Accessorio per condotti di aspirazione mod. UG3 MANUALE TECNICO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Accessorio per condotti di aspirazione mod. UG3 MANUALE TECNICO"

Transcript

1 Accessorio per condotti di aspirazione mod. UG3 MANUALE TECNICO

2 UG3 - MANUALE TECNICO AVVERTENZE PER L INSTALLATORE: Attenersi scrupolosamente alle normative vigenti sulla realizzazione di impianti elettrici e sistemi di sicurezza, oltre che alle prescrizioni del costruttore riportate nella manualistica a corredo dei prodotti. Fornire all utilizzatore tutte le indicazioni sull uso e sulle limitazioni del sistema installato, specificando che esistono norme specifiche e diversi livelli di prestazioni di sicurezza che devono essere commisurati alle esigenze dell utilizzatore. Far prendere visione all utilizzatore delle avvertenze riportate in questo documento. PER L UTILIZZATORE: Verificare periodicamente e scrupolosamente la funzionalità dell impianto accertandosi della correttezza dell esecuzione delle manovre di inserimento e disinserimento. Curare la manutenzione periodica dell impianto affidandola a personale specializzato in possesso dei requisiti prescritti dalle norme vigenti. Provvedere a richiedere al proprio installatore la verifica dell adeguatezza dell impianto al mutare delle condizioni operative (es. variazioni delle aree da proteggere per estensione, cambiamento delle metodiche di accesso ecc...) Questo dispositivo è stato progettato, costruito e collaudato con la massima cura, adottando procedure di controllo in conformità alle normative vigenti. La piena rispondenza delle caratteristiche funzionali è conseguita solo nel caso di un suo utilizzo esclusivamente limitato alla funzione per la quale è stato realizzato, e cioè: Accessorio per condotti di aspirazione Qualunque utilizzo al di fuori di questo ambito non è previsto e quindi non è possibile garantire la sua corretta operatività. I processi produttivi sono sorvegliati attentamente per prevenire difettosità e malfunzionamenti; purtuttavia la componentistica adottata è soggetta a guasti in percentuali estremamente modeste, come d altra parte avviene per ogni manufatto elettronico o meccanico. Vista la destinazione di questo articolo (protezione di beni e persone) invitiamo l utilizzatore a commisurare il livello di protezione offerto dal sistema all effettiva situazione di rischio (valutando la possibilità che detto sistema si trovi ad operare in modalità degradata a causa di situazioni di guasti od altro), ricordando che esistono norme precise per la progettazione e la realizzazione degli impianti destinati a questo tipo di applicazioni. Richiamiamo l attenzione dell utilizzatore (conduttore dell impianto) sulla necessità di provvedere regolarmente ad una manutenzione periodica del sistema almeno secondo quanto previsto dalle norme in vigore oltre che ad effettuare, con frequenza adeguata alla condizione di rischio, verifiche sulla corretta funzionalità del sistema stesso segnatamente alla centrale, sensori, avvisatori acustici, combinatore/i telefonico/i ed ogni altro dispositivo collegato. Al termine del periodico controllo l utilizzatore deve informare tempestivamente l installatore sulla funzionalità riscontrata. La progettazione, l installazione e la manutenzione di sistemi incorporanti questo prodotto sono riservate a personale in possesso dei requisiti e delle conoscenze necessarie ad operare in condizioni sicure ai fini della prevenzione infortunistica. E indispensabile che la loro installazione sia effettuata in ottemperanza alle norme vigenti. Le parti interne di alcune apparecchiature sono collegate alla rete elettrica e quindi sussiste il rischio di folgorazione nel caso in cui si effettuino operazioni di manutenzione al loro interno prima di aver disconnesso l alimentazione primaria e di emergenza. Alcuni prodotti incorporano batterie ricaricabili o meno per l alimentazione di emergenza. Errori nel loro collegamento possono causare danni al prodotto, danni a cose e pericolo per l incolumità dell operatore (scoppio ed incendio). Timbro della ditta installatrice: 2

3 MANUALE TECNICO - UG3 1. GENERALITA L accessorio in oggetto consente la realizzazione di sistemi di rivelazione della presenza di fumi all interno di condotti di aerazione; può essere utilizzato sia in impianti controllati da centrali antincendio di tipo convenzionale sia di tipo analogico indirizzato, all interno e infatti presente una base standard che rende possibile installare un sensore tipo convenzionale serie ST-xx EVCx oppure uno di tipo analogico-indirizzato serie AS o Evolution. 2. CARATTERISTICHE 2.1 Caratteristiche generali Dispositivo di prelievo dei fumi a tubo singolo basato sul principio di funzionamento del TUBO VENTURI. Nuovo disegno della trafila per un prelievo del fumo più preciso. Ottimizzazione del percorso di ingresso/uscita dell aria da controllare nel sensore. Utilizzabile per il controllo di condotte in cui fluisce aria ad una velocità compresa tra 0,2 e 15 metri al secondo. Installabile con facilita con semplici operazioni. Facile manutenzione. Indicatore del flusso d aria incorporato con indicazione già con flusso d aria di 0,75 metri al secondo. Buona accessibilità per i cavi e facilita nelle connessioni elettriche. La base integrata per sensori è del tipo UB4. Contenitore in materiale plastico, ABS con calotta in PERSPEX. Grado di protezione IP54. Guarnizioni di ingresso cavi, 4 Klikseal IP67 per diametri dei cavi da 4 a 11 millimetri. Tubo di prelievo aria, TUBO VENTURI, in dotazione con l accessorio della lunghezza di 0,6 metri. Altre lunghezze disponibili opzionalmente sono 1,5 metri e 2,8 metri. Richiede un foro nella conduttura da 38 mm di diametro, 51mm se utilizzato con supporto UG-MB. Temperatura di esercizio: da -10 a +50 C. Umidità relativa: 96 %. Accessori opzionali: VR-0.6M = Tubo Venturi da 0,6 m di lunghezza (per ricambio). VR-1.5M = Tubo Venturi da 1,5 m di lunghezza. VR-2.8M = Tubo Venturi da 2,8 m di lunghezza. UG-MB = Placca di montaggio per condotte a sezione circolare. 2.2 Caratteristiche meccaniche Misure espresse in millimetri Peso: 800g senza rivelatore 3

4 UG3 - MANUALE TECNICO TUBO VENTURI Tubo di sezione ovoidale ottenuto da una trafila di nuovo disegno diviso all interno da un diaframma metallico a T che crea tre percorsi separati. Le superfici esterne del tubo sono tagliate per permettere l ingresso del fumo da una canna e la sua uscita dall altra. Il tubo si inserisce dal lato ingrossato con lama in alluminio nell indicatore di flusso ed il rimanente viene infilato nella condotta di aerazione, che dovrà essere forata opportunamente (foro con diametro da 38 mm) per consentirne il passaggio. Viene fornita una guarnizione in gomma per impedire la fuga dell aria dal foro eseguito per inserire il TUBO VENTURI nella condotta, la quale sarà interposta fra la superficie della condotta e la base dell indicatore di flusso fissato ad essa. La canna utile per l ingresso del fumo è dotata di una sola fessura longitudinale, quella per l uscita del fumo è dotata di due fessure longitudinali poste dai due lati opposti. Al capo del tubo inserito nella condotta deve essere applicato il tappo in plastica a corredo per ottenere l effetto "CAMINO" delle due canne. 4. INSTALLAZIONE E POSIZIONAMENTO Si raccomanda che l UG3 sia installato ad una eguale distanza da dispositivi e/o fonti di calore, raffreddamento e di umidità dal punto di fissaggio per il controllo dell aria nel condotto. Il particolare disegno della base di UG3 facilita il posizionamento in rapporto alla direzione dell aria nel condotto. Esempio di posizionamento in un condotto per l aria. Posizione di una bocchetta di aspirazione dell aria. Dh = diametro idraulico. Posizione di UG3 dopo una curva o cambio di direzione dell aria. Posizione di UG3 dopo la bocchetta di aspirazione dell aria. Nota: in caso applicazioni all esterno, quindi con notevoli variazioni di temperatura, è necessario isolare opportunamente il dispositivo UG3. 4

5 MANUALE TECNICO - UG3 Come calcolare il diametro idraulico. Esempi di sorgenti di interferenza: Ventilatori - Regolatori di flusso - Silenziatori - Batterie di condizionamento - Unità di trattamento dell aria - Saracinesche - ramificazioni dei condotti - riduttori o espansori di sezione. ATTENZIONE: prima di procedere all installazione ed al taglio del TUBO VENTURI, è importante leggere le seguenti note: 4.1 Operazione 1 Fare un foro nel condotto da controllare con diametro di 35 mm se non si utilizza la staffa di supporto, oppure di 48 mm se il montaggio la prevede; consultare gli esempi descritti con le operazioni 9 e Operazione 2 A = Misurare il diametro del condotto da controllare. B = Accorciare il TUBO VENTURI se necessario; il TUBO VENTURI dovrebbe approssimativamente penetrare per il 90% della larghezza del condotto. C = Inserire il tappo finale come mostrato nella figura a lato. Guarnizione Non tagliare da questa parte Tappo 5

6 UG3 - MANUALE TECNICO Operazione 3 A = Assicurare il TUBO VENTURI con la vite di bloccaggio. Vite di blocco B = Fissare la guarnizione sul tubo TUBO VENTURI. C = Inserire il TUBO VENTURI nell UG3. Guarnizione 4.4 Operazione 4 A = Posizionare l UG3 completo di rivelatore e del TUBO VENTURI nel condotto da controllare. Punti di fissaggio della base B = Fissare la base dell UG3 al condotto utilizzando le 3 viti fornite. (I punti sono evidenziati dalle frecce come mostrato a lato). NOTA: orientare l UG3 in modo che la sua base a forma freccia sia posta nel verso del flusso d aria nella condotta. 4.5 Operazione 5 INDICATORE DI FLUSSO UG3 è fornito con un indicatore di flusso dell aria rappresentato da una bandella flessibile in alluminio posta all ingresso dell aria nel contenitore plastico. La bandella si agita al passaggio dell aria. Se l indicatore di flusso non si muove controllare il posizionamento di UG3 rispetto al condotto. In caso di insufficiente flusso d aria all interno di UG3 è possibile installare un apposito amplificatore di flusso per Tubo di Venturi (Opzionale). L amplificatore richiede una tensione di alimentazione a 24Vcc. L amplificatore di flusso richiede un foro nella condotta da 51 millimetri di diametro. 6

7 MANUALE TECNICO - UG3 4.6 Operazione 6 Collegamenti elettrici A = Aprire il coperchio posteriore trasparente sollevando leggermente la bandella indicata dalla freccia. Ai lati del contenitore sono posti due passacavi per lato del tipo Klikseal. Questi tipi di passacavi sono conformi alla norma EN50262 e garantiscono un grado di protezione IP67. Nel caso serva sostituire questi passacavi con altri di diverso tipo è possibile rimuoverli premendo sulle clip indicate dalla freccia (1 e 2). Il cavo deve essere inserito solamente nel verso indicato dalla freccia nella figura seguente. Il diametro dei cavi può variare da 4 a 11 millimetri. Esterno Interno Per cambiare un cavo già passato attraverso il passacavo è necessario tagliarlo all esterno di UG3 e tirarlo dall interno Non agire in senso contrario Procedere ai collegamenti elettrici come da schema in questo manuale. 4.7 Operazione 7 Prova del rivelatore A = Rimuovere temporaneamente il tappino in gomma nero posto sul frontale trasparente di UG3 ed introdurre la cannula di una bomboletta per il test di sensori di fumo (ad es. il mod. AEROSOL). Spruzzare una moderata quantità di gas e controllare che il rivelatore funzioni e generi una condizione di allarme. A fine test riposizionare il tappino in gomma a chiusura del foro. ATTENZIONE: non forare per nessun motivo il contenitore di UG3 per non creare dei fenomeni di depressione nel flusso dell aria all interno. 7

8 UG3 - MANUALE TECNICO Esempio 1 5. ESEMPI DI MONTAGGIO Per condotti con diametro inferiore a 0.8 m utilizzare un tubo lungo 0.6 m. 5.2 Esempio 2 Per condotte con diametro maggiore di 80 cm. Nel caso di condotti con diametro tra 0.8 e 1.5 m utilizzare il tubo di 1.5m. 8

9 MANUALE TECNICO - UG3 6. SUPPORTO UG-MB Utilizzando il supporto UG-MB il diametro minimo del condotto su cui fissare l UG3 potrà essere minore di 1m. Il supporto UG-MB è fornito piatto ma può essere facilmente piegato adattarne la forma per usarlo sia con condotti circolari che quadrati. La staffa è fornita piatta con segni per possibili piegature Fissare il supporto al condotto circolare come mostrato nel disegno sottostante. Fissare il supporto al condotto a sezione rettangolare come mostrato nel disegno sottostante. Foro Ø 51 mm Applicare la guarnizione Foro Ø 51 mm Applicare la guarnizione 7. PROTEZIONE DI UG3 In caso applicazioni all esterno, quindi con notevoli variazioni di temperatura, è necessario isolare opportunamento il dispositivo UG3 per evitare deleteri effetti di condensa. Foro Ø 38 mm Verso del flusso d aria. Esempio di una protezione di tipo generico. Applicare sopra la protezione una etichetta di identificazione. Foro Ø 38 mm Verso del flusso d aria. Protezione opzionale mod. UG-COVER. Applicare sopra la protezione una etichetta di identificazione. 9

10 UG3 - MANUALE TECNICO COLLEGAMENTI ELETTRICI Nota: il disegno della base standard è solo per comodità di riferimento nell operazione di cablaggio, per i dettagli dei collegamenti è necessario fare riferimento al manuale del sensore specifico ed alla centrale o scheda loop che lo gestisce. 10

11 MANUALE TECNICO - UG3 9. AVVERTENZE PER LO SMALTIMENTO Il prodotto UG3 deve essere smaltito in accordo con le vigenti disposizioni comunali e conferito in una discarica autorizzata per lo smaltimento di prodotti elettronici; in caso di dubbi è necessario chiedere informazioni al proprio ufficio comunale per la N.U. Il materiale utilizzato è altamente nocivo ed inquinante se disperso nell ambiente. 11

12 10. INDICE 1. GENERALITA CARATTERISTICHE Caratteristiche generali Caratteristiche meccaniche TUBO VENTURI INSTALLAZIONE E POSIZIONAMENTO Operazione Operazione Operazione Operazione Operazione Operazione Operazione ESEMPI DI MONTAGGIO Esempio Esempio SUPPORTO UG-MB PROTEZIONE DI UG COLLEGAMENTI ELETTRICI AVVERTENZE PER LO SMALTIMENTO INDICE Accessorio per condotti di aspirazione mod. UG3 - MANUALE TECNICO Edizione Giugno Made in Sweden Le informazioni e le caratteristiche di prodotto non sono impegnative e potranno essere modificate senza preavviso. EL.MO. SpA Via Pontarola, Campodarsego (PD) - Italy Tel (R.A.) - Fax Help desk

Convertitori da linea seriale a rete LAN modd. ILAN422, ILAN485 MANUALE TECNICO

Convertitori da linea seriale a rete LAN modd. ILAN422, ILAN485 MANUALE TECNICO Convertitori da linea seriale a rete LAN modd., ILAN485 MANUALE TECNICO - ILAN485 - MANUALE TECNICO AVVERTENZE PER L INSTALLATORE: Attenersi scrupolosamente alle normative vigenti sulla realizzazione di

Dettagli

Espansore di ingressi per antifurto filare GW10946 MANUALE TECNICO

Espansore di ingressi per antifurto filare GW10946 MANUALE TECNICO Espansore di ingressi per antifurto filare MANUALE TECNICO PER L INSTALLATORE: AVVERTENZE Attenersi scrupolosamente alle normative operanti sulla realizzazione di impianti elettrici e sistemi di sicurezza,

Dettagli

Sensore infrarosso da incasso mod. IR8000 e IR8000B MANUALE TECNICO

Sensore infrarosso da incasso mod. IR8000 e IR8000B MANUALE TECNICO Sensore infrarosso da incasso mod. IR8000 e IR8000B MANUALE TECNICO AVVERTENZE PER L INSTALLATORE: Attenersi scrupolosamente alle normative vigenti sulla realizzazione di impianti elettrici e sistemi di

Dettagli

Sensore di fumo analogico indirizzato mod. ST-P-AS MANUALE TECNICO

Sensore di fumo analogico indirizzato mod. ST-P-AS MANUALE TECNICO 041c/09 Sensore di fumo analogico indirizzato mod. ST-P-AS MANUALE TECNICO ST-P-AS - MANUALE TECNICO AVVERTENZE PER L INSTALLATORE: Attenersi scrupolosamente alle norme operanti sulla realizzazione di

Dettagli

Ripetitore radio per sistemi senza fili HELIOS mod. RP/SIR MANUALE TECNICO

Ripetitore radio per sistemi senza fili HELIOS mod. RP/SIR MANUALE TECNICO Ripetitore radio per sistemi senza fili HELIOS mod. RP/SIR MANUALE TECNICO AVVERTENZE PER L INSTALLATORE: Attenersi scrupolosamente alle norme operanti sulla realizzazione di impianti elettrici e sistemi

Dettagli

Modulo GSM dual band per centrali serie ETR mod. ETR-GSM e antenne separate modd. GSMAC e GSMAC90 MANUALE TECNICO

Modulo GSM dual band per centrali serie ETR mod. ETR-GSM e antenne separate modd. GSMAC e GSMAC90 MANUALE TECNICO Modulo GSM dual band per centrali serie ETR mod. ETR-GSM e antenne separate modd. GSMAC e GSMAC90 MANUALE TECNICO AVVERTENZE PER L INSTALLATORE: Attenersi scrupolosamente alle normative vigenti sulla realizzazione

Dettagli

Modulo di comunicazione mod. ETRWEB LAN48 MANUALE TECNICO

Modulo di comunicazione mod. ETRWEB LAN48 MANUALE TECNICO Modulo di comunicazione mod. ETRWEB LAN48 MANUALE TECNICO AVVERTENZE PER L INSTALLATORE: Attenersi scrupolosamente alle normative vigenti sulla realizzazione di impianti elettrici e sistemi di sicurezza,

Dettagli

Serie 20 ANTINTRUSIONE. GW 20 483 Rivelatore di fumo via radio compatibile con le centrali GW 20 470 e GW 20 471. Manuale d Uso

Serie 20 ANTINTRUSIONE. GW 20 483 Rivelatore di fumo via radio compatibile con le centrali GW 20 470 e GW 20 471. Manuale d Uso Serie 20 Manuale d Uso ANTINTRUSIONE GW 20 483 Rivelatore di fumo via radio compatibile con le centrali GW 20 470 e GW 20 471 AVVERTENZE PER L INSTALLATORE: Attenersi scrupolosamente alle norme operanti

Dettagli

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE. Centrale antifurto combinata filare - RF GW10931

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE. Centrale antifurto combinata filare - RF GW10931 MANUALE DI PROGRAMMAZIONE Centrale antifurto combinata filare - RF GW10931 GW10931 - MANUALE DI PROGRAMMAZIONE - 70154364 PER L INSTALLATORE: AVVERTENZE Attenersi scrupolosamente alle norme operanti sulla

Dettagli

Sirena autoalimentata per sistemi antintrusione senza fili mod. HYDRA MANUALE TECNICO

Sirena autoalimentata per sistemi antintrusione senza fili mod. HYDRA MANUALE TECNICO Sirena autoalimentata per sistemi antintrusione senza fili mod. HYDRA MANUALE TECNICO PER L INSTALLATORE: AVVERTENZE Attenersi scrupolosamente alle norme operanti sulla realizzazione di impianti elettrici

Dettagli

Manuale tecnico. Blade. Sensore doppia tecnologia a tenda con antiaccecamento per protezione di porte e finestre

Manuale tecnico. Blade. Sensore doppia tecnologia a tenda con antiaccecamento per protezione di porte e finestre Manuale tecnico Blade Sensore doppia tecnologia a tenda con antiaccecamento per protezione di porte e finestre 090000798 AVVERTENZE PER L INSTALLATORE: Attenersi scrupolosamente alle normative vigenti

Dettagli

SERIE TA100 Con Indicatore AE402

SERIE TA100 Con Indicatore AE402 SERIE TA100 Con Indicatore AE402 (P.N. 3106610715, Revisione E, Aprile 2011) 81320477 Grazie per aver acquistato il transpallet TA100 di Cooperativa Bilanciai. Leggere le seguenti istruzioni con attenzione

Dettagli

Centrale Teleassistibile da barra DIN mod. ET4D MANUALE TECNICO

Centrale Teleassistibile da barra DIN mod. ET4D MANUALE TECNICO Centrale Teleassistibile da barra DIN mod. ET4D MANUALE TECNICO AVVERTENZE PER L INSTALLATORE: Attenersi scrupolosamente alle normative operanti sulla realizzazione di impianti elettrici e sistemi di sicurezza,

Dettagli

Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria

Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria 1 821 1821P01 Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria Sonda attiva con capillare per la misura della temperatura minima nel campo d impiego 0 15 C Alimentazione 24 V AC Segnale d uscita 0...10 V DC

Dettagli

AUTOMAZIONE PER BARRIERE STRADALI

AUTOMAZIONE PER BARRIERE STRADALI AUTOMAZIONE PER BARRIERE STRADALI ATTENZIONE!! Prima di effettuare l'installazione, leggere attentamente questo manuale che è parte integrante di questa confezione. I nostri prodotti se installati da personale

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO La presente guida mette in risalto solo alcuni punti salienti estrapolati dalla specifica norma UNI 9795 con l

Dettagli

CP4 PLUS E CP4 PLUS RM Armadi a parete per schede di rivelazione gas SICOR

CP4 PLUS E CP4 PLUS RM Armadi a parete per schede di rivelazione gas SICOR SICUREZZA COMPAGNIA RIUNITE S.p.A. Manuale d uso CP4 PLUS E CP4 PLUS RM Armadi a parete per schede di rivelazione gas SICOR SICOR S.p.A. Sede Comm. Amm.: Via Pisacane N 23/A 20016 Pero (MI) Italia Tel.

Dettagli

Istruzioni D Uso Tau Steril 2000 Automatic

Istruzioni D Uso Tau Steril 2000 Automatic Pag. 1 di 6 Istruzioni D Uso Tau Steril 2000 Automatic CEE 0426 DIRETTICTIVA 93/42 DISPOSITIVI MEDICI Pag. 2 di 6 INDICE Numero Titolo Pagina 1 Avvertenze 3 2 Introduzione 3 2.1 Riferimenti Normativi 3

Dettagli

SL 27-IM Sensore di livello piezoresistivo INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

SL 27-IM Sensore di livello piezoresistivo INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE SL 27-IM Sensore di livello piezoresistivo INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE DESCRIZIONE... 3 Generalità... 3 Principio di misura... 3 Tipologia del sensore... 3 INSTALLAZIONE... 4 Aerazione... 4 Montaggio

Dettagli

PERCHE SCEGLIERE QUESTO PRODOTTO

PERCHE SCEGLIERE QUESTO PRODOTTO PERCHE SCEGLIERE QUESTO PRODOTTO CENTRALE ANTINCENDIO CONVENZIONALE CRS8 Pannello sinottico La centrale antincendio mod. CRS8, controllata a microprocessore, è stata progettata per alimentare e gestire

Dettagli

L installazione delle insegne luminose e delle lampade a scarica con tensione superiore a 1 kv

L installazione delle insegne luminose e delle lampade a scarica con tensione superiore a 1 kv 1 L installazione delle insegne luminose e delle lampade a scarica con tensione superiore a 1 kv La Norma CEI EN 50107 ( entrata in vigore nel settembre del 1999 e classificata come 34-86) fornisce i criteri

Dettagli

KIT RIVELATORI DI GAS

KIT RIVELATORI DI GAS SEZIONE 4 KIT RIVELATORI DI GAS attivato guasto allarme sensore esaurito test Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. MT140-001_sez.4.pdf MT140-001 sez.4 1 INDICE SEZIONE 4 CONTROLLO

Dettagli

CODICI COrSa 300 mm COrSa 500 mm COrSa 700 mm COrSa 1000 mm 40083L 40085N 40087P 40090K

CODICI COrSa 300 mm COrSa 500 mm COrSa 700 mm COrSa 1000 mm 40083L 40085N 40087P 40090K CIlINDrI PNeuMatICI Sistemi pneumatici per evacuazione fumo e calore Costruiti con materiali resistenti alla corrosione e caratterizzati da un elevato rendimento ottenuto grazie al minimo attrito generato

Dettagli

Impianti sportivi (Norme di Installazione)

Impianti sportivi (Norme di Installazione) Norme di installazione (le disposizioni indicate si riferiscono ad un impianto sportivo classificato come locale di pubblico spettacolo; se così non fosse, seguire le indicazioni per un impianto ordinario)

Dettagli

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio KDIX 8810 Istruzioni di montaggio Sicurezza della lavastoviglie 4 Requisiti di installazione 5 Istruzioni di installazione 7 Sicurezza della lavastoviglie La vostra sicurezza e quella degli altri sono

Dettagli

Luoghi di pubblico spettacolo e di intrattenimento (Norme di installazione)

Luoghi di pubblico spettacolo e di intrattenimento (Norme di installazione) Norme di installazione Protezione contro i contatti diretti: o Isolamento delle parti attive; o Involucri o barriere con grado di protezione minimo IP2X o IPXXB. Per le superfici orizzontali superiori

Dettagli

PROGETTO DI IMPIANTO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E DI SEGNALAZIONE ALLARME INCENDIO

PROGETTO DI IMPIANTO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E DI SEGNALAZIONE ALLARME INCENDIO Ing. Pietro Marco SIMONI Via Roncari, 39/A 21023 BESOZZO (VA) Tel/fax 0332-970793 PROGETTO DI IMPIANTO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E DI SEGNALAZIONE ALLARME INCENDIO RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA (ai sensi

Dettagli

UNI 10683. ed. Ottobre 2012

UNI 10683. ed. Ottobre 2012 UNI 10683 ed. Ottobre 2012 Generatori di calore alimentati a legna o altri biocombustibili solidi Potenza termica nom< 35 kw VERIFICA INSTALLAZIONE CONTROLLO (NEW) MANUTENZIONE (NEW) APPARECCHI Categorie

Dettagli

WGT. Sensore di temperatura per WS1 Color, WS1000 Color, KNX WS1000 Color. Dati tecnici ed avvertenze per l'installazione

WGT. Sensore di temperatura per WS1 Color, WS1000 Color, KNX WS1000 Color. Dati tecnici ed avvertenze per l'installazione IT WGT Sensore di temperatura per WS1 Color, WS1000 Color, KNX WS1000 Color Dati tecnici ed avvertenze per l'installazione Elsner Elektronik GmbH Tecnica di automazione e controllo Herdweg 7 D 75391 Gechingen

Dettagli

Manuale Tecnico. KIT per Portoni Sezionali Industriali SENZA MOLLE

Manuale Tecnico. KIT per Portoni Sezionali Industriali SENZA MOLLE KIT per Portoni Sezionali Industriali SENZA MOLLE Tecnica di costruzione e montaggio di Portoni Sezionali Industriali motorizzati, con scorrimento SL, HL, VL, senza molle di torsione di bilanciamento.

Dettagli

Boiler Elektro. Istruzioni di montaggio Pagina 2

Boiler Elektro. Istruzioni di montaggio Pagina 2 Boiler Elektro Istruzioni di montaggio Pagina Boiler Elektro (boiler elettrico) Indice Simboli utilizzati... 11 Modello... 11 Istruzioni di montaggio 4 Istruzioni di montaggio Scelta della posizione e

Dettagli

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso I PA100 Pulsante manuale a riarmo wireless DS80SB32001 LBT80856 Manuale Installazione/Uso DESCRIZIONE GENERALE Il pulsante manuale a riarmo wireless PA100 è un dispositivo che consente di generare una

Dettagli

Accessori scarico fumi per apparecchi

Accessori scarico fumi per apparecchi Accessori scarico fumi per apparecchi 6 720 606 436-00.1O ZW 23 AE JS Índice Índice Avvertenze 2 Spiegazione dei simboli presenti nel libretto 2 1 Applicazione 3 1.1 Informazioni generali 3 1.2 Combinazione

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

SET RUBINETTO D ARRESTO AD INCASSO RAUTITAN GAS ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO

SET RUBINETTO D ARRESTO AD INCASSO RAUTITAN GAS ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO SET RUBINETTO D ARRESTO AD INCASSO RAUTITAN GAS ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO Rispettare sempre le prescrizioni della norma UNI TS 11343 e le istruzioni contenute nell edizione aggiornata delle Informazioni

Dettagli

MANUALE UTENTE. Sistema di gestione, centralizzazione e supervisione degli impianti. mod. METRONET

MANUALE UTENTE. Sistema di gestione, centralizzazione e supervisione degli impianti. mod. METRONET MANUALE UTENTE Sistema di gestione, centralizzazione e supervisione degli impianti mod. METRONET 090030863 METRONET - MANUALE UTENTE - 090030863 AVVERTENZE PER L INSTALLATORE: Attenersi scrupolosamente

Dettagli

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44 s 7 682.1 INTELLIGAS Sistema di rivelazione fughe gas per centrali termiche QA..13/A QA..13/A Sistema elettronico per la rivelazione di fughe gas per una o più sonde per il comando di una elettrovalvola

Dettagli

RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000

RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000 RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 DESCRIZIONE GENERALE L espansore senza fili è un modulo

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUTENZIONE ED USO. INDICE: AVVERTENZE GENERALI PER LA SICUREZZA...PAG. 2 INSTALLAZIONE GUIDE VERTICALI...PAG. 2 INSTALLAZIONE GRUPPO MOLLE...PAG. 2 INSTALLAZIONE CON VELETTA

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

Istruzioni per l uso Unità a schede di memoria

Istruzioni per l uso Unità a schede di memoria Istruzioni per l uso Unità a schede di memoria Modello n. AJ- E AJ-PCD10 Collegare l'unità a schede di memoria al personal computer prima di installare il software P2 nel computer dal CD di installazione.

Dettagli

AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI

AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI LINEE GUIDA PER IL MONTAGGIO GPL INIEZIONE SEQUENZIALE IN FASE GASSOSA AUTOMOBILI TRASFORMABILI AUTOMOBILI AD INIEZIONE CON MOTORE ASPIRATO AUTOMOBILI AD INIEZIONE CON MOTORE TURBO AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI

Dettagli

ClickShare. Manuale per la sicurezza

ClickShare. Manuale per la sicurezza ClickShare Manuale per la sicurezza R5900015IT/01 18/10/2013 Barco nv President Kennedypark 35, 8500 Kortrijk, Belgium Phone: +32 56.23.32.11 Fax: +32 56.26.22.62 Supporto: www.barco.com/esupport Visitate

Dettagli

BLOCCA ASTE ELETTRONICO ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE 49.130... AD APPLICARE 49.120... PER PORTE BLINDATE

BLOCCA ASTE ELETTRONICO ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE 49.130... AD APPLICARE 49.120... PER PORTE BLINDATE BLOCCA ASTE ELETTRONICO ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE 49.130... AD APPLICARE 49.120... PER PORTE BLINDATE 1 - AVVERTENZE Mottura Serrature di Sicurezza S.p.A. ringrazia per la fiducia

Dettagli

Manuale d installazione TARTARINI AUTO. ALFA ROMEO GIULIETTA 1.400cc 125 Kw Turbo MultiAir Gpl

Manuale d installazione TARTARINI AUTO. ALFA ROMEO GIULIETTA 1.400cc 125 Kw Turbo MultiAir Gpl Manuale d installazione TARTARINI AUTO ALFA ROMEO GIULIETTA 1.400cc 125 Kw Turbo MultiAir Gpl Tartarini Auto S.p.a Via Bonazzi 43 40013 Castel Maggiore (Bo) Italy Tel.:+39 051 632 24 11 Fax: 051 632 24

Dettagli

Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio

Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio elmospa.com Global security solutions Rivelazione incendio via radio C on la nuova linea di dispositivi wireless, EL.MO. offre

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO GRUPPO IDRAULICO per SOLAR SYSTEM (COD. A00.650053)

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO GRUPPO IDRAULICO per SOLAR SYSTEM (COD. A00.650053) DATA: 07.11.08 PAG: 1 DI: 12 Il Gruppo idraulico racchiude tutti gli elementi idraulici necessari al funzionamento del circuito solare (circolatore, valvola di sicurezza a 6 bar, misuratore e regolatore

Dettagli

Sistemi di scarico in PP

Sistemi di scarico in PP Sistemi di scarico in PP Condensazione / Accessori Residenziale SEZIONE 1 Introduzione 1.1 Sistema per intubamento in PP traslucido per caldaie a condensazione Beretta propone, esclusivamente per le caldaie

Dettagli

Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop)

Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop) Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop) In questi impianti la linea bifilare che parte dalla centrale di controllo non termina con la resistenza di fine linea, ma si richiude sulla

Dettagli

Installazione Sistema Ibrido Beta Marine

Installazione Sistema Ibrido Beta Marine Installazione Sistema Ibrido Beta Marine Foto 1 L installazione di un sistema ibrido è ragionevolmente semplice. Seguendo le indicazioni date in questo manuale non si dovrebbero incontrare particolari

Dettagli

Avvertenze. Materiale necessario per il montaggio

Avvertenze. Materiale necessario per il montaggio Avvertenze ATTENZIONE: l installazione del Termostato Rialto deve essere effettuata solo da personale specializzato, in assenza di alimentazione in ingresso. Se non in possesso di tali requisiti, rivolgersi

Dettagli

Rilevatore di condensa

Rilevatore di condensa 1 542 1542P01 1542P02 Rilevatore di condensa Il rilevatore di condensa è utilizzato per evitare danni a causa della presenza di condensa sulle tubazioni e il è adatto per travi refrigeranti e negli impianti

Dettagli

Manuale Operativo Stabilizzatore Elettronico di Tensione Serie STE

Manuale Operativo Stabilizzatore Elettronico di Tensione Serie STE STABILIZZATORE ELETTRONICO DI TENSIONE SERIE STE Pagina 2 di 8 INDICE 1. Sicurezza...3 Sicurezza del prodotto...3 Identificazione dei pericoli e misure di prevenzione...3 Rischi di natura elettrica...3

Dettagli

La gestione delle modifiche su macchine/linee esistenti: errori comuni, criticità e corretta prassi da seguire

La gestione delle modifiche su macchine/linee esistenti: errori comuni, criticità e corretta prassi da seguire SICUREZZA MACCHINE: Marcatura CE: La gestione delle modifiche su macchine/linee esistenti: errori comuni, criticità e corretta prassi da seguire - 21 ottobre 2010 Relatore: Marino Zalunardo Con il patrocinio

Dettagli

MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO

MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO Indice 1 REGOLE E AVVERTENZE DI SICUREZZA... 3 2 DATI NOMINALI LEONARDO... 4 3 MANUTENZIONE... 5 3.1 PROGRAMMA DI MANUTENZIONE... 6 3.1.1 Pulizia delle griglie di aerazione

Dettagli

PRIME NEW. Caldaie murali a gas a condensazione ideali per la sostituzione di caldaie convenzionali

PRIME NEW. Caldaie murali a gas a condensazione ideali per la sostituzione di caldaie convenzionali PRIME NEW Caldaie murali a gas a condensazione ideali per la sostituzione di caldaie convenzionali Ideale per la sostituzione di caldaie convenzionali La nuova gamma a condensazione Prime si articola in

Dettagli

LISTINO UNITEK ITALIA

LISTINO UNITEK ITALIA LISTINO UNITEK ITALIA Ed. 01/2011 CODICE ANTIFURTO CONTATTI MAGNETICI DA INCASSO UTKCI01 Contatto magnetico da incasso plastico - IMQ 1 Livello 10 3,90 UTKCI01C1 Contatto magnetico da incasso plastico

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

Rivelatore all infrarosso passivo per sistemi antintrusione senza fili mod. SCORPIO MANUALE TECNICO

Rivelatore all infrarosso passivo per sistemi antintrusione senza fili mod. SCORPIO MANUALE TECNICO Rivelatore all infrarosso passivo per sistemi antintrusione senza fili mod. SCORPIO MANUALE TECNICO AVVERTENZE PER L INSTALLATORE: Attenersi scrupolosamente alle norme operanti sulla realizzazione di impianti

Dettagli

AVVERTENZE PER LA SICUREZZA

AVVERTENZE PER LA SICUREZZA MANUALE D USO 1 AVVERTENZE PER LA SICUREZZA PER EVITARE IL RISCHIO DI SHOCK ELETTRICO NON APRIRE IL COPERCHIO NON USARE UTENSILI MECCANICI ALL'INTERNO CONTATTARE UN CENTRO DI ASSISTENZA QUALIFICATO. PER

Dettagli

Istruzioni per condotti di aspirazione/scarico

Istruzioni per condotti di aspirazione/scarico Istruzioni per condotti di aspirazione/scarico SVB C -3 HN 6 70 61 61-00.O Modelli e brevetti depositati rif.: 6 70 619 301 (009/01) IT Caldaie a gas a condensazione, con produzione di acqua calda sanitaria

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FASTNESS A GPL SU CHEVROLET TACUMA 1.6i 16V (EURO 4)

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FASTNESS A GPL SU CHEVROLET TACUMA 1.6i 16V (EURO 4) MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FASTNESS A GPL SU CHEVROLET TACUMA 1.6i 16V (EURO 4) Anno: dal 2005 kw: 79 Sigla Motore: A16DMS Iniezione: elettronica multipoint Accensione: elettronica PRIMA

Dettagli

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 )

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E LA MANUTENZIONE Leggere le istruzioni prima dell'uso. Questo dispositivo di controllo deve essere installato secondo i regolamenti

Dettagli

GUIDA PRATICA COMBINATORE TELEFONICO MCON MESSAGGIO DI ALLARME

GUIDA PRATICA COMBINATORE TELEFONICO MCON MESSAGGIO DI ALLARME CARATTERISTICHE TECNICHE SH-TAG Tensione di Alimentazione 12 Vcc +/- 10 % Assorbimento in riposo 20 ma Assorbimento in trasmissione 110 ma Avvisatore telefonico GSM a 2 canali - 8 numeri telefonici per

Dettagli

MANUTENZIONE SIAT Energy S.p.A.

MANUTENZIONE SIAT Energy S.p.A. MANUTENZIONE SIAT Energy S.p.A. 1 - Il modello di Manutenzione e Gestione di SIAT Energy S.p.A. I servizi proposti da SIAT Energy S.p.A. hanno l obiettivo di assicurare il programma e le azioni necessarie

Dettagli

Guida all uso e all istallazione

Guida all uso e all istallazione Made in Italy Solar Control SC100/3 Il Termostato SC100/3 è una apparecchiatura elettronica nata dall esperienza pluriennale della BOLDRIN S.r.l. nel settore del controllo termico. Questa apparecchiatura

Dettagli

AVVERTENZE E SICUREZZE

AVVERTENZE E SICUREZZE AVVERTENZE E SICUREZZE SIMBOLI UTILIZZATI NEL SEGUENTE MANUALE ATTENZIONE: indica azioni alle quali è necessario porre particolare cautela ed attenzione PERICOLO: VIETATO: indica azioni pericolose per

Dettagli

Monosplit a Parete Alta - Installazione

Monosplit a Parete Alta - Installazione Prima di iniziare l installazione, è necessario scegliere il luogo di installazione delle apparecchiature, verificandone l idoneità tecnica. Per una installazione a regola d arte, non è sufficiente applicare

Dettagli

Condotto aria/gas combusti turbomag

Condotto aria/gas combusti turbomag Per il tecnico specializzato Istruzioni per il montaggio Condotto aria/gas combusti turbomag Scaldabagno istantaneo a gas concentrico Ø 60/00, alluminio concentrico Ø 80/5, alluminio sdoppiato Ø 80/80,

Dettagli

WIRELESS SUPERVISED PHOTOELECTRIC SMOKE DETECTOR

WIRELESS SUPERVISED PHOTOELECTRIC SMOKE DETECTOR WIRELESS SUPERVISED PHOTOELECTRIC SMOKE DETECTOR Françias English Português INSTALLATION INSTRUCTIONS Español RIVELATORE FOTOELETTRICO DI FUMO SUPERVISIONATO ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE DESCRIZIONE GENERALE

Dettagli

MODULO ACS 35 DESCRIZIONE DEL KIT

MODULO ACS 35 DESCRIZIONE DEL KIT MODULO ACS 35 Questa istruzione deve essere considerata insieme all istruzione dell accumulo solare abbinato nell impianto, al quale si rimanda per le AVVERTENZE GENERALI e per le REGOLE FONDAMENTALI DI

Dettagli

ASPIRATORI ELETTRICI ASPIRATORI ELETTRICI QUADRATI ASPIRATORI ELETTRICI TONDI ASPIRATORI ELETTRICI DA FINESTRA ASPIRATORI ELETTRICI PER CAPPE

ASPIRATORI ELETTRICI ASPIRATORI ELETTRICI QUADRATI ASPIRATORI ELETTRICI TONDI ASPIRATORI ELETTRICI DA FINESTRA ASPIRATORI ELETTRICI PER CAPPE QUADRATI TONDI DA FINESTRA PER CAPPE ASPIRATORI CANALIZZATI VENTILATORI IN LINEA TORRINI DI ESTRAZIONE 65 COME PROCEDERE ALLA SCELTA CORRETTA DI UN ASPIRATORE PER SCEGLIERE L ASPIRATORE ADEGUATO AD UN

Dettagli

MONOSTADIO PLUS DI PRODOTTO. monostadio a basse emissioni inquinanti

MONOSTADIO PLUS DI PRODOTTO. monostadio a basse emissioni inquinanti MONOSTADIO monostadio a basse emissioni inquinanti Bruciatori di gasolio monostadio a basse emissioni di NOx (< 90 mg/kwh) e sonore (< 60 dba). Sono dotati di corpo in alluminio, struttura con un sistema

Dettagli

DD350. Rivelatore di fumo

DD350. Rivelatore di fumo Conformità dei prodotti: Questi prodotti sono conformi alle esigenze delle seguenti direttive europee: - Direttiva Compatibilità Elettromagnetica 89/336/EEC, - Direttiva Bassa Tensione 73/3/EEC, - Direttiva

Dettagli

Documento: Doc. M-413.1-B100-ITA. Edizione: 12/2004 Rev. : A.1. Rilevatore lineare di fumo B100. Manuale di installazione

Documento: Doc. M-413.1-B100-ITA. Edizione: 12/2004 Rev. : A.1. Rilevatore lineare di fumo B100. Manuale di installazione Documento: Doc. M-413.1-B100-ITA Edizione: 12/2004 Rev. : A.1 Rilevatore lineare di fumo Manuale di installazione B100 INDICE CARATTERISTICHE TECNICHE 1 1 - CABLAGGIO TRA TX, RX ED INTERFACCIA 1 2 - CONNESSIONI

Dettagli

OFFICINE OROBICHE S.p.A. 1/5

OFFICINE OROBICHE S.p.A. 1/5 OFFICINE OROBICHE S.p.A. 1/5 MANUALE ISTRUZIONI PER FLUSSIMETRI Serie RV 1. DESCRIZIONE Il flussimetro RV è un misuratore economico per grandi e grandissime portate del tipo a diaframma. Dotato di un tubo

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA Rev : 10-04-12 SISTEMA LE-GA10/10 LE-GA12/10 LE-GA15/10 MONOPARETE DICHIARAZIONE DI CONFORMITA MANUALE DII MONTAGGIIO E MANUTENZIIONE Indice Introduzione..Pag. II Riferimenti normativi Pag II Caratteristiche

Dettagli

due LA SICUREZZA DEGLI APPARECCHI DOMESTICI CASA sicura GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO

due LA SICUREZZA DEGLI APPARECCHI DOMESTICI CASA sicura GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO due GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO CASA sicura LA SICUREZZA DEGLI APPARECCHI DOMESTICI Ministero delle Attività Produttive Direzione Generale Armonizzazione Mercati e Tutela Consumatori www.casasicura.info

Dettagli

Passione per servizio e comfort.

Passione per servizio e comfort. Supplemento per condotto scarico fumi per GVS C 90-1 HN 6 720 611 409-00.1O Supplemento per condotto scarico fumi per Caldaie murali a gas a condensazione Modelli e brevetti depositati Réf.: 6 720 613

Dettagli

Unità motocondensanti ad incasso mod. InClima. Manuale di installazione

Unità motocondensanti ad incasso mod. InClima. Manuale di installazione Unità motocondensanti ad incasso mod. InClima Manuale di installazione INCLIMA MULTI MANUALE DI INSTALLAZIONE Per garantire un installazione semplice e veloce e nel contempo evitare eventuali problematiche

Dettagli

Sistemi di evacuazione. Sistema cappa cucina

Sistemi di evacuazione. Sistema cappa cucina Sistemi di evacuazione Sistema cappa cucina EVACUAZIONE VAPORI DI COTTURA Tutte le cucine sono dotate di cappa d aspirazione per il convogliamento verso l esterno dei prodotti della combustione, dei cattivi

Dettagli

MICROINVERTER M500-S

MICROINVERTER M500-S MICROINVERTER M500-S Manuale di installazione Novembre 2014 Copyright LEAF SpA INDICE 1. INTRODUZIONE 4 1.1 Destinatari 1.2 Convenzioni utilizzate nel presente manuale 1.3 Note sulla sicurezza 1.4 Requisiti

Dettagli

MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011

MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011 MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011 INDICE INSTALLAZIONE...3 INTERRUTTORE DI SICUREZZA...3 SCHEMA ELETTRICO...4 GRAFICI PORTATE......5

Dettagli

IL WC DOVE VUOI TU. Stazioni di sollevamento. acque nere. acque chiare. Trituratori. Pompe. da incasso. classici. acque chiare.

IL WC DOVE VUOI TU. Stazioni di sollevamento. acque nere. acque chiare. Trituratori. Pompe. da incasso. classici. acque chiare. IL WC DOVE VUOI TU SFA Trituratori classici da incasso Pompe WC con trituratore acque chiare acque di condensa Stazioni di sollevamento acque chiare acque nere CATALOGO C A T A L O GTECNICO O T E C N2012

Dettagli

FESSURIMETRI MECCANICI. Manuale d'uso

FESSURIMETRI MECCANICI. Manuale d'uso FESSURIMETRI MECCANICI Manuale d'uso INDICE Introduzione Pag. 4 Descrizione Pag. 4 Controlli preliminari Pag. 6 Installazione Pag. 6 Esecuzione delle misure Pag. 9 Elaborazione delle misure Pag. 9 Troubleshooting

Dettagli

BI052 BI104 BI154 BI204 BI254 Barriere a raggi infrarossi per porte e finestre (0,5 1 1,5 2 2,5 m)

BI052 BI104 BI154 BI204 BI254 Barriere a raggi infrarossi per porte e finestre (0,5 1 1,5 2 2,5 m) BPT Spa PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it BI052 BI104 BI154 BI204 BI254 Barriere

Dettagli

MANUALE D USO INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

MANUALE D USO INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE WC007 L arma vincente contro gli odori del tuo water MANUALE D USO INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE Modelli: WC007-IC Modello adatto a wc con cassetta da incasso BREVETTO ITALIANO MADE IN ITALY Manuale WC007-IC

Dettagli

CALDUS. Heating Pad. Manuale di istruzioni MACOM. Art. 909

CALDUS. Heating Pad. Manuale di istruzioni MACOM. Art. 909 CALDUS Heating Pad Manuale di istruzioni MACOM Art. 909 Prima di utilizzare questo apparecchio leggere attentamente questo manuale, in particolare le avvertenze sulla sicurezza, e conservarlo per consultazioni

Dettagli

Accessorio per il funzionamento a camera stagna con camino adatto per caldaie a camera stagna (LAS)

Accessorio per il funzionamento a camera stagna con camino adatto per caldaie a camera stagna (LAS) Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Accessorio per il funzionamento a camera stagna con camino adatto per caldaie a camera stagna (LAS) Avvertenze sulla sicurezza Si prega di

Dettagli

INDICE SIMBOLI E CLASSI DI PROTEZIONE... 2 AVVERTENZE GENERALI... 2 AVVERTENZE D USO... 3 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO... 4 PRIMO UTILIZZO...

INDICE SIMBOLI E CLASSI DI PROTEZIONE... 2 AVVERTENZE GENERALI... 2 AVVERTENZE D USO... 3 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO... 4 PRIMO UTILIZZO... INDICE SIMBOLI E CLASSI DI PROTEZIONE... 2 AVVERTENZE GENERALI... 2 AVVERTENZE D USO... 3 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO... 4 PRIMO UTILIZZO... 5 FUNZIONAMENTO... 5 PREPARARE PIU CARAFFE DI CAFFE... 5 TRATTAMENTO

Dettagli

Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact BAT-H 15

Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact BAT-H 15 Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact BAT-H 15 Sistemi per automazione industriale Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact BAT-H 15 Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact

Dettagli

I E D C E R T. Net MA N A G E ME N T S Y S T E M ISO 9001: 2000 RAVI 9105. Gruppi di Comando Serie COMPACT

I E D C E R T. Net MA N A G E ME N T S Y S T E M ISO 9001: 2000 RAVI 9105. Gruppi di Comando Serie COMPACT C E R T I F MA N A G E ME N T I E D Net ISO 9001: 2000 RAVI 9105 I S Y S T E M Gruppi di Comando Serie COMPACT 6 Gruppi di Comando a Combinatori Serie COMPACT - tipo GMC Caratteristiche principali I combinatori

Dettagli

Centrale termica per EcoBongas

Centrale termica per EcoBongas Centrale termica per EcoBongas Istruzioni di montaggio Centrale termica per BCC 80 singola e in cascata Centrale termica per BCC 120 singola e in cascata Centrale termica per BCC 160 singola e in cascata

Dettagli

Mod:KCGD1/AS. Production code:kev/1

Mod:KCGD1/AS. Production code:kev/1 02/200 Mod:KCGD1/AS Production code:kev/1 Sommario I. SCHEMA DI INSTALLAZIONE...... 4 II. III. IV. SCHEMA ELETTRICO....... 1. Schema elettrico AC 230 50/0 Hz.. CARATTERISTICHE GENERALI...... 1. Descrizione

Dettagli

DVM171THD DATALOGGER PER TEMPERATURA E UMIDITÀ MANUALE UTENTE

DVM171THD DATALOGGER PER TEMPERATURA E UMIDITÀ MANUALE UTENTE DVM171THD DATALOGGER PER TEMPERATURA E UMIDITÀ MANUALE UTENTE 1.1. Introduzione DVM171THD Manuale utente A tutti i residenti nell Unione Europea Importanti informazioni ambientali relative a questo prodotto

Dettagli

S1024-2POS / S10230-2POS S2024-2POS / S20230-2POS

S1024-2POS / S10230-2POS S2024-2POS / S20230-2POS APPLICAZIONI S1024-2POS / S10230-2POS S2024-2POS / S20230-2POS ATTUATORI PER SERRANDA 10/20 Nm (88/177 lb-in) PER CONTROLLO A 2 POSIZIONI Questi attuatori, direttamente accoppiati alle serrande, forniscono

Dettagli

Descrizione tecnica armadi rack 19" serie FR IP

Descrizione tecnica armadi rack 19 serie FR IP ATP Descrizione tecnica armadi rack 19" serie FR IP SERIE FR-40x e 45x 1. SCOPO Descrivere le caratteristiche meccaniche e costruttive degli armadi rack 19 della serie FR-40x e FR-45x per equipaggiamento

Dettagli

Rilevatore volumetrico ad infrarossi senza fili

Rilevatore volumetrico ad infrarossi senza fili Rilevatore volumetrico ad infrarossi senza fili EVW / RFW8 / RFI / EVNT 9 0 V 6 7 8.0 m max.. m nom..8 m min. Figura +V Lithium J J J BI STD J 6 MTR 0 MTR Figura SENS RANGE Figura 00 Interlogix B.V. Tutti

Dettagli

CERACLASS ZW 24-2E LH AE. Accessori scarico fumi per apparecchi a camera stagna a tiraggio forzato 6 720 608 751 (2013/06) IT

CERACLASS ZW 24-2E LH AE. Accessori scarico fumi per apparecchi a camera stagna a tiraggio forzato 6 720 608 751 (2013/06) IT CERACLASS Accessori scarico fumi per apparecchi a camera stagna a tiraggio forzato ZW 24-2E LH AE 6 720 608 751 (2013/06) IT Indice Indice 1 Spiegazione dei simboli presenti nel libretto/ Avvertenze...

Dettagli

ISTRUZIONI D INSTALLAZIONE D'USO E MANUTENZIONE

ISTRUZIONI D INSTALLAZIONE D'USO E MANUTENZIONE SERRATURA ELETTRONICA SEMIAUTOMATICA ISTRUZIONI D INSTALLAZIONE D'USO E MANUTENZIONE M 2.0 INDICE 1 - AVVERTENZE GENERALI... pag. 3 1.1 - CONDIZIONI DI GARANZIA 1.2 - LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA 2 -

Dettagli