucina italiana perché utilizza tecniche semplici con ingredienti freschi e crea così tanti piatti incredibili. Catalina Serizawa Gli italiani ci hanno dato uno scienziato importante di nome Galileo Galilei. Galileo era un grande astronomo e fisico che ha migliorato il telescopio e studiò ulteriormente le leggi del moto. Uno dei progressi scientifici di Galileo ha dimostrato che invece dell'universo che ruota attorno alla Terra, la Terra ruota intorno all'universo. Egli ha anche scoperto che la massa non pregiudica l'accelerazione di un oggetto, a differenza di quanto molti scienziati credevano. Alessandro Zagni L'Italia ci ha dato molta bella musica e per questo sono grato: da Vivaldi a Verdi, da Rossini a Puccini, da Caruso a Pavarotti e oggi con Ramazzotti, Pausini e Boccelli e molti altri. La bella musica italiana, che è nata in Italia, è amata in tutto il mondo. Renzo Zagni Classe degli studenti - Beginning II di Claudia Vittoria Perché amo la lingua e la cultura italiana Da bambina sono stata influenzata dai miei nonni italiani. Ho studiato l italiano al liceo e sono innamorata della lingua italiana. Sono andata in Italia per due mesi, e spero un giorno di tornare. Sto studiando oggi l'italiano così non dimentico la mia passione per la cultura e la lingua italiana. Stevi Guaraldi Sono nata a Verbicaro in provincia di Cosenza, Italia. Parlo il dialetto calabrese. Voglio imparare a parlare e scrivere meglio l italiano perché vado spesso in vacanza in Italia. E facile capire quando qualcuno parla, ma scrivere è molto difficile. Maria Campodonico La nostra famiglia studia l italiano perché i nonni di Graziella sono siciliani. Graziella ha provato a studiare l italiano da sola ma è stato molto difficile. Abbiamo quindi deciso di iscrivere tutta la famiglia alla scuola, così impariamo insieme. Noi amiamo la Scuola di Lingua e Cultura Italiana. Grace Provenzano e John Cannon

6 La caponata di zia Anna. Zia Anna era la sorella di mia madre. Loro e quattro fratelli e una sorella sono nati a San Francisco. La zia Anna ha sempre fatto la caponata per Natale ed io faccio la caponata per continuare la tradizione. Ecco la ricetta: Due o tre melanzane, Una grande cipolla, Una grande lattina di passata di pomodoro, Pinoli: un terzo di una tazza, Sedano: un quarto di una tazza, Uvetta: un quarto di una tazza,una piccola lattina di olive nere affettate, Aceto: circa una tazza al gusto, Sugo: circa un cucchiaio al gusto, Togliere la buccia dalle melanzane, Tagliare le melanzane a cubetti di due pollici, Mettere in ammollo le melanzane in acqua salata per mezz ora, Friggere le melanzane e rimuovere quanto più olio possibile e far asciugare, Tritare la cipolla e friggerla, Aggiungere la passata di pomodoro, Aggiungere pinoli, sedano, uvetta e olive, Aggiungere aceto e sugo, Cucinare circa per mezz ora, Aggiungere le melanzane, Cucinare il tutto per mezz ora, Assaggiare durante la cottura e regolare l agrodolce al gusto. Betti D Acquisto Classe degli studenti - Intermediate I - di Nicoletta Giorgi "Cambiamenti nella lingua italiana attraverso gli anni" Molti africani stanno provando a immigrare in Italia e questo è un argomento controverso, in modi diversi. Invece di rivedere quest argomento in modo politico, esaminiamo l`influenza della cultura italiana nella cucina eritrea nella storia. E` anche importante come quell influenza italiana in cucina sta rivisitando l`italia attraverso l`immigrazione eritrea nei giorni nostri. Durante il periodo coloniale del Regno d`italia, un gran numero d italiani si sono trasferiti nella regione dell`eritrea. Dal 1941, italiani hanno abitato in Eritrea, principalmente nella citta` di Asmara, che chiamavano Piccola Roma. Portavano la pasta in Eritrea e la pasta e` parte della cucina eritrea oggi. Nel 2013, circa eritrei hanno fatto il viaggio in Italia nelle barche dei contrabbandieri. Stanno fuggendo un regime politico in Eritrea. Molti arrivano in Italia tutti i giorni. Di conseguenza, diversi elementi culturali si influenzano a vicenda attraverso questa migrazione di persone dall`africa all`italia. Abbiamo visto come la cucina italiana influenzava la cucina eritrea. Forse una cucina eritrea influenzerà quella italiana. Laura Bianchi La lingua italiana fondamentale aveva origine nel dodicesimo secolo, ma la lingua moderna è stata plasmata da eventi recenti nel quattordicesimo secolo, da Dante Alighieri, uno scrittore toscano che ha standardizzato la lingua italiana. Il dialetto di Firenze divenne la lingua ufficiale d Italia, lentamente sostituendo il latino nonostante i dialetti diversi di ogni citta. La lingua italiana e stata utilizzata in tribunali di ogni stato nella penisola durante il periodo rinascimentale. In epoca moderna, l occupazione d Italia da Napoleone nel diciannovesimo secolo ha portato all unificazione d Italia dopo decenni e ha creato la lingua italiana in una lingua franca usata da gente comune e classe sociale. Dopo l unificazione, gli italiani provenienti da tutto il Paese hanno introdotto molte parole e modi di dire da loro lingue a casa. Nel 1861, solo il 2.5% della popolazione poteva parlare la lingua italiana standardizzata. L`italiano standardizzato è dalla romantica lingua base in Toscana, in particolare dal dialetto di Firenze. La lingua è parlata in paesi europei circostanti e in alcune parti dell Africa e usata nella musica e nell` opera. Oggi, ci sono mercati dei media per la lingua italiana negli Stati Uniti. E insegnata in molte scuole ed è la quarta lingua straniera più insegnata nel mondo come lingua di cultura, proprio come la nostra Scuola di Lingua e Cultura Italiana qui a South San Francisco in California con varieta di studenti da culture e lingue native diverse. Pauline Abalos La cultura italiana è cambiata in modo significativo a causa dell adozione dell Euro con il risultante cambiamento economico. Gli effetti dell Euro sull economia italiana non sono stati buoni per il popolo italiano. La conseguente perdita di posti di lavoro ha avuto due effetti: il primo è l emigrazione del popolo italiano e la seconda è che i giovani uomini italiani sono rimasti a casa a vivere con le loro madri più a lungo e le giovani donne italiane si sposano con anziani di successo. Gli effetti di questa differenza di età si faranno sentire solo quando i figli di questi matrimoni cresceranno. Gli effetti dell emigrazione del popolo italiano serviranno solo per diffondere la cultura italiana ancora di più di quanto lo sia oggi. Forse non è una brutta cosa. Michael Lombardo

7 Classe degli studenti Intemediate II - di Elisabetta Gaetano "Dal Rinascimento alla Lingua Italiana" Io ebbi un interesse per la bella lingua d Italia quando studiai l arte del Rinascimento nella scuola superiore. Volli andare in Italia per vedere il Paese dove Il Rinascimento è nato. L ho visto per la prima volta quando ho visitato i musei di Firenze e la sua arte favolosa. A questo punto dovevo imparare la lingua italiana! La classe che frequento alla Scuola di Lingua e Cultura Italiana mi ha aiutato a comprendere la gente, l arte, l Italia e la sua storia. La professoressa Elisabetta Gaetano è molto simpatica e le sue lezioni sono sempre molto interessanti. Studiamo la musica, la poesia, la letteratura e la cultura italiana in aggiunta alla grammatica. C e sempre di più da imparare e ciò mi piace molto. Anne Wright Classe degli studenti Intermediate conversation di Stefania Filigheddu Una figura femminile che ha lasciato il segno nella cultura italiana Nilde Iotti Nilde Iotti è stata la donna più importante della politica italiana dopo la seconda guerra mondiale. Nacque a Reggio Emilia nel Si laureò all'università Cattolica di Milano nel 1943, ma era atea. Dopo l'università, partecipò alla Resistenza. La Iotti era controversa perché divenne l'amante del capo del partito comunista (PCI) Palmiro Togliatti, che era sposato e molto più vecchio di lei. La Iotti fu una deputata nell'assemblea Costituente e membro del gruppo che abbozzò la Costituzione Italiana, la "Commissione dei 75". Nel 1979 fu la prima donna a diventare Presidente della Camera dei Deputati. Ricoprì questa carica per un periodo più lungo di chiunque altro. Voleva che gli uomini politici capissero i problemi della vita delle donne. Lavorò per i loro diritti inclusi quello all'aborto e al divorzio. È scomparsa nel Erika Opper Trotula di Salerno Trotula de Ruggiero, anche chiamata Trotula di Salerno, visse nell undicesimo secolo nel sud d Italia a Salerno. In questo periodo medievale c era a Salerno una famosa università: la prima università di medicina del mondo occidentale, La Scuola Medica Salernitana. Quest università accettava le donne come studentesse ed anche come professoresse. Trotula diventò una professoressa dopo essersi laureata in medicina. Era specializzata nelle malattie delle donne e diventò la prima ginecologa- ostetrica della storia. Trotula credeva che le donne non dovessero soffrire durante il parto; che si dovesse dare un oppiaceo per il travaglio da parto. Quest opinione però andava contro l insegnamento della Chiesa Cattolica che credeva che la sofferenza giustificasse il peccato originale di Eva. Trotula scrisse molte opere sulle malattie delle donne, sulla cosmesi e i problemi della pelle, i capelli, le mani, etc. Le sue opere si usarono fino al sedicesimo secolo in tutta l Europa. Norma Bozzini Maria Montessori Maria Montessori nacque nel 1870 a Chiaravalle, nelle Marche. La sua famiglia traslocò a Firenze e dopo a Roma. Dopo il liceo, decise di studiare Medicina, una professione molto strana in quel periodo per le donne. Frequentava l Università di Roma. I professori e gli studenti non erano felici di avere una donna in aula. Non le era permesso stare con gli uomini intorno ai cadaveri nudi, cosi lavorava con i cadaveri da sola. Si specializzò in Pediatria. Ebbe un figlio da una relazione amorosa clandestina, ma non le fu possibile sposarsi e lavorare contemporaneamente. Lavorava con ragazzi con disabilità mentali. Ritornò all Università a studiare Educazione. Nel 1906 aprì La Casa dei Bambini per i bambini di genitori poveri che avevano bisogno di lavorare. Invece di mobili grandi lei usava mobili piccoli: scaffali, sedie, tavoli. E questa la prima differenza nella sua scuola: i bambini erano autonomi. Qui nel Nord America, Alexander Graham Bell e sua moglie aprirono una scuola Montessori nella loro casa. Maria costruì più di scuole in tutto il mondo. Fu nominata tre volte per il premio Nobel per la pace. Francesca Cesarone Susanna Agnelli Susanna Agnelli, Contessa Rattazzi, Cavaliere di Gran Croce OMRI era una politica italiana, imprenditrice e scrittrice. E 'stata la prima donna ad essere nominata Ministro degli Affari Esteri in Italia. Nacque a Torino, il 24 aprile Era

8 la figlia di Edoardo Agnelli e Donna Virginia Bourbon del Monte, figlia del principe di San Faustino e sua moglie Jane Campbell, nata nel Kentucky. Susanna aveva sei fratelli e sorelle, Umberto, Gianni, Giorgio, Clara, Cristiana e Maria Sole. Suo fratello, Gianni Agnelli, è stato il capo della Fiat fino al I membri della famiglia Agnelli sono ancora gli azionisti di controllo della società. Nel 1945 Susanna sposò il conte Urbano Rattazzi ( ) con il quale ebbe sei figli, la più giovane dei quali è la fotografa Priscilla Rattazzi. Nel 1974, Susanna Agnelli fu eletta sindaco di Monte Argentario. Suo nonno e bisnonno sono stati sindaci ai loro tempi. Susanna servì come sindaco per un decennio, dal L'esperienza la ispirò a entrare nella politica nazionale. Susanna Agnelli fu eletta al Parlamento italiano nel 1976 per il Partito Repubblicano Italiano (PRI). Nel 1979, ancora per il PRI, divenne un deputato al Parlamento europeo ( ). Nel 1983, tornò al Parlamento italiano, diventando Senatore. Il culmine della sua carriera politica fu la sua nomina a prima donna Ministro degli Affari Esteri d'italia, nel Susanna Agnelli è morta il 15 maggio 2009 a Roma. Laura Hamai Susanna Agnelli Susanna Agnelli è vissuta tra l aprile 1922 e il maggio La signora Agnelli nacque a Torino, dalla ricca famiglia Agnelli, proprietaria della Fiat. Durante la sua vita la signora Agnelli s interessò alla politica e all'età di 52 anni ottenne il suo primo incarico politico. Nel corso della sua carriera politica ricoprì molte posizioni nel governo, ma nel 1995 divenne Ministro degli Esteri. Fu la prima donna a ottenere questa elevata posizione politica. Era una donna dinamica, forte e alla moda per gli standard italiani. Molto apprezzata per il suo ruolo politico. E scomparsa nel 2009, a 87 anni. John Jabin Cecile Kyenge Cécile Kyenge è la prima donna politica Congolese Italiana. È nata il 28 agosto 1964 a Kambove in Congo. È divenuta medico oculista nel 1983 in Italia e si è sposata con Domenico Grisino nel Dal 2002 ha supportato un progetto per promuovere la cittadinanza dei figli degli immigrati, nati in Italia. Questa legge si basa sul principio Ius soli. Inoltre ha lanciato un progetto di uguaglianza per i servizi della salute. E stata eletta alla Camera dei Deputati il 26 febbraio 2013 e ha ricoperto questa carica fino al 18 febbraio È stata Ministro dell Integrazione dal 28 aprile 2013 al 22 febbraio 2014 sotto il Governo Letta. Mary Chu Tina Anselmi Tina Anselmi è nata a Castelfranco Veneto nel Era una politica Italiana. Durante la seconda guerra mondiale fu un membro della resistenza italiana( Brigata Cesare Battisti). Tina allora aveva appena 17 anni. Dopo la guerra ha continuato a partecipare alla politica italiana. Dal 1968 al 1992 è stata un membro della Camera di Deputati Italiani ed è stata rieletta cinque volte nel distretto di Venezia-Treviso. Nel 1976 è diventata la prima donna ministro in Italia, sotto il Governo di Giulio Andreotti, per il partito della Democrazia Cristiana. Dopo questa esperienza è stata anche Ministro della Sanità. Tina Anselmi è importante per avere proposto la legge per le pari opportunità e ha lottato per questa causa durante tutta la sua vita politica. Dorothy Rollins La famiglia Barilla La Barilla è un azienda di famiglia, fondata nel 1877 a Ponte Taro, in provincia di Parma, da Pietro Barilla, il patriarca della famiglia. L azienda produce diversi tipi di pasta ed è il principale produttore di pasta al mondo con il 40-45% del mercato italiano e il 25% del mercato degli Stati Uniti. Barilla produce pasta in più di 120 forme e dimensioni. Quando Barilla ha acquistato l azienda svedese Wasa, è diventato il principale produttore al mondo di pani croccanti (prodotti a base di segale e di frumento) con la vendita di tonnellate all'anno. Il Gruppo Barilla vende la pasta in tutto il mondo: in Italia, Grecia, Francia, Germania, Norvegia, Russia, Svezia, Turchia, Stati Uniti e Messico. Mi piacciono la pasta Barilla e la focaccia croccante! Quando mi trovo in Svezia, spesso mangio Wasa, formaggio e una mela per pranzo e per cena la pasta Barilla. Deliziosa! Irv Rollins

9 Classe degli studenti Advanced/Literature di Lucia Filanti Una barca nel bosco di Paola Mastrocola: riflessioni personali" Nel romanzo Una Barca nel Bosco, l autore Paola Mastrocola fa una paragone interessante tra gli alberi e il protagonista Gaspare - un genio che pianta alberi grandi nella casa di sua zia Elsa per fare la casa più bella. Dopo molti anni e dopo il liceo e l università, Gaspare ancora cura gli alberi che adesso dominano la casa. Quando, laureato in Legge, lui non trova un posto come avvocato, perde fiducia nel sistema disonesto che non da i posti alle persone secondo i loro meriti. Avendo perduto la speranza e le sue illusioni sul futuro, Gaspare comprende le pratiche illecite della sua società. Il paragone tra un ragazzo e un albero mette in evidenza l importanza dell onestà nel sistema dell istruzione. Gaspare dice che: Quando pianti un albero, devi pensare a come diventerà; devi vedere il suo futuro, prevederlo. La storia di Gaspare mette alla luce il fallimento del sistema dell istruzione italiana nel sostenere i suoi studenti. È una tragedia universale di tutto il mondo. Carol Clark Il romanzo si svolge su due livelli simultanei. Innanzi tutto è una critica feroce al sistema scolastico italiano. L accusa più profonda dell autore è sul sistema universitario dove, quello che merita lode è messo in scherno, mentre la mediocrità è premiata. E anche ironico che il protagonista, Gaspare, apprenda molto di più su un isola piccola e non sofisticata, che a Torino, una citta industriale. Ma il romanzo e anche un ritratto penetrante di un ragazzo e di un uomo molto particolare: brillante e ingenuo, tenero e crudele. La sua casa è un ambiente più che magico - veramente un paradiso urbano, dove la sua barca immaginaria galleggia come ha galleggiato la barca Camilla di suo padre pescatore. Gli elementi del romanzo che all inizio sembravano incompatibili finiscono in armonia. Liz Greenberg Una Barca nel Bosco, di Paola Mastrocola, è un romanzo piuttosto triste che ci da molto da pensare. Parla di un giovane, il protagonista, nato in una piccola isola nel Sud d Italia. Gaspare Torrente è figlio di un pescatore e a tredici anni legge Verlaine e traduce Orazio. Vuol diventare un latinista. Si trasferisce insieme alla madre nella grande citta di Torino per proseguire negli studi perche al nord le scuole sono le migliori d Italia. Ma lì Gaspare è un genio incompreso, un pensatore, un filosofo, un aspirante latinista. Un genio come lui dovrebbe volare alto. Al liceo lui vuole integrarsi ed essere accettato dai compagni e dagli insegnanti. Però per lui è impossibile assimilarsi e fare degli amici. Si scopre fuori moda, fuori dal vernacolo, fuori dalla società - insomma fuori da tutto. E un pesce fuor d acqua. E solitario. Come fare a diventare uno del gruppo. Deve conformarsi? Il liceo e l università sono inadeguati a coltivare degli studenti con capacità superiori alla media. La società non li accetta. E una società che porta avanti i mediocri e il proprio popolo senza preoccuparsi delle loro capacità effettive. La vita sull isola era semplice e innocente, mentre la vita nella grande città di Torino è corrotta e guidata dal denaro, dalle apparenze, dall abbigliamento. E un mondo imperfetto che non accetta stranieri nel suo circolo. E una società rivolta alla mediocrità, dove il genio non è valutato. Secondo me, il romanzo ci mostra il declino della società moderna. Abbiamo bisogno di diventare più consapevoli del fallimento delle scuole a coltivare talenti e del fallimento della società. L autore con questo libro ci fa aprire gli occhi sui problemi che dobbiamo affrontare - e ce ne sono vari. Alda Angst Classe degli studenti Advanced/Conversation - di Lucrezia Peyre Qualche piccola soddisfazione: parlare italiano! Nel 2013, siamo andati a trovare i miei cugini che abitano nel paesino da dove i miei nonni paterni sono venuti nel Era un gran piacere andarli a trovare e potere parlare con loro in italiano. Il paesino è chiamato Levone trenta chilometri a nord di Torino. Oggi, ci sono circa quattrocento persone che abitano lì. All inizio del secolo ventesimo la popolazione era di due o tremila persone. Ma, poiché l economia era debole, il lavoro non c era e la gente non aveva abbastanza da mangiare. Tutti erano poverissimi. La nonna di mia cugina e mia nonna erano sorelle. Non so perché la sua parte della famiglia non è scappata dalle condizioni di povertà come la mia. Suo marito, Giovanni, ha fondato, dopo la seconda guerra mondiale, un officina meccanica che ha prodotto i pezzi per la Fiat. Oggi, tutte e due stanno bene sia fisicamente che economicamente.

10 La casa sua è stata costruita più di cento anni fa. E esattamente com è stata costruita ma oggi c è l acqua corrente e l elettricita. I pavimenti sono di marmo, le scale sono di marmo e tutte le porte interiori hanno il vetro. Durante la mia visita abbiamo parlato delle cose della famiglia, principalmente perché mio fratello, Paolo, era un visitatore frequente. Lui e loro sono diventati amici intimi. Se fossi ricco, comprerei una casa a Levone. Sarebbe un posto perfetto per una vacanza durante l estate. E perché mia cugina possiede metà del paesino, forse io potrei ottenere un prezzo più basso. Comunque continuo a sognare e sono così grato alla scuola italiana per avermi dato l opportunità d imparare l italiano cosi da poter comunicare con la famiglia rimasta nel Bel Paese. Franco Massa La Scuola di Lingua e Cultura Italiana a South San Francisco mi ha aiutato molto. Questo è il mio terzo semestre nella scuola e continuo ad imparare molto italiano, ma anche molto della cultura in Italia. E per me un gran piacere intellettuale e ho intenzione di tornarci l'anno prossimo. Alex Kugushew Vorrei condividere con voi la mia esperienza dello studio dell italiano: la mia lingua preferita. Studio questa bella lingua da quattro anni e sono felice di avere scoperto la nostra scuola italiana da quasi all inizio della mia avventura con la lingua italiana. Durante questo periodo me la sono cavata con tanto impegno dal livello principiante (elementare) al livello piu alto e adesso partecipo alla classe di conversazione avanzata. Grazie alle ottime istruzioni della scuola italiana, ho ottenuto una buona base di grammatica, così ora posso riuscire piu` facilmente a parlare italiano. Mi piace la nostra classe di conversazione perche` discutiamo di tanti soggetti interessanti: dal tappo di sughero all'attualità e alle diverse culture del mondo. Perciò sempre imparo cose nuove mentre studio per poter parlare meglio l italiano. Prendo due piccioni con una fava! Tania Kuzakova During the Fall semester La Scuola di Lingua e Cultura Italiana organized two cultural events: Michelle Longega Wilson On November 22, 2014 Michelle Longega Wilson, an 8 year old Italian- American girl and author of a bilingual book The Girl with a Magical Unicorn, offered to the elementary classes the wonderful learning opportunity to develop new language skills by writing a book. The young students were inspired by Michelle s step-by-step plan to write their own books. On December 6, 2014 Mr. Nickolas Marinelli presented the Frank Capra s documentary of the arrival of the Italian warship Libia to San Francisco in Marinelli, a well known local journalist and Italophile shared his knowledge of the history on the Italian community in San Francisco. Nickolas Marinelli making his presentation. Frank Capra

11 Letter to the Editor 14 November 2014 As a second-generation Italian-American with four Sicilian grandparents, my Italian heritage and culture have always been very important to me. I remember my parents speaking Italian around the house, mostly when they didn't want us kids to know what they were saying! Maybe that's why I've always wanted to learn how to speak Italian. Seriously, it s such a connection to my ancestors and a gift to give our children. I have tried several Italian language schools, and more books/tapes/cd's than you can imagine, but my life as a working mother of twin girls made it extremely difficult to stay with a program long enough to get any lasting results. I finally realized that rather than trying to learn Italian alone, it would be a great family activity, and that's when I found Scuola di Lingua e Cultura Italiana in South San Francisco. Leo Pagani welcomed our whole family with open arms. My husband and I have taken several of the adult classes, while our girls learn vocabulary and grammar in the children's class. The teachers are all native Italians who sprinkle the curriculum with their own views of life back home. I am so happy that we have chosen to pursue Italian language classes at Scuola di Lingua e Cultura Italiana. It has made all the difference for us. Grace Provenzano Book Sale!

12 FRIENDS OF THE SCHOOL OF ITALIAN LANGUAGE AND CULTURE Gruppo di Amici della Scuola di Lingua e Cultura Italiana GOLD BANNER-PALIO d ORO ($2,000 or more) Anonymous Italian Cultural Society Italian Language Fund Frank and Kathryn Massa SILVER BANNER-PALIO d ARGENTO ($1,000 or more) Joseph and Clara Barbaccia Bronzini Dental Group Italian American Community Services Agency Leo and Loretta Pagani PATRON-SOSTENITORE ($500 or more) Richard A. Cuneo Rebel Estes Maria Gloria SPONSOR-PATROCINATORE ($250 - $499) Paola Bagnatori In Memory of Giuseppe Bagnatori John and Romana Bracco Sally Lagman Charles Schwab Foundation Irv and Dorothy Rollins Wendy Thieler BENEFACTOR-BENEFATTORE ($100 - $249) Associazione Lucchesi Nel Mondo Sezione di San Francisco Gianfranco and Maria Grazia Andreazzi Romulo Austria Carole Baccelli In Memory of Loretta Orrante Celia Barbaccia In Honor of Clara Barbaccia Barbara Bianchi In Memory of Rose and Al Maffei George Bovone Don Campodonico Ivo Cardelli Nancy Catena Graziano Cerchiai In Memory of Prof. Giuseppe Bagnatori Ted Cerruti In Memory of Angela Cerruti Rocco and Sandra Gulli Nancy Kwan In Honor of Stefania Filigheddu Alexander Kugushev Benefactor-Benefattore continued... Phil and Sharon Marson Anita Tognazzini Maxwell Peninsula Italian American Social Club Maria De Venezia and David Pellerito Alfred Pucci Daniel and Catherine Quigg John Quilici Nancy Sivy In Memory of Frank and Leonilda Ferraris Paul M. Sullam Patricia Tracy CONTRIBUTOR-CONTRIBUENTE ($50 - $99) Alvaro Bettucchi Barbara Cannella Lido Cantarutti On Behalf of the Italian Film Festival Carol Clark Ann Marie and Alex Frasco Tania Kazakova In Honor of the Volunteers who make this great program possible Mario Landucci Margaret and Luigi Lucaccini In Memory of Giuseppe Bagnatori Donald and Linda Milanese Ugo and Maria Pignati In Memory of Robert Fassio Alvina Wegscheider FRIEND-AMICO ($25 - $49) RYS Architects, Inc. In Honor of Christina Sauvageau Diana Prucher-Facchinetti In Honor of Sig.na Hilda Prucher Oriano Fornesi Janet Nicolini Harold Teani Frank Yates In Memory of Liana E. Giannelli Yates A SPECIAL THANKS TO: Famiglia Pagani Leo, Loretta, Cristina and Laura Maria Fassio Pignati and Ugo Pignati

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Corsi di General English

Corsi di General English Corsi di General English 2015 A Londra e in altre città www.linglesealondra.com Cerchi un corso di inglese a Londra? Un soggiorno studio in Inghilterra o in Irlanda? I nostri corsi coprono ogni livello

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

- transitivi Gianni ha colpito Pietro Ha mangiato (la pasta)

- transitivi Gianni ha colpito Pietro Ha mangiato (la pasta) Teoria tematica Ogni predicato ha una sua struttura argomentale, richiede cioè un certo numero di argomenti che indicano i partecipanti minimalmente coinvolti nell attività/stato espressi dal verbo stesso.

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta!

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Scuola dell Infanzia Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline Progettazione Didattica Annuale a.s. 2014-2015 Dimensione valoriale L idea fondante del progetto

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Esempi di utilizzazione dell ADVP

Esempi di utilizzazione dell ADVP Esempi di utilizzazione dell ADVP G. Cappuccio Ipssar P. Borsellino ESERCIZIO DI REALIZZAZIONE IL VIAGGIO Guida per l insegnante Questo esercizio è un modo pratico per coinvolgere l alunno nel progetto

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Il bambino sordo e il suo diritto a crescere bilingue

Il bambino sordo e il suo diritto a crescere bilingue Italian Il bambino sordo e il suo diritto a crescere bilingue The Italian translation of The right of the deaf child to grow up bilingual by François Grosjean University of Neuchâtel, Switzerland Translated

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI MODAL VERBS PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI ----------------------------------------------- 3 2 di 15 1 Verbi modali: aspetti grammaticali e pragmatici

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse Unità 3 41 Il Vesuvio Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse affresco - Pompei Capri Il golfo di Napoli Pompei Napoli Pompei Capri 42 L imperfetto indicativo L alternanza passato prossimo e imperfetto

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli