Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero in auto. Aggiungere 40 minuti se si usa il treno

Advertisement


Advertisement
Documenti analoghi
SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri

1 Vernuer Kalmtal Matatz Ulfas I. Obere Obisellalm. Gita nella valle alta e solitaria alla malga pittoresca al lago. percorso

Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina

Itinerario n Fra Rocca Calascio e Campo Imperatore

Itinerario n Il Santuario di M.Tranquillo e la Macchiarvana

MONT GLACIER 3182 M VAL D'AOSTA VAL DI CHAMPORCHER Sabato 5 e Domenica 6 luglio 2014

La Via Francigena. Tappa TO11 Da Monteriggioni a Siena

Il programma escursionistico del 2012 ha inizio lungo i sentieri del "Cammino di S.Carlo"

Percorso Zona Orientale

TREKKING IN VAL MASTALLONE

Sci alpinismo nel gruppo di Puez

TREKKING DEL "SELLARONDA"

AD01 - L'Adda e il naviglio di Paderno

TREKKING E MOUNTAIN BIKE

Escursione sulla Montagna dei Fiori

Totes Gebirge - Austria

visita il nostro sito

BS-02 La ciclovia della Valtenesi

CLUB ALPINO ITALIANO Sezione U.L.E. Genova

Sentiero dei Quattro Parchi della Brianza

Presentazione creata da Antonino Oddo A.N.E. Grafica by Thor Software

Monte Spino da S. Michele

GITA ESTIVA SULLE DOLOMITI DI SESTO Luglio Schede descrittive degli itinerari

MI-01 Il Mincio dal Garda a Mantova

Rifugio Alpino Luigi Vaccarone Località Lago dell Agnello - Comune di Giaglione Quota 2743 m s.l.m. (Tel )

TI04 - L'Ipposidra, la ex-ferrovia a cavallo

Ai piedi della Pania della Croce nelle Alpi Apuane: il rifugio Del Freo Eos Foto di ML 014

Trek Valgrisenche. Percorso "soft"

42 - MONTI TAIGETO (M. PROFITIS ILIAS) (sosta isolata, tende o rifugio che apre di rado)

Speciale Trentino: Un attraversata d'altri tempi; dal Passo Grostè al lago Tovel - Eos Foto di ML 014 g

Domenica 1 Giugno2014 Trekking nell Appennino Reggiano Tra il Passo del Cerreto e l'alpe di Succiso

CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30

Trekking per il Monte Rosso - Roteck

RITROVO: AGNOSINE CHIESA PARROCCHIALE ORE 9,00 RITROVO SUCCESSIVO CHIESA PARROCCHIALE DI BIONE ORE 9,15 CON MEZZI PROPRI

VA-01 Il Sentiero Valtellina - I tappa

Itinerario n Dal lago di Bolsena a Tuscania lungo il fiume Marta

Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30.

MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge

Trekking per la Cima della Neve - Schneespitze

Lombardia. Run The Top. Guida e GPS.

PRIMO GIORNO: SENTIERO DA PIAN TREVISAN A PIAN DEI FIACCONI

ULTRATRAIL 50 Km m dislivello positivo

Lombardia. Run The Top. Guida e GPS.

La notte è ormai prossima e, a metà percorso, occorre accendere le luci.

Itinerario n La Valnerina fra Arrone e la Cascata delle Marmore

CASTERINO (valle delle meraviglie e rocca dell abisso)

Tappa TO02 Da Pontremoli ad Aulla

La Via Francigena. Tappa LA06 Da Sutri a Campagnano

AD OGNI PILONE E CHIESETTA DEL PERCORSO, UNA PREGHIERA ALLA MADONNA, IN MEMORIA DEL GRANDE PAPA : "KAROL WOJTYLA".

PV-01 La Lomellina tra Pavia e Vigevano

10 Maggio 2015 Rapallo (Santuario Caravaggio)

LE TRE CIME DI LAVAREDO Le regine delle Dolomiti

Azzerare il contachilometri

5 PERCORSI NORDIC IN MUGELLO solo per associati della Modern Nordic Walking Academy (FI)

Escursione dei sette laghi in Val Ridanna

Via Alpinistica del 92 Congresso SAT, ad Arco

SV02 - La ciclovia dei Parchi

Monte Nagià-Grom, Valle di Gresta, percorso storico I G.M.

VALNONTEY - RIFUGIO "SELLA" CASOLARI DELL'HERBETET (giro ad anello)

1. Schenna Riffianerweg Saltaus St. Leonhard ritorno. 2. Schenna Castel Goyen Castel Labers Fragsburg Greiterhof ritorno

Sentiero Busatte Tempesta da Torbole sul Garda

Itinerario n La Via Francigena, da Bolsena a Viterbo

primo avamposto roccioso, spostandosi, al suo termine, a sinistra ove si trova una sosta su chiodi uniti da cordino rosso. Noi abbiamo sostato qui,

Via Ferrata del Somator, Monte Biaena

CARTA DEI SENTIERI DEI MONTI PICENTINI

Distelgrube Faltmaralm

MONTAGNAVDA APP Come funziona

La Via Francigena. Tappa LA02 Da Bolsena a Montefiascone

21-22/03 ALTA VIA DELLE 5 TERRE

Sentiero attrezzato delle Vipere, San Valentino di Brentonico, Parco Naturale del Monte Baldo

MONTAGNAVDA APP Come funziona

Dal rifugio Baranci verso Val Campo di Dentro

Sabato 02 Domenica 03 Aprile 2011

TREKKING. Claudio Pozzi, Guida alpina professionista

ATTIVITÀ DI ESCURSIONISMO (16-31 DICEMBRE 2015)

DA VARESE, CITTÀ GIARDINO, un escursione sulle vie della Fede

LA VALLE DI PALANFRÈ

Villa Peyron e le botteghe della pietra (Itinerario 1 ANPIL Montececeri)

Da Nebbiuno a Fosseno percorso nr 1

CLUB ESCURSIONISTI ARCORESI

VAL PESIO. Sentiero Natura Certosa-Pian delle Gorre Cascate del Sault e Gias Sottano di Sestrera

Cadini di Misurina e Dolomiti di Sesto-Tre Cime Lavaredo

Percorso, Marcellise giro delle contrade (lungo)

COME RAGGIUNGERE BELLAGIO

La Via Francigena. Tappa TO09 Da Gambassi a S. Gimignano

RAGGIUNGERE BELLAGIO

Parco naturale Fanes Senes Braies: escursioni nella natura (1) Col Bechei de Sora (2794 m)

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni

Il geonavigatore dei sentieri della Valle d Aosta

Monte Pisanino. Descrizione del percorso

COMPRENSORIO ALPINO PENISOLA LARIANA CONSUNTIVO ISTITUTI A REGOLAMENTAZIONE SPECIALE

DESCRIZIONE PERCORSO Lago Maggiore International Trail (Km 52,6 D /D )

TORNIMPARTE CAMPO FELICE RIFUGIO SEBASTIANI

CLUB ALPINO ITALIANO Sezione di Borgomanero Corso Sempione, Borgomanero (NO)

Mobile Gressoney, la valle del Lys e il Monte Rosa

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE

Dolci Ricordi. Bed. Breckfast. Itinerario Partenza Arrivo Descrizione Difficoltà

SETTEMBRE 2011 SABATO 3 Itinerario ad anello con partenza da Campigna

MU-01 La Muzza tra Cassano e Lodi

Trekking Valle Stura di Demonte Alpi Marittime

Advertisement
Transcript:

Il Cornizzolo da Civate Zona Prealpi Lombarde Triangolo Lariano Corni di Canzo Tipo itinerario Ad anello Difficoltà E (per Escursionisti) Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero in auto. Aggiungere 40 minuti se si usa il treno Partenza Civate (LC) (350m) Punto più elevato Cornizzolo (1240m) Arrivo Civate (LC) Dislivello 925m Periodo consigliato Primavera e autunno. Sconsigliata d estate per il troppo caldo. In assenza di neve è un ottimo giro anche nel periodo invernale Cartografia Carta dei Sentieri della Comunità Montana del Triangolo Lariano, scala 1:25,000 Kompass n.91 Lago di Como Lago di Lugano scala 1:50,000 Note Anello senza particolari difficoltà. Fino alla basilica di S.Pietro la sede del sentiero è larga e ben lastricata ed è adatta a tutti. La salita dalla basilica al Cornizzolo è per sentiero, talvolta ripido, ma mai esposto Per informazioni S.E.C. Società Escursionisti Civatesi Telefono 0341-55.13.83 Data ultima revisione Novembre 2006 Introduzione Il Cornizzolo è una delle montagne principali del Triangolo Lariano ed è possibile salirlo seguendo numerosi itinerari. Questa scheda illustra la salita da Civate, che include una meritoria sosta alla basilica di S.Pietro, un vero gioiello architettonico. Salendo lungo la valle dell Oro si raggiunge poi il rifugio Consiglieri, ottimo per fare la sosta pranzo, e da qui si sale in poco tempo alla cima del Cornizzolo. La discesa viene fatta su un bellissimo sentiero un po in costa e un po in cresta, che permette di osservare la zona sud di Lecco ricca di laghi. Come arrivare all attacco del sentiero Si parte da Civate, in provincia di Lecco, che è raggiungibile anche con i mezzi pubblici, in particolare il treno, lungo la linea regionale che parte dalla stazione di Milano Porta Garibaldi, senza necessità di cambiare treno. In alternativa, se si usa l auto, si prende la superstrada Milano-Lecco con uscita a Civate, appena prima della galleria del Monte Barro. Dalla stazione ferroviaria, si attraversa la superstrada tramite un ponte e si prende via alla Santa. Si svolta a destra per Via Valsecchi e all incrocio con via Bellingera si volta a destra per svoltare subito a sinistra per via Baselone. Al termine della strada si volta a sinistra per Via Valle dell Oro, che sale ripidamente fino all attacco del sentiero, segnalato da una palina con sentiero n.10 Percorso Dal parcheggio si seguono le indicazioni del sentiero n.10, si scende per attraversare un torrente e si costeggiano alcune case utilizzando uno stretto passaggio. Si arriva velocemente ad un bivio (tra i sentiero 10 e 11), dove è presente una fontana. Seguendo sempre il n.10, si volta a destra per una larga mulattiera ottimamente lastricata, che attraversa il bosco della Valle dell Oro. Lasciato a destra il bivio per il Birone (segnavia n.8), si prosegue facilmente lungo la mulattiera seguendo sempre le indicazioni per S.Pietro al Monte. A passo tranquillo, si arriva alla basilica in circa un ora, che merita una sosta, dato il particolare ambiente ricco di storia. La basilica è aperta di domenica, mentre per la visita negli altri giorni è richiesto un appuntamento con il custode (telefono 0341-551576). Alle spalle della basilica il sentiero prosegue verso il rifugio Consiglieri della SEC, l associazione escursionistica di Civate che ha anche segnalato i sentieri della zona (colori bianco, rossi e gialli). Il sentiero diventa più stretto e ripido e rimane dentro il bosco fino alle spalle del rifugio, che lo si raggiunge in 1:15 ore dalla basilica. Il Consiglieri è raggiungibile anche da una strada sterrata, che sale da Suello, ma occorre avere un permesso per il suo utilizzo. La cima del Cornizzolo è davanti a noi e seguendo il sentiero n.7, la si raggiunge in altri 20 minuti. In totale finora si è camminato per circa 2:35 ore. Dalla cima nelle giornate limpide è visibile quasi tutto l arco alpino occidentale, dal Monviso al Monte Rosa. Spettacolare la vista sui vicini Corni e sulle Grigne e il Resegone, oltre che sul ramo lecchese del lago di Como. Tornati al rifugio Consiglieri, dove è possibile fare sosta per il pranzo, per la discesa si può utilizzare il sentiero alternativo numerato con il n.11, che parte dagli ultimi metri del sentiero fatto per l andata. Pag.1 di 7

Il n.11, invece che entrare nella Valle dell Oro, percorre un po in cresta e un po in costa uno stretto sentiero con vista sui laghi di Garlate, Annone e Pusiano. Si trascurano le deviazioni che portano a Suello e dopo circa 45 minuti di cammino dal rifugio si raggiunge un bivio che porta nuovamente alla basilica di S.Pietro, che è ovviamente da ignorare. Poco dopo si incontra una possibile deviazione che porta alla Falesia dei Laghetti e una seconda per il Buco della Sabbia. Stando sempre nel bosco si raggiungono le prime case della frazione Pozzo e si scende fino alla prima fontana incontrata durante all andata. A questo punto ci sono due alternative: 1. se si è arrivati in auto, al bivio si sta a sinistra e si ripercorre il breve tratto iniziale fino al parcheggio 2. se si vuole ritornare alla stazione ferroviaria, è meglio seguire il bivio a destra per scendere direttamente a Civate Pag.2 di 7

Selezione di fotografie La basilica di S.Pietro al Monte La cima del Cornizzolo e di fianco la struttura del rifugio Consiglieri Pag.3 di 7

Vista dalla cima del Cornizzolo: verso nord Vista dalla cima del Cornizzolo: verso le Grigne Pag.4 di 7

La croce di vetta del Cornizzolo Il lago di Annone visto durante il percorso di discesa Pag.5 di 7

La traccia del sentiero Partenza Pag.6 di 7

Il profilo altimetrico Allegati Cornizzolo.GPX Cornizzolo _WP.GPX Cornizzolo.KML File con la traccia GPS File con i waypoint GPS File con tutti i dati in formato Google Earth Avvertenze generali Nella descrizione di questa escursione si fanno uso di termini quali destra e sinistra: a meno che non sia diversamente specificato, i termini sono in riferimento alla direzione di marcia. I tempi di percorrenza indicati sono esenti da soste e sono basati su di un passo adeguato alla difficoltà dell escursione, in particolare: 200-250 m di dislivello all ora per escursioni di difficoltà T 250-300 m di dislivello all ora per escursioni di difficoltà E 350-400 m di dislivello all ora per escursioni di difficoltà EE L escursione descritta su questo documento deve essere praticata secondo le circostanze, le modalità, le capacità e le responsabilità del singolo. L'autore non é assolutamente responsabile degli eventuali danni fisici e/o materiali riportati durante lo svolgimento di questo itinerario. Si consiglia vivamente di munirsi di una carta aggiornata dei luoghi attraversati, onde evitare di perdersi. Il GPS deve essere considerato solo uno strumento di supporto alla tradizionale cartografia. L itinerario descritto può seguire strade, strade sterrate, mulattiere, sentieri e sentieri di montagna. Questi possono cambiare continuamente per diversi motivi (tempeste, smottamenti, spostamenti, nuove costruzioni, ecc) e quindi potrebbero essere impraticabili, oppure sparire completamente, nel qual caso l escursionista dovrà modificare il tragitto o, nel caso peggiore, interrompere la gita. Pag.7 di 7